Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 9 febbraio 2019

Si al porto turistico a Rinella. Ospiterà 180 imbarcazioni. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi

Completati lavori su stradella a Filicudi.

Nell’isola di Filicudi, ad un mese dal cedimento di una parte della stradella pedonale comunale di Rocca di Ciauli, sono stati completati i lavori e, quindi, si è potuta riaprire al transito l’importante arteria che dal porto conduce alle zone alte dell’isola.



Demolito fabbricato abusivo a Stromboli

Un fabbricato di circa 70 metri quadri, realizzato abusivamente nell’isola di Stromboli, nelle immediatezze di una scogliera, è stato demolito. Per demolire l’immobile, di proprietà di un residente, è intervenuta una impresa barcellonese che ha ricevuto l’incarico dal Comune di Lipari. L’ente, che ha anticipato il costo dell’intervento, si rifarà sul proprietario che non ha ottemperato, autonomamente, all’apposita ordinanza

Aspettando il Carnevale 2019. Riproposizione foto e filmati di anni precedenti. Carnevale 2013 (8 foto)

Carnevale eoliano 2019. Tre giorni di sfilate

Dovrebbero essere tre i carri che prenderanno parte all'edizione 2019 del Carnevale eoliano.
Le sfilate si terranno in tre giorni.
Potrebbe essere presente anche un carro proveniente da Malfa

Aiuola ex Esso danneggiata. Inter club Lipari la ripristina

Riceviamo e pubblichiamo:
Qualcuno di buon senso giorni fa ha distrutto una parte dell’aiuola Ex Esso adottata dal Club scrivente. Capita, può capitare e forse è anche normale. La cosa più brutta è che quello stesso “qualcuno” ha semplicemente pensato che non importa distruggere le cose di tutti noi e che è normale andarsene senza dare un peso all’azione svolta.
Il Direttivo del Club si è impegnato per ripristinare il tutto perché noi crediamo alla nostra isola e ringrazia vivamente quel “qualcuno”...

Andrea Tesoriero (presidente Inter club Lipari)

Armao guiderà le isole dell’Europa

Il vicepresidente della Regione siciliana e assessore all’Economia, Gaetano Armao, è stato eletto, all’unanimità, presidente dell’Intergruppo regionale per l’insularità, istituito presso il Comitato europeo delle Regioni, a Bruxelles. Un intergruppo formato dai membri del Comitato provenienti dalla Corsica, da Cipro, Malta, dalle isole Baleari, isole Azzorre, dalla Sicilia e dalla Sardegna. Un organismo fortemente voluto dal vicepresidente Armao per rilanciare le questioni connesse alla condizione di insularità nella politica europea, come nelle singole politiche nazionali.
Dopo le risoluzioni del Parlamento europeo del 2016 e del Comitato delle Regioni del 2017, l’Europa deve riconoscere alle isole una nuova fase di misure di sostegno finanziario, fiscali e di incremento della compartecipazione ai fondi strutturali, che tengano conto degli svantaggi strutturali che derivano dalla loro condizione, in termini di mobilità, infrastrutture stradali e ferroviarie, oltre a forme di sostegno alle imprese che patiscono lo svantaggio competitivo per i costi delle esportazioni e il reperimento delle materie prime. Vicepresidente dell’Intergruppo è stata eletta Marie-Antoine Maupertuis, vicepresidente della Corsica, mentre segretario dell’Intergruppo sarà Leonardo Di Giovanna.
«È un risultato per la Sicilia, raggiunto grazie ai negoziati con Bruxelles e all’impegno sui temi della condizione di insularità – ha detto il neopresidente del gruppo – solo attraverso la compiuta affermazione delle misure di riequilibrio, le isole europee, a partire dalla Sicilia, potranno rilanciare le proprie prospettive di crescita. In questo senso occorre fare sistema non solo per la continuità territoriale, ma anche per la fiscalità di sviluppo».

"Illuminiamo la storia". Bella iniziativa domani ad Acquacalda.

Puliamo Lipari. Domani tocca alla spiaggia di Porticello.

Da dicembre scorso, come associazione Magazzino di Mutuo Soccorso, abbiamo dato il via al progetto "PuliAMO Lipari". L'idea è semplice: darci degli appuntamenti, con cadenza mensile, per recuperare luoghi sporchi e degradati della nostra isola.
Fino ad oggi, in tre appuntamenti e col contributo di una ventina di volontari, abbiamo ripulito le spiagge di Marina Lunga e Canneto dai rifiuti depositatisi durante mareggiata di ottobre, quella che portò sull'isola le ormai famigerate canne insieme a una quantità incredibile di plastica e polistirolo.
A distanza di quattro mesi da quella mareggiata, tra le spiagge da ripulire rimane ancora quella di Porticello, nostro prossimo obiettivo!
APPUNTAMENTO DOMENICA 10 FEBBRAIO ALLE 9:30, DI FRONTE AL RISTO-BAR DI PORTICELLO "FANCAPPERO"
Avete altri luoghi degradati da segnalare (non solo spiagge) o volete partecipare alla costruzione dei prossimi interventi?
Iscrivetevi al gruppo "PuliAMO Lipari" (https://www.facebook.com/groups/315696359032463/) oppure scriveteci alla nostra pagina facebook "Magazzino di Mutuo Soccorso - Eolie" (https://www.facebook.com/mms.eolie) o all'email mms.eolie@gmail.com.
Paolo Arena - Presidente associazione Magazzino di Mutuo Soccorso

Ricordando... Claudio Costa.

Per ricordare gli eoliani che non ci sono più, con foto tratte dal nostro archivio

Auguri ai lettori di Eolienews, festeggiati oggi.

Buon Compleanno a Giovanna Di Blasi, Merina Deidda, Bartolo De Gregorio, Lele Dan Santacroce, Giuseppe C. Mineo, Silvio Spanò, Bryan La Macchia, Mariella Aloe, Lorenzo Lomazzi, Bartola Munafò, Valentina Granata, Pietro Morabito, Gianluca Acquaro

Detti e proverbi. Siciliani ed eoliani (16° puntata)

"èramu a Santèramu e sempri sìmu unn'èramu"
Eravamo a Santèramo (storpiatura del toponimo Sant'Elmo, vicino a Monte S. Angelo) e siamo sempre al punto di partenza.

Per questo detto, grazie a Pino Martinucci.

Accadde alle Eolie. 9 Luglio 2010 : Non erano ricercati ma turisti russi.

Aspettando il Carnevale 2019. Riproposizione foto e filmati di anni precedenti. Pinocchio (2 foto)



Aspettando il Carnevale 2019. Riproposizione foto e filmati di anni precedenti. Carnevale 2010 (7 foto)

Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il Santo del giorno

Vulcano - veduta dall'Osservatorio di Lipari (Foto: Francesca Falconieri) -
Santo del giorno: Sant'Apollonia - 

Sant' Apollonia


S. Apollonia subì il martirio per la fede durante la persecuzione di Decio. Così scriveva l'allora Vescovo di Antiochia: « I cristiani vengono arrestati, imprigionati, privati d'ogni alimento, tolti dalle proprie famiglie, e perciò i genitori divisi dai figli e i figli dai genitori. Alcuni sono esiliati, altri stritolati sotto le ruote e moltissimi precipitati nelle fornaci ardenti od esposti alle fiere. Se i denti delle belve o l'ardore delle fiamme qualche volta li risparmiarono, è sempre pronta la spada che taglia la loro testa. Affermare di essere cristiano basta per incontrare i più terribili tormenti ».

Apollonia fin dai più teneri anni venne educata nella religione cristiana. Accesa di ardente amore per Gesù, decise di darsi interamente a Lui, facendo voto di perpetua verginità.

Quando uscì il decreto di persecuzione, Apollonia prodigò tutti i suoi averi in favore dei cristiani e si adoperò con ogni mezzo nell'esortare i martiri alla fortezza e alla speranza del gran premio del cielo.

« Pensate, diceva, che è breve il patire, ma il gaudio sarà eterno! ». Ma non potè durare a lungo in questo pietoso ufficio, poichè venne subito scoperta. Accusata al prefetto della provincia come cristiana, si vide tosto arrestata e rinchiusa in una orrenda prigione, dove passò una notte.

Il giorno dopo, venne presentata al prefetto ed interrogata circa la sua fede. « Sono cristiana e adoro il vero Dio », rispose francamente Apollonia. Ma questa sincera confessione le costò la vita: le furono subito rotti tutti i denti e fu condannata ad essere bruciata viva. In breve venne preparata una grande catasta di legna, e tra una numerosa folla di pagani venne condotta al luogo del martirio. Una grande serenità traspariva dal volto di Apollonia : ciò spinse il prefetto a farle altre interrogazioni e a prometterle gli onori e beni del mondo. Ma essa invariabilmente rispondeva: « Sono cristiana; breve è il patire, ma eterno è il gaudio ».

Appiccato il fuoco al rogo, venne nuovamente interrogata. Apollonia non rispose e stette un istante in preghiera. Volto pertanto lo sguardo al cielo si ricordò che Gesù l'attendeva. E così, spinta da questo pensiero, si gettò da se stessa tra le fiamme. In breve il sacrificio fu consumato, e lo spirito suo, sciolto dal corpo, se ne volò al suo Celeste Sposo a ricevere la doppia corona della verginità e del martirio.

Venne poi eretta in Roma una chiesa in suo onore. Essa è invocata come protettrice contro il mal di denti. 

venerdì 8 febbraio 2019

Pescatore rischia di annegare: salvato. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi.



Come eravamo: Una formazione della Folgore

In piedi da sx a dx: Frank Mollica, Zanca (Sceriffo), Gaetano Giuffrè, ?, Nino Merlino, Tindaro Villani
Accosciati da sx a dx: Santino Zanca, Sandro De Luca, Mimmo Milanese, Antonio Romagnoli, Franchino Romagnoli.
Il bimbo è Peppuccio Marino. La foto è stata scattata al comunale di S. Lucia (oggi megaparcheggio)
La "consulenza" sui nomi è di Mimmo Milanese che ringraziamo.

Avis Lipari. Assemblea ordinaria domenica prossima.

Assemblea Ordinaria dell’Avis di Lipari, domenica 10 Febbraio, alle ore 10,30 in prima convocazione ed ove si rendesse necessario alle ore 11,00 in seconda convocazione, nella Sala del Residence-Ristorante “I Tre Delfini” di Pianoconte-Lipari, con il seguente ordine del giorno:
1. Costituzione del Tavolo di Presidenza (Presidente – VicePresidente – Segretario – Amministratore – Direttore Sanitario – Presidente dei Revisori dei Conti).
2. Relazione del Presidente per il Consiglio Direttivo.
3. Esposizione e dibattito sul Bilancio Consuntivo per l’anno 2018.
4. Esposizione e dibattito sul Bilancio Preventivo per l’anno 2019.
5. Relazione del Collegio dei Revisori dei Conti
6. Interventi e dibattito.
7. Votazione per approvazione della Relazione del Presidente e dei Bilanci.
8. Intervento del Direttore Sanitario.
9. Designazione Delegati alle Assemblee Provinciale, Regionale e Nazionale.
10. Consegna benemerenze statutarie ed altri riconoscimenti.
11. Altre ed eventuali.
A seguire, alle ore 12,00 in prima convocazione ed ove si rendesse necessario alle ore 12,15 in seconda convocazione, è convocata l’Assemblea Straordinaria dei Soci con il seguente ordine del giorno:
1. Costituzione del Tavolo di Presidenza.
2. Eventuale nomina dei Questori di sala e del Comitato Elettorale.
3. Adeguamento dello Statuto Sociale alla normativa per il Terzo Settore – discussione ed approvazione delle modifiche statutarie.

Aspettando il Carnevale 2019. Riproposizione foto e filmati di anni precedenti. Lipari 2011 (6 foto)

Una lavatrice scaricata in pieno giorno sul retro del cimitero


Sfrontati a dir poco, incivili e, purtroppo, impuniti.
Accade che, in pieno giorno, qualche oretta fa, qualcuno ha deciso di sbarazzarsi di una lavatrice in disuso, nei pressi del cimitero di Lipari (lato Balestrieri).
La lavatrice si presume sia arrivata a bordo di una piccola motoape.
 Il "rottame", infatti - così come ci viene evidenziato da chi ci ha inviato la foto e stava effettuando dei lavori al cimitero - prima che arrivasse il mezzo, che si è allontanato di gran corsa, non c'era.
Dicevamo sfrontati e incivili ma anche stupidi, visto che hanno corso il rischio che qualcuno potesse individuarli.
Visto che la lavatrice è stata caricata sulla motoape sarebbe stato un peso trasportarla sino a Canneto, al centro di raccolta?

Pubblicato sulla GURS il decreto di "Adeguamento della rete ospedaliera". Ospedale di Lipari riconosciuto "presidio in zona disagiata"

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana di oggi il Decreto 11 Gennaio 2019 "Adeguamento della rete ospedaliera al Decreto Ministeriale 2 Aprile 2015 n. 70". 
L'ospedale di Lipari viene riconosciuo come presidio ospedaliero in "Zona disagiata".
A questo punto c'è da attendersi che vengano dislocate nella nostra struttura tutto ciò - che per legge - è previsto in queste strutture.
Auspichiamo che i nostri amministratori (di tutte e 4 i Comuni) facciano sentire la loro voce per ottenere i servizi e le prestazioni previste.
Per visualizzare il decreto cliccare su questo link http://www.gurs.regione.sicilia.it/Gazzette/g19-06o1/g19-06o1.pdf

Pianoconte. Muro franato da due giorni. Situazione di pericolo.

Da due giorni questo muro è franato sulla strada comunale che porta alla chiesa di Pianoconte e costituisce un serio pericolo. Lo è di giorno ma, ancora di più, nelle ore notturne ed in caso di pioggia, il tutto potrebbe invadere, ulteriormente, la sede stradale. 
Auspicabile un intervento che elimini il pericolo. 

Guardia Costiera di Milazzo sequestra 23 kg di stoccafisso sbiancato con la calce

(Comunicato) Nella giornata di ieri, nell’ambito di attività di vigilanza pesca svolta da personale della Guardia Costiera di Milazzo per prevenire e reprimere illeciti in materia di pesca marittima e commercializzazione di prodotto ittico sono proseguiti i controlli presso i punti di sbarco del pescato, a bordo delle unità da pesca, presso ristoranti e rivendite al dettaglio di prodotti ittici.
Durante l’attività di ispezione presso un esercizio commerciale di Santa Lucia del Mela, all’interno di un vascone di idratazione, è stata accertata la presenza di circa kg. 23 di Stoccafisso, in ammollo in acqua. La particolare colorazione biancastra dell’acqua ha fatto presumere agli ispettori della Guardia Costiera che all’interno della stessa vasca fossero presenti sostanze atte a modificarne la colorazione. Pertanto i militari della Guardia Costiera, con il supporto di un veterinario dell’ASP n.5 di Messina, hanno proceduto ad un controllo più accurato del locale di vendita riscontrando la presenza di un pozzetto frigo contenente un sacco aperto, con Kg. 2 circa di polvere di “calce calcica idrata indicata per la preparazione di leganti per malte da muratura e per intonaci interni ed esterni”, così come risultava scritto nella confezione stessa.
Si è avuto modo di verificare successivamente che il succitato prodotto, immesso nella vasca con il prodotto ittico, veniva utilizzato quale sbiancante e per mantenere lo stesso più tenero per la successiva vendita.
Tutto il prodotto è stato posto sotto sequestro, il titolare dell’esercizio commerciale è stato deferito all’Autorità Giudiziaria e si è proceduto al campionamento del prodotto al fine di sottoporre lo stesso ad ulteriori accertamenti per verificare concretamente l’eventuale presenza di Ioni di calcio e metalli pesanti.
L’attività di controllo e vigilanza a cura della Guardia Costiera di Milazzo continuerà su tutto il territorio di competenza per verificare il rispetto della politica comune della pesca anche in merito all’osservanza delle norme inerenti la tracciabilità/rintracciabilità del prodotto ittico in tutte le fasi della commercializzazione, a tutela delle risorse ittiche, dell’ambiente marino ed a garanzia della sicurezza alimentare del consumatore.

Aspettando il Carnevale 2019. Riproposizione foto e filmati di anni precedenti. Lipari 2013 (7 foto)