Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 31 marzo 2012

COMUNICATO STAMPA Cantieri della Sinistra Eoliana: proseguono i lavori e sbarcano su internet!

A noi della Sinistra Eoliana piace sperimentare.
La nostra attuale bozza di programma (goo.gl/G7MUZ) è nata nei mesi scorsi da un lavoro di gruppo fatto di riunioni, telefonate, email. Ma mano a mano che il confronto si allargava, ci siamo resi conto che emergevano idee nuove, punti non affrontati o da approfondire, cose date per scontato ma che andavano specificate.
E contemporaneamente maturava in noi la sensibilità verso un modo nuovo di fare politica, che mette in discussione il verticismo e la gerarchia, puntando a ribaltare il concetto di rappresentanza, di élites ristrette che decidono (nel bene o nel male) sulla testa della gente.
Crediamo sia necessario che i cittadini prendano in mano il destino del proprio paese e che lo gestiscano direttamente, senza delegarlo alle decisioni ed alla volontà di eventuali rappresentanti, eroi o salvatori della patria. Sentiamo in giro un grande desiderio di partecipazione, voglia di “fare”, non colta dai grandi partiti e dalle grandi alleanza e solo in parte recepita da altri, in casi sporadici (meritevoli, ma non sufficienti).
Le parole chiave devono essere Democrazia Diretta, Partecipata e Decentrata. È un percorso tutt'altro che facile, ma che abbiamo deciso di intreprendere.
A partire da noi, dal nostro Movimento e soprattutto dal nostro programma.

Abbiamo così lanciato la settimana scorsa il progetto dei “Cantieri della Sinistra” (qui i video dell'incontro: goo.gl/rzvbp) e la risposta è stata più che positiva: un centinaio di persone per più di due ore e mezza hanno potuto dibattere dei loro problemi e delle loro proposte per risolverli; più di venti persone hanno lasciato il loro contributo scritto per le integrazione al programma, alcuni di essi chiedendo di partecipare concretamente ai gruppi di lavoro; altrettante hanno chiesto di partecipare alle riunioni di coordinamento.
Giovedì c'è stato il primo incontro dei gruppi di lavoro: in tanti hanno partecipato e dato forma a tre gruppi di lavoro su tre tematiche di grande importanza: Energie rinnovabili, Turismo sostenibile e destagionalizzato, Consulta giovanile partecipata.
Partecipazione: è questo il bisogno cui vogliamo dare sfogo ed efficacia.
Ma visto che a noi della Sinistra Eoliana piace sperimentare...vogliamo andare oltre, vogliamo provare ad utlizzare nuovi strumenti.
È così che i Cantieri della Sinistra sbarcano definitivamente su internet!
Vogliamo dare così la possibilità a chiunque non possa partecipare fisicamente alle riunioni, per motivi di tempo o geografici (come gli studenti fuori sede o i cittadini delle cosiddette isole “minori”), di contribuire fattivamente al nostro progetto.
Attraverso due strumenti:
- email (lasinistraeoliana@gmail.com)
- facebook (indirizzo del gruppo:...)
A questo link (goo.gl/ixc4L) potete leggere i modi, le regole e qualche consiglio per un lavoro utile ed efficacie.
Libertà è partecipazione!
Proviamoci.
www.lasinistra.altervista.org
www.facebook.com/lasinistra.eoliana
lasinistraeoliana@gmail.com

LIPARI: BUZZANCA-GERMANA’(PDL) APPOGGIO A CANDIDATURA GRASSO E COMPATTEZZA PER COERENTE AGGREGAZIONE

Oggi a Lipari, alla presenza del Vice coordinatore provinciale del Pdl, l’on. Nino Germanà, è stata ufficializzata la candidatura a Sindaco del Dott. Gianfranco Grasso, sostenuta al momento anche dall’Mpa e da alcune liste civiche. “Insieme al radicamento sul territorio, l’altro pilastro sul quale si fonda il nuovo corso del Pdl inaugurato dal Segretario Alfano, è quello della coerenza e della concertazione nell’espressione delle candidature. Lipari ha scelto il suo candidato – dichiara Buzzanca - senza nessuna forzatura né imposizione da parte dei vertici del partito che invece, con soddisfazione, si è limitato ad ufficializzare il suo appoggio al candidato che meglio e più di tutti ha saputo raccogliere intorno al sé consenso creando una logica e coerente aggregazione. Facciamo quindi appello all’unità ed alla condivisione – fa eco Germanà - convinti che solo ritrovando la compattezza e combattendo inutili lacerazioni interne, possiamo conquistare la vittoria e rilanciare il progetto del nostro popolo”. Lo rendono noto in una dichiarazione congiunta il Coordinatore provinciale del Pdl, Il Sindaco on. Peppino Buzzanca, ed il Vice coordinatore il deputato Nino Germanà.

Spazzatura a Canneto: La precisazione

In risposta all'articolo pubblicato riguardante la spazzatura "esposta" al centro di Canneto, tengo a precisare che:
in primo luogo, non si trattava di spazzatura di genere organico, ma, di plastica pulita per la raccolta differenziata;
in secondo luogo, vorrei puntualizzare che è stata esposta negli orari previsti e doveva essere prelevata da chi effettua il servizio della raccolta porta a porta.
Se ancora nella tarda mattinata (come dimostra la foto) il servizio non era stato espletato, evidentemente non siamo noi gli incivili.
Lettera firmata
NDD- Nessun problema a prendere atto della nota che ci è arrivata. L'articolo nasceva da una segnalazione che ci era stata fatta mentre transitavamo per Canneto e che evidenziava come la spazzatura era stata "esposta" al di fuori degli orari. Trattavasi, invece, come si puntualizza nella nota pervenutaci, di un disservizio.

Punto nascita, martedì discussione al TAR su sospensiva

Il presidente della commissione sanità del Comune di Lipari, Giacomo Biviano, ha reso noto che martedì sarà discussa al Tar di Catania la sospensiva sul decreto relativo alla riorganizzazione ospedaliera e punti nascita. Il comune, com'è noto ha incaricato l'avv. prof. Antonio Saitta

Federalberghi: “Rimaniamo attoniti per il reiterarsi dei disservizi e delle incertezze sui collegamenti marittimi per le isole minori”

“Rimaniamo attoniti per il reiterarsi dei disservizi e delle incertezze sui collegamenti marittimi per le isole minori”, dichiara il presidente di Federalberghi isole minori della Sicilia, Christian Del Bono.
Sul fronte Siremar, avevamo chiesto delle ragionevoli certezze per poter programmare adeguatamente la stagione turistica 2012. Invece, dall’aggiudicazione della gara (avvenuta in ottobre) ad oggi non si può certo dire che si siano bruciate le tappe: i turisti arrivano e la Siremar è ferma all’ancora dell’Antitrust. Nel frattempo i disservizi non mancano. Ieri ad esempio alle Eolie si viaggiava col piano a 2 aliscafi in luogo di quello a 4 che sembra ormai divenuto un lusso. Fatto ancora più eclatante e inaccettabile: gli orari pubblicati si fermano al 31 maggio.
Sul versante dei servizi integrativi, garantiti dalla Regione (quelli operati da Usticalines, NGI e Traghetti delle Isole), dopo le minacce dei tagli, si rimane appesi al filo del bilancio regionale in discussione all’ARS.
I servizi integrativi, come quelli dell’ex compagnia di stato, sono irrinunciabili e imprescindibili. La politica, anziché discutere sul se e sul come tagliare, dovrebbe adoperarsi per evitare che piccole isole siciliane continuino a scontare in termini di sviluppo il gap che le separa da altre destinazioni turistiche concorrenti.

Federalberghi Isole Minori della Sicilia
Federalberghi Isole Eolie

Dissalatore e acqua agli "sgoccioli". La signora Carbone ci gira una lettera

Pubblichiamo una nota che la signora Silvia Carbone ha ricevuto e ci ha girato:
Cattive notizie dal fronte del Dissalatore di Canneto dentro.
Contrariamente a quanto avvisato ufficialmente dal Comune, e cioè  "CHE A DECORRERE DAL GIORNO 26.03.2012 (lunedì n.d.r.) E PER LA DURATA DI 4 GIORNI SI ATTUERA’ IL FERMO DELLA PRODUZIONE DI ACQUA DEL DISSALATORE DI CANNETO", il fermo è iniziato non prima di mercoledì 28 e si sta protraendo a tutt'oggi sabato 31 perché i lavori non sono stati ancora ultimati, e per domani ???????? non si sa.
Molte le famiglie  rimaste senza acqua, che stanno cercando di approvvigionarsi,come da avviso "PER URGENZE SARA’ DISPONIBILE IL SERVIZIO SOSTITUTIVO A MEZZO AUTOBOTTE DA RICHIEDERSI PRESSO IL SERVIZIO IDRICO COMUNALE (via Maurolico tel 090-9887513-514-515-516)",  tra molte difficoltà, visto che di sabato gli uffici sono chiusi.
Ma anche là c'è la sorpresa in agguato!! il serbatoio è vuoto e l'autobotte non può essere riempita! Solerti impiegati del Servizio Idrico stanno adoperandosi per far arrivare l'acqua al serbatoio e forse, FORSE nel pomeriggio si cominceranno a vedere i primi viaggi.
Lettera firmata
 

Capannoni e finanziamenti per il Carnevale eoliano. Biviano sollecita incontro tecnico

Lettera del consigliere Giacomo Biviano al Sindaco di Lipari
OGGETTO: Capannoni e finanziamenti per il Carnevale eoliano – richiesta incontro tecnico.
Egregio signor Sindaco,

Circa tre mesi addietro Le ho scritto affinchè si facesse promotore e parte attiva di un incontro tecnico-organizzativo con i Dirigenti e tecnici comunali, con i carristi e con tutti coloro che vorrebbero che il nostro Carnevale diventasse una manifestazione duratura nel tempo, di grande richiamo turistico e che continuasse a svolgere quella funzione sociale di aggregazione e di vocazione artistico-artigianale per i nostri giovani.
Tutto questo, però, può avvenire attraverso la costruzione dei tanto agognati e ormai indispensabili capannoni e con l’individuazione di nuovi e più corposi finanziamenti.
A tal proposito, nella precedente missiva avevo suggerito come possibile area per l’installazione di almeno 2 capannoni quella adiacente il megaparcheggio. Purtroppo, però, alla stessa non ho mai avuto riscontro.
Inoltre, mi è stato comunicato che il nostro Comune avrebbe a disposizione dei capannoni utilizzati in precedenza nel nostro dissalatore e custoditi da una ditta che ha proceduto allo smontaggio degli stessi. Se questo fosse vero, signor Sindaco, significa che non appena individuata l’area il nostro Comune potrebbe procedere immediatamente al montaggio dei capannoni affidando lo stesso, previa loro disponibilità, ai vari carristi e, quindi, a costo zero.
Pertanto, le reitero la richiesta di convocare nel più breve tempo possibile una riunione con tutti i soggetti sopra menzionati al fine di procedere immediatamente all’individuazione dell’area per l’installazione de capannoni e per tutto quello che riguarda la programmazione futura e duratura del nostro Carnevale.
Nell’auspicare questa volta un suo riscontro, porgo i migliori saluti.
Dott. Giacomo Biviano (Consigliere comunale PD)

Federalberghi il 14 aprile incontrerà i candidati a sindaco di Lipari

COMUNICATO
Fissato per sabato 14 aprile alle 09.30 l’incontro con i candidati alla carica di sindaco del comune di Lipari.
Ieri mattina, in Federalberghi Isole Eolie, nel corso di una riunione di assemblea molto partecipata, è stata confermata la determinazione, già emersa nei mesi scorsi, di organizzare un incontro aperto alla cittadinanza, nell’ambito del quale avviare un confronto programmatico con i candidati su una serie di obiettivi operativi ritenuti fondamentali per lo sviluppo delle isole Eolie. Un’attenzione particolare sarà, ovviamente, conferita al settore turistico e a quello ricettivo.
I candidati – che hanno già confermato la propria partecipazione all’incontro - avranno la possibilità di valutare l’opportunità di impegnarsi sui vari obiettivi, specificando eventualmente le modalità attraverso le quali intenderanno portarli a compimento.
Con questa iniziativa s’intende conferire maggiore centralità al “cosa” e al “come” del post elezioni, nella convinzione che non si possa più prescindere da un approccio sistematico e partecipato alla programmazione dello sviluppo delle nostre isole.
Nei prossimi giorni sarà comunicata la sede dell’incontro.

Rifiuti posti fuori orario fanno "spettacolo" davanti ad attività commerciali

Sono circa le 9 e 30 e un bel "corollario" di rifiuti, deposti dopo il passaggio dei mezzi di prelievo, fanno "spettacolo" davanti ad alcune attività commerciali di Canneto centro.
Depositare i rifiuti negli orari previsti non sarebbe più civile?

Saltalamacchia: "Si ripristini il seggio di Acquacalda"

Il Vento Eoliano
Movimento Civico e della Meglio Gioventù
 A S.E. il Prefetto di Messina
Piazza dell’Unità d’Italia

E p.c.            Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari
c/o sede

 OGGETTO: ELEZIONI AMMINISTRATIVE PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI LIPARI E DEL RELATIVO SINDACO. OSTACOLO ALL’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO.
Nonostante la sede della sezione elettorale n. 10 della fraz. “Acquacalda”sia stata da vari anni dichiarata inagibile, la determina dell’ufficio elettorale di Lipari - adottata in occasione dell’ultima revisione ordinaria delle liste - è stata mantenuta nel plesso scolastico “Galileo Galilei”, i cui alunni notoriamente sono stati dirottati presso gli istituti delle frazioni limitrofe.
            Pur non sottovalutando il disagio sofferto dai minori e dalle loro famiglie, si vuole in questa sede evidenziare a quali difficoltà verranno esposti gli elettori, specie se inabili o privi di mezzi di locomozione.
            Ne deriva che, non potendo l’Amministrazione Comunale sopperire alla bisogna in quanto i mezzi pubblici di linea sono sprovvisti delle apposite pedane, vi saranno notevoli svantaggi per gli elettori non deambulanti.
Per quanto premesso voglia la S.V.I. attivare i Suoi poteri ispettivi appurando fatti, presupposti e responsabilità in modo che l’elettorato di “Acquacalda” sia agevolato nell’espressione del voto in sede idonea e, se occorra provveda a locare  un immobile privato ricadente in quel centro urbano.
            Fiduciosi che la Sua sensibilità soddisferà l’esigenza di questa popolazione così negletta,  ed avvilita, ma giammai asservita si ringrazia anticipatamente e si porgono deferenti ossequi.
           
Gennarino Saltalamacchia

Responsabile del vento Eoliano ad Acquacalda.

Settimana Santa a Canneto (di Francesco Ficarra)


CELEBRAZIONI PASQUALI
Dall’1 all’8 Aprile 2012
Missionario: Padre Mario Bragagnolo S.c.j.

*SETTIMANA SANTA*
Domenica delle Palme

GESU’ ENTRA NELLA CITTA’ SANTA
Ore 10,00              Inaugurazione Settimana Santa. Al Centro Pastorale: Benedizione delle Palme. Breve Processione. Celebrazione Eucaristica. All’offertorio: Dono pasquale alla Basilica di San Cristoforo.
Ore 17,30              Via Crucis Cittadina: dalla contrada di San Vincenzo: Case popolari – Coop. Tulipano – Via Cesare Battisti – Chiesa Parrocchiale.
Ore 19,00              Celebrazione Eucaristica.

Lunedì – Martedì – Mercoledì Santo

GESU’ SI PREPARA ALLA SUA PASQUA
Ore 08,00              Lunedì Santo: Celebrazione delle Lodi.
Ore 19,00              Celebrazione comunitaria del Sacramento del Perdono.
Ore 08,00              Martedì Santo: Celebrazione delle Lodi.
Ore 19,00              In Cattedrale: Benedizione degli Oli Santi - Conferimento dei Ministeri istituiti.
Ore 08,00              Mercoledì Santo: Celebrazione delle Lodi.
Ore 19,00              Celebrazione Pasquale in suffragio di tutti i Fedeli defunti.

Giovedì Santo

GESU’ DONA L’EUCARISTIA, IL SACERDOZIO, IL SUO AMORE
Ore 19,00              Solenne Celebrazione della Cena del Signore: Rito della Lavanda dei piedi – Reposizione del Santissimo, all’Altare della Grotta di Lourdes.
Ore 23,00              In Basilica: Veglia notturna alla Cappella del Santissimo Sacramento.

Venerdì Santo

GESU’ MUORE SULLA CROCE PER NOI (Giornata del Sacrificio. Digiuno ed astinenza)
Ore 10,00              Celebrazione delle Lodi.
Ore 17,30              Celebrazione della Passione e Morte del Signore. Liturgia della Parola – Preghiera Universale – Bacio del Crocifisso – Comunione Eucaristica.

Sabato Santo

GESU’ DEPOSTO NEL SEPOLCRO
Nel ricordo della Passione e Morte del Signore, la Chiesa veglia ed attende in preghiera la Pasqua di Risurrezione.
Ore 22,30              Solenne Veglia pasquale. Liturgia della Luce – Liturgia della Parola – Liturgia dell’Acqua – Liturgia Eucaristica.
Nella notte, le campane a festa annunceranno la Risurrezione del Signore!

Domenica di Pasqua

GESU’ RISORGE DALLA MORTE
Sacre celebrazioni: ore 08,00 – ore 10,30 – ore 19,00



CRISTO NOSTRA PASQUA E’ RISORTO E CI PRECEDE IN GALILEA
RALLEGRIAMOCI ED ESULTIAMO!

Buona Pasqua!

Rissa a Vulcano, assolti i cinque imputati

Gazzetta del Sud
Lipari- Il giudice monocratico del Tribunale di Lipari Fiocco ha assolto Sergio Occhino, Marco Marras, Francesco Valguarnera, Massimo D'Antoni e Giuseppe Natoli dall'accusa di rissa aggravata. Erano stati processati per un episodio avvenuto nell'agosto del 2010 nei pressi del locale "Le Candele" situato nella centralissima via Lentia, a Vulcano.
I carabinieri li avevano arrestati in seguito a una violenta colluttazione tra due gruppi rivali, scaturita, a quanto pare, da un diverbio sul prezzo di una consumazione, e proseguita all'esterno del locale. La rissa era stata segnalata da un cittadino al 112, che fece convergere sul posto una pattuglia.
Il giudice, anche sulla scorta delle testimonianze degli avventori del locale, ha riconosciuto l'estraneità ai fatti di tutti gli imputati, difesi dagli avvocati Giuseppe Tripepi, Nino Granata, Tommaso Autru Ryolo e Mario Venuto.

Auguri a....

 Auguri a Cesare Giuffrè

Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo. 

L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it

N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno.
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno

venerdì 30 marzo 2012

Ma quale incendio sul Calypso? Quando la fantasia supera la realtà

Sull'aliscafo Calypso della Siremar, rientrato oggi in porto a Milazzo per un problema tecnico (vedi nostra precedente notizia) non si è registrato nessun incendio. La precisazione è d'obbligo per smentire le voci che, purtroppo senza alcuna fondatezza, si stanno diffondendo. Creando, tra l'altro, una attenzione inutile anche da parte di mass media nazionali, attirati, ovviamente, dalla notizia.
Nel Calypso, in navigazione da Milazzo alle Eolie, così come confermato dal comandante Renzo Russo, da tante delle persone presenti a bordo, tra le quali il sindaco di Santa Marina Massimo Lo Schiavo, vi è stata solo presenza di fumo. "Fumo esterno- che come chiarisce dal punto di vista tecnico il comandante Russo, da noi contattato- attraverso gli ombrinali è entrato all'interno del mezzo. Quindi non è un incendio come qualcuno ha voluto fare credere. Prima di diffondere notizie non veritiere sarebbe bene- conclude Russo - accertarsi con persone competenti".
Per la cronaca ribadiamo, ma la notizia è facilmente verificabile, che questo giornale non ha mai parlato di incendio.

Settimana Santa a Santa Marina Salina e Via Crucis Vivente

Gent.mo sig.Salvatore, 
anche quest'anno ho organizzato la "Via Crucis Vivente" con la collaborazione dei miei parrocchiani. Non è solo una rappresentazione teatrale, anche se quest'aspetto non viene trascurato, ma un momento di profondo coinvolgimento spirituale per giovani e adulti. Ogni anno l'attesa per questo evento è tanta e sempre più coinvolge la gente di tutta l'isola. 
Domenica delle Palme alle ore 18.00 a Santa Marina Salina inizierà questa importante manifestazione che, sono certo, ci aiuterà a vivere meglio tutta la Settimana Santa. Con l'occasione auguro buona Pasqua a tutti i lettori. 
Padre Alessandro

BILANCIO: GIUNTA APPROVA PROROGA ESERCIZIO PROVVISORIO

La giunta regionale, presieduta da Raffaele Lombardo, ha approvato, su proposta dell'assessore per l'Economia, Gaetano Armao, la proroga di un mese, fino al 30 aprile, dell'esercizio provvisorio del Bilancio 2012.

Fumo sull'aliscafo Calypso della Siremar in partenza da Milazzo. Si torna indietro ma senza paura

Fumo sull'aliscafo della Siremar "Calypso"  partito da Milazzo intorno alle 13  per Vulcano, Lipari, Salina, Filicudi e Alicudi. All'altezza di Capo Milazzo nella parte soprastante del mezzo  è iniziato a fuoriuscire del fumo bianco ed è scattato l'allarme. Si sono mobilitati i componenti dell'equipaggio e il comandante Renzo Russo, dopo aver tranquillizzato i passeggeri,  a bassa velocità, è rientrato a Milazzo. 
La fuoriuscita del fumo sembra che sia stata causata dal cattivo funzionamento delle turbine. I 200 passeggeri sono tornati a Lipari alle 14,30 con l'aliscafo della "Ustica Lines".
Il "Calpyso" dovrebbe, dopo le opportune verifiche, tornare in servizio già domani

Domani presentazione del candidato a sindaco Gianfranco Grasso

COMUNICATO
Domani Sabato 31 Marzo 2012 alle ore 10.30 presso la sala convegni dell’Hotel “La Filadelfia”, PDL-MPA-Liste Civiche presenteranno il candidato a Sindaco del Comune di Lipari, Rag. Gianfranco Grasso.La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

SICILIA: BUZZANCA-GERMANA’(PDL): BENE CONFERMA D’ALIA PER DIALOGO CONCRETO AL DI LA’ DEGLI SCHIERAMENT

“Accogliamo con piacere e favore personale la conferma del Senatore D’Alia a Segretario regionale dell’Udc in Sicilia. Profondamente convinti che l’azione politica debba fondarsi sul principio di leale collaborazione ed essere orientata dal senso di responsabilità, rivolgiamo il nostro più sincero augurio al Senatore affinchè possa continuare, con il consueto impegno, il percorso politico del suo partito che in Sicilia ha operato con passione e coerenza. Esprimiamo quindi l’auspicio che in D’Alia si possa trovare un interlocutore attento, equilibrato ed aperto alla condivisione di progetti concreti ed obiettivi comuni al di là delle divisioni ideologiche o degli schieramenti politici ma solo per il bene dei siciliani”. Questa la dichiarazione congiunta a firma del Sindaco di Messina On. Peppino Buzzanca, Coordinatore Provinciale del Pdl, e del Vice Coordinatore il deputato nazionale Nino Germanà. 

EOLIE: Turismo & Fiere di Aldo Natoli


Uno dei dispositivi di marketing più utilizzati in ambito turistico è quello delle borse e delle fiere. La partecipazione a tali eventi, infatti, costituisce uno degli elementi portanti delle strategie di promozione e di public relation, sia nella pianificazione dei soggetti pubblici che in quella degli operatori privati.
Anche l’Assessorato Regionale al Turismo Sport e Spettacolo dà ampio risalto, ed in modo adeguato,  alle iniziative fieristiche nazionali ed internazionali ritenendole un’occasione rilevante di contatto con i mercati della domanda ed un valido strumento di sostegno per la commercializzazione. Per tale motivo  il calendario annuale degli avvenimenti fieristici che riguardano il comparto del turismo è molto nutrito.        Per tale motivo oggi si svolgono, in modo sempre crescente, in tutto il Mondo.
E’ ovvio che non è possibile essere presenti in tutte le manifestazioni per l’incidenza dei costi, perché non tutte sono attinenti all’offerta turistica delle Isole, e perché la maggior parte di loro si concentra  tra i mesi di Gennaio ed Aprile di ogni anno.
L’Osservatorio Turistico del Dipartimento Turismo, Sport e Spettacolo dell’Assessorato Regionale ha recentemente pubblicato un’indagine sulle borse e fiere d’interesse e, tra i componenti che debbono essere presi in considerazione per la scelta di una partecipazione, ha compreso:
- l’adeguatezza del mercato (con riguardo alla situazione economica, all’andamento dei consumi, alla propensione al viaggio dei residenti, al volume dei flussi “outbound”, etc;
- l’efficacia della borsa/fiera (relativamente al grado  di partecipazione del pubblico e/o degli operatori, all’importanza rivestita dall’iniziativa nel panorama fieristico, etc.);
- la validità della location e dell’allestimento (anche il posizionamento di uno spazio espositivo all’interno della borsa/fiera e le sue qualità tecnico-estetiche rivestono importanza sotto il profilo della comunicazione).
Un’attenta analisi sulla efficacia delle borse e delle fiere turistiche dovrebbe, di conseguenza, fornire informazioni utili ai fini: della selezione delle iniziative cui partecipare; della scelta del materiale informativo da utilizzare ( funzionale al target di riferimento ); della definizione delle tecniche di contatto da attuare nei confronti del pubblico (sia esso composto da semplice visitatore o da addetti ai lavori) in un’ottica di “customer satisfaction”; della individuazione delle migliori forme di assistenza ai nostri operatori dell’offerta e dell’intermediazione; della gestione informatica dei dati (dei visitatori e soprattutto degli operatori della domanda). La presenza alle Borse ed alle Fiere rappresenta certamente un’opportunità per le aziende e gli Enti istituzionali che vi partecipano. Il successo delle iniziative si misura attraverso il grado di apprezzamento manifestato dai visitatori nei confronti della “destinazione” e nelle occasioni di contatto che gli operatori dell’offerta maturano con i potenziali “buyers”.
Per quanto riguarda il comprensorio turistico delle Isole Eolie la scelta dovrebbe  pertanto essere orientata ai mercati tradizionali (Germania, Francia, Svizzera, Regno Unito, Austria) ed a quelli emergenti senza, ovviamente, trascurare l’Italia dove oltre alla partecipazione alle Fiere (BIT, TTI, BTC, BMT) sarebbe auspicabile effettuare delle settimane di promozione, in particolare in Lombardia, nel Lazio, nel Veneto e nella Campania.  Potrebbe essere allestito un punto promozionale a Milano presso la Galleria o il Corso Vittorio Emanuele,  a Verona in Piazza delle Erbe o al VINITALY, a Roma nella Galleria Sordi, a Napoli nella Galleria San Carlo, etc. 
E’ comunque propedeutico per compiere una selezione effettuare una verifica ed una riflessione sugli arrivi e sulle presenze dei turisti distinti per Nazione o Regione,  valutando le  possibilità dei collegamenti aerei con gli aeroporti di riferimento.
Dai dati forniti dalla locale U.O.B. del Servizio Turistico Regionale di Messina si riscontra che nel comprensorio turistico delle Isole Eolie nell’anno 2011 sono stati registrati 118.264 arrivi e  450.185 presenze (anno 2010 arrivi 103.743 e presenze 400.868), di cui 45.857 arrivi e 143.646 presenze  di stranieri e 72.407 arrivi e 306.539 presenze di Italiani (nel 2010 38.575 arrivi e 121.513 presenze di stranieri;  65.168 arrivi e  279.355 presenze di italiani).
 Il primo posto tra gli stranieri è occupato dalla Francia con 14.273 arrivi e 38.750 presenze, seguono la Germania con  8.455 arrivi e 30.982 presenze, la Svizzera con 4.138 arrivi e 15.250 , il Regno Unito con 2.921 arrivi e 10.632, gli Stati Uniti d’America con 2.320 arrivi e 6.311 presenze, la Spagna con 1.810 arrivi e 4.263 presenze.
Il primo posto tra gli italiani è occupato dalla Sicilia con 27.898 arrivi e 82.416 presenze, seguono la Lombardia con 8.665 arrivi e 47.296 presenze, la Campania con 6.254 arrivi e 31.564 presenze, il Lazio con 6.160 arrivi e 32.037 presenze, la Calabria con 5.265 arrivi e 16.273 presenze.
             Complessivamente si è ottenuto rispetto all’anno 2010 un aumento degli arrivi del
  18,88% e delle presenze del 12,30%  per quanto riguarda gli stranieri; mentre per
  gli italiani un aumento dell’11,11 degli arrivi e 9,73% delle presenze.
  Da quanto riportato le scelte da compiere per le future partecipazione a borse/fiere
  mi sembra abbastanza ben delineato. Naturalmente una riflessione deve essere
 anche fatta sui mercati emergenti dell’Est Europa e dell’Asia, anche se ritengo che allo stato attuale la nostra   offerta  turistica non abbia il target richiesto.
 Naturalmente bisogna lavorare sul “prodotto turistico” che deve comprendere: il mare, il
 territorio, l’archeologia, la vulcanologia, l’escursionismo.
 E se vogliamo seriamente incidere sulla destagionalizzazione: la congressistica e gli eventi. 

UDC/ D’ALIA ELETTO SEGRETARIO SICILIANO. OGGI CASINI E COSTA In sala quattrocentocinquanta i delegati . Partecipano delegazioni Pd, Pdl, Fli, Api e Grande Sud

Il congresso regionale dell’Udc ha eletto Gianpiero D’Alia nuovo segretario del partito siciliano. D’Alia e’ stato scelto dai 450 delegati provenienti dal tutte le province dell’Isola.
Nel corso della mattinata si sono succeduti gli interventi di esponenti di altri partiti politici. Hanno portato il loro saluto Giuseppe Lupo, Beppe Lumia e Antonello Cracolici (Pd), Carmelo Briguglio (Fli), Pietro Cannella (Pdl), Riccardo Milana (Api). Dal palco poi i parlamentari all’Ars dell’Udc, la responsabile regionale Pari Opportunita’, Giovanna Candura, il coordinatore regionale Giovani, Paolo Alibrandi e i 9 segretari provinciali dell’Udc in Sicilia.
“L’Udc e’ un partito che e’ sopravvissuto al processo di trasformazione che c’e’ stato nell’ultimo anno e mezzo. E ha segnato un percorso politico nuovo che oggi lo rende riferimento del cambiamento del sistema politico che coinvolge tutto il Paese”. Cosi’ Andrea Piraino, presidente regionale del coordinamento, ha sintetizzato l’impegno in Sicilia dell’Udc del nuovo corso, portato avanti dal coordinatore regionale, senatore Gianpiero D’Alia.
I lavori riprenderanno nel pomeriggio. Prevista la partecipazione del candidato sindaco a Palermo, Massimo Costa, e gli interventi del presidente dei senatori dell’Udc e coordinatore regionale, Gianpiero D’Alia e del leader dell’Unione di Centro, Pier Ferdinando Casini.

COMUNICATO STAMPA : Cerimonia di intitolazione strada comunale ad Edwin HUNZIKER (03/04/1901 – 13/04/1986). Lipari, 03 Aprile ore 11,00


L’Amministrazione Comunale, in esecuzione alla volontà manifestata unanimemente con proprio atto deliberativo n. 06 del 18.01.2011, che ha ottenuto riscontro prefettizio autorizzativo, darà concretizzazione al progetto di intitolazione della strada comunale (già denominata Via Tufo) nell’isola di Lipari, al nome dello stimato concittadino Edwin HUNZIKER.
L’Amministrazione ha inteso attribuire il giusto riconoscimento all’illustre personaggio il quale, in primis, attraverso la sensibilità, la passione e la dedizione rivolta all’attività pittorica, ha saputo carpire ed esaltare tratti e colori entusiasmanti della sua Lipari, arricchendo la storia artistico-culturale locale e regalando alle Eolie un valore aggiunto. Allo stesso tempo, ad egli viene riconosciuto il merito di essere stato alfiere per lo sviluppo turistico e socio-economico dell’isola laddove, negli anni cinquanta, amplia ed attrezza, a fine alberghiero, una casa in contrada Diana (oggi albergo “Villa Diana”).
Il giorno 03 aprile p.v., alle ore 11,00, in presenza dei familiari, dei cittadini e delle autorità religiose, civili e militari che interverranno, sarà onorata la memoria di Edwin Hunziker, mediante la celebrazione ufficiale della cerimonia di intitolazione, al suo nome, della via in argomento.
L’evento commemorativo, officiato dal Capo dell’Amministrazione, si svolgerà nel predetto luogo pubblico e sarà preceduto da un breve momento di preghiera, animato da Mons. Gaetano Sardella.
E’ particolarmente gradito rivolgere alla cittadinanza tutta invito a partecipare alla cerimonia.
    F.to IL SINDACO   
        (Dott. Mariano Bruno)
Lipari, 29/03/2012                                                      

Legambiente Circolo delle Isole Eolie Comunicato stampa Del 30 marzo 2012


Ampia partecipare di pubblico nell’ultima tavola rotonda organizzata dal Circolo Legambiente delle Isole Eolie, unitamente a “Nesos” e al “C.E.A.”  il 17 marzo u.s.
I relatori hanno ampiamente tracciato ed analizzato le varie emergenze che impediscono al nostro territorio di attuare il Piano di Gestione del Sito Unisco, strumento fondamentale per concretizzare lo sviluppo eco-sostenibile del nostro territorio.

La prima emergenza trattata è stata quella relativa al “Mega porto di Lipari” – l’argomento è stato affrontato dal Presidente della Commissione consiliare sulla Portualità, il consigliere comunale Adolfo Sabatini. Il Presidente ha evidenziato come sulla problematica della portualità cui sia stata pochissima trasparenza sia da parte dell’amministrazione Comunale uscente sia da parte della Regione Siciliana. Il consigliere ha ricordato, inoltre, che con Deliberazione del consiglio comunale n. 22 del 06.02.2009, il civico consesso comunale ha deliberato di impegnare l’amministrazione comunale  a porre in essere tutti gli atti consequenziali per l’approvazione da parte del consiglio comunale di Lipari, del Piano Regolatore Generale dei Porti del Comune di Lipari, entro il termine di giorni 30 dalla presente deliberazione. Ad oggi tale deliberato è stato disatteso dall’amministrazione.
Il Circolo Legambiente delle isole Eolie ritiene fondamentale per lo sviluppo eco-sostenibile del nostro territorio che il prossimo consiglio comunale e il nuovo sindaco proceda rapidamente all’approvazione del Piano Regolatore dei Porti. Il nostro circolo formulerà a giorni la nostra proposta complessiva sulla Portualità delle isole Eolie.
Dobbiamo esprimere in questa sede la nostra contrarietà, anche alla luce della petizione popolare con oltre 450 firme, alla realizzazione di un Pontile galleggiante in località Baia del Porto nell’isola di Filicudi prevedendo una diversa collocazione rispetto all’attuale per non incorrere nei medesimi problemi evidenziati nella petizione popolare.

La seconda emergenza trattata è stata quella relativa alla mancata istituzione del Parco Nazionale delle Isole Eolie. Il relatore, Pietro Lo Cascio, ha evidenziale le numerose carenze poste del Sindaco Bruno, dalla pessima concertazione, all’atteggiamento schizofrenico dell’amministrazione che ha continuato a proporre soluzioni impossibili ed incompatibili con il Parco Nazionale, quali l’aviosuperfice di poggio dei funghi (Bocciata dalla Regione Siciliana) e un fantomatico Parco dei Vulcani.
Lo Cascio ha, inoltre, evidenziato la pessima gestione delle Riserve Naturali Orientate ricadenti nel territorio del Comune di Lipari, rispetto alla Riserva di Salina, che da lavoro da oltre 10 addetti.
Lo Cascio, infine, ha evidenziato tutti i fattori positivi legati alla istituzione del Parco Nazionale delle Isole Eolie quale motore di sviluppo dell’occupazione: quali l’incremento dell’agricoltura con un possibile marchio del Parco rivolto allo sviluppo di prodotti di nicchia tipici delle Isole Eolie; il possibile incremento di vitigni; l’ulteriore possibilità di ottenere finanziamenti mirati per l’attività di sistemazione dei sentieri a favore dell’escursionismo, la sistemazione dei terrazzamenti e la rivalutazione del paesaggio; un effettivo controllo del territorio sia per la difesa dagli incendi sia per la lotta all’abusivismo edilizio.
Il Circolo Legambiente delle isole Eolie ritiene fondamentale per lo sviluppo eco-sostenibile del nostro territorio che il prossimo consiglio comunale e il nuovo sindaco avviino una seria concertazione con il Ministero dell’Ambiente e la Regione Siciliana perché si arrivi all’istituzione del Parco Nazionale delle  Isole Eolie.
Vogliamo ricordare che nella seduta n. 239 del 25 ottobre 2007 Commissione Senato, dai senatori De Petris e d'Alì è stata proposta l’istituzione del Parco Nazionale, Marino e terrestre, delle Isole Eolie, da sempre auspicato dai rappresentanti di tutte le associazioni locali maggiormente impegnate nella salvaguardia e nella valorizzazione del territorio delle Isole Eolie. Riteniamo che attraverso l’istituzione del Parco Nazionale sarà possibile far crescere economicamente e socialmente le nostre isole verso uno sviluppo ecosostenibile in grado di attrarre risorse e attenzioni e fare da volano per il nostro sviluppo economico pesantemente condizionato da scelte politiche e progettuali che emarginano di anno in anno il nostro arcipelago. Attraverso l’istituzione del Parco Nazionale delle isole Eolie si potrà assicurare non solo la salvaguardia, ma anche l’incremento dei livelli occupazionali all’interno dell’intero arcipelago eoliano, soprattutto per i precari, ex pomice, e per le nuove generazioni.
Il nostro circolo formulerà a giorni la nostra proposta complessiva sul Parco Nazionale delle isole Eolie.

La terza emergenza trattata è stata quella relativa al Parco Archeologico delle Isole Eolie. I relatori che si sono alternati sono stati il Dott. Umberto Spigo, Direttore del Parco e la Dott.ssa Maria Clara Martinelli archeologa.
Il Dottore Spigo ha comunicato l’avvio di un progetto pilota per un “Centro di Arte Contemporanea” all’interno dell’area del Castello di Lipari. L’intervento, successivamente, si è soffermato sui ritardi della conclusione della perimetrazione dell’area del Parco esterna all’Acropoli di Lipari. Tale ritardo, ha concluso, rischia di ritardare la possibilità di individuare risorse comunitarie per lo  sviluppo del Parco Archeologico. Sullo stesso argomento la Dott.ssa Martinelli ha chiarito i criteri con i quali sono state individuate le diverse fasce di perimetrazione, finalizzate alla conservazione del Paesaggio ed alla futura attività di ricerca archeologica fondamentale per la crescita del Museo e del Parco. La dottoressa ha concluso affermando che soltanto con la perimetrazione approvata sarà possibile attivare percorsi turistiche e creare occasioni di lavoro e di sviluppo sul territorio.
Il Circolo Legambiente delle isole Eolie ritiene fondamentale per lo sviluppo eco-sostenibile del nostro territorio che la prossima Amministrazione approvi rapidamente la perimetrazione del Parco così come proposto dai funzionari dell’Assessorato Regionale dei BB.CC.AA.
Nell’encomiare i funzionari del Parco Archeologico delle Isole Eolie per il lavoro sino ad oggi svolto, il Circolo Legambiente delle Isole Eolie ritiene, tuttavia, di dover avanzare la ipotesi per la istituzione del Parco Archeologico delle Isole Eolie Luigi Bernabò Brea, all’interno del solo comprensorio delle Isole Eolie. tale proposta sarà formulata prossimi giorni all’assessorato BB.CC.AA. della Regione Siciliana.
Il nostro circolo formulerà inoltre la nostra proposta complessiva sulla Perimetrazione del Parco Archeologico delle isole Eolie.

La quarta e quinta emergenza trattate sono strettamente correlate, da una parte la vicenda degli ex operai della Pumex e dall’altra il mancato avvio del Piano di Riconversione delle Cave di Pomice. Il primo argomento è stato trattato dall’avvocato Pippo Torre, che ha raccontato sinteticamente le vicende che hanno visto coinvolti, loro malgrado, gli operai del settore pomicifero sin dal 2007. Una “Storia Crudele” l’ha definita l’avvocato Torre, che è partito dalla famosa delibera della Giunta Regionale che prevedeva l’assorbimento degli operai all’interno dei Beni Culturali. I lavori attendono una risposta definitiva per la stabilizzazione entro e  non oltre il 31 dicembre 2012.
Ampia trattazione sul Piano di Riconversione delle Cave di Pomice ha svolto il Dott. Angelo Sidoti.
Sull’argomento pomice si è registrato l’intervento del Dott. Enzo D’Ambra che ha ritenuto di dover precisare che la Pumex era vittima di una serie di progetti disattesi da parte della varie amministrazioni succedutesi nel Comune di Lipari, che si erano poste in termini di distruzione delle iniziative portate avanti dall’azienda e che la stessa, nonostante sia in atto in una fase concordataria intende far fronte agli impegni soprattutto nei confronti degli operai.
Il Circolo Legambiente delle isole Eolie ritiene fondamentale per lo sviluppo eco-sostenibile del nostro territorio che la prossima Amministrazione apra un tavolo con tutte le parti coinvolte (Governo, amministrazione regionale, consiglio comunale, operai, azienda, proprietari privati dei fondi e degli immobili esistenti nell’area, imprenditori) perché si arrivi ad un piano di riconversione delle cave di pomice, ampiamente condiviso, in grado di mettere in sicurezza le aree dimesse dall’escavazione e diventi motore di sviluppo e lavoro per la comunità eoliana secondo le linee tracciate dal socio Sidoti nel corso della Tavola Rotonda. Anche su questo argomento ritorneremo con un preciso documento.

La sesta emergenza, la problematica del Depuratore di Lipari, è stata trattata dall’avvocato Paolo Intilisano. L’avvocato ha ripercorso le tappe che dal 2001, emergenza idrica del Comune di Lipari, hanno condotto all’attuale situazione di profondo contrasto tra le scelte verticistiche del commissario per l’emergenza, non soltanto per la collocazione del depuratore a Canneto dentro ma per la collocazione dei collettori fognari a Lipari e Canneto, la riapertura della discarica di Lami (ormai dimessa da oltre un decennio, la recenti decisioni su Vulcano) e  gran parte della comunità eoliana che si è espressa per una diversa soluzione dell’intera problematica.
Il Circolo Legambiente delle isole Eolie ritiene fondamentale che su questo delicatissimo problema la parola torni al consiglio comunale ed alla Comunità Eoliana chiudendo definitivamente con le “emergenze”nelle nostre isole.

Infine, la settima emergenza, la mancata attuazione del Piano di Gestione del Sito Unisco da parte del consigliere comunale Giacomo Biviano. Il relatore ha evidenziato le numerose pecche dell’amministrazione Bruno, caratterizzare da una spesa inutile per l’affidamento dell’incarico ad una società consortile della redazione del Piano. Elaborato ritenuto non valido da parte della Regione Siciliana e che ha condotto l’assessorato regionale BB.CC.AA. a dare uno specifico incarico al Prof. Angelini. Piano, tuttavia, elaborato con la quasi totale assenza di concertazione, un piano non approvato dal consiglio comunale, e rimasto nei cassetti sin dal 2008.
Il Circolo Legambiente delle isole Eolie ritiene fondamentale per lo sviluppo eco-sostenibile del nostro territorio che la prossima Amministrazione approvi e non “condivida” il Piano di Gestione del Sito Unisco elaborato nel 2008 dal Prof. Angelini e che lo stesso sia approvato dal consiglio comunale.
Il Circolo Legambiente delle isole Eolie ritiene che l'attuale Piano di Gestione del Sito UNESCO isole Eolie approvato possa svolgere un ruolo importante del processo di valorizzazione del patrimonio eoliano nella più generale programmazione e pianificazione territoriale, ma lo riteniamo, inoltre, uno strumento aperto ad ulteriori fasi di studio ed approfondimenti. E proprio in questa direzione intendiamo approfondire il nostro pensiero.
Il primo contributo fondamentale che il Piano deve apportare alle isole Eolie, deve essere rivolto alla tutela ed alla valorizzazione di quelle risorse dell’arcipelago che - pur essendo state individuate come elementi costitutivi la bellezza del patrimonio eoliano - tuttavia non sono state considerate come criteri su cui fondare la nomina di Patrimonio dell’Umanità ed il conseguente inserimento del sito nella World Heritage List; parliamo della necessità di un allargamento della conservazione della tutela e della valorizzazione del nostro patrimonio, sia negli aspetti naturalistici sia negli aspetti archeologici-culturali.
Riteniamo che tutte le amministrazioni eoliane con il supporto delle istituzioni provinciali e regionali debbano porsi come obiettivo una gestione ed una rivalutazione ecosostenibile di tutte le risorse che costituiscono la vera ricchezza delle Eolie in modo da rafforzare la posizione del nostro sito come “patrimonio naturale” all’interno della Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, attraverso la considerazione degli ulteriori criteri di merito: le nostre isole sono un esempio eccezionale di processi ecologici e biologici in essere nello sviluppo e nell'evoluzione degli ecosistemi mediterranei e terrestri, inglobando all’interno di Riserve e Parchi, una complessità in termini di biodiversità che mostra delle caratteristiche che si sono nel tempo adattate alle mutate condizioni ambientali sia del mare che dell’atmosfera, consentendo comunque in molti casi il permanere degli equilibri ecologici originari; l’arcipelago eoliano non solo contiene habitat naturali tra i più rappresentativi per la conservazione in situ delle diversità biologiche, comprese quelle contenenti specie minacciate di eccezionale valore della conservazione, ma rappresenta anche un importante sito di sosta per le migrazioni di specie di uccelli. Il contributo fornito dalla isole Eolie alla biodiversità a livello dell’intero bacino mediterraneo si configura fondamentale sia come contributo alla diversità specifica della flora (Bassia saxicola, Dianthus rupicola, Silene hicesiae, Cytiscus aeolicus e Ophrys lunurata), sia come contributo alla diversità di habitat che consentono il mantenimento e la sopravvivenza delle specie animali (40 specie ornitologiche di cui 10 a rischio di estinzione).
Infine, anche alla luce della scoperta archeologica sottomarina nel porto di Sottomonastero, dobbiamo proporre di considerare altri criteri che connoterebbero le Isole Eolie anche come “patrimonio archeologico-culturale”.
Le Eolie, grazie al lavoro del Prof. Luigi Barnabò Brea e della Dott.ssa Madaleine Cavalier, apportano una testimonianza eccezionale sulle tradizioni culturali e la civiltà delle antiche genti mediterranee, attraverso il sistema dei percorsi, degli  insediamenti e delle vestigia archeologiche presenti. Lipari - importantissimo centro di traffici per il commercio della preziosa ossidiana fin da tempi remotissimi – rappresenta, oggi, uno dei maggiori punti di riferimento per lo studio della successione di civiltà nel bacino mediterraneo. Tutte le isole dell'arcipelago eoliano possiedono testimonianze degli insediamenti dei popoli provenienti dalla Grecia e della colonizzazione che interessò l’Italia Meridionale a partire dalla seconda metà dell’VIII sec. a. C., parliamo della colonizzazione Cnidia del 580 a.C., e della fondazione della Lipàra greca.
Con i loro settemila anni di storia, le Isole Eolie rappresentano un esempio di insediamento umano, nonchè di utilizzo del territorio e delle sue peculiarità geovulcanologiche, di carattere straordinario. Sono luoghi rappresentativi di culture che hanno lasciato segni straordinari nel corso di eventi di valore universale: ne è testimonianza il fatto che il nome delle Isole Eolie è associato all'odissea, agli argonauti, ai tirreni, alla guerra del Peloponneso, alle guerre puniche ed all’avvento dei Normanni.
Le risorse naturali di particolare valore (vulcani, mare, flora e fauna), i tradizionali e rilevanti beni architettonici, musei, le riserve naturalistiche ed i parchi, i sentieri naturalistici e le risorse geotermiche ed archeologiche: sono tutti valori naturali e culturali che devono trovare nel sito patrimonio dell'Umanità, allargato agli aspetti naturalistici ed archeologico-colturali, la nostra identità fondamentale in grado di far crescere economicamente e socialmente le nostre isole verso uno svilluppo ecosostenibile in grado di attrarre risorse e attenzioni e fare da volano per il nostro sviluppo economico pesantemente condizionato da scelte politiche che emarginano di anno in anno il nostro arcipelago.
Il presidente del Circolo
Dott. Giuseppe La Greca

L'impegno diretto (di Luca Chiofalo)


Dopo un po', le "chiacchiere", anche se sensate e genuine, stancano...
Da più parti politiche arrivano apprezzamenti per la voglia di "nuovo" che traspare dagli accorati interventi sui siti internet che si occupano di faccende eoliane, accompagnati dall'esortazione all'impegno diretto e personale in questa campagna elettorale.
Sono d'accordo! L'agognato cambiamento ha speranza di vedere la luce solo col rischio e la partecipazione personale di chi ha a cuore le sorti dell'arcipelago e pensa di poter contribuire, dentro le istituzioni, alla pianificazione di un futuro migliore per la comunità.
Io credo di farlo: smetterò di fare solo "chiacchiere" e ci "metterò la faccia" e l'impegno diretto, chiedendo il consenso e il sostegno dei miei concittadini, perchè tra contemplazione e azione ho sempre preferito quest'ultima.
Spero soltanto che coloro che invitano alla partecipazione non abbiano da lamentarsi se la "scelta di campo" dei "novizi" come me non li avvantaggiasse.
Il paese non cresce con le fazioni militarizzate, ma con il confronto leale e senza "inciuci" anche tra avversari, se mossi da valori positivi.
E' nella pluralità delle idee e nella possibilità di poterle esprimere liberamente che si manifesta e si difende la democrazia; da quì discendono benessere e maturità civica e culturale di una comunità.
 CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO

Malvasia delle Eolie, Faro e Mamertino alla 46° edizione del "Vinitaly"

Gazzetta del Sud
LIPARI-Successo dei produttori eoliani e della provincia di Messina alla 46° edizione del "Vinitaly", il salone internazionale dei vini e dei distillati. Nel padiglione allestito dall'assessorato provinciale all'agricoltura e dalla Camera di Commercio in vetrina le eccellenze del territorio: i vini doc, "Faro", "Mamertino" e "Malvasia" e l'olio promosso dell'Apom, l'associazione dei produttori messinesi di olio extravergine: «Con le nostre strade del vino e dell'olio e la collaborazione dei produttori, la Provincia di Messina si è ritagliata uno spazio qualificato al "Vinitaly" – ha dichiarato l'assessore provinciale all'agricoltura, Maria Rosaria Cusumano – e numerosi sono stati i contatti con visitatori ed operatori economici, che potranno determinare ripercussioni positive, sia in termini commerciali, quanto di conoscenza del territorio. La presenza al "Vinitaly" di produttori qualificati di vino e di olio, la collaborazione fra assessorato provinciale all'agricoltura e camera di commercio, che ha già dato sostanziali risultati nelle precedenti iniziative di internazionalizzazione, il fatto di sentirsi un "blocco unico" per lanciare un marchio messinese, fa ben sperare per il presente e per il futuro». Dopo aver ringraziato il presidente della camera di commercio, Nino Messina, l'assessore Cusumano si è detta convinta di un positivo ritorno economico. «Proprio quando l'economia avverte una crisi profonda, proprio quando la Sicilia e l'agricoltura pagano uno scotto pesante, tra l'abbandono delle campagne, le disfunzioni interne e "l'aggressione" dei mercati esteri, è in arrivo una salutare boccata d'ossigeno».

Auguri a Paolo Gemellaro, Sonia Coppolina e Elio Benenati

Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno.
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno

giovedì 29 marzo 2012

A proposito di "facce nuove". Ci scrive l'avv. Angelo Pajno

Egregio Direttore,
scorrendo  il Suo notiziario con particolare - e per comprensibili motivi - attenzione alle notizie sulla prossima tornata elettorale, leggo con soddisfazione che molteplici sono le voci che si levano al riguardo.
Si tratta di contributi senz'altro apprezzabili, in special modo quando provengono dalla gente comune, dai giovani, dai lavoratori.
Devo però rilevare come, pur nella loro chiarezza di esposizione e di sintesi, tali interventi insistano quasi ossessivamente sulla presunta mancanza di rinnovamento della classe politica (o, peggio, sulla, presunta, assenza di alternative ai "soliti noti"), sulla , sempre presunta, mancanza di un  programma da parte dei candidati e sulla mancanza, ancora, di indicazione di quelle che dovrebbero essere le taumaturgiche iniziative per risolvere in un batter di ciglia  gli atavici mali che affliggono il nostro Comune.
Provo, insieme, un certo scoramento ed un moto di malsopita rabbia nel leggere tutto ciò.
Mi rendo infatti perfettamente conto di quanto sia in fondo semplice - restando defilati per motivazioni che, comunque, spesso mi sfuggono - esprimere giudizi e valutazioni, più difficile mi riesce comprendere per quale motivo non si scelga di scendere personalmente in campo per far valere le proprie, in buona parte condivisibili, osservazioni.
Come Le è noto, caro Direttore, insieme ad un pugno di amici (che apparivano in origine quasi dei moderni cloni della celeberrima armata brancaleone) ho fatto, alcuni mesi addietro, più o meno gli stessi ragionamenti dei Suoi lettori ed abbiamo tutti convenuto che non si poteva restare ancora all'ombra dei bar a commentare in maniera becera quanto sterile, una classe polita dimostratasi, alla prova dei fatti, inefficace e comunque inadatta.
Da quì la decisione di "metterci la faccia" , di impegnarci in prima persona nonostante gli impegni di lavoro di ognuno di noi che ci costringono, oggi,  a rientrare in casa a notte fonda (quasi fossimo dei carbonari) per conciliare l'impegno politico con le esigenze di lavoro.
Da quel gruppo che, senza voler peccare di presunzione, posso assicurarLe essere diventato di consistenza tutt'altro che modesta, è nata la candidatura della Dott.ssa  Ersilia Pajno a sindaco del nostro Comune; proprio quella "faccia nuova" avulsa dai familismi, dai nepotismi di casta e da quei giochi di potere non sempre trasparenti e sistematicamente quanto giustamente deprecati dai Suoi lettori, che hanno caratterizzato la vita politica locale di questi ultimi anni.
Abbiamo quindi deciso di scendere tra la gente, ascoltarne le opinioni, le necessità quanto le aspettative, i suggerimenti, le proposte, le idee. Ed ecco perchè il nostro programma sarà probabilmente uno degli ultimi ad essere elaborato: perchè nasce dalla gente comune e non sarà mai un prodotto preconfezionato ed imposto.
Lei forse, caro Direttore, non immagina nemmeno quanta voglia ha gente di avere un rapporto diretto , quasi epidermico, con il candidato, di interloquire in prima persona e non essere quindi, e non più, solo soggetto passivo di soporiferi soliloqui del saccente di turno, di rendersi invece parte attiva e propositiva per un reale cambiamento del modo di far politica; 
Ed ecco perchè, ancora,  non comprendo il motivo per il quale molti dei Suoi lettori si limitano a restare ai margini della competizione elettorale invece di dare il proprio personale  e concreto contributo a far risorgere, insieme, le nostre isole dal baratro dell'abbandono e della arretratezza, che non è soltanto culturale come qualcuno ipotizza, in cui sono sprofondate in questi anni.
Uso dire agli amici che ci avvicinano sempre più numerosi giorno dopo giorno: aiutateci ad aiutarvi.
Proviamo a cambiare, il nostro Movimento vuole solo dare una occasione concreta in tal senso a chi crede che...insieme si può!
La parlo con estrema sincerità caro Direttore, non sappiamo e non abbiamo certezza che il nostro impegno, da qualcuno quasi spregiativamente  etichettato come utopistico e puramente ideologico, giungerà a buon fine, ma comunque vada a finire avremo la consapevolezza di avere offerto alla gente una occasione forse unica per affrancarsi dal modo spesso poco nobile di far politica nel nostro Comune e ci resterà il ricordo di una avventura bellissima e probabilmente irripetibile.
Si sono chiesto, i Suoi lettori, per quale motivo la Dott.ssa Pajno ha declinato, in tante occasioni, proposte che le sono giunte da più protagonisti della prossima tornata elettorale e che avrebbero certamente lusingato qualsiasi candidato, per di più alla prima esperienza? Presunzione? Incoscienza?
No, caro Direttore, solo la consapevolezza di essere, realmente, una persona diversa, coerente con i propri principi di lealtà ad un progetto condiviso con la gente semplice e non con le segreterie dei partiti, onesta nei comportamenti, soincera nelle proprie affermazioni.
Ci sarebbe ancora tanto di scrivere, caro Direttore, ma rischierei di annoiare chi legge ed è quello che certamente non voglio.
Avrò sicuramente occasione di tornare ad approfittare della Sua ospitalità sempre aperto al confronto con i Suoi lettori. ai quali desidero solo ricordare che...INSIEME SI PUO', PROVIAMOCI ALMENO.
Avv. Angelo Pajno
portavoce del Movimento "IL FARO"

Parco giochi di Canneto. Dopo il nostro appello si stanno riposizionando i tappetini

Ieri mattino, anche attraverso un video, avevamo lanciato l'appello per ridare dignità, e sicurezza, al parco giochi di Canneto attraverso il riposizionamento dei tappetini che la mareggiata aveva divelto. Da stamattina (vedi video) operai del comune sono al lavoro per questo.
 Un grazie all'assessore Giannò e al comandante Blasco che, proprio nelle prime ore di stamattina, ci avevano garantito tale operazione. IL VIDEO REALIZZATO STAMANI:

"Lettere amorose"..... al comune di Lipari (di Lino Natoli)

Riceviamo e pubblichiamo:
Siccome la pubblica amministrazione deve rinnovarsi, e siccome lo fa con esasperante lentezza, al Comune di Lipari hanno deciso che è ora di rompere gli indugi.
Sempre più frequentemente, infatti, sui vari siti d'informazione locale è possibile leggere le comunicazioni che intercorrono fra i diversi uffici, talvolta persino tra uffici dello stesso settore. Ormai non si parlano più: si scrivono. Il dirigente al funzionario, il funzionario all'impiegato e così via, in un vortice di scambi epistolari che non sempre, anche l'appassionato lettore, riesce a seguire. Un rincorrersi di avvertimenti, ammonimenti, giustificazioni e rassicurazioni che riprendono la nobile tradizione del romanzo epistolare. Come non scorgere la solida formazione letteraria che sta alle fondamenta di questi comportamenti? Vengono alla mente i grandi capolavori di questo particolare ed affascinante genere narrativo: non solo Ovidio e le sue lettere d'amore, ma Le lettere amorose di due nobilissimi intelletti di Alvisio Pasqualigo, La nuova Eloise di Rousseau, Le relazioni pericolose di De Laclos, Le ultime lettere di Jacopo Ortis di Foscolo, la Lettera di una novizia di Piovene, I dolori del giovane Werther di Goethe, e molti altri esempi ancora il lettore potrebbe citare. Tutta questa corrispondenza poi, infranto il tenue velo di pudore che ricopre il sentimento, diventa pubblica: si offre al cittadino perché apprenda e giudichi. E tuttavia, nel sentimento può celarsi anche la malizia. Non sempre, infatti, questo profluvio di corrispondenza è fatto in esclusivo omaggio alla trasparenza. Può prevalere, tanto per dire, l'accortezza, il voler mettere le carte a posto, il chiarire le reciproche responsabilità, il dichiarare la propria estraneità in maniera pubblica, in modo che poi nessuno possa dubitare che io non c'entro. Infatti l'avevo scritto, anzi, te l'avevo scritto. Ed io ti ho risposto, dunque sono a posto.
Il dipanarsi dell'emozione, che attraversa uffici, pratiche, faldoni non scuote l'amministratore che silente assiste, forse nascondendo la sua commozione. Destinatario sconosciuto, si restituisca la lettera al mittente.
Lino Natoli

Ex Pumex: Il comunicato dell'amministrazione Bruno


COMUNICATO STAMPA

L’Amministrazione Comunale esprime viva soddisfazione per la conclusione positiva che ha avuto la richiesta di integrazione per gli ex lavoratori Pumex.
Tale richiesta evasa lo scorso 5 Marzo dal Sindaco di Lipari, Mariano Bruno di concerto con l’Amm.ne Comunale tutta, agli Assessorati Regionali alla Famiglia ed al Lavoro nonché al Presidente dell’ARS, mirava all’ottenimento dell’integrazione economica pari a circa 700 mila Euro destinata al fondo unico per la realizzazione dei progetti obiettivo  concordati tra il Comune di Lipari e l’Assessorato Regionale della Famiglia  delle Politiche Sociali e del Lavoro, volto all’utilizzazione dei lavoratori ex Pumex così come previsto dalla L. Finanziaria approvata a Maggio del 20101 titolo 1 comma 10.

Fiocco rosa in casa Finocchiaro - Spinella : E' nata Giorgia

Fiocco rosa in casa Finocchiaro-Spinella alla Villa Lucina di Catania è nata
GIORGIA
Figlia di Anna Maria Spinella e Francesco Finocchiaro.
La bimba pesa 3.500 kg. e sta bene, così come la mamma
Ai neo-genitori, ai nonni, agli zii le nostre più vive felicitazioni. 
Alla piccola l'augurio di un futuro sereno e ricco di ogni bene

Un buon sindaco (di Lucio Raffaele)

In riferimento al momento che andremo a vivere il 6 e 7 maggio i candidati Sindaco dovrebbero dimostrare di essere attorniati da uno staff di persone che al pari loro  siano preparate, affidabili, trasparenti e competenti. In modo che i cittadini possano dirsi rappresentati da qualcuno che ha meritato il proprio voto…  Ciò che i cittadini eoliani si aspettano questa volta nn sono parole quali inventare, creare, costruire, ma piuttosto parole tipo : ripristinare,valorizzare, rimediare, mantenere, rilanciare. Oggi chi và ad amministrare deve affrontare una sfida che non è facile vista la crisi imperante sia nazionale che locale e visto soprattutto lo stato debitorio in cui stà per essere lasciato il nostro comune. Oggi non si tratta di investire nei settori giusti o di spendere per creare megaopere per cui magari essere ricordati, per avere visibilità o lasciare segno del proprio passaggio al governo di una comunità… Oggi a chi và ad amministrare il nostro comune viene richiesto di lavorare con alacrità, onestà, spirito di sacrificio , sottovoce e con umiltà creando le basi per rilanciare la società e l’economia, infondendo alla propria azione principi di rispetto, attenzione, equità. Senza lasciare nessuno indietro, ricucendo gli “strappi” aperti e avvicinando le posizioni anche socialmente più distanti.
Oggi un buon sindaco forse dovrebbe prendere a modello di più la capacità del “medico” e non del “leader assoluto” il cui unico interesse è che il proprio nome venga impresso magari in una targa  di ottone, oggi un buon sindaco deve essere vicino ai cuori ed ai bisogni della propria gente. Un buon Sindaco deve ascoltare e coinvolgere i cittadini e gli altri attori sociali ed economici, analizzare i sintomi con cui la crisi si manifesta a livello locale e diagnosticare la terapia meno pesante ed allo stesso tempo più efficace…cari amici eoliani  cerchiamo di usare la coscienza questa volta , cerchiamo di far si che le nostre amate EOLIE possano risollevarsi e tornare a risplendere come una volta….
Lucio Raffaele

Giuffrè (Ginostra) conferma la sua candidatura al consiglio comunale

COMUNICATO
 Da alcuni giorni, ma soprattutto nelle ultime ore, circola insistentemente a Stromboli la voce che avrei ritirato la mia candidatura al consiglio comunale. Non è assolutamente vero. Sono una persona seria e non torno mai indietro quando do la mia parola. Ho presentato la mia candidatura domenica sera a Stromboli e rispetto a quell'incontro con la popolazione non è cambiato nulla. Anzi sono sempre più convinto ad andare avanti. E tanta gente mi sostiene. Il popolo è la mia forza. Le voci messe in giro sono parte del gioco perverso e poco pulito di un certo modo di fare politica. Quando mancano gli argomenti si ricorre alle bassezze.
Gianluca Giuffrè

"I Cantieri della sinistra"

Comunicato stampa.
 Nel corso della presentazione al pubblico del programma de “La Sinistra” e del suo candidato a sindaco, Pietro Lo Cascio, che si è tenuta venerdì scorso a Lipari, sono stati aperti i “Cantieri della Sinistra”, una fase di confronto con la cittadinanza dove i presenti hanno lasciato un piccolo “tesoro” di suggerimenti, idee, proposte, trascrivendole nei fogli distribuiti tra i partecipanti.
Questo “tesoro” può essere ulteriormente arricchito grazie al contributo di chi darà la disponibilità a prendere parte ai gruppi di lavoro sul programma de La Sinistra. Giovedì 29 marzo alle 18.00 si terrà il primo appuntamento: ci incontreremo al “cantiere della Sinistra”, in via Garibaldi angolo via Umberto, per confrontarci e mettere a fuoco le priorità per una nuova amministrazione e, soprattutto, per un nuovo modo di amministrare il nostro paese. Il “nostro” paese: per questo è importante partecipare alle scelte, peché siano realmente condivise.
Vi aspettiamo con molte idee, tutte benvenute.

www.lasinistra.altervista.org

Auguri a...

Auguri a Maria Rosa Merlo per il suo compleammo

Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno.
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno