Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 26 giugno 2017

Gaetano Orto "presidente a tempo" del consiglio comunale di Lipari? Ma stiamo scherzando? Il paese non chiede incarichi "ad orologeria" ma concretezza.

Comincio questo editoriale con una premessa. Non ho nulla contro Gaetano Orto...tutt'altro...è persona che stimo...da ogni punto di vista. 
Ed è proprio per questa stima nei suoi confronti che non condivo l'ipotesi (non tanto remota) che possa essere un "tappabuchi".
Ma andiamo al dunque. 
Il gruppo di "Fiducia e Futuro", al di la dell'immagine che si tenta di veicolare all'esterno, sul nome del prossimo presidente del consiglio comunale è tutt'altro che compatto e, forse, anche dire frammentato, non rende l'idea. 
Diversi i candidati (appoggiati o non appoggiati da questo o quel consigliere comunale); diversi, quindi, i mal di pancia. 
Stasera dovrebbe esserci la riunione definitiva, con tutti i componenti la lista(eletti e non eletti), che segue una serie di incontri "più ristretti" tenutesi tra ieri e sabato, alcuni di questi sorseggiando una bibita o un caffè al bar. 
Alla riunione si arriva con quattro potenziali nomi sul tavolo: Biviano, Centurrino De Luca, Sabatini (in ordine alfabetico). I rumors, frutto anche di precedenti incontri, dicono che gli ultimi due non incontrerebbero il gradimento necessario e, quindi, sarebbero tagliati fuori. 
Restano Centurrino e Biviano. 
La prima, ragazza dalle grandi doti umane, competente e grande lavoratrice, ha un handicap: l'assenza di esperienza e del "pugno duro" che serve a tenere a bada un consiglio comunale che, almeno dall'opposizione, non si preannuncia dei più teneri. Un "handicap" da lei stessa riconosciuto e che l'avrebbe spinta a dichiararsi disponibile a fare un passo indietro
Resterebbe Biviano, che è sicuramente il più competente ed equilibrato, con le caratteristiche necessarie per condurre i lavori e che ha dalla sua di essere stato, da sempre, l'unico a difendere, a spada tratta, l'amministrazione  Ma....per non dispiacere nessuno...qualcuno...forte della non compatezza del gruppo...stasera potrebbe tirare fuori dal cilindro, per la presidenza del consiglio....non il classico coniglio, ma l'avvocato Gaetano Orto. 
A questi verrebbe prospettata una "presidenza a tempo". 
Una soluzione, che consentirebbe (forse) di prendere tempo, placare gli animi, in attesa di tempi migliori. 
Si presterà l'amico Gaetano a questo "gioco", a ricoprire questo ruolo a tempo determinato, tra l'altro, a nostro avviso, fortemente riduttivo? Accetterà (e non ci si venga a dire per il bene comune) di fare il tappabuchi? 
Ci auguriamo e speriamo di no. Non fosse altro perchè il paese, da subito, ha bisogno di certezze, anche e sopratutto nei ruoli istituzionali.
I cittadini "si sono fidati" del progetto di Marco Giorgianni e dei suoi per dare certezza e concretezza già nell'immediato. I consiglieri eletti, i non eletti e lo stesso sindaco dimostrino di avere le idee chiare, di incarichi ad orologeria e con il bilancino...non è più tempo. L'aria balneare lasciamo nei luoghi adatti che non sono certo quelli del palazzo comunale!
Ma forse questo è solo un sogno!!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.