Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 7 gennaio 2017

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi

Buon Compleanno a Sonja Raffaele, Patrizia La Greca, Francesco Caprara, Miriana Iurato, Vittorio Megna, Andrea Sirder, Gianpiero Profilio

Mi dicono che oggi è anche San Luciano. Auguri all'amico Luciano Viv

Neve alle Eolie...davvero tanta...come mai a nostra memoria. Abbiamo girato le isole per voi. Le nostre foto e quelle dei nostri amici collaboratori (quinta parte)

Continuiamo a proporvi la serie di foto scattate dal direttore Sarpi, da Gaetano Di Giovanni, Silvia Sarpi, Francesca Falconieri, Luciano Bevacqua, Pietro Morabito, Franca Barile,Bartolo Giunta, Giancarlo D'Ambra, Basilio Mirto e Alessio La Greca

LA PUBBLICAZIONE DELLE FOTO PROSEGUE DOMANI

Lamentiamoci meno e diamo la nostra disponibilità. La riflessione di Padre Antonino Costa

Ovunque c'è freddo e in tantissime parte c'è neve: coraggio, non scoraggiamoci troppo............ nella vita ci sono problemi molto più seri e preoccupanti........ e poi almeno noi, una casa dove riparaci c'è l'abbiamo tutti,............. altri poverini stanno vivendo ed affrontando tutto ciò in container, o in sistemazioni molto precarie...... pertanto, accogliamo e viviamo il positivo e il bello che c'è in questi giorni di freddo e di neve, lamentiamoci di meno e in quello che possiamo fare diamo la nostra disponibilità.
Auguro a tutti dunque un sereno week end.

7 Gennaio 2017 : Il video della nevicata a Lipari, Vulcano e Salina

Vi proponiamo video della nevicata a Lipari, Vulcano e Salina. Le riprese sono di Salvatore e Silvia Sarpi, Francesca Falconieri, Luciano Vivacqua e Rita Mandarano 

Emergenza neve e ghiaccio a Lipari. Traffico bloccato prima di Castellaro. Pala meccanica "soccorre" 4 automobilisti. L'appello: Non avventuratevi per strada

E' di nuovo critica la situazione lungo la strada che porta a Quattropani. Dopo l'intervento di stamane della pala meccanica di Pino Casella che aveva  liberato una parte della carreggiata è tornata a cadere la neve e a formarsi del ghiaccio.
Solo adesso il traffico bloccato all'altezza di Castellaro è stato sbloccato e per tirare fuori da situazioni critiche 4 automobilisti è dovuta intervenire la pala meccanica.
Sul posto anche il geometra comunale Placido Sulfaro che sta seguendo, da stamane, le varie operazioni.
Sentiamo di fare un appello ai cittadini di Quattropani e Pianoconte: Non avventuratevi per strada se non è indispensabile ed in ogni caso dotati di quanto necessario (catene).
Lo stesso vale per chi tenta di raggiungere quelle zone per "vedere la neve".
La pala meccanica adesso si sta spostando su Canneto per liberare la Marina Garibaldi per quanto possibile

Neve alle Eolie...davvero tanta...come mai a nostra memoria. Abbiamo girato le isole per voi. Le nostre foto e quelle dei nostri amici collaboratori (quarta parte)

Stiamo lavorando ad un montaggio di un video realizzato in varie aree che documenta la neve caduta copiosa. Nel frattempo vi proponiamo una serie di foto scattate dal direttore Sarpi, da Gaetano Di Giovanni, Silvia Sarpi, Francesca Falconieri, Luciano Bevacqua, Pietro Morabito, Franca Barile,Bartolo Giunta, Giancarlo D'Ambra, Basilio Mirto e Alessio La Greca

Neve alle Eolie...davvero tanta...come mai a nostra memoria. Abbiamo girato le isole per voi. Le nostre foto e quelle dei nostri amici collaboratori (terza parte)

Stiamo lavorando ad un montaggio di un video realizzato in varie aree che documenta la neve caduta copiosa. Nel frattempo vi proponiamo una serie di foto scattate dal direttore Sarpi, da Gaetano Di Giovanni, Silvia Sarpi, Francesca Falconieri, Luciano Bevacqua, Pietro Morabito, Franca Barile,Bartolo Giunta, Giancarlo D'Ambra, Basilio Mirto e Alessio La Greca




Neve alle Eolie...davvero tanta...come mai a nostra memoria. Abbiamo girato le isole per voi. Le nostre foto e quelle dei nostri amici collaboratori (Seconda parte)

Stiamo lavorando ad un montaggio di un video realizzato in varie aree che documenta la neve caduta copiosa. Nel frattempo vi proponiamo una serie di foto scattate dal direttore Sarpi, da Gaetano Di Giovanni, Silvia Sarpi, Francesca Falconieri, Luciano Bevacqua, Pietro Morabito, Franca Barile,Bartolo Giunta, Giancarlo D'Ambra, Basilio Mirto e Alessio La Greca

Quattropani. Si lavora per liberare la strada.

Pala meccanica al lavoro a Quattropani per liberare, per quanto possibile, la strada dall'abbondante neve che si è accumulata e in alcuni punti dallo strato ghiacciato. L'operazione, viene svolta sotto il coordinamento del geometra Placido Sulfaro, incaricato dal sindaco Marco Giorgianni, alla presenza del vigile urbano Simona Grella.
Un plauso ed un doveroso ringraziamento va all'imprenditore Pino Casella che si è reso subito disponibile per intervenire

Neve e ghiaccio: grosse difficoltà per i mezzi a Salina e a Quattropani

Mezzi in difficoltà  per la neve ed il fondo ghiacciato  a Salina e a Quattropani.
A Salina, sulla strada Malfa-Valdichiesa, interessati alcuni mezzi ed un autobus come documentato (foto a sx) dalla nostra collaboratrice Francesca Falconieri.
Identica situazione a Quattropani dove le strade sono piene di neve (foto a dx di Massimo Giunta)

Neve alle Eolie...davvero tanta...come mai a nostra memoria. Abbiamo girato le isole per voi. Le nostre foto e quelle dei nostri amici collaboratori (Prima parte)


 Stiamo lavorando ad un montaggio di un video realizzato in varie aree che documenta la neve caduta copiosa (tutt'ora nevica).
Nel frattempo vi proponiamo una serie di foto scattate dal direttore Sarpi, da Gaetano Di Giovanni, Silvia Sarpi, Francesca Falconieri, Luciano Bevacqua, Pietro Morabito, Franca Barile,Bartolo Giunta, Giancarlo D'Ambra.

"Emergenza neve". Comunicato dell'amministrazione comunale di Lipari.

Comunicato stampa
L’Amministrazione comunale invita gli automobilisti alla massima prudenza per la presenza di neve e ghiaccio nelle strade provinciali di Lipari e Vulcano.
Prorogata per Canneto l’ordinanza con la quale si dispone il doppio senso di circolazione nella via Cesare Battisti.
L’Assessore Roberto Marturano


Nota del direttore -  Nell'area di "Passu fuddittu" (prima  di Quattropani) sono già dovuti intervenire i vigili del fuoco per auto in difficoltà

Il "Burian" porta la neve sulle spiagge eoliane. Arcipelago innevato ed isolato da oltre 48 ore

Il ” Burian “, proveniente dalla Siberia, ha sferzato, per il secondo giorno consecutivo le Eolie. L'arcipelago è isolato da oltre 48 ore, la temperatura nelle zone alte è scesa, durante la notte, sino a - 5. 
Tantissima la neve, e sta ancora nevicando a tratti, anche sulle spiagge. 
Stamattina il direttore si è messo in moto di buon'ora per immortalare un fenomeno del tutto inusuale ed in luoghi che certo non sono avvezzi alla nave. Abbiamo realizzato dei video e delle foto,  anche da Salina grazie a Francesca Falconieri. 
Vi proponiamo una "succosa" anteprima con 5 foto



Oggi è Sabato 7 Gennaio. Buongiorno ai lettori di Eolienews con questa cartolina dalle Eolie. Santo del giorno : San Raimondo de Penafort

Da Alicudi vista su Filicudi
« San Raimondo di Penyafort, sacerdote dell'Ordine dei Predicatori: insigne conoscitore del diritto canonico, scrisse rettamente e fruttuosamente sul sacramento della penitenza e, eletto maestro generale, preparò una nuova redazione delle Costituzioni dell’Ordine; in avanzata vecchiaia a Barcellona in Spagna si addormentò piamente nel Signore. »
Nacque Raimondo alla fine dell'anno 1175 in Peihfort. castello della Catalogna, appartenente alla sua famiglia. 
Studiò retorica e filosofia a Barcellona, passando poi a Bologna per laurearsi in legge. Conseguita la laurea dottorale, fu eletto professore di diritto canonico. 
Il vescovo Berengario, passando per Bologna, lo prese seco, riconducendolo a Barcellona e conferendogli un canonicato di quella cattedrale. Raimondo, sempre umile in mezzo agli onori, conduceva una vita veramente ecclesiastica: sacre funzioni, ritiro, studio; non trattava con nessuno, se non ve lo spingeva la carità. 
Il desiderio però di maggior perfezione lo indusse ad abbracciare, nell'anno 1222, l'ordine dei Padri Predicatori, otto mesi dopo la morte del fondatore S. Domenico. 
Nel nuovo stato, non solamente si assoggettò a tutti i doveri imposti dalla regola, ma vi aggiunse nuove penitenze e austerità. Desideroso di sempre meglio purgarsi da ogni peccato, pregò i suoi superiori d'imporgli rigorose penitenze: fu esaudito: ma non era ciò che si aspettava. Gli fu imposto di comporre una raccolta di casi di coscienza per istruire i confessori e gli studenti di morale. Questa raccolta è detta: Somma di S. Raimondo, ed è la prima opera del genere. 
Il Papa, come riconoscimento della fatica compiuta, gli offerse le principali dignità ecclesiastiche, ma egli umilmente ricusò. 
Caduto ammalato, approfittò dell'occasione per ritornare al suo primo monastero, ciò che gli fu concesso. Se ne tornò il Santo quale era partito, povero, senza pensioni, senza cariche, in nulla distinguendosi dagli altri religiosi. 
Riavutosi dalla malattia, ricominciò con ardore le austerità. Nel 1238 fu eletto Generale del suo ordine, in luogo del beato Giordano, immediato successore di S. Domenico. 
Raimondo si sottomise alla volontà di Dio; ma dopo aver guidata due anni con gran prudenza e pietà il suo ordine, rinunziò al generalato, adducendo la scusa della sua malattia e l'età avanzata (aveva 65 anni). 
Si lusingava Raimondo di poter trascorrere tranquillamente i suoi giorni e prepararsi al passo definitivo; ma troppo grande era il suo credito perchè ciò gli potesse riuscire. 
Papa Celestino IV e i suoi successori, gli affidarono continuamente affari delicati e difficili, e re Giacomo d'Aragona lo elesse suo confessore. 
Fu chiamato a ricever la corona delle sue fatiche nell'anno 1275, in età di 100 anni. 

Molti sono i miracoli che la tradizione attribuisce al santo. Il più famoso narra di una miracolosa dislocazione. San Raimondo sempre molto attivo nella conversione dei giudei fu convinto dal re Giacomo I ad accompagnarlo sull'isola di Maiorca, dove era molto numerosa la comunità di fede giudaica. Trattandosi della salvezza delle anime Raimondo non seppe dire di no, ma appena si accorse di una tresca del Re, egli lo riprese con franchezza. Non essendosi il sovrano emendato, Raimondo decise di ritornarsene a Barcellona, sembrandogli una complicità la sua permanenza a corte. Avendo Giacomo I proibito a tutte le navi di prenderlo a bordo, egli stese il suo mantello sul mare, vi salì sopra, e in sei ore percorse le centosessanta miglia che lo separavano dal suo convento; in esso entrò a porte chiuse. 
PRATICA. Chi vuoi aspirare alla vita interiore, bisogna che con Gesù si ritiri dal mondo, e nel silenzio e nella quiete, riponga la sua più gradita consolazioni. (da l'imitazione di Cristo). 
PREGHIERA. Signore, che scegliesti il beato Raimondo ad insigne ministro del sacramento della Penitenza, concedici di poter fare, per sua intercessione, degni frutti di penitenza, e giungere al porto di eterna salvezza. 

venerdì 6 gennaio 2017

E vinni a Befana. L'iniziativa di Canneto x noi nelle foto del fotografo professionista Gaetano Di Giovanni di Art and photo - I colori dell'isola (I° parte)

Neve alle Eolie 2017 . Le vostre foto e i video (7° pubblicazione)

Foto di Agostino Scoglio




E c'è chi nonostante il freddo e la neve porta il Bambinello nelle case di Lami

E vinni a Befana. Perfettamente riuscita l'iniziativa dell'Associazione Canneto x noi

Riprendiamo quanto scritto nella pagina fb dell'associazione:
"Sembra che i bambini (e non solo) si siano molto divertiti oggi per l'arrivo della Befana,evento organizzato dalla nostra associazione in collaborazione con Don Lillo e svoltosi a causa delle avverse condizioni meteo nella sala parrocchiale della Basilica San Cristoforo,grazie anche allo sponsor "Partylandia",all'apporto di Gianfranco Guarino e Giovanni Lo Ricco,le stupende Befane (anonime),e l'impegno di Christian e Francesco.
Grazie anche a tutti coloro che hanno collaborato per lo svolgimento dell'iniziativa".
IL VIDEO

Neve alle Eolie 2017 . Le vostre foto e i video (6° pubblicazione)

Le foto di Stromboli sono di amici che ce le hanno inviate. La quarta è di Antonella Di Giorgio

Cave di pomice. Controversia tra Comune e privato per le aree. Presentato ricorso anche per Punta Castagna

COMUNICATO STAMPA
Le aree di cava della pietra pomice sono nuovamente oggetto di controversia tra il Comune e il privato. Oggi, come in un passato lontano, dalla nota contesa nel 1813 tra il Vescovo e il Comune, si ritorna in Tribunale per rivendicare il diritto del Comune di Lipari di poter decidere le sorti di un’area dalla forte connotazione di interesse pubblico, traino dell’economia dell’isola anche oggi come all’epoca. Il Comune di Lipari rappresentato dal Sindaco Marco Giorgianni con le azioni di rivendica e/o di restituzione vuole dare un taglio con gli scempi del passato attraverso un percorso ecosostenibile: riappropriandosi dell’aree demaniali; bonificare le aree; riqualificare il territorio di Porticello Acquacalda.
Nel giugno 2016 l’Avv.to Antonio Vitrano, a norma dell’art.103 L.F., ha presentato un ricorso per la rivendica e/o restituzione dei fabbricati e terreni nell’area di cava di Porticello.
E in data 02.01.17 è stato presentato un ulteriore ricorso che interessa, invece, la discarica di Punta Castagna. In tale circostanza è stato importante il supporto dell’Assessore Avv.to Gaetano Orto.
I ricorsi spiccati dal Comune di Lipari, nei confronti della curatela, rappresentano la prima tappa di un progetto di riqualificazione delle aree a cui seguirà un percorso condiviso di sviluppo e di tutela ambientale del territorio, ovvero di dismissione degli impianti e di bonifica.
Lo sviluppo del nostro arcipelago deve necessariamente passare dalla tutela ambientale e paesaggistica di un’area strategica per l’isola di Lipari, per secoli sfruttata dall’industria pomice e oggi, invece, potenzialmente a vocazione turistica. La programmazione sarà affrontata insieme a soggetti accreditati, sia nazionali, sia internazionali, senza mai dimenticare la storia e la cultura dell’isola, che vuole continuare ad essere una meta ambita in ambito internazionale. L’obiettivo principale dell’Amministrazione è la realizzazione di un Parco Geominerario, attraverso la riqualificazione dei vecchi stabilimenti destinandoli anche alla cultura, alla ricerca e alla scienza.
Un ruolo importante alla programmazione è affidato al consulente dott. Angelo Sidoti, che segue alacremente il progetto di riqualificazione e recupero sostenibile delle aree di cava dell’Isola di Lipari lavorando, anche, alle assumption per la redazione di un Piano di Sviluppo Turistico Territoriale per l’intero Arcipelago delle Eolie.
L’Amministrazione ha, infatti, stipulato con le Università due fondamentali convenzioni: una, con il SITI “Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l’Innovazione del Politecnico di Torino” (sede dal 2015 dell’Unesco Chair “New paradigms and instruments for the management of Cultural Landscape”); l’altra, con il Dipartimento di Management dell’Università degli Studi di Torino, per la sostenibilità economica finanziaria dei progetti e del piano di sviluppo turistico dell’arcipelago.
Presso il Politecnico di Milano, anch’esso in convenzione con il Comune di Lipari, invece, è tutt’ora in corso il workshop “Between the wrinkles of an unexpected glacier – Lipari discovering white pumice quarries” che avrà come finalità la raccolta di idee da presentare alla Pubblica Amministrazione, nel mese di maggio 2017, per la riqualificazione delle aree. Dopo decenni di inerzia è arrivato, quindi, un primo segnale di vitalità e di volontà politica, con l’obbiettivo di dare forma e concretezza ad un progetto ritenuto da molti strategico per lo sviluppo futuro del nostro arcipelago.

Neve alle Eolie 2017 . Le vostre foto e i video (5° pubblicazione)



Foto di Michèlle Favaloro