Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 17 settembre 2016

Domani colletta in tutte le parrocchie per i terremotati del Centro Italia

Scende la sera...dense nubi all'orizzonte. Foto da Chiesa Vecchia di Francesca Falconieri

Auguri e tanta felicità a Francesco Giannò ed Antonella Gullifa!

La felicità di oggi vi accompagni lungo tutto il percorso della vita insieme donandovi la capacità di comprendervi e amarvi sempre. 
Auguri di cuore e tanta felicità!

In arrivo piovaschi, vento e mare mosso e calo temperature. Previsioni meteomarine Eolie a cura di Giuseppe La Cava

Si prevede un peggioramento delle condizioni meteo alle Eolie dalla serata di Domenica 18, con piovaschi in arrivo che si manifesteranno fino alla mattinata di Lunedi, quando si attiveranno tesi venti di ponente le cui raffiche in tarda mattinata potranno raggiungere forza 6-7, rendendo il mare molto mosso, localmente agitato nel settore occidentale dell'arcipelago.
Nella serata di Lunedi tendenza a nuova instabilizzazione del tempo con l'arrivo di rovesci intermittenti di moderata intensità o isolati temporali , sospinti da correnti in quota da nord-ovest .Le precipitazioni si protrarranno fino alla mattinata di Martedi 20 quando si attende una graduale attenuazione della ventilazione e del moto ondoso 
A seguire il clima alle Eolie ,nella settimana del 19-23 , sarà instabile e fresco con temperature di stampo autunnalie, sotto la media del periodo.
AGGIORNAMENTI E MAPPE SULLA PAGINA FACEBOOK www.facebook.com/meteoeolie

Approdo di Ginostra e fondi per lavori di manutenzione straordinaria e miglioramento tecnico. Interrogazione del neo consigliere Giuffrè

Al Signor Sindaco del Comune di Lipari
Rag. Marco Giorgianni
e.p.c. Al Presidente del Consiglio Comunale
Adolfo Sabatini.

Oggetto: Interrogazione consiliare sui lavori di manutenzione straordinaria e miglioramento tecnico dell’approdo di Protezione Civile di Ginostra.
Gentile Sindaco,
Con la presente interrogazione si chiede di sapere se i circa 880.000,00 euro per la messa in sicurezza dell’approdo di Protezione Civile di Ginostra sono già nelle casse comunali?
Si chiede di sapere, inoltre, quali sono i tempi previsti, stante l’urgenza degli interventi, per l’affidamento dei lavori ed il contestuale inizio?
Mi permetto di ricordarle che le sorti e la sopravvivenza di Ginostra sono legate alla piena funzionalità dell’approdo sia nella vita di tutti i giorni che in caso di eventuali evacuazioni dovute ad eventi vulcanici.
In attesa di riscontro, porgo:
Distinti Saluti
Gianluca Giuffrè - Consigliere Comunale (Nuovo Giorno)
      

E' nata Maria Sofia Faralla, figlia di Alessandro e Daniela Toni

Il 9 Settembre è venuta alla luce Maria Sofia Faralla, figlia di Alessandro e Daniela Toni. La bimba pesa 3,645 kg ed è alta 49 cm
Ai neo genitori, ai nonni e ai parenti tutti le nostre felicitazioni

Alla piccola l'augurio di  ogni bene

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews: Bartoluzzo "Tra musica e poesia" (video Giunta-Lo Ricco) VII° parte (Settembre 2013)

Diciassettesima puntata della nostra rubrica. Bartoluzzo "Tra musica e poesia" (video Giunta-Lo Ricco) VII° parte (Settembre 2013)

Grande Guerra (1915-18) I caduti eoliani (rubrica a cura di Giuseppe Cirino) : Marzullo Saverio

Marzullo Saverio  nato a Lipari il 18 Ottobre 1895 – distretto militare di Messina
Sottotenente di complemento del 76° Reggimento di Fanteria
Morto il 17 Settembre 1916 sul Carso (S. Grado di Merna) per ferite riportate in combattimento all’età di 20 anni
Sepoltura: Messina – Cappella nel cimitero Monumentale.
 
Unità di appartenenza
Brigata Napoli  –   Reggimenti di Fanteria 75° sede a Siracusa e 76° sede a  Messina

Distretti di reclutamento: Aquila, Cagliari, Firenze, Lecce, Livorno, Mantova, Spoleto, Vicenza.
Periodi di permanenza in linea:

Anno 1916
Dal 1° al 12 gennaio: settore di Selz;
Dal 12 febbraio al 23 aprile : Settore di Monfalcone;
Dal 15 maggio al 12 luglio: Settore di Monfalcone, Settore si Selz;
Dal 10 al 28 agosto: Settore di San Grado, Nad, Logem;
Dal 12 settembre al 12 novembre:Settore di San Grado, VeliKI Kribach;
Dal 20 novembre  al 31 dicembre: Settore di Jeseniak (Tolmino).   

Circostanze della Morte del Sottotenente Marzullo Saverio.

Dai Diari di Guerra della Brigata Napoli:

Durante la battaglia di Gorizia (6-17 agosto) la brigata rimane dapprima in riserva e poi il 13 agosto viene inviata a Peteano a disposizione della 23^ divisione, donde i suoi battaglioni, inviati in rincalzo di altre due unità concorrono agli attacchi contro le posizioni del Monte Pecinka e di Sam Grado, riuscendo ad espugnare alcuni elementi di trincea. Il 28 ricevuto il cambio, la brigata si trasferisce a Versa per un breve riposo ed il 12 settembre ritorna nel settore di San Grado per partecipare alla 7^ Battaglia dell’Isonzo ( 13-14 settembre). Il 15 alcuni suoi battaglioni , messi a disposizione della brigata Granatieri, concorrono all’attacco ed all’occupazione della alture di San Grado, dove vengono catturati circa 800 prigionieri. 
La morte del sottotenente Marzullo avviene il 17 settembre 1916, durante il mantenimento delle posizioni delle alture di San Grado duramente conquistate durante la 7^ Battaglia dell’Isonzo.

Dall’atto di morte del sottotenente Saverio Marzullo:

“il sottoscritto sig. Menga Antonio Ufficiale di amministrazione, incaricato della tenuta del registri di stato civile del presso il 76° Reggimento di Fanteria, dichiara che nel registro degli atti di morte a pagina 41 al numero d’ordine459, trovasi scritto quanto segue:l’anno millenovecentosedici il giorno diciassette del mese di settembre a San Grado mancava ai vivi all’età di anni ventuno il sig. Marzullo Saverio sottotenente di complemento nel 76° Reggimento di Fanteria nativo di Lipari provincia di Messina, figlio di Tommaso e di Arena Diana, morto in seguito di ferita da scheggia di granata  all’addome ed al cranio per fatto di guerra, sepolto nel cimitero militare di Cave Nog Logem, come risulta dal verbale del diciassette settembre millenovcentosedici, redatto dal tenente medico Faggioli dott. Carlo, in seguito alla ricognizione cadaverica firmata dal Faggioli e dai seguenti testimoni Caporal maggiore Alderigi Nello e Caporal Maggiore Fornetti Giovanni . L’ufficiale di amministrazione Menga Antonio.”


Alla fine del conflitto, per volere della famiglia Marzullo, la salma del sottotenente Saverio, venne traslata dal cimitero militare di Nog Logem ormai in dismissione, presso la cappella di famiglia nel cimitero monumentale di Messina.-

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 17 Settembre

Eolienews augura Buon Compleanno a Don Lillo Maiorana, Anna Coluccio, Mariacaterina Mirabito, Matteo Mezzapica, Domenico Re, Tony Speziale, Roberta Giorgi, Federica Famularo, Ilaria Mandarano, Nunzia Giovanni, Diana Cristiano, Giuseppe Martella, Giacinto Gallo

Appello ad attività isolane e amministrazione per far ripartire il calcio a Lipari

Direttore,
abbiamo deciso di scrivere queste 4 righe perché noi siamo un gruppo di giovani stanchi di non potere praticare più calcio ad 11, un sano sport su quest'isola.
Veniamo dall'ottimo settore giovanile della Ludica Lipari dove, negli anni, abbiamo sempre dimostrato di valere molto, vincendo diversi campionati !
Scriviamo questa lettera per cercare consensi e aiuti, soprattutto a livello economico, da parte delle diverse attività commerciali, imprese e singoli negozianti. Ma un appello vorremmo farlo anche al Comune di Lipari per cercare di trovare una soluzione per raggiungere questo obiettivo.
La base non manca perché molti giovani siamo disposti a tornare al Franchino Monteleone e cercare, in ogni modo, di riportare il Lipari dove merita; portare gente con i bambini al campo; vedere nei piccoli la voglia di arrivare a giocare insieme a noi.
Sarebbe un onore se potessimo vestire di nuovo quei colori rossoblu anche in onore del nostro Sarino che, negli anni, è sempre stato vicino a noi giovani. La voglia non ci manca . Tra l'altro abbiamo ottenuto la disponibilità della Ludica Lipari di farci guidare da mister Fulvio Caruso!
Purtroppo da soli non possiamo farcela, non è facile tra trasferte, spese varie ecc., ma uniti tutto è possibile !
Facciamo, fate in modo che noi giovani possiamo tornare a credere in qualcosa.
Chi è disposto a darci una mano contatti il 333.4391652 o il 3348989473

Un gruppo di giovani liparesi

NDD - Spesso accusiamo i nostri giovani di essere abulici e senza  obiettivi. Questa potrebbe essere l'occasione giusta per dare loro una mano.

Accadde oggi...alle Eolie e nel mondo

17/09/2013
Ancora una rapina nelle Eolie. I malviventi in azione a Malfa
http://eolienews.blogspot.it/2013/09/ancora-una-rapina-nelle-eolie-i.html

17/09/2014
Non c'è stato danno erariale ai danni del comune di Lipari.
La Corte dei Conti chiude la "Ghost Mission"contabile con l'archiviazione di tutte le 18 persone ritenute coinvolte. Leggi la notizia su http://eolienews.blogspot.it/…/non-ce-stato-danno-erariale-…


17/09/1939
Stalin invade la Polonia
L'Armata Rossa invade le regioni orientali della Polonia. L’ordine viene impartito da Stalin dopo l’occupazione della Polonia da parte dei tedeschi e nel rispetto degli accordi raggiunti tra Germania e Urss con il patto von Ribbentrop-Molotov siglato il precedente 23 agosto.

17/09/1980
La rivoluzione di Solidarnosc
Nasce il sindacato polacco Solidarnosc. Il movimento di lavoratori si forma dopo gli scioperi nei cantieri navali di Danzica. Alla sua testa è Lech Walesa. Nel corso degli anni, Solidarnosc diviene il punto di riferimento del movimento di dissenso interno alla Polonia. Nel 1981 conta già 9 milioni di iscritti. Nel giugno 1989 Solidarnosc vince le prime elezioni parlamentari parzialmente libere in Polonia dal dopoguerra. E tale successo contribuisce all’avvio di una serie di rivoluzioni pacifiche a carattere anticomunista in tutti i paesi comunisti dell’Europa Orientale.

17/09/1985
Lo scandalo Tortora
La Corte d’Assise di Napoli condanna Enzo Tortora a dieci anni di carcere. L’accusa di traffico di stupefacenti e associazione di stampo camorristico si basa sulle dichiarazioni dei pregiudicati Giovanni Pandico, Giovanni Melluso, Pasquale Barra e di altri 8 imputati nel processo alla cosiddetta Nuova Camorra Organizzata. Il volto di “Portobello” sarà assolto con formula piena dalla Corte di Appello di Napoli il 15 settembre del 1986.

venerdì 16 settembre 2016

Incendio sul Monte Porri a Salina. L'area è riserva naturale

Un incendio sta interessando da una trentina di minuti il monte Porri, riserva naturale di Salina. Le fiamme - come è ben visibile dalle foto della nostra collaboratrice Francesca Falconieri - si sono sviluppate sul versante di Leni e sono di una certa consistenza. 
Al momento sulla montagna vi sono il sovrintendente Elio Benenati, i lavoratori dell'antincendio della Forestale e i Carabinieri
Aggiornamento - L'intervento sembra aver sortito i suoi effetti e le fiamme sono ormai circoscritte


"Siamo eoliani...e non ci piace passare per truffatori o furbetti". Ci scrive Daniele Corrieri.

Egregio Direttore,
con la presente a richiederLe come e perché ogni qual volta che ci presentiamo in agenzia Liberty Lines di Milazzo dobbiamo sempre e comunque mostrare il nostro documento?
Mi domando come e perché se un isolano casualmente dimentica a casa il documento, viene a momenti scambiato per un truffatore o un furbetto di turno?
Mi domando del perché le compagnie o la compagnia, come fa per gli studenti (attribuisce un codice), non lo fa anche per i residenti al primo biglietto emesso?
Mi domando, essendo che nel biglietto (titolo di viaggio) non c’è scritto che bisogna esibire un documento, con quale autorizzazione e a quale titolo un dipendente può richiedere i nostri dati personali, fermo restando, che ogni qual volta che forniamo i dati personali, bisognerebbe firmare un modulo per la privacy (trattamento dati) cosa che non viene fatta!
Probabilmente c’è qualcosa o che non và o che va modificato.
Sono certo, che la Sua persona, sempre vicino ai problemi di noi isolani, porterà avanti una battaglia mediatica che certamente sarà appoggiata da centinaia di Isolani!
Daniele Corrieri

Momenti della Processione di ieri dell'Addolorata a Canneto nel video di Loredana Siracusa


I festeggiamenti si sono conclusi con tanta buona musica ed allegria nei pressi del sagrato della Chiesa (foto Bartolo Ruggiero)

Lipari: dal consiglio comunale via libera alla nuova tassa di sbarco. Importo massimo fissato in 5 euro. Per la prima volta pagheranno anche i croceristi

Via libera dal consiglio comunale di Lipari al regolamento che disciplinerà per il 2017 l’applicazione della “tassa o ticket di sbarco” nelle isole del Comune e l’accesso ai crateri di Vulcano e Stromboli. 
Il regolamento prevede per i non residenti nel comune di Lipari l’applicazione del ticket di sbarco di 5 euro nel periodo che va dal 1° Giugno al 30 Settembre. Per i restanti periodi dell’anno si pagheranno, invece, 2,50 euro. 
Dalla tassazione, oltre ai residenti nelle sei isole del Comune, saranno esentati coloro che dimostreranno di pagare i tributi locali a Lipari, i residenti nei tre Comuni dell’isola di Salina e i diportisti. 
Pagheranno, invece, ed è la prima volta che accade, coloro che sbarcheranno dalle navi da crociere. 
Il “balzello” a carico di questi ultimi è stato inserito grazie ad un emendamento predisposto dagli stessi consiglieri comunali. Il documento predisposto dall’amministrazione Giorgianni non lo prevedeva. 
Un ulteriore emendamento fissa in un mese il periodo massimo entro il quale le società di navigazione, che incassano il ticket per conto del Comune, dovranno versare gli importi nelle casse comunali. 
Ricordiamo che, attualmente, il ticket è fissato in un 1,50 euro e resterà in vigore per tutto il 2016. Per quanto riguarda la scalata ai crateri di Vulcano e Stromboli si dovranno, invece, pagare 5 euro per tutto l’anno. Non è passata, infatti, la proposta di prevedere, così come avverrà per la tassa di sbarco, due tipologie di tariffe.  
Il consiglio, che ha anche deliberato anche la conferma dell’aliquota Imu e Tasi per l'anno 2017, è stato aggiornato al 27 Settembre.

Lega navale italiana, sezione di Lipari, ripartono i percorsi didattici

E' morto l'ex Presidente Ciampi. Visitò Stromboli nel corso dell'emergenza che interessò l'isola


E' morto questa mattina a Roma Carlo Azeglio Ciampi. Aveva 95 anni. Nato a Livorno nel 1920 è stato presidente della Repubblica dal 1999 al 2006. E' stato anche, per 14 anni, governatore della Banca d'Italia e presidente del Consiglio nel 1993.
Ciampi visitò Stromboli nel 2003 nel corso dell'emergenza che interessò questa isola per l'attività vulcanica e lo tsunami (onda anomala)
Nelle foto lo vediamo mentre dall'elicottero che lo sta trasportando a Stromboli osserva il "San Giusto" e il cratere isolano, unitamente allora Capo  della Protezione civile, Guido Bertolaso

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews: Bartoluzzo "Tra musica e poesia" (video Giunta-Lo Ricco) VI° parte (Settembre 2013)

Sedicesima puntata della nostra rubrica. Bartoluzzo "Tra musica e poesia" (video Giunta-Lo Ricco) VI° parte (Settembre 2013)

Orari aliscafi da e per le Eolie in vigore da oggi al 20 Settembre




Lipari: in corso il consiglio . Si è insediato Giuffrè, ricordato Centorrino

E' in corso a Lipari il consiglio comunale con 23 argomenti all'ordine del giorno. In aula sono presenti 14 consiglieri . Tra questi il neo consigliere Gianluca Giuffrè che si è insediato al posto di Sarino Centorrino, prematuramente scomparso. 
L'insediamento di Giuffrè è stato salutato con questa nota da Alessandro La Cava di Art.1 "Conoscendo le qualità del neo eletto consigliere Gianluca Giuffre, distintosi in questi anni per le battaglie di democrazia e per l'attività sviluppata nell'interesse della collettività, siamo certi che oggi , nel ruolo, darà ancora più voce alle istanze dei cittadini" .
In apertura dei lavori è stato ricordato lo spessore umano, sociale e politico di Centorrino ed è stato osservato un minuto di silenzio. 

Nel posto che occupava abitualmente è stato apposto un mazzo di fiori.
La discussione degli argomenti è in corso alla presenza del vice sindaco Getano Orto e degli assessori Fabiola Centurrino e Giovanni Sardella.

In questo momento si sta affrontando il secondo punto "Conferma aliquota Imu e Tasi per l'anno 2017 e seguenti"

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 16 Settembre

Eolienews augura Buon Compleanno a Pinuccia Castiglia, Stefania Merlino, Lorenzo Barbuto, Davide La Greca, Tiziana Cammarano, Raffaele Grasso, Sarah Greco, Giovanni Palazzolo, Francesco Cincotta, Daniela Ziino,  Carlo Sciacchitano, Dario D'Angelo

Lipari. Comune mette in locazione ex asilo nido. Lo Cascio ricorda che erano destinati a "Casa dello studente"

Al Signor Sindaco
del Comune di Lipari

e p.c.

al Presidente del Consiglio
comunale di Lipari

agli organi di stampa

Oggetto: interrogazione consiliare su locazione ex-asilo via San Giorgio.

Gentile Signor Sindaco,
ho appreso oggi la notizia del rilascio dell’autorizzazione n. 188 del 09/09/2016 per procedere alla locazione dell’ex-asilo nido di via San Giorgio a opera del funzionario preposto e su indirizzo politico fornito dalla Sua amministrazione in data 8 settembre 2016.
Ammetto di essere vivamente sorpreso da tale decisione, perché – pur comprendendo le difficoltà finanziarie nelle quali versa l’Ente – l’immobile in questione è stato ristrutturato grazie a un finanziamento di circa 500.000 euro che la precedente amministrazione aveva ottenuto con la precisa finalità di destinarlo a “casa dello studente”; evidentemente la legge vi mette in condizione di potere modificare la destinazione di un’opera pubblica una volta completati i lavori, e ciò onestamente non fa che aumentare la mia sorpresa, perché – forse ingenuamente – ritenevo che ciò non fosse possibile.
Ma, ritenendo al contempo che il nostro comune e in generale l’arcipelago necessitino di una sistemazione adeguata per gli studenti delle scuole secondarie che provengono dalle altre isole (anche se non numerosi, la legge dello Stato li obbliga comunque alla frequenza scolastica e viaggiare tra le isole e Lipari non è sempre agevole o possibile), la interrogo per conoscere:
1) quali iniziative sono state avviate finora dagli uffici del Comune di Lipari per conoscere l’effettiva entità numerica degli studenti delle scuole secondarie provenienti dalle altre isole e l’eventuale disponibilità delle rispettive famiglie ad affidarli a una struttura pubblica di accoglienza, come quella cui sarebbero stati destinati i locali dell’ex asilo;
2) quali soluzioni alternative intende predisporre la Sua amministrazione per garantire il diritto all’istruzione (e dunque l’ospitalità) agli studenti disagiati che oggi si vedono privare della prospettiva di utilizzo del plesso a loro inizialmente destinato.
RicordandoLe che una risposta mi è dovuta entro trenta giorni dalla comunicazione della presente, La ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti.
Pietro Lo Cascio (consigliere comunale de La Sinistra)

Accadde oggi ... alle Eolie e nel mondo

16/09/2014
Villaggio preistorico scoperto a Stromboli.
Leggi la notizia su http://eolienews.blogspot.it/…/villaggio-preistorico-scoper…

16/09/2010
PRG del comune di Lipari operativo entro l'anno. L'annuncio del sindaco Bruno dopo l'audizione di oggi al CRU
http://eolienews.blogspot.it/2010/09/prg-del-comune-di-lipari-operativo.html

16/9/1977
Addio Divina Callas
Muore Maria Callas, la Divina. Nata a New York nel 1923, il suo nome di battesimo è Maria Anna Sophie Cecilia Kalogeropoulos. Nel 1948, a Firenze, Maria canta la “Norma” di Bellini, iniziando l’ascesa nel mondo della lirica. Per molti diva capricciosa, Maria Callas lascia le scene nel 1959, per dedicarsi all’amore che l’ha travolta per Aristotele Onassis. Attrice in Medea di Pier Paolo Pasolini, la stella della Callas tramonta definitivamente con l'ultima tournee’ del 1973-

16/09/1970
Il mistero Mauro De Mauro
E’ sera quando il giornalista de L’Ora di Palermo, Mauro De Mauro scompare. Il suo corpo non sarà mai ritrovato. Tra le ipotesi dell'omicidio, il ruolo di De Mauro nella stesura della sceneggiatura del film di Francesco Rosi "Il caso Mattei" o il suo scoop giornalistico sul presunto ruolo della mafia nel Golpe Borghese

Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie

Alba dal Monterosa (Lipari)

giovedì 15 settembre 2016

Pesante lettera aperta del' ex Pumex, Sturniolo: "Noi senza alcuna dignità, senza spina dorsale, senza vergogna, ma quello che è peggio, senza un futuro per noi e per i nostri figli"

Gentile Direttore,
mi rivolgo a Te , certo che pubblicherai questa mia, rivolta ai miei colleghi ex Pumex che so che leggono puntualmente le notizie pubblicate sui siti locali, ma che è praticamente impossibile contattare direttamente.
Fra un mese e mezzo circa dovrei  andare in pensione ed avevo deciso di non “biliarmi”più per la nostra situazione, di cercare di non pensare più agli ultimi nove anni trascorsi, che sono stati gli anni più brutti della mia vita, che nemmeno gli avvenimenti più belli che nella vita di una persona possono capitate (matrimonio dei figli, nascita della prima nipotina, laurea della figlia) sono riusciti a farmi dimenticare.
Gli ultimi avvenimenti successi hanno anzi peggiorato questo grave stato di disagio che mi affligge e che mi fa stare male.
Voglio quindi dire ai miei colleghi che mai avrei creduto che dopo averci fatto rubare la dignità di lavoratori saremmo riusciti a farci togliere anche la dignità di uomini, ma debbo riconoscere che ciò è successo, siamo diventati dei “prendinculi”assolutamente insensibili a qualsiasi dolore tanto da diventare esseri senza alcuna dignità, senza spina dorsale, senza vergogna, ma quello che è peggio, senza un futuro per noi e per i nostri figli.
Come dicevo, gli ultimi avvenimenti, che vado a descrivere, hanno accentuato queste mie convinzioni.  
Qualche settimana fa l’unico Sindacato che ci rappresenta, ed al quale è iscritta una parte di noi, in ragione del mancato trasferimento della Regione dei fondi necessari al proseguimento della nostra attività, ha proclamato per protesta una assemblea permanente giornaliera di quattro ore.
A questa assemblea permanente abbiamo partecipato in 4 o cinque persone perché tutto il resto era in ferie.
Ma in ferie di che? Ci siamo  mai chiesti se la parola ferie può ancora fare parte del nostro vocabolario? La definizione di ferie recita infatti ”giornate di astensione dal lavoro dei lavoratori dipendenti interamente retribuite dal datore di lavoro”. Non mi pare quindi che noi ex Pumex possiamo parlare di ferie, perché fino a prova contraria non siamo dipendenti, non veniamo retribuiti durante le assenze, non siamo nemmeno lavoratori, ma semplicemente dei mantenuti.
 Quasi tutti noi in quei giorni però eravamo in ferie e non potevamo nè dovevamo aderire all’assemblea permanente, giusta o sbagliata che fosse, ma che era stata votata dalla maggioranza.
Nonostante tutto il Sindaco è riuscito a sbloccare lo stallo regionale facendo produrre, a chi di competenza, gli atti necessari per trasferire i “nostri” soldi al Comune.
Da settimane i soldi sono quindi a disposizione del Comune, ma impedimenti di diversa natura, sicuramente scandalosi, che io sintetizzo in mancanza di rispetto, da parte di certi individui, dell’essere umano sommato ad un godimento a provocare difficoltà a lavoratori mai accettati come colleghi, ha fatto si che le nostre famiglie debbano ancora aspettare quanto serve per andare avanti.
E noi che cosa abbiamo fatto in questo periodo? Abbiamo continuato a essere in ferie, invece di fare “ballare” qualche poltrona.
Fra pochi giorni si volgerà a Lipari, organizzato dall’Amministrazione e dal consulente incaricato, il WORKSHOP per la riqualificazione delle cave di pomice e chiunque ed a vari titoli sta dicendo la sua e  parteciperà alla manifestazione.
Solo gli ex lavoratori della pomice, che dovrebbero essere i primi interessati, non fosse altro perché sono stati buttati fuori a pedate nel di dietro da quelle zone dove lavoravano e portavano avanti le loro famiglie, non ci siamo fatti sentire, sicuramente continuiamo ad essere in ferie.
Ai miei colleghi voglio quindi solo ricordare che i soldi gentilmente concessi dalla Regione prima o dopo, molto prima che dopo,non ci saranno più, ed allora ci guaderemo, anzi vi guarderete in faccia, io non ci sarò perché spero di continuare ad essere in pensione,e forse vi renderete conto che sarebbe stato meglio essere più uniti  e lottare seriamente sempre solo ed esclusivamente per un posto di lavoro che ci restituisca quello che ci è stato tolto, che siano mantenuti gli impegni di ricollocazione assunti dalle Istituzioni in fase di chiusura delle cave, senza pensare di lottare per aleatorie poltrone o soluzioni strane.

Pietro Sturniolo

Chiofalo: "Nave serale per Eolie sempre in ritardo. Società modifichi orari"

Giovedì 15 settembre 2016
La nave Siremar, teoricamente in partenza alle 18,30, lascia il porto di Milazzo alle 19.
Sentiti alcuni passeggeri assidui, pare che il ritardo, anche per altre corse, sia ormai consuetudine.
Allora, per rispetto dell'utenza, che già soffre i limiti dell'insularità, la compagnia abbia l'accortezza di modificare gli orari che non riesce a rispettare, evitando ad isolani e turisti attese snervarti e ritardi che ne condizionano i programmi.
CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO

Nelle foto di Bartolo Ruggiero la Processione della Santa Croce ieri a Pianoconte (II° parte)




L'indecoroso "spettacolo" in pieno centro storico e nei pressi di locali ed attività commerciali

La foto dell'indecoroso "spettacolo", inviataci da un lettore del nostro giornale, non necessita di alcun commento....si commenta da se!

Riconversione cave. Da Sidoti apprezzamento per lavoro di La Greca

Caro Pino,
Ti ringrazio per il tuo cortese riscontro.
Colgo l’occasione di farti presente che apprezzo le tue competenze e la tua professionalità, il tuo percorso politico e tutto l’apporto che in tutti questi anni hai dato alla Nostra amministrazione comunale.
Come ben sai a questo si aggiunge il mio apprezzamento personale, manifestato subito dopo la mia nomina a Consulente Volontario del Sindaco di Lipari, che va oltre il ruolo politico.
Ti informo che lo studio da te effettuato sull’argomento è tra la documentazione di lavoro del Workshop che verrà distribuita ai partecipanti, come anche tutti i contenuti redatti, sempre sull’argomento, in tutti questi anni dalla stessa azienda privata e dai tavoli tecnici costituiti dall’Ente.
Rispetto agli obiettivi che mi sono prefissato, la strada ancora è molto lunga, ma ritengo comunque che il programma condiviso preliminarmente con l'amministrazione nella persona del Sindaco Giorgianni rappresenti un buon punto di partenza.
Prossimamente saranno avviate altre attività, tra le quali ti riporto il Workshop del Politecnico di Milano Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (durata 15gg), che ha ritenuto il Progetto di Riconversione delle Cave un progetto di Studio Universitario per l'anno accademico in corso, e la costruzione di una rete di Parchi Tematici sui Vulcani (ho già stabilito un contatto con il Direttore Scientifico del Parco Vulcania – Clermont-Ferrand, che conosce il nostro territorio dal 74’).
Per la riuscita di questo progetto, che ritengo strategico per il nostro territorio insieme alla redazione di un Piano di Sviluppo Turistico dell'intero Arcipelago, è necessaria la collaborazione di tutti i soggetti interessati ma soprattutto un grande entusiasmo.
Nel ringraziarti per la tua partecipazione e per il tuo supporto, ti aspetto il 24 p.v. per la conclusione dei lavori.
Un caro saluto.
Angelo

Slitta a domani la seduta del consiglio comunale a Lipari. Si dovrà approvare il nuovo ticket d'ingresso che prevede due fasce

E' slittato a domani, per mancanza del numero legale, il consiglio comunale a Lipari.
Sarà il giorno della “tassa o ticket di sbarco” ma è anche quello dell’insediamento del ginostrese Gianluca Giuffrè, che prenderà il posto tra i banchi della maggioranza del povero Rosario Centorrino, prematuramente scomparso, e dei debiti fuori bilancio. 
Il civico consesso liparese, come anticipato in premessa, dopo le formalità legate alla surroga del consigliere comunale dovrà affrontare e deliberare a proposito del ticket per l’anno 2017, decidendo se sposare l’impostazione data dalla giunta Giorgianni o se apportare delle modifiche più o meno sostanziali. Il tutto nelle more della decisione del Governo che – come si ricorderà – lo scorso anno bloccò di fatto l’aumento del ticket decidendo, nel contesto della Legge di stabilità, di bloccare l’aumento delle imposizioni locali. 
La proposta che arriva sul tavolo dei consiglieri comunali prevede per i non residenti nel comune di Lipari l’applicazione del ticket di sbarco di 5 euro nel periodo che va dal 1° Giugno al 30 Settembre. Per i restanti periodi dell’anno si pagheranno, invece, 2,50 euro. In atto il ticket di sbarco è fissato in un euro e cinquanta. 
Dal balzello, oltre ai residenti nelle sei isole del Comune, sono esenti anche coloro che dimostrano di pagare i tributi locali a Lipari e i residenti nei tre comuni dell’isola di Salina. Resta aperta la questione se allargare il contributo di sbarco anche ai diportisti e ai crocieristi, in atto esenti. Ne sapremo sicuramente di più a conclusione dei lavori del civico consesso. 
In aula, oltre al ticket di sbarco, arriverà quello legato alla scalata ai vulcani Stromboli e Vulcano. Qui l’importo previsto è di 5 euro per tutto l’anno

Nelle foto di Bartolo Ruggiero la Processione della Santa Croce ieri a Pianoconte (1° parte)

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews: Bartoluzzo "Tra musica e poesia" (video Giunta-Lo Ricco) V° parte (Settembre 2013)

Quindicesimaa puntata della nostra rubrica. Bartoluzzo "Tra musica e poesia" (video Giunta-Lo Ricco) V° parte (Settembre 2013)

Sottotenente Boccia, nuovo comandante del NOR di Potenza. E' sposato con la liparese Samantha Biviano

Il sottotenente Giuseppe Boccia, che in passato ha prestato servizio alle Eolie, è il nuovo comandante del Nor (nucleo operativo e radiomobile) dei Carabinieri di Potenza.
Il sottotenente Boccia, 32 anni, è sposato con la liparese Samantha Biviano ed è papà di una bimba di nome Sofia
Al sottotenente Boccia, al suo primo incarico da ufficiale, le congratulazioni di Eolienews

Workshop cave di pomice: La Greca a Sidoti "Impegnato da sempre per riconversione cave di pomice"

Gentilissimo Angelo,
per alcuni impegni sopravvenuti, mio malgrado, non sarò presente all'apertura dei lavori del 19 prossimo. Volevo, tuttavia, esprimerti il mio apprezzamento per il lavoro che ad oggi hai condotto su questo fondamentale progetto per lo sviluppo della nostra comunità.
Come tu ben sai sin dal 1996 mi sono occupato, a vario titolo, (assessore, segretario dei D.S. e del P.D., presidente della sezione di Legambiente di Lipari) della riconversione delle cave di pomice e del Progetto del parco minerario. Sin dal 2002 ho sempre posto all'attenzione delle diverse amministrazioni comunali succedutesi le mie idee in merito. La mia ipotesi progettuale ha trovato attenzione anche nel rapporto di Missione dell'UNESCO ormai quasi in decennio fa. Il frutto del lavoro di ricerca intorno alle cave di pomice ed alla loro storia mi ha condotto alla produzione di cinque volumi sull'argomento, dai miei sulla storia della Pomice di Lipari a quello della Famiglia Bacot-Vicher a quello sul reportage fotografico di Cecilia Mangini.
Negli ultimi due anni, infine, non ho fatto mancare in nessuna occasione il mio contributo in merito, prima nelle sedute della commissione urbanistica, successivamente nel gruppo di lavoro istituto dal sindaco ed infine, già all'inizio del 2016, alla tua rinnovata iniziativa.
Sarò sicuramente presente il 24 settembre ma ci tenevo ad augurarti buon lavoro.
Giuseppe La Greca

Maria SS. Addolorata: Stasera Processione, Santa Messa e spettacolo musicale in piazza a Canneto

LIPARI. TENTATA VIOLENZA SESSUALE, 46ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI

COMUNICATO STAMPA COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI
I militari della Stazione Carabinieri di Lipari hanno eseguito nella giornata di ieri un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto – Ufficio GIP su richiesta della locale Procura della Repubblica per il reato di tentata violenza sessuale a carico di 46enne, residente dell’isola.
L’attività investigativa trae spunto da una denuncia querela della persona offesa a seguito della quale venivano effettuati immediati accertamenti coordinanti dal Pubblico Ministero Dott.ssa Sarah Caiazzo, titolare del fascicolo, che consentivano di riscontrare sia quanto denunciato, sia a raccogliere elementi utili per l’identificazione dell’aggressore. Il tentativo di violenza risale al 22 giugno 2016 quando sia la p.o. che l’aggressore unitamente ad altri coetanei si trovavano a consumare qualche alcolico nel centro di Lipari. Tuttavia nel corso della notte la vittima, ospite di un camping liparota, si trovava l’uomo dentro la propria roulotte, che col chiaro intento di consumare un rapporto sessuale e in stato di ebbrezza alcolica tentava di strapparle l’abito che indossava.
Accortasi delle cattive intenzioni dell’uomo, la donna riusciva a divincolarsi e a chiedere aiuto. Le sue grida richiamavano l’attenzione dei vicini che accorrevano prestando i primi soccorsi e le cui dichiarazioni unitamente al referto medico di pronto soccorso hanno avuto ruolo importante nella ricostruzione dell’episodio. I militari della locale stazione accorsi sul luogo iniziavano le fasi del sopralluogo con l’identificazione dei presenti e la raccolta dei primi elementi investigativi.
L’attività d’indagine condotta nell’immediatezza dei fatti e coordinata dalla Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto guidata dal Procuratore Emanuele Crescenti consentiva di raccogliere in pochi giorni un quadro indiziario grave e tale da consentire l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.
Espletate le formalità di rito, l’arrestato veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio.

NDD  - Sin qui il comunicato stampa dell'Arma. Ricordiamo che del tentativo di violenza ai danni di una cittadina rumena, da parte del napoletano A.D.M., residente a Lipari, avevamo dato notizia il giorno dopo l'accaduto. 

Grande Guerra (1915-18) I caduti eoliani (rubrica a cura di Giuseppe Cirino) : La Cava Francesco

LA CAVA FRANCESCO 
CADUTO EOLIANO DELLA GRANDE GUERRA
23 AGOSTO 1916 – 23 AGOSTO 2016

La Cava Francesco di Antonino
Marinaio C.R.E.M. nato a Lipari il 14 maggio 1891, capitaneria di porto di Messina, morto il 23 agosto 1916 a Venezia per ferite riportate in combattimento.
   
Fin dai primi giorni di Guerra la marina fu impiegate oltre che sulle navi, in servizi di presidio e difesa terrestre, contribuendo con le proprie artiglierie a supportare le azioni dalla 3^ Armata nella zona compresa dalla laguna di Venezia e Monfalcone. Vennero costituiti anche se in maniera ufficiosa reparti di Fucilieri di Marina a quali solo nel 1919 a conflitto ormai concluso, venne riconosciuta l’ufficialità  con la consegna della Bandiera di Guerra.

Nell’Agosto del 1916 i tre battaglioni di fucilieri di marina, offrirono un’importante contributo per l’avanza della 3^ armata su Gorizia costituendo una cintura difensiva che dal Carso alla foce dell’Isonzo rappresentava l’estrema ala destra delle truppe poste sotto il comando del 7° Corpo D’Armata. I Fucilieri di Marina sperimentarono la sofferenza della trincea, fianco a fianco con i fanti ed i bersaglieri, compiendo con valore il loro dovere. Sul finire del 1916 mille Marinai, vennero attestati nella zona di Grado, per disimpegnare, compagnie di dei Reali Carabinieri e della Reale Guardia di Finanza.
Fanti della Regia Marina

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 15 Settembre

Buon Compleanno ad Antonio Brundu, Dolores Petrola, Antonella Basile, Terence Parisi, Pietro Livoti, Francesca Mosconi, Alessia, Liza Lipari, Guglielmo Puglia, Caterina Monte, Leonardo Ziino, Rosaria Taranto, Sarah Russo, Lorena Lombardo, Cettina Perna, Giuseppe Aiello

I ringraziamenti della famiglia Centorrino

LA FAMIGLIA CENTORRINO RINGRAZIA DI CUORE QUANTI, MOSSI DA SENTIMENTI DI STIMA ED AMICIZIA, HANNO PARTECIPATO AL DOLORE PER LA DIPARTITA DEL TANTO AMATO 
SARINO

Accadde oggi ...alle Eolie e nel mondo


15 Settembre 2012
Lipari: 
Quasi un'ora di pioggia ed disastro. Strade allagate, moto in mare. Auto trascinate via
Per rileggere l'articolo e rivedere il servizio fotografico cliccare sul link 
http://eolienews.blogspot.it/2012/09/lipari-quasi-unora-di-pioggia-ed.html

Le atroci leggi di Norimberga
In occasione dell’annuale congresso del partito nazionalsocialista, vengono approvate per acclamazione due leggi, le cosiddette ‘Leggi di Norimberga’. La prima, la «Legge per la cittadinanza del Reich», stabilisce l'esistenza di due gradi di cittadinanza. Soltanto chi abbia sangue tedesco può essere considerato «cittadino del Reich» e, come tale, beneficiare dei pieni diritti civili e politici; tutti gli altri sono declassati al rango di «cittadini dello Stato». La seconda, la «Legge per la protezione del sangue e dell'onore tedesco», proibisce il matrimonio tra ebrei e non ebrei e prevede per i trasgressori pene detentive severissime.

15/9/1993
Ucciso  Don Puglisi, parroco coraggioso
A Palermo nel quartiere Brancaccio, un commando di Cosa Nostra uccide don Giuseppe Puglisi. Parroco da tre anni del rione, il sacerdote non aveva esitato a contrapporsi con grande coraggio ai boss della zona, soprattutto battendosi per sottrarre alla loro influenza i bambini altrimenti destinati al reclutamento criminale. Per l’omicidio di don Pino Puglisi verranno condannati all’ergastolo il boss Giuseppe Graviano, ritenuto il mandante, e, a 16 anni di detenzione, Salvatore Grigoli, ritenuto l’esecutore materiale.

15/09/2006
Addio Oriana, paladina dell'Occidente
Muore, a Firenze, Oriana Fallaci. Partecipa giovanissima alla guerra partigiana contro il nazifascismo ed è poi inviata speciale de "Il Corriere della Sera". Prima corrispondente di guerra, Fallaci lavora in Vietnam, Pakistan, Sud America e Medio Oriente. Dopo l'11 settembre, i suoi interventi sullo scontro di civiltà tra Occidente e Oriente, con l’avversione per qualsiasi forma d’integralismo religioso, finiscono per trasformarla in paladina del fondamentalismo occidentale.

mercoledì 14 settembre 2016

Milazzo, no all'intitolazione dell' aula consiliare a Falcone e Borsellino

(ANSA) - MILAZZO (MESSINA), 14 SET - Il consiglio comunale di Milazzo dice no all'intitolazione dell'aula consiliare ai magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Nella seduta di ieri sera, la maggioranza d'aula che sostiene il sindaco Pd, Giovanni Formica, ha infatti bocciato la mozione avanzata dai consiglieri di opposizione dell'Udc ed appoggiata dai rappresentanti della minoranza consiliare che chiedeva, appunto, l'intitolazione dell'aula alla memoria dei due giudici assassinati dalla mafia. Una parte dei consiglieri del Pd ha richiesto in apertura di seduta di ritirare la mozione. Perché hanno sostenuto che "l'aula doveva dimostrare di volare alto sulla questione mafia ed antimafia. E che ci sono altri posti da potere intitolare ai due magistrati". Alcuni consiglieri della maggioranza hanno accusato l'Udc di essere "demagogico e strumentale" e per questo hanno annunciato il voto contrario. Un rifiuto ribadito da altri consiglieri vicini all'amministrazione.

Fico d'India Etna a conquista mercati con marchio 'Sicilio'

ROMA - Tra le novità alla rassegna Macfrut al via da oggi e fino al 16 settembre al Rimini Expo Centre, c'è anche "Sicilio", articolato progetto di valorizzazione del fico d'India dell'Etna DOP. L'iniziativa fa capo all'Organizzazione dei produttori La Deliziosa, realtà imprenditoriale del catanese, e si propone di valorizzare questa eccellenza dell'ortofrutta siciliana. "Si tratta di un'avventura sensoriale - spiegano i produttori catanesi - in cui Sicilio è ambasciatore del gusto intenso della sua terra, in tutta la sua carnalità e passione, un elemento distintivo di esperienze culinarie uniche".
"Abbiamo pensato a un progetto che colmasse il vuoto che si è storicamente creato intorno a un prodotto che per troppo tempo è stato considerato una specialità solo territoriale tipica del Sud Italia. I tempi e i gusti dei consumatori sono maturi perché il mercato riconosca la bontà del fico d'India", osserva Salvatore Bua, cofondatore dell'OP insieme ai fratelli Giovanni e Antonino.
L'organizzazione de produttori nata nel 1988 oggi conta 112 soci e 1600 ettari coltivati di cui 1000 ad agrumi, 500 a fico d'India e 100 suddivisi tra le altre produzioni ortofrutticole.
I fichi d'India a marchio Sicilio - sottolineano i produttori - sono coltivati nel totale rispetto delle tecniche tradizionali, senza l'utilizzo di trattamenti chimici.
Il maggiore mercato di sbocco è rappresentato da quello italiano, dove l'Op la Deliziosa opera con diversi marchi della Grande Distribuzione, ma c'è anche richiesta all'estero, soprattutto vero il mercato tedesco, francese, belga, statunitense e canadese.

" Eolie in Classico". L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi

Patto per il sud, oltre 10 milioni e 800 mila euro per Canneto. Comunicazione ufficiale assessore Croce a sindaco Giorgianni

Nella foto la lettera con la quale l’assessore al territorio e ambiente della Regione Sicilia, Maurizio Croce ha comunicato , ufficialmente, al Sindaco del Comune di Lipari, il finanziamento di due interventi per il riequilibrio litoraneo e la protezione della spiaggia di Canneto e, di conseguenza, per la protezione dell’abitato.
A disposizione oltre 10 milioni e 800 mila euro.
Si concretizza così quanto preannunciato nel gennaio scorso dal sindaco Marco Giorgianni durante una assemblea popolare nella frazione

Erogazione idrica a Quattropani domani e dopodomani. Il calendario

Giorno 15 settembre, giovedì : Castellaro alto, Vallone bianco, stradale Castellaro, Coste d’agosto, Chiesa Vecchia e Chirica Rasa.
Giorno 16 venerdì : Castellaro basso, Pietrovito, Caolino, Aria morta, Chiesa Nuova, via Quartara e Tivoli. Si informa la cittadinanza che d’ora in avanti la distribuzione avverrà ogni settimana il giovedì e venerdì .

In aumento valori termici sino a venerdì...poi si "scende". Previsioni meteomarine Eolie a cura di Giuseppe La Cava

NEI PROSSIMI GIORNI SI PREVEDE UN AUMENTO DEI VALORI TERMICI CON APICE VENERDI 16, QUANDO L'ANTICICLONE NORD AFRICANO LAMBIRA' LA SICILIA TRASPORTANDO CALDE CORRENTI LIBECCIALI IN QUOTA.
LA COLONNINA DI MERCURIO POTREBBE REGISTRARE NEL POMERIGGIO DI VENERDI' I 28-30 C. 
NELLA NOTTE SEGUENTE E LA MATTINATA DI SABATO 17 VELOCE PASSAGGIO DI PIOVASCHI INTORNO ALLE EOLIE E INIZIO CALO TERMICO, 
FENOMENI CAUSATI DA UNA PERTURBAZIONE ,IL CUI TRANSITO AL MERIDIONE ERA STATO PREVISTO E DESCRITTO SULLA PAGINA FACEBOOK DI METEOEOLIE www.facebook.com/meteoeolie SIN DA GIORNO 11

Al commissario Filippo Romano il premio “Raoul Di Perri” 2016

La sesta edizione del convegno Archetipi e Territorio “La Sicilia e le sue culture - Conoscere, Pensare, Agire”, svoltasi al Museo Etnoantropologico di Mandanici, si è conclusa con la consegna del premio “Raoul Di Perri” 2016 per la Scienza, l’Arte e la Cultura al commissario dott. Filippo Romano.
La targa è stata assegnata per “aver contribuito alla diffusione della cultura e della legalità svolgendo un ruolo di sostegno e dedicando particolare attenzione ed interesse al patrimonio culturale scientifico ed artistico del territorio nell'ambito del proprio ruolo istituzionale”.
Il dott. Romano, nel corso del suo intervento, ha sviluppato la tematica sui "I segni dell'uomo e il territorio: la Sicilia terra umanissima" suscitando nella platea presente particolare interesse per i contenuti trattati.
L'edizione 2016 del meeting, che ha visto la partecipazione di 35 prestigiosi relatori, è stato organizzato dal Comune di Mandanici, dal Dipartimento di Neuroscienze dell'Università degli Studi di Messina, dal Modulo dipartimentale di Salute mentale di Milazzo e Lipari, da "Il centauro onlus" ed è stato patrocinato dall'Ordine dei Medici chirurgici e degli Odontoiatri della provincia di Messina, dall'Ordine degli Ingegneri, dalla Fondazione Architetti nel Mediterraneo di Messina.

Sicilia, da domani scatta il fermo biologico

Da domani, fino a metà ottobre, scatta in Sicilia il fermo biologico deciso dalla Regione. Che per la prima volta ha scelto di stabilire un periodo unico valido per tutte le imbarcazioni che utilizzino «reti a strascico a divergenti, le sfogliare rapidi, le reti gemelle a divergenti». Ovvero quelle attrezzature idonee a pescare, specie di medie e piccole dimensioni.
Il blocco in tal senso - oltre a pescespada, tonno e tutte quelle specie pescate con metodi diversi - lascia fuori soltanto il gambero rosa, rosso e lo scampo, che, pur essendo tradizionalmente pescati proprio con le reti a strascico, potranno continuare a essere tirati su perché hanno già attraversato la fase di fermo in piena estate. Purché, però, ciò avvenga al di là delle 12 miglia dalla costa.
La decisione di fissare un periodo unico - non dando più la possibilità agli armatori di decidere nel dettaglio quando far iniziare i trenta giorni continuativi di blocco delle attività - ha suscitato l'interesse dei diretti interessati, ma anche le perplessità di chi si chiede cosa finirà nelle tavole dei siciliani.
«Cosa mangeremo? Bella domanda, molto probabilmente lasceremo ancora più spazio ai prodotti di importazione che già oggi finiscono nelle nostre tavole perché pagati meno - commenta Tommaso Macaddino del sindacato Uila -. Il fermo biologico è comunque una necessità perché solo così possiamo consentire ai pesci, che in questo periodo stanno crescendo, di raggiungere misure più considerevoli». Al contempo Macaddino sottolinea come la misura non impedirà a chiunque di continuare a pescare. «Le imbarcazioni straniere potranno continuare a lavorare indisturbate», ammette il sindacalista.

Frane e pericoli. Anche sulla strada per San Calogero c'è da poco da scherzare

 Abbiamo evidenziato ieri i pericoli che corrono automobilisti e scooteristi che percorrono la strada provinciale Acquacalda - Quattropani dove, come abbiamo scritto, si è già verificato un incidente.
Una nostra lettrice, allegando le due foto che trovate a corredo di questo pezzo, evidenzia come la situazione non sia certo migliore nella strada che da Pianoconte conduce a San Calogero. 
Anche qui pietre e massi più o meno consistenti sono sulla strada. 
Nel sollecitare un intervento su questa strada, che se non erriamo dovrebbe essere provinciale, invitiamo tutti coloro che la percorrono a prestare la massima attenzione.

Via Vitale a doppio senso di circolazione e il divieto di sosta non rispettato

Sulla Via Vitale di Lipari, in coincidenza in corso con i lavori in corso in via Zinzolo, è stato istituito (stamattina mancava ancora la segnaletica) il doppio senso di circolazione e il divieto di sosta da ambo i lati (questo segnalato).
Diversi residenti nelle zone raggiunte da quella strada segnalano il mancato rispetto di tale divieto, in particolare nella parte iniziale,  ciò pregiudica il transito in sicurezza

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews: Bartoluzzo "Tra musica e poesia" (video Giunta-Lo Ricco) IV° parte (Settembre 2013)

Quattordicesima puntata della nostra rubrica. Bartoluzzo "Tra musica e poesia" (video Giunta-Lo Ricco) IV° parte (Settembre 2013)

Accadde oggi... 14 Settembre ...alle Eolie e nel mondo

14/09/2013
Lipari: Un'altra cassaforte ha "preso il volo" con diecimila euro...e non solo.
Leggi l'articolo suhttp://eolienews.blogspot.it/2013/09/lipari-unaltra-cassaforte-ha-preso-il.html

14/09/1982
Addio principessa Grace

Sono le 23 e 45 quando a Montecarlo si diffonde la notizia della morte di Grace Kelly. Cala così il sipario sulla favola della principessa di Monaco, l’ex star di Hollywood, divenuta sovrana del più piccolo principato al mondo dopo le nozze di sogno con il principe Ranieri. A mettere la parola fine sulla sua fiaba un tragico incidente automobilistico, avvenuto la mattina del 13.


14/09/1988
Assassinato il giudice Giacomelli
Il giudice Alberto Giacomelli, presidente di Corte d' Assise in pensione, viene ucciso mentre sta rientrando a piedi nella sua casa di campagna. Il magistrato ha 69 anni e, da presidente di sezione del tribunale, aveva confiscato terreni e case a Mazara del Vallo di proprietà di Gaetano Riina, fratello del boss di Cosa Nostra. Presidente della Corte nel processo d' appello per l' omicidio del capitano Basile aveva ritenuto i tre imputati, Bonanno, Madonia e Puccio, colpevoli e li aveva condannati all' ergastolo. La Cassazione aveva poi annullato il processo

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 14 Settembre

Eolienews augura Buon Compleanno a Simona Acquaro, Lillo Fichera, Simonetta Medda, Martina Groppo, Emilia Gallo, Marzia Ficarra,  Francesca Basile, Noemi Crisafulli, Janet Quadara

Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie


Tramonto sul mare eoliano (foto Silvia Sarpi)