Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 21 aprile 2017

Dall'Ars misure di sostegno per la mobilità aerea e marittima

In arrivo misure di sostegno economico per la mobilità aerea e marittima. 
L'ARS, nel corso della discussione sul bilancio, ha approvato il finanziamento delle azioni sostegno alla attività di collegamento con gli aeroporti minori siciliani mettendo così in sicurezza le azioni di co-marketing che, per quanto riguarda lo scalo di Trapani Birgi, sono destinate in prevalenza a mantenere i rapporti con Ryanair, principale vettore low cost del mercato europeo. Il finanziamento, distribuito su tre annualità, prevede 5 milioni di euro per il 2017, 6 milioni e mezzo per il 2018 e altri 5 milioni per il 2019.
Ne dà notizia il deputato trapanese Girolamo Fazio che commenta: «Questo intervento sottrae ogni alibi ai Comuni della provincia di Trapani che ora, se davvero vogliono sostenere le politiche turistiche, non possono sottrarsi alla responsabilità di sostenere convintamente co-marketing".
Secondo Fazio «in questi tre anni è necessario programmare azioni di consolidamento delle politiche turistiche e predisporre nei bilanci dei Comuni le quote da assegnare al co-marketing per lo sviluppo del territorio. È auspicabile che la Regione continui a sostenere il territorio e l'aeroporto ma dobbiamo cominciare a immaginare alternative all'intervento diretto della stessa Regione. Per quanto mi riguarda, come ho più volte sostenuto, il Comune di Trapani dovrà intestarsi il ruolo di capofila dell'azione di co-markenting. Immagino una struttura snella, costituita dai Comuni, che istituzionalizzi l'interlocuzione con la Regione e con Ryanair per la programmazione delle rotte nel prossimo triennio e che poi possa muoversi in autonomia dalla Regione nel triennio successivo. Programmazione, anche amministrativa e finanziaria, deve essere la parola d'ordine se davvero si vuole sostenere l'economia turistica dei nostri territori».
Un altro importante provvedimento votato dall'ARS riguarda i collegamenti con le isole minori. Altri 3 milioni di euro saranno destinati al comparto per mantenere immutato il numero delle corse e dei collegamenti. Come dimostrato dai dati dello scorso anno, le isole Egadi, le Eolie, le Pelagie, Ustica e Pantelleria, hanno fatto registrare arrivi e presenze turistiche in aumento con percentuali a doppia cifra. Alle Egadi, addirittura, l'incremento di arrivi e presenze ha sfiorato il 20%.
Secondo il deputato regionale trapanese «il mantenimento del numero delle corse rispetto alla scorsa stagione estiva rappresenta un intervento indispensabile. Questo finanziamento dovrebbe consentire alla Regione Siciliana di programmare e mettere a bando, è auspicabile per tempo in vista della stagione estiva, le corse ed i collegamenti aggiuntivi alle rotte già assegnate con i bandi di gara principali. Si tratta di un intervento a sostegno della mobilità con le isole minori di cui gioveranno sia i residenti sia i turisti e che era stato richiesto sia dagli operatori turistici delle isole sia dai sindaci che temevano la riduzione delle corse».(trapanioggi.it)

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.