Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri ed Alice Profilio
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 5 giugno 2017

"Essere comunità" di Giuseppe La Greca (Legambiente Lipari). Replica all'avvocato Pajno

Caro Angelo,
il problema non è quello di decidere tra AMP si o no, ma aiutare e contribuire alla ricerca di una soluzione ai problemi della pesca nel nostro Arcipelago.
Se i pescatori entrano in agitazione, se rivendicano delle nuove disposizioni di legge che consentano un esercizio dell’attività della pesca più consono ai loro interessi nel rispetto delle norme nazionale e comunitarie, la comunità intera delle Eolie deve sentirsi coinvolta.
Il tuo “Lascio quindi ai pescatori eoliani riflettere e decidere del loro futuro” non aiuta proprio i nostri concittadini. Siamo una comunità se riusciamo a trovare unità sui problemi, oggi dei pescatori, domani degli albergatori, dopodomani degli avvocati (emblematico in caso del Tribunale), dei commercialisti, ecc. ecc.. 
I problemi della pesca sono anche quelli dei commercianti che operano nel settore Ittico, sono di tutto l’indotto legato alla pesca, dai rivenditori di reti ed attrezzi da pesca, ai maestri d’ascia, ai falegnami, ai meccanici, ai commercialisti, ai consulenti delle cooperative, alla stessa Capitaneria di Porto che senza il settore pesca perderebbe una fetta del proprio ruolo nelle nostre isole. Lo stesso dicasi dei nostri ristoranti che si fanno pregio di servire pesce pescato nei nostri mari.
In passato abbiamo dimostrato e siamo riusciti a trovare le migliori soluzioni possibili quando siamo stati comunità, quando non abbiamo lasciato soli i Filicudari con i mafiosi, o quando ci siamo battuti per la “Piero della Francesca” accanto ai nostri concittadini di Stromboli e Panarea (per citare i due avvenimenti più vicini). 
Le battaglie si vincono con il contributo di tutti, noi, come Legambiente con le altre associazioni ambientaliste, proveremo a concretizzare una nostra proposta da discutere con tutte le categorie coinvolte e mi auguro che il confronto sia tra più proposte positive e non semplicemente tra un si e un no all’AMP.
Un cordiale saluto
Giuseppe La Greca
Presidente Circolo Lipari

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.