Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

domenica 2 luglio 2017

Differenziata: Ci diamo una smossa?.

I dati ufficiali della differenziata nelle Eolie: Santa Marina Salina 42,35% , Malfa 37,32% Lipari 14,01% e Leni 11,29%
I dati sono della Regione Siciliana - Presidenza - Ufficio Speciale per il monitoraggio e l'incremento della raccolta differenziata presso i comuni della Sicilia e il rilevamento risale all'8 giugno 2017.
Pur sottolineando che non può essere fatto un paragone tra Comuni con numero di abitanti decisamente inferiore è altrettanto vero che l'evidenza non si può certo discutere e il 14,01% di Lipari deve indurre, chi di competenza, ad una riflessione: In discarica finisce l'85,99% dei nostri rifiuti e, in proporzione a tale quantitativo, paghiamo.
Forse...anzi senza forse.. è l'ora di darsi una mossa, i dati ufficiali lo pretendono. E bisogna muoversi.... attivando quanto necessario per un aumento di questa percentuale
Per la cronaca ecco cosa andrebbe nel cassonetto bianco (fonte www.comieco.org)

CARTA: sacchetti, giornali, riviste, libri, quaderni, opuscoli e fogli in genere.
CARTONE: scatole, scatoloni e cartoni per bevande (come latte e succhi di frutta).
CARTONCINO: confezioni come quelle di riso, pasta, sale e altri alimenti, quelle del dentifricio e altri prodotti per l’igiene personale e per l’igiene della casa.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.