Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 1 luglio 2017

Lipari, l'appello di un educatore ai genitori "Tenete gli occhi aperti"

Riprendiamo da fb questa nota dell'educatore Samuele Amendola:
Mi è stato segnalato da adolescenti e genitori preoccupati, il fatto che, in modo particolare sul corso Vittorio Emanuele e vicoli adiacenti, siano in attività alcuni "spacciatori" di sostanze stupefacenti che vengono proposte sempre con maggiore insistenza ed inizialmente anche offerte a ragazzi giovanissimi! È necessario che i genitori tengano, sempre ma in particolar modo in questo periodo, gli occhi bene aperti!
Ovviamente non ho elementi per una denuncia ma chi dovesse avere più di qualche sospetto si rivolga immediatamente alle forze dell'ordine.

Samuele Amendola


E' chiaramente - come sottolinea Samuele - "voce di popolo". Ma lo scritto vuole essere un appello a chi sa, ha visto o dovesse vedere a non stare zitto ma a rivolgersi ai carabinieri.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.