Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri ed Alice Profilio
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 1 ottobre 2016

Taormina: Carabinieri arrestano baby gang di scippatori (Fonte: Comando Provinciale Arma)

LEGIONE CARABINIERI SICILIA
- Comando Provinciale di Messina -

Carabinieri di Taormina: arrestata baby gang di scippatori.  

Avevano appena scippato una turista italiana lungo la centralissima Via Pirandello di Taormina, ma sono stati immediatamente individuati e arrestati dai Carabinieri della locale Compagnia.
Si tratta di quattro ragazzi di cui tre della provincia di Catania ed uno della provincia di Messina di cui tre minorenni di età compresa tra i quattordici ed i sedici anni e che ora dovranno rispondere di furto con strappo in concorso.
Erano le 19.15 del 28 settembre scorso quando una turista italiana che passeggiava con il marito era stata avvicinata da quattro giovani a bordo di un veicolo. I malviventi con uno scatto repentino strappavano dalle mani la borsa dell’ignara vittima ed a fari spenti fuggivano con la refurtiva a tutta velocità incuranti degli ulteriori pericoli per i passanti che potevano derivare da quella condotta di guida.
L’immediata chiamata fatta dalla vittima al “112”, permetteva ai Carabinieri di intervenire immediatamente, individuando e arrestando di li a poco l’intera baby gang e rinvenendo, peraltro, indosso ad una  minorenne di 14 anni facente parte della banda, due borse frutto dell’attività illecita della baby gang successivamente restituite alle vittime .
Dall’inizio di settembre i Carabinieri della Compagnia di Taormina erano sulle tracce degli autori di alcuni scippi consumati ai danni di turisti in visita alla “perla dello Ionio”, scippi accomunati da un unico modus operandi: un gruppo di giovani che, avvicinatisi alle vittime  a bordo di scooter e vetture, strappavano con violenza le borse indossate dalle ignare malcapitate, per poi allontanarsi a tutta velocità e a fari spenti.
In un caso, una 78 enne turista inglese, in vacanza nella cittadina balneare dopo aver lasciato la presa della borsa cadeva rovinosamente sull’asfalto battendo il capo sul marciapiede, situazione subito apparsa grave tanto da rendere necessario il trasporto di urgenza dell’anziana presso il locale nosocomio. Una volta visitata dai sanitari e dopo aver appreso della gravità della ferita dovuta ad un trauma cranico con emorragia celebrale la donna veniva trasferita d’urgenza presso il Policlinico di Messina dove attualmente è in osservazione.
Dal primo scippo nella rete dei malviventi sono finiti cittadini Ucraini, Inglesi, di Roma, di Caltanissetta, tutti in vacanza a Taormina.
Sono in corso serrate indagini da parte degli investigatori tese a chiarire se gli altri scippi siano stati opera della baby gang tratta in arresto.
Al termine delle formalità di rito gli arrestati sono stati accompagnati rispettivamente: la minorenne presso il centro di prima accoglienza femminile a Caltanissetta, i due ragazzi minori presso il centro d’accoglienza maschile di Catania, mentre il ventenne di Fiumefreddo GRECO Andrea Cirino è stato condotto presso la Casa Circondariale di Messina “Gazzi”.

Messina 01.10.2016

Si sono uniti in matrimonio Davide Osvaldo e Annalisa Ristagno. Auguri!

Matrimonio oggi a Messina per Davide Osvaldo e Annalisa Ristagno.
Ai novelli sposi auguri di tanta felicità dal direttore e dallo staff di Eolienews 

Grandi manovre a Vulcano. Si preparano le primarie

Vulcano "laboratorio" per le primarie per individuare il terzo candidato (dopo Giorgianni e Rizzo)  a sindaco di Lipari nelle amministrative di Maggio. Si potrebbero tenere già a fine ottobre.
Per discutere di questo si sono incontrati: (da sx a dx nella foto - Alessandro La Cava, Nuccio Russo e Mariano Bruno). 
Il quarto Sergio La Cava - così come abbiamo avuto modo di appurare con lui stesso - non c'entra nulla con le primarie. 
Si tratta solo di una foto scattata mentre era al tavolo a prendere un caffè. 
Sergio La Cava, inoltre, ci ha ribadito di appoggiare in toto l'amministrazione Giorgianni, di aver creduto e continuare a credere nel progetto politico dell'attuale primo cittadino


Costituito ufficialmente il GAL "Tirreno - Eolie". Presidente il sindaco Giorgianni

Si è costituito ieri ufficialmente a Milazzo il GAL Tirreno Eolie. Presidente del Consiglio d'amministrazione il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni. Vice presidente Gianluca Stefanelli, uno dei soci privati. Altri componenti del consiglio sono i Comuni di Milazzo, Villafranca e San Filippo del Mela, la Federalberghi Isole Eolie, Francesco Scaldati e Giuseppe Siracusano (in rappresentanza dei soci privati eoliani) Marco Sfameni (in rappresentanza dei soci privati della fascia tirrenica)

Operazione dei Carabinieri a Lipari e Santa Marina a carico di 4 extracomunitari. Ulteriori dettagli dopo il comunicato dell'Arma.

Come anticipato, l’attività degli uomini dell’Arma ha portato all’individuazione di tre cittadini marocchini, E.B. classe 69, M.M. classe 91 e *H.K. classe 88, che, senza giustificato motivo, permanevano illegalmente sul territorio nazionale. Un quarto è stato accompagnato al centro di identificazione e espulsione sito in provincia di Caltanissetta, in quanto sprovvisto del permesso di soggiorno.
Nel comunicato dell'Arma si legge "Dopo le operazioni di identificazione i militari hanno proceduto a deferirli a piede libero per la violazione dell’art. 14 co. 5 ter del testo unico sull’immigrazione". 
Abbiamo cercato di capire, per darne contezza ai nostri lettori di cosa significa "violazione dell’art. 14 co. 5 ter del testo unico sull’immigrazione".
In poche parole i tre erano stati già destinatari di un provvedimento di espulsione al quale non avevano ottemperato. Dovranno rispondere ora del reato di permanenza illegale. E' prevista, inoltre, in base al Testo unico sull'immigrazione, una  pesante ammenda e l'emissione di un nuovo provvedimento
*Da una nostra verifica si tratterebbe non di un marocchino ma di un tunisino


IL COMUNICATO INTEGRALE DELL'ARMA LO SI PUO' LEGGERE SU
http://eolienews.blogspot.it/2016/10/eolie-tre-marocchini-denunciati-dai.html

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews - Canneto: Processione S. Cristoforo 2013 - Passaggio sul lungomare

Trentesima puntata della nostra rubrica. Oggi: Canneto: Processione S. Cristoforo 2013 - Passaggio sul lungomare

Workshop "Futurelights...sulla riqualificazione delle cave di pomice": Le idee progetto 4/5/6 e il video dell'intervento di Mastelloni

Il tema dominante del Workshop di Architettura, Luce e Paesaggio “Future Lights on a volcanic landscape” organizzato dal Comune di Lipari con la collaborazione del Consulente Volontario Dott. Angelo Sidoti, con il coordinamento dell’Arch. Claudio Lucchesi (rappresentante della Urban Future Organization) e la sponsorizzazione tecnica di iGUZZINI, la prima azienda italiana del settore illuminotecnico e una delle più importanti d'Europa, era costituito dalla realizzazione di un Parco Geominerario con una serie di variabili tendenti alla tutela del paesaggio e del patrimonio naturale- storico culturale e scientifico, oltre che al recupero dei fabbricati esistenti con diverse destinazioni.
Il risultato del lavoro prodotto da giovani architetti provenienti da Atenei del Territorio Siciliano e Calabrese è racchiuso in sei idee progettuali.

Qui di seguito analizziamo le idee progetto 4) 5) e 6).

La quarta idea progetto redatta dal gruppo di architetti, Gabriele De Giovanni, Claudia Gervasi, Simone Grande, Ambra Poidomani, Jessica Taig e Antonino Trapani, dal titolo “Campus di ricerca sulla cava di Pomice”, prevede la realizzazione di un Polo di Ricerca oltre che un Parco Geominerario.
L’ipotesi di progetto affronta il problema dell'accessibilità all'isola e dei collegamenti tra la costa e l'entroterra, sfruttando le risorse del luogo affinché queste siano strumento propulsivo di uno sviluppo sostenibile.
Lo studio preliminare ha previsto una riflessione sulle modalità di spostamento tra Lipari, le principali città italiane e le altre isole dell'arcipelago. Inoltre, è stata condotta una riflessione sulla mobilità interna all'isola, evidenziando la viabilità carrabile, il sistema di circolazione interna legato alle antiche attività produttive e la modalità di concentrazione degli insediamenti.
Pertanto, si è prevista una riorganizzazione degli spostamenti con la preferenza verso gli spostamenti diretti e l'utilizzo di trasporti alternativi all'aliscafo e la valorizzazione dei preesistenti attraversamenti interni, aumentando la possibilità di fruire non solo delle risorse balneari e subacquee ma anche archeologiche, escursionistiche ed enogastronomiche.
L’idea progettuale prevede l'istituzione di un complesso destinato alla ricerca, articolato lungo la costa e che nel suo insieme costituisca un punto nevralgico all'interno di una rete territoriale esterna all'isola. Il centro potrà accogliere diversi tipi di studi, tra i quali sono stati ipotizzati i dipartimenti di biologia marina, scienze naturali, scienze agroalimentari, insieme ad una struttura centrale di riunione e coordinamento. I dipartimenti sono distribuiti lungo la località di Porticello (come il centro di biologia marina), presso la Strada Provinciale (dipartimento di scienze agroalimentari) o ai piedi del sito delle ex cave di pomice (centro per le scienze naturali).
In quest'ambito sono previsti, in luogo di fatiscenti strutture industriali, delle strutture puntuali di accoglienza al parco geominerario che verrà istituito presso il precedente sito dell'estrazione. Il parco geominerario è fruibile attraverso il recupero dei tracciati utilizzati per le attività lavorative minerarie che si snodano tra le depressioni delle cave e creano dei percorsi naturalistici e sportivi. Lungo i percorsi sono stati previsti, inoltre, dei luoghi di sosta e di attraversamento all'ombra lungo i quali verranno ricavati degli spazi semi-ipogei destinati all'esposizione, creando uno spazio museale diffuso ed esperienziale. Il sistema dei percorsi termina in prossimità del cratere del vulcano e si raccorda al sistema viario che, distribuendosi nell'entroterra, permette il collegamento con gli insediamenti circostanti.

La quinta idea progetto redatta dal gruppo di architetti, Olga Cannizzaro, Marina Giordano, Giuseppe Ipsale, Giuseppe Milia, Angelo Nasello e Giorgia Patane, dal titolo “Cultural Tourism Attraction”, nasce da un attento studio mineralogico della Pomice, dalla struttura alla composizione chimica, attraverso un complesso algoritmo è stata realizzata una griglia esaedrica irregolare che si modifica in accordo alle curve di livello del terreno e che quindi è da supporto ed aiuto per un’eventuale modificazione del suole e messa in sicurezza dell’intera area, sempre in accordo con la natura orografica del sito; è, inoltre,  spunto per la composizione degli edifici suggerendo fondamentali assi visuali.
Il progetto va dal microscopico al meta-paesaggio che idealmente abbraccia, come fosse una rete, tutto l’arcipelago fino ad arrivare alla Sicilia, rendendo, di fatto, Lipari polo attrattivo per le sue caratteristiche uniche.
Il progetto si compone di tre parti principali, per uno sviluppo culturale unico in tutte le isole eoliane: parco termale, centro studi e ricerca vulcanologico e astrologico, parco musicale.
Il primo, sito all’interna della cava si propone: il riutilizzo della pomice, non più in maniera usurpativa ma curativa, è risaputo che la pomice sia impiegata anche per numerosi trattamenti estetici; e l’utilizzo delle acque termali di cui l’isola è ricca e che raggiungono una temperatura di 45 C°. Nell’area di Porticello è stato pensato un idroscalo (valutando sbarchi o stazioni alternative sull’isola), il posto è ottimale per la sua realizzazione, pensato lì grazie al supporto di 40 anni di studi sui venti, inoltre, è stato accertato che questo tipo di struttura è a bassissimo impatto ambientale e paesaggistico; essendo questo un nuovo ingresso all’isola la zona si compone di un edificio contente servizi ricettivi, informativi e turistici.
Il centro studi e ricerca vulcanologico e astrologico è posizionato all’interno del cratere dove è stato pensato anche un ripristino dell’antica coltivazione della vite isolana, il corinto nero, che oltre a ripristinare l’antica economia del luogo è anche testimonianza storica, essendo stata introdotta dai greci, che non può e non deve andar perduta.
Il parco musicale invece è posizionato ad Acquacalda, posto isolato e silenzioso che già per sua natura regala una fortissima suggestione musicale, il progetto si compone di una scuola musicale, un teatro e un’area dedicata a meeting e workshop con maestri nel campo mondiale che già furono ospitati dall’isola.
La sesta idea progetto redatta dal gruppo di architetti, Agrippino Trigilia, Alida D'Ambra, Concetto Ficara, Denise Santaera, Giuseppe Ammendola, Maria Teresa Porrello, Michael Marturano, dal titolo “Build Aeolian Architecture for New Generation”, prende spunto dal Big Bang, un'esplosione che genera particelle, dei satelliti raggiungibili attraverso una rete.
Quest'ultima infatti permea tutto il progetto in quanto si è pensato ad una rete di collegamenti e una di attività connesse tra loro. 
Le principali attività previste sono: un orto e una cantina sociale che consentano alla gente del luogo di riappropriarsi del territorio e di antiche tradizioni; un campus universitario in cui sia possibile studiare le biodiversità delle isole e una rete di musei per approfondire le peculiarità di ognuna; un teatro a cielo aperto che affacci sul mare ed un centro di arti performative. 
Lo studio dei trasporti, interni all'isola e non solo, e dell'affluenza turistica ha condotto alla stesura di un ipotetico calendario che offra servizi fruibili anche durante la stagione invernale ed infrastrutture pensate per diversi target, che consentano di raggiungere più facilmente l'area d'intervento. 
L'obiettivo è stato quello di inserire le cave in un progetto che riguardasse l'interno arcipelago, un contesto che si presta ad accogliere un'architettura che ha come fine la simultaneità di visioni. 



Proseguiamo, grazie a Matteo Salin di Eolnet, nella pubblicazione degli interventi al workshop sulla riqualificazione delle cave di pomice. L'intervento di Mastelloni

Eolie: Tre extracomunitari denunciati dai Carabinieri ed un quarto accompagnato al Centro per l'espulsione

LEGIONE CARABINIERI “SICILIA”
Comando Provinciale di Messina
__________
Comunicato stampa dell’1 ottobre 2016

ISOLE EOLIE: CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO. TRE DENUNCIATI.

Nonostante la stagione balneare volga al termine, non cessano i controlli condotti dai Carabinieri della Compagnia di Milazzo sulle aree turisticamente più rinomate, attività finalizzata a garantire il regolare svolgimento delle attività sul territorio attraverso il presidio degli spazi vissuti dalla collettività e la prevenzione e repressione dei fenomeni di criminalità..
In tale ambito, nella giornata di ieri i Carabinieri delle Stazioni di Lipari e Santa Marina Salina hanno dato luogo a un servizio straordinario di controllo del territorio effettuando controlli specifici ai numerosi centri di aggregazione di turisti e visitatori.
Oltre venti i militari impiegati, che, avvalendosi anche della motovedetta “Ganci”, per l’intera giornata hanno operato controlli a persone, mezzi ed  esercizi pubblici dell’isola di Lipari e di Santa Marina Salina.
L’attività ha consentito di individuare tre cittadini di nazionalità marocchina, E.B. classe 69, M.M. classe 91 e *H.K. classe 88, che senza giustificato motivo permanevano illegalmente sul territorio nazionale. Dopo le operazioni di identificazione i militari hanno proceduto a deferirli a piede libero per la violazione dell’art. 14 co. 5 ter del testo unico sull’immigrazione. Dovranno rispondere ora del reato di permanenza illegale.
Per un altro soggetto straniero, anch’egli marocchino, invece i militari hanno provveduto all’accompagnamento presso il centro di identificazione e espulsione sito in provincia di Caltanissetta, in quanto sprovvisto del permesso di soggiorno.
Il controllo si inserisce in una più ampia iniziativa portata avanti dai Carabinieri che interesserà prossimamente anche le restanti isole dell’arcipelago eoliano, e l’intera fascia tirrenica.
*Da una nostra verifica si tratterebbe non di un marocchino ma di un tunisino

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 1° Ottobre

Buon Compleanno a Greta Rizzo, Gabriella Foti, Lucia Zaia, Martina Costa, Isabella China, Emanuela Lorizio, Anna Pietrolungo, Roberto Cannistrà, Francesca Barile, Vincenzo Dibenedetto, Salvatore Castrogiovanni, Salvatore Badalamenti, Fayama Enock, Vittoria Torre, Luana Spanò

Accadde oggi...alle Eolie e nel mondo

1/10/2013
Valdichiesa. Anziano precipita dalla finestra del bagno e muore
http://eolienews.blogspot.it/2013/10/valdichiesa-anziano-precipita-dalla.html

1/10/1906
Nasce la CGIL
Nasce a Torino la Confederazione generale del lavoro con lo scopo di raccogliere ed organizzare tutte le forze operaie. All'atto della fondazione, partecipano 700 delegati in rappresentanza di oltre ottanta Camere del lavoro e di circa 200.000 aderenti. La Confederazione viene articolata in due strutture: quella delle Federazioni di categoria (per occuparsi degli interessi delle singole categorie), e quella delle Camere del lavoro territoriali (che si occupano delle questioni locali). Nel 1944, La CGdL cambierà nome in Confederazione generale italiana del lavoro (CGIL).

1/10/1946
Il Processo di Norimberga
A Norimberga viene emessa la sentenza nel processo che vede imputati 22 tra i maggiori gerarchi nazisti. Iniziato il 20 novembre 1945, il processo termina con 12 condanne a morte, alcune pene detentive dall' ergastolo a svariati anni di reclusione e tre assoluzioni. I reati riconosciuti sono terribili: complotto e crimini contro la pace, crimini di guerra, crimini contro l'umanità. Gli imputati vengono riconosciuti responsabili della morte di dieci milioni di persone, assassinate a sangue freddo, fucilate, soffocate con i gas, uccise per fame, stenti e torture nei campi di sterminio.

Alle Eolie da oggi corso di formazione in cultura cinese e guest relation

Al via alle Eolie il corso di formazione in cultura cinese e guest relation. Il corso - che si terrà dall’1 al 4 ottobre presso l’hotel Carasco di Lipari - è organizzato da Federalberghi Isole Eolie in collaborazione con EAP Fonarcom che sta diventando sempre maggiormente il fondo di riferimento per gli albergatori eoliani e della provincia di Messina. Il percorso s’innesta nella collaborazione avviata dalle associazioni della provincia di Messina aderenti a Federalberghi: Messina, Taormina, Letojanni Val d’Agrò e Isole Eolie.
Soddisfatto il presidente degli albergatori eoliani, Christian Del Bono: “è fondamentale essere pronti ad accogliere nuovi mercati e poter interagire in modo sempre più efficacie con turisti le cui esigenze sono sempre più impegnative da gestire. Da qui la necessità di preparare noi e i nostri collaboratori per poter offrire un’accoglienza quanto più all’altezza delle aspettative di una clientela sempre più variegata”.
Il corso, oltre a fornire gli elementi base necessari per interagire con la clientela cinese, permetterà di approfondire alcuni elementi fondamentali di guest relation: la comunicazione tra i dipendenti e i clienti (sala/bar/ricevimento); gestione del complain (sala/bar/ricevimento); comunicazione tra reparti (sala/bar/cucina/ricevimento); come rispondere al telefono (sala/bar/ricevimento); come vendere se stessi e di conseguenza come vendere i servizi dell'hotel (sala/bar/ricevimento).
Federalberghi Isole Minori della Sicilia
Federalberghi Isole Eolie

Rimossa l'aiuola dalla via Stradale Pianoconte. Assessore Sardella mantiene impegno

Mantenuta la parola da parte dell'Assessore Giovanni Sardella. 
Sarà rimossa (al momento sono solo iniziati i lavori) l'aiuola che era stata realizzata sul marciapiede, in modo del tutto illogico, da qualche "scienziato", nella parte iniziale della via Stradale Pianoconte. 
L'operazione dovrebbe essere completata lunedì e sarà realizzato uno scivolo per agevolare il transito dei portatori di handicap che si muovono con la carrozzina.
Eolienews ringrazia l'assessore ricordando che, unitamente al signor Lorenzo Casamento, si è battuta affinchè ciò avvenisse e per eliminare lo stato di pericolo che si era creato.
E' stato smarrito a Lipari, tra l'ufficio postale e il ritrovo La Precchia, un mazzo con numerose chiavi. Chi l'ha ritrovato contatti il 334. 3412691

Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie


Alba di fine Settembre a Vulcano 
(Foto Emanuel Raffaele)

venerdì 30 settembre 2016

Previsioni meteomarine Eolie per il fine settimana (a cura di Giuseppe La Cava)

Dal pomeriggio-sera di Sabato 1 Ottobre in proseguimento fino al mattino del giorno seguente si prevede un aumento della nuvolosità medio-alta con associati piovaschi che nella mattinata di Domenica 2 potrà dar luogo a fugaci rovesci o isolati temporali piu' probabili nel settore settentrionale ed occidentale dell'arcipelago.
La temperatura massima durante il week-end tenderà a crescere portandosi sui 28 C, mentre a causa del tasso medio-alto di umidità la temperatura percepita potrà valicare i 30 C.
La ventilazione sarà prevalentemente debole orientale e il mare poco mosso.
PER AGGIORNAMENTI VISITATE LA PAGINA FACEBOOKwww.facebook.com/meteoeolie

Monterosa: Finanziati i lavori di messa in sicurezza. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi


Avvio anno catechistico ed altre iniziative. Il comunicato della Parrocchia S. Pietro, Porto Salvo e Basilica Cattedrale

Gal Tirreno - Eolie. Via libera allo statuto malgrado i pesanti no di Subba e Piemonte. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi

NUOVO PSI SICILIA: Ricostituiamo i CO. RE. CO

PROPOSTA DI INIZIATIVA REGIONALE DELLA SICILIA DEL NUOVO PSI SICILIA Istituzione del Comitato regionale di consulenza e la costituzione di Uffici unici provinciali a supporto degli Enti e del ruolo del Segretario Generale in termini di responsabilità dei risultati complessivi dell’attività dell’Ente e di coordinamento della dirigenza” 
Catania, 30 Settembre 2016 
Il Nuovo PSI Sicilia, considerato che • dal punto di vista strettamente giuridico- normativo tiene a ricordare che la modifica del titolo V° della Costituzione ad opera della legge costituzionale n. 3 del 2001 ha portato all’eliminazione dall’ordinamento degli enti locali del controllo preventivo di legittimità sugli atti dei Comitati Regionali di Controllo;
 • nel sistema delle autonomie locali previsto dalla Costituzione ampio spazio era attribuito alle norme che prevedevano i controlli. Tale sistema trovava la sua ratio giustificatrice della necessità di mantenere l’unità sostanziale dell’azione amministrativa;
 • con l’evoluzione di una cultura tendente a dare sempre più autonomia agli enti locali, l’esercizio del controllo esterno di legittimità sugli atti è andato man mano affievolendosi sia con la legge 142/1990 sia con il successivo testo unico sull’ordinamento degli enti locali, emanato dal governo con il decreto legislativo n. 267 del 18 agosto 2000; 
• il Decreto legge 174/2012 del 10/12/2012 all’art. 3 prevede con chiarezza “IL RAFFORZAMENTO DEI CONTROLLI IN MATERIA DI EELL”, introducendo importanti modifiche al Decreto L.vo 267/2000, dedicando una apposita rivisitazione dell’art. 147 del D.Lvo 267. 2 visto 
1. la complessità delle leggi, la stratificazione delle fonti normative fra europee, nazionali e regionali con i conseguenti, inevitabili contenziosi sulle competenze; 
2. la decisionale di una giustizia amministrativa che toglie agli operatori qualsiasi certezza applicativa del diritto; 
3. la farraginosità degli strumenti interni di controllo preventivo sulla legittimità degli atti; 
4. il vuoto legislativo, dopo l’abolizione dei Co.Re.Co., ha creato una infinità di danni erariali, rilevati in fase successiva dalla Corte dei Conti; 
5. la superficialità con cui molti Amministratori dgli EE.LL ha portato molti comuni al dissesto finanziario, che è a nostro avviso, il sintomo evidente di una incapacità amministrativa che emerge sia nelle scelte più complesse, che nella quotidiana gestione della qualità della vita dei cittadini. ritiene necessario dare delle linee guida agli Enti in materia di controlli, affinché il sistema politico possa garantire e rendere conto del proprio operato, con la trasparenza degli atti pubblici; 
L’iniziativa che vogliamo sottoporre all’attenzione dell’opinione pubblica, partendo dalle considerazioni summenzionate, vuole offrire agli enti locali e a tutte le società partecipate da capitale pubblico uno strumento veloce e snello di consultazione preventiva per avere un parere qualificato in ordine all'adozione di atti o provvedimenti di particolare complessità o che attengano ad aspetti nuovi dell'attività deliberativa e ridefinire il ruolo dei Segretari generali. 
Inoltre questo strumento diventerebbe utile e funzionale per quei Comuni in difficoltà sul fronte della sostenibilità degli innumerevoli ricorsi al TAR che costellano la moderna attività amministrativa nonché delle inchieste della Corte dei Conti che certo non distingue fra le reali capacità di districarsi fra gli intrecci normativi di un grande comune rispetto a uno piccolo. 
Inoltre è necessaria, a nostro avviso, un’attenzione particolare relativa alla figura del Segretario Generale dell’Ente pubblico, sia Regionale, Città 3 Metropolitane e Liberi Consorzi, nonché dei Comuni, che debba avere un alto profilo della conoscenza e della competenza tecno-specialistico di tipo manageriale. 
QUESTO GRUPPO POLITICO DARA’ FORZA A QUANTO SOPRA DESCRITTO, rendendo chiara ed operativa la costituzione di uffici unici per il controllo amm.vo degli atti. NON SI TRATTA DI UNA SEMPLICE “PROMESSA ELETTORALE”. 
Il gruppo studi del Nuovo Psi Sicilia, si intesta, fin d’ora, la proposta di legge affinché esso si avveri con tempi certi e si fa carico di mettere in atto tutte le misure necessarie per ristabilire le corrette regole di convivenza civile 
Con successivi comunicati stampa daremo certezza all’elettore della fattibilità di tale progetto, affinché si possa ristabilire un ordine di chiarezza amm.va negli EE.LL. 
ARCH. ENZO ANTONUCCIO - COORD. REG. NUOVO PSI

MALTRATTA I GENITORI : ARRESTATO UN 27/ENNE DI S. AGATA DI MILITELLO (Fonte: Comando Provinciale Carabineri)

Legione Carabinieri Sicilia
Comando Provinciale di Messina
MALTRATTA I GENITORI : ARRESTATO UN 27/ENNE DI S. AGATA DI MILITELLO
Ormai da tempo maltrattava i propri genitori, i quali però sperando che il figlio cambiasse non avevano mai sporto denuncia ai Carabinieri nonostante le ripetute condotte violente e sopraffattive subite.
E hanno sopportato fino alle prime ore del 29 settembre u.s., quando, evidentemente temendo ormai per la propria vita, hanno deciso di chiamare il “112” segnalando l’ennesima lite scatenata dal figlio 27/enne appena rincasato.
Le “Gazzelle” del Nucleo Radiomobile della Compagnia di S. Agata di Militello giungevano tempestivamente sul posto, ove la lite era ancora in corso tanto che i militari udivano forti rumori provenire dall’interno dell’abitazione.
Entrati in casa, i militari trovavano i due coniugi molti agitati, che riferivano d’essere stati aggrediti dal figlio, rientrato a casa da pochi minuti in evidente stato di alterazione. Il giovane, appena rincasato, senza  nessun motivo apparente, aveva scatenato una furibonda lite con i genitori, nel corso della quale si scagliava violentemente contro il padre colpendolo ripetutamente con calci e pugni tanto da procurargli lesioni al volto e traumi al torace (gg 15 prognosi). Alla vista dei Carabinieri l’aggressore si spostava in un’altra ala dell’immobile, inveendo nei loro confronti con offese e minacce mentre i militari cercavano di bloccarlo e riportarlo alla calma.
Il giovane veniva così portato in caserma, mentre i genitori riferivano di una situazione di violenze e sopraffazioni che ormai duravano da tempo, anche con episodi analoghi, che, però, i due coniugi non avevano voluto segnalare alle forze dell’ordine.

F. C.A. è stato così tratto in arresto per maltrattamenti contro familiari e resistenza a Pubblico Ufficiale  e  trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Sant’Agata di Militello. Il 30 settembre l’arresto è stato convalidato ed al prevenuto è stato imposto l’allontanamento dalla casa famigliare. 

Lavori di taglio del manto stradale a Lipari. Biviano (PD) sollecita orari più consoni e controlli

Lipari, 30.09.2016

Al dirigente del III Settore
Arch. Mirko Ficarra

All'Assessore alla viabilità
Giovanni Sardella  

Oggetto:Recenti lavori di taglio del manto stradale in alcune zone del centro Lipari.

Da qualche settimana si stanno eseguendo dei lavori di taglio del manto stradale per il posizionamento di cavi sotterranei in diverse zone del centro liparese, tra queste la strada adiacente l'istituto comprensivo Lipari 1 (scuola elementare). Oltre alle numerose lamentele giunte al sottoscritto per i fastidiosi rumori che la scuola è costretta a sopportare impedendo di fatto il normale e sereno svolgimento delle lezioni vi è la preoccupazione di come verrà lasciata la strada alla fine dei lavori. Alcuni tratti, infatti, sono stati lasciati ancora incompleti, almeno si spera, e non segnalati.
Alla luce di quanto sopra si chiede
Di autorizzare i lavori accanto alla scuola solo in orari in cui non vi è lo svolgimento delle lezioni, o almeno quelli che comportano particolari rumori;
Di sorvegliare e controllare i lavori di rinterro a regola d'arte in corrispondenza degli scavi effettuati e di ripristino definitivo del manto stradale attraverso un tappetino d'asfalto.
                                                                                 Il Consigliere Comunale

                                                                                    Dott. Giacomo Biviano

Al via le ”Olimpiadi dei First Responders - Soccorsiadi 2016”. Eolie presenti con i gruppi comunali di Prot. Civile di Lipari, Leni, Malfa e Santa Marina Salina

Hanno preso il via oggi  le ”Olimpiadi dei First Responders - Soccorsiadi 2016”. 
Si tengono a a Castellana Sicula ( Pa) e si concluderanno il 2 Ottobre
Sono presenti, tra gli altri, anche le delegazioni del gruppo volontari della Protezione civile del Comune di Lipari (coordinatore Bartolo Bonfante), di Leni, Malfa. 

Le prove riguarderanno tutte le azioni di primo soccorso di fronte a situazioni emergenziali.
Allo studio la possibilità di istituzionalizzare la manifestazione che dovrebbe essere ospitata, di volta in volta, da uno dei comuni siciliani aderenti.

Goditi le tue vacanze alle Eolie. Prenota al Bed & Breakfast di Enza Marturano a Lipari


Bed & Breakfast di Enza Marturano è situato nel centro di Lipari a 5 minuti dal porto principale e da Marina Corta, il porto dei pescatori. La struttura gode di un vista panoramica sul Castello di Lipari e sul Corso centrale del paese. 
Il Bed & Breakfast di Enza Marturano, appena ristrutturato, è la struttura ideale per le vostre vacanze
Il Bed & Breakfast di Enza Marturano mette a 
disposizione degli ospiti camere accoglienti e confortevoli con bagno privato, phon, frigo, cucina privata, aria condizionata, terrazzo privato, biancheria e pulizia giornaliera, tv in tutte le stanze.
La colazione classica con latte, burro, yogurt, succo, crostate, brioches, marmellata e fette biscottate.
Le giornate alle Eolie potranno essere caratterizzate da attività di trekking alla ricerca della flora tipica del posto, da visite guidate (con taxi) ai panorami da sogno di Quattrocchi o Acquacalda, dalle escursioni in barca alla scoperta delle altre isole. Sara' possibile, in loco, affittare moto, auto e bici o servirsi di un servizio di taxi mare per raggiungere le spiagge più belle dell'isola. Un fornito cartellone degli eventi, a cura dell'amministrazione comunale allieterà, nel periodo estivo, le vostre serate

Offerta promozionale: 260 euro una settimana per coppia; weekend a partire da 120,00 euro per coppia (solo Settembre)
 Per prenotazioni e ulteriori informazioni visita il nostro sito all'indirizzo: www.enzamarturano.it o contattaci al Cell. 368 3224997 
Da circa due settimane presso la profumeria Principato e Bonanno di Lipari giace dimenticato un mazzo di chiavi!!!
Il proprietario può ritirarle negli orari d'apertura

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews : Inaugurazione nuova ambulanza Croce Rossa a Lipari (Agosto 2013)

Ventinovesima puntata della nostra rubrica. Oggi: Inaugurazione nuova ambulanza Croce Rossa a Lipari

Workshop "futurelights": Il video dell'intervento di Cantino

Proseguiamo, grazie a Matteo Salin di Eolnet, nella pubblicazione degli interventi al workshop sulla riqualificazione delle cave di pomice. L'intervento di Cantino 

Accadde...alle Eolie e nel mondo

30/9/2015
Tragedia a Marina Corta. Donna si getta in mare e muore. La triste notizia su http://eolienews.blogspot.it/…/tragedia-marina-corta-donna-…

30/9/2013
Nuova tragedia a Lipari. Muore sull'elicottero del 118, Pino Natoli "il fotografo"
http://eolienews.blogspot.it/2013/09/nuova-tragedia-lipari-muore.html

30/9/2012
Il sindaco Giorgianni incontra i cittadini di Canneto ed illustra i progetti per Canneto ma parla anche di imposizione fiscale
Vedi il video su
http://eolienews.blogspot.it/2012/09/il-sindaco-giorgianni-incontra-i.html

30/9/1950
Nasce Renato Zero
Nasce a Roma il cantautore Renato Zero. La sua seconda casa è il Piper. Qui conosce alcuni amici che si faranno strada nel mondo artistico: Loredana Bertè, Mia Martini, Patty Pravo, Mita Medici, Stefania Rotolo. Comincia a farsi conoscere nel 1972 con Mi vendo, ma un successo ancora maggiore arriverà con il singolo Triangolo. Nasce Zerolandia, il grande tendone itinerante per ospitare i suoi concerti. Esplode in tutta Italia la Zerofollia. Nel 1982 partecipa all'edizione di Fantastico dove lancia Viva la Rai. Per la tv conduce nel 2000, su Raiuno, Tutti gli zeri del mondo, un programma in cui racconta, attraverso un viaggio fantastico, la sua vita.

30/9/1980
Arriva il Biscione nelle case italiane
Cinque TV private del nord Italia si uniscono per dare vita alla nuova rete televisiva Canale 5, controllata dall'imprenditore Silvio Berlusconi. Quando inizia a trasmettere via etere, la rete cambia il nome in Telemilano 58. Il vero successo per il nuovo canale arriva nel 1980 con il programma "I sogni nel cassetto" condotto da Mike Bongiorno. Nel 1984, un decreto legge del governo Craxi salva Canale 5 (e le altre due reti acquisite da Berlusconi: Italia 1 e Rete4) dall’oscuramento, sancendo di fatto il duopolio del sistema televisivo italiano.

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 30 Settembre

Buon Compleanno a Salvatore Naso,  Rita Cappadona, Leonardo Greco, Damiano Furnari, Masha Ivanova, Miriam Saltalamacchia, Marzia Ferrigno, Domenico Villani, Giovanni Mandarano, Manuel Irrera, Debora Stramandino, Giuseppe Preiti e Rosa Guarino

Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie

Veduta "particolare" su Alicudi e Filicudi 
(foto Francesca Falconieri)

Comune di Lipari ringrazia iGuzzini per illuminazione palazzo comunale e chiese

Il Comune di Lipari, ringrazia la iGuzzini illuminazione SpA per la sponsorizzazione che ha posto in essere nell’ambito del workshop di architettura, luce e paesaggio dal titolo “Future lights on a volcanic landascape conclusosi a Lipari lo scorso 24 settembre.
La iGuzzini, infatti, in tale occasione ha realizzato l’illuminazione tecnica del prospetto nord-ovest del Palazzo Municipale (lato Sottomonastero), dei prospetto principale della chiesa di S, Giuseppe a Marina Corta, della chiesetta di S. Bartolomeo extra moenia e della chiesa di S. Cristoforo a Canneto, grazie alla quale, la comunità potrà beneficiare di una nuova percezione notturna del nostro patrimonio culturale e architettonico”.

giovedì 29 settembre 2016

Distrutto il pilastro geodetico e Consiglio comunale su Gal "Tirreno-Eolie". I due articoli del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi



Istituzione area marina protetta. Convocata assemblea generale dal Consorzio Pescatori delle Isole Eolie

CO.GE.P.A. ISOLE EOLIE
(Consorzio Pescatori delle Isole Eolie)

ASSEMBLEA GENERALE

I Pescatori consorziati sono convocati in assemblea generale ordinaria, per il giorno 03 Ottobre 2016, alle ore 10,30, presso il Palazzo dei Congressi, via Falcone e Borsellino, per discutere sul seguente

Ordine del giorno:

- ISTITUZIONE AREA PROTETTA MARINA.

La partecipazione all'assemblea è riservata esclusivamente ai pescatori professionali.

Lipari,  29 Settembre 2016.

                                               CO.GE.P.A. ISOLE EOLIE
                                                         Il Presidente
                                                    (Salvatore Rijtano)

Art.1 " Anche oggi sindaco e amministrazione Gal...leggiano, grazie ad opposizione responsabile"

Arriva in consiglio comunale un documento fondamentale per la costituzione del GAL e l'amministrazione si presenta,come sempre,impreparata all'appuntamento con una delibera priva dei pareri necessari a dare quella serenità a chi ,nel rispetto del mandato conferito dagli elettori,deve esprimersi assumendo si la responsabilità di approvare o bocciare un atto.
Pertanto anche oggi siamo stati costretti ad assistere alla ennesima farsa con una amministrazione ed un Sindaco che Gal..leggiano solo perché l'opposizione responsabile (Bruno,Finocchiaro e Lo Cascio) è stata capace di tutelare ancora una volta gli interessi dei tanti imprenditori che credono in questa forma di aggregazione.
Ancora una volta Bruno e colleghi hanno garantito il numero legale dimostrando a chi si assenta alimentando le beghe interne all'UDC,partito del Primo Cittadino,che gli interessi della collettività si antepongono sempre agli interessi personali.
Spicca su tutti il voto consapevole della consigliera D'Alia,parente stretto dell'attuale Sindaco,che,con la sua astensione, ha palesemente dimostrato ai suoi colleghi di maggioranza che quel documento,viziato dal parere contrario dei dirigenti,non andava votato. Finalmente una opposizione che comincia ad evidenziare la palese incapacità politica gestionale di questa amministrazione.
Adesso non siamo più soli!
Art.1

Il tormento in via Stradale (parte II°) di Lina Paola Costa

Lipari, 29 settembre 2016
Oggetto: il tormento in via Stradale parte 2
La scuola vale per chi si compenetra e ha i figli “dentro”.
Erano come gli atleti ai posti di partenza, stamane gli operai con il gilet poco dopo le otto, quando sono arrivata in aula.
Al suono della campana delle prime e seconde, ore 8.20, sono partiti i motori con una sincronia che sa di beffa o di sfida. Perché al sud una donna che si espone va punita. Soprattutto se, invece di urlare, sa scrivere.
Ieri ho scritto anche al Gabinetto del Sindaco.
Stamane hanno ripreso i lavori, il supervisore attento non c’era, e giù con rumore e tutto il resto per ore… alle 11 parte il sibilo della sirena della betoniera. Tutte le classi erano in sofferenza, giù e su chiusi con più di venti alunni per aula, le prime più che mai in scatola. Avete idea di un sirena che sta lì davanti per interi minuti e si aziona ad ogni manovra del mezzo?
Magari ci sono alunni Bes che impazziscono per un decibel di troppo… ma chi non fa scuola non può immaginare.
L’ufficio a scuola è stato avvisato alle 8.20 di nuovo da me personalmente, ma non c’è stato riscontro in alcuna forma. 
Un grazie a chi si è mosso da fuori, perché ha capito che non si poteva resistere e a chi nelle prime ore ha fatto foto e video per documentare quello che sembra impossibile possa accadere.
Alle 11 e qualcosa hanno sospeso tutto, così che fino alle 13.20/13.30 si è potuto ragionare. Grazie ancora a chi si è mosso da fuori.
Ora stanno lavorando al pomeriggio: fascia oraria ideale.
A Milano ci si muoveva in squadra e per minori emergenze eravamo presi in considerazione con serietà e rispetto. Trent’anni non si cancellano.
Appena posso invierò le foto. So su chi potrò contare nei miei prossimi “ultimi dieci anni di scuola” a Lipari.

Lina Paola Costa

Lipari. Passa in consiglio lo Statuto del GAL "Tirreno- Eolie" con il parere sfavorevole di Subba e Piemonte. Solo 5 i consiglieri che hanno votato a favore

Passa in consiglio comunale a Lipari l’ Approvazione dello Statuto della costituenda società consortile a r.l. GAL " Tirreno - Eolie" ma avviene tra le perplessità e i voti favorevoli di soli cinque consiglieri comunali (Portelli, Biviano, Orifici, Pellegrino, Busacca). Si registrano anche 4 astenuti (D'Alia, Giuffrè, Lo Cascio e Finocchiaro). 
La delibera, portata in aula dall’amministrazione Giorgianni, rappresentata dall’assessore Ersilia Pajno e Gaetano Orto, riporta, inoltre, il parere sfavorevole del ragioniere generale Francesco Subba e del revisore dei conti Roberto Piemonte. Favorevole, invece, quello del segretario generale Vincenzo Scarcella. 
Questi pareri sono stati espressi in aula dopo le contestazioni sollevate dai consiglieri accortisi che l’atto, arrivato al civico consesso, ne era privo, quindi improponibile e con profili di illegittimità. 
La questione si è ulteriormente riscaldata quando si è appreso che la delibera arrivata in aula era stata modificata rispetto a quella sottoposta inizialmente alla visione del dottore Subba e per la quale questi aveva preannunciato il suo parere sfavorevole. 
Come anticipato il ragioniere generale ed il revisore, invitati in aula per dare il proprio parere, visto che non era stato richiesto in precedenza, lo hanno espresso sfavorevolmente in quanto, secondo loro – in base ad una legge regionale – il Comune di Lipari, che già aderisce ad altre Società Consortili non può fare parte di altre. In poche parole si sarebbe dovuto ricorrere ad altra tipologia societaria o associazionismo. Di parere opposto il segretario generale. 
La via dell'associazione è stata sottolineata dall'ex sindaco Mariano Bruno il quale ha evidenziato come - proprio durante la sua amministrazione - si era fatto ricorso a questa, dopo aver ottenuto parere negativo dagli uffici regionali a costituire una nuova società consortile.
Dopo un intervento accorato dell’assessore Pajno che, ammettendo l’errore della delibera portata in aula senza pareri, ha evidenziato come l’adesione al Gal “Tirreno – Eolie” rappresenti una grossa opportunità nella quale credono i privati eoliani (hanno aderito una settantina), si è aperta la discussione e, dopo una pausa di mezz’ora, si è proceduto alla votazione. 
Da evidenziare che lo svolgimento dei lavori e la votazione è stata consentita dall’atteggiamento responsabile della minoranza che ha mantenuto il numero legale

Piano di riconversione cave di pomice e AMP delle Eolie. Legambiente organizza confronto interno

Circolo Legambiente di Lipari 
Cari amici, i recenti incontri sul Piano di Riconversione delle cave di pomice e il rilancio dell'iter per l'area marina protetta delle isole Eolie promosse dall'amministrazione e con la presenza autorevole dell'assessore Regionale Maurizio Croce richiedono un incontro per parlare delle due fondamentali problematiche di sviluppo del nostro territorio e della nostra comunità. 
Vi invito martedì prossimo 4 ottobre alle ore 18,00 presso il Centro studi Eoliano in via Maurolico per avviare un primo confronto al nostro interno per discutere di questi fondamentali strumenti di sviluppo per il nostro arcipelago. Vi aspetto 
Il Presidente del Circolo 
Pino La Greca

Finanziato con 450mila euro intervento di ripristino galleria Canneto - Lipari e messa in sicurezza costone

COMUNICATO STAMPA

L’Amministrazione Comunale informa che, con nota prot. n. 48678 del 16/09/2016, a seguito di sua richiesta, il Dipartimento di Protezione Civile ha comunicato che con Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile O.C.D.P.C. n. 340 del 9 maggio 2016 è stato individuato il piano dei “Primi interventi urgenti di protezione civile conseguenti agli eccezionali eventi meteorici che nel periodo dall’8 settembre al 3 novembre 2015 hanno colpito il territorio delle Città metropolitane di Catania e Messina e del libero consorzio comunale di Enna” è stato finanziato un primo intervento tra quelli richiesti che prevede “Lavori di ripristino della Galleria e messa in sicurezza del soprastante costone lungo la viabilità che collega Lipari con le frazioni di Canneto, Lami ed Acquacalda” per un importo di € 450.000,00.
Si esprime piena soddisfazione e si resta in attesa dell’esito dell’istruzione degli altri interventi richiesti relativi ai lavori programmati a Vulcano, Canneto e Filicudi.

Workshop "Future lights" le prime tre idee progettuali e l'intervento di MONDINI

Il tema dominante del Workshop di Architettura, Luce e Paesaggio “Future Lights on a volcanic landscape” organizzato dal Comune di Lipari con la collaborazione del Consulente Volontario Dott. Angelo Sidoti, con il coordinamento dell’Arch. Claudio Lucchesi (rappresentante della Urban Future Organization) e la sponsorizzazione tecnica di iGUZZINI, la prima azienda italiana del settore illuminotecnico e una delle più importanti d'Europa, era costituito dalla realizzazione di un Parco Geominerario con una serie di variabili tendenti alla tutela del paesaggio e del patrimonio naturale- storico culturale e scientifico, oltre che al recupero dei fabbricati esistenti con diverse destinazioni.
Il risultato del lavoro prodotto da giovani architetti provenienti da Atenei del Territorio Siciliano e Calabrese è racchiuso in sei idee progettuali.
La prima idea progetto redatta dal gruppo di architetti, Andrea Gialloreto, Francesco Gulli, Davide La Leggia e Anna Maccarrone, dal titolo “Progetto di un Paesaggio Geominerario – Parco Astro Musicale a Lipari”, prevede la realizzazione di un Parco Enologico (nelle aree dove sono attualmente presenti degli impianti produttivi), dei giardini sensoriali nella Zona di Capistello e nella fossa di Rocche Rosse, un Parco delle cave di Pomice nella vasta area di escavazione oggi dismessa e un waterfront (organo marino, anfiteatro e museo della pomice) nel sito industriale di Porticello.
La seconda idea progetto redatta dal gruppo di architetti, Barlassina Bruno, Cassata Boris, Manganello Lorenzo, Perfidio Nicola e Saja Alessia, dal titolo “Future Local Area Network”, prevede la collocazione di nuove funzioni nelle aree di cava e la definizione di un network di percorsi ciclo pedonali atti a legarle in un sistema unico e organico.
In tal modo sono state individuate due funzioni principali: Centro Vulcanologico e Centro Studio Biomarino. Nell’ambito di questo progetto sono previste: un’area ricettiva formata da zona di approdo, servizi e percorsi interni e un parco bianco costituito dal museo delle cave di pomice e un’area residenziale. La creazione del nuovo centro studi vulcanologico da realizzarsi all’interno dell’isola di Lipari si pone come obiettivo quello di mettere in comunicazione il lavoro di ricerca italiano con quello svolto dai ricercatori degli altri paesi al mondo, in modo da unificare la nostra conoscenza comune sui vulcani, sulla loro origine e sulla loro attività.
La terza idea progetto redatta dal gruppo di architetti, Cosentino Giuseppe, Constantino Scirocco Marco, Merlino Emanuela, Panta Marta e Vazzana Giorgia, dal titolo “Parco Geominerario Aeolian Enlightening”, prevede una mobilità via mare, che oltre a permettere l’arrivo con grandi o piccole imbarcazioni a Porticello, consente di collegare Lipari e la frazione di Canneto ed Acquacalda ripristinando o potenziando i vecchi porticcioli.
All’interno dell’Isola di Lipari è stata riprogettata la carreggiata con l’aggiunta di una pista ciclabile. L’intervento prevede, inoltre, un’area pedonale che collega Porticello alla cava, dove sono stati progettati dei sentieri che permettono di visitare l’intera cava e di collegare le due frazioni (Acquacalda e Piano Rocche Rosse). Anche in questa ipotesi progettuale sono state previste alcune funzioni come un Centro Culturale, un’Area Botanica e una Struttura Turistica Ricettiva. 

Grazie a Matteo Salin, responsabile di Eolnet, a partire da ora vi proporremo giornalmente i principali interventi e le relazioni finali dei gruppi del workshop futurelights (tenutosi dal 19 al 24 settembre a Lipari). Riteniamo possa essere utile sentirli e vedere cosa è stato prodotto. Iniziamo con l'intervento di Mondini

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews :Intervista a Don Gaetano Sardella (14 Agosto 2013)

Ventottesima puntata della nostra rubrica. Oggi:Intervista a Don Gaetano Sardella (14 Agosto 2013)

Accade oggi...alle Eolie e nel mondo


29/09/2012
Eolie: Scossa di magnitudo 4.2 nella notte
http://eolienews.blogspot.it/2012/09/eolie-scossa-di-magnitudo-42-nella-notte.html


29/9/1936
La rivoluzione spagnola
Inizia una sollevazione di militari spagnoli delle guarnigioni marocchine, diretta ad abbattere il potere legittimo di Madrid, e guidata da Francisco Franco, ufficialmente dichiarato Generalísimo de los ejércitos de Tierra, Mar y Aire. Seguono tre anni di guerra civile, terminata con la vittoria dei nazionalisti di Franco, il quale assumerà la guida definitiva dello Stato. Il regime dittatoriale del Caudillo durerà sino al 1975.

29/9/1944
La strage di Marzabotto
Ha inizio il più feroce massacro perpetrato dai nazisti in Italia. Quasi due mila civili verranno sterminati a Marzabotto e in alcuni comuni emiliani limitrofi. Altre 55 persone troveranno la morte, fino al 1965, a causa delle mine fatte disseminare nel territorio dal maggiore delle SS Walter Reder prima della ritirata.

29/9/1975
La strage del Circeo
Nella notte due amiche, Rosaria Lopez e Donatella Colasanti, vengono sequestrate, violentate e seviziate da Angelo Izzo, Gianni Guido e Andrea Ghira. I tre carnefici decidono quindi di ucciderle, ma Donatella Colasanti sfugge alla morte miracolosamente, dopo aver subito le più atroci torture, simulando un finto decesso. Si consuma quello che passera’ alla cronaca come il “massacro del Circeo”.

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 29 Settembre

Buon Compleanno a Matteo Salin, Cristian Muleta, Alessandro Saltalamacchia, Gaetano Bazzano, Fino Macello, Daniele Corrieri, Natalina Favaloro e Nancy Di Giovanni Villari

Messa in sicurezza dell'approdo di Filicudi. Interrogazione del consigliere Gugliotta

Al Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni
E p.c. Al Consiglio di Circoscrizione di Filicudi e Alicudi
Agli organi di stampa

INTERROGAZIONE: Messa in sicurezza molo di attracco di Filicudi Porto
Viste ed ivi integralmente richiamate le interrogazioni inoltrate  nel Marzo 2014 e nel Giugno 2015  al Comune di Lipari dal sottoscritto Consigliere Comunale Annarita Gugliotta (Vento Eoliano),  avente ad oggetto le problematiche riguardanti le Isole di Filicudi e Alicudi, nelle  quale   si chiedeva di riferire circa lo stato di fatto dei lavori per la messa in sicurezza del pontile di  attracco di Filicudi Porto;
Considerato che ad oggi la stato del pontile di attracco non risulta mutata  difatti  l’attività di messa in sicurezza è sospesa dal 2012 ;  
Nell’esercizio di una prerogativa statutariamente riconosciuta ad ogni Consigliere Comunale interrogo La S.V. I. affinché voglia
Riferire
-          Circa lo stato dei lavori riguardanti la bonifica e la messa in sicurezza dell’attracco di Filicudi, esplicitando nello specifico:
· quando proseguiranno i lavori di messa in sicurezza ;
· quali sono state le attività ad oggi espletate;
· quali iniziative verranno intraprese stante il ritardo accumulato rispetto alla conclusione dei lavori.
Fiduciosa di una sua repentina risposta porgo Cordiali Saluti.
 Dott.ssa Annarita Gugliotta  (Cons. Com. Vento Eoliano) 

Quel pastore tedesco che gira indisturbato a caccia di gatti ma potrebbe assalire le persone (di Giordano Gagianesi)

Riceviamo e pubblichiamo:
Un saluto per tutti,
Sono Giordano e abito in zona salita Culia (dietro allo studio del Dott. Mario Giambò) e ospito sei gatti (diversi mi sono stati gentilmente regalati da persone di buon cuore che li hanno depositati piccolissimi oltre il cancello; dopo un momento di rabbia per l’inciviltà di queste persone li ho accolti e adottati).
Ieri (erano circa le 11) sono stato attirato da un trambusto e ho visto i miei gatti che correvano da tutte le parti in fuga, subito ho visto un grosso pastore tedesco (bel cane per la verità) che creava trambusto e cercava di catturare un gatto come preda.
Tutti i gatti scappando si sono rifugiati in zone non accessibili al cagnone e non è riuscito nel suo intento di cattura.
Dopo poco il pastore tedesco ha proseguito nella sua passeggiata ed è scomparso dalla vista.
Preoccupato, ho chiamato Annalisa delle guardie Zoofile per informarla di quello che accadeva, abita vicinissima e si é avvicinata, ma non ha potuto vedere il cagnone era già scomparso.
Ora mi domando chi interviene in questi casi, e dove chiedere aiuto. Il cane era completamente libero di girare e potrebbe anche assalire, se istigato, un bimbo e provocare guai seri (io avrei paura vedere un cane di questa taglia che cerca di assalirmi, conosco abbastanza i cani, avendone avuti, e so che quando sono eccitati nella cattura di una preda ….
Ringrazio chi mi legge e può fare di intervenire e di provvedere per evitare il peggio.
Ringrazio Annalisa che da subito si è messa a disposizione e disponibile.
Ciao ciao Giordano

AMP. Gugliotta (Coop. Le sette Isole Eolie"): "Premesse non buone...marineria non invitata a riunione"

In riferimento alla riunione svoltasi domenica scorsa riguardante l’istituzione dell’area marina protetta mi preme sottolineare che le premesse non siano di certo le migliori.
Infatti l’assenza della marineria eoliana che non è stata invitata a partecipare alla riunione , neanche attraverso i suoi Presidenti di cooperativa, rappresenta di certo una scarsa attenzione verso i pescatori eoliani.
Inoltre, mi sembra superfluo aggiungere che il tempo concesso per la presentazione di una bozza di perimetrazione è di certo troppo breve.
Mi auguro che qualsiasi percorso decida di intraprendere l’Amministrazione Comunale sia d’ora in avanti condiviso con tutti i portatori d’interesse.
Gugliotta Antonino (Pres. Cooperativa “ Le Sette Isole Eolie” )

Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie

Luna piena su Alicudi e Filicudi

mercoledì 28 settembre 2016

Forza Italia: Amministrazione Giorgianni arrogante...ha perso la bussola e naviga a vista

COMUNICATO CLUB FORZA SILVIO ( FORZA ITALIA) LIPARI – ISOLE EOLIE
Nella giornata di oggi 28 Settembre 2016 si è verificato all'interno dell'Aula Consiliare del Comune di Lipari, ancora una volta uno spiacevole e grave accaduto che sfocia come al solito nella mancanza di rispetto Istituzionale da parte dell'attuale Amministrazione nei confronti dei Consiglieri tutti.
Il fatto:
In data odierna viene convocato il Consiglio Comunale alle ore 10.00 per discutere sull'unico punto all'ordine del giorno che riguardava il GAL, la seduta viene aperta alle ore 10.02 dal Vice Presidente del Consiglio Orifici, viene fatto l'appello e subito dopo si scopre che non si può procedere nella discussione perché l'argomento all'OdG non è disponibile in quanto ancora in Commissione. Il Consigliere Lauria a questo punto chiede che si metta a verbale che la maggioranza e questa Amministrazione non ha nessun rispetto per i Consiglieri e abbandona l'Aula seguito da altri che esternavano nel contempo lo stesso stato d'animo.
Per la cronaca, la seduta viene rimandata alle ore 11:00 ed alle ore 11:28 dopo che i Consiglieri di minoranza facenti parte la fatidica Commissione entravano in Aula dichiarando di non aver potuto completare il documento all'ordine del giorno, per l'assenza dei componenti la maggioranza, quindi ... Consiglio Comunale rinviato.
Fatte queste precisazioni il gruppo di Forza Italia e il suo Consigliere Comunale attenzionano all'opinione pubblica questa grave mancanza di rispetto nei confronti lo ribadiamo dell'intero C.C. che ancora una volta grazie ai consiglieri di minoranza garantisce il numero legale e ne consente, nei limiti della condivisione gli argomenti, ed il regolare svolgimento. Ma la considerazione che ne scaturisce e che l'attuale Amministrazione in maniera arrogante e ormai priva di consistenza politica dentro e fuori il Consiglio Comunale ha perso la bussola e naviga a vista.

Club Forza Italia

Taormina. Controlli a tappeto dei Carabinieri: un arresto e due deferiti in stato di libertà. (Fonte: Carabinieri di Taormina)

Legione Carabinieri “Sicilia”
Compagnia di Taormina
Comunicato stampa del 28 settembre 2016

Taormina. Controlli a tappeto dei Carabinieri: un arresto e due deferiti in stato di libertà.
I Carabinieri della Compagnia di Taormina nell’ambito dei servizi tesi a prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio hanno arrestato un pregiudicato letoiannese quarantenne per evasione dagli arresti domiciliari dove era ristretto e per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana. I Carabinieri che hanno messo in atto un servizio di controllo e prevenzione su tutto il territorio hanno sorpreso BUCCERI Salvatore, pregiudicato di Letojanni, al di fuori del luogo dove avrebbe dovuto scontare la misura. In seguito poi della perquisizione personale e domiciliare i militari hanno rivenuto e sottoposta a sequestro una corposa quantità di stupefacente già suddivisa in dosi e pronta per essere immessa sul mercato illegale.
Inoltre a Gaggi (ME), una delle località turistiche del comprensorio, è stato deferito in stato di libertà un albergatore in quanto non aveva comunicato all’autorità di pubblica sicurezza le generalità delle persone alloggiate. Nello stesso contesto veniva contravvenzionato per esercizio abusivo dell’attività.

In Giardini Naxos invece i militari della Stazione hanno deferito in stato di libertà un pregiudicato napoletano trentenne per la violazione delle prescrizioni della misura degli arresti domiciliari in quanto nonostante l’autorità Giudiziaria avesse imposto il divieto di non incontrare pregiudicati questi veniva colto all’atto di colloquiare presso la propria abitazione con un pregiudicato del posto.