Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri ed Alice Profilio
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

domenica 22 gennaio 2017

A Canneto: Residence La Villetta


Un sano relax e una stupenda vacanza nella quiete di Canneto, a soli 50 metri dal mare
Residence La Villetta - Via Calandra Coste, 1 - 98052 Canneto Lipari (Isole Eolie) Tel.: 090 9813000/Fax: 090 9880716
Maggiori informazioni e possibilità di visita virtuale alla nostra struttura sul sito www.lavilletta.it

Si stanno allargando a vista d'occhio le fiamme dell'incendio a Palmeto. Qualunque sia la causa...è da folli criminali!

Si sta allargando a vista d'occhio, come è ben chiaro da questa foto, l'incendio che si è sviluppato qualche ora fa in località Palmeto a Lipari.
Per i vigili del fuoco, che stanno facendo il possibile ed anche l'impossibile, il compito è arduo, stante il buio ed il forte vento.
Una cosa è certa qualunque sia la causa, fiamme sfuggite ad un contadino che stava bruciando erba o incendio doloso, è da folli criminali.  

Scuole chiuse domani nel Comune di Lipari

Scuole di ogni ordine e grado chiuse domani in tutte le isole del Comune di LIPARI. 
Lo ha disposto il sindaco Marco Giorgianni in considerazione dell'allerta meteo lanciata dalla Protezione civile
L'allerta è rossa per rischio sia meteo idrogeologico, sia idraulico.
Pertanto si invita la popolazione a tenere un atteggiamento prudente. Si raccomanda ad esempio di non sostare nei piani seminterrati e bassi, nei sottopassi e di non transitare e/o sostare nelle zone facilmente allagabili e/o nei torrenti.

Shopping da Lipari Service a prezzi imbattibili


LIPARI SERVICE  di  Salvatore Natoli
Via S. Vincenzo (strada per Unci) Canneto
tel. 090.8960940
Vendita: Imbarcazioni, Motori, Accessori e Ricambi
Ormeggio e noleggio imbarcazioni
Abbigliamento Nautico
VIENI A SCOPRIRE LE ULTIME NOVITA'... ABBIGLIAMENTO HELLY HANSEN UOMO E DONNA, CAPPELLINI , GIUBBOTTI, T-SHIRT, PILE , FELPE, SCARPE E SCARPONCINI E TANTO ALTRO A PARTIRE DA € 20 
INOLTRE PUOI TROVARE TANTISSIMI ARTICOLI PRATICI ED ELEGANTI CHE RENDERANNO PIU' CONFORTEVOLE LA TUA VITA DI BORDO : CUSCINI, POSACENERE, TAPPETI, COMPLETI SPUGNA, BICCHIERI, PIATTI E TANTI ALTRI ARTICOLI PER LA TUA BARCA A PARTIRE DA € 25
COSA ASPETTI ? TUTTO QUESTO NEL NOSTRO SHOP A CANNETO.


A Lipari Hotel Bougainville

A LIPARI HOTEL BOUGAINVILLE
Immerso nel verde della natura eoliana e in posizione strategica rispetto al mare e al centro storico dell'isola
L' Hotel Bougainville è una vera oasi di pace in un'isola dalle mille estasianti sfaccettature

Per visualizzare la struttura, per informazioni , prenotazioni e richiesta di preventivi visita il nostro sito http://www.hotelbougainvillelipari.com/

Incendio in corso in località Palmeto a Lipari

E' il 22 Gennaio ma a Lipari c'è la campagna che va a fuoco. Probabilmente le fiamme che si sono sviluppate in località Palmeto potrebbero essere sfuggite a qualche contadino.
Favorite dal vento stanno risalendo verso l'alto
Sul posto stanno per giungere i vigili del fuoco
Per le foto grazie a Francesca Falconieri e Claudio Biviano



Amministrazione Giorgianni e Ufficio comunale P.C. rinnovano avviso di allerta meteo

AVVISO
L’Amministrazione comunale rinnova l'avviso di allerta già diramato dove per il giorno 22.01.2017 e prime ore del 23.01.2017, sulla scorta del comunicato della Protezione Civile regionale (Soris) è diramata un’allerta rossa per rischio sia meteo idrogeologico, sia idraulico.
Pertanto si invita la popolazione a tenere un atteggiamento prudente. Si raccomanda ad esempio di non sostare nei piani seminterrati e bassi, nei sottopassi e di non transitare e/o sostare nelle zone facilmente allagabili e/o nei torrenti.
Il Sindaco e Il Dirigente della P.C.
(Marco Giorgianni) (Mirko Ficarra)

Ard Discount Canneto. Le offerte dal 23 Gennaio al 1° Febbraio

Alcune delle nostre offerte
 Per visualizzare tutte le offerte cliccare sul play


Vieni a trovarci da Eureka (vicino al porto di Sottomonastero - alla fine del C.so Vittorio Emanuele)

Trasporti marittimi: Due i collegamenti nel pomeriggio da Milazzo verso l'arcipelago

Due collegamenti veloci da Milazzo nel pomeriggio verso le Eolie
Alle 14 è partito il Calypso che ha raggiunto Lipari e proseguito per Salina. Effettuerà il percorso inverso alle 16
Alle 16 da Milazzo alla volta dell'arcipelago è partito l'Eschilo

Uno "sguardo" all'Albo pretorio del comune di Lipari. Rubrica di Eolienews.

Pubblichiamo questo link cliccando sul quale si potrà accedere all'albo on line del comune di Lipari per visualizzare determine, ordinanze, autorizzazioni ecc. emesse dagli amministratori e/o dagli uffici.
Le stesse appariranno in ordine cronologico dall'ultima emessa a ritroso
http://www.comunelipari.gov.it/mc/mc_p_ricerca.php?x=97d21bd6b604cf80a60b1f2f90960edd

PRIMIGI STORE Lipari
VIA SAN VINCENZO snc
CANNETO LIPARI 
Tel: 090/9817388
facebook: PRIMIGI STORE LIPARI
Ragazza referenziata residente a Lipari con esperienza lavorativa come addetta ai piani e aiuto cucina cerca lavoro in alberghi come addetta alle pulizie o alle colazioni o anche per pulizie domestiche anche a ore o come assistente agli anziani o come aiuto cuoca o pasticceria o commessa. Maxi serietà e professionalità. Cellulare 3343189743

Pescando" nell'archivio video di Eolienews: Bartoluzzo Ruggiero a Piazza Grande

Centotredicesima puntata. Oggi: Bartoluzzo Ruggiero a Piazza Grande

Supermercati D'Anieri: Le offerte dal 17 al 26 Gennaio


Alcune delle nostre offerte

Per visualizzare tutte le offerte cliccare sul play
Ragazza affidabile e referenziata e alla ricerca di lavoro part-time a Lipari come impiegata, assistenza anziani, pulizie appartamenti e/o locali commerciali. Max serietà e professionalità rivolgersi al 333/9987424

Accadde oggi...alle Eolie

22/01/2011
Mini-bus a fuoco nella notte a Pianoconte. Quasi certa la natura dolosa
http://eolienews.blogspot.it/2011/01/pulmino-fuoco-nella-notte-pianoconte.html

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi

Buon Compleanno a Tommaso Lo Schiavo, Massimiliano Taranto, Manuel Lazzaro, Armando Marino, Ida Saltalamacchia, Mariano Branca, Miriam Natoli, Mirko Cincotta, Mihaela Sirop, Cettina Mangano, Stefania Ricagno, Bartolina Cincotta, Valè Ruscio 

Il top nell'abbigliamento per bambini/e e ragazzi/e
è

di Profilio Patrizia
Via Vittorio Emanuele, 148
98055 Lipari - Isole Eolie (ME) 
tel/fax:      090-9880050
mail: info@girotondo-lipari.it
facebook: GIROTONDO LIPARI
web: www.girotondo-lipari.it


A Lipari: Velardita Giuseppe "Affiliato La Via Lattea Euronics" Centro Tim

A LIPARI: VELARDITA GIUSEPPE "AFFILIATO LA VIA LATTEA EURONICS" CENTRO TIM TEL. 090.9812418

Trasporti marittimi e maltempo. Viaggia solo l'Eschilo

Eschilo stamane a Scaliddi
prima di partire per Milazzo
Collegamenti marittimi out da e per le Eolie ad eccezione dell'aliscafo Eschilo di Liberty lines che, al comando di Andrea Tesoriero, ha dapprima collegato Lipari con Salina per poi ripartire alle 9 e 35 verso Milazzo. A bordo una trentina di persone, oltre all'equipaggio
Il mezzo, se le condizioni meteo non peggioreranno ulteriormente, potrebbe fare nel pomeriggio il percorso inverso.

Le isole minori sono isolate da oltre 48 ore.
Intanto è allerta meteo. La Sala operativa della Protezione Civile regionale (Soris) ha diramato un’allerta rossa per rischio sia meteo idrogeologico, sia idraulico.
«Si invita la popolazione a tenere un atteggiamento prudente. Si raccomanda ad esempio di non sostare nei piani seminterrati e bassi, nei sottopassi e di non transitare e/o sostare nelle zone facilmente allagabili e/o nei torrenti».
L’Amministrazione comunale di Lipari invita i cittadini a non lasciare, per i prossimi due giorni, le auto parcheggiate in o nei pressi di torrenti e lungo le strade esposte a mareggiate.

Grazie a Vincenzo Basile vi proponiamo un video  dell'operazione di approdo a Scaliddi

Incontri isolani con Vento Eoliano. Oggi appuntamento ad Acquacalda con ufficializzazione candidatura di Gennarino Saltalamacchia al consiglio comunale di Lipari



Il Ristorante - Pescheria "da Irene e Lazare" è a Canneto (Lipari)

Cedesi a Lipari, Macelleria- Salumeria "Il Salumaio"

Cedesi a Lipari
"Il Salumaio"
avviata Macelleria-Salumeria (ad eccezione dei locali che, se richiesto, possono essere dati in locazione)
Per informazioni contattare lo 090/9811854





LA PAROLA. Video - Commento al Vangelo di domenica 22 gennaio 2017

A cura di monsignor Renato Tomasi.
Registrato nella chiesa parrocchiale dei santi Leonzio e Carpoforo di Magrè (Vicenza).

Oggi è Domenica 22 Gennaio. Buongiorno con questa "cartolina" dalle Eolie e con il Santo del giorno

IL SANTO DEL GIORNO: SAN VINCENZO DI SARAGOZZA
S. Vincenzo, illustre martire di Gesù. Cristo, nacque a Saragozza in Spagna. Sotto la disciplina di Valerio, vescovo di quella città, fu istruito nelle scienze e nella pietà. In breve fece tali progressi che meritò di essere consacrato diacono coll'incarico (nonostante fosse ancora assai giovane) di predicare la parola divina. 

Incrudeliva allora la persecuzione contro i Cristiani, mossa dagli imperatori Diocleziano e Massimiano nell'anno 303. Tra i persecutori si distinse Daciano, governatore della Spagna, il quale ordinò che tutti i Cristiani fossero arrestati e rinchiusi in orride prigioni.

Fra questi furono arrestati Vincenzo ed il vescovo Valerio. Tradotti davanti al giudice, Vincenzo, cui Valerio aveva ceduto la parola, disse: « Noi siamo cristiani, disposti a soffrire qualunque pena per il culto del vero Dio ». 

Daciano si contentò di mandare Valerio in esilio, rivolgendo tutto il suo furore contro il giovane 'Vincenzo. 

Prima di tutto fu condannato allo stiramento delle membra ed ai flagelli, il che gli venne fatto con tanto strazio che alla fine si videro scoperte le ossa. Il giudiet a tal vista si raddolcì un po'; ma vedendo che Vincenzc era desideroso di soffrire maggiormente, lo condannò al supplizio del fuoco, che è senza dubbio la più crudele di tutte le pene. Vincenzo, intrepido in mezzo a quei nuovi tormenti, novello S. Lorenzo, diceva ai carnefici: « Tagliate e mangiate, da questo lato sono già cotto » Il governatore, disperato di non poter vincere queste campione della fede, lo rimandò in carcere, con l'ordine di farlo distendere sopra appuntite schegge di vasi rotti e di mettergli i piedi tra i ceppi. Ma Iddio non abbandonò il suo servo: gli Angeli del cielo vennero z confortarlo e a cantare con lui le lodi al Signore. 

Il carceriere ne fu profondamente colpito e si convertì, ricevendo poco dopo il santo Battesimo. 

La notizia di questa conversione ferì il cuore di Daciano, che pianse di rabbia. Ciononostante, il Santo in quiete, e permise ai fedeli di andarlo a visitare. Questi, piangendo, baciavano le cicatrici delle sut piaghe e raccoglievano il suo sangue con pannolini che poi ritenevano come preziose reliquie. 

In seguito il Santo fu messo sopra di un morbide letto di piume, ma tosto morì. 

Daciano ordinò che il suo cadavere fosse gettato in un campo, come cibo alle bestie; ma Iddio mandò un corvo a difenderlo dagli uccelli rapaci. 

Daciano neppur a questo prodigio si arrese, ma fece gettare il cadavere in alto mare cucito in un sacco, attaccandolo ad una macina, affinché andasse a fondo. 

Il santo corpo però, per virtù divina, galleggiò sopra le acque finché le onde lo sospinsero sul lido, dove i Cristiani lo raccolsero e lo riposero nel sepolcro, sopra del quale fu poi fabbricata una grande chiesa in suo onore. 

PRATICA. Chi mi separerà dalla Carità di Cristo? La tribolazione... la fame... la persecuzione? Sono sicuro che né questa, né tutte le potenze del mondo, saranno bastanti a separarmi dall'amor di Dio (S. Paolo). 

PREGHIERA. Sii propizio, Signore, alle nostre suppliche affinché noi che ci riconosciamo rei per la nostra iniquità, ne siamo liberati per intercessione del santo martire Vincenzo. 
A Menza Quartara...una ghiotta occasione per gustare prelibatezze, prodotti sani e genuini, preparati dalle sapienti mani del nostro chef e del nostro pizzaiolo, in una location unica...nella quiete di Quattropani. 

UnipolSai

Da noi potrai sottoscrivere, oltre alla RC auto, le polizze Infortuni, Casa, Professione, Condominio, Commercio, Tutela Legale, Impresa, Salute - Ricovero, Salute - Spese mediche
Vieni a trovarci e scegli le soluzioni UnipolSai di cui hai bisogno. 
Presso la UnipolSai, sub agenzia di Lipari della dottoressa Tiziana Russo,  proteggi te stesso, auto, casa, famiglia, lavoro
Ci trovi a Lipari in via F. Mancuso - scala A - int.2 -piano terra della palazzina Alaimo (accanto Autoscuola Urso)
Tel/Fax 090.9811255 /Cell. 339.2974497 

sabato 21 gennaio 2017

Alessandro La Cava chiarisce i termini della "fuoriuscita" di Sardella e Russo e non lesina frecciatina al direttore di un giornale locale

Nei giorni scorsi l'ex assessore Giovanni Sardella e la dottoressa Tiziana Russo hanno deciso di non poter più condividere il percorso verso le amministrative liparesi di Alessandro La Cava che avevano abbracciato nei mesi scorsi.
La fuoriuscita non è legata a nulla di personale ma - specie per la dottoressa Russo - è da ricercare in quelle che sono le sue consolidate radici politiche che non sono compatibili con il nuovo percorso che La Cava intende percorrere in prospettiva amministrative 2017.
Abbiamo ricevuto una nota di Alessandro La Cava che intende chiarire quanto riportato da altri organi d'informazione locale e dal suo direttore. Non entriamo nel merito della definizione che La Cava da di questa persona, valutazione che non ci riguarda e sulla quale non vogliamo entrare nel merito. E lo facciamo omettendo il termine usato da Alessandro Cava nei confronti della persona di cui sopra.
QUESTO IL TESTO INOLTRATOCI DA LA CAVA
Desidero intervenire pubblicamente per correggere una notizia che qualche (Omissis) giornalista ha voluto alimentare ad arte perché ritiene di potere in questo modo indebolire il gruppo La Cava. Preliminarmente ritengo necessario ringraziare pubblicamente l'amica Tiziana Russo e l'ex assessore Sardella per la stima e la fiducia che mi hanno accordato in questi ultimi due mesi. 
Devo però riportare la notizia,pubblicata qualche giorno fa,nei giusti ranghi puntualizzando un passaggio che ritengo utile alla migliore comprensione dei fatti. 
Sabato 14 gennaio presso la mia abitazione si è tenuto un incontro tra il gruppo di art.1,che appoggia il sottoscritto alla candidatura di sindaco, ed altri gruppi che fanno capo rispettivamente a Gesuele Fonti e Nuccio Russo. 
In quella occasione, per il bene della comunità, ho ritenuto umilmente di mettere da parte le velleità personali per condividere un nuovo percorso che porterà alla scelta del candidato sindaco non più solo espressione di art. 1 ma anche degli altri gruppi che hanno deciso di intraprendere questo percorso. 
Lealtà,trasparenza e legalità sono i principi che ci legano agli altri gruppi e che certamente ci porteranno ad aggregare altre realtà nell'esclusivo interesse della comunità,quindi non più solo La Cava sindaco,come si ipotizzava nel progetto originario,ma La Cava insieme ad altri per provare a cambiare le sorti del paese oggi in mano alle solite famiglie. 
Per tali motivi comprendo le ragioni,anche di carattere politico,esposte in quella occasione dell'amica Tiziana quando affermava di rimanere parte integrante del progetto solo con La Cava candidato sindaco ma la politica è anche condivisione e non potevamo non considerare l'ipotesi di aggregare altre realtà perché il fine ultimo deve comunque rimanere l'interesse collettivo e non quello personale. Alessandro La Cava

Come erano le Eolie e gli eoliani : 1) Il piroscafo Eolo 2) Il fotografo Costa 3) Una immagine della mareggiata che sconvolse Canneto il 21 gennaio 1981

Nelle foto di oggi:
1) Il piroscafo Eolo
2) Il fotografo Costa
3) Una immagine della mareggiata che sconvolse Canneto il 21 gennaio 1981

La ICS Italiana Capers Sud srl produce, confeziona e commercializza i capperi sin dal 1981 a Lipari nelle splendide Isole Eolie.
E’nata dalla volontà di operatori che nel settore alimentare-conserviero hanno capitalizzato e consolidato una notevole esperienza.
Sin dalla sua costituzione, l’attività della società si è sempre caratterizzata per la fedeltà ad un unico, grande principio: la qualità; una qualità che si esprime in tutte le fasi del processo produttivo che iniziano dalle accurate tecniche colturali, dalla raccolta, dalla selezione, sino ai rigorosi controlli durante il confezionamento ed al puntuale servizio alla clientela.
L’azienda dispone di un nuovo e moderno stabilimento e di adeguate attrezzature ed impianti tecnologicamente avanzati che le consentono di garantire e mantenere un elevato standard qualitativo dei suoi prodotti che vantano peculiari caratteristiche di inconfondibile genuinità, gradevole sapore e spiccato aroma.
L’azienda è dotata del Piano di Autocontrollo HACCP, del sistema di Rintracciabilità ed è certificata Biologica.

ITALIANA CAPERS SUD SRL – Località Pianogreca s.n.c. – 98055 LIPARI ME (Sede legale della società)
info@capersud.it
Tel: 090.9811202 / 090.9812414 - Fax: 090.9814279 -
P. Iva 00757610837
Capitale sociale € 63.000,00 I.V.
C.C.I.A.A. 109066 Messina
Reg. Soc. n. 610 Trib. Barcellona (ME)

A Lipari: Hotel-Residence La Giara


L' Hotel - Residence La Giara, situato in una zona tranquilla a circa 200 m. dal centro di Lipari, isola madre delle Eolie, è immerso nel verde e a pochi passi dal mare. E’ sicuramente il luogo ideale per trascorrere un soggiorno piacevole e rilassante. Costruito nel pieno rispetto dello stile eoliano, dispone di mini appartamenti dotati di ogni confort che possono ospitare da 2 a 6 persone. Il trattamento offerto è di tipo alberghiero e comprende pulizia giornaliera, biancheria da letto e da bagno e prima colazione, offerta nell’accogliente terrazza della hall.
Per ulteriori informazioni e una visita virtuale della struttura http://www.residencelagiara.it/

Breve video dell'approdo a Lipari dell'Eschilo al comando di Andrea Tesoriero

Grazie a Simone Pollo vi proponiamo un breve video dell'approdo a Punta Scaliddi (Lipari) dell'aliscafo Eschilo comandato da Andrea Tesoriero.
Si tratta, per oggi, dell'ultimo mezzo partito da Milazzo

I misteri della storia della salvezza. Iniziati ieri a S. Pietro gli incontri “sulla religione, LIBERAMENTE”.

di Michele Giacomantonio
Ieri sera, venerdì 20 gennaio, alle 18.20 ha avuto inizio nella Chiesa di San Pietro a Lipari il corso di catechesi per adulti rivolto a tutti, credenti e non credenti, dal titolo “Sulla religione, LIBERAMENTE”. Il primo incontro era dedicato alla Storia della Salvezza: una storia infinita che traversa vita terrena e vita eterna.
Ma se la Storia della Salvezza non ha una fine è però anche difficile darle un inizio. Certo nessuno crea Dio o lo genera: Dio è. Il Padre genera il Figlio e generandolo emette e quindi genera anche lo Spirito dando vita così a questa comunità primigenia: la Trinità. E’ già complicato immaginare quando il Padre genera il Figlio ed emette lo Spirito perché deve essere stato il suo primo atto. E’ difficile infatti immaginare che Dio sia rimasto per millenni muto, senza nemmeno respirare.
“Io sono l’alfa e l’omega, il primo e l’ultimo, il principio e la fine” (Ap 22:13) dice il Figlio e quindi è eterno come il Padre.
Di questi problemi-misteri la Storia della Salvezza è ricca e ieri sera, il relatore, il dott. Michele Giacomantonio ne ha indicati alcuni mentre illustrava la mappa di questo percorso che non ha un inizio e non ha una fine, e su cui si tornerà nei mesi futuri, una volta al mese, da gennaio sino a giugno.
Un altro problema-mistero appassionante è quale consapevolezza Gesù nella storia avesse della propria natura divina. Il Catechismo della Chiesa Cattolica, approvato in forma definitiva il 15 agosto 19997, non ha dubbi in proposito. In esso si legge della conoscenza” intima e immediata che il Figlio di Dio fatto uomo ha del Padre suo” (n. 473) e si prosegue dicendo che “il Figlio di Dio anche nella sua conoscenza umana mostrava la penetrazione divina che egli aveva dei pensieri segreti del cuore degli uomini”.
Pio XII nella enciclica Mistici Corporis,  che è del 29 giugno 1943, è ancora più esplicito. Egli sostiene che Gesù ebbe consapevolezza della propria divinità fin dalla sua nascita  Nel presepio, nella croce, nella gloria eterna del Padre, Cristo ha presenti a sé tutte le membra della Chiesa in modo molto più chiaro e più amorevole di quello con cui una madre guarda il suo figlio e se lo stringe al seno, e con cui un uomo conosce se stesso” (Mistici Corporis, 76).
Più attenta alle esigenze dell’umanità di Gesù la riflessione di Giovanni Paolo II. Nella pubblica udienza del 30 novembre 1988  il santo papa osserva: “Sulla cima del suo spirito Gesù ha netta la visione di Dio e la certezza della unione col Padre. Ma nelle zone di confine con la sensibilità e quindi più soggette alle impressioni, emozioni e ripercussioni delle esperienze dolorose interne ed esterne, l’anima umana di Gesù è ridotta ad un deserto, ed Egli non sente più la ‘presenza’ del Padre, ma fa la più tragica esperienza della più completa desolazione”.
Più lungo questa linea che  sulle precedenti la posizione di Giacomantonio che parte dalla teologia ecumenica della kenosis (spogliazione) legata ai contributi del cattolico, gesuita Hans Uts von Balthasar ,dell’evangelico Jurgen Moltmann , del prete ortodosso russo Serge Bulgakov e riflette sul testo di S. Paolo che afferma come Gesù “spogliò sé stesso divenendo simile agli uomini” (Filippesi 2, 5-8). Una spogliazione che si suppone integrale, fino alla coscienza della divinità, visto che Gesù doveva dimostrare la grandezza dell’uomo malgrado i molti tradimenti e le forti delusioni e quindi di meritarsi la vita eterna.
Una consapevolezza che ha una svolta importante nel battesimo del Giordano e poi lungo i duecento metri della Via Crucis quando lo scontro con Lucifero – l’Avversario si fa drammatico. Ma a questa conoscenza perviene pienamente solo sulla croce quando recita il salmo “Dio mio, Dio mio perché mi hai abbandonato” e infine  affida lo spirito al Padre.
Fin dall’inizio della creazione il Padre ha cercato nell’uomo un interlocutore libero che corrispondesse con lui da pari a pari e cooperasse liberamente alla creazione ma, a cominciare da Adamo ed Eva, ricavò solo delusioni. Quello che Gesù vuole compiere è un tentativo estremo, fattosi pienamente uomo vuole riscattare l’umanità e riaprire la strada non solo al paradiso terrestre perduto ma addirittura ad un nuovo Paradiso, il Regno di Dio popolato dagli uomini che hanno ricevuto la vita eterna costruito anche con i valori umani e le strutture di solidarietà realizzate dagli uomini (Gaudium et spes n. 39). Ma sa che il Padre ha un timore: che il fatto della Resurrezione sia così eclatante da finire con umiliare, cancellandola, la libertà dell’uomo di credervi. Questo teme Gesù, non sentendo sulla croce, il padre che lo rassicuri.

Ma il Padre non l’abbandona. La Resurrezione sarà un evento discreto, nel silenzio di una notte, ma produrrà tutti i suoi effetti e cioè la grande rivoluzione della Storia della salvezza.

Foto - tessera e foto per tutti documenti da "I colori dell'isola" sulla XXIV Maggio a Lipari