Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 26 novembre 2016

Il cimitero di Ginostra "saturo" ed Il Punto nascita di Lipari. I due articoli del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi





Si o No ma che sia consapevole (di Luca Chiofalo)

Non fidatevi delle indicazioni interessate degli pseudo leader politici italiani e del passaparola "ignorante"... prima di decidere cosa votare il 4 dicembre, cercate di farvi un'idea vostra su cosa andrete a confermare o bocciare, magari leggendo la riforma costituzionale o, se non avete dimestichezza con la materia, le (poche, purtroppo) analisi qualificate e non politicizzate sul referendum. 
Mi rivolgo soprattutto agli elettori più giovani, perché le conseguenze del voto incideranno fortemente sulle possibilità future del nostro paese. Sì o no, ma che siano consapevoli.
N.B. Io voto SI', perché non sarà una riforma "perfetta" ma attua modifiche al nostro assetto istituzionale invocate (quasi unanimemente) da decenni per sveltire e rendere più efficiente la macchina statale.
CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO
E' stata ritrovata stasera, tra il parco giochi e la chiesa di Canneto, questa chiave. Il proprietario contatti il 3668916752

Calcio a 5 - Serie D femminile. Per la Ludica Lipari buona la prima

 
Parte con il piede giusto la formazione femminile di calcio a 5 della Ludica Lipari impegnata nel campionato di serie D.
La compagine del duo Sparacino - Villari , che nella prima giornata ha riposato, oggi pomeriggio si è imposta al Freeland di Lipari per 5 a 4 contro la Città dello stretto.
Mattatore dell'incontro il "Bomber" Portelli (3 reti). Le altre due reti delle liparesi sono state realizzate da Severi e Guarnuto.
Ottimo l'esordio di Carmen Geraci con la maglia della Ludica Lipari

Calcio a 5 - Serie D : I ragazzi liparesi del Milazzo 1937 senza ostacoli. Nuova vittoria in trasferta

Ancora una vittoria per il Milazzo 1937, la compagine di calcio a 5 composta esclusivamente da calciatori liparesi che  disputa il campionato di Serie D.  
Oggi pomeriggio si è imposta per 5 a 2 in trasferta, sul campo del Roccalumera. 
Le reti sono state messe a segno dal capocannoniere Puglisi (3), Groppo e Restuccia
Con questa vittoria il Milazzo 1937 sale a quota 16 in graduatoria e mantiene il primo posto in classifica

L'onorevole Lumia (PD) a Lipari per il " Si' "al referendum. L'appello per il "SI' " del locale coordinamento

Incontro quest'oggi a Lipari, organizzato dal locale Circolo del PD, con l'onorevole senatore Beppe Lumia,  nell'ambito del "SI'" AL REFERENDUM del prossimo 4 Dicembre.


INTANTO RICEVIAMO QUESTA NOTA DAL COORDINAMENTO PER IL SI di LIPARI
Ci rivolgiamo a tutti gli elettori , con o senza casacca di appartenenza , perché riteniamo che , giudicare questo referendum nei suoi reali contenuti , sia un diritto/dovere di chi é chiamato a FARE UNA SCELTA IMPEGNATIVA .
                                                   
       NOI VI DICIAMO IN SINTESI PERCHE' ABBIAMO RITENUTO OPPORTUNO VOTARE E INVITARE A VOTARE SI AL REFERENDUM  

1) RITENIAMO CONDIVISIBILE   dire addio al bicameralismo paritario , perchè  fa svolgere alla camera e al  senato lo stesso compito, mentre con la riforma avremmo tempi certi per approvare le leggi .
Con la riforma si stabilisce che :
• a)Alla Camera dei deputati spetta la titolarità del rapporto di fiducia con il governo , l'indirizzo politico ed il controllo sull'operato del Governo.
• Quest'ultimo  può essere dimissionato e/o sostituito da altro  che riesce ad  ottenere la maggioranza in Parlamento;
• b) Al Senato spetta la rappresentanza delle istituzioni territoriali (le Regioni ). Come opera il nuovo Senato ? :
 Viene previsto un numero definito di leggi ad approvazione Camera-Senato , per tutte le altre è richiesta l'approvazione della sola Camera dei deputati,consentendo però al Senato di esprimere proposte di modifica anche sulle leggi che esulano dalle sue competenze .
 I Senatori saranno eletti durante le elezioni regionali sulla base della proposta di legge Fornaro-Chiti prevista nell'intesa raggiunta sul documento di riforma dell'Italicum a firma GUERINI, ORFINI, ZANDA, ROSATO E CUPERLO e sottoscritta da Renzi . Nel documento sono previsti :
• a) i collegi ampi con alleanze e quindi apparentamenti omologhi in tutto il territorio nazionale;
• b) la soppressione del ballottaggio e del premio di lista che viene sostituito dal premio di coalizione  .
c) viene chiarita  , in modo dettagliato, l'elezione dei Senatori, togliendo ogni perplessità a quanti sostengono che i Senatori non vengono eletti dai cittadini. Modalità di elezione :
  Il territorio della Regione viene suddiviso in tanti collegi quanti sono i senatori da eleggere . In ogni collegio può essere presentato un solo candidato per ogni lista regionale . Il collegio ricostruisce un rapporto di conoscenza e fiducia tra eletti ed elettori .
 L'elettore avrà due schede , una per l'elezione e per il rinnovo dei consigli regionali e del nuovo Presidente della  Regione , la seconda per scegliere i Senatori assegnati a quella Regione .
  Al fine di semplificarne il compito e consentirgli più tempo allo studio degli argomenti da trattare ,il Senatore eletto é incompatibile con incarichi di giunta , nell'Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale e nelle commissioni .
 I Senatori una volta eletti non potranno più essere cambiati .Il loro numero sarà di 100 di cui 74 senatori – consiglieri  ,21 senatori- Sindaci delle città metropolitane , 5 senatori nominati dal Capo dello Stato per 7 anni , oltre i senatori a vita .
 La durata del mandato dei Senatori coincide con quella degli organi delle istituzioni territoriali dai quali sono stati eletti .Normalmente 5 anni,meno in caso di crisi istituzionale.
2) RITENIAMO CONDIVISIBILE  la riduzione dei costi  dello Stato. Nella riforma è prevista :
a) la soppressione di 315 senatori con i relativi 315 stipendi, 315 vitalizi , altrettanti segretari, altrettanti uffici da prendere in fitto, telefonate , cancelleria, viaggi gratis in navi-aerei-treni ;
b) abolendo le Provincie definitivamente e dirottando i funzionari nei tribunali privi o carenti di personale ;
c) abolendo  il Cnel ,il cui personale passerà alla Corte dei Conti ;
d) riducendo gli stipendi ai consiglieri regionali i cui compensi non possono superare quello dei Sindaci dei comuni metropolitani ;
e)eliminando i trasferimenti ai gruppi regionali ( ricordate l'acquisto di mutande , il pagamenti matrimoni ai figli , le vacanze pagate ,i ristoranti e quant'altro di passata memoria )che hanno dato scandalo e che nessuna regione ne è rimasta esclusa  .  Solo così  questo lerciume  può finalmente terminare  ;
f) diminuendo  le indennità dei deputati a seguito della loro mancata ed ingiustificata presenza in aula , così da ridurre l'assenteismo ;
3) RITENIAMO CONDIVISIBILE   togliere poteri alle Regioni inefficienti , cioè a quelle che non riescono a spendere i contributi statali e/o europei o ,peggio, che li spendano male ,riequilibrando  le competenze tra Stato e Regioni.
Tornano così allo Stato :
- la politica estera ,l'immigrazione , la difesa , l'energia, le infrastrutture,i porti,gli aeroporti, la promozione turistica , e i principi guida sulla sanità ( leggasi pari trattamento sull'intero territorio nazionale su l'impiego dei farmaci salvavita – epatite e cancro ) ;
4) RITENIAMO CONDIVISIBILE   che si abbassi il quorum per i referendum se si raccolgono piu' di 800 mila firme ( resta comunque invariata la soglia di 500 mila ma con un quorum più alto  ) visto che  il numero dei partecipanti si abbassa dovendo  essere pari alla metà dei votanti delle ultime elezioni + 1 ( ricordo che i cittadini aventi diritto al voto si attestano su circa  30 milioni  , mentre i votanti non superano o superano di poco il 50 % ).
5) RITENIAMO CONDIVISIBILE  che ai cittadini si assicurino tempi certi per esaminare le leggi di iniziativa popolare . E se è pur vero che occorre  triplicare le firme richieste ( da 50 mila si passa a 150 mila)  , é pur vero che la costituzione è entrata in vigore agli inizi del 1948 quando la popolazione non superava i 47,5 milioni  , mentre oggi  supera abbondantemente i 60 milioni ).
6) RITENIAMO CONDIVISIBILE  La riforma elettorale proposta in quanto  non dà alcun potere al Presidente del Consiglio  più   di quanto non ne abbia oggi.
7) RITENIAMO CONDIVISIBILE   che , come è oggi,  il Presidente della Repubblica conferisca l'incarico di formare il nuovo governo . Il Presidente incaricato svolge la fase di consultazione e se la ritiene positiva propone al Presidente della Repubblica la lista dei Ministri . Prima di assumere le funzioni , il Presidente del Consiglio dei Ministri e i Ministri prestano giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica . Con il giuramento il governo entra nell'esercizio delle sue funzioni ed entro 10 giorni dal decreto di nomina si presenta alla Camera per chiedere la fiducia .
 Si ricorda che è solo la Camera che può dimissionare il Governo , che potrà rigenerarsi costituendo  una nuova maggioranza . Qualora non ci riuscisse  , il Presidente della Repubblica scioglie la camera e indice nuove elezioni .
8) RICORDIAMO AGLI ELETTORI  che:
 a)  al referendum potranno votare anche i maggiorenni;
 b) che non c'é un quorum minimo di partecipanti per cui vincerà chi dei due schieramenti prenderà una  preferenza in più dell'altro  .
CONCLUSIONE :
Questo é quanto di più sintetico siamo riusciti a mettere insieme sul referendum  con grande onestà intellettuale e nel rispetto della verità . Sappiamo che non è tutto , ma non vi è dubbio che abbiamo trattato la parte più controversa e più significativa . Adesso,volendo, il cittadino è in grado di discernere , con più convinzione , le ragioni del SI e del NO e votare convintamente  SI o NO . A questo punto a te elettore la scelta . Per quanto  ci riguarda  noi voteremo convintamente SI .

COORDINAMENTO PER IL SI - LIPARI

Blocco innalzamento tassa di sbarco. Il sindaco di Capri: "Ancora una volta maltrattati i comuni delle isole minori".

«Ancora una volta maltrattati i comuni delle isole minori». È quanto afferma, in una dura dichiarazione, il sindaco di Capri Gianni De Martino, nel dare notizia che l’Ancim (Associazione Nazionale Comuni Isole Minori), dopo aver lavorato per consentire ai comuni isolani di poter programmare l'aumento del contributo di sbarco, ha constatato e fortemente stigmatizzato la circostanza che la legge finanziaria in itinere non ha preso in considerazione la richiesta di innalzamento dell’imposta avanzata dall’associazione.
«Purtroppo ancora una volta - dichiara il sindaco di Capri - non viene presa coscienza della particolare condizione dei comuni delle piccole isole che soffrono di problematiche organizzative e finanziarie certamente più difficili rispetto ai territori della terraferma. Trasporti, sanità, scuole sono tra i principali problemi delle nostre realtà. La questione del contributo di sbarco sicuramente consentirebbe ai nostri territori di alleviare alcuni aspetti delle citate problematiche, senza incidere sulla pressione fiscale dei cittadini ed, anzi, contribuirebbe alle finanze dei comuni e dello stato. Viene ancora dimenticato che le isole minori italiane rappresentano, per la nazione, una eccellenza sotto il piano turistico, economico, culturale e ambientale senza la quale l'Italia non avrebbe il richiamo internazionale che la contraddistingue».

Calcio a 5 . Serie D. Presidente del Milazzo incontra calciatori liparesi

Il presidente del Milazzo 1937,  Salvatore Costantino ha incontrato stamani nello stadio "MarcoSalmieri" della città mamertina i ragazzi liparesi che compongono la squadra di  calcio a 5 che brillantemente sta affrontando il campionato di Serie D.
Il presidente Costantino, che ricordiamo è  venuto incontro alla voglia di sport  dei nostri ragazzi, consentendo loro di poter scendere in campo con il nome del Milazzo 1937, si è complimentato con loro. 
Per la compagine è stata, invece, l'occasione per ringraziarlo  di quanto ha fatto.
Nel pomeriggio, alle 15,  i ragazzi liparesi scenderanno in  campo a Roccalumera

Stromboli: Giuseppe Scibilia e Giulio Taranto, dalla parte della natura

Ogni mattina, intorno alle 06 e 30, Giuseppe Scibilia e Giulio Taranto sono al porto  di Stromboli per quello che p
er loro è diventato un  appuntamento immancabile: Dar da mangiare ad una cinquantina di colombi.
Un "appuntamento" diventato abituale anche per questi volatili che - come è ben evidente dalla foto inviataci dall'amico Mario Trimboli (che ringraziamo) - non hanno alcun timore ad avvicinarsi
E' stato perso nei giorni scorsi a Lipari centro o a Canneto il giubbotto nella foto. Il giubbotto è di pelle sul davanti e di lana nella parte posteriore e sulle maniche. 
Chi l'ha ritrovato contatti lo 0909880655 o il 3389448519

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews: 5 Marzo '13 - Video della processione di S. Bartolomeo all'uscita dalla Cattedrale

Ottantesima puntata. Oggi: 5 Marzo '13:Video della processione di S. Bartolomeo all'uscita dalla Cattedrale

Accadde oggi...alle Eolie

26/11/2010
Lipari: Ottenuto finanziamento per messa in sicurezza edificio scolastico S. Domenico Savio
http://eolienews.blogspot.it/2010/11/lipari-ottenuto-finanziamento-per-messa.html

Gli auguri ai festeggiati di oggi, 26 Novembre

Buon Compleanno a Giuseppe Andrea Cafarella, Marco Giardina, Rita Costanzo, Mario Manganaro, Salvatore Russo, Eleonora Palamara, Antonio Rizzo, Riccardo Morales, Sabrina Fallatti

Oggi è Sabato 26 Novembre. Buongiorno ai lettori di Eolienews con questa cartolina dalle Eolie

Ginostra (Stromboli)

venerdì 25 novembre 2016

Congelamento tassa di sbarco e Limiti alla cattura del pescespada. Due articoli del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi


Da lunedì manovra finanziaria approda in aula all’Ars: 3 mln per chi partorirà fuori dalle isole

(fonte: ilmattinosicilia.it) Spunta pure una Ryanair Tax tra i tanti proposti approvati in commissione bilancio all’Ars circa la manovra finanziaria che adesso approda all’Ars. E’ una manovra da 200 milioni di euro. Pochissimi i soldi per abbattere le case abusive: 300.000 euro. L’autodromo di Pergusa, per dire, ha un contributo maggiore: 400.000 euro. Contributi anche per i due centri studi Cess (150 mila) Isas (180 mila). Al solo Castelbuono Jazz Festival andranno 100 mila euro.
La pioggia di finanziamenti approvata in commissione prevede anche 70 mila euro alla biblioteca Fardelliana di Trapani, 50 mila al Luglio trapanese, 100 mila euro alle associazioni dei sordomuti, 100 mila euro alla Fondazione Piccolo, 150 mila al consorzio agrario di Palermo, 100 mila alle associazioni dei coltivatori di pesche e 300 mila euro alle Bio-banche.
Per i teatri: 150 mila euro al Biondo, 100 mila a quello di Agrigento, 250 mila euro al Brass Group.
50 milioni di euro per i Comuni, poca roba, per evitare il dissesto. Il grosso va ai precari: un milione e 770 mila ai trattoristi dell’Esa, un altro milione e mezzo che si somma alla trentina di milioni già stanziata a febbraio va ai Pip di Palermo, poco meno di un milione e mezzo è destinato poi ai cantieri di lavoro in cui sono impiegati i meno abbienti a Caltanissetta ed Enna. Un milione e 300 mila euro andranno ai Comuni in dissesto per pagare i contrattisti.
Altri fondi andranno a enti che li utilizzeranno per pagare stipendi: 23,9 milioni alle Province di Siracusa, Ragusa ed Enna, due milioni ai gestori delle riserve naturali, 400 mila euro ai custodi delle dighe, un milione e 400 mila euro all’associazione allevatori, 300 mila euro al Corfilac, 100 mila euro ciascuno all’Istituto Zooprofilattico e a quello per l’Incremento Ippico.
Soldi alla Kore di Enna (1,5 milioni) e alle associazioni dei talassameci (1,2 milioni). 8,4 milioni di euro all’Irsap. L’Azienda siciliana trasporti avrà un milione, la formazione professionale avrà 16 milioni per l’obbligo formativo.
Tra le curiosità, sottolineate anche dal presidente della commissione Vincenzo Vinciullo, c’è uno stanziamento da 3 milioni di euro per finanziare i viaggi per le partorienti delle isole minori negli ospedali (fino a 3 mila euro a mamma)
Nel testo saltano fuori anche 44 mila euro per incrementare il «fondo destinato allo sviluppo della propaganda dei prodotti siciliani ». Stanziati poi 250 mila euro per garantire cinque comandati esterni all’Ufficio legale della Regione anche per il prossimo anno, mentre 10 mila euro serviranno a coprire«spese per la partecipazione della Regione all’Associazione per il Consiglio dei Comuni d’Europa»
Da lunedì la parola passa all’aula.

Squilibri di bilancio e mancato versamento tassa di sbarco (di Angelo Sidoti)

Continuiamo la nostra analisi a puntate sullo Stato Finanziario del nostro Comune cosi come viene rappresentato dal Ragioniere Generale e dal Revisore Unico.
Al verbale sugli equilibri finanziari del III Trimestre dell’annualità 2016 vengono allegati i prospetti relativi agli specifici equilibri previsti per legge.
I parametri sono otto (lettera a,b,c,d,e,f,g,h) e per due di questi (lettera e-f) il risultato è di SQUILIBRIO.
Soffermiamoci oggi brevemente sul controllo relativo all’Equilibrio tra entrate a destinazione vincolata e correlate spese.
Stiamo parlando della tanto discussa imposta di sbarco.
Lo squilibrio di questo parametro è riconducibile al mancato riversamento e/o contabilizzazione di tutti gli incassi dell’anno. Il Ragioniere Generale prevede un rientro di tale parametro negativo a seguito dei flussi turistici e relativi riversamenti delle compagnie di navigazione. Presumo che questo recupero avvenga nel periodo relativo all’ultimo trimestre visto che la situazione contabile al 30/09/2016 è la seguente:
-        Entrate al 30/09/2016 Euro 243.900,00
-        Spesa    al 30/09/2016 Euro 721.529,88
-        Squilibrio di Euro (477.629,88) pari a circa il 66% della spesa sostenuta.
A tal proposito il revisore unico invita chi di competenza ad “intervenire, se del caso, tempestivamente, sulle compagnie di navigazione affinché provvedano al riversamento degli incassi nei termini previsti dall’apposito regolamento”. Ovvero entro il quindicesimo giorno del mese successivo?
Gli articoli che richiamano gli obblighi in capo alle compagnie di navigazione (soggetti delegati alla riscossione) sono l’art.7 e 8 del regolamento disponibile al seguente link:
Ricordo agli interessati che sono previste anche delle sanzioni in caso di mancato rispetto di quanto dettato dal regolamento.

Milazzo: esercitazione antincendio ed antinquinamento della Guardia Costiera

Giornata contro violenza sulle donne. Club Forza Silvio di Lipari "dedica" pensiero Shakespeare

In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il Club Forza Silvio di Lipari intende sottolineare quale sia il ruolo e l’importanza delle donne nella vita, e lo fa ricordando le parole di W. Shakespeare che ci ammoniscono davanti a questo miracolo che va amato e rispettato, ma che troppo spesso è mortificato e violentato, nel morale e nel fisico fino all’annientamento.
Direttivo club Forza Silvio Lipari

In pagamento presso Unicredit Lipari borse di studio anno scolastico 2011/2012

COMUNE DI LIPARI
Assessorato alla Pubblica Istruzione

AVVISO

LIQUIDAZIONE BORSE DI STUDIO A.S. 2011/2012


Si comunica che sono in pagamento presso la banca Unicredit le somme relative alle borse di studio in favore degli studenti aventi diritto delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio comunale per l’anno scolastico 2011/2012  (L. 10.03.2000, n.62 - D.P.C.M. 14.02.2001, n.106 e circolare n.3/2012).
Si ricorda ai genitori di recarsi in banca con codice fiscale e documento di riconoscimento in corso di validità.
L’elenco dei beneficiari è consultabile sul sito istituzionale dell’Ente (www.comunelipari.gov.it) – sezione Albo Pretorio oppure presso i locali della Biblioteca Comunale di Lipari (Ufficio Pubblica Istruzione) in Via Garibaldi - tel. 090/9887304.
 L’Assessore alla P.I.(Fabiola Centurrino)

Il Belvedere di Quattrocchi intitolato al Maestro Celibidache (foto e slide fotografico a cura di Silvia Sarpi)



 Si è tenuta stamane, nonostante una fastidiosa pioggerellina, la cerimonia di intitolazione del Belvedere di Quattrocchi al maestro Sergiu Celibidache che, proprio in questa zona, aveva fatto costruire sette villette più una piccola cappella.
Un "eremo" dove il Maestro, un pioniere del turismo nelle Eolie, per oltre un ventennio trascorse le vacanze insieme alla sua famiglia. 
Il Maestro Sergiu Celibidache, direttore d’orchestra e compositore di fama mondiale, tra l'altro,è stato insignito, nel 1974, del titolo di “cittadino onorario” di Lipari, per i particolari meriti che ne hanno caratterizzato la vita e l’opera, sia sul piano umano che su quello artistico e culturale, 
Alla cerimonia erano presenti il sindaco Marco Giorgianni, che ha dato lettura della delibera di intitolazione di quello che da oggi è il "Piazzale Sergiu Celibidache", il figlio del Maestro, Serge Ioan e 
la moglie, l'assessore Roberto Marturano, il presidente del Consiglio comunale Adolfo Sabatini, il consigliere comunale Luciano Profilio, che ha anche suonato il silenzio, Don Gaetano Sardella (che ha benedetto la targa) e le autorità militari dell'isola.
Dopo la scopertura della targa particolarmente toccante è stato l'intervento di Serge Ioan Celibidache che, visibilmente emozionato, ha ricordato il grande amore che legava suo padre a quest'isola "il luogo del cuore", a questi luoghi "alla stregua della terra natia"
Ha anche rammentato il grande dolore che egli aveva per non averla più potuta frequentare.   
Il Maestro, infatti, preoccupato dalle voci che volevano che delinquenti siciliani avessero intenzione di rapirgli il figlio, "scelse" di non scendere più nel Sud Italia ed abbandonando, di conseguenza, l'amata Lipari.
Lo slide fotografico di Silvia Sarpi con i vari momenti  della cerimonia


"Pescando" nell'archivio video di Eolienews: 5 Marzo '13 - Video della processione di S. Bartolomeo sulla via XXIV Maggio.

Settantanovesima puntata. Oggi: 5 Marzo '13:Video della processione di S. Bartolomeo sulla via XXIV Maggio.

Accadde oggi ... alle Eolie

25/11/2014
Incendio in un negozio di ferramenta a Lipari. Sfiorata la tragedia. Tempestivo intervento dei vigili del fuoco. Leggi la notizia su http://eolienews.blogspot.it/…/incendio-in-un-negozio-di-fe…

Gli auguri ai festeggiati di oggi, 25 Novembre

Buon Compleanno a Mimmo Milanese, Laura Chowaniec, Antonio Pesaresi, Sebastiano Giaquinta, Gianluca Corrado, Melissa Giunta, Graziella Maiorana, Francesco Leone, Raffaele Rifici, Giuseppina Saltalamacchia, Fulvio Musicò, Claudio Fichera, Giuseppe Bucca, Pietro Cappelli, Alessia Berlato

Non truffò il Comune di Lipari. Prosciolto a Barcellona il vigile urbano Belfiore

(dalla  gazzetta del sud) Non ha abbandonato il posto di lavoro né ha percepito soldi indebitamente, perché lo spostamento da Lipari a Vulcano è stato ritenuto funzionale alla prestazione lavorativa. 
Sulla base di questo principio, il gup di Barcellona, Gugliotta, ha prosciolto, perché il fatto non sussiste, il vigile urbano Francesco Belfiore, 53 anni, di Lipari, difeso dall’avv. Rosario Venuto. 
Era imputato di truffa aggravata ai danni del comune di Lipari. 
Le indagini si riferiscono al 2014 e al 2015; si contestava a Belfiore e anche ad un altro vigile urbano di Lipari, Beniamino Livolsi – della cui posizione non si sa ancora nulla – truffa aggravata.
Secondo l’accusa, formalizzata dal pm Paiola, avrebbero abbandonato il posto di lavoro sull’isola di Vulcano e il gip Pugliese dispose la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 
L’accusa evidenziò anche che non avrebbero indicato sul cartellino elettronico che certifica le presenze, gli orari di lavoro, consentendo così di allontanarsi prima della fine del servizio. 
Il difensore avv. Rosario Venuto, è riuscito a dimostrare che il periodo di trasferimento da Lipari a Vulcano non costituisse missione, ma rientrasse nell’orario di lavoro; di seguito che i trasferimenti, per funzionalità nella prestazione di lavoro, sono “conteggiati” nell’orario di servizio. 
Da qui il proscioglimento, perché il fatto non sussiste (m.m.)

Parrocchia di San Pietro: Novenario in preparazione alla Festa dell'Immacolata


CHIUSI SETTE PUNTI NASCITA TRA CUI QUELLO DI LIPARI. PANTELLERIA SOSPESO IN ATTESA DELLE ASSUNZIONI NECESSARIE

Il dottor Pino La Greca ci segnala questo articolo di Pantelleria news che riporta una dichiarazione dell'assessore Gucciardi
“Abbiamo istituito l’ISMEP, l'Istituto mediterraneo di eccellenza pediatrica che, come l’ISMETT, è un vero centro di eccellenza”. 
Lo ha detto l’assessore regionale della Salute Baldo Gucciardi, intervenendo al convegno su “I Diritti dei Bambini: dalla nascita sicura, alle vaccinazioni, alla gestione delle malattie rare” che si è tenuto al Castello Normanno di Salemi, organizzato dalla Croce Rossa Italiana ­ Comitato di Mazara del Vallo, con il supporto dell’ASP di Trapani, del “Civico Di Cristina Benefratelli” di Palermo e dell’ISMEP, con il patrocinio del Comune di Salemi. 
 Gucciardi nel suo intervento ha annunciato che in queste ore verrà approvata la nuova rete ospedaliera. 
“Sono stati chiusi sette punti nascita in Sicilia – ha concluso ­ e anche se questo è impopolare, da uomo voglio essere a posto con la mia coscienza perché per es sere il percorso nascita in sicurezza, i punti nascita devono avere più di 500 parti l’anno”. Il punto nascita di Pantelleria risulterebbe sospeso in attesa delle assunzioni necessarie, quelli chiusi sono Mussomeli, Bronte, Lipari, Mistretta, Petralia Sottana, S. Stefano di Quisquina e Licata. 
 Il direttore generale dell’Asp di Trapani Fabrizio De Nicola, ha detto: “Gli operatori sanitari devono avere come primo obiettivo i cittadini e il paziente, e soprattutto i pazienti più deboli come i bambini e i minori”. Sulla nascita sicura ha sottolineato “che la Sicilia non è seconda a nessuno e che l’azienda sanitaria sta lavorando per mettere in sicurezza tutti i punti nascita”.

Buongiorno, oggi è il 25 Novembre: Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.


Quest'oggi non una "Cartolina dalle Eolie" ma una locandina per riflettere...tutti!

giovedì 24 novembre 2016

Altalena inclusiva, Intitolazione belvedere Quattrocchi e Salma di migrante tumulata a Lingua. Gli articoli del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi



Tra il Conti e Lega Navale di Lipari firmato protocollo d'intesa. Si va verso l’istituzione del Nautico a Lipari

Antonio Casilli
Presidente Lega Navale di Lipari
Il comunicato stampa della Lega Navale di Lipari
In una splendida giornata in cui il bello assoluto del paesaggio trionfa al caldo sole donato da un novembre particolarmente benevolo, la Lega Navale italiana sezione di Lipari con il suo Presidente rag. Antonio Casilli e il Dirigente dell’I.S.I. Conti Eller Vainicher prof. Tommasa Basile hanno ospitato l’Ammiraglio Romano Sauro,nipote dell’eroe Nazario giustiziato dagli austriaci durante il primo conflitto Mondiale.
Tra la Lega Navale e l’Istituto è stato firmato un protocollo di intesa che nell’offrire agli studenti una molteplicità di attività legate al mare grazie alla disponibilità delle imbarcazioni ,ha reso più forte la richiesta dell’indirizzo di studio Logistica e conduzione del mezzo navale già positivamente esitato con decreto del Sindaco Metropolitano di Messina e in attesa di definitivo parere positivo alla Regione siciliana. 
 Alla manifestazione sono intervenuti il Sindaco di Lipari Rag. Marco Giorgianni il Vice sindaco del Comune di Leni Sig. ra Pollicino che introdotti dal Sig. Casilli hanno rivolto il loro saluto all’Ammiraglio e alle numerose autorità locali e non .
La prof. T.Basile ha nella sua relazione sottolineato attraverso la citazione di alcune fonti letterarie da Diodoro Siculo a Plinio il vecchio da Polibio a Strabone,da Aristofane ad Apuleio senza dimenticare il ricco contributo della Biblioteca arabo – sicula di Michele Amari il grande ruolo avuto dal mare e dai suoi prodotti in questo territorio.
Le donne eoliane sono state protagoniste ed hanno condiviso alla pari con gli uomini il loro ruolo in mare .
L’Ammiraglio R. Sauro ha intrattenuto piacevolmente i presenti con uno storico documentato ed a tratti commosso racconto; sullo sfondo del drammatico conflitto mondiale della Grande guerra ha tratteggiato la figura di un marinaio ,suo nonno,cui si è accostato con il rispetto per l’eroe e l’affetto del nipote.
Gli studenti dell’Istituto ammirati ed incuriositi nel vedere la storia farsi persona hanno seguito con partecipata attenzione.
Una giornata importante per il territorio consapevole della sua grande memoria certo di un altrettanto grande futuro.

Come eravamo: C'era una volta il CS Lipari

Enzino Sampieri, fantasista della formazione calcistica liparese 
(fine anni 70 - inizio anni 80)
La pubblicazione di questa foto è anche l'occasione per salutarlo, visto che sappiamo che segue Eolienews

"Tutto esaurito" al cimitero di Ginostra. Residente deceduto sulla terraferma seppellito altrove. Consigliere Giuffrè risollecita realizzazione loculi

Il  piccolo cimitero di Ginostra
Al Sindaco del Comune di Lipari
Rag. Marco Giorgianni.
e.p.c. Al Presidente del Consiglio Comunale di Lipari
Geometra Adolfo Sabatini .

INTERROGAZIONE CONSILIARE URGENTE A RISPOSTA SCRITTA.

Oggetto: Realizzazione di loculi nel cimitero della frazione di Ginostra e impossibilità di essere sepolti nel borgo.

Gentile sig. Sindaco,
Sin dal lontano 2012 e poi successivamente nel 2013, 2014, 2015 ed in ultimo nel 2016 ho più volte richiesto ( per iscritto e verbalmente) alla sua amministrazione la realizzazione di una decina di loculi nel cimitero della frazione di Ginostra. La stessa richiesta le è giunta anche dalla Circoscrizione di Stromboli con nota prot. N.09 del 04/02/2013 a firma del Presidente della Circoscrizione. Nonostante le reiterate richieste, alla data odierna, non mi risulta nessun intervento concreto e sostanziale in merito, salvo un sopralluogo di qualche mese fa di alcuni tecnici comunali.
Nel frattempo abbiamo avuto un caso( recentemente) di una persona residente a Ginostra deceduta sulla terraferma che non è stato possibile seppellire nel borgo per mancanza di loculi.
Trovo che tutto ciò sia inaccettabile. Nelle isole minori e in particolare a Ginostra ci è stato tolto ogni diritto, siamo soli ed abbandonati ma che ci venga lasciato almeno il diritto e la dignità di essere sepolti nella nostra terra che tanto amiamo e che non abbiamo mai abbandonato nonostante il disinteresse dimostrato da sempre dalla politica locale.
Immagini, sig. Sindaco, come deve essere straziante ed umiliante per quanti dovessero trovarsi nella situazione di avere un lutto in famiglia e dover seppellire il proprio caro in un'altra isola dell’arcipelago dove c’ è un posto libero.
Per situazioni così, a mio avviso, non esistono ne scuse ne scusanti si deve solo agire ed al più presto.
Con la presente interrogazione le chiedo di voler relazionare su quali determinazioni sono state poste in essere dall’amministrazione comunale per la realizzazione dei loculi nel cimitero di Ginostra?
Chiedo di sapere, inoltre, se presso gli uffici comunali esiste già un progetto in merito ed eventualmente i tempi per la realizzazione degli interventi?
Resto in attesa di un suo sollecito riscontro in merito.
Distinti Saluti
Gianluca Giuffrè
(Consigliere Comunale di Lipari)
Lipari, 24/11/2016.

Ancim: Appello al Governo e al Parlamento. Si consenta innalzamento tassa/contributo di sbarco

A N C I M (Associazione Nazionale Comuni Isole Minori) 
APPELLO AL GOVERNO ED AL PARLAMENTO 
I Comuni delle piccole isole italiane affidano alla Stampa un messaggio rimasto inascoltato, da parte del Parlamento e del Governo, su due temi sui quali non si capisce la loro ipoacusia. 
Il primo punto riguarda la richiesta di escludere, dal divieto di innalzamento delle imposte, il “Contributo di Sbarco” che i Comuni delle isole minori possono applicare, in alternativa all’imposta di soggiorno. 
La finalità di detto Contributo è quella di fare contribuire i turisti, che producono rifiuti, all’onere finanziario del loro smaltimento che ora grava sui cittadini residenti nelle isole. 
Quindi, l’onere finanziario viene imputato a soggetti diversi da quelli che hanno prodotto il rifiuto, contravvenendo sia al principio comunitario “chi inquina paga” e sia al principio della correlazione tra costo del servizio e produzione del rifiuto. 
Aggiungere al comma 26 della Finanziaria, in discussione alla Camera, l’esclusione del divieto di innalzamento del “Contributo di Sbarco” avrebbe l’effetto di equità, di sgravio contributivo sui cittadini residenti nelle isole e quindi diminuzione della tassazione, di benefici ai bilanci comunali che già sono in difficoltà per il cosiddetto “fondo di solidarietà”, che li vede -spesso- pagatori netti invece che fruitori proprio anche a causa di una non adeguata pesatura dei criteri per il riparto. In ultimo l’emendamento non avrebbe alcun costo per il Governo e graverebbe turisti che spesso sono stranieri e verrebbe correttamente applicato il principio “chi inquina paga”. 
Stante così le cose, perché l’emendamento presentato da qualche Deputato è stato cassato? 
I Comuni non capiscono, ma neanche i cittadini capiscono perché venga rigettato un emendamento che avrebbe l’effetto di ridurre le loro tasse in tema di rifiuti! 
L’altro tema che risulta di difficile ed impossibile attuazione è quello della percentuale delle persone che possono essere assunte e cioè il 25% del personale che è andato in pensione e un numero di dipendenti rapportato alla popolazione residente . 
Se è andato in pensione il solo ed unico dipendente da sostituire quale è la percentuale da applicare? La percentuale corrisponde ad una parte di una persona? 
La norma sul contenimento della spesa non tiene conto di questa fattispecie che nei piccoli Comuni è diffusa. 
Inoltre, non si tiene conto che, per le isole minori, la popolazione va calcolata su residenti fissi più un X che corrisponde ai turisti. Pertanto, il personale deve essere correlato ai servizi che vanno prestati. Quindi, la nuova finanziaria dovrebbe correggere anche questa distorsione per non lasciare Comuni senza servizi essenziali.

Torna dal lavoro e trova l'auto posteggiata a Piazza Mazzini con il vetro posteriore frantumato. Qualcuno ha visto?

Torna dal lavoro e trova la sua auto posteggiata a Piazza Mazzini con il vetro posteriore frantumato. Ad accorgersi del danno nella sua Fiat Punto è stato - proprio qualche minuto fa - l'operatore ecologico Fabrizio Polizzi.
Per un onesto lavoratore che vive del suo stipendio un brutto colpo. 
Ma cosa può essere accaduto? E' stato frantumato volontariamente con qualche pietra o altro oggetto? (nell'auto non è stato ritrovato nulla). 
Può averlo frantumato qualche mezzo in manovra tamponando il mezzo posteggiato? E se s, perchè non si è lasciato un biglietto affinchè il giovane operatore ecologico si potesse mettere in contatto con  chi ha causato il danno? Più  facile fuggire piuttosto che aprire l'assicurazione?
Fabrizio Polizzi fa appello a chi ha visto, a chi può dare notizie utili a contattarlo al 3319101358

Il Telefono azzurro e i Cantori Popolari "riaccendono l'azzurro" sabato e domenica a Lipari centro e Canneto

In occasione della Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza celebrata il 20 novembre, Telefono Azzurro, con la collaborazione a Lipari dei “Cantori Popolari delle Isole Eolie”, sabato 26 e domenica 27 novembre rinnova il suo appuntamento con l’iniziativa di raccolta fondi e sensibilizzazione “Riaccendi l’Azzurro”.
Il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza, ad oggi, ha ancora bisogno di risposte concrete e positive: sono ancora troppi i bambini e gli adolescenti vittime di situazioni di disagio e violenza. Telefono Azzurro vuole riaccendere la luce della speranza, per tutti loro, colmando questo vuoto, attraverso due strumenti fondamentali, frutto di 30 anni di impegno e competenze: l’ascolto e l’intervento.
In Europa si stima siano 18 milioni i bambini vittime di abusi sessuali, 44 milioni i bambini vittime di abusi fisici e 55 milioni coloro che subiscono abusi psicologici (fonte: World Health Organization). Negli Stati Uniti è frequente che tali tipi di violenze causino la morte del bambino (più di 2 bambini su 100.000), nella quale è coinvolto nel 79% dei casi un genitore (fonte: Children’s Bureau-U.S. Department of Health & Human Services).
In Italia, solo nell’ultimo anno (1/11/2015 – 31/10/2016) le linee di Telefono Azzurro hanno gestito, in media, quasi 4 casi al giorno per episodi di violenza e abuso (in totale 1402 casi, il 35,3% sul totale delle segnalazioni, pari a 3977). Richieste di ascolto e di aiuto che per il 41,2% hanno riguardato bambini dagli 0 ai 10 anni, nel 32,1% preadolescenti (11-14 anni) e nel 26,8% adolescenti (15-17 anni). Il 26,4% dei casi ha riguardato, inoltre, episodi di abuso psicologico, il 26,2% abuso fisico e il 10,6% abuso sessuale.
“La violenza, gli abusi e lo sfruttamento dei minori sono drammi silenziosi ancora troppo diffusi nel nostro Paese”, ha dichiarato Ernesto Caffo, Presidente di Telefono Azzurro e docente di Neuropsichiatria Infantile, “I dati che abbiamo a disposizione rappresentano una sottostima del fenomeno: è ancora molto alto il numero dei casi che restano sommersi, ossia che non vengono denunciati. Per combattere questo fenomeno le vittime devono essere aiutate a parlare, a superare timore e vergogna, genitori e insegnanti devono essere formati a riconoscere correttamente i fattori di rischio e i primi segnali di un disagio. Per fare questo, Telefono Azzurro si impegna quotidianamente con le linee d’ascolto, nelle scuole e anche sulla rete, con strumenti come la chat che consentono di intercettare e prevenire situazioni di disagio o pericolo”.
Le candele di Telefono Azzurro ti aspettano nelle piazze di Lipari e Canneto il 26 e 27 novembre

ENPA Lipari deve trasferire 33 cuccioli ritrovati sul territorio. Appello per un contributo

(di  Annalisa Marocchini) Noi dell'ENPA di Lipari stiamo organizzando il trasferimento dei 33 cuccioli, trovati sul nostro territorio, nelle sezioni ENPA d'Italia. 
Finora, noi volontari, li abbiamo accuditi e abbiamo provveduto a tutto per loro, ma adesso però, ABBIAMO BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO. 
Il viaggio precedente è costato ca. 600 €, questo invece, costerà oltre 1000 € e considerato che il problema randagismo riguarda l'INTERA COMUNITA'(Istituzioni comprese), penso che, un piccolo contributo da parte di tutti sia doveroso.

Geomar ha riparato falla alla condotta idrica tra Bagnamare e la Falcone - Borsellino. Da ieri tornata regolare l'erogazione

Sono stati ultimati ieri sera dalla Geomar i lavori alla condotta idrica,  nel tratto tra la zona di Bagnamare e la via Falcone e Borsellino, dove si era aperta una notevole falla. 
Ultimati i lavori di riparazione  la distribuzione, per le zone alte dell'isola, è ripartita regolarmente. 
Adesso non appena si assesterà il materiale introdotto all'interno dello scavo si procederà a richiudere il manto stradale

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews: 5 Marzo '13 - Video della processione di S. Bartolomeo sul Corso V.E

Settantottesima puntata. Oggi: 5 Marzo '13 - Video della processione di S. Bartolomeo sul Corso V.E

Proteste da Vulcano per il mancato approdo della nave di linea

Proteste arrivano da Vulcano per il mancato approdo ieri sera e stamane alle sette della nave di linea. In particolare il  signor Bartolo Mandarano, il quale aveva comprato il biglietto ieri sera per imbarcarsi stamane con il suo mezzo, è su tutte le furie in quanto è rimasto bloccato sull'isola e non ha potuto dare seguito a quanto programmato. "L'amministrazione comunale - ci ha scritto - si attivi affinchè vengano immesse in linea navi di una certa consistenza e non come questa attualmente in servizio che, al primo alito di vento, è costretta a saltare lo scalo. 

Ancora a proposito del "controllo degli equilibri finanziari" (di Angelo Sidoti)

(di Angelo Sidoti)
Continuiamo ad analizzare il contenuto della relazione resa dal Ragioniere Generale sul “controllo degli equilibri finanziari” relativa al III Trimestre del 2016.
L’elemento delle risorse finanziarie oggi rappresenta l’aspetto da tenere più in considerazione in qualsiasi programma futuro.
Il Dott. Subba individua tutti i fattori che incidono negativamente sull’indicatore di criticità degli equilibri del bilancio e della gestione del nostro Comune che di seguito vi elenco:
1.      Tempi di incasso della tassa per lo smaltimento: ritardo quantificato in un anno
2.      Tempi di incasso dei corrispettivi relativi al servizio idrico: ritardo quantificato in anni e ann(domando: un tempo medio di incasso siamo in grado di attribuirlo a questo servizio?)
3.      Tempi di incasso nell’incasso dell’IMU: dopo 6/12 mesi circa dall’inizio dell’anno (i tempi previsti per il pagamento sono quelli previsti dalle leggi vigenti quindi si poteva anche evitare di richiamarlo come anche che il Comune “paga gli stipendi ed emolumenti vari mensilmente”. Mi preoccuperai se avvenisse del contrario)
4.      Tempi di incasso dei trasferimenti ordinari regionali: con notevole ritardo rispetto all’inizio dell’esercizio (domando: un tempo medio di incasso possiamo attribuirlo a questo ritardo?
5.      Tempi di incasso dei tributi locali in decremento per crisi economica: un ritardo pluriennale (domando: ma siamo in grado di quantificare questo ritardo ed il livello di qualità del servizio prestato dall’Ente delegato alla riscossione? Ad esempio quanti giorni per ogni processo legato all’incasso impiega il concessionario e quali sono le azioni che intraprende nei confronti del contribuente).
Fatta eccezione per i punti 4 e 5 dove i tempi di incasso sono legati a soggetti esterni all’Ente e quindi difficilmente migliorabili (fatta eccezione per il punto 5 per le considerazioni sopraesposte), forse per il punto 1, 2 e 3 si possono ottenere punti percentuali di miglioramento.
Su questa ultima osservazione il Ragioniere Generale propone:
-        Immediata forte ed incisiva azione di accertamento dell’evasione dei tributi locali da attuare tramite un sostanziale incremento delle risorse umane e tecniche a disposizione del servizio competente o, in alternativa, tramite affidamento all’esterno dell’azione di accertamento nel rispetto di quanto previsto dalla legge in vigore;
oppure sempre la solita alternativa:
-        Massimo incremento di tariffe ed aliquote di tributi locali e di entrate patrimoniali. Misura peraltro vietata per l’anno 2016 come dallo stesso dichiarato.
Mi domando: come mai non si è deciso nulla sull’argomento?
Non vedo percorribile alcun aumento delle risorse umane a disposizione del servizio competente, visto i vincoli dettati dal Patto di Stabilità come anche non praticabile la soluzione indicata dal Ragioniere Generale di attingere alle risorse dei diversi uffici e/o servizi che sono diventati, a suo dire, quasi superflui vista la carenza di risorse finanziarie, in sintesi … visto che ho tagliato tutti i servizi taglio anche le persone e le destino ad altro mestiere. Mi domando: ma di quali servizi stiamo parlando? Ma se i servizi sono sempre esisti perché oggi dobbiamo svuotarli? Quali effetti tali scelte avranno sui cittadini?
In conclusione: non resta che affidare il servizio all’esterno inserendo tutte le garanzie necessarie al fine di evitare di incorrere nei problemi passati ed attribuendo allo stesso concessionario precisi standard qualitativi da rispettare.
Ma questo non tra mesi o anni …

Gli auguri ai festeggiati di oggi, 24 Novembre

Buon Compleanno a Giancarlo Niutta, Renato Cacciapuoti, Angela Lo Schiavo, Alessio Currò, Armandina Merlino Schmidt, Gesuele Giampino, Tommaso Orioles 

Previsioni meteomarine Eolie a cura di Giuseppe La Cava

NELLE ORE NOTTURNE DI VENERDI FINO ALLA PRIMA PARTE DELLA MATTINATA SUCCESSIVA SI PREVEDONO ROVESCI DI MODERATA INTENSITA', CON POSSIBILI ISOLATI TEMPORALI NELLE EOLIE E STRETTO DI MESSINA.
SEGUIRA' UNA ATTENUAZIONE TEMPORANEA DELLE PRECIPITAZIONI. INFATTI NEL POMERIGGIOFINO ALLA SERATA SUCCESSIVA VI E' UNA FORTE PROBABILITA' DI ROVESCI TEMPORALESCHI

Tre poeti siciliani inseriti nella prestigiosa Agenda poetica 2017 “Il segreto delle fragole” edita da LietoColle

Comunicato stampa 
È uscita in questi giorni l’Agenda poetica del 2017 “Il segreto delle Fragole”,  edita da LietoColle che, tra l’altro accoglie anche poesie di tre autori siciliani. Si tratta di Piero Lo Iacono di Partinico (PA), Davide Gariti  di Palermo e  Carlo Bramanti di Augusta (SR).
Davide Gariti
“Il segreto delle fragole oltre all’utilità di una comune agenda ha in sè il respiro, l’anima di tante bellissime poesie che accompagneranno ed acquieteranno i momenti stressanti della nostra quotidianità nel 2017. La tiratura , per scelta dell’editore, è limitata e questo fatto la rende ancora più preziosa”.
“Se il Segreto delle Fragole si è occupato, nel 2016, dell‟”Essere generosi”, -si legge in una breve nota introduttiva - nel 2017 LietoColle vorrebbe che il Segreto invogliasse a scrivere – e a praticare – l’essere onesti, gesto quanto mai controverso nel tempo corrente ove le relazioni – entro le comunità, dal micro delle famiglie al macro dei continenti e del pianeta – sembrano costruite sull’interesse privato piuttosto che sul bene comune, con il costante tradimento di principi quali la lealtà, la trasparenza, l’attenzione all’altro. A ben guardare, l’onestà è tema più faticoso ed estremo della generosità, perché deve riferirsi a una morale che prevede costanza nei comportamenti, costanza che non può essere risolta da un “momento generoso” ma che implica un sistematico riferirsi a modelli del pensare e del fare che superano i bisogni dell’ “io” per giungere ad una più vasta consapevolezza del “noi”
Questa edizione è curata da quattro giovani poeti italiani: Sebastiano Gatto, Maddalena Lotter, Daniele Mencarelli e Greta Rosso.

Ottantasei poesie, numerosi aforismi intorno al tema dell’onestà dei grandi scrittori del passato,  le foto molto significative di Gino Lom, sottolineano la piena legittimità culturale, artistica e profondamente umana de Il segreto delle fragole, un’agenda poetica da regalare a Natale  a noi stessi e agli amici più cari.

LietoColle

Oggi è Giovedì 24 Novembre. Buongiorno ai lettori di Eolienews con questa cartolina dalle Eolie

Lipari ed il Castello   (Foto Silvia Sarpi)

mercoledì 23 novembre 2016

Alienazione beni comunali e "sollecito" Vento Eoliano per bando FEAMP. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi

Campionato Giovanissimi calcio a 5 al via il 4 Dicembre. In campo anche la Ludica Lipari


Parco e museo archeologico: incontro con associazioni onlus per programmare eventi 2017

COMUNICATO STAMPA
S. 28 – Polo Regionale delle Isole Eolie per i siti culturali – Parco Archeologico e Museo archeologico regionale “L. Bernabò Brea”
Si invitano le Associazioni onlus del territorio a partecipare ad un incontro sabato 26 p.v. alle h. 10,30, presso il Museo Archeologico - sala ex chiesa di S. Caterina, per comunicazioni, un confronto proficuo, la raccolta di richieste e progetti e per una programmazione di eventi di carattere culturale per il 2017

Messina, tre giorni di focus su genetica e pediatria d'urgenza

Carmelo Salpietro
Da domani (giovedì 24 novembre) fino a sabato 26 si terrà all’Europa Palace Hotel il 17° Meeting di Genetica, Immunologia e Pediatria d’Urgenza organizzato dal prof. Carmelo Salpietro, ordinario di Pediatria e direttore dell’UOC di Pediatria D’Urgenza con PS e OB del Policlinico.
Nella prima giornata saranno, tra l’altro, esposte da giovani ricercatori provenienti da diverse Università italiane 20 ricerche originali su tematiche pediatriche, di cui 2 saranno premiate. Venerdì 25, dopo l’inaugurazione cui interverranno autorità universitarie, politiche e militari seguirà la lettura magistrale di Italo Farnetani di Milano, pediatra e storico, su “I 110 anni della Pediatria Accademica Messinese”. Difatti da studi inediti è emerso che il primo cattedratico di Pediatria chiamato dall’Università di Messina, tra le prime in Italia, è stato il prof Domenico Crisafi, originario di Santa Teresa Riva, che ha preso servizio il 1° novembre del 1906 ed è poi scomparso durante il terremoto del 1908.
Saranno affrontate tematiche pediatriche emergenti nel campo della Genetica, Immunologia, Infettivologia, Neurologia, Oncologia ed Emergenze, curando le possibili traslazioni dalle ricerche più innovative alla pratica clinica quotidiana.
Particolare attesa per la tavola rotonda del 25 pomeriggio su “La Pediatria Accademica Italiana: dove sta andando e dove potrebbe andare” condotta dalla giornalista messinese Natalia La Rosa con la presenza di 15 ordinari italiani di Pediatria, tra cui il neoeletto presidente del Collegio Giuseppe Bonocore di Siena; sono stati invitati l’on. Davide Faraone, sottosegretario Ministero Università e Ricerca e Giacomo D’Arrigo direttore Agenzia Giovani. La problematica è allarmante poiché in molte sedi italiane di Scuola di Specializzazione in Pediatria non c’è un sufficiente numero di docenti per garantire una adeguata preparazione agli specializzandi.

Giunta Giorgianni approva piano triennale alienazioni. In "vendita" anche Megaparcheggio e Terme S. Calogero

La giunta Giorgianni ha approvato il Piano Triennale (2016-2018) delle valorizzazioni ed alienazioni del patrimonio immobiliare comunale. 
Nell'elenco vi sono fabbricati e terreni di proprietà del Comune. Tra questi spicca il megaparcheggio di Via Torrente Cappuccini a Lipari, struttura chiusa ormai da oltre un anno (se si eccettua il piano superiore) e che, ogni giorno che passa, evidenzia palesemente lo stato di abbandono in cui versa. Il Comune di Lipari dall’alienazione della struttura (mq 5760) ha previsto di incassare 3 milioni e 305 mila euro. 
Altra struttura rilevante, inserita nel piano, lo stabilimento delle ex Terme di San Calogero. Si intendono incassare tre milioni. 
Tra i beni di possibile alienazione vi sono anche: il padiglione ex Sip (150 mq.) per 800 mila euro; l'ex scuola di Acquacalda (mc. 2160) per 819 mila euro; il palazzo ex asilo Principe Umberto per 408 mila euro; la scuola materna (mc. 2380) per 903 mila euro; le cantine 9 e 17 delle case popolari di Mendolita (mq 8,29 ciascuna) per 4 mila euro cadauna; l'edificio ex ufficio postale di Acquacalda 84 mila 595 euro; l’appartamento, ex Ufficio Unep di via Zinzolo (55 mq.) per 105 mila euro; l’ex Chiesa di Madoro - passo Fudditto (130 mq.) per 64 mila euro. 
 Da sottolineare, infine, che alcuni di questi immobili rappresentano un vero e proprio peso per l’Ente anche in considerazione dello stato di precarietà e di elevata pericolosità in cui versano.

Interventi a Capistello e sulla XXIV Maggio. Con buona volontà, collaborazione e sinergia, si riesce ad operare

Con le casse comunali asfittiche si fa quel che si può ma, se vi è la collaborazione di tutti e si opera in sinergia, alcuni interventi sono possibili e i risultati arrivano. 
In quest'ottica possono essere inquadrati gli interventi posti in essere stamani - su disposizione degli assessori Roberto Marturano ed Ersilia Pajno -  a Lipari, in località Capistello e Salita XXIV Maggio. 
Gli interventi, che riguardano prevalentemente l'eliminazione di vegetazione che, invadendo le sedi stradali, poneva a rischio la pubblica incolumità , sono stati effettuati ricorrendo agli  ex Pumex e ai dipendenti della Caruter. 
Un bel lavoro per il quale va sicuramente a loro un plauso, così come agli assessori che lo hanno disposto.
Con le risorse umane disponibili si attenzioneranno, nei giorni a seguire, altre zone