Cerca nel blog

sabato 14 settembre 2019

Filicudi e Lami. I due articoli del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 14.09.19



Stromboli. Volo droni individua almeno 15 bocche attive nell'area craterica. Il punto sull'attività del vulcano

Rilievi aerei, effettuati dall’INGV, con l’ausilio di droni, nell’area sommitale dello Stromboli, hanno permesso di verificare, dopo le due esplosioni parossistiche, l’attuale conformazione dell’area craterica. Secondo i dati diffusi, attraverso le immagini effettuati dai droni, si riconoscono almeno sette bocche attive all’interno dell’area nord, otto quelle individuate nella centro – sud. 
 Intanto il vulcano, dove ricordiamo rimane l’allerta gialla *, mostra una attività ordinaria, persistente, di tipo stromboliano, da entrambe le aree crateriche, con una discontinua attività di spattering da entrambe le aree crateriche. 
 L’area più attiva è quella nord, dove si registrano una media di 30 eventi esplosivi all’ora, caratterizzati da emissione di materiale grossolano (lapilli e bombe). 
La bocca, che produce la maggior parte delle esplosioni è quella attiva nella parte meridionale dell’area nord. 
Nell'area centro sud, che ha una frequenza esplosiva media di 13 eventi all’ora, le esplosioni producono materiale fine, frammisto a grossolano che raggiunto altezze medio-alte (talvolta i prodotti hanno raggiunto i 200 metri di altezza). Una attività, quindi, che tende a stabilizzarsi. 
L’unico parametro che si mantiene ancora molto alto è quello relativo agli eventi VPL.
La foto a corredo dell'articolo è stato scattata oggi alle 18 e 46
* l'ALLERTA E' ARANCIONE, CI SCUSIAMO PER L'ERRORE.

A "Tutto...Folkmare 2019". Sette giorni di foto e video dell'evento (a cura di Bartolo Ruggiero) sesta parte






Festa dell'Esaltazione della Santa Croce: Pellegrinaggio alla chiesetta di Monterosa.


Oggi, 14 Settembre, festa dell'Esaltazione della Santa Croce, s è svolto, come da tradizione, il pellegrinaggio alla chiesetta di Monterosa, culminato con la celebrazione eucaristica, presieduta da Don Alessandro De Gregorio.
La manifestazione religiosa rientra nel programma dei festeggiamenti in onore della Beata Vergine Maria Addolorata, organizzati dalla Parrocchia di San Cristoforo (Canneto). 

REGIONE: MUSUMECI RICEVE NEO MINISTRO PROVENZANO

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha ricevuto ieri pomeriggio, nel salone degli Specchi di Palazzo d’Orleans, il neo ministro per il Sud Giuseppe Provenzano. L’incontro - al quale hanno partecipato anche gli assessori all’Economia Gaetano Armao, alla Funzione pubblica Bernadette Grasso, alla Salute Ruggero Razza, al Territorio Toto Cordaro e il segretario generale della presidenza della Regione Maria Mattarella – è durato circa un’ora ed è coinciso con la prima “uscita” pubblica di Provenzano da componente del nuovo esecutivo nazionale. Al termine, nella Sala delle Colonne, il governatore e il ministro hanno incontrato i giornalisti.
«Confidiamo - ha evidenziato Musumeci - in un rapporto di leale, serena e proficua collaborazione col governo Conte e col ministro Provenzano, anche in relazione all’importante delega affidatagli che è quella del Mezzogiorno. Con il ministro avremo modo, già nei prossimi giorni, di fissare un calendario d’incontri e di lavori. Le esigenze prioritarie sono un grande Piano straordinario per il Mezzogiorno, uno snellimento delle procedure per la certificazione dei Fondi europei, tenuto conto dei lacci e laccioli delle normative europee e della nota carenza di funzionari nei dipartimenti regionali. Le Zes saranno poi un’altra occasione per rinvigorire il tessuto imprenditoriale in Sicilia. Abbiamo poi affrontato – ha aggiunto il presidente - il tema della fiscalità di vantaggio e dell’eterna realizzazione dell’autostrada Catania-Ragusa, che rimane ancora in bilico tra una soluzione tutta pubblica e una con l’intervento dei privati. Inutile dire che sulle infrastrutture stiamo facendo il possibile, ma siamo convinti che al Mezzogiorno d’Italia, per recuperare il divario Nord-Sud, serva una riforma anticiclica, con brevi e medie scadenze. Per fare questo occorre una norma nazionale che ci consenta di derogare e accelerare la spesa consentendo di aprire quanti più cantieri e dando ossigeno alle attività imprenditoriali».
Provenzano ha voluto sottolineare che per la prima uscita ufficiale da ministro ha scelto la sua Sicilia. «Ci tenevo particolarmente a essere nella mia regione - ha detto - in questa città che amo, e concludere questa giornata con un doveroso saluto al presidente della Regione, massima istituzione presente in Sicilia. Per dirgli che questo governo, dopo tanti governi in cui persino la parola ‘Mezzogiorno’ si faceva fatica a pronunciare, dopo una lunga stagione d’oblio del Sud e della Sicilia, assume un impegno per il meridione tra le sue priorità. Anche nell’ambito del rapporto di confronto e leale con l’Europa. Di protagonismo dell’Italia e del Sud. La regione deve spezzare il suo isolamento proprio per ricordare i suoi legami col mondo e il Mediterraneo. E’ a questo che dobbiamo guardare come orizzonte strategico».
Follie di fine estate a "La Matassa" di Canneto - Via Marina Garibaldi
Al via i saldi. 
Tutto l'abbigliamento uomo e donna  a soli 5 euro al pezzo
Da noi troverai, inoltre, tante altre occasioni per te!
La Matassa è a Canneto, in via Marina Garibaldi, 
accanto al Supermercato D'Anieri

Sarà Matera ad ospitare "Mirabilia". Adesioni entro il 15 ottobre.

Messina, 11 settembre 2019. E’ Matera la città che ospiterà l’VIII edizione del progetto di rete “Mirabilia – European Network of Unesco Sites”, promosso congiuntamente dalle Camere di Commercio di Messina, Matera (ente capofila), Bari, Basilicata, Benevento, Caserta, Crotone, Genova, Molise, Pavia, Perugia, Riviere di Liguria, Sassari, Sud Est Sicilia, Pordenone-Udine, Venezia Giulia e Verona.
La Borsa Internazionale del turismo culturale, in programma il 18 e il 19 novembre, è un evento B2B nel settore turistico riservato agli imprenditori del settore (tour operator, agenzie di viaggio, albergatori, agenzie di incoming, ecc.) operanti nei territori che possono vantare la candidatura o la titolarità di un sito materiale riconosciuto come bene patrimonio dell’umanità dall’Unesco e a 50 buyers (operatori incoming, decision manager, buyers luxury travel, ecc.) provenienti dai Paesi dell’Unione europea, dagli Usa, dal Giappone e dalla Cina.
«La Camera di commercio di Messina ha creduto fortemente in questo progetto, avviato con la realizzazione della Borsa Internazionale a Lerici nel 2012 – afferma il presidente dell’Ente camerale, Ivo Blandina – per questo ha dato sin da subito la propria adesione, confermandola di anno in anno, convinta di quanto sia importante promuovere l’offerta turistica integrata dei siti Unesco, rendendo visibile e fruibile il collegamento tra territori turisticamente, culturalmente e artisticamente interessanti e accomunati dal prestigioso riconoscimento».
All’interno di “Mirabilia”, anche quest’anno si terrà l’evento “food&drink”, in collaborazione con ICE, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, giunta alla IV edizione. Un evento B2B nel settore food & drink riservato agli imprenditori dei territori “Mirabilia” e a circa 35 buyer provenienti da area europea e da Giappone, Brasile, Canada, California. «Il percorso progettuale coniuga l’offerta turistica dei siti Unesco con l’offerta del patrimonio enogastronomico tipico della Dieta mediterranea – dichiara il segretario generale della Camera di commercio, Alfio Pagliaro – proponendolo a un pubblico internazionale sempre più attento ed esigente a un turismo culturale di grande qualità».
Per partecipare all’evento B2B nel settore turistico, riservato agli imprenditori del settore, è necessario inviare la scheda di adesione entro e non oltre il 15 ottobre.
Per partecipare all’evento B2B nel settore “food & drink”, è necessario inviare la scheda di adesione entro e non oltre il 20 settembre.
Per consultare le informative e le schede di adesione agli eventi, consultare il sito www.me.camcom.it

Calcio a 5 - Serie C2: Sarà derby tra Ludica Lipari e Meligunis Lipari

Ludica Lipari e Meligunis Lipari sono state inserite nello stesso girone (C) del prossimo campionato di C2 di calcio a 5. Sarà, quindi, derby tra le due formazioni liparesi.
Nello stesso girone altre dieci formazioni: Atletico Barcellona; Città di Barcellona; Domenico Savio; Libertas Zaccagnini; Melas; Nebrosport; Or.sa. Promosport; Unione Comprensoriale; Valdinisi calcio; Vivi Don Bosco.

REGIONE: DIPARTIMENTO FUNZIONE PUBBLICA, BOLOGNA NUOVO DG

Giovanni Bologna è il nuovo dirigente generale ad interim del dipartimento regionale della Funzione pubblica. Lo ha nominato il governo Musumeci, accogliendo le dimissioni di Rosalia Pipia. Bologna continuerà a ricoprire l’incarico di ragioniere generale della Regione.

Proposta campagna di sensibilizzazione per turismo sostenibile alle Eolie.

Salve direttore,
ho mandato una pec al Sindaco di Lipari per valutare con attenzione la possibilità di attuare nel territorio, la prossima estate, una campagna di sensibilizzazione, per conservare l'integrità e l'autenticità del posto con un turismo sostenibile e in armonia con la vita quotidiana dei residenti. 

Ciò porterebbe a orientare i visitatori verso l'adozione di comportamenti responsabili e rispettosi dell'ambiente, del paesaggio e dell'identità del luogo in cui viviamo. 
Prendo spunto da Venezia anche loro Patrimonio dell'Umanità attraverso l'hashtag #EnjoyRespectVenezia, facendo rispettare alcuni punti per avere un comportamento idoneo al posto che si sta visitando.
Grazie per l'attenzione.
Domenico Palamara

I festeggiamenti a Pirrera in onore del SS. Nome di Maria. (primo gruppo di foto)


Buon Compleanno!

Auguri a Francesca Basile, Marzia Ficarra, Emilia Gallo, Simonetta Medda.

REGIONE: TORNANO A VIVERE I BORGHI RURALI DEGLI ANNI ‘40

Tornano a vivere in Sicilia i Borghi rurali degli anni Quaranta. Lo ha deciso il governo regionale che ha stanziato circa quattordici milioni di euro per riqualificare e valorizzare il Borgo Lupo, in provincia di Catania, il Borgo Bonsignore, nell’Agrigentino ed il Borgo Borzellino, in provincia di Palermo. Sono tre degli otto borghi costruiti, su decisione del governo italiano, dall’Ente per la colonizzazione del latifondo siciliano tra il 1939 ed il 1943, passati all’Eras e poi all’Esa, ormai in condizioni di quasi abbandono. I finanziamenti sono coperti dalle risorse che provengono da un Fondo speciale, istituito presso l'assessorato regionale ai Beni culturali.
Nello specifico, per il recupero di Borgo Lupo vengono destinati cinque milioni e 775mila euro; ai lavori di riqualificazione di Borgo Bonsignore è destinata la somma di due milioni e cinquecentomila euro; nel Borgo Borzellino, infine, sono stati stanziati cinque milioni e cinquecentomila euro.
«Con questa iniziativa - afferma il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci - raggiungiamo due obiettivi: anzitutto, il recupero di uno straordinario patrimonio di architettura rurale appartenente alla storia contadina della nostra Isola e che rischia di scomparire del tutto; e la restituzione a territori poveri dell’entroterra di tre strutture da destinare ad attività compatibili col contesto, a cominciare dall’agriturismo o dal turismo rurale. I Borghi furono elementi centrali di un processo di trasformazione del mondo agricolo e oggi, per la loro ubicazione, per la loro concezione urbanistica e per le loro architetture, rappresentano una testimonianza storica e culturale unica. Insomma, i lavori che abbiamo finanziato mirano a riqualificare e valorizzare queste aree rendendole disponibili ad ospitare strutture e iniziative che possano rivitalizzare e promuovere il territorio attraverso la creazione di centri per la conoscenza, la sperimentazione e la divulgazione di antiche lavorazioni e tradizioni contadine, associate a servizi di fruizione turistico-culturale. Il tutto con un’attenzione particolare alla sostenibilità e all’ambiente».

Oggi è il 14 settembre. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il detto/proverbio del giorno.


Tramonto da Quattropani (Foto: Assuntina Sulfaro)
Detto/proverbio del giorno: Chi si indebita col gioco, agli eredi lascia poco

venerdì 13 settembre 2019

Sono state ritrovate queste chiavi.

Sono state ritrovate queste chiavi sul Corso V.E. di Lipari.
Ci si può rivolgere all'agenzia Merenda Navigazione.

Lipari, sollevazione contro l'ipotesi di un'aviopista. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 13.09.19

Chiesa di San Giuseppe a Filicudi. Arriva finanziamento per oltre 585mila euro.

Comunicato
Con D.D.G. n. 001902 del Dipartimento Regionale delle Infrastrutture della Mobilità e dei Trasporti, il Comune di Lipari ha ottenuto il finanziamento per un importo pari a 586.827,00 euro per i lavori di manutenzione nella Chiesa e nella attigua casa canonica della Parrocchia di San Giuseppe sita nell’Isola di FIlicudi.
Un risultato importante, questo, che si unisce agli altri due progetti già finanziati dalla stessa misura e adesso in fase di gara, per la ristrutturazione della Chiesa di Quattropani e di quella dell’Addolorata, sempre ottenuti da questa Amministrazione, con l’intento di dare il giusto decoro ai nostri edifici di culto, così importanti per la comunità eoliana, come luoghi di vita e di fede ma anche in virtù del loro valore artistico, culturale e turistico.
Con grande soddisfazione dunque ringraziamo l’Assessore alle Infrastrutture Avv. Marco Falcone e i Dirigenti del Dipartimento Regionale per il lavoro, il proficuo confronto e l’attenzione mostrata.
Un profondo ringraziamento, da parte di tutta l'Amministrazione, va anche agli uffici e ai tecnici comunali per l’ottimo lavoro di progettazione, per la concretezza tecnica e amministrativa e l’impegno profuso per la realizzazione del progetto esecutivo.
Nello specifico, gli interventi finanziati per la Chiesa di San Giuseppe di Filicudi prevedono principalmente
- Il risanamento e il restauro dei prospetti della Chiesa
- Il risanamento e il restauro della capriata lignea interna alla chiesa
- L' adeguamento dell’ impianto elettrico
Il tutto attraverso l’utilizzo di materiali di bioedilizia atti a garantire ecosostenibilità ambientale ed efficientamento energetico.
Un importante intervento sarà eseguito, inoltre, al fine di eliminare le barriere architettoniche e consentire anche a persone con mobilità ridotta, e a chi ha l'ausilio di sedie a rotelle, di accedere facilmente e in autonomia alla Chiesa, attraverso una rampa metallica con adeguata pendenza.
Sono in itinere le procedure per l'avvio della gara che dovrebbero concludersi nel giro di qualche mese.
Assessore ai Lavori Pubblici
Avv. Gaetano Orto

ASP ME. Dieci dirigenti medici firmano contratto. Tre destinati a Lipari.

Giovedì 12 settembre hanno firmato il contratto di lavoro, e formulato la promessa solenne, dieci Dirigenti Medici di Medicina e chirurgia d'Accettazione e d'urgenza presso i pronto soccorsi degli Ospedali dell'Azienda sanitaria provinciale di Messina; tre prenderanno servizio il 16/9/2019 gli altri sette in data 1/10/2019. Dovevano essere immessi in servizio 11 Dirigenti Medici ma uno dirigente ha rinunciato. Sono stati così distribuiti in base ai posti vacanti: n. 1 a Milazzo; n. 3 a Lipari; n. 3 a Patti, n. 1 a S.Agata e n. 2 a Mistretta.
Successivamente l'ASP di Messina rilascerà il Nulla Osta per mobilità presso altre Aziende ai dirigenti che avevano vinto la mobilità. Il concorso era stato bandito a Giugno del 2018, pubblicato sulla GURS il 27/7/2018, sulla GURI il 17/8/2018 con scadenza di presentazione di domande il 16/9/2018; non appena c'è stato il via libera da parte dell'Assessorato all'espletamento dei concorsi dell'area dell'emergenza -urgenza, si è proceduto a nominare la Commissione e stabilire le date degli esami, ed a immettere in servizio i immediatamente i vincitori utilizzando tutta al graduatoria.

Prorogato doppio turno h24 alla guardia medica di Stromboli e Ginostra.

Comunicato
Con nota trasmessa in data 12 settembre 2019, l’ASP 5 ha comunicato di aver accolto la richiesta dell’Amministrazione Comunale e disposto la proroga fino al 30 settembre del doppio turno h24 dei medici in servizio presso i punti di continuità assistenziale (ex guardia medica), sia a Stromboli che a Ginostra.
L’Amministrazione ringrazia il Dott. Paolo LA Paglia, Dirigente Generale ASP 5, il Dott. Sindoni, Direttore Sanitario ASP 5, e il Dott. Natale Bruno, Direttore del Distretto Sanitario di Lipari, per averne condiviso le intenzioni - partecipate all’Azienda Sanitaria dall’Assessore alla Sanità Tiziana De Luca già prima degli eventi eruttivi di luglio e ribadite dal Sindaco e dal ViceSindaco a seguito del parossismo del 28 agosto - e aver voluto garantire per tutto il mese di settembre sia a Stromboli che a Ginostra la doppia presenza dei sanitari tanto nelle ore diurne quanto in quelle notturne e festive.

Conte bis. Due vice ministri e quattro sottosegretari sono siciliani.

Due siciliani ricopriranno il ruolo di viceministro nel governo "Conte bis". Si tratta dell'attuale deputato regionale
Giancarlo Cancelleri che andrà al Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e del senatore Vito Crimi che andrà all'Interno.
Sono quattro invece i sottosegretari siciliani. E sono tutti del Movimento cinque stelle. Si tratta di Steni Di Piazza (Lavoro), Manlio Di Stefano (Esteri), Alessio Villarosa (Economia), Lucia Azzolina (Istruzione).

Ex discarica di Lami - Malopasso e dintorni: cosa è stato fatto.

Comunicato
Al fine di evitare cattive interpretazioni degli eventi e delle procedure intraprese da questa Amministrazione, a seguito degli incendi che hanno coinvolto la frazione di Lami e Acquacalda, si ritiene opportuno riassumere tutte le operazioni e iniziative effettuate finora, sottolineando che esse sono perfettamente rispondenti alle disposizioni delle vigenti normative in materia nonché le più utili e necessarie per la tutela della salute e della pubblica incolumità e per la salvaguardia ambientale.
In data 9 agosto il Sindaco ha concesso autorizzazione alla ditta Eolian Service s.r.l. al fine di ripristinare strada di acceso all’ex discarica di Malopasso e consentire l’accesso ai tecnici per effettuare i sopralluoghi, svoltisi nei giorni successivi.
In data 22 agosto il Sindaco ha attivato la procedura di auto notifica, comunicando a Città Metropolitana Messina, Arpa di Messina, ASP 5 e Prefettura gli interventi e le misure di prevenzione adottate per impedire e/o minimizzare eventuale danno ambientale.
In data 30 agosto con ordinanza sindacale n.93 sono state disposte alla ditta Eolian Service s.r.l. le operazioni di tombatura e ricoprimento delle zone interessate dal rilascio dei fumi.
Il 4 settembre, con ordinanza n. 99 il Sindaco ha vietato, a titolo precauzionale, l’utilizzo e il consumo di prodotti agricoli sia coltivati che spontanei, il pascolo e il razzolamento di animali in località Castagna di Lami.
In data 6 settembre, con ordinanza n. 100 Sindaco ha dato incarico al Laboratorio Ambiente e Sicurezza di effettuare le dovute indagini ambientali in località Castagna.
È previsto, infine, per martedì 17 p.v. un nuovo sopralluogo congiunto con i tecnici ambientali comunali di Lipari e i tecnici ARPA di Messina al fine di stabilire ed intraprendere le azioni necessarie in ragione dei risultati di tutto quanto il lavoro di indagine svolto.

Buon Compleanno!

Auguri a Mario Biviano e Bartolo Li Donni.

E' deceduto Angelo Biviano.

Le onoranze funebri sono a cura della ditta Alfa e Omega di Lipari.
Ai familiari le condoglianze di Eolienews

A "Tutto...Folkmare 2019". Sette giorni di foto e video dell'evento (a cura di Bartolo Ruggiero) quinta parte






REGIONE: OGGI IL MINISTRO DEL SUD A PALAZZO D’ORLEANS

Oggi (venerdì 13 settembre) il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci riceverà a Palazzo d’Orleans, alle ore 17, il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano

Oggi è il 13 Settembre. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il detto/proverbio del giorno.

Tramonto da Quattropani (Foto: Nadia Giuffrè)
Detto/proverbio del giorno: Borsellin di giocatore, sempre vuoto a tutte l'ore

giovedì 12 settembre 2019

Stromboli. Rischi e protezione civile. La formazione dei giovani. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 12.09.19



Gal Tirreno-Eolie punta a processo virtuoso per la crescita dei territori

(Comunicato) Si è svolto ieri a Lipari, presso l’hotel Aktea, il convegno di presentazione del Piano di Azione Locale del “Gal Tirreno Eolie” dal titolo: “Da una sponda all’altra: le nuove opportunità di sviluppo rurale dei territori”. Presenti, oltre il direttore Gal – dott. Luigi Amato, il direttore del Gal Golfo di Castellammare prof. Andrea Ferrarella e il direttore del Gal Natiblei dott. Sebastiano Di Mauro.
Il sindaco di Lipari Marco Giorgianni, in qualità di presidente del Gal, ha introdotto i lavori esprimendo la propria soddisfazione per la costituzione e l’avvio di questo nuovo partenariato che coinvolge i quattro Comuni delle isole Eolie, e altri dieci della costa tirrenica fra i quali Milazzo, e di un’ampia compagine di partner privati (112)
Uno strumento che rappresenta un primo passo per più ampie logiche di sviluppo territoriale. Una vera e propria scommessa.
In seguito l’arch. Mariateresa Carbone, responsabile dell’animazione del Gal per il comprensorio delle Eolie, ha presentato l’evento con una informativa di carattere generale sulla funzione dei 23 GAL siciliani ma soffermandosi sull’importanza della presenza al convegno dei rappresentanti di tre diversi Gal della Sicilia sottolineando come la collaborazione fra Gal di diversi territori possa proiettare le politiche di sviluppo locale con più forza verso l’esterno dei confini isolani.
Il dott. Luigi Amato, ha introdotto la strategia di sviluppo locale del Gal Tirreno Eolie, indicando le misure che saranno finanziate e che, per la prima volta, non interesseranno solo i fondi del Programma di Sviluppo Rurale (FEASR) ma, con un approccio plurifondo (CLLD), anche altri fondi comunitari come il FESR, arricchendo così le possibilità di programmazione e finanziamento.
Il Direttore Amato ha specificato che pur essendo una limitata dotazione finanziaria (circa 9 milioni di euro tra fondi pubblici e cofinanziamento dei privati) per i fabbisogni di un’area cosi vasta, si tratta di avviare un processo virtuoso che potrà generare nuove prospettive di crescita dei territori.
Sono intervenuti infine il prof. Andrea Ferrarella ed il dott. Sebastiano Di Mauro che, dall’alto della loro conclamata esperienza hanno fatto riferimento ad una misura (la 16,3) che attiva e finanzia processi di aggregazione aziendale di diversi territori per una politica di promozione e di marketing territoriali che valorizzi le tradizioni, la cultura, il patrimonio architettonico e paesaggistico dei territori dei GAL per aggredire nuovi potenziali mercati turistici e consolidare quelli già maturi come le Eolie.
Infine, a conclusione, il Presidente Giorgianni ha ringraziato i presenti indicando che questo incontro rappresenta un primo momento di approfondimento delle tematiche che saranno ulteriormente approfondite a seguito delle emanazioni dei bandi nei prossimi mesi, ma si muove in continuità con il lavoro avviato nel 2016 nei territori che poi hanno registrato la nascita di questo nuovo partenariato.
Al Convegno hanno preso parte i Consiglieri di Amministrazione del Gal Dott. Christian Del Bono presidente della Federalberghi Eolie e il Dott. Francesco Scaldati .
Alla fine dei lavori il GAL con la collaborazione delle aziende di produzione locali (Antica Fattoria di Vulcano, Italiana Capers Sud, l’Ape Gaia, la gelateria Papisca, la Cantina dell’Azienda “La Pergola” di Anna e Lorelisa Costa, la Caravaglio Vini) ha offerto ai partecipanti una gustosa degustazione tutta a base di prodotti tipici locali.
Lipari 12/09/2019
La Direzione

Dall'assessore De Luca grande soddisfazione per istituzionalizzazione Punto di Primo Soccorso Pediatrico a Lipari

Comunicato
È con grande soddisfazione che accogliamo la notizia, attesa da tempo, dell'istituzionalizzazione del Punto di Primo Soccorso Pediatrico di Lipari, inserita all'interno del nuovo atto aziendale dell'Asp 5 di Messina, che sarà pubblicato a breve, dopo i necessari passaggi istituzionali.
Un provvedimento che a gran voce avevamo richiesto all'Assessore Regionale Razza e al Dott. La Paglia, direttore dell'Azienda Sanitaria, rappresentando in innumerevoli occasioni come il servizio sia importantissimo per la nostra comunità - e il numero degli accessi lo dimostra - in ragione della mancanza dei pediatri di base nei giorni festivi, e la cui promessa fatta a questa Amministrazione sembra essere stata finalmente mantenuta.
I pediatri che operano in questo servizio sono dei veri e propri punti di riferimento per le mamme eoliane, per cui il regime di proroga adottato finora non poteva più essere accettato, non poteva più esserne accettata la precarietà.
Rispetto alla notizia sulla nuova unità per il recupero e la riabilitazione funzionale, aspettiamo -fiduciosi- di leggere quanto previsto, nel rispetto della rete ospedaliera.
Siamo consapevoli delle difficoltà in cui versa il nostro ospedale, tante le battaglie e le istanze che stiamo portando avanti per il nostro diritto alla salute, perché ci venga garantita un'assistenza adeguata al nostro territorio, già fortemente penalizzato, nonostante il grande impegno e la professionalità di tutto il personale sanitario. Il risultato ottenuto oggi tuttavia ci incoraggia a una ancor più forte determinazione.
Assessore alla Sanità
Tiziana De Luca

Matteo Gullifa è il nuovo presidente dell'AVIS di Lipari.


Comunicato Stampa.
NUOVO PRESIDENTE ALL’AVIS DI LIPARI DOPO LE DIMISIONI DI CORRIERI

            Matteo Gullifa è il nuovo Presidente dell’AVIS Comunale di Lipari dopo le dimissioni di Angelo Corrieri.
Angelo Corrieri si è dimesso per sopraggiunti motivi di famiglia di cui siamo a conoscenza e per i quali auguriamo che possano essere risolti al più presto ed in maniera ottimale.
È pur vero, comunque,  che Corrieri, da oltre due anni (praticamente dalla sua elezione a Presidente) aveva limitato la sua collaborazione agli adempimenti formali ed alle apparizioni per rappresentanza.
            Il Consiglio Direttivo dell’Associazione non si è fatto cogliere di sorpresa; anche perché la latitanza di Corrieri, già da tempo, aveva costretto altri Dirigenti a farsi carico degli adempimenti amministrativi di sua competenza.
            Quindi, nessuno stravolgimento in seno al Consiglio che ha, ancora una volta, scelto la strada della continuità, nel contesto di un progetto ampiamente condiviso; Pino Giuffré resta Amministratore-Economo, così come Giovanni Biviano a Segretario; inoltre, il Consiglio Direttivo avrà la possibilità di cooptare un nuovo consigliere in sostituzione di Corrieri; a tal proposito il Consiglio si è riservato di farlo appena verrà individuata persona che, oltre a dare la propria disponibilità, abbia la capacità professionale per alleggerire il carico di lavoro degli altri Dirigenti.
            Matteo Gullifa, già tra i Soci fondatori della Sezione, Socio Benemerito, il Donatore della Sezione con più donazioni effettuate, sempre presente nei Consigli Direttivi, Vice Presidente, carica che lascia per assumere la Presidenza dell’AVIS Comunale di Lipari: una vera icona in seno all’Associazione.
            Alla Vice Presidenza va Angela Manfré, già Responsabile dell’accoglienza e dell’assistenza ai Donatori in occasione delle raccolte di sangue.
            Dalla segreteria dell’AVIS Comunale di Lipari.

NDD - A Matteo le nostre congratulazioni.

La Processione della Madonna della Catena a Quattropani (terzo gruppo di 4 foto a cura di Bartolo Ruggiero

Buon Compleanno!

Auguri a Consuelo Zaia, Maria Peluso, Soufian Omar, Katia Caruselli.

Nuovo atto aziendale ASP Messina trasmesso ai competenti organismi. Per Lipari, Punto di Primo intervento pediatrico istituzionalizzato e nuova unità per il recupero e la riabilitazione funzionale

Verrà trasmesso oggi, giovedì 12 settembre, alle organizzazioni sindacali della dirigenza medica e veterinaria, sanitaria non medica e al comparto nonchè alla Conferenza dei Sindaci dell'Area Metropolitana il nuovo atto aziendale dell'ASP di Messina, documento programmatorio che recepisce la nuova rete ospedaliera voluta dall'Assessore Regionale per la Salute Avv. Ruggero Razza per migliorare l'efficienza e la fruibilità dei servizi sanitari nella provincia di Messina.
Tante le novità presenti fra le quali in staff alla direzione generale sono stati inseriti l'Ufficio per la protezione dei dati personali, alla luce del nuovo regolamento europeo (GDPR), l'Unità operativa dell'Energy Management ai fini di migliorare i processi di efficientamento energetico aziendale; in staff alla direzione sanitaria aziendale sono stati previsti l'Attività di procurement per incentivare la donazione e il trapianto di organi, il Bed Management per avere un quadro chiaro ed immediato della situazione dei posti letto negli ospedali ai fini di ridurre le attese nei pronto soccorsi e l'Ufficio Territoriale per gli stranieri per lavorare in stretta sinergia con la Prefettura.
Nel Dipartimento veterinario è stata prevista una nuova Struttura dipartimentale che dovrà occuparsi dell'Igiene urbana veterinaria e della lotta al randagismo, ai fini di meglio censire ed assistere gli animali e contemporaneamente evitare disagi e pericoli ai cittadini.
All'interno del Dipartimento di Salute mentale è stato previsto un nuovo centro che dovrà occuparsi delle demenze senili, ai fini di coordinare l'assistenza sanitaria ai malati e meglio supportare i familiari che quotidianamente si sobbarcano l'onere dell'assistenza domestica.
Nel dipartimento funzionale Cure Primarie è stata creata e istituzionalizzata la nuova Unità complessa di Medicina Penitenziaria, che dovrà gestire le attività sanitarie degli Istituti di Messina e Barcellona, assicurando pari dignità sanitaria ai soggetti ristretti.
Passando alle novità ospedaliere per Lipari, oltre ad essere confermate tutte le unità previste dalla rete regionale è stata prevista una nuova unità per il recupero e la riabilitazione funzionale, di cui c'è molta richiesta; inoltre nella rete dei servizi territoriali, come richiesto nella conferenza di servizio dal Sindaco Giorgianni e dall'Assessore De Luca è stato istituzionalizzato il Punto di Primo intervento pediatrico che prima veniva disimpegnato con un progetto.
Per l'ospedale di Mistretta il management aziendale dell'ASP, oltre a quanto previsto dalla rete regionale, ha voluto inserire il servizio di Direzione Medica di Presidio ai fini di dare maggior autonomia e funzionalità al presidio e una unità semplice dipartimentale di ortopedia; inoltre sempre a Mistretta sarà attivato il servizio SUAP ovvero l'attività di assistenza sanitaria specialistica dedicata al risveglio nei soggetti in stato comatoso.
Per l'Ospedale di Taormina le novità sono la "Breast Unit" per l'attività sanitaria di senologia oncologica dedicata alle donne, e l'istituzione della UTIN ovvero la terapia intensiva neonatale che coprirà la fascia jonica completando l'assistenza già prevista per la fascia tirrenica con la struttura già operante a Patti.
All'Ospedale di Patti l'Unità di Emodinamica ormai funzionante da mesi h/24 verrà promossa a servizio dipartimentale ai fini di meglio assicurare l'assistenza e la fruibilità nella rete regionale tempo dipendente dell'infarto miocardio; inoltre sarà attivata l'unità di Anatomia Patologica.
Per l'Ospedale di Barcellona PG di cui nella precedente rete ospedaliera era prevista la chiusura, oltre alla piena istituzionalizzazione dei servizi esistenti le novità riguardano l'istituzione dell'Unità di Oncologia Medica, che ha già mosso i primi passi, per l'assistenza dei malati neoplastici nella fascia tirrenica; inoltre è stata prevista la presenza della nuova Unità operativa di Urologia; inoltre la rete regionale per Barcellona prevede l'attivazione di una nuova unità di ortopedia, ed è stata inserita dal Management aziendale anche una unità semplice di farmacia, non prevista dalla rete regionale, ma conducende e funzionale all'attivazione della oncologia.
Per l'Ospedale di S. Agata M.llo oltre la piena rifunzionalizzazione e messa in sicurezza del punto nascita, è stata prevista l'attivazione della Stroke Unit con due posti letto per assicurare un punto nodale della rete regionale; inoltre è stato data ulteriore attenzione all'assistenza alla donazione del sangue con la valorizzazione dell'UOS Centro trasfusionale che sarà promossa a valenza dipartimentale come la unità di Thalassemia per la piena assistenza ai malati ematologici. Inoltre a S. Agata è stata istituzionalizzata l'UTIC ovvero l'assistenza di terapia intensiva cardiologia e una nuova unità semplice di gastroenterologia.
"Credo che abbiamo fatto un buon lavoro - dice il direttore generale Paolo La Paglia - compatibilmente con le risorse economiche di cui disponiamo, e che ci verranno assegnate dall'Assessorato Regionale per la Salute per l'attivazione di tutti i servizi: Convocheremo i sindacati mercoledì 18 settembre per accogliere eventuali proposte e suggerimenti, anche da parte dei Sindaci del territorio con i quali lavoriamo in stretto raccordo sinergico.
A seguito di una riunione di pianificazione con il Magnifico Rettore del'Ateneo di Messina Cuzzocrea e il Direttore Generale del Policlinico Laganga, con l'assenso dell'Assessore Regionale Ruggero Razza, abbiamo in cantiere di prevedere un nuovo innovativo modello di dipartimento oncologico interaziendale che riduca le liste di attesa e permetta di creare nella sanità messinese quel tanto auspicato modello di rete, che metta in comune le risorse disponibili nelle diverse aziende."

A "Tutto...Folkmare 2019". Sette giorni di foto e video dell'evento (a cura di Bartolo Ruggiero) quarta parte





REGIONE: ECONOMIA, SIGLATO PROTOCOLLO CON INTESA SANPAOLO

La Regione Siciliana potrà avvalersi del know how di Intesa Sanpaolo per migliorare le proprie strategie a sostegno del sistema produttivo dell'Isola. E' quanto prevede il protocollo firmato a Palazzo d'Orleans dal governatore Nello Musumeci e da Stefano Barrese, Responsabile della Divisione Banca dei Territori del Gruppo.
"Da oggi - ha sottolineato Musumeci - potremo contare su un altro partner di prestigio per accompagnare adeguatamente i nostri territori e le nostre imprese in un processo di crescita e di rafforzamento che contribuirà a rendere sempre più solida l'economia siciliana".
Nel dettaglio, l'accordo prevede il potenziamento del livello di internazionalizzazione del tessuto imprenditoriale con particolare attenzione al settore agroalimentare e a quello turistico. Saranno, inoltre, coinvolte anche le Zes, le zone economiche speciali che il governo regionale ha appena istituito, e per le quali, così come prevede il protocollo, è previsto un potenziamento delle strutture portuali e logistiche. E, ancora, si punterà sulla diffusione della digitalizzazione nelle piccole e medie imprese, sulla creazione di un network che le accomuni insieme ad associazioni di categoria, Università e pubblica amministrazione ma anche sull'avvio di percorsi di formazione professionale e manageriale.
Per Musumeci la collaborazione con Intesa San Paolo potrebbe presto coinvolgere anche il Centro studi del Gruppo "in modo da utilizzarne le competenze - ha ipotizzato il presidente della Regione - per studiare le nostre dinamiche economiche e avere uno strumento in più per mettere a punto le politiche di sviluppo".
"Con la nostra presenza e, grazie all'intesa raggiunta con la Regione - ha spiegato Barrese - vorremmo soprattutto essere di stimolo all'imprenditoria giovanile, puntando sulle tante eccellenze di questa terra e favorendo la nascita di una nuova classe imprenditoriale e dirigenziale".
Il protocollo d'intesa sottoscritto sarà valido fino al 31 dicembre del 2021 e potrà essere prorogato con una nuova sottoscrizione delle parti.

Oggi è il 12 Settembre. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il detto/proverbio del giorno.

Veduta sul mare sottostante Capistello (Lipari) - Detto/proverbio del giorno: La farina del diavolo va tutta in crusca.