Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 27 maggio 2017

Una fiaba dalle isole : Iniziativa di Macabor Editore e Eolienews rivolta agli eoliani. Le migliori fiabe saranno pubblicate nel libro "Fiabe Eoliane". Proroga per l’invio al 20 giugno 2017

Macabor Editore, in collaborazione con Eolienews di Salvatore Sarpi, invita tutti gli abitanti delle Isole Eolie che praticano la scrittura a scrivere una fiaba ( max 4 cartelle, circa 8000 battute spazi inclusi).
Saranno accettate solo fiabe inedite in lingua italiana mai pubblicate neppure parzialmente. Il tema è libero anche se si apprezzeranno particolarmente quelle fiabe che avranno una ambientazione nelle isole.
Le opere dovranno essere inviate entro il 20 giugno 2017 complete delle generalità e il domicilio, nonché il numero di telefono e l’indirizzo e-mail degli autori, al seguente indirizzo di posta elettronica: macaboreditore@libero.it
Nell’oggetto della mail si dovrà scrivere: UNA FIABA DALLE ISOLE
Le migliori fiabe verranno pubblicate nel libro FIABE EOLIANE ( a cura di Salvatore Sarpi) che farà parte della collana per l’infanzia di Macabor Editore.

Serie D di calcio a 5, chiusura con il "botto" per i liparesi del Milazzo 1937. Sabato la Supercoppa contro il Merì

Si chiude con l'ennesima vittoria il campionato di serie D, di calcio a 5, per i ragazzi liparesi del Milazzo 1937.
Quest'oggi al Freeland si sono imposti per 11 a 2 al San Giovanni Paolo PGS.
Per la formazione, già promossa in C2, sono andati a segno Felice Puglisi (5), Ziino (3), Bucca (2) e Mario Puglisi.
I ragazzi liparesi sabato prossimo, al palazzetto di Santa Lucia del Mela, per la Supercoppa, affronteranno il Merì, prima classificata del girone di Barcellona Pozzo di Gotto del campionato di D.
Chi è interessato alla trasferta può contattare il team manager Bartolo Giunta al 338.8577604

“Sopra la terra”, a Lipari: restaurati i murales. Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa

Trent’anni fa Luciana Livi, pittrice di Pesaro, insieme ad alcuni collaboratori aveva letteralmente trasformato la piazza Arti e Mestieri di Lipari, nel rione “Sopra la terra”, realizzando sui prospetti delle abitazioni dei murales che, in tutti questi anni, hanno richiamato turisti da ogni parte del mondo, rimasti letteralmente a bocca aperta di fronte all’opera artistica. Tanto che, con il passare del tempo, il sito ha assunto il nuovo nome: “Piazza dei murales”.
Ora i murales sono tornati a nuova vita. Luciana Livi è tornata a Lipari i primi di maggio ed in 10 giorni ha restaurato il suo precedente lavoro.
“Secondo noi – dice Marilia Peritore, proprietaria di una casa che si affaccia sui murales - adesso quest’opera d’arte è addirittura più bella di prima. Luciana Livi ha fatto proprio un bel lavoro, regalando un nuovo volto alla piazza, già molto bella. Sono stata felice di ospitare l’artista a casa mia per i giorni necessari all’intervento di restauro. 
Grazie alla collaborazione di residenti e di alcuni sponsor è stato possibile, partendo dal basso, abbellire ulteriormente questo sito”.
L’intervento di restauro dei murales era stato progettato anni fa ad opera di un gruppo di residenti, ma non era stato possibile definirlo. Negli ultimi mesi, grazie a nuovi decisivi apporti, è stato finalmente realizzato.
“Siamo convinti – conclude Marilia Peritore – che questo è solo il primo passo di una serie di azioni utili a valorizzare ulteriormente il quartiere”.
E’ certo che già nel prossimo autunno Luciana Livi tornerà a Lipari per affrescare i prospetti di alcune  altre case di “Sopra la terra”.
Angelo Augusto

Verso le elezioni e la "procella" nel PD liparese (di Giovanni Rosa)

Egr Direttore,
sono solito affermare che la vita sociale è come un teatro che dalla rappresentazione della dinamica ristretta di una piccola comunità giunge fino ai più grandi problemi e accadimenti mondiali.
Aggiungo che la cosa più importante per ogni individuo è quella di essere capace di uscire dalla scena e assistere dalle prime file della platea all'evolversi della sceneggiatura, in particolare a godere del carattere e della bravura di ogni singolo attore.
Elezioni 2017...le immagini più interessanti nella infuocata e combattuta tenzone dei mass media locali, emergono ..i volti dei candidati Sindaco e nel contorno ,ad ognuno di loro , una simpatica schiera di personaggi scelti nella multiforme e caratteristica popolazione eoliana.
Su tutti il volto dell'ex Sindaco Michele ad esprimere saggezza politica e contrarietà per il conflitto interno del partito chiave della lista “favorita” e deciso a stravolgere un sistema incapace di forti azioni gestionali.
L'accenno al giovane paladino da lui proposto e subitamente “bocciato” dal gruppo dirigente assume un “vento”di protesta piuttosto noioso nelle pacifiche calli isolane.... sarà forse l'inizio di una più forte procella ?????
I temi principali dei vari dibattiti che vertono su acqua, rifiuti , trasporti e sanità seguono una dialettica di confronto che non tiene conto che i problemi, senza una continua azione educativa e sanzionatoria contro gli inadempienti, inevitabilmente diventeranno tragici quando la Regione o lo Stato chiuderanno la borsa dei finanziamenti.
Per chiudere mi sia concessa una constatazione sull'ordine e sull'opera della Polizia Municipale fondamentale per una giusta e continua opera di controllo sotto la regia del Sindaco.
Purtroppo..vedi il caso di Vulcano spesso il controllo viene delegato all'Arma dei Carabinieri con evidenti distorsioni giuridiche per cui semplici illeciti amministrativi assumono la connotazione di fatti penalmente rilevanti.
L'augurio al Sindaco eletto che, forte della carica, sia Salomonico e giusto interprete tanto davanti al debole che al potente.
Giovanni Rosa

Lo Cascio, candidato sindaco de "La Sinistra" sarà a Stromboli domenica

Domenica 28 maggio alle ore 11,00 il candidato sindaco della lista "La sinistra" - Pietro Lo Cascio - incontrerà gli amici di Stromboli e di Ginostra nei locali del "Barbablu" a Stromboli.
Sarà un incontro informale aperto a tutti gli interessati, durante il quale sarà illustrato il programma e saranno ascoltate le problematiche esposte, con la consapevolezza che l'attenzione, l'ascolto ed il dialogo costituiscono le basi sulle quali costruire il cambiamento.

Prima Conferenza Programmatica delle Città del Mezzogiorno, a Messina il Ministro Madia

E’ stato ridefinito il programma degli interventi della I Conferenza Programmatica delle Città del Mezzogiorno che si svolgerà a Messina il 29 maggio 2017. Alle ore 11.00 l'apertura dei lavori sarà riservata ai saluti del Sindaco Metropolitano di Messina, Renato Accorinti e del Presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, mentre ad introdurre gli interventi sarà il Sindaco Metropolitano di Reggio Calabria e Delegato ANCI per la politica di coesione territoriale ed il Mezzogiorno, Giuseppe Falcomatà. Francesco Monaco, Capo Area Politiche di coesione territoriale e Mezzogiorno ANCI, presenterà l’incontro.
Il programma della giornata proseguirà con le relazioni tecniche del Vice Direttore SVIMEZ, Giuseppe Provenzano, su “La clausola investimenti per il Mezzogiorno”, del Professore di Urbanistica–UniPA, Maurizio Carta, su “Le città motori dello sviluppo” e dal Direttore IFEL, Pierciro Galeone, su “Finanziare la crescita del Mezzogiorno e delle sue città”.
Alle ore 11.30 sarà avviato il dibattito su “Il confronto sulle politiche”: ad introdurre e coordinare i lavori sarà il Segretario Generale ANCI, Veronica Nicotra, mentre a coordinare i lavori sarà Nicola Saldutti, Giornalista del Corriere della Sera.
A seguire gli interventi del Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Paolo Aquilanti, su “Piano Periferie”; del Direttore Agenzia per la Coesione territoriale, Maria Ludovica Agrò, su “Programmi della politica di coesione”; del Capo di Gabinetto – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Mauro Bonaretti, su “Politiche per le infrastrutture”; del Capo Dipartimento politiche di coesione - Presidenza Consiglio dei Ministri, Vincenzo Donato, su “Patti per il Mezzogiorno”; del Sindaco di Riccia e coordinatore nazionale ANCI al Comitato delle Regioni, Micaela Fanelli, su “Futuro della coesione”; del rappresentante del Dipartimento Funzione Pubblica, Pia Marconi su “Programmi per la capacità amministrativa” e del Direttore Mercato e Coordinamento Operativo presso Banca del Mezzogiorno - MedioCredito Centrale, Mario Torrisi, su “Banca del Mezzogiorno - MedioCredito Centrale, uno strumento a servizio dello sviluppo del Mezzogiorno”.
Alle ore 14.00 sarà data la parola ai Sindaci.
Interverranno il Sindaco Metropolitano di Catania e Presidente Consiglio Nazionale ANCI, Enzo Bianco; il Sindaco di Cosenza e Delegato ANCI all’urbanistica e ai lavori pubblici, Mario Occhiuto; il Sindaco Metropolitano di Palermo e Presidente ANCI Sicilia, Leoluca Orlando; il Sindaco Metropolitano di Cagliari e Vice Presidente ANCI, Massimo Zedda. Presenti alla riunione messinese anche l'Amministratore delegato INVITALIA, Domenico Arcuri, e il Presidente Confindustria Digitale, Elio Catania.
Alle ore 15.30 in programma intervento del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, Marianna Madia. Alle ore 16.00 conclusione dei lavori con l'intervento del Sindaco Metropolitano di Bari e Presidente ANCI, Antonio Decaro.

Gli auguri ai festeggiati di oggi, 27 Maggio

Eolienews augura Buon Compleanno a Piero Favaloro, Massimo Favaloro, Tindara Palamara, Giuseppe Raffaele, Paolo Faralla, Angelo Coluccio, Alessia Martinez, Nicholas Cincotta, Mario Focardi

"Buongiorno" da S. Giorgio (Lipari)


Riceviamo e pubblichiamo:
Buongiorno (zona capannone Asl, per intenderci) la situazione è così da due giorni e non parliamo del cattivo odore.
Stessa situazione ai cassonetti del parcheggio di sant'Anna
Laura Zaia

Oggi è il 27 Maggio. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il Santo del giorno


STROMBOLI

IL SANTO DEL GIORNO:

Volgeva l'anno 596 quando i Sassoni, gli Angli e gli Juti, popoli germanici pagani, cacciati i Bretoni occuparono l'odierna Inghilterra.Angli sunt? Angeli fiant!, disse San Gregorio Magno. Non potendo andarvi lui stesso salito al Pontificato, scelse un gagliardo manipolo di suoi monaci benedettini e li inviò alla conquista dei conquistatori. Capo di questo eroico manipolo era Agostino, priore del monastero di SantAndrea. Giunti in Francia, atterriti dalle relazioni loro fatte, si arrestarono spaventati. 
Il Papa, anima grande, li rincorò e quei missionari rianimati, con alcuni francesi per interpreti, approdavano nel 597 all'isola di Thanet in numero di quaranta. 
Agostino notificò la sua venuta ad Etelberto, re di Kent, il più potente re dell'eptarchia. Questi andò a visitarli in quell'isola e dopo familiari conversazioni: « I vostri discorsi, disse, sono assai belli, lusimsbiere e magnifiche le promesse, ma sembrano un po' incerte. Però non sarà permesso che siate molestati; predicate pure liberamente ai miei popoli ». Li condusse nella capitale Canterbury dove li provvide di tutto quanto abbisognavano. 
Quegli ardenti figli di San Benedetto si erano preparati alla missione con veglie, austerità, digiuni e ferventi preghiere ed ora erano pronti a suggellare col sangue la loro fede. Alla loro infuocata parola, fecondata dallo Spirito Santo, le genti accorrevano in folla, abbandonavano le loro superstizioni e venivano battezzate. La conversione del re (che poi si fece santo) fu seguita da quella di un'innumerevole moltitudine di sudditi. Nel Natale del 597 diecimila furono i rigenerati alla grazia nelle acque battesimali del Tamigi. 
Poco appresso Agostino, invitato dal Papa, passò in Francia per essere consacrato vescovo ad Arles. Nel 601, il Papa gli mandò il pallio e lo costituì metropolita d'Inghilterra.
Agostino scriveva spessissimo a Roma per informare il Papa e consigliarsi in ogni contingenza. 
Favorito del dono dei miracoli, attirava le moltitudini alla croce, e la fede progrediva mirabilmente di giorno in giorno. Alla sua prima visita pastorale, fu accolto ovunque con entusiasmo. 
Volle pure arrivare ai Bretoni, i quali cacciati dagli invasori, come dicemmo, si erano ritirati sulle montagne del Galles. Essi erano cristiani, però avevano degenerato. Agostino, giunto alla loro frontiera, chiamò a concilio i loro vescovi e sacerdoti: costoro con varie pretese vollero che si convocasse un Sinodo generale: Agostino acconsentì, ma essi si ostinarono nei loro errori, onde Agostino, piangendo, predisse il loro sterminio. Finalmente, estenuato dalle fatiche apostoliche, volava al cielo il 28 maggio del 607. 

PRATICA. Tre quarti degli uomini sono ancora nelle tenebre dell'idolatria e della superstizione. Preghiamo e aiutiamo le opere missionarie. 
PREGHIERA. O Signore, che con la predicazione e i miracoli del tuo beato confessore e vescovo Agostino, ti sei degnato illuminare della luce della vera fede la Nazione inglese, concedi, te ne preghiamo per la sua intercessione, che i cuori degli erranti ritornino all'unità della vera fede, e noi restiamo fedeli alla tua santa volontà.

venerdì 26 maggio 2017

L'encomio a Nino Lombardo sulla Gazzetta del sud di oggi

Proiettandoci...verso le elezioni a Lipari. Soglia sindacatura "sicura" a 2950/3000 preferenze

Questo "calcolo - proiezione" ricalca quello proposto tempo fa quando si paventava che i candidati a sindaco di Lipari potessero essere tre.
L'ingresso di un quarto candidato cambia chiaramente le carte in tavola. Abbiamo, quindi, provato ad analizzare le preferenze riportate dai vari candidati, poi eletti alla carica di sindaco , nelle ultime 5 elezioni a Lipari. Dati che sono stati raffrontati sia con gli aventi diritto al voto che con gli elettori che poi hanno effettivamente votato. Ed ancora con la popolazione residente. Ovviamente tenendo conto che siamo di fronte a 4 candidati.
Da questa analisi viene fuori una proiezione (ovviamente solo di tale si tratta) che vede, a fronte di 7250/7500 cittadini che si recheranno effettivamente alle urne....un sindaco sicuramente eletto con 2950/3000 preferenze.
Chi ci arriva?
N.B. Solo solo proiezioni ed è chiaro che la soglia di eleggibilità potrebbe crescere o diminuire a seconda del numero effettivo dei votanti. Ma anche, in questi casi, pensiamo di non discostarci da un + - 100
Decisamente più complessa e quasi impossibile definire la soglia di eleggibilità dei consiglieri comunali. Rispetto al passato influirà decisamente la diversa legge elettorale in vigore in Sicilia e, quindi, il numero di consiglieri da eleggere (16 invece di venti) e, quindi, contestuale composizione e numero delle liste

Taormina, stamani apertura dei lavori del 43° vertice del G7

COMUNICATO DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MESSINA
Ha preso avvio stamani l'attesissimo G7 in una Taormina blindata e surreale.
Grande attesa per l'esordio ufficiale dei sette protagonisti del summit che sul suggestivo palcoscenico del Teatro Antico hanno fatto la loro prima apparizione in pubblico.
A fare gli onori di casa è stato il Presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni che ha accolto i prestigiosi ospiti del 43° vertice.
A salire sul palco per primo il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, seguito dal Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, entrambi ospiti fissi del G7; ad aprire la passarella dei sette leader è stato il Primo Ministro giapponese Shinzō Abe seguito, in ordine, dal Primo Ministro inglese Theresa May, dal Cancelliere tedesco Angela Merkel, dal giovane Primo Ministro canadese Justin Trudeau, dal Presidente francesce Emmanuel Macron e, in chiusura, dal Presidente statunitense Donald Trump.
Pochi minuti dedicati alla foto di gruppo ufficiale e poi tutti diretti all'Hotel San Domenico per l'apertura dei lavori del summit.
Le frecce tricolori hanno fatto da spettacolare prologo all'apertura della riunione che ha preso il via su questioni articolate quali terrorismo, immigrazione, clima, globalizzazione, sicurezza dei cittadini, sostenibilità economica, ambientale e sociale, temi sui quali le posizioni non sono del tutto concordi e che richiedono, pertanto, il raggiungimento di una condivisione politica per lo sviluppo di una crescita globale concordata.
Alle 19.00 di stasera, sempre al Teatro Antico, è in programma il concerto dell'Orchestra Filarmonica del Teatro della Scala e, al termine, al Timeo appuntamento con la cena di gala offerta ai sette leader dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella.

Cittadinanza onoraria di Lipari al senatore Ranucci. Domani il conferimento

Domattina alle ore 11 nel salone di rappresentanza del Comune di Lipari si terrà la cerimonia si conferimento della cittadinanza onoraria al Senatore Raffaele Ranucci.

Ricordare per crescere. Gli studenti del Conti ricordano Peppino Impastato

Gli alunni dell'I.I.S. Isa Conti Eller Vainicher di Lipari, lunedì 29 maggio alle ore 9,00, presso il Palacongressi di Lipari, nell'ambito del progetto ministeriale di Educazione alla legalità "Ricordare per Crescere", incontreranno Salvo Vitale e Faro Di Maggio, un occasione importante per ricordare Peppino Impastato e il suo coraggioso impegno contro la mafia.
Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Tommasa Basile

Comizio oggi a Lipari del candidato sindaco di Vento Eoliano, avvocato Francesco Rizzo

Oggi 26 maggio, dalle ore 19.30 alle 20.30, Comizio del candidato sindaco di Vento Eoliano, avvocato Francesco Rizzo nell'area tra "La Latteria" e "La Precchia" sul Corso Vittorio Emanuele di Lipari

Calcio a 5 . Ultima gara casalinga domani per i ragazzi liparesi del Milazzo 1937, neo promossi in C2. Sabato a Santa Lucia del Mela si gioca la Supercoppa

Domani alle 15 e 30, al Freeland di Lipari, ultima gara di campionato di campionato per i ragazzi liparesi del Milazzo 1937 che - come abbiamo già scritto - hanno conquistato con un turno d'anticipo la promozione in serie C2. Affronteranno il San Giovanni Paolo Pgs.
Sabato prossimo, invece, finale della Supercoppa. I ragazzi liparesi affronteranno al palazzetto di Santa Lucia del Mela il Merì, la prima classificata del girone di Barcellona Pozzo di Gotto.
Chi è interessato alla trasferta può rivolgersi al dirigente Bartolo Giunta al 338.8577604

Ritrovate chiavi

Sono state ritrovate ieri queste chiavi. 
Il proprietario può ritirarle a Lipari presso il negozio di fiori e piante che si trova difronte al bar "Le Terrazze"

Fuoriuscita di acqua a Bagnamare. Geomar: "Tempestivo intervento"

In riferimento all'articolo pubblicato stamane sulla fuoriuscita di un consistente quantitativo di acqua potabile sin sulla Provinciale di Bagnamare, siamo stati contattati dal geometra Nello Vecchio della Geomar.
"Alle 6:00 - ha evidenziato - sono giunto sul posto e già alle 6:10 non fuoriusciva più acqua. Il quantitativo d'acqua è fuoriuscito da un serbatoio a causa di un guasto alla pompa. L'acqua non è fuoriuscita per ore". 
Prendiamo atto della risposta di Nello Vecchio, evidenziando che già alle 5 e 15 c'era già un bel fiumiciattolo sulla strada. 
Ciò non toglie nulla, ovviamente, all'intervento tempestivo che è stato effettuato non appena ci si è resi conto della situazione. D'altronde quando accade in orari in cui non si lavora bisognerà dare un minimo di tempo per predisporre l'intervento

L'editoriale: "Esiste la Polizia postale..ci sono i Carabinieri" ma per favore lasciate fuori la mia persona ed Eolienews

Esiste la Polizia postale...ci sono i Carabinieri... determinati argomenti non riguardano questo direttore ne Eolienews. 
In questo mia premessa c'è una "risposta a portata di tutti"  e non solo ad alcune persone (non sto a fare i nomi) che mi hanno contattato per "denunciare", "segnalare", "chiedere un intervento" a proposito di commenti, comportamenti che sarebbero attuati in rete e che vengono ritenuti offensivi e o in violazione delle regole sia del vivere civile che in altri campi.
Come ho sempre sostenuto Eolienews, questo direttore, risponde di ciò che scrive, mettendoci sempre la faccia e nell'interesse della collettività. Rispondendo alla propria coscienza e muovendosi entro le linee di quella che dovrebbe essere la deontologia professionale di chi fa informazione.
Poi nell'era di internet e dei social ognuno esprime la propria idea, attraverso un proprio modo di scrivere o di agire. 
Sottolineo che la cosa non ci tocca ma, come altri frequentatori del web, vediamo, osserviamo e traiamo le conclusioni che restano strettamente personali. Se dovessi riscontrare passaggi che coinvolgono in modo negativo la mia persona, la mia professione o il mio giornale, mi compoterò di conseguenza.
E proprio per questo ribadisco quanto scritto in premessa "Esiste la Polizia postale...ci sono i Carabinieri..." chi ritiene venga violato qualcosa vi si può rivolgere...ma, per favore, lasciatemi fuori da queste beghe!!!
PS. Leggasi bene "Alcune persone"....non certo i candidati!

Il gol nel DNA. Tre atlete della Ludica Lipari nei primi tre posti della classifica cannonieri della serie D

Gran bella soddisfazione per il team della Ludica Lipari che, oltre ad aver disputato un campionato di vertice, chiudendo al secondo posto, ha fatto "man bassa" delle piazze più importanti della classifica cannonieri del campionato di serie D femminile.
Questa, infatti, la classifica finale per la stagione 2016/2017:
1) Portelli Alessandra (Ludica Lipari) : 41 Reti
Pensabene Elisa (San Filippo Del Mela): 41 Reti
2) Cristiano Diana (Ludica Lipari) : 27 Reti
3) Wijayaratne Manori (Ludica Lipari): 26 Reti

Leo club Messina Peloro dona pannelli decorativi, libri e giocattoli al reparto di Pediatria del Policlinico Universitario di Messina"

Martedì 23 Maggio 2017, alle ore 12:00 il Leo Club Messina Peloro in accordo con il Primario dell U.O.C di pediatria Professore Filippo De Luca, ha consegnato al reparto di pediatria, 3 piano del padiglione NI del Policlinico Universitario di Messina, alcuni pannelli rappresentanti personaggi dei cartoni animati realizzati interamente dai ragazzi nell'a.s. 2015/16 per allestire le pareti del reparto.
Il Progetto denomimato "Progetto Trilly", viene portato avanti dal Club nel territorio Messinese dall'a.s. 2004/2005; sono state allestite negli anni le pareti di molti reparti di pediatria negli ospedali Messinesi tra i quali il Policlinico, il Piemonte e l'ospedale di Lipari, dando un pò di colore ai reparti in cui i piccoli pazienti dovranno permanere.
Sono stati inoltre donati alcuni disegni realizzati da bambini di tutte le scuole siciliane nell'ambito del concorso Lions "Un Poster Per La Pace", oltre a giocattoli per i più piccoli che verranno collocati nella sala ludico - ricreativa del reparto.
Nella stessa giornata i giovani Leo hanno donato, in accordo con il Prof. Carmelo Romeo, al reparto di Chirurgia Pediatrica, 4 piano del padiglione NI del Policlinico Universitario di Messina, libri di favole e di avventura per bambini e ragazzi andando ad incrementare una precedente donazione.

Accadde oggi alle Eolie

26/05/2014
Il dottore Gullo riconfermato sindaco di Leni
http://eolienews.blogspot.it/2014/05/il-dottore-gullo-riconfermato-sindaco.html

Gli auguri ai festeggiati di oggi, 26 Maggio

Eolienews augura Buon Compleanno a Ramona Parisse, Mihaela Gabriela Cristea, Rosaria Restuccia, Gheorge Eugen Varro, Annalisa Natoli, Claudio Merlino, Giuseppe Li Donni, Enea Maffeis, Maurizio Cappadona, Piero Famularo, Alessandro Costa, Franco Pellegrino, Vittorio Caruso, Marco Losinno, Paola Gerbino, Chiara Lubrano e Charlie Barnao

Oggi è il 26 Maggio. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e il Santo del giorno

Alba a Marina Corta (Lipari)

SANTO DEL GIORNO:

Nacque a Firenze da ricca famiglia nel 1515. Ebbe un carattere singolarmente mite, così da essere chiamato "Pippo il Buono". 

Studiata umanità, per poter farsi sacerdote rinunziò all'eredità dello zio e partì per Roma, ove fu accolto da un suo concittadino. Visse in questa famiglia vita illibata e mortificata, cautissimo nello stringere amicizie. Il demonio gli suscitava violenti moti della carne, che egli vinceva coll'orazione e coi digiuni, fin che il Signore in premio di tanta lotta gli concesse la grazia di esserne per sempre immune. 

Finiti gli studi e fatto sacerdote, si diede con tutte le forze alla propria santificazione. 

Favorito della più sublime contemplazione, le ineffabili dolcezze spirituali lo facevano esclamare: « Basta, Signore, basta! perchè questo mio cuore è sì piccolo per amare Voi così amabile! ».
Amava molto i poveri ed era di continuo a contatto con il popolo; visitava gli ammalati nelle loro case e negli ospedali, e li serviva di giorno e di notte. Però prediligeva i giovani, e la sua stanza era divenuta il loro ritrovo gradito. La sua parola era ricca di facezie e comunicava agli astanti l'allegria santa che traboccava dal suo cuore: i suoi detti ai giovani sono passati alla posterità come proverbi di grande sapienza. 
Nella celebrazione della santa Messa era spesso rapito in dolci estasi, sollevato in aria e circonfuso da ogni parte di luce celestiale: un angelo in carne! 
Al confessionale passava le intere giornate ed era tanta la sua abilità che non andava a lui peccatore, per ostinato che fosse, senza rimettersi sulla retta via; taluni appunto lo evitavano per non avere a convertirsi! 
Il Signore lo visitò anche con prove e contrarietà gravissime: fino allo scherno sopra le sue opere di bene, fino alla calunnia più vile, fino alla ribellione di qualcuno dei suoi confratelli; prove che egli vinceva colla dolcezza e colla confidenza filiale in Dio. 
A S. Maria della Vallicella fondò la Congregazione dell'Oratorio che di tanto aiuto fu ed è alla Chiesa nell'educazione della gioventù. 
Filippo, semplice ed umile, rifuggì sempre gli onori e dignità ecclesiastiche, più volte offertegli. E Dio lo favorì col dono della profezia, dei miracoli e con frequenti visioni. 
Morì il 26 maggio del 1595, in età di anni 80. I medici gli trovarono due costole adiacenti al cuore inarcate a causa dei violenti battiti di amor di Dio. 
CITAZIONE. State buoni se potete.
PRATICA. « Paradiso! Paradiso! Attendete a vincervi nelle piccole cose, se volete vincervi nelle grandi » (S. Filippo Neri). 
PREGHIERA. Signore, che sublimasti alla gloria dei tuoi Santi il tuo beato confessore Filippo, concedici, propizio, che mentre ci rallegriamo per la sua festa approfittiamo dell'esempio delle sue virtù. 

Il paese delle "contraddizioni". Da un lato si elemosina l'acqua... dall'altra si spreca




Acqua a fiumi stamane sulla provinciale di Bagnamare a Lipari. A causa probabilmente di qualche danno ad un serbatoio, da diverse ore il preziosissimo liquido finisce sulla sede stradale creando, tra l'altro, una situazione di pericolo per i conducenti dei mezzi a due ruote

giovedì 25 maggio 2017

"Siamo alle solite...costretti a centellinare l'acqua..privati di lavare vestiti...costretti a programmare ogni doccia". Lettera aperta della signora Cinzia Lo Schiavo

Riceviamo e pubblichiamo:
Siamo alle solite… siamo privi di poter lavare i vestiti dei nostri figli, o dobbiamo programmare con meticolosità ogni doccia, ogni lavata di pavimento o di piatti… facendo economia all’ennesima potenza …e siamo soltanto nel mese di maggio, non osiamo immaginare cosa potrà succedere a luglio e agosto. Non osiamo. E proprio sotto elezioni, per giunta. E’ davvero un gran bello spot elettorale, questo! Che non ci si avvicini nessuno, cercandoci voti!!!! Le giustificazioni degli uffici competenti, sono davvero scoraggianti, e non si intravede soluzione alla problematica…. Ma siamo pazzi???? Isole Eolie, Patrimonio Unesco dell’Umanità…. E non ci si può neanche fare una doccia con spensieratezza, dovendo lesinare ogni singola goccia d’acqua, e dovendo chiedere ai nostri figli di cercare di non sporcarsi, o di non fare troppa pipì e pupù, che di acqua per pulirli, ce n’è ben poca. Se non quella in bottiglia, comprata al supermercato. La zona S. Anna, Ospedale, Via Maddalena, Vico Bandiera e limitrofi, fa i conti ormai da anni con una penuria che costringe frequentemente alla fornitura tramite autobotti, pur pagando correttamente le bollette idriche, peraltro neanche particolarmente economiche. Che dovremmo fare? Non pagarle più, ma soprattutto, boicottare le votazioni, seguendo l’esempio di altri concittadini stremati dalle varie ingiustizie delle quali sono vittime incolpevoli??? Chi ha anziani in casa, o bambini, cosa deve fare? Forza, ditecelo??? Dovremmo essere in un atollo felice, un arcipelago dove qualunque problematica potrebbe esistere e coesistere, fino alla naturale risoluzione… ma di certo, la mancanza di acqua, dovrebbe essere un qualcosa di impossibile! …ma invece, l’impossibile è diventato possibile, ed il possibile, consuetudine.
Sicuramente non puntiamo il dito contro nessuno, non essendo a conoscenza di molte delle questioni che possono aver determinato questo stato di cose. Sta di fatto che ci troviamo, così come moltissimi - e dico MOLTISSIMI - nostri concittadini incazzatissimi e stremati da questa UMILIANTE situazione, a dover vivere una condizione davvero paradossale. Situazione che, se non dovesse trovare soluzione in tempi relativamente brevi, potrà generare delle giuste reazioni da parte di noi malcapitati cittadini, nei modi che riterremo più opportuni
Cinzia Lo Schiavo

Tramonto da Monte Falcone (Lipari)

"Regaliamo" ai nostri lettori un ennesimo spettacolare tramonto. Per la foto grazie ad Antonio Iacullo

Incendio cassonetti a Pianoconte. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi


Encomio solenne per il nostromo Antonino Lombardo per “atto eroico e umanitario di salvataggio vite umane”

L’amministrazione comunale di Lipari ha deliberato di conferire un encomio solenne al 49enne nostromo liparese Antonino Lombardo per “atto eroico e umanitario di salvataggio vite umane” in occasione della tragedia consumatasi a bordo della nave "Sansovino", il 29 Novembre 2016 e nella quale persero la vita tre marittimi: il 27enne liparese Gaetano D’Ambra, il 38enne messinese Cristian Micalizzi e il 51enne Santo Parisi di Terrasini. 
 Lombardo, dall’alto dalla sua trentennale esperienza di marittimo (di cui 17 trascorsi sulle navi), comprese che qualcosa di “anomalo” stava accadendo in quella che poi si è rivelata la “camera della morte” e, munitosi di bombola e respiratore, non esitò ad avventurarsi all’interno della cisterna, traendo in salvo due marittimi. 
Lombardo, poi, una volta esauritosi l’ossigeno nella bombola, stramazzò al suolo sul ponte della Sansovino e si rese necessario il suo trasferimento al Piemonte dove restò ricoverato per diversi giorni. 
Nella motivazione per il conferimento si legge “l’encomio viene concesso in quanto il nostro concittadino, senza remora alcuna, mettendo a serio repentaglio la sua stessa vita, si è reso protagonista di un gesto di incommensurabile audacia e sensibilità, chiaro esempio di elette virtù civiche ed alto senso del dovere”.

Lipari: Verso un'area pedonale con controllo attraverso telecamere. Lo ha deliberato la giunta Giorgianni

Con delibera di Giunta Municipale 65/17 è stata deliberata l' istituzione di un'area pedonale con istallazione varchi elettronici per il controllo accessi attraverso il sistema di video sorveglianza. Uno stralcio della delibera

L'intero documento è visualizzabile a questo link http://www.comunelipari.gov.it/mc/mc_attachment.php?mc=19914

In via di risoluzione la "questione Bancomat" a Santa Marina Salina

COMUNICATO STAMPA
In dirittura d’arrivo la risoluzione della questione “Bancomat” di Santa Marina Salina. In data 22 maggio u.s. la Soprintendenza di Messina ha, infatti, rilasciato l’autorizzazione paesaggistica per l’installazione del distributore presso l’ufficio di via Risorgimento. Dopo la chiusura della filiale di Banca Nuova a dicembre, infatti, il paese è rimasto senza alcun ATM per il prelievo di contanti, situazione che, soprattutto in queste ultime settimane caratterizzate dalla presenza di numerosi turisti, ha creato numerosi disagi a tutta la popolazione.
“Fin dal momento in cui abbiamo appreso della chiusura della banca di Santa Marina Salina prevista per fine anno abbiamo da subito avviato un interlocuzione con l’istituto bancario, al fine di trovare una valida alternativa alla chiusura totale della filiale, come ad esempio l’apertura stagionale come avveniva qualche anno addietro” dichiara il Vice Sindaco Domenico Arabia “e la risposta negativa a tali proposte è stata giustificata con la necessità di chiudere le filiali in tutta la Sicilia segnate da “perdite” rispetto agli onerosi costi di gestione delle stesse”.
In seguito alla chiusura definitiva della banca, Poste Italiane, su richiesta dell’Amministrazione Comunale e al fine di ampliare i servizi del proprio istituto, ha deciso di installare un ATM postale presso il proprio Ufficio di Santa Marina Salina, il cui procedimento autorizzativo da parte degli Enti preposti si è concluso solo stamattina con il rilascio dell’autorizzazione da parte del Comune.
“Nei prossimi giorni Poste Italiane provvederà all’installazione ed attivazione del tanto atteso ATM, come da me richiesto” conclude il Vice Sindaco “a dimostrazione del continuo e costante lavoro svolto giornalmente sempre e solo nell’interesse della nostra Comunità”

Gli alunni del "Conti" incontrano la scrittrice - antropologa Macrina Marilena Maffei

COMUNICATO STAMPA
Gli studenti dell’I.S “I. Conti Heller Vainicher”, venerdì 26 c.m., incontreranno in Aula Magna la prof.ssa Macrina Marilena Maffei, autrice del libro “ Donne di mare”(Pungitopo editrice).
Nel corso dell’incontro saranno proposti ai ragazzi documenti sonori e visivi raccolti dall’antropologa durante gli studi effettuati sulle pescatrici eoliane. Gli studenti leggeranno anche tre testimonianze raccolte dall’autrice sul passaggio culturale dalla storia al mito, cioè dalle pescatrici alle streghe. In conclusione gli studenti intervisteranno la scrittrice
Sarà presente al dibattito anche la giovane designer liparese Veronica Parisi che ha prodotto una collezione di abbigliamento ispirata alle donne di mare
L’iniziativa rientra nel progetto “La scuola incontra l’Autore finalizzata alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio etnoantropologico dell’arcipelago eoliano. La lettura del testo evidenzia il ruolo significativo e per qualche aspetto unico delle pescatrici eoliane nella prima metà del ‘900.
Donne forti, coraggiose, audaci, che superando lo stereotipo della donna debole e relegata al focolare domestico, hanno saputo affrontare la dura vita sul mare, svolgendo in prima persona il mestiere in genere riservato ai soli uomini.
La dirigente
Prof.ssa Tommasa Basile

Quarantasei anni fa lo sbarco a Filicudi di 15 boss mafiosi in soggiorno obbligato. La popolazione insorse.

Ricorre domani il 46° anniversario dello sbarco a Filicudi di quindici boss della mafia, inviati nell'isola in soggiorno obbligato a seguito di provvedimenti dell’autorità giudiziaria di Trapani e di Agrigento (sezione prevenzione).  Tra questi vi era anche Gaetano Badalamenti di Carini(Palermo)che, all’epoca, aveva 47 anni.
Gli abitanti di tutte le sette isole Eolie rimasero sorpresi e perplessi per l’incredibile ed inverosimile decisione di portare i mafiosi a Filicudi e manifestarono il loro dissenso e disappunto in modo deciso e determinato.  Si misero in scena azioni di protesta, compreso lo sciopero generale e gli mafiosi,  a loro volta,si lamentavano per la vita dura che trascorrevano sull’isola.
Gli abitanti di Filicudi decisero, con strazio e dolore, di partire dall’isola, portando con loro anche gli ammalati ed alcuni animali domestici. Un vero e proprio esodo di massa che, però, fu determinante per convincere la Corte D’appello a trasferire i mafiosi (che si trovavano da un mese a Filicudi) nell’isola dell’Asinara, in Sardegna a bordo della nave militare “Aldebaran”.
Dei "giorni di Filicudi" si è occupato con una approfondita ricerca, trasformata in un libro, lo storico eoliano Pino La Greca.

Nomina scrutatori nel comune di Lipari. In totale presentate 191 domande

Sara effettuata il 27 Maggio, alle 9:00, presso il palazzo municipale di Lipari, la nomina degli scrutatori da destinare alle sezioni elettorali per le elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale di Lipari.
La nomina sarà a sorteggio. 
Hanno presentato domanda:140 per Lipari; 12 per Vulcano; 6 per Panarea; 9 per Stromboli; 4 per Ginostra;  12 per Filicudi e 8 per Alicudi
Ricordiamo che si vota solo l'11 Giugno

La Città Metropolitana di Messina accoglie il 43º vertice del G7 . Domani e sabato a Taormina appuntamento con le sette maggiori potenze economiche mondiali

COMUNICATO
Messina, Città Metropolitana nel cuore del Mediterraneo, crocevia di popoli e idee, che nel 1955 ha dato i natali all’Europa, oggi, porta del Mondo, accoglie il G7", questo lo slogan di benvenuto che Palazzo dei Leoni ha voluto riservare al 43º vertice del G7 in programma a Taormina il 26 e 27 maggio.
La macchina organizzativa ha già definito gli ultimi dettagli ed è pronta per quello che, senza dubbio, può essere considerato il più grande evento internazionale mai organizzato in Sicilia e che vedrà presenti i sette leader delle nazioni più ricche dela pianeta: il Primo Ministro canadese Justin Trudeau, il Presidente francesce Emmanuel Macron, il Cancelliere tedesco Angela Merkel, il Primo Ministro giapponese Shinzō Abe, il Primo Ministro inglese Theresa May, il Presidente statunitense Donald Trump e il Presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni.
Numerosi i leader invitati e le Organizzazioni internazionali che saranno presenti al summit: il Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker, il Presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk, il Primo Ministro etiope Hailemariam Desalegn, il Presidente del Kenya Uhuru Kenyatta, il Presidente del Niger Mahamadou Issoufou, il Presidente della Nigeria Muhammadu Buhari, il Presidente della Tunisia Beji Caid Essebsi, il Presidente della Banca Mondiale Jim Yong Kim, il Direttore Operativo del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde, il Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres, il Segretario Generale dell'OCSE Ángel Gurría, il Presidente della Commissione dell'Unione Africana Moussa Faki,, il Presidente della Banca Africana di Sviluppo Akinwumi Adesina.
Per quattro dei sette leader (Gentiloni, May, Trump, Macron) sarà la prima partecipazione assoluta al vertice.
Importanti i temi in discussione: dalla questione dei migranti e dei flussi nel Mediterraneo alla minaccia della Corea del Nord e delle sfide di Pyongyang alla comunità internazionale, dal clima alla Brexit, dalla cybersecurity alla Siria, dal protezionismo alla sicurezza alimentare e, non ultima, la lotta al terrorismo dopo gli ultimi tragici fatti che hanno colpito la città inglese di Manchester.

IL PROGRAMMA UFFICIALE:

Venerdì 26 maggio

Ore 11.30: Cerimonia inaugurale e foto di famiglia (Teatro Greco)
Ore 12.30 - 17.15: Sessione di lavoro G7 (Hotel San Domenico)
Ore 19: Concerto dell'Orchestra Filarmonica della Scala (Teatro Greco)
Ore 20: Cena dei leader, con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella (Hotel Timeo)

Sabato 27 maggio

Ore 8.30: Cerimonia di benvenuto ai Paesi invitati per la sessione "outreach" e alle Organizzazioni internazionali (Hotel San Domenico)
Ore 9.15 - 11.15: Sessione di lavoro "outreach" (Hotel San Domenico)
Ore 11.15: Foto di gruppo (Hotel San Domenico)
Ore 11.45 - 14.30: Sessione di lavoro G7 (Hotel San Domenico)
Ore 15: Conferenza stampa del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni (Hotel San Domenico)
A seguire: Conferenze stampa leader G7

Accadde oggi alle Eolie

25/03/2013
Consulta Giovanile del comune di Lipari. Presidente è Fabrizio Giuffrè
http://eolienews.blogspot.it/2013/05/consulta-giovanile-del-comune-di-lipari.html?spref=fb

Accadde oggi alle Eolie

25/5/2011
Pusher 17enne arrestato a Lipari dai Carabinieri: trasportava due chili di marijuana
http://eolienews.blogspot.it/2011/05/pusher-17enne-arrestato-lipari-dai.html

Eoliani che non ci sono più VII° parte (durata 5 m. e 36)

Su richiesta di alcuni lettori riproponiamo le XIV pubblicazioni di "Eoliani che non si sono più"....dedicate ai nostri concittadini che ci hanno lasciato.
Questo è il settimo filmato che abbiamo realizzato. E' datato 29 Novembre 2014

Come eravamo: La Madonna del Terzito a Canneto (anno 1948) 2° parte

Vi riproponiamo grazie all'amico Mario Profilio due puntate "speciali" di Come eravamo. Questa è la seconda.
Sono puntate dedicate all'arrivo dal mare, a Canneto, nel 1948, della Madonna del Terzito
Foto che Mario ha scovato tra i ricordi di famiglia

Questa sera sul corso Vittorio Emanuele comizio di Lo Cascio (La Sinistra)

Questa sera il secondo incontro del candidato sindaco della lista : " La Sinistra", Pietro Lo Cascio.
Il comizio si terrà alle ore 19.00 sul corso Vittorio Emanuele ( di fronte al Centro Sociale Anziani)

Al via il tesseramento al Circolo di Lipari di Legambiente

Il circolo Legambiente di Lipari comunica che si è aperto il tesseramento 2017. 
Tutti coloro che sono interessati ad iscriversi possono contattare lo scrivente al 3314186865. 
Il presidente del circolo 
Dott. Giuseppe La Greca

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Buon Compleanno a Franco De Gregorio, Fabrizio Licari, Lorenzo Aiello, Angela Grillo, Anne Tartaro, Simona Messina, Alessia Palmeri, Bruno Ziino, Marino Greco, Maria D'Ambra Imbruglia, Costy Saicu, Lucia Iacono e Lando Alduina

Una Madonnina in dono al Pronto Soccorso dell'ospedale di Lipari



Riceviamo da Bartolo Cappadona e pubblichiamo:
Questa Madonnina l'ho donata al pronto soccorso dell'ospedale di Lipari.
Ho voluto ringraziarli per l'assistenza data a mia madre, quando l'altro giorno è stata malissimo, e per quello che fanno come pronto intervento anche con i pochi mezzi che hanno disponibili ed ancora soprattutto per l'impegno. Voglio anche ringraziare il responsabile Joe Bianchi.

Oggi è il 25 Maggio. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il Santo del giorno

ALBA SUL MARE EOLIANO

SANTO DEL GIORNO:
Beda significa uomo che prega. Nacque l'anno 672 sui confini della Scozia. 
A sette anni i genitori lo affidarono a S. Benedetto Biscopio, il quale ammirando le belle disposizioni del fanciullo, lo predilesse e lo formò nella pietà e nella scienza. A 12 anni fu vestito dell'abito benedettino. Nel 691 fu ordinato diacono ed alcuni anni dopo sacerdote. 
La vita di questo grande fu tutta nascosta: la spese nell'osservanza monastica, nella preghiera, negli studi sacri, nell'insegnamento e nello scrivere libri. Dalla sua scuola uscirono uomini grandi, e dalla sua penna una cinquantina di opere in cui tratta di quasi tutto lo scibile umano sacro e profano. 
Interpreta in modo ammirabile la Sacra Bibbia alla luce delle opere dei Padri della Chiesa che egli conosceva profondamente. I suoi scritti eran sì sodi, sì sapienti e di tanta autorità, che lui vivente, venivano letti pubblicamente nelle chiese. Il sapere di quest'uomo desta meraviglia! 
Vi fu uno che geloso di tanta scienza lo accusò di eresia. Beda, amante della verità, compose uno scritto in sua difesa, mostrandosi però pronto ad abbandonare le sue idee, qualora apparissero erronee. 
La moderazione, la dolcezza, l'umiltà e la chiarezza che traspaiono da quell'apologia dissiparono come per incanto la calunnia, e il Santo ebbe nuovi e più entusiasti ammiratori. 
Gran numero di persone ricorrevano ai lumi dei suoi consigli, ed egli accoglieva tutti amorevolmente e soddisfaceva con somma carità tutti, dal più umile e rozzo al Più alto dignitario. 
Praticando in tutta l'estensione il motto: ora et labora del suo padre, S. Benedetto, ravvivò lo studio col soffio della pietà più profonda e studiò non per sfoggio di erudizione, ma per conoscere e far conoscere sempre meglio le meraviglie di Dio, per sentire più profondamente nel cuore le verità della fede e per metterle in pratica con l'esercizio delle più sublimi virtù. 
Fu perfetto monaco e perfetto studioso! 
Anche nell'ultima sua dolorosa infermità, non diminuì punto la sua grande attività di scrittore. 
Godeva tal fama di santità, che, ancora vivente, fu soprannominato Venerabile, soprannome che ancor oggi gli rimane. 
Mentre colla faccia rivolta alla chiesa recitava con fervore e ad alta voce il Gloria Patri, il divino programma della sua vita, gli Angeli si presero la sua bell'anima e la portarono in Paradiso (a. 735), poichè: Qui fecerit et docuerit, magnus vocabitur in regno coelorum: «chi avrà praticato e insegnato, sarà grande nel regno dei cieli ». 
PREGHIERA. O Signore, che illustri la tua Chiesa coll'erudizione del tuo beato confessore e dottore Beda, concedi propizio ai tuoi servi d'essere sempre illuminati dalla sua sapienza e aiutati dai suoi meriti.

mercoledì 24 maggio 2017

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Maria Aresu, Davide Cortese, Simone Benenati, Laura Bertè, Nicolò Iacono, Nunzia Didio, Margherita Cilona, Sonia Giulia Natoli, Davide Raffaele, Lorenzo Marino, Federica Tesoriero, Giovanna Profilio, Daniela Praturlon, Mirella Sciacchitano, Cristian Amato

Tramonto su Filicudi da Chiesa Vecchia di Quattropani (Lipari)


Amministrative a Lipari. Definite le posizioni nella scheda. Leggi l'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di Lipari


Messa in sicurezza del pontile di Ginostra. L'intervento di Riccardo Lo Schiavo dopo il comunicato del sindaco Giorgianni

Prof. Riccardo Lo Schiavo
via Portella n. 1
98050 Ginostra (ME)



Ginostra, 24/05/2017

sig. Sindaco Comune di Lipari 


dott. Fabrizio CURCIO 
Capo Dip. Protezione Civile


e p.c. S.E. Prefetto di Messina 


Oggetto: messa in sicurezza del pontile di Ginostra – isola di Stromboli


Egregio sig. Sindaco,

apprendo da un Comunicato Stampa a Sua firma che, in data 22 maggio 2017, si è tenuta, presso i locali comunali, la Conferenza di Servizi relativa ai “Lavori di manutenzione e miglioramento tecnico dell’approdo di Ginostra con finalità di Protezione Civile”, propedeutica all’approvazione del progetto relativo al completamento dell’infrastruttura e che i lavori della conferenza stessa si sono conclusi senza l’acquisizione del parere ambientale, il cui iter è in corso.
A distanza di QUATTRO ANNI dunque - era il lontano giugno 2013 quando il Dipartimento di Protezione Civile stanziava, con ordinanza 94/2013 un finanziamento di 880mila euro - non è che i lavori non sono stati ultimati, ma non sono nemmeno iniziati! né tantomeno sono stati appaltati, anzi, addirittura non si è neppure concluso l’iter per l’approvazione del relativo progetto!!!
Come dal sottoscritto previsto ed anticipato di conseguenza il lavori, nella miglior delle ipotesi, slitteranno alla prossima primavera… se mai inizieranno…
Il “famoso” pontile di Ginostra, opera da cui dipende la sicurezza e la “vivibilità” dell’intera comunità – finanziato, realizzato e rifinanziato esclusivamente per merito del Governo Nazionale del tempo e della Protezione Civile - per un altro inverno è stato quindi abbandonato alle forze della Natura: questo, signor Sindaco, il ricordo di questi anni che resterà indelebile nella mia memoria di semplice ginostrese, che per quel pontile ha “sacrificato” l’intera giovinezza.
Nel porgere i più cordiali saluti, colgo l’occasione per ringraziare la Presidenza del Consiglio dei Ministri e S.E. il Prefetto di Messina che ad oggi sono stati gli unici interlocutori che hanno dato puntuale riscontro scritto ai miei “disperati appelli” che probabilmente non sortiscono invece effetto in altre sedi istituzionali più vicine.
Riccardo Lo Schiavo

Piccolo parcheggio di via Torrente Cappuccini...che confusione. Ognuno fa (parcheggia)... come vuole

Riceviamo e pubblichiamo questa foto :

La mostra "Spirit of EurAsia" dall'ONU a Taormina per il G7

In concomitanza con il G7 che si terrà il 26 e il 27 maggio, l’associazione Unione Europea presso le Nazioni Unite (Status Consultivo Speciale ECOSOC), e la Asia-Europe NGOs Network (ASEM-UN) propongono a Taormina la mostra di pittura e fotografia “Spirit of Eurasia” www.asem11.info, che nel giugno dello scorso anno venne allestita nella sede delle Nazioni Unite di New York per celebrare il ventennale del Summit Asia-Europa (ASEM11).
La mostra, organizzata dall’associazione UE-ONU, presieduta dal messinese Giuseppe Sergi, col supporto sul territorio di un gruppo di professionisti messinesi (Carlo Mastroeni, Carlo Carrozza, Marco Bellantone e Francesco Giubba), in collaborazione con la Fondazione Rosini Gutman di Rimini ed il suo Direttore Generale Gianfranco Rosini, si terrà in piazza IX Aprile negli spazi messi a disposizione da uno storico locale della città.
L’esposizione, il cui obiettivo è quello di diffondere un messaggio di pace e cooperazione tra i popoli, comprende opere di artisti di tutto il continente euroasiatico che raccontano la vita quotidiana e lo sviluppo economico e sociale dell’area geografica Euroasiatica, comprendente 51 Paesi membri della piattaforma ASEM (dalle sponde dell’Atlantico al Pacifico), l’Associazione “Nazioni del Sud Est Asiatico” (ASEAN) e la Commissione Europea.
L’area ASEM rappresentata dagli artisti include cinque dei sei Paesi membri del G7: Italia, Gran Bretagna ,Germania, Francia, e Giappone

Eoliani che non ci sono più (VI° parte) durata 3 m. e 15

Su richiesta di alcuni lettori riproponiamo le XIV pubblicazioni di "Eoliani che non si sono più"....dedicate ai nostri concittadini che ci hanno lasciato.
Questo è il sesto filmato che abbiamo realizzato. E' datato 23 Novembre 2014

Vela. Da domani la "Salina Sailing Week"

La Salina Sailing Week rinnova puntuale il suo rito e radunerà i migliori velisti del Sud Italia da domani al 28 Maggio . Si torna nel Paradiso delle Eolie a godere delle tante prove in acqua assicurate dall’organizzazione del Velaclub Palermo e della bellezza di questi luoghi incantati.
Si battaglierà in acqua tutta la giornata, poi riposte le vele sorseggiando una birra ghiacciata, ci si lascerà avvolgere dall’atmosfera dell’Isola di Salina, dalle acque blu cobalto, dai bagliori lontani di Stromboli, dal verde lussureggiante dei coni vulcanici.

Marina Corta e dintorni. Il solito...indecente spettacolo..

...e non prendiamocela con gli operatori ecologici e con l'amministrazione...facciamoci ogni tanto un esame di coscienza...e qualche metro in più a piedi per depositare il tutto nei cassonetti!

Il sondaggio telefonico, su whatsapp e messenger "premia" Giorgianni. Rizzo resta, comunque, incollato. Indecisi: un numero su cui riflettere

Abbiamo condotto, come annunciato un sondaggio telefonico, su whatsapp e messenger, inerente i 4 candidati a sindaco di Lipari.
Un sondaggio che è andato a fare coppia con quello proposto ai nostri lettori di facebook e del quale ieri abbiamo dato il risultato.
Un sondaggio questo realizzato attraverso interviste con i mezzi sopra descritti decisamente più ampio sia perchè ha interessato 786 persone, sia perchè ha toccato tutte e sei le isole del Comune, raggiungendo anche cittadini che non hanno dimestichezza con internet.
Un sondaggio, che ovviamente tale è e tale resta quando mancano ancora tanti giorni dalle elezioni (ma più in avanti per legge non era possibile) ,che si basa  sulla "volontà" del cittadino di volersi realmente pronunciarsi.
Un sondaggio del quale chi scrive, nella qualità di direttore di Eolienews, è particolarmente orgoglioso, in quanto aver ricevuto la disponibilità di 734 cittadini a dire la propria è sicuramente un successo, sinonimo di fiducia e rispetto verso di me.
Settecentotrentaquattro cittadini che sono, e scusate se è poco, il 10% e forse più degli elettori che, in media, si sono recati alle urne, negli ultimi appuntamenti elettorali comunali. Un 10% pesante se si considera che non sono stati contattati i diretti interessati (aspiranti sindaco e aspiranti consiglieri) e i loro familiari.
Per questo dico grazie a chi ha dato la propria disponibilità a sottoporsi all'intervista sondaggio. Lo stesso grazie a coloro (52) che, con motivazioni diverse, hanno declinato, come è giusto che sia, l'invito a pronunciarsi.
Questo il responso: (hanno espresso un parere in 734) (non si sono pronunciati in 52)
A favore di Giorgianni si sono pronunciati in 255 (34,741%)
A favore di Rizzo si sono pronunciati in 238 (32,425%)
A favore di Lo Cascio si sono pronunciati in 83 (11,307%)
A favore di Russo si sono pronunciati in 77 (10,490%)
Indecisi 50 (6,811%)
Non condividono nessuno dei quattro in 52 (4,223%)
In una breve analisi non posso non evidenziare come Giorgianni, il sindaco in carica, in un testa a testa con Rizzo, ha un vantaggio di 2,316 punti percentuali.
Nettamente staccati gli altri due contendenti, con Lo Cascio che, seppure per poco (+ 0,817), supera Russo
Da riflessione la percentuale degli indecisi (6,811%) e di coloro che non condividono nessuno dei quattro aspiranti sindaci (4,223%).
Stando ai risultati maturati, e ricordando che questo è un sondaggio e non il Vangelo, credo che convincere queste due categorie, a schierarsi da una parte o dall'altra, potrebbe rappresentare la mossa vincente. 
Anche se ...su queste elezioni aleggia, nelle ultime ore, la "transumanza". Ma questa è un'altra storia di cui vi parleremo ad urne chiuse

Riconsegnato portafoglio

Ho riconsegnato da qualche minuto il portafoglio che avevo ritrovato nel tardo pomeriggio di ieri e per il quale avevo pubblicato l'annuncio per l'individuazione del proprietario su questo giornale.
Il portafoglio è stato consegnato dopo le necessarie verifiche.
CITTADINANZATTIVA Assemblea Territoriale di Lipari e Comuni di S.Marina, Malfa e Leni.

Informa tutta la popolazione che è iniziata la campagna gratuita degli esami per la prevenzione oncologica indetta dall'Asp5, in collaborazione con la Regione Sicilia, dei test di prevenzione Oncologica del tumore del colon retto, nel caso il risultato sarà positivo, sempre gratuitamente si potrà effettuare una colonscopia, in'oltre, pap test per la prevenzione del cervico carcinoma, quest'ultimo si potrà effettuare tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì rivolgendosi al consultorio familiare.
Esiste un calendario per questi esami per Lipari e Isole comprese, che potrete consultare presso la nostra sede in Via Maurolico 18, dal proprio medico di base e nelle Farmacie, tutto si effettuerà a Lipari.

Stasera a Marina Corta comizio di Pietro Lo Cascio, candidato sindaco de "La sinistra"

COMUNICATO
Questa sera (mercoledì 24 maggio 2017) in piazza Marina Corta alle ore 19,00 si terrà il primo comizio del candidato sindaco della lista "La sinistra"
 Pietro Lo Cascio 
lasinistraeoliana@libero.it

Riflessione (di Padre Antonino Costa)

Ognuno nella vita fa purtroppo esperienza di schiavitù, di catene, di costrizione. È la schiavitù della malattia che ti costringe in ospedale o inchiodato in un letto, attaccato ad una flebo o costretto in ingessature; è la schiavitù di qualche vizio o cattiva abitudine che non ti lascia correre libero nella via del bene; è la morsa della droga che ti porta sempre a dosi maggiori e ti rende uno straccio; è la dipendenza dall’alcool che ti fa terra bruciata di saggezza e sentimenti. Può essere la stessa detenzione per delitti commessi e giustamente puniti.
Ed è una grande gioia quando ritorna la salute, esci dall’ospedale, si schiudono le porte del carcere, smetti di drogarti e di bere. È un’altra vita. Il carcerato non vede più il sole a scacchi, non sta più a misurare il perimetro della cella, non divide più il tempo in ore di aria e ore di cella. È bello non sentirsi più dipendente da sostanze, uscire dall’incubo dell’alcoolismo.
È stato così anche per il popolo di Israele. Era stato per tanti anni schiavo dell’Egitto e finalmente dopo molteplici tentativi, dopo lotte serrate contro il faraone Mosè riesce a far passare il mar Rosso. È bellissimo il canto di Maria, la sorella di Mosè, oltre il mare che si chiude alle spalle sui carriaggi del faraone. Inebriati di una liberazione definitiva. Contenti di una rottura delle catene.
Così capitò in Italia nel 1945 quando finì la guerra e i tedeschi se ne andarono da tutta l’Italia. Liberazione: non c’era più nessun oppressore o collaborazionista che ci faceva paura con le sue armi, con le sue ritorsioni, i suoi soprusi. Liberati finalmente, senza padroni, senza schiavitù, senza dipendenza da altri.
Ma essere liberati significa subito essere liberi?
Padre Antonino Costa

Come eravamo: La Madonna del Terzito a Canneto (anno 1948) 1° parte


Vi riproponiamo grazie all'amico Mario Profilio due puntate "speciali" di Come eravamo. Questa è la prima. 
Sono puntate dedicate all'arrivo dal mare, a Canneto, nel 1948, della Madonna del Terzito
Foto che Mario ha scovato tra i ricordi di famiglia