Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 1 luglio 2017

Rifiuti, isole ecologiche interrate "una pillola di civiltà" (di Peppe Cirino)

Ciao Salvatore,
pongo all'attenzione di tutti una "pillola di civiltà", sperando che le nostre isole possano essere presto un esempio di tale rara merce.
In questo filmato troverai un piccolo esempio di come la raccolta differenziata possa diventare risorsa per un'intera collettività e di come si possano imbrigliare e contenere quotidiani episodi di inciviltà.
Le isole ecologiche interrate, riducono al minimo l'impatto visivo dei dispositivi necessari alla raccolta ed allo steso tempo possono diventare un valido strumento di controllo per cittadini ed operatori del settore. Con questi innovativi sistemi si potrebbero conoscere con precisione sia la quantità, che la qualità e le abitudini del conferimento rifiuti dei cittadini, delle famiglie, delle attività commerciali (bar, ristoranti, negozi, alberghi ecc.), permettendo, inoltre, di reprimere e sanzionare comportamenti scorretti.
In buona sostanza se il signor Tizio getta la sua spazzatura per strada, sulla sua tessera magnetica ci sarebbero 0,00 kg di rifiuti conferiti e nell'arco di un determinato lasso di tempo, si potrebbe comprendere se il conferimento dei rifiuti è avvenuto in modo corretto o se vi siano state anomalie nella condotta tenuta.
Si potrebbero, inoltre, effettuare le necessarie operazioni di controllo sui soggetti interessati alla raccolta e sulle ditte incaricate allo smaltimento, comprendendo, con precisione, quanta plastica, vetro, metallo, carta e rifiuti indifferenziati transitano sulle navi addette al servizio e se il servizio di prelievo viene effettuato in modo regolare.
Il costo di tali sistemi potrebbe essere ammortizzato in poco tempo con la vendita dei materiali riciclabili e successivamente i vantaggi potrebbero essere riversati sulla popolazione con un calo della tassazione sui rifiuti.
Volere e potere!!!
Saluti
Giuseppe Cirino

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.