Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 2 maggio 2015

La "dolcissima carezza della sera". Video-cartolina del 2 maggio da Canneto

RACCOLTA DIFFERENZIATA “PORTA A PORTA” – UNA SFIDA DA RACCOGLIERE

COMUNICATO
Sta per concludersi, mentre è ancora in corso la distribuzione delle eco-borse e dell'opuscolo contenente le informazioni relative alle modalità di raccolta dei rifiuti sul territorio, la prima serie di incontri di informazione e sensibilizzazione sul nuovo sistema di raccolta dei rifiuti rivolti a Scuole e cittadinanza di tutte le Isole del Comune di Lipari. Tale campagna informativa, avente lo scopo di aiutare il cittadino a distinguere le diverse tipologie di rifiuti ed imparare a conferirli nella maniera corretta, verrà riproposta dopo una prima fase di rodaggio del servizio, necessaria sia ai cittadini che all’Amministrazione per meglio comprendere le criticità più diffuse e le esigenze di ogni frazione. Si tratta, quindi, di un metodo di raccolta che si estenderà a tappe su tutto il territorio comunale, differenziandosi in due modalità: ritiro “porta a porta” nei centri più popolati e conferimento nelle isole ecologiche per le zone periferiche, una volta andato a regime il sistema. L'obiettivo, in ogni caso, è quello di trasformare il problema dei rifiuti in una risorsa. Il Comune, infatti, ha predisposto la riorganizzazione del servizio, che partirà nei prossimi giorni, con l’obiettivo di ottimizzare i costi, aumentare le percentuali di raccolta differenziata, ridurre a monte la produzione dei rifiuti e migliorare la qualità di vita del territorio. Il progetto sarà realizzato per gradi così che il cittadino abbia il tempo di comprendere i nuovi metodi di raccolta ed assumere comportamenti corretti rispetto al programma proposto. E’ bene evidenziare che si sta anticipando un servizio di raccolta che andrà a regime con l’espletamento della nuova gara a cui seguirà la redazione del nuovo regolamento, momento in cui i nostri concittadini beneficeranno dei frutti e degli sgravi conseguenti al nuovo metodo di raccolta. Essendo consapevole delle possibili criticità che un’iniziativa di questo tipo potrà comportare, l’Amministrazione esprime completa disponibilità ad intervenire con i necessari correttivi per la soluzione dei problemi che si potranno verificare in questa fase sperimentale ma indispensabile, certa di poter contare sulla collaborazione e la comprensione di tutti.
A potenziare l’attività di informazione, nei prossimi giorni verranno distribuite delle locandine alle attività commerciali e saranno affissi dei manifesti illustrativi su tutto il territorio comunale. Inoltre, da lunedì sarà attivata una sezione dedicata al servizio di Raccolta Differenziata sul sito istituzionale dell’Ente.

Matrimonio Saia-Andaloro. I nostri auguri a Pietro e Mariangela

Si sono uniti in matrimonio quest'oggi a Barcellona Pozzo di Gotto, nella chiesa di San Francesco di Paola, 
Pietro Tindaro Saia e Mariangela Andaloro
Agli sposi le felicitazioni del direttore di Eolienews e l'augurio per una vita coniugale ricca d'amore, felicità e di ogni altro bene.

Ritrovato portafoglio

Il nostro direttore ha ritrovato in prossimità del porto di Sottomonastero a Lipari un portafoglio contenente 35 euro. Non vi è nessun documento d'identità ma vi sono i tagliandi del bollo e dell'assicurazione (quest'ultima emessa di recente). Il proprietario può contattare al 339.5798235

Arsenal day. Appuntamento domani con l'evento organizzato dalla Ludica Lipari

Domani, Domenica 3 maggio, alle 9, apertura dell ' Arsenal Day con i tecnici e i bambini che vi parteciperanno. Quest'anno sarà presente anche il responsabile delle scuole calcio in Italia

In 500 in piazza a Stromboli per un grande Primo Maggio (seconda parte di foto)


In 500 in piazza a Stromboli per un grande Primo Maggio (prima parte di foto)

 Splendida e riuscitissima festa serale, protrattasi sino all'alba di oggi, per il Primo maggio a Stromboli Oltre 500 persone in piazza per gustare carne e salsiccia alla brace, i dolci tipici e godere della musica degli artisti locali. 
Il tutto per l’organizzazione di Claudio Utano e di Franco Utano ” Zurro”

Anno 1959: Sfilata del Primo Maggio a Canneto

Gentile Direttore,
le invio una foto del 1959, abbastanza rappresentativa, della sfilata per la festa dei lavoratori del Primo maggio, una delle tante che in quegli anni si facevano a Canneto. Quando i tempi erano diversi e anche gli uomini erano diversi per valore e valori.
Il primo sulla sinistra che porta la bandiera è mio padre Agrip Antonino.
Salvatore Agrip

Contratti più lunghi per i collegamenti con le isole minori siciliane. Durata minima dei contratti 4 anni

I contratti con le compagnie di navigazione riguardanti i collegamenti con le isole minori avranno una durata più lunga rispetto a quella attuale. L'Assemblea Regionale Siciliana, infatti, ha approvato un emendamento, presentato dal parlamentare trapanese Girolamo Fazio che porta la durata minima dei contratti a quattro anni. Attualmente la normativa prevede contratti con durata non superiore ai cinque anni. «La norma approvata dall'ARS – commenta Fazio – oltre ad allinearci al resto dell'Unione Europea, consente la positiva concorrenza tra operatori e permette di non ricadere nel circolo vizioso delle proroghe dei servizi di collegamento in attesa della predisposizione dei bandi». L'esperienza degli ultimi anni, infatti, dimostra che l'amministrazione regionale ha predisposto bandi di gara che hanno assegnato il servizio per periodi di breve durata, anche inferiori ai due anni – e in taluni casi di soli quattro mesi – e che il ricorso alla proroga era divenuto una regola.
Secondo il deputato regionale «contratti di più lunga durata assicureranno maggiore efficienza ai trasporti per le isole minori a tutto vantaggio degli utenti, abitanti delle isole minori e turisti, rendendo concreti i principi di continuità territoriale e di diritto alla mobilità ad oggi spesso disattesi. Da ora in poi sarà anche più semplice attrarre più imprese di trasporto marittimo e più concorrenti alle gare, in passato aggiudicate anche ad un solo concorrente benché si trattasse di bandi europei e sarà ridotto il carico di lavoro degli uffici regionali che non dovranno più predisporre bandi uno dietro l'altro, incrementandone l'efficienza».
L'approvazione della norma è stata salutata con favore dal sindaco delle Egadi, Giuseppe Pagoto, che ha espresso "apprezzamento" e ha ringraziato Fazio per aver presentato l'emendamento "rendendosi portavoce e garante dei diritti del territorio delle isole". Lo stesso sindaco Pagoto, ha formulato apprezzamento per l'adozione, da parte della Commissione territorio, ambiente e beni ambientali del Senato, quale testo base, nell'ambito dell'esame di cinque disegni di legge sulle isole minori, del disegno "Misure per la crescita nelle isole minori. Laboratorio Isole". La proposta, di cui è prima firmataria la senatrice Pamela Orrù, prevede una serie di disposizioni specifiche con l'obiettivo di migliorare le condizioni di vita dei residenti isolani, con particolare riferimento al diritto alla salute, ai servizi sociali, ai trasporti, al diritto allo studio e alla formazione professionale, contrastando anche il fenomeno dello spopolamento. Una legge generosa e interessante che punta anche alla creazione, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, di un Comitato istituzionale per le isole minori. Il primo cittadino ha rivolto un ringraziamento alla senatrice Orrù, che si è fatta ancora una volta portavoce delle esigenze delle isole minori e di norme attese da anni dal territorio.

Canneto. Un divano tra i cassonetti. Eppure il centro di raccolta è a 100 metri

Ormai nel campo del deposito indiscriminato di rifiuti speciali non dovrebbe meravigliarci più nulla, eppure i nostri concittadini riescono sempre a "sorprenderci". 
Come nel caso di questo divano (ma c'è anche dell'altro) depositato a soli 100 metri dal punto di raccolta di Canneto.
Sarebbe stato faticoso trasportarlo sin lì? 

venerdì 1 maggio 2015

Primo Maggio 2015: La Tavuliata di S. Giuseppe a Leni nelle foto di Isabella Libro

Primo maggio come da tradizione a Leni (Salina) dove per la festa di San Giuseppe artigiano, si è tenuta la caratteristica che ha richiamato tantissima gente tra eoliani e turisti.
Vi proponiamo alcuni momenti con le foto di Isabella Libro

Marittimo Ustica Lines colto da malessere. Trasferito in elicottero

Un marittimo imbarcato a bordo dell' Ettore Morace (Ustica Lines), partito alle 18 e 35 da Santa Marina Salina, è stato colto da malessere mentre il mezzo si apprestava ad effettuare la tappa di Rinella. 
L'uomo, colto, presumibilmente, da qualcosa che ha che fare con l'apparato neuro-cerebrale, è stato immediatamente soccorso dagli altri componenti l'equipaggio e da alcuni passeggeri.  
Scattata la richiesta d'aiuto il marittimo è stato trasportato dallo stesso aliscafo a Santa Marina dove ad attenderlo vi era il mezzo del 118.
Dopo le prime cure è stato trasferito in elicottero in una struttura specializzata nel capoluogo di provincia.

Primo Maggio 2015 a Quattropani e Canneto

Guasto l'unico distributore di Lipari. Residenti e turisti non sanno a che Santo rivolgersi

L'unico distributore di Lipari è guasto, come ben si evince dal cartello esposto su una delle colonnine, e i residenti ed i turisti che sono nell'isola (abbastanza numerosi) non sanno a che Santo rivolgersi. 
La situazione non è ovviamente delle migliori e si stanno già formando le prime piccole file (destinate a crescere al ritorno delle gite in campagna) e con queste le prime lamentele. 
Diversi turisti- da quanto apprendiamo- dopo lo sbigottimento iniziale (siamo buoni nel non riportare i commenti) hanno restituito i motorini noleggiati
Da quanto ha appreso la nostra collega Tiziana Medda, anche lei impossibilitata a fare rifornimento e, quindi, a raggiungere il posto di lavoro, il guasto non riguarderebbe solo l'automatico. 
Davvero una bella "gatta da pelare" !

Il sindaco Massimo Lo Schiavo "sospeso dal Prefetto".

Massimo Lo Schiavo, sindaco di Santa Marina di Salina, nelle Eolie, è stato sospeso dalla carica dal prefetto di Messina Stefano Trotta, secondo quanto prevede la legge Severino. Il provvedimento gli è stato notificato ai domiciliari, dove Lo Schiavo si trova perché indagato per peculato.
Il prefetto ha ricevuto dal procuratore della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto l'ordinanza con cui è stata disposta la misura cautelare, confermata dal tribunale del riesame di Messina. I poteri di sindaco passano al suo vice Domenico Arabia.
Secondo la legge "la sospensione cessa nel caso in cui venga meno la misura coercitiva, ovvero venga emessa sentenza anche non definitiva di non luogo a procedere, di proscioglimento, di assoluzione o provvedimento di revoca della misura di prevenzione o sentenza di annullamento ancorché con rinvio".
Lo Schiavo è stato arrestato dai carabinieri lo scorso 30 marzo. E' accusato di essersi impossessato dei soldi di due anziane sorelle senza eredi, morte nei mesi scorsi in una casa di riposo a Leni (altro comune dell'isola di Salina). Soldi che aveva in custodia da quando in casa delle due donne - durante un sopralluogo a cui partecipò lo stesso sindaco - furono trovati 36.890,78 euro, 212 dollari australiani e 180 dollari americani. Lo Schiavo si era difeso dicendo che dopo un trasloco non era più riuscito a trovare la busta col denaro; ma i carabinieri trovarono nella sua casa le due buste aperte e vuote. (ANSA)




Sin qui la notizia riportata dall'Ansa. 

Abbiamo contattato degli "addetti ai lavori" e ci hanno riferito testualmente: "Dire che il Prefetto ha sospeso non è esatto, ha solo ricordato (ma lo ha fatto subito dopo l'arresto) che nella vigenza della misura cautelare coercitiva il sindaco è sospeso di diritto dalla carica e che le sue funzioni sono esercitate dal vicesindaco. Nulla di sostanziale, insomma.  La sospensione opera di diritto (lo prevede la legge) in caso di misura cautelare coercitiva. Cessa automaticamente quando vengono revocati gli arresti domiciliari"

Domenica corsa speciale della "Lippi" con itinerario Milazzo-Salina-Lipari-Vulcano-Milazzo

Riceviamo dal comandante Bartolo Santamaria e pubblichiamo:
Al fine di venire incontro alle esigenze delle isole a causa di un forte afflusso di presenze si dispone che domenica 3 maggio venga effettuato il servizio integrativo come da allegato itinerario orario con la M/T Filippo Lippi
Partenza da Milazzo alle 14.00
S.Marina Salina. a. 16.00
p. 16.15
Lipari. a. 17.15
p. 17.30
Vulcano. a. 17.55
p. 18.05
Milazzo. a. 19.30

Primo Maggio a Leni nelle foto di Silvia Sarpi

In tempo quasi reale vi proponiamo alcune foto del 1° Maggio a Leni scattate per noi da Silvia Sarpi

Art.1 : "In controtendenza a quanti oggi festeggeranno,noi osserveremo un minuto di silenzio in memoria di quel lavoro che è venuto a mancare"

Wikipedia definisce la festa dei lavoratori: "La Festa del lavoro o Festa dei lavoratori viene celebrata il Primo Maggio di ogni anno in molti Paesi del mondo per ricordare l'impegno del movimento sindacale e i traguardi raggiunti dai lavoratori in campo economico e sociale”. In Europa la festività del primo maggio fu ufficializzata dai delegati socialisti della Seconda Internazionale riuniti a Parigi nel 1889 e ratificata in Italia due anni dopo.
La rivista La Rivendicazione, pubblicata a Forlì, cominciava così l'articolo “Pel Primo Maggio”, uscito il 26 aprile 1890: "Il Primo Maggio è come parola magica che corre di bocca in bocca, che rallegra gli animi di tutti i lavoratori del mondo, è parola d’ordine che si scambia fra quanti si interessano al proprio miglioramento".
Il nostro movimento identificandosi nell’art.1 della costituzione (“L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.”) oggi dovrebbe festeggiare ma riteniamo ci sia ben poco da festeggiare se consideriamo che dal 2007 al 2014 il tasso di disoccupazione giovanile è aumentato del 96% .
In controtendenza a quanti oggi festeggeranno,noi osserveremo un minuto di silenzio in memoria di quel lavoro che è venuto a mancare grazie alla incapacità politica degli amministratori che hanno governato le nostre isole ed auguriamo ai tanti disoccupati di continuare a coltivare il sogno che restituisce dignità e libertà ad ogni individuo,sperando che possa presto trasformarsi in piacevole realtà.
Gli associati

C'era una volta e ora...cosa c'è? (di Gianluca Veneroso)

Prendete un mucchio di fiabe note, aggiungete una dose massiccia di battute, amalgamate il tutto con esilaranti canzonette e una spolverata multicolor di risate, azioni, equivoci volontari , detti e contraddizioni dal ritmo scoppiettante. Avrete la possibilità di gustare uno spettacolo unico nel suo genere: "La favola che non c'è " a cura della CompagniaTeatro d'autore di Napoli. 
Tre simpatici interpreti-trasformisti, ieri mattina, presso il Palacongressi di Lipari, hanno animato un'ora e mezza di gag, vestendo i panni di Pinocchio, Geppetto, Aladino, la piccola fiammiferaia e di altri leggendari beniamini rivisitati in una salsa inedita, in cui la dolcezza del già raccontato si mescola con la frizzante sete di novità. 
Grandi e piccini, insegnanti, genitori e alunni, convenuti da Canneto, Vulcano, Pianoconte e Quattropani, hanno rievocato i "C'era una volta" più cari all'infanzia, ma in un mix irriverente e ironico di intrecci arditi e fantasiosi. 
La morale? Beh, le vecchie storie di un tempo rischiano, in quest'epoca di corse e di mode temporanee, di perdere la consueta linearità . Cosa possiamo fare? O ritroviamo il loro senso originario o impariamo a trasformare la terribile STREGA CONFUSIONE nella strepitosa PRINCIPESSA CREATIVITÀ. Niente incantesimi o formule arcane. Solo tanta fantasia! GIANLUCA VENEROSO

Comunicato per i rumeni residenti nel comune di Lipari

RIPRENDIAMO DALLA PAGINA FB DI Mihaela Gabriela Cristea e pubblichiamo:
ANUNT IMPORTANT PTR ROMANII REZIDENTI LA LIPARI! CAT MAI REPEDE POSIBIL TREBUIE SA NE PREZENTAM LA PRIMARIE UFF ANAGRAFE CU BULETINELE ROMANESTI SI O DECLARATIE A CELUI CARE NE GAZDUIESTE(PATRON DE CASA,DATORE DI LAVORO,ETC)IN CAZ CA NU NE PREZENTAM VOM FI DATI LA QUESTURA ADICA LA POLITIE

SalinaDocFest, Giovanna Taviani presenta in anteprima il programma all'Expo

(askanews) - Giovanna Taviani presenta in anteprima all'EXPO 2015 di Milano il programma della nona edizione del SalinaDocFest (16/20 settembre - Salina, Isole Eolie), all'interno del Cluster Bio Mediterraneo gestito e coordinato dalla Regione Siciliana, che riunirà in un unico padiglione ben 11 paesi del bacino mediterraneo. Il festival eoliano dedicato al documentario narrativo ha scelto questo prestigioso palcoscenico internazionale - che si apre proprio con un focus sulle isole siciliane - per evidenziare il suo profondo legame con il territorio e ribadire la centralità del Mediterraneo nella sua ispirazione originaria. Un intento consolidato nel corso degli anni, grazie alla collaborazione di "SalinaIsolaVerde" (Associazione Ristoratori e Albergatori di Salina), del "Consorzio Malvasie delle Lipari" e a "Slow Food Eolie".
"Cultura come alimento e cinema come nutrizione sono da sempre una nostra bandiera" - dichiara la direttrice Giovanna Taviani - "Anche per questo abbiamo deciso di partecipare all'Expo e di lanciare qui il tema ufficiale della prossima edizione: Conflitti e Periferie. I fatti che oggi stanno sconvolgendo l'Europa e i paesi del Mediterraneo ci hanno portato a puntare in quest'area i riflettori del documentario, il nostro 'defibrillatore sociale', come da tempo vogliamo definirlo. Una scelta contro quella 'globalizzazione dell'indifferenza' di cui ha spesso parlato anche Mario José Bergoglio." L'assegnazione del Premio Tasca d'Almerita e del Premio Signum - intitolati non a caso a due importanti realtà imprenditoriali dell'isola - coronerà il Concorso Internazionale DOC, che nel 2015 ha il patrocinio dell'Associazione Carta di Roma, nata per dare attuazione al protocollo deontologico per una informazione corretta sui temi dell'immigrazione, siglato dal Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti (CNOG) e da Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI).

Acqua: in arrivo 10.000 mc con navi cisterna. Vice-sindaco Orto chiede a Geomar relazioni costanti sulla distribuzione

Comunicato
Saranno complessivamente 10.000 i mc d’acqua in arrivo per l’isola di Lipari con le navi cisterna a causa delle recenti disfunzioni del dissalatore. La Regione Siciliana ha , infatti, prontamente risposto alla richiesta inoltrata nei giorni scorsi dal vicesindaco Gaetano Orto che in una nota ha anche sollecitato e preteso maggiore attenzione per garantire, a pochi mesi dalla stagione estiva, la piena funzionalità di un impianto rinnovato da poco.
L’avv. Orto, in considerazione della carenza d’acqua lamentata nelle zone alte di Lipari ha voluto anche accertare di persona le modalità di distribuzione dal serbatoio di monte S. Angelo riscontrando, in un sopralluogo, come l’impianto fosse vuoto nonostante la distribuzione avvenisse pressoché regolarmente nel centro urbano dell’isola . Il Vicesindaco ha , quindi, chiesto alla ditta Geomar , che gestisce il servizio, di essere relazionato costantemente sulle modalità di erogazione e sugli eventuali problemi che dovessero sorgere, al fine di assicurare l’acqua in tutta l’isola.

giovedì 30 aprile 2015

Lettere al direttore. Ci scrive Renato Cacciapuoti. "Finalmente l'acqua ma...resta il "mistero" su mancata erogazione precedente"

Egregio Direttore,
Approfitto della suo giornale on line, per ringraziare, una volta tanto pubblicamente l’Amministrazione comunale, “semel in anno licet insanire est”, nella fattispecie il Sindaco e il Vice.
Con il loro interessamento hanno permesso alla mia famiglia di ricevere nuovamente, dopo quasi un mese d’interruzione totale, l’agognata risorsa primaria: l’acqua.
La mia situazione, presentava dei risvolti tecnici piuttosto anomali e non è certo questa la sede per approfondirli, basterà dire che l’intervento “politico” ha permesso di “smascherare” coloro che, per motivi a me sconosciuti, avevano  probabilmente il “piacere” di lasciare una famiglia a secco. E’ bastata una semplice manovra, costata due, forse tre minuti di fatica e sudore, per rimpinguare la mia cisterna “assetata”. Forse è lecito chiedersi se ci si poteva pensare prima, se con lo stesso “enorme sforzo” mi sarei potuto evitare tra il 2013/2014 sei mesi di interruzione di fornitura idrica.
Di sicuro i fatti di oggi hanno fatto risparmiare a me il tempo di redigere  un dettagliato esposto ad altri di riceverlo e darne seguito.
Da questa esperienza, per oggi e speriamo non solo, conclusasi positivamente ho imparato a non sprecare l’acqua, a razionarne il consumo e, di questo, in tempi di crisi e purtuttavia di sprechi, ne sono “grato” all’impresa che gestisce la distribuzione idrica.
Per non terminare la presente in modo troppo edulcorato mi permetto di auspicare per il prossimo futuro una maggiore trasparenza nella gestione dell’acqua e un maggiore controllo della qualità del servizio da parte del Comune che non può delegare ”in toto” la gestione di un bene primario ai privati, chiunque essi siano.
Renato Cacciapuoti 

Le Eolie all'Expo 2015 che prende il via domani: Il programma ufficiale




EXPO 2015 CLUSTER BIOMEDITERRANEO SICILIA

FORMAT PALINSESTO ISOLE EOLIE

Giorno 1-2 (Venerdì e Sabato)
Apertura e manifestazioni istituzionali:
(Partecipazione dei Sindaci dei Comuni)

Giorno 3 (Domenica)
- FORUM:
Ore 16,00 – 17,30
ISOLE DI SICILIA : sapori di sale
Con la partecipazione dei Sindaci dei Comuni degli Arcipelaghi ed Isole di Sicilia

Giorno 8 (Venerdì)
Ore 10,00-12,00
-illustrazione dei prodotti locali alle classi scolastiche a cura della Regione;
-proiezioni video del territorio degli Arcipelaghi di Sicilia prodotto dal GAL
-preparazione e distribuzione di dolci tipici eoliani di Maria Chiara D’Ambra del “Laboratorio di pasticceria Giovanni D’Ambra” di Lipari
Ore 12,00-14,00
Cooking show
- Gli chef Lucio Bernardi del “Ristorante FILIPPINO” di Lipari e Lorenzo Munaro del “Ristorante Il Galeone” di Lipari, prepareranno la ricetta del giorno illustrando i vari ingredienti che la compongono:
- presentazione di vini che si adattano alla ricetta presentata
-proiezione di immagini che illustrano la storia, la produzione e le caratteristiche dei prodotti utilizzati e dei territori
- promozione del territorio e dei servizi con distribuzione di materiale illustrativo in collaborazione con aziende locali, produttori e Federalberghi delle Isole Eolie.
- hostess multilingue saranno a disposizione dei visitatori in costume tipico siciliano
Ore 14,00- 18,30
-consumazione del menù approntato dagli chef per ospiti (30) con degustazione dei vini selezionati.
Gli chef si rendono disponibili ad approntare per eventuali avventori il menù presentato
- illustrazione di prodotti tipici della cucina eoliana
- promozione del territorio e dei servizi con distribuzione di materiale illustrativo in collaborazione con aziende locali, produttori e Federalberghi delle Isole Eolie
- hostess multilingue saranno a disposizione dei visitatori in costume tipico siciliano
Ore 18,30-23,00
- aperitivo culturale mediterraneo ( a cura della Regione Sicilia)
- presentazione e discussione sul tema: “Eolie: Territorio e Biodiversità”. Relatore: Pietro Lo Cascio (Associazione Nesos)
-spettacolo folcloristico con il “Gruppo Cantori Popolari delle Isole Eolie”
-promozione del territorio e dei servizi con distribuzione di materiale illustrativo sulla ricettività e sui servizi in collaborazione con aziende locali, produttori e Federalberghi delle Isole Eolie

Giorno 9 (Sabato)

Ore 10,00-12,00
-illustrazione dei prodotti locali alle classi scolastiche a cura della Regione;
-proiezioni video del territorio degli Arcipelaghi di Sicilia prodotto dal GAL
-preparazione e distribuzione di dolci tipici eoliani di Maria Chiara D’Ambra del “Laboratorio di pasticceria Giovanni D’Ambra” di Lipari
Ore 12,00-14,00
Cooking show
-Gli chef Francesco Grano del “Ristorante La Conchiglia” e Leonardo Merlino del “Ristorante La Bussola” di Canneto-Lipari prepareranno la ricetta del giorno illustrando i vari ingredienti che la compongono.
-presentazione di vini che si adattano alla ricetta presentata
-proiezione di immagini che illustrano la storia, la produzione e le caratteristiche dei prodotti utilizzati e dei territori.
- promozione del territorio e dei servizi con distribuzione di materiale illustrativo in collaborazione con aziende locali, produttori e Federalberghi delle Isole Eolie.
-hostess multilingue saranno a disposizione dei visitatori in costume tipico siciliano.
Ore 14,00- 18,30
-consumazione del menù approntato dagli chef per ospiti (30) con – -degustazione dei vini selezionati.
Gli chef si rendono disponibili ad approntare per eventuali avventori il menù presentato.
- illustrazione di prodotti tipici della cucina eoliana
- promozione del territorio e dei servizi con distribuzione di materiale illustrativo in collaborazione con aziende locali, produttori e Federalberghi delle Isole Eolie.
-hostess multilingue saranno a disposizione dei visitatori in costume tipico siciliano
Ore 18,30-23,00
-aperitivo culturale mediterraneo (a cura della Regione Sicilia)
-presentazione e discussione sul tema: “Il cibo di Eolo e di Ulisse – Divagazioni e studi dedicati ai materiali archeologici dell’Arcipelago eoliano” Relatori: - Laura Faranda: “ A tavola con Omero: i reperti eoliani e le condotte alimentari nel mito greco” (Ordinario di Antropologia culturale del Dipartimento di Storia, Culture, Religioni dell’Università “La Sapienza” di Roma; - Maria Amalia Mastelloni : Usi, riti e miti: riflessioni su alcune opere del Museo Archeologico di Lipari” (Direttore del Museo Regionale di Lipari, Assorato BB.CC.IS.) - Gloria Olcese: “Vino, anfore e relitti dai fondali delle Eolie” (Associato di metodologia della ricerca archeologica del Dipartimento Scienze dell’Antichità dell’Università La Sapienza di Roma)
-proiezione di un filmato che illustra il Museo di Lipari
-spettacolo folcloristico con il “Gruppo Cantori Popolari delle Isole Eolie”
-promozione del territorio e dei servizi con distribuzione di materiale illustrativo in collaborazione con aziende locali, produttori e Federalberghi delle Isole Eolie.

Giorno 10 (Domenica)
Ore 10,00-12,00
-illustrazione dei prodotti locali alle classi scolastiche a cura della Regione;
-proiezioni video del territorio degli Arcipelaghi di Sicilia prodotto dal GAL
-preparazione e distribuzione di dolci tipici eoliani di Maria Chiara D’Ambra del “Laboratorio di pasticceria Giovanni D’Ambra” di Lipari
Ore 12,00-14,00
Cooking show
-Gli chef Franco Utano del “Ristorante DA ZURRO” di Stromboli, Lucio Bernardi del “Ristorante FILIPPINO” di Lipari e Leonardo Merlino del “Ristorante LA BUSSOLA” di Canneto-Lipari, prepareranno la ricetta del giorno illustrando i vari ingredienti che la compongono.
-presentazione di vini che si adattano alla ricetta presentata
-proiezione di immagini che illustrano la storia, la produzione e le caratteristiche dei prodotti utilizzati e dei territori
-promozione del territorio e dei servizi con distribuzione di materiale illustrativo in collaborazione con aziende locali, produttori e Federalberghi delle Isole Eolie.
-hostess multilingue saranno a disposizione dei visitatori in costume tipico siciliano
Ore 14,00- 18,30
-consumazione del menù approntato dagli chef per ospiti (30) con degustazione dei vini selezionati.
Gli chef si rendono disponibili ad approntare per eventuali avventori il menù presentato
- illustrazione di prodotti tipici della cucina eoliana
-promozione del territorio e dei servizi con distribuzione di materiale illustrativo in collaborazione con aziende locali, produttori e Federalberghi delle Isole Eolie
Ore 18,30 – 23,00
- aperitivo culturale mediterraneo ( a cura della Regione Sicilia)
-presentazione e discussione sul tema: “La cinematografia nelle Isole Eolie” - Relatore: Maria Lombardo (Giornale “La Sicilia” di Catania)
-spettacolo musicale “Terra che brucia”
- promozione del territorio con distribuzione di materiale illustrativo in collaborazione con aziende locali, produttori e Federalberghi delle Isole Eolie.
Chiusura partecipazione

1° maggio rosso a.................Casajanca!!!

Concert(i)no del 1° maggio a Casajanca (Canneto)
Cristina Velardita canta con Pietro Lo Cascio alla chitarra e Wolfram Syfuss al contrabbasso.
E noi cantiamo con loro!!!!!

"Spulciando " nel nostro archivio. Pasqua 2014 : Il Cristo e la Madre si "salutano" al rientro


Lo Stromboli, vittorioso nel derby, accede ai play-off per la promozione in seconda categoria

Lo Scirocco Stromboli si è aggiudicato per 6 a 0 quest'oggi il derby con il Malfa e conquista matematicamente la certezza di disputare i play-off per la promozione in seconda categoria.
Per la formazione del presidente Graziano Di Maggio una bella soddisfazione.
Lo Stromboli domenica prossima sarà in campo a Saponara per incontrare in un incontro di recupero la capolista Saponarese.

Progetto speciale socio-sanitario per i fratelli Biviano di Pianoconte

Palermo, (askanews) – La giunta regionale siciliana, riunita questo pomeriggio, ha approvato un progetto speciale socio sanitario e assistenziale per la famiglia Biviano di Lipari, che consentirà loro di ritornare a casa. Lo rende noto con una nota il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta.
Su proposta dell’assessore alla Salute, Lucia Borsellino, la giunta regionale ha esaminato la vicenda dei fratelli Biviano, 4 fratelli di Lipari totalmente disabili, bloccati da una forma grave di distrofia, che da mesi conducono la loro battaglia con una tenda in piazza Montecitorio, sollecitando interventi.
In collaborazione con l’assessorato alla Famiglia, con il Comune di Lipari e l’Asp, l’assessore ha proposto alla giunta di condividere un progetto socio sanitario che consentirà loro anche di avere un alloggio più adatto alle loro esigenze, di potere godere di assistenza anche tramite tele medicina h24 e ricevere livelli adeguati di assistenza sociale. Il progetto è frutto di una collaborazione tra il governo della Regione, governo nazionale e la famiglia Biviano. “Siamo felici – ha detto il presidente Crocetta – perché questi nostri corregionali potranno finalmente tornare qui e avere quell’attenzione umana che non hanno avuto per anni”.