Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri ed Alice Profilio
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 17 dicembre 2016

Mendolita: Cassonetti stracolmi... e non solo

Una sola domanda: 
Tutta immondizia accumulata oggi?...
non crediamo proprio.
E i cani "randagi" fanno festa!!!!
(Foto Roberto Famularo)

Babbo Natale al Centro catechistico della Parrocchia di San Pietro


Di Don Gaetano Sardella
E' arrivato Babbo Natale al Centro catechistico della Parrocchia di San Pietro. Festa per i piccoli di terza e quarta elementare con i catechisti. Buon Cammino.

La Cava replica ai grillini eoliani "Mia intenzione evidenziare che esiste ancora qualcuno che fa politica con dedizione..."

Riceviamo dal dottor Sergio La Cava e pubblichiamo:
Mi spiace essere stato male interpretato. Io  non ce l'avevo con qualcuno in particolare ma con il modo di classificare tutti coloro che fanno politica come gente di basso profilo, ignorando che, magari, qualcuno che si impegna con dedizione e senza interessi esiste ancora .
Ad ogni modo discutere è sempre una buona abitudine anche quando non si è dalla stessa parte. 
Mi auguro, dunque, di poterlo fare personalmente per ascoltare e possibilmente appagare anche il mio punto di vista 
Sergio La Cava

Verso il Natale. Nuova rubrica di Eolienews a cura di Padre Antonino Costa. Riflessione del 17 Dicembre

L’attesa si compie nell’accoglienza di un dono: Gesù.
b) Attendere è sempre e solo essere orientati alla vita 

Purtroppo spesso perdiamo tempo a preparare la morte, a pensare il male per noi e per gli altri, a impiegare le nostre migliori qualità nella produzione di disperazione e di dispersione. E’ molto importante per l’uomo sapere verso chi è orientata l’attesa, perché l’attesa ha la capacità di tirarti dentro tutto, di trasformarti, di ridefinire la tua stessa identità, di farti crescere e di rimodulare la tua esistenza su quello che attendi. E’ una forza potente per concentrare energie, per dare organicità ai nostri molteplici impulsi, per canalizzare le qualità personali e di gruppo, per noi presbiteri quelle di un presbiterio che collabora e vuole bene al suo popolo. E’ tanto vero che chi non aspetta niente, perde l’entusiasmo del vivere; si sente come un pacco postale spedito: già tutto è deciso, niente di nuovo, tutto ritorna come sempre. 
In questo l’attesa assomiglia molto alla preghiera, alla supplica a Dio perché ci ascolti. Ma perché devo continuare a pregare Dio, quando Lui già conosce tutto? Non è Dio da convincere, ma sono io che nel desiderare, nell’attendere ciò che chiedo sono costretto a capire più in profondità la bellezza, l’importanza, la necessità della posta in gioco e sono aiutato a vagliare la domanda, a purificare le mie intenzioni, a tener conto di un progetto di mondo più ampio del mio piccolo interesse o un progetto di chiesa che è più grande della mia parrocchia. Quando la mamma attende la nascita del figlio, già lo sta amando; quando la fidanzata attende il fidanzato si prepara a valutare la sua capacità di condividere la vita; quando un ragazzo attende il suo lavoro già sogna di impiegare le sue forze per qualcosa di bello per tutti 
Attendere è il contrario del tutto e subito 
E’ vero che un po’ di efficienza non guasta; che non si può stare ad aspettare una vita, e forse anche qualche generazione, per avere gli interventi indispensabili dello stato nelle aree di degrado in cui da troppo tempo molti vivono; per ottenere giustizia, per aver riconosciuta la propria innocenza; per godere dei diritti di tutti, dalla salute, al lavoro, all’istruzione, alla dimensione spirituale. Qui un tutto e subito ci darebbe più speranza, purtroppo invece nella nostra società il tutto e subito ha sempre e solo come oggetto le cose, soprattutto quelle inutili, il consumo, lo spegnimento di ogni fantasia, la morte, lo sballo. 
Il peggio è che questa pretesa la spostiamo anche nell’amore, col pericolo di ridurlo a questione di cose o al massimo di gesti; nell’educazione senza rispetto dei tempi di ogni persona; nell’amicizia che tenta di diventare solo una valutazione di vantaggi o svantaggi, di tempo perso o guadagnato; nel rapporto di collaborazione con i colleghi o confratelli, quasi fossero macchine immediatamente e forse ancor più intercambiabili; nella vita spirituale che pensiamo di trattare con la sindrome dell’agenda; nello sforzo di tessere un dialogo con Dio, che vorremmo ridurre a veloci sms. 
E’ qui che occorre essere educati a cambiare mentalità, perché qui l’attesa è assolutamente necessaria, ne va della qualità stessa della vita, dello statuto stesso dell’essere uomini. Chi non sa aspettare nelle relazioni, nell’amore, nella spiritualità perde la dimensione fondamentale della vita, resterà sempre in superficie e soprattutto non crescerà mai, non sarà mai capace di uscire da sé. Attendere è crescere verso, è uscire per fare spazio, è disporsi all’accoglienza, è fare un giro di 180 gradi per mettersi nei panni dell’altro.

Non parte la nave delle 18 e 30 da Milazzo per Vulcano - Lipari

La nave veloce “Isola di Vulcano” non effettuerà a causa delle avverse condizioni metereologiche la corsa prevista per le 18,30 sulla tratta Milazzo-Vulcano-Lipari.

I collegamenti - comunica la società- saranno di nuovo attivi domani alle 9.

Meglio apparire isolato anzichè rinunciare a mantenere uno stile ed una educazione (di Saverio Merlino)

Sono uno che ancora continua a credere nel volto umano della politica, certa volgarità e tanta ignoranza che si manifestano attraverso i social media prima di tutto provocano solo dolore nell'animo più profondo delle persone, ma fanno male a tutti anche perché turbano e avvelenano il clima sociale, specialmente nei piccoli centri come il nostro.
È un modo di agire che personalmente mi preoccupa poco, quindi lo ignoro volutamente, poiché arriva da certe derive populiste e da certo pseudo modo di dialogare e informare virtualmente.
Gli attacchi personali sono ancora più meschini ma, nonostante ciò, non mi sono mai prestato né mi presterò mai ad una politica da strada o da taverna rissosa, urlata e denigratoria.
Meglio apparire isolato o rimanere in minoranza, che rinunciare a mantenere uno stile ed una educazione.
Sono termini d’altri tempi, la cui dimenticanza sta dando evidenti frutti distruttivi nel contesto pubblico.
Lipari, 17 dicembre 2016
SaverioMerlino

Grilli eoliani replicano a La Cava : "Noi partecipi di progetto politico innovativo... risparmiatevi denigrazioni"

Gentilissimo signor Sergio La Cava, 
come attivisti del Movimento 5 Stelle desideriamo ringraziarla per l’attenzione che ha riservato al nostro Movimento con la sua recente nota. Ci scusi se le porgiamo riscontro solo ora, ma come di certo saprà per adesso siete in tanti ad affannarvi ad additare il Movimento come causa di tutti i mali del paese. Lei, come gli altri, senza neanche accorgersene, rappresentate la migliore pubblicità possibile e ci creda, ci spiace non riuscire a ringraziarvi tutti. Leggendo la sua nota sentiamo però il dovere di farlo e di fornirle una serie di informazioni che senz’altro apprezzerà e che forse le saranno utili in futuro.
Cominciamo con le sue insinuazioni su Roma, “arresti di persone vicinissime alla sindaca”, lei dice, e prosegue con una serie di sentenze e giudizi, senza dire però che l’arrestato è Raffaele Marra, che è un "dirigente", non è un esponente politico del M5S. Marra è un dirigente del comune di Roma che è stato assunto con un concorso di Stato ed ha 'servito' diversi sindaci di centrodestra e centrosinistra e non può essere licenziato da un sindaco. I FATTI di cui all'arresto si riferiscono a una compravendita di un appartamento avvenuta nel 2013 sotto la consiliatura MARINO, Pd.
Vede, così si capisce subito che Lei è in malafede, cerca un labile pretesto per poi finire con quello che è il reale intento del suo post, cioè denigrare gratuitamente il Movimento 5 Stelle, con pochi contenuti e molte frasi fatte. Siamo certi che può fare di meglio.
Lei poi definisce “presa per il C….” la politica del Movimento, noi diremmo piuttosto che un sacco di gente sta dando una bella “Sfanc….ta” al sistema partitico, e dalle sue parole capiamo che #NONLAVETEPRESABENE, ma ci può stare, passerà, ma intanto non si deve lasciar trasparire rabbia e risentimento, sia più accorto in futuro se vuole mantenere un’immagine positiva.
A prescindere da quale partito Lei oggi rappresenti, ci scuserà poi se le facciamo notare come il suo richiamo ai giovani risuona come qualcosa di già sentito, già detto e ridetto. I giovani, sempre nella bocca di tutti quando si avvicinano le elezioni, e, come sempre anche adesso, da Lei spronati ad “avvicinarsi”, a “sposare” progetti “custoditi” (chissà dove?) e a trovare quel “faro” che possa illuminarli.
Immaginiamo bene come “voi più grandi non vedete l’ora di avvalervi delle nostre energie”, come dice Lei. Grazie, gentilissimo, ma se per caso dei ragazzi decidessero di utilizzare le loro energie in proprio, con un progetto autonomo, non è sempre partecipazione alla vita politica? Dovete per forza benedirlo “voi grandi”? Pare di capire che Lei disapprovi. Ne prendiamo atto, ma in un paese democratico se qualcosa suscita l’interesse di milioni di italiani andrebbe forse approfondito con più umiltà piuttosto che liquidato con distaccata superiorità come fa Lei.
Ecco, signor La Cava, le sembrerà strano ma la novità oggi è proprio questa, che forse non ha colto: ultimamente molti giovani, in tutta Italia, hanno deciso di accogliere le sue esortazioni e quelle di molti altri politici di vecchia data e di interessarsi alla politica e al nostro paese, solo che, piccolo dettaglio che non avevate previsto, questi giovani hanno deciso di fare da sé, di non seguire nessuno dei vecchi rimedi proposti, e di partecipare ad un progetto politico molto innovativo, criticato solo in Italia ma osservato con interesse da tutto il mondo, che si chiama Movimento 5 Stelle. E ciò che ancor di più è grottesco è che questo “mostro” che vi sta facendo impazzire e che vi “ruba i voti” lo avete creato “Voi” con la vostra miserabile azione politica e continuate ad alimentarlo sempre “Voi” con le vostre insulse considerazioni. Se l’Italia avesse avuto come politici delle persone “normali” il Movimento 5 Stelle non sarebbe mai nato.
Ma tant’è che ormai il danno è fatto, tante persone hanno deciso che non desiderano più “custodi” dei progetti del loro territorio ma desiderano un’amministrazione condivisa e partecipata, e non lo hanno fatto in preda ad una crisi isterica collettiva, bensì “costretti” da “Voi” a provare un cambiamento alternativo, dal fatto evidente che l’intera classe politica italiana degli ultimi vent’anni rappresenta un totale fallimento, sia materiale che morale, e con essa i partiti che hanno negli anni avallato scelte strategiche assurde e logiche clientelari. Ci riusciremo? Non si sa, ma abbiamo il diritto ed il dovere di provarci, e senz’altro il piacere di leggere parole insensate come le sue ci da fiducia. Grazie ancora.
Volevamo informarla, dunque, che dei suoi, e di altri, tentativi di delegittimare la buona fede di quanti collaborano e credono nel Movimento saranno sempre meno efficaci se continuate così, anzi sortiranno l’effetto opposto, poiché ormai la gente oggi si informa, si fa un’idea propria, cerca di capire le cose e soprattutto i giovani che dice Lei hanno la possibilità, con la Rete, di capire se una cosa è vera oppure no. Hanno la possibilità di pesare le informazioni e di fare confronti.
Un consiglio, dunque: lasciate perdere le campagne denigratorie, tra l’altro non vi conviene (ricorda la parabola della pagliuzza e della trave?), e concentratevi sui contenuti e sui fatti. Se il Movimento conquista consensi non serve scagliarvisi contro, viceversa fate un piccolo sforzo e cercate di capire con quali “proposte” si sta costruendo questo consenso, perchè forse parte di queste è proprio ciò che la gente desidera, e sarebbe vostro dovere, dovere di ogni politico, cercare di interpretare i desideri della collettività.
Gli attivisti del Meetup Grilli Eoliani
Anche il mare è pieno di stelle

Solidarietà a Giuffrè dal presidente della Circoscrizione Filicudi - Alicudi

Gent.mi,
questa è  una nota di solidarietà  al Consigliere Gianluca Giuffrè.
Consigliere ed Eoliano" minore "di questo "corpo emorragico" che è  ormai diventato il Consiglio Comunale di Lipari.
Si, proprio così : Consigliere Minore!
Perché noi delle Isole Minori, tali siamo considerati, evidentemente.
Ho imparato a conoscerlo attraverso i suoi scritti. E strano, ma vero: noi, non ci siamo mai incontrati.
Nonostante questo, comprendo a distanza che Gianluca è  una persona per bene.Uno che ci mette sempre la faccia e lotta; lotta per  tutto ciò che alla sua Isola serve e non solo per quello.Quindi , chi meglio di lui poteva rappresentare i disagi di Stromboli?Ed anche delle Isole Minori, come ha fatto fin ora???
Mi si consenta dunque,  di sottolineare, che tenere due pesi e due misure, contro diverse  "opposizioni" , non ha senso.
Abbiamo infatti, tanto Amministratori, quanto " esperti", provenienti da altre " opposizioni".
Dunque: " Quid iuris"? Nei diversi " casi"??? Da cittadina e da Presidente del Consiglio di quartiere di due Isole minori, mi piacerebbe conoscere il "criterio" che governa a Lipari " entrate ed uscite" di rappresentanti delle cosa pubblica" nelle pubbliche faccende.
Ad Maiora , Gianluca!
Grazie a voi!
Mariagrazia Bonica
Siena 17.12.2016

Imperversa il maltempo. Eolie completamente isolate da oggi pomeriggio. A Canneto pala meccanica ripulisce lungomare

 

Imperversa il maltempo nelle Eolie e dal primo pomeriggio è isolamento anche per le isole maggiori. A Canneto sul lungomare invaso dal mare da pietre e detriti, su disposizione del sindaco Giorgianni, è intervenuta la pala meccanica. 
In mattinata, come ben evidente dalle foto di Roberto Famularo, i marosi, invadendo l'arteria stradale, hanno creato più di un problema alla circolazione.
Anche Sottomonastero è invasa dai marosi.

Natale. Le iniziative dell'Assessorato alla Cultura, Pubblica Istruzione e Biblioteca del Comune di Lipari





Imperversa il maltempo. Difficoltà nei collegamenti e a Canneto. Il video del mare in tempesta a Sottomonastero e l'approdo della Laurana

Imperversa il maltempo nelle Eolie e grosse difficoltà, oltre che nei collegamenti marittimi, si registrano nelle zone più  esposte.
A Canneto più punti della Marina Garibaldi sono invasi dal mare e da sabbia e pietre. Particolarmente delicata la situazione ad Unci e Calandra dove le auto "navigano".
Nel  video vi proponiamo il mare in tempesta nell'approdo di Sottomonastero (grazie a Sonia Spadaro)  e il primo tentativo di approdare della nave Laurana (ormeggio riuscito al secondo tentativo)

Lipari: Salta incontro con onorevoli di Forza Italia

A causa del maltempo è saltato l'incontro a Lipari con gli onorevoli di Forza Italia previsto per oggi

Accadde oggi...alle Eolie

17/12/2014
Gli studenti del Conti sui luoghi della nostra memoria: il 13 febbraio 264. Leggi la notizia su http://eolienews.blogspot.it/…/gli-studenti-sui-luoghi-dell…

Convocata per domenica prossima Assemblea ordinaria dell'Associazione Cappero delle Isole Eolie DOP

E' stata convocata l'Assemblea ordinaria dell'Associazione Cappero delle Isole Eolie DOP.
Si terrà in prima convocazione DOMENICA 18 DICEMBRE 2016 dalle ore 10.00
presso la sala dell’Hotel Gattopardo con ingresso Via Conti – Lipari
ed occorrendo, in seconda convocazione, per il giorno 19.12.2016 alle ore 08.00 stesso luogo.
All'ordine del giorno:
Relazione del Presidente sull’attività svolta nel 1° semestre;
Situazione di cassa – bilancio di previsione - quota anno 2017;
Proposte per l’esercizio 2017.

Auguri, Silvia...auguri mia piccola...grande donna!

E sono 22. Eppure sembra ieri quando sei nata....
Certo da quel giorno tante cose sono cambiate nel bene e nel male.
Ti ho visto nascere, crescere, diventare donna e mamma, gioire e piangere...combattere per realizzare i tuoi sogni..
Spero solo di essere stato un buon padre per te figlia mia e spero di continuare ad esserlo ancora per un po.
Penso di aver fatto quanto possibile anche se so che non ho potuto e non potrò colmare mai una "Grande assenza"....una mamma non si può sostituire!
Il mio augurio di oggi è che tu riesca a realizzare i tuoi sogni e le tue aspirazioni... trovando sempre la forza di affrontare con il sorriso ogni evento della vita....affrontando tutto con la dolcezza e la determinazione che ti distinguono e che ti rendono unica.
BUON COMPLEANNO...MIA PICCOLA...GRANDE DONNA!

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 17 Dicembre

Buon Compleanno a Silvia Sarpi, Silvia  Ziino, Tiziana Natoli, Luana Mandarano, Chiara La Greca, Tindaro Sgroi, Giusy Biviano, Carmine Santoro, Maria Nunziatina Caliò e Raoul Ziino

Natale 2016 e dintorni. L'albero posizionato dal Comune sul C.so Vittorio Emanuele di Lipari


Maltempo. Navi ferme. Viaggiano gli aliscafi, per le isole minori con riserva

Forti problemi, come d'altronde già annunciato ieri nella nostra rubrica meteo, nei collegamenti marittimi da e per le Eolie. Navi ferme in porto a Milazzo. Da Napoli è in arrivo la Laurana (saltata Ginostra).
Al momento sono regolari le corse in aliscafo (ad eccezione di Filicudi ed Alicudi). A Lipari si opera a Punta Scaliddi, per il resto delle isole si viaggia con riserva.

Oggi è Sabato 17 Dicembre. Buongiorno ai lettori di Eolienews con questa cartolina dalle Eolie

Perciato(Salina)

venerdì 16 dicembre 2016

Natale a Stromboli e Lipari. Borsa di studio. Due articoli del nostro direttoresulla Gazzetta del sud di oggi

Verso il Natale. Nuova rubrica di Eolienews a cura di Padre Antonino Costa. Oggi: L’attesa si compie nell’accoglienza di un dono: Gesù.

L’attesa si compie nell’accoglienza di un dono: Gesù.
a) Che cosa significa attendere?
Le attese dell’uomo sono tante, ma non tutte sono vere attese.
Attende la mamma il suo bambino nella lunga gestazione, attende il ragazzo la sua ragazza all’uscita dalla scuola, attende il malato i risultati delle analisi, attende il giovane l’esito dell’ennesimo colloquio di lavoro, attendono i genitori che cigoli la porta di casa alle cinque del mattino per tirare un sospiro di sollievo: è tornato vivo! Attende il bambino il sorriso del papà al suo ritorno da scuola, attendono gli immigrati il permesso di soggiorno in fila fin dalle prime luci del mattino, attende l’anziano nella casa di riposo la visita di qualcuno che gli ricordi di essere vivo; attendono gli affamati un pane, gli esiliati la patria, tanti bambini la pace e non la sanno nemmeno immaginare tanto sono abituati a vivere sotto i colpi dei mortai. Attendono i nostri malati nelle nostre abitazioni, in cima a scale impossibili che non riusciranno più a fare, la nostra visita, i nostri conforti religiosi, i nostri ministri straordinari della comunione, seduti alla finestra. Attendono ad Aleppo migliaia di persone la libertà, ma non sanno se verrà solo perché saranno sterminati.
Non è attesa invece quella del terrorista che ha già la mano sulla cintura esplosiva o sul telecomando del detonatore, non è attesa quella del pedofilo che sta tirando le maglie dei suoi ricatti, non è attesa la lunga coda di automobili che la nostra gente deve subire ogni giorno da pendolare per andare e tornare dal lavoro; non è attesa l’aria greve che prende la piazza per l’arrivo dello spacciatore o l’appostamento lungo la strada per comperare il corpo di qualcuna o di qualcuno; non è attesa la solitudine di chi dopo tante tergiversazioni prende la finestra di corsa; e nemmeno quella dell’usuraio che ogni giorno torna a misurare il sangue succhiato ai poveri…
E’ attesa la tensione verso la vita, quella degli altri, la mia, quella del mondo; non è attesa tutta quella percezione o orientamento alla morte che spesso abita le nostre esistenze. Nel nostro mondo di oggi tutti aspettiamo la fine della crisi, ma ne siamo fatalmente intrappolati senza spiragli.

Giorgianni: "Incarico revocato a Giuffrè perchè non vi è più condizione per rappresentarmi"

"Non comprendo decisamente cosa ci sia di strano e di anormale nel fatto che ho deciso di revocare l'incarico di collaboratore volontario per Ginostra, conferito nel 2013 al signor Gianluca Giuffrè". Così il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni da noi interpellato telefonicamente.
"L’incarico - continua il primo cittadino- rientrava in un rapporto fiduciario attribuito quando Giuffrè non era neanche consigliere comunale. In forza di questo egli, per certi versi, rappresentava il sindaco a Ginostra.
Una rappresentanza che non ha più motivo e fondamento di essere nel momento in cui Giuffrè, divenuto nel frattempo consigliere comunale, decide di schierarsi con un movimento che è all'opposizione alla mia amministrazione e che, tra l'altro, si appresta a candidare il suo fondatore alle prossime amministrative.
Tutto, quindi, logico e coerente. Non coincidendo, come è palese, la linea di questo sindaco e di questa amministrazione con quella di Giuffrè e del movimento a cui ha aderito".

Giorgianni revoca incarico di collaboratore a Giuffrè. Le reazioni

Con la Determina Sindacale 87/16 il sindaco Marco Giorgianni "venendo a mancare il rapporto fiduciario" ha revocato l'atto di nomina al sig.Gianluca Giuffrè quale collaboratore volontario esterno - a titolo gratuito - per le problematiche della frazione di Ginostra di Stromboli, di cui alla determina sindacale n.50/2013. La nomina era risalente a quando Giuffrè non  era ancora consiglierecomunale
Si sono susseguite le reazioni tra le quali quelle del Club Forza Silvio di Lipari che in una nota evidenzia:
"Dopo aver letto della revoca dell'incarico al Consigliere Comunale di Stromboli il Sig. Gianluca Giuffrè dalla carica di esperto della frazione di Ginostra e Stromboli, noi del club Forza Silvio facciamo una riflessione. Il fatto di per se potrebbe anche essere normale, se solo si riscontrassero delle incapacità, che per altro sarebbero dovute emergere molto tempo prima, ma visto che questo avviene, dopo la comunicazione del Sig. Giuffrè del 14 c.m. di passare a “Vento Eoliano” politicamente, questo desta dei sospetti che quello fosse stato solo un'incarico politico e che venute a mancare le condizioni di appartenenza politica con l'attuale maggioranza e quindi il Sindaco, queste condizioni o con me o contro di me hanno determinato la revoca, mettendo da parte le capacità e la meritocrazia dell'interessato. La comunità ne prende atto. Il Consigliere Comunale Giuffrè ha tutta la nostra solidarietà."
Sull'argomento è, altresì intervenuto con una nota lo stesso consigliere Giuffrè che, ricordiamolo, ha lasciato la maggioranza per passare a Vento Eoliano. Scrive Giuffrè:
"Su questa vicenda volevo stendere un velo, non mi piace alimentare polemiche, ma essendo stato tirato in ballo sui social posso solo dire: Era un incarico, di fatto solo sulla carta, sin dall’inizio svuotato di ogni significato visto che alle reiterate istanze presentate dal sottoscritto non giungevano mai risposte concrete. Pertanto, ringrazio il Sindaco per la revoca del mio incarico, esercitando le sue giuste prerogative mi consente di poter utilizzare più proficuamente il mio tempo. Mi auguro che la stessa solerzia utilizzata per revocare il mio incarico venga utilizzata per dare risposte concrete alle interrogazioni dei consiglieri comunali sulle problematiche dell’arcipelago eoliano".


Interviene  anche Art. 1
Ancora una volta rimaniamo sorpresi dalle decisioni prese da questo sindaco ma la cosa che ci sorprende di più sono le motivazioni che adduce a sostegno delle stesse ed in modo particolare della revoca dell'incarico al consigliere Giuffrè. 
Il primo cittadino sostiene che decade il rapporto di fiducia esclusivamente perché il consigliere Giuffrè ha deciso di aderire ad un movimento che in questo momento siede tra i banchi dell'opposizione trascurando del tutto le buone azioni che lo stesso Giuffrè ha portato avanti dal giorno del suo insediamento nell'interesse degli abitanti di quelle frazioni ed esattamente nel rispetto anche dell'incarico ricevuto da Giorgianni. 
Se però,stando sempre alle dichiarazioni del Sindaco,la fiducia è venuta meno per divergenze di natura politica,non si spiegherebbe allora la nomina ad assessore della dott.ssa Pajno,candidata a Sindaco alle scorse amministrative e rappresentante di un movimento,il Faro,che è sempre stato all'opposizione. 

In conclusione,se la nomina fiduciaria è di carattere professionale,la revoca nei confronti di un soggetto che ha ben operato è chiaramente pretestuosa,se invece la nomina fiduciaria è di carattere politico il sindaco correttamente allontana Giuffrè ma spieghi ai suoi cittadini il senso della nomina ad assessore della dott.ssa Pajno,esponente di un movimento che è sempre stato all'opposizione. Secondo noi c'è un po' di confusione nella testa del primo cittadino ma non fa più notizia!
Noi di art.1 vogliamo continuare a credere che le nomine di assessori,consulenti ed esperti,per quanto fiduciarie,siamo esclusivamente fondate sulla competenza e sulla professionalità di chi va a ricoprire quel ruolo

Oggi a San Giuseppe, bambini del catechismo parrocchiale presentano "Natale di pace...Natale di gioia"

L’economia “verde” raccontata agli studenti dagli imprenditori “green” del Messinese nell’incontro svoltosi stamane alla Camera di commercio di Messina

Messina, 16 dicembre 2016. «Promuovere e diffondere la green economy è una scommessa sulla quale l’Azienda speciale servizi alle imprese della Camera di commercio ha deciso di puntare già da anni, perché è stata ed è sempre più convinta che la sostenibilità sia un’opportunità concreta di lavoro per i nostri giovani. Investire solo sulla green economy, però, non è più sufficiente. E’ necessario considerare anche gli effetti sociali che scaturiscono da chi fa impresa in questo settore. Penso, ad esempio, a chi installa pale eoliche. L’imprenditore, a mio avviso, dovrebbe verificare se la sua idea d’impresa comporta danni all’ambiente e al territorio. Sarebbe certamente auspicabile un’economia blu, che rappresenta uno sviluppo dell’economia verde». Così il segretario generale della Camera di commercio, Alfio Pagliaro, che questa mattina ha aperto i lavori dell’evento “Progetto Green Jobs Young – incontro domanda e offerta”, svoltosi al Palazzo camerale, nel corso del quale alcuni rappresentanti della green economy messinese hanno incontrato gli studenti dell’Istituto superiore “Minutoli” per discutere delle competenze “verdi” più richieste e dei percorsi da seguire per svilupparle.
«L‘incontro di oggi consolida l’impegno che il nostro Istituto dedica ai percorsi di Alternanza scuola-lavoro per avvicinare il mondo scolastico a quello dell’impresa – afferma il vicepreside vicario dell’Istituto “Minutoli”, Leopoldo Moleti - lo scorso novembre, il progetto “Green Jobs Young” è stato anche selezionato come esempio di eccellenza di Alternanza scuola-lavoro nel territorio siciliano e gli studenti coinvolti hanno potuto illustrare la loro esperienza in presenza, tra gli altri, dell’assessore regionale all’Istruzione e del viceministro del Lavoro e delle politiche sociali».
L’obiettivo è, dunque, quello di offrire una panoramica sulle opportunità offerte nei diversi settori dell’economia sostenibile. «Alla base dell’incontro di oggi, vi è la volontà di incidere positivamente sul tasso di disoccupazione giovanile -  – aggiunge Angela Di Nuzzo, coordinatrice del progetto - cercando di sensibilizzare gli studenti sulle opportunità offerte in quei settori dell’economia che producono, attraverso tecniche rispettose dell’ambiente, i cosiddetti green jobs».
Nel corso dell’evento, è stata presentata la guida-agenda “Green Jobs Young”: la prima guida in Italia, concepita in primis per gli studenti, ma utile a chiunque voglia orientarsi nel mondo dell’economia verde. « Siamo orgogliosi di aver realizzato, insieme ai nostri partner, la prima guida ai lavori verdi rivolta ai giovani siciliani e messinesi – sottolinea Antonia Teatino, presidente dell’associazione “O2Italia” e responsabile della cooperativa “Anima Mundi”- la partecipazione a questo progetto ci ha visti coinvolti in più azioni sui temi delle rinnovabili e dell’ecodesign in chiave di opportunità lavorative per i giovani».
Il progetto “Green Jobs Young” è stato realizzato dalla cooperativa “Anima Mundi”, dall’Azienda speciale servizi alle imprese della Camera di commercio, dall’Istituto “Minutoli” e dall’associazione “O2 Italia”.

All’incontro hanno preso parte Anna Carulli, neo eletta presidente nazionale dell’Istituto nazionale di bioarchitettura; Aldo Calimeri, titolare dello studio di ingegneria “Lean Project” di Capo D’Orlando; Rosario Romano titolare del Resort “Casale Romano” di Motta Camastra; Corrado Triscari, guida ambientale escursionistica di “TaoTrek” di Taormina; Sebastiano Genovese della fattoria didattica “La Zappa ed il Lombrico” di Barcellona Pozzo di Gotto; Agostino Sturniolo De Caro dell’associazione “Orto-gheter”, vincitrice del bando “Creazione Giovani, Giovani protagonisti di sé e del Territorio”; Francesco Salamita della Cooperativa Salamita di Barcellona P.G.; Enzo Alibrandi promotore del progetto di start up Technology; Marco Sigillo, responsabile dello sportello Startup della Camera di commercio.

Club Forza Silvio: Domani a Lipari incontri con deputati

Club Forza Silvio
Lipari
Nell’ambito dell’attività della Sez. di Forza Italia Isole Eolie, comunichiamo che Sabato 17 Dicembre in occasione di incontri periodici della nostra sezione, saranno presenti anche l’Euro Deputato On. Salvo Pogliese, il Deputato Nazionale On. Basilio Catanoso, Ing. Nino Beninati, già Deputato Regionale, e l’esponente di Forza Italia della provincia di Messina Ing. Salvatore Merlino.
La Sez. Forza Silvio di Lipari

Novena di Natale a San Pietro

Ogni sera ci raccoglieremo come famiglia parrocchiale alle 18,00 per il Rosario ed alle 18,30 per la Santa Messa nella chiesa di San Pietro per la novena di Natale. Buon cammino.
Don Gaetano Sardella

Con voto di protesta si consegna il paese a...dilettanti allo sbaraglio (di Sergio La Cava)

di Sergio La Cava
Tra pent..iti stellati che fanno emergere lo scandalo delle firme false,tra nomine e favoritismi vari al Comune di Roma(la prima grande città che abbiamo consegnato ai Grillini) e ora anche arresti di persone vicinissime a alla Sindaca,c’è da dire che i Grillini imparano in fretta ad approfittare del potere con questo non distinguendosi ma anzi accomunandosi a chi interpreta la politica come gestione del potere e non come servizio alla comunità.
Credo sia l’ora d di dire basta a questi paladini della legalità che accomunano tutti i politici nel novero dei ladri,furbacchioni o delinquenti.
Rivendichiamo l’onestà e la legalità come nostro faro,crediamo convintamente nella democrazia e nella capacità di scelta del popolo italiano che mi auguro saprà rendersi conto che con il voto di protesta,oltre a non costruire niente,si rischia di consegnare il governo a dilettanti allo sbaraglio celati dietro una maschera di legalità puntualmente smentita dai fatti.
Questa è la vera presa per il c...,si i Grillini che raccolgono i vostri malumori nella speranza di tradurli in voti per poi andare ad amministrare(gestire il potere) con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.
Pensiamoci intensamente per un attimo:Quanto è facile gridare sempre no e dire che tutto non funziona?esattamente quanto è difficile mettere le mani nei problemi reali dei cittadini e risolverli.
Ai ragazzi nostri dai quali ci auspichiamo venga fuori la nuova classe dirigente delle Eolie, dico:La politica non è per forza una brutta parola,non è fatta solo di malfattori,ma è fatta di valori al di la dei partiti ,quei valori che rispecchiate solo nell’individuo, qualora da voi sia ritenuto onesto corretto e sopratutto disinteressato a fini personali nella gestione del potere.
Ecco questo è il faro che vi deve illuminare e ritengo che tutti noi più grandi non vediamo l’ora di avvalerci delle vostre energie che non vanno abbindolate da chi con i no non costruisce ma paralizza la vita pubblica dimostrando un incapacità esorbitante quando sono chiamati in causa a risolvere i problemi.
Noi ci siamo, avvicinatevi alle idee,sposate i progetti e i sogni che tutti custodiamo per il bene delle nostre isole,diffidate dagli urlatori di piazza che oppongono solo dei no(vi sembra normale rinunciare alle olimpiadi per paura che la malavita possa metterci le mani invece di combatterla e annientarla con tutte le forze di cui si dispone?)privando il nostro paese di eventi che trainerebbero turismo edilizia economia e quant’altro.
Il nostro paese ha bisogno di voi giovani,ai quali chiede solo valutazioni sulla dignità,sull’integrità come faro che vi deve spingere a sposare questo o quel candidato.
slc

Incidente stamane a Balestrieri. Coinvolto il vigile del fuoco Giuffrè. Per lui solo contusioni ed escoriazioni

Incidente stamattina, intorno  alle 8 e 15, sulla Falcone - Borsellino per il vigile del fuoco, Nunzio Giuffrè.
Nunzio, che aveva da poco smontato  dal servizio, è  finito a terra dopo essere andato ad impattare con lo scooter contro uno dei segnali posizionati, in modo decisamente improvvido, dagli operatori che stavano tagliando l'erba ai bordi di quell'arteria. 
A contribuire all'impatto un raggio di sole che lo ha abbagliato. Anche se, lo ribadiamo, non è certo quello il modo per segnalare che ci sono dei "lavori in corso". 
Norma vuole che lo si segnali decisamente prima dell'area interessata e che, in ogni  caso, i segnali non vengano posti quasi al centro della carreggiata.
Comunque Nunzio, trasportato in ospedale dall'ambulanza del 118, non ha riportato assolutamente fratture, solo  escoriazioni e contusioni.
Lo abbiamo sentito telefonicamente e ci ha annunciato che a breve sarà dimesso. 

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews - Arcobaleno su Canneto del 03 12 2012

Novantaseisema puntata. Oggi: Arcobaleno su Canneto del 03 12 2012

Accadde oggi...alle Eolie

16/12/2014
PREMIO ORIONE 2014 : riconoscimenti per la Magistratura, la Medicina, l’Arte, il Giornalismo, il Volontariato Sociale e per tutte le Forze Armate e di Polizia . Premiati anche i vigili del fuoco del distaccamento di Lipari

16/12/ 2014
Laurana urta contro la banchina del porto a Napoli. "Salta" il collegamento previsto stasera con le Eolie - Milazzo

16/12/2012
ASSEGNATO ALLA Dott.ssa CATERINA CACACE IL PREMIO “ ALATA SOLERTIA” IN MEMORIA DEL PROF. ALDO FERLAZZO
http://eolienews.blogspot.it/2012/12/assegnato-alla-dottssa-caterina-cacace.html

16/12/2010
Ha nevicato sulle Eolie. Il video dello Stromboli innevato
http://eolienews.blogspot.it/2010/12/ha-nevicato-sulle-eolie-il-video-dello.html

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 16 Dicembre

Buon Compleanno ad Aurora Biviano, Maria Spanò, Letizia Campagna, Adil Aboulouafa,  Daria Marturano, Angelo Merlino, Giulia Merlino, Francesco Mazzeo, Giuseppe Maniscalco, Giovanni Minutoli, Francesca Di Nicolò

Previsioni meteomarine Eolie a cura di Giuseppe La Cava. Burrasca in arrivo

Nella mattinata di Sabato 17 si prevede l'arrivo sulle Eolie di una burrasca di levante FORZA 7 , generata dall'avvicinamento sulle coste ioniche messinesi di un ciclone afro-mediterraneo.
Le forti raffiche che potranno raggiungere i 60-70 km/orari, comporteranno l'aumento del moto ondoso fino ad agitato tra la mattinata e il pomeriggio intorno Alicudi-Filicudi-Salina, mentre nel tratto di mare tra Lipari e Milazzo il mare si manterrà molto mosso , con tendenza dalla sera ad attenuazione del moto ondoso. 
Durante la mattinata saranno possibili localmente piogge a tratti intense .
Il peggioramento piu' incisivo però è previsto nel versante ionico messinese ove sono previste persistenti e abbondanti precipitazioni, venti burrascosi di scirocco e levante e moderate mareggiate nel tratto costiero tra Tremestieri e Giardini Naxos . 
In quest'ultimo tratto di litoranea la mareggiata potrà risultare di forte intensità durante le ore pomeridiane.
VI CONSIGLIO VISUALIZZARE GLI AGGIORNAMENTI SULL'IMMINENTE PEGGIORAMENTO SULLE PAGINE FACEBOOK www.facebook.com/meteoeolie e www.facebook.com/meteostrettomessina

Maltempo, sospesa corsa Milazzo - Eolie delle 7

Siremar rende noto che la nave veloce “Isola di Stromboli” in servizio sulla tratta Milazzo-Eolie a causa delle avverse condizioni metereologiche ha sospeso la corsa prevista per le 7.
Gli aliscafi a Lipari  approdano a Punta Scaliddi

Oggi è Venerdì 16 Dicembre. Buongiorno ai lettori di Eolienews con questa cartolina dalle Eolie

Da Panarea vista sugli isolotti

giovedì 15 dicembre 2016

Nuove polemiche sulla Sansovino, nave della tragedia: perché batteva bandiera cipriota? Le accuse del Comune. Polemica dei consulenti delle vittime per i sopralluoghi sulla Sansovino

da Repubblica.it Palermo
(di Manuela Modica)
La nave Sansovino batteva ancora bandiera cipriota per aggirare normative di sicurezza italiane? Questo è uno dei quesiti dell’incidente sulla nave della Caronte & Tourist Isole minori che ha ucciso tre marittimi lo scorso 29 novembre. “Perché la nave batteva ancora bandiera cipriota nonostante fosse stata già acquisita dalla Siremar prima ancora che dalla Caronte & Tourist? Un servizio di trasporto pubblico (Porto Empedocle – Lampedusa, ndr) sovvenzionato dallo Stato Italiano e dalla Regione Siciliana, può essere svolto con una nave battente bandiera di "comodo"”? Questi gli interrogativi sollevati dall’assessore di Messina alle politiche del mare, Sebastiano Pino, ex comandante di traghetti per le Ferrovie dello Stato. Pino ha istituito un tavolo tecnico con i sindacati dei lavoratori marittimi per la sicurezza sul lavoro immediatamente dopo i funerali delle vittime. Un quesito ora al vaglio degli inquirenti: “Abbiamo messo in campo le migliori forze di polizia giudiziaria specializzate – ha detto Giovannella Scaminaci, procuratore aggiunto di Messina - e i più accreditati consulenti per verificare protocolli e misure di sicurezza, atteso che la materia è estremamente complessa. Ovviamente la valutazione dei profili giuridici relativi all’individuazione delle norme da applicare e alla loro concreta applicazione anche alla luce dei principi del diritto internazionale è riservata all’autorità giudiziaria cui spetta giurisdizione”.
“Per quel che riguarda il decreto legislativo sull’adeguamento della normativa sulla sicurezza e salute dei lavoratori marittimi a bordo delle navi effettivamente poteva essere aggirato ma non la Solas (safety of life at sea) normativa internazionale recepita da tutti gli stati membri Onu”, prova a fare chiarezza Giorgio Blandina, consulente di parte di Emanuela Natoli, moglie di Gaetano D’Ambra, il secondo ufficiale di Lipari morto a soli 29 anni, e dei familiari di Santo Parisi anche lui deceduto sulla Sansovino. Blandina dopo i primi rilievi sulla nave il 6 dicembre, accertamenti irripetibili, ha scritto una lettera di protesta alla procura di Messina perché ai consulenti di parte non è stato permesso per motivi di sicurezza di accedere alla sentina, ovvero al luogo in cui sono morti, la parte altrimenti detta garage dove hanno respirato il gas letale: “Per motivi di sicurezza ci è stato impedito di accedere però all’interno del garage si trovavano almeno una ventina di persone. Era mio interesse verificare quali metodi fossero applicati per i rilievi, se metodi obsoleti per esempio”. È stato possibile per i consulenti di parte accedere alla sentina ieri mattina, sulla nave si è proceduto infatti al prelievo di campioni acquosi nelle cisterne del garage della nave dalle 9,30 in poi.
Procedono infatti a tamburo battente le indagini della procura. Ma secondo Blandina i prelievi potranno “dire ben poco, anzi quel che già sappiamo dall’autopsia, ovvero che hanno respirato idrogeno solforico superiore a mille parti per un milione: un solo respiro”. È bastato così poco per uccidere Gaetano D’Ambra, Santo Parisi e Cristian Micalizzi. Di cosa sono morti, è ormai chiaro. Quel che resta da chiarire sono le responsabilità. La procura di Messina ha infatti iscritto nel registro degli indagati cinque persone più la compagnia di Messina. Ma le responsabilità potrebbero essere anche più ampie, la Capitaneria per esempio è parte attiva nel protocollo di sicurezza delle navi: “Certamente la Capitaneria deve rilasciare un certificato gas free – continua Blandina – è stato fatto? Nella lista dei lavori da effettuare sulla nave era inserito anche l’ingresso in sentina? L’armatore era informato? Sarà tutto più chiaro quando avremo a disposizione i documenti, posto che prima ancora sarebbe necessario aver chiaro se la segreteria dove vengono conservati tutti i certificati sia stata subito sigillata dagli inquirenti o perlomeno messa sotto sequestro. Non sono che ipotesi ma deve essere chiaro se quella stanza subito dopo l’incidente era di libero accesso, così da poter guardare i documenti con serenità nel momento in cui ci saranno finalmente
sottoposti”, conclude il consulente che sull’argomento Sansovino lunedì terrà una conferenza stampa a Napoli, sede centrale del Cosmar, comitato per la salvaguardia della dignità professionale dei marittimi. Intanto per la procura la priorità “è la bonifica della nave, al momento piena di gas nocivi”, ha spiegato Scaminaci: “Una bonifica che necessariamente verrà fatta appena individueremo una ditta specializzata”

Studenti della Media di Canneto in visita alla mostra di modellismo navale


 di Christian Lampo di Canneto x noi
Oggi giovedì, presso il Bar Miramare di Canneto ,una sessantina di alunni della scuola Media , accompagnati dal Prof. Enzo Donato, hanno potuto visitare la mostra di modellismo navale organizzata in questi giorni dalla nostra Associazione in collaborazione con l' Artista Giordano Gagianesi, autore dei vari modelli esposti.
E' stato un piacevole incontro....un momento di condivisione molto costruttivo, vissuto dai ragazzi con immensa gioia e tanta curiosità

Trovato in rete....ma penso che potrebbe trovare ospitalità anche nelle Eolie. Lascio ai lettori pensare dove


Come eravamo: Pasqua 2004 a Marina Corta (Lipari)

Progetto “Green Jobs Young”: domani alla Camera di commercio le aziende “green” messinesi si raccontano agli studenti in un evento dedicato all’incontro tra domanda e offerta di lavori verdi

Messina, 15 dicembre 2016. Si terrà domani alle 9.30, nella sala Consulta della Camera di commercio, l’evento dedicato all’incontro tra le attività economiche ecosostenibili della provincia di Messina e gli studenti dell’Istituto superiore “Minutoli”, nell’ambito del progetto “Green Jobs Young”, realizzato dalla cooperativa “Anima Mundi”, dall’Istituto “Minutoli”, dall’Azienda speciale servizi alle imprese della Camera di commercio e dall’associazione “O2 Italia”.
Al convegno prenderanno parte il segretario generale della Camera di commercio e direttore dell’Azienda speciale servizi alle imprese dell’Ente camerale, Alfio Pagliaro; il dirigente scolastico dell’Istituto superiore “Minutoli”, Pietro Giovanni La Tona; il project manager Angela Di Nuzzo della cooperativa “Anima Mundi”; il presidente dell’associazione “O2 Italia” e responsabile di “Anima Mundi”, Antonia Teatino. Il convegno si focalizzerà sull’incrocio tra la domanda e l’offerta di lavoro green, le competenze più richieste nei vari settori della cosiddetta economia verde e i percorsi da seguire per svilupparle.
Saranno presenti, inoltre, Anna Carulli, neo eletta presidente nazionale dell’Istituto nazionale di bioarchitettura; Aldo Calimeri, titolare dello studio di ingegneria “Lean Project” di Capo D’Orlando; Rosario Romano titolare del Resort “Casale Romano” di Motta Camastra; Corrado Triscari, guida ambientale escursionistica di “TaoTrek” di Taormina; Sebastiano Genovese della fattoria didattica “La Zappa ed il Lombrico” di Barcellona Pozzo di Gotto; Agostino Sturniolo De Caro dell’associazione “Orto-gheter”, vincitrice del bando “Creazione Giovani, Giovani protagonisti di sé e del Territorio”; Francesco Salamita della Cooperativa Salamita di Barcellona P.G.; Enzo Alibrandi promotore del progetto di start up Technology; Marco Sigillo, responsabile dello sportello Startup della Camera di commercio.
Durante l’incontro sarà distribuita la guida-agenda “Green Jobs Young”: la prima guida in Italia, concepita in primis per gli studenti, ma utile a chiunque voglia orientarsi nel mondo dell’economia verde.

Arrivano dal laboratorio svizzero di Pietro Cappelli i panettoni per gli anziani di Stromboli. Accolta richiesta di Mario Trimboli "Babbo Natale"


 Bel gesto dell'imprenditore eolian-svizzero del settore dolciario, Pietro Cappelli. 
Accogliendo la richiesta dello strombolano d'adozione Mario Trimboli, che ogni anno veste i panni di Babbo Natale per portare un  "dolce pensiero" agli anziani di Stromboli, ha donato una quarantina di panettoni artigianali, prodotti nel suo laboratorio di San Gallo.
I panettoni sono già arrivati a Stromboli e Mario "Babbo Natale" provvederà a distribuirli nei prossimi giorni.
Attraverso il nostro giornale Mario Trimboli intende ringraziare, anche a nome della comunità di Stromboli, Pietro Cappelli per il suo gran cuore. 

TORNANO ALLA CARICA I "DELFINI GUARDIANI" DI MAREVIVO E MSC CROCIERE. Partita la II edizione del percorso di educazione ambientale per gli studenti delle Eolie e delle Egadi, delle scuole di Palau e dell’isola de La Maddalena

Nuove imprese all’orizzonte per i “delfini guardiani”: dopo il successo della scorsa edizione, l’associazione Marevivo e MSC Crociere tornano ad unire le proprie forze per trasmettere ai giovani la passione per il mare fuori e dentro le aule scolastiche e allargano ulteriormente il proprio raggio d’azione, coinvolgendo Sicilia e Sardegna. E’ partita, infatti, da pochi giorni, la seconda edizione del progetto scolastico di educazione ambientale “Delfini Guardiani” e saranno mobilitati fino a giugno oltre 650 studenti delle scuole primarie degli arcipelaghi delle Eolie e delle Egadi, dell’Isola de La Maddalena e di Palau.
Alla base del progetto, che gode del patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e di Federparchi, c’è la convinzione che l’attenzione verso l’ambiente non può che partire dalle generazioni di domani, quindi va focalizzata sugli alunni delle scuole che saranno i futuri “delfini guardiani”, cioè coloro che controlleranno e sorveglieranno il mare affinché venga rispettato da tutti.
Per questa ragione, anche quest’anno, sotto la guida di esperti Marevivo, circa 450 studenti delle scuole primarie dell’Arcipelago delle Eolie (composto dalle isole Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Panarea, Alicudi, Filicudi) e dell’Arcipelago delle Egadi (Favignana, Levanzo e Marettimo) saranno impegnati in ricognizioni in spiaggia, attività di sea-watching, andranno a ‘scuola’ dagli artigiani e dagli anziani dell’isola e scopriranno i segreti racchiusi nelle rocce e nella flora mediterranea.
Ma non saranno soli nella loro avventura: ci saranno anche i 200 studenti degli istituti de La Maddalena e di Palau. In più, quest’anno, per tutti i “delfini guardiani” c’è anche il diario di bordo da costruire: si documenterà come il mare, mese dopo mese, diventa la chiave giusta che schiude la conoscenza e la comprensione del difficile rapporto tra l’uomo e la natura.
Grazie all’impegno dei dirigenti scolastici e dei docenti primi sostenitori del progetto, le scuole coinvolte quest’anno sono gli Istituti comprensivi Palau e La Maddalena in Sardegna, gli istituti comprensivi Lipari e Lipari 1 in Sicilia.
Nel corso delle attività, saranno coinvolte anche la Capitaneria di Porto, la Marina Militare, l’Area Marina Protetta delle Isole Egadi, il Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena e le associazioni sul territorio.
Al termine di tale percorso didattico, dopo aver acquisito una maggiore consapevolezza e anche una capacità e volontà di reagire alle situazioni di incuria, i ragazzi riceveranno il distintivo di “guardiani dell’isola”, che darà loro il diritto-dovere di presentarsi, senza accompagnatori adulti, presso il proprio Comune o la Capitaneria di Porto per segnalare eventuali problemi di carattere ambientale.
“Anno dopo anno la rete di scuole coinvolte sta continuando a crescere e sono circa 2mila gli studenti delle isole impegnati a difendere il nostro mare: siamo pertanto grati a MSC Crociere per l’opportunità data di rinsaldare e rafforzare il network dei ‘delfini guardiani’. Quest’anno il progetto per i ragazzi sarà ancora più coinvolgente a livello emotivo, fisico e cognitivo e ne stimolerà la curiosità, attivando diversi lavori di gruppo. - spiega la Presidente di Marevivo, Rosalba Giugni – Inoltre l’eco-messaggio dei “delfini guardiani” delle isole continua ad essere raccolto dai loro coetanei a bordo delle navi MSC Crociere, perché anche in vacanza e proprio attraverso il gioco è più facile e divertente imparare cosa significhi proteggere l’ambiente: per questi giovanissimi e i loro genitori a bordo abbiamo predisposto dei materiali ludico-didattici ad hoc, dando vita ad un tamtam tra i bambini delle isole minori e quelli che navigano il Mediterraneo a bordo delle navi, vere e proprie isole galleggianti”.
“La passione per il mare e l’impegno per la sua salvaguardia rappresentano il dna di MSC Crociere” - commenta Leonardo Massa, Country Manager Italia di MSC Crociere – La nostra compagnia ha ricevuto nel 2016 il premio “Seven Golden Pearls” di Bureau Veritas, per la salvaguardia dell'ecosistema marino, la tutela della salute e la sicurezza dei passeggeri e del personale. Un riconoscimento che evidenzia il rispetto da parte di MSC Crociere dei tre grandi ambiti in cui ci possono essere rischi ambientali: aria, acqua e rifiuti. Siamo perciò lieti di rinnovare il nostro supporto ad un progetto capace di mobilitare i giovani a conoscere il mare, a difenderlo e a guardarlo come opportunità per il proprio futuro nell’ambito della blue economy”.
Il progetto gode anche del patrocinio dei Comuni di Lipari, Leni, Malfa, Santa Marina Salina, Favignana, La Maddalena. E’ sostenuto, sugli arcipelaghi Eolie e Egadi, anche da Liberty Lines.
“Delfini Guardiani”, nato nel 2009, coinvolge anche le scuole delle isole di Capri, Ischia, il Giglio, Ventotene, Ustica e Linosa, Pantelleria.

"Pescando" nell'archivio video di Eolienews - Carnevale eoliano 2013. Giorgianni firma la C.I. di Bartolo Isolano (Vulissi tonna a nasciri a Lipari)

Novantacinquesima puntata. Oggi: Carnevale eoliano 2013. Giorgianni firma la C.I. di Bartolo Isolano (Vulissi tonna a nasciri a Lipari)

Accadde oggi...alle Eolie

15/12/2013
Judo. A Livorno oro per De Salvo e bronzo per Livoti. Oggi altri eoliani in gara
http://eolienews.blogspot.it/2013/12/judo-livorno-oro-per-de-salvo-e-bronzo.html?spref=fb

Inaugurato a Canneto il "Primigi Store"

Inaugurato a Canneto, negli ampi locali sopra il Discount il
PRIMIGI STORE


A Patrizia, Massimo, Scharon e Giorgia le felicitazioni di Eolienews ed un grande in bocca  al lupo con la convinzione che la competenza e la professionalità vincono sempre!

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 15 Dicembre

Buon Compleanno a Nancy Biviano, Stefania Bertè, Anna Maria Mondello, Ester Briguglio, Graziella Mangano, Fabiola Perrone, Daniela Martello, Ahmed Haggui, Emanuela Angelini, Antonio Cuzzopia, Massimiliano Cincotta, Sonia Monte e Vincenzo Paino

Oggi è Giovedì 15 Dicembre. Buongiorno ai lettori di Eolienews con questa cartolina dalle Eolie

Lipari: Una delle spiagge prima di Porticello

mercoledì 14 dicembre 2016

Natale dei carabinieri a Lipari



Di Don Gaetano Sardella
Con la partecipazione del capitano dei carabinieri della Compagnia di Milazzo e con la presenza dei militari in servizio a Lipari, il luogotenente Francesco Villari ha organizzato il Natale dei carabinieri. 
Oltre agli uomini dell'Arma erano presenti marinai, finanzieri, vigili urbani e vigili del fuoco.
Io ho rivolto un saluto affettuoso e Don Rosario Scibilia, cappellano militare, ha presieduto la Santa Messa.
Grazie a tutti anche a Francesco, Gianluca e Bartolino




Modificato momentaneamente orario apertura di alcuni uffici al Comune di Lipari


Rendete ragione della Speranza che è in voi. Giacomantonio pubblica libro per la catechesi degli adulti

di Michele Giacomantonio
Ho pubblicato un libro per la catechesi per adulti dal titolo “ Rendete ragione della Speranza che è in voi ( 1Pt 3,15)“.
Che cos’è la Catechesi per adulti? Si legge a questo proposito nel documento "LA CATECHESI DEGLI ADULTI NELLA COMUNITÀ CRISTIANA" alcune linee ed orientamenti proposti dal CONSIGLIO INTERNAZIONALE PER LA CATECHESI:
« A che cosa possiamo paragonare il Regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? Esso è come un granellino di senapa che, quando viene seminato per terra, è il più piccolo di tutti i semi che sono sulla terra; ma appena seminato cresce e diviene grande più di tutti gli ortaggi e fa rami tanto grandi che gli uccelli del cielo possono ripararsi alla sua ombra” (Mc 4, 30-32).
In questa parabola di Gesù amiamo vedere compendiato per il nostro tempo il dinamismo della fede che si manifesta negli uomini di tutte le età. In modo particolare nell’adulto, che da un annuncio della Parola, umile e sovente faticoso agli inizi, riceve la grazia di essere parte viva del Regno di Dio, riconosce il suo Signore e Salvatore, diventandone lui stesso testimone tra i suoi fratelli nel mondo.
Questa parabola perciò compendia con incisività i tratti fondamentali della catechesi degli adulti: la finalità ultima e radicale (l’avvento definitivo del Regno), insieme l’energia del tutto trascendente che la sorregge, la necessaria collaborazione cui l’adulto è chiamato, gli effetti straordinariamente positivi per la vita sua e degli altri.
Gesù ha detto: « Uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli » (Mt 23, 8).
Oggi, come già nel suo tempo, Lo riconosciamo come colui che accosta ogni genere di persone, uomini e donne, piccoli e grandi, cattivi e buoni, poveri e ricchi per annunciare la bella notizia del Regno con verità, semplicità ed amore. In Lui ogni adulto trova la «via, la verità, la vita » (cf. Gv 14, 6).
La catechesi degli adulti attinge perciò nel Vangelo di Gesù la propria ispirazione, il proprio coraggio, la propria gioia.
Del mio testo mons. Gaetano Sardella nella sua introduzione ha scritto fra l’altro: “ quello che Michele Giacomantonio da alla stampa è certamente frutto di un cammino di crescita personale che ha coinvolto l’autore nei tanti servizi svolti nella comunità civile ed ecclesiale ma soprattutto nella sua vita familiare ricca , intensa e ritmata anche dal mistero della sofferenza per la prematura scomparsa della carissima Aida che lo ha profondamente segnato. Nello stesso tempo questo lavoro raccoglie la condivisione con la Comunità Parrocchiale di San Pietro di riflessioni su temi fondamentali del CREDO attualizzati nell’oggi della storia concreta di ogni uomo che cerca la Verità.Teologia e Bibbia diventano linguaggio sapienziale per fare della vita concreta la liturgia più bella che passando attraverso la fede e i sacramenti diventa essa stessa lode al creatore.
Ecco l’indice della pubblicazione:
Presentazione di Mons. Gaetano Sardella…………………Pag. 3
Introduzione. Una storia infinita ……………………………. Pag. 4
“E voi chi dite che io sia ?(Mt 16,15)”..……………………... Pag. 21
La Via Crucis: il grande scontro per la salvezza del mondo… Pag. 38
“Lo Spirito come il vento soffia dove vuole “(Gv 3,8)……… ..Pag. 58
Il Regno di Dio fra vita eterna e vita terrena…………………. Pag. 75
La misericordia nell’Antico e Nuovo Testamento……………. Pag. 96
Lo stupore nella Sacra scrittura, in Maria e nel mondo…….. Pag. 118
Una santa per la virtù della pazienza…………………………. Pag 124
Indice …………………………………………………………..... Pag. 139
Per saperne di più cliccare su:
http://www.farecomunione.it/…/%E2%80%9Crendete-ragione-dell…

Borsa di studio 2016 "Michele Roncaglia" a Emiliano Zagami di Leni (Salina)

Nel corso di una breve ma intensa cerimonia, presso l’Istituto Tecnico “ I. Conti E.V. di Lipari, è stata consegnata la borsa di studio “ Michele Roncaglia “ per l’anno 2016.
Assegnatario di questo riconoscimento è stato lo studente 18nne Emiliano Zagami di Leni, isola di Salina che, in aderenza a quanto prevede lo statuto della Fondazione, nel biennio scolastico 2014/2016, ha conseguito la votazione media del 9,22.-
La borsa, giunta così alla 22ma edizione, è stata a suo tempo istituita ed è finanziata dalla famiglia Roncaglia per onorare la memoria del compianto Cav. Michele Roncaglia, scomparso alla fine del 1991.

Area pomicifera: Verso le prime ipotesi progettuali. Martedì presentazione ipotesi sito ex Italpomice

In data 14 dicembre 2016, nell’ambito delle attività del Workshop “Between the wrinkles of an unexpected glacier – Lipari discovering white pumice quarries” del Politecnico di Milano Dipartimento di Architettura e Studi Urbani DASTU e dalla Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni AUIC alla presenza dei docenti Michele Ugolini, Stefania Varvaro e Rossana Gabaglio e del Consulente del Sindaco Angelo Sidoti, si è tenuta la prima presentazione dei lavori sviluppati da nove gruppi di studenti iscritti ai Laboratori di Progettazione degli Interni e Conservazione del Costruito e di Design and Preservation del Politecnico di Milano nel corso di laurea magistrale in Progettazione Architettonica.
L’attività preliminare consiste nella mappatura dei principali fattori che potrebbero influenzare la scelta delle idee progettuali da sviluppare/realizzare nell’area di progetto. Di seguito vengono elencate le attività di ogni singolo gruppo:
Gruppo 1) Accessibilità: servizi pubblici, tempistiche, sistema dei trasporti
Gruppo 2) Tema del Verde: sistema dell’acqua e approvvigionamento, tipologia di vegetazione;
Gruppo 3) Sistema Geologico e Idrogeologico a scala territoriale e di progetto;
Gruppo 4) Turismo: diverse tipologie di turismo, attività collegate, tipologia di flussi e numero presenze nelle diverse stagioni;
Gruppo 5) Siti di interesse: luoghi di interesse storico culturale, individuazione dei percorsi sia a scala territoriale che di progetto;
Gruppo 6) Attività di produzione pietra pomice: Analisi dei processi di lavorazione dalle cave alla distribuzione, ricostruzione dei percorsi, quantificazione in mq delle aree di progetto;
Gruppo 7) Rilievo fotografico: rapporti con il paesaggio ed il mare, distinzione tra edifici puntuali e conglomerati urbani, punti di accesso alle quattro aree di progetto;
Gruppo 8) Norme vigenti: normativa sul territorio e progetto, raccomandazioni Unesco, analisi dei vincoli prescritti dal PGT a scala territoriale e di progetto;
Gruppo 9) Curve di livello e numero sei sezioni territoriali: aree di analisi Acquacalda, Punta Castagna, Porticello, Th Ferlazzo, Cava e Mulino.
Le analisi sono state sviluppate sulla base della documentazione acquisita durante l’avvio dei lavori a Lipari ed arricchite dalle testimonianze e dagli interventi dei relatori.
Durante il confronto con gli studenti è emersa la necessità di aggiornare e approfondire alcune tematiche prendendo come base anche dati statistici più aggiornati oltre che procedere ad una verifica puntuale di alcune informazioni.
Il prossimo martedi 20 dicembre verranno presentate le prime ipotesi progettuali riguardanti il sito di Italpomice Spa.

Progetto “Green Jobs Young”: venerdì alla Camera di commercio le aziende “green” messinesi si raccontano agli studenti in un evento dedicato all’incontro tra domanda e offerta di lavori verdi

COMUNICATO
Messina, 14 dicembre 2016. Si terrà venerdì 16 dicembre alle 9.30, nella sala Consulta della Camera di commercio, l’evento dedicato all’incontro tra le attività economiche ecosostenibili della provincia di Messina e gli studenti dell’Istituto superiore “Minutoli”, nell’ambito del progetto “Green Jobs Young”, realizzato dalla cooperativa “Anima Mundi”, dall’Istituto “Minutoli”, dall’Azienda speciale servizi alle imprese della Camera di commercio e dall’associazione “O2 Italia”.
Al convegno prenderanno parte il segretario generale della Camera di commercio e direttore dell’Azienda speciale servizi alle imprese dell’Ente camerale, Alfio Pagliaro; il dirigente scolastico dell’Istituto superiore “Minutoli”, Pietro Giovanni La Tona; il project manager Angela Di Nuzzo della cooperativa “Anima Mundi”; il presidente dell’associazione “O2 Italia” e responsabile di “Anima Mundi”, Antonia Teatino. Il convegno si focalizzerà sull’incrocio tra la domanda e l’offerta di lavoro green, le competenze più richieste nei vari settori della cosiddetta economia verde e i percorsi da seguire per svilupparle.
Saranno presenti, inoltre, Anna Carulli, neo eletta presidente nazionale dell’Istituto nazionale di bioarchitettura; Aldo Calimeri, titolare dello studio di ingegneria “Lean Project” di Capo D’Orlando; Rosario Romano titolare del Resort “Casale Romano” di Motta Camastra; Corrado Triscari, guida ambientale escursionistica di “TaoTrek” di Taormina; Sebastiano Genovese della fattoria didattica “La Zappa ed il Lombrico” di Barcellona Pozzo di Gotto; Agostino Sturniolo De Caro dell’associazione “Orto-gheter”, vincitrice del bando “Creazione Giovani, Giovani protagonisti di sé e del Territorio”; Enzo Alibrandi promotore del progetto di Start up Nori – biotechnology; Marco Sigillo, responsabile dello sportello Startup della Camera di commercio.
Durante l’incontro sarà distribuita la guida-agenda “Green Jobs Young”: la prima guida in Italia, concepita in primis per gli studenti, ma utile a chiunque voglia orientarsi nel mondo dell’economia verde.

Ampliamento cimitero Pianoconte. Fonti: "Incredibile come procedimento si inizi a concretizzare dopo 5 anni". Ed ancora : "Terreno acquistato servirà solo per parcheggio"

Riceviamo e pubblichiamo:
Apprendo con piacere da organi di stampa che con propria deliberazione la giunta municipale di Lipari ha preso atto della manifestazione di interesse per l’acquisto del terreno limitrofo al Cimitero nella frazione di Pianoconte, e ciò ai fini dell’ampliamento dello stesso.
È incredibile come un procedimento, se non erro avviato nel novembre del 2011, possa cominciare a concretizzarsi solo dopo l’avvio della progettazione, (sembrerebbe completa di tutti i pareri) , nella quale è previsto l’esproprio di una parte del terreno per circa 1500 mq al prezzo di € 18.000,00 circa.
Peccato che non si sia trovato prima l’accordo, (seppur ricercato con insistenza) l’ampliamento si sarebbe potuto progettare e realizzare nel lato est dell’attuale cimitero in prosecuzione del viale, mentre oggi abbiamo comprato un terreno che, anche se utile, servirà solo a parcheggio.
Adesso auguriamoci che nessun intoppo possa più fermare la realizzazione della precipua opera attesa dalla frazione di Pianoconte ormai da troppo tempo
Gesuele Fonti

Nomina revisori dei conti al Comune di Lipari. Ragionier Rijtano potrebbe presentare ricorso. Intanto precisa...


Biviano (PD) : "In attesa dell'arrivo della cardiologa Patanè non resta che affidarci al Bambinello"

In merito alle notizie che parlano di un ritorno della dott.ssa Patanè nell’ Ospedale di Lipari dal 2 gennaio prossimo non posso che rimarcare l’assoluta precarietà su come viene trattata la vicenda. A parte gli improvvisi trasferimenti e le relative autorizzazioni per i quali i Dirigenti dell’Asp dovrebbero rispondere assumendo le relative responsabilità per le scoperture create……… continua a non essere prevista la copertura dei 3 cardiologi, disponendone di fatti solo 1, e soprattutto si lascia scoperto il servizio di cardiologia nel nostro Ospedale per quasi 10 giorni a partire dal 23 dicembre prossimo.
Non resta che affidarci al Bambinello affinchè ci preservi dai “mal di cuore” durante il periodo di Natale e Capodanno!!!!!!! Buon Natale e Capodanno a tutti, sperando in una Epifania migliore!!!!!!!!!
Giacomo Biviano (Consigliere Comunale)

Opere abusive su demanio marittimo a Filicudi. Circomare sequestra 650 mq di strutture

Operazione ” Abusivismo countdown ” del Circomare Lipari
Con una operazione, finalizzata alla repressione degli illeciti penali perpetrati sul Pubblico Demanio Marittimo, i militari della Guardia Costiera di Lipari, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto nella persona del Procuratore Capo della Repubblica Dott. Emanuele CRESCENTI e con il coordinamento del Sostituto Procuratore della Repubblica Dott. DE MICHELI Matteo, hanno proceduto ed eseguire il provvedimento di Sequestro di strutture associate ad attività commerciale per un totale di circa 650 metri quadri realizzati, senza alcuna autorizzazione, sul pubblico demanio marittimo nell’isola di Filicudi.
L’attività posta in essere dal personale del Circomare Lipari, in continuo coordinamento con la competente Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto ha consentito, in quest’ultimo anno, di contrastare illeciti penali di rilevante importanza sia contro il Demanio Marittimo che contro la normativa paesaggistica ed ambientale, dando esecuzione a ben n. 28 atti di sequestro in tutto l’Arcipelago Eoliano.
L’operazione condotta dagli uomini del Comandante MARGADONNA, ha permesso, in specifico, il deferimento all’Autorità Giudiziaria degli artefici delle violazioni sopracitate e verranno in rapida successione notiziati anche gli uffici regionali, al fine di consentire l’avvio degli iter amministrativi per il recupero degli indennizzi dovuti per tali abusive occupazioni, secondo la normativa in vigore, nonché l’emanazione di provvedimenti, all’uopo necessari, per il ripristino dello stato originale dei luoghi.
Tale mirata attività di controllo del territorio, assicura l’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari, continuerà in maniera consistente, integrale e serrata lungo l’intera fascia costiera dell’arcipelago, con il chiaro obiettivo di reprimere gli abusi perpetrati in abito demaniale ed al contempo restituire a tutta la popolazione, le aree costiere per una libera fruizione degli spazi tutelando, altresì, gli aspetti di carattere ambientale e paesaggistico.
F.to IL COMANDANTE
Tenente di Vascello (CP)
Paolo MARGADONNA

E' ufficiale! Gianluca Giuffrè "lascia" Giorgianni ed aderisce a Vento Eoliano. Siederà nei banchi dell'opposizione

Al Segretario Generale del Comune di Lipari.
Al Presidente del Consiglio Comunale di Lipari.
Al Sindaco del Comune di Lipari.

Oggetto: Cambio appartenenza gruppo consiliare (art.15 Regolamento del Consiglio Comunale).
In seguito a profonda e meditata riflessione sulla mia breve esperienza politica in consiglio comunale, sono giunto alla conclusione che il mio pensiero, modo di vedere ed operare per la soluzione dei tanti problemi che affliggono la comunità eoliana trovano scarsa condivisione nell’ambito della maggioranza di cui faccio parte.
Per cui senza alcun spirito di polemica, ma per diversità ideologica, ritengo di poter meglio dare il mio contributo alle tematiche che interessano il territorio delle nostre isole, aderendo al movimento “Vento Eoliano” dove trovo quella condivisione di idee e comunione d’intenti che meglio mi consentono di avere spazio per potermi rendere utile.
Quindi, con tutto il rispetto per la linea politica perseguita dall’ amministrazione e da questa maggioranza, comunico sin d’ora la mia adesione al movimento “Vento Eoliano”.
Mi è doveroso ringraziare, oltre che per l’opportunità che mi è stata data, per l’ impegno, il lavoro svolto, e per le cose buone fino ad oggi realizzate, con l’augurio di poter fare sempre meglio nel prossimo futuro e nell’interesse della collettività.
Tengo a precisare che, qualora fosse necessario, non mancherà mai la mia collaborazione ed il mio modestissimo appoggio per cercare di dare soluzione alle giuste istanze degli eoliani.
Gianluca Giuffrè
Consigliere Comunale
“Vento Eoliano”
Lipari, 14/12/2016.