Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 10 agosto 2017

Tra "omertà" e colpevoli silenzi nuovo tentativo d'incendio a Quattropani

Nonostante abbiano mandato in fiamme una buona parte di Quattropani, causato ingenti danni sia al patrimonio naturalistico che privato e fatto correre seri rischi alla pubblica incolumità, non si "arrendono" i piromani che hanno messo nel mirino la frazione più alta dell'isola di Lipari. 
Sempre più spavaldi, forti del fatto che sono sempre riusciti a farla franca, nella notte, intorno alle 2:00, hanno appiccato il fuoco in località Valle Pera, in parte già bruciata nel poderoso incendio di Luglio. 
Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco (caposquadra D'Amico) ha scongiurato che l'incendio assumesse vaste proporzioni. Dopo circa un'ora di duro lavoro le fiamme, infatti, sono state domate.
Pochi i danni, resta il grave, ennesimo impunito gesto da parte di questi "delinquenti". 
Anche su questo incendio ci sarà la solita indagine ma, se nessuno collabora, difficilmente si arriverà ad individuare i responsabili

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.