Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 31 dicembre 2013

L'impegno dell'Associazione Borgata Lami e la solidarietà della gente di Lipari portano 2.060 euro alla "Navetta del sorriso"

 Noi dell’Associazione Borgata Lami vogliamo ringraziare tutti quelli che hanno contribuito per questo Natale, all’azione di solidarietà che ci ha visto impegnati a sostenere il progetto dell'Associazione Salus D’Agostino “La navetta del sorriso”, che trasporta gratuitamente pazienti eoliani chemioterapici all'ospedale di Taormina.
La cifra raccolta è stata di 2.060,00 € ed è già stata versata all’Associazione Onlus Salus D’Agostino.
In un periodo difficile, la generosità della gente dell’isola di Lipari ha saputo, ancora una volta, andare incontro a chi veramente bisogno di aiuto.
E’ questa anche l’occasione per gli auguri più sinceri che mi sento di fare.
Di fronte a questo momento particolare di difficoltà e di crisi, auguro, oltre ad ogni bene, di ritrovare quel sentimento prezioso e vitale: la solidarietà.
Che sia un 2014 dove sempre meno le persone possano sentirsi sole.
Più solidarietà e meno indifferenza.
Buon anno a tutti.
Saverio Merlino
Presidente Associazione Borgata Lami

Natale 2013: Il presepe vivente dei Cantori Popolari delle Eolie nelle foto di Massimo Bonfante (Parte decima e ultima di 10)






 Le fotografie si ingrandiscono cliccandoci sopra

Natale 2013: Il presepe vivente dei Cantori Popolari delle Eolie nelle foto di Massimo Bonfante (Parte nona di 10)







Le foto si ingrandiscono cliccandoci sopra

Natale 2013: Il presepe vivente dei Cantori Popolari delle Eolie nelle foto di Massimo Bonfante (Parte ottava di 10)





Le fotografie si ingrandiscono cliccandoci sopra

Scossa tellurica fra i golfi di Patti e Milazzo. Trema anche il Tirreno meridionale

Una scossa tellurica, di magnitudo 2.7, è stata registrata stamani, ad una profondità di 118.9 km., dai simografi dell'INGV alle 02.43 fra i golfi di Patti e Milazzo.
Un'altra scossa alle 7 e 44, di magnitudo 3.3, è stata registrata nel Tirreno Meridionale ad una profondità di 9,5 km.

Natale 2013: Il presepe vivente dei Cantori Popolari delle Eolie nelle foto di Massimo Bonfante (Parte settima di 10)



 Le foto si ingrandiscono cliccandoci sopra

ARDIZZONE: “EVITATO UN DANNOSO ESERCIZIO PROVVISORIO”

Il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, esprime apprezzamento ai componenti della Commissione Bilancio e agli uffici dell’Ars per la maratona no-stop che ha portato all’approvazione della legge di stabilita’. “Nonostante il ritardo, per motivi oggettivi, con il quale i documenti sono arrivati in Assemblea – afferma Ardizzone in una nota – il lavoro serrato della Commissione ha consentito di incardinare la manovra finanziaria in Aula entro il 31 dicembre, evitando cosi’ un dannoso esercizio provvisorio”.
“Niente per lo sviluppo e per le imprese, i soliti favori agli amici degli amici”. Il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle all’Ars boccia la Finanziaria che si avvia alla maratona dell’Aula e la bolla come “la peggiore delle manovre possibili”. “Dopo il suk dell’anno scorso – affermano i deputati 5 stelle – siamo alle svendite, alle elemosine ed alle questue di quest’anno. Una finanziaria che ci aspettavamo fosse di rigore e sviluppo, con aiuti alle imprese in difficolta’ ed ai molti lavoratori ormai posti ai margini del mondo produttivo, e’ in realta’ una spartizione di elemosine e prebende per amici ed amici degli amici. Dopo le ultime vicende legate alla bocciatura delle proroghe ai commissari delle Province e’ chiaro che questo governo e’ ormai alla frutta e per garantirsi una maggioranza, quale essa sia, in grado di approvare questa finanziaria, si e’ adoperato nell’impresa di rincorrere i deputati uno ad uno, ricorrendo all’unico sistema che la politica e’ in grado di comprendere: regalie, prebende ed elemosine, finalizzate ad assecondare interessi personali e particolari a dispetto del bene comune e dell’interesse collettivo”. Dalla seconda commissione sono usciti indenni solo sette-otto emendamenti targati 5 stelle sui 180 presentati, tra cui quello che promuove strumenti di democrazia partecipata o quello che prevede l’istituzione di consorzi sociali tra persone svantaggiate, cui affidare la coltivazione di terreni con finalita’ solidaristiche. “Ma ne sono stati bocciati altri molto importanti – affermano i deputati del Movimento – come quello che prevedevano contributi per la stipulazione di contratti di solidarieta’ tra lavoratori e accordi sindacali tra imprese e lavoratori per evitare l’interruzione o la sospensione di rapporti di lavoro”.

Natale 2013: Il presepe vivente dei Cantori Popolari delle Eolie nelle foto di Massimo Bonfante (Parte sesta di 10)





Le  foto si ingrandiscono cliccandoci sopra

Auguri a..

Eolienews augura Buon Compleanno a Claudia Campagna, Eleonora Di Giglio, Ivan Ferlazzo, Valentina Agrip e Gaetano Giuffrè

Filicudi, ladri rubano piatti e alcolici da un ristorante

Il ristorante “Invidia" di Filicudi, di proprietà di Maria Grazia Virgona e Vanessa Micco, è stato preso di mira dai ladri che hanno rubato piatti, alcolici e materiale vario
Sull’episodio indagano i carabinieri. 

Sotto la pioggia. L'ultimo dell'anno alle Eolie

Ultimo giorno dell'anno decisamente  bagnato nelle  Eolie. Così come d'altronde era nelle previsioni. Dalla tarda serata di ieri, sino al momento in cui scriviamo. piove quasi ininterrottamente. Per fortuna non violentemente.
Le previsioni per il resto della giornata (l'augurio è che "saltino") non sono delle migliori.

lunedì 30 dicembre 2013

Milleproroghe. Saltano accise tabacchi e tassa sbarco isole (da www.tgcom24)

Pubblichiamo la notizia riportata su:
 http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/2013/notizia/milleproroghe-ok-colle-ai-2-decreti_2018266.shtml
Saltano accise tabacchi e tassa sbarco isole - Nella nuova formulazione del decreto Milleproroghe in due distinti provvedimenti saltano le norme relative alle accise sui tabacchi e alla tassa di sbarco sulle isole minori fino a un massimo di 2,50 euro. E' quanto emerge dal comunicato di Palazzo Chigi che illustra i due decreti.

Donna investita a Canneto all'uscita dalla Basilica di San Cristoforo

Incidente, circa trenta minuti fa a Canneto. La signora F.F. è stata investita da un'auto nella piazza di Canneto. La donna stava uscendo dalla Basilica di S. Cristoforo e stava attraversando la strada. 
Per fortuna il conducente dell'auto viaggiava a velocità minima. 
La donna, finita a terra, è stata soccorsa dai presenti che hanno allertato l'ambulanza del 118, giunta prontamente in zona.
La donna, trasportata all'ospedale di Lipari, a quanto pare non avrebbe riportato fratture o lesioni gravi. 

Allerta Meteo Sicilia: sarà una Vigilia di Capodanno sotto il diluvio, piogge anche giorno 1

Il maltempo è arrivato in Sicilia nelle ultime ore, puntuale come un orologio svizzero, e sta provocando forti piogge nelle zone occidentali e in quelle tirreniche. Questi i parziali pluviometrici odierni più significativi: Cinisi43mm, Carini 39mm, Brolo 27mm, Cefalù 26mm, Palermo 25mm, Capo d’Orlando 17mm, Trapani16mm, Partinico 15mm, Marsala 14mm. Nelle prossime ore il maltempo si estenderà a tutta l’isola con forti piogge soprattutto nel messinese tirrenico e nelle zone sud/orientali, tra catanese, ragusano e siracusano, dove nella mattinata di domani avremo veri e propri nubifragi con piogge torrenziali.
Sarà una Vigilia di Capodanno sotto il diluvio su gran parte dell’isola a causa del transito di una goccia fredda in quota proprio sulla Sicilia, da nord/ovest verso sud/est. Il maltempo persisterà anche mercoledì 1 gennaio, nel giorno di Capodanno, in modo particolare nelle zone tirreniche tra palermitano e soprattutto messinese. Sui rilievi cadrà copiosa la neve ma solo in montagna, oltre i 1.500 metri di quota.

DOCUMENTI CONTABILI INCARDINATI: EMENDAMENTI VENERDÌ, AULA 4 GENNAIO

Si riparte dal Bilancio e dalla Legge di stabilità. L’Ars torna a riunirsi dopo il voto a sorpresa di sabato scorso in cui, il governo regionale è andato sotto per un voto.Arrivano in aula Bilancio e legge di stabilità, dopo la maratona della commissione Bilancio, conclusasi oggi dopo oltre venti ore di lavoro.
Grillini scontenti per le misure e l’attenzione riservata alle piccole e medie imprese, e facce stanche tra i deputati che si apprestano a riprendere i lavori d’aula.
Preliminarmente il presidente della commissione Bilancio Dina ha comunicato all’Aula di volere svolgere le due relazioni, di maggioranza e minoranza, alla prossima seduta d’aula.
Pippo Gianni ha stigmatizzato il comportamento della Presidenza dell’Ars, per il ritardo di quasi due ore con cui va a cominciare la seduta. Tocca al vice presidente Salvo Pogliese di comunicare che è fissato a venerdì prossimo alle ore 16 il termine ultimo per la presentazione degli emendamenti.
Finalizzato ad una precisa richiesta di rinvio, l’intervento di Toto Cordaro: “Non è stata ne concordata né condivisa la data di presentazione degli emendamenti in oggetto, ma è inaccettabile che lo stesso termine ci venga calato dall’alto, anche se autorevolmente dalla presidenza dell’Ars. Chiedo formalmente come presidente del gruppo che si proceda alla sospensione dell’aula, contestuale conferenza di capigruppo e calendarizzazione dei lavori”.
Stessa posizione viene ribadita da Formica, capogruppo de la Destra
Assoluta coincidenza di intenti e di vedute sull’argomento per Giancarlo Cancelleri:
A Pogliese non rimane quindi fare altro che procedere alla sospensione dei lavori e alla convocazione della conferenza dei capigruppo, che ha già deciso di fissare il termine a venerdì 3 (entro le ore 16) per la presentazione degli emendamenti, e il 4 per la successiva trattazione in aula.

Natale 2013: Il presepe vivente dei Cantori Popolari delle Eolie nelle foto di Massimo Bonfante (Parte quinta di 10)


Le foto si ingrandiscono cliccandoci sopra

L'intensa Domenica dei Cantori popolari delle Eolie e le intense emozioni delle rappresentazioni "E vinni lu Bambinieddu" e "U Bambinieddu du strittu"

      COMUNICATO
      Quella vissuta ieri dal gruppo folklorico dei “CANTORI POPOLARI DELE ISOLE EOLIE” rimarrà negli annali come una delle più massacranti, intense ma emozionalmente, stupende e ricche di soddisfazioni.
            Questo il sunto di una Domenica vissuta all’insegna di due appuntamenti, a Lipari ed a Canneto, con due Presepi entrambi viventi ma dalle caratteristiche diametralmente opposte.
            A Canneto la comunità ha potuto ammirare all’interno della Basilica Minore di San Cristoforo la rappresentazione cantata di “E VINNI LU BAMBINIEDDU” che, ha coinciso con la prima uscita ufficiale del gruppo alla presenza del nuovo prelato della comunità Cannetara, Don Lillo Maiorana.
            Una apprezzatissima ed applaudita esibizione al cospetto di una Chiesa ricca di presenze di fedeli.
            A Lipari, invece, si è svolto il tradizionale ed  incantevole presepe “U BAMBINIEDDU DU STRITTU” lungo la suggestiva ed incantevole salita al Castello.
            Una serie di personaggi con figuranti anche esterni, hanno dato vita ad un insieme di mestieri molti dei quali andati nel tempo perduti.
            Un corridoio di forti emozioni, reso intenso dal percorso segnato dal fuoco delle fiaccole, ha accompagnato i visitatori sino al luogo della Natività.
            Una continua ed incessante processione di fedeli ha snodato dalle 16.45 alle 20.30 circa, riconoscendo al gruppo l’alta e qualificata professionalità ormai acquisite nel tempo.
            Un gruppo che pubblicamente intende ringraziare, attraverso questo comunicato, tutte le figure esterne che hanno reso possibile la riuscita della manifestazione che, và ricordato, si è svolta con il contributo del Comune di Lipari.
            Ma i ringraziamenti sono altresì doverosi per il Dirigente Responsabile del Museo Archeologico Regionale Eoliano “Luigi Bernabò Brea”, Maria Amalia Mastelloni; per la Ditta Tindaro Zaia; per gli Agenti di Polizia Municipale nelle persone di: Francesca De Pasquale, Francesco Ficarra, Maria Grazia Natoli e Anna Grazia Spurio; per il personale dell’ATO, in particolare il Rag. Domenico Fonti;  per Mons. Gaetano Sardella; per il sacrista, Francesco Ziino e per tutti coloro i quali in modi e maniere diverse, hanno contribuito alla riuscita della manifestazione.    
            Nell’augurare a tutti un Felice e Sereno 2014, i Cantori Popolari delle Isole Eolie vi danno appuntamento al 5 Gennaio p.v. con “Aspettando la Befana”, Palazzo dei Congressi ore 19.00
NOTA DEL DIRETTORE - LE FOTO A CORREDO DI QUESTO COMUNICATO SONO TRA QUELLE REALIZZATE DAL NOSTRO COLLABORATORE MASSIMO BONFANTE E CHE STIAMO PUBBLICANDO NEL CONTESTO DI UNA SERIE DI POST

Natale 2013: Il presepe vivente dei Cantori Popolari delle Eolie nelle foto di Massimo Bonfante (Parte quarta di 10)



Le fotografie si ingrandiscono cliccandoci sopra

Eruzione Etna. Problemi all'aeroporto di Catania

Sono ore di preoccupazione in Italia, a seguito dei terremoti che stanno colpendo la Penisola. Ma anche i vulcani non sono da meno, e l’eruzione dell’Etna sta generando problemi all’aeroporto di Catania. Nelle prime ore di questa mattina l’unità di crisi dell’aeroporto Fontanarossa ha deciso dichiudere i settori n. 1 e 2, mentre quelli 3 e 4 rimarranno aperti. L’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) di Catania ha fatto il punto della situazione per quel che concerne l’eruzione dell’Etna.
A quanto pare nella serata di ieri, 29 dicembre 2013, “l’attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell’Etna si è progressivamenteintensificata“. Ne derivano dunque delle “frequenti e forti esplosioni da due bocche eruttive“, le quali sono situate nella parte interna del cratere. Tali eruzioni dell’Etna danno luogo anche a dei boati molto forti “udibili in un vasto settore attorno al vulcano“. Ma non finisce qui, perché vi sono due colate di lava attive. Una di esse viene alimentata da una bocca che è situata sul fianco orientale del cono del NSEC, e l’altra colata fuoriesce invece dall’orlo nord-orientale del cratere. A quanto pare, nonostante la situazione sia sotto controllo, si è rivelato necessario chiudere due settori dell’aeroporto di Catania. Infatti l’attività esplosiva dell’Etna ha dato vita ad una nube di cenere diluita che viene fatta viaggiare dal vento. A detta sempre dell’Ingv di Catania, “l’ampiezza media del tremore vulcanico è in salita“. Attualmente non si è ancora in una fase critica, e coloro che lavorano presso l’Istituto di geofisica e vulcanologia a Catania hanno assicurato che verranno rese note tempestivamente informazioni rilevanti.
Questa è la situazione in Sicilia, e la speranza è che l’eruzione dell’Etna non degeneri provocando danni. Attualmente questa eventualità è lontana, ma l’allerta non manca. Si attendono ulteriori aggiornamenti sull’eruzione dell’Etna e sulla situazione presso l’aeroporto di Catania.

Natale 2013: Il presepe vivente dei Cantori Popolari delle Eolie nelle foto di Massimo Bonfante (Parte terza di 10)

 Le foto si ingrandiscono cliccandoci sopra

Domenica a Vulcano la XXV edizione del Presepe vivente

Domenica 5 gennaio 2014 si terra la XXV edizione del Presepe vivente  a cura dell'ASRC Vulcano.
Appuntamento alle ore 18:00 a Vulcano Piano, nelle caratteristiche grotte scavate nel tufo.
Possibilità di rientro a Lipari alle 19:45.

Canneto Dentro. Sbancamento pro-depuratore in corso (foto Lucio Raffaele)

COMUNE: Imposta di sbarco e turismo di Aldo Natoli

(Aldo Natoli) Finalmente l'imposta di sbarco è divenuta realtà e panacea per il Comune considerati i settori di applicazione della sua spesa.
Si tratta adesso di capire se, sommandola ad altri balzelli esistenti,scoraggerà i visitatori, i cui arrivi nel periodo gennaio -settembre del 2013 hanno fatto registrare un + 9,06% rispetto allo stesso periodo dell'anno 2012.
Si tratta anche di capire se le somme incassate saranno spese per favorire l'accoglienza degli ospiti realizzando i servizi necessari, oppure per risanare il bilancio comunale le cui spese spesso ci risultano incomprensibili per un Comune virtuoso.
E' poichè qualsivoglia politica si intende assegnare al nostro comprensorio turistico non si può prescindere, a parere del sottoscritto,dalla tutela e rivalutazione del territorio, è auspicabile che per questa estate i nostri visitatori trovino servizi igienici in entrambi i porti di arrivo ed a Canneto; un desk informativo a Marina Corta e nella Stazione  marittima di Sottomonastero; i cestini porta rifiuti nelle strade principali; che il servizio di raccolta dei rifiuti nel centro urbano di  Lipari venga completato entro le ore 9,30/10,00(ovvero entro l'orario di arrivo dei mezzi turistici (barconi, navi da crociera e quant'altro);che dal medesimo orario inizi l'isola pedonale in tutto il centro storico dell'isola per far transitare liberamente i turisti con ovvio vantaggio economico per esercenti e commercianti; che i rifornimenti vengano effettuati entro l'ora di entrata in vigore dell'isola pedonale, e successivamente con carrelli o auto elettriche (così come avviene in tutte le rinomate località turistiche); che i concertini nei locali vengano effettuati fino alle ore 00,30 senza amplificazione; che le autorizzazioni di suolo pubblico vengano rilasciate in asssoluta conformità con il Regolamento Comunale vigente; che i vicoli (molto fotografati dai turisti) vengano sgomberati da tutte le occupazioni abusive e non conformi alle norme sanitarie; che la cartellonistica, che prolifera su tutte le pareti degli edifici del centro storico, venga apposta  con regolare Autorizzazione Edilizia e quindi in conformità del R.E.C. e del P.T.P.; che si regolarizi l'uso delle vetrine per l'esposizione delle merci, delle insegne e dei colori nei prospetti dei fabbricati divenuti sempre più variopinti; che si metta ordine nel Belvedere di Quattrocchi, sosta per migliaia di visitatori, e nei circuiti e sentieri che normalmente vengono percorsi perchè segnalati. 

Naturalmente tutto questo deve essere esteso nelle altre isole del Comune.
In poche parole bisogna operare, già da oggi e non da domani, affinchè Lipari, e le sue Sorelle, riacquistino  legalità, ordine e decoro. 

Questo,secondo il sottoscritto, è il punto di partenza per qualsiasi programmazione turistica si voglia porre in essere. Soltanto così facendo possiamo  giustificare la tassa di sbarco ai nostri ospiti. Ovviamente non entro nel merito della bozza di Regolamento pubblicato perchè ritengo sia compito esclusivo del Consiglio Comunale, anche se mi sembra abbastanza complicata l'acquisizione della documentazione da produrre all'imbarco da parte dei proprietari di case sulle isole. Tra istanza, spese postali, eventuali bolli, ed attesa, diventa preferibile pagare il balzello. Basterebbe  presentare una visura catastale, ormai di facile acquisizione. Sarà poi compito dell'Ufficio Tributi, acquisita la documentazione, di espletare gli accertamenti necessari sulla regolare contribuzione, così come avviene per  tutti noi residenti. 

Natale 2013: Il presepe vivente dei Cantori Popolari delle Eolie nelle foto di Massimo Bonfante (Parte seconda di 10)



 Le foto si ingrandiscono cliccandoci sopra