Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 17 gennaio 2015

Calcio a 5. Finalmente Ludica. E il Salina, rivelazione del torneo, batte la seconda in classifica

Terza di ritorno del campionato di C2 di calcio a 5 favorevole alle formazioni eoliane.
La Ludica Lipari, dopo il pari di sabato scorso con la capolista, conferma di essere in crescita superando per 11 a 9 il Nicolosi, diretta concorrente nella lotta  per la salvezza.
La formazione del Salina si conferma degna dei quartieri alti della classifica ed ottiene una bella vittoria per 6 a 4 contro lo Sport club Peloritana, seconda in classifica

Domani raccolta fondi nelle chiese di Lipari per la ” Navetta del Sorriso”


Domenica 18 gennaio , su iniziativa della Caritas in collaborazione con l’associazione Borgata Lami, raccolta fondi in tutte le chiese parrocchiali dell’isola per ” La Navetta del Sorriso “. L’obiettivo è quello di permettere alla navetta di potenziare il servizio di trasporto gratuito, attraverso l’acquisto di un nuovo pulmino, per i cittadini che devono affrontare le cure chemioterapiche all’ospedale di Taormina

Previsioni meteomarine Eolie a cura di Giuseppe La Cava

Lieve peggioramento nella serata di Sabato con l'arrivo di deboli piogge che si ripresenteranno nella mattinata di Domenica 18,con cielo che si presenterà coperto.
Lo scirocco spirerà moderatamente con mare tra il poco mosso e il mosso.
Lunedi 19 , nubi sparse, alternate a schiarite: Le correnti si disporranno dapprima da libeccio e ponente poi ruoteranno a scirocco intensificandosi, il mare sarà mosso.
Martedi 20 nuovi piovaschi alternati a schiarite, vento debole e mare poco mosso.
Le tendenze a lungo termine per il prossimo fine settimana, ipotizzano maggiore instabilità con piogge piu' consistenti

Cuffaro chiede la grazia

L’ex presidente della Regione siciliana, Totò Cuffaro, ha chiesto la grazia al capo dello Stato. Cuffaro è in carcere da 4 anni: ne dovrà scontare altri tre per favoreggiamento aggravato di Cosa nostra. La domanda di Cuffaro è stata trasmessa dal Quirinale al Pg, Scarpinato perché esprima un parere. L’ex presidente della Regione, non ha ancora chiuso i conti con la giustizia. E’ coinvolto in un’inchiesta della Procura per truffa e corruzione.

"Tattoo motel" dello scrittore eoliano Cortese sarà presentato giorno 20 a Roma presso la Federazione Unitaria Italiana Scrittori

Martedì 20 gennaio presso la Federazione Unitaria Italiana Scrittori verrà presentato al pubblico romano TATTOO MOTEL, il romanzo dello scrittore e poeta eoliano Davide Cortese. 
Il romanzo, che è stato presentato a Lipari il 3 gennaio scorso presso il Centro Studi, alla presenza di un pubblico delle grandi occasioni, è edito dalla Lepisma Edizioni. 
Nello scorso dicembre TATTOO MOTEL ha partecipato alla Fiera del Libro al Palazzo dei Congressi di Roma. 
Davide Cortese ha recentemente vinto un prestigioso premio letterario, il Premio Internazionale Di Liegro per la Poesia. L’ambìto riconoscimento gli verrà consegnato in Campidoglio il 31 gennaio p.v. alla presenza di personalità del mondo della cultura, della politica e dello spettacolo. 
L’appuntamento per la presentazione di TATTOO MOTEL alla Sede della FUIS è fissato per martedì 20 alle ore 17 a Piazza Augusto Imperatore, 4 Roma. 
Saranno presenti: l’autore, il poeta e critico letterario Paolo Carlucci e il poeta e giornalista Pietro Pisano. Ingresso libero.

Calcio a 5. Impegni ostici per le eoliane

La terza giornata del girone di ritorno, nella serie C2 di calcio a 5, vedrà il Salina ospitare lo Sport club Peloritana (2° in classifica).
La Ludica Lipari affronterà a Nicolosi la locale formazione.
Per entrambe le formazioni eoliane si tratta di impegni abbastanza ostici.

Partylandia augura Buon Compleanno a Maya

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Maya che compie 4 anni

PROVINCE: MUSUMECI, SCADENZA VICINA, NUOVO ASSESSORE VENGA IN AULA A RIFERIRE SU RIFORMA.

COMUNICATO STAMPA
"Il nuovo assessore regionale agli Enti Locali Ettore Leotta venga in Aula nei prossimi giorni per dire con chiarezza al parlamento quale idea di Provincia intende realizzare il governo Crocetta". Lo afferma l'esponente dell'opposizione all'Ars Nello Musumeci. "Mancano solo poco più di due mesi alla scadenza di legge e nutriamo seri dubbi sul fatto che la maggioranza governativa di centrosinistra riesca a varare la tanto strombazzata riforma che non ha saputo fare in un anno e mezzo". 
"Fino ad oggi - aggiunge Musumeci - non è arrivata alcuna nuova proposta alla competente commissione parlamentare, mentre il governatore e il suo partito continuano a parlare due linguaggi diversi sul nuovo modello dell'ente intermedio. Città Metropolitane ristrette o allargate? Confini provinciali rigidi o flessibili? Presidenti eletti dal popolo o nominati? Competenze e funzioni di sempre o nuove responsabilità decentrate dalla Regione? Regna una gran confusione, mentre sul territorio sono solo i cittadini a pagare il prezzo della paralisi delle nove Province, voluta da una irragionevole furia devastatrice di un finto rivoluzionario."

Piano d'azione per l'energia sostenibile. Il comune di Lipari cosa ha fatto? Gugliotta e Rizzo (Vento eoliano) interrogano Giorgianni

Al Sindaco del Comune di Lipari 
Rag. Marco Giorgianni 

Oggetto: Adesione al Piano d’azione per l’energia sostenibile (PAES)
Deposito studi entro il 30 gennaio 2015
Considerato che nel mese di marzo 2013 il Comune di Lipari ha sottoscritto il formulario di adesione al cosiddetto “ Patto dei Sindaci”, aggregazione di Enti locali che consente di accedere a circa 5 miliardi di euro di finanziamenti europei, al fine di tutelare l’ambiente mediante la riduzione di almeno del 20% delle emissioni di CO2 nell’atmosfera entro il 2020 e di produrre il 20% di energia da fonti rinnovabili; 
Visto che secondo gli impegni del Patto ogni Ente è tenuto a presentare un Piano di azione per l’energia sostenibile, altresì un inventario di base delle emissioni; 
Ritenuto che secondo l’Assessorato Regionale all’Energia su 256 amministrazioni che hanno aderito al Patto solo una decina di enti hanno presentato la dovuta documentazione entro il termine del 30 settembre, ragione per la quale il Direttore del Dipartimento Energia ha firmato una proroga fino al 30 gennaio 2015 
Si chiede
- Se è stato predisposto e deposito presso gli organi competenti apposito Piano di azione per l’energia sostenibile e quando verrà presentato ed illustrato alla cittadinanza Eoliana . 
Avv. Francesco Rizzo e Dott.ssa Gugliotta Annarita  ( Fondatore Mov. “Vento Eoliano”) (Cons. Com. “Vento Eoliano”)

Art.1 si associa alla protesta degli studenti del Conti

"Art.1 - Autonomia e libertà
COMUNICATO
"Il perdurare della carenza idrica del ns territorio, sta creando non pochi disagi alla popolazione ed in modo particolare a tutti gli studenti dell' Istituto Tecnico I. Conti Eller Vainicher che in queste ore stanno decidendo  di proclamare uno stato di agitazione  ancora più pesante con la possibilità ultima di occupare permanentemente le scuole sia per  questi ultimi disagi che per una serie di carenze di natura strutturale dei plessi scolastici da noi evidenziati qualche mese a dietro dal delegato insegnante Bartolo Pavone
L Art. 1 si associa alla protesta degli studenti e chiede  con forza all'assessore al ramo e  a tutta l'amministrazione un intervento urgente e puntuale rispetto ai punti di criticità emersi.
Il Segretario Cittadino
Alessandra Falanga
La componente studentesca del consiglio d'Istituto
Alessandro Di Giuseppe
Francesco Allegrino
Sharon Allegrino

Giuseppe Giorgio Farchica

venerdì 16 gennaio 2015

I rappresentanti d'istituto del Conti spiegano il perchè dell'autogestione e auspicano intervento di sindaco e assessore al ramo .

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
Istituto di Istruzione ''ISA CONTI ELLER VAINICHER'' di Lipari

In qualità di Rappresentanti d'Istituto (componente studentesca) portiamo alla vostra attenzione i motivi che ci spingono a perseguire questa forma di protesta, NON COME SCUSA PER NON FARE SCUOLA MA PER RISVEGLIARE LE COSCIENZE, DI CHI NE FOSSE PROVVISTO, RIGUARDO I DISAGI CHE DA ANNI GLI STUDENTI CONTINUANO A VIVERE, TRA LA COMPIACENZA E LA NON CURANZA DELLE ISTITUZIONI. 
Pertanto rendiamo note le nostre motivazioni:
-carenza del servizio idrico;
-fondi altamente insufficienti ( circa 303€ per la gestione annuale dell'istituto);
-aule dismesse e non utilizzate;
-laboratorio scientifico inagibile;
-aule non a norma (così dette ''TUGURI'');
-inadeguatezze strutturali ancora in attesa d'essere completate;
-inuguaglianze tra i locali adibiti all'organico e quelli destinati agli alunni;
-ragguaglio riguardo i locali promessi dall'amministrazione, già da due anni, per l'ampliamento delle strutture scolastiche permettendo di poter creare nuovi indirizzi, già concessi al nostro istituto;
-bocciatura del progetto riguardante l'ampliamento strutturale del plesso centrale.
Abbiamo scelto l'autogestione, pur essendo poco rumoroso, come forma di protesta perché da noi ritenuta più democratica e maggiormente attuabile, consentendo comunque il regolare svolgimento delle lezioni, perché il diritto all'istruzione non venga mai meno. 
Ci riserviamo, comunque, la possibilità di attuare nuovi mezzi di protesta, creando ulteriori disagi, qualora si ritenesse necessario.
Chiediamo quindi l'intervento in sede di consiglio del Primo Cittadino e dell'assessore al ramo a tutela di quanto richiesto.
I Rappresentanti 
Sharon Allegrino
Francesco Allegrino
Giuseppe Giorgio Farchica
Alessandro Di Giuseppe                                     

#DIVENTERA'BELLISSIMA. DOMANI ALLE 10,30 A SIRACUSA LA PRESENTAZIONE DEL MANIFESTO POLITICO DI MUSUMEC

COMUNICATO STAMPA
Inizieranno da domani a Siracusa, nella suggestiva Chiesetta dei cavalieri di Malta di Ortigia, la serie di incontri programmatici attraverso i quali Nello Musumeci, leader dell'opposizione all'Ars e presidente della Commissione regionale Antimafia, avvierà la sua sfida per costituire un'alternativa politica alla finta rivoluzione di Crocetta e al malgoverno attuale. Si parlerà di patrimonio culturale della Sicilia e si proseguirà nel progetto per la costruzione del manifesto "#Diventeràbellissima" che ha visto la sua prima tappa il 29 novembre all'Astoria Palace di Palermo.
L'incontro inizierà alle 10,30 e vi prenderanno parte Aurelio Angelini direttore della Fondazione Unesco Sicilia, Sebastiano Tusa, archeologo e Soprintendente del Mare della Sicilia, Monica Centanni, docente di Letteratura greca e storia della Tradizione Classica e del Teatro e animatrice dell'Inda e Fabio Granata, direttore del Distretto turistico-culturale del sudest e coordinatore nazionale di Green Italia.
I prossimi appuntamenti toccheranno gli altri 8 comuni capoluogo, con manifestazioni analoghe a quella siracusana dove si discuterà dei temi dell'ambiente, del turismo, delle politiche sanitarie, del lavoro, delle autonomie, fino alla manifestazione finale di Catania che entro marzo presenterà il Manifesto. "Ci rivolgiamo a quei siciliani che al di là degli schieramenti credono ancora ad una politica pulita ed efficiente e ad un progetto alternativo - ha affermato Musumeci - va incoraggiato il movimento di opinione in Sicilia che crede ancora senza pregiudizi, nella capacità di determinare un'inversione di tendenza".

Milazzo. Carabinieri liberano due donne "prigioniere" in appartamento "lager"

LEGIONE CARABINIERI “SICILIA”
Comando Provinciale di Messina
Comunicato stampa di giorno 16 dicembre 2014
Compagnia Carabinieri di Milazzo. Nucleo operativo: scoperto appartamento “lager” per due anziane sorelle di 91 e 97 anni. Sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento il loro “sorvegliante” responsabile di violenze, minacce e sequestro di persona nei loro confronti.
I Carabinieri del Nucleo operativo di Milazzo, agli ordini del Tenente Cristian Letizia, in esecuzione di un’Ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Barcellona P.G., su richiesta della Procura di Barcellona, hanno sottoposto un 68enne di Milazzo alla misura cautelare personale del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone offese.
Da diversi mesi i Carabinieri stavano attenzionando un appartamento, nel pieno centro di Milazzo, dove gli inquirenti sospettavano che si consumassero delle orribili violenze ai danni di due anziane donne. Le indagini durate diversi mesi, con l’ausilio delle più moderne attività tecniche, hanno fatto emergere una sconcertante verità. In quell’appartamento, che possiamo definire un “piccolo lager”, vivevano segregate in condizioni disumane due sorelle non autosufficienti e gravemente malate di 91 e 97 anni. Il loro custode o forse “carceriere” era un 68enne di Milazzo, incensurato, (di cui non saranno fornite le generalità per tutelare le anziane vittime), legato a loro da un vincolo di parentela. 
L’indagato, che viveva in un’altra casa a Milazzo, ogni giorno si recava in quell’appartamento alle ore 08, alle 11 e alle 18 e ogni volta, quando andava via segregava le due donne chiudendole a chiave dentro, impedendo che chiunque potesse fargli visita, di fatto perfezionando un vero e proprio sequestro di persona.
Dalle attività tecniche degli operanti, nel loro stupore, è emerso un quadro di rara malvagità e violenza. L’indagato, soprattutto quando provvedeva all’igiene e all’alimentazione delle due donne non autosufficienti, si accaniva su di loro con inspiegabile violenza urlando ad alta voce, minacciandole più volte di morte, percuotendole con schiaffi e umiliandole ripetutamente. Davvero strazianti, dall’altra parte, le richieste di aiuto e le urla di dolore delle due vittime, che nonostante la chiara inabilità piangevano e imploravano affinché quelle violenze finissero.
Le indagini, su una vicenda così delicata, sono state complesse e accurate. Nella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo operativo di Milazzo hanno fatto irruzione nell’appartamento “lager”, mentre l’indagato si trovava all’interno e su disposizione dell’Autorità giudiziaria lo hanno sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento. Assieme ai Carabinieri sono intervenuti anche i medici del 118 che hanno soccorso le due anziane donne, accertando che, nonostante il pessimo stato di salute, non sono in pericolo di vita. 
Continuano gli accertamenti dei Carabinieri per ricostruire in modo ancora più accurato le dinamiche di questa tremenda segregazione, sussiste infatti il fondato sospetto che l’indagato, nei mesi scorsi, a seguito della propria condotta violenta, possa aver cagionato la frattura di un braccio a una delle due vittime. I Carabinieri mettono così fine a un incubo durato mesi, affidando le due donne ai sanitari per le cure del caso e ai servizi sociali per l’assistenza di competenza. Il “carceriere” delle due anziane sorelle è stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alle due donne e risponderà dei reati continuati di maltrattamenti in famiglia e sequestro di persone.

Fiocco azzurro in casa Grammauta -Lo Schiavo

E' venuto alla luce quest'oggi all'ospedale di Milazzo
Alessio
figlio di Giovanni Grammauta e Graziella Lo Schiavo
Il bimbo pesa 3,400 Kg.
Le nostre felicitazioni ai genitori e ai parenti tutti.
Al bimbo l'augurio di una vita serena e ricca di ogni ben
e

Lampedusa. Sindaci delle isole minori incontrano Del Rio. Presentato il progetto "Greening he Island"

I sindaci delle isole minori siciliane, per le Eolie erano presenti Giorgianni, Gullo e il vice sindaco Arabia), hanno incontrato oggi a Lampedusa il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri Graziano Del Rio e il sottosegretario all'istruzione Davide Faraone. 
L'occasione è stata data dall'inaugurazione del nuovo dissalatore dell'isola.
A Lampedusa è stato anche presentato il progetto “Greening the Islands” che prevede, mediante un accordo di programa, l’ottimizzazione delle risorse idriche e la realizzazione di infrastrutture, come le isole ecologiche

Dissalatore di Lipari. Fit Cisl avvia vertenza per la tutela dei lavoratori

Avviata dalla Fit Cisl di Messina la vertenza per i lavoratori della Gedis impegnati nel dissalatore di Lipari e licenziati per la scadenza del contratto di appalto stipulato con la Regione Siciliana. La Federazione della Cisl vigilerà e intraprenderà tutte le iniziative necessarie per la tutela dei lavoratori affinché la ditta aggiudicatrice del nuovo appalto provveda ad assumere il personale, così come previsto nel capitolato d’onere all’art. 22 e così come imposto obbligatoriamente dalla legislazione italiana, dal contratto collettivo di categoria e dalle norme comunitarie.
“Aspettiamo di essere convocati – spiega Manuela Mistretta, segretario provinciale della Fit Cisl – affinché si possa trovare una soluzione definitiva alla vertenza dei lavoratori, da tempo in uno stato precario, incerto e approssimativo che contribuisce a determinare incertezza lavorativa e incide sulle condizioni di vita degli abitanti dell’isola di Lipari”.
Intanto, su richiesta formale della Fit Cisl sono state pagate le retribuzioni relative ai mesi di novembre, dicembre e la tredicesima mensilità.

Istituto Conti. Aperte le iscrizioni on line alla classe prima della scuola secondaria di II grado, per l’a. s. 2015/2016.

L’Istituto d’Istruzione Superiore “Isa Conti E. V.” di Lipari informa gli interessati che sino al 15 Febbraio 2015 sono aperte le iscrizioni on - line alla classe prima della scuola secondaria di II grado, per l’a. s. 2015/2016.
Per supporti, chiarimenti o quant’altro necessario in merito, la segreteria dell’Istituto è a disposizione di famiglie ed alunni dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 09.30 alle ore 11.30. 
Si ricorda, inoltre, che le iscrizioni on-line sono obbligatorie per gli alunni del primo anno delle scuole statali, ed è possibile scegliere il percorso desiderato elencando in ordine prioritario le diverse opzioni.
Il Dirigente Scolastico
(Prof.ssa Tommasa BASILE)

Importanti novità per il faro di Lingua. In arrivo contributo di circa 284mila euro

COMUNICATO
Importanti novità per il Faro di Lingua. Nella giornata di ieri infatti, il Gal Isole di Sicilia ha notificato al Comune di Santa Marina Salina la concessione di un contributo di 284.206,99 euro per la ristrutturazione del simbolo identificativo per eccellenza del territorio comunale. La struttura, che da 40 anni versa in stato di abbandono, fu ottenuta dall’Amministrazione Lo Schiavo in concessione ventennale dall’Agenzia del Demanio. Collocato in una location da sogno da dove è possibile ammirare uno degli scorci più belli e suggestivi dell’isola, scelto negli ultimi anni da molte coppie di sposi come sede per celebrare indimenticabili matrimoni, il Faro sarà ora destinato ad accogliere un museo del mare e del sale. Il finanziamento è stato ottenuto ai sensi della misura 323 azione B, attuativa della misura 413 del Piano di Sviluppo Rurale della Sicilia di cui il Gal è soggetto attuatore.
Ultimati in qualche settimana alcuni formali passaggi amministrativi, il Comune di Santa Marina Salina potrà quindi bandire la gara d’appalto per la realizzazione dell’opera che dovrebbe essere così ristrutturata entro la fine del 2015.
“Il Faro rappresenta un simbolo unico – commenta soddisfatto il Sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo – che andava in ogni modo riqualificato e riconsegnato alla comunità ed alle centinaia di turisti che ogni anno giungono da ogni parte del mondo per ammirarlo. Con questo spirito e con questa precisa volontà – continua il Sindaco Lo Schiavo - ho lavorato, superando ostacoli in apparenza insormontabili, affinchè l’Agenzia del Demanio concedesse la struttura al Comune. Oggi raccogliamo finalmente i primi frutti di quella che ieri sembrava a molti una scommessa azzardata e possiamo così gettare concretamente le basi di un’opera che considero strategicamente rilevante oltreché un’importante opportunità di sviluppo per l’intera isola di Salina. Il progetto finanziato – aggiunge il Sindaco Lo Schiavo - prevede il recupero della struttura, escluso il fanale che resterà di competenza di Marifari, e l’allestimento, nei locali interni, di uno spazio dedicato alla risorsa mare ed alle tradizioni rurali. Si tratta inoltre del naturale completamento del circuito museale comunale, che consta già oggi di due importanti spazi quali il museo etno –antropologico, dove sono gelosamente conservate le più antiche tradizioni del nostro territorio, ed il museo archeologico inaugurato dalla mia Amministrazione nel 2009 dove, tra i tanti interessanti reperti, si può ammirare quello che a mio parere rappresenta un unicum di bellezza: la collana di Portella. I presupposti per una riqualificazione vera e completa dell’area ci sono a mio parere tutti, conclude il Sindaco Lo Schiavo. Adesso però mi aspetto che l'Assessore regionale al territorio e all’ambiente Maurizio Croce riesca a sbloccare l'iter del progetto per la messa in sicurezza dell’intera area di punta Lingua, sede sia del faro che dell’antica salina di epoca romana. L’opera, già finanziata da 5 anni con 2 milioni di euro, è ancora bloccata da assurde prescrizioni di alcuni uffici regionali: se non si interverrà tempestivamente, un sito di rilevante pregio naturalistico rischia di essere irreversibilmente danneggiato sotto i colpi inesorabili dei marosi. Dal canto mio, ho già dato mandato agli uffici competenti di completare tutti gli adempimenti mancanti nel più breve tempo possibile e poter così pubblicare al più presto il bando di gara: il mio sogno è che la luce di un Faro finalmente rinnovato e restituito al suo antico splendore possa illuminare la prima notte dell’anno che verrà”.

“Garanzia Giovani”: appello alle forze politiche, sociali ed imprenditoriali del comprensorio eoliano. Nota dello “Sportello Giovani” della Consulta Giovanile del Comune di Lipari

Garanzia Giovani è il programma nazionale, che fa parte del piano europeo chiamato “Youth Guarantee”, per combattere la disoccupazione giovanile tramite una serie di misure a sostegno dei giovani tra i 15 e i 29 anni, residenti in Italia (cittadini comunitari o stranieri extra Unione europea, regolarmente soggiornanti) che non siano impegnati in un’attività lavorativa, né siano inseriti in un corso regolare di studi, secondari superiori o universitari, o frequentino un’attività di formazione.
L’obiettivo è garantire ai giovani che non studiano e non lavorano un’offerta valida di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato, tirocinio o servizio civile entro quattro mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema scolastico.
Il Piano prevede anche incentivi alle aziende che offrono opportunità di tirocinio o inserimento lavorativo ai giovani aderenti al Programma.
Alla Sicilia sono state destinate risorse pari 178.821.388 euro. Nonostante il ritardo da parte della Regione a deliberare il programma per utilizzare il piano europeo, la lentezza nelle comunicazioni ed altri inconvenienti, denunciati da numerose associazioni sindacali ed agenzie, il Piano europeo è oggi a tutti gli effetti operativo.
Su Lipari - da quanto rilevato nel corso della attività di informazione ed assistenza con lo “Sportellogiovani” della Consulta - la Garanzia Giovani sembra sconosciuta, soprattutto alle imprese.

Dato confermato dal Direttore Corvini del Centro per l’impiego di Lipari ed indirettamente dall’ A.N. G., contattata dagli addetti allo Sportello per informazioni sulle procedure di adesione.
La Consulta Giovanile del Comune di Lipari intende con la presente invitare le forze politiche, le associazioni di categoria e gli uffici competenti ad attenzionare e predisporre tutte le misure necessarie affinché, le risorse stanziate per la Sicilia possano essere utilizzate anche nel nostro arcipelago. Si auspica al contempo che gli operatori economici (aziende private e pubbliche, professionisti, associazioni) aderiscano al Programma affinché si creino prospettive e speranze nuove per i nostri giovani. Perché la vera sfida per creare un sistema forte che faccia incontrare domanda e offerta di lavoro oggi, non è convincere i giovani, ma le aziende!
E’ intenzione della Consulta, promuovere nei prossimi giorni iniziative volte a sensibilizzare ed informare i soggetti interessati, per scongiurare che, ancora una volta, i finanziamenti europei tornino indietro inutilizzati.
Si riportano di seguito i principali contenuti del Piano europeo e le modalità di partecipazione.
Destinatari
Possono accedere ai servizi del programma tutti i giovani in possesso dei seguenti requisiti:
 età compresa tra i 15 e i 29 anni compiuti;
 essere inoccupati o disoccupati;
 non essere iscritti a percorsi di istruzione o formazione professionale, percorsi universitari e terziari;
 non avere in corso di svolgimento il servizio civile o un tirocinio extra-curriculare;
 non avere in corso di svolgimento politiche attive attuate con Dote Unica Lavoro;
 essere in condizione di regolarità sul territorio italiano;
L’adesione va inoltrata attraverso il portale www.garanziagiovani.gov.it/
Imprese
Alle aziende che decidono di offrire opportunità di tirocinio o di lavoro ai giovani che si registrano al Programma,
sono previsti i seguenti vantaggi:
 contributi per l’indennità di tirocinio (da 400 € a 1.200 €);
 incentivi per l’apprendistato di primo livello o terzo livello (da 2.000 € a 6.0000 €);
 bonus occupazionali per l’avvio di rapporti di lavoro subordinato a tempo indeterminato ovvero a tempo determinato o missioni in somministrazione di durata complessiva non inferiore a 6 mesi continuativi con la stessa azienda (da 2.000 € a 6.0000 €).
Per aderire e poter usufruire del vantaggi previsti, i datori di lavoro, devono inoltrare richiesta tramite il portale www.garanziagiovani.gov.it/
Contatti
Per informazione ed assistenza è possibile contattare:
- lo “SportelloGiovani” della Consulta Giovanile del Comune di Lipari - piazza Mazzini - orario di ricevimento: sabato dalle ore 10:30 alle ore 12:30;

- il Centro per l’impiego di Lipari.
Lipari, 16/01/2015
Presidente Consulta Giovanile Comune di Lipari

Fabrizio Giuffrè

QUIRINALE. Di Mauro "Grandi elettori frutto di intesa istituzionale"

"L'elezione dei tre grandi elettori della Sicilia per il voto del Presidente della Repubblica, è un test della capacità dell'Assemblea Regionale di saper e voler operare con spirito istituzionale. Nulla di più dell'elezione del Presidente della Repubblica si presta infatti a mettere in campo azioni sinergiche fra le maggioranze e le opposizioni parlamentari.
In questa ottica, credo che la soluzione più opportuna da adottare sia quella di inviare a Roma per il voto per il Quirinale le due più alte cariche istituzionali della Regione, i Presidenti dell'Assemblea e del Governo, affiancati da un rappresentante dell'opposizione, che non potrebbe che essere scelto fra i parlamentari del principale gruppo del centro destra e cioè Forza Italia.
Questo, in una ottica di collaborazione istituzionale che tenga conto non solo delle dimensioni numeriche delle forze e delle coalizioni, ma soprattutto tenga conto del ruolo di opposizione o governo che ognuno si è assunto durante questa legislatura."
Lo dichiara Roberto Di Mauro, presidente dei deputati regionali del PdS-MoA, in vista del voto con cui l'Assemblea regionale siciliana eleggerà i tre Grandi elettori della nostra regione.

Auguri da Partylandia per Sofia Concetta Boccia

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Sofia Concetta Boccia che oggi compie 1 anno.

giovedì 15 gennaio 2015

Paralisi Ufficio Periferico del Demanio Marittimo di Milazzo. Rizzo e Gugliotta (Vento eoliano) investono il sindaco Giorgianni della problematica

Al Sindaco del Comune di Lipari 

Rag. Marco Giorgianni 
Oggetto: Paralisi Ufficio Periferico del Demanio Marittimo di Milazzo 
Considerato che
- da circa sei mesi l’Ufficio del Demanio Marittimo di Milazzo versa in una condizione di totale paralisi, generata dall’impossibilità per i funzionari applicati di concludere l’istruttoria delle pratiche agli stessi affidate. 
- sempre più frequenti divengono le lamentele dei cittadini costretti a subire continui disagi a causa dello stato in cui versa l’Ufficio succitato. 
Vista, inoltre, l’importanza che riveste tale Ufficio anche per gli abitanti delle Isole Eolie che periodicamente avviano e/o rinnovano pratiche per concessioni demaniali e quant’altro pertinente alle dinamiche demaniali 
Si chiede
Alla S.V. I. di rivolgersi con urgenza agli organi competenti, al fine di rappresentare la grave situazione esistente e porre in essere tutte le misure necessarie affinché l’Ufficio venga dotato del personale necessario al disbrigo delle pratiche in questione. 
Avv. Francesco Rizzo ( Fondatore Mov. “Vento Eoliano”) 
Dott.ssa Gugliotta Annarita  (Cons. Com. “Vento Eoliano”)                                                                                                                                                 

Emergenza idrica a Lipari. Con il dissalatore al minimo della produzione, "Salti mortali" dell'assessore Orto per ottenere l'invio di due navi cisterna. Il sindaco Giorgianni sollecita la Regione

A Lipari è crisi idrica. Il dissalatore, al momento, ha efficiente solo una delle 4 pompe (le altre tre sono fuori uso) e può produrre un massimo di 2800 mc di acqua al giorno. Decisamente insufficiente per l'isola di Lipari (e per fortuna siamo in inverno) anche in considerazione del fatto che dal 1° gennaio non arrivano più le navi cisterna.
L'assessore Gaetano Orto, per fronteggiare l'emergenza idrica, ha quest'oggi fatto i classici "salti mortali". Si è incollato al telefono, sollecitando a più riprese la Regione affinchè potessero essere inviate delle navi cisterna per fronteggiare la situazione e per evitare la chiusura di strutture primarie. Alla fine è riuscito ad ottenere, grazie alla sua abnegazione, l'invio di due navi cisterna che, tra domani e dopodomani, scaricheranno a Lipari circa 4.000 mc. d'acqua.
L'assessore Orto guarda anche avanti, e per evitare ulteriori crisi idriche, chiederà al prefetto la convocazione di un tavolo tecnico con tutti i soggetti interessati. 
Il vice-sindaco, inoltre, ha contattato i gestori del dissalatore per capire come e quando saranno riparate le tre pompe. Ha avuto notizia che una di queste è già a Palermo e che dovrebbe essere rimessa in pristino nel giro di alcuni giorni.
Intanto dall’Assessorato regionale all’Energia è arrivato il via libera agli interventi aggiuntivi alla rete idrica di Lipari a completamento della riqualificazione del dissalatore. Opere che saranno realizzate con le economie della struttura commissariale. Circa 400 mila euro che, come si ricorderà, sono stati svincolati l’anno scorso su richiesta del sindaco Marco Giorgianni e del suo vice Gaetano Orto.
Intanto il sindaco Marco Giorgianni ha scritto all’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di  Pubblica Utilità Dip. Regionale dell’Acqua e dei Rifiuti; Alla Ditta GE.DIS scarl Gestione Dissalatori; Al RUP dei lavori di realizzazione sez. A – impianto di dissalazione
OGGETTO: Emergenza idrica isola di Lipari
Si fa seguito ai colloqui finora intercorsi per ribadire la situazione di criticità ed emergenza che l’isola di Lipari è costretta a fronteggiare; difatti, le frequenti interruzioni della produzione di acqua prodotta dal dissalatore di Lipari hanno generato ingenti problemi al complesso sistema di distribuzione idrica sull’isola, situazione peraltro aggravata dalla riduzione dei quantitativi di acqua fornita a mezzo navi cisterna, con conseguenti disservizi alla cittadinanza.
Considerato che la richiesta inoltrata da questa Amministrazione relativamente all’incremento del quantitativo di acqua prodotta dall’impianto di dissalazione di Lipari, ad oggi, non ha avuto riscontro, si chiede con urgenza ai destinatari della presente, ognuno per le proprie competenze, di adottare urgenti provvedimenti che consentano di far fronte, nell’immediato, alle gravi criticità in atto e, quindi, poter garantire l’erogazione idrica alla popolazione, necessaria per scongiurare ulteriori disservizi ed inconvenienti igienico-sanitari nonché di ordine pubblico.
Lipari, 15/01/2015
Il Sindaco
Marco Giorgianni

Ringraziamento e plauso per gli "angeli" del 118, del pronto soccorso di Lipari e dell'ospedale "Barone Romeo" di Patti. Ci scrive il signor Iacono

Buona sera Signor direttore,
chiedo cortesemente di offrirmi uno spazio sul suo giornale, per esprimere il mio grazie di cuore, agli angeli del pronto soccorso del nostro ospedale che, con professionalità, umiltà, tanta umanità, comprensione e amore della vita, hanno fatto di tutto la sera del 12 c. m per ridare un battito in più al cuore della mia mamma, che si stava stancando di battere. 
Hanno dato sostegno e coraggio a me, donandomi la forza di non abbattermi, ma di lottare e vincere insieme con loro e gli altri angeli dell’ospedale di Patti, riportando serenità e gioia in mia madre. Devo dire grazie a questi angeli: dott. GAGLIANO , dott. ALBANO, dott.ssa TRIPODO, dott. INDAIMO gli infermieri FABIO, CRISTOFORO, la signora TRAVIA, l’ausiliaria RITA GALLO, L'autista BUSCEMA, il personale del "118" ed anche: il PRIMARIO, I MEDICI, e tutto il personale dell’UTIC dell’ospedale “Barone Romeo” di Patti. 
Grazie da Edoardo Iacono

Domani riprendono gli appuntamenti di "Lipari, l'isola della bellezza colta"

COMUNICATO
Care amiche, cari amici,
riprendono gli appuntamenti di “Lipari, l'isola della bellezza colta” presso la sede del centro studi di via Maurolico. 

Il prossimo appuntamento fissato per il 16 gennaio, alle ore 19,00 vedrà l'illustrazione dell'edizione de “I corti” per l'anno 2015 da parte del Presidente del Centro Studi, Antonino Saltalamacchia. 
Seguirà proiezione dei corti più significati degli ultimi anni.
Vi aspettiamo
Pino La Greca

Autogestione al "Conti" di Lipari. Rosellina Neri e Sara Basile: " Ci auguriamo non sia l'autogestione dei selfie e dei post su facebook."

Scrivendo questo articolo, ci AUTO proclamiamo “sofferenti d’interventismo estremo”, ma disturbate dalla difficoltà di distinzione tra realtà e messinscena… Bazzicando su facebook, tra pc e smartphone , siamo costrette a sciacquarci gli occhi con il febbrile collirio di Don Chisciotte; social network, di tutto un pò, tra link e citazioni, notiamo selfie con vista banchi verdi, sedie che ricordano quelle dove sedevamo da scolari e, ovviamente, non possono mancare i sorrisoni compiaciuti tipici dei selfie... Insomma, il selfie, ci porta a conoscenza che l’Istituto d’Istruzione Superiore “Isa Conti Eller Vainicher” di Lipari è ufficialmente in AUTOgestione. Si sa, tra studenti, ex studenti e genitori, la questione “autogestione” tra i cancelli dell’Isa Conti è ormai paragonabile alla “Questione Morale”, “Meridionale”, “Giochi pirotecnici di S. Bartolomeo” e “Carnevale Eoliano”: Un rito, quindi, ormai abituale che lo si fa un po’ per “moda”, un po’ per contribuire alla storia dell'unico plesso scolastico superiore delle nostre isole, in modo da incontrarsi un giorno fuori da lì, e poter dire ad alzata di mano: anche io ho fatto l’autogestione! Ribellarsi è un dovere sociale e lo sciopero è un diritto soggettivo pubblico di libertà, tutelato sia a livello nazionale (art.40), sia a livello sovranazionale (carta dei diritti internazionali dell’uomo). Lo sciopero, l'autogestione, l'occupazione, mezzi fastidiosi, taglienti,d'impiccio, come la satira, bersagliata sanguinosamente. Gli studenti scioperano, scelgono l’autogestione, mezzo democratico, forse non molto fastidioso come l’occupazione, ma è pur sempre una richiesta di aiuto. La vita della comunità scolastica, oltre a essere luogo di formazione ed educazione tramite lo studio accademico, si basa sulla libertà di espressione e opinione, dentro la quale, si acquisisce la conoscenza e lo sviluppo della coscienza critica: lo studente ha diritto a essere informato sulle decisioni e sulle norme che regolano la vita della scuola, e la scuola,intesa come istituzione, si impegna a porre progressivamente tutte quelle condizioni per assicurare un ambiente favorevole alla crescita della persona e circa la salubrità e la sicurezza degli ambienti che dovrebbero essere adeguati. Forse, (Ci, Vi), stanno chiedendo sostegno… Certo, “sottovoce”, ma ce lo dicono! Forse perché intimoriti dal non essere all’altezza, stato d’animo che si riflette ad “appelli” da parte di chi è convinto da sempre che le masse sono gregge, anziché studenti, operai, precari, popolo.. denunciano lo scarso valore d’uso della storia, e favoriscono ancora di più la disintegrazione di quel briciolo di prestigio sociale che rimane agli insegnanti nel svolgere il loro difficilissimo lavoro. Non hanno motivi per protestare? Fatevelo dire da chi in quella scuola ci ha passato le mattine di un'intera adolescenza. Muri di cartone, aule ricavate dagli spogliatoi della palestra, freddo in inverno, caldo in estate, vetri rotti, stufe fantasma in classe alla “plebe” e condizionatori alla “Corte”, per non parlare di quel versamento (almeno ai nostri tempi) di euro 40 con casuale “contributo scuola”… A cosa sarà servito? Ad ornare e rendere più accogliente la sala professori con divani rossi da salotto tipo “Grande Bellezza”, mentre l’impianto NON a norma saltava ogni santo giorno? Il silenzio. Nessuno ne parla.. Eppure due anni fa sembrava che le acque fossero state smosse. Addirittura il sindaco e la giunta entrarono nella bella palestra della scuola occupata. Belle parole, anche quelle degli assessori provinciali nelle aule del comune di Lipari. Cartidello o chi per lui intanto, sborsò quei bei 13.000 € che permisero piccoli interventi urgenti di "normale manutenzione alla struttura". Ci auguriamo che non sia l'autogestione dei selfie e dei post su facebook. L'autogestione dei perditempo e delle canne da corridoio. Indignatevi per la “parafrenia monetaria” che circola anche a scuola… Arrabbiatevi davvero! Abbiate fame! Che non è solo vuoto allo stomaco, non è acquolina in bocca né appetito, ma anche un pieno di sensi e di pensieri… e abbiatene uno anche per la scuola di Alicudi, che continua a resistere malgrado la sua magrezza e precarietà e, ai compagni più piccoli di Filicudi che hanno fame di leggere, scrivere e saper contare i “cuti” a Pecorini. Incazzatevi, perché ne avete il diritto. In bocca al lupo. JE SUIS ISA CONTI!
Rosellina Neri e Sara Basile

Albanese - Manganaro. Decimo anniversario di matrimonio. I nostri auguri


Letizia Albanese e Lillo Manganaro festeggiano oggi il 10° anniversario di Matrimonio. 
A loro l'augurio del direttore di Eolienews

Partylandia augura Buon Compleanno a Samuele Argentaro, Luca e Vanessa Zavone, Antonio Russo, Lorenzo, Janu, Sabrina Casamento

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Samuele Argentaro che compie 18 anni, a Luca e Vanessa Zavone che compiono 2 anni, ad Antonio Russo che ne compie 2, a Lorenzo che ne compie 8, a Janu che ne compie 24 e a Sabrina Casamento che ne compie 26

Filicudi. Manca l'insegnante. La scuola elementare chiusa per due giorni.

I genitori della scuola elementare di Filicudi ci informano che nei giorni 12 e 13 Gennaio la scuola è rimasta chiusa per la mancata nomina dell'insegnante sostitutiva della titolare di cattedra, nonostante la stessa avesse comunicato in tempo utile, a chi di competenza, la sua assenza in quei giorni.

Siamo ancora in attesa, insieme all'Assessore De Luca , della convocazione del tavolo tecnico richiesto in data 2 Dicembre 2014.
Cordialmente
Daniela Tagliasacchi

Domani a Lampedusa si inaugura il nuovo dissalatore. Invitati i sindaci delle isole minori siciliane

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Graziano Del Rio, sarà domani a Lampedusa per l’inaugurazione del nuovo dissalatore ad osmosi inversa.
All’evento, l'assessore regionale all'energia, ha invitato tutti i sindaci delle isole minori siciliane.
Nel pomeriggio, poi, sarà presentata la proposta del progetto ” Grenning the islands “, infrastrutture per la realizzazione delle isole ecologiche.

Domani Open Day al "Conti".

Domani, a partire dalle ore 9,30 e fino alle ore 13,00 presso i locali dell’Istituto "Isa Conti", si svolgerà la manifestazione “Open day” nel corso della quale verrà divulgata l’Offerta Formativa ai fini delle nuove iscrizioni ai corsi di studio attivati presso l’istituzione scolastica.

Cassazione rigetta ricorso. Genovese deve tornare in carcere

Ricorso rigettato. Quindi secondo la II sezione penale della Cassazione che ha deciso ieri sulla questione, il parlamentare messinese ed ex segretario regionale del Pd siciliano Francantonio Genovese, travolto dallo scandalo sulla formazione professionale in Sicilia e agli arresti domiciliari dal maggio scorso, deve tornare in carcere. Nella tarda serata di ieri i giudici romani hanno rigettato il ricorso presentato da uno dei suo difensori, l’avvocato Nino Favazzo, per contestare la decisione del Tribunale del Riesame di Messina adottata nel luglio scorso. Una decisione con cui il collegio aveva in pratica optato per un’aggravamento del regime restrittivo a carico del politico, e per il suo ritorno in carcere.
I giudici avevano in sostanza accolto il ricorso del procuratore aggiunto di Messina Sebastiano Ardita, che contestava la concessione dei domiciliari e chiedeva il ritorno in cella, luogo dove il parlamentare restò pochi giorni nel maggio scorso: quando la Camera votò sull’autorizzazione a procedere e Genovese volò da Roma a Messina presentandosi spontaneamente alla casa circondariale di Messina-Gazzi, per essere accolto in una stanza del centro clinico. E adesso? In teoria la decisione adottata dalla Cassazione non lascerebbe spazio ad interpretazioni di sorta, ovvero sul suo ritorno in cella.
Ma secondo il legale di Genovese, l’avvocato Nino Favazzo, che ieri ha diffuso una nota in serata, «a questo punto, tuttavia, il ripristino della custodia in carcere appare tutt’altro che scontato. Ed invero, la Procura di Messina, sicuramente, valuterà la circostanza che la odiernadecisione ha avuto ad oggetto un provvedimento, di fatto, superato dalle successive e recenti pronunce rese dal Gip di Messina, tutte di attenuazione dell’originario quadro cautelare». Nei giorni scorsi infatti per Genovese, che ha già subito il rinvio a giudizio nell’ambito del secondo troncone dell’inchiesta sulla formazione professionale e il 25 febbraio sarà davanti alla prima sezione penale del Tribunale di Messina per una serie di reati, il gip aveva attenuato gli arresti domiciliari.
Aveva in pratica ampliato il novero delle persone che l’ex segretario del Pd siciliano può incontrare normalmente, non più ristretto ai soli familiari che abitano nella sua villa di Torre Faro. Sulla seconda tranche dell’inchiesta “Corsi d’oro”, il gup di Messina Monica Marino ha già deciso il processo per gli onorevoli messinesi Francantonio Genovese e Franco Rinaldi. Oltre ai due parlamentari, sono state rinviate a giudizio altre 21 persone, e tra loro ci sono le mogli dei due politici, Chiara ed Elena Schirò. L’accusa più grave è quella di associazione finalizzata al peculato. Gli altri reati contestati, a vario titolo, sono truffa aggravata, riciclaggio, falso in bilancio, reati finanziari contro la pubblica amministrazione, evasione fiscale, false fatturazioni. (n.a.)

Tredicesima ed ultima parte della relazione Annuale (Periodo 09/05/2013 - 09/05/2014 ) del Sindaco Marco Giorgianni sullo stato di attuazione del programma

Servizi Sociali
Non si elencano anche in questo settore le attività ordinarie ed istituzionali fatte con grande sacrifico anche per le limitatissime risorse a disposizione, mentre le iniziative non ordinarie degne di nota possono essere così riassunte:
Presentazione in Conferenza Servizi della Carta dei Servizi Socio-Sanitari del Distretto “Isole Eolie”
Il Piano è stato approvato nell’ottobre del 2014 dal competente Assessorato alla Famiglia ed è ora in corso di finanziamento. Tra le finalità comprende:
1) Trasporto disabili presso il Centro Riabilitazione di Canneto
2) Assistenza Personale in favore disabili attraverso sostegno Scolastico e assist. Igienico-sanitaria 3) Sportello di Segretariato Sociale
4) Servizi di educativa domiciliare e di strada
5) Misure a sostegno del reddito attraverso buoni lavoro inps
6) Borse di formazione lavoro.
Piani di Azione e Coesione. Già con una procedura positiva, ma inapplicabile per la rendicontazione delle spese impossibile senza lo sforamento delle spese del personale nel luglio 2014. Si è resa necessaria la riproposizione e siamo ora in attesa nuova approvazione.
Borse Lavoro. Attivazione delle “ Borse Formazione Lavoro” per due anni con l’impiego di 10 unità lavorative per anno di soggetti svantaggiati
PIST 18 Istituzione ed attivazione Banca del Tempo e Progetto di Teleassistenza
Presentato e finanziato progetto assistenza disabili gravissimi con la gara espletata ed inizio
servizio a gennaio 2015
Pulmino Disabili. Acquistato pulmino per il trasporto disabili.
In consegna a maggio 2015
Altre iniziative sono state:
Home Care Premium 2014. Progetto Avviato
L’adesione alla Carta Europea dell’Uguaglianza e della Parità Di Genere l’8 marzo 2014
La Stipula della Convenzione tra Comune, Istituto Comprensivo “Lipari” ed il CIAPI per istituzione
corso di orientamento per soggetti disagiati
L’Amministrazione ha anche sollecitato l’attivazione del corso
1° Campagna di Sensibilizzazione “ Le Ali della Solidarietà” 2013 sulla violenza contro le donne
2° Campagna di Sensibilizzazione “ Le Ali della Solidarietà” 2014 sulla microcriminalità
Beni e Manifestazioni Culturali
Questo capitolo affronta l’attività amministrativa svolta dal punto di vista delle attività e delle manifestazioni culturali che potrebbero a pieno titolo completare e qualificare quanto relazionato nelle attività di promozione turistica ma che dal nostro punto di vista assolvono anche alla necessità di rendere più elevata la qualità della vita dei residenti. Spesso queste attività sono state possibili oltre che per l’azione amministrativa anche e soprattutto per la dedizione ed il sacrificio delle nostre associazioni territoriali che rappresentano un patrimonio da curare e sostenere. Non si può poi non affrontare il rapporto e le azioni condotte in sinergia e/o in relazione alla istituzione culturale più importante del territorio che è il Museo Bernabò- Brea.Un argomento trattato anche in questa sede è legato all’attività svolta dall’Amministrazione per gli adempimenti legati al riconoscimento del nostro territorio quale “Patrimonio dell’Umanità” anche se per motivazioni che hanno più a che vedere con le evidenze ambientali e vulcanologiche dello stesso.
A sostegno dell’associazionismo sono stati erogati contributi e/o supportate e patrocinate le realizzazioni di eventi nel 2013 organizzati dalle Associazioni con grande dispendio di energie e risorse encomiabili. Le manifestazioni più rilevanti sostenute a vario modo sono state:
Rassegna “Eolie Donne e Cultura” Premio Caterina Conti 2013
Mostra documentaria “I Pirandello” luglio 2013
Rassegna teatrale “Le Maschere di Dionisio” Compagnia teatrale “Piccolo Borgo Antico” 2013
“Eolie in Video”Centro Studi 2013
“Pomeriggi Culturali” Centro Studi 2013
“La Cattedra in Piazza” Ass. Circo d’Arte 2013
Cantori Popolari Isole Eolie “ Rappresentazione Pasquale” 2013
Cantori Popolari Isole Eolie “ Presepe Vivente ” 2013
Ass. Terme S. Calogero “Sagra del Pane e del Vino” 2013
“Eolie in Classico “ compartecipazione manifestazione organizzata dalla “PRO LOCO” 2013
“ Natale alle Carceri” 2013
“ Concerti di Natale “ 2013
A sostegno dell’associazionismo sono stati erogati contributi e/o supportate e patrocinate le realizzazioni di eventi nel 2014 che sono stati organizzati dalle Associazioni con grande dispendio di energie e risorse encomiabili. Le manifestazioni più rilevanti sostenute a vario modo sono state:
“Mostra di Caroline antiche delle Isole Eolie”. Centro Anziani 2014
“ Sotto le Stelle “ Associazione Castellaro2014
“Eolie in Classico “ compartecipazione manifestazione organizzata dalla “PRO LOCO” 2014
“Sagra del Pane e del Vino” Ass Terme S. Calogero 2014
“Rassegna Donne e Cultura “ Premio Caterina Conti 2014
“Aperitivi Culturali “ organizzato con la Consulta Giovanile 2014
Convegno di Architettura - Giugno 2014
“Spartiti delle Eolie” - Settembre 2014
Concerto per Pianoforti e Voci dell’Orchestra Pianistica di Taormina - Settembre 2014
Cantori Popolari Isole Eolie “ Rappresentazione Pasquale” 2014
Cantori Popolari Isole Eolie “ Presepe Vivente ” 2014
“Eolie in Video”Centro Studi 2014
“Pomeriggi Culturali” Centro Studi 2014
“ Concerti di Natale “ 2014
Altre iniziative sono state:
Attivazione servizio dell’Ascensore al Castello sollecitato e sostenuto presso il competente assessorato. In attesa di definizione
L’Amministrazione ha stipulato apposita Convenzione per l’uso del Teatro al Castello sino ad ottobre del 2014.
Questa è stata necessaria in considerazione che abbiamo rilevato che, senza alcuna opposizione di sorta, tra il 2010 ed il febbraio 2012 la Regione ha consolidato il passaggio da demanio dello stato a demanio regionale della struttura in questione ed utilizzata con carico di conseguenti spese negli ultimi trenta anni dal Comune di Lipari.
Istituzione Parco Geo Minerario di Caolino E’ stata inviata richiesta alla ditta proprietaria del sito ed è in corso di approfondimento .
Istituzione del Museo del Confino. In corso di progettazione
Realizzazione a Stromboli di un Antiquarium Comunale, in collaborazione con il Museo Bernabò- Brea. In corso di formalizzazione dell’accordo e della successiva realizzazione
“Progetto Il Natale Dell’Isola” presentazione e richiesta finanziamento. In attesa dell’esito
Sito Unesco Isole Eolie
Nel 2000 le Isole Eolie entrano a far parte delle liste dei siti Unesco ricevendo il riconoscimento di Patrimonio Mondiale dell’Umanità per le caratteristiche naturalistiche peculiari del territorio, nello specifico per gli aspetti vulcanici e le rilevanze delle ricerche per lo stato dell’ospitalità vulcanica che hanno prodotto una validissima e vastissima letteratura scientifica.
Nel 2008 viene approvato dal Consiglio Comunale dell’Ente il piano di gestione del Sito Unesco delle Eolie revisionato, redatto da esperti dell’Assessorato Regionale Ambiente e BB. CC. e del Ministero competente nonché da rappresentanti Unesco Nazionali.
Da quel momento nulla è stato esperito per rendere attivo ed operativo il sito e poter partecipare ad eventuali opportunità di sviluppo legate allo stesso.
L’amministrazione si è mossa su due fronti:
1) Comitato Guida. Con delibera di Giunta municipale 67 dell’11-07-2014 ha istituito un “Comitato Guida” del Sito Unesco Isole Eolie che rappresenta il soggetto referente così come contemplato dal PDG Unesco Isole Eolie che provvede come primo livello di attivazione del Piano la formazione di un comitato formato dagli stessi politici del territorio, ossia i quattro Comuni Eoliani, che ha il compito di essere soggetto responsabile per l’avvio delle programmazioni relative al sito. Il Comune di Lipari è Comune capofila e il Sindaco ne è il presidente.
Step successivo, così come articolato in convenzione, sarà l’istituzione di un capitolo di spesa ad hoc nel bilancio di ogni comune, che renderà concretamente operativo il soggetto referente.
2) Città Unesco Siciliane. Aderendo all’iniziativa promossa dal Sindaco di Catania, Enzo Bianco, il Comune di Lipari è diventato socio del CUNES “Città Unesco Siciliane” ed ha partecipato all’istanza di finanziamento presentata dal Cunes secondo la L. 77/2006 “Misura di tutela e fruizione a favore dei siti Unesco” per la realizzazione di un centro documentale e divulgativo dei siti Unesco Siciliani, tra cui le Eolie.
Partecipazione e trasparenza
Il Capitolo in argomento non vuole riferirsi agli adempimenti istituzionali dovuti per legge di pubblicazione dei dati e degli atti prodotti dalla Amministrazione per cui su questo tema evitiamo di riferire. Piuttosto si vuole evidenziare l’attività e l’intenzione della Amministrazione volta ad assicurare ad ogni cittadino e/o categoria la possibilità di rappresentare le legittime istanze e chiedere qualsiasi tipo di approfondimento. In tal senso, appare non trascurabile la scelta fatta dal Sindaco di non fissare giorni e orari di ricevimento ma di essere (a meno di assenze fuori sede per attività istituzionali) perennemente disponibile ad incontrare i cittadini che chiedono di essere ricevuti. L’Amministrazione anche in considerazione del raggiungimento di metà mandato, inizierà entro l’anno un giro di tutte le frazioni e le isole minori per partecipare le azioni condotte dalla stessa e recepirne le valutazioni. Non sono mancati in questi due anni e mezzo analoghi incontri ma questa scadenza ci pare meriti un confronto sistematico ed approfondito. A seguito della costituzione della Consulta Giovanile l’Amministrazione ha puntato molto sul ruolo di questo organismo per favorire il dialogo con i giovani anche per l’attività dimostrata dai componenti della stessa che in autonomia e senza alcun timore reverenziale hanno attivato alcuni luoghi di confronto. L’Amministrazione ha comunque mantenuto contatti e diremmo quotidiane interlocuzioni con i rappresentanti istituzionali ( Presidenti e/o Vice Presidenti delle Circoscrizioni) al fine di verificare e concordare l’azione Amministrativa. Le iniziative possono sommariamente essere così riassunte:
Incontri periodici dei rappresentanti delle Circoscrizioni sui temi dell’azione amministrativa
Incontri con le categorie come quelli tenuti con imprenditori edili, pescatori, commercianti e albergatori su temi sensibili alla loro attività
Incontri con la Consulta Giovanile
Manifestazione “Questo è il mio Comune” partecipata dalle scolaresche - Maggio 2013
Attivazione servizi al pubblico nelle Circoscrizioni. Nonostante la determinazione in tal senso della Amministrazione, non siamo allo stato nelle condizioni di fornire il personale necessario. Si sta valutando se compatibilmente con le norme vigenti l’Amministrazione possa sfruttare la disponibilità rappresentata da personale specializzato nei servizi al pubblico e di anagrafe che ha fatto istanza di mobilità da altre amministrazioni.
Istituzione “Sportello Informagiovani” a cura della Consulta Giovanile

Calcio a 5. La formazione della Parrocchia S. Croce di Pianoconte vince a Vulcano


Secondo incontro, seconda vittoria per la formazione della Parrocchia della Santa Croce di Pianoconte impegnata nel campionato P.G.S. (Polisportiva Gioventù Salesiana) di calcetto. 
Dopo un incontro molto combattuto la formazione di Padre Lio si è imposta per 6 a 4 sul campo del Vulcano.


L’Associazione “Paideia” e lo Sportello Migranti di Lipari a favore del conferimento della cittadinanza onoraria ai minori figli di stranieri residenti nel comune di Lipari”

COMUNICATO
L’Associazione “Paideia” e lo Sportello Migranti di Lipari intendono esprimere il loro sostegno alla proposta dei consiglieri de La Sinistra Eoliana che il 12 dicembre scorso hanno presentato una richiesta di auto-convocazione del Consiglio Comunale riguardante il “Conferimento della Cittadinanza Onoraria ai minori figli di stranieri residenti nel Comune di Lipari”. In precedenza, la stessa Associazione aveva portato la questione all’attenzione del Sindaco, senza però ottenere alcun riscontro.

Si tratta di una proposta che si ispira alla Campagna Nazionale “Io come Tu. Mai nemici per la pelle”, lanciata nel 2010 da Unicef Italia, per l’affermazione dell’uguaglianza dei diritti e l’eliminazione delle discriminazioni per TUTTI i bambini e gli adolescenti che vivono, crescono e studiano in Italia.
“Attraverso questa Campagna, l’Unicef Italia propone ai Comuni italiani di compiere gesti che indirizzino la società civile verso una reale cultura dell’inclusione, come quello della concessione della Cittadinanza Onoraria ai bambini di origine straniera nati o residenti nel Comune. Pur non avendo nessun effetto giuridico (per legge, la cittadinanza italiana può essere richiesta dal minore straniero solo al compimento della maggiore età), l’Unicef riconosce il valore simbolico di questa iniziativa e spera che si diffonda in tutto il Paese. La Cittadinanza Onoraria, infatti, può divenire una premessa alla riforma dell’attuale Legge sulla Cittadinanza, un segnale per il Governo Nazionale affinché si arrivi all’effettivo riconoscimento della Cittadinanza Italiana a chi nasce in Italia da genitori non cittadini.” 
Anche in comunità piccole come quella eoliana, è possibile avvertire il disagio di tutti quei giovani che, nati o cresciuti nel nostro territorio, rimangono troppo a lungo legalmente "stranieri", nonostante siano, e si sentano, italiani nella loro vita quotidiana. 
Confidiamo, dunque, che la proposta trovi la più ampia condivisione in Consiglio Comunale così che, al di là degli schieramenti politici, ciascuno possa rendersi protagonista di un cambiamento sociale positivo e la nostra comunità possa fare un passo verso la reale integrazione, alla cui base vi sono condivisione di diritti e doveri, responsabilità e partecipazione, nel rispetto di tutte le culture.
Speriamo che il 2015, proprio perché iniziato nel peggiore dei modi, sia un anno di cambiamenti, di apertura, di accoglienza. In tutti i sensi.
“Ci sono solo due modi di avvicinarsi ad un’altra persona: uno con paura, l’altro con amore.” (K. Pollak)
Associazione Paideia – Sportello Migranti Lipari 
E’ possibile sottoscrivere la campagna dell'Unicef "IO COME TU" a questo indirizzo: www.unicef.it/campagne/iocometu/formgenerator/dicherazzasei.aspx

mercoledì 14 gennaio 2015

Napolitano e l'amata Stromboli...Innamorato dell'isola sin dall'età di 14 anni

All'età di 14 anni, in pantaloncini corti abbinati ad una maglietta rossa a maniche lunghe, il futuro presidente della Repubblica sbarcò per la prima volta sull'isola delle Eolie. Da allora quel vulcano sul mare, che continua ad attrarre turisti con le sue spettacolari eruzioni, è stato per anni il "buen retiro" estivo.

Giorgio Napolitano è sempre stato legato a Stromboli, fin dal periodo della sua adolescenza. All'età di 14 anni, in pantaloncini corti abbinati ad una maglietta rossa a maniche lunghe, il futuro presidente della Repubblica sbarcò per la prima volta sull'isola delle Eolie. Da allora quel vulcano sul mare, che continua ad attrarre turisti con le sue spettacolari eruzioni, è stato per anni il "buen retiro" estivo di Napolitano. Gli isolani lo considerano, a ragione, un loro concittadino e non hanno mai mancato di manifestargli vicinanza e affetto ogni volta che il presidente è tornato a Stromboli. In tanti ricordano le sue lunghe nuotate, prima sulla spiaggia di Piscità, dove da molti anni è ospite con la moglie Clio di "Casa matta", la residenza estiva di amici di famiglia che hanno sempre protetto con discrezione la privacy dei coniugi Napolitano. In particolare dopo l'elezione al Quirinale, avvenuta nove anni fa. In quell'occasione il parroco, Don Antonino Costa, fece suonare a festa le campane della chiesa di San Vincenzo. In tanti ricordano le lunghe passeggiate del presidente sull'isola, da Scari a Ficogrande. Il titolare del ristorante "Il Canneto", Stefano Caizzone, ha dedicato a Napolitano il suo piatto preferito, gli involtini di maccheroni presidenziali. Da "Zurro", un altro locale tipico, il Capo dello Stato chiede sempre gli spaghetti con le vongole e il dentice al forno prima di concludere con un dolce tipico del posto. Anche le granite del "Bar Ingrid", in onore della Bergman che grazie al film di Roberto Rossellini lanciò l'isola nel firmamento turistico internazionale, sono un'altra passione di Napolitano, come ricorda Massimiliano Cincotta, che è anche il presidente della squadra di calcio "sponsorizzata" da Giorgio Armani. Le vacanze di Napolitano a Stromboli sono caratterizzate da una serie di appuntamenti rituali, come gli incontri letterari pomeridiani nel "bagghiu" della "Libreria sull'isola", che é anche sede della casa editrice "StromboliLibri" di Fabio Famularo. Oppure il concerto nel terrazzo di "Casa Lamanta", ai piedi del vulcano, organizzato proprio per il Capo dello Stato da Alberto Contri, ex consigliere Rai. Pochi e selezionati gli amici con i quali Napolitano ama conversare, fra un bicchiere di malvasia e un babà: il giornalista Marcello Sorgi, la scrittrice Lidia Ravera, l'architetto Roberto Pagliero. Il presidente e la moglie in genere trascorrono a Stromboli un paio di settimane ad Agosto. Napolitano raggiunge l'isola, come un turista qualsiasi, a bordo del traghetto Laurana. "La cosa che più mi ha colpito - racconta Marco Giorgianni, sindaco di Lipari, da cui Stromboli dipende dal punti di vista amministrativo - è stata la richiesta del suo staff: il benvenuto al presidente deve essere semplice e senza alcuna formalità istituzionale". Gli abitanti di Stromboli adesso si chiedono se Napolitano tornerà anche quest'anno sull'isola di cui ha sempre apprezzato la pace e la tranquillità. Tranne un caldo pomeriggio di agosto di alcuni anni fa quando i vip ospiti di Dolce e Gabbana, compresa la top model Naomi Campbell, disturbarono la pennichella del presidente con la musica a tutto volume proveniente dal terrazzo della villa degli stilisti suscitando le proteste della signora Clio. (ANSA)

La "Ricetta del sindaco" :108 Comuni, 108 Sindaci, 108 ricette. Il giornalista Massimiliano Cavaleri in un volume racconta, attaverso la tradizione gastronomica, la belissima provincia di Messina


Terra, mare e sapori sono gli ingredienti di un libro nato da un’idea del giornalista Massimiliano Cavaleri con l’obiettivo di raccontare attraverso la tradizione gastronomica il territorio della Provincia di Messina, ricca di borghi considerati tra i più belli d’Italia. Il cibo non è solo un alimento ma l’icona di un’identità, appartenenza tradotta in precise caratterizzazioni; si fraziona in mille microrealtà nella stessa Nazione a seconda di storia, produzioni, esperienze, talvolta influenzate dal corso degli eventi o da vicende legate a personaggi che magari hanno lasciato un’impronta con il loro estro creativo. Perché il cibo è natura, lavoro, ispirazione, arte: accompagna la nostra quotidianità, ci contraddistingue, ci impigrisce o esalta; è presente nei momenti importanti perché ogni festa si lega a un banchetto
In questo libro, pubblicato da Europa Due Media & Congress con prefazione di Maria Grazia Cucinotta, le pietanze sono un pretesto per intraprendere un percorso di conoscenza del territorio, un viaggio nel patrimonio storico, artistico e culturale, tra sapori e costumi dei tanti piccoli paesi che rendono ancor più ricca la Sicilia, luogo dell’anima; terra di mare, leggende, fragranze inebrianti; caleidoscopio di usi e tradizioni attraverso cui riscoprire quel comune sentire che a tavola aggrega e si fonde in un intreccio di odori e sapori, armonia tra chi produce e chi prepara, entrambi custodi di ricette millenarie. Terra, mare e sapori sono i veri “ingredienti” del volume che spazia dallo Ionio al Tirreno, dalla Valle dell’Alcantaraa quella d’Agrò, dai Nebrodi alle Isole Eolie: un percorso geografico in grado di far riassaporare pietanze genuine, dall’eccellenza dei primi piatti ai dolci “made in Messina”. Compagni di viaggio i Primi Cittadini, pronti ad autografare le ricette tipiche della propria comunità: un imprinting su piatti antichi trasmessi dai nonni, su ingredienti autoctoni che hanno fatto decollare aziende e filiere produttive, su usanze d’obbligo in alcune festività. Il tutto personalizzato magari con un guizzo di fantasia e qualche curiosità.

Chiese, Santi, Processioni e Sacerdoti (XLVII puntata)

QUATTROPANI: CHIESA NUOVA E CHIESA VECCHIA

Calcio a 5. Squalificato per una giornata il campo della Ludica Lipari. Il presidente Sparacino "ringrazia" e annuncia la decisione di giocare tutte le gare casalinghe a porte chiuse

La Ludica Lipari, così come riportato nel Comunicato ufficiale n.43 del 14/01/2015 della F.I.G.C.-L.N.D.-C.R.S., si è vista squalificare il campo di gioco per una giornata. Ciò a seguito di quanto accaduto a conclusione della gara di sabato scorso con la capolista
Il presidente Carmelo Sparacino in un commento postato sulla pagina fb della società ha così commentato la notizia della squalifica "Un ringraziamento particolare va quest'oggi alla persona che con le sue gesta eroiche del .......... ha fatto si che venisse squalificato il campo per una giornata.  La societa' comunica, inoltre, che tutte le restanti partite casalinghe a partire da Sabato 07/02/2015 verranno giocate a porte chiuse"

Eoliani in "trasferta" a Melbourne

Un "pizzico" di Lipari si è ritrovato in Australia per la precisione a Melbourne. 
Nella foto vediamo, tra gli altri, Franco Giunta e i coniugi Biviano e Giuffrè

Dodicesima parte della relazione Annuale (Periodo 09/05/2013 - 09/05/2014 ) del Sindaco Marco Giorgianni sullo stato di attuazione del programma

Patrimonio
Oltre alle normali attività di istituto legate a questioni inerenti il patrimonio, si è svolta anche una istituzionale attività degli uffici per l’acquisizione al patrimonio degli immobili abusi (circa 20 pratiche) per cui si rimanda alla relazione del servizio preposto.
L’attuazione della macrostruttura comunale ha posto in evidenza la necessità di attivare una azione più incisiva per la gestione e il mantenimento del patrimonio immobiliare comunale, per la sua regolamentazione con particolare riferimento alle modalità d’utilizzo. L’attività avviata ha come obiettivo un controllo ed appropriato uso su cui relazionare al Consiglio a conclusione dell’iter avviato che non appare per nulla agevole, vista l’assenza in passato di una azione in tal senso organica e coerente
In riferimento a singole iniziative anche di una certa rilevanza si può riassumere quanto segue:
Ex Convento dei Cappuccini. In via di definizione la concessione al Comune di Lipari.
Immobile ex ASL via Vittorio Emanuele. In via di definizione accordo di massima con USL che prevede la cessione al Comune dell’ immobile dietro cessione alla stessa USL di immobili di pari valore nelle isole minori, per la destinazione a guardie mediche. Siamo nella fase della verifica di disponibilità degli immobili nelle isole
COA Stromboli. Passato nella disponibilità temporanea, ma rinnovabile, del Comune di Lipari
Faro di Gelso Vulcano. In fase di definizione del passaggio dell’immobile nella disponibilità ventennale al Comune di Lipari.
Area demaniale Stromboli. In attesa dell’esito richiesta
Mega Parcheggio. Inoltre per i beni nella disponibilità del Comune di Lipari si evidenzia l’attività condotta per la definizione della gestione del Mega Parcheggio per la quale si è bandita la gara che è andata deserta, quindi, si provvederà a bandire nuovamente nei tempi più brevi
Controllo ed interventi sul territorio – Protezione Civile
Per l’attività di controllo del territorio, nella sua componente istituzionale affidata per i diversi aspetti al Servizio Illeciti del 3° Settore ed al Comando di Polizia Municipale, si rimanda a quanto descritto nelle relative relazioni allegate. Si deve però registrare una forte difficoltà di intervento soprattutto nelle isole minori per le evidenti carenze sia di personale tecnico a disposizione del Servizio Illeciti che del personale destinato dalla P. M., motivato dal numero ridotto di unità a disposizione per i numerosi compiti assegnati, nonostante le continue disposizioni in tal senso impartite dall’Amministrazione.
Non sono mancati, nel periodo preso in esame, numerosi incontri, anche presso la Prefettura di Messina, su questioni inerenti tutti gli argomenti sensibili e collegati alla sicurezza ed al controllo del territorio e sui quali si è sempre registrata una sinergia e un continuo confronto con le forze dell’ordine presenti sul territorio: Guardia di Finanza, Carabinieri, Vigili de Fuoco Guardia Costiera e Guardia Forestale.
Si evita di ribadire quanto già relazionato sul potenziamento del controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine, fortemente condizionato dalla maggiore presenza dell’Arma dei Carabinieri. Tale incremento non potrà avvenire se non a seguito degli interventi infrastrutturali delle caserme di Lipari, Panarea e Filicudi.
L’istituzione della vigilanza con telecamere, votata in Consiglio Comunale, non si è ancora attuata per assenza di copertura finanziaria, essendo stato escluso nello stesso deliberato il ricorso a strutture esterne che ne potessero sostenere la realizzazione.
Rammentiamo il forte impegno di questa Amministrazione nell’adozione del Piano di Protezione Civile. Recentemente si è constatata, anche su sollecitazione della Prefettura di Messina e della P.C. Nazionale e Regionale, ed a seguito degli eventi verificatisi per l’attività dello Stromboli nell’estate del 2014, la necessità di un aggiornamento di detto Piano con particolare riferimento all’ipotesi di rischi maremoto. Per questo l’Amministrazione sta predisponendo l’aggiornamento del Piano di Protezione coordinandone le direttive e le procedure di intervento anche con gli altri Comuni Eoliani, come richiesto dalla Prefettura di Messina
Il Comune di Lipari ha partecipato ad un bando per la fornitura di materiale di pronto intervento da tenere a disposizione delle squadre da inviare in primo soccorso nell’eventualità di un intervento emergenziale e da depositare presso strutture situate nelle isole di Panarea, Filicudi, Alicudi Stromboli e Vulcano. A tal scopo, esiste pure un accordo di massima con l’ENEL che in tutti questi siti dispone di strutture atte a ricevere e custodire tale materiale oltretutto quasi sempre in prossimità delle elipiste. Siamo in attesa di conoscere l’esito della promessa di finanziamento
E’ in fase di stipula con la Croce Rossa una convenzione con la quale il Comune di Lipari affida alla stessa la gestione e la manutenzione sia delle ambulanze in dotazione alle Circoscrizioni, sia delle elipiste destinate all’elisoccorso nelle isole minori. Questo per far si che, finalmente, per l’utilizzo di questi mezzi sia disponibile personale specializzato e che per i continui interventi di manutenzione di entrambi gli ambiti i cittadini delle isole minori possano contare su una struttura capace di interventi più snelli e immediati.
Anche per le finalità del punto sopra descritto sono state iniziate le procedure di formazione di personale nelle isole minori dove questa struttura era assente: Panarea e Stromboli.
Si sono conclusi positivamente i corsi di formazione di P.C. del personale che ha aderito al bando di costituzione della Protezione Civile Comunale. Sarà avviata ora la successiva fase di strutturazione. Riteniamo questo un grande risultato e che lo stesso sia stato fortemente recepito dai nostri concittadini, date le numerosissime adesioni.
Attività dei volontari di P.C. Già dall’ultimo anno numerosi concittadini formati nei corsi avviati come quello di autosoccorso hanno dato la loro disponibilità per supportare la struttura di PC Comunale e di Polizia Municipale con particolare riferimento alle numerose occasioni e manifestazioni dove il grande afflusso di persone consigliava la disponibilità di una adeguata capacità di intervento.
Mare Sicuro. Anche per tutto il 2014 è stata attivata con la Guardia Costiera la convenzione già utilizzata nel 2013 e finanziata dai residui degli incassi della cessata emergenza Stromboli che ha permesso una evidente attività di controllo delle coste e dei mari altrimenti irrealizzabile. Ciò è stato particolarmente utile nel caso dell’emergenza registrata per l’attività dello Stromboli nell’estate del 2014.
Frequenze Radio. Grazie all’accordo stipulato da questa Amministrazione con la PC Nazionale e Regionale in occasione della chiusura dell’emergenza Stromboli, di cui si riferisce in un successivo capitolo, sono state assegnate al Comune di Lipari, gratuitamente, attrezzature e frequenze radio anche di interesse nazionale, utili ad istituire un sistema di comunicazione di PC all’avanguardia nelle nostre isole che si provvederà a realizzare.
Ordinanze di Interdizione allo Stromboli. Per la sicurezza dei nostri concittadini e dei visitatori dello Stromboli durante la crisi dell’attività vulcanica registratasi quest’anno, è stata modificata e interdetta in gran parte l’attività escursionistica sul vulcano stipulando, per il rispetto della ordinanza ancora in corso e per la dovuta informazione, apposita convenzione con le guide vulcanologiche a cui è stata affidata l’attività di controllo ed informazione, vista la indisponibilità sul posto di adeguata presenza di forze dell’ordine utili ad assicurarne il rispetto.
Segnaletica Monitoria. E’ stata realizzata e da poco consegnata tutta la segnaletica monitoria di pericolo coincidente con le ordinanze di interdizione dei punti critici delle spiagge e delle coste emanate dalla locale autorità marittima ed assente nel nostro comune da molti anni. Il posizionamento, visto i tempi in cui è avvenuta la consegna (fine estate), è stato posticipato alla prossima primavera per evitare che le condizioni meteo marine del periodo invernale la danneggino.
In ultimo, particolare soddisfazione per l’Amministrazione ha rappresentato la gestione dell’emergenza Stromboli nel 2014. Nonostante le tante criticità e la costante preoccupazione per la sicurezza dei cittadini, si è mantenuta una accettabile condizione di sicurezza evitando che si diffondesse un messaggio negativo soprattutto in coincidenza della stagione turistica in corso. Non si è rinunciato al messaggio di attenzione e allerta, evitando che si traducesse in un messaggio di paura, come dimostrato dalla grande affluenza e da quanto è stato veicolato dai mezzi di informazione nazionali ed internazionali. Ciò si è ottenuto con una azione costante di monitoraggio e controllo ed il coinvolgimento sia delle forze dell’ordine e delle istituzioni, che della comunità locale e di tutti gli operatori che esercitano la loro attività in prossimità del mare in tutte le isole ai quali è stato anche affidato un rilevante compito di osservazione.
Tra le azioni ricadenti espressamente nel controllo del territorio possono essere annoverate tutte quelle iniziative di coinvolgimento e informazione attinenti ai temi della legalità e della sensibilizzazione, soprattutto delle nuove generazioni, per cui, oltre a citare i corsi di formazione di Protezione Civile, si richiamano le iniziative più significative realizzate in tal senso:
“Giornata contro il bullismo” Palacongressi- Dicembre 2013
“Giornata della Legalità “ Organizzata di concerto con la Guardia di Finanza e l’intervento dimostrativo di cani molecolari. Palacongressi - Giugno 2014
Manifestazione “Settimana della Violenza Contro le Donne” -Novembre 2014
Istituzione “ Sportello Antiviolenza ed Antidiscriminazione” presso Palacongressi in convenzione
con Associazione I.DEE che si occuperà del centro di ascolto
Manifestazione “La Droga Pericolo Ignorare” - Dicembre 2014