Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 9 luglio 2016

Previsioni meteomarine Eolie a cura di Giuseppe La Cava

Domani, Domenica 10 Luglio, cielo a tratti nuvoloso per passaggio, a partire dalla tarda mattinata, di nuvolosità alta e stratificata. Clima caldo- umido con temperatura percepita intorno 35 C
A causa dell'alto tasso di umidità e della ventilazione debole, nei prossimi giorni l'indice di disagio da caldo aumenterà e l'afa sarà piu' insopportabile. Nelle ore pomeridiane la temperatura percepita potrà raggiungere i 37 C.
L'indice dell'intensità UV sarà alto nelle ore centrali della giornata.
L'afa verrà definitivamente spazzata via dal prossimo Venerdi 15 quando giungeranno correnti tese di ponente-maestro che oltre ad aumentare il moto ondoso, renderanno l'aria piu' mite e respirabile

Rifiuti, le Eolie ostaggio del caos siciliano. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi

Incendio in località Via Comunale Quattropani. Interviene la Forestale

Un incendio si è sviluppato, nel primo pomeriggio, in località Via Comunale Quattropani, all'interno di un terreno privato mantenuto incolto e, di conseguenza, "forestato".
Preoccupazione per gli abitanti delle abitazioni limitrofe per l'avanzare delle fiamme. 
Sul posto, non appena hanno avuto la segnalazione, sono intervenuti i componenti della squadra antincendio della Forestale che hanno domato le fiamme.
Prezioso si è rivelato anche l'intervento, che ha proceduto l'arrivo della Forestale, di un residente

Bartolo Lauria si diploma a 70anni e pensa alla laurea

Conseguire il diploma di maturità in amministrazione, finanza e marketing (ex Ragioneria) a settanta anni di età non è certo cosa di tutti i giorni. 
A centrare il traguardo è stato a Lipari, con la media dell’otto e con l’applauso dei componenti la commissione, Bartolo Lauria, capogruppo di Forza Italia in seno al consiglio comunale liparese. 
L'esponente politico, che i compagni di classe chiamavano con l'appellativo affettuoso di "nonno", centrato questo traguardo non vuole assolutamente fermarsi e già pensa alla laurea.
Ha infatti annunciato, lui cattolico fervente. che intende iscriversi alla facoltà di teologia "per essere più vicino al Signore"
A Bartolo Lauria le congratulazioni di Eolienews

Entro l'anno il concorso per guide turistiche in Sicilia

A fine mese dovrebbero insediarsi le commissioni dei concorsi per guida turistica. Oggi nell’albo risultano iscritti in 1.104. “Le domande arrivate sono 1.800 - dice l’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo a La Sicilia - ed entro l’anno dovrebbe essere espletato il concorso”.
Sugli accompagnatori turistici (505 quelli presenti nell’albo) invece la Regione guadagna tempo. Eppure l’ultima prova d’abilitazione risale al 1999. “Aspettiamo il giudizio di secondo grado del Cga”, spiega Barbagallo, secondo cui “nelle more non ha senso riaprire le maglie delle abilitazioni. Nel caso in cui dovesse essere confermato il giudizio del Tar, ci adegueremo. La legge vigente individua una separazione tra la figura di guida e quella di accompagnatore, per questo abbiamo presentato ricorso al Cga”.
Ma non basta questo per ricordare come sia difficile accedere alle professioni turistiche nell’Isola. Ad esempio, a differenza di altre regioni, in Sicilia non è mai stata aperta la stagione dei concorsi per poter esercitare l’attività di direttore tecnico d’agenzia di viaggio, qualifica che si acquisisce sulla scorta di un regio decreto del 1936. Senza contare, come ricorda la Sicilia, che per aprire un’agenzia di viaggio fino a questo momento serve un decreto dirigenziale dell’assessorato al Turismo, dopo aver ottenuto una lunga sequela di autorizzazioni che spesso scoraggiano potenziali imprenditori del settore. In realtà, in base alla direttiva Bolkestein, alle agenzie di viaggio dovrebbe essere applicata la Scia (Segnalazione certificata di inizio attività) e la competenza trasferita ai Comuni tramite lo Sportello unico delle attività produttive.
“È stato un settore trascurato - sottolinea Sergio Gelardi, dirigente generale del dipartimento Turismo sempre su la Sicilia - perché diviso tra Provincia e Regione. Con la riforma degli enti intermedi, la Regione trasferirà la competenza sulle agenzie di viaggio ai Suap, così come è stato fatto per i B&B”.

Vulcano. Blitz di Polizia municipale e Carabinieri. Liberata dall'ambulantato selvaggio l'area della Pozza dei fanghi

"Pugno di ferro" dell'amministrazione comunale di Lipari, di concerto con la Polizia Municipale e i  Carabinieri,  contro l'ambulantato selvaggio nell'isola di Vulcano, in particolare nei pressi della "Pozza dei fanghi".
Stamattina gli agenti Simona Grella e Sergio Li Volsi, unitamente ai Carabinieri di Vulcano, sono intervenuti per ridare dignità a quell'area che era diventata - così come l'avevano definita gli operatori commerciali nella richiesta d'intervento inoltrata al Sindaco e alla Guardia di Finanza - "una sorta di Casbah di Casablanca". 
Gli intervenuti hanno effettuato un sequestro ed elevato quattro verbali per occupazione abusiva di suolo pubblico. 
Una ventina, invece, gli ambulanti non in regola che si sono dileguati prima dell'intervento delle forze dell'ordine.
Ulteriori controlli per evitare il ripetersi del fenomeno dovrebbero essere effettuati con una certa frequenza 

Crolla costone sulla spiaggia di Unci. Tragedia sfiorata.

Momenti di paura nella spiaggia di Unci, una ventina di minuti fa, per il crollo di una grossa porzione di costone roccioso del Monterosa, quello sovrastante la strada d'accesso alla nota discoteca Sealight.
Solo la presenza di spirito degli operai della ditta che stava procedendo ad un intervento di palificazione dell' area già soggetta al distacco di materiale roccioso, e che aveva portato all'interdizione dei luoghi a gennaio del 2015 da parte del Circomare Lipari, ha evitato la tragedia.
Sul posto stanno operando i vigili del fuoco che hanno anche verificato se bagnanti fossero rimasti coinvolti nella frana che è precipitata sulla spiaggia. Le verifiche hanno dato esito negativo. 
Sul posto anche i Carabinieri, la Guardia Costiera e l'ambulanza del 118 allertata per eventuali emergenze che, per fortuna, non ci sono state. 
Ricordiamo che, proprio nei giorni scorsi, una nuova ordinanza del tenente di vascello Paolo Margadonna dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari evidenziava ed interdiva altre aree demaniali a rischio frane a Lipari, Vulcano e Salina. Tra queste, per l'appunto, quella interessata dal crollo di oggi
Per visualizzare l'ordinanza e l'elenco delle nuove aree a rischio frane cliccare su questo link
http://www.eolienews.it/pdf/Ordinanza%20(1).pdf

IL NOSTRO VIDEO ESCLUSIVO DEL MOMENTO DEL CROLLO


Sabato al Coral Beach. A volte ri..tornano insieme. Lavori in corso per le amministrative?

Lavoratori dell'igiene ambientale sciopereranno il 13 e 14 Luglio. Aderiscono anche gli operatori ecologici eoliani

E' stato spostato lo sciopero dei lavoratori dell'igiene ambientale al 13 e 14 luglio. La notizia arriva da Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel che posticipano così i due giorni di astensione da lavoro previsti per l'11 e il 12 luglio proclamati nell'ambito della vertenza per il rinnovo del contratto dell'Igiene ambientale. 
I sindacati hanno accolto, così, "per esaurire le procedure di legge, l'invito della Commissione di Garanzia differendo l'azione di sciopero al 13 e al 14 luglio 2016, prima del periodo della franchigia estiva in vigore dal 15 luglio di ogni anno" mentre la "vertenza va avanti a oltranza". 
In una nota i sindacati, in relazione alla delibera diffusa ieri dal Garante sugli scioperi, affermano che "lo sciopero, come confermato dalla Commissione di Garanzia, è assolutamente legittimo". 
Allo stesso tempo Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel fanno presente che: "Non vi sono ragioni per introdurre ulteriori limiti all'esercizio del diritto di sciopero e non può essere negato ai lavoratori del comparto di esercitare il proprio diritto di sciopero garantito dalla Carta Costituzionale; siamo in assenza di una concreta ipotesi di rinnovo del contratto nazionale di settore, scaduto da 30 mesi; siamo in assenza di una concreta sintesi dalle controparti datoriali alla sottoscrizione di aumenti contrattuali rispettosi del principio costituzionale di cui all'art. 36; nel corso dell'audizione le parti non hanno affatto convenuto 'sull'avanzato stato della trattativa' ma hanno, al contrario, evidenziato le concrete ed oggettive difficoltà di portare avanti la trattativa, in un contesto giuridico sempre piu' gravoso per i lavoratori".
Ai Prefetti, aggiungono, "che ci stanno convocando dobbiamo far presente che abbiamo accolto l'invito della Commissione facendo venir meno i presupposti per un eventuale e forzato precetto dei lavoratori. La vertenza va avanti ad oltranza e ci riprenderemo il Ccnl anche attraverso lo sciopero di mercoledì 13 e giovedì 14 luglio 2016. Non ci fermiamo"

Allo sciopero - apprendiamo - aderiscono anche gli operatori ecologici eoliani

Frasi

Smarrito nell'oscurità della notte, un mare abbracciato dal cielo, custodisce nelle risacche i pensieri inchiostrati di nero.
(Angela Randisi)

11 e 12 Luglio. Divieto di sosta, lato mare, a Marina Lunga

Con l'ordinanza dirigenziale n° 63/16 è stato istituito nella via Francesco Crispi (Marina Lunga), lato mare, il divieto di sosta 0/24 , con rimozione forzata, nei giorni 11 e 12 Luglio.
Il divieto è stato istituito al fine di poter eseguire lavori di pulizia straordinaria

Si autorizzi trasporto su aliscafi di piccoli quantitativi di merce deperibile. La richiesta arriva da Filicudi ed Alicudi

Al Dott. Ettore Morace
Amm. Delegato Liberty Lines

Rag. Marco Giorgianni
Sindaco Comune di Lipari


OGGETTO: TRASPORTO MERCI DEPERIBILI SU ALISCAFI
Ristoratori e proprietari di attività commerciali di Filicudi e Alicudi lamentano che gli aliscafi non trasportino merce deperibile quali carne pesce pane, a loro destinati. Si chiede gentilmente , quando le suddette siano in piccola quantità ed in contenitori adatti, la possibilità di consegna giornaliera attraverso mezzi veloci e che ai comandanti venga dato permesso di imbarco al fine di eliminare discriminazioni.
Ringraziando per l’attenzione porgo cordiali saluti
Il Vice presidente della  Circoscrizione Filicudi - Alicudi
Daniela Tagliasacchi






Gli auguri ai festeggiati di oggi, 9 Luglio

Eolienews augura Buon Compleanno a Donatella Taranto, Laura Licciardo, Claudia De Laurentis, Patrizia Mazza, Aldo Bilardo, Odelia Mezzapica Favaloro, Mattia Marturano, Tiziana Todaro, Angelica Merlino, Marilena Faranda, Marghe Cacace, Michele Musso, Katia Cincotta e Alessandro Cortese.

Le Eolie e le date da ricordare (a cura di Giuseppe La Greca) : 9 Luglio 1999

La segnalazione. Mare schiumoso e...alla lavanda!

Caro direttore,
ogni anno la stessa storia, come per magia il nostro mare (Canneto) si riempie di schiuma con i nostri bimbi che fanno il bagno ma......mi auguro qualcuno farà dei controlli.
Sabrina Mandina


Ieri, spiaggia di Canneto i miei figli ritornano dal mare prima del previsto....il mare profumava di detersivo alla lavanda!!! Passano gli anni ma la musica rimane la stessa!!!! GUARDIA COSTIERA aiutateci a salva uardare il nostro mare e soprattutto i nostri figli da malattie!
Francesca Broccio

venerdì 8 luglio 2016

Il nostro editoriale! Grazie Fabiola..per la lezione di vita e di umanità che ci hai dato quest'oggi

Questo post nasce per esprimere un plauso (il nostro, ma dovrebbe essere dell'intera cittadinanza)  che va, prima di tutto, ad una giovane donna dalla grande sensibilità e poi anche all'amministratore, attenta ai problemi sociali e che non vive rinchiusa nel palazzo ma tra  la gente. 
E Fabiola  (mi permetto di chiamarla per nome e non con il titolo di assessore), questo pomeriggio ha deciso di viverlo davvero in strada...in mezzo agli "ultimi"... insieme a Giuseppina Mandile (A' Carbunara). 
Tutte e due - come ci segnala  un amico che certo non può essere annoverato tra gli estimatori di questa amministrazione- per ore, su quella panchina  di Piazza Padre Pio, spesso "letto" di Giuseppina... una vicina all'altra. ..
Con la donna - assessore Fabiola, intenta ad ascoltarla...a cercare di comprendere cosa sta accadendo a questa povera donna che sta vivendo un momento ulteriormente difficile, anche e principalmente dal punto di vista della salute; a cercare di convincerla ad accettare un luogo, un ricovero dove poter riposare, dopo tanti anni di vita randagia e di "letti arrangiati"; a cercare di convincerla...con tutta la pazienza e l'amore che Fabiola anche in questa occasione ha mostrato..a farsi visitare ..controllare.  
In un paese dove, purtroppo, è diventato sempre più facile, girarsi dall'altra parte...crediamo che quanto fatto da Fabiola Centurrino quest'oggi (e che sono certo continuerà a fare) meriti, quantomeno, di essere attenzionato...meriti un plauso.
Grazie Fabiola per questa lezione di vita e di umanità!

Dossi a Canneto. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi


Liberalizzata la vendita dei giornali in Sicilia. L'ok con un decreto assessoriale

PALERMO - Anche in Sicilia la vendita dei giornali e delle riviste ora è liberalizzata. E stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione un decreto dell'assessore regionale alle attività produttive, Mariella Lo Bello, che recepisce le norme nazionali sulla liberalizzazione degli esercizi commerciali e abroga tutte le norme che ponevano limiti alla creazione di nuovi punti vendita. In particolare, il decreto 23 giugno 2016 prevede l'assoggettamento dell'esercizio dell'attività di vendita di giornali, quotidiani e periodici alle disposizioni della legge regionale 22 dicembre 1999, n. 28, nonché alle disposizioni regionali, statali e comunitarie in materia di liberalizzazione delle attività imprenditoriali e l'abrogazione del decreto assessoriale 13 novembre 2002.

Rifiuti: Amministrazione Giorgianni ricorda calendario e ordinanza in vigore

L’Amministrazione Comunale

INVITA
tutta la Cittadinanza e le attività commerciali ad attenersi al calendario di seguito riportato, e comunque in vigore, per un buon conferimento dei rifiuti solidi urbani.
RACCOMANDA
a quanti risiedono nelle zone in cui si svolge attività di porta a porta di rispettare gli orari e la tipologia di rifiuto che quotidianamente deve essere conferito.
Nelle zone in cui vige il conferimento presso i cassonetti di prossimità di rispettare gli orari e, per quanto concerne carta e cartone, plastica, ove possibile, ridurre i volumi prima di depositarli dentro, e non fuori, i cassonetti.  
DIFFIDA
chiunque abbia a conferire rifiuti ingombranti, e non solo, a lasciarli in terra, anche se in prossimità dei cassonetti.
ESORTA
a riporre ogni genere di rifiuto ingombrante presso le aree di trasferenza durante gli orari di apertura 8,30 – 11,30.

Per ogni ulteriore informazione chiamare gli Uffici della SRR al numero 090 9887507 o recarsi presso di loro a Lipari in via Maurolico.

In ogni caso è possibile consultare l’Ordinanza sindacale n. 24/2015 reperibile sul sito ufficiale del Comune di Lipari.

CALENDARIO CONFERIMENTO RIFIUTI

ORDINANZA SINDACALE 24/2015

Nuove aree demaniali a rischio frane a Lipari, Salina e Vulcano. L'ordinanza del Circomare Lipari con il relativo elenco

Nuova ordinanza del tenente di vascello Paolo Margadonna dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari che evidenzia ed interdice altre aree demaniali a rischio frane a Lipari, Vulcano e Salina.
Per visualizzare l'ordinanza e l'elenco delle nuove aree a rischio frane cliccare su questo link
http://www.eolienews.it/pdf/Ordinanza%20(1).pdf

Forti raffiche di vento, Novelli salta lo scalo di Salina

SNS rende noto che, a causa di forti raffiche di vento, la nave traghetto “Pietro Novelli”, in servizio sulla tratta Milazzo-Eolie, è stata costretta a saltare lo scalo di Santa Marina di Salina previsto per le ore 16,10.

A Stromboli con il grande fotografo Carsten Peter

Alla scoperta di Stromboli con uno dei più grandi fotografi mondiali: Carsten Peter, lo specialista dei vulcani e dell'avventura.
Con un gran numero di servizi all'attivo per National Geographic, dallo straordinario lavoro sull'eruzione dell'Etna dell'estate 2001, all'esplorazione delle grotte più vaste del mondo in Vietnam, fino alla "caccia" ai tornado negli Midwest degli Stati Uniti, il tedesco Carsten Peter è un temerario che non si tira indietro davanti a nulla, ma è soprattutto uno dei maggiori fotografi naturalistici al mondo. Un vero appassionato del suo lavoro in grado di trasmettere uno straordinario entusiasmo per la natura e per la fotografia.
A giugno Carsten è tornato in Italia per un workshop d'eccezione in una delle più straordinarie isole dell'Eolie, Stromboli, dove i suoi allievi hanno potuto cimentarsi con il fuoco del vulcano, con il mare e con la gente dell'isola, come testimoniano queste immagini. http://www.nationalgeographic.it/wallpaper/2016/07/08/foto/a_stromboli_con_carsten_peter-3155340/1/#media
Dopo l'avventura sull'Etna del 2014, Carsten Peter torna a insegnare la sua arte in Italia con i workshop di Bluocean, giunti alla settima edizione e patrocinati da National Geographic Italia, ai quali hanno partecipato negli anni un gran numero di collaboratori del magazine italiano e americano, da Erika Larsen ad Alessandro Gandolfi, da Giancarlo Ceraudo a Emiliano Mancuso.

Delle regole...ce ne infischiamo! La segnalazione di Gaetano Marocchini

Riceviamo da Gaetano Marocchini e pubblichiamo:
Ecco come si presentava circa otto ore fa l'accesso al piano superiore del megaparcheggio di Lipari. Mentre nello spiazzale vi erano decine di posti liberi diverse macchine erano posteggiate a destra e sinistra della  corsia d'accesso in modo da creare difficoltà e pericolo, considerando che in quell'area si muovono anche i camion delle varie ditte di trasporto.
Ci lamentiamo sempre...spesso a ragione...ma come la chiamate questa se non inciviltà? Sembrerebbe che a qualcuno pesi il c... ad arrivare nell'area adibita a parcheggio   

Corso di formazione professionale gratuito: “Tecnico dell’Accoglienza Turistica”. Al via le adesioni. Lo rende noto la Consulta Giovanile del comune di Lipari

Sede del corso: Lipari. Ore: 650 (6 mesi). Destinatari del corso: Disoccupati maggiori di 18 anni. Titolo di studio richiesto: Diploma.
Obiettivi del corso: Il Tecnico di accoglienza turistica è figura professionale polifunzionale caratterizzata da una profonda conoscenza del territorio in cui opera, da spiccate abilità comunicative e relazionali e dalla capacità di far fronte alle esigenze del turista, creando le situazioni più favorevoli. Può operare in strutture private e uffici pubblici di promozione turistica, nel reparto incoming di agenzie di viaggi e turismo e nel punto di accoglienza di strutture ricettive e di aree di interesse turistico e negli uffici di informazione e accoglienza turistica (IAT).
Inizio/Termine: Ottobre 2016 – Marzo 2017 (suscettibile di variazione). Frequenza: Gratuita. Certificazione: Al termine del corso, previo superamento dell’esame finale, verrà rilasciato dall'Ente Pubblico, l’attestato di qualifica professionale. Corso rivolto indifferentemente a persone di entrambi i sessi (L.125/91 art. 4)
Candidature ed iscrizioni: Puoi segnalare la tua candidatura al 3398654129 o tramite la pagina
Facebook https://www.facebook.com/Consulta-Giovanile-del-Comune-di…/…

Vulcano, per gli operai della Forestale arriva un furgone

Riceviamo e pubblichiamo:
Buongiorno, dopo 11 giorni di salita e discesa a piedi, ieri abbiamo ricevuto la notizia di un furgone che la forestale sta mandando con la nave qui a Vulcano. 
Anche se stamattina siamo dovuti salire lo stesso a piedi, abbiamo il sollievo che la discesa la faremo con questo furgone, ma speriamo bene....Tanti ringraziamenti per il suo aiuto da parte di tutti gli operai

Lipari, creata un'aiuola inappropriata e pedoni a rischio

Genialità! Creata una nuova aiuola a Lipari ma dove, a rigor di logica, non dovrebbe esserci. 
Questa aiuola, come è ben visibile dalla foto, costringe i pedoni, che percorrono quel tratto della via Stradale Pianoconte, a scendere sulla sede stradale, con il serio rischio di essere arrotati dai mezzi in transito
La nuova aiuola è stata creata dove, sino a tempo fa, era ubicata una palma, successivamente tagliata, sino al margine del marciapiede.
Piuttosto che questa rischiosa "opera d'arte" sarebbe stato meglio rimuovere la parte interrata della palma e ricoprire il "buco" con del cemento e dei mattoni, favorendo il transito dei pedoni e di eventuali portatori di handicap.  
Qualcuno obietterà che quando c'era la palma il marciapiede era lo stesso ristretto. 
Vero! Ma anche se con difficoltà si riusciva a transitare a piedi, senza scendere in strada....adesso, invece, questo è impossibile e si creata di fatto una nuova barriera architettonica.
E' troppo chiedere di porre rimedio a tale situazione o aspettiamo l'incidente?

Biblioteca di Stromboli. Gli orari d'apertura

Frasi

Ho smesso di cercare, di correre, di preoccuparmi, ho smesso di considerare il male, ho smesso di guardare la superficialità, ho smesso di essere ciò che vorrebbero che fossi, ho trovato me stesso, perchè ho trovato me stesso dentro, ho abbracciato la mia anima.
(Antonio Papi)

” Sound of Sicily “: spettacoli in mezzo al mare a Trapani e Lipari

Metti una motonave al tramonto che lascia il porto per dirigersi verso il mare aperto; metti alcuni tra i migliori artisti siciliani a bordo; aggiungi una spruzzata di bottarga e il profumo della Malvasia. Completa con un tramonto di fuoco, di quelli che solo un’estate isolana sa offrire. Tutto insieme è “Sound of Sicily”, nuovo progetto che sta nascendo in questi giorni, che mira ad intercettare sia i turisti innamorati dell’isola, che gli stessi siciliani.
Dieci spettacoli in tutto, su due motonavi, in mezzo al mare. Ogni performance vedrà la luce prima nel Trapanese e poi alle Eolie: il pubblico che si imbarcherà potrà gustare un aperitivo e una cena con prodotti tipici a km0, e assistere allo spettacolo sotto le stelle. Coinvolti alcuni dei migliori artisti siciliani: si inizia il 27 luglio (partenza dal porto di Trapani alle 19,30) e 29 luglio (dal porto di Lipari, sempre alle 19,30) con le contaminazioni siculo-british dei Tamuna; poi il 3 e 5 agosto toccherà a “Cuntammare”, il cunto mediterraneo di Giovanni Calcagno. Si continua il 10 e 12 agosto con i tamburi eclettici di Alfio Antico, poi il 17 e 19 agosto con i ritmi antichi e sensuali di Eleonora Bordonaro. La chiusura è affidata, il 24 e 26 agosto, alle movenze e parole arcaiche di Simona Malato accompagnata da Lino Costa.(ANSA).

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 8 Luglio


Eolienews augura Buon Compleanno a Lucrezia China, Bartolo Puglisi, Gianclaudio Mazzeo, Danilo Grillo e Grazia Villani

L'ospedale di Lipari e la dottoressa Tripodo. L'appello di Caterina Conti

Vi sono alcune cose intoccabili, innanzitutto il Buon Dio.
Poi San Bartolo ed alle Eolie, oltre le due personalità precedenti, anche l’ospedale.
Il nostro ospedale ,il quale nel bene e nel male, ci aiuta a sopravvivere e molto spesso ci salva la vita.
Quando io a volte sento dire a qualche ignorante:” Ah ma l’ospedale che ci sta a fare? Potrebbero chiuderlo!” Mi sento stringere il cuore e mi rendo conto che la stupidità umana non ha limiti.
E’ un ambiente affettuoso, familiare con eccellenti medici, con personale infermieristico competente, anche molto competente, e con inservienti veloci e pulitissimi.
Che dire di più? Io sono stata questo inverno ricoverata per due volte e mi sono sentita come se fossi in una suite con tutte persone affettuose attorno.In verità l’unico vero problerma sono stati i letti alti e inaccessibili, e quando il dott.Paino m i ha detto che evidentemente la Usl non aveva ancora fatto il contratto di affitto, pensavo di aver sentito male e sono inorridita e mi sono detta: “ Ma come gli ospedali non hanno in proprietà neanche i letti che durano 20-30 anni e bisogna prenderli in affitto? Che cos’è un altro ennesimo imbroglio della sanità per creare dei rivoli, che per secoli dissanguono le pubbliche finanze? Ma questo discorso e queste considerazioni mi hanno portato fuori strada, perché nel panorama sanitario dell’ospedale come ho detto, quasi sempre eccellente, nel tempo vi sono state delle cardiologhe , che per motivi personali sono poi scomparse, vedi la dott.ssa Patanè per difficoltà organizzative, mancanza di piccole attrezzature o forse incompatibilità con qualcuno del personale. Come ho detto sono tutti bravissimi, ma sarebbe bene che ognuno rimanesse nel proprio rango senza fuoriuscirvi e stravolgere le situazioni.
Dalla dott.ssa Patanè siamo passati alla Dott.ssa Tripodo, eccellente , attenta, affettuosa e brava.
Non è possibile che vengano fuori delle situazioni che rendano poi la vita dell’ospedale invivibile perché qualcuno, pur bravissimo, esca fuori dai suoi ranghi. Non è accettabile. Le mie sono solo illazioni ed informazioni spero, probabilmente, inesatte, ma sarebbe molto triste se per questi motivi la Dott.ssa Tripodo non tornasse più. E’ vero, non è vero? Non si può fare sempre come “Pilato” e lavarsi le mani dei problemi senza coraggio e pensando e sperando, che poi sia il caso o chissà che la disperazione personale degli individui che risolvano le cose. Io non credo che i pazienti della Dott.ssa Tripodo, senza togliere merito a tutti gli altri colleghi, siano disposti a rinunciare alle esimie prestazioni della suddetta dott.ssa
Come stanno le cose? Quale è la verità? Qualcuno ne sa niente? Sicuramente io meno di tutti, ma poiché sono l’ultima a sapere le cose, sono sicura che qualcosa di vero ci sia.
Carissima Dott.ssa Tripodo, piccola donna coraggiosa, hai vinto tante battaglie e ti avvilisci adesso per qualche scaramuccia?? Prendi coraggio e continua a calpestare il mondo. Noi tuoi pazienti di Lipari confidiamo in una tua rialzata di orgoglio e che tu possa tornare presto tra noi.
Alla direzione dell’ospedale dico come mi diceva  Don Antonio  Di Mattina di Stromboli quando mi telefonava, svegliandomi, alle 6 del mattino:” Ma tu che fai dormi?”
Le mie più sentite scuse se sono uscita dalle righe, un abbraccio affettuoso a tutti.
Dott.ssa Tripodo, ti aspettiamo.

Caterina Conti 

Discarica di Catania satura. Per contrastare l'emergenza, giunta Giorgianni invita cittadini a rispettare le regole


COMUNICATO STAMPA

La chiusura delle discariche pubbliche in Sicilia, senza aver prima preparato un serio Piano Regionale che rendesse efficiente ed efficace il sistema rifiuti, ha obbligato i quattro comuni eoliani al conferimento presso la discarica gestita dalla Sicula Trasporti S.r.l. in provincia di Catania. Inevitabile il collasso del servizio in considerazione del fatto che la Sicula Trasporti accoglie i rifiuti del 75% dei comuni siciliani. Conseguenziale l’emergenza rifiuti che ha ulteriormente evidenziato la gestione regionale dilettantesca e dissennata di chi ci governa. Lunghe file ai cancelli non sono sufficienti a garantire l’accesso. Né si può considerare corsia preferenziale il provenire dalle Isole Eolie poiché anche le Egadi e Marsala, punta estrema della Sicilia Occidentale, fanno obbligatoriamente meta a Catania.
Nella giornata di ieri i nostri mezzi, tra cui un semirimorchio dalla capienza di 90 mc, sono rimasti bloccati oltre ventiquattro ore e solo nella tarda mattinata di oggi sono riusciti a scaricare. E’ facile comprendere come il servizio trasporto a terraferma, affidato alla Eolie Multi Servizi S.r.l.  e alla Pronto Interventi SIDA, partner leader nel settore, ha subito uno slittamento che ha comportato un rallentamento nello svuotamento degli scarrabili provenienti dalle isole minori.
Eppure duole constatare come a fronte dell’impegno e degli sforzi posti in essere sia dall’Amministrazione Comunale che dalla ATI, il paese sembra non comprendere la gravità del momento, continuando, nella grande maggioranza dei casi, a lasciare in terra rifiuti di ogni genere. Il rispetto di quelle regole che ci farebbero scendere la produzione giornaliera dei rifiuti e ci metterebbero al riparo da situazioni di accumulo disastrose, non è assolutamente considerato. Il calendario del conferimento viene spesso disatteso e non ci si cura di chiedere l’intervento della Ditta che esegue la raccolta o, ove possibile, portare nell’area di stoccaggio rifiuti come mobili, persiane, scaldabagni, televisori, frigoriferi, lavatrici, materassi, materiale ferroso e speciale, addirittura lasciare in terra gommoni malandati con tanto di chiglia in vetroresina, per non parlare degli scatoli di cartone che non vengono piegati così da fare volume in bella vista. Per questo motivo il Sindaco Giorgianni rivolge un energico appello al buon senso della cittadinanza perché collabori, razionalizzando i rifiuti, rispettando le modalità di conferimento e riducendo il più possibile la produzione.
Intanto il primo cittadino e la sua Giunta si sono rivolti al Presidente Crocetta, all’Assessore Regionale Contraffatto, al presidente dell’ARS Ardizzone, al Prefetto di Messina Trotta e ai responsabili regionali chiedendo un immediato intervento per la risoluzione del gravissimo problema della discarica e del conferimento che sta arrecando enormi danni all’ambiente, alla salute dei cittadini e, non per ultimo, all’immagine delle isole.
                                 
Ersilia Pajno
Assessore Comune di Lipari

Abbonamento tv. Abitanti isole minori dovranno pagare con F24. Entro il 31 Ottobre

(Adnkronos) Arrivano i codici tributo per i contribuenti che non possono pagare il canone in bolletta. Con la risoluzione 53/E di oggi, infatti, l’Agenzia delle Entrate istituisce i codici tributo “TVRI” e “TVNA” per il versamento, tramite il modello F24, del canone di abbonamento alla televisione per uso privato nei casi in cui non sia possibile l’addebito sulle fatture emesse dalle imprese elettriche.
CHI DEVE PAGARE IL CANONE TV TRAMITE F24 – Da quest’anno il pagamento del canone tv ad uso privato avviene tramite addebito sulla bolletta elettrica. In tutti i casi in cui questo non possa avvenire, i contribuenti dovranno effettuare il versamento tramite F24, eccezionalmente per quest’anno, entro il 31 ottobre. Si tratta, per esempio, degli abitanti delle isole servite da reti elettriche non interconnesse con la rete di trasmissione nazionale, come Ustica, Levanzo, Favignana, Lipari, Lampedusa, Linosa, Marettimo, Ponza, Giglio, Capri, Pantelleria, Stromboli, Panarea, Vulcano, Salina, Alicudi, Filicudi, Capraia, Ventotene; dei contribuenti che detengono un televisore e che risiedono in una casa in affitto, ma senza aver intestata la bolletta elettrica; del portinaio che risiede nella casa data a disposizione dal condominio titolare dell’utenza elettrica dove detiene un televisore.
COME E QUANDO PAGARE – Il pagamento è effettuato direttamente dal contribuente, compilando un modello F24 ed inserendo il codice tributo “TVRI” nel caso del rinnovo dell’abbonamento tv e “TVNA” se è il primo anno di abbonamento. Il versamento va fatto in un’unica tranche, pari a 100 euro.

giovedì 7 luglio 2016

Le Eolie e le date da ricordare (a cura di Giuseppe La Greca) : 7 luglio 1876


Ottimo avvio per i Pomeriggi culturali del Centro Studi

Comunicato stampa del 7 luglio 2016

Ottimo avvio dei pomeriggi culturali nella giornata di ieri. Il volume,  “Filicudi, facts fiction and fantasy” di Gaetano Rando e Diana Santamaria, è stato presentato al pubblico dall'architto Sonia D'Ambra, dopo una breve presentazione degli autori curata da Giuseppe La Greca.

Il volume, scritto in inglese, contiene numerose novelle scritte da Anthony Bonica e  John J. Bonica, June Dally-Watins, Paolo Ciccho, Renato Girlando, Roland Zoss e  Liberatore Scippuni. Pablo Mustienes, Aliyah Santamaria e Maria Santamaria
nel corso della presentazione al pubblico sono stati presentati numerosi brani scritti da Diana Santamaria e il “Filicudi rap”.
A conclusione della serata è stato presentato anche il volume: “Christman in the Aeolian Islands”.
Vogliamo ringraziare infine, il prof. Gaetano Rando, di origini filicudare, riconosciuta autorità internazione per i suoi studi italo-australiani, insegnante presso le università di Western Australia, Griffith, Wollongong, Auckland in Nuova Zelanda. Notevolissimo, infine, il suo contributo nella traduzione di opere letterarie scritte da italo-australini.

L'ufficio stampa

Chiosco e lido sulle spiagge di Stromboli. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi

L'articolo diventa leggibile cliccandoci sopra

Dopo il Piemonte la Sicilia: disavanzo da 6,19 miliardi

Il ragioniere Roberto Piemonte ci segnala questo articolo:

Dopo i 7,25 miliardi di disavanzo certificati venerdì scorso in Piemonte, arrivano i 6,19 miliardi messi nero su bianco ieri in Sicilia (qui il giudizio di parificazione è la requisitoria del procuratore generale d'appello). Il «giudizio di parificazione», cioè l'esame finale dei consuntivi regionali svolto ogni 12 mesi dalle sezioni territoriali della Corte dei conti, si sta rivelando quest'anno più complicato del solito per i governatori. I casi di Torino e Palermo si sono sviluppati anche per una serie di dinamiche locali, ma c'è una tendenza nazionale a spiegare l'emergere di numeri esplosivi: la riforma della contabilità ha imposto agli enti territoriali di "pulire" i bilanci, cancellando in pratica le entrate che finora servivano a sostenere i conti ma non avevano possibilità di trasformarsi in riscossioni concrete.

Il quadro della situazione
Il risultato è un'immagine dei conti territoriali molto più cruda, ma anche più veritiera, rispetto a quelle che in passato mantenevano in bilancio entrate teoriche utilizzate però per coprire spese reali.
Più i vecchi conti sono stati gonfiati da entrate previste ma non riscosse, e più il cambio di rotta si è rivelato "costoso", e in Sicilia questo fenomeno ha raggiunto la massima intensità: lo stesso presidente delle sezioni riunite della Corte dei conti siciliana Maurizio Graffeo parla di «pulizia epocale del bilancio. Il problema sta nel futuro. O si tiene la barra dritta o non si va avanti».
Come in Piemonte, i buchi aperti nel passato cominciano a pagarsi ora, e promettono di accompagnare la gestione della regione per molto tempo anche perché, vista la mala parata, le norme nazionali hanno concesso 30 anni di tempo per ripianare i disavanzi straordinari prodotti dalla revisione dei bilanci locali imposta dalla riforma dei conti. I tempi lunghi evitano il dissesto, che in molti casi sarebbero stati resi prodotti dal peso di rate di ammortamento inevitabilmente enormi per seguire il calendario ordinario, ma ogni euro destinato al ripiano è un euro tolto alle funzioni istituzionali della regione, dagli investimenti ai sostegni al welfare o alle politiche di sviluppo. Sotto quest'ultimo profilo, poi, i magistrati lanciano un nuovo allarme sul fatto che la Sicilia è riuscita a certificare la spesa solo del 62% dei fondi Ue della programmazione 2007-2013, collocandosi all'ultimo posto fra i territori dell'Obiettivo convergenza.

La via d'uscita
La Corte riconosce l'impegno realizzato dalla Regione nell'ultimo anno per contenere la spesa e per tenere insieme i conti, ma la scialuppa decisiva per i conti siciliani arriva dal decreto enti locali ora in discussione alla Camera, che traduce l'accordo fra regione e governo sulla compartecipazione Irpef. Come emerge dai documenti depositati in Parlamento, l'accordo aumenta la compartecipazione Irpef dell'Isola di 500 milioni nel 2016, ma la somma sale a 1,4 miliardi nel 2017 ed a 1,685 nel 2018. In cambio, la Regione deve assicurare dal prossimo anno un taglio del 3% della spesa corrente, da realizzare anche facendo sbarcare in Sicilia le riforme nazionali su dirigenti e società pubbliche in lavorazione con i decreti attuativi della riforma Madia

GIUFFRIDA (PD): ACCELERARE SU SPESA FONDI UE PER LA CRESCITA DELLA SICILIA E LA SUA CREDIBILITA’ IN EUROPA

Saverio Merlino, segretario del PD di Lipari. ci segnala questo intervento della collega di partito onorevole Michela Giuffrida
“A due anni dall’avvio della programmazione comunitaria 2014-2020, nonostante il sostegno dell’Agenzia per la Coesione e persino l’intervento di una task force messa in piedi da Bruxelles per aiutare le regioni in difficoltà,ancora oggi il Fondo europeo di sviluppo regionale per la Sicilia - un fondo da 4,5 miliardi di euro - definisce solo macro priorità, quasi come se in Sicilia mancassero idee o necessità per interventi specifici e progettualità da realizzare con urgenza”. Lo dichiara Michela Giuffrida, membro della Commissione per lo Sviluppo regionale del Parlamento europeo.
“Conosciamo le difficoltà legate all’uso dei fondi strutturali europei, dalla burocrazia alle procedure, passando per il cofinanziamento e l’anticipo delle somme - aggiunge Giuffrida - ma ora la fase attuativa del Fesr e i piani di settore vitali per lo sviluppo della Sicilia, non possono più attendere. Dubbi, ritardi, difficoltà, lascino il passo all’attuazione della programmazione comunitaria, attraverso la riconosciuta capacità amministrativa del Dipartimento programmazione e, soprattutto, con una precisa e chiara volontà politica.
La Commissaria Corina Cretu, che lo scorso anno ho invitato in Sicilia e che proprio dalla nostra isola la lanciato la task force sui fondi per salvare in extremis la vecchia programmazione 2007-2013, in questi giorni è tornata a parlare di Italia e di Sicilia mostrando preoccupazione per i ritardi di alcune Regioni a fronte di accelerazioni di altre che pure osservano le stesse regole europee. E’ sempre il Commissario che sottolinea inoltre che la capacità amministrativa delle Regioni è importante tanto quanto i fondi che l’Ue mette a disposizione, come a dire «l’Europa ha fatto la sua parte adesso tocca a voi».
Perciò - conclude Giuffrida - se servono “rinforzi”, peraltro invocati proprio in pubbliche occasioni dalla stessa Autorità di gestione siciliana, si provveda immediatamente perché, ultimata la fase dei criteri di selezione, ora è il momento di pubblicare i bandi e finanziare i progetti. Si dia priorità - chiede Giuffrida - agli aiuti alle imprese, che sono sempre più in sofferenza, al settore della innovazione, che ancora vede la nostra isola fanalino di coda, all'edilizia scolastica, che soffre ancora un gap intollerabile, all’efficienza energetica, che è priorità nelle altre regioni europee. Sono solo alcuni esempi di interventi non più differibili - conclude Giuffrida - perché una volta ottenuta una mole imponente di stanziamenti europei, e conclusa la fase di negoziazione e selezione con l’Ue, sarebbe davvero difficile spiegare che cosa ancora manchi in Sicilia per l’attuazione di un percorso di sviluppo possibile proprio grazie all’Europa”.

Lettere al direttore. Auto occupano posti per disabili. Le legittime rimostranze del signor Vernuccio

Gentile Direttore,
stamattina verso le 09,00 siamo usciti di casa, al nostro ritorno, il nostro stallo per disabili, intestato alla mia vettura, è stato prontamente occupato dalla vettura grigia in foto e per 1/3 dalla vettura nera che vede in foto (ferma da qualche giorno). a tutt'ora che sono le 13,00 le due vetture sono sempre nel medesimo posto.
Mi sono chiesto se i proprietari hanno problemi di vista.....ma poi, pensandoci bene, di rami che coprono il segnale,non ve ne sono. Il problema è che si tratta di gente INCIVILE che non ha rispetto per le disabilità. Da premettere che lo stallo è intestato a due vetture, quindi altro disagio per l'altro portatore di handicap. Inoltre, dati i problemi motori di mia figlia, ho dovuto girare 15 miniti circa in auto per trovare un posto nelle vicinanze.
Questa è Civilta'???????!!!
Armando Vernuccio

Canneto. Si stanno installando i dossi sulla Cesare Battisti

Ditta specializzata al lavoro a Canneto sulla via Cesare Battisti per l'installazione di quattro strisce di dossi artificiali, limitatori della velocità. Contestualmente si sta posizionando l'idonea segnaletica. 
Sul posto, oltre alla ditta, la polizia municipale di Lipari, con l'ispettore Franco Cataliotti, e gli operai ex Pumex.
I dossi (tre nel momento in cui scriviamo sono già stati installati) saranno posizionati: in prossimità dell'hotel Pietra Pomice, nei pressi della scuola, Centro giovanile parrocchiale), prima dello svincolo di via torrente Aurora , nei pressi del panificio Ziino
L'installazione dei dossi, più volte sollecitata per limitare le "folli" corse, ricordiamo che ha preso il via ad Aprile dalla  Falcone-Borsellino (Balestrieri).
Prossimamente

saranno installati dossi anche sulla via Isa Conti 

Frasi

Amo le persone che sanno abbracciare, un bell'abbraccio placa il dolore, abbracciare con amore è un arte che tutti dovrebbero imparare.
(Joe Cabiddu)

I vulcani parlanti delle Eolie. Domani presentazione del libro di Adelaide Orlando

Centro Studi e Ricerche di Storia e Problemi Eoliani
Via Maurolico, 15 - LIPARI

COMUNICATO STAMPA


Le Isole Eolie, le loro bellezze naturali e la storia dei miti che le identificano nel mondo, spiegati ai bambini. E’ questo l’originale tentativo fatto da Adelaide Orlando che,  venerdi 8 luglio alle ore 19.00 nei giardini del Centro studi e Ricerche di storia e problemi eoliani, presenta il suo libro “I Vulcani Parlanti delle Eolie”. Il libro, impreziosito dalle illustrazioni di Monica Saccomandi, avvicina i più piccoli alla conoscenza di uno dei luoghi più suggestivi del mediterraneo e diventa una sorta di “guida” tanto per i bimbi isolani, quanto per i loro coetanei che si trovassero a trascorrere le vacanze nell’arcipelago con la loro famiglia. Orlando, docente di Diritto che si divide tra Torino e Lipari, ha voluto in questo modo rendere omaggio alle proprie radici, immaginando una sorta di dialogo fiabesco con le proprie figlie alle quali racconta una per una la genesi e il fascino delle Eolie. L’autrice, accompagnata in questo viaggio tra parole e immagini da Monica Saccomandi – docente all’Accademia di Belle Arti di Torino, una piemontese di adozione innamorata da sempre di questo angolo di mare -  ha saputo interpretare le isole vulcaniche come luoghi della vita, del dialogo, della scoperta, del colore e delle forme. Un libro per bambini e adulti, che desiderano guardare ed entrare in un fantastico viaggio. Orlando e Saccomandi, con questo libro edito anche grazie al contributo della Federalberghi delle Isole Eolie e ad altre piccole aziende, hanno scavato nella propria passione per questa Terra, guardandola per i bambini con occhi da esploratrici dell’anima, con un linguaggio semplice e suggestivo, ricco di complicità ed emozione, hanno descritto quello che fino adesso sembrava appannaggio solo degli storici e dei naturalisti: un’operazione culturale  meritoria che le comunità eoliane possono apprezzare perché rianima con nuove chiavi il senso di appartenenza.
Lipari, 6 luglio
Centro Studi

Via Franza. Tra cassonetti della differenziata stracarichi e inciviltà


Due foto più che eloquenti scattate stamane all'ingresso del parcheggio di via Sant'Anna a Lipari. 
Da una parte i cassonetti della differenziata non svuotati e stracolmi; dall'altra il chiaro segno  dell'inciviltà di chi ha creato una discarica.
Ricordiamo che davanti al parcheggio transitano giornalmente, oltre ai residenti, centinaia di turisti ospiti dei numerosi alberghi della zona.
Un bel biglietto da visita...decisamente!

Ue, istituita Guardia costiera europea, Matera: ottimo segnale politico per futuro Unione

“Oggi, anche grazie e soprattutto al contributo del nostro gruppo politico, nasce la Eu Border and Coast Guard Agency, la Guardia Costiera e di Frontiera Europea che conterà su un corpo di 1.500 uomini. L’Europa ha insomma compiuto un primo fondamentale passo verso una gestione integrata e davvero comunitaria del fenomeno e dei flussi dell’immigrazione”. Lo afferma l’europarlamentare del Ppe Barbara Matera, a margine del suo intervento in aula, a Strasburgo, sul regolamento di revisione del mandato di Frontex che sarà assorbita da una Guardia costiera e di frontiera europea dotata di nuove e più ampie competenze, funzioni e risorse finanziarie e umane. “Oggi – aggiunge l’onorevole Matera – abbiamo dimostrato che con l’impegno e il contributo responsabile di tutti l’Europa può raccogliere qualunque sfida e dare risposte concrete e in tempi ragionevoli”

Gli auguri ai festeggiati di oggi, 7 Luglio

Eolienews augura Buon Compleanno a Maria De Salvo, Paola Rifici, Maria Grazia Favaloro, Ilary Marrazzo, Fabiana Broccio, Giuseppe Palino, Antonello Cincotta, Chiara Biviano e Sonia Siino

mercoledì 6 luglio 2016

Reperti romani a Panarea. Telecamere contro i predatori. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi

Crescere in digitale, al via dodici tirocini nelle aziende del Messinese

COMUNICATO STAMPA
Crescere in digitale, al via dodici tirocini nelle aziende del Messinese
Messina, 6 luglio 2016. Sono dodici i giovani “neet” della provincia di Messina che svolgeranno 6 mesi di tirocinio retribuito nelle aziende del territorio che hanno aderito al progetto “Crescere in digitale”, partecipando al laboratorio territoriale svoltosi alla Camera di commercio nel mese di maggio. 
Il progetto, promosso dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali a valere sulle risorse nazionali del Programma operativo nazionale “Iniziativa Occupazione Giovani” e attuato da Unioncamere in partnership con Google, è volto a promuovere, attraverso l'acquisizione di competenze digitali, l'occupabilità di giovani che non studiano e non lavorano e a investire sulle loro competenze per accompagnare le imprese nel mondo di Internet.
«Supporto qualificato alle imprese e orientamento professionale ai giovani – afferma il segretario generale della Camera di commercio, Alfio Pagliaro – questo l’obiettivo del progetto Crescere in digitale che, attraverso la rete delle Camere di commercio, ha favorito l’incontro tra domanda e offerta di competenze digitali. L’auspicio è che questa iniziativa possa costituire un trampolino di lancio per il futuro professionale dei giovani messinesi». 

V edizione del "Mare Festival" a Salina vi saranno anche Greggio, Decaro, Dapporto e Cucinotta

MESSINA (6 lug) – Ezio Greggio, Enzo Decaro, Massimo Dapporto, Roberto Andò, Gabriella Germani, Sandra Milo e la madrina Maria Grazia Cucinotta tra gli ospiti di MareFestival – Premio Troisi che aprirà martedì 19 luglio a Milazzo per proseguire a Salina da mercoledì 20 a domenica 24. Si è tenuta ieri alla Marina del Nettuno la conferenza stampa di presentazione del programma curato dal direttore artistico Massimiliano Cavaleri che ha illustrato le novità della V edizione. Cinema, musica, moda per una seigiorni di appuntamenti: nella prima giornata milazzese una retrospettiva curata dallo storico Nino Genovese sui David di Donatello degli anni ’70, in esposizione per l’occasione, con un’intervista alla Milo, protagonista di quegli anni cui sarà consegnato il Premio Troisi realizzato dallo scultore Antonello Arena; l’omaggio ad Adolfo Celi a 30 anni dalla scomparsa con la premiazione del figlio Leonardo e il documentario “Adolfo Celi: un uomo tra due culture” che racconta un periodo poco conosciuto della sua vita in Brasile; sempre a Milazzo, in Marina Garibaldi, l’attrice comica Gabriella Germani, nota per le brillanti imitazioni e di recente impegnata nell’EdicolaFiore di Radio2, e il caratterista Gennaro Calabrese; omaggi alle più celebri colonne sonore di grandi film con il chitarrista Gianluca Rando e le cantanti Carla Andaloro e Pamela Catanzaro.
Si prosegue a Salina con il film “Le Confessioni” (nel cast Toni Servillo e Pierfrancesco Favino) del regista Roberto Andò, che sarà premiato e presenterà insieme con il giornalista Marco Olivieri l’omonimo libro legato al film; Enzo Decaro, storico amico, collega di Troisi e membro del trio “La Smorfia”, sbarca per la prima volta sui luoghi de “Il Postino” e preparerà con il soprano Chiara Taigi un momento dedicato a “Massimo Troisi poeta” e una sorpresa speciale in piazza a Malfa; Ezio Greggio e Massimo Dapporto saranno protagonisti nelle ultime sere dei CineCocktail curati dalla giornalista Claudia Catalli all’Hotel Ravesi, dove sarà allestita una mostra del pittore Dimitri Salonia dedicata ai “Colori delle Eolie” e in piazza Santa Marina; l’immancabile Maria Grazia Cucinotta, madrina da tre anni di MareFestival, è pronta a raccontare i prossimi progetti in Cina; gli attori siciliani Maurizio Marchetti e Turi Giuffrida ritireranno il Premio MareFestival Salina dello scultore Sergio Santamarina; targhe in Argento Sear Argenti all’attrice Giulia Andò e alla cantautrice Alessandra Nicita che presenterà il brano “Carolina Carolina”; tra gli ospiti musicali il tenore Nero Toscano e Danilo Cuccurullo.
All’incontro hanno preso parte il commissario straordinario della Città Metropolitana Filippo Romano, l’esperto del Comune di Milazzo Pierpaolo Ruello delegato dal sindaco Giovanni Formica e dagli assessori Salvatore Presti e Piera Trimboli; il sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo; il presidente del CRAL Messina Gaetano Antonazzo; il presidente dell’associazione di albergatori Isola Verde e Federalberghi Eolie Giovani Giuseppe Siracusano; il consulente Rai Fabio Longo. In programma a Salina diverse proiezioni: “The Elevator” di Massimo Coglitore (primi 20 minuti del film in uscita il prossimo autunno”); “Shakespeare was english?” di Alicia Maksimova; “Mater sic et sempliciter” corto di Simonetta Pisano; “Mare Nero” corto di Fabio Schifilliti; “Villa Sbadiglio” corto di Nino Giuffrida; “Bruno e il mare” film sul sociale di Eros Salonia; teaser “Sirena – hear the whisper” film di Giorgio Bonecchi Borgazzi; spot “Addio Pizzo” di Dino Sturiale.
Intanto ieri sera nella suggestiva Scalinata dell’atrio del Municipio, gremito di gente, lo spettacolo – anteprima del Festival, presentato da Cavaleri con Marika Micalizzi: guest star Chiara Taigi, che ha incantato la platea sulle note di “Casta Diva” e “O mio babbino caro”: “Sono molto legata a Messina – ha sottolineato il soprano – perchè da giovane ho vinto una borsa di studio che mi ha portato al Vittorio Emanuele per sei anni, qui è iniziata la mia carriera”. L’atmosfera è stata arricchita dalla vespe d’epoca del Vespa Club di Taormina (presidente Nino Sidoti) e le auto della SAMO Scuderia Antichi Motori Messina (presidente Totino Verzera). “E’ una serata straordinaria – ha detto l’assessore alla cultura del Comune di Messina Daniela Ursino – dentro la “casa di tutti” che è Palazzo Zanca, dobbiamo sempre di più valorizzare le bellissime location della nostra città con iniziative culturali e di prestigio come MareFestival”. Il Festival si svolge in collaborazione con Commerciale Gicap SPA, Sicily By Car, Trenitalia, Caronte & Tourist, Saccne Rete Ip, Mohd, Armando Arcovito, Damiano Malfi, Rent Car Messina, TarNav, Eolian Shuttle, Ram, Parco Corolla, Gival, Giucla, Di Pane, Donna Più, Elleauto Peugeot, Albertour, A’Biddikkia, Sibeg Coca Cola, Il Ciclope, Bonomo Srl, Explorer Informatica, LesPapagayo, Treemedical, Adige Car Center, Trattoria Cucinotta, Cot; gli albeghi CapoFaro Resort & Malvasia, Ravesi, Signum, Arcangelo, Eolian Milazzo, Hotel Milazzo, Petit, Cassisi; i ristoranti La Baia, Il Gambero, Portobello, Riconco, Cucuncio, Tinkitè, A Lumeredda e Marina del Nettuno.

Il "gigante" Francesco Toldo e "U' nicu" Aldo Finocchiaro

E' tornato a Lipari, isola della quale è ormai un assiduo frequentatore, l'ex  portierone della Nazionale, dell'Inter e della Fiorentina, Francesco Toldo.
Il noto barbiere liparese "U' Nicu" (al secolo Aldo Finocchiaro), tifosissimo dei viola, ne ha approfittato per una foto ricordo con il "gigante" Toldo

Beni demaniali svenduti: Arresti, sospensioni dal servizio e sequestro dell'area interessata. L'elenco con i nomi. C'è anche una residente a S.M. Salina

COMUNICATO STAMPA
COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI 
DI MESSINA

Messina, 06 luglio  2016

Nella mattinata del 6 luglio 2016 i Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria,  della Procura della Repubblica di Messina, Gruppo Pubblica Amministrazione,   hanno eseguito un’Ordinanza di Applicazione di Misure Cautelari Personali, Interdittive e Reali, emessa dal Gip del Tribunale di Messina Dott.ssa Maria Teresa Arena su richiesta del Pubblico Ministero dott.ssa Alessia Giorgianni, a carico di:


1.    GIUFFRE’ Antonella Giuseppina nata a Montalbano Elicona e residente in Messina ; Funzionario dirigente del Genio Civile;

2.    SCARDINO Federico nato a Barcellona Pozzo di Gotto e residente in Furnari Privato  ;

3.    LA ROCCA Franca nata a Barcellona Pozzo Di Gotto e residente in Santa Marina Salina Privato);

4.    GIUFFRE’ Loredana nata a S. Pier Niceto e residente a S.Pier Niceto Privato ;

5.    CANGEMI Ninfa nata a Monreale  e residente a Monreale  Funzionario Direttivo del Dipartimento Regionale;

6.    CIACERI Dania nata a Noto e residente a Palermo  Dirigente del Servizio Patrimonio presso il Dipartimento Regionale del Bilancio e del Tesoro.

Ai predetti sono stati contestati i reati di falsità ideologica in atti pubblici e abuso d’ufficio, poichè lo SCARDINO, la LA ROCCA e GIUFFRE’ Loredana, nella qualità di privati, determinavano Antonella GIUFFRE’, Architetto presso il Genio Civile di Messina, a formare un atto di stima di un terreno sito nel comune di Furnari, falso nella parte relativa al valore del bene per la successiva vendita. Il funzionario GIUFFRE’ Antonella quale autore materiale, attestava  nell’atto indicato un valore per la vendita pari ad euro 3.944,80, quando il terreno andava stimato in più di 368 mila euro. La stessa, nella sua qualità di dirigente dell’Ufficio del Genio Civile di Messina, procurava un ingiusto vantaggio ai privati concorrenti indirizzando la falsa stima del terreno sito in Furnari agli Uffici del Dipartimento Regionale del Bilancio e del Tesoro della Regione Siciliana, che nel mese di luglio del 2014 autorizzava la vendita in favore dello Scardino e della La Rocca per poi stipulare il contratto di compravendita presso il notaio in Barcellona P.G. in data 11.09.2014.  I funzionari della Regione Sicilia procuravano intenzionalmente un ingiusto vantaggio patrimoniale ai predetti privati recando evidente danno patrimoniale all’Ente regionale, violando dapprima le norme sulla trasparenza della azione amministrativa per poi autorizzare la vendita del bene all’indicato prezzo sottostimato.
La complessa attività di indagine svolta  dai Carabinieri della Sezione di p.g. presso il Tribunale di Messina era stata inizialmente avviata dalla Guardia di Finanza di Barcellona P.G. ; ai due Giuffre’,  Scardino e La Rocca è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari, mentre è stata  applicata la misura interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico Ufficio per la durata di mesi sei nei confronti degli indicati funzionari della Regione Siciliana.
 E’ stato altresì  disposto ed eseguito il sequestro preventivo dell’area in questione ricadente nel Comune di Furnari.


Frasi

Per dare e ricevere amore devi aprirti, devi aprire le finestre dell'anima e sentire la brezza che ti prende il cuore e ti fa volare oltre la ragione, la realtà.. Dove la mente non solo non arriva ma rifiuta.
L'amore non è un ragionamento né un calcolo, è il sentire dell'anima che abbraccia l'altra.
(Antonio Papi)

GAL TIRRENO EOLIE. NOTEVOLE IL NUMERO DI ADESIONI

COMUNE DI LIPARI 
COMUNICATO STAMPA 
Il 4 Luglio 2016, con un giorno di anticipo sulla scadenza ufficiale, il Costituendo GAL TIRRENO EOLIE ha messo le carte in tavola, presentando la domanda di sostegno preparatorio ai sensi del bando della Misura 19.1 del PSR Sicilia 2014-2020. 
Ben 17 Comuni della fascia costiera del Tirreno da Milazzo a Villafranca con i Comuni delle Isole Eolie, oltre 15 fra Centri di Ricerca e Università, circa 70 Associazioni culturali, ambientali, di categoria, che operano nel sociale e circa 200 operatori economici privati hanno condiviso le linee strategiche di sviluppo sottoscrivendo l’Accordo di Partenariato pubblico/privato del Costituendo GAL. 
Si tratta di una nuova realtà di condivisione di una politica di sviluppo territoriale , dal basso, di un comprensorio territoriale di 357 Km e di 100.000 abitanti, che presenta al suo interno notevoli potenzialità di crescita nei comparti del turismo, dell’agricoltura e in particolare dell’agricoltura biologica, dell’artigianato e delle produzioni industriali. 
Il Comune di Lipari al quale è stato affidato dal partenariato pubblico il compito di Soggetto Capofila, è stato il promotore di una idea che all’inizio ha fatto storcere il naso a più di uno fra amministratori pubblici e operatori associati, ma che si è dimostrata vincente su tutta la linea, vista la generosa e partecipata risposta degli operatori e amministratori dei territori. (complessivamente circa 280 richieste di adesione al partenariato del GAL) 
Si coglie l'occasione per ringraziare il tavolo tecnico per il qualificato lavoro svolto nelle attività di animazione e nella predisposizione degli atti necessari alla candidatura. L'attività svolta è stata molto intensa ma il risultato finale gratifica tutti. 
Questo territorio aveva necessità di ritrovarsi intorno ad una idea di sviluppo condivisa e pur essendo all’inizio di un cammino che ci vedrà impegnati per i prossimi 7 anni, fino al 2023, riteniamo che abbiamo messo le basi per un grande progetto di riqualificazione, risanamento e sviluppo di una vasta area del Tirreno orientale nella quale la naturale collocazione delle Isole Eolie, con le loro bellezze naturalistiche, coi Vulcani, con la loro storia e le loro tradizioni, scrigno di biodiversità, potrà diventare la vera occasione di un salto di qualità dell’intero comparto territoriale.

Sole e temperature elevate per i prossimi 8/9 giorni. Previsioni meteomarine Eolie a cura di Giuseppe La Cava

Proseguono condizioni di tempo stabile, soleggiato e caldo nei prossimi giorni.
A partire dal prossimo week-end la Sicilia verrà influenzata da un promontorio nord africano che farà impennare le temperature ed aumentare la sensazione di afa e stazionerà nelle regioni meridionali fino a metà della prossima settimana.
La colonnina di mercurio registrerà temperature di poco oltre la media del periodo e la calura si farà sentire fino al 14 Luglio.
Successivamente si assisterà ad un probabile primo break estivo che si potrarrà fino al 18 Luglio , causato dall'arrivo di correnti in quota nord occidentali, che renderanno il clima instabile e fresco.
INFORMAZIONI DETTAGLIATE E AGGIORNAMENTI VISITATE LA PAGINA FACEBOOK www.facebook.com/meteoeolie

Gli auguri ai festeggiati di oggi, 6 Luglio

Eolienews augura Buon Compleanno ad Ester Amendola, Mario Trimboli, Giulia Parisse, Daniela Giardina, Gabriele Fazio, Margherita Cacace, Martina Cincotta e Lucrezia Galletta

Appuntamento dal 4 al 10 settembre con il “16° Giro Podistico delle Eolie”

E’ operativa da 10 mesi la macchina organizzativa del “16° Giro Podistico a Tappe delle Isole Eolie”; esattamente dallo scorso 13 settembre, giorno successivo alla fine della quindicesima edizione. Atleti provenienti da tutta Italia e dall’estero torneranno a correre sulle strade dell’incantevole arcipelago eoliano dal 4 al 10 settembre.
La manifestazione nazionale FIDAL, organizzata dalla Polisportiva Europa Messina del presidente Costantino Crisafullicon la fattiva collaborazione dellaMediterranea Trekking ed il patrocinio dei comuni di Lipari,Leni, Malfa e Santa Marina Salina, si svolgerà a Vulcano, Lipari e Salina. Oltre all’aspetto agonistico, i partecipanti potranno godersi una settimana di vacanze a stretto contatto con la natura e le bellezze paesaggistiche delle Isole Eolie. Immutato è il programma della competizione, che prevede 5 tappe in 6 giorni, di lunghezza variabile dai 6.5 km ai 14.5 km, da correre sulle strade di Vulcano (2), dove lunedì 5 settembre sarà dato l’atteso start, Lipari (2) e Salina, ed una non competitiva ad andatura libera, che riscuote sempre più consensi.
In totale, il variegato e impegnativo percorso misura circa 45 km, per una media giornaliera di 9 km. Nel 2015 si imposero l’emiliano SalvatoreFranzese (Atletica Reggio), al tris di successi consecutivi, e la messinese Francesca Colafati(Fidippide), che precedettero in classifica generale rispettivamente Cristian Cenedese (San Rocco) e Giorgia Cappuccio (Podistica Vallevariata). Nell’attuale elenco delle iscrizioni (chiusura l’8 agosto, ndr) figura il nome dell’australiano, di chiare origini italiane, TonyRusso, un graditissimo ritorno sia dal punto di vista umano che sportivo. Tra i gruppi i più numerosi vi saranno quelli provenienti da Umbria,Emilia Romagna e Lombardia. Il “Giro” continua, intanto, ad essere promosso su tutti i media e canali internet e presenziando a gare, in particolare del Nord.