Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri ed Alice Profilio
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 23 aprile 2016

Previsioni meteomarine Eolie per l'inizio della prossima settimana. A cura di Giuseppe La Cava

Nella giornata di Lunedi 25 si prevedono sin dalla mattinata forti venti di ponente che nel pomeriggio-sera ruoteranno da maestrale raggiungendo intensità di burrasca con punte di 70-80 km orari. Conseguentemente il moto ondoso dalla tarda mattinata tenderà a diventare agitato con tendenza a molto agitato in serata con mareggiate nelle coste esposte ( altezza onda 3,8).
Si prevede una attenuazione del moto ondoso daI pomeriggio di Martedi 26.
Il clima sarà asciutto e fresco con la colonnina di mercurio che dalla serata subirà un netto calo ( circa 6 gradi sotto la media del periodo).Solo dalla serata si prevede l'arrivo di piovaschi che in nottata lungo la fascia tirrenica potranno manifestarsi sotto forma di pioggia moderata

Calcio a 5 femminile. Sconfitta casalinga per la Ludica Lipari

Sconfitta casalinga per la Ludica Lipari di calcio a 5 femminile impegnata quest'oggi, tra le mura amiche, con il Rometta. 
Sono state superate per 6 a 4.
Le reti delle eoliane sono state messe a segno da Guarnuto (3) e Portelli

Biviano (PD) : “Occorre migliorare la distribuzione idrica”

Nota del consigliere comunale del PD , Giacomo Biviano al Sindaco del Comune di Liparie all’Assessore ai Servizi Idrici:
OGGETTO: Difformità della distribuzione idrica nel nostro territorio e richiesta di chiarimenti in relazione ai problemi del dissalatore di Lipari.
Purtroppo la distribuzione dell’acqua nel nostro territorio presenta notevoli difformità nelle varie zone in cui si ramifica la nostra rete idrica. Questo è sicuramente dovuto a molteplici fattori che vanno oltre la scarsità di acqua dovuta al cattivo funzionamento del dissalatore il quale attualmente non garantisce la produzione prevista nel progetto di costruzione e per il quale l’Amministrazione ha fin dall’inizio sollecitato la regione Sicilia, nella qualità di Ente appaltatore dell’opera, ad una rapida soluzione. Solo oggi apprendo, dopo diversi interventi del Sindaco e dell’Assessore ai servizi idrici, che la produzione è stata incrementata da 2500 a 4500 tonnellate giornaliere. Tra gli altri fattori che non permettono un omogenea distribuzione del prezioso liquido vi è anche un problema dovuto alla scarsa pressione dell’acqua e a progetti passati che non hanno tenuto in debita considerazione l’espansione e l’attuale incremento urbanistico. In tal senso l’amministrazione ha già attuato a proprie spese alcune opere migliorative ( acquisto e sostituzione pompe di sollevamento, rifacimento tubi , ripristino serbatoi in disuso, ecc) e fatto predisporre numerosi progetti in attesa di copertura finanziaria, tra i quali l’utilizzo dei residui legati all’emergenza idrica. Tra questi va sicuramente sottolineato l’importante opera che ha collegato la rete idrica di Monte Gallina con la zona sottostante di Via Ponte e per il quale nei prossimi giorni verrà completata con l’allacciamento alle unità abitative che da circa tre mesi vengono riforniti esclusivamente con autobotte sempre causa della scarsa pressione dell’acqua. L’opera, infatti, sollecita dal sottoscritto e dallo stesso Sindaco, insieme a tantissime altre, dovrebbe consentire nuovamente l’erogazione del prezioso liquido in tutta la zona bassa di via Ponte.
Allo stesso tempo auspico che anche gli altri interventi possano essere attuati al più presto al fine di migliorare la distribuzione dell’acqua nel nostro territorio.
Alla luce di quanto sopra, La interrogo per sapere quali sono i tempi di realizzazione delle suddette opere e gli interventi che la Regione ha previsto per il pieno e totale funzionamento del dissalatore.
Si chiede, inoltre, di verificare e segnalare alle autorità competenti eventuali responsabilità legate alla progettazione e/o costruzione delle opere emergenziali riguardanti il ciclo integrato dell’acqua.
Il Consigliere Comunale
Dott. Giacomo Biviano

Lipari, pulizia straordinaria sulla Madre Florenzia Profilio

Pulizia straordinaria stamani sulla via Madre Florenzia Profilio a cominciare dalle aiuole limitrofe a Padre Pio. All'opera, sotto la supervisione del caposquadra della MBS Ambiente, Gianni Cappadona, vi sono Bartolo Mandarano e Cristoforo Tripi.

Pallavolo. Domani al Nicola Biviano spareggio per la permanenza in 1° Divisione

Comunicato Club Meligunis
Domani, Domenica, primo atto dello spareggio per la permanenza in Prima divisione contro il Messina volley. Vi aspettiamo numerosi come sempre per spingere con il vostro caloroso incitamento la nostra squadra al meritato traguardo

Alle Isole Eolie al via il primo corso di formazione per la cucina vegana e per celiaci

Il 26 aprile alle Isole Eolie parte “EOLIANVEGAN”, il corso di formazione a cura della DM Quality Service organizzato dalla Federalberghi Isole Eolie per formare il personale di cucina e sala a soddisfare le esigenze della cucina vegana e per celiaci: http://bit.ly/248WymI .
Il corso, che si terrà a Lipari dal 26 al 30 aprile, nelle ore pomeridiane, presso la sede dell’associazione degli albergatori eoliani, si indirizza a tutti gli operatori del settore alberghiero e di ristorazione, per un totale di 12 ore di formazione. In particolare, gli argomenti trattati saranno: cucina, intolleranze e benessere; accoglienza dei clienti e gestione di sala; menu settimanale della tradizione eoliana e siciliana nella cucina vegana; introduzione alla cucina celiaca ed ingredienti tipo. Al termine del corso, lo chef rilascerà un menù specifico settimanale da impiegare nel settore di appartenenza.
Si tratta di corso di formazione riconosciuto al quale le strutture aderenti a Fonarcom potranno iscrivere i propri addetti in forma del tutto gratuita. Per gli altri partecipanti è previsto un contributo di adesione, a sua volta scontato per gli associati a Federalberghi.
“Si tratta del primo corso organizzato a seguito della nostra nuova adesione al fondo interprofessionale FONARCOM; contiamo di metterne presto in campo degli altri in modo da soddisfare le diverse esigenze formative dell’industria turistico-ricettiva” ha dichiarato Christian Del Bono, presidente di Federalberghi Isole Eolie e Isole Minori Sicilia.
Federalberghi Isole Minori della Sicilia
Federalberghi Isole Eolie

Attiva Stromboli e recupero della memoria. Ripulito vecchio cimitero al Timpone

ATTIVA STROMBOLI
Azione di recupero del territorio e della memoria dell'isola di Stromboli, su al vecchio e abbandonato cimitero del Timpone, progetto in elenco delle attività da svolgere era giunto il tempo di metterci mano, molte mani e molto tempo, ma anche molta soddisfazione.

IL VIDEO:

Domani 24 Aprile a Pianoconte convegno "L'agricoltura" - Opportunità di crescita e di promozione delle nostre produzioni tipiche.

COMUNICATO STAMPA
L'Associazione Terme S. Calogero in collaborazione con l'Azienda Agricola Capers Sud srl di Lipari, sono lieti di invitare la cittadinanza Domenica 24 Aprile c.m. alle ore 10,00 presso la Sala Convegni del Ristorante I Tre Delfini a Pianoconte - Lipari,  al convegno dal titolo "L'agricoltura" - Opportunità di crescita e di promozione delle nostre produzioni tipiche.
Vi aspettiamo all'insegna della conoscenza dei prodotti e tradizioni EOLIANE.
IL PRESIDENTE
ANGELO BIVIANO

Lettere al direttore. Il dottor Giacomantonio replica al professor Armeli

Caro Direttore,
ho visto la lettera del prof. Gianfranco Armeli che si basa, mi sembra, su i resoconti delle tre conferenze tenute nella Chiesa del Pozzo sulla Misericordia di cui i primi due sulla Misericordia nell’Antico e Nuovo testamento ed il terzo su due temi nodali del nostro tempo.
Forse per emettere un giudizio così netto e drastico il professore avrebbe fatto bene a scorrere le relazioni integrali pubblicate su www.farecomunione.it .
Fra l’altro avrebbe visto citato l’interessante saggio del teologo moralista Enrico Chiavacci “OMOSESSUALITÀ E MORALE CRISTIANA: CERCARE ANCORA” professore emerito di teologia morale nella Facoltà Teologica dell'Italia Centrale (Firenze), pubblicato su "Vivens Homo”, la Rivista della Facoltà Teologica dell'Italia centrale e dell'Istituto Superiore di Scienze Religiose di Firenze, che vivamente gli consiglio per comprendere l’evoluzione del pensiero teologico e della Chiesa anche riguardo ai passaggi biblici che direttamente o indirettamente investono l’argomento. Ma è solo una citazione. Il campo è vasto ed i problemi sono notevoli come dimostra la prudenza di Papa Francesco. Inoltre non bisogna confondere l’omosessualità con le teorie gender.
Cordiali saluti
Michele Giacomantonio

Lettere al direttore. Pendolari e SNS. Ci scrive Fabio Peluso

Direttore,
siamo alle solite!
Da qualche giorno è subentrata la Società di Navigazione Siciliana e già emergono i primi problemi di trasporto pubblico, infatti, ieri pomeriggio alle ore 16:50 circa, alla biglietteria di Milazzo, si annunciava che le corse con gli aliscafi delle ore 17:00 e18:10 i posti disponibili erano già completi (overbooking).
Comunque, visto che non è possibile prenotare un biglietto telefonando all'agenzia o online (residente), chiederei di far si che pendolari come il sottoscritto abbiano il diritto di tornare a casa dopo aver finito di lavorare alle 14, anziché, arrivare alle nove di sera per una scarsa gestione.
Spero che questa richiesta non vada a finire nel dimenticatoio.
Fabio Peluso

venerdì 22 aprile 2016

Domani assemblea soci Bio-distretto Eolie

Domani, Sabato 23 Aprile, come da comunicato, avrà luogo la prima assemblea del Bio Distretto Eolie. Ci sarà la possibilità di associarsi durante tutto lo svolgimento dell’evento e subito dopo consegnare le proprie proposte ed idee da inserire nel piano strategico. Dalle 11:00 in poi, l’assemblea sarà aperta, con la possibilità di ascoltare i racconti e le spiegazioni dei produttori e professionisti invitati. A chi ci rivolgiamo: a tutti i piccoli produttori delle Isole che desiderino regolarizzare la loro posizione fiscale con il minimo delle spese, ai grandi produttori che abbiano il desiderio di avviare un processo di conversione al biologico, ai ristoratori, albergatori, consumatori, altre Associazioni ed Amministrazioni che pensino al nostro territorio come un bene da tutelare ed all’agricoltura e ambiente come un’opportunità per migliorare le proprie condizioni di vita e di reddito. Biologico è facile e felice 
Vi aspettiamo.
Danilo Conti


Cari associati,

è convocata per sabato 23 aprile, presso la sala conferenze dell’Hotel Gattopardo, in Lipari, Via Isabella Conti Eller Vainicher, l’assemblea dei soci del Bio-Distretto Eolie, in prima convocazione alle ore 9:00 e, occorrendo, in eventuale seconda convocazione alle ore 10:00 stesso luogo, per discutere e deliberare sui seguenti punti all’ordine del giorno:

1)       Comunicazioni e considerazioni del Presidente
2)       Nomina componenti mancanti del consiglio direttivo
3)       Attribuzione delle cariche in consiglio direttivo (vicepresidenti, segretario e tesoriere)
4)       Acquisizione delle proposte degli associati per la compilazione del piano strategico del Bio Distretto Eolie (vedasi scheda scaricabile da: http://bit.ly/1V8G4ck ).

L’assemblea dei soci proseguirà in forma pubblica dalle ore 11:00 e sarà arricchita d’informazioni ed esperienze di produttori in regime biologico, con degustazione finale.

- ore 11:00 Dott. Commercialista Aldo Campo sulle opportunità di finanza agevolata in agricoltura.
- ore 11:30 Azienda Agricola Grottafumata produttore di Olio Bio dell’Etna, con degustazione finale.
- ore 12:00 Tecniche di Panificazioni Antiche: esperienza di Realpane, che produce con grani antichi siciliani Bio e lievito madre, degustazione finale.

Visti i numerosi ed interessanti interventi si raccomanda la massima puntualità. Per tutta la durata dell’assemblea sarà possibile associarsi presso un apposito banco.

 LIPARI 06/04/16                                      Danilo Conti (Presidente)

Da domani in vigore i nuovi orari SNS (ex Siremar) - settore aliscafi

Cambiano da domani alcuni orari dei collegamenti in aliscafo da e per le Eolie della Società Navigazione Siciliana (ex Siremar).
Sperando di fare cosa gradita pubblichiamo i nuovi itinerari orari:

Quale progetto per il porto? Quale finanziamento? A chi l'incarico?. Il comunicato del club Forza Silvio di Lipari

Il porto di Lipari
 Quale progetto per il porto? Quale finanziamento? A chi l'incarico?
 Si riparla del porto dopo le polemiche sollevate alla passata Amministrazione sulla modalità e iter per la sua costruzione ad opera della Società Condotte d'Acqua.
 Oggi ci chiediamo che fine ha fatto lo slogan “ il porto si ma non così “, sulla trasparenza e condivisione, visto che alla luce dei comunicati apparsi sulla stampa stampa e di interrogazioni di Consiglieri Comunali sulla rimodulazione del progetto non si sa nulla, dei finanziamenti per realizzare l'opera non si sa nulla, di un eventuale incarico non si sa nulla, e la cosa più incredibile è che il Consiglio Comunale non ne sa nulla.
 La Lipari Porto sembra quasi muoversi come una società totalmente privata, mentre dovrebbe dare conto ai cittadini visto che nessuno conosce la rimodulazione del progetto che passa da 120 milioni a 40 milioni di euro, cosa è stato modificato cosa è stato tagliato ma sopratutto cosa è stato aggiunto e quali sono le condizioni pattuite con Condotte d'Acqua.
 A questi ed a altri interrogativi una Amministrazione dovrebbe dare risposte chiare il cittadino merita una attenzione maggiore merita la trasparenza.
CLUB FORZA SILVIO LIPARI

Orario di uscita da scuola a Pianoconte. Non ci sono vigili. Ecco cosa succede....

Le immagini si riferiscono a quanto accaduto oggi a Pianoconte all'uscita dei ragazzi da scuola. Ma non è una novità...senza un vigile...accade praticamente ogni giorno.
I genitori chiedono venga espletato anche qui il servizio "pro-alunni"

I liparesi Bruno e Marco Cincotta, della Pizzeria - Trattoria "Il Desiderio", premiati in Australia

Il 20 Aprile, a Melbourne (Australia) alla Pizzeria - Trattoria "Il Desiderio", dei liparesi Bruno e Marco Cincotta, è stata consegnata la targa dell'associazione Pizzaiuoli napoletani APN e l'attestato di Pizzaiuolo APN per Bruno Cincotta.
La premiazione è stata fatta dal presidente australiano Phillip Bruno, dal campione e ambasciatore del Molino Caputo e dal presidente napoletano Sergio Miccu'.


Convegno a Lipari da domani al 25 Aprile della Massoneria del Grande Oriente d'Italia

La Massoneria del Grande Oriente d'Italia, fondata nel 1805, la più importante e numerosa Comunione della Repubblica, per il secondo anno consecutivo organizza un incontro di studio a Lipari.
Quest'anno, nell'ambito del programma che celebra i 70 anni della Repubblica, all'Hotel Tritone dal 23 al 25 aprile si terrà il convegno "Conversando di libertà e valori" al quale porteranno il loro contributo qualificati relatori alla presenza anche del Gran Maestro Stefano Bisi.

Cimitero di Lipari: sono passati 12 (dodici ) giorni ...inutilmente (di Michele Giacomantonio)

Sono passati 11 giorni da quando ho pubblicato la protesta/appello per il cimitero di Lipari. Che cosa ho ottenuto? Che si risolvesse il problemino dell’acqua per cui occorrevano 10 € e che si cominciasse a tagliare l’erba nei piani bassi. Nient’altro. Sopra l’erba continua a regnare sovrana, i raccoglitori di rifiuti trasbordano di fiori marci, la buca e sempre lì col suo ghigno minaccioso, nessuno/nessuno/nessuno ci spiega perché non si fanno i loculi nella parte bassa del cimitero per cui esiste un bando di quindici anni fa. Credo che niente sia più irritante dall’essere presi per i fondelli. Passi l’inedia ma lo sberleffo,no.
Come l’arrogante silenzio di chi si ritiene così in alto da non dovere spiegare niente a nessuno. Che abbia ragione quel burlone che qualche settimana fa – facendo leva che di fatto non esistono più cuccette libere e chi muore improvvisamente deve bussare alla porta di amici e conoscenti - aveva messo in giro la voce che una determina del Sindaco vietava che si potessero concedere ancora cuccette in prestito. La concessione dei loculi sarebbe avvenuta, diceva questo burlone, d’ufficio da parte dell’Amministrazione che avrebbe fatto ricorso alle rimanenze dei vari cimiteri del Comune secondo un principio di assegnazione per sorteggio. Pensate un po’ che ad un morto di Lipari si sarebbe potuto assegnare un loculo ad Alicudi o a Ginostra! Immaginate i problemi della famiglia per riuscire ad andare a pregare sulla sua tomba. Farneticazioni da burloni?

Mi si potrebbe dire: “Ma perché te la prendi tanto per il cimitero? Ci sono tante cose che a Lipari non vanno. E’ vero, ma se non si sanno risolvere le piccole cose…….
Michele Giacomantonio
E' stato smarrito stamane a Lipari, nella zona di Sottomonastero, presumibilmente nei pressi del Moby Dick, un telefonino marca "Huawei". 
Si tratta di un telefonino di valore davvero irrilevante ma importante per il suo proprietario per i numeri (indispensabili per il lavoro) in esso contenuti. 
Chi l'ha ritrovato può contattare il nostro direttore al 339.5798235 che provvederà a restituirlo al proprietario

Il Centro Studi ricorda il regista Marco Leto, già destinatario dell'Efesto d'oro alla carriera

COMUNICATO
Con grande commozione  il Centro Studi e Ricerche di Storia e Problemi Eoliani ha appreso la notizia della scomparsa del regista Marco Leto.
Il Maestro è stato più volte ospite del Centro Studi a Lipari e, tra i molti film girati, ricordiamo in particolare il documentario “Fuga da Lipari”  prodotto dalla Rai nel 1958 e la “Villeggiatura”.
Nel 2009, in occasione della consegna al Maestro Leto dell’Efesto d’oro alla carriera e della commemorazione degli 80 anni  della fuga dall’isola di Emilio Lussu, Francesco Nitti e Carlo Rosselli, il documentario è stato riproposto al pubblico e proiettato nei giardini del Centro Studi.
La pellicola racconta la fuga dall’isola dei tre confinati che  la sera del 27 Luglio 1929 raggiunsero a nuoto un motoscafo, a bordo del quale, nascosto nel tratto di mare sottostante il castello, li attendeva il compagno Gioacchino Dolci. Dopo essere sbarcati in Tunisia i tre poterono raggiungere  Parigi, dove nello stesso anno Rosselli fondò il movimento “Giustizia e libertà”.    
Lipari, 22 aprile 2016

 Il Presidente

SNS al lavoro per eliminare problematiche "ereditate"

Da dieci giorni Società di Navigazione Siciliana (joint venture tra Caronte & Tourist e Ustica Lines) è subentrata a Compagnia delle Isole nella gestione dell’ex Siremar. Troppo presto per azzardare qualunque analisi, sebbene siano ampiamente comprensibili le condizioni di difficoltà nel rilevare in corsa un’attività che peraltro, nei due anni intercorsi tra il pronunciamento del Consiglio di stato e il definitivo passaggio di consegne, ha subito un inevitabile deperimento.
Già nei primissimi giorni di gestione sono emerse alcune problematiche su cui Sns ritiene doveroso – per rispetto della propria affezionata clientela – un approfondimento.
È stato segnalato, anche da rappresentanti delle istituzioni eoliane, che la nave “Filippo Lippi” nella giornata di lunedì scorso – ma come da sempre accade – è partita da Milazzo con due ore di ritardo per potere approvvigionarsi di carburante, ipotizzando anche la possibilità di una modifica del relativo orario.
In realtà Sns sta già muovendosi per una soluzione definitiva e radicale del problema, del quale era peraltro già a conoscenza, attraverso una velocizzazione del processo di caricazione del carburante. In questo senso ritiene di dover chiedere alla clientela un supplemento di pazienza.
Riguardo, invece, alle proteste dei passeggeri della nave che collega Napoli alle Eolie per la carenza di cabine, pur prenotate, Sns specifica che i disguidi hanno origine dalla sostituzione, operata ben prima del cambio di gestione, della nave Laurana – tradizionalmente utilizzata per quella tratta – con la Pietro Veronese, molto più piccola e dunque con minore capacità di trasporto di passeggeri.
Compagnia delle Isole peraltro non ha comunicato alla società subentrante il numero di cabine vendute. Si stanno comunque gestendo i fenomeni – naturalmente destinati a cessare a breve, anche grazie a un nuovo software per la gestione di biglietterie e prenotazioni – di overbooking, pur con qualche comprensibile disagio per la clientela cui si sta ovviando mediante l’incremento del già notevole tasso di ospitalità a bordo, oltre che naturalmente rimborsando le differenze per la diversa sistemazione.

Unioni civili e omosessualità. Lettera aperta del professor Armeli al dottor Giacomantonio

Gent.mo Direttore, 
in risposta alle affermazioni del dott. Giacomantonio che ogni tanto appaiono sul suo Notiziario su unioni civili e omosessualità, vorrei ricordare che il Magistero della Chiesa non può discostarsi da ciò che c'è nella S. Bibbia. 
Basta quindi leggere ad es. il Catechismo della Chiesa cattolica e vedere i relativi riferimenti biblici.
Quindi stiamo attenti a seguire le mode come le ideologie LGBT e gender. 
Infatti San Paolo ci ammonisce a fare attenzione per non conformarsi alla mentalità di questo mondo! 
Il Signore, nella sua infinita sapienza sa cos'è bene per noi, anche se ci può apparire strano o duro da accettare. 
Diversamente si rischia l'inferno, non solo nell'altra vita, ma anche sulla terra ( l'omicidio Varani ne è la prova ). 
Cordiali saluti 
Gianfranco Armeli (docente di Religione in pensione. Messina)

A Carmelo Quattrocchi, medico dell'ospedale di Milazzo, il premio Buonasanità 2016

Carmelo Quattrocchi, medico dell’ospedale Fogliani di Milazzo, ha ricevuto il Premio Buonasanità 2016 assegnato dal Centro studi “La Fenice” di Messina. La consegna del riconoscimento, giunto alla nona edizione, si è svolta al Teatro dell’istituto Don Bosco di Messina. Quattrocchi, otorinolaringoiatra, 44 anni, il mese scorso ha eseguito una tracheotomia d’urgenza su una lettiga, nelcorridoio dell’ospedale, a una giovane donna arrivata con insufficenza respiratoria a seguito di una reazione allergica causata dall’assunzione di un antibiotico.
Nel corso della manifestazione riconoscimenti anche per il dottore Adan Rodolfo Isgrò, specializzando in Neuropsichiatria infantile (Premio Giovani); il dottore Francesco Certo (in rappresentanza del centro medico Help Center), il tenente Caterina De Caro del VI Reggimento Bersaglieri (Sanità militare). Premio Buonasera – Poesia ad Antonio Barca, neolaureato in Medicina all’Università di Messina. Premiate anche tre alunne delle scuole elementari: Giorgia Trovato, Angela D’Andrea, Alessandra Brancato.

Nella foto da sinistra a destra: Carmelo Quattrocchi, Caterina De Caro, Francesco Certo

giovedì 21 aprile 2016

Da domani pulizia, pettinatura e livellamento della spiaggia di Canneto

AVVISO
L’amministrazione comunica che a far data dal 22.04.2016, inizieranno i lavori di pulizia, pettinatura e livellamento della spiaggia di Canneto, pertanto si invita la cittadinanza a prestare la massima attenzione e non creare intralcio nei luoghi oggetto dell’intervento al fine di consentire alla ditta incaricata di eseguire i lavori senza interruzione.
Il Sindaco
(Marco Giorgianni)

Scricciolo..il cane "eroe" a "La vita in diretta" su Rai uno

"La vita in diretta" in onda su Rai uno oggi ha dedicato un servizio a Scricciolo il cane "eroe" che ha contribuito a salvare la vita ad una donna a Marina Corta.
Per noi, oltre che, ovviamente, per il suo padrone, è motivo di orgoglio in quanto è stata Eolienews a "lanciare" la notizia poi ripresa da altri organi d'informazione
Vedi il video : 

Messina: Si costituisce l’uomo ritenuto l’autore dell’omicidio del ventenne De Francesco di Camaro.

COMUNICATO COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI
Si è costituito alle 14,00 di oggi presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi, il messinese Adelfio PERTICARI, classe 1969, già noto alle Forze di Polizia, recentemente gravato da Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere in quanto ritenuto, in base alle risultanze investigative dei Carabinieri di Messina, l’autore materiale dell’omicidio di DE FRANCESCO Giuseppe.

Arcidiocesi di Messina,Lipari e Santa Lucia del Mela. Si insedia domani Mons. Papa

Domani, Venerdì 22 aprile, alle ore 18.00, nella Basilica Cattedrale di Messina, l’ Arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela con fedeli laici, presbiteri, diaconi, consacrati e consacrate, accoglierà il nuovo Amministratore Apostolico S.E. Mons. Benigno Luigi Papa. 
La Celebrazione Eucaristica sarà anche motivo per ringraziare S.E. Mons. Antonino Raspanti che ha condiviso in questi mesi il cammino della Chiesa locale

Nuovo progetto per la Lipari porto. Consigliere Lo Cascio ricorda il Piano dei Porti

Al Signor Sindaco del Comune di Lipari
e p.c. agli organi di stampa
Interrogazione consiliare.
Suscita una discreta soddisfazione apprendere che persino Condotte d’Acqua, con dieci anni di ritardo, sia giunta alla conclusione che il progetto iniziale di “rifunzionalizzazione” della portualità di Lipari – cavallo di battaglia della precedente amministrazione – risulti insostenibile sotto il profilo ambientale ed economico.
Tuttavia, la notizia di una sua eventuale rimodulazione da parte della Lipari Porto SpA – a prescindere dal fatto che la stessa sia soggetta all’approvazione del Consiglio comunale – sembra in palese contrasto con quella, diffusa dall’Amministrazione comunale nel febbraio 2015, relativa alla richiesta inoltrata alla Regione siciliana per la redazione di un Piano Regolatore dei Porti.
Cosa è successo in questi sedici mesi? È stato prodotto qualche elaborato, sono stati avviati studi preliminari, è stato conferito qualche incarico? Oltre ad avere chiesto, abbiamo anche ottenuto qualcosa?
E, in caso affermativo, quale strategia persegue realmente l’Amministrazione comunale? Ovvero, come si dovrebbero raccordare un progetto “da quaranta milioni” (mi affido alle notizie riportate dalla stampa) prodotto dalla Lipari Porto e lo strumento urbanistico sulla portualità prodotto dalla Regione siciliana?
Sarebbe opportuno che tali risposte, oltre a pervenire al sottoscritto, venissero rivolte alla cittadinanza, che assiste da tempo e con ormai evidente rassegnazione a questo balletto di notizie contraddittorie e, temo, indicative di una certa confusione. Di certo, un porto servirà, soprattutto se navighiamo a vista.
Distinti saluti
Pietro Lo Cascio (consigliere comunale de La Sinistra)

E' nato Mirko Famularo, figlio di Giuseppe ed Elena Lazzaro

Oggi 21 aprile, alle 10:50, è nato a Milazzo
Mirko Famularo 
figlio di Elena Lazzaro e Giuseppe Famularo
Benvenuto al piccolo e congratulazioni ai genitori e ai parenti tutti

Lipari, Convegno Grande Oriente d'Italia e presentazione volume "Voci dal confino" dello storico La Greca

Comunicato stampa Centro Studi 
Dopo la prima edizione del 2015 nuovo importante appuntamento culturale nell'isola di Lipari nelle giornate del 23, 24 e 25 aprile p.v. presso l'Hotel Tritone si terrà il convegno organizzato dal Grande Oriente d'Italia di Palazzo Giustiniani, in collaborazione con il Centro Studi Eoliano, ed il patrocinio del Comune di Lipari, dal titolo:
Conversando su Libertà e valori
La libertà al Confino
Giornate di Studio in memoria di
Domizio Torrigiani
Nel corso del Convegno sarà presentato in anteprima il nuovo volume edito dal Centro Studi eoliano dal titolo “Voci dal confino – antifascisti a Lipari – 1927 il primo anno” dello storico Giuseppe La Greca, con prefazione di Sergio Rosso gran maestro aggiunto dei G.O.I. e recensito sulla rivista “Erasmo” (100 mila tirature).
La manifestazione si concluderà con l'apposizione di una targa commemorativa di Domizio Torrigiani presso l'Hotel Meligunis di Lipari (già residenza nel periodo del confino del Gran Maestro).
Il Presidente

Antonino Saltalamacchia

Ripristinata funzionalità approdo di Vulcano. Da domani si torna alla normalità

Lybertylines, da sabato il quarto aliscafo

COMUNICATO STAMPA
Trapani, Aprile 2016
Libertylines, mantenendo fede all’impegno assunto nel momento del passaggio di Siremar ad SNS, annuncia che da sabato 23 Aprile 2016, sulla rotta Milazzo – Isole Eolie verrà attuato il cosiddetto assetto a 4.
Il nuovo assetto di trasporto prevede l’impiego di una nuova unità di aliscafi che consentirà di aumentare il numero delle corse da e per le Isole Eolie, offrendo maggiori opportunità ai passeggeri in transito ed ai residenti delle Eolie con una maggiore flessibilità negli orari di viaggio. 

E’ questo il primo tassello per rendere ancora migliore il servizio offerto con gli Aliscafi di Libertylines in vista della prossima stagione estiva.

IMPORTANTE SEMINARIO DI WEB MARKETING TURISTICO DOMANI AL PALAZZO MARCHETTI DI MALFA.

Salina ospiterà domani a Palazzo Marchetti un importante seminario di web marketing turistico
L’evento, che sta già riscuotendo grande consenso e molte adesioni anche di strutture recettive delle altre isole, è organizzato dall’Associazione Salina Isola Verde, che raggruppa gli albergatori ed operatori turistici dell’Isola, nonché dall’associazione Didime90.
Come ormai noto a tutti il marketplace turistico è cambiato radicalmente a causa del Web e dei processi di globalizzazione: nuovi attori, come le OTA – On-line Travel Agencies, hanno cambiato il modo di raccontare la destinazione e le strutture ricettive presenti sul territorio. Hotel, B&B, Agriturismi adesso dispongono di strumenti per raggiungere il viaggiatore direttamente in un mercato globalizzato, ma devono conoscere gli strumenti e le metodologie per cogliere l'opportunità.
Per queste ragioni, l’Associazione Salina Isola Verde ha deciso di organizzare un seminario gratuito ed aperto a tutti gli operatori turistici.
Si tratta di un occasione importante per tutte le aziende turistiche, posto che la finalità del predetto seminario è proprio quella di fornire agli operatori del settore un panorama completo degli strumenti disponibili oggi tramite l'intervento di professionisti e di aziende leader. Nonché di approcciare i temi correlati al fare destinazione.
L’iscrizione è possibile attraverso il seguente link :
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-destinazione-eolie-se…
Giuseppe Siracusano

Scossa tellurica nel mare eoliano

Scossa di terremoto al largo delle Eolie. L'Ingv di Roma l'ha registrata alle 00:58. E' stata di 2.4 della Scala Richter. L'ipocentro è stato in mare a 126 chilometri di profondità.

Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore. I testi del poeta eoliano Cortese leggi alla Biblioteca della Camera

Per la giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore: la Fuis (Federazione Unitaria Italiana Scrittori) organizza un incontro di letture venerdì 22 aprile 2016, a partire dalle ore 16:00, presso la Biblioteca della Camera dei Deputati, via del Seminario 76, Roma. 
A questo importante evento è stato invitato a leggere i suoi testi l’autore eoliano Davide Cortese, che ha appena dato alle stampe un suo nuovo libro di racconti: “Nuova Oz”.

Primo concorso "Fantasie di Artisti Eoliani" in memoria di Marisa Natoli


Lo Cascio a SNS: per nave serale un orario certo il giorno del rifornimento carburante

Lipari- Lettera del consigliere comunale Pietro Lo Cascio a SNS – Società di Navigazione Siciliana
Oggetto: modifiche orario partenza nave Milazzo-Eolie nei giorni di rifornimento carburante.
Gentile Direzione,
lunedì 18 aprile, come da tradizione consolidata, la nave “Filippo Lippi” – che avrebbe dovuto lasciare il porto di Milazzo alle 18.30 alla volta di Vulcano e Lipari – ha mollato gli ormeggi dopo le 20.30, ovvero quando avrebbe già dovuto raggiungere l’ultimo scalo. Il ritardo è stato causato dal rifornimento di carburante.
Una nave, per potere navigare, deve fare carburante. Tuttavia, sapendo che tale circostanza si ripete almeno una volta ogni settimana, non sarebbe più onesto modificare l’orario di partenza, adeguandolo a tale inderogabile necessità?
Comprendo che la Vostra società debba trovarsi in una delicata fase di “transizione” e che i problemi siano certamente numerosi; ma il tempo è un bene prezioso, e piuttosto che fare sprecare mediamente un paio d’ore ai passeggeri in una vana e scomoda attesa, sarebbe preferibile prendere una decisione risolutiva e indicare un orario certo.
Cordialmente,
Pietro Lo Cascio
Consigliere comunale del Comune di Lipari

Marchio IGP per l'olio extravergine d'oliva siciliano

Riceviamo da Saverio Merlino (segretario del PD Eolie) questo comunicato gitatogli dall'onorevole Giuffrida:
"La Commissione europea ha appena approvato l´Indicazione Geografica Protetta Olio Extravergine d'Oliva Sicilia". Lo annuncia Michela Giuffrida, eurodeputato Pd, membro della Commissione Agricoltura e Sviluppo rurale del Parlamento europeo. "E´ la grande vittoria di una battaglia in cui sono stata personalmente impegnata sin dall´inizio del mio mandato seguendone ogni passaggio fino a ieri, quando si è concluso l´iter con il parere positivo delle tre ultime direzioni generali.
L´identificazione unica delle produzioni olivicole dell’intero territorio siciliano è una straordinaria opportunità per tutti gli olivicoltori dell'Isola che beneficeranno dei vantaggi del sistema di qualità europeo.
Con il via libera ufficiale della Commissione europea - prosegue Michela Giuffrida - gli olivicoltori siciliani potranno finalmente scrivere in etichetta che è un olio proveniente solo ed esclusivamente da olive coltivate e molite in Sicilia con parametri di qualità superiori all'olio extravergine d'oliva convenzionale.
Il riconoscimento arriva - dopo lunghe e serrate negoziazioni - in un momento cruciale per l'agricoltura siciliana, di grande crisi, ma grazie all'IGP gli agricoltori potranno beneficiare in primis della misura 3 del PSR Sicilia per coprire i costi di certificazione del prodotto fino a 3.000 euro per azienda e dell'aiuto accoppiato per gli oliveti certificati DOP e IGP (di cui all'art.52 del Reg 1307/2013).
L'IGP Sicilia permetterà alle Organizzazioni di Produzioni Siciliane di accedere ai programmi di promozione nei paesi terzi e alle misure per la valorizzazione delle filiere regionali.
E' la riscossa della Sicilia e del nostro comparto agricolo che oggi, finalmente, vede e riconosce nell'Europa un'alleata fondamentale per la crescita del settore agroalimentare".

mercoledì 20 aprile 2016

Tassa di sbarco. Art.1 auspica vincoli nelle gestione degli introiti

Domani si discuterà della modifica al regolamento sulla tassa di sbarco e la maggioranza del consiglio comunale sarà costretta a votare secondo le indicazioni di un Sindaco che ancora una volta ha dimostrato politicamente di non sapere amministrare chiedendo ai suoi uomini nuove cambiali per disporre nella maniera più opportuna per lui, senza vincoli di sorta, del gettito derivante dall’imposta di sbarco.
Per essere ancora più chiari,domani sarà presentata una modifica all’articolo 4 del regolamento sulla tassa di sbarco allineando lo stesso alle disposizioni previste dall’art 33 della legge 215 del 2015, integrando tra le finalità previste nel regolamento la possibilità di utilizzare le somme incassate per finanziare la mobilità interna nelle isole e la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti.
Quindi, oltre alla possibilità di spendere i ricavi di questa “tassa” per la polizia locale, per attività di promozione turistica e per il recupero ambientale, si potrà utilizzarla anche per la raccolta dei rifiuti e per la mobilità interna tra le isole.
L’anomalia di tale regolamento sta nella autonomia e nella discrezionalità che ha il Sindaco di disporre di tali importi nel modo che lo stesso ritiene più opportuno e se in un anno si incassa, per esempio, un milione di euro, il Sindaco potrà, nel rispetto chiaramente del regolamento che domani verrà approvato, spendere tutta la somma incassata per pagare gli stipendi alla polizia locale.
Noi riteniamo che tale regolamento debba prevedere dei vincoli nella gestione dei tributi ricavati dalla tassa di sbarco e ci auguriamo che qualche consigliere provveda a presentare un emendamento che modifichi e migliori questo aspetto per garantire ancora una volta la trasparenza nella gestione dei fondi pubblici.
Art.1

L'editoriale. Lipari...quanti suicidi e..non solo. La terribile escalation degli ultimi 5 anni. Parlare di disagio sociale è il minimo

Oggi nel contesto di un articolo che ho preparato per la Gazzetta del sud di domani ho effettuato una ricerca e ne sono venuti fuori dei dati che devono, quantomeno, fare riflettere.
L'ultimo drammatico avvenimento che ha sconvolto la comunità eoliana è inutile nasconderlo è solo l’ennesima spia di un grave disagio sociale che sta percorrendo la nostra gente,  quella liparese in particolare. Non possono essere, infatti, casuali i sette suicidi verificatisi in meno di cinque anni a Lipari. A questi bisognerebbe aggiungerebbe, tra l'altro, lo straniero (mai identificato) trovato impiccato a Capistello
Suicidi che hanno interessato varie fasce d’età accomunando giovani e meno giovani e in settori vari, non solo dal punto di vista occupazionale. 
Se a ciò si aggiungono alcuni tentativi di suicidio (e quelli che si conoscono potrebbero essere la minima parte) il quadro non è certo dei più incoraggianti e bene farebbero le Istituzioni, ognuno per le loro competenze ad intervenire per alleviare, ove possibile, situazioni di disagio e scongiurare quelle estreme. 

Il pellegrinaggio in Cattedrale raggio di sole sulla città (di Michele Giacomantonio)


Domenica 17 aprile si è svolto il Pellegrinaggio della città di Lipari alla Cattedrale passando per la Porta santa del Giubileo della Misericordia voluto da papa Francesco. 
Le confraternite, le suore, i bambini del catechismo, la banda musicale, il reliquario – il Vascelluzzo – sono partiti alle 18.30 dalla chiesetta del Pozzo e sotto la guida di Mons. Gaetano Sardella, parroco di S.Pietro- Cattedrale – Portosalvo e don Giuseppe Mirabito, parroco di S. Giuseppe e Quattropani hanno sfilato per corso Vittorio Emanuele, via Maurolico, via Garibaldi, il Castello. 
In Cattedrale don Gaetano ha presieduto l’Eucarestia impetrando la protezione di San Bartolomeo nell’anniversario del terremoto del 17 aprile 1978 e don Giuseppe ha predicato l’Omelia. In essa, fra l’altro, ha detto:
“Vogliamo con questa celebrazione non soltanto esaltare il mistero della “Comunione” a cui tutti, e come singoli, e come facenti parte delle comunità parrocchiali, siamo chiamati a tendere; ma anche annunciare con le labbra, il cuore e la vita la Misericordia del Padre (così come entrando in Cattedrale abbiamo cantato) di cui, lo straordinario giubileo ne è proclamazione forte e solenne.
E questo vogliamo oggi farlo tutti insieme sotto lo sguardo di San Bartolomeo, facendo memoria del “dono” della sua Protezione in quel fortissimo terremoto, che tanti di noi ancora ricordano, del 16 – 17 aprile del 1978.
Tanti siamo allora saliti in Cattedrale: le formelle di bronzo del portone centrale ne sono la perenne dimostrazione di affetto e di riconoscenza. Ma tanti siamo oggi di nuovo qui per, nel segno del ricordo, invocarne ancora il Patrocinio.
San Bartolomeo è ”Stella” di prima grandezza che brilla nel cielo delle nostre isole, esortandoci sempre ad accogliere Gesù, unico e solo Salvatore che, la liturgia della IV Domenica di Pasqua lo saluta e lo invoca come il Pastore buono, il Pastore bello che, con i segni della beata passione vive immortale”
.

Tunnel di Monterosa. Sembrava un incidente, era solo un uomo che, per protestare, si è provocato ferita da taglio

Sembrava un incidente, visto il sangue a terra, ma in realtà un uomo (non liparese) si è provocato da solo una ferita da taglio in prossimità del tunnel di Monterosa (versante Lipari). Sembrerebbe per attirare l'attenzione in quanto si ritiene vittima di mobbing in un ufficio pubblico di Lipari
Sul posto i carabinieri e l'ambulanza del 118.
In considerazione di quanto accaduto vi sono difficoltà nel deflusso dei mezzi. Si raccomanda la massima attenzione.

Stromboli: installata stazione meteo per raccolta dati atmosferici

Comunicato Associazione Attiva Stromboli
Abbiamo installato e messo in rete una stazione meteo per la raccolta dei dati atmosferici. 
Ci è stata affidata da Paolo Madonia, geo-chimico ricercatore dell’INGV di Palermo che tra le sue attività scientifiche si occupa di acqua, piovana e idrotermale, a Stromboli.
L’interrelazione dei dati e la registrazione della loro dinamica sono un aspetto importante per la ricerca scientifica multidisciplinare, ma può essere anche applicata ad aspetti produttivi quali l’agricoltura, inoltre sono un ausilio ai naviganti o ai viaggiatori e inserita in una rete globale permette una più accurata e aggiornata previsione sull’evoluzione dei fenomeni meteorologici.

Convegno a Lipari su programmazione fondi strutturali: grande attenzione per le Eolie da parte dell'Assessore Regionale al Turismo, Anthony Barbagallo

Comunicato
Partecipazione attenta e numerosa al convegno promosso dalla Federalberghi eoliana e sostenuto dal Gruppo Parlamentare all'ARS del PD, presso l'hotel Gattopardo di Lipari sulla nuova programmazione dei fondi strutturali.
Nell'introduzione affidata a Christian Del Bono, Presidente di Federalberghi isole Eolie e Isole Minori Sicilia, si è ribadita la necessità di intraprendere fin da subito in modo strutturato la sfida costituita dalle numerose opportunità della nuova programmazione, sottolineando l’importanza di mantenere e rilanciare gli strumenti aggregativi pubblico-privati (GAL, GAC e Distretto delle Isole Minori) che consentono alle isole minori di concorrere unite nell’accesso e nella gestione dei fondi comunitari. Il Sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, nell’evidenziare il ruolo ricoperto dalla propria amministrazione nella precedente programmazione, anche attraverso il raggiungimento di importanti parametri di spesa nell’ambito del GAL Isole Minori, ha confermato di aver già intrapreso una serie di interlocuzioni con l’obiettivo di continuare ad attrarre fondi in favore del proprio territorio, guardando anche ai comuni prospicenti della terraferma. Il Sindaco di Leni, Riccardo Gullo, ha evidenziato i rischi connessi alla situazione di monopolio venutasi a creare a seguito del subentro di SNS nella gestione dei collegamenti marittimi delle isole minori. Egli ha altresì sottolineato l’importanza di mantenere il GAL Isole Minori. Il Sindaco di Santa Marina Salina ritiene che la nuova programmazione rappresenti un’opportunità da non perdere. Visti, inoltre, i problemi ancora irrisolti connessi alle strutture portuali e ad altre tematiche che investono i territori insulari, ha rimarcato la necessità di riprendere il DDL isole minori approvato in IV commissione ARS, fermo da due anni in commissione bilancio. Dalle Eolie si evidenzia, comunque, la necessità di completare gli interventi che consentano di superare il gap infrastrutturale che in atto penalizza gli investimenti e le popolazioni locali.
L'importante presenza di deputati regionali, Pippo Laccoto (Presidente della Commissione Attività Produttive), Filippo Panarello (Vice Presidente Commissione Statuto ARS) e Giovanni Panepinto (Presidente dell'Intergruppo all'ARS sullo sviluppo locale) è servita ad inquadrare il binomio agricoltura-turismo nel solco della straordinaria identità territoriale e dei prodotti di nicchia eoliani in connessione alla consistente mole di finanziamenti che arriveranno in questa direzione dal PSR e dal POFESR, rivolti ai privati, alle PMI e ai soggetti pubblici. In quest’ottica, Danilo Conti, Presidente del neonato Bio-Distretto Eolie, ha chiesto delle deroghe in favore delle isole minori in considerazione delle superfici coltivabili limitate di cui queste dispongono, auspicando che i sindaci eoliani possano presto emanare delle ordinanze che vietino l’utilizzo di pesticidi e concimi chimici in favore di prodotti e metodi naturali.
Un'analisi di merito delle misure contenute nei due programmi europei è stata curata dall'esperto di sviluppo locale, Dott. Gaetano Bellavia, che concretamente ha illustrato le opzioni perseguibili quanto In Agricoltura quanto nell'ambito del PO FESR relativamente a Turismo e Ambiente.
Nell'intervento conclusivo l'Assessore Regionale al Turismo, Barbagallo ha dato conto della necessità di proseguire nell'azione di unificare il tratto identitario siciliano ai fini turistici per rafforzarne le straordinarie potenzialità anziché disperderle in interventi parcellizzati e senza una strategia di Sistema, puntando alla destagionalizzazione dei flussi turistici attraverso la valorizzazione di temi che esaltino il prodotto turistico siciliano. A tal fine, ha valorizzato l'impegno profuso nel nesso vincente turismo-cinematografia, da Un Mare di Cinema e dal Salina Doc Fest; ha evidenziato gli impegni in favore della regolamentazione delle guide di media montagna e vulcanologiche che interessano il crescente volume di presenze per le escursioni sullo Stromboli. L’Assessore Barbagallo ha infine fatto un richiamo specifico alla valenza della DMO delle Isole Minori.
Ragazza di Lipari cerca lavoro come badante/babysitter di mattina. 
Cell. 333. 5337221

Operazione "Costa Pulita" in Calabria. Sequestrate anche tre compagnie di navigazione e relative navi che effettuano mini-crociere alle Eolie

Beni per un valore di 70 milioni di euro sono stati sequestrati nel corso dell'operazione denominata "Costa Pulita" contro la cosca Mancuso di Limbadi. Tra i beni sequestrati ci sono oltre 100 immobili, quote societarie e rapporti bancari ed anche 2 villaggi vacanze e tre compagnie di navigazione con altrettante motonavi che assicuravano, secondo l'accusa, in regime di sostanziale monopolio, i collegamenti turistici con le isole Eolie.
Tra le attività in mano alle cosche del Vibonese c'era - secondo gli inquirenti - anche il monopolio dei collegamenti turistici con le isole Eolie. Il clan Mancuso di Limbadi e le famiglie satelliti (La Rosa-Accoriniti) si erano impadronite anche di alcuni villaggi turistici della Costa degli Dei, attrazione turistica internazionale.
Durante le indagini, condotte anche con intercettazioni telefoniche, ambientali e video riprese, inoltre, sono state sequestrate diverse armi da fuoco e, nel 2014, sono stati arrestati, in flagranza di reato, alcuni elementi di spicco delle cosche mentre si accingevano a fare un attentato mediante l'utilizzo di un potente ordigno esplosivo.
Nelle province di Vibo Valentia, Cosenza, Como e Monza, il personale delle Squadre Mobili di Vibo Valentia e Catanzaro e del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, Carabinieri del R.O.N.INV. di Vibo Valentia e della Compagnia di Tropea e i militari del GICO della Guardia di Finanza di Catanzaro, questa mattina hanno dato esecuzione ad un provvedimento di fermo emesso dalla Procura distrettuale antimafia di Catanzaro nei confronti di 23 presunti boss e affiliati al clan dei Mancuso, operante nel vibonese, ed alle cosche collegate Accorinti, La Rosa e Grande, attive nei comuni del litorale. Le accuse sono di associazione di stampo mafioso, estorsione, intestazione fittizia di beni, detenzione e porto illegale di armi e sostanze esplodenti.
L'operazione "Costa Pulita" è stata eseguita al termine di indagini dirette dai pm Camillo Falvo e Pierpaolo Bruni e coordinate dal procuratore della Repubblica facente funzioni Giovanni Bombardieri.

Restituito ai propri cari il corpo della donna deceduta nel mare di Porticello. I funerali domani mattino

E' stato restituito ai propri cari,stamane intorno alle 11 e 30, il corpo della signora Carmela Tindara Sgroi, deceduta ieri, all'interno della sua auto, nel mare della frazione liparese di Porticello.
Mentre vanno avanti le indagini dei Carabinieri per fare luce sul triste e drammatico episodio, il magistrato di turno ha deciso di non fare effettuare l'autopsia sul corpo della 46enne. Ci si è limitati ad una ricognizione cadaverica.
I funerali della povera donna si terranno domani alle 9,00 nella Chiesa della Santa Croce a Pianoconte

Nutrita rappresentanza della CP 322 "ospite" oggi alla Camera dei Deputati

Una nutrita rappresentanza della motovedetta  Cp 322, di rientro dalla Grecia dove ha salvato diverse centinaia di migranti, sarà oggi a Roma alla Camera dei Deputati. Un giusto riconoscimento per il lavoro svolto e l'impegno profuso

Si torna nel paradiso delle Eolie per l’edizione 2016 della Salina Sailing Week di vela

COMUNICATO
L’Amministrazione di Santa Marina Salina e l’organizzazione del Porto delle Eolie accoglieranno gli atleti di tutta Italia per una kermesse combattutissima in acqua ed estremamente rilassante a terra. Lo staff del Centro Universitario Sportivo di Palermo permetterà come al solito un altissimo numero di prove con lo sfondo di uno dei posti più belli del mondo. Farà da padrone di casa anche il cantiere Dufour per la versione sudista della Dufour Cup. Dopo il raduno organizzato a Santa Margherita Ligure agli inizi di Maggio, il cantiere francese replicherà l’evento in questa fantastica cornice per i clienti del Sud Italia. Sarà un modo per scambiarsi idee ed esperienze in un ambiente rilassato che invita al dialogo e dove i responsabili del Cantiere della Sicilia e della Calabria potranno avere un contatto diretto, con i propri clienti, sicuramente meno formale e finalizzato esclusivamente nel trasformare i “clienti” in “amici”.
Si inizierà Venerdì 27 Maggio alle 12.30 in modo da permettere gli ultimi arrivi sull’Isola e provvedere a definire i controlli di stazza iniziati il giorno prima. Per evitare inutili perdite di tempo il percorso sarà indicato da gommoni con lettera M e giudice a bordo che terranno la posizione con il GPS. Via anche le classiche barche comitato. Il Comitato prenderà posto su gommoni o su catamarani, imbarcazioni che risentono di meno della corrente e che manterranno anch’essi la posizione con il GPS. Un po’ di scomodità per i Giudici ma tanta efficienza in più per massificare ed ottimizzare il tempo passato a regatare, in acque la cui profondità passa da 50 a 500 metri in un batter d’occhio. Un sistema già rodato in passato che ha sempre dato ottimi frutti.
Ad un mese di distanza già assegnati tutti i posti barca prenotati presso il Porto delle Eolie. Si cercherà di recuperare altri posti, ma da oggi si andrà in lista d’attesa. E’ sempre stato così negli ultimi cinque anni e questo è la dimostrazione (qualora ce ne fosse bisogno) della bontà della location e dell’organizzazione.
Altro motivo di interesse tecnico sarà la immediata disponibilità dei risultati alla fine di ogni prova. Il Comitato, come ha già rodato negli eventi nel Golfo di Palermo, metterà subito in rete classifiche e tabelle comparative, in modo che tutti i concorrenti possano, con un rapido sguardo al telefonino, capire dai numeri a chi rivolgere le proprie “attenzioni”.
Si alterneranno prove sulle boe e costiere. Le giornate lunghe permetteranno di regatare tanto. D’altro canto definire il percorso di una costiera in un arcipelago non è certo difficile. Con poco vento si farà il giro dell’Isola con partenza da Santa Marina e passaggi obbligati davanti Pollara, l’indimenticabile spiaggia de “Il Postino”, e davanti il porto di Rinella. Un modo questo per rendere omaggio nella sua interezza all’Isola che ospita l’evento. Con vento medio si userà Lipari come boa con il difficile passaggio tra questa e Vulcano. Con vento forte farà da boa Panarea.
Ci sono tutti gli ingredienti tecnici per ben fare sia per i Gran Crociera che per i Crociera/Regata. Salina anno dopo anno richiama sempre più Gran Crociera e formalmente sta diventando quasi un Campionato Italiano per questa categoria. Il livello continua a crescere ed i primi di questa classe sicuramente darebbero filo da torcere ai pari misura dei Crociera/Regata. Crociera/Regata che correranno con una classifica a parte e che useranno le prove eoliane per mettere a punto imbarcazioni ed equipaggi in vista del Campionato Italiano di fine luglio a Palermo.
Mare, regate e paesaggi mozzafiato, che si vuole di più? Di più si vuole solo una bella birra ghiacciata appena si rientra a terra per poi farsi permeare dalla dolcezza dell’Isola. A terra si potrà godere anche degli eventi organizzati per la XII edizione del Salina Slow Food, finalizzati alla promozione delle eccellenze gastronomiche, le tradizioni locali e l’agricoltura sostenibile nel rispetto dell'ambiente.
Si ha il sospetto che il 29 Maggio sarà davvero difficile ritornare a casa

Le Eolie e le date da ricordare (a cura di Giuseppe La Greca) . Oggi : 20 Aprile 2001

martedì 19 aprile 2016

Collegamento Napoli-Eolie. E' caos a bordo della nave in partenza per l'arcipelago.

Si stanno vivendo momenti di grande tensione sulla nave in partenza da Napoli per le isole Eolie - Milazzo. A protestare vibratamente sono una parte dei passeggeri che non possono disporre di cabine. Contestata - sembrerebbe - l'assegnazione delle stesse.
Addirittura a residenti a Lipari che avevano effettuato il viaggio d'andata e volevano all'arrivo prenotare la cabina per il ritorno è stato che non era possibile e che, comunque, bastava lasciare i biglietti dell'andata ad un addetto (come hanno fatto) per potervi accedere nel viaggio di ritorno.
Soltanto che stasera l'addetta alla quale sono stati consegnati i biglietti non è di turno ...una beffa!
Le proteste in atto sono ancora in corso.

Gianluca Corrado, una candidatura a sindaco di Milano a tempo di rap. «La Milano che non se la beve...» ll video del rap del Movimento 5 Stelle per la sua candidatura

Gianluca Corrado, il liparese candidato del Movimento 5stelle a sindaco di Milano, ha pubblicato su Facebook il video della canzone per la sua candidatura.
Ecco cosa scrive nell'accompagnare il video:
Da oggi la nostra corsa a Palazzo Marino ha anche una colonna sonora.
Grazie all'autore Simone Abbruzzi, a tutti gli attivisti e ai portavoce che hanno partecipato.
"Non si libereranno di noi perché è difficile vincere con chi non si arrende mai" (Gianroberto Casaleggio).
Milano non si arrende, anzi. "Questa è la Milano che non se la beve, corruzione e inquinamento hanno vita breve..."

Per visualizzare il video che abbiamo ripreso da Corriere della sera.it cliccare sul link (parte dopo la pubblicità)

http://video.corriere.it/milano-che-non-se-beveil-rap-movimento-5-stelle/956352f4-0613-11e6-98ad-d281ab178a74

Progetto Lipari porto, si cambia ancora. Si punta su radicale rivisitazione

"Ripescata" dal mare a Porticello l'auto nella quale la signora Sgroi ha perso la vita



E' stata recuperata nel mare di Porticello la Fiat Panda rossa della 46enne Carmela Tindara Sgroi, la donna che ha perso la vita quest'oggi finendo in acqua.
La sua auto, una volta ripescata, è stata posta – come da prassi – sottosequestro e trasferita nei sotterranei del megaparcheggio.
Il corpo della povera donna si trova all'obitorio del cimitero di Lipari a disposizione dell'Autorità giudiziaria. 

E' di Cugna (Pianoconte) la donna che ha perso la vita finendo in mare con la sua auto a Porticello.

C.T.S. è la donna di 46 anni, nativa di Lipari, e residente a Cugna - Pianoconte, che ha perso la vita quest'oggi nel mare di Porticello, dopo essere caduta in acqua con la sua auto, una Fiat Panda.
Il punto è lo stesso, in linea di massima, dove il 16 marzo scorso, ha perso la vita, in un episodio tristemente analogo, il povero Giuseppe Minutoli
Ad accorgersi dell'auto, che stava sprofondando in mare, sono state due famiglie che risiedono sulla collina che sovrasta il molo e l'ex stabilimento della Pumex.
Lanciato l'allarme sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la guardia costiera, la polizia municipale e i carabinieri. Subito dopo è giunta l'ambulanza del 118.
Non appena arrivati sul posto, per accertarsi se a bordo vi era qualcuno si sono lanciati in mare i carabinieri Gaetano Geraci e Roberto Russo e il vigile del fuoco Nunzio Giuffrè. Hanno potuto così accertare che imprigionata nel mezzo, ad una profondità di 20 metri circa, vi era una donna.
Il successivo recupero del corpo è stato effettuato grazie ad un sub che stava effettuando una immersione alla sinistra del molo, dalla parte opposta in cui si è verificata la tragedia.
Il corpo della povera donna, che a quanto pare indossava la cintura, è stato trasferito a terra, con l'ausilio di un barchino, dai vigili del fuoco.  Qui il dottor Enzo Geraci, giunto sul posto a bordo dell'ambulanza del 118, non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. 
Al riconoscimento si è arrivati attraverso i documenti recuperati all'interno dell'auto. 
Il corpo della signora, che aveva compiuto 46 anni, il 7 aprile scorso, è stato trasferito all'obitorio del cimitero di Lipari a disposizione dell'autorità giudiziaria. Nel momento in cui scriviamo sono iniziate le operazioni di recupero dell'auto.
I carabinieri, che hanno provveduto a sentire chi ha visto l'auto inabissarsi, hanno avviato le indagini volte ad accertare, se possibile, le cause e le modalità del tragico evento.
Sul posto, una volta che si è diffusa la notizia, c'è un vero e proprio pellegrinaggio.
 La notizia ha, ovviamente, sconvolto gli isolani anche perchè - come anticipato - è sembrato di rivivere un tragico remake di quanto accaduto a marzo.
IL VIDEO GIRATO NELL'IMMEDIATEZZA DELL'ARRIVO DEI SOCCORSI

Auto in mare a Porticello. A bordo vi è una donna.

Un'auto di colore rosso, intorno alle 13:00, è finita in mare dal pontile di Porticello, già teatro nei giorni scorsi di un'altra disgrazia.
All'interno dell'auto, così come hanno avuto modo di accertare Vigili del Fuoco e Carabinieri, vi sarebbe una donna. Si stanno aspettando i sub per l'immersione. 
L'allarme è stato lanciato da una residente che ha visto l'auto finire in mare.
La donna, secondo i primi accertamenti, sarebbe M.T.S. del 1970.

IN AGGIORNAMENTO

Vulcano out per gli aliscafi. Si approda con monocarena e catamarani

Dopo l’incidente di ieri della nave "Isola di Stromboli", fino a quando non saranno riparati i danni all'approdo e ripristinata la normale agibilità,  nello scalo di Vulcano potranno fare operazione soltanto navi, monocarena e catamarani. 
Non sarà consentito - come disposto dal comandante del Circomare Lipari, Paolo MargadonnaAliscafi, l'approdo degli aliscafi.
I passeggeri diretti nell'isola, che trovano posto sugli aliscafi di SNS - sbarcheranno a Lipari e raggiungeranno Vulcano con i monocarena e i catamarani di LibertyLines.
I lavori di ripristino della struttura vulcanara dovrebbero essere, comunque, abbastanza rapidi. Sono stati affidati da SNS alla ditta Portelli di Lipari che dovrebbe completarli in un giorno/massimo due.  

lunedì 18 aprile 2016

Nave "Isola di Stromboli", sospinta dal vento, trancia parabordi a Vulcano. Resta ferma in porto e aliscafi non possono attraccare.

Apprensione a Vulcano, oggi pomeriggio, per la nave veloce "Isola di Stromboli" di Società Navigazione siciliana che - a quanto si apprende da fonti ufficiali, alle quali ci atteniamo- sospinta dal vento (sull'isola parlano di manovra errata) si è avvicinata pericolosamente al porto tranciando i parabordi del pontile degli aliscafi che, ricordiamo, dopo l'incidente del traghetto "Novelli" (9 settembre 2015) è "ospitato" nella struttura portuale in cemento dove accostano le navi. Danneggiata anche una porzione del molo.
La nave veloce nell'impatto ha riportato dei danni alla fiancata.
La nave è rimasta ferma in porto in attesa che si placasse il vento e venissero effettuate le necessarie verifiche. Alle 19 e 35 ha ripreso la navigazione verso Milazzo dove era diretta.
La presenza in porto dell'Isola di Stromboli ha impedito, di fatto, l'approdo degli aliscafi di linea. 
L'Eschilo, partito da Lipari, non potendo fare operazione a Vulcano ha riportato indietro i passeggeri, Lo scalo è stato anche saltato dai mezzi provenienti da Milazzo e che sono transitati dall'isola proprio mentre la nave era ferma in porto.
All'agenzia degli aliscafi di Lipari (al momento unica) il "prezioso" Peppe Natoli si è già attivato per fare trasferire a Vulcano una prima tranche di passeggeri diretti in quell'isola, attraverso una imbarcazione locale. Altri passeggeri dovrebbero raggiungere Lipari. Ma non mancano le difficoltà.
L'impatto contro i respingenti della struttura che ospita l'approdo dei mezzi veloci potrebbe causare, nelle prossime ore, dei problemi per quanto riguarda l'attracco degli aliscafi. Nessun problema vi dovrebbe essere, invece, per i monocarena.
Un ulteriore sopralluogo sarà effettuato domani dalla Guardia Costiera - Circomare Lipari che, al momento, ha interdetto l'approdo