Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 24 marzo 2012

Spiranza pi sti figghi ! di Giovanni Giardina 23-03-2012-


                                                   Oh  patri  mia,  io’  ‘un  ti  dicu  nenti
                                                   tu  mi  mittisti  o  munnu  e’ fu  cuntenti,
                                                   poi  fu  disgrazia  o  fu  castiu  i  Diu,
                                                   tu  mi  lassasti  nicu  e  ti  pirdi’u .

                                                  Ricuordu  havi’a  finutu  i  puocu  a  uerra
                                                  ma  nuddu  pinio’  a  fami  n’ta  sta’  terra,
                                                  cu  schinu,  cu  zappuni,  e  chi  zappuddi,
                                                  ortaggi,  ranu,  e  fila  di  rapuddi.

                                                  A  nonna  mia  chi  ligna  cuscinava
                                                  c’un  piattu  di  fasula  m’ascialava,
                                                  n’ta  cascia  si  tini’a    pani  caliatu
                                                  prima  vini’a  vagnatu  e  poi  cunzatu.

                                                  Quannu  fasci’a  a  pasta  chi  pastiddi,
                                                  da  cuntintizza  io’  vidi’a  li  stiddi,
                                                  e  n’finu  c’on  si  vriugnavanu  i  pignati,
                                                  sempri  patati  e  vruocculi  affucati .

                                                  Sutta  e  travagghi  eramu   struduti
                                                  ma  in  canciu  si  scoppiava  di  saluti,
                                                  pi  stari  m’piedi  e  rinfurzari  u  schinu,
                                                  pani  caliatu  e  a  schicciuledda  o  vinu.

                                                ‘ddi  tiempi  oramai   fuoru  scurdati,
                                                 i  figghi   nostri  su  tutti  viziati
                                                ‘un  manca  nenti,  sempri  pranzi  fini,
                                                 apposta  i  spitali  sunnu   sempri chini.

                                                 N’ta  ricchia  tutti  cu  telefoninu
                                                 passianu  avanti  e  arriedu  a  culu  chinu,
                                                 su  tutti  strapurtati  di  la  scienza,
                                                ‘un  fuoru  n’zignati  n’ta  malipatienza.

                                                 Ora  ca  i  tiempi  nuostri  su  passatii,
                                                  e i  viecchi   cummattimu  ca  saluti,
                                                 u  desideriu   e’  moriri  cuntenti,
                                                 spirannu  c’a  sti  figghi  ‘un  manca  nenti !
       

Lipari: Che Spettacolo ! (foto di Bruzt Cincotta)

Bentornato Manuel !

Ha fatto ritorno ieri sera a Lipari il piccolo Manuel Tripi "protagonista" suo malgrado di un incidente al momento del rientro pomeridiano nella scuola elementare di Canneto.
Il bimbo, dimesso dal Policlinico, dovrà restare sotto attenta osservazione e sottoporsi alle cure del caso per fare rientrare i tre versamenti al capo. Dovrà limitare di molto la sua attività, compresa quella scolastica.
Al piccolo Manuel il nostro in bocca al lupo !

Torna l'ora legale. Stanotte lancette avanti di un'ora

Così per sorridere! Ennesimo candidato a sindaco.... UFFICIALIZZATA LA SUA CANDIDATURA PRESSO UN NOTO BAR DEL CORSO...(di Piero Di Grado)

"Buona Pasqua..... L'iniziativa di "Eolo a 4 zampe onlus" ha preso il via stamattina a Lipari

LA FOTO SCATTATA STAMANI

FIRMA ANCHE TU PER L’INTRODUZIONE DELLA DOPPIA PREFERENZA DI GENERE

La F.I.D.A.P.A. BPW Italy aderisce alla raccolta firme per l'introduzione della doppia preferenza di genere nei vari sistemi elettorali delle singole regioni, promossa dal Coordinamento delle Presidenti Regionali Pari Opportunità.
L’attività di sostegno alla petizione rientra tra le linee guida del programma nazionale F.I.D.A.P.A.  nel quadro dello sviluppo del tema nazionale biennio 2011- 2013
La sezione F.I.D.A.P.A. delle Isole Eolie” Le Sette Sorelle”, per sostenere la petizione, sta proponendo da stamani (vedi goto)  la raccolta firme sabato 24 Marzo, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 21.00  Allestito un banchetto per la raccolta delle firme in Corso Vittorio Emanuele di fronte all’ex Sala delle Lettere .

A Pianoconte Domani "Giornata d'incontro per adolescenti e giovani"

La pastorale giovanile del territorio delle isole eolie organizza per domani  Domenica 25 Marzo una giornata d'incontro per adolescenti e giovani di tutta l'isola. Sarà un momento per conoscerci e per trascorrere un po' di tempo insieme, approfittando dell'arrivo delle "belle giornate".
I ragazzi che sono interessati possono rivolgersi per informazioni direttamente a Padre Lio, responsabile della Pastorale Giovanile, o alle parrocchie di appartenenza. L'appuntamento è alla ore 10.00 alla Chiesa di Santa Croce - Pianoconte.
Vi aspettiamo numerosi!!!

Lipari: Giochi quasi fatti. In 5 o in 6 si contenderanno la poltrona di sindaco

A questo punto i giochi (salvo improbabili colpi sceni) sembrano essere ben fatti. Dopo che il PDL ha scelto quale candidato a sindaco il rag. Gianfranco Grasso, dovrebbero 5 o 6 i candidati a ricoprire la poltrona che nell'ultimo decennio è stata di Mariano Bruno. Dovrebbero essere Pietro Lo Cascio, Angela Mazziotta, Gianfranco Grasso, Angelo Merenda, Ersilia Pajno, Francesco Rizzo.
Il "listone" potrebbe scendere di una unità che stasera (è previsto un incontro) la Pajno e Rizzo trovassero un accordo.
Intanto per quanto riguarda la lista PDL trapelano i primi nomi. Si parla di una maxi-lista con capolista il sindaco uscente e dove all'interno vi sarebbero tutti gli esponenti di spicco della politica eoliana di centro-destra

Tagli nei collegamenti. Prende posizione il Gruppo ormeggiatori e battellieri delle Eolie

Ore 10 a Lipari: Gran conclave PDL con il "candidato sindaco" Grasso (foto)


 Per le foto un grazie al collega Peppe Paino

PDL: Che confusione. "Bocciato" Russo. Spunta il nome di Gianfranco Grasso

Grande confusione in casa PDL a Lipari. A poco meno di una settimana dall'investitura del ragionier Nuccio Russo quale candidato a sindaco di Lipari il banco è "praticamente saltato".
Da ieri sera circola con insistenza il nome del ragioniere Gianfranco Grasso. Salvo, altri clamorosi colpi di scena, dovrebbe essere il professionista liparese a correre per la poltrona di primo cittadino per la PDL. E chi aveva sponsorizzato Russo che farà?

Per la corsa a sindaco di Lipari c'è anche Merenda. Riaffermata ieri sera la candidatura

Ieri 23 marzo 2012, presso il ristorante Filippino, ha avuto luogo un incontro, ampiamente partecipato, tra i rappresentanti di tutta la società civile.
Nel corso dell’incontro, dopo un ampio e costruttivo dibattito, si è riaffermata la forte e condivisa volontà di sostenere, in occasione della prossima competizione elettorale, la candidatura a Sindaco del Dott. Angelo Merenda, certi che tale candidatura rappresenti la massima espressione di rinnovamento, quale momento di riappacificazione, indispensabile allo sviluppo socio economico di questo territorio.
A tal proposito, si è stilato una lista rappresentativa di tutte le componenti della società civile a sostegno di un progetto condiviso avente come unico fine il bene delle nostre isole e della gente che le abita.


                                                        IL COMITATO PROMOTORE

Auguri a....

Auguri a Cettina Mandile e Anita Merlo
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno.
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno

venerdì 23 marzo 2012

Lo Cascio ufficializza la sua candidatura a sindaco

Pietro Lo Cascio ha ufficializzato stasera la sua candidatura a sindaco di Lipari. Scenderà in campo con la civica "La Sinistra Eoliana". Della lista faranno parte iscritti a Sel, a Rifondazione Comunista, gli "scontenti" della scelta del PD e anche semplici cittadini senza tessera di partito ma che si riconoscono nelle idee della sinistra.

PRESENTATO A BRUXELLES PRIMO REPORT SU TURISMO NELLE ISOLE

Esiste un turismo "delle isole"? Certamente esiste una offerta turistica che ha le "isole" al centro della sua proposta, che permette di spaziare dalle esigenze dei naturalisti piu' integralisti a quelle dei vacanzieri "all inclusive".
Il primo "report" sulle caratteristiche di questo particolare tipo di segmento turistico sara' elaborato entro la fine del 2012 dall'Otie, l'osservatorio sul turismo delle isole europee, che e' nato nel 2007 in Sicilia. Ma la struttura dell'indagine, condotta grazie al lavoro delle universita', delle camere di commercio e degli operatori del settore, e' stata anticipata nel corso di un "workshop" che si e' svolto ieri e oggi a Bruxelles, al Comitato delle Regioni.
Con il coordinamento del presidente dell'osservatorio, Giovanni Ruggieri, undici relatori giunti da tutta Europa hanno dato corpo a numeri e dati che permetteranno di lavorare su basi scientifiche allo sviluppo della offerta turistica delle isole.
La sala delle conferenze al settimo piano del palazzo "Jaques Delors", nel cuore del quartiere europeo, ha permesso di mettere a confronto le esigenze "naturalistiche" delle isole scozzesi del nord atlantico e delle isole "verdi", con quelle di destagionalizzazione che permetterebbe di razionalizzare gli imponenti flussi stagionali delle Baleari e delle Canarie.
Si e' discusso della difficolta' a individuare una strategia commerciale in grado di soddisfare sia le esigenze del territorio e che quelle degli operatori della madrepatria per le isole francesi d'oltremare.
Si e' discusso delle enormi differenze geografiche e sociali nell'offerta turistica delle isole del Mediterraneo, della esigenza di legare al territorio l'offerta culturale, sono stati analizzati gli aspetti che permetterebbero una migliore gestione del turismo crocieristico.
Il lungo lavoro preparatorio ha permesso all'Otie di raccogliere dati, statistiche, analisi sociologiche e progetti di marketing.
Il "report" che verra' fuori dalla raccolta e dalla prima analisi "ragionata" di questi dati rappresenta uno strumento di lavoro innovativo e originale, a disposizione degli operatori turistici che sono alla costante ricerca di spunti da offrire al mercato "globale" del turismo mondiale.
L'Osservatorio del turismo delle isole e' una delle reti di riferimento del Gect ArchiMed, il gruppo di cooperazione territoriale tra le isole del Mediterraneo coordinato dalla Regione Siciliana.

Rifiuti e informazione di garanzia. La nota del sindaco Lo Schiavo

"In merito ai fatti in oggetto di contestazione dichiaro con fermezza la mia totale estraneità. Esprimo massima fiducia nel lavoro che sta svolgendo  la Magistratura ed auspico che le indagini si completino in tempi rapidi. Proprio per questo intendo andare avanti nel mio lavoro, al servizio dei miei concittadini".
Massimo Lo Schiavo
Sindaco di Santa Marina Salina

Paolo Brosio a Lipari


Venerdì 20 Aprile 2012
ore 18.30 Hotel Tritone
L’incontro con il giornalista Paolo Brosio è promosso  dalla sez. F.I.D.A.P.A. delle Isole Eolie “Le Sette Sorelle”, Presidente Sig.ra Enny Bernardi, dalla Referente Distretto Sicilia Commissione Donne, Servizi Sociali e Pari Opportunità F.I.D.A.P.A., Dott.ssa Chiara Giorgianni, e dall‘Associazione Onlus SiCura, Presidente Avv. Tommaso Calderone, con la collaborazione della Libreria Bonanzinga e dell’ Azienda Agricola Cambria.
Nei saloni dell’Hotel Tritone a Lipari , Paolo Brosio presenterà il suo ultimo libro“ Viaggio a Medjugorje” e narrerà le straordinarie esperienze vissute in questi ultimi anni.

Per info e prenotazioni
333 44 56 337 - fidapaeolie@virgilio.it
E’ necessario prenotare entro e non oltre il 10 Aprile c.a. .

Enny Bernardi
Presidente sez. F.I.D.A.P.A.
Isole Eolie “ Le Sette Sorelle”

Inaugurato il PTA di Barcellona


COMUNICATO STAMPA

Inaugurato il PTA di Barcellona Pozzo di Gotto

Barcellona Pozzo di Gotto, 23/03/2012. È stato inaugurato stamane il Presidio Territoriale di Assistenza di Barcellona Pozzo di Gotto. Presenti alla cerimonia, il Presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, l’Assessore Regionale della Salute, Massimo Russo, il Presidente della Commissione Sanità dell’ARS, Giuseppe Laccoto, e il Commissario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina, Francesco Poli.
Introdotto dalla Legge Regionale n. 5 del 2009, il PTA, come viene sottolineato nelle “Linee Guida sulla Riorganizzazione dell’Attività Territoriale”, rappresenta il perno della riorganizzazione dei servizi territoriali, e si propone come un nuovo modello di organizzazione dell’assistenza che mette al centro il paziente, facilitando l’accesso ai servizi e l’iter assistenziale complessivo.
I principali obiettivi del Presidio di Assistenza Territoriale sono:
  • Organizzare in modo appropriato, efficace ed efficiente i percorsi dei pazienti in relazione ai loro bisogni di salute
  • Organizzare la transizione delle cure primarie, cure secondarie e terziarie promuovendo percorsi assistenziali integrati che mettano in evidenza le responsabilità, i contributi e i risultati di tutti i professionisti impegnati nella filiera di cura e assistenza.

Il nuovo PTA di Barcellona, che sorge all’interno dell’area ospedaliera di Contrada Sant’Andrea, è senz’altro una delle prime strutture realizzate in Sicilia secondo l’impostazione progettuale fedele a quel concetto di interfaccia tra sanità e utenza dettato dalla normativa per fornire a quest’ultima adeguata assistenza e informazione, attraverso anche un efficace sistema di prenotazione.
Un’idea che si riflette anche nella distribuzione e allestimento dei locali, in cui il materiale predominante è il vetro, pensati per dare l’applicazione concreta e tangibile della trasparenza che deve caratterizzare il rapporto tra operatori e utenti, senza tuttavia mettere a rischio il diritto alla privacy degli assistiti.
Il Presidio, dislocato su 3 elevazioni, offre numerosi servizi. Partendo dal Punto di Unico Accesso, con una grande hall per l’accoglienza degli utenti, il PTA si compone del Servizio Sociale; dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico; della Cassa Ticket; dell’Ufficio Anagrafe Assistiti; degli Ambulatori a Gestione Integrata; dell’Ambulatorio Infermieristico; dell’Ufficio Esenzione Ticket – Autorizzazioni Farmaci; dell’Ufficio Presidi e Ausili; dell’Ufficio Continuità Assistenziale; dell’Ufficio Ospedalità Privata; dell’Ufficio CEE; dell’Ufficio Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta; dell’Ufficio ADI e UVM.
E ancora sono presenti Ambulatori di Ecografia, Angiologia, Endocrinologia, Geriatria, Ostetricia e Ginecologia, Chirurgia, Allergologia, Nefrologia, Neurologia, Oculistica, Dermatologia, Ortopedia 1 e 2, Medicina Generale, Odontoiatria, Cardiologia 1 e 2, ORL, Audiometria, MOC, Medicina Interna, Medicina Sportiva, Diabetologia.

Accanto al Pronto Soccorso, inoltre, dalle 8 alle 20, è attivo il PPI.
Il Punto di Primo Intervento rappresenta la modalità organizzativa attraverso la quale il PTA potrà essere quell’adeguata risposta sanitaria alla numerosa utenza che insiste sul territorio di riferimento per la gestione delle urgenze di basso – medio livello: codici bianchi e parte dei codici verdi.
Negli stessi locali, poi, sarà trasferita la Guardia Medica che assicurerà il servizio di assistenza dalle 20 alle 8.
I lavori di realizzazione del PTA sono durati circa 60 giorni, operazioni che hanno comportato interventi connessi, con evidenti benefici per l’intera area ospedaliera. Oltre al PTA, si è provveduto anche a spostare e realizzare ex novo la farmacia dell’Ospedale al piano terra del padiglione Malattie Infettive, mentre con l’apertura di un terzo cantiere si è portato a termine il risanamento dei prospetti dell’Ospedale e la regimentazione delle acque. Completamente rinnovata, poi, anche la viabilità all’interno dell’area ospedaliera.
Un’azione di ampio respiro che conferma l’impegno, di cui il Presidio Territoriale Assistenziale di Barcellona è appunto uno degli esempi più evidenti, dell’ASP Messina, volto a creare, nel rispetto delle direttive assessoriali in materia, un sistema caratterizzato da una forte integrazione tra territorio e attività assistenziali.
«Finora abbiamo attivato una decina di PTA. L’obiettivo è di arrivare a realizzarne 55 in tutta la Sicilia – ha detto il Presidente Lombardo, che nel suo intervento ha anche voluto fare il punto dell’evoluzione del sistema sanitario regionale negli ultimi quattro anni –. Se un tempo si puntava soprattutto sui posti letto ospedalieri, ora si è capita la necessità di passare prima dal PTA, perché si possa intervenire preventivamente. Il primo impatto, infatti, deve essere la medicina del territorio».
«Oggi si inaugura un nuovo pezzo del sistema sanitario che rappresenta l’integrazione tra ospedale e territorio – ha affermato l’Assessore Russo –. Il PTA è un elemento importante del nuovo sistema che stiamo costruendo e che oggi vede la luce anche attraverso questa bella realizzazione. Una struttura innovativa, prevista dalla legge di riforma. È importante dare al malato cure con forme appropriate e questo è un modello che si fonda, appunto, sull’appropriatezza delle cure».
«Si è deciso di dare a Barcellona specialità di tipo medico per offrire quei servizi che la sua popolazione merita – ha detto poi il Presidente della Commissione Sanità, Laccoto –. Il Piano Sanitario Regionale ha previsto l’integrazione tra ospedale e territorio proprio attraverso il PTA che è la massima realizzazione della Legge n. 5».
«Oggi è una giornata importante per Barcellona, perché andiamo ad aggiungere nuovi servizi per i cittadini – ha dichiarato il Commissario Straordinario Poli –. Il PTA è il punto principale per avere accesso ai servizi sanitari e, inoltre, garantirà, grazie alla presenza del Punto di Primo Intervento e della Guardia Medica, un’assistenza h24. Questa, quindi, è una struttura dedicata ai cittadini, con attività territoriali diverse dalle funzioni ospedaliere. Dopo un esame del bisogno della popolazione del Distretto di Barcellona, Milazzo e Lipari, e delle caratteristiche del territorio, ci stiamo adesso impegnando per dare quelle tipologie di assistenza e discipline per fornire risposte immediate ai cittadini».
 NDD- PER LA CRONACA NON SONO MANCATE LE PROTESTE DOCUMENTATE NELLE FOTO DI UN NOSTRO CORRISPONDENTE CHE RINGRAZIAMO

Le borse di studio del Rotary

Consegnate questa mattina dal Rotary club Lipari "Isole Eolie" nell'aula magna del Conti Vainicher tre borse di studio. Sono state premiate ,con un assegno da 250 euro cadauno,  per il tecnico commerciale Francesca Natoli; per la sezione geometri Verdiana Biviano e per il Liceo scientifico Marco Buttitta

Dossi illegali? A Bovalino ci sono !

Direttore, Ti invio due foto del lungomare di Bovalino, in provincia di Reggio Calabria, la foto l’ho scattata due domeniche fa... come vedi fungono da rallentatori e da strisce pedonali....
 Mario Profilio

Le prossime amministrative a Lipari. Un' altre occasione sprecata ! (Di Luca Chiofalo)

Queste elezioni saranno un'altra occasione sprecata...
Non può essere altrimenti: una competizione elettorale non può risolvere problemi che sono, principalmente, culturali.
Nessuno sembra essere soddisfatto di come viene "gestito" l'arcipelago e le invocazioni retoriche al "cambiamento" si sprecano, ma quando c'è da esporsi e impegnarsi per tentare di cambiare davvero troppi si nascondono.
Ne consegue che I candidati più accreditati alla vittoria sono imposti dai vecchi apparati o designati dai "clan" dominanti non certo per merito oggettivo o validità del progetto amministrativo, ma secondo la logica dell'appartenenza e della difesa degli interessi particolari dei sostenitori di cui sopra.
La logica clientelare si rafforza; dopo 10 anni di "latitanza amministrativa" e regresso evidente saranno, incredibilmente, sempre gli stessi a contendersi i ruoli pubblici che contano. Nessuna discussione sul merito dei programmi, nessun confronto con le necessità della popolazione, solo una caccia al voto condotta con i metodi di sempre: sfruttare l'ingenuità e il "carrierismo" dei giovani, fare leva sul bisogno dei più "semplici" e garantire prebende ai notabili. "Ricetta" che funziona non si cambia!
Un quadro drammaticamente desolante che non dipende solo dalla pochezza della classe politica ma, in misura forse preminente, dall'ignavia e dalla rassegnazione di una comunità che ha accettato di sprofondare senza reagire.
Credo ci saranno anche delle proposte "nuove" e interessanti tra i contendenti alla sindacatura, ma saranno quasi certamente relegati, dal voto sovrano del popolino, al ruolo di comparse. Mi fermo qui e lascio intendere quali siano le mie speranze per il futuro prossimo, ma preciso che questa non vuole essere l'ennesima analisi saccente di chi crede di poter impartire lezioni morali, è, piuttosto, il resoconto di chi sente sconfitto e ne soffre il peso.
Ammetto di essermi arreso, di non aver raggiunto nessun risultato degno di nota, di non essere stato capace di profondere l'impegno necessario a creare un'alternativa che sia realmente tale e che sia, soprattutto, vincente. 
Un'ultima cosa: smettiamo di lamentarci dal giorno seguente le elezioni fino alle successive: è questo il paese che vogliamo...!
 CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO

FIRMA ANCHE TU PER L’INTRODUZIONE DELLA DOPPIA PREFERENZA DI GENERE!

La F.I.D.A.P.A. BPW Italy aderisce alla raccolta firme per l'introduzione della doppia preferenza di genere nei vari sistemi elettorali delle singole regioni, promossa dal Coordinamento delle Presidenti Regionali Pari Opportunità.
L’attività di sostegno alla petizione rientra tra le linee guida del programma nazionale F.I.D.A.P.A.  nel quadro dello sviluppo del tema nazionale biennio 2011- 2013
“Partecipazione e responsabilità per lo sviluppo della cittadinanza attiva e solidale”. 
La raccolta firme viene sostenuta dalla F.I.D.A.P.A. nei 7 distretti italiani, con oltre 13.000 socie di cui  3.500 iscritte alle 80 sezioni del Distretto Sicilia.   
La proposta di introduzione della “doppia preferenza di genere” nei vari sistemi elettorali delle singole  regioni prevede che ogni elettore possa  esprimere due preferenze, e non solo una, purchè la seconda sia per una persona di genere diverso. 
All’Assemblea Regionale Siciliana su 90 Deputati soltanto 3 sono donne, e in tutte le Istituzioni ed Enti Locali le percentuali sono simili . E’utile precisare che l’opportuno ridimensionamento del numero dei Deputati rischia di rendere il divario esistente ancor più significativo.
Il Distretto Sicilia sostiene la petizione su tutto il territorio regionale promuovendola attraverso le stesse socie. Possono firmare la petizione tutti gli elettori ed elettrici della regione Sicilia. Le firme saranno consegnate dalla Presidente Nazionale F.I.D.A.P.A , Avv. Eufemia Ippolito, al coordinamento promotore della petizione.
La sezione F.I.D.A.P.A. delle Isole Eolie” Le Sette Sorelle”, per sostenere la petizione, riproporrà la raccolta firme sabato 24 Marzo, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 21.00,  allestirà una banchetto per la raccolta delle firme in Corso Vittorio Emanuele di fronte all’ex Sala delle Lettere .
 Presidente Sez. Isole Eolie “Le Sette Sorelle”
Sig.ra Eugenia Bernardi
 Referente Distretto Sicilia
Commissione Donne, Servizi Sociali e PP.OO.
Dott.ssa Chiara Giorgianni

Inchiesta su rifiuti e assunzioni Tra i sei indagati i sindaci Bruno e Lo Schiavo . L'articolo di Sarpi sulla G.del Sud di oggi

Inchiesta su rifiuti e assunzioni Tra i sei indagati i sindaci di Lipari Bruno e S. Marina Salina Lo Schiavo 
Salvatore Sarpi
Lipari
L'ATO 5 "Eolie per l'ambiente" (in liquidazione) e i comuni di Lipari e Santa Marina Salina sono finiti nel mirino della Procura della Repubblica di Barcellona. Questa, per quanto riguarda un periodo gestionale riferito al servizio della spazzatura, ha inviato sei informazioni di garanzia ai sindaci dei comuni di Lipari e Santa Marina Salina Mariano Bruno e Massimo Lo Schiavo, al dipendente con funzioni di responsabile amministrativo dell'ATO 5 "Eolie per l'ambiente" Mimmo Fonti, al procuratore della ditta Ecoseib di Giarratana, in provincia di Ragusa, Cirino Squadrito, originario di Nicolosi e da anni residente a Vulcano, all'amministrazione delegato della stessa azienda, Giuseppe Busso, originario di Giarratana e in atto residente a Varese e il direttore tecnico Ricca. Le informazioni di garanzia sono state firmate dal sostituto procuratore dott. Giorgio Nicola. Per tutti l'accusa è di concussione in concorso.
Per i soli rappresentanti dell'azienda, Squadrito, Busso e Ricca si aggiunge anche l'ipotesi di accusa di associazione a delinquere. Secondo il capo d'imputazione sarebbero state esercitate delle pressioni sulla ditta Ecoseib, che fino al prossimo 31 marzo in regime di proroga gestirà il servizio della spazzatura nell'attesa della gara già autorizzata dalla Regione siciliana, al fine di far assumere personale.
L'indagine, affidata al comando provinciale dell'Arma dei carabinieri, ha preso il via a seguito di un dettagliato esposto-denuncia che aveva nel mirino l'appalto valido per il periodo agosto-dicembre 2011 affidato, a seguito gara, alla Ecoseib, società ragusana. Lo stesso appalto, allo scadere, venne prorogato alla stessa ditta ragusana per l'importo di circa un milione e 200 mila euro. Proprio per aggiungere ulteriori tasselli alla vicenda, sulla quale i carabinieri lavorano da tempo ad ampio raggio, mercoledì scorso gli uffici liparesi dell'ATO Eolie, così come le sedi dei comuni di Lipari e Santa Marina Salina sono stati "visitati" da personale dell'Arma giunto da fuori Eolie che, supportati dai colleghi in servizio nelle isole, hanno proceduto a visionare documenti, a fotocopiarli, a controllare i computer anche dei dipendenti. Si è anche proceduto ad interrogare gli amministratori comunali e i rappresentanti dell'ATO 5 "Eolie per l'Ambiente". I carabinieri avrebbero proceduto anche a porre sotto sequestro una decina di computer in quanto si ritiene contenenti materiale utile ai fini delle indagini. L'episodio ha destato, ovviamente, un certo clamore nell'isola anche perché l'Ato eoliana è stata sempre considerata una delle società d'ambito virtuose, al punto che si era ipotizzata la sua non liquidazione. Il ragioniere Mimmo Fonti, direttore dell'ATO in liquidazione, da noi sentito telefonicamente, si è detto estremamente fiducioso sia su quello che è il lavoro della Magistratura e, nello stesso tempo, sereno del suo operato e di quanto fatto in tutti questi anni "in un settore dove ci siamo trovati ad agire tra non poche difficoltà di ordine economico, riuscendo alla fine sempre a fare quadrare i conti e fornendo un servizio ottimale". Gli indagati sono rappresentati dall'avvocato Fabrizio Formica. Il ragioniere Fonti anche dall'avvocato Romeo Palamara. Ma su tutta la vicenda sono previsti ulteriori clamorosi sviluppi.

Auguri a...

Gli auguri di Buon Compleanno oggi sono per :
Anita Merlo e Cettina Mandile
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno.
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno

Comunicato Associazione onlus per il ripascimento della spiaggia di Portinente

COMUNICATO Associazione ONLUS Per il Ripascimento della Spiaggia di Portinente
 Il giorno 12 marzo il Comitato Direttivo dell'Associazione in oggetto si e' riunito per la stesura del bilancio, il rendiconto economico e la relazione allo stesso.
Nella serata di ieri vi e' stata invece la riunione  degli Associati.
Nella giornata di oggi vi sara' una video intervista al presidente dell'Associazione Francesco Valastro dove verranno esplicitate le iniziative che la stessa portera' avanti  nelle prossime settimane successive un coinvogimento popolare dell'intera comunita' Eoliana e non - sullo scopo dell'associazione.
Saluti

No del Tribunale a Buzzanca deputato Accolto il ricorso di Antonio D'Aquino, primo dei non eletti. Il doppio incarico già bocciato dalla Consulta

Il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, decade da deputato regionale. O meglio, materialmente decadrà tra un po'. Giusto un po'. La decadenza è stata sancita ieri dai giudici della prima sezione civile del Tribunale di Palermo (presidente Caccamo, a latere Laudani e Marletta), che hanno accolto il ricorso di Antonio D'Aquino, primo dei non eletti alle Regionali del 2008 nella lista Pdl, rappresentato dall'avv. Antonio Catalioto. Una sentenza scontata dopo la pronuncia di incostituzionalità del doppio incarico deputato regionale o nazionale e amministratore di un comune con più di 20mila abitanti.
E allora cosa rende Buzzanca diverso da Ardizzone, Romano, Scoma, Caronia, Caputo, Stancanelli, Nicotra, Dina e Federico, tutti parlamentari nazionali o regionali costretti a scegliere tra l'incarico di deputato a Roma o Palermo e amministratore di centri con più di ventimila abitanti o Province? Che Buzzanca resiste ancora. Finché può. Ovvero fino alla sentenza di appello: quando la decadenza sarà questa volta esecutiva, perché in materia elettorale bisogna attendere la pronuncia di secondo grado. Il processo dovrebbe celebrarsi a maggio e solo dopo Antonio D'Aquino, transitato intanto nell'Mpa, approderà all'Ars. Dove in conseguenza dell'arresto dell'on. Roberto Corona ha appena effettuato un "giro" di due mesi: proprio ieri Corona si però riappropriato del suo seggio a Sala d'Ercole essendo tornato in libertà.
I giudici del Tribunale di Palermo hanno steso in nove pagine le motivazioni di una sentenza non suscettibile di interpretazioni. Il doppio incarico non è cumulabile, come sancito appunto, e a più riprese, dalla Corte costituzionale. Non vi per i giudici che da prendere atto della pronuncia della Consulta, ma finché potrà Buzzanca andrà avanti. Gli restano tutt'al più due mesi, ma a meno di un anno dalla scadenza della legislatura si può dire, guardandola dal suo punto di vista, che l'obiettivo di tirarla per le lunghe è stato per lo più centrato. La qualcosa manda su tutte le furie gli avversari politici del centrosinistra e induce l'avv. Catalioto ad affermare che «la giustizia è inesorabile; si può perdere tempo ma alla fine arriva. Mi auguro che sotto il profilo giudiziario la vicenda si chiuda qua. Un appello, in punta di diritto, non avrebbe senso».
Non la pensa così il difensore di Buzzanca, l'avv. Marcello Scurria: «La decisione del Tribunale di Palermo era ampiamente scontata perché coerente con quella di sollevare a suo tempo la questione di costituzionalità. La non condivisione delle motivazioni, nonostante il formale rispetto della sentenza, non può che determinare una richiesta di riesame davanti ai giudici di secondo grado».
Appunto, Buzzanca andrà avanti finché potrà. Il Pd, attraverso il segretario cittadino Giuseppe Grioli, insorge: «Non perda tempo il sindaco Buzzanca! Non proceda con ulteriori ricorsi continuando una pratica dilatoria non più sostenibile. Buzzanca è incompatibile ed è rimasto l'unico sindaco d'Italia a resistere nel suo doppio ruolo al solo fine di raggiungere l'ultimo grado di giudizio e avere la conferma di ciò che la Corte costituzionale ha stabilito. La logica che sta seguendo il sindaco getta discredito sull'immagine di Messina in Italia».
Sulla stessa lunghezza d'onda il segretario di Italia dei Valori, Salvatore Mammola: «Ostinarsi», afferma, «a non rispettare le sentenze, che sul punto sono state ben sei, significare infrangere sempre di più l'immagine di Messina». E attacca a testa bassa anche il segretario generale provinciale della Cgil, Lillo Oceano: «Un altro Tribunale si è pronunciato sulla incompatibilità del doppio incarico di Buzzanca, dichiarandone la decadenza da deputato. Al precetto della Corte costituzionale si sono adeguati tutti tranne Buzzanca, che continua a ricoprire i due incarichi grazie a una serie di resistenze e ricorsi meramente dilatori. Ciò con l'evidente fine», per il leader della Cgil messinese, «di conservare più a lungo possibile entrambe le posizioni di potere. Così facendo Buzzanca mostra disprezzo per i due ruoli che ricopre, illegittimamente secondo le Corti che si sono espresse, e offende l'alto valore etico che sta alla base dell'amministrazione della cosa pubblica».
Ma cosa dice Buzzanca? «Decadrò da deputato allorquando il percorso giudiziario si esaurirà, come prevede la legge. Tutti sanno che da sindaco non percepisco alcun emolumento per cui respingo ai mittenti basse insinuazioni. Come più volte peraltro è stato spiegato sia da me sia dall'avv. Scurria, il ruolo di sindaco non sarebbe mai stato messo a rischio e ciò lo sottolineo per coloro che hanno apertamente affermato che volessi spianare la strada al commissariamento della città.

giovedì 22 marzo 2012

AVVISO FERMO DISSALATORE

IL SINDACO
AVVISA LA POPOLAZIONE CHE A DECORRERE DAL GIORNO 26.03.2012 E PER LA DURATA DI 4 GIORNI SI ATTUERA’ IL FERMO DELLA PRODUZIONE DI ACQUA DEL DISSALATORE DI CANNETO PER LAVORI NECESSARI ALLA REALIZZAZIONE DEL NUOVO IMPIANTO.
VERRA’ SOSPESA L’EROGAZIONE IDRICA NELLE ZONE DI CANNETO-SPARANELLO-AGLIOZZO-LAMI-PENNINELLA.
L’EROGAZIONE IDRICA NEL CENTRO ABITATO DI LIPARI AVVERRA’ A GIORNI ALTERNI.
GLI UTENTI INTERESSATI DOVRANNO PROVVEDERE CON ANTICIPO AD ACCUMULARE LE SCORTE IDRICHE ADEGUATE A SOPPERIRE AL FERMO IMPIANTO PER LA DURATA PREVISTA.
LE RESTANTI ZONE DELL’ISOLA POTRANNO SUBIRE TEMPORANEE SOSPENSIONI E/O MODIFICHE ALL’EROGAZIONE PROGRAMMATA.
PER URGENZE SARA’ DISPONIBILE IL SERVIZIO SOSTITUTIVO A MEZZO AUTOBOTTE DA RICHIEDERSI PRESSO IL SERVIZIO IDRICO COMUNALE (via Maurolico tel 090-9887513-514-515-516)
Il sindaco Mariano Bruno

Il 3 Aprile via Tufo diventa via Hunziker in memoria del pittore svizzero che tanto amò le nostre isole

"I disagi della disabilità....". Con la dottoressa Catena abbiamo fatto il punto sul seminario organizzato dalla Società Margherita di LIpari in convenzione con il comune

La Margherita Società Cooperativa di Lipari, nell’ambito del progetto “Il mondo salvato dai ragazzini”, in convenzione con il Comune di Lipari, ha organizzato presso il Palazzo dei Congressi un seminario dal titolo: “I disagi della disabilità: L’integrazione scolastica e sociale della persona con disabilità”.
Il suddetto seminario nasce come offerta migliorativa all’interno del progetto “il mondo salvato dai ragazzini”, rivolto ai minori portatori di handicap e alle loro famiglie e attraverso il quale si espletano le prestazioni di sostegno domiciliare, di sostegno scolastico e trasporto.
Il seminario è rivolto in particolare alle famiglie, ai docenti, agli educatori e a tutti gli operatori del sociale.
Il seminario è stato suddiviso in tre aree tematiche:
Educazione ed integrazione scolastica: RELATORI Dott.ssa Laura Vetrice – Educatore; Prof. Renato Candia – Dirigente Scolastico Lipari 2; Dott. Samuele Amendola – Educatore; Prof.ssa Mirella Fanti – Dirigente Scolastico Lipari 1; Ins. Angela Freni – Docente Istituto Comprensivo Lipari 1.

Scuola e lavoro: I cardini dell’integrazione: RELATORI Prof.ssa Tommasa Basile – Dirigente Ist. Is. Superiore; Dott.ssa Guendalina Catena – Sociologa dell’educazione; Prof. Gaetano Giunta – segretario Generale Fondazione di Comunità Messina;

Disabilità e territorio: RELATORI Dott.ssa Valeria Coppola – Assistente Sociale; Avv. Maria Caterina Ficarra – Ass. Frammenti di Sole; Geom. Salvatore Naso – Presidente Ass. Frammenti di Sole


L'intervista alla dottoressa Guendalina Catena

Rifiuti nelle Eolie. La procura ha inviato quattro informazioni di garanzia ma ne sarebbero in arrivo altri

(ANSA) Con l'accusa di concussione la procura della Repubblica di Barcellona ha inviato quattro informazioni di garanzia ai sindaci dei Comuni di Lipari e di Santa Marina Salina Mariano Bruno e Massimo Lo Schiavo, al direttore dell'Ato 5 Eolie Mimmo Fonti e al rappresentante della ditta Ecoseid di Ragusa Cirino Squadrito.
Sono stati firmati dal sostituto procuratore Giorgio Nicola. Secondo il capo d'imputazione ci sarebbero state delle pressioni sulla ditta che gestisce il servizio della spazzatura per far assumere personale. Ad altri due rappresentanti della stessa ditta sono in arrivo altre due informazioni di garanzia.
Sulla vicenda dei riifuti, la procura ha avviato una indagine a largo raggio coinvolgendo oltre che il Comune di Lipari, anche quello di Santa Marina Salina e la società Ato Eolie che è in liquidazione. E' stata affidata ai carabinieri che nei municipi di Lipari e di Santa Marina Salina e nella sede dell'Ato hanno proceduto a visionare documenti, a fotocopiarli, a controllare i computer anche dei dipendenti e a interrogare amministratori comunali e i rappresentanti della società Ato. Gli stessi militari dell'arma hanno anche sequestrato una decina di computer.
L'indagine affidata al comando provinciale dei carabinieri è scattata a seguito di un dettagliato esposto-denuncia inviato alla procura. Gli indagati sono rappresentati dall'avvocato Fabrizio Formica.

Vigili sottorganico. Per il momento assistenza solo per il rientro delle elementari (nel pomeriggio ampio video)



Vigili urbani di Lipari decisamente sottorganico. Uno di essi sarà destinato alle scuole elementari di Canneto per il rientro pomeridiano, l'altro a Lipari. Questo quanto deciso nella riunione di stamani tra il sindaco Mariano Bruno, il comandante dellapolizia Stefano Blasco, l'assessore Corrado Giannò, gli ispettori Giacomo Marino e Francesca De Pasquale  e genitori. Alla riunione tenutasi dopo l'incidente che a Canneto ha visto coinvolto il piccolo Manuel, era presente anche il dirigente scolastico Fanti. Al vaglio, comunque, altre soluzioni  come avrete modo di sentire nella registrazione integrale in quattro parti dell'intero incontro.
VIDEO DELLA PRIMA PARTE DELL'INCONTRO

VIDEO DELLA SECONDA PARTE DELL'INCONTRO

VIDEO DELLA TERZA PARTE DELL'INCONTRO

VIDEO DELLA QUARTA ED ULTIMA PARTE DELL'INCONTRO

Domani "La Sinistra" presenta a Lipari il candidato a sindaco Pietro Lo Cascio


Venerdì 23 marzo alle ore 18.00 presso il Centro Giovanile di Lipari “La Sinistra” eoliana apre i suoi cantieri per presentare il proprio candidato a sindaco, Pietro Lo Cascio, e costruire insieme una proposta nuova di amministrazione per la nostra comunità. La base di questa proposta è il programma, ormai da mesi consultabile on-line sul sito www.lasinistra.altervista.org, al quale è possibile contribuire con idee, suggerimenti, integrazioni attraverso i gruppi di lavoro che verranno organizzati attorno alle tematiche principali affrontate.
La partecipazione è libera: siamo aperti a chi ha il cuore che batte a “sinistra”, ma anche a chi ha innanzitutto a cuore il futuro delle nostre isole, una democrazia davvero partecipata, un paese normale e finalmente libero dalla logica delle “emergenze”, un paese dove la “cosa pubblica” deve essere privilegiata rispetto agli interessi dei privati, dove l’attenzione per l’ambiente e per il nostro territorio, la qualità della vita, le energie rinnovabili, divengono altrettante risorse per un’economia realmente diversificata.
Seguici su facebook
partecipa all’evento

Eolie scossa di terremoto in mare

Scossa di magnitudo 2.2 ieri sera, alle 21.52, al largo dell’arcipelago eoliano. Gli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno localizzato il sisma a una profondita’ di 17 chilometri. L'evento non è stato avvertito dagli abitanti e nessun danno e’ stato segnalato.

Assessorato ai servizi sociali AVVISO PUBBLICO Soggiorno climatico e termale per anziani località Sciacca 13-16 aprile 2012

L’Amministrazione Comunale rende noto che intende organizzare un SOGGIORNO CLIMATICO E TERMALE  in località Sciacca e dintorni (Agrigento e Selinunte), riservato agli anziani residenti nel Comune di Lipari, aventi i requisiti di :
·       reddito (€ 9.370,00 un componente ;  € 12.493,00 due componenti)
·       età (60 anni le donne, 65 anni gli uomini).
Ai soggetti il cui indicatore I.S.E. superi i limiti di reddito di cui sopra sarà richiesta una compartecipazione pari ad € 12,00 per ogni fascia di € 516,46 oltre la soglia esente.
Gli interessati dovranno far pervenire apposita istanza su modulo disponibile presso  l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di  Lipari entro il 3 aprile 2012, corredata dei seguenti documenti:
- Scheda Sanitaria a cura del  medico di base (il cui schema potrà essere ritirato presso Ufficio Servizi Sociali dell’Ente);
- Modello I.S.E.E. relativo ai redditi dell’anno 2011.

Il servizio è destinato a n.50(cinquanta) anziani aventi i requisiti sopra descritti. Nel caso cui pervenissero un numero maggiore di istanze verrà redatta una graduatoria, sulla base dei requisiti di reddito ed età.
Qualora, invece, non venisse raggiunto il numero minimo di 50 partecipanti, potranno essere ammessi all’iniziativa soggetti richiedenti previo pagamento dell’intera quota.

Per informazioni : Ufficio servizi sociali – Via Maurolico (Palazzo CIPRA) – Lipari
Tel. 090-9887505 – 506   fax  090-9887502

Dalla Residenza Municipale, 21  marzo 2012



L’Assessore
(Rag.Bartolo Ziino)

Commissione bilancio dell'ARS approva contributo di 800 mila euro per ex Pumex

Riceviamo dal rag. Saverio Merlino e dal dottor Pino La Greca questa nota inviata loro dall'on. Pamarello: "Abbiamo approvato in commissione bilancio, su mia proposta, un contributo per i lavoratori ex pumex di 800 mila euro"

Calcio a 5 : Recuperi. Vince la Ludica

AS VENETICO - VULCANO =  14- 7            ; BLUESTARS - LUDICA LIPARI = 0-10

Ospedale di Lipari. Arriva Sindoni

(da lipari.biz) Il commissario dell'Asp 5, Francesco Poli, ha incaricato per un mese il dott. Carmelo Sindoni come responsabile dell'area sanitaria eoliana in sostituzione della dott.ssa Maria Rigoli. Sindoni arriva dall'ospedale di Patti. La dott.ssa Rigoli, com'è noto, è stata raggiunta da un'avviso di garanzia in seguito alla morte del feto della ventinovenne G.V. lo scorso 8 marzo.

Il Piccolo Borgo Antico riparte

La compagnia teatrale Piccolo Borgo Antico ci regalerà una stagione estiva piena di eventi, che coinvolgerà come sempre tantissimi giovani.
Non tra poche difficoltà, ormai consapevole che la meraviglia di una compagnia così giovane, apprezzata e invidiata altrove, qui nella sua terra ha dovuto nascere e crescere con il solo sostegno del numeroso pubblico che da anni la segue, perché ha fiducia in ciò che rappresenta. “ L’ associazione di tutti e per tutti”  come ha affermato altrove il Consigliere Francesco Megna. Essa è cultura.
Oggi, con tutta la carica laboriosa che impegna come già detto tantissimi giovani ma non solo, è lieta di aprire la rassegna teatrale estiva il 22 marzo c.m., alle ore 21.00, al Palazzetto dei Congressi, con il “Boss…olo di Casa Nostra”per la regia di Tindara Falanga. Una spassosa commedia teatrale in tre atti.
Luana Spanò

mercoledì 21 marzo 2012

Nasce l'associazione no-profit "La Palma"

Giuseppe Saporita e Salmieri Bernardo (Dino)
Sono lieti di informare la cittadinanza Eoliana della nascita dell’associazione no-profit “La Palma”.
L’Associazione ha lo scopo di riunire tutti i disoccupati di buona volontà sotto un unico simbolo.
L’associazione ha la finalità di trovare lavoro hai propri soci, di favorire, divulgare e realizzare iniziative idonee a promuovere e valorizzare la natura e l’ambiente in tutti i suoi aspetti paesaggistici, le tradizioni popolari, a migliorare la qualità della vita, a favorire l’aggregazione sociale, a migliorare e valorizzare le relazioni sociali, proporre iniziative, la ricerca e il dibattito dei problemi sociali, dell’ambiente, del tempo libero, dello spettacolo e delle problematiche giovanili.
Grazie per la Vostra cortese attenzione
Presidente
Giuseppe Saporita
V. Presidente
Salmieri Bernardo

Assistenza all'uscita della scuola. La soluzione c'è (di Mariangela Pastore)

In merito a quanto accaduto ieri a Canneto vorrei suggerire all'amministrazione Comunale Liparese che, è sempre senza vigili urbani oltre che senza soldi, di impiegare nei servizi di vigilanza ,anche scolastica, le varie associazioni di volontariato che si sono create negli ultimi tempi come l' UNOMAC, nn riconosciuta ancora dal Ministero della Difesa ma che, a Lipari la vediamo sfilare nelle grandi occasioni come processioni e quant'altro.Ebbene , in mancanza di vigili urbani, possono espletare servizio di sorveglianza all'entrata ed all'uscita della scuola.
Faccio parte  dell' A.N.C. ( Associazione Nazionale Carabinieri) da dieci anni ed in Liguria, dove momentaneamente risiedo per motivi di lavoro, su richiesta dei Comuni si fa sorveglianza scolastica.
Ci sarebbe anche il Circolo degli anziani che potrebbe dare una mano e far stare più tranquilli i genitori. Spero che il nuovo Sindaco si occupi anche della questione dei vigili urbani a Lipari , questione sempre ingarbugliata!
Mariangela Pastore

La judoka Russo con la nazionale giovanile a Zagabria

L’atleta dello Sporting Club Judo Lipari,  Francesca Russo, Cadetta + 70, è in partenza con gli Atleti autorizzati dalla commissione Nazionale attività Giovanile, in virtù dei risultati ottenuti all’European Cup di Zagabria, per partecipare al Torneo European Cup Cadets Fuengirola in Spagna.
L’atleta partirà  con gli  siciliani da Palermo, per partecipare a questo  nuovo importante  appuntamento di judo.-
Tanti  sono purtroppo i sacrifici economici da affrontare  per partecipare a queste competizioni europee,
ma   occorre  …………………. “ Cogliere l’attimo “  quando si presenta  e,  in questo caso è adesso;
la ragazza affronta   solo con l’appoggio della sua famiglia anche questi sacrifici. 

Verso le amministrative (di Angelo Sidoti)

Carissimi,
tra poco più di due settimane tutti coloro che vorranno concorre nella prossima campagna elettorale dovranno presentare le proprie liste individuando un proprio Sindaco, Componenti della Giunta e Consiglieri e presentare il proprio programma.
Nel frattempo continuiamo ad assistere a continui cambi di fronte all'interno degli schieramenti.
Si formano coalizioni  di partiti e movimenti con all'interno diverse correnti di pensiero, fatta eccezione per quelle liste civiche e/o movimenti che, seppur di modesta entità, mantengono una loro autonomia ed un proprio "credo politico".
Lo stato attuale e' a dir poco inquietante. Non si intravedono programmi su cui discutere nemmeno delle sommarie linee guida (solo la Sinistra Eoliana ha reso pubblico il proprio documento).
Penso che questo stato confusionale non aiuta di certo gli elettori anzi secondo me destabilizza il Paese.
Anche io spinto dall'entusiasmo di dare il mio contributo ho cercato di creare un movimento ma il risultato purtroppo non e' stato quello sperato.
Il Gruppo "Scegli il tuo nuovo Sindaco" non e' altro che lo specchio della realtà politica liparese.
Su un campione di 1500 iscritti solo poche persone partecipano attivamente alla discussione, sinonimo del "metti la tua faccia ed io continuo a stare nell'ombra tanto che mi importa non mi manca nulla".
La mia non e' assolutamente una critica ma invece una constatazione di un certo modo di fare nel nostro Paese. Ciò nonostante continuerò a mantenere sempre attivo il "mio blog" nella speranza che uno alla volta gli iscritti che non partecipano trovino il coraggio di uscire allo scoperto.
Come potete rilevare dalle mie parole non ho perso l'entusiasmo nel seguire la politica anche se i miei impegni di lavoro mi hanno portato km e km lontano dal mio Paese.
Giorni va avevo pensato anche di candidarmi intravedendo il rischio che una mia assenza fisica in una lista poteva far scoraggiare quelle poche persone che volevano impegnarsi e che mi avevano seguito.
Riflettendo un po' pero devo constatare che non e' una strada perseguibile.
Per i seguenti ordini di motivo:
a) i miei impegni di lavoro sono sempre più pressanti ed a breve verro' nominato amministratore delegato della società (il mio incarico infatti si sta estendendo a tutta l'organizzazione e non solo all'area Amministrazione,Finanza & Controllo)
b) il mio animo e' sempre quello di essere indipendente. Infatti dal mese di gennaio 2012 sono iscritto alla lista civica nazionale del Partito Indipendente
c) non vedo una mia reale collocazione in nessun partito politico o movimento
d) voglio mantenere il mio stato di persona libera senza alcun vincolo da persona o partito
Pertanto, continuerò a guardare alla politica eoliana con spirito critico costruttivo, confermando a tutti il mio desiderio di poter dare un fattivo contributo al Paese.
Concludo mandando un messaggio agli amici che sono stati con me e che vogliono impegnarsi in queste elezioni.  Non demordete ... Manifestate il vostro impegno in piena libertà io "vi saro' vicino nella misura in cui rispettate il mio pensiero e crediate anche voi all'indipendenza ed al libero pensiero".
Il mio sogno nel cassetto e' inutile nasconderlo" essere il prossimo candidato a Sindaco tra cinque anni"..
In questi anni saro' un buon osservatore. Un grazie ai tanti amici che ho conosciuto in questi mesi sia essi di sinistra, di centro e di destra ed un grande augurio a voi tutti per una leale campagna elettorale.
Un caro saluto
Angelo Sidoti

Nuccio Russo, candidato sindaco del PDL

Manca l'investitura durante una cerimonia pubblica ma a questo punto è certo: il ragioniere Nuccio Russo è il candidato a sindaco del Pdl e dell'Mpa. Venerdi' si dovrebbe tenere una riunione per definire le strategie elettorali. 
Sul ragionier Russo ha puntato ormai da diverso tempo il gruppo che fa capo all'armatore Sergio La Cava. Idea attorno alla quale si è concentrata la larghissima parte del PDL. Resta da vedere a questo punto cosa faranno gli "aspiranti" candidati che si riconoscono nell'area del centro-destra, in particolare l'avvocato Francesco Rizzo .
Tra l'altro dobbiamo evidenziare che l'avvocato Rizzo, nel sondaggio chiuso ieri, si era piazzato immediatamente alle spalle della dottoressa Pajno e davanti a Marco Giorgianni. 

Carabinieri setacciano comune e Ato per "appalto rifiuti"

Come già anticipato carabinieri in visita (non certamente di cortesia) stamani al comune di Lipari ma anche all'ATO. Alcuni di loro sono giunti da fuori Lipari, e con il supporto dei colleghi isolani, hanno passato al setaccio  una fitta documentazione. 
Nel mirino l'appalto dei rifIuti aggiudicato ad una società di Ragusa (agosto-dicembre 2011) e poi prorogato per circa un milione e 200 mila euro. L'indagine sarebbe scattata a seguito di un esposto-denuncia inviato alla procura.