Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 23 maggio 2015

Una folla immensa e tanta commozione per l'ultimo saluto a Tindara

Una folla immensa, riunitasi all'interno e all'esterno della Chiesa di Santa Croce di Pianoconte, ha voluto portare oggi pomeriggio l'ultimo saluto alla cara Tindara Costanzo in Fonti e stringersi, in un caldo, intenso e struggente abbraccio, intorno al marito Gesuele, ai figli Bartolo e Matteo, agli anziani genitori, alle sorelle e ai parenti tutti. 
Grande partecipazione e commozione, quest'ultima, se possibile ancora più forte, quando ha preso la parola il marito Gesuele, così come alla lettura di una "lettera" scritta dagli ex dipendenti della pizzeria "A' Cannata" e quando in chiesa sono risuonate le note di "Una mattina" di Ludovico Einaudi, brano che Bartolo e Matteo hanno voluto dedicare alla loro mamma
I messaggi di cordoglio per la dipartita di Tindara Costanzo in Fonti sono visibili a questo link
http://eolienews.blogspot.it/2015/05/il-cordoglio .html



In segno di rispetto per la cara Tindara, e di vicinanza alle famiglie Fonti e Costanzo, Eolienews sospenderà le proprie pubblicazioni in coincidenza con i funerali

Lipari: Conferenza "Una scuola per l'Europa,dall'insularità e marginalità al cuore cuore della cultura e del futuro"

Il Soroptimist International Club di Lipari- Isole Eolie è lieto di invitarvi a partecipare alla conferenza "Lipari:una scuola per l'Europa,dall'insularità e marginalità al cuore cuore della cultura e del futuro" che si terrà martedì 26 Maggio presso il Gattopardo Park Hotel alle ore 17.30.
Relazionerà il Prof. Angelo Raffa.
La presidente del S.I. di Lipari
Luana Biviano

Processo Genovese, supporter con maglietta per la libertà

'Francantonio Libero" è la scritta sulle magliette indossate da alcune persone che ieri, fuori l'aula bunker di Messina, hanno manifestato la loro solidarietà al deputato Francantonio Genovese, mentre all'interno si svolgeva l'udienza del processo nato per l'operazione "Corsi d'oro" nel settore della formazione professionale in Sicilia. Genovese è in carcere dallo scorso 15 gennaio con l'accusa di truffa e frode fiscale. Dentro l'aula presenti diversi consiglieri comunali del Pd e lavoratori della formazione che hanno deciso di seguire da vicino il processo. Imputati oltre a Genovese altre 30 persone. Sentito dai giudici della prima sezione penale del tribunale il vice questore Fabio Ettaro, il dirigente della sezione di polizia giudiziaria che si occupò dell'indagine sugli enti di formazione professionale. Dall'inchiesta della Procura di Messina sulla formazione sono emerse fatture gonfiate anche del 600 per cento. Gli indagati avrebbero utilizzato meccanismi finalizzati alla rappresentazione di spese maggiori con interposizione di più società. 

Vela: Esimit Europa 2 prima al traguardo alla Volcano Race a Gaeta

Esimit Europa 2 aggiudicandosi così i Line Honors della Volcano Race 2015. Ha tagliato per prima l’arrivo al largo di Gaeta questa mattina alle 10.37. Ha impiegato 1 giorno 21 ore e 2 minuti a percorrere le 391 miglia marine - da Gaeta alle isole Eolie, e rientro a Gaeta, aggiungendo così la 36ª consecutiva Line Honours– al suo palmarés. La flotta di 9 maxi era partita da Gaeta il 20 maggio alle 13:35. Le barche in gara (dalle dimensioni variabili dai 60 ai 100 piedi) hanno alzato le vele appena al largo della città di Gaeta, nel Lazio, a metà strada tra Roma e Napoli. Hanno poi volto la prua in direzione sud, verso il selvaggio arcipelago delle Eolie. Esimit Europa 2 ha guidato la flotta per tutta la regata, e al mattino presto del 21 maggio era già arrivata ad Alicudi, lasciata a sinistra come richiesto dal percorso. Ha poi circumnavigato tutto il selvaggio arcipelago vulcanico delle Eolie alla luce del giorno, e nel pomeriggio ha doppiato Stromboli e Strombolicchio. È seguito poi il ritorno verso nord con una lunga navigazione controvento, arrivando a Capri prima dell’alba di oggi 22 maggio.(ANSA).

Strage di Capaci, studenti ridipingono scritta No Mafia su casa dell'attentato

Una lunga passeggiata da Capaci fino al luogo in cui fu attivato l'esplosivo della strage Falcone del 23 maggio del '92. Lì, hanno ridipinto la scritta No Mafia che campeggia sul muro della casina da cui fu azionato il telecomando della bomba. "Questa frase deve essere il biglietto di benvenuto per chi arriva a Palermo", dice Dario Riccobono di Addio pizzo. Sono in tanti a partecipare: bambini, professori, associazioni, sindaci. "Non è soltanto un simbolo, è molto di più", dicono mentre ridipingono la scritta.

E' uscito in versione e.book il libro "In moto senza casco" con disegni dell’artista eoliano Davide Cortese

E’ appena uscito in versione e.book, il libro “IN MOTO SENZA CASCO” - poesie di Roberto Raieli, disegni di Davide Cortese, letture di Stefano Amorese Prefazione di Elio Pecora. L’e.book è edito da LaRecherche.it.
Il libro è illustrato da 34 disegni dell’artista eoliano Davide Cortese ed è scaricabile gratuitamente al link: http://www.ebook-larecherche.it/ebook.asp?Id=187

Prato. Anziano trovato morto in casa. Era stato uno dei pionieri di Panarea

Un anziano è stato trovato morto nella notte tra lunedì 18 e martedì 19 all'interno della sua abitazione di viale Montegrappa a Prato. L'uomo si chiamava Danilo Giorgio Nesti e aveva 98 anni. Secondo i primi accertamenti il cadavere dell'uomo presentava delle tumefazioni sospette alla testa ed è per questo che il medico dell'ambulanza ha preferito avvertire le forze dell'ordine. Sul posto è arrivata una pattuglia dei carabinieri, che hanno informato il magistrato di turno, Benedetta Foti. Al momento non ci sono altri elementi che possano far pensare a una morte per cause non accidentali.
I successivi accertamenti dei carabinieri lasciano pensare che il decesso di Nesti sia dovuto a cause naturali. Non è escluso che l'anziano, forse colpito da infarto, sia caduto procurandosi le tumefazioni alla testa. Danilo Giorgio Nesti era molto conosciuto in città per aver esercitato a lungo l'attività di rappresentante di abbigliamento. E' stato tra i primi a investire in immobili nell'isola di Panarea, nell'arcipelago delle Eolie.

23°anniversario della strage di Capaci: battersi sempre per la legalità

(ANSA) – PALERMO, 23 MAG – “Garantire la Costituzione significa affermare e diffondere un senso forte della legalità” aveva detto nel suo discorso di insediamento il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, precisando come la lotta alla mafia e alla corruzione fossero “priorità assolute”. E proprio il Capo dello Stato, che nella lotta a cosa nostra ha pagato un prezzo altissimo, perdendo il proprio fratello, Piersanti, ucciso il 6 gennaio del 1980 mentre era presidente della Regione Siciliana, interverrà oggi per la prima volta, in aula bunker, a Palermo, a salutare i tantissimi ragazzi arrivati a Palermo da Europa, Vietnam e Stati Uniti. Quello nell’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo, luogo diventato simbolico nella lotta alla mafia, sarà il momento più istituzionale delle tante iniziative previste nel 23/mo anniversario della strage di Capaci.

Qui, dove l’autostrada fu sventrata da quella che venne definita una ‘tecnica libanese’ utilizzata da cosa nostra, a essere massacrati sono stati il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, gli agenti di scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Anche quest’anno, su iniziativa del Miur e della Fondazione Falcone, la memoria si rinnova nel presente, con le testimonianze che a partire dalle 9 si alterneranno fino a mezzogiorno. Oltre al Capo dello Stato, a intervenire sarà il presidente del Senato, Pietro Grasso, che era stato giudice a latere nel maxiprocesso contro la mafia e che aveva partecipato alla stesura della monumentale sentenza che inflisse oltre 2600 anni di reclusione.
Con loro il Guardasigilli, Andrea Orlando, il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone, il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, la presidente della commissione antimafia Rosi Bindi, il presidente della Corte dei Conti, Raffaele Squitieri, il vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini, il presidente dell’Associazione nazionale magistrati, Rodolfo Maria Sabelli, il presidente dell’associazione nazionale Partigiani d’Italia, Carlo Smuraglia e la professoressa Maria Falcone.

PIEMONTE. D’ALIA: OK A POLO D’ECCELLENZA, MA QUESTIONE NON E’ CHIUSA

“ Nessuna contrarietà che Messina abbia una struttura d'eccellenza più ampia ed efficiente nel settore della riabilitazione, ma la prosecuzione della protesta sul futuro dell’ospedale Piemonte evidenzia che la vicenda è ancora aperta e deve essere oggetto di ulteriori confronti e approfondimenti”.
Lo afferma Gianpiero D’Alia, presidente nazionale dell’Udc e deputato messinese alla Camera.
“E’ opportuno che il sindaco Renato Accorinti, il quale ha competenze amministrative specifiche in materia di programmazione sanitaria cittadina oltre che ruolo politico, riconvochi il tavolo di confronto tra le varie istituzioni coinvolte per dare assicurazioni che il sistema sanitario cittadino non venga smantellato, al massimo riconvertito per garantire migliori servizi ai messinesi”. E nel dibattito - ne è convito l’ex ministro – bisogna inserire l’ipotesi di riapertura dell’ex ospedale Regina Margherita, chiuso da tempo e abbandonato al degrado e alle occupazioni abusive. Se il sindaco non è in condizione di fare tutto questo passi la mano che è meglio”.
D’Alia entra poi nello specifico dei motivi più urgenti che fanno montare la protesta: “L’eventuale chiusura del pronto soccorso del Piemonte – spiega - scarica l’utenza di una parte consistente della città solo ed esclusivamente sul Policlinico universitario e nessuno fino ad oggi ha garantito che tale servizio non subirà alcun genere di ridimensionamento in termini di quantità e di qualità dei servizi prestati. 
“D'altra parte – dice l’esponente Udc - i dati sul nosocomio evidenziano una struttura assolutamente viva e un punto di riferimento per i messinesi. Solo nel 2014 (dati Uil, ndt) sono stati eseguiti al Piemonte circa 32.000 accessi al pronto soccorso generale; circa 5000 accessi a quello pediatrico e circa 4000 al pronto soccorso ostetrico-ginecologico e sono stati eseguiti 1000 parti”.
Il Piemonte – prosegue – rientra, inoltre, in tutti i piani di protezione civile e per questa ragione ha ottenuto consistenti finanziamenti per il potenziamento strutturale così da essere in grado di gestire situazioni d’emergenza in caso di eventi eccezionali o straordinari: francamente non si comprende come si possa eludere la questione del cambio di destinazione integrale di una struttura finanziata con soldi della Protezione civile per scopi ben precisi che di fatto vengono annullati”.
Secondo il parlamentare nazionale “il disegno di legge in discussione all’Assemblea regionale siciliana, che cambia la destinazione del Piemonte, deve tenere conto di tali esigenze obbligando le strutture a vario titolo coinvolte nell’ erogazione di servizi sanitari alla città a garantire una programmazione e una gestione coordinata della sanità messinese. Il ddl, infine, deve legiferare anche sull'ex ospedale Margherita, chiuso da più di un decennio e che era stato destinato a struttura di riabilitazione”.
“Non si può, infatti, assumere una decisione sul Piemonte, peraltro molto controversa – conclude D’Alia - senza avere deciso con la medesima legge regionale che uso pubblico dare al Margherita. Sarebbe immorale tenere chiuso e degradato uno dei complessi più belli e importanti della città”.

Eoliani che si distinguono in Australia. Articolo de "La Fiamma", giornale italiano di Sdney

Riceviamo da Maria Lauria (nella foto), e pubblichiamo, un articolo che è stato pubblicato nel giornale italiano di Sydney "La Fiamma" e che riguardano gli eoliani che vivono in quel continente

venerdì 22 maggio 2015

Assessore Sardella: "Da Martedì isola pedonale nel centro storico"

"Lunedì sarà posizionata la relativa segnaletica e martedì entrerà in vigore l'isola pedonale nel centro storico".
Lo annuncia l'assessore Giovanni Sardella.
Sul Corso V.E. sarà ZTL sino alle 11, poi scatta l'isola pedonale questa arriverà sino all'attività Eureka/negozio di frutta e verdura.
La Via Ten. Mariano Amendola diventa a doppio senso di circolazione, con passaggio pedonale.
Di fronte all'ex Esso saranno creati stalli per motorini (lato negozio di fiori)
Sulla Umberto I° saranno posizionate delle fioriere per non consentire la sosta, ad eccezione dei portatori di handicap

In migliaia per ultimo saluto alla Sidoti

"Annarita oggi ha vinto la sua ultima gara e si trova adesso sul podio del cielo". Così don Pino Sirna nell'omelia ai funerali di Annarita Sidoti, la campionessa nella marcia corta morta ieri a 45 anni dopo una lunga malattia. Le esequie sono state celebrate nella chiesa del Santo Spirito a San Giorgio di Gioiosa Marea ( Messina). Al rito funebre hanno partecipato migliaia di persone. La bara era avvolta dal tricolore.
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato alla famiglia Strino il seguente messaggio:"Ho appreso con profonda tristezza la notizia della prematura scomparsa di Annarita Sidoti, campionessa dell'atletica italiana e mondiale in una delle specialità più impegnative come la marcia. La ricordo come atleta simbolo per lo sport italiano e come donna esemplare, anche per il coraggio con il quale ha affrontato la malattia. Al marito e ai figli esprimo, anche a nome degli italiani, la mia vicinanza e il mio cordoglio".

L'eoliano Zaja al campionato mondiale della pizza

L'eoliano Maurizio Zaja (nella foto) parteciperà al campionato mondiale della pizza 2015 che si terrà lunedì 25 Maggio a Parma.
A Maurizio il nostro in bocca al lupo

Terza Categoria. Lo Stromboli punta la finale playoff. Domenica incontro con il Contesse

Lo Stromboli giocherà domenica prossima al campo Bisconte di Messina la gara di playoff, per la promozione in seconda categoria, contro il Contesse.
L'incontro si doveva disputare domenica scorsa ma non è stato possibile a causa dell'orario dell'aliscafo CdI che non consentiva alla formazione del presidente Graziano Di Maggio di raggiungere in tempo Messina.
Si è invece giocato l'altro incontro. La Juvenilia si è imposta nettamente (4 a 0) all'Acigrazia e approda in finale. 
Qui incontrerà la formazione che si qualificherà nell'incontro tra Contesse e Stromboli.
Alla formazione strombolana il nostro sentito in bocca al lupo

Domani a Pianoconte i funerali di Tindara Costanzo in Fonti

Si terranno domani alle 17 a Pianoconte, nella Chiesa Parrocchiale di Santa Croce, i funerali della cara Tindara Costanzo in Fonti.
La salma giungerà a Lipari stasera con la nave di linea

Il cordoglio per la dipartita di Tindara Costanzo in Fonti. I messaggi giunti in redazione e sulla pagina fb del nostro giornale

Carissimo Gesuele, le parole umane sono sempre banali e inadeguate per esprimere sentimenti e dolori così grandi, solo il Signore può dare consolazione e pace a te e alla tua meravigliosa famiglia:
"Le anime dei giusti sono nelle mani di Dio, nessun tormento le toccherà" (Sapienza 3,1)
Un abbraccio fortissimo dal profondo del nostro cuore e la nostra incondizionata vicinanza a un amico speciale.
Francesco, Angela, Marco e Silvia Coscione


Presidente, vicepresidente e consiglieri del Consiglio di Circoscrizione Filicudi e Alicudi porgono sentite condoglianze al consigliere comunale Gesuele Fonti per la dolorosa e prematura perdita della moglie signora Tindara


Siamo tristi e addolorati, sconvolti ed arrabbiati. Tindara era una bella persona, una persona gentile, una persona affettuosa, una persona sorridente...!!! Il fatto che gente così ci lasci così presto è veramente ingiusto... troppo ingiusto....!! Un sentito e sincero abbraccio... 

Rita Barrica e Francesco Subba 

Caro Gesuele, È difficile trovare parole appropriate in momenti come questi di così profonda commozione, ma sento il dovere di farlo,anche a nome della comunità di Stromboli, che si stringe attorno a te e alle vostre famiglie nella speranza che il sorriso di tua moglie possa tenervi per sempre compagnia! Condoglianze 
Il Presidente Circoscrizione Carlo Lanza

Alle famiglie Costanzo e Fonti
Anche se la morte a volte viene liberatoria e pone fine alle sofferenze è impossibile accettarla
specie se chi va via è una giovane donna moglie e mamma amorevole.
E' la legge - terribile di noi mortali.
Comprendiamo il Vostro immenso dolore e Vi abbracciamo molto molto affettuosamente.
A Gesuele ai ragazzi a Mariella e tutti i componenti delle due famiglie Costanzo e Fonti.
Caterina, Gustavo Conti e famiglia.


L’ A.C.R.S. TERME S. CALOGERO PORGE AL CARO GESUELE, AI FIGLI ED A TUTTI I FAMILIARI DELLA CARA TINDARA LE PIU’ SENTITE CONDOGLIANZE DA PARTE DEL PRESIDENTE, DEL DIRETTIVO E DEI SOCI TUTTI.
CON LA SCOMPARSA DI TINDARA LA COMUNITA’ E TUTTA LA FRAZIONE DI PIANOCONTE PERDE UNA FIGURA DI DONNA E MAMMA ESEMPLARE CHE E’ STATA, ANCOR DI PIU’ DURANTE TUTTO IL CALVARIO DELLA MALATTIA E DELLA SOFFERENZA.

VI SIAMO VICINO COL CUORE E CON LA PREGHIERA.

La Circoscrizione di Vulcano porge le più sentite condoglianze al Consigliere Gesuele Fonti per la dipartita della cara moglie
Presidente e Vicepresidente

Bartolomeo Costanzo: Per noi un grande dolore , per lei la pace , dopo tanta sofferenza. Kiss riposa in pace cugina.
Alessandra Profilio Rip..condoglianze alla famiglia. .
Alessandra Falanga Sentite condoglianze alla famiglia. R.I.P.
Gisella Ballato Grande donna ,riposa in pace.
Agostina Tartaro Fonti I tuoi ricordi saranno chiusi nel mio cuore per tutta la vita(R I P) TINDARA
Roberta Silvestro Quanto mi dispiace.
Elena Costanzo Nooo!!! Grande donna,sentite condoglianze alla famiglia. R.I.P
Isabella Libro Sentite condoglianze
Gabriella Foti Non ci sono parole!!! Tutto è superfluo in qusto momento!!! Rip cara Tindara!!!
Maria Aresu Il dolore e' sempre per chi rimane,spero che la famiglia trovi la forza per andare avanti e superare un dolore cosi' grande! riposa in pace.....
Katia Cortese vicina al dolore della famiglia Fonti. Ciao Tindara riposa in pace!
Marianna Cappadona Mi dispiace tantissimo. .condoglianze alla famiglia
Dolore e cordoglio anche da Grazia Alessandro, Tindaro e Elyy Lo Schiavo, Sergio Subba, Luna Rizzo, Mimmo Guerrini,Francesca Marturano, Adelaide Favaloro
Angj Lina Reitano Tindara il tuo ricordo resterà sempre vivo nei nostri cuori.R.I.P.
Cate Persiani Rip
Rita Zaia ti ricordero sempre rip in pace
Carmen Giunta Tante condoglianze
Maria Mondello R.I.P. Tindara..... condoglianze a tutta la famiglia.....
Corrada Sallustro condoglianze
Catia Paino Resterà sempre nella nostra memoria con il suo splendido sorriso......Addio Tindara............ Riposa in pace.....
Beatrice Cortese Condoglianze alla famiglia
Cinzia Cannistra' Che notizia straziante! Riposa in pace cara Tindara! Condoglianze alla famiglia
Vincenzo Russo condoglianze
Greco Gaetana non ci sono parole...riposa in pace Tindara
Daniel D'Ambra mi dispiace tantissimo...un abbraccio di cuore all'amico Gesuele Fonti...e alla sua famiglia...ti sono vicino...in questi momenti non ci sono parole...
Angela Foti R.i.p.
Antonio Pesaresi Un dispiacere enorme una splendida persona .......condoglianze alla famiglia
Emanuela Stella Sono sempre i migliori che vanno via x prima! Buon viaggio cara Tindara, che l'amore di Dio doni a te pace e ai tuoi cari la rassegnazione e la speranza che un giorno ti riabbracceranno!
Taisia Famularo Mi dispiace davvero tanto...condoglianze alla famiglia
Isabella Scorsone Condoglianze alla famiglia . Non vorrei mai leggere queste tristi realtà
Lucia Cappadona Condoglianze alla famiglia
Natoli Bartolo Una persona davvero speciale, la conoscevo da tanto tempo, praticamente da quando sono nato, abitava proprio dietro casa mia. Una grande perdita. Un caro abbraccio a Giosuele ed a tutta la famiglia Costanzo!
Letizia Gallo condoglianze a tutta la famiglia R.i.p. Tindara
Virginia la Greca Con grande dispiacere apprendo la triste notizia e non ci sono parole che possono servire a consolare la famiglia... vi sono vicina e invio le più sentite condoglianze.
Katiuscia Gradino Sentite condoglianze alle famiglie ciao Tindara
Anna Merlino Condoglianze alla famiglia!R.i.p.Tindara !
Graziella Biviano Mi dispiace veramente tanto.....un abbraccio a Gesuele e a tutti i familiari ....Tindara R.i.p. !
Alessandra Aliberti Il tuo sorriso rimarrà sempre con noi un altra stella brillerà..'Ciao Tindara .... Condoglianze a tutta la famiglia
Fabrizio Polizzi Sentite condoglianze alle famiglie ciao Tindara
Stella Pasquale RIP condoglianze
Elena Imbruglia Sincere condoglianze a tutta la famiglia....ciao Tindara. .cara amica
Daniela Raffaele Rip
Italo Palermo Un abbraccio al mio amico Gesùele.
Condoglianze alla famiglia, Bartolo Cacace e Moglie .
Marianna Spataro donna eccezionale sempre col sorriso anche in quei momenti bruttissimi non ci sono parole,condoglianze alla famiglia
Cristiana Natoli Condoglianze e un abbraccio forte ai figli!!!
Rosa Famularo persona dolcissima ..condoglianze a tutta la sua famiglia ..
Concetta Cincotta Condoglianze a tutta la famiglia
Paola Ziino Condoglianze ti ricordo con affetto!!!
Luciano Vivacqua R.I.P.
Mariacaterina Mirabito Mi dispiace
Nunzio Raffaele Sentite Condoglianze caro Gesuele per te famiglia e parenti
Mario Profilio Mi dispiace davvero tanto. Un abbraccio al caro Gesuele e alla famiglia!
Mery Saltalamacchia Condoglianze alla famiglia.
Sonja Raffaele Noooo!!! Ciao Tindara,R.I.P.
Mariagrazia Bonica Sentite condoglianze alla famiglia.
Margherita Puglisi Sentite condoglianze. R.I.P.
Venerina Pergolizzi Condoglianze a Gesuele e ai due figli!!
Giuseppina Picone condoglianze a tutta la famiglia
Giuliana Paterniti Bardi Apprendo in questo momento questa triste notizia che non avrei mai voluto leggere. Condoglianze alla famiglia.... ciao Tindara rimarrai sempre nei cuori di chi ha avuto la fortuna di conoscerti.
Marianna Di Maro Sincere condoglianze a tutta la famiglia
Domenico Gotta Ho appreso in questo momento questa triste e inaspettata notizia,sono sconvolto per la perdita di una cara Amica.Un fraterno abbraccio Gesuele e condoglianze a tutta la tua famiglia da parte mia e di Sabrina ...
Anna Rizzo Grande tristezza......
Bartolo Bonfante Sentite condoglianze alle Famiglie Fonti e Costanzo
Daniela Consoli Una persona stupenda,moglie e mamma meravigliosa.....una di noi.....Sentite condoglianze alla famiglia
Nunziata Castelli non ci sono parole di conforto in questo momento ma preghiere per lei e per la famiglia riposa in pace Tindara e veglia sulla tua famiglia
Stefano Paino e Beatrice Apprendo con molta tristezza la notizia e mi unisco con un caro abbraccio al cordoglio di Gesuele e famiglia.
Maria Favaloro condoglianze Gesuele e famiglia
Enrica Coppola Mi dispiace tanto,condoglianze alla famiglia .RIP
Caterina Bianchi condoglianze a tutta la famiglia
Maria Grazia Lo Piccolo condoglianze
Mariangela Pastore ....la conoscevo solo di vista ma rimango senza parole! una madre giovane e tanta sofferenza subita...è ingiusto!R.I.P.
Michela Mantineo R.i.p.
Rosario Fabiola Quattrocchi Condoglianze alla famiglia
Elio Benenati Condoglianze.
Tullio Cammarano Sentite condoglianze... R.I.P.
Loredana Siracusa Sentite condoglianze a tutta la famiglia
Maria Spanò sentite condoglianze
Fiona Belletti mi dispiace veramente tanto! sentite condoglianze a tutta la famiglia!
Gina Lombardi R.I.P.
Elisa Anfuso condoglianze a tutta la famiglia
Mary Giuffre sentite condoglianze..
Alessandro La Torre in questi momenti non ci sono proprio parole!sentite condoglianze!un forte abbraccio a tutti voi!
Bartolo Ziino proprio così alessandro non ci sono parole, è pazzesco che una persona con così grande vitalità debba andarsene così presto. R.I.P.
Alice Profilio Condoglianze ....
Mandarano Rosanna Condoglianze a tutta la famiglia...
Riccardo Lo Schiavo mi dispiace... condoglianze...
Titti Cannistra' Condoglianze
Maria Concetta Zavone Sentite condoglianze a tutta la famiglia.
Alba Saltalamacchia condoglianze.......... queste notizie lasciano senza parole.....
Mimmo Milanese Condoglianze,......
Fatima Rahbib Condoglianze a tutta la famiglia
Gaetano Agrip condoglianze
Elena Villini Sentite condoglianze a tutta la famiglia
Angelo Sorace R.I.P. .....
Generosa Cafarella r.i.p..
Marzia Clarissa Ficarra R.I.P.
Maria Grazia Maiurana condoglianze alle famiglie costanzo-fonti
Antonella Lauricella Condoglianze per tutta la famiglia
Barbara Li Donni sentite condoglianze alla famiglia

Umby Ranno ...LE MIE PIù SENTITE CONDOGLIANZE AL MIO AMICO GIOSUELE...R.I.P.
Arezzi Anna Antonella Che tristezza
Fabiana La Greca Non ci sono parole ..Sentite condoglianze a tutta la famiglia
Erika Vitagliano Riposa in pace condoglianze alla famiglia
Odelia Mantineo La vita è ingiusta, le persone migliori vanno via prima, condoglianze a tutta la famiglia!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Laura Calenda Riposa in pace Tindara
Pierluigi Salanitro Sentite condoglianze dalla famiglia Salanitro
Francesca Monte Non ci sono parole in questi momenti ma che Dio possa farvi sentire il suo e il nostro abbraccio....ciao Tindara e un arrivederci non un addio...
Fiorella Paino Sentite condoglianze grande donna r.i.p
Francesco Giunta CONDOGLIANZE

Anna Spizzone Condoglianze da noi
Fatima Azaroual R.i.P
Domenico Re condoglianze
Gaetano Paterniti Condoglianze x la famiglia fonti
Maria Grazia Maiurana R.I.P.
Paola Imbesi condoglianze da noi
Annamaria Cocco Apprendo con tanta tristezza la tua prematura scomparsa.....CONDOGLIANZE A TUTTI I TUOI CARI
Marilena Mirabito Un grandissimo dolore per tutta la comunità
Désirée Curci Sono vicina al dolore della Famiglia. Sentite condoglianze.
Tanino Barrilà sentite condoglianze alla famiglia
Maria Lo Presti Condoglianze alla famiglia

Annu Annu bella persona
Massimo Ristuccia condoglianze
Concetta Biviano Non me la ricordo ma dalla foto, sembra sia volata via troppo presto... Condoglianze alla famiglia.
Marinella Imbruglia Mi dispiace tanto,ti ricorderemo sempre con il tuo dolce sorriso carissima Tindara R.I.P. un caloroso abbraccio a tutta la famiglia!
Francesca Barile è sempre doloroso e inconsolabile l'addio a una mamma condoglianze
Graziella Profilio condoglianze a tutta la famiglia..r.i.p.
Nadia Barile RIP

Lucia Ziino Mi è dispiaciuto tantissimi non ci sono parole Sentite condoglianze a tutta la famiglia
Laura Costanzo Non ci sono parole per una perdita così grande! Riposa in pace cara Tindara
Orazio Fichera E' un dolore per tutti,resterai per sempre nei nostri cuori,ciao Tindara

Manuela Barretta Donna splendita,solare e piena di vita nn ci sono parole nel sentire questa notizia, vi sono vicina,un abbraccio Gesuele,Bartolo e Matteo. E a te cosa dire, ciao Tindara oggi il cielo ha un angelo in piu. R. I.P. 
Alla famiglia Fonti e agli amici Bartolo e Gesuele Fonti porgo le mie condoglianze a te  Massimiliano Oddo e Amelia di Franco.
Adriana Villani Come mi dispiace Amica mia Tindara. ...con grande dolore ho appreso la brutta notizia che ci hai lasciato ...ti porterò nel mjo cuore amica di infanzia
Salvatore Pace non ci sono parole una perdita cosi grande r.i.p
Massimo Groppo Sentite condoglianze
Maria D'ambra Imbruglia Condoglianze a tutta la famiglia
Massimo Ristuccia Condoglianze, che sia felice in paradiso e vegli sulla sua famiglia
Filippa e Peppe Natoli Condoglianze

Marina Rando R.i.p.
Elena Costanzo R.i.p.
Marirosaria Avino R.i.p.
Martello Giovanni sentite condoglianze
Bartolina Sgroi Condoglianze

Sara Greco Riposa in pace Tindara
Mariella Giardina Pensando a lei mi viene in mente "il sorriso". Mai vista col muso. Mai ti ha salutata distrattamente... sempre con sincera gentilezza. A te cara Tindara un abbraccio grande grande e una preghiera... porta lo stesso abbraccio al mio angelo e pensateci da lassù ..ogni tanto
Rita Mollica Che brutta notizia, un abbraccio a Gesuele ed ai ragazzi

Un grande dolore. Ci lascia Tindara Costanzo in Fonti

E' questo un post che non avremmo mai voluto scrivere.
Ci lascia, e lascia un grande vuoto tra i suoi cari e tra quelli che l'hanno conosciuta e voluta bene, 
Tindara Costanzo in Fonti
Dopo una dura battaglia, contro questo maledetto e sempre più frequente male, durante la quale ha sempre avuto accanto il marito Gesuele, i figli e tutti i suoi cari, Tindara si è dovuta arrendere.
Tindara aveva 55 anni ed, oltre ad essere una moglie e mamma amorevole ed affettuosa, era anche una donna generosa, dalle grandi dote umane.
Di Tindara questo direttore serba un ricordo particolare legato al giorno del suo matrimonio.
Con una cerimonia per pochi intimi, con Mina ci siamo uniti in matrimonio nella chiesa di Sant'Antonio in piazza Mazzini. 
Tindara, che a quel tempo lavorava in quella zona e che conoscevamo solo di vista, si fece trovare all'uscita della chiesa per congratularsi con noi e per distribuire e lanciare il riso ben augurale che noi avevamo dimenticato.
Un piccolo, grande gesto che la dice però lunga sulla generosità, amabilità di questa donna.
Tindara la ricordiamo sempre affettuosa e con il sorriso sulle labbra, ogni qualvolta ci incontrava, anche durante questa terribile malattia.
In un momento tristissimo come questo ci stringiamo attorno a Gesuele che da marito esemplare non l'ha lasciata un solo attimo in questo "calvario", ai figli, ai parenti tutti, consapevoli che niente, nulla e nessuno potrà lenire questo grande, grandissimo dolore.
Ciao Tindara, arrivederci! 
Ti sia lieve la terra!

Vulcano. Il 25 maggio distintivi di “Guardiani dell'Isola” a 40 alunni. Poi tutti sulla nave – scuola della Marina Militare per una lezione sulla navigazione a vela

 COMUNICATO STAMPA
Si conclude il 25 maggio il primo anno di “Delfini guardiani” dell'associazione ambientalista Marevivo. Grazie al progetto gli alunni dell'isola di Vulcano sono stati formati per diventare “sentinelle junior” dell'ambiente del proprio territorio. Dopo aver ricevuto il prestigioso distintivo di “Guardiani dell'Isola”, i bambini saliranno sulla nave – scuola della Marina Militare per una lezione sulla navigazione a vela insieme a comandante ed equipaggio.
Distintivi in arrivo per 40 alunni dell'isola di Vulcano, nelle Eolie. Dopo aver partecipato, durante l'anno scolastico che sta per chiudersi, all'innovativo percorso triennale di educazione ambientale “Delfini Guardiani”, il 25 maggio riceveranno il titolo di “Guardiani dell'Isola”. Con questo distintivo potranno presentarsi al Comune e alla Capitaneria di Porto per segnalare problematiche di tipo ambientale. Il tutto senza la necessità di essere accompagnati da adulti poiché, dopo mesi di lezioni e di lavoro dentro e fuori le aule, hanno ormai acquisito i saperi necessari per poter tenere sotto controllo il proprio territorio. Le sentinelle junior dell'istituto comprensivo Santa Lucia (Vulcano) sono state preparate dall'associazione ambientalista Marevivo con il contributo di “Mari del Sud Eco-Resort & Village”. Coinvolte nel progetto “Delfini guardiani”, a partire da febbraio, sei classi delle scuole primarie e secondarie di Vulcano (la terza, quarta e quinta classe della primaria e tutte le classi della secondaria di primo grado). Lo stesso percorso è stato seguito dai loro compagni di Giglio, Capri, Ischia, Ponza, Ventotene, Lampedusa, Linosa e dell’Arcipelago Maddalena. 
Numerose le attività svolte all'aperto ed immersi nella natura incontaminata dell'isola: ricognizioni in spiaggia, sea-watching, lezioni con artigiani e pescatori locali per scoprire i segreti di un mondo spesso sconosciuto dentro le aule della scuola. Ma anche escursioni per ammirare le rocce e la flora mediterranea del proprio paesaggio e passeggiate tra i sentieri dell'isola insieme ai biologi di Marevivo. E poi ancora lo studio delle piante e delle caratteristiche che assumono per sopravvivere ad un ambiente fortemente influenzato dall'esistenza del vulcano. Infine, tappa anche alle spiaggia di sabbie nere e acque calde, peculiarità del territorio.
L'ultima lezione, sempre il 25 maggio, porterà i neo “Delfini Guardiani” a bordo della nave-scuola a vela della Marina Militare. Da lì gli alunni potranno osservare i vari tipi di costa ed apprendere, insieme al comandante e al suo equipaggio, i fondamenti della navigazione a vela.
«L’esperienza dei “Delfini Guardiani” sta creando un vero e proprio network per la tutela ambientale – dice Rosalba Giugni, presidente di Marevivo - Solo una coscienza diffusa, che parta proprio dai più giovani, può provocare un cambiamento di rotta, indispensabile per proteggere un territorio tanto prezioso e fragile come le piccole isole del nostro Paese»
“Con il nostro Resort "Mari del Sud", progettato nel rispetto dell’ambiente e dell'ecosostenibilità, abbiamo voluto sostenere il Progetto "Delfini Guardiani" dell'associazione Marevivo con cui condividiamo l'intento di valorizzare cultura ed esperienze locali in un contesto ecologico di difesa dell'ambiente” spiega Federica Barbaro, imprenditrice e manager della struttura.


Come eravamo: Cartolina "con didascalia errata" di Acquacalda (anno 1961) di Massimo Ristuccia

Torna in consiglio comunale Pino Longo

Il ragioniere Pino Longo, più volte consigliere comunale e durante l'amministrazione Bruno anche presidente del consiglio comunale di Lipari, tornerà a sedere tra i banchi dell'opposizione nel civico consesso liparese.
Ha infatti rinunciato a subentrare al dottor Natale Famà, deceduto prematuramente, il dottor Fabrizio Famularo che era risultato il primo dei non eletti nella lista PDL alle ultime amministrative.
L'insediamento di Longo è previsto per giovedi' 28 maggio 2015, alle ore 10.00, giorno nel quale il presidente Adolfo Sabatini aveva già convocato il consiglio comunale per procedere alla surroga di Natale Famà con Fabrizio Famularo che, come premesso, ha rinunciato.

Porto Salvo. Niente Processione a mare, bancarelle, luminarie e fuochi di artificio ma solo le celebrazioni religiose e la processione via terra. Il comunicato di Don Gaetano

Per la Festa di Portosalvo il 19 luglio niente processione a mare, bancarelle, luminarie e fuochi di artificio ma solo le celebrazioni religiose e la processione, via terra, da Marina Lunga a Sottomonastero con la banda musicale. 
Il comunicato stampa autografo del Parroco Mons. Gaetano Sardella:

” I Robinson Crusoe della scienza”: conferenza stasera nella chiesetta del Purgatorio a Marina Corta

COMUNICATO STAMPA
Oggi alle 19 presso i locali della sacrestia della chiesetta della Penisola del Purgatorio a Marina Corta si terrà una conferenza dal titolo “I Robinson Crusoe della scienza: scienziati, viaggiatori, esploratori accomunati da un’insana passione per le isole”, organizzata dall’Associazione Nesos con la preziosa collaborazione dell’Associazione SS. Cosma e Damiano. L’ingresso è libero.
L’iniziativa si inquadra nel programma “Celebrate Islands”, una serie di manifestazioni indette per festeggiare la Giornata Internazionale della Biodiversità, con particolare riferimento a quella delle piccole isole.

Artisti per il Nepal a Reggio Calabria . Presenti anche gli artisti eolianiVelardita, Lo Cascio e Svfuss

Comunicato stampa
“Malìa”, il progetto musicale che recupera e rielabora temi della tradizione popolare siciliana ed eoliana, è stata invitata a partecipare al concerto “Artisti per il Nepal” che si terrà a Reggio Calabra nel Lungomare Falcomatà domenica 24 maggio. 
I tre musicisti, Cristina Velardita alla voce, Pietro Lo Cascio alla chitarra e Wolfram Syfuss al contrabbasso, saranno sul palco insieme a Otello Profazio, Fabulanova, I Musicanti del Vento, Karadros, Complesso Bandistico “Euterpe” e altri artisti per un’iniziativa di solidarietà e di umanità organizzata da Fulvio Cama e patrocinata dall’amministrazione comunale reggina. Nel corso della serata verrà anche proiettato un documentario sul Nepal realizzato da Nicola Petrolino.
Per la giovane formazione eoliana, nata nell’autunno scorso, si tratta della terza performance, dopo il concerto di esordio tenuto il 5 dicembre nella sacrestia della chiesetta del Purgatorio di Marina Corta a Lipari e quello del primo maggio organizzato presso l’albergo Casajanca di Canneto. Tra i prossimi appuntamenti, la partecipazione al Teatro Ecologico di Stromboli e un cd, in fase di realizzazione.

Quando la natura dà spettacolo: Sosta a Lipari per la Nycticorax Nitticora (foto Isabella Libro)

Per le foto grazie ad Isabella Libro

Decreto "Buona scuola". I chiarimenti del professor Pavone

Carissimo Direttore, l’altra sera mentre ero seduto al mio solito bar preferito “ LA PRECCHIA” gustandomi un bel caffè accompagnato da un bel bicchiere di acqua minerale, si sono avvicinate alcune persone, chiedendomi delucidazioni in merito all’ approvazione da parte della CAMERA DEI DEPUTATI del tanto discusso DDL “ LA BUONA SCUOLA “ . 
 Ecco alcuni punti discussi e che desidero portare a conoscenza di tutti le persone e famiglie delle nostre amate isole. Ecco alcune domande e le mie pronte risposte:
1. DA CHI SARA’ ELABORATO IL PIANO OFFERTA FORMATIVA?
Il piano è elaborato non più dal dirigente scolastico, come previsto in un primo momento, bensì dal collegio dei docenti, sulla base degli indirizzi definiti dal dirigente scolastico, e approvato dal consiglio di circolo o d’istituto.
2. EVVERO NIENTE PIU’ CLASSI POLLAIO?
Tra le novità anche la riduzione del numero di alunni per classe, l'alfabetizzazione e il perfezionamento dell'italiano come lingua seconda per alunni e studenti di cittadinanza o di lingua non italiana, oltre all'apertura pomeridiana della scuola, al contrasto della dispersione scolastica e della discriminazione e l'incremento dell'alternanza scuola-lavoro.
3. COME SARA’ COMPOSTO L’ORGANICO DELL’ AUTONOMIA?
Sarà composto di posti comuni, di sostegno e per il potenziamento dell'offerta formativa e sarà determinato con decreti interministeriali ogni tre anni, su base regionale. Saranno i direttori degli Uffici scolastici regionali a suddividere tra gli ambiti territoriali - che nel 2015/2016 coincideranno con le stesse province, ma nel 2016/2017 avranno estensione sub-provinciale - e tra i vari livelli di scuola, i neoassunti.
I docenti di ruolo rimarranno titolari nelle scuole in cui si trovano in questo momento, mentre i perdenti posti saranno assegnati all'ambito territoriale di cui faranno richiesta. Toccherà al preside pescare dagli ambiti territoriali i singoli per formare il migliore gruppo di docenti possibile per realizzare le linee del Piano dell'offerta formativa.
4. EVVERO CHE CI SARANNO 100,701 IMMISSIONI IN RUOLO DÌ DOCENTI?
Per l'anno scolastico 2015/2016 ci saranno dal primo settembre 100.701 immissioni in ruolo d’insegnanti nell'ambito di un piano straordinario di assunzioni di docenti a tempo indeterminato. Il piano è rivolto ai vincitori del concorso del 2012 e agli iscritti nelle graduatorie a esaurimento, che presentino domanda. Inoltre dal primo settembre 2016 saranno assunti gli idonei del concorso del 2012. E' stato poi approvato un emendamento al ddl che estende l'assunzione di tutti gli idonei vincitori del concorso a cattedre 2012 anche "per gli anni successivi" al 1° settembre 2016 "sino all'esaurimento dei soggetti aventi titolo". Quindi anche per coloro che non verranno assunti al 1° settembre 2016.
5 COSA VUOL DIRE PRESIDE "SCERIFFO"?
Uno degli articoli più controversi riguarda l’attribuzione di poteri speciali al preside. Il dirigente scolastico avrà il compito di conferire incarichi triennali, rinnovabili, ai docenti assegnati all'ambito territoriale di riferimento, anche tenendo conto delle candidature presentate dagli stessi. Niente conflitto d’interessi: grazie ad un emendamento del M5S, il preside, infatti, "è tenuto a dichiarare l'assenza di cause d’incompatibilità derivanti da rapporti di parentela o affinità entro il secondo grado con i docenti iscritti nel relativo ambito territoriale". 
DISTINTI SALUTI
Professor Bartolo Pavone

Centro Studi. Seminario con studenti Università di Messina dal tema: La lunga storia dell'isola di Lipari: aspetti geomorfologici e morfovulcanici

Comunicato Stampa 
Nell’ambito dell’attività di promozione del turismo culturale, in collaborazione con l’Università degli Studi di Messina, Dipartimento di Fisica e di Scienze della Terra, oggi 22 maggio alle ore 18.30 presso il Centro Studi e Ricerche di Storia e Problemi Eoliani si terrà un Seminario dedicato alla formazione dell'isola di Lipari: La lunga storia dell'isola di Lipari: aspetti geomorfologici e morfovulcanici La relazione, preceduta dai saluti del Presidente del Centro Studi Antonino Saltalamacchia, sarà tenuta dal prof. Alessandro Tripodo, Ricercatore di Vulcanologia presso il Dipartimento di Matematica e Informatica dell'Università degli Studi di Messina. 
Introdurrà e modererà la prof. Antonella Cinzia Marra, Professore Associato di Paleontologia presso il Dipartimento di Fisica e di Scienze della Terra dell'Università degli Studi di Messina.

Saranno presenti 20 studenti del Corso di Laurea in “Analisi e Gestione del Rischio Naturale ed Antropico” dell'Università di Messina che proseguiranno l'itinerario di conoscenza dell'isola il giorno successivo con un'escursione a Quattropani, avente per tema Aspetti geomorfologici e morfovulcanici dell’Isola di Lipari. I due giorni a Lipari della compagine messinese si completeranno con la visita al Museo Archeologico.

giovedì 21 maggio 2015

SIGNORA CERCA LAVORO A TEMPO PIENO O PARTIME COME DOMESTICA, BADANTE O DONNA DELLE PULIZIE.

NUMERO TELEFONICO 3397382847

Il video della premiazione della prima edizione del concorso per le scuole "Il faro che vorrei"

Vi proponiamo un ampio servizio video realizzato stamattina al comune di Lipari nel corso della premiazione del concorso di disegno"Il faro che vorrei".
Il video riporta quasi integralmente tutta la cerimonia tenutasi nell'aula consiliare. 
IL VIDEO:

Gaeta/ Volcano Race 2015, i 9 maxi in gara hanno raggiunto le isole Eolie

A poco più di 24 ore dalla partenza, circa la metà delle 400 miglia del percorso è alle spalle delle nove barche iscritte alla Volcano Race 2015. Partiti ieri alle 13.35 da Gaeta, stanno in queste ore doppiando l’arcipelago delle Eolie. Purtroppo il segnale di 3 imbarcazioni (Fra Diavolo, Grifone e Almabrada) non è momentaneamente rilevabile per guasti tecnici – ma le comunicazioni con loro procedono in maniera tradizionale.
Al momento Esimit Europa 2 è davanti alle altre barche e ha raggiunto Stromboli e Strombolicchio, procedendo con una velocità media di circa 12 nodi – con venti leggeri prevalentemente da nord / nord ovest.
Dietro, nell’ordine, e abbastanza vicini, Wild Joe (HUN), Grande Orazio, Good Job Guys e FraDiavolo, tutte battente bandiera italiana, che hanno passato l’isola di Vulcano e ora puntano su Stromboli. Distanziati di circa una ventina di miglia, seguono Shirlaf, Oz, e la barca della Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta, Grifone Fiamme Gialle: che alle 6 di questa mattina, a 50 miglia da Alicudi, ha rotto drizza e gennaker e adesso procede a vele bianche.
Dopo la circumnavigazione delle Eolie e il passaggio tra Capri e punta Campanella, la linea d’arrivo sarà posizionata nel golfo di Gaeta davanti alla città vecchia.
Quasi scontati i Line Honors di Esimit Europa 2, le altre barche sono attese a Gaeta tra il pomeriggio di venerdì e tutta la giornata di sabato. Time limit domenica 24 maggio alle 6 del mattino.

Arredo urbano. Art.1 dopo le iniziative di privati si chiede se c'è l'assessore all'arredo urbano e chiede rendicontazione dell'operato di ogni amministratore

Comunicato
La nostra associazione,pur riconoscendo la lodevole iniziativa da parte di alcuni operatori locali,costretti a ripulirsi l’area antistante le loro attività,non può non indignarsi rispetto alla inconsistenza politica di una amministrazione che non ha neanche lo stimolo di curare e rendere decorosa, agli occhi dei residenti e dei tanti turisti, la piazzetta antistante la casa comunale.
Interventi sporadici dei tanti eoliani che hanno a cuore le sorti del nostro territorio e con amore e dedizione si propongono volontariamente per renderlo più accogliente.
Si sono pulite le spiaggie,le strade,le aiuole,le aree antistanti le loro attività,i sentieri ma l’assessore all’arredo urbano c’è?esiste?è presente?
Perché non ha mai pensato,umilmente,di chiedere la collaborazione e “l’aiuto” dei tanti volontari pronti a dare una mano per il bene del nostro paese?
1600,00 euro al mese più oneri riflessi senza dare contezza alla popolazione del tipo di lavoro che si è svolto in un anno.
Noi pretendiamo una rendicontazione puntuale pubblica delle attività svolte e quelle programmate da ogni singolo assessore per potere serenamente giudicare e valutare il loro operato,ad oggi oscuro agli occhi di chi ha creduto ciecamente in questa amministrazione,convinti che una amministrazione gestita da assessori politicamente dilettanti ,purtroppo,porta a questi risultati.
#fatticertintempicerti
Il segretario cittadino
Alessandra Falanga
Il presidente
Alessandro La Cava

A soli 44 anni morta è Annarita Sidoti, grande campionessa di marcia nata a Gioiosa Marea

(ansa) L’ex campionessa della marcia Annarita Sidoti, 44 anni, e’ morta a Gioiosa Marea, suo paese natale, dopo una lunga malattia.La Sidoti era stata campionessa mondiale ed europea, anche indoor, su varie distanze; aveva vinto la medaglia d’oro ai mondiali di Atene del 1997 nella 10 Km di marcia. Il suo allenatore è sempre stato Salvatorino Coletta. Molto conosciuta e apprezzata per la sua grinta e il suo carattere positivo, Annarita Sidoti aveva anche girato un film. 
La marciatrice siciliana, madre di tre bambini, ha combattuto a lungo contro un male che la tormentava già dal 2009, trovando anche la forza di raccontare pubblicamente la sua vicenda.
La Federazione sottolinea come la Sidoti sia stata una delle più grandi campionesse dell’atletica italiana, una delle più vincenti in assoluto: campionessa europea a Spalato 1990, quando aveva solo 21 anni, centrò il bis continentale otto anni dopo, a Budapest 1998, non prima però di essere riuscita a vincere anche l’oro mondiale, sulla pista di Atene, nel 1997. 
E’ stata una colonna della marcia in Italia (47 presenze in azzurro, tre partecipazioni olimpiche, sei mondiali). Allenata sempre da Salvatorino Coletta, Sidoti era molto conosciuta e apprezzata per la sua grinta e il suo carattere sempre positivo. Aveva anche girato un film (“Le complici”) con la regista Emanuela Piovano.

"Il faro che vorrei". Foto della premiazione odierna (terza ed ultima parte)

"Il faro che vorrei". Foto della premiazione odierna (seconda parte)

"Il faro che vorrei". Foto della premiazione odierna (prima parte)


Premiati oggi a Lipari gli alunni vincitori del concorso di disegno "Il faro che vorrei"


Si è tenuta oggi, nell'aula consiliare del comune di Lipari, la premiazione degli studenti vincitori del 1° Concorso di disegno “Il faro che vorrei”, legato alla valorizzazione di parti del territorio eoliano (Faro di Strombolicchio) ed alla tutela del mare. Concorso rivolto agli alunni delle scuole elementari e medie ( primaria e secondaria di 1° grado) del comune. 
Alla cerimonia di premiazione era presenti, oltre ai premiati, anche un nutrito gruppo di giovanissimi studenti, insegnanti ed altri esponenti della scuola. 
In apertura a portare il saluto e il ringraziamento dell'amministrazione agli alunni e ai docenti è intervenuto il sindaco Marco Giorgianni. A seguire l'intervento dell'assessore alla Pubblica Istruzione, Fabiola Centurrino (che ha anche consegnato i premi e gli attestati).
Era presente anche l'ex assessore Tiziana De Luca, nella cui "gestione" è stato dato il via all'iniziativa.
Complessivamente sono stati prodotti 178 elaborati. Dei quali 103 della scuola primaria (di cui tre lavori di classe) e 75 della scuola secondaria di secondo grado (di cui 1 lavoro di classe).
Per individuare i vincitori sono stati attuati questi criteri: qualità della rappresentazione grafica, originalità e rispondenza al tema. 

Tra i lavori pervenuti dagli alunni frequentanti la scuola primaria il primo posto è stato assegnato a Sofia Martello (Classe V° della Scuola San Domenico Savio di Lipari Centro). La commissione, considerata la qualità degli elaborati proposti, ha deciso di assegnare anche due premi fuori concorso a: Waid Khammassi (classe V) per la cura e l'attenzione dell'esecuzione tecnica e a Diego Errico (classe V° di Pianoconte) per l'originale proposta dell'accostamento cromatico. Per i lavori di classe è stato classificato al 1° posto quello della III° classe della scuola primaria di Pianoconte, per i materiali utilizzati legati al tema del mare e per l'accostamento del disegno ai materiali stessi.
Tra i lavori inviati da alunni della scuola secondaria di I° grado è stato classificato al primo posto quello di Nicolò D’Arrigo (classe I° della Scuola Media Canneto) per il messaggio contenuto nell'elaborato e per la tecnica utilizzata. Anche in questo caso si è ritenuto di procedere, data la qualità dei lavori presentati, ad ulteriore premiazione fuori concorso. I premi fuori concorso sono stati assegnati a: Sara Cesario (classe III° scuola media Canneto) per la scelta cromatica , l'armonia del disegno, il soggetto rappresentato ed il messaggio contenuto e a Maristella Cincotta (classe II° sez. A Scuola media S. Lucia Lipari) per la fantasiosa costruzione del disegno. Per l’elaborato di classe primo posto per quello realizzato dalla classe I° della Scuola media di Stromboli, per la valorizzazione grafica resa attraverso l'uso di materiali naturali reperiti in situ.
Abbiamo seguito l'evento e, oltre a tutta una serie di foto che pubblicheremo a breve, vi proporremo, in serata, la registrazione quasi integrale dell'intera premiazione.

Assegnata dal Centro Studi a Teresa Castagna la borsa di studio "Anna Leone"

 Comunicato Stampa
Borsa di Studio Anna Leone
Martedì 19 maggio, presso l’Hotel Villa Meligunis a Lipari, la Borsa di Studio “Anna Leone” promossa dal Centro Studi Eoliano fra i giovani laureati autori di tesi di laurea con argomento relativo alle Isole Eolie è stata assegnata alla dott.ssa Teresa Castagna con una tesi su “Callimaco: L’Aition di Teodoto di Lipari. Revisione Testuale e Commento” – Università degli Studi di Milano – Facoltà di Studi Umanistici – Corso di Laurea Triennale in Lettere – Anno Accademico 2012 – 2013 - Relatore: Prof. Luigi Lehnus. 
La Commissione ha esaminato le tredici tesi pervenute giudicandone 12 ammissibili perché rispondenti ai criteri richiesti dal bando di gara. 
Durante la cerimonia è stata ricordata la figura di Anna Leone, fondatrice e già presidente del Centro Studi Eoliano. 
Grande l’attesa da parte dei candidati presenti e la partecipazione del pubblico per la nomina della tesi vincitrice; la Borsa di Studio è stata consegnata alla dott.ssa Castagna dalla nipote di Anna Leone, tra l’emozione del ricordo e la fiducia nel futuro rappresentato dai giovani. 
Sono intervenuti il presidente del Centro Studi Nino Saltalamacchia, l’assessore alla Pubblica Istruzione Fabiola Centurrino, il dott. Michele Giacomantonio e la prof.ssa Silvia Campantico.
Al termine della serata è stato offerto un aperitivo eoliano organizzato dall’Hotel Villa Meligunis. 
Giudizio della Commissione
La tesi di Teresa Castagna si distingue per l’accurata analisi critica, l’utilizzo di numerose fonti eterogenee, i notevoli rimandi alla storia della letteratura antica, con riferimenti alle diverse interpretazioni filologiche, e il tentativo, ove possibile, di addurre argomentazioni per fare luce su quesiti storici di difficile soluzione. Inoltre la parte in cui tratta la storia delle origini di Lipari è puntuale ed aggiornata con alcuni interpretazioni anche originali.
L’aiton a cui la Castagna dedica la sua tesi sono pezzi di frasi da cui, a fatica, riesce a ricavarsi un senso. Come tutte le altre presenti nell'opera si tratta di un'elegia, breve poesia lirica che per metrica e argomento si distacca nettamente dal genere epico greco e romano. Nonostante la forma evidentemente molto lacunosa del frammento possiamo dirci fortunati: grazie alle note, parafrasi e glosse di altri autori e anonimi commentatori antichi riusciamo almeno a ricostruire a grandi linee il filo conduttore della poesia.
Inizialmente Callimaco pare rivolgersi agli abitanti di Lipari apostrofandoli con l'appellativo di "stirpe psitia", desumendo l'aggettivo dal particolare tipo di vigna che si coltiva sull'isola. Poi il senso del discorso, per i gravi danni al testo, non è perfettamente chiaro. Ma forse si può intuire qualcosa: il comandante degli Etruschi ordina che sia immolato ad Apollo il più forte combattente dei Liparesi. Era stato infatti fatto dai nemici un voto all'oracolo di Febo Apollo a Delfi per cui, se avesse loro concesso la tanto agognata vittoria sugli Eoliani, essi avrebbero sacrificato al dio il migliore dei combattenti insulani: tale promessa si colloca all'interno della secolare e mai esausta rivalità tra Etruschi-Tirreni (e quindi barbari, secondo la mentalità greca) e Eoliani-Greci per il controllo delle isole, collocate in un punto strategico dei commerci del mar Mediterraneo.
E la vittoria nemica non tarda. Sembra di capire che nell'elegia Teodoto, il liparese più valoroso, abbia infine avuto un ultimo sussulto di umanità di fronte alla morte, cercando di sottrarvisi, e tale accenno rende con grande efficacia i risvolti psicologici dell'eroe. La sua sorte però ormai è decisa e non vi si può sottrarre. Gli Eoliani, in quell'occasione sconfitti, riottennero però ben presto la libertà perduta, celebrando la vittoria sugli Etruschi con un monumento proprio all'Apollo di Delfi che permise loro la vendetta.
Callimaco rende giustizia dunque a Teodoto di Lipari omaggiandolo, a due secoli di distanza, di quest'elegia di cui possiamo solo sperare di trovare nuovi frammenti che ne svelino pienamente il contenuto.
Al secondo posto ex-aequo sono state classificate: Silvia Merlino con una tesi sul rischio vulcanologico, giudicata di particolare valore civile e sociale in una realtà in cui la speculazione edilizia continua ad avere un ruolo importante; Morgana Mazzù con una tesi archeologica sull’agger di Sesto Pompeo, giudicata esemplare sia per la ricostruzione storica sia per la ricerca archeologica dove l’autrice sembra muoversi con sicurezza e padronanza della materia; Ilaria Spinella con una tesi sulla comunità stromboliana in Nuova Zelanda, di grande interesse per comprendere come si sia sviluppata l’emigrazione eoliana in continenti lontani e come abbia funzionato il sistema dell’ “immigrazione a catena” che, con la trafila dei richiami, permette a parenti ed amici degli emigrati di stabilirsi a loro volta nel nuovo paese.
Al terzo posto anch’esse ex-aequo sono state giudicate le tesi di Melissa Prota, Alba Mazza e Ornella Gulino che, pur con i gravi limiti riscontrati nello svolgimento, evidenziano problemi di grande interesse per le Eolie: il museo ligneo , una nuova campagna di archeologia subacquea con metodi innovativi, il glossario che raccoglie parole ed espressioni dialettali come strumento per preservare e valorizzare il dialetto come patrimonio, in tutela dell’identità locale che rischia di dissolversi nel tempo.
Foto di Antonio Iacullo

Dopo la protesta dei genitori di Quattropani, nostra intervista al dirigente scolastico Renato Candia

"I genitori, la pubblica amministrazione, così come i dirigenti scolastici provinciali e regionali sono già tempo a conoscenza della situazione relativa alla scuola media di Quattropani." 
Parla il dirigente scolastico Renato Candia che aggiunge: "La scuola ha tutto l'interesse ad avere una classe in più....non è vero che non ho mai risposto alle note che sono state inviate". 
Vedi l'ampia intervista con il dirigente Candia, con il quale abbiamo parlato anche della speranza di avere ancora la prima media a Quattropani:

Ridato il giusto decoro a piazza Mazzini. Grazie all'intervento in sinergia tra gli imprenditori Filippino-Bernardi e Famularo

E' tutta un'altra cosa, rispetto a ieri, la piazza Mazzini di Lipari. E questo, nonostante, vi insista l'ormai pluriennale cantiere.
L'intervento di "disboscamento" fatto effettuare ad una ditta privata dagli imprenditori Filippino-Bernardi e Famularo ha dato il giusto decoro alla piazza, dando anche la possibilità a residenti e turisti di rivedere di nuovo il mare, cosa non possibile sino a ieri.
Nel plaudire ancora una volta all'iniziativa, e nel raccomandare ai nostri concittadini di non abbandonarvi cartacce, lattine e rifiuti vari, vi proponiamo alcune foto che evidenziano come era sino a ieri la piazza, e come si presenta oggi.