Cerca nel blog

sabato 25 settembre 2021

Stromboli, fari sui gas "precursori". L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 25 settembre 2021


 

Carabinieri recuperano una rete “fantasma”



COMUNICATO 

I Carabinieri della Compagnia di Milazzo e del Nucleo Subacquei di Messina hanno recuperato una rete “fantasma”, lunga circa 200 metri, collocata a 36 metri di profondità, pericolosa per la fauna marina locale.

Nell’ambito dei servizi volti alla tutela ambientale del territorio, i militari della Motovedetta CC 814 “Monteleone” ed i Carabinieri sommozzatori hanno individuato la rete, verosimilmente persa accidentalmente da ignoti, rimasta incagliata sul fondale, provvedendo alla rimozione in sicurezza, mediante l’uso di palloni da sollevamento.

Le reti “fantasma”, ossia disperse, sono una grave minaccia all’ecosistema marino poiché uccidono indiscriminatamente pesci, mammiferi, tartarughe, grandi cetacei, uccelli ed inquinano i mari.

La rete recuperata è un rifiuto speciale e sarà consegnata ad un’azienda per il successivo riciclo ed eventuale riutilizzo delle materie prime.

ASD Sporting club judo Lipari al via il 1°ottobre la stagione sportiva 2021 - 2022

Ciao Fila, ti sia lieve la terra!

Alla famiglia le nostre condoglianze

Venticinque settembre 2019: Le Eolie sulla Gazzetta del sud con un articolo del nostro direttore


Ginostra, torna la speranza!


Riceviamo da Riccardo Lo Schiavo (Marevivo) e pubblichiamo:

Buon Compleanno a Roberta Lorizio, Alessio Ferrara, Rosanna Mandarano, Lucia Ziino, Paola Cincotta, Andrea Cordaro, Alessia Carbonaro, Antonello Favorito, Manuela Giunta, Francesca Fonti


 

Come eravamo: Luoghi, cose e personaggi delle Eolie di un tempo (Puntata 8°): Volti eoliani da un filmato del 1964

Settimo anniversario dalla scomparsa di Damiano Russo


Viviamo e preghiamo nel tuo ricordo, esempio di Vita e Coraggio.
La tua presenza ci guida. Ti vogliamo bene.
Antonella, Angelo, Pietro e Silvia con Damiano e Agnese

Proverbio del giorno

A caval donato non si guarda in bocca.
OVVERO: Non bisogna essere troppo schizzinosi quando si riceve un regalo.

Oggi è il 25 settembre. Buongiorno Eolie, buongiorno mondo con questa foto da Stromboli.


venerdì 24 settembre 2021

Liberty Lines è main sponsor dell'ASD Lipari I.C.

COMUNICATO
In occasione dell’esordio in campionato di domenica 26 c.m. al Despar Stadium contro la Juvenilia 1958 l’ASD LIPARI IC annuncia una importantissima partnership con la Liberty Lines, compagnia leader mondiale dei trasporti marittimi ad alta velocità.
Liberty Lines diventa di fatto main sponsor della squadra calcistica liparota sposando l’importanza dello sport nello sviluppo di un territorio al fine di favorire anche l’integrazione sociale dei giovani residenti sull’isola.
Liberty Lines ancora una volta dimostra la vicinanza al territorio in cui opera.

INSIEME SI PUÒ….

Vulcano, stallo rischioso sui pontili. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 24 settembre 2021

Ospedale di Lipari: Il presidente del consiglio Biviano scrive all'ASP e all'assessore Razza su grave carenza di medici e ritardata conclusione procedure concorsuali per dirigenti medici

 Lipari, 24 Settembre 2021


Al Commissario Straordinario dell'Asp ME 5
Dott. Bernardo Alagna

E,p.c.
All'Assessore alla Salute della Regione Sicilia
Avv. Ruggero Razza

OGGETTO: Grave carenza di medici e ritardi nella conclusione delle procedure concorsuali per il reclutamento di dirigenti medici da assegnare all'Ospedale di Lipari.

Egregio Commissario,

E' evidente che l'ASP di Messina non ha alcuna intenzione di dotare il nostro Ospedale di medici sufficienti alla copertura della dotazione organica, così come previsto dalla rete sanitaria regionale.

Non può che essere così se è vero, ed è vero, che, seppur siano state avviate già dallo scorso Novembre 2020 con deliberazione n. 3189/DG del 13/11/2020, le procedure concorsuali dei bandi pubblicati lo scorso Febbraio (G.U. n. 14 del 19/02/2021), con scadenza 21 marzo 2021, e dedicati alla copertura di n. 10 posti di varie figure di dirigente medico per il Presidio sanitario di Lipari, la Direzione dell'Asp Me 5 ha finora proceduto alla convocazione di una sola commissione d'esame esclusivamente per il bando che prevede n. 1 posto di Dirigente medico di medicina e chirurgia d'urgenza, tralasciando inspiegabilmente e gravemente le convocazioni delle altre commissione, sempre se si è proceduto alla loro nomina, per i seguenti posti:

· due di dirigente medico di anestesia e rianimazione;

· uno di dirigente medico di ostetricia e ginecologia;

· uno di dirigente medico di ortopedia e traumatologia;

· due di dirigente medico di medicina generale;

· uno di dirigente medico di cardiologia;

· uno di dirigente medico di nefrologia e dialisi;

· uno di dirigente medico di patologia clinica,


E questo nonostante la carenza di personale medico presso l'Ospedale di Lipari sia drammatica.
Sembrerebbe quasi che la politica regionale, per mano di quella aziendale, stia facendo di tutto e di più affinché, per stanchezza, gli utenti dell’arcipelago eoliano, desistano dal formulare continue richieste di adeguamento dell’ospedale agli standard previsti, accettando infine la chiusura definitiva.

Il portare avanti il reclutamento di un solo posto di dirigente medico a discapito di tutto il resto è alquanto anomalo e incomprensibile, vista la grave carenza di medici in tutto l'Ospedale.

Tra l'altro, l'allungamento dei tempi di conclusione delle procedure concorsuali non fa altro che diminuire le possibilità di reclutamento di quei medici che, seppur abbiano presentato la loro domanda di partecipazione, nel frattempo sono stati assunti in altre aziende sanitarie.

Alla luce di quanto sopra detto ,si chiede di avere copia degli elenchi dei partecipanti alle suddette procedure concorsuali per ogni specializzazione medica e di conoscere i reali motivi dei ritardi procedurali finora evidenziati e il perchè si stia procedendo alla convocazione di una sola Commissione d'esame per il bando che prevede n. 1 posto di Dirigente medico di medicina e chirurgia d'urgenza e non anche degli altri posti messi a concorso e riservati esclusivamente per l'Ospedale di Lipari.

Distinti saluti

Il Presidente del Consiglio Comunale

Dott. Giacomo Biviano

In corso a Lipari il XIII Congresso Nazionale della Societas Herpetologica Italica

 Sino al 26 settembre Lipari ospita il XIII Congresso Nazionale della Societas Herpetologica Italica, al quale partecipano i principali studiosi e ricercatori italiani che si occupano di anfibi e rettili. “È la prima volta che l’assise annuale della SHI viene ospitata in Sicilia”, dichiara il presidente di Nesos e del comitato organizzatore del congresso Pietro Lo Cascio, “e siamo particolarmente orgogliosi di essere riusciti a portare questo appuntamento a Lipari. Devo aggiungere che, a fronte delle continue incertezze legate alla situazione sanitaria regionale e nazionale, non è stato facile organizzare un evento scientifico per il quale è indispensabile una lunga programmazione, ma possiamo dirci soddisfatti del risultato e del gradimento che il congresso e la sua location stanno riscuotendo tra i partecipanti”.

Il congresso SHI si svolge in modalità mista, on-line e in presenza, e riunisce oltre 200 iscritti, una novantina dei quali fisicamente presenti ai lavori tenuti presso la chiesa di Santa Caterina. Tanti sono gli argomenti trattati nelle diverse sessioni, anche con il contributo delle plenary lectures di numerosi relatori italiani e stranieri: ecologia, etologia, conservazione, biogeografia e faunistica, salute animale, morfologia e fisiologia, paleontologia, storia dell’erpetologia e museologia. Sono inoltre previste una tavola rotonda con l’ISPRA sul tema della conservazione e una escursione sociale, che avrò luogo a Vulcano.

L’evento è patrocinato dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e Identità Siciliana, dal Parco Archeologico Regionale delle Isole Eolie “Luigi Bernabò Brea” – che ospita i lavori del congresso nel prestigioso complesso del Castello – e dalla Società Siciliana di Scienze Naturali; fondamentale per la riuscita è stato inoltre il generoso supporto di Air Max Italia per la preziosa connessione Internet, di Federalberghi Isole Eolie e del TO Isole d’Italia per l’assistenza tecnica, dell’Hotel Aktea, del Residence La Giara e del Gattopardo Park Hotel per l’ospitalità offerta a relatori e tecnici, di ICS Italiana Capers Sud per avere omaggiato tutti i partecipanti con prodotti DOP; e ancora del Gruppo Aliante, del Bar Il Gabbiano, del Caffè La Vela, dell’Enoteca Paone, del Ristorante Il Galeone che hanno collaborato alle iniziative sociali, di Francesco Malfitano che ha messo a disposizione le strutture espositive per la sala dei poster, di Format per i servizi di stamperia, dell’assessore Tiziana De Luca per le pubblicazioni omaggiate ai congressisti.

Donnavventura Experience 2021: ritorno alle Isole Eolie, Lipari (con foto e video)

Condividi
Dopo l’interruzione dovuta alle limitazioni dettate dall’emergenza Covid-19, Donnavventura è tornata in viaggio! Le ragazze ci raccontano i viaggi dell'estate 2021 anche su questo sito, con resoconti, foto e video. Trovate l'indice di tutti gli articoli di Donnavventura Experience 2021 sulla pagina dedicata www.touringclub.it/donnavventura.
 
Sette isole, tutte di origine vulcanica, diverse le une dalle altre, ma uguali per bellezza e natura incontaminata; stiamo parlando delle Isole Eolie, un arcipelago tutto italiano con mare e spiagge da sogno.
 
 
Il cuore dell’arcipelago è Lipari. Non solo è l’isola più popolosa ed estesa, ma è anche quella da cui è passata tutta la storia delle Eolie.
Anticamente era conosciuta con il nome greco Milogonis mentre, secondo la mitologia, l’isola prende il nome da Liparo, nipote di Ulisse.
 
 
Dirigendoci verso il porto, incontriamo alcune barche di pescatori che stanno ancora rientrando, mentre su altre si pulisce il pescato, e noi non ci facciamo sfuggire l’occasione di curiosare un po’ e assaggiare qualche prelibatezza appena pescata.
 
 
Imperdibile è il Presepe del Mare allestito all’interno della Chiesa delle Anime del Purgatorio, a Marina Corta. Un’istallazione permanente e curata nei minimi dettagli che riproduce un ideale villaggio marinaro eoliano, con tutti i suoi personaggi caratteristici. La scena si sviluppa lungo un corso d’acqua sul quale si affacciano le semplici case del borgo; ci sono pescatori in barca ed altri intenti a sistemare le reti, signore sul balcone e persone che chiacchierano o svolgono le consuete attività artigianali, il tutto riprodotto con estremo realismo.
Passeggiando poi per il borgo si possono ammirare i murales del quartiere Sopra la terra, che rappresentano scene di vita quotidiana. Arte pura!
 
 
Lasciamo la cittadella e ci spostiamo verso l’interno dell’isola, per raggiungere il ristorante Le Macine, una realtà molto interessante, dove tradizione e innovazione gastronomica vanno a braccetto.
Per ogni spostamento il nostro Campo Base è presso le strutture dell’Aeolian Charme Collection, location eleganti che hanno mantenuto stile e tradizione locale.
 
 
Nella parte nord orientale del territorio di Lipari, si trova il più giovane dei vulcani eoliani, il monte Pilato. E’ percorso da bianche piste ghiaiose che affrontiamo agilmente in fuoristrada.
Il panorama è davvero notevole, perché la bassa vegetazione ci consente di far spaziare lo sguardo fino al mare. Uno scenario mozzafiato.
 

A Marina Piccola, la nostra attenzione è catturata da una musica festosa, si tratta dei famosi Cantori popolari delle isole Eolie si stanno esibendo in una folkloristica danza locale.
Tra canti e balli, salutiamo la bella isola di Lipari, che ci ha regalato tante emozioni,  divertimento, scorci selvaggi e tramonti senza tempo.
 
 

Racconti d'estate - Il cinema al Museo. La II parte dell'iniziativa del Magazzino di Mutuo Soccorso dall'1 al 23 ottobre a Lipari

 Comunicato stampa

Racconti d'estate- Il cinema al Museo- 2a parte 

Ritorna il cinema del Magazzino di Mutuo Soccorso a sancire la chiusura dell'estate e consolida la sua collaborazione con il Parco Archeologico delle Isole Eolie.

Dal 1 al 23 ottobre 2021 si terrà la seconda parte della rassegna Racconti d'estate, con un programma dedicato al rapporto tra il cinema e le altre arti, la pittura, la musica, il teatro e la letteratura. 

L’idea del cinema come incontro o meglio come confronto con qualcosa di nuovo e diverso sta in fondo all’origine della propria creazione. Attraverso le immagini si rappresenta uno scenario altro con il quale lo spettatore si confronta e si interroga, conosce e si fa domande sull’oggetto e sulla vita rappresentata. Non ci sono limiti nell’immagine cinematografica, in quanto illusoria può contenere tutto, non conosce nessun limite di spazio o di tempo. Può pertanto contenere anche altre forme di rappresentazioni artistiche e farle proprie. Il cinema può “rubare” dalla letteratura, dal teatro, dalla musica o dalla pittura ma diventa, alla fine, solo immagine. Contenitore magico di arti diverse e all’apparenza distanti. 

Otto incontri dedicati a quattro aree di riferimento: pittura, musica, letteratura e teatro con i film di grandi autori che hanno utilizzato il cinema per dialogare con le altre discipline. Perché non esistono luoghi isolati nell’arte, così come nella vita. Cambiano i linguaggi, le forme ma l’essenza umana rimane unica. Forse è anche questa una delle grandi lezioni del cinema.

La rassegna è a cura di Sergio Barone, docente di cinema e sceneggiatura al Teatroimpulso di Catania, che ospiterà in quattro incontri tematici Maria Clara Martinelli (Parco Archeologico delle Isole Eolie), Michele Catania (compositore), Tindara Falanga (regista teatrale Compagnia Piccolo Borgo Antico) e Tilde Pajno (Associazione I.Dee).

“Il ‘Cinema al Museo’, nell’ambito dei “Racconti d'estate – Il cinema in piazza”, è un’opportunità che l’assessorato dei Beni culturali e dell’Identità siciliana ha colto – sottolinea l’assessore Alberto Samonà, per indagare, con uno spettro particolare, le diverse espressioni del mondo artistico. Settima arte, il cinema rappresenta uno dei più grandi fenomeni sociali, mediatici e culturali del ‘900 e proprio la sua capacità di arrivare a tutti e subito lo rende un prezioso strumento di divulgazione. La collaborazione con il Parco delle Eolie, molto impegnato attraverso le sue articolazioni, nella promozione dell’arte e della storia culturale dell’Isola è un connubio felice che amplifica il valore divulgativo del messaggio culturale che, come governo regionale siamo impegnati a fare”.


Il Parco a sua volta ha promosso e attuato in questa stagione una ampia politica culturale che, a fianco delle attività istituzionali (fruizione e conservazione del patrimonio archeologico, ricerca, valorizzazione, divulgazione, didattica), ha realizzato iniziative nel campo non solo del cinema ma anche del teatro, delle arti figurative storiche e contemporanee, della letteratura, attraverso la promozione dei progetti, la disponibilità dei propri spazi, il supporto logistico.

 

Le proiezioni si terranno ogni venerdì e sabato di ottobre alle 18 nella Chiesa di S. Caterina al Castello. L'ingresso è gratuito e consentito solo con Green Pass e mascherina.

Si ringraziano per la collaborazione il Parco Archeologico delle Isole Eolie, S.E.L., Eolian Bunker, Hotel Casajanca e la Regione Siciliana- Assessorato ai Beni Culturali.

Programmazione:

Cinema e arti visive

01.10

Cave of the forgotten dreams di Werner Herzog, 2010 (95’)

(versione originale inglese/ sott. italiano)

Intervengono Sergio Barone e Maria Clara Martinelli (Parco Archeologico Isole 

Eolie) 

02.10

Alla ricerca di Van Gogh di Haibo Yu, 2016 (80’)

(versione originale mandarino-inglese/sott. italiano)


Cinema e musica

08.10

Tutti dicono I love you di Woody Allen, 1996 (105’)

(versione italiana/sott. inglese)

09.10

Lisbon story di Wim Wenders, 1994 (104’)

(versione italiana)

Intervengono Sergio Barone e Michele Catania (compositore)


Cinema e teatro

15.10

Venere in pelliccia di Roman Polanski, 2013 (96’)

(versione italiana)

16.10

Dopo la prova di Ingmar Bergman, 1984 (70’)

(versione italiana)

Intervengono Sergio Barone e Tindara Falanga (Compagnia Piccolo Borgo Antico)


Cinema e letteratura

22.10

Jules e Jim di François Truffaut, 1962 (103’)

(versione italiana)

23.10

Orlando di Sally Potter, 1992 (90’)

(versione italiana/ sott. inglese)

Intervengono Sergio Barone e Tilde Pajno (Associazione I.Dee)

 Magazzino di Mutuo Soccorso - Eolie

Stromboli: gas vulcanici sono spia di eruzioni esplosive. Interessante studio pubblicato su Science Advances

(ANSA) Un nuovo studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Science Advances svela come le emissioni di CO2 dai pennacchi vulcanici siano utilizzabili quali precursori di violente eruzioni esplosive. La ricerca è stata coordinata dal prof. Alessandro Aiuppa dell'Università di Palermo, in collaborazione con il Laboratorio di Geofisica Sperimentale dell'Università di Firenze, con l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Sezioni di Napoli e Bologna), e con le Università di Pisa e Torino.

Le eruzioni vulcaniche sono fenomeni improvvisi, la cui dinamica è così rapida da sfuggire spesso al controllo preventivo della maggior parte delle reti di monitoraggio. Queste eruzioni rappresentano un serio pericolo, soprattutto su vulcani densamente abitati nelle aree circostanti o su quelli che da anni costituiscono un richiamo turistico per migliaia di visitatori. In Italia, Stromboli ed Etna rappresentano emblematici esempi di vulcanismo attivo. Stromboli, in particolare, è un vulcano caratterizzato da frequenti (alcuni eventi ogni ora) e deboli ma spettacolari esplosioni che ogni anno portano sull'isola turisti ed appassionati che desiderano osservare da vicino un vulcano in eruzione.

Le esplosioni violente che interrompono questa attività, definite eruzioni parossistiche, si verificano tipicamente senza preavviso, generando colonne eruttive di diversi chilometri di altezza, incendi e onde di tsunami, ricoprendo di cenere e lapilli i villaggi della costa e rappresentando un serio pericolo per turisti e ricercatori. Pur essendo in continua attività, e quindi con una colonna di magma molto vicina alla superficie, è stato dimostrato come le esplosioni più violente di Stromboli siano tuttavia legate alla risalita improvvisa di magma da diversi chilometri di profondità. È quindi molto difficile "leggere" in anticipo i segnali della risalita di questo magma, e gli unici messaggeri che legano l'ambiente profondo con le osservazioni che gli studiosi fanno in superficie sono i gas magmatici, che riescono a sfuggire dal magma e a raggiungere in anticipo la superficie stessa. Avvalendosi dell'analisi della composizione e il flusso dei gas vulcanici, analizzati a Stromboli mediante una rete multi-parametrica finanziata dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, questa nuova ricerca dimostra come i due ultimi parossismi verificatisi a Stromboli nel 2019 siano stati preceduti da incrementi rilevabili nel degassamento di anidride carbonica (CO2) dal pennacchio vulcanico, fino a settimane/mesi prima degli eventi esplosivi.

I risultati dimostrano come il gas vulcanico, in particolare la CO2, giochi un ruolo chiave nelle dinamiche esplosive, e che i periodi preparatori delle esplosioni siano caratterizzati da emissioni anomale di CO2, rilasciate dal magma ancora immagazzinato in profondità. "L'analisi di una grande quantità di dati e di serie temporali particolarmente lunghe - spiega il prof. Aiuppa - ci ha permesso di identificare dei chiari aumenti dei flussi di gas e dei cambiamenti nei loro rapporti che si verificano fino a tre mesi prima degli eventi esplosivi. Tali cambiamenti sono quindi utilizzabili come possibili precursori, e ad oggi vengono quotidianamente utilizzati per la valutazione dello stato di attività del vulcano ed integrati con il sistema di sorveglianza LGS che da anni opera a Stromboli e fornisce valutazioni sulla pericolosità vulcanica per il Dipartimento della Protezione Civile".

Accadde alle Eolie. Ventiquattro settembre 2014: Smart incendiata sulla Umberto I° di Lipari


Buon Compleanno a Loredana Scoglio, Marco Arnone, Cristian Nicchia, Giuseppe Saltalamacchia, Simona Acquaro, Giuliano Pavone

Come eravamo: Luoghi, cose e personaggi delle Eolie di un tempo (Puntata 7°). Via Roma a Lipari con scalpellini al lavoro (inizio anni 70)

Parco giochi di Piazza Mazzini. Una "voragine" da colmare. A rischio incolumità dei bimbi


Nell'area del parco giochi di piazza Mazzini a Lipari, come ci segnala una mamma, c'è questa "voragine" nel terreno, presumibilmente dovuta all'estirpazione di qualche pianta.

E' abbastanza profonda (almeno 25 - 30 cm.) e ieri il bambino della mamma, che ci segnala questa cosa, si è fatto male. proprio lì. 

E' indispensabile procedere a colmarla per evitare danni all'incolumità dei bimbi. 

Proverbio del giorno


Se le vostre parole non sono migliori del silenzio, dovreste stare zitti (Prov. cinese)

Ovvero: In certe occasioni, se non si è all'altezza, meglio tacere

Oggi è il 24 settembre. Buongiorno Eolie, buongiorno mondo

Orizzonti (foto: Giancarlo D'Ambra)

giovedì 23 settembre 2021

Stromboli. Parco giochi, 160 cittadini in campo. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 23 settembre 2021

Uno dei fenicotteri rosa ha preso "residenza" a Lingua (foto: Francesca Falconieri)


Il 5 di settembre erano ben cinque (come documentato attraverso le foto di Elio Beninati), adesso nel laghetto di Lingua ne continua a "soggiornare" uno. Che abbia trovato l'ambiente naturale?

Intanto è una gioia per gli occhi dei residenti (bimbi in testa) e dei turisti che ancora frequentano l'isola

Auguri Sandro e Sara da Eolienews e da una comunità della quale siete fulgido esempio



Uniti dalla grande forza dell’amore riuscirete a superare qualsiasi difficoltà rendendo ancora più forte il vostro sentimento. 

Infiniti auguri per una felice vita insieme.

Al via sabato il 5° Salina Jazz Festival

Ai nastri di partenza il “Salina Jazz Festival”, il festival dedicato alla musica dell’improvvisazione che è giunto alla sua quinta edizione. In scena da sabato 24 sino a domenica 26 settembre.

Il Festival si svolgerà con il sound di tre gruppi diversi alle ore 19 e 21.30, e con la speciale partecipazione dell’artista internazionale Antonio Forcione. Il Salina Jazz Festival che nasce dalla collaborazione più che ventennale tra Clara Rametta, sindaco di Malfa e fondatrice dell’Associazione Didime 90 e Giuseppe Urso, che cura la direzione artistica, vede anche la firma dell’organizzazione generale di Fabio Lannino. Altra peculiarità della manifestazione sono i concerti inseriti nel programma durante le albe con i Maestri Urso, Lannino e Rizzo. Alle ore 6 del mattino, i turisti, i curiosi e i jazzofili potranno gustarsi le bellezze del giorno che arrivano accarezzati dalle note in jazz.


Sul palco della kermesse jazzistica per il battesimo dell’edizione 202i, venerdì 24 settembre, saranno protagonisti alle ore 19.00 Pamela Barone & Sergio Munafò Quartet, a seguire, alle ore 21.30, Giuseppe Urso in Trio per presentare il nuovo progetto musicale “Nake”, sabato 25 settembre, alle ore 19 , è la volta di Alessandra Mirabella e Valerio Dainotti in duo, alle ore 21.30 Giuseppe Milici e Valerio Rizzo in “Love”, il 26 settembre alle ore 19 Valerio Dainotti in Trio, alle ore 21.30 l’artista internazionale Antonio Forcione. Le Albe in Musica vedono in scena ogni giorno alle ore 6.00 Valerio Rizzo, Fabio Lannino e Giuseppe Urso.

LIBERTY LINES RICEVE NOVE DEFIBRILLATORI DA LIVE ONLUS. Saranno collocati nelle biglietterie di Trapani, Lipari e Milazzo

Trapani, 23 settembre 2021 – Stasera alle 18.30, presso il Terminal aliscafi di Trapani, l’associazione Live Onlus consegnerà a Liberty Lines nove defibrillatori con cui la società ha deciso di equipaggiare i principali luoghi di lavoro, comprese le più grandi biglietterie sociali di Trapani, Lipari e Milazzo, oltre ad altri siti come la sede della compagnia in via Vulpitta e il cantiere navale Liberty Shipyard.

Gli apparecchi collocati nelle tre biglietterie saranno a disposizione della clientela per fornire un servizio di cardio-protezione ai passeggeri.

A seguire Liberty Lines consegnerà le attestazioni di frequenza dei corsi BLSD – Basic Life Support Defibrillation con cui sono già stati addestrati trenta dipendenti della compagnia, oggi in grado di utilizzare correttamente l’apparecchio salvavita: questo numero è comunque destinato a salire.

All’evento saranno presenti i vertici di Liberty Lines e di Live Onlus, oltre al calciatore Luca Pagliarulo, capitano della SSD FC Trapani 1905 nonché testimonial dell’associazione e dell’iniziativa.

Con questa donazione Live Onlus raggiunge la ragguardevole cifra di ben 227 apparecchi salvavita donati ad associazioni sportive, comuni, istituti scolastici e società nel corso di tredici anni di attività (www.ilovelive.it).

Accadde alle Eolie. Ventitrè settembre 2003: Porto di Sottomonastero allagato durante mareggiata

 

Buon Compleanno a Mariarosa Cortese, Salvatore Cipriano, Graziella Tesoriero, Paola Centurrino

Come eravamo: Luoghi, cose e personaggi delle Eolie di un tempo (Puntata 6°- 5 foto)

Nelle foto: Don Peppino La Spada, capo Sallustro,V° elementare 1981/82, Nino Ziino, Isabella e Giulio China, il fotografo Costa




Foto classe.
Prima fila partendo da sinistra : Agostino Cassarà, Giacomo Lo Surdo, Bartolo Greco, la maestra Maria Pia Sidoti, Francesca Reina, Sonia Monte, Vania Vadalà, Giuliana Paterniti Bardi, Felicia Fichera
Seconda fila partendo da sinistra: Angela Biviano, Stefania Cafarella, Cristian Ruggiero, Tindara Amato, Nunziella Indelicato, Linda Mandarano, Barbara Berinati, Tommaso La Macchia, Nicola Bono