Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 25 aprile 2015

Il cordoglio per la signora Lina Ferlazzo Roncaglia

Carissimo Ezio, carissima Maria Paola, famiglia Roncaglia tutta e alla numerosissima famiglia Ferlazzo. Siamo profondamente addolorati per la scomparsa della carissima Lina. La vita di ognuno di noi prende il suo corso, ci allontana e apparentemente sembra che ci faccia dimenticare, invece.....Io ricordo ancora Lina a scuola moglie e mamma felice. Ricordo ancora il tono della sua inconfondibile voce. Incredibile vero?
Ci rendiamo conto del vuoto incolmabile che lascia e vi abbracciamo caramente.
Sentitissime condoglianze.
Caterina, Gustavo Conti e famiglia.

Prima giornata al "Monteleone" di Lipari del II° edizione del Torneo della Libertà


 Si è tenuta oggi al Franchino Monteleone di Lipari, per l'organizzazione della Ludica Lipari del presidente Peppe Cirino, la prima giornata della 2^ edizione del Torneo della Libertà, dedicato alle categorie di scuola calcio di base. Piccoli Amici, Pulcini ed Esordienti.
Al torneo partecipano, oltre alla Ludica Lipari, anche Pol. Malfa, Gi.Fra. Milazzo, Vincenzo Patti e Freeland Club.
Il torneo prosegue domani mattino con la II° giornata.
Sempre in mattinata è prevista una gara del campionato giovanissimi.
Vi proponiamo alcune foto scattate oggi
E' stato smarrito nei giorni scorsi a Marina Lunga un giubbotto di pelle, color nero, marca "Terranova". E' stato lasciato sul  muretto davanti alla veterinaria Gullotta. 
Chi lo ha ritrovato contatti il 333.6445764

Personaggi delle Eolie: Monsignor Bernadino Re




E' stato smarrito un portafoglio contenente anche  i documenti. Chi ne è venuto in possesso può contattare Carlo Zaia al 331.7558313 oppure rivolgersi a noi chiamando il 339.5798235

Scuola di Filicudi. articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi

Lipari 
(Salvatore Sarpi) 
Non si è fatta attendere la replica dell’amministrazione comunale di Lipari dopo che il dirigente scolastico di Lipari1, Mirella Fanti aveva parlato, riferendosi al tavolo di lavoro organizzato dal comune sulle problematiche della scuola di Filicudi, di “sconfinamenti di competenze degli organi del Comune che oserei configurare come un abuso d'ufficio”. 
In una nota diffusa dall’amministrazione Giorgianni si legge:”Si apprende con rammarico che l’interesse e l’attenzione giustamente dimostrati da parte del Comune di Lipari, ed in particolare dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione, nel ricercare gli strumenti più idonei a promuovere un confronto costruttivo tra le istituzioni e tra queste e la comunità vengano strumentalizzati con dichiarazioni incomprensibili e fuori luogo, soprattutto riferite ad un’ipotesi di “abuso d’ufficio”. L’Assessore alla Pubblica Istruzione ha agito nel pieno rispetto delle funzioni e dei compiti attribuiti dalla legge all’Ente Locale in materia di Istruzione. In tale ambito, infatti, il Comune riveste un importante ruolo in quanto è chiamato non solo ad erogare i servizi ma anche a programmare, coordinare e promuovere iniziative ed attività che migliorino la qualità della formazione e l’efficacia dei processi di apprendimento, secondo quanto previsto dall’art.139 del D.L.vo 112/98 – “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali”. 
Inoltre – continua la nota - si ricorda che la stessa Legge sull’Autonomia Scolastica – D.P.R. 275/99 – all’art.1 afferma che “le istituzioni scolastiche provvedono alla definizione e alla realizzazione dell’offerta formativa nel rispetto dei compiti e delle funzioni trasferiti agli enti locali e a tal fine interagiscono tra loro e con gli enti locali promuovendo il raccordo e la sintesi tra le esigenze e le potenzialità individuali e gli obiettivi nazionali del sistema di istruzione.” L’Amministrazione, pertanto, ha il diritto-dovere di intervenire al fine di dare ascolto alle richieste provenienti dai singoli cittadini e/o dai diversi enti ed istituzioni presenti sul territorio che si occupano di istruzione e formazione, senza tuttavia entrare nel merito delle scelte didattiche in quanto non si ha alcuna intenzione di invadere competenze e prerogative altrui essendo sufficienti quelle delegate dalla legge. Lo si può chiamare tavolo tecnico, incontro programmatico, riunione informale o come si vuole ma nulla può impedire ad un’Amministrazione di ricercare risposte a seguito di sollecitazioni dei propri concittadini attraverso quello che appare, a tal proposito, lo strumento più adatto a garantire il rispetto dei diversi ruoli e compiti in quanto luogo di dialogo, di discussione propositiva e non di decisione”.

Si farà la Processione di Porto Salvo. Costituito ieri il comitato per i festeggiamenti

Riceviamo dal dottor 
Michele Giacomantonio e pubblichiamo:
COMUNICATO STAMPA
Ieri, venerdì 24 aprile si è costituito il Comitato per i festeggiamenti della Madonna di Portosalvo con presidente il signor Raffaele China. Questo comunicato arriva a conclusione di una serie di incontri fra il Parroco e l'Amministrazione comunale infatti alla riunione conclusiva di ieri era presente anche l'Assessore al Turismo Davide Starvaggi che già nei giorni scorsi aveva avuto modo di assicurare la volontà che la tradizionale manifestazione si svolgesse regolarmente con la processione a mare e le manifestazioni esterne. Giustamente osservava infatti che questa del 19 luglio è una manifestazione importante perché apre il ciclo delle feste religiose popolari ed ha un grande richiamo nei confronti degli eoliani che tornano alle isole e dei turisti abituali che vendono tutti gli anni.
Vogliamo esprimere anche la nostra soddisfazione per la nomina di Raffaele China a presidente del Comitato. Ricordiamo infatti i successi da lui riportati negli anni che organizzava la manifestazione come il 1995 in cui alla festa cantò Lucio Dalla

Pubblichiamo alcune immagini di quell'anno ed un ritaglio della Gazzetta del Sud che parla della manifestazione.
Michele Giacomantonio

Magiche Eolie

Commissario UE "3,2 mld alla Sicilia"

"La Sicilia per i prossimi sette anni avrà 3,2 miliardi di euro dall'Unione europea. E' una cifra importante e dovremo ragionare per spendere questi fondi in maniera sapiente. Naturalmente tutto ciò dovrà essere condiviso dalle autorità regionali e dalla Commissione Ue". Lo ha detto il commissario europeo per la Politica regionale, Corina Cretu, che, insieme al presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, ha reso omaggio al porto di Palermo alle vittime delle stragi nel Mediterraneo. "In questi giorni - ha aggiunto il commissario europeo - sto incontrando i Presidenti delle Regioni della Campania, della Calabria e della Sicilia, e cioè le tre regioni che più di tutte hanno avuto problemi in questi anni ad assorbire fondi europei. Negli ultimi due anni sono stati fatti molti progressi. Anche se il 2015 è un anno cruciale. Abbiamo solamente otto mesi per potere ottimizzare l'utilizzo di questi fondi". "Lo sforzo che queste regioni dovranno fare - ha aggiunto il Commissario europeo - è di recuperare il tempo perduto, ma anche di preparare progetti per il prossimo settennato. Attualmente devo dire che sono molto contenta di questi incontri ed ho potuto parlare anche con il Ministro delle Infrastrutture Delrio per avviare dei programmi specifici, come quello sulla disoccupazione giovanile che, in queste tre regioni italiani, raggiunge anche un tasso del 50%". (ANSA).

Cercasi lavoro

Mi chiamo Anna, sono residente a Lipari, dove ho casa,sono una persona pulitissima e della massima serietà sul lavoro.
Sono a vostra disposizione se avete bisogno di una persona che lavora ai piani come cameriera.. oppure in cucina come aiuto cuoco o tutto fare
Ho una una grandissima esperienza come badante e come baby sitter per aver lavorato e accudito per circa 12 anni con una persona disabile.
Parlo e scrivo perfettamente tre lingue..Polacco,Russo,Italiano,sono pertanto anche disponibile,come interprete presso agenzie di viaggio.
Sono pronta a poter lavorare da fine Aprile in poi
Nel caso foste interessati vi invito a contattarmi tramite la mail della redazione eolienews di Salvatore Sarpi . s.sarpi@libero.it
Grazie, rimango in attesa di una vostra richiesta

Ottimo riscontro per la prima sessione del convegno "La massoneria alle Eolie". Oggi seconda sessione

COMUNICATO
Si è conclusa alla presenza di un folto ed attento pubblico, la prima sessione del convegno "La massoneria alle Eolie".

Subito dopo i saluti di rito espressi dal Vice Sindaco, Dottor.Gaetano Orto e del Presidente del Centro Studi eoliano, Nino Saltalamacchia , si sono susseguiti gli interventi del Gran Maestro Venerabilissimo Stefano Bisi, dell'Avvocato Maestro Venerabile della Loggia di Termini Imerese Dottor. Salvatore Sansone e subito dopo l'intervento di un emozionato Giacinto Lo Faso, che ha ricordato la figura del Dottor. Francesco De Mauro , già consigliere comunale, assessore del Comune di Lipari e protagonista dei "moti del 1926". Il Dottor. Pietro Lo Cascio, ha raccontato della figura del suo antenato l'Avvocato Emanuele Carnevale, insigne giurista e cittadino emerito del Comune di Lipari.
Il Dottor. La Greca Giuseppe ha svolto in c.a. 50miuti una lunga dissertazione sulle due controversie con la mensa vescovile sulla proprietà dei terreni pomiciferi ed ha raccontato dei "Moti del 26"; particolare attenzione è stata dedicata alle figure di alcuni massoni eoliani e del loro ruolo assunto per il progresso delle nostre comunità.
A conclusione del primo incontro, il Gran Maestro Venerabilissimo Bisi, non si è sottratto ad alcune domande provenienti dal pubblico, chiarendo aspetti e procedeure del Grand' Oriente d'Italia.
I lavori proseguiranno nella gionata di oggi, con l'intervento del prof. Santi Fedele sulla figura di Domizio Torrigiani e la conclusione del Gran Maestro Bisi.
L'UFFICIO STAMPA DEL CENTRO STUDI EOLIANO

Campagna di sensibilizzazione ed informazione alla raccolta differenziata. Calendario con le date degli incontri, aperti a scuole e cittadinanza

AVVISO ALLA CITTADINANZA
CAMPAGNA DI INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE
ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA
“Un piccolo impegno per un grande risultato”

In vista del prossimo avvio del servizio di raccolta differenziata porta a porta, contestualmente alla consegna a domicilio delle eco-borse per la raccolta e del materiale informativo, il Comune di Lipari, in collaborazione con la Ditta Eco S.E.I.B. srl, ha programmato una serie di incontri pubblici con Scuole e cittadinanza per presentare le novità relative alla differenziazione dei rifiuti ed informare la popolazione sui metodi di raccolta e sui comportamenti da seguire per garantire il successo del servizio ed il raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata che l’Ente si è prefissato.
Si riporta, di seguito, il calendario con le date degli incontri, suddivisi per Isole, rivolti ai cittadini del Comune di Lipari, allo scopo di illustrare il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti.
Lunedì 27 Aprile – ISOLA DI LIPARI
ore 09:00 – presso il Palazzo dei Congressi, in Via Falcone e Borsellino:
INCONTRO CON LE SCUOLE SUPERIORI dell’Istituto “Isa Conti E. Vainicher”
ore 11:00 – presso il Palazzo dei Congressi, in Via Falcone e Borsellino:
INCONTRO CON LE SCUOLE ELEMENTARI e MEDIE degli Istituti Comprensivi “Lipari” e “Lipari 1”
ore 18:00 – presso il Palazzo dei Congressi, in Via Falcone e Borsellino:
INCONTRO APERTO A TUTTA LA CITTADINANZA
Lunedì 27 Aprile – ISOLA DI FILICUDI
ore 10:00 – presso Villa La Rosa, in Via Rosa:
INCONTRO CON SCUOLE E CITTADINANZA
Martedì 28 Aprile – ISOLA DI SALINA
INCONTRO CON SCUOLE E CITTADINANZA DEI COMUNI DI LENI, MALFA E S.M. SALINA
Martedì 28 Aprile – ISOLA DI VULCANO
ore 15:00 – presso la palestra della Scuola, zona Piano:
INCONTRO CON SCUOLE E CITTADINANZA
Mercoledì 29 Aprile – ISOLA DI STROMBOLI
ore 11:00 – presso la palestra della Scuola, in Via Vittorio Emanuele – zona Limoneto:
INCONTRO CON SCUOLE E CITTADINANZA
Mercoledì 29 Aprile – ISOLA DI PANAREA
ore 10:00 – presso la Sacrestia della Chiesa di S. Pietro, in Via S. Pietro:
INCONTRO CON SCUOLE E CITTADINANZA
Giovedì 30 Aprile – ISOLA DI ALICUDI
ore 11:00 – presso il negozio di Anna Baratta, in Via Perciato:
INCONTRO CON SCUOLE E CITTADINANZA

venerdì 24 aprile 2015

Ginostra, messa in sicurezza del pontile: Lo Schiavo scrive al Capo della Protezione civile

Associazione Ambientalista MAREVIVO
prof. Riccardo Lo Schiavo
Delegato Generale Ginostra-Stromboli
via Portella n. 1 - 98050 Ginostra (ME)

A dott. Fabrizio CURCIO
Capo Dip. Protezione Civile
e p.c. On. Ministro dell’Interno
S.E. Prefetto di Messina
sig. Sindaco Comune di Lipari
Presidente Circoscrizione Stromboli
Oggetto: messa in sicurezza del pontile di Ginostra – isola di Stromboli

Egregio dott. Curcio,
nel porgerLe le più sincere felicitazioni per l’alto e delicato incarico che è stato chiamato a ricoprire, Le rivolgo sentita preghiera di volere attenzionare la problematica della frazione di Ginostra, nell’isola di Stromboli, relativa al mancato inizio dei lavori indicati in oggetto.
Ripetuti e accorati sono stati gli appelli al Sindaco del Comune di Lipari cui è stata manifestata più volte viva preoccupazione per il mancato inizio dei lavori di messa in sicurezza del pontile realizzato dalla Protezione Civile e per i quale lo stesso Dipartimento, oggi da Lei presieduto, ha stanziato, con ordinanza n. 0094 del 13/06/2013, la somma di 880 mila euro, incaricando nel contempo lo stesso Sindaco di Lipari, come soggetto attuatore, di provvedere al completamento dei “lavori di manutenzione straordinaria e miglioramento tecnico” dell’approdo in questione.
Ad oggi alle rassicurazioni ricevute non sono seguiti i fatti!
E’ evidente che dalla piena efficienza e funzionalità del pontile dipende anzitutto la sicurezza degli abitanti (il vulcano “Stromboli” con la sua imprevedibile attività eruttiva non manca di rimarcare l’ineluttabile bisogno di infrastrutture adeguate per eventualmente soccorrere o evacuare la popolazione) ma forse soprattutto la “vivibilità” dell’intera comunità per la quale il pontile rappresenta l’unica garanzia dei collegamenti con la terraferma.
Nel corso degli anni tuttavia le continue mareggiate hanno ripetutamente danneggiato la struttura, in particolare “risucchiando” e trascinando via diversi tetrapodi che erano posti a difesa della testata del pontile lato di Nord-Ovest, lasciando conseguentemente la stessa sguarnita e pericolosamente vulnerabile (foto 1 in allegato).
I marosi hanno poi divelto (depositandola nel fondale circostante) una delle due putrelle di sostegno al respingente per l’attracco degli aliscafi, sostituita lo scorso agosto con una di dimensioni evidentissimamente minori (foto 2 in allegato); lo stesso respingente - come peraltro il cassone su cui è cementato - nel suo complesso appare fatiscente, presentando molte parti arrugginite e\o dissaldate.
Sarebbe inoltre opportuno prevedere la collocazione di una piastra metallica in testata per agevolare la posa del portellone delle navi; mettere in sicurezza la conduttura elettrica del faro che presenta alcuni pozzetti scoperti e spesso “allagati”; collocare dei massi maturali a rinforzo della protezione della stradina di accesso, specie nel lato Nord.
Alquanto critica appare poi la situazione dello storico scalo di alaggio del “Pertuso” le cui fondamenta appaiono in alcuni punti svuotate; come anche pericolosamente scavato alla base risulta il muro di protezione del sovrastante il costone roccioso (foto3), nelle cui adiacenze ancora oggi vengono depositati incautamente i sacchi dei rifiuti.
Si chiede pertanto alla S.V. 
1- di far conoscere quali sono nel dettaglio gli interventi previsti dal progetto esecutivo; 
2- di volere verificare il perché ancora oggi (praticamente a 2 anni dallo stanziamento del relativo finanziamento) i lavori non sono iniziati; 
3- di volere garantire che le somme finanziate saranno interamente destinate alla manutenzione straordinaria e al miglioramento tecnico del pontile di Ginostra e dell’intero ambito portuale della frazione, scongiurando il paventato pericolo che parte di esse vengano sottratte per altri interventi diretti al superamento di altre situazioni di criticità collegate al contesto emergenziale in altre isole; 4- di volere soprattutto intraprendere tutte le opportune iniziative per addivenire in tempi brevi, e comunque entro la stagione estiva, all’avvio delle fasi di cantiere in loco.
Confidando come sempre in un positivo, tempestivo e risolutivo risconto, si porgono cordiali saluti.
prof. Riccardo Lo Schiavo (Delegato Marevivo)

E' nata Gaia Finocchiaro, figlia di Francesco ed Anna Spinella

A Catania è nata Gaia, secondogenita di Anna Spinella e Francesco Finocchiaro.
Alla bimba, da Eolienews, gli auguri per un futuro di serenità.
Le nostre felicitazioni ai genitori, ai nonni, alla sorellina e ai parenti tutti

Previsioni meteomarine per il prossimo week-end a cura di Giuseppe La Cava

Le previsioni per il week-end 25-26 Aprile sono improntate ad un tempo asciutto e a un clima fresco e gradevole nelle ore centrali, con velature sparse che, a tratti, copriranno il sole. I venti saranno deboli, a tratti assenti, con tendenza a spirare moderatamente da maestrale nel tardo pomeriggio domenicale, mentre il mare si presenterà generalmente quasi calmo per il periodo considerato.
La temperatura massima toccherà i 18 C nella giornata del 25 con tendenza a raggiungere i 22 C nella giornata domenicale.
 La tendenza a lungo termine fanno intravedere ad oggi una diminuzione della temperatura alla quota di 1500 m di qualche grado sotto le medie 
SULLA PAGINA FACEBOOK DI " METEO EOLIE " TROVERETE AGGIORNAMENTI PER IL PROSSIMO WEEK-END E LA TENDENZA PER IL 1 MAGGIO

"Spese pazze", chiusura indagini per 14 capigruppo ARS

La Procura di Palermo ha chiuso l'indagine sulle cosiddette spese pazze all'Assemblea regionale siciliana e si appresta a chiedere il rinvio a giudizio, per peculato, per 14 capigruppo della passata legislatura. Gli inquisiti erano 97, per alcuni proseguirà l'inchiesta, mentre per altri i pm sono intenzionati a chiedere l'archiviazione. (ANSA).
L'indagine è stata coordinata dal procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi, dall'aggiunto Leonardo Agueci e dai pm Sergio De Montis, Luca Mattinieri e Maurizio Agnello. Nonostante le posizioni degli indagati - capigruppo, deputati e personale dei gruppi - seguano destini diversi, nell'inchiesta non sci sono stati stralci. I criteri seguiti dai pm per discriminare le condotte lecite da quelle illecite hanno fatto riferimento alla finalità prettamente politica delle spese sostenute. Laddove, anche attraverso l'esibizione di documenti, gli indagati abbiano dimostrato che l'esborso di denaro era strettamente legato a spese relative a finalità politiche, i magistrati hanno deciso di non procedere oltre. Mentre su alcune posizioni si continuerà ad indagare. Secondo quanto si apprende, la richiesta di archiviazione, ancora non fatta, dovrebbe riguardare la metà circa dei 97 indagati originali. (ANSA).
Gli ex capigruppo all'Ars ai quali la Procura di Palermo ha notificato l'avviso di chiusura dell'indagine sulle cosiddette spese pazze, che generalmente prelude alla richiesta di rinvio a giudizio, sono: Giulia Adamo, Antonello Cracolici, Francesco Musotto, Rudy Maira, Nicola Leanza, Nicola D'Agostino, Nunzio Cappadona, Salvatore Pogliese, Marianna Caronia, Paolo Ruggirello, Livio Marrocco, Innocenzo Leontini, Cataldo Fiorenza e Cateno De Luca. Sono tutti indagati per peculato. (ANSA)

Da domani la II° edizione del "Torneo della Libertà", organizzato dalla Ludica Lipari

Gent.le Direttore,
si comunica che il 25 e 26 aprile si svolgerà presso il campo sportivo di Lipari la 2^ edizione del Torneo della Libertà, dedicato alle categorie di scuola calcio di base Piccoli Amici, Pulcini ed Esordienti.
Al torneo parteciperanno oltre la Ludica Lipari anche Pol. Malfa, Gi.Fra. Milazzo, Vincenzo Patti e Freeland Club.
Appassionati di calcio giovanile vi aspettiamo numerosi a tifare per lo sport.
CSD Ludica Lipari

Pescatori in protesta a Montecitorio. Presente una piccola delegazione eoliana

(da il fatto quotidiano.it) L’eterna lotta tra l’uomo e il mare: quanti libri, film e racconti si sono ispirati ad essa. La vita di tanti è stata legata alla sua rabbia e alla sua generosità. Ma non si tratta solo di avventura o leggenda. Oggi come ieri il mare è una fonte di sopravvivenza e di lavoro per tanti marinai e pescatori. A questi ultimi e alle loro fatiche quotidiane pochi però sono interessati. L’Italia ha una grande tradizione peschereccia, ma vive in questi anni uno dei momenti più bui per l’intero settore. Sono tante le cose che non vanno: leggi assurde e penalizzanti per tanti padri di famiglia che hanno avuto il coraggio di proseguire un lavoro difficile, fatto di fatica, di pericolo, di freddo. Tra queste, soprattutto la regolamentazione della pesca del tonno.
Ogni anno l’Europa stabilisce le quote che ciascun paese dell’Unione può pescare. L’Italia, pur avendo le coste abitate dalla specie più preziosa, il tonno rosso, è il fanalino di coda nell’assegnazione dietro la Francia e la Spagna, con una parte del proprio pescato erosa dall’ulteriore attribuzione ad altri paesi rivieraschi, soprattutto della sponda africana. Il giusto principio della salvaguardia dell’habitat di questi meravigliosi pesci viene di fatto sacrificato agli interessi delle flotte più forti che comunque pescano indisturbate nel nostro mare. A questo si aggiunge che l’Italia ha poi distribuito lequote di pescato a pochi soggetti che con enormi reti di circuizione catturano in pochi giorni le quantità di tonno assegnate, tralasciando completamente l’altro sistema di pesca, quello con il palangaro, cioè con gli ami, praticato invece dagli operatori della piccola pesca, molto più selettivo e rispettoso dell’ambiente. Così i ricchi imprenditori del settore sono sempre più forti ed i poveri, cioè i piccoli pescatori, sono sempre più deboli.
Si pensava che il parziale aumento per il 2015 delle quote di pesca del tonno rosso, potesse essere l’occasione per un giusto riequilibro dell´intero comparto, sanando precedenti storture e scelte assolutamente incomprensibili. Non è infatti accettabile che una sola grande imbarcazione della circuizione abbia di fatto lo stesso plafond dell’intera flotta italiana dei palangari, cioè di migliaia di pescatori che con fatica gestiscono le loro piccole imbarcazioni. Ma non è andata così.
In questi giorni nelle stanze del Ministero delle risorse agricole sta per essere varato un ulteriore decreto sulla ripartizione delle quote di cattura del tonno rosso in Italia che metterà forse definitivamente in ginocchio un intero comparto, quello della pesca minore, già duramente colpito dalla crisi economica. È come al solito il prezzo più alto sarà pagato dai pescatori delle Regioni meridionali, il cui il tasso di disoccupazione è già alle stelle. La stampa però tace, presa dal chiacchiericcio della politica, mentre una grande storia italiana rischia di scomparire per sempre.
Per questo oggi scende in piazza a Roma davanti a Montecitorio l’Alleanza delle cooperative dei pescatori, per protestare e chiedere al Governo, al Parlamento, agli organi di informazione maggiore attenzione. 
Sono partiti in tanti soprattutto dal Meridione lasciando per un giorno il mare e le loro barche. Pulman pieni di facce scavate dal sole e dal freddo nella notte si sono avviati verso Roma. Vecchi e giovani pescatori uniti dalla speranza che qualcuno li senta
NDD - A Roma è presente anche una piccola delegazione di pescatori eoliani. Sono arrivati con il pulman partito da Portorosa
Foto d'archivio

Fanti (dirigente scolastico Lipari1): "Proficuo incontro con il docente RSU, Pavone"

Ho avuto modo di confrontarmi con il docente RSU di Istituto Bartolo Pavone sugli aspetti della questione Filicudi legati all'organico. Dall'esame pacato e approfondito della situazione dei vari plessi, quindi del rapporto docenti-alunni e assegnazione delle risorse, è emerso che le scelte effettuate sono state guidate dal principio dell'equilibrio tra esigenze ed azioni, per il buon funzionamento della scuola, per il raggiungimento degli obiettivi didattici, per la soddisfazione dei bisogni formativi.
La complessità del nostro Istituto (6 isole – 14 plessi), nonché la fluttuazione delle iscrizioni, quindi la variazione tra organico di diritto e organico di fatto, richiedono una organizzazione flessibile ed interventi mirati alle singole realtà scolastiche delle isole che sono in costante mutamento.
E' vero che negli anni passati erano stati assegnati 2 insegnanti di posto comune a Filicudi, ma è anche vero che l'entità numerica della pluriclasse era ben diversa (14-18 alunni). E' vero che il docente Pavone aveva suggerito ad inizio d'anno di assegnare nuovamente due unità di posto comune nonostante l'esiguo numero di studenti realmente frequentanti (7 alunni). Purtroppo quest'anno non è stato possibile per via di una riduzione nell'organico – che comunque, ricordo,
è globale di Istituto e non di plesso – e di aumento delle classi/numero degli alunni negli altri plessi.
Da questo proficuo incontro è scaturito un sostanziale accordo che ha confermato l'interesse comune dirigente-docenti alla efficienza organizzativa e didattica, la cura ed attenzione per tutte le isole e per tutti gli alunni e che permetterà per il futuro di affrontare le criticità in modo concorde. Come ogni anno, mi sto battendo per ottenere per le nostre isole il maggior numero di docenti possibile e già ho ricevuto un parziale riconoscimento delle richieste iniziali. Grazie alle mie insistenze, l'USP ha sempre un occhio di riguardo per la realtà frammentaria delle isole: lo standard nazionale prevede 28 alunni per classe con il docente unico, mentre nel nostro Istituto possiamo contare su un certo margine per la presenza di numerose pluriclassi e di distanze notevoli tra i plessi. Quindi, come ogni anno, verrà intrapreso ogni sforzo per assicurare a tutte le classi la migliore offerta formativa. Ringrazio il docente Bartolo Pavone per la disponibilità e per la collaborazione che vorrà continuare con lo staff di Dirigenza.
Mirella Fanti (dirigente scolastico)
Il direttore, la redazione di Eolienews e la famiglia Sarpi partecipano al dolore che ha colpito la famiglia Ferlazzo-Roncaglia per la dipartita della cara signora
LINA

Cittadinanzattiva su mancata pubblicazione anagrafe edilizia scolastica: indignati per l'ennesimo rinvio

"Ancora una volta assistiamo ad un dietro front sull'Anagrafe dell'edilizia scolastica. Ci sentiamo indignati e delusi, ma non resteremo inermi di fronte a questo ennesimo rinvio. Daremo corso a nuove iniziative: un'interrogazione parlamentare; l'individuazione di altre iniziative legali nei confronti del Ministero dell'Istruzione, già inadempiente rispetto alla sentenza del Tar del Lazio e del Consiglio di Stato dei mesi scorsi; una mobilitazione di protesta", è quanto afferma Adriana Bizzarri, coordinatrice nazionale Scuola di Cittadinanzattiva rispetto all'ennesimo rinvio della pubblicazione dell'Anagrafe che il Ministero, tramite il sottosegretario Davide Faraone, aveva annunciato per oggi 22 aprile.
Il MIUR ha affermato che il rinvio della pubblicazione, peraltro a data non definita, è determinata dal mancato invio dei dati da parte di 5 regioni.
"Chiediamo inoltre che, a causa dei continui episodi di crolli nelle scuole, si acceleri l'approvazione di quanto previsto dal DDL 2994 sulla scuola, con particolare riferimento all'avvio delle indagini diagnostiche su solai e controsoffitti. Se si dovessero allungare i tempi di approvazione del Disegno di legge, chiediamo che venga stralciata l'intera parte riguardante l'edilizia scolastica perché possa essere approvata velocemente ed attuata nel minor tempo possibile".
B. M. Tedros (Cittadinanzattiva Sicilia onlus Assemblea Territoriale di Lipari – Is Eolie)

Da oggi Convegno a Lipari su "Le Eolie e la massoneria"

Tutto pronto per il Millet Sicily Volcano Trail 2015. Tre tappe alle Eolie

Domenica 26 aprile prenderà il via l’undicesimo Millet Sicily Volcano Trail (5 tappe / 72km / D+ 5700 / www.volcanotrail.it ) organizzato dall’ASD Mandala Trail. La corsa a tappe sui vulcani della Sicilia, grazie alla bellezza dei percorsi e all’efficiente organizzazione, è diventata un appuntamento fisso del trail-running internazionale ed anche quest’anno tutti i pettorali sono andati esauriti con diversi mesi d’anticipo. I concorrenti provenienti da tutta Europa si sfideranno per una settimana correndo ogni giorno su un vulcano differente. La prime tre tappe si svolgeranno alle Isole Eolie (Vulcano, Salina e Stromboli), mentre le ultime due si correranno sul vulcano attivo più alto d’Europa, l’Etna.
Non solo trail-running, perché la Mandala Trail (www.mandalatrail.it) ha preparato una vera e propria vacanza per i runners e per i loro accompagnatori. Durante le tappe saranno organizzati dei trekking lungo i tratti più suggestivi del percorso di gara, dopodiché runners ed accompagnatori si ritroveranno per mangiare le specialità della cucina siciliana e godersi un po’ di riposo in riva al mare. Sono previsti mini-trail dedicati ai più piccoli che si sfideranno con due corse che si svolgeranno a Salina e sull’Etna.
Grazie alla collaborazione con Tite Togni e YogaXrunners saranno organizzate delle lezioni di yoga giornaliere e sarà disponibile un servizio massaggi al termine di ogni tappa.
Sarà una bella sfida tra il vincitore dello scorso anno Guillaume Besnard (Francia), Pablo Criado del Team Grivel (Spagna) terzo classificato al Tor des Geants nel 2011 e vincitore del Thabor Trail nel 2014 ed il giovane Jean Noel Thevenoud (Francia) del Team Salomon. In campo femminile la battaglia per il podio si preannuncia molto agguerrita e combattuta. Novità di questa edizione sarà il Nations Challenge, una classifica a punti che premierà la miglior nazione tra le 8 partecipanti (Francia, Svizzera, Italia, Germania, Belgio, Olanda, Germania e Israele).
L’evento potrà essere seguito tramite i social network, in particolare consultando le pagine facebook dell’evento:https://www.facebook.com/volcanotrail ehttp://www.facebook.com/mandala.trail.running
ed il profilo Instagram: http://instagram.com/mandalatrail
Durante la settimana sarà realizzato un videoclip dell’evento grazie alla collaborazione con Etna Walk ed il filmaker Giuseppe Distefano.
Programma di gara – 11° Millet Sicily Volcano Trail by Mandala Trail:
26/04 Isole Eolie – Vulcano
Incontro a Catania, viaggio per raggiungere l’Isola di Vulcano e distribuzione pettorali di gara.
27/04 Vulcano – Tappa 1: La Fucina di Vulcano (Hiera) 11 km / d+500m / d-500m / alt. max 390m
Ascesa al Gran Cratere di Vulcano (390 m) e periplo di Vulcanello, passaggio nelle fumarole e dalla spiaggia nera.
28/04 Salina – Tappa 2: I vulcani estinti di Salina (Dydime) 18 km / d+1800m / d-1600m / alt. max 960 m
Ascesa al Monte Fossa delle Felci (960 m) e al Monte dei Porri (860 m), arrivo in riva al mare a Leni.
Al pomeriggio Mini Volcano Trail per tutti i bambini. Corsa nel villaggio di Lingua.
29/04 Stromboli – Tappa 3: La Trottola di fuoco (Strongyle) 10 km / d+1100m / d-1100m / alt. max 900m
Ascensione del vulcano attivo dello Stromboli dallo spettacolare itinerario di cresta di Punta Labronzo e discesa a San Vincenzo sul sabbione.
30/04 Giornata di riposo: Mini crociera alle isole Eolie e trasferimento sull’Etna
01/05 Etna Sud – Tappa 4: L'occhio del ciclope 13 Km / d+1000 m / d-1000 m / alt. max 2900m
Ascensione verso i crateri dell'Etna. Salita dalla pista sterrata tra spettacolari muri di neve, passaggio sulla valle del Bove e discesa dal sabbione.
Al pomeriggio Mini Volcano Trail per tutti i bambini. Corsa intorno ai Crateri Silvestri.
02/05 Etna – Tappa 5: Il Parco dell'Etna e la Valle del Bove. 20km / d+1300m / d-300m / alt. max 1900m
Costeggiando la Valle del Bove il percorso supera il secolare "Ilice di Carinnu", colate laviche, pinete e antichi crateri.
Al pomeriggio premiazione Millet Sicily Volcano Trail.
03/05 Transfer per l’aeroporto di Catania

Firmati i decreti di nomina dei commissari delle ex Province. I mandati erano scaduti a fine marzo

Il governatore Rosario Crocetta e l'assessore alle Autonomie locali, Ettore Leotta, hanno firmato i decreti di nomina dei commissari straordinari delle ex Province. Marcello Maisano, dirigente al dipartimento Formazione, ad Agrigento; Rosaria Barresi, dirigente generale Agricoltura, a Caltanissetta; Francesca Paola Gargano, dirigente dipartimento tecnico, a Catania; Pietro Lo Monaco, dirigente Energia, a Enna; Filippo Romano, prefetto, a Messina; Manlio Munafò a Palermo; Dario Cartabellotta, dirigente Agricoltura, a Ragusa; Giovanni Corso, capo segreteria tecnica assessore Leotta, a Siracusa; Giuseppe Amato, capo di gabinetto dell'assessore Leotta, a Trapani. (ANSA).

Tavolo scuola Filicudi. Assessore Centurrino: "Nessun abuso d'ufficio..ho agito nel pieno rispetto delle funzioni e dei compiti attribuiti dalla legge all’Ente Locale in materia di Istruzione"

COMUNICATO STAMPA
Si apprende con rammarico, tramite gli organi di stampa locale, che l’interesse e l’attenzione giustamente dimostrati da parte del Comune di Lipari ed in particolare dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione nel ricercare gli strumenti più idonei a promuovere un confronto costruttivo tra le Istituzioni e tra queste e la comunità vengano strumentalizzati con dichiarazioni incomprensibili e fuori luogo, soprattutto riferite ad un’ipotesi di “abuso d’ufficio”, per alimentare inutili polemiche. L’Assessore alla Pubblica Istruzione ha agito nel pieno rispetto delle funzioni e dei compiti attribuiti dalla legge all’Ente Locale in materia di Istruzione. In tale ambito, infatti, il Comune riveste un importante ruolo in quanto è chiamato non solo ad erogare i servizi ma anche a programmare, coordinare e promuovere iniziative ed attività che migliorino la qualità della formazione e l’efficacia dei processi di apprendimento, secondo quanto previsto dall’art.139 del D.L.vo 112/98 – “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali”. Inoltre, si ricorda che la stessa Legge sull’Autonomia Scolastica – D.P.R. 275/99 – all’art.1 afferma che “le istituzioni scolastiche provvedono alla definizione e alla realizzazione dell’offerta formativa nel rispetto dei compiti e delle funzioni trasferiti agli enti locali e a tal fine interagiscono tra loro e con gli enti locali promuovendo il raccordo e la sintesi tra le esigenze e le potenzialità individuali e gli obiettivi nazionali del sistema di istruzione.” L’Amministrazione, pertanto, ha il diritto-dovere di intervenire al fine di dare ascolto alle richieste provenienti dai singoli cittadini e/o dai diversi enti ed istituzioni presenti sul territorio che si occupano di istruzione e formazione, senza tuttavia entrare nel merito delle scelte didattiche in quanto non si ha alcuna intenzione di invadere competenze e prerogative altrui essendo sufficienti quelle delegate dalla legge. Lo si può chiamare tavolo tecnico, incontro programmatico, riunione informale o come si vuole ma nulla può impedire ad un’Amministrazione di ricercare risposte a seguito di sollecitazioni dei propri concittadini attraverso quello che appare, a tal proposito, lo strumento più adatto a garantire il rispetto dei diversi ruoli e compiti in quanto luogo di dialogo, di discussione propositiva e non di decisione.
L’Amministrazione Comunale

Acquacalda...abbandonata...a sè stessa!


Acquacalda...abbandonata...a sè stessa..
è il titolo "minimo" che potevamo fare considerato lo stato in cui versa, ormai, da diverso tempo.
Una frazione "reduce" non solo dall'ennesimo inverno, che ha messo a dura prova gli abitanti, in particolare quelli della zona di San Gaetano, flagellata dai marosi, ma anche del costante disinteresse di chi amministra, incapace di intervenire anche nelle "piccole cose".
Accade così che, da ben 5 mesi, nonostante le varie richieste di intervento, il lungomare (strada e marciapiede) è pieno di sabbia. Eppure basterebbe davvero poco.
Oltre a costituire una situazione a rischio, specie per i centauri, la presenza della sabbia sulla sede stradale ha impedito alle donne di Acquacalda di realizzare un loro intento. Ovvero di poter portare a piedi scalza la vara dell'Addolorata, durante l'incontro pasquale.
Oltre all'abbandono dell'arteria stradale, segnaliamo il degrado dei muretti che delimitano la strada. Muretti sempre più "sfaldati" e cadenti
E, tanto per non farsi mancare nulla, c'è anche la "bella vista" del pontile accuratamente "sigillato" in attesa di interventi che tardano a venire.
Tre esempi..ma se ne potrebbero fare altri...di come la frazione sia abbandonata.
Ed intanto ...si avvicina l'estate ed Acquacalda, meta di turisti e residenti, rischia di presentarsi in modo davvero indegno.

S. Marina Salina. Convegno "Aspettando il 25 Aprile"

COMUNICATO
Nella ricorrenza del settantesimo anniversario dalla Liberazione, il Comune di Santa Marina Salina ha promosso ed organizzato una giornata della memoria con l’obiettivo di far rivivere le emozioni, i principi ed i valori che costituiscono il fondamento della nostra odierna società, libera e democratica.
Oggi, Venerdì 24 aprile, alle ore 10.15, il Comune eoliano ospiterà pertanto il Convegno dal titolo “…aspettando il 25 aprile 2015, 70 anni dalla fine del II Conflitto Mondiale” che ha ottenuto, negli scorsi giorni, anche il patrocinio della Fondazione Sandro Pertini.
La giornata, dedicata ai cittadini, ai turisti ed agli studenti delle scuole superiori e medie delle isole Eolie, darà modo di approfondire le più importanti tematiche connesse alla lotta partigiana di liberazione, dedicando un focus a come il popolo siciliano ha vissuto quel delicato momento storico. Previsti in scaletta i saluti di benvenuto del Vice Sindaco di Santa Marina Salina Domenico Arabia e gli interventi del Prof. Angelo Sindoni dell’Università di Messina, del Prof. Marcello Saija dell’Università di Palermo e dello storico eoliano Pino La Greca. Modererà l’incontro il Dott. Alberto Mazzoni, curatore del Convegno

giovedì 23 aprile 2015

PARLIAMO DI LIBRI…Rubrica settimanale della Biblioteca Comunale di Malfa a cura di Antonio BRUNDU. OGGI: LA FLORA MEDITERRANEA di Enrico BANFI e Francesca CONSOLINO

LA FLORA MEDITERRANEA di Enrico BANFI e Francesca CONSOLINO
Il bacino del Mediterraneo sorprende per la sua unicità geografica: in nessun'altra parte del Pianeta esiste un mare così esteso quasi senza comunicazione con l'oceano aperto, se non fosse per quell'esiguo passaggio a presidio del quale gli antichi posero le Colonne d'Ercole e che oggi chiamiamo Stretto di Gibilterra.
Eppure, sulle sue sponde la diversità umana è più marcata che altrove: le genti sono innumerevoli, quasi a testimoniare la forza d'attrazione sprigionata dalla mitezza del clima. E così come è avvenuto per il genere umano, la stessa diversità si è estrinsecata nelle manifestazioni della natura.
Ne è un esempio significativo la flora, presa in considerazione in questo volume che tratta tutte le specie più diffuse, senza tralasciare alcuni casi con areale limitato, ma molto significativi da un punto di vista botanico e conservazionistico.
La prima parte è di carattere introduttivo alla flora e alla vegetazione in generale, con particolare riguardo, ovviamente, alla flora mediterranea. Gli argomenti sono articolati in modo consequenziale, partendo dal clima, che è il fattore che più influenza la vegetazione, per giungere alla classificazione.
Vengono presi in considerazione anche gli aspetti che riguardano il rapporto tra l'uomo e la vegetazione, sottolineando l'impatto negativo del passato e la moderna presa di coscienza che conduce a una maggiore attenzione per la biodiversità. Il carattere manualistico si esprime anche nella chiave che consente di identificare con certezza tutte le specie trattate nel volume: questa chiave, che occupa ben 20 pagine, può sembrare specialistica, ma in realtà risulterà preziosa e di facile lettura anche per il semplice appassionato.
La seconda parte, dedicata alle singole specie descritte in ordine sistematico, è articolata in schede corredate da una carta d'identità riassuntiva. Il testo è suddiviso in capitoletti che descrivono i caratteri morfologici, l'ecologia, la diffusione, le sinonimie scientifiche e le specie simili.
Le appendici rappresentano il logico completamento del volume: prendono in esame le piante che non producono fiori vistosi (graminacee, giuncacee e ciperacee), oltre agli arbusti e agli alberi tipicamente mediterranei.
Mentre per le schede il corredo illustrativo è costituito esclusivamente da fotografie a colori, qui sono state realizzate apposite tavole. Il ricco glossario (circa 300 termini) consente una facile lettura delle schede, accentuando il carattere pratico di questa guida.

"Ogni 25 Aprile deve essere vivo e deve suscitare momenti di riflessione...anche a Lipari (di Armando Esposito)

Riceviamo da Armando Esposito e pubblichiamo:
Dove c'è il coraggio e la forza morale li sta la libertà
Il 25 Aprile prossimo ricade il settantesimo anniversario della Liberazione. La resistenza italiana pagò un prezzo durissimo per ridare all' Italia e agli italiani libertà e dignità. Per alcuni si tratta di retorica, altri hanno dimenticato per me invece ricordare è il giusto tributo verso chi ha donato se stesso per la riconquista di una dimensione umana che era stata soppressa dal naziascismo, donne e uomini liberi non servi di regime. Chi combattè per la libertà furono donne,uomini, ragazzi ma molti di loro non videro l'alba della nuova Italia, molti di loro furono messi al muro, trucidati, torturati ed internati. Basterebbe ricordare questo come significato importante della resistenza. anche a Lipari come del resto in ogni luogo o angolo d'Italia ogni 25 Aprile deve essere vivo e deve suscitare momenti di riflessione affinchè gli orrori del passato non debbano mai più procurare distruzione e dolore 
Armando Esposito

S.P. 179 e via Conti. Biviano (PD): bitumazione dopo ponte 1° maggio

Riceviamo dal consigliere comunale del PD, Giacomo Biviano, e pubblichiamo
OGGETTO: COMUNICAZIONE – Lavori strada provinciale 179 e Via Isabella Conti
In data odierna sono stato contattato dalla Ditta che sta eseguendo i lavori per il passaggio della fibra ottica nella strada provinciale 179 e nella via I.Conti a seguito della mia nota del 20/04/2015.
La ditta mi ha garantito che eseguirà i lavori di asfaltatura nelle suddette strade subito dopo il ponte del 1° Maggio e comunque in tempo per la consegna definitiva dei lavori.
Rimango, pertanto, in attesa che i lavori vengano eseguiti per la data indicatami, caso contrario, così come anticipato, mi rivolgerò agli organi competenti per eseguire i dovuti accertamenti e provvedere ad applicare, eventualmente, le relative penali sulla modalità di svolgimento dei lavori e su eventuali ritardi di consegna degli stessi.

Salina pronta per Expo 2015. Realizzato videoclip

COMUNICATO
Salina è pronta per Expo 2015. A tempo di record, dopo una settimana di riprese realizzate sull'intero territorio dell’isola più verde delle Eolie, è stato prodotto un videoclip di circa 3 minuti che sarà presentato all'Esposizione Universale che l’Italia ospiterà dal 1 maggio al 31 ottobre 2015.
All'iniziativa, proposta inizialmente dall'Amministrazione Comunale di Santa Marina Salina, hanno subito aderito i Comuni di Malfa e di Leni. 
Nel video, il regista Maurizio Bassi, è riuscito così a raggiungere l’obiettivo comune di rappresentare l’essenza del territorio: quel “modello Salina”, fatto di uomini e donne, di scorci suggestivi, di bel mare, di cultura, di storia, di produzioni agricole di qualità, di buon cibo, di buoni vini, di ospitalità. Tutte peculiarità che rendono l’isola dalle Montagne Gemelle unica nel suo genere nell'intero panorama mediterraneo.

GIUSEPPE FONTI TRA I PRIMI TRE DJ RESIDENT D'ITALIA

Giuseppe Fonti, ad oggi, si può considerare tra i primi tre top dj resident d'Italia.
Dance Music Awards, concorso nazionale che premia i migliori artisti della nightlife nel panorama italiano, ha infatti annunciato, durante il gala di ieri sera svoltosi al Sio Cafè a Milano, i vincitori di ogni categoria. Quella dei top dj resident d'Italia, dove era stato nominato Giuseppe, l'ha vinta Cristian Farigu da Cagliari, mentre il nostro Matrix si è classificato terzo!
Grazie a tutti per aver votato!
Staff

Consulta giovanile di Lipari organizza "I colori della musica"

LIPARI (23 apr) - L'arte legata alla musica è il concetto chiave che dà il titolo al concorso artistico gratuito "I colori della musica", promosso dalla Consulta giovanile del Comune di Lipari, presieduta da Fabrizio Giuffrè, e rivolto a fotografi, scultori, pittori e disegnatori. Un modo per dare spazio ai professionisti del settore ma anche ai tanti appassionati che sapranno usare l'obiettivo piuttosto che il pennello per raccontare le vibrazioni del suono, le emozioni del canto o della danza perchè come sosteneva Kandisky "il colore è un tasto, l'occhio un martelletto, l'anima lo strumento dalle mille corde".
Le opere più belle e rappresentative e gli scatti più suggestivi saranno esposti nella piazza di Marina Corta a Lipari in occasione della II edizione della Festa della Musica Europea, organizzata dal Comune di Lipari, guidato dal sindaco Marco Giorgianni, e affidata alla Consulta, in programma nel week end dal 19 al 21 giugno. Dopo il riscontro dello scorso anno, si rinnova l'appuntamento col sostizio d'estate che nell'isola eoliana si trasforma in una grande opportunità di visibilità per talenti musicali, cantautori, interpreti, gruppi musicali, pronti a esibirsi in tre serate di musica dal vivo condotte dai giornalisti Loredana Bruno e Massimiliano Cavaleri. In quei giorni la piazza diventerà un piccolo "tempio della musica e dell'arte" dove si incontreranno, da un lato musicisti che proporranno brani inediti e cover, dall'altro artisti in grado di arricchire la cornice affascinante con la mostra legata al concorso. Il materiale pervenuto sarà pubblicato anche sul sito www.consultagiovanilelipari.it, dove è possibile scaricare il bando e le informazioni per partecipare entro il 6 giugno.

NUOVA NASPI PER I LAVORATORI STAGIONALI DEL TURISMO SOSPESA PER IL 2015

NUOVA NASPI PER I LAVORATORI STAGIONALI DEL TURISMO SOSPESA PER IL 2015. FISASCAT CISL: “BATTAGLIA PARTITA DA MESSINA E TAORMINA. MA È NECESSARIA UNA COMPLETA RIVISITAZIONE NORMATIVA, IL GOVERNO IMPEGNI IMPRENDITORI E AMMINISTRAZIONI LOCALI PER ALLUNGARE LA STAGIONALITÀ”
23 aprile ’15 – “Una boccata di ossigeno per tutti i lavoratori stagionali del settore del turismo in una battaglia partita da Messina e Taormina. Ma non basta, è necessaria una rivisitazione normativa complessiva per gli addetti del settore coinvolti”. Pancrazio Di Leo, segretario provinciale della Fisascat Cisl, giudica così la notizia della sospensione per il 2015 della nuova Naspi per i lavoratori stagionali del turismo. La decisione del Governo, su indicazione del consulente Stefano Sacchi, arriva dopo l’allarme lanciato proprio dai sindacati sull’emergenza che si sarebbe venuta a creare con l’introduzione della nuova Naspi per tutti quei lavoratori stagionali (250mila in Italia) che non riescono a coprire almeno otto mesi contrattualizzati ogni anno. Un allarme che ha visto il suo culmine nella grande manifestazione nazionale che si è tenuto lo scorso 15 aprile a Taormina.
“È solo una sospensione, abbiamo guadagnato qualche mese – continua Pancrazio Di Leo – adesso però il Governo deve intervenire nei confronti delle aziende alberghiere per proporre soluzioni e incentivi che possano allungare la stagionalità delle aperture e garantire maggiore lavoro per tutti. Un intervento che deve interessare tutte le Amministrazioni locali che gestiscono le licenze annuali e possono dare respiro alle attività. Come Fisascat siamo sempre convinti che una stagionalità lunga di almeno otto mesi sia possibile, soprattutto nel nostro territorio provinciale che può vantare mete di assoluto prestigio come Taormina e le Isole Eolie. Agli imprenditori – afferma – chiediamo di avere coraggio nell’investire sulla stagionalità lunga”.
“Il lavoro stagionale nel turismo è da sempre un fenomeno permanente in Italia e pertanto i lavoratori del settore necessitano di una soluzione strutturale per il sostegno al reddito - ha stigmatizzato il segretario generale della categoria cislina Pierangelo Raineri - La nuova Naspi avrà effetti devastanti sui 250.000 lavoratori stagionali del comparto turistico che vedranno dimezzarsi la durata ed il valore del sussidio finora garantito per un periodo uguale alla prestazione lavorativa”.
“Al Governo – continua Raineri - chiediamo il superamento della riduzione del 50% della durata e del valore del sussidio con l'effettiva corrispondenza, ai fini del calcolo della prestazione, delle settimane di lavoro prestato.
Per la Fisascat l’applicazione della nuova normativa Naspi potrebbe esporre l’Italia - che già negli ultimi anni ha perso posizioni nella classifica delle mete turistiche internazionali - ad una ulteriore perdita di competitività.

Museo diocesano che fine ha fatto? Lettera aperta del consigliere Lo Cascio all'amministrazione comunale

Lettera aperta all’amministrazione comunale sul Palazzo vescovile.
Ormai parecchi anni fa sono stati completati i lavori di restauro e ristrutturazione del Palazzo vescovile, realizzati grazie a finanziamenti europei e allo scopo di istituirvi il “Museo diocesano”.
Tuttavia, pur facendo bella mostra dei sapienti interventi di recupero, il palazzo resta ancora oggi chiuso al pubblico, di musei non vi è alcuna traccia e nulla è dato sapere in merito al destino di questo finanziamento finalizzato.
In un territorio dove le offerte culturali sono scarse, non sfugge l’importanza di una struttura museale dedicata alla grande protagonista della storia eoliana dell’ultimo millennio – la Chiesa – e dove, insieme alla parte ostensiva, si prevedeva di ospitare e rendere in qualche modo accessibile all’utenza pubblica anche l’archivio vescovile.
La faccenda appare ancor meno comprensibile, peraltro, alla luce del fatto che all’interno del palazzo dovrebbero essere già presenti le teche destinate ad accogliere i reperti museali.
Per tale motivo chiedo all’amministrazione, qualora non lo avesse già fatto, di attivarsi presso la Curia per sollecitare l’istituzione e l’apertura al pubblico del museo, come da impegni assunti preliminarmente all’erogazione dei finanziamenti, o di mettere a conoscenza la cittadinanza riguardo l’esito delle eventuali interlocuzioni avviate in tal senso.
Pietro Lo Cascio (consigliere comunale de La Sinistra)

Ex Pumex. Si prospetta l'ennesimo calvario. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del Sud di oggi

The Cinema Show: il celebre fotografo Claude Nori presenta “Stromboli” alla Galleria civica di Modena

Incontro d’eccezione alla Galleria civica di Modena che oggi 23 aprile 2015 alle 18 ospita il celebre fotografo Claude Nori. Nella Sala grande di Palazzo Santa Margherita in corso Canalgrande 103, sarà infatti presentato “Stromboli” (ed. Contrejour, 2015). L’iniziativa, aperta a tutti a ingresso gratuito, si svolge nell’ambito della mostra “The Cinema Show. Fotografie dalla collezione della Galleria civica di Modena”, a cura di Daniele De Luigi e Marco Pierini.
Alla Civica, Claude Nori presenta un libro fotografico realizzato a seguito di un viaggio a Stromboli, che l’artista fece fra il 1989 e il 1990. Ispirato dall’amore scoppiato alla fine degli anni Quaranta fra Roberto Rossellini e l’attrice svedese Ingrid Bergman – che dopo aver visto “Paisà” e “Roma città aperta” aveva inviato al regista una vera e propria dichiarazione d’amore alla quale lui aveva risposto invitandola a girare il film “Stromboli” – Nori cerca di ritrovare nei paesaggi e nei colori dell’isola i soggetti della sua ispirazione.

Dopo una breve pausa, torna il Dj/Producer Andy De Salvi

Dopo una breve pausa, il Dj/Producer Andy De Salvi, torna sulla scena.
I 4 mesi che l'hanno tenuto lontano dalle serate musicali, hanno contribuito a rendere "l'orgoglio Eoliano" più determinato e costante che mai.
A breve potremo assistere alla sua performance musicale il 24 aprile nella nostra bellissima capitale: Roma, in occasione della festa della liberazione, presso il Planet Club, con i suoi colleghi Rockyz&L4m3n7.
Inoltre grande rientro a Maggio nelle sue isole e Sicilia.
Non resta altro che aspettare e augurargli Buona Fortuna.
Andy De Salvi Staff

Nuovo calendario per la distribuzione dell'acqua a Lipari

mercoledì 22 aprile 2015

NUOVA NASPI, TROVATA SOLUZIONE PER LAVORATORI STAGIONALI. MORETTI: "GOVERNO HA CAPITO.."

COMUNICATO STAMPA
NUOVA NASPI, TROVATA UNA SOLUZIONE PER I LAVORATORI STAGIONALI
MORETTO (Pd): “Una buona notizia. Il Governo ha capito le difficoltà di questa categoria, che per prima avevo evidenziato in Commissione Lavoro”.
L’onorevole del Partito Democratico, Sara Moretto, ha incontrato il Sottosegretario al Lavoro, Teresa Bellanova, per porre all’attenzione del Ministero la situazione dei lavoratori stagionali, penalizzati a seguito dell’introduzione della Nuova prestazione di Assicurazione Sociale, la cosiddetta Naspi.
Il Sottosegretario ha assicurato che per il 2015, con un atto amministrativo, molto probabilmente una circolare Inps, verrà trovata una soluzione per garantire a questi lavoratori un sistema di calcolo dell’indennità di disoccupazione che garantisca loro un trattamento analogo a quello degli anni precedenti.
“Il Sottosegretario – commenta Moretto – mi ha assicurato una rapida correzione del provvedimento. Personalmente mi ritengo soddisfatta della risposta del Governo che, comprendendo il rischio di gravi ed immediate penalizzazioni per i lavoratori stagionali, ha tenuto conto delle mie perplessità, sollevate settimane fa in Commissione Lavoro, attraverso il parere ai decreti attuativi del Jobs Act”.

Ritrovato giubbotto da bambino in piazza a Canneto

Nei giorni scorsi la signora Daniela Russo ha trovato in piazza a Canneto, appoggiato sulla vecchia fontana, questo giubottino blu da bambino. Se qualcuno lo riconosce può contattarla direttamente su fb, oppure attraverso noi

ANCHE LA BIBLIOTECA DI SANTA MARINA SALINA PARTECIPA A #IO LEGGO PERCHE'.

Giovedì 23 aprile in tutta Italia sarà di scena, in occasione della giornata mondiale del libro, l’iniziativa “#ioleggoperché“.
L’obiettivo dell’evento è invogliare a leggere, sfruttando un modello di coinvolgimento e promozione: sono stati scelti 24 titoli – stampati in 10mila copie per ognuno – e affidati a dei “Messaggeri“, il cui compito è consegnare i libri in ogni luogo – anche sui treni -, coinvolgendo gli interlocutori con passione ed entusiasmo. Perché, dice Daniel Pennac, “il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere“.
L’iniziativa arriva a Salina grazie all’impegno dell’assessore Linda Sidoti e Alberto Mazzoni.
Il regalo dei libri avverrà in occasione di una "manifestazione" alla Biblioteca comunale di S. Marina Salina alle ore 10,30, alla quale sono invitati residenti e turisti

Scuola di Filicudi. Circoscrizione chiede certificazione di agibilità

Al Sig. Sindaco Comune di Lipari
Rag. Marco Giorgianni
All’Assessore Pubblica Istruzione
Comune di Lipari
Dott.ssa Fabiola Centurrino
e p.c. Alla Dirigente Lipari 1
Dott.ssa Mirella Fanti
OGGETTO: Certificazione agibilità scuola Filicudi
Apprendiamo solo oggi, a seguito di una nota pubblicata sui quotidiani on-line dell’arcipelago eoliano dalla dirigente Dott.ssa Fanti, a margine del tavolo tecnico tenutosi al Comune di Lipari in data 18/04/15, della condizione di mancata agibilità e funzionalità della scuola di Filicudi. A tal proposito pertanto siamo costretti a chiedere a codeste autorità notizie in merito al fine di conoscere la reale situazione inerente il problema in oggetto sollevato dalla dirigente.
Si chiede altresì, qualora il fatto sussistesse, di provvedere alla sicurezza e manutenzione di quegli edifici, a detta della dirigente non agibili, nel più breve tempo possibile.
Cordiali saluti
Il Vicepresidente Di Circoscrizione Filicudi/Alicudi
Daniela Tagliasacchi
Filicudi 22 Aprile 2015
                                                                              

La Scuola Elementare di Stromboli all'Expo 2015. Il bellissimo e significativo video che sarà proiettato a Milano

(Carolina Barnao) Ecco il video, che racconta il progetto sull'alimentazione tradizionale dell'isola svolto dai bambini di Stromboli insieme ai loro insegnanti.
Un'occasione unica e preziosa, resa possibile grazie alla Scuola Europea di Monaco che ha scelto la nostra scuola come partner per partecipare all'Esposizione Universale nella sezione dedicata (quest'anno per la prima volta) alle Scuole.
Il video (realizzato in italiano, tedesco e inglese) sarà proiettato all'Expo per tutta la durata dell'evento, a partire dal 1° maggio. 

Scuola di Filicudi...tavolo tecnico "legale o no"...organico. Il presidente Bonica scrive al professor Pavone

Preg.mo Ins. Pavone,
nel ringraziarLa  per la presenza al tavolo tecnico sulla Scuola di Filicudi del 18 Aprile, nel corso del quale Ella ha chiarito, avvalendosi della normativa vigente, la questione relativa all'organico della scuola di interesse, La invito a pubblicare quanto da Lei riferito attraverso i tabulati ministeriali a noi mostrati.
Basita, nell'apprendere  che l'Assessorato all'ISTRUZIONE  e FORMAZIONE di un Comune, si occupa solo di "questioni strutturali ", mentre un Circolo o Istituto Comprensivo, sembra essere diventato un Ente  AVULSO  e  a se stante sul territorio, La invito altresì, ad interpellare i suoi segretari confederali regionali alfine di chiarire, una volta e per tutte:quanti docenti sono stati assegnati alla primaria di Filicudi per l'anno scolastico in corso; quanti complessivamente all'Istituto Lipari Uno; dove sia stata impiegata e perché,  l'insegnante d'inglese, mai arrivata sull'isola e  perché si siano dovuti spendere  altri soldi per progetti d'inglese affidati ad insegnanti di altro grado di istruzione, quando il Ministero aveva previsto una docente curricolare anche per le due isole;  perché, infine,  non siano state garantite le due unità di cui Ella ci ha riferito. Mi permetto di fare alcune osservazioni sul proficuo incontro, al quale avremmo voluto partecipasse  la Dirigente o, visto il Suo impedimento, la Sua Vicaria.
Un tavolo tecnico tra Istituzioni è realizzato ovunque in Italia, spessissimo tra Assessori all'Istruzione e Presidi, con lo scopo precipuo di migliorare l'Offerta formativa in base proprio alle variegate esigenze territoriali, e non per  solo per stabilire come e chi deve far pervenire, dal Comune, una serratura da cambiare. Un tavolo tecnico è un tavolo di studio per definire  e meglio garantire un SERVIZIO PUBBLICO, che attiene ad un DIRITTO FONDAMENTALE COSTITUZIONALE. IL DIRITTO ALLO STUDIO degli utenti del comprensorio.
Se non fosse cosi, La prego, vivamente, di chiedere un 'ispezione ministeriale perché Le Isole Eolie, nell'ambito che ci riguarda, hanno bisogno di CHIAREZZA, DI INTERVENTI, di LEGGI SPECIALI ove OCCORRESSE:
Nel ringraziarLa per l'impegno e l'amore che nutre nei confronti della Scuola della nostra terra,
Porgo Cordiali saluti
Mariagrazia Bonica (presidente Circoscrizioni Filicudi-Alicudi)

Scuola Filicudi, la dirigente Fanti: ” da resoconto tavolo tecnico non solo inesattezze, bugie, strafalcioni ed esagerazioni offensive, ma intravedo sconfinamenti di competenze del Comune"

Improrogabili impegni sull'isola di Salina mi hanno impedito di partecipare al tavolo tecnico convocato dall'Assessore Centurrino del Comune di Lipari e visto che si è dato spazio sui media vorrei precisare ciò che ho avuto già modo di spiegare alle persone intervenute:
1. la normativa sulla scuola non prevede alcun tavolo tecnico tra organi degli Enti Locali e il Dirigente Scolastico per l'organizzazione didattica delle scuole;
2. la competenza del Comune in materia scolastica si limita alle seguenti materie: sicurezza e manutenzione degli edifici scolastici, contributi e borse di studio, servizi di supporto all'attività scolastica ( scuolabus, assistenza alunni, mensa, ecc.);
3. la nostra scuola di impostazione democratica possiede ottimi strumenti di dialogo scuola-famiglia e in particolare i rappresentanti dei genitori sono le figure individuate e votate per tale interfaccia;
4. pertanto non è necessaria la mediazione del Comune e dei suoi organi per tale dialogo, che avviene nei modi e tempi previsti dalla legge;
5. tanto è vero che io stessa mi sono recata a Filicudi nel mese di novembre e - insieme ai docenti - ho spiegato ampiamente ai genitori tutte le motivazioni delle scelte organizzative e didattiche: in quell'occasione sono stati introdotti ulteriori miglioramenti e i genitori si sono dimostrati più che soddisfatti;
6. ho trovato vergognoso che si pubblichino affermazioni ingiuriose sugli obiettivi raggiunti dai bambini e che qualcuno estraneo alla scuola si permetta di giudicare i risultati raggiunti dagli stessi alunni: su che basi?
7. la valutazione dei risultati scolastici è competenza esclusiva dei docenti e del consiglio di classe/interclasse e tale valutazione viene espressa con il dovuto rispetto dei tempi di apprendimento e della privacy degli alunni;
8. l'organizzazione scolastica e la didattica sono di esclusiva competenza del Dirigente e degli Organi Collegiali della scuola, i quali - come già detto - prevedono la presenza dei genitori, che hanno ampia rappresentanza e diritto di voto.
Entrando nel merito dei "gravissimi problemi" della scuola di Filicudi, ricordo che la stessa gode di un rapporto alunni-docenti invidiabile e ben superiore agli standard italiani: 4 docenti per 7 alunni.
Più nello specifico:
1. la docente di posto comune della pluriclasse di 7 alunni è supportata da una docente del plesso che impartisce lezioni di recupero e potenziamento;
2. la docente di inglese è abilitata per la scuola primaria e secondaria;
3. il docente di religione si reca una volta alla settimana sull'isola;
4. in caso di assenze brevi (peraltro rarissime) della docente di posto comune, la docente di inglese la sostituisce con approfondimenti di lingua straniera e sulle altre materie;
5. non ho avuto alcuna comunicazione dalle docenti in servizio sul mancato raggiungimento degli obiettivi minimi degli alunni, che tra l'altro sono capaci e motivati ed hanno conseguito buoni voti in tutte le materie.
Dal resoconto del succitato "tavolo tecnico" registro non solo inesattezze, bugie, strafalcioni ed esagerazioni offensive, ma intravedo sconfinamenti di competenze degli organi del Comune che oserei configurare come un abuso d'ufficio. Inoltre dalla pubblicazione delle affermazioni di alcuni dei presenti si è nuovamente calunniata la scuola di Filicudi, il lavoro dei docenti, nonché lesa la privacy di alunni minori.
Dal momento che questo sedicente confronto appare piuttosto come una piattaforma di pubblicità per qualcuno che non sembra avere meglio da fare per le nostre isole, e dal momento che le mie diffide in tal senso non sono state ascoltate, mi rivolgerò all'autorità giudiziaria per difendere l'immagine della scuola da me rappresentata e il diritto alla riservatezza degli alunni.
E in quella sede saranno segnalati gli abusi e formulati i seguenti quesiti:
1. A che titolo le signore presenti al tavolo valutano e giudicano i risultati degli alunni?
2. Con che titolo si "seguono volontariamente i bambini di pomeriggio"?
3. Perché si diffondono notizie false sull'organico che il Dirigente propone e l'USP elabora a livello globale di Istituto e non di plesso?
4. Perché la Circoscrizione di Alicudi-Filicudi non si occupa della sicurezza e manutenzione degli edifici?
5. Perché il Comune non ha ancora fornito le certificazioni a norma di legge sull'agibilità e funzionalità della scuola di Filicudi e delle altre isole?
Mirella Fanti (dirigente scolastico Istituto Comprensivo Lipari1)

"Quattrocchi" sulla Canna di Filicudi (foto Roberto Greco)


SportelloGiovani della Consulta giovanile del comune di Lipari. Gli orari di questa settimana

Si comunica che questa settimana lo SportelloGiovani - in via del tutto eccezionale - rimarrà aperto al pubblico venerdì 24/04, dalle 10:30 alle 12:30.
Sabato 25/04, giornata di festa nazionale, lo Sportello rimarrà chiuso. 
Con l’occasione si ricorda che in questa data, alle ore 9:00 presso l’hotel Gattopardo, si terrà il convegno “Terre di fuoco e di sale – verso la creazione del Biodistretto delle Isole Eolie”, un appuntamento interessante che accenderà l’attenzione sul nuovo modello di sviluppo per la gestione sostenibile delle risorse locali.
Consulta giovanile del Comune di Lipari

Si è smarrita una cagnetta

Ieri, nella zona di Pianoconte, si è smarrita Stella, la cagnetta nella foto. Chi è in grado di dare notizie può contattare lo 090.9886141 oppure il 3339195251

Ex Pumex. Scade "progetto obiettivo". FP CGIL chiede riattivazione tavolo tecnico su vertenza e accordo definitivo

A S.E. Prefetto di Messina dott. Stefano TROTTA 
All’Assessore Regionale al Lavoro prof. Bruno CARUSO 
Al Direttore Generale Assessorato Regionale al Lavoro avv. Anna Rosa CORSELLO 
All’Assessore Reg.le Autonomie Locali dott. Ettore LEOTTA 
Al Direttore Generale Assessorato Regionale AA.LL. dott. Giuseppe MORALE
Al Sig. Sindaco Comune di Lipari
E p.c. Al Presidente Assemblea regionale Sicilia On. avv. Giovanni ARDIZZONE
Alla Deputazione Regionale di Messina

La FP CGIL avrebbe preferito non intervenire per l’ennesima volta su una vertenza annosa che non sembra trovare soluzione nonostante gli innumerevoli impegni assunti da tutte le figure istituzionali coinvolte. 

Siamo giunti per l’ennesimo anno alla scadenza del progetto obiettivo che interessa tutti i lavoratori della ex Pumex impegnati alle dipendenze del Comune di Lipari. 
Nel tentativo di addivenire definitivamente ad una soluzione anche alla luce dell’adozione da parte dell’Assemblea Regionale Siciliana del Bilancio 2015 che dovrà prevedere il rinnovo dello stanziamento per la predetta finalità, la FP CGIL chiede a S.E. Prefetto di Messina la riattivazione del tavolo tecnico sulla vertenza e/o agli Assessori Regionali interessati un tempestivo incontro per definire un accordo chiaro e definitivo che metta in sicurezza l’intera platea dei lavoratori. 
Al Sindaco del Comune di Lipari si richiede un tempestivo e chiaro confronto per poter affrontare insieme una vertenza che accomuna l’intera comunità di Lipari e i lavoratori della ex Pumex.
Il Segretario provinciale AA.LL. FP CGIL e Il Segretario Generale FP CGIL (Francesco Fucile) (Clara Crocè) 

Giunta: "Disponibili a creare comitato che si occupi solo della parte religiosa e della Processione a mare della Madonna di Porto Salvo. Se Don Gaetano acconsente"

Riceviamo e pubblichiamo: In riferimento alla nota del dott. Giacomontonio vorrei esprime la mia opinione sul paventato “rischio” che la tradizionale processione a mare della Madonna di Portasalvo possa quest’anno saltare”.
Da oltre dieci anni, escluso l’anno scorso, prima come componente del comitato dei festeggiamenti presieduto dal sig. Vincenzo Foti e poi come Presidente dello stesso dal 2007 al 2013, mi sono occupato dell’organizzazione della caratteristica processione a mare, dei festeggiamenti e di tutto il contesto organizzativo insieme al sig. Bartolo Basile e ad altri fedeli.
Nel 2013 il comitato, insieme al parroco don Gaetano Sardella, ha deciso di occuparsi solo ed esclusivamente dei festeggiamenti religiosi, compresa la processione a mare, tralasciando quella che è la parte folkloristica.
Quest’anno sono stato reinvitato da don Gaetano Sardella, insieme al sig. Bartolo Basile ed ad altri fedeli, per l’organizzazione dei festeggiamenti.
Nella riunione io e il sig. Basile abbiamo proposto di limitare i festeggiamenti alla sola parte religiosa, compresa la tradizionale processione a mare, escludendo la parte folkloristica in quanto, così come manifestato in un pubblico documento due anni fa a firma del parroco don Gaetano Sardella, siamo consapevoli della grave “crisi economica che vivono le nostre famiglie in questo momento storico di grande precarietà”.
Sono stato, infatti, sempre convinto, insieme ad altri fedeli, che l’aspetto religioso, compresa la caratteristica processione a mare, sia il perno principale di questa manifestazione in quanto si concilia perfettamente con la preghiera e le nostre tradizioni.
La proposta, però, non è stata accettata in quanto la maggioranza ha ritenuto di dover procedere ad organizzare sia la parte religiosa che quella folkloristica (bancarelle, musica, fuochi, ecc.)
Oggi apprendo che, addirittura, la processione a mare, a detta del dott. Giacomantonio, “rischia concretamente di non farsi” per motivi ancora poco chiari.
Per quanto mi riguarda io e i soci del comitato che in passato hanno collaborato con me ai preparativi della festa, insieme e in collaborazione con tutte le forze dell’ordine, sempre se don Gaetano Sardella acconsente alla creazione di un comitato ad hoc che si occupi solo della parte religiosa, così come avvenuto nel 2013, siamo disponibili e pronti ad organizzare esclusivamente la parte religiosa e la stessa processione a mare, affinchè questa tradizionale manifestazione di fede, che ben si concilia con il nostro turismo, non venga a mancare da motivi che travalicano quello che è l’aspetto religioso e tradizionale rappresentato dalla processione a mare della Madonnina di Porto Salvo.
FRANCESCO GIUNTA

Completati i lavori di dragaggio del porto di Alicudi

COMUNICATO STAMPA
Come predisposto dall’Amministrazione, sono state completate le operazioni di dragaggio del porto di Alicudi, necessarie per la riattivazione della navigabilità compromessa dall'insabbiamento prodotto dalle correnti marine e dalle mareggiate invernali.
L'intervento è consistito nella rimozione dei sedimenti dal fondale mediante la corrente generata dal potente moto rotatorio delle eliche di una nave pontone che ha permesso il ripristino della profondità dei fondali.
L’Amministrazione Comunale

martedì 21 aprile 2015

Lipari e Vulcano tra le dieci migliori isole d’Italia secondo TripAdvisor

TripAdvisor, tra i siti di viaggi più grandi al mondo, ha annunciato oggi i vincitori dei premi Travelers’ ChoiceTM Islands 2015, con classifiche che premiano le più belle isole di tutto il mondo, le più belle isole d’Europa e, per venire a noi, le più belle isole d’Italia.
L'’Italia vanta ben 801 isole, 35 dlle quali sono lacustri, e 766 sono marine. Di queste 801 isole, più di 80 sono abitate. Per altro esistono anche isole lagunari, fluviali (isola Teberina la più famosa la mondo) ed anche isole scomparse. Sicilia e Sardegna a parte, le isole più grandi d’Italia, sono (in ordine di grandezza), l’Elba, Sant’Antioco, Pantelleria (dove si trova la spiaggia più bella d’Europa), San Pietro, Asinara, Ischia, Lipari e Salina.
L’Isola di Capri, che si trova davanti alle coste campane di Napoli, la città d’Italia preferita dagli inglesi, è solo la 21 isola d’Italia per estensione, ma è la più bella, almeno secondo gli utenti di Tripadvisor, almeno per il 2015.
Scorci pittoreschi e mare mozzafiato, non è un caso che si pensi sia proprio Capri l’isola da cui, secondo Omero, proveniva il canto ammaliatore delle sirene. 3.000 anni dopo il mito di Ulisse, il canto delle sirene sembra ancora attrarre i viaggiatori che la scelgono nuovamente come la più apprezzata tra le isole italiane.
Non solo: Capri ottiene anche un riconoscimento internazionale piazzandosi ottava tra i gioielli del mare di tutta Europa ed è l’unica meraviglia nostrana a portare la bandiera italiana nella classifica europea. Restando in Italia, Capri divide il podio con un’altra eccellenza campana, Ischia (2°), e con Lampedusa (3).
Come per la scorsa edizione dei Travelers Choice Islands awards, la Sicilia si riconferma la regione più premiata a livello nazionale: la Trinacria è infatti patria di ben cinque isole nella top 10. Oltre a Lampedusa, la Sicilia vanta nella classifica nazionale anche Favignana (5°), Lipari (6°), Vulcano (10°) e la new entry Ustica, che ottiene un ottimo quarto posto.
Le 10 migliori isole d’Italia del 2015
1°- Capri, Campania
2°- Ischia, Campania
3°- Lampedusa, Sicilia
4°- Ustica, Sicilia
5°- Favignana, Sicilia
6°- Lipari, Sicilia
7°- La Maddalena, Sardegna
8°- Isola d’Elba, Toscana
9°- Ponza, Lazio
10°- Vulcano, Sicilia