Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri ed Alice Profilio
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 7 giugno 2017

Santa Marina Salina. Il programma elettorale amministrativo del candidato sindaco Domenico Arabia (riproposizione)

Elezioni Amministrative dell’11 giugno 2017

programma elettorale di Domenico Arabia
per il Comune di Santa Marina Salina
Collegato alla lista
“VIVERE SALINA – DOMENICO ARABIA SINDACO”

La volontà di candidarmi a Sindaco di Santa Marina Salina è stata maturata attentamente in questi ultimi anni, soprattutto grazie al costante confronto con la realtà sociale ed economica locale, ed alla base di questa mia scelta vi è la forte determinazione di continuare la mia attività politica ed amministrativa per servire la mia Comunità, come ho fatto nel corso dell’ultimo quinquennio in qualità di Vice Sindaco. L’obiettivo che mi propongo è quello di sviluppare socialmente ed economicamente il Nostro Territorio in accordo con la Comunità e con chiunque voglia apportare contributi utili per il nostro Paese.
Il mio programma elettorale ed amministrativo sarà sviluppato in cinque grandi ed importanti tematiche, che mi impegno a realizzare sempre con diligenza,costanza, trasparenza, imparzialità e sempre nell’interesse collettivo della Comunità. 

AMBIENTE
Quando si parla di ambiente non si può non pensare alla sua tutela. La protezione dell’Ambiente, passa necessariamente attraverso la creazione dell’Area Marina Protetta, con la partecipazione del Comune e della Comunità ai processi che porteranno alla sua creazione, nonché la partecipazione con gli altri comuni isolani nella fase di gestione e vigilanza. L’AMP non deve essere interpretata come una limitazione ma, al contrario, come una opportunità di sviluppo, soprattutto per quelle categorie, come i pescatori, che oggi subiscono le scelte adottate a livello europeo e nazionale, che impediscono loro di fare il proprio mestiere. La creazione di aree di ripopolamento ittico, necessarie vista la continua e costante mancanza di pesce nei nostri mari, servirà a garantire i pescatori per le proprie attività lavorative, rendendoli custodi veri dei nostri mari, e costituisce al tempo stesso uno strumento di sviluppo sociale ed economico.
La nostra Riserva Orientata, istituzione che ha contribuito notevolmente alla preservazione del territorio, rappresenta un enorme volano di sviluppo turistico. Ritengo che la gestione diretta della Riserva da parte dei Comuni di Salina, con le dovute risorse, possa permettere sia uno sviluppo turistico sia opportunità di lavoro per gli abitanti dell’isola. Per cui ci proponiamo di essere partecipi e fautori dei procedimenti che, in accordo con la Regione, possano portare al trasferimento di questo importante bene ai nostri comuni. Al contempo sarà avviata e programmata una attività annuale di pulizia della sentieristica di accesso alla Riserva, con fondi derivanti dall’imposta di sbarco, migliorando quindi la fruibilità di questo importante bene naturalistico.
Importante obiettivo che ci proponiamo è la riqualificazione dell’area circostante il laghetto di Lingua: la zona inclusa nella R.N.O. dovrà essere ridisegnata, in accordo con la Comunità e con gli enti gestori e competenti per l’area, salvaguardando l’habitat naturalistico e garantendo al tempo stesso le esigenze di accesso alla medesima zona. Il primo passo sarà da parte della mia Amministrazione la creazione di un concorso di idee rivolto ai numerosi tecnici del settore, che hanno Salina nel cuore, per la redazione di una idea progettuale di riqualificazione dell’intera area.
Rilevante è certamente l’attivazione definitiva del sistema di raccolta differenziata spinta (porta a porta) che consentirà notevoli risparmi per i cittadini dovuti ad un nuovo sistema di tariffazione ( la c.d. Tariffazione Puntuale), grazie all’impegno profuso in questi anni per definire tutte le procedure per individuare il gestore del servizio. Ulteriore sviluppo in tema di rifiuti sarà certamente data con la previsione di un C.C.R. ( Centro Comunale di Raccolta), area nella quale i cittadini potranno conferire ulteriori rifiuti oltre a quelli “Tradizionali”, tra cui materiali speciali.
Aspetto fondamentale per un isola è una programmazione di interventi volti alla salvaguardia delle coste. E’ necessario, quindi, continuare a programmare e progettare le opere per la difesa dei centri abitati di Lingua e Santa Marina Salina mediante soluzioni idonee, che possano anche migliorare la fruibilità stessa dei litorali.
Un passo importante sarà certamente lo sviluppo delle fonti energetiche alternative. Si dovrà avviare una percorso che deve avere l’obiettivo di rendere il paese il più possibile svincolato dalle tradizionali fonti energetiche, attraverso lo sviluppo del fotovoltaico e di tutte quelle misure contenute nel PAES Comunale ( Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile).

INFRASTRUTTURE
La portualità rappresenta per un’isola l’unica via d’accesso e pertanto è tra le priorità nel prossimo quinquennio. Il ripristino e la messa in sicurezza del molo di sopraflutto, interdetto dal 2013 a causa di un crollo, è stato finanziato e sono in corso le procedure per realizzare il progetto esecutivo, grazie soprattutto all’accensione di un muto. E’ mia intenzione, inoltre, dotare anche la frazione di Lingua di un’adeguata portualità, mediante l’ampliamento e messa in sicurezza dell’attuale molo al fine di creare un piccolo porticciolo rifugio per le piccole imbarcazioni.
Obiettivo primario è la creazione dei parcheggi sia a Santa Marina Salina sia Lingua, secondo le indicazioni contenute nel P.R.G., e a breve si potrà dare avviare il procedimento, grazie alla redazione di un piano particellare di esproprio e alla progettazione delle aree interessate.
Dopo una primo grande intervento nel settore idrico, si rende necessario la sostituzione di tutta la rete idrica vetusta, al fine di ridurre perdite e costi di gestione, così come riteniamo sia giunto il momento di portare a termine il percorso avviato alcuni anni or sono in relazione all’installazione dei dissalatori di ultima generazione che permetterà la fine dell’approvvigionamento idrico a mezzo nave cisterna.
Grazie alla presenza del nostro Comune all’interno di importanti strumenti programmatici, come il DUPIM e i Patti Territoriali, si riuscirà a ultimare la riqualificazione dei rimanenti vicoli e aree sia di Lingua che di Santa Marina Salina, come l’anfiteatro di Punta Ranata e il lungomare di Lingua. Riusciremo a ripristinare alcuni vicoli, oggi interdetti a causa di crolli, grazie alle progettazioni eseguite nel corso di questo ultimo anno, così come sarà avviata la progettazione per la riqualificazione ed illuminazione dei rimanenti vicoli di entrambi i centri abitati.
Con la realizzazione di un dissalatore di ultima generazione, come già ipotizzato dalla Regione Siciliana in accordo con i comuni dell’Isola, si riuscirà a risolvere l’annoso problema del rifornimento idrico per il paese permettendo alla nostra Comunità di disporre dell’acqua necessaria anche con condizioni meteo marine avverse, che impediscono normalmente l’attracco delle navi cisterne.
La creazione di una rete wi-fi potrà permettere lo sviluppo di un sistema di videosorveglianza nel paese, garantendo la sicurezza e lo sviluppo di servizi turistici connessi( audio guide per musei, tabelloni informativi in punti strategici, app,)
MOBILITA’
L’obiettivo è lo sviluppo locale di una mobilità sostenibile, attraverso il coinvolgimento delle imprese, delle attività di servizi e di tutta la popolazione. L’affrancamento, infatti, dall’utilizzo del petrolio come forma di energia passa anche dall’ideare nuove forme di mobilità interna, all’interno di una programmazione unica con gli altri due comuni dell’isola, che abbia come obiettivo la limitazione dei veicoli sull’isola.
Assicurerò la presenza della mia Amministrazione, sempre negli interessi della Comunità, ai principali tavoli regionali legati ai trasporti al fine di garantire sempre le esigenze di mobilità degli abitanti dell’isola e dei flussi turistici, in modo tale da creare un sistema di trasporto marittimo legato alle reali esigenze degli isolani, che devono scaturire da una concertazione con la Comunità.
Ritengo che la creazione di un aeroporto nella zona costiera tirrenica possa solo apportare benefici anche al nostro arcipelago termini di miglioramento della mobilità e sviluppo dei flussi turistici e il Comune di Sana Marina Salina ha già da tempo espresso il proprio parere favorevole ad un aeroporto nella Valle del Mela.
Dall’estate 2017 sarà riattivato il servizio bus navetta che consentirà di non utilizzare la propria autovettura anche per brevi spostamenti.

SOCIALE E GIOVANI
Nel settore delle attività sociali ci proponiamo di migliorare la fruibilità delle strutture comunali da mettere al servizio di associazioni, scuole, comitati e di tutti coloro che abbiano intenzione di sviluppare attività che coinvolgano la popolazione. Obiettivo prioritario è ripristinare nuovamente l’ex edificio scolastico di Lingua e destinarlo appunto a sede di attività sociali, culturali, formative e sportive, ove le diverse associazioni sportive e culturali presenti sul territorio potranno trovare la propria naturale sede operativa.
Punto di forza sarà la creazione di percorsi formativi all’estero, soprattutto con l’Australia in quanto sede di una numerosa Comunità eoliana, mediante la collaborazione di alcune associazioni italo- australiane e locali, al fine sviluppare nei nostri giovani sia l’apprendimento della lingua inglese sia la conoscenza della realtà eoliana d’Australia.
Continuerà l’azione svolta negli ultimi anni volta al sostegno delle famiglie come i contributi per le mamme e puerpere presso la farmacia comunale e la riduzione dei tributi locali. Proprio in tema di riduzione dei tributi ci proponiamo di abbassare ulteriormente la TARI, grazie ai vantaggi economici derivanti da una corretta raccolta differenziata, e soprattutto grazie all’individuazione di un gestore unico per il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti fuori dall’isola (oggi effettuato ancora con una nave dedicata il cui costo è esorbitante per la Regione Siciliana).
Un problema particolarmente sentito in questi ultimi anni è la difficoltà impossibilità di reperire sia case per i giovani e per le famiglie a prezzi adeguati, sia immobili commerciali per tutti coloro che volessero intraprendere la via dell’imprenditoria. La conseguenza diretta è sia l’emigrazione dei nostri giovani  sia la carenza di nuovi imprenditori. Per mitigare tali fenomeni, riteniamo si possa realizzare un sistema di scontistica dei tributi locali per i proprietari di seconde case e di immobili commerciali che intenderanno affittare a prezzi “equi”agli abitanti e ai giovani imprenditori, andando incontro alle esigenze dei nostri concittadini.

TURISMO E SVILUPPO ECONOMICO
L’economia del nostro territorio è essenzialmente turistica ed è necessario, quindi, adottare strategie turistiche che ne permettano uno sviluppo armonioso e sostenibile con l’isola. Il Comune deve creare i mezzi e le opportunità affinché il turismo possa essere costante anche per tutto l’anno. Le azioni, però, potranno ottenere successo solo se si riuscirà a fare sistema, a creare sinergia tra pubblico e privato. Salina, infatti, offre numerose possibilità che vanno oltre la sola attività balneare, come i percorsi enogastronomici, i percorsi culturali,archeologici e religiosi, le tradizioni locali, le sagre e le feste tipiche sparse che si svolgono tutto l’anno.
La mia Amministrazione garantirà il pieno dialogo e confronto sempre con tutti gli operatori del settore e al fine di comprendere quali siano le esigenze e le idee di sviluppo economico e sociale di questo paese, propongo di creare dei momenti di coinvolgimento e confronto costruttivo per avviare veramente un “Sistema Salina”, e decidere in accordo le azioni da intraprendere per ampliare la nostra offerta turistica. Obiettivo da raggiungere è una ancor più ampia destagionalizzazione dei flussi turistici attraverso la presenza costante del nostro territorio all’interno dei maggiori circuiti di promozione turistica.
Non mancherà il sostegno alle principali manifestazioni sportive, turistiche e culturali ormai consolidate negli anni, e sono certo che, in accordo con gli operatori turistici, si potrà crearne delle nuove.
In tema di turismo non si può non parlare di contributo di sbarco, la cui istituzione risale al 2012. Ritengo sia stato corretto istituirlo ed applicarlo, in luogo della tassa di soggiorno, perché lo scopo principale è quello di evitare il c.d. turismo “mordi & fuggi” e preferire un turismo stanziale e di qualità. Grazie agli introiti previsti già per quest’anno, in seguito alle modifiche consentite dalla Legge in materia, si riuscirà ad offrire maggiori servizi ai turisti e alla Comunità, quali l’apertura dei Musei, il bus navetta, il miglioramento delle operazioni di pulizia del paese, l’apertura dei wc pubblici sul porto commerciale. Inoltre, subito dopo l’estate l’imposta dovrà essere modificata, così come da impegno assunto formalmente sia con le categorie interessate sia con gli altri Comuni Eoliani, applicandola soltanto ai passeggeri provenienti dalla terra ferma e non tra coloro provenienti dai porti delle isole dell’arcipelago.
Il candidato Sindaco comunica, ai sensi dell’art. 1, comma 5 della L.r. 15 settembre 1997, n. 35 e s.m.i. che intende nominare i seguenti Assessori:
Benenati Elio
Sidoti Linda Valeria

                                                                         Domenico Arabia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.