Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 10 maggio 2017

Trimarano "Brigitte Bardot" dell'associazione "Sea Shepher" alle Eolie. Cambiano le date

Le Isole Eolie ospiteranno il trimarano "Brigitte Bardot", imbarcazione in dotazione all'associazione no profit denominata "Sea Shepherd", da sempre molto sensibile in materia di tutela di ambiente marini. L'imbarcazione, lunga 35 metri e larga 14.50, sarà ormeggiata e disponibile per essere visitata dai cittadini, presso il porto Santa Marina di Salina (domani) e a Marina Lunga (Lipari) presso il Royal Yach Harbour Li Donni (sabato)
La "Brigitte Bardot", destinata alla lotta contro le baleniere nel mar dell'Antartico, ha operato anche nelle nostre acque territoriali, promuovendo tre anni fa, l'operazione denominata "Siracusa", il cui scopo era quello di proteggere e salvaguardare dalla pesca di frodo la Cernia Bruna, esemplare ritenuto ancora oggi, ad alto rischio di estinzione ed è presente nella lista rossa delle specie a rischio dell'Unione Internazionale per la conservazione della Natura (IUCN).
La nave - come anticipato- potrà essere visitata da tutti coloro che hanno voglia di curiosare l'interno di questa imbarcazione. A bordo inoltre, verranno promulgate delle campagne di sensibilizzazione il cui scopo è quello di far aumentare in tutti noi la consapevolezza in materia di tutela dell'ambiente marino, sempre più minacciato dall'uomo con la pratica dell'inquinamento e il bracconaggio, pratica quest'ultima, altamente illegale ma purtroppo diffusa.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.