Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri ed Alice Profilio
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 23 giugno 2017

Al via domani la quarta edizione della Festa del teatro eco logico a Stromboli

La quarta edizione della Festa del Teatro Eco Logico, che si terrà a a Stromboli da domani al due luglio, è dedicata a Henry David Thoreau, di cui ricorre il bicentenario della nascita.
Questi è uno scrittore, filosofo, poeta americano di metà Ottocento che ha posto, in modo molto vivace, questioni relative a decrescita, ecologia e sostenibilità. Lui ricercava la solitudine, il silenzio, la semplicità in un mondo che gli sembrava sempre più votato al “gossip”, al caos, al chiasso .
L’anno scorso l’edizione fu dedicata a Shakespeare. 
A Stromboli, nel corso di una settimana, si svolgeranno spettacoli per strada, sulle spiagge, al porto, ovunque ci sia spazio per l’arte. 
Una manifestazione quella strombolana che rinuncia ad amplificazioni, corrente elettrica e si sviluppa con la forza coreografica dei soli elementi della natura: il sole, la luna, le stelle, il mare, il vento. 
Di ecologico il teatro che andrà in scena a Stromboli, non ha solo la compatibilità con l’ambiente ma anche la scelta dei testi, assoluti, puri. 
“Oltre alla natura, la Festa – spiega Alessandro Fabrizi, attore, regista e direttore artistico e “inventore” della rassegna – vuole riportare al centro della scena l’uomo, la sua voce, il suo corpo, la sua capacità di mettersi in relazione senza filtri o effetti artificiali”. 
Saranno presenti “attori veri”, in molti casi anche noti al grande pubblico che, anche quest’anno, come già accaduto nelle precedenti edizioni, spesso arriveranno all’ultimo istante ad assistere o a improvvisare. 
Due eventi molto significativi: il primo è un saggio di Virginia Woolf su Thoreau, letto da Isabella Ferrari. Il secondo è un ricordo di Margaret Fuller - la prima a pubblicare quest’autore - letto da Maya Sansa. Entrambi sono stati prodotti appositamente per la festa, prima non ne esistevano traduzioni italiane. 
Da evidenziare, inoltre, un concerto del jazzista Riccardo Biseo e una “messa in spiaggia” in una grotta in cui si accede con le barche. 
Previsti anche due laboratori per bambini sulle energie: uno dedicato alla raccolta differenziata, l’altro tenuto dalla Ong “Liter of light” per costruire una lampada solare.

A Marina Corta il Ritrovo "Al Pescatore"

Il Ritrovo "Al Pescatore" è ubicato nel magnifico scenario di Marina Corta, da sempre luogo di incontro per gli eoliani e per  tutti coloro che visitano le nostre isole.
Da noi è possibile gustare, a pochi metri dal mare, i piatti tipici della cucina tradizionale eoliana, a base di pesce fresco e dei genuini prodotti delle nostre isole.
I piatti del Ritrovo "Al Pescatore"... un mix di ...gusto...raffinatezza...una delizia...anche per i palati più esigenti!

Il Ritrovo "Al Pescatore" è a Marina Corta (Lipari)
Per prenotazioni: Tel. 090.98.11.537  
oppure alla mail:  giuseppe.eolie@me.com 

A Lipari: Velardita Giuseppe "Affiliato La Via Lattea Euronics" Centro Tim

A LIPARI: VELARDITA GIUSEPPE "AFFILIATO LA VIA LATTEA EURONICS" CENTRO TIM TEL. 090.9812418

Si insedia oggi il consiglio comunale di Malfa. Domenica toccherà a Santa Marina Salina

La giunta malfitana
Prima riunione oggi pomeriggio a Malfa del neo eletto consiglio comunale. Si procederà all’insediamento e al giuramento dei 10 consiglieri eletti.
Presidente del civico consesso dovrebbe essere o riconfermato Mario Virgona. 
Il neo sindaco Clara Rametta presenterà all’aula la sua squadra assessoriale e ufficializzerà le deleghe. 
Vice sindaco è stato nominato Luciano Sangiolo (sanità, pubblica istruzione, beni culturali, commercio, spettacolo, trasporti, bilancio). Gli altri due assessori sono Lorenzo Cincotta (acquedotto, sport, viabilità, arredo urbano, nettezza urbana, gestione personale esterno, polizia municipale, tributi) e Antonino Donato (agricoltura e foreste, attività produttive e programmazione, personale, servizi demografici, territorio e ambiente, servizi sociali e protezione civile). 
Domenica, invece, è previsto l’insediamento del consiglio comunale a Santa Marina Salina

APE SOCIALE E LAVORATORI PRECOCI, LUNEDÌ SEMINARIO DI APPROFONDIMENTO ORGANIZZATO DALLA CISL MESSINA IN COLLABORAZIONE CON IL PATRONATO INAS CISL

Si terrà lunedì 26 giugno, dalle ore 16 alle ore 19 presso l’Aula Magna il Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche dell’Università di Messina, in piazza XX Settembre 4 (di fronte Ortobotanico), un seminario di approfondimento su Ape Sociale e Lavoratori precoci organizzato dalla Cisl di Messina in collaborazione con il Patronato Inas Cisl.
Il termine ultimo per la presentazione è il 15 luglio per cui coloro che possono vantare i requisiti richiesti entro il 31 dicembre avranno meno di un mese di tempo per la presentazione.
«Per noi della Cisl che abbiamo fortemente voluto la modifica della Legge Fornero – sottolinea il segretario generale della Cisl Messina, Tonino Genovese - si tratta di un primo risultato molto importante, dopo l’accordo di settembre, che dobbiamo valorizzare con i lavoratori e le lavoratrici informandoli su tutte le opportunità».
Sono tre i soggetti destinatari dei sette punti dell’intesa: pensionati, pensionandi e giovani. L’Ape Sociale risponde all’obiettivo di dare una opportunità ai disoccupati, mentre per quanto riguarda i pensionati, l’equiparazione della no tax area a quella dei lavoratori dipendenti e l’estensione della quattordicesima sono misure entrate già in vigore dal 1 gennaio 2017 così come il cumulo gratuito dei contributi.
I lavori, che prevedono l’intervento del segretario generale Tonino Genovese e la relazione della Direttrice dell’Inas Messina Silvia Brunetto, saranno conclusi dal segretario generale della Cisl Sicilia, Mimmo Milazzo.
Bahìa Bellavista è a Canneto (alle spalle del parco giochi) 
tel. 333.3844985 
E nella stupenda baia di Marina Lunga "La Buona Fonda"

Ormeggio e Noleggio imbarcazioni.

La Buona Fonda è il pontile galleggiante situato all'inizio della baia di Marina Lunga a Lipari, Isole Eolie, dista circa 200 metri dal centro storico, il piu' vicino a supermercati e mezzi di trasporto. Gode di tutti i confort oltre ad essere situato in un'ottima posizione nella baia.
Visita il nostro sito per ulteriori dettagli e/o informazioni
Tel./Fax. 090 9822342 - Mobile: 339 8176588 - 333 3844985 

A Canneto: Residence La Villetta


Un sano relax e una stupenda vacanza nella quiete di Canneto, a soli 50 metri dal mare
Residence La Villetta - Via Calandra Coste, 1 - 98052 Canneto Lipari (Isole Eolie) Tel.: 090 9813000/Fax: 090 9880716
Maggiori informazioni e possibilità di visita virtuale alla nostra struttura sul sito www.lavilletta.it

L'editoriale: Differenziata a Lipari. Ma c'è la volontà di farla crescere?. Si cominci dai cassonetti

L'aumento del quantitativo di differenziata, oltre ad essere un obbligo, è stato sicuramente uno dei punti portati in piazza, durante la campagna elettorale, dai vari candidati a sindaco e tra questi, ovviamente, il sindaco eletto Marco Giorgianni.
Ma c'è davvero la volontà di farlo crescere il volume della differenziata? 
Ci auguriamo e propendiamo per il si!
Ed allora auspichiamo il prossimo assessore all'ecologia "inviti" e se è il caso "diffidi" la ditta incaricata a collocare in modo uniforme tutti i cassonetti (vetro, carta, plastica ecc...) lungo tutta l'isola in modo da dare al cittadino utente, che effettua la differenziata tra le pareti domestiche, di poter conferire nei cassonetti quanto differenzia.
Al momento, con il "porta a porta" inesistente, non si può costringere il cittadino a portarsi la differenziata in giro per l'isola....sino a quando trova il cassonetto giusto.
Non sarà sfuggito ai tanti....amministrazione compresa...che non tutti i punti di raccolta sono dotati di tutti i cassonetti necessari, anzi sono davvero in pochi quelli che lo sono. E come se non bastasse, cassonetti che, per "vocazione" (leggasi colore), dovrebbero ospitare carta, vetro ecc... vengono posizionati, sempre dalla ditta, per l'indifferenziata
Cominciare da questo ci appare il minimo e....(ci rivolgiamo al futuro assessore all'ecologia, probabilmente lo stesso uscente) se chi deve svolgere il lavoro non è all'altezza (non ci riferiamo agli operatori ecologici che fanno il possibile ed anche l'impossibile) la si mandi "A CASA".
Chiudiamo speranzosi questo editoriale....ma crediamo che sull'argomento dovremo tornarci e...forse...anche spesso!

Ristorante - Pescheria "da Irene e Lazare" a Canneto (Lipari)













 Ristorante - Pescheria "da Irene e Lazare" a Canneto (Lipari) : Il pesce fresco e di qualità dal banco alla tavola 
Il Ristorante è aperto a pranzo e cena ed offre anche servizio di catering e d'asporto
La prenotazione è obbligatoria.
Nella nostra pescheria, aperta al pubblico e non solo ai clienti del Ristorante, troverete giornalmente il "meglio del mare". 
Venite a trovarci!
Al Ristorante - Pescheria "da Irene e Lazare" di Canneto (Lipari), in via Marina Garibaldi, gusto, qualità e competenza sono di casa.
Con i nostri  prodotti sapremo soddisfare il vostro palato
Per prenotazioni 090.9817144 oppure 338.4655631

Alfa & Omega di Lipari. Onoranze funebri in tutto l'arcipelago

Per auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc. chiamate il 339.57.98.235 .

Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono. 

Polverone a Canneto scattano le proteste

Vibranti proteste a Canneto per via del polverone sollevato dai camion della ditta che sta eseguendo i lavori di protezione dell'abitato ad Unci e che si "approvvigiona" di materiale pomicifero nell'area del torrente Gabellotto (Calandra). 
La foto di Gaetano Ivan Piemonte è di per se molto eloquente

Francesca's Photos per servizi fotografici e video


A Canneto: Residence Mistral

Per la tua indimenticabile vacanze alle Eolie RESIDENCE MISTRAL
A Canneto - A dieci metri dal mare
Confort + Disponibilità
Visita il nostro sito all'indirizzo: http://www.mistralresidence.com/
E-mail: info@mistralresidence.com
Telef. 090.9880683 Fax 090.9812124

Sfogliando la margherita...in attesa delle decisioni del sindaco Giorgianni (di Michele Giacomantonio)

Su uno dei network locali – che svolgono una importante funzione sociale anche per la nostra politica locale cercando di andare oltre i comunicati ufficiali dei gruppi e dei partiti qualche volta indovinando e qualche altra sbagliando ma sempre stimolando una riflessione e un dibattito nell’opinione pubblica – leggo una notizia circa una riunione del PD che sarebbe avvenuta ieri pomeriggio e di cui non so niente malgrado faccia parte del Direttivo. 
Certo nel PD ci sono state, ci sono e ci saranno sempre molte discussioni, molti confronti, molti dissensi ma è un partito che ha una grande storia di democrazia e non tollererebbe colpi di mano da parte di sottogruppi magari supportati da qualche parroco dei Nebrodi. Per questo credo che quella pubblicata sia una voce dal sen fuggita che esprime qualche aspettativa personale ma nulla di più.
Si fanno i nomi di Tiziana De Luca e di Giacomo Biviano per la Presidenza del Consiglio. Che la Presidenza spetti al PD mi pare fuori di dubbio con quattro consiglieri sugli 11 di maggioranza e i 16 dell’intero Consiglio è la maggiore forza politica. Tiziana e Giacomo mi sembrano due ottime proposte: la prima è riuscita a coagulare intorno a se una maggioranza di voti di tutto rispetto (814 se non mi sbaglio) e il secondo può invece vantare una lunga esperienza – tre mandati se non vado errato come consigliere, capo gruppo ed anche assessore per alcuni mesi – e importanti battaglie politiche. Ma anche Gaetano Orto e Fabiola Centurrino non mi paiono ipotesi da scartare: hanno avuto comunque una ottima prestazione elettorale (734 voti Gaetano se la memoria mi sostiene e 811 Fabiola solo 3 voti in meno di Tiziana) ma soprattutto hanno svolto un lavoro egregio come assessori e per questo credo che gli elettori li abbiano premiati. Se dovessi esprimere una opinione suggerirei al Segretario di convocare subito una assemblea degli iscritti e lasciare a loro di decidere.
L’altra notizia del network è la candidatura di Orto a vice sindaco senza dare le dimissioni da Consigliere. Ora che Orto possa e sappia fare il vice sindaco non c’è ombra di dubbio. Lo ha dimostrato nei cinque anni passati sciogliendo nodi piuttosto difficili come per il rifornimento idrico, lo scarico dei reflui, il pagamento della tassa di sbarco da parte delle marinerie private, l’incredibile blocco delle cuccette del pianterreno del cimitero, lo sbocco del bando del megaparcheggio, ecc. Ma non credo che il PD possa permettergli di non dare le dimissioni da Consigliere e per almeno due ordini di motivi: il primo è perché questa è stata una linea costante del Partito che ha imposto a Giacomo Biviano ( che si dimise da Assessore) ed allo stesso Orto (che si dimise da Consigliere) e non si vede perché dovrebbe cambiarla o fare un’eccezione; La seconda è che sinceramente ritengo che la norma sia sbagliata ed illegittima perché permetterebbe ad un soggetto politico di essere allo stesso tempo controllore e controllato. Pensate ad un Assessore che fa il Bilancio e poi lo sottopone al Consiglio che funge da organo di controllo e quindi lo vota. E questo varrebbe per tutti gli atti di programmazione su cui il Consiglio ha competenza. Al di là della legge penso che un ricorso alla magistratura di controllo produrrebbe conseguenze devastanti.
Quindi Orto potrebbe fare il vice sindaco o l’assessore dimettendosi, ma dimettendosi verrebbe a sminuire il peso del PD in Consiglio e la garanzia maggiore che i consiglieri eletti possono offrire ai propri elettori di riuscire a realizzare il programma promesso. Si potrebbe assumere questa responsabilità ed il PD potrebbe tollerarlo?
Michele Giacomantonio

Domani al Centro Studi presentazione di "Progetto di idee Cave di Caolino" e progetto di massima "Terme di San Calogero"


Foto - tessera e foto per tutti documenti da "I colori dell'isola" sulla XXIV Maggio a Lipari


PRIMIGI STORE Lipari
VIA SAN VINCENZO snc
CANNETO LIPARI 
Tel: 090/9817388
facebook: PRIMIGI STORE LIPARI

Gli auguri ai festeggiati di oggi 23 Giugno

Buon Compleanno a Sara Russo, Valeria Russo, Guendalina Catena, Giuseppe Bonfante, Laura Costa, Giovanni Tringali, Bartolo Puglisi, Giorgio Papadarrigo, Giovanni Raffiti, Rina Luca Natoli, Andrea Zaia, Morena Greco

Al via la linea Milazzo- Eolie - Vibo e viceversa

Di nuovo in “collegamento” Vibo Marina e le isole Eolie. Ieri, puntuale alle ore 12.30 è giunto, infatti, nel porto di Vibo Marina il primo aliscafo della linea estiva bisettimanale (giovedì e domenica) - che collegherà la Sicilia e tutte le isole Eolie con lo scalo vibonese fino al 14 settembre.
Partenza dal porto di Milazzo alle ore 8, quindi fermata a Vulcano (ore 8.55) Lipari (9.15) Salina (ore 9.45) Panarea (ore 10.20) Stromboli (ore 11) e arrivo al porto di Vibo Marina ore 12.30.
Quindi, al contrario: partenza dal porto di Vibo Marina alle ore 16, fermata a Stromboli (ore17.25), Panarea (ore 18), Salina (ore18.40), Lipari (ore 19.15), Vulcano (19.35), Milazzo (20.35). Possibile fare anche i biglietti a bordo dell’aliscafo oppure online.

A Panarea....Bar da Carola….e il piacere degli occhi si sposa con quello della gola. E quest'anno Carola vi stupisce ancora...con la granita Zenzero e Limone e la Spremuta di Melograno


Al Bar da Carola potrete gustare, tra l'altro, ben 31 granite tutte preparate con frutta fresca e secondo le più antiche tradizioni eoliane.
Tra queste una vera e propria specialità della casa: la granita pesca e malvasia.
Granita che nasce da una geniale intuizione di Carola che ha pensato, con successo, di miscelare sapientemente i due prodotti che sono alla base di una tradizionale usanza eoliana: l’immersione della pesca nella malvasia e più in generale nei vini della nostra terra.
L’attuale granita pesca e malvasia del Bar da Carola, unica nel suo genere, nonostante le varie imitazioni, ha subito in questi anni un vero e proprio processo di perfezionamento.
Quella granita pesca e malvasia per la quale tanti personaggi famosi (tra questi Casini, Vespa, Buy) decidono di puntare la prua della loro barca verso il porto di Panarea…per ritornare ad assaggiare, comodamente seduti , davanti allo spettacolo fornito dalla maestosità degli isolotti, un qualcosa di unico!
Un’ unicità che non sta solo nella sapiente e precisa miscelazione degli ingredienti ma anche in quel “nettare degli dei” che Carola esige sia solo ed esclusivamente quello conservato nelle botti di legno..contenitori ideali per mantenere intatte tutte le caratteristiche della malvasia.
.
Ed anche quest'anno Carola ci sorprende con nuove, deliziose e gustose  novità: La granita Zenzero e Limone e la Spremuta di Melograno...perchè da noi il gusto fa rima con eccentricità


Il BAR "DA CAROLA" E' A PANAREA, SUL PORTO DI SAN PIETRO

Oggi è il 23 Giugno. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il Santo del giorno

Barche a Marina Corta (Lipari)

SANTO DEL GIORNO:

Nato appunto a Pavia nella nobile famiglia Beccari (o de Beccaria) nei primi decenni del sec. XII, Lanfranco fu consacrato Vescovo della sua città da Papa Alessandro III. La ricostruzione della sua biografia si deve in prima istanza al suo successore nella Cattedra episcopale, Bernardo che scrisse, poco dopo la sua morte, una "Vita Lanfranci": nella quale sono riportati, letteralmente, vita, morte e miracoli del futuro Santo. Da questo scritto e da numerosi altri contributi bibliografici emerge la figura carismatica di Lanfranco: amabile con i buoni, ma energico con i cattivi, pio, caritatevole e di vita esemplare. Difensore del potere della Chiesa in un periodo in cui si verificavano spesso controversie tra Papato e Autorità laiche, tra Guelfi e Ghibellini Egli difese con forza le proprietà e le prerogative ecclesiastiche e per questo motivo risultò presto inviso ai Consoli che governavano il Comune di Pavia, finendo per essere svillaneggiato e angariato da un certo numero di influenti cittadini pavesi. La situazione arrivò a una gravità tale che il Vescovo fu costretto a lasciare Pavia e a recarsi a Roma, ove trovò conforto e sostegno da parte del Papa. Ritornato a Pavia, ma ormai stanco di lottare, si ritirò nel monastero vallombrosano, allora ancora detto del S. Sepolcro (nei pressi della città ma non entro le sue mura), dove morì il 23 giugno (forse) del 1198, come appare da una lettera di Innocenzo III del 8 agosto di quell'anno. 


La fama di santità di Lanfranco si diffuse rapidamente attraverso il territorio pavese e dei dintorni, anche in funzione dei numerosi miracoli subito attribuiti al Vescovo. Leggendo il piacevole libro di Vittorio Lanzani "Cronache di Miracoli. Documenti del XIII secolo su Lanfranco Vescovo di Pavia" si può constatare, non solo che già il successore Bernardo fece registrare, con atto notarile, ben 40 casi riconosciuti come miracolosi, ma anche come alcuni di questi eventi abbiano davvero un carattere di grande originalità. Insieme alla registrazione di guarigioni o scampati pericoli si trovano infatti almeno tre testimonianze di prigionieri liberati in seguito ad eventi prodigiosi verificatisi dopo che questi avevano elevato invocazioni al Santo. Alcuni dei documenti notarili dell'epoca sono ancora reperibili negli archivi pavesi e riportano le dichiarazioni dei protagonisti e di numerosi testimoni dei fatti citati.
Nel febbraio del 1202 il giovane Giovanni Boglario si trova detenuto per "carcerazione a lunga durata e coartazione con ceppi di ferro a mani e piedi. Nulla viene detto sul reato così punito, ma si registra il fatto che il prigioniero, "soffrendo molto per i ceppi di ferro", aveva invocato l'aiuto di S. Lanfranco: facendo voto di servizio perpetuo nel Convento del S. Sepolcro qualora fosse stato liberato dalle catene. Nella notte seguente il ragazzo sogna S. Lanfranco e al risveglio si trova libero dai ceppi, anche se questi giacciono a terra perfettamente chiusi. Le guardie, ovviamente, non credono subito al miracolo e sospettano un tentativo di evasione, ma i controlli alle cavigliere e alle manette di ferro confermano la loro regolare chiusura e l'assenza di segni di effrazione. Con l'intervento del Vescovo Bernardo, Giovanni viene quindi graziato e può continuare la sua vita al servizio della chiesa ora intitolata a S. Lanfranco. 
In data 1 giugno 1202 Uberto Verri riesce ad evadere dai sotterranei del carcere e fugge salendo verso la Torre di Porta di Palazzo, dove incontra però un manipolo di guardie che lo riacciuffano. Nella concitazione del momento, per quanto i carcerieri avessero promesso di non far del male al prigioniero, uno degli sgherri pugnala il malcapitato, che viene riportato in cella sanguinante e ormai in fin di vita. Nella sua disperazione Uberto invoca S. Lanfranco e la mattina dopo si ritrova risanato e con la ferita ormai cicatrizzata. Sono le stesse guardie, tra cui il responsabile dell'accoltellamento, a testimoniare l'evento miracoloso. 
Il fatto più eclatante si verifica comunque nell'ottobre del 1203. La carretta che porta i condannati a morte verso la forca, per l'impiccagione, trasporta due condannati: uno di essi è Alberto da Novara, giudicato colpevole di "molti gravi peccati e misfatti". Questi comincia presto a proclamare pubblicamente il suo pentimento per i reati commessi e ad invocare l'aiuto di San Lanfranco di fronte alla morte. Dopo la regolare impiccagione del primo condannato, si passa a sistemare la corda al collo di Alberto, che da parte sua continua a pregare. La botola si apre, l'impiccato resta appeso per il collo, ma la morte non sopraggiunge. Anzi, egli continua ad elevare preghiere ad alta voce. Al boia e ai suoi aiutanti non resta che liberare il condannato in modo da verificare la corda e controllarne l'efficienza. Per altre due volte si tenta di impiccare Alberto, persino cercando di tirare il malcapitato per le gambe in modo da facilitarne il soffocamento, niente da fare: l'impiccato mancato continua ad elevare preghiere e ringraziamenti a S. Lanfranco. Di fronte all'evento prodigioso non resta quindi alle Autorità civili che adeguarsi a concedere la grazia già data dal Potere Divino. 
A questi fatti si può associare un ultimo evento prodigioso dovuto a San Lanfranco. Questo è documentato nel bassorilievo scolpito sulla destra dell'Arca che conserva il corpo del Santo tumulato nella chiesa: "La giovane Gelasia, condannata con la falsa accusa di aver avvelenato il fratello, esce salva dal rogo".

giovedì 22 giugno 2017

Festa di San Pietro Apostolo a Lipari

In allegato:

- La figura di San Pietro Apostolo

- S.Giovanni e la chiesa di di S.Pietro

- Paolo a Lipari?

A Lipari Hotel Bougainville

A LIPARI HOTEL BOUGAINVILLE
Immerso nel verde della natura eoliana e in posizione strategica rispetto al mare e al centro storico dell'isola
L' Hotel Bougainville è una vera oasi di pace in un'isola dalle mille estasianti sfaccettature

Per visualizzare la struttura, per informazioni , prenotazioni e richiesta di preventivi visita il nostro sito http://www.hotelbougainvillelipari.com/
YOUR WAY TO THE ISLANDS
PRENOTARE E' SEMPRE PIU' COMODO CON LIBERTYLINES! 
Puoi infatti scegliere di effettuare il pagamento della tua prenotazione sia tramite utilizzo della carta di credito sia effettuando un bonifico on line. 
Prenota subito il tuo viaggio sul sito LibertyLines!