Cerca nel blog

domenica 21 aprile 2024

Lingua: Completati i lavori di messa in sicurezza della via Spinella

 

(Comunicato) Si sono conclusi il 15 aprile u.s. i lavori di messa in sicurezza della via Spinella nella frazione di Lingua.
L’intervento programmato dall’Amministrazione Comunale di Santa Marina Salina all’interno della pianificazione di messa in sicurezza del territorio, è stato realizzato con i fondi del Ministero dell’Interno previsti del Decreto Legge n.34 del 30 aprile 2019 (contributo ai comuni con polazione inferiori ai 1000 abitanti ) che per l’annualità 2023 ha assegnato circa €83.000 al Comune isolano.
“Con tale intervento siamo riusciti a riqualificare e mettere in sicurezza un importante arteria pedonale di Lingua” dichiara il Sindaco Arabia “che oltre a garantire adesso l’accesso alle abitazioni in totale sicurezza, è molto frequentato per l’impareggiabile vista mozzafiato sul laghetto di Lingua”.
Con tale intervento si è provveduto anche a dotare la via Spinella di un adeguato impianto di illuminazione segna passi, del tutto assente in precedenza.

“Continua senza sosta la nostra attività pianificatoria per mettere in sicurezza il territorio e riqualificare tutto l’impianto di vicoli e strade comunali” afferma il Sindaco Arabia “e nei prossimi giorni saranno conclusi anche i lavori di messa in sicurezza della via Alfieri sempre a Lingua”.

L’amministrazione Arabia infatti con il medesimo Decreto Legge – annualità 2022- ha realizzato la ricostruzione di un muro di contenimento e la riapertura del vecchio tracciato della via interdetto dal 2021 a causa di un cedimento di un costone roccioso che ora è stato messo in sicurezza.

Lingua : completata la via Spinella

LA PAROLA: Commento al Vangelo di domenica 21 aprile 2024

Velardita Giuseppe "Affiliato La Via Lattea Euronics" Centro Tim a Lipari

A Lipari: Velardita Giuseppe "Affiliato La Via Lattea Euronics" Centro Tim. TEL. 090.9812418


Eolienews, l'informazione a portata di click....in tempo reale

Oggi, 21 aprile: Sant' Anselmo d' Aosta



Questo Santo è chiamato, a ragione, il primo degli Scolastici, ossia quei filosofi che ripresero lo studio della vera e sana filosofia del grande Aristotile, cristianizzandola.

Nacque Anselmo ad Aosta, cittadina del Piemonte, nell'anno 1033, da Gandolfo e Ermemberga, nobili e ricchi signori. Il padre, uomo d'affari, poco si curò dell'educazione del figlio, anzi conosciuta la sua vocazione la ostacolò. La madre invece, donna di soda pietà, conscia dell'alta sua missione, già con il latte materne instillò nel figlio quella pietà che in modo straordinarie doveva poi onorare il nostro Santo.

Quindicenne deliberò di abbandonare il mondo, tanto gli apparve brutto, e decise di consacrarsi al servizio del Signore. Però la volontà contraria del padre e la repentina perdita della madre lo distolsero dal suo proposito.

Così duramente provato, Anselmo s'abbandonò per un po' di tempo al malevolo influsso del mondo: il suo spirito si raffreddò, il mondo gli apparve bello ed affascinante ed il suo cuore inesperto gli si attaccò.

Il Signore però l'attendeva, e ben presto lo ritrasse da sì fatale china, servendosi dello stesso suo padre. Incominciò questi a trattare il figlio così severamente, da costringerlo ad abbandonare la casa e cercare in terra straniera un migliore avvenire.

Riparò in Francia ove Dio lo chiamava. Per tre anni andò ramingo senza casa e senza scopo alcuno, ed infine l'amore allo studio lo spinse ad entrare come discepolo nel monastero del Bec in Normandia, ove insegnava il celebre Lanfranco di Pavia.

Quivi Anselmo trovò grande diletto nello studio; il suo cuore delicato che non reggeva ai maltrattamenti paterni, trovò nel suo maestro un nuovo padre che teneramente l'amava e conobbe l'oggetto che veramente doveva amare: il Divin Maestro. Allora ritornarono presto nell'anima sua i giovanili propositi e i santi desideri di perfezione: sicchè decise risolutamente d'abbandonare il mondo. Entrò nell'Ordine Benedettino e vestì l'abito religioso.

« Si vide in lui, scrive il P. Rosa, novizio e giovane professo, l'asceta austero, e il fratello dolce e affabile che si rende caro a tutti; nel priore, il lavoratore indefesso e il provveditore instancabile, custode rigido della disciplina religiosa; nell'abate, il consigliere e il padre autorevole non meno che amabile coi suoi figli; ed inoltre maestro, filosofo e mistico, scrittore e predicatore, promotore e riformatore della vita religiosa ».

È ammirabile la fortezza di quest'uomo : ebbe tanto a soffrire, sia da parte dei confratelli più anziani, sia da parte del re inglese il quale giunse ad esiliano: ma e questi e quelli egli ricambiò con atti di squisita carità.

Dopo alcuni anni d'esilio, fu richiamato alla sua sede primaziale di Cantorbery, ove santamente rese l'anima al Signore che generosamente aveva servito, il 21 aprile 1109.

I suoi scritti gli meritarono dalla S. Chiesa il titolo di Dottore.


PRATICA. Formiamo la nostra mentalità cattolica sopra la dottrina vera che è quella della Chiesa, leggendo i periodici, i giornali, i libri da lei approvati e non permettendoci mai di leggere stampa cattiva o frivola.

PREGHIERA. Dio, che al popolo tuo desti per ministro di eterna salvezza il beato Anselmo, esempio preclaro di pazienza, dehil fa' che come l'abbiamo avuto dottore in vita sulla terra, così meritiamo di averlo intercessore in cielo.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Canterbury, nell'Inghiltérra, sant'Ansélmo Vescovo, Confessore e Dottore della Chiesa, illustre per santità e per dottrina.

sabato 20 aprile 2024

Calcio a 5: La Ludica Lipari dice addio alla C2 con una inopinata sconfitta casalinga


Il Pace del mela, corsaro a Lipari, è promosso in  C2. 
Gli ospiti si sono imposti per 5 a 2 quest'oggi alla Ludica Lipari, dai più data per favorita per il salto di categoria, anche in considerazione che giocava in casa. 
Per la Ludica i due goal portano la firma di Pellegrino

Prova i capperi della Italiana Capers sud di Lipari...vedrai la differenza!


La Italiana Capers Sud srl  ha sede a Lipari, nelle splendide Isole Eolie, sin dal 1981, anno della sua costituzione. La Ditta produce, confeziona e commercializza capperi di eccellente qualità, sia convenzionali che biologici e anche certificati DOP. Il Cappero delle Isole Eolie, in considerazione delle sue peculiari caratteristiche ha infatti recentemente ottenuto il riconoscimento comunitario della Denominazione di origine protetta.
La Società propone alla clientela una vasta gamma di confezioni e di diversi calibri di capperi nonché i cucunci, (frutti del cappero) a marchio  “CAPPARIS “,  che si rivelano deliziosi e particolarmente indicati per aperitivi e raffinati antipasti.
La Italiana Capers Sud srl ha inoltre realizzato un nuovo prodotto: i “CAPPERI FRANTUMATI”, essiccati con un sistema innovativo, che conserva ed esalta la loro notevole ed inconfondibile capacità aromatica. Si tratta di un insaporitore di estrema versatilità, adatto a molti piatti grazie alla sua semplicità e praticità nell’impiego.
PROVA I NOSTRI CAPPERI, VEDRAI LA DIFFERENZA!
Indirizzo: Località Pianogreca snc  - 98055 LIPARI (ME)

Tel. 0909811202 -  www.capersud.itinfo@capersud.it

A Canneto: Residence Mistral

Per la tua indimenticabile vacanze alle Eolie 
RESIDENCE MISTRAL
A Canneto - A dieci metri dal mare
Confort + Disponibilità
Visita il nostro sito all'indirizzo: http://www.mistralresidence.com/
Telef. 090.9880683 Fax 090.9812124

Lipari e Matera sottoscrivono "Patto d' amicizia". L'Ansa da Lipari

(Ansa, 20 aprile) Lipari e Matera hanno sottoscritto un “Patto d’amicizia”: un’intesa siglata tra due Comuni che, nonostante la diversa collocazione geografica, hanno molto da condividere in termini di storia, cultura, straordinarie caratteristiche naturali e ambientali.

Entrambi, dichiarati dall’Unesco, patrimonio dell’Umanità, sui loro territori conservano tracce di insediamenti umani fin dall’epoca preistorica quali le ceramiche rinvenute nel villaggio neolitico di Serra d’Alto a Matera e quelle scoperte nel vasto abitato neolitico, in contrada Diana, a Lipari.

Inoltre, l’antico rapporto di scambi commerciali tra le due città è testimoniato dal ritrovamento a Matera di lame e piccoli nuclei di ossidiana di provenienza liparese. Con questo “Patto di amicizia” Matera e Lipari si impegnano a condividere percorsi di crescita culturale, turistica e ambientale, a partire proprio dalla fondamentale conoscenza e diffusione del valore storico, archeologico, urbanistico e architettonico delle due realtà territoriali (ANSA)

Pescando nel nostro archivio - video : Ferragosto 2011 a Lipari: Sole, mare, barche e panorami mozzafiato.


"Eureka, le soluzioni giuste per le tue comunicazioni e non solo

 

Vi aspettiamo!

Corso Vittorio Emanuele 287 Lipari

0909811535 - eurekalipari@gmail.com

Per una vacanza di pieno relax a Lipari, in una zona tranquilla e a poche centinaia di metri dal centro storico dell'isola, HOTEL-ALBERGO "VILLA DIANA"
Villa Diana è in Via Edwin Hunziker (ex via Tufo) n°1
98055 LIPARI (ME) - Tel. e Fax: 0909811403 
www.villadiana.com - www.edwinhunziker.it 
email: info@villadiana.com - PEC: villadianalipari@pec.it

E' deceduta Angelina Monte in Imbruglia. Messa di suffragio a San Giuseppe


 

Vulcano: Proseguono i lavori di svuotamento delle vasche di calma

COMUNICATO STAMPA - Procedono nell’isola di Vulcano i lavori di svuotamento delle due vasche di calma realizzate alla base del cono vulcanico di La Fossa.

L’itervento, finanziato dal Comune di Lipari - servizio di Protezione Civile, eviterà che i detriti alluvionali invadano gli immobili di Vulcano porto.

Appaltati nel mese  di dicembre, i lavori sono stati avviati dopo la consegna delle aree demaniali da parte della Struttura Tecnica Ambientale di Messina, e affidati alla ditta Eolotrasporti. Prevedono lo svuotamento delle vasche di calma dai detriti alluvionali ed il loro versamento sull’arenile della baia di Ponente, come indicato dai provvedimenti ambientali ottenuti. La conclusione dell’intervento è prevista per l’inizio del mese di maggio.





di  Profilio Patrizia

è in  Via Vittorio Emanuele, 148 - 98055 Lipari - Isole Eolie (Me)

tel/fax: 090 9880050
whatsapp: 3338159745
facebook: GIROTONDO LIPARI

A Canneto: Residence La Villetta


Un sano relax e una stupenda vacanza nella quiete di Canneto, a soli 50 metri dal mare
Residence La Villetta - Via Calandra Coste, 1 - 98052 Canneto Lipari (Isole Eolie) Tel.: 090 9813000/Fax: 090 9880716
Maggiori informazioni e possibilità di visita virtuale alla nostra struttura sul sito www.lavilletta.it

Ricordando... Antonio Fulgione


Le foto sono pubblicate, in modo casuale e gratuitamente, dal direttore e non su richiesta dei lettori.Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta sono a pagamento. Il costo è di euro 15 a pubblicazione, 20 euro con foto.

"Cartolina virtuale" dalle Eolie


 

Programma da noi e con noi la tua vacanza alle Eolie

Ci trovi all'indirizzo Eoliebooking.com 

Alfa e Omega: Onoranze funebri nelle Eolie

Il pensiero di Don Bernardino Giordano: Consegnare la propria fragilità

Ristorante Filippino: L’autenticità dei sapori del Mediterraneo

Situato nella panoramica Piazza del Municipio a Lipari, vicino al tipico castello neolitico che ospita il Museo Eoliano, il ristorante da Filippino è un ambiente rustico, caratteristico e d’atmosfera, interprete di rilievo dell’eccellenza del gusto eoliano.

Oggi, dopo 100 anni di storia, il Filippino è un ristorante moderno e funzionale, articolato in due sale interne e in una grande e rinnovata terrazza climatizzata.

L’arredamento, in legno massello scuro e colori tenui, è sobrio ed elegante, con mobili d’epoca e un caldo camino.

Le specialità proposte sono prevalentemente legate alla cucina di mare, regionale, con piatti a base di pesce fresco pescato quotidianamente, unitamente a materie prime dell’isola, quali le verdure e gli oli, che ne esaltano il sapore. Il ristorante dispone inoltre di un’ottima cantina vini con una selezione che include più di 100 etichette, oltre a un’ottantina di grappe. Complessivamente offre la disponibilità di 250 coperti. E l’accoglienza e l’attenzione alle esigenze di ogni cliente sono sempre di casa: oggi come ai primi del Novecento.

Oggi, 20 aprile: Santa Sara


Santa Sara di Antiochia visse fra il III ed il IV secolo, originaria della città mediorientale di Antiochia, dove trovò la morte a causa della fede: aveva fatto battezzare i figli contro il volere del marito e contravvenendo alle disposizioni Imperiali Romane.
Il Sinassario Alessandrino è l'unico a portare testimonianza scritta della martire, ponendo il giorno commemorativo della sua "rinascita al cielo" (dies natalis) il 20 aprile.

Figlia di una famiglia benestante, andò in sposa ad un alto ufficiale impegnato nelle persecuzioni avviate da Diocleziano. Preferì non fare battezzare in città i figli, perciò decise di farlo ad Alessandria d'Egitto, dove viveva una prosperosa comunità di cristiani che non erano ancora stati eccessivamente vessati dalle persecuzioni.
Durante il viaggio, avversato da una tempesta che faceva prospettare il naufragio, Sara si incise il petto con un coltello e con il sangue segnò con un segno di croce la fronte dei due bambini; poi li immerse per tre volte nell'acqua del mare, invocando la Trinità, secondo il rito battesimale. La tempesta passò e la nave giunse al porto di Alessandria d'Egitto, qui Sara si presentò dal prete Pietro per fare battezzare i figli. Giunto il momento di ricevere il battesimo, però, avvenne un fatto inspiegabile: ogni volta che Sara si avvicinava per far battezzare i figli, l'acqua si congelava all'istante. Sara domandò spiegazioni al prete, il quale, saputo del battesimo somministrato in un momento di grande pericolo, la rassicurò della validità del sacramento da lei impartito ai figli.
Sara fece ritorno ad Antiochia con i figli. Giunta a casa raccontò il fatto al marito Socrate, il quale fece rapporto al suo comandante Diocleziano. Questi fece convocare Sara e la inquisì con asprezza, ella spaventata si chiuse in un totale mutismo. Irritato per il comportamento tenuto dalla donna, la condannò al rogo con i suoi due figli.

fonte:wikipedia.org

Sicilia, il 25 aprile musei e parchi archeologici regionali aperti e gratuiti

Giovedì 25 aprile, in occasione della Festa della Liberazione, i musei e i parchi archeologici regionali saranno aperti gratuitamente così come proposto dal ministero della Cultura. Un’iniziativa che mira a rendere accessibile il patrimonio artistico e archeologico a tutti i cittadini siciliani, oltre che un’occasione per mantenere vivo il ricordo di fatti e accadimenti altamente simbolici per tutto il Paese.
Ingresso libero anche nelle giornate del 2 giugno e 4 novembre in occasione rispettivamente della Festa della Repubblica Italiana e della Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze armate.

Le visite si svolgeranno nei consueti orari di apertura, consultabili sui siti web, con accesso su prenotazione dove previsto.

venerdì 19 aprile 2024

Merlino Garage è a Canneto Dentro. 
Telefono 333 5017815
Competenza e professionalità   

Perfeziona ogni dettaglio e riduci il numero dei dettagli da perfezionare.

Lipari e Matera hanno firmato un “Patto di amicizia”.

 

COMUNICATO STAMPA

Un’intesa siglata tra due Comuni che, nonostante la diversa collocazione geografica, hanno molto da condividere in termini di storia, cultura, straordinarie caratteristiche naturali e ambientali. Entrambi dichiarati dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, i territori delle due comunità conservano tracce di insediamenti umani fin dall’epoca preistorica: le ceramiche rinvenute nel Villaggio neolitico di Serra d’Alto a Matera; e quelle scoperte nel vasto abitato neolitico in contrada Diana a Lipari. 

Inoltre, l’antico rapporto di scambi commerciali tra le due città è testimoniato dal ritrovamento a Matera di lame e piccoli nuclei di ossidiana di sicura provenienza liparese. La storia dei due territori testimonia anche come le comunità locali, in entrambi i casi, si siano sostenute economicamente grazie al sapiente utilizzo delle risorse locali dei rispettivi contesti: cave di calcare e calcarenite nel materano; pomice, caolino, zolfo e allume a Lipari. Attività estrattive oggi terminate.

Entrambe le realtà, attualmente, vivono una straordinaria stagione di fermenti culturali, dimostrata anche dai crescenti flussi turistici.

Con questo “Patto di amicizia” tra il territorio di Matera (famoso per il Patrimonio Mondiale di Sassi e il Parco Archeologico di Chiese Rupestri) e le Eolie (con le sue isole vulcaniche), i due Comuni si impegnano a condividere percorsi di crescita culturale, turistica e ambientale, a partire proprio dalla fondamentale conoscenza e diffusione del valore storico, archeologico, urbanistico e architettonico delle due realtà territoriali. 

L’iniziativa scaturisce dalla volontà di questa Amministrazione di divulgare periodi preziosi della storia delle Isole Eolie, con l’obiettivo di favorire la crescita culturale, sociale ed economica dell’arcipelago.

Per accedere ai nostri servizi clicca sull'immagine

U Marmuraru di Bartolomeo Basile, artigiano in Lipari - Via Francesco Crispi (Marina Lunga)

Lavorazione di marmi, graniti, soglie, scale, rivestimenti in pietra, pulitura bocciardatura, lavori edili e cimiteriali di ogni genere.

Artista della pietra locale con la scultura come hobby.

"La natura crea, io la modello: la mia professione ed esperienza, acquisita negli anni, tramandatami prima dal nonno e, poi, da mio padre, si vede in ogni lavoro che eseguo usando mani, testa, cuore e passione.

Massima puntualità e serietà per soddisfare le vostre esigenze"

Contatti: 345 4239 640 - mail: bartolobasile74@gmail.com

Alcuni dei lavori realizzati di recente:





Pescando nel nostro archivio - video. Manifestazione fotosub II° Trofeo Isole Eolie 1992.wmv

Calcio a 5: Domani al Freeland di Lipari lo spareggio per la promozione in C2


 

YOUR WAY TO THE ISLANDS

PRENOTARE E' SEMPRE PIU' COMODO CON LIBERTYLINES! 
Puoi infatti scegliere di effettuare il pagamento della tua prenotazione sia tramite utilizzo della carta di credito sia effettuando un bonifico on line. 
Prenota subito il tuo viaggio sul sito LibertyLines! 

Jonathan: Il cordoglio del Conti

…e ora tu

chissà dove sei

avrai trovato amore…


Oggi un doloroso pianto ha soffocato la speranza cui per giorni gli studenti, i Docenti, il Personale tutto con la Dirigente dell’I.I.S. “Isa Conti” si sono aggrappati.

In attesa di riaccogliere Jonathan a Lipari chiediamo a Dio pietosa consolazione per Corrado, Patrizia e Betta cui ci stringiamo in un dolente abbraccio.

Tommasa Basile

Il Movimento Cristiano Lavoratori, circolo di Lipari, ricorda Nino Romano e si unisce al dolore della famiglia


 


Se il conto telefonico è fuori controllo o vuoi una promozione adatta a te.

"Eureka, le soluzioni giuste per le tue comunicazioni"

Corso Vittorio Emanuele 287 Lipari 

Lipari: Fratelli si riabbracciano dopo 60 anni. Il più giovane dei due emigrò in Australia (video)



I fratelli Angelina (87enne) e Salvatore Spanò (78enne) sono tornati a riabbracciarsi, oggi, dopo ben 60 anni, a Lipari, nell’isola che ha dato i natali ad entrambi.

Salvatore, dopo aver lavorato nella cave di Caolino, sessant’anni fa decise di cambiare vita e di cercare fortuna in Australia, non facendo, sino ad oggi, ritorno nella maggiore isola delle Eolie.

Al suo sbarco nell’isola natia ad accoglierlo, oltre ad Angelina con la quale si è stretto in un lungo commovente abbraccio, "condito" da più di una lacrima, c’erano, anche i nipoti

La " Casa dell'orto " di Zaia Luana Gaetana, via Marina Garibaldi (Canneto)


La "Casa dell'orto"
 si arricchisce di nuovi arrivi e di ulteriori novità e a prezzi assolutamente competitivi.
In questo momento da noi trovi un vastissimo assortimento di piante e piantine da balcone e da appartamento, piantine aromatiche, tutto ciò che serve per la passione dell'orto, fiori recisi e sono appena arrivati i coniglietti nani e i criceti. Oltre naturalmente ai prodotti di sempre











Si realizzano composizioni floreali per ogni evenienza e a prezzi modici, addobbi per ogni tipo di cerimonia.


Si rilasciano preventivi 

La "CASA DELL'ORTO"  di Zaia Luana Gaetana, via Marina Garibaldi (Canneto). Telefoni 3331061296 - 3317637715