Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 7 giugno 2017

Elezioni amministrative a Santa Marina Salina. Il programma elettorale - amministrativo del candidato sindaco Domenico Giuffrè (riproposizione)

DOMENICO GIUFFRE' SINDACO
PROGRAMMA ELETTORALE


INTRODUZIONE

Trasparenza amministrativa, legalità, etica, partecipazione, abbattimento delle disparità sociali, parità di trattamento per tutti i cittadini, sviluppo economico e turistico sostenibili, opportunità per i
giovani, tutela ambientale.
E' su questi punti programmatici, da sviluppare e trasformare in azioni concrete con il contributo e la collaborazione dell'intera comunità, che la lista che sostiene la candidatura a Sindaco di Domenico Giuffrè intende costruire le basi per il rilancio sociale ed economico del paese.
La comunità deve riacquistare una propria identità ben definita, essere rimessa al centro del “progetto paese”. Santa Marina Salina e Lingua hanno bisogno di una visione profonda sul proprio futuro, di un'idea di sviluppo definita e condivisa che punti su una progettualità a medio/lungo termine, di dotarsi di infrastrutture e servizi che puntino a migliorare concretamente le condizioni di vita dei cittadini residenti e che rendano il nostro territorio davvero competitivo sul mercato turistico.
Per raggiungere tali obiettivi va innanzitutto riaperto un dialogo libero e costruttivo con la gente e tra la gente, mettendosi in ascolto, condividendo le idee di crescita e di sviluppo con i cittadini, incentivando e motivando i giovani a fare impresa sul territorio, dando a ciascuno l'opportunità, libera e concreta, di offrire il proprio contributo di idee e proposte, senza timori.
Ritrovando l'identità perduta, dialogando, superando gli asti e le divisioni per il bene dell'intera collettività, si possono porre delle solide basi per tornare a crescere. Tutti insieme.

TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE
La trasparenza nell'azione amministrativa, la condivisione ed il confronto con i cittadini sulle scelte che riguardano il territorio rappresentano uno dei punti focali del programma. Negli ultimi anni si è purtroppo registrata una scarsa propensione al dialogo con la cittadinanza che ha alimentato la nascita di conflitti sociali e dissapori che vanno necessariamente eliminati con la volontà e l'impegno di tutti.
L'Amministrazione Comunale si impegnerà pertanto a rendere sempre più trasparente la propria azione amministrativa, occupandosi in prima battuta di rendere sempre più accessibili le informazioni ai cittadini.
Per fare questo si interverrà in prima battuta sulla revisione delle funzionalità del sito internet istituzionale che andrà necessariamente modernizzato e reso maggiormente intuitivo. Gli utenti devono aver modo di consultarne i contenuti velocemente e senza difficoltà. Si punterà su una più capillare informatizzazione dei servizi comunali ed il portale istituzionale verrà arricchito da una sezione dedicata alle proposte provenienti dai cittadini. Sarà creato uno sportello d'ascolto che garantisca alla popolazione la possibilità di comunicare in tempo reale problemi e disservizi ed all'Amministrazione di mantenere costantemente viva l'attenzione su dove intervenire concretamente per affrontarli e risolverli. Saranno infine organizzati periodicamente degli incontri pubblici che coinvolgeranno amministrazione e cittadini e durante i quali sarà possibile confrontarsi, “faccia a faccia”, sulle scelte amministrative operate e da operare e costruire insieme i percorsi più idonei per rendere il paese davvero a misura di cittadino.

POLITICHE SOCIALI, SANITA' E SPORT

POLITICHE SOCIALI - Negli ultimi anni si è registrato un significativo scollamento del tessuto sociale del paese ed una tendenza all'individualismo che non gli appartiene storicamente.
L'Amministrazione incentiverà pertanto la crescita delle Associazioni presenti sul territorio e sosterrà la nascita di nuove. In una realtà come la nostra l'associazionismo può davvero rappresentare un valore aggiunto dando un contributo fattivo a ricompattare la comunità, favorendo la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica, impegnandosi in attività sociali e di servizio ( ascolto, assistenza alle fasce più deboli, formazione professionale, protezione civile, attività sportive etc...).
Per venire incontro alle necessità delle fasce più deboli della cittadinanza sarà inoltre attivato il cosiddetto “Baratto Amministrativo” previsto dalla Legge 164/2014 Sblocca Italia. Si offrirà in sintesi la possibilità di sanare i debiti tributari col Comune o di ottenere sgravi e/o esenzioni su alcuni tributi locali in cambio di servizi resi alla Comunità. In Sicilia tale pratica, che appare molto adatta specialmente se adottata in piccole realtà come la nostra, è già regolamentata nel Comune di Gela ed è in fase di regolamentazione in altre realtà regionali.

SANITA' - In tema di salute, l'attuale offerta sanitaria presente sull'isola fonda le sue basi sulla Guardia Medica presente a Malfa e sul prezioso P.T.E. dotato di ambulanza medicalizzata presente a Santa Marina Salina ed al servizio dell'intera Comunità isolana. Pur considerando le evidenti problematiche soprattutto finanziarie che attanagliano la sanità regionale, restano buoni margini, già previsti dalla Legge, per ampliare e qualificare ulteriormente l'offerta sanitaria attualmente esistente.
In prima battuta l'attenzione dell'Amministrazione si concentrerà quindi sulla richiesta di attuazione completa del “Progetto Trinacria”che prevede, tra le altre cose, che i presidi sanitari come quello di
Salina vengano dotati di strumentazioni tecnologiche atte, ad esempio, all'esecuzione di test di base su sangue e urina e al telemonitoraggio materno/fetale. La difesa della peculiarità del sistema sanitario delle piccole isole, peraltro come detto già codificata a livello sia nazionale che regionale, è un'azione doverosa da operare nelle opportune sedi. Ampliare e qualificare l'offerta sanitaria è un
concreto, possibile ed utile per dare sicurezza ai cittadini che vivono quotidianamente la nostra realtà, per dare serenità ai turisti che scelgono il nostro territorio e per produrre risparmi significativi sulle spese attualmente sostenute dalla Regione Siciliana.

SPORT – L'accesso alla pratica sportiva è un diritto che deve essere garantito ai cittadini di tutte le fasce d'età. Lo sport costituisce un elemento fondamentale nella vita di una piccola comunità perchè favorisce momenti d'incontro, insegna a relazionarsi al meglio con gli altri ed aiuta a vivere meglio, in salute. L'offerta presente sul territorio è attualmente carente e demandata alla buona volontà dei singoli e delle associazioni. L'Amministrazione intende superare questo gap incentivando l'accesso alla pratica sportiva attraverso l'ulteriore recupero, nel breve/medio termine, di piccoli spazi sportivi già esistenti (es: il campetto e la palestra della scuola media di Santa Marina Salina) e l'attenta individuazione di aree idonee alla realizzazione di piccole strutture polisportive.
L'Amministrazione punterà inoltre ad ampliare l'offerta sportiva promuovendo collaborazioni tra la scuola e le associazioni e favorendo l'attivazione di corsi multidisciplinari ( es: scuola di pallavolo, palestra ecc...). L'Amministrazione lavorerà inoltre all'istituzione di una Consulta dello Sport che coinvolga l'intera Isola di Salina ed all'organizzazione, in sinergia con gli altri Comuni, di una “Giornata dello Sport” durante la quale organizzare incontri ed attività che coinvolgano tutte le realtà sportive presenti sul territorio.

SVILUPPO ECONOMICO
Lo sviluppo economico e sociale di un territorio non deve e non può prescindere dalle risorse esistenti e dalle potenzialità evidenti. Non può inoltre fare a meno del coinvolgimento del territorio stesso attraverso la partecipazione attiva ai processi di di scelta e di sviluppo da parte delle sue forze economiche e sociali più vive e dalla valutazione delle risorse a disposizione.
La Regione Sicilia ha oltre 4 miliardi e mezzo di fondi europei da investire entro il 2020. Anche se con inaccettabile e cronico ritardo, nel corso di quest'anno saranno finalmente pubblicati i bandi relativi ai programmi di finanziamento.
L'Amministrazione Comunale si porrà, in quest'ottica, il duplice obiettivo di attingere ad una porzione di tali fondi per realizzare infrastrutture pubbliche ed implementare i servizi da offrire sul territorio agevolando, nel contempo, l'accesso agli stessi da parte dei privati attraverso una capillare, competente e continua informazione.
A tal fine sarà istituito un "INFO POINT EUROPA" dove personale qualificato fornirà gratuitamente agli interessati informazioni circa i bandi attivi e/o in fase di attivazione ed offrirà una prima valutazione di fattibilità delle iniziative proposte.

URBANISTICA E TUTELA AMBIENTALE
I temi dello sviluppo urbanistico e della tutela ambientale sono certamente tra i più difficili da affrontare e tra quelli che, negli ultimi anni, hanno presentato le maggiori criticità e contribuito ad alimentare malcontento e malessere sociale.

URBANISTICA - L'Amministrazione punterà a ridefinire le priorità urbanistiche, operando scelte che privilegino i servizi da rendere ai cittadini ed il miglioramento della qualità della vita degli stessi.
Andrà inoltre operata senza indugi una significativa ed efficace azione di confronto con le Istituzioni preposte al fine di rivedere ed ammodernare gli strumenti urbanistici attualmente vigenti. Il Piano Paesistico è oggettivamente datato ed il Piano Regolatore Generale, pur di fresca approvazione, appariva già alla nascita obsoleto e poco centrato sul territorio di riferimento.
L'Amministrazione garantirà pertanto il rispetto delle normative vigenti, rafforzando i controlli di competenza e vigilando sul corretto sviluppo urbanistico del territorio con tutti i mezzi a disposizione. Ma lotterà nel contempo affinchè non si limitino con norme ormai fuori dal tempo le oggettive possibilità di sviluppo urbanistico sostenibile che le moderne tecniche di costruzione offrono.

CONCORSI DI IDEE – L'Amministrazione promuoverà concorsi di idee che coinvolgano Università, Scuole, Ordini Professionali, Cittadini al fine di “reinterpretare” in chiave moderna e sostenibile il territorio sfruttando le opportunità in tal senso proposte dai programmi operativi di finanziamento sia nazionali che europei

MESSA IN SICUREZZA DEL PAESE – Il territorio necessita di una profonda e competente analisi circa il rischio sismico ed idrogeologico.
L'Amministrazione si concentrerà pertanto sulla realizzazione di uno studio di “microzonazione sismica” che permetta di aumentare le conoscenze circa la situazione sismica locale e che consenta la programmazione razionale di interventi da realizzare sulle strutture pubbliche, a difesa del territorio e delle popolazioni che lo abitano e di mettere in campo azioni volte al contenimento dei danni derivanti da eventi calamitosi.
Verranno inoltre valutati, studiati e progettati interventi di messa in sicurezza delle montagne al fine di prevenire il rischio idrogeologico.

RECUPERO DELL'AREA DEL LAGHETTO DI LINGUA – L'Amministrazione, per quanto di propria competenza, punterà decisamente sul recupero di tutta la zona del laghetto di Lingua e del
Faro. Sarà pertanto attivato un confronto attento con la Città Metropolitana di Messina, competente sull'area, al fine di riqualificare e rendere fruibile una porzione di territorio che, con le sue bellezze e
peculiarità, deve trasformarsi in un'oasi di natura ed in un attrattore turistico.

GESTIONE DEI RIFIUTI – L'Amministrazione punterà al rafforzamento della collaborazione con gli altri Comuni isolani all'interno dell'A.R.O. Salina con l'obiettivo di incentivare ed incrementare la buona pratica della raccolta differenziata dei rifiuti.
Si punterà a realizzare, in sinergia con gli altri Comuni isolani, una raccolta di materiale differenziato sempre più puro ( vetro, plastica, carta e cartone, alluminio, legno etc...) che consenta di ottenere contributi economici sempre più cospicui dai consorzi di filiera al momento della vendita dello stesso.
Sarà incentivata, in sinergia con gli altri Comuni isolani, la buona pratica del compostaggio domestico e/o del compostaggio di comunità con l'obiettivo di ridurre significativamente il quantitativo di rifiuto umido da trasportare fuori isola anche al fine di produrre importanti risparmi sullo smaltimento dello stesso.
Si punterà alla riqualificazione dell'isola ecologica comunale.

ACQUA PUBBLICA – L'acqua è un bene prezioso: a Salina lo sappiamo bene. Ecco perchè la gestione della indispensabile risorsa va improntata secondo un nuovo modello pubblico e partecipato nell'interesse della collettività e fuori dalle logiche di mercato.
L'Amministrazione si attiverà per completare la manutenzione e l'ammodernamento della rete idrica.
Verranno inoltre installati di distributori di acqua potabile pubblica distribuita a basso costo che serviranno nel contempo a razionalizzare l'utilizzo dell'acqua, ad evitare gli sprechi ed a ridurre sensibilmente delle bottiglie di plastica introdotte sull'isola.
Sarà infine attentamente valutata l'opportunità, di concerto col territorio, di bandire la progettazione di un moderno impianto di dissalazione che garantisca al paese maggiore autonomia idrica.

MARE E AGRICOLTURA

Il mare e l'agricoltura sono, senza alcun dubbio, le risorse più importanti che il nostro territorio ha da sempre a disposizione.

RISERVA MARINA – Per valorizzare al meglio la risorsa mare, per tutelarla con forza e decisione e per renderla ancor di più uno dei motori trainanti dell'economia dell'isola, l'istituzione della Riserva Marina appare un passaggio fondamentale. Senza imporre o farsi imporre nulla dall'alto e sulla scorta di esperienze positive a noi vicine ( Ustica e le Isole Egadi solo per proporre qualche esempio ), l'Amministrazione si impegnerà ad attivare un confronto con il territorio per condividere e confrontare le idee e mettere in campo tutte le opportune azioni per dotare finalmente il territorio di un valore aggiunto fondamentale in chiave economica, sociale, turistica e ambientale.

PROTEZIONE DELLE COSTE E DEGLI ABITATI – L'Amministrazione si impegnerà nel breve/medio periodo ad operare un attento monitoraggio dello stato dei luoghi per individuare gli interventi necessari a mettere in sicurezza gli abitati prospicienti al mare e le banchine, a contrastare l'erosione costiera ed a reperire le risorse finanziarie necessarie.

MERCATO CONTADINO – Istituzione di un area da adibire periodicamente a “mercato contadino” presso il quale sia possibile acquistare prodotti agricoli a km0. L'iniziativa può risultare utile ad incentivare gli agricoltori presenti sul territorio a rilanciare le proprie produzioni, a stimolare i giovani a tornare a puntare sull'agricoltura per costruirsi un futuro sul proprio territorio. Nel contempo si offrirà ai cittadini/consumatori la possibilità di indirizzarsi verso scelte alimentari più salutari e si potranno proporre sani prodotti locali ai visitatori.

TURISMO E CULTURA
In tema di sviluppo turistico, l'Amministrazione sosterrà tutte le iniziative volte alla promozione del territorio. Nella strutturazione del calendario estivo degli eventi e di una più efficace pianificazione complessiva, sarà indispensabile la partecipazione fattiva delle associazioni e dell'imprenditoria locale.
A tal fine verrà promossa nel breve termine la nascita di una Consulta Permanente sul turismo dove, attraverso la concertazione delle strategie ed il confronto tra diverse competenze, l'Amministrazione
possa scegliere e perseguire le azioni più efficaci e funzionali a garantire crescita e sviluppo turistico.
In tema di cultura, l'Amministrazione si propone l'obiettivo di incrementare l'offerta attualmente proposta, mirando a meglio utilizzare il ricco patrimonio esistente.
Si interverrà per riqualificare e valorizzare il circuito museale attivando ad esempio corsi di formazione di personale esperto in gestione ed in didattica museale e si attiveranno convenzioni e bandi che garantiscano all'utenza di poter fruire al meglio del ricco ed interessante patrimonio a disposizione.
Si punterà inoltre alla realizzazione di un laboratorio didattico che possa proporsi anche come interessante attrattore per il turismo scolastico.

TRASPORTI

Il tema dei trasporti riguarda molto da vicino ogni cittadino. Spostarsi dai territori insulari deve risultare meno complicato di quanto non sia oggi. Vanno garantiti senza condizioni il diritto dei cittadini delle piccole isole alla continuità territoriale, all'accesso ai servizi essenziali e le opportunità di reale sviluppo economico e sociale che sui nostri territori più che mai sono legate alla mobilità. Per perseguire gli obiettivi comuni sopra esposti l'Amministrazione si attiverà per:
· Avviare un confronto con le compagnia di trasporto per razionalizzare gli orari delle corse, invernali ed estive, di navi ed aliscafi.
· Avviare un confronto con le compagnie di trasporto e con gli organi istituzionali competenti per allungare definitivamente l'orario estivo di navi ed aliscafi almeno fino alla fine di Ottobre.
· Avviare un confronto con la compagnia di trasporto e con gli organi istituzionali competenti affinché si metta in atto una politica dei prezzi dei biglietti che sia realmente competitiva ed incentivante e non fortemente penalizzante come quella attuata al momento.
· Avviare un confronto con la compagnia di trasporto e con gli organi istituzionali competenti affinché siano incentivate campagne promozionali attraverso le quali acquistare viaggi per le isole a prezzi fortemente scontati, specialmente in periodi di bassa stagione o acquistando i titoli di viaggio in forte anticipo.
Per ciò che attiene l'organizzazione dei trasporti all'interno dell'isola, in sinergia con gli altri Comuni nell'ambito del Consorzio C.I.T.I.S., si punterà sull'ammodernamento del parco autobus e sulla ridefinizione degli orari di servizio. L'obiettivo è quello di operare una riorganizzazione ancora più razionale e capillare delle corse, metterle in coincidenza con gli arrivi di navi e mezzi veloci e coprire un arco temporale più ampio, specialmente nel periodo estivo. Efficientare i trasporti interni, puntando anche su un servizio navetta che copra l'intero territorio comunale, consentirà di migliorare i servizi offerti ai cittadini residenti, di incentivare l'uso dei mezzi pubblici evitando il congestionamento del traffico veicolare specie in estate e di aprire un dialogo serio con gli altri Comuni per valutare, di concerto con il territorio, la possibilità di limitare l'accesso delle auto sull'isola nel periodo estivo.

TRE COMUNI, UNA SOLA ISOLA...
Il dialogo costruttivo fra i tre Comuni di Salina è certamente un valore aggiunto per rendere la nostra isola sempre più vivibile e organizzata. In quest'ottica si punterà fortemente alla collaborazione con gli altri Comuni isolani al fine di svolgere in maniera razionale e coordinata determinate funzioni e servizi e di contenere la spesa pubblica.

ASSESSORI DESIGNATI
1. Giuseppe Capasso nato a Messina il 11.09.1975;
2. Maria Giulia Romagnolo nata a Santa Marina Salina (ME) il 02.12.1953

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.