Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 17 luglio 2017

Filicudi. Soccorso a bordo di un furgone...anzi due!

A Filicudi gli unici mezzi per effettuare il trasporto infortunati continuano a restare i furgoni o le auto dei residenti. E per fortuna nell'isola ogni qualvolta accade qualcosa ci si mette a disposizione!
E' accaduto così anche oggi quando, per prestare soccorso e le necessarie cure ad un giovane del luogo infortunatosi ad un piede, di furgoni ne sono serviti ben due: Il primo di un elettricista per trasferire l'infortunato alla guardia medica, il secondo di un imbianchino per trasferirlo dalla guardia medica all'elipista. 
Soluzioni d'emergenza che vanno avanti ormai da diversi mesi nell'attesa che torni sull'isola l'ambulanza di proprietà del Comune di Lipari che, dopo essere stata data in passato in comodato d'uso alla Croce Rossa, è ritornata in possesso dell'Ente, dopo le dimissioni in blocco dei volontari isolani  da questa associazione.
Ambulanza  si disse allora - ma sono passati diversi mesi - portata in officina per gli interventi necessari e per il conseguente collaudo e della quale sembrano essersi perse le tracce.
In un'isola, che giornalmente paga più di tante altre il prezzo dell'insularità e deve fare fronte a diverse problematiche, si può continuare a puntare sul privato, e su mezzi arrangiati, per i soccorsi? 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.