Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 24 dicembre 2011

Gli auguri del guppo volontari del soccorso della Croce Rossa di Lipari

Il Gruppo Volontari del Soccorso della Croce Rossa Italiana di Lipari augura a tutti un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo ricco di serenità e prosperità.
Il Commissario di Gruppo
Dott. Giovanni Noto

Gli auguri dello staff di Girotondo

Carissimo Salvo,
un caro abbraccio a te, Silvia e Christian …….ovviamente insieme ai ns. auguri di Buon Natale e di Buon Anno.-     
Lo staff Girotondo !!
Un  augurio  sincero  giunga  a  voi  e  alle  vostre  famiglie,  e  un  grazie  per  la  vostra  professionalita’ encomiabile  da  parte  di  Giovanni  Giardina

AUGURI PER TUTTI ! ( di Giardina Giovanni ) 24 – 12 – 11


A  tutti  quanti  vicini  e  luntani,
a  tutti  chiddi  c’on’hannu  cchiu’  pani
a  tutti  i  guverni,  a  tutti  i  putenti
 a  ccu’  havi  tantu  a  ccu’  ‘un’havi  nenti
 Auguri  ‘e  malati, ca  stannu  curcati,
dutturi,  ‘nfirmieri  ca  fannu  i  nuttati
Auguri  a  ‘ccu  stasci  ‘nte  cuntinenti
a  tutti  li  figghi  c’on  sunnu  presenti
 Vulissi  haviri  a putenza  riali
pi  farivi  fari  u  miegghiu  Natali !

Gli auguri di Antonio Iacullo

Gli auguri di Saverio Merlino

Auguro a tutti di nutrire sentimenti di condivisione, generosità e aiuto verso il prossimo.
Non ci lasciamo ingannare dal pregiudizio, che è l'ostacolo più grande alla solidarietà e all'amore verso tutti.
Restiamo uniti nel pensiero, arricchiamo di significato ogni giorno che scorre, affinché ogni istante della nostra vita diventi prezioso e si accresca di valore.
 Buon Natale
                                                                   Saverio Merlino

Gli auguri del sindaco Mariano Bruno

Gli auguri di ANAPI PESCA SICILIA

Gentile Direttore Sarpi,
 Auguro a Lei e alla Sua famiglia sinceri Auguri di Buone Feste
 Piero Forte
ANAPI PESCA SICILIA
PRESIDENZA REGIONALE
PIERO FORTE

Gli auguri di Salvatore Campo

I sette Vigili del Fuoco licenziato recentemente tornano in servizio

Il Tar di Catania ha accolto l'istanza cautelare proposta dal legale dei sette vigili del Fuoco di Messina, licenziati recentemente dal Ministero dell'Interno dopo cinque anni di servizio, per un presunto errore nell'espletamento del concorso, tenutosi nel 2006. Il tribunale amministrativo ha ritenuto l'esistenza di estrema gravità e urgenza che giustifica l'immediata riammissione in servizio dei pompieri licenziati sino alla riunione del Collegio fissata per l'11 gennaio.
È stata presa anche in considerazione la sussistenza di obiettive esigenze operative del corpo dei vigili del fuoco in questo periodo caratterizzato da gravi e ricorrenti fenomeni alluvionali. Il Tar ha rilevato che il ricorso merita un approfondimento da parte dell'intero Collegio considerati i vari e delicati principi richiamati, anche di ordine costituzionale. I sette vigili erano arrivati nei primi posti ad un concorso e avevano lavorato per cinque anni, ottenendo anche importanti riconoscimenti per il lavoro svolto durante l'alluvione di Giampilieri. Altri candidati che avevano partecipato al concorso avevano però presentato ricorso al Ministero perché, secondo loro, alcuni vincitori non possedevano i requisiti previsti. Il ministero si è opposto ma ha poi perso al Tar contro i ricorrenti e ha dovuto notificare il licenziamento ai sette pompieri di Messina.
«È un primo passo – commenta Roberto Bombara, segretario provinciale della Fns Cisl – la Giustizia sta restituendo indietro ciò che la Pubblica Amministrazione voleva togliere ai lavoratori. Abbiamo seguito la vicenda minuto per minuto, grazie anche alle segreterie regionali e nazionali. Adesso – prosegue Bombara – ci aspettiamo che a livello nazionale prendano atto del provvedimento giuridico. Continueremo a pressare e vigilare affinché la vicenda si risolva in maniera positiva». E già ieri sera alcuni di loro hanno preso servizio, tornando a dare il loro contributo alla cittadinanza

venerdì 23 dicembre 2011

ALFREDO SASSO CONQUISTA IL CASTELLO DI LIPARI, INAUGURATA LA GRANDE MOSTRA DE “IL MITO CONTEMPORANEO”

Inaugurata alla Chiesa di Santa Caterina la mostra di Alfredo Sasso.
Le opere, sculture e quadri, declinano il Mito al Contemporaneo raccontando i tormenti interiori,
la ricerca di se stessi, di Re, Guerrieri e personaggi della mitologia.
La mostra fa parte de “Il Mito Contemporaneo”, la Rassegna Internazionale di Scultura e Pittura
che coinvolge anche Taormina, Aidone-Morgantina e Palermo.

La pittura e la scultura di Alfredo Sasso per evocare il Mito, la forza storica e l’impatto spirituale della Rocca di Lipari. Le mura del Castello con il Museo Archeologico Luigi Bernabò Brea, la Chiesa di Santa Caterina, efficaci ambienti espositivi, fanno da cornice alla mostra di uno dei principali pittori viventi che attraverso le tecniche più antiche ed i materiali più nobili, plasma con caparbietà la posa contemporanea del Mito classico. La mostra dell’artista toscano, newyorkese di adozione, che è ha collaborato, tra gli altri con il grande Jacques Lipchitz, è stata inaugurata questo pomeriggio, venerdì 23 dicembre, alla Chiesa di Santa Caterina questo pomeriggio dopo essere stata rimandata a causa delle difficili condizioni meteo (More info su www.ilmitocontemporaneo.it).
La mostra, particolarmente suggestiva e di sicuro appeal per i turisti che sceglieranno l’Isola e le Eolie, fa parte de “Il Mito Contemporaneo”, la Rassegna Internazionale di Scultura e Pittura in Sicilia promossa dall’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana nell’ambito delle iniziative de “Il Circuito del Mito”.
Le altre mostre, già partite in questi giorni, coinvolgeranno per tutto il periodo natalizio, e fino al 28 febbraio, Taormina che ospita tra il Teatro Greco Romano e l’ex cattedrale, le sculture monumentali del giapponese Kan Yasuda, Aidone-Morgantina con Girolamo Ciulla e il pittore Raffaele De Rosa a Palermo, nella Sala Gialla del Teatro Politeama Garibaldi.
Le opere di Alfredo Sasso, quadri, piccole e grandi sculture, raffigurano la sofferenza, la ricerca, il coraggio, “il doppio”, l’“Io” di Re e Guerrieri, personaggi della mitologia classica (Aristotele, Eros) e dello zodiaco (Ariete) imprigionati in gabbie inespugnabili; i suoi sono ritratti privi di volto che rivelano il Mito proprio dei grandi intellettuali nella vana e forse inefficace ricerca di se stessi. Gli ambienti scelti con delicatezza ed attenzione realizzano un percorso che si sviluppa dentro i luoghi sacri dell’Acropoli, a partire dalla Chiesa di Santa Caterina, dove è la pittura a regnare sovrana, accompagnata da una serie di piccole sculture che, all'esterno, si relazionano con l'Area Archeologica con formati che vanno dal medio fino al monumentale.
La ricerca artistica di Sasso avverte e comunica la minaccia di riduzione dello spazio di vita e il contrarsi dello spazio psicologico con straordinaria immediatezza, e non soltanto nelle sue inflessioni più stravolte e più dolenti, ma in una davvero sorprendente varietà di situazioni, di punti di vista (e di ascolto).
Ora l’esaltazione della materia, l'imporsi della fisicità, della corporeità come architettura nello spazio, ora la tensione comunicativa in forti scansioni espressioniste o anche in movimenti intensamente neobarocchi.
Ora impone l'articolarsi di un gesto che attiva lo spazio/ambiente, ora una luce che sembra intervenire a percorrere, levigare, rastremare le superfici, riducendone la massa, il peso, la “corazza” e guidando la percezione sempre più esplicitamente verso il cuore, il nucleo più interno, segreto. Il dentro dell’anima. E’ la nobile arte del bronzo, della lavorazione artistica del marmo, dell’impasto dei colori, del “saper fare” dei Maestri artigiani dell’antichità, l’elemento diretto e di collegamento tra il Mito e la Contemporaneità che la rassegna internazionale di scultura e pittura in Sicilia intende mostrare al mondo.

I mezzi si fermano ancora ma questa volta non se ne comprende il motivo (di Christian Del Bono)

Dopo alcuni giorni di evidenti condizioni meteo avverse che hanno messo le Eolie in ginocchio, questa mattina le navi hanno ripreso a viaggiare e nel pomeriggio si sono visti in movimento anche gli aliscafi e alcune piccole imbarcazioni private. In serata però, nonostante il tempo sia ulteriormente migliorato, gli aliscafi hanno smesso di viaggiare. Ad esempio, sia la corsa delle 18 (17.30 da Salina) della Siremar sia quella delle 19 della Ustica Lines, da Lipari per Vulcano-Milazzo sono saltate per motivi che sfuggono alla nostra comprensione.
Purtroppo, la storia dei collegamenti marittimi tra le isole e la terraferma continua a spaziare dagli atti di eroismo o presunti tali a quelli che potrebbero far pensare addirittura all’opportunismo.
Noi vorremmo invece che i collegamenti non debbano dipendere da elementi di palese soggettività. Vorremmo tornare ad avere piena fiducia nel fatto che quando i mezzi si fermano lo fanno solo perché Eolo e il mare non consentono di navigare. Forse basterebbe scrivere i bandi e le convenzioni in modo tale da prevedere una contribuzione regionale o statale direttamente correlata alla qualità e alla frequenza dei servizi erogati.
Christian Del Bono

Federalberghi supporta l'iniziativa Lo Schiavo

Condividiamo e supporteremo l’iniziativa promossa dal coordinatore dell’ANCIM Sicilia e sindaco di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo di dotare il porto Milazzo di una’area di attesa per i passeggeri in transito per le Isole Eolie. In una prima fase, andrebbe anche verificata l’ipotesi, proposta da Gianni Iacolino e Aldo Natoli, di utilizzare a tale scopo i locali delle navi ormeggiate in porto. Questo, come tutta una serie di altri interventi basilari più volte proposti dalla nostra associazione sia per iscritto che in occasione di riunioni mirate, saranno riproposti con forza in occasione di un prossimo incontro da fissare già nei primi giorni del nuovo anno alla presenza di tutti gli enti competenti. L’obbiettivo, ha dichiarato il presidente, di Federalberghi Eolie, Christian Del Bono, è quello di concertare ed adottare sin dalla prossima stagione estiva accorgimenti e azioni mirate a migliorare la fruibilità dei servizi del porto: dall’attesa, all’imbarco, dal reperimento delle informazioni alla bigliettazione, dalla logistica interna all’assistenza al custode care. Auspichiamo in tal senso il concreto supporto da parte degli enti preposti e, soprattutto, il pieno coinvolgimento da parte di tutte le amministrazioni comunali eoliane.

Gli auguri di Saverio Merlino ai docenti delle scuole eoliane

Da operatore scolastico che giornalmente vive innegabili condizioni, desidero rivolgere un piccolo pensiero per un grande e sentito augurio a tutti i docenti delle scuole dell'Arcipelago eoliano, educatori dei nostri  figli e nipoti.
Che il Santo Natale possa donarvi tanta Pace e Serenità.
GRAZIE per tutto quanto  donate
GRAZIE per la vostra Professione
Saverio Merlino

Gli auguri del museo archeologico eoliano

La Direzione e il Personale del Museo Archeologico eoliano Luigi Bernabo' Brea  augurano un  sereno Natale e un 2012 pieno di meraviglie per la nostra Sicilia..
Il Dirigente
Michele Benfari

Gli auguri della famiglia Parisse

Tantissimi auguri di buone feste 2011/ 2012 a tutti quanti voi , con l'augurio che passiate un sereno Natale e che l'anno che verrà sia per voi pieno di felicità e soddisfazioni. Un grosso abbraccio Maurizio Parisse , Gabriella, Mirko , Ramona e Giulia.

Isola di Panarea: quattro persone denunciate dai Carabinieri per abusivismo edilizio.


Nell’ambito delle attività svolte nella giornata di ieri per il contrasto delle violazioni della vigente normativa in materia edilizia, i Carabinieri del Posto Fisso di Panarea hanno segnalato alla competente Autorità Giudiziaria quattro persone, ritenuti responsabili, a seguito di attività di monitoraggio del territorio, di avere realizzato, una struttura in pietra arenaria e cemento, in assenza di concessione edilizia, ricadente in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico, in assenza della relativa concessione edilizia e delle prescritte autorizzazioni della soprintendenza dei BB.CC.AA..
A seguito dell’attività ispettiva, finalizzata come detto alla prevenzione ed al contrasto della specifica tipologia di reato, la citata struttura abusiva è stata sottoposta a sequestro.

Gli auguri del dottor Domenico Russo

E' tempo di auguri, ma soprattutto è tempo per rallentare un pò, fermarsi, osservare, ascoltare, riflettere e pensare.
Auguro tanta pace e serenità per un nuovo inizio ricco delle cose che più desideriamo.
BUON NATALE
Domenico Russo

Gli auguri di Angelo Sidoti

I miei più affettuosi auguri di un Sereno Natale a tutti i componenti del Gruppo ed alle loro famiglie. Queste feste di solito li trascorriamo insieme ai nostri cari. Il mio augurio si estende agli amici che si trovano fuori dalle Eolie per motivi di lavoro o di studio e che sono impediti di ritornare sulle Isole per vivere questi momenti di festa insieme alle proprie famiglie. Un caro saluto infine va a tutte quelle persone che si trovano presso gli ospedali per motivi di salute va a loro ed alle proprie famiglie un abbraccio di vero cuore. Buon Natale a voi tutti Eoliani grandi e piccini....

Ed infine anche a te gentile Direttore

Angelo Sidoti

Rinviata manifestazione "Basket sotto l'albero"

Gent.le Direttore,
si comunica che a causa delle avverse  condizioni climatiche la  manifestazione “Minibasket sotto l’albero”, prevista per oggi 23 dicembre al Palazzetto dello sport "Nicola Biviano" di Lipari, organizzata dallaA.S.D.Basket Eolie, e che prevedeva l'esibizione in giochi e partite degli allievi dell'associazione, è rinviata a giovedì 29 dicembre 2011 - ore 15.30.
Auguri di un sereno Natale.
Cordialmente.
Annalisa Piazza

Due mezzi Siremar rompono l'isolamento

Due traghetti della Siremar, il Pietro Novelli e il Vittore Carpaccio, hanno rotto l'isolamento delle Eolie e riportato a casa circa 400 persone tra residenti ed eoliani residenti altrove che tornano a casa per le festività natalizie.
I due mezzi, come si vede nella foto, sono arrivati quasi in contemporanea nella rada di Lipari.
Oltre agli eoliani sono arrivati i mezzi con le derrate alimentari. In giornata dovrebbero essere collegate tutte le isole.
Fermi in porto gli aliscafi. 

A Proposito dei disagi nel Porto di Milazzo di Aldo Natoli

Ho letto con grande piacere l'articolo a firma di Gianni Iacolino, sempre attento alle problematiche sociali del nostro Paese, e che condivido pienamente. Mi permetto ricordare che in tempi passati, Assessore ai Servizi  Marittimi il Cav. Pino Ziino ed Assessore al Turismo il sottoscritto, abbiamo imposto alla Siremar che in caso di mancata effettuazione del collegamento serale i passeggieri potevano accomodarsi nei saloni della nave  per trascorrere la notte. Capisco che il Dirigente della Siremar non è più il Comandante della Spora, ma sono convinto che con l'interesse dell'Amministrazione, a dire il vero molto distratta sulla problematica dei  Servizi Marittimi, questo si potrebbe sempre attuare.

giovedì 22 dicembre 2011

Arredamenti "Dal Catanese" augura Buon Natale e Buon Anno all'affezzionata clientela e a tutti gli eoliani

Malfa. Il mare in tempesta (Foto di Antonio Brundu)

Riceviamo da Antonio Brundu quattro foto scattate oggi pomeriggio a Scalo Galera (Malfa) e pubblichiamo:

LIPARI IN AGONI’A ( di Giardina Giovanni ) 21 - 12 -2011

Nisci’ti  tutti  quanti,  figghi  e  amici
nisci’ti  ormai  nun  bastanu  li  preci
sona’ti  tutti  i campani,  sonati   forti
ca  stu  paisi   e’ cunnannatu  a  morti.
 Curri’ti  puru  i  figghi  di  luntanu
vini’ti  ‘cca’   a   darini  na  manu
e’ a  mamma  vostra  ca  vi  cerca  aiutu
sugnu  sicuru  ca , ‘un  l’hatu’  scurdatu.
I  muorti  puru   i ‘dda  stannu  a  uardari
nun  hannu  vusci  e ‘un  ponnu  parlari
‘un  hannu  cchiu’ ripuosu , ‘un’hannu  paci
vidiennu  stu  paisi  ‘nta  sta  vrasci.
Sta  terra  divinto’  peggiu  du  ‘nfiernu
e’  tutta  curpa, quannu  ‘un  c’e’ guvernu
si  fannu  avanti  in  tanti  pi  canciari
e ‘un  sannu  mancu  d’unni  accuminciari .
‘Nta  st’anni  cummattisti  cu  li  vienti
di  corpa  e  mari , prutiggjsti  a  genti
u  tirrimuotu   ‘un  fisci  mai  disastru
San  Martulu  pi  chistu   e’ veru  mastru.
Gira’ti   figghi  mia  da  chistu   munnu
pi  st’isuli  ca  st’hannu  iennu  o  funnu
Lipari   sta  piniannu !  pi  mala  sorti !
sonati  sti  campani ! sonati   a  morti !
Si  currunu  i  to  figghi  p’aiutari
caminu  a  piedi  nudi ,  tornu  a  priari
pi  ora   ca  ti  viu  in  agoni’a !
ti  sta  purtannu  u  cori , a  vita  mia!

Milazzo. Il sindaco Lo Schiavo, la sala d'attesa e un diverso utilizzo delle navi ferme in porto (di Gianni Iacolino)

(Gianni Iacolino) Il Sindaco Lo Schiavo si dimostra sempre attento anche alle problematiche quotidiane di grande impatto sui cittadini, e , negli ultimi mesi, ha portato avanti iniziative lodevoli per la soluzione del problema dei rifiuti agricoli considerati " speciali " ed in ultimo, leggo dai blog, la proposta per l' acquisto o l' affitto di un locale idoneo per l'assistenza agli Eoliani ed ai viaggiatori bloccati a Milazzo quando Eolo impazza o quando si blocca tutto con la scusa della imprevedibilita' del suo caratteraccio. Comunque sia, da parecchi anni ci troviamo a patire questa situazione, inimmaginabile in passato.
L' iniziativa del Sindaco la trovo lodevole e va certamente portata avanti con la collaborazione di tutte le altre amministrazioni comunali, di cui non giunge e non e' giunto alcun segnale, neanche quando si e' proposto di modificare le normative sui rifiuti agricoli.
Vedendo le navi ben ormeggiate  ed illuminate e vuote  nel porto di Milazzo , mentre tanti cittadini , nelle giornate critiche, girovagano tra il bar e la biglietteria in cerca di buone nuove, ho sempre pensato quanto sarebbe logico e sensato che questa moltitudine errante trovasse decorosa ospitalita' nei saloni delle loro navi, perche' di navi dello stato si tratta e quindi navi di tutti, messe a galleggiare per navigare, senza precludere la possibilita' di sfruttare al meglio la loro potenzialita' di ospitalita'.
Sarebbe un'operazione facile da realizzare e quasi a costo zero, con qualche ora di straordinario da pagare , mentre , contestualmente, a nave ferma,si risparmiano grosse somme dal mancato consumo di carburante.
Gia' dimenticavo: la buona volonta'!
Immagino gia' l'espressione di molti dei possibili interessati alla realizzazione di tale progetto.
"Non si puo' fare. Ma chistu e' pacciu !  Ma chi ci passa pa testa " .
Se c'e la buona volonta' della politica e delle istituzioni e della societa' di navigazione, potremmo vedere  quest'idea realizzata in pochissimo tempo.
Se poi il Sindaco di Santa Marina decidesse di portarla avanti, ci sentiremmo più garantiti e fiduciosi.
Se consideriamo che, in giornate come queste, sono centinaia le persone bloccate alla deriva su quella triste banchina, gli unici locali capienti, idonei ad una simile accoglienza, sono proprio quelli gia' esistenti ed idonei all'uso :  i saloni di bordo della nave ferma, vuota, illuminata e riscaldata con i generatori sempre in funzione.
Ho letto, con immenso piacere dell'impegno di tanti comandanti che hanno affrontato il mare in tempesta, compiendo il loro dovere con senso di responsabilita' ed abnegazione ed, in questo, coadiuvati dai loro amministratori che si sono messi, con spirito di servizio ammirevole , a disposizione dei passeggeri.
Un invito anche a loro. Se si impegneranno in questo progetto di supporto materiale e spirituale  con lo stesso senso del dovere che li ha sostenuti  nel prendere le giuste decisioni di questi giorni, avremo fatto un passo avanti nella giusta direzione.
Si pensi pure che le spese necessarie per vitto ed alloggio fuori casa sono, per molte famiglie, insostenibili. Credo che le spese per l'affitto o l'acquisto di un locale rifugio sarebbero insostenibili per le amministrazioni, le quali potrebbero, in alternativa, investire queste risorse, qualora ci fossero, in favore delle fasce piu' bisognose.

Bilancio approvato al comune di Lipari. La soddisfazione del consigliere Fonti

Egregio Direttore,
nell’odierna seduta del Consiglio Comunale è stato approvato il bilancio di previsione per l'anno 2011 ed il pluriennale per gli anni 2011-2013.
Dopo un iter molto travagliato a causa della difficile quadratura dei vincoli derivanti dal patto di stabilità il Comune è riuscito finalmente a dotarsi del principale strumento finanziario e programmatorio.
È motivo di grande soddisfazione personale l’esser riuscito a far inserire, già dal 2011,  uno stanziamento mirato di € 60.000 finalizzato all’acquisto di un terreno per l’ampliamento della scuola di Pianoconte.
Adesso l’Ufficio tecnico comunale dovrà, entro il 31 Dicembre 2011, avviare le procedure per l’acquisto del terreno  e dare corso agli interventi previsti nel progetto di ampliamento della scuola che permetterà a tutti i giovani della frazione di poter usufruire di un plesso scolastico adeguato con annesse strutture sportivo-ricreative a disposizione della frazione e dell’intera comunità.
Per la cronaca, il Consiglio Comunale ha anche approvato all’unanimità 3 emendamenti (sugli 8 presentati in totale, tutti a firma dei consiglieri Megna e Fonti).
Con il primo emendamento il Consiglio ha approvato l’incremento di € 15.000 sul capitolo dell’assistenza economica ai cittadini indigenti.
È stato inoltre creato un apposito stanziamento per l’acquisto, già dal 2011, di n. 2 isole ecologiche scarrabili itineranti,  al fine di incentivare e sensibilizzare alla raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.
Infine è stato previsto un apposto stanziamento di € 150.000 sul bilancio pluriennale per la “messa in sicurezza della strada comunale annunziata – pianoconte e strade secondarie della frazione di Pianoconte”.
In conclusione, colgo l'occasione per porgere un augurio di sereno natale a tutti gli eoliani residenti e sparsi nel mondo
 Gesuele Fonti

La "Associazione per il ripascimento della Spiaggia di Portinenti Onlus" augura a codesta redazione e alla cittadinanza tutta buone feste. Ricorda che da luglio ad ora non ci sono state ulteriori adesioni e che per il raggiungimento della somma prevista mancano ca. € 60.000,00 che divisa fra mille aderenti diverrebbe una spesa sostenibile anche per i meno abienti.
Il Presidente

Anche Acquacalda flagellata dai marosi (foto)

Grazie NGI (di Riccardo Lo Schiavo)


Della difficile giornata di ieri per quanto concerne i collegamenti fra le Eolie e Milazzo si è già ampiamente dibattuto, ma sento il bisogno e il dovere di offrire pure la mia testimonianza.
Vorrei dunque ringraziare la compagnia NGI per avermi messo nella possibilità di raggiungere il posto di lavoro per adempiere serenamente al mio dovere; ringrazio la NGI per avermi garantito il diritto di poter tornare a casa da mia moglie; ringrazio la NGI per avermi riportato sulla terraferma mettendomi in condizione di poter prendere l’aereo per trascorrere il Natale in famiglia, a Milano.
Ringrazio il comandante Bonfiglio della “Helga” per la grande professionalità dimostrata navigando ininterrottamente per 15 ore fra i flutti perigliosi, e tutto il suo equipaggio per la cordialità e la straordinaria disponibilità mostrata nei confronti di tutti i passeggeri.
Ringrazio l’armatore dott. Sergio La Cava  - evidentemente l’artefice primo - per essersi premurato pure di provvedere a far distribuire gratuitamente panini imbottiti e bibite in quantità, e sicuramente anche di aver disposto di non”chiedere” il biglietto d’imbarco del quale almeno io ero sprovvisto.
Ringrazio le mamme degli alunni della scuola di Vulcano per essersi precipitate al porto per offrire alle insegnanti rimaste bloccate vitto, alloggio e soprattutto conforto…
Un abbraccio affettuoso alle colleghe compagne di viaggio Antonella, Filippina, Grazia, Nadia e soprattutto Giusy che ha patito in maniera indicibile le oltre 7 ore di viaggio, 3 all’andata e 4 al ritorno: altro che fannulloni caro signor ex Ministro!!..
Ringrazio ancora il dott. La Cava per essersi premurato anche di presentarsi all’arrivo della nave in porto a Milazzo, poco dopo le 22.00, per sincerarsi personalmente e di presenza delle condizioni dell’equipaggio, del mezzo e soprattutto dei passeggeri che gli hanno tributato un caloroso applauso.
Concludere con delle riflessioni sulla situazione dei collegamenti ( mezzi, portualità, ecc. ecc. ) delle nostre isole sarebbe consequenziale … ma è vigilia di Natale … e allora semplicemente rivolgo a tutti il più sincero augurio di trascorrere le festività in famiglia con gioia e serenità.
 Prof. Riccardo Lo Schiavo

Eolie isolate e Canneto in ginocchio

Eolie ancora al centro della morsa del maltempo. Il mare continua ad essere alquanto agitato ed oggi sono fermi tutti i mezzi di collegamento, compresi i traghetti che ieri avevano viaggiato.
Canneto, il giorno dopo, mentre continua, seppure più lieve l'azione dei marosi, è in ginocchio.
La Marina Garibaldi, di prima mattina presentava tutta una serie di "laghi e laghetti" e la strada stracolma di sabbia e detriti. Al lavoro la squadra di protezione civile e gli ex Pumex.  
Nelle foto: il "lago" nei pressi del Centro di riabilitazione e il mare in tempesta ad Unci

CCN "Isola di Lipari" si è dimesso il vice-presidente

Con la presente si comunica, che la sottoscritta, ha rassegnato le proprie dimissioni da Vice Presidente del CCN Isola di Lipari, per incompatibilità di idee sulla gestione del Centro, continuando a farne parte in qualità di socio ordinario.
Cordialmente
Dott.ssa Svetlana Roussak

Marina Garibaldi di Canneto "Ieri pronto intervento della squadra di protezione civile". Il comunicato dell'assessore Giannò

COMUNICATO STAMPA

Nel pomeriggio di ieri e sino alle ore 20.00 circa un pronto intervento è stato effettuato dagli operai del Comune di Lipari, squadra di Protezione Civile, per rimuovere quanto la fortissima mareggiata aveva depositato lungo la Via Marina Garibaldi, impedendone anche la circolazione.
            La squadra messa all’opera ha innanzitutto eliminato quanto impediva il transito delle autovetture ristabilendo una normale circolazione, e successivamente ha provveduto a cominciare a ripulire l’intera strada, operazione questa che continuerà anche nella giornata di domani.
            Tale comunicato trova fondamento in alcune notizie che, come al solito, hanno tentato di distorcere le cose da quella che invece è la realtà, e che ci sembra corretto che chi legge debba sapere.
 L’Assessore alla Viabilità  (Rag. Corrado Giannò)

Proroga di 30 giorni per i distretti turistici. Cominicato dell'assessore Spinella

Si comunica che a seguito di contatti telefonici intercorsi questa sera con l’ufficio di Gabinetto dell’Assessorato Regionale al Turismo della Regione Sicilia, si apprende della decisione di prorogare di circa 30 giorni il termine per la presentazione degli adempimenti necessari alla costituzione dei distretti turistici.
Comune di Lipari
Assessore al turismo
Anna M .P. Spinella

Mareggiata a Canneto e pericolo. L'intervento di Roberto Piemonte

L'amico Angelo Sidoti, fra le sue considerazioni e, putroppo, constatazioni ha citato l'Associazione Per Canneto che, più volte, in questi anni, ha chiesto, interventi urgenti per la protezione della frazione di Canneto dalle mareggiate.
Giusto per la cronaca, mi pare doveroso citare la nostra Amministrazione che, nell'anno 2010 e, precisamente, in data 31/05/2010, a seguito di una nostra formale richiesta di intervento presentata al Prefetto, al Sindaco, al Capo della Protezione Civile (Dott. Guido Bertolaso nostro concittadino onorario) intervenne con un nota a firma del Dirigente Dott. Domenico Russo,(prot. 19773 del 03/06/2010), indirizzata agli stessi destinatari della nostra richiesta,  nella quale si afferma che "A parere  dello scrivente (Dott. Domenico Russo) non esiste un immediato pericolo per il centro abitato di Canneto da collegarsi all'arretramento dell'arenile. E invece certo che l'intensità e la frequenza  delle mareggiate negli ultimi anni rendono necessario un intervento di potenziamento della barriera soffolta, unica opera in grado di garantire protezione oltre che rallentare la naturale erosione dell'arenile.
A cittadini di Canneto, ogni commento, in merito al fatto che non esiste pericolo immediato per noi e le nostre abitazioni e quindi in teoria possiamo stare tranquilli, fermo restando, e mi riferisco alla seconda parte della nota  dove si parla della barriera soffolta, che è naturale chiedersi " como finiu??"
 Ahime !! la risposta è sotto i nostri occhi.
 Roberto Piemonte

mercoledì 21 dicembre 2011

Il comune di Santa Marina cerca locale per sala d'aspetto....a Milazzo


COMUNICATO STAMPA

“A.A.A. Il Comune di Santa Marina Salina cerca locale ampio e spazioso a Milazzo, da affittare o da acquistare, al fine di adibirla a sala d’aspetto. Gli interessati possono far pervenire le proposte all’indirizzo sindaco@comune.santa-marina-salina.me.it ”.

Questa è l’iniziativa che il Sindaco Lo Schiavo intende portare avanti alla luce dei numerosi disagi che stanno vivendo gli Eoliani nelle ultime due settimane. Il copione è sempre lo stesso: gli Eoliani che devono rientrare si trovano ad affrontare i disagi, dettati sicuramente dal maltempo, ma molto spesso amplificati dalla situazione che si trovano a vivere nella città mamertina, quali costi aggiuntivi per vitto e pernottamenti a cifre esorbitanti, interminabili attese davanti alle biglietterie, alcune delle quali aperte solo mezzora prima della ipotetica partenza, per ottenere informazioni di speranza per il rientro, e il tutto condito dalle intemperie tipiche della stagione. Naturalmente tutto ciò avviene nonostante esista una struttura sul porto denominata “sala d’attesa” che potrebbe quantomeno riparare dal freddo e dalla pioggia le numerose persone che, ormai, stazionano quotidianamente a Milazzo nella speranza di poter fare ritorno alle proprie abitazioni.

“Doteremo questo locale con poltrone e riscaldamenti affinché tutti gli Eoliani che rimarranno bloccati a Milazzo vi possano trovare ristoro, anche se temporaneo” commenta il Sindaco Lo Schiavo “visto che le strutture esistenti nella città, sede del porto principale per il collegamento per le Eolie, sono inesistenti e i servizi offerti alla Comunità Eoliana sono davvero pessimi”.
Da tempo il Comune di Santa Marina Salina ha sollecitato l’Autorità Portuale affinché costruisca un’adeguata copertura nella zona di attesa per gli imbarchi, ma ad oggi tutto è fermo, con la conseguenza che i passeggeri subiscono in estate il calore del sole e in inverno freddo e pioggia.

“Queste situazioni “ continua il Sindaco “ non sono più sopportabili, ed ecco perché cercheremo per prima cosa di trovare un adeguato spazio nelle immediate vicinanze del porto e, successivamente, rafforzeremo le interlocuzioni con il Sindaco di Capo d’Orlando, al fine di trovare maggiore sensibilità da parte dei territori che ospitano la Nostra Gente, troppe volte trattata non in modo adeguato nonostante il fatto che l’economia mamertina è fondata in buona parte sul flusso di persone da e per le Isole Eolie”

Maltempo alle Eolie.... E a Pianoconte ha grandinato (foto Alessio La Greca)

Ore 14 e 30: Lipari - I marosi investono Sottomonastero (foto Antonio Iacullo)


Rimandato Concerto Compagnia popolare Liparense

Si comunica che a causa delle inclementi condizioni meteo, il concerto"Nasciu lu Bambinieddu" a cura della Compagnia Popolare Liparense che si doveva svolgere questa sera alle 21 presso l'auditorium dell'immacolata  al Castello è Rimandato a giorno 23 Dicembre, stesso luogo ore 19.

Canneto...la piazza allagata e i problemi irrisolti (di Angelo Sidoti) (con foto)


 
Carissimi,
cosi si presentava la piazza di Canneto alle ore 16.00. Purtroppo, la nostra frazione è ormai attaccata da più fronti:
-Lato monte dai torrenti durante le alluvioni
-Dal mare durante le mareggiate
Rimedi? nessuno…. Si aspetta che succeda qualcosa di peggio?
Più volte abbiamo rimarcato che questa situazione ormai è diventata insostenibile.
Sembra di stare a Venezia con l’acqua alta in entrambi i casi.
Spero che domani mattina non ci dobbiamo svegliare presto per scendere in piazza con la pala in mano a spalare sabbia e pietre come è successo tanti anni fa quando ero ragazzino.
Mi dicono che l’associazione di Canneto più volte ha fatto presente questo problema all’amministrazione.  
Risultato? Il nulla….
Ormai le barriere che si erano create anni fa a mare non sono più efficaci.
Ma non è solo Canneto anche tante altre frazioni hanno lo stesso problema tipo Acquacalda. E disagi del genere si possono manifestare anche nelle altre Isole.
Amici cerchiamo di ristabilire un senso di unità nelle nostre isole e affrontiamo di petto i problemi. Forse è l’ora di cambiare.
Angelo Sidoti




Società controllate dal Comune di Lipari (di Angelo Sidoti) 1° puntata


odotto un utile di Euro 423 (anche se rilevo dalla nota integrativa che nel 2009 sono stati contabilizzate sopravvenienze passive di competenza del 2008 per poco più di Euro 10 mila di competenza del 2008 quindi il risultato rettificato dello stesso hanno sarebbe ricondotto anch'esso ad una perdita anche se modesta). Non parliamo della montagna di debiti che la società aveva maturato fino al 2009 ammontanti ad Euro 312.261. Certo nell'anno 2009 vi è l'iscrizione nell'attivo patrimoniale immobilizzato di Euro 170.213 di immobilizzazioni immateriali rispetto ad una valore netto del 2008 di Euro 83.933. Queste spese di utilità pluriennale per lo più riferite ad attività di promozione e marketing territoriale dovrebbero avere, come peraltro si evince dalla nota stessa, un'utilità futura. Tralascio le motivazioni addotte dagli organi societari e dall'organo di controllo su questo tema e mi rifaccio a termini di legge. L'utilità futura prefigura una produzione di ricavi negli anni successivi ed nel caso di specie in cinque esercizi ma dai documenti in mio possesso relativi al bilancio chiuso al 31.12.2009 non si evince alcun riferimento a test di impairment effettuati su questa voce. Certo tale tipo di verifica si fa in rispetto di applicazione di principi contabili internazionali. L'impairment test ha l'obiettivo di verificare che le attività siano iscritte in bilancio a un valore non superiore a quello recuperabile. Quest'ultimo valore può essere determinato considerando sia l'utilizzo dell'attività sia la sua vendita. Ma in questo caso di che natura sono i ricavi che le suddette spese hanno prodotto?? Ma sono effettivamente recuperabili in cinque anni come gli amministratori hanno dichiarato nel 2009?? "Rimandiamo queste ed altre considerazioni dopo aver recuperato anche i dati dell'anno 2010 approvato ieri". Alla prossima puntata. CCarissimi,
alcuni giorni fa si è tenuta l'assemblea della società Sviluppo Eolie S.r.l. partecipata dai diversi comuni dell’Arcipelago oltre che da privati.
Sembrerebbe che in questa seduta i soci hanno approvato il bilancio del 2010 anche se ben oltre i termini fissati dal codice civile. Ma questo dettaglio poco importa (almeno fino a quando va tutto bene).
Certo questa società è molto florida solo nell'anno 2009 ha maturato una perdita di ben Euro 192.172 e nell'anno 2008 ha prodotto un utile di Euro 423 (anche se rilevo dalla nota integrativa al bilancio al 31/12/2009 che sono stati contabilizzate sopravvenienze passive di competenza dell’esercizio 2008 per poco più di Euro 10 mila, quindi il risultato rettificato dello stesso esercizio sarebbe ricondotto anch'esso ad una perdita anche se di modesta entità).
Non parliamo della quantità di debiti che la società aveva maturato fino al 2009 ammontanti ad Euro 312.261.
Certo nell'anno 2009 vi è l'iscrizione nell'attivo patrimoniale immobilizzato di Euro 170.213 di immobilizzazioni immateriali rispetto ad una valore netto del 2008 di Euro 83.933. Queste spese di utilità pluriennale per lo più riferite ad attività di promozione e marketing territoriale dovrebbero avere, come peraltro si evince dalla nota stessa e dalle dichiarazioni degli amministratori, un'utilità futura. Tralascio le motivazioni addotte dagli organi societari e dall'organo di controllo su questo tema e mi rifaccio a termini di legge.
L'utilità futura prefigura una produzione di ricavi negli anni successivi ed nel caso di specie in cinque esercizi ma dai documenti in mio possesso relativi al bilancio chiuso al 31/12/2009 non si evince alcun riferimento a test di impairment effettuati su questa voce. Certo tale tipo di verifica, qualcuno mi potrebbe affermare, che si effettua in applicazione di principi contabili internazionali (IAS –IFRS). L’utilizzo dell’ “Impairment Test” consente invece agli amministratori di “provare” che le attività iscritte in bilancio hanno un valore non superiore a quello recuperabile. Quest'ultimo valore deve essere sempre determinato considerando sia l'utilizzo dell'attività sia la sua vendita. Ma in questo caso di che natura sono i ricavi che le suddette spese hanno determinato?? A quanto ammontano?? Ma sono effettivamente recuperabili in cinque anni come gli amministratori hanno dichiarato nel 2009??
Dimenticavo alla pagina 3 della nota integrativa viene richiamato un allegato che però stranamente non trovo depositato negli atti presso il registro delle imprese. Si tratta del dettaglio dei costi delle fiere del 2009 (gli stessi costi erano presenti anche nel 2008).
Inoltre nella delibera assembleare del 16/09/2010 si fa menzione ad un richiesta di ricapitalizzazione della società (aumento di capitale) fino alla concorrenza di Euro 350.000. Ma sembrerebbe che tale aumento non è mai stato deliberato, fatta eccezione per Euro 100.000 che dovevano essere versati a titolo di versamenti in conto futuro aumento capitale (giusta delibera del 16/09/2010 chiusa con astensione del Comune di Lipari).
Una mia considerazione personale… Un’azienda cosi indebitata (salvo smentita proveniente dai dati del 2010/2011) e con segnali premonitori di uno stato di sofferenza (vedi relazione collegio sindacale su temi IVA, Personale, Banche) doveva essere posta il liquidazione alla fine del 2010.
Lo stesso Collegio Sindacale nella sua relazione al bilancio chiuso al 31/12/2009 definiva la società in una “grave situazione economica, finanziaria e patrimoniale con un indebitamento, certo, riportato in bilancio pari ad Euro 305.143 a fronte di crediti per Euro 131.729…………………”
Chi pagherà il debito maturato?
Certo i soci dovrebbero comportarsi diversamente se no questo debito saranno costretti a pagarlo loro. Per quanto invece riguarda la parte degli Enti Pubblici alla fine ricadrà sul bilancio comunale e quindi su di noi…
"Rimandiamo altre considerazioni dopo aver recuperato anche i dati dell'anno 2010 approvato in questi giorni" e speriamo che siano confortanti.
Alla prossima puntata.
Angelo Sidoti

Imperversa il maltempo. Canneto allagata (foto Gianmarco Merlino)

Imperversa il maltempo nelle Eolie. A Lipari i marosi hanno invaso il porto di Sottomonastero. "Solito spettacolo"  a Canneto dove il mare in tempesta ha invaso la Marina Garibaldi creando non poche difficoltà.
(le foto sono di Gianmarco Merlino)

ISTITUTO COMPRENSIVO LIPARI 2 " S. Lucia"
Si comunica che durante le festività, nelle date del 24/12/2011; 31/12/2011 e 07/01/2011, gli uffici di Presidenza e Segreteria di questo Istituto Comprensivo resteranno chiusi
Buon Natale e Felice Anno Nuovo
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
 (Prof. Renato Candia)

Lipari. Salta il consiglio. Distretto turistico se ne riparla domani

Saltato per mancanza del numero legale sia in prima che in seconda convocazione, con Lauria e Sardella (Udc) presenti ma fuori dall'aula, il Consiglio comunale convocato per questa mattina. Particolarmente rammaricata, Anna Spinella, assessore al Turismo per il punto all'odg riguardante "Approvazione schema di Statuto e Regolamento di funzionamento" del Distretto Turistico Isole ed Arcipelaghi di Sicilia. Sarà approvato sicuramente domani quando basteranno 8 consiglieri. L'Assessore riteneva corretto discuterne anche con il Consiglio nonostante abbia già predisposto un delibera di Giunta. In una intervista rilasciata per Teleisole (ore 14,00; 16,00; 18,00; 20,00; 22,00; 24,00), la dott.ssa Spinella spiegherà cos'è il Distretto Turistico Isole e arcipelaghi di Sicilia e cosa prevede. Il Comune di Lipari, capofila, aderirà impegnandosi a versare nel 2012 i 20 mila euro occorrenti. Questi gli altri due argomento all'ordine del giorno:
1. "Approvazione schema Bilancio annuale di previsione per l'anno 2011,con allegati:Relazione Previsionale e Programmatica per il triennio 20I1/2013, Bilancio Pluriennale per il triennio 2011/2013".
2. Approvazione del Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2011:'2013 ed elenco annuale dei tavori 2011.

COMUNE& DISSESTO FINANZIARIO di Aldo Natoli


(Aldo Natoli) Per il nostro Comune, grazie ad una allegra attività amministrativa, si profila il dissesto finanziario.
Giorni addietro l’amico Daniele Corrieri faceva notare che normalmente nel calcio quando una squadra non funziona si cambia l’allenatore. Cambiare Sindaco si può fare tra qualche mese, ma sarebbe già tanto se nel frattempo  qualche responsabile di questo dissesto venisse individuato per contestargli le proprie responsabilità. Ma in un Comune dove non si riesce a comprendere chi comanda; dove nessuno “paga”,  neanche dinanzi all’evidenza; dove nessuno è chiamato a rendere conto del proprio operato, mi sembra molto difficile che ciò accada. Diversi mesi addietro ho chiesto al Responsabile del IV Servizio-Tutela Ambientale del Comune se per la manomissione di un contatore idrico (di proprietà comunale) era stata applicata alla ditta resasi responsabile di tale intervento  la sanzione di Euro 516,00 oltre aumento ISTAT, prevista dall’art.18 del Regolamento Idrico Comunale, oppure di indicarmi i motivi per i quali la sanzione non è stata elevata. Di tale mia richiesta ho informato il Dirigente del IV Settore, ed ovviamente l’Amministrazione Comunale. Ma alla data odierna nessuna risposta mi è pervenuta in merito. Debbo pertanto dedurre che la citata sanzione non sia stata applicata nonostante disposta dal Regolamento Comunale. Certamente si tratta di una modesta somma che dinanzi ad un disavanzo di oltre 2.900 milioni di euro rappresenta una “goccia d’acqua”. Ma anche una “goccia d’acqua” può generare un fiume.

Eolie. Hanno viaggiato solo due traghetti

Eolie praticamente isolate. Da Lipari alle 7 è partito il traghetto della Siremar "Filippo Lippi". Da Milazzo per Vulcano, Lipari e Salina alle 7 e 10 è partito il traghetto della Ngi.Gli altri mezzi sono tutti fermi.

Dietrofront Cassazione, Romano era eleggibile all'ARS

Fortunato Romano si reinsedia all'Ars. Assistito dagli avvocati Marcello Scurria e Arturo Merlo, ha vinto la sua battaglia. Era candidabile ed eleggibile. Lo ha dimostrato in Cassazione, dopo sentenze sfavorevoli sbocco di un labirinto giudiziario lungo 17 mesi, "costringendo" – questo è il dato clamoroso – la Suprema Corte a modificare una propria sentenza. Siamo di fronte a un caso unico o quasi in Italia. Possibile grazie a una legge del 2006, che consente alla Cassazione di revocare una propria sentenza se sono subentrati fatti nuovi e non conosciuti nel corso del giudizio, che aveva visto soccombente Romano fino a ieri: ma bisogna dimostrarli inconfutabilmente.
Il grimaldello – l'estrema ciambella di salvataggio, se preferite – è rappresentato dal punto 3 dell'articolo 395 del Codice di procedura civile, che contempla la possibilità di rivedere un verdetto, dal 2006 anche dopo il pronunciamento della Cassazione, prima non si poteva, se «dopo la sentenza sono stati trovati uno o più documenti decisivi che la parte non aveva potuto produrre in giudizio per cause di forza maggiore o per fatto dell'avversario». L'avv. Scurria ha fatto riferimento a cause di forza maggiore.
Non appena la sentenza sarà notificata a Palazzo dei Normanni, Fortunato Romano, messinese e già segretario regionale del Movimento cristiano lavoratori, ingegnere cinquantunenne eletto tre anni e mezzo fa nella lista del Movimento per l'autonomia, tornerà ad occupare uno scranno di Sala d'Ercole. Gli farà posto il prof. Marcello Bartolotta, secondo dei non eletti nella lista Mpa, ex sindaco di Limina, che nei giorni scorsi era stato festeggiato dai suoi concittadini. Sia Romano sia Bartolotta hanno nell'on. Lo Monte il loro leader, ma Romano ha oggi un rapporto migliore con il governatore Lombardo di quanto non l'abbia Lo Monte: il che però non incrina una relazione che è soprattutto di forte amicizia tra il parlamentare nazionale originario di Graniti e il deputato regionale.
È una vicenda quasi paradossale quella che ha visto al centro di un ricorso per ineleggibilità l'on. Romano. Ricorso che gli era stato mosso da Santino Catalano, primo dei non eletti nella lista Mpa, difeso dall'avv. Antonio Catalioto. Catalano, in sintesi, contestava a Romano di non essersi dimesso in tempo, e con questo non rispettando i "paletti" di legge, dal ruolo assunto prima della candidatura alle Regionali del 2008, ovvero commissario dell'Efal, un ente di formazione professionale derivazione del Movimento cristiano lavoratori. In realtà, come è stato dimostrato da ultimo e, evidentemente, non è stato possibile dimostrare nei precedenti 17 mesi, Romano si era dimesso dall'Efal un anno e mezzo prima della consultazione regionale. «Abbiamo potuto dimostrare con prove inconfutabili», commenta l'avv. Scurria, «che l'on. Romano si era dimesso il 31 dicembre 2006. I documenti dirimenti è stato possibile ottenerli solo ora».
Abbiamo fatto riferimento a una situazione paradossale. E già, perché Santino Catalano, frattanto succeduto a Romano, è stato a sua volta dichiarato decaduto a seguito di ricorso: nel 2001 aveva patteggiato una pena a un anno e undici mesi per un abuso edilizio e non era ancora giunta la "riabilitazione" richiesta. Un giudizio di primo grado, quindi l'appello, intanto Catalano aveva lasciato l'Mpa per il Pid di Saverio Romano, infine la dichiarazione di ineleggibilità e la successiva proclamazione, un mese fa, del secondo dei non eletti Marcello Bartolotta, che adesso dovrà fare spazio a Romano.
E a proposito di paradossi, giusto a chiusura del cerchio, Romano dopo l'elezione a deputato regionale nel 2008 era stato nominato assessore comunale alla Protezione civile (nessun emolumento) dal sindaco Buzzanca, ruolo che ha dovuto lasciare dopo la dichiarata incostituzionalità del doppio incarico. Torna all'Ars, con una soddisfazione in più: la Cassazione nel merito ha addirittura rigettato il ricorso proposto al Tribunale ordinario di Palermo nel febbraio 2009. Ciò significa, volendo forzare ma non troppo, che Romano di fatto non ha mai abbandonato l'Ars – a proposito di paradossi – e per questo gli dovranno corrispondere le indennità negategli in questo lasso di tempo.

Natale alle Eolie 2011. Stasera la Compagnia popolare liparense

Questa sera alle ore 21.00 presso l'auditorium dell'Immacolata al Castello si svolgerà il concerto di canti popolari natalizi in lingua dialettale "Nasciu lu Bambinieddu" eseguito dalla Compagnia Popolare Liparense con il patrocinio dell'Assessorato ai Beni Culturali del Comune di Lipari 
La compagnia popolare Liparense in occasione delle feste natalizie aderisce alla campagna in favore della Croce rossa Sez. di Lipari per l'acquisto di un  defibrillatore portatile.

martedì 20 dicembre 2011

E’  un  Natale  di  crisi, non  vi  faccio  regali  ma  un  dono  d’amore,  Vi  mando   un  sorriso  con  l’augurio  di  sapervi  felici.
AUGURI  DI  BUON  NATALE  A  TUTTI ! da  parte  di  Giardina  Giovanni