Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 12 novembre 2011

Udc: Bonfiglio segretario a a Messina. Domani tocca al comitato comunale di Lipari

Il consigliere provinciale di Messina dell'Udc, Biagio Bonfiglio, e l'ex assessore Giuseppe Morano, sono stato eletti, per acclamazione, rispettivamente segretario e presidente cittadino dell'Unione di Centro.
L'elezione e' giunta alla fine di un'affollatissima assemblea comunale dell'Udc messinese, alla quale hanno partecipato il capogruppo del partito al Senato e coordinatore siciliano, il senatore Gianpiero D'Alia; l'onorevole Giovanni Ardizzone, parlamentare Udc all'Assemblea regionale siciliana; i capigruppo centristi al Comune di Messina, Bruno Cilento e Mario Rizzo; il coordinatore provinciale Matteo Francilia; il presidente del coordinamento provinciale, Giorgio Muscolino e, tra gli altri, la rappresentante provinciale Pari Opportunita' dell'Unione di Centro, Assunta Massaro ed i coordinatori Giovani, Paolo Alibrandi (coordinatore regionale) e Carlo Vermiglio (coordinatore provinciale di Messina).Nel corso del dibattito è stato anche eletto il comitato cittadino, composto da 140 esponenti che, in base alle loro competenze, saranno organizzati nei diversi dipartimenti all'interno del partito cittadino.
"Con Messina - commenta a margine dell'assemblea il presidente provinciale Giorgio Muscolino - stiamo completando i nuovi organigrammi del partito nei principali centri. Cio' a testimonianza di un lavoro capillare fatto sul territorio, utile per il consolidamento e la crescita futura dell'Unione di Centro". Il fine settimana di assemblee Udc, prosegue domattina a Lipari, alle 10 all'hotel 'La Filadelfia' e a Piazza Armerina (Enna) alle 10.30, nei locali del 'Parco Hotel Paradiso'. A Piazza Armerina, insieme ai dirigenti locali del partito, prevista la presenza del deputato regionale dell'Unione di Centro, Nino Dina.

Un pensiero estemporaneo (di Pietro Lo Cascio)

Il sindaco è in Australia; Giannò è in Siberia; il vicesindaco è, diciamo così, un po' distratto; la Spinella è in dolce attesa. Sarà il momento di fare un golpe?

Verso le elezioni. Coppolina (MPA) da mandato per individuare alleanze

Il Segretario politico del gruppo M.P.A. Salvatore Coppolina, a seguito di una partecipata riunione, in vista delle prossime elezioni amministrative, da mandato, al Dott. Bianchieri Alfredo, all’Ing. Carnevale Emanuele, al Rag. Finocchiaro Giuseppe, al Sig.Gugliotta Antonio, e al Rag. Ziino Bartolo, di individuare le giuste alleanze, con partiti politici e società civile, al fine di sviluppare i programmi più appropriati, nell’interesse del territorio, e della sua comunità.
 Il Segretario M.P.A.
Di Lipari
SALVATORE COPPOLINA

venerdì 11 novembre 2011

Pubblicato sulla GURS il DECRETO “Positiva valutazione delle istanze di riconoscimento di distretti turistici” . Il comunicato dell'assessore Spinella


COMUNICATO STAMPA
Pubblicato sulla GURS di oggi, 11 novembre 2011, il DECRETO “Positiva valutazione delle istanze di riconoscimento di distretti turistici” firmato il 12 Ottobre 2011 dall’assessore regionale al Turismo, sport e spettacolo, Daniele Tranchida.
Tale Decreto individua nel primo lotto di proposte d’istituzione, il Distretto Turistico Isole ed Arcipelaghi di Sicilia, che per caratteristiche del territorio e qualità complessiva della documentazione e degli elaborati, ritiene rappresenti i contesti “maturi”, ai fini dell’attuazione della filosofia operativa delineata con l’istituzione dei distretti turistici regionali, ex art. 6 della legge regionale 15 settembre 2005, n. 10.
 Come già ribadito al momento della candidatura, il ruolo che verrà assegnato al Nostro Distretto sarà quello di sostenere ed attivare programmi di sviluppo turistico territoriale, promossi applicando i principi di concertazione, partenariato e sussidiarietà.
Un Distretto Turistico dalla forte identità e quindi “unico”. Nonostante il fatto che ogni isola, per ragioni geografiche possa essere considerata un territorio a se stante ed ognuna abbia proprie specifiche peculiarità, nel loro insieme le Isole della Sicilia, costituiscono un' entità territoriale caratterizzata da elementi socio-economici, servizi, problemi ed esigenze comuni.
Questo importante riconoscimento,  premia il lungo lavoro svolto dal partenariato pubblico – privato dei  soggetti promotori del distretto turistico“Isole ed Arcipelaghi di Sicilia”, dei quali il Comune di Lipari è soggetto capofila.
Dalla data odierna,  avremo 45 giorni per far pervenire l'atto costitutivo debitamente sottoscritto e il regolamento organizzativo, specificando ruoli, funzioni e responsabilità dei soggetti aderenti, nonché il piano di sviluppo turistico, così come previsto dalla legge n.10 del 2005.
Il distretto potrà altresì rappresentare un’importante piattaforma di confronto permanente tra pubblico e privato, costituendo una marcia in più nella gestione e nella risoluzione delle varie problematiche ed opportunità di sviluppo delle piccole isole siciliane.
Soggetto capofila costituendo D. T. Isole ed Arcipelaghi di Sicilia
Anna Spinella
Assessore al Turismo
Comune di Lipari (Isole Eolie)

Federalberghi Isole Eolie punta sul turismo di ritorno - promozione e per gli eoliani di Australia.

Le Eolie abbracciano gli eoliani di Australia e puntano sul turismo di ritorno.
Nell’ambito delle iniziative culturali promosse dall’Associazione C.I.R.C.E. - che vedranno impegnati gli amministratori eoliani in un tour di due settimane nel nuovo continente - la Federalberghi Isole Eolie lancia una promozione mirata agli eoliani che nel corso dei decenni hanno saputo dare vita a un’importante comunità eoliana in Australia.
L’inizativa prevede uno sconto del 20% sulle tariffe di listino da applicare in favore di tutti gli eoliani di Australia che nel 2012 decideranno di trascorrere le proprie vacanze alle Eolie, soggiornando presso le strutture nostre associate.
L’obiettivo, ha spiegato il presidente Christian Del Bono, è quello di dare maggiore impulso a questo importante segmento di mercato ma anche quello di riallacciare i contatti con quanti non per mancanza di attaccamento alle nostre splendide isole ma per soddisfare esigenze e aspirazioni di qualsivoglia natura, hanno deciso o sono stati costretti ad emigrare. Siamo, infatti, certi, prosegue Del Bono, che le migliaia di eoliani sparsi per il mondo possano per noi rappresentare un immenso patrimonio economico e, soprattutto, culturale.
Il nostro, ha concluso Del Bono, vuole anche essere un segnale di riconoscenza e vicinanza nei confronti di quanti, anche a distanza di decenni, continuano a manifestare il proprio amore e la propria dedizione per le nostre isole attraverso uno spiccato senso di appartenenza e di rispetto per le proprie origini.
L’iniziativa sarà presentata dal vicepresidente di Federalberghi Isole Eolie, Massimo Lo Schiavo, che nelle giornate del 15 e 17 novembre, rispettivamente a Sidney e a Melbourne, parteciperà anche ai workshop organizzati con gli operatori australiani.

Partirà domani la tournée in Russia dei Cantori Popolari delle Eolie

Partirà domani alla volta della città di Chelyabinsk dell’omonima Regione Siberiana in Russia il gruppo dei “Cantori Popolari delle Isole Eolie”.
 Una nuova trasferta per i canterini Eoliani che rappresenteranno in quella terra l’Italia al Festival del Folklore.
Sarà una tournée diversa dalle altre per caratteristiche ambientali, storico-culturali, socio – economiche, climatiche ben diverse dalle nostre.
Ed è anche per questo che all’immediata vigilia del viaggio tra i ragazzi isolani vi è tanta voglia e curiosità nell’affrontare questo viaggio e questa nuova esperienza.
Il gruppo per l’occasione, come consuetudine, si è preparato al meglio così da poter essere all’altezza della situazione in un contesto che vedrà, principalmente, esibirsi gruppi dell’Est Europeo caratteristici per la loro grande e naturale grinta.
I “Cantori Popolari delle Isole Eolie” sapranno sicuramente mettersi in luce e ben figurare, mettendo in campo il meglio di loro attraverso i balli, i canti, la musica e la grande determinazione e voglia di fare che, in ogni dove, li ha sempre caratterizzati e contraddistinti.
Per non dimenticare poi la classica ciliegina sulla torta, data da una serie di cambi di costume che attirano l’attenzione, la curiosità e colpiscono non poco lo spettatore.
Ci sono insomma tutti i presupposti affinché anche questa nuova esperienza, possa essere annoverata e ricordata positivamente tra le tante ormai fatte nel corso degli anni dai “Cantori Popolari delle Isole Eolie”, il tutto a coronamento di decenni di sacrifici ma di tanta voglia di fare e portare avanti e far conoscere nel mondo gli usi, le tradizioni ed i costumi della nostra terra.
Per l’occasione i “Cantori Popolari delle Isole Eolie” avranno al seguito anche l’Assessore allo Spettacolo del Comunale di Lipari, Corrado Giannò.
HOTEL FHILADELFHIA LIPARI
 DOMENICA 13 NOVEMBRE ORE 10,30
 “LA POLITICA AL SERVIZIO DEL TERRITORIO”
 “ELEZIONE DEL COMITATO COMUNALE UDC”

PD di Lipari. Istituito tavolo di concertazione


COMUNICATO STAMPA
Si è riunita la direzione del Partito Democratico di Lipari che ad unanimità ha deciso di istituire un tavolo di concertazione con tutte le forze politiche dell’opposizione e con tutti coloro che non si sentono rappresentati da questa amministrazione, con l’obiettivo di individuare i punti fondamentali da porre alla base del programma della futura compagine di governo locale nonché per individuare il candidato sindaco.
Il Partito Democratico è convinto che il futuro di un paese non possa costruirsi su un ragionamento limitato ad una sommatoria di voti o su candidature da presentare senza discutere di programmi e progetti di sviluppo del nostro territorio.
A fronte di ciò la prossima settimana vedrà il Partito Democratico impegnato in una serie di incontri che sfoceranno in un’assemblea pubblica che si terrà domenica 20 novembre, in orario e sede che saranno comunicati nei giorni seguenti.
Il nostro partito è aperto al dialogo e al confronto poichè il futuro e lo sviluppo delle nostre isole sono un obiettivo primario e imprescindibile.
             Lipari, 11 novembre 2011
                                                                                                            Giuseppe Cincotta
                                                                                                     Segretario Partito Democratico
                                                                                                                      Sez. di Lipari

giovedì 10 novembre 2011

Primo appuntamento ufficiale in Australia per la delegazione eoliana


Si è svolto oggi presso la sede del Parlamento di Sidney il primo appuntamento ufficiale della delegazione eoliana in visita in Australia. Il gruppo,che vede per la prima volta la presenza di ben tre sindaci eoliani,dott .Mariano Bruno di Lipari, Massimo Lo Schiavo di Santa Marina Salina e Dott. Salvatore Longhitano di Malfa, è coordinato dal Prof. Marcello Saija per conto del CIRCE(Centro Internazionale di Ricerca per la Storia e la Cultura Eoliana).La delegazione ha incontrato il parlamentare John Sidoti,d i origini eoliane il quale ha dato il benvenuto per conto del Parlamento del New South Wales, che conta la presenza di ben 5 eoliani al suo interno. Le intense giornate della delegazione si snoderanno attraverso incontri presso il COASIT (istituto italiano di cultura), con conferenze sulla storia dell’ emigrazione eoliana verso l'Australia e con la presentazione di mostre sulle tematiche emigratorie.

Majorettes di Lipari domenica al via il nuovo anno agonistico di twirling

L'A.S.D. le Majorettes di Lipari domenica 13.11.2011 inizierà il nuovo anno agonistico di Twirling. Sarà impegnata a Niscemi (CL) nella prima fase del Campionato Regionale Sicilia specialità tecniche che vedrà scendere in campo l'atleta Famularo Lorenza.
Il direttivo
A.S.D. Le Majorettes di Lipari

Resti delle potature d.d.l. li pone tra residui agricoli. La soddisfazione del sindaco Lo Schiavo

COMUNICATO STAMPA
Il Sindaco di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo, ha disposto in data odierna la revoca dell’Ordinanza n. 27/2011 relativa allo Smaltimento di materia vegetale proveniente da attività agricola – colturale e giacente all’interno dei fondi rustici siti in Santa Marina Salina.
Tale decisione è stata presa dal Sindaco in seguito all’approvazione da parte dell’ARS  la notte scorsa del D.d.l. per lo sviluppo dell’agricoltura e della pesca, che prevede che i resti delle potature non siano considerati rifiuti ma residui agricoli e che come tali sarà possibile continuare a bruciarli in loco nelle campagne.
“Sono soddisfatto che questa norma sia stata inserita all’interno di un così importante Disegno di Legge per lo sviluppo dell’agricoltura in Sicilia: anche poter bruciare in loco i residui di potatura serve a non gravare questa antica pratica di ulteriori costi e disagi” commenta il Sindaco Lo Schiavo. “Inoltre, è stato centrato un importante obiettivo, a dimostrazione che tutto il lavoro svolto negli ultime sei mesi, sia in qualità di Coordinatore ANCIM Sicilia, sia come Sindaco, attraverso incontri al vertice, lettere di protesta con tutti gli Enti interessati e da ultimo la tanto discussa Ordinanza n. 12/2011, hanno prodotto gli effetti sperati”.
“Ritengo che l’essermi assunto, da Sindaco, una grande responsabilità con l’emanazione dell’Ordinanza n. 12/2011 per il bene della mia Comunità abbia contribuito a far sì che venisse predisposto un emendamento al Ddl sull’agricoltura, e per questo ringrazio tutti i deputati dell’ARS, in particolar modo gli On. Laccoto e Corona, oltre al Presidente della Regione, On Lombardo, che durante la sua tappa a Santa Marina Salina a settembre, aveva preso a cuore la questione”.
Adesso bisogna attendere solo i tempi tecnici per l’entrata in vigore della Legge approvata, per cui si invitano tutti i cittadini a non procedere arbitrariamente alla distruzione dei residui vegetali nei campi, ma di attendere disposizioni dal Comune.

I debiti del comune... e i crediti ?

Oggi mi sono fatto i azz .. vs . . . Ho scoperto (mica l’America) che il Comune di Lipari ha in corso una marea di cause, danni e spese varie da pagare!!! Mannaggià che sfiga. Ma li paga il Comune inteso come cittadini o chi ha firmato????  Ma tutti con questo Comune se la prendono …. non è possibile!!! Poi sentendo i merli autunnali che servirebbe una società di recupero crediti in particolar modi da crediti esigibili specie da certe attività per circa 2 milioni sempre e comunque col  beneficio di inventario. Divento Pank ! Aggiungo, sembrerebbe che un consigliere comunale abbia già fatto delle prime valutazioni, ma tutto è sotto silenzio. Io non so se è vero che molte attività hanno debiti col comune, non entro nello specifico anche perchè se faccio accuse devo avere prove, ma la mancanza di liquidità nelle casse del Comune mi fa sorgere più di un dubbio. Chissà se qualche consigliere dell’opposizione chiede lumi … e informa il popolo!!! Oppure anche uno della maggioranza ! Magari un giro nelle carte, loro possono,  io sono a Milano!!! Sarebbe più giusto nel caso ciò fosse vero, una corretta attività di controllo, rendere pubblico le categorie debitrici verso il comune cosi il cittadino può farsi fin da a desso ogni tipo di considerazione. Certo o presto o tardu i sordi arrvivanu . . . ma si mancunu è megghiu pigghialli!!! Sicuramente il Comune e chi di competenza stà facendo tutto come previsto dalla legge, ma se così fosse che i fatti sono come i merli dicono . . . questa legge non mi convince!!! So che il Dott. Francesco Subba potrebbe dare lumi, sicuramente non a me ma a un baldo giovane che è magari pure consigliere Comunale si!!! Un saluto da Milano!!!
Daniele Corrieri

Comune sull'orlo del crack vende 4 beni tra cui il megaparcheggio e il Seminario delle Lettere

Il comune di Lipari a corto di quattrini e con quasi tre milioni di euro di debiti mette in vendita quattro beni. Il primo cittadino lo ha comunicato ai dirigenti, al responsabile dell’’Ufficio patrimonio, agli assessori, al presidente del consiglio, al segretario generale e al presidente del consiglio dei revisori dei conti. “In riferimento ai vincoli imposti dal patto di stabilità – ha scritto Bruno- – si dispone che si provveda con immediatezza ed urgenza alla predisposizione di tutti gli atti necessari per l’alienazione del megaparcheggio di via Cappuccini di Lipari, degli immobili siti in via Umberto 1°, del Seminario delle Lettere ubicato in via monsignor Bernardino Re e dell’ex ufficio postale di Acquacalda”.
Il sindaco ha invitato i dirigenti "a segnalare all’amministrazione ogni altro bene patrimoniale che può essere alienato in quanto non destinato all’erogazione di servizi pubblici essenziali”.

In un colpo... è tutto cambiato (di Luca Chiofalo)

In pochi giorni sembra essere cambiato il mondo, almeno quello degli italiani...
Ieri, ho seguito i tg e i programmi di approfondimento delle TV nazionali ed il cambio di linea editoriale fa davvero impressione.
Perfino le testate giornalistiche fidelizzate all'avventura politica di Berlusconi hanno, improvvisamente, rovesciato la "scena", rappresentando l'Italia sull'orlo del baratro. Le cose cambiano in fretta ai nostri tempi, ma così è troppo! Non era tutto a posto fino a qualche giorno fa? Non eravamo il paese che aveva sentito meno la crisi (peraltro lungamente negata)? Ora che la realtà comincia ad essere di nuovo raccontata, sono costretto a ripetere l'antipatica litania del "ve lo avevamo detto"! Fa specie pensare che, fino a ieri, chi si opponeva allo sciocco "ottimismo falsificatore" del governo e dei cortigiani dell'informazione era tacciato di disfattismo, mentre oggi è invitato ai sacrifici, alla responsabilità e all'unità.
Effettivamente, è solo uno sforzo comune e unitario che ci può portare fuori dai guai, ma ciò si può realizzare solo se chi ci ha allegramente avvicinati al disastro si defilerà contrito e lavorerà senza condizioni al servizio di chi subentrerà. Questa è l'unica condizione che può restituire credibilità e "forza" alla politica ed alle richieste di necessari sacrifici che la stessa porrà ai cittadini. Per inciso, è la stessa "ricetta" che utilizzerei a livello locale, nel quale chi ha avuto ruoli pubblici di primo piano in questi anni "bui" dovrebbe, responsabilmente, partecipare alla "ricostruzione" dell'arcipelago ma, certamente, lasciando ad altri l'onere delle scelte e della rappresentatività.
CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO