Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri ed Alice Profilio
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 14 maggio 2016

Lipari, Inaugurazione caserma Carabinieri. Dall'attesa alla conclusione della cerimonia (Servizio fotografico III° parte)

In attesa dell'ampio video (l'appuntamento è per domani) vi proponiamo la terza parte tutta una serie di foto scattate dal nostro direttore e che vanno dall'attesa alla conclusione della cerimonia. Pubblicheremo anche altre foto scattate da amici quali Nino Allegrino e Antonio Iacullo
 Oltre al video domani pubblicheremo altre foto, comprese quelle di Alfano con i ragazzi della Protezione civile comunale

E' nato Emanuele Agrip, terzogenito di Stefano e Rossella Sciacchitano

E' nato alle ore 18 e 15 all'ospedale Fogliani di Milazzo
Emanuele Agrip
figlio terzogenito di Stefano e Rossella Sciacchitano.
Benvenuto e l'augurio di una vita ricca di ogni bene al piccolo, Felicitazioni ai genitori, al fratello Antonino, alla sorella Francesca e ai parenti tutti.

La Madonna del Terzito ad Acquacalda nelle foto di Valeria Russo

Lipari, Inaugurazione caserma Carabinieri. Dall'attesa alla conclusione della cerimonia (Servizio fotografico II° parte)

In attesa di montare un ampio video (l'appuntamento è per domani) vi cominciamo a proporre tutta una serie di foto scattate dal nostro direttore e che vanno dall'attesa alla conclusione della cerimonia. Pubblicheremo anche altre foto scattate da amici quali Nino Allegrino e Antonio Iacullo

Sette judoka dello Sporting club judo Lipari in gara domani a Lamezia Terme

Comunicato
Domani sette judoka dello Sporting Club Judo Lipari parteciperanno alla gara denominata
1° BRUTIUM TROPY JUDO FOR CHILDREN , la gara organizzata dal Comitato Regionale Calabria FIJLKAM, si svolgerà a Lamezia Terme.
Gli atleti sono:
Classe Fanciulli: Simone Eolo Giuffrè e Cristian Simone Palino;
Classe Ragazzi : Daniel Ceniti, Roberto Subba e Sofia Natoli;
Classe Esordienti B : Enya Livoti
Classe Cadetti : Alice Natoli.
Adalgisa Ferlazzo

Attenzioni "a tempo"...per ripiombare nel caos il giorno dopo (di Luca Chiofalo)

Riceviamo da Luca Chiofalo e pubblichiamo:
Grazie alla visita del Ministro dell'interno, stamane sembra di vivere in un altro paese.
Ordine, isola pedonale rigorosamente rispettata e controllata, strade rifatte e pulite. Non mi dispiace e non mi aggrego a quanti polemizzano sugli interventi fatti per offrire al ministro in visita un'immagine di cura ed efficienza della nostra isola.
Ma me la prendo a morte perché non si ha la dignità ed il buonsenso di rendere tali "attenzioni" estemporanee un impegno quotidiano per migliorare la qualità della nostra vita.
Fare bella figura con il notabile di passaggio e ripiombare nel caos il giorno dopo la sua partenza è davvero da miserabili.
CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO

Lipari, Inaugurazione caserma Carabinieri. Dall'attesa alla conclusione della cerimonia (Servizio fotografico I° parte)

In attesa di montare un ampio video (l'appuntamento è per domani) vi cominciamo a proporre tutta una serie di foto scattate dal nostro direttore e che vanno dall'attesa alla conclusione della cerimonia. Pubblicheremo anche altre foto scattate da amici quali Nino Allegrino e Antonio Iacullo

Lipari, inaugurata la caserma dei Carabinieri "Horacio Majorana". Il Ministro Alfano loda l'Arma e prende un impegno "Mi batterò perchè si torni a nascere dell'isola"




Si è da poco conclusa a Lipari la cerimonia di inaugurazione - intitolazione della nuova caserma dei Carabinieri all'eroe di Nassiryia, Horacio Majorana.
Una cerimonia fortemente partecipata e densa di emozione alla quale ha presenziato, tra le tantissime autorità militari, civili e religiose, anche il Ministro dell'Interno, Angelino Alfano.
"L'inaugurazione di questa nuova caserma a Lipari, intitolata ad un eroe siciliano come Horacio Majorana, è il segnale forte della presenza dello Stato e suggella ulteriormente un rapporto che questa comunità ha con l'Arma da ben 155 anni, cioè da quando si aprì il primo presidio nelle Eolie".
Il Ministro ha anche preso un impegno: Lavorerò in sinergia con la Regione e il Ministro della Salute affinchè si torni a nascere in queste isole".

Questo il comunicato ufficiale dell'Ama:
LEGIONE CARABINIERI “SICILIA”
Comando Provinciale di Messina
__________
Comunicato Stampa del 14 maggio 2016
  
CERIMONIA DI INAUGURAZIONE E INTITOLAZIONE DELLA STAZIONE DEI CARABINIERI DI LIPARI  ALL’APPUNTATO HORACIO MAJORANA
CROCE D’ONORE ALLE VITTIME DI ATTI DI TERRORISMO O DI ATTI OSTILI IMPEGNATE IN OPERAZIONI MILITARI E CIVILI ALL’ESTERO,
CADUTO IN MISSIONE ALL’ESTERO  A NASSIRIYA IN IRAQ.
Nella mattinata odierna si è svolta a Lipari la cerimonia di inaugurazione e intitolazione della nuova Caserma, che ospita la locale Stazione Carabinieri, all’Appuntato Horacio Majorana, caduto il 12 novembre 2003 a Nassiriya in Iraq ed insignito della croce d’onore alle vittime di atti di terrorismo o di atti ostili impegnate in operazioni militari e civili all’estero “alla memoria”.
Innanzi ad una festante cornice di pubblico, tra cui le scolaresche del luogo, i Reparti schierati in armi e la Fanfara del 12° Btg “Sicilia”, hanno reso gli onori al Ministro dell’Interno, On. Angelino Alfano, che, accompagnato dal  Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Gen. C.A. Tullio Del Sette, ha voluto essere presente alla cerimonia.
Particolarmente significativo il saluto del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Messina, Colonnello Iacopo Mannucci Benincasa, che nel richiamare lo stretto legame tra l’Arma e la popolazione di Lipari ha sottolineato l’importanza strategica di quel presidio a difesa del territorio dalla criminalità.
Toccante, la benedizione del Amministratore Apostolico dell’Arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela S.E. Mons. Benigno Luigi Papa, della bandiera, poi issata sulle note dell’inno di Mameli,  e della lapide posta a memoria del caduto e scoperta alla presenza anche della madrina della cerimonia, Signora Bernardina Leone in Majorana, madre del caduto.
Al taglio del nastro da parte del Ministro dell’Interno è seguita una visita dei locali e, infine, un sobrio buffet per gli ospiti.  
L’Appuntato Majorana, nato il 25 ottobre 1974, a Caracas in Venezuela, dove si erano trasferiti per lavoro i suoi genitori, dopo aver vissuto i primi anni di vita in Sud America, è cresciuto a Catania e arruolandosi nel 1996 nei Carabinieri.
Nel 2003 l’Appuntato Majorana, che faceva parte di una squadra del Reggimento M.S.U., impegnato in missione all’estero, a sostegno della martoriata popolazione irachena nell’ambito dell’operazione “Antica Babilonia”, perse la vita a causa di un attentato terroristico.
 Il vile attentato, che provocò la morte di 28 persone, di cui 12 Carabinieri, 5 militari dell’Esercito italiano, 2 civili italiani e 9 civili iracheni, nonché il ferimento di altre complessive 58 persone tra cui 19 Carabinieri, avvenne alle ore 10:40 ora locale, le 08:40 in Italia, del 12 novembre 2003, allorquando un camion cisterna, pieno di esplosivo, con a bordo due attentatori suicidi, scoppiò davanti alla base "Maestrale" di Nassiriya. Nonostante la pronta reazione di un Carabiniere di guardia all'ingresso della base, che evitò che il camion esplodesse all'interno della caserma, la deflagrazione, di circa 300 kg di tritolo mescolati al liquido infiammabile, investì fatalmente anche i militari che si trovavano all’interno della caserma.
        Per tali fatti gli è stata conferita la Croce d’onore alle vittime di atti di terrorismo o di atti ostili impegnate in operazioni militari e civili all’estero “alla memoria” con la seguente motivazione: “Addetto a squadra del Reggimento M.S.U. impegnato in missione a sostegno della martoriata popolazione irachena nell’ambito dell’operazione “Antica Babilonia”, coraggiosamente consapevole dei gravi rischi ai quali si esponeva, si prodigava per assolvere il proprio delicato incarico con fermezza di intenti, senso del dovere ed altissimo spirito di sacrificio. Il 12 novembre 2003, a seguito di improvviso attacco ad una installazione del contingente nazionale, veniva mortalmente investito dal devastante scoppio di un’ingente quantità di esplosivo, provocato proditoriamente da cellula terroristica suicida, sacrificando così la propria vita ai più sacri valori dell’amor di patria e dell’onore militare. Chiarissimo esempio di eletta abnegazione ed incondizionata dedizione al dovere.” Nassiriya (Iraq), 12 novembre 2003
Prima di entrare nei ranghi, nel 1998, del 7° Reggimento Carabinieri Trentino Alto Adige a Laives (BZ), al servizio del quale partecipò alla missione internazionale “Antica Babilonia” in Iraq ed in particolare a Nassiriya, l’Appuntato Majorana aveva prestato servizio al 12° Battaglione Carabinieri “Sicilia” di Palermo. Proprio durante questa esperienza, dal giugno al settembre del 1997, operò alla Stazione Carabinieri di Lipari, come parte integrante di un contingente di Carabinieri, inviato sull’isola per far fronte alle particolari esigenze operative che caratterizzano il periodo estivo.
Nonostante il breve periodo in cui ha avuto occasione di operare nell’isola di Lipari, le sue qualità umane e professionali furono molto apprezzate dai colleghi della Stazione Carabinieri e dalla cittadinanza locale, tant’è che ancora oggi è forte il suo ricordo.
Nel suo discorso, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Messina, Colonnello Iacopo MANNUCCI BENINCASA, dopo aver salutato e ringraziato le Autorità civili, militari e religiose intervenute, ha pronunciato: “è una testimonianza di vicinanza che gratifica l’impegno dei militari della Stazione Carabinieri di Lipari, quotidianamente dedicati a garantire la sicurezza dei 10.000 cittadini isolani e degli oltre 600.000 turisti che ogni anno giungono su questo lembo di terra siciliana, alla ricerca di svago, bellezza, riposo.
Originaria colonia greca, l’isola respira un antica cultura di libertà, ai cui valori si richiama anche questo evento: polis, philia, mnemòsine - COMUNITÀ, AMICIZIA, MEMORIA.  
Oggi siamo circondati dall’affetto della COMUNITÀ liparese, rappresentata anzitutto dai suoi figli più giovani: gli studenti degli Istituti comprensivi e di istruzione superiore “Lipari”, “Santa Lucia” e “Isa Conti Vainicher”.
A loro affidiamo il ricordo di questa giornata, che si iscrive nello scorrere della vita civile dell’isola, da sempre legata ai “propri” Carabinieri, in un vincolo di AMICIZIA che affonda le proprie radici nel tempo.
I primi Carabinieri sbarcano a Lipari nel 1860, all’indomani dei moti del 2 ottobre, e la loro presenza cresce notevolmente sino a raggiungere le 100 unità, organizzate su 4 Stazioni, negli anni precedenti al secondo conflitto mondiale, in concomitanza con l’invio al confino del comandante destituito dell’esercito etiopico.
Oggi la Stazione Carabinieri è unico presidio di polizia sull’isola, posto di frontiera marittimo e sede dell’unità navale che provvede al controllo della navigazione nelle acque dell’arcipelago.
Ecco, dunque, che l’acquisizione di una nuova caserma, più moderna e funzionale, consente di migliorare le condizioni di vita dei militari e, soprattutto, di qualificare ulteriormente il servizio reso alla collettività, offrendo prossimità alle crescenti esigenze dei cittadini.
È una bel successo, frutto di uno sforzo di squadra di rilevante entità – anche sul piano finanziario – che ha visto impegnati l’Arma e la Curia Arcivescovile di Messina, con il sostegno delle Istituzioni e dei cittadini di Lipari.
Per la sensibilità dimostrata, ringrazio vivamente Monsignor Benigno Luigi PAPA, Amministratore Apostolico della Diocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela, proprietaria dell’immobile, ed il Sindaco Marco GIORGIANNI, che ha fortemente sostenuto questa iniziativa.
La cerimonia di inaugurazione del nuovo immobile ha per madrina la Signora Bernardina LEONE, che accogliamo assieme ai figli Patricia ed Ettore, madre dell’Appuntato Horacio MAJORANA, caduto a Nassiriya il 12 novembre 2003 e insignito della Croce d’Onore alle vittime di terrorismo impegnate in operazioni militari e civili.
Aveva 29 anni l’Appuntato MAJORANA quando rimase vittima del proditorio attacco terroristico contro il Reggimento MSU nel quale perirono 28 persone, tra cui 12 carabinieri e altri 7 connazionali.
Allora tutti gli italiani si strinsero idealmente alle famiglie dei caduti in un moto spontaneo di commozione, consapevoli dell’autentico valore di quel sacrificio di libertà.
Oggi cogliamo questa occasione per rinnovarne la MEMORIA, in una terra che lo vide operare per il medesimo bene comune.
Horacio infatti, appena ventenne, arruolatosi nell’Arma addirittura all’insaputa dei genitori, svolse il suo primo servizio presso il 12° Battaglione Carabinieri “Sicilia” di Palermo e durante questo periodo fu aggregato, per tre mesi, alla Stazione di Lipari, mettendosi in luce per la sua straordinaria generosità con i commilitoni, alcuni dei quali tutt’oggi presenti al Reparto, e i cittadini dell’isola.
Horacio MAJORANA è caduto 13 anni fa, ma per l’Arma è come se avesse perso la vita ieri perché la forza del suo esempio attraversa il tempo e giunge intatta ad interpellare le nostre coscienze.
COMUNITÀ, AMICIZIA, MEMORIA: questa è la cornice ideale nella quale i Carabinieri della Stazione di Lipari collocano oggi la loro responsabilità, rinnovando, assieme ai militari delle altre 92 Stazioni della provincia di Messina, l’impegno a corrispondere, con diuturna dedizione, a quel credito di fiducia che, da oltre 200 anni, il Paese concede agli uomini e alle donne dell’Arma.”
All'evento dedicheremo, nelle prossime ore, ampi post, servizi fotografici e un ampio video della cerimonia con tutti gli interventi. Intanto in questo breve filmato vi proponiamo i momenti culminanti: la consegna della bandiera da parte del sindaco Giorgianni al maresciallo Villari, l'alzabandiera, la scopertura della lapide e una dichiarazione del ministro Alfano

Trova l'o...rrore

Parole eoliane...dal dialetto recuperato. Fonte: Italo Toni "Dizionario Italiano-Eoliano - Il dialetto recuperato" (XIII° parte)

Questa rubrica è resa possibile grazie allo scrittore eoliano Italo Toni, che ringraziamo.
E dal suo libro "Dizionario Italiano-Eoliano - Il dialetto recuperato" che attingiamo

Arsira - Ieri sera
Malocchiusu - Iettatore
Gnoranti - Ignorante
Turduni - Ignorantone

Tutto pronto per l'inaugurazione - intitolazione della nuova stazione dei Carabinieri di Lipari

Tutto pronto a Lipari dove stamane, alle 10 e 30, si terrà l'inaugurazione - intitolazione all'Appuntato Horacio Maiorana della nuova Stazione dei Carabinieri.
Tra le autorità annunciate il Ministro dell’Interno, Onorevole Angelino Alfano, del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Gen. C.A. Tullio Del Sette

Nella foto :l'area Autorità

Vulcano, oggi la festa della Madonna del Rosario di Pompei

Comunicato
Oggi sabato 14 Maggio a Vulcano Porto si terrà la festa della Madonna del Rosario di Pompei, titolare della Chiesa della frazione del Porto.
Alle ore 17:30 si snoderà la Processione del Venerato Simulacro per le vie dell'isola, con l'accompagnamento della banda e alla presenza delle autorità civili e militari; al rientro la S.Messa presieduta dal Parroco, e alla fine un momento di convivialità nel sagrato della Chiesa.

venerdì 13 maggio 2016

Si è tornato a partorire a Lipari... ma che rischio!

Si è tornato a partorire all'ospedale di Lipari ma non certo perchè si è riaperto il Punto nascita. Tutt'altro...purtroppo.
Il bimbo, di circa due chilogrammi, nato la notte scorsa da una giovane donna, G.B., 20 anni, alla trentesima settimana di gravidanza, è il "frutto" di complicazioni alla gestazione e quindi di una emergenza - urgenza, andata, per fortuna, a buon fine.
Una emergenza-urgenza, scattata intorno alle 2 e 30, durante la quale c'è voluta tutta la professionalità e l'abnegazione di un equipe, predisposta con il materiale medico disponibile, che è riuscita a portare a buon fine senza complicazioni ne per la mamma, ne per il piccolo Mario, l'intervento.

L'equipè era composta dalla dottoressa Desirée Curci, dall'ostetrico Andrea Mondo, dalla pediatra Patrizia Girone, dall'anestesista Antonino Indaimo. Coadiuvati dal gruppo di lavoro in Pronto Soccorso della dottoressa Curci e cioè, Gianni Gemellaro, Gisella Taranto, Giuseppina Merlino
Per precauzione, comunque, entrambi sono stati trasferiti in elicottero, in due momenti diversi (il primo elicottero è giunto alle sei) al Policlinico di Messina.
E la rabbia...di fronte ai rischi corsi...e a recenti richieste di deroga per altri Punti Nascita...cresce!

In corso a Pianoconte il 1° Memorial di calcio a 5 "Tindara Costanzo"

E' in corso a Pianoconte il 1° Memorial di calcio a 5 intitolato all'indimenticabile Tindara Costanzo in Fonti. 
Una bella iniziativa per ricordare una moglie, una mamma, una persona perbene scomparsa, purtroppo, prematuramente

"Le unioni civili sono legge e questo è un fatto di civiltà". La riflessione di Michele Giacomantonio

Non posso non esprimere soddisfazione per il fatto che finalmente esista una legge per le unioni civili. Sono convinto che è un fatto di civiltà superando un pregiudizio contro persone che non meritano l’ostracismo ed il discredito di cui soffrono quotidianamente. Sono contento che la legge sia passata alla Camera con un’ampia maggioranza che forse sarebbe stata maggiore se il Governo non avesse posto la fiducia. Ma si è voluto forse mettere fine alle discussioni ed agli emendamenti che avrebbero prolungato i tempi all’infinito.
Mi colpisce invece l’atteggiamento dei dirigenti del Family day che minacciano di vendicarsi nel referendum sulla riforma costituzionale. Per dei cristiani la vendetta non è mai un buon sentimento e certamente stride con quella misericordia che anche la Chiesa italiana dice di volere praticare sotto la spinta di papa Francesco ma che di fronte a questo problema non si scorge proprio. Mi scandalizza che si covino sentimenti di vendetta ma non mi piace nemmeno che i vescovi a questo proposito entrino nel merito delle tecniche parlamentari prendendo posizione contro il voto di fiducia. Lo si è fatto perché si voleva che il voto per le unioni civili fosse più consistente? Non credo proprio. Temo che la Chiesa italiana non abbia ancora fatto tesoro della lezione del referendum sul divorzio di quarant’anni fa quando scoprì un popolo che non era più in sintonia con le sue paure le sue tentazioni, per usare le parole del papa, pelagianiane cioè che confida nel sostegno delle leggi umane più che dello Spirito. E al di là di cosa ne pensi Giovanardi, anche questa volta, se si volesse un referendum per tornare indietro e cancellare un diritto guadagnato con fatica, il popolo – e gran parte anche di quello cristiano – saprebbe individuare da che parte stia la misericordia.
Indubbiamente si tratta di un successo di questo Governo ed in particolare del PD che mi fa essere orgoglioso di appartenere a questo partito al di là dei problemi liparesi e della convivenza con compagni tremebondi che si accontentano di vivacchiare tenendo basso il profilo ed hanno paura di assumersi delle responsabilità.
Michele Giacomantonio

La macchina guasta della guardia medica lascia Filicudi...dopo un articolo del direttore..coincidenza (?)

Sarà stato l'articolo sulla Gazzetta del Sud del nostro direttore e ripreso da Eolienews, sarà stata una  coincidenza (?) ...fatto sta che ieri, dopo oltre un mese che l'auto della  guardia medica di Filicudi era guasta ai bordi di una strada, finalmente ieri è arrivato un carro attrezzi per portarla via.
Speriamo, adesso, in un tempestivo invio di un mezzo efficiente e funzionale per le esigenze del presidio e dei cittadini

Tre articoli del direttore sulla Gazzetta del sud : VulcaniAMO - Caserma Cc e il "Conti" incontra la Cavalier


Domenica "PuliAMO Vulcano" - Prima iniziativa di VulcaniAmo


La Madonna del Terzito ad Acquacalda. Il programma di oggi

Oggi alle 18 dal sagrato della Basilica di San Cristoforo a Canneto  partirà il pullman per tutti coloro che desiderano accompagnare la Madonna del Terzito ad Acquacalda.
Ad Acquacalda alle 18 e 30 (zona Rocche) vi sarà l'accoglienza del simulacro della Madonna e si snoderà la Processione verso la Chiesa di San Gaetano.
A seguire la solenne celebrazione Eucaristica presieduta dal canonico Alessandro Lo Nardo

Via Madre Florenzia Profilio resterà chiusa sino al 17 Maggio. Domani dalle 8 chiuso totalmente il Corso

Resterà chiusa, al traffico e alla sosta, anche nei giorni 15/16 e 17 Maggio la Via Madre Florenzia Profilio (dall'incrocio con il Viale Mons. Bernardino Re - Piazzetta Padre Pio sino all'incrocio con la Via Marconi (edificio suore)
.Lo dispone l'ordinanza n.41/2016, emessa oggi "al fine di consentire, in sicurezza, i lavori di scarificazione e bitumazione"  previsti in quella strada.
E' stata anche emessa l'ordinanza n. 40/2016 che vieta, in modo assoluto, il transito e la sosta, domani a partire dalle 8,00, sul Corso Vittorio Emanuele (dalla rampa che da via Roma immette sul Corso sino all'incrocio con la Via Cappuccini) "per il transito in corteo delle Autorità che parteciperanno all'inaugurazione, intitolazione della nuova caserma dei Carabinieri"

Ex Pumex. FP CGIL rinvia manifestazione prevista per domani

Al Sig. Sindaco Comune di Lipari 
E p.c. Al Direttore Generale Assessorato Regionale AA.LL. 
Oggetto: Lipari vertenza ex Pumex. 
 La FP CGIL facendo seguito alle comunicazioni formali del Comune di Lipari con nota 11668 del 12.05.2016 e ai contatti telefonici con il Sindaco del Comune con cui si rassicurano i lavoratori sulla certezza del pagamento degli stipendi entro la fine del mese, comunica che la manifestazione programmata per Sabato 14 Maggio è rinviata ad altra data tenuto conto della richiesta della stessa Amministrazione al fine di evitare che per motivi di ordine pubblico possa essere cancellata la presenza di qualche autorità, fatto che sicuramente non aiuterebbe il territorio eoliano. 
La FP CGIL e la stragrande maggioranza dei lavoratori ex Pumex, come sempre avvenuto, manifestano il loro grande senso di responsabilità e rispetto per il territorio eoliano ma mantengono lo stato di agitazione, formalmente comunicato con l'avvio delle procedure di raffreddamento ex L. 146/90 del 06.05.2016 e prendono atto delle dichiarazioni dell'Amministrazione sul tempestivo pagamento degli stipendi e sull'attivazione di un tavolo di confronto per l'accordo sindacale sull'utilizzazione ed attuazione del progetto. 
Al Ministro Alfano, al Presidente della Regione Crocetta e alla rappresentanza della deputazione nazionale e regionale che domani presenzierà a Lipari rammentiamo gli impegni disattesi che Governo Nazionale e Regionale hanno assunto in sede UNESCO sulla stabilizzazione dei lavoratori ex Pumex e CONTINUIAMO A LANCIARE UN GRIDO Di ALLARME sulla condizione lavorativa in cui versano i predetti lavoratori. 
Con l’occasione porgiamo distinti saluti.
Il Segretario Provinciale AA.LL. e il Segretario Generale FP CGIL (Francesco Fucile) e (Clara Crocè)

A Lipari domani la XXXIX Assemblea di Formazione Distrettuale del Rotary, Distretto 2110 Sicilia Malta.

COMUNICATO
Sabato 14 Maggio si terrà a Lipari, presso il Palazzo dei congressi, la
XXXIX ASSEMBLEA DI FORMAZIONE DISTRETTUALE del Rotary, Distretto 2110 Sicilia Malta.
Nel corso dei lavori assembleari, sessione mattutina, dopo i saluti del Presidente del Rotary club di Lipari arcipelago Eoliano Antonio Nuccio Spinella e del Sindaco del Comune di Lipari Marco Giorgianni ci sarà l’introduzione ai lavori da parte del DG Francesco Milazzo, seguiranno i saluti del DGN John De Giorgio e del DGD Giombattista Sallemi mentre Il DGE Nunzio Scibilia presenterà la Relazione programmatica per l’anno Rotariano 2016 – 2017.
Sarà firmato un  protocollo d’intesa sul “Progetto per il primo soccorso nei casi di arresto cardiaco” con il Comandante Regione Sicilia Guardia di Finanza Generale Divisione Ignazio Gibilaro.
I lavori proseguiranno con la relazione su “Il Piano Strategico nella vita del club” del PDG Francesco Arezzo di Trifiletti, i “Cento anni di Fondazione Rotary. Cosa siamo in grado di fare?” del  PDG Maurizio Triscari, il “Progetto No Ictus - No Infarto” del DGE Gaetano de Donato Governatore 2016-2017 Distretto 2100, Il supporto ai Club dal Rotary International Kathrin Persiano Coordinator Team supporto Club e Distretti Ufficio Europa-Africa del R.I. – Zurigo; interverranno infine il RDE Interact Giorgio Maida e  RDE Rotaract Andrea Chiovo.

I lavori pomeridiani saranno dedicati alla formazione dei dirigenti dei club, alla presentazione del bilancio di previsione dell’anno rotariano 2016-2017 e si concluderanno con la relazione finale del DGE Nunzio Scibilia.

DOMANI CERIMONIA DI INAUGURAZIONE E INTITOLAZIONE STAZIONE CARABINIERI LIPARI ALL’APPUNTATO HORACIO MAJORANA

Comunicato Stampa del 13 maggio 2016
CERIMONIA DI INAUGURAZIONE E INTITOLAZIONE DELLA STAZIONE DEI CARABINIERI DI LIPARI  ALL’APPUNTATO HORACIO MAJORANA
CROCE D’ONORE ALLE VITTIME DI ATTI DI TERRORISMO O DI ATTI OSTILI IMPEGNATE IN OPERAZIONI MILITARI E CIVILI ALL’ESTERO,
CADUTO IN MISSIONE ALL’ESTERO  A NASSIRIYA IN IRAQ.
Appuntato Horacio Majorana


Nella mattinata di sabato 14 maggio si svolgerà a Lipari la cerimonia di inaugurazione e intitolazione della nuova Caserma, che ospita la locale Stazione Carabinieri, all’Appuntato Horacio Majorana, caduto il 12 novembre 2003 a Nassiriya in Iraq ed insignito della croce d’onore alle vittime di atti di terrorismo o di atti ostili impegnate in operazioni militari e civili all’estero “alla memoria”.
L’Appuntato Majorana, nato il 25 ottobre 1974, a Caracas in Venezuela, dove si erano trasferiti per lavoro i suoi genitori, dopo aver vissuto i primi anni di vita in sud America, è cresciuto a Catania e si è arruolato nei Carabinieri nel 1996.
Nel 2003, l’Appuntato Majorana faceva parte di una squadra del Reggimento M.S.U., impegnato in missione all’estero, a sostegno della martoriata popolazione irachena nell’ambito dell’operazione “Antica Babilonia”. Il vile attentato, che provocò la morte di 28 persone, di cui 12 Carabinieri, 5 militari dell’Esercito italiano, 2 civili italiani e 9 civili iracheni, nonché il ferimento di altre complessive 58 persone tra cui 19 Carabinieri, avvenne alle ore 10:40 ora locale, le 08:40 in Italia, del 12 novembre 2003, allorquando un camion cisterna, pieno di esplosivo, con a bordo due attentatori suicidi, scoppiò davanti alla base "Maestrale" di Nassiriya. Nonostante la pronta reazione di un Carabiniere di guardia all'ingresso della base, che evitò che il camion esplodesse all'interno della caserma, la deflagrazione, di circa 300 kg di tritolo mescolati al liquido infiammabile, investì fatalmente anche i militari che si trovavano all’interno della caserma.
        Per tali fatti gli è stata conferita la Croce d’onore alle vittime di atti di terrorismo o di atti ostili impegnate in operazioni militari e civili all’estero “alla memoria” con la seguente motivazione: “Addetto a squadra del Reggimento M.S.U. impegnato in missione a sostegno della martoriata popolazione irachena nell’ambito dell’operazione “Antica Babilonia”, coraggiosamente consapevole dei gravi rischi ai quali si esponeva, si prodigava per assolvere il proprio delicato incarico con fermezza di intenti, senso del dovere ed altissimo spirito di sacrificio. Il 12 novembre 2003, a seguito di improvviso attacco ad una installazione del contingente nazionale, veniva mortalmente investito dal devastante scoppio di un’ingente quantità di esplosivo, provocato proditoriamente da cellula terroristica suicida, sacrificando così la propria vita ai più sacri valori dell’amor di patria e dell’onore militare. Chiarissimo esempio di eletta abnegazione ed incondizionata dedizione al dovere.” Nassiriya (Iraq), 12 novembre 2003
Prima di entrare nei ranghi, nel 1998, del 7° Reggimento Carabinieri Trentino Alto Adige a Laives (BZ), al servizio del quale partecipò alla missione internazionale “Antica Babilonia” in Iraq e in particolare a Nassirya, l’Appuntato Majorana aveva prestato servizio al 12° Battaglione Carabinieri “Sicilia” di Palermo. Proprio durante questa esperienza, dal giugno al settembre del 1997, operò alla Stazione Carabinieri di Lipari, come parte integrante di un contingente di Carabinieri, inviato sull’isola durante il periodo estivo, per far fronte alle particolari esigenze operative che caratterizzano il periodo estivo.

Nonostante il breve periodo in cui ha avuto occasione di operare sull’isola, le sue qualità umane e professionali furono molto apprezzate dai colleghi della Stazione di Lipari e dalla cittadinanza locale, tant’è che ancora oggi è forte il suo ricordo.

Orrù (Pd): zone franche urbane a Pantelleria e Lampedusa

Il testo è in Commissione Ambiente al Senato e prende spunto dal disegno di legge presentato dalla senatrice del Pd Pamela Orrù. Si tratta del ddl sulle Isole Minori. La stessa parlamentare dei democratici ha proposto degli emendamenti. Tra questi quello di estendere la normativa sulle zone franche urbane anche alle isole di Pantelleria e Lampedusa.
“L’obiettivo – ha dichiarato la parlamentare del Pd – è di garantire a questi due importanti Comuni di frontiera l’estensione di trattamenti fiscali agevolati e di altre misure di sostegno, già previste in altre realtà del Paese. La Commissione Ambiente del Senato è impegnata nell’esame di un testo unificato sulle isole minori, largamente tratto dal mio disegno di legge. Lo scopo di questo lavoro è di affrontare in modo organico i problemi delle isole minori e in particolare di garantire il rispetto dei diritti essenziali come la mobilità, la sanità, l’istruzione e soluzioni concrete adeguate alle necessità.
L’iter del disegno di legge sta andando avanti e confido che si arrivi al più presto ad una sorta di legge quadro per le piccole isole, che costituiscono uno straordinario patrimonio naturale, sociale ed economico ma hanno anche bisogni del tutto particolari rispetto al resto del territorio nazionale”.
Gli emendamenti portano anche le firme dei senatori del Pd Vaccari, Caleo, Puppato e Ranucci ed hanno un filo rosso. “Puntano – ha concluso la senatrice del Pd – a migliorare ulteriormente il ddl per lo sviluppo delle isole minori in materia di sostenibilità dell’economie isolane, di maggiore coinvolgimento delle comunità nei processi decisionali ed in particolare nel comitato paritetico istituito con regioni e i ministeri, di semplificazione delle procedure autorizzative per la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili”.

Stasera secondo intervento di disinfestazione da zanzare a Vulcano

Comune di Lipari
Circoscrizione di Vulcano
Si comunica Che venerdi 13 Maggio nel centro urbano di Vulcano Porto verrà eseguito il secondo intervento di disinfestazione da zanzare a partire dalle ore 22:00.
Si raccomanda di non lasciare fuori biancheria, alimenti, giocattoli ecc e di non lasciare
auto in sosta vietata per non intralciare le operazioni.
Si ringrazia per la collaborazione il Sig. Santino De Pasquale e il Therasia Resort

Parole eoliane...dal dialetto recuperato. Fonte: Italo Toni "Dizionario Italiano-Eoliano - Il dialetto recuperato" (XII° parte)

Questa rubrica è resa possibile grazie allo scrittore eoliano Italo Toni, che ringraziamo.
E dal suo libro "Dizionario Italiano-Eoliano - Il dialetto recuperato" che attingiamo

Passioni, Passatempu - Hobby
Albergu - Hotel
Ostissu - Idem, uguale
Defiscienti - Idiota
Abbili - Idoneo

Orgoglio e soddisfazione dell'amministrazione Giorgianni per Bandiera Blu

COMUNICATO STAMPA
ASSEGNAZIONE BANDIERA BLU 2016 AL COMUNE DI LIPARI
Il Comune di Lipari ha ottenuto la Bandiera Blu 2016: è la sesta volta che il nostro territorio rientra nel novero delle realtà rivierasche italiane per la qualità delle acque, della costa, dei servizi, delle misure di sicurezza e di educazione ambientale.

Si tratta di un importante riconoscimento internazionale istituito nel 1987 dalla F.E.E. (Fondazione per l’Educazione Ambientale) che certifica la qualità ambientale delle località turistiche balneari, attribuito in base a rigorosi parametri che, quest’anno, sono stati ancor più stringenti rispetto alle passate edizioni.
La cerimonia di consegna si è tenuta mercoledì 11 maggio, nell’aula-convegni del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), a Roma.
L’Amministrazione Comunale esprime orgoglio e soddisfazione per il conferimento, per il sesto anno consecutivo, del prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu che premia il Comune di Lipari e le sue spiagge ma anche e soprattutto i suoi abitanti e, in particolare, le categorie impegnate nell’economia turistica locale.
E’, infatti, anche grazie a loro se oggi è possibile offrire una vacanza certificata ai tanti villeggianti che vengono a visitare le nostre Isole da tutto il mondo.
Importante new-entry tra i litorali comunali insigniti della Bandiera Blu è la spiaggia di Ficogrande, nell’Isola di Stromboli, candidata per il 2016 dall’Amministrazione quale segno di attestazione del lavoro svolto dagli operatori turistici che hanno scelto di investire, nel rispetto dell’ambiente, in un luogo di una bellezza naturale unica.
Riconfermate, con orgoglio, Canneto ed Acquacalda nell’Isola di Lipari – Gelso e Spiagge Termali nell’Isola di Vulcano.
Anche quest’anno, la Bandiera Blu arriva insieme ad un altro importante riconoscimento: la Bandiera Verde dei Pediatri - che certifica le spiagge a misura di bambino per qualità delle acque, dell’ambiente e dei servizi - assegnata per il terzo anno consecutivo alla Marina di Lipari, Acquacalda e Canneto.
Questi vessilli confermano l’unicità della natura che ci ospita e rappresentano un risultato importante sia a livello locale che per l’intera Regione, un miglioramento costante e continuo frutto di una collaborazione tra Pubblica Amministrazione, operatori del settore e cittadini.
Solo attraverso l’impegno ed il coinvolgimento di tutta la comunità locale, infatti, è possibile raggiungere l’obiettivo di una gestione sempre più sostenibile dell’ambiente in cui viviamo.
L’Assessore (Fabiola Centurrino)

giovedì 12 maggio 2016

Comitato studentesco Conti invita a donare 5 X mille per l'Istituto

COMUNICATO DEL COMITATO STUDENTESCO ISA CONTI
Carissimi Isolani e Istituzioni tutte, con la presente invitiamo alla diffusione dell’iniziativa di raccolta fondi in atto e alla partecipazione attiva riguardante quest’ultima.
 La situazione di precarietà in cui versa l’Istituto Isa Conti di Lipari, ad oggi tamponata ma transitoria, non ha riscontrato alcuna possibilità di risoluzione concreta ed effettiva da parte degli enti competenti. Il Comitato Studentesco, attuando forme di protesta varie come lo stato di agitazione tutt’ora permanente e impegnandosi in una viva corrispondenza con gli organi preposti, conclude in piena sintonia con ogni componente dello stesso che gli ‘’interventi diplomatici’’ attuati dagli enti predisposti risultino solo una teatrale analogia degli anni precedenti utilizzata per sedare il tono e l’azione di protesta del nostro Istituto. Consapevoli di un Commissario e di un governo regionale e nazionale totalmente inadempiente e incapace di sostenere spese di ripristino dei locali scolastici al fine di garantire un normale svolgimento dell’attività didattica e formativa, in seguito ad un ampio confronto tenutosi in questi giorni con la Dirigenza e sicuri del sostegno di tutti in un contesto di primaria importanza, si è arrivati alla conclusione di attuare una raccolta fondi immediata tramite la partecipazione e il sostegno attivo di tutti al fine di rendere i locali scolastici pienamente accessibili a tutta l’utenza scolastica.
Tutto ciò è stato possibile grazie al vivo sostegno dell’ associazione ‘’Valentino uno di noi’’ O.N.L.U.S. e all’ampia disponibilità della fondatrice Zagami Eleonora, che con zelo ha agito in prima linea per sostenere questa importante battaglia. In riferimento a ciò, vi invitiamo a donare il 5 X MILLE all’associazione ‘’Valentino uno di noi’’O.N.L.U.S. ; C.F. 92022670837; Coordinate bancarie: IT33M0200826001000102509403. La gestione dei fondi ricevuti,in totale trasparenza, sarà affidata ad un Comitato di genitori ed alunni che renderà visibile a tutti i movimenti bancari.
I soldi recuperati, saranno utilizzati per la restaurazione della palestra ad oggi interdetta, unico luogo all’inteno del quale tutti gli studenti oltre ad effettuare attività motorie possono riunirsi in assemblea e in momenti ricreativi.
Ringraziandovi per la cortese attenzione, vi porgiamo Distinti Saluti.
IL COMITATO STUDENTESCO ISA CONTI

Bandiere Blu e Manifestazione Ex Pumex. Gli articoli del direttore sulla Gazzetta del sud di oggi




ENPA, sabato 14 maggio organizza la "colletta alimentare", per gli amici a 4 zampe, nei Supermercati di Lipari e Canneto

Calabria da ammirare? Vuoi vedere che abbiamo venduto il belvedere di Quattrocchi? L'amministrazione intervenga!

Riprendiamo questa foto e la relativa segnalazione dalla pagina fb di Massimiliano Taranto che scrive: "Guardate cosa pubblicizzano altrove sotto il nome di Calabria".
Auspichiamo un intervento dell'amministrazione a tutela del nostro territorio. Anche perchè si tratta di un reato perseguibile penalmente!
Non crediamo sia il caso di stare a guardare il panorama!



Gruppo Volontari Protezione Civile del Comune di Lipari completa lavori sull'elipista del 118


Gent.le Direttore
Il 
Gruppo Volontari Protezione Civile del Comune di Lipari comunica, che nella giornata di ieri sono stati ultimati i lavori di diserbamento, riparazione braccio rotante della manica a vento, ripristino dell'impianto luci ed il rifacimento delle linee orizzontali di segnalazione presso l'Elipista del 118 di Lipari. 
Trattasi di interventi già programmati con il Sindaco da diverso tempoi, e che hanno avuto inizio nel mese di 
Gennaio sull'Isola di Panarea.
I lavori di manutenzione e ripristino interesseranno tutte le altre Elipiste presenti alle Isole Eolie e verranno eseguiti nei prossimi mesi. 
Gruppo Volontari Protezione Civile ​Comune di Lipari ​
Vice Coordinatore
​Cristian Ruggiero




 Vi proponiamo un breve video dei lavori: