Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 2 marzo 2019

Quattro "flash" dal Carnevale eoliano 2019

Carnevale Eoliano 2019. Le foto dei tre carri che sfilano stasera a Lipari



Carnevale eoliano 2019 in corso a Lipari. Già alle 17 e 30 (puntuali come mai)  erano schierati sul Corso V.E. Ve li proponiamo in ordine di sfilata: Ridi Pagliaccio; Mouline Rouge, Rispettiamo il mare (il carro di Malfa)

Primarie PD. Domenica si vota anche a Lipari

Domenica 3 marzo 2019 dalle ore 8 alle ore 20 sarà istituito a Lipari il seggio per partecipare alle primarie del centrosinistra indette dal Partito Democratico in corso Vittorio Emanuele n. 102 accanto a Residence Alberghiero Eolie ( di fronte alla pasticceria Subba). 
Per votare occorrerà esibire un documento di riconoscimento (carta di identità, patente, ecc.), la tessera elettorale e un contributo minimo di 2 euro a testa. Sulla scheda distribuita al seggio si dovrà scegliere fra Roberto Giacchetti, Maurizio Martina, Nicola Zingaretti.

8 Marzo. Sciopero operatori ecologici anche a Leni.

Chiese, Santi e Processioni nelle Eolie (XIII puntata)

PASQUA 2011 a Lipari

Ricordando... Giovanni D'Ambra.

Per ricordare gli eoliani che non ci sono più, con foto tratte dal nostro archivio.

Auguri ai lettori di Eolienews, festeggiati di oggi.

Buon Compleanno a Maria Merlino, Rossella Profilio, Antonella Serio, Flavia Russo, Mattia Morales, Lucia Ziino, Marzia Mancuso, Aldo Albano, Eleonora Bonarrigo, Valentina Bonarrigo, Rossella Mollica.

Carnevale eoliano 2019. Festa dei bambini (4° gruppo di 6 foto)

Detti e proverbi. Siciliani ed eoliani (37° puntata)

Tabbacchera aperta, ascieddu muortu .
Cerniera (quella del pantalone da uomo), uccello morto. 

Accadde alle Eolie. 27 Maggio 2012: Perde il portafoglio...ma lo ritrovano e glielo riconsegnano. E' accaduto a Lipari.


Buongiorno con questa "cartolina" dalle Eolie e con il Santo del giorno

Grotta del Bue Marino (Filicudi) Foto: Carmelo Sottile

IL SANTO DEL GIORNO:
Tredicesima figlia di Otakar, re di Boemia, nacque nel castello reale di Praga nel 1211. La sua adolescenza fu segnata da varie proposte di matrimoni regali. Da alcuni frati minori giunti a Praga ebbe notizie su santa Chiara e sulla comunità delle seguaci di san Francesco. 
Dopo aver distribuito i suoi beni ai poveri, fece edificare un monastero femminile e accanto un convento per i frati. Quindi, nella solennità della pentecoste del 1234, entrò in clausura accompagnata da alcune giovani della nobiltà boema. 

Come Santa Chiara, la prima seguace di Francesco, anche Agnese dovette lottare per vedere riconosciuta dalla Chiesa la sua volontà di vivere nell'altissima e santa povertà. Alla fine ottenne dal Papa un documento molto simile al privilegio della povertà concesso alle damianite di Assisi: "Vinti completamente dalle vostre preghiere e dalle vostre lacrime, con la presente autorità vi concediamo che d'ora innanzi non possiate essere costrette contro la vostra volontà a ricevere alcun possesso" (Gregorio IX). 

Negli anni della clausura si diede a severe pratiche ascetiche per riprodurre nella sua vita le sofferenze di Cristo. Morì agli inizi di marzo del 1282. Gli altri santi. 

PRATICA. Abbi pietà, Signore, del popolo chiamato con il tuo nome; 

PREGHIERA Mostraci, Signore, la tua misericordia

venerdì 1 marzo 2019

Filicudi. Porto, scardinati i respingenti. Approdo inagibile per aliscafi. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi.



L'eoliano Luca del Bono, Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Premiazione all'Ambasciata d'Italia a Londra.

Premiato all’Ambasciata d’Italia a Londra, Luca Del Bono, Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Alla cerimonia hanno partecipato , tra gli altri, Tom Parker Bowles, Marco Del Bono, Zoe Manzi, Maria Kastani, Edoardo Teodorani Fabbri. Ed ancora, Giorgio Locatelli, Eugenie Niarchos, Lady Lucy Tang, Ben Goldsmith, Dave Clark e Lucia Van der Post. Da quando Del Bono, originario di Lipari, si è trasferito a Londra (aveva venticinque anni) attraverso la sua imprenditorialità ha promosso campagne per la cultura italiana promuovendo marchi italiani sia nel Regno Unito che a livello internazionale. Progetti con marchi leader come Ermenegildo Zegna, diverse iniziative come la campagna Made in Italy di Harrods e il lancio della famosa icona FIAT 500 al London Eye.
La guida di Luca nelle fasi iniziali di Quintessentially, la principale società di concierge globale, ha lasciato il segno in altri continenti, guidando lo sviluppo del business in Asia e in America.
Mentre viaggiava per il mondo portando con sé lo spirito italiano con orgoglio, Luca ha dedicato il suo tempo a numerose campagne sostenendo organizzazioni come Unicef, Slow Food e The Prince’s Trust con nobili cause. Nel 2016 con l’ambientalista Ben Goldsmith , ha lanciato il Fondo di Conservazione delle Isole Eolie, che contribuisce a preservare l’eccezionale bellezza naturale delle sue isole www.aeolianpreservationfund.org
Nel 2017 Luca ha sponsorizzato un’installazione artistica in Toscana, la nave della tolleranza, un progetto umanitario creato dai leggendari artisti Ilya ed Emilia Kabakov e ha recentemente lanciato una club house unica a Capalbio, La Macchia, ispirandosi allo stile della dolce vita, ormai ben identificato nella sue iniziative.
La passione di Luca per l’ospitalità e la sua ricerca per l’offerta di esperienze uniche lo hanno ora portato più lontano. Al lancio, cioè, di una piattaforma digitale in California, ONDA (www.ondalife.com), affermandosi come “il principale lifestyle club per il viaggiatore moderno” a livello globale.

L'assessore Razza e i commissari delle aziende sanitarie ricevuti dal prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi.

Stamani l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, accompagnato dai commissari delle quattro aziende sanitarie e ospedaliere della provincia di Messina, Mario Paino(Azienda Ospedaliera Papardo), Paolo La Paglia (Asp Messina), Giuseppe Laganga Senzio (AOU Policlinico G. Martino), Vincenzo Barone (IRCCS Neurolesi Bonino Pulejo Piemonte), è stato ricevuto dal prefetto Maria Carmela Librizzi.
Durante l'incontro, che si è tenuto nel Palazzo del Governo, si è discusso delle azioni condotte dal management e dall'amministrazione regionale per superare le necessità del territorio peloritano.

Evento culturale al Seminario Arcivescovile "S. Pio X" a Messina. Giovanni Battista Montini: I giovani e l'Università come luogo privilegiato di formazione integrale.

Spiagge sicure. 42 mila euro per il Comune di Lipari.

In Sicilia 8 Comuni beneficeranno dei fondi Spiagge sicure 2019, messe a disposizione dal Governo nazionale. Ciascuno di loro riceverà 42 mila euro che potranno essere investiti per l’assunzione a tempo determinato di agenti di polizia locale, per il pagamento degli straordinari, per l’acquisto di nuove attrezzature o per la promozione di campagne di sensibilizzazione.
L’obiettivo è contrastare l’abusivismo commerciale e la contraffazione durante il periodo di massima affluenza turistica.
Tra i Comuni interessati vi sono, nel Messinese, Lipari e Letojanni

Darwin Day, ottava edizione domani a Lipari.

Sabato alle ore 16.30 presso la sala congressi dell'hotel Gattopardo di Lipari (ingresso su via Isa Conti Eller Vainicher) si terrà l'ottava edizione del Darwin Day, organizzato dall'Associazione Nesos in collaborazione con l'Hotel Gattopardo e patrocinato da Pikaia - Il portale dell'evoluzione e dalla Società Siciliana di Scienze Naturali.
Interverranno Maria Clara Martinelli, Carolina Di Patti, Claudia Speciale e Pietro Lo Cascio raccontando di colonizzatori dell'età del Bronzo, di elefanti nani del Quaternario siciliano, di Homo sapiens e dei suoi congeneri e di come approda la vita su un'isola neonata;
al termine del dibattito la proiezione del film "Darwin (R)evolution", prima italiana di una produzione francese;
infine, un brindisi a Charles Darwin - che festeggia il 210° anniversario - per concludere un lieto appuntamento dedicato alla scienza e alla disseminazione della conoscenza.
Ingresso libero e partecipazione gradita.

I ringraziamenti delle famiglie Paino e Ceneri.

L'otto Marzo scioperano i lavoratori della Raffineria di Milazzo.


Comunicato Stampa

Alla fine sarà sciopero ed i lavoratori della raffineria di Milazzo incroceranno le braccia il prossimo 8 marzo per chiedere l’aumento dell’organico ed il riconoscimento di professionalità da tempo consolidate dentro l’azienda e fino ad ora mai riconosciute.  Dopo settimane di confronto ed i due tentativi di raffreddamento della vertenza – così come prescrive la legge sugli scioperi a nulla sono valsi gli sforzi di rsu e segreterie sindacali nella ricerca di una mediazione.
Anzi – sostengono rsu e sindacati - è stata proprio la RAM con il suo atteggiamento di chiusura verso le rivendicazioni dei lavoratori a ricercare fin dal primo momento lo scontro ed a spingerli verso il ricorso alla protesta. Scelta obbligata quindi che non è stata presa a cuor leggero, visto anche il concomitante ripetersi di attacchi mediatici di stampa e televisione, che amplificano le strumentalizzazioni da campagna elettorale di politici e ambientalisti. E, proprio in quest’ottica – sottolineano le rsu filctem cgil femca cisl uiltec uil – lo sciopero assume il duplice significato di rivendicazione per nuove assunzioni, per il miglioramento delle relazioni industriali e per la difesa del posto di lavoro.
I lavoratori della RAM sono stanchi di vedere chi, per tornaconto elettorale, mette a repentaglio migliaia di posti di lavoro, e come cittadini coscienti e responsabili non accettano di essere additati come attentatori alla salute pubblica:
Ambiente, salute e sicurezza delle persone e del territorio rappresentano e continueranno a rappresentare una priorità”.
Anche per questo i   dipendenti ram manifesteranno giorno 8 fuori dai cancelli della RAM. Lo faranno per rivendicare nuovi posti di lavoro e per il rispetto degli accordi sottoscritti. Ma anche per dire – una volta per tutte
“Giù le mani dalla raffineria e dall’industria del territorio”!!
F.to RSU e Segreterie territoriali 
filctem cgil femca cisl uiltec 

Chiese, Santi e Processioni (XII puntata)

PASQUA 2011 a LIPARI





Pescatori di Salina, Stromboli e Pantelleria in visita alla Riserva di pesca e conservazione di Lyme Bay in Inghilterra.

(comunicato) Dal 22 al 24 Febbraio, i pescatori di Salina e di Stromboli coinvolti nel progetto sulla pesca responsabile di Blue Marine Foundation (BLUE) e Aeolian Islands Preservation Fund (AIPF), e un pescatore di Pantelleria, sono stati invitati a prendere parte al workshop europeosulla pesca sostenibile che ha avuto lungo a Lyme Bay, in Inghilterra.
I pescatori di Salina e di Stromboli stanno portando avanti con successo il ‘Modello Eoliano di Pesca Responsabile’, in collaborazione con BLUE e AIPF, stilando volontariamente codici di buona condotta. Le fondazioni incoraggiano i pescatori a svolgere un ruolo guida e ad essere protagonisti attivi delle misure di conservazione per proteggere il futuro delle loro antiche pratiche marinaresche, in armonia con i cicli naturali della risorsa ittica. L’obiettivo a lungo termine è la tutela degli habitat e gli stock ittici del Mediterraneo, sostenendo la categoria della pesca artigianale.
La Blue Marine Foundation (BLUE), che ha facilitato il processo di creazione della Riserva di Pesca e Conservazione di Lyme Bay, ha riunito in questa occasione un gruppo di pescatori artigianali provenienti dalle Isole Eolie e da Pantelleria (Italia), da Alonissos, Santorini e Cipro (Grecia) e dalla Baia di Gokova (Turchia). Lo scopo dell’evento è stato quello di condividere idee ed esperienze fra diverse realtà mediterranee che praticano la piccola pesca responsabile, approfondendo i benefici socioeconomici nel modello virtuoso applicato a Lyme Bay
I pescatori provenienti dalle diverse aree del Mediterraneo hanno avuto la possibilità di condividere esperienze e scambiare idee su come incoraggiare pratiche di pesca sostenibili nei rispettivi territori, confrontandosi sui problemi e sulle possibili soluzioni. Le problematiche hanno rivelato delle sostanziali similitudini, quali la carenza nei controlli da parte delle autorità marittime, la pesca persistente ad opera delle flotte industriali che concorrono con i piccoli pescatori praticando uno sforzo pesca meno sostenibile e la pesca ricreativa che compete con quella dei professionisti, danneggiando la loro economia.
I pescatori di Lyme Bay sono pionieri di un modello introdotto da BLUE nel 2012. Da quando è stata istituita la Riserva di Lyme Bay, l’ambiente marino ha manifestato il cosiddetto ‘effetto riserva’, con un aumento delle specie pari all’84% in soli cinque anni e dell’introito economico delle attività di pesca. Inoltre, i pescatori beneficiano di un aumento del valore del pescato, grazie ad un marchio che esalta l’alta qualità delle catture giornaliere, a pratiche di pesca a basso impatto ambientale e alla tracciabilità del prodotto.
Rory Moore, Senior Project Manager di BLUE, ha dichiarato: “La riserva di pesca e conservazione di Lyme Bay rappresenta un ottimo esempio per i pescatori su piccola scala del Mediterraneo.
Spesso le aree marine protette non funzionano perché manca il sostegno da parte della comunità locale, o perché i pescatori artigianali non vengono coinvolti attivamente. Lo scambio di conoscenze, di idee e di esperienze è il miglior modo per costruire un modello co-gestito.”
Gavin Ziemann, un pescatore di Lyme Bay, ha dichiarato: “Quando ho incontrato i pescatori di Salina e Stromboli, mi ha colpito il fatto che abbiamo riscontrato problemi molto simili e che l’obiettivo è lo stesso: più pesce. A Lyme, questo è stato possibile e il modello potrebbe trasformare il futuro della pesca costiera, invertendo il declino della fauna marina. I nostri pescatori oggi guadagnano di più pescando meno e questo ha avuto un impatto estremamente positivo sulla nostra vita “.
Salvatore Follone, pescatore di Salina, ha aggiunto: “Per noi piccoli pescatori eoliani è importante essere qui per capire come il modello Lyme Bay può essere applicato alle nostre isole e confrontarci con altre realtà simili alla nostra. E’ anche un occasione per lanciare un grido sull’importanza di tutelare la piccola pesca.”

Ricordando... Gaetano D'Ambra.

Per ricordare gli eoliani che non ci sono più, con foto tratte dal nostro archivio.

Auguri ai lettori di Eolienews, festeggiati oggi.

Buon Compleanno a Rosita D'amico, Silvana Villani, Nunzia Ziino, Mariella Greco, Mariella Buttò, Giovanni Biviano, Flavio De Lorenzo, Francesco Cincotta, Pina Ziino, Annamaria Lepiane, Arianna Casilli, Patrizia Merlino.

Carnevale eoliano 2019. Festa dei bambini (3° gruppo di 6 foto)