Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri ed Alice Profilio
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 6 giugno 2017

Piccolo Borgo Antico mette in scena per turisti tedeschi sunto di una commedia di Menandro


COMUNICATO
Il PBA (Piccolo Borgo Antico)  come ogni anno, su richiesta di una guida tedesca, a titolo gratuito, ha messo in scena per un gruppo di turisti tedeschi, un breve sunto del Dyskolos, una commedia di Menadro. L’unica pervenuta completa di tutta la cosiddetta commedia Nuova dell’Antica Grecia. Un tuffo tra le maschere della civiltà che ci ha preceduto. Perché il teatro è anche questo: riportare il tempo lì, dove tutto è cominciato.
Una straordinaria raccolta di maschere e di statuette a soggetto teatrale ritrovate nei corredi tombali del IV e III secolo a.C. e conservate nella sezione classica del Museo Eoliano di Lipari, documentano la presenza del culto di Dioniso nella Magna Grecia. Terrecotte di argomento teatrale del IV e III secolo, più di un migliaio di pezzi che costituiscono in Italia la più ricca, completa e antica documentazione relativa al costume scenico dell'età greca. Statuette di attori comici, satiri e sileni e modellini di maschere della tragedia, del dramma satiresco e della commedia che gli attori del teatro greco (tutti maschi) portavano sempre sul volto quando recitavano.
Il gruppo di tedeschi insieme ad alcuni dei visitatori che in quel momento si trovavano nella location hanno atteso la fine della rappresentazione per fare qualche foto con gli attori ancora in abiti da scena. Perché le nostre isole sono anche teatro e cultura.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.