Cerca nel blog

sabato 12 giugno 2021

Covid: in Sicilia 263 nuovi casi e 3 morti

Sono stati 263 i nuovi casi di covid registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 273). I morti sono stati invece 3 (ieri 4) e così il totale delle vittime siciliane del virus sale a 5.900.

Disagi nei collegamenti e Cercasi maggioranza a Lipari. I due articoli del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 12 giugno 2021

Vax Day di Caronte&Tourist verso l'ultimo step

Messina - 12/6/2021 - Si avvia speditamente verso l’ultimo step il Vax Day pensato e voluto da Caronte & Tourist per i propri dipendenti residenti a Messina, Milazzo e nella fascia tirrenica della provincia.

i vaccinandi sono attesi lunedì 14 e martedì 15, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, presso l’hub della Fiera di Messina.

“Siamo una compagnia di navigazione - si legge in una nota di C&T - e abbiamo sempre avvertito fortissima la responsabilità che deriva dal trasportare ogni anno nove milioni di persone. Per questo, fin dai primi giorni dell’emergenza abbiamo insediato un nostro interno Covid Team; incaricato gli ingegneri di Rina Consulting di ispezionare le nostre navi e suggerire tutti gli accorgimenti utili a ridurre il rischio per personale e passeggeri; distribuito sulle navi e negli uffici decine di migliaia di mascherine, guanti e installato centinaia di dispenser di gel sanificante; incentivato la vendita di biglietti telematici e autorizzato lo smart working ovunque possibile”.

Adesso arriva il Vax Day, per la cui organizzazione i dirigenti di Caronte & Tourist erano da tempo in contatto con le Autorità Sanitarie e che rappresenta una sorta di chiusura del cerchio.

Lo ha sottolineato anche Vincenzo Franza, AD del Gruppo, che ricordando l’importanza decisiva della vaccinazione quale “strumento principe per la tutela della salute di ognuno, in una più generale ottica di immunità collettiva”, ha voluto rivolgere un particolare ringraziamento al Commissario Straordinario per l’Emergenza COVID 19 di Messina, prof. Alberto Firenze, e ai medici, tecnici e funzionari dell’ASP “per la disponibilità e la sensibilità ancora una volta dimostrate”.

L'ultimo volo dell'I-SUTO, precipitato a Stromboli. Il saggio dello storico La Greca pubblicato su Humanities

E' stato pubblicato il primo fascicolo del 2021 di Humanities. Al fascicolo, nel quale è inserito il saggio saggio dello storico Giuseppe La Greca sull'ultimo volo dell'I-SUTO, precipitato a Stromboli, si può accedere attraverso questa URL:https://cab.unime.it/journals/index.php/hum/issue/view/257/showToc Cliccando poi su Leggi l'intero fascicolo (PDF) si può leggere il saggio di La Greca

Sicilia: la campagna antincendio si fa anche coi droni. Cordaro: «Invito i siciliani a utilizzare il 1515» (con video promozionale)

La “guerra” agli incendi nei boschi siciliani verrà combattuta per la prima volta anche con l’ausilio dei droni. L’appello alla collaborazione dei cittadini, per prevenire gli incendi e proteggere l’ambiente, è stato lanciato dall’assessore al Territorio e ambiente, Toto Cordaro, con il dirigente generale del Comando del Corpo forestale Giovanni Salerno e il capo di gabinetto dell’assessorato Dorotea Di Trapani, nel corso della presentazione a Palermo della campagna di comunicazione antincendio della Regione Siciliana. L'iniziativa è stata l'occasione anche per lanciare il video promozionale del 1515, il numero di emergenza attivo h24 attraverso cui ogni cittadino può segnalare i roghi, e fare il punto sugli strumenti messi in campo dal governo Musumeci.

La campagna antincendio, partita il 3 giugno con quasi due settimane di anticipo, punta quest'anno sulla collaborazione degli enti territoriali e delle associazioni di categoria, con una sinergia tra i vari organi competenti che ha l'obiettivo di fare fronte comune contro l'attacco dei piromani e rendere più efficace la prevenzione e il contrasto degli incendi. E anche i cittadini sono chiamati a fare la propria parte: «Invitiamo i siciliani - ha detto l’assessore Cordaro - a formulare il numero 1515, il numero di emergenza ambientale. Con il video che lanciamo oggi ciascuno di noi è protagonista della campagna antincendio 2021 in Sicilia. Contiamo sulla sensibilità di tutti per contrastare il fenomeno criminale dei piromani, ma contiamo ancora di più sui nostri uomini del corpo forestale, sugli operai forestali e sull’azione posta in essere con le convenzioni siglate con Anci, con la Protezione civile regionale e con gli agricoltori che difenderanno assieme a noi il territorio siciliano. Lo facciamo consapevoli di avere messo in campo tutto ciò che è possibile per contrastare gli incendi, convinti della bontà della nostra opera, con l’utilizzo degli elicotteri e di mezzi innovativi come i droni. Ogni strumento sarà utile per una campagna antincendio che quest’anno abbiamo anticipato di quindici giorni».

Nel dettaglio i punti principali della campagna di quest'anno:

- Protocolli d'intesa: l'assessore regionale all’Ambiente Toto Cordaro ha siglato il protocollo d'intesa con il presidente dell'Anci Sicilia Leoluca Orlando, con il quale tutti i Comuni siciliani sono coinvolti nel programma di prevenzione e controllo del territorio. In aggiunta, sono state siglate intese anche con le associazioni di categoria degli imprenditori agricoli, che rappresentano i "custodi del territorio", e con la Protezione civile regionale. Una strategia che punta alla sinergia tra i vari organi competenti: sindaci, associazioni di categoria, Corpo forestale, vigili del fuoco e protezione civile. Consente di ridurre i tempi di intervento e l'ottimizzazione di mezzi e forze in pattugliamento.
In particolare, il coordinamento è gestito dalla sala operativa regionale del Corpo forestale e dalle nove sale operative provinciali, mentre, grazie al coinvolgimento dei Comuni, si è potenziata l'attività di vigilanza del territorio per verificare il rispetto delle ordinanze comunali e la pulizia di spazi e aree a ridosso di edifici strategici, ospedali, cliniche e scuole. Sono stati realizzati nuovi punti fissi di avvistamento incendio, in aggiunta a quelli già esistenti e di competenza del Corpo forestale, e rafforzato il pattugliamento a cavallo e con autovetture.

- Nuovi strumenti (elicotteri, droni e pick up): la Regione Siciliana ha concluso la gara per il noleggio di otto elicotteri. Di questi due saranno operativi nella provincia di Palermo (Boccadifalco e Geraci), uno a Catania (Randazzo), uno a Trapani (Valderice), uno a Messina (Sanfratello), uno a Enna (Piazza Armerina), uno ad Agrigento (Sambuca di Sicilia) e uno a Siracusa (Buccheri). Entro fine mese i carabinieri metteranno a disposizione un elicottero aggiuntivo per attività di vigilanza e prevenzione del territorio. Sono stati acquistati 90 droni, per un costo complessivo di 109 mila euro, che saranno utilizzati in tutti e nove gli ispettorati provinciali per la prevenzione e la raccolta di informazioni. In più a Palermo, attraverso un'apposita gara, è stata individuata una ditta che al costo di 40 mila euro fornirà un servizio pari a 120 ore di volo. Infine, grazie a un protocollo d'intesa, 100 nuovi mezzi della Protezione civile saranno impiegati anche per eseguire attività di monitoraggio e prevenzione incendi.

- Personale: il Corpo forestale dovrebbe contare su una pianta organica di 1100 unità, di cui 800 agenti. Al momento, però, in organico non figura alcun agente forestale. Nel 2020 si è tentato di bandire due concorsi per assumerne 46 e 170 ma, anche a causa del Covid, il processo ha subito dei rallentamenti. Si sono attivate, intanto, le procedure di mobilità ed entro la fine della legislatura 110 regionali entreranno nel corpo forestale in divisa: di questi in 65 hanno già superato i test psicoattitudinali e le visite mediche, stanno completando il corso di formazione, ed entro luglio saranno operativi. Grazie una norma regionale, invece, i guardiaparco del corpo forestale del Parco dei Nebrodi attraverso il "comando" potranno transitare per un periodo di due anni presso gli ispettorati di Messina, Catania ed Enna. A Caltanissetta, infine, è stata siglata una convenzione con la Prefettura con la quale si è istituito un gruppo interforze (polizia, carabinieri, guardia di finanza e corpo forestale), che sotto il coordinamento del Prefetto gestirà la vigilanza del territorio e la prevenzione incendi.
LO SPOT:

Stallo alla messicana (di Luca Chiofalo)

In una situazione nella quale diverse persone si tengono sotto tiro a vicenda, impossibilitate ad attaccare senza rischiare di essere attaccate e di rimetterci le penne, si parla di “stallo alla messicana”.

L’espressione mi pare adeguatissima per descrivere la situazione grottesca in cui sembra trovarsi la comunità Eoliana.

Tutti col fucile carico e puntato ma tutti sotto tiro incrociato, cosicché quasi nessuno si azzarda ad ingaggiare duelli allo scoperto su argomenti davvero dirimenti e delicati, men che meno se appartenente alla cosiddetta classe dirigente (o digerente?):

i conti si regolano col compromesso occulto per limitare i rischi (chi non ha un piccolo scheletro nell’armadio o qualcosa da ottenere?) con buona pace di chi non ha niente da regolare.

A parte qualche schermaglia tipicamente elettorale e senza seguito, fateci caso, non si fa mai sul serio alle Eolie contro mala gestio e porcherie varie; troppi soggetti organici al sistema,“notabili” o politicamente attivi e influenti potrebbero essere coinvolti.

Il “gioco” è tanto collaudato e sfrontato che spesso i (fintamente) pugnaci contendenti elettorali si ritrovano, finita la competizione, dalla stessa parte, quella che ha vinto e garantisce vantaggi e protezione. Senza colpo ferire.

Naturale che il ricambio della classe dirigente e politica risulti tanto difficile e che i “corpi estranei” al sistema vengano rapidamente isolati e neutralizzati, spesso con l’ingenua complicità (che va oltre le intenzioni) anche del popolo minuto e soccombente.

Chissà se mai usciremo dallo “stallo alla messicana” in salsa Eoliana, certo è che nella situazione in cui ci troviamo -e a cui sembriamo assuefatti- perdiamo tutti.

Per la brama sudicia di potere o di denaro, si svilisce anima e dignità di un’intera comunità.

CORDIALMENTE

LUCA CHIOFALO

Dodici giugno 2019: Le Eolie sulla Gazzetta del sud con un articolo del nostro direttore


Eolie Music Fest : un vero e proprio viaggio tra musica, arte, cucina e cultura



La manifestazione si svolgerà quasi interamente in acqua: gli artisti si esibiranno su un caicco lungo 26 metri e il pubblico fruirà degli spettacoli dalle barche. Tra gli ospiti: SUBSONICA, COLAPESCEDIMARTINO, NU GUINEA, BANDAKADABRA, MAX CASACCI, WILLIE PEYOTE, SAMUEL, THE WINSTONS, NEGRITA, COMA_COSE, FULMINACCI e tanti altri

Presentata la prima edizione di EOLIE MUSIC FEST, il festival musicale che si svolgerà dal 23 al 30 giugno 2021 nelle acque delle Isole Eolie, organizzato da Marea Eventi srls, in collaborazione con Attiva Stromboli APS, con la direzione artistica dell’autore e compositore Samuel Romano, con il patrocinio dell’Assessorato Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, la collaborazione del Comune di Malfa – Isola di Salina e del Comune di Lipari. Alla conferenza stampa sono intervenuti: Manlio Messina – Assessore Sport, Turismo e Spettacolo Regione Siciliana, Massimiliano Cincotta – Fondatore Marea Eventi, Samuel Romano – Direttore artistico Eolie Music Fest, Clara Rametta – Sindaco di Malfa e Marco Giorgianni – Sindaco di Lipari.

“La Regione Siciliana è in prima linea per la promozione delle nostre stupende isole minori, le quali sono minori solo per dimensioni, essendo straordinariamente uniche per la concentrazione di bellezze e peculiarità introvabili nel resto del mondo. “ – ha dichiarato l’Assessore Manlio Messina che prosegue“Sono molto felice di poter sostenere concretamente l’Eolie Music Fest, poiché oltre alla grande qualità, testimoniata dalla direzione artistica di Samuel Romano e da tutti gli artisti coinvolti, è un vero e proprio inno alla felicità e alla rinascita, dopo un periodo molto difficile per tutti. Mi auguro, quindi, che Eolie Music Fest dia il La per una stagione turistica eccellente per Malfa, Lipari e tutti i Comuni delle Eolie”.

EOLIE MUSIC FEST ha presentato un format speciale che vede cinque concerti “in acqua” di fronte alle Isole Eolie, con gli spettatori sulle barche: un’esperienza fuori dagli schemi grazie al palco-caicco itinerante, che attraverserà i golfi di Lipari, Vulcano, Salina Stromboli. EOLIE MUSIC FEST nasce per sancire il ritorno della musica live nello straordinario panorama della Sicilia con i protagonisti della musica italiana contemporanea: Subsonica (23/06 – Lipari), Colapescedimartino e Nu Guinea (24/06- Vulcano), Bandakadabra Max Casacci (25/06 – Lipari), Willie Peyote, Samuel con Bandakadabra (26/06 – Salina), The Winstons Negrita (27/06 – Salina), Coma_Cose Fulminacci (30/06 – Stromboli).

Marea Eventi è orgogliosa di presentare Eolie Music Fest, un sogno che finalmente, dopo tanto lavoro, diventa realtà.” – dichiarano gli organizzatori di Marea Eventi Srls e proseguono: “Il nostro obbiettivo è quello di creare le basi per un percorso futuro, in grado di puntare i riflettori con continuità sulle Isole Eolie, utilizzando un linguaggio universale: la musica. Sarà un’esperienza immersiva nella natura e nei suoni. Con Samuel intraprenderemo un vero e proprio viaggio tra musica, arte, cucina e cultura, un viaggio nel quale non vediamo l’ora di potervi incontrare.”

LIVE SUL CAICCO

EOLIE MUSIC FEST si apre mercoledì 23 giugno a Liparinella baia di Valle Muria, con il live dei Subsonica, band italiana che, grazie ai linguaggi musicali più sperimentali, ha rivoluzionato la scena e ha creato un sound molto riconoscibile, coniugando suoni elettronici, incisività melodica e grande carica sul palco. Il live è anticipato dalle esibizioni di Leo Lippolis (dj-set) e di Fonti e Biviano (dj-set with Sax Live).

Il giorno dopo, giovedì 24 giugno a Vulcano, di fronte alla spiaggia dell’Asino, si esibiscono, accompagnati solo dai loro strumenti, in un live acustico, Colapescedimartino, i due cantautori siciliani che hanno portato Musica Leggerissima al Festival di Sanremo 2021: un modo per annullare le distanze e raccontare la loro vicenda umana e artistica attraverso le loro canzoni eseguite così come sono state scritte. A seguire le atmosfere vintage e tropicali del dj-set con tastiera di Nu Guinea, al secolo Massimo Di Lena e Lucio Aquilina, duo partenopeo trapiantato a Berlino. In apertura, ci sarà il dj-set firmato da Samuel.

Sabato 26 giugno a Salina, località Punta Scario: lo speciale live esclusivo e inedito che vede suonare insieme Willie Peyote, Samuel e Bandakadabra: Willie Peyote, rapper e cantautore italiano e Samuel, cantautore e compositore, cofondatore dei Subsonica, suoneranno insieme con l’orchestra torinese dei Bandakadabra. In apertura, il concerto della band Baciamolemani.

Domenica 27 giugno sempre a Salina, sul caicco saliranno prima i The Winstons, trio nostrano di fuoriclasse votati al recupero di sonorità psichedeliche e prog e subito dopo il live dei Negrita, uno dei gruppi rock più influenti e meno catalogabili del panorama musicale italiano degli ultimi venticinque anni, dal sound unico e riconoscibile nel tempo. In apertura dei due live, ci sarà il dj-set firmato da Samuel.

E infine, mercoledì 30 giugno a Stromboli, località Scari, chiudono la rassegna i Coma_Cose, duo musicale rivelazione di Sanremo 2021. Fausto Lama e California presentano uno spettacolo emotivamente coinvolgente, con i brani del nuovo disco e quelli che hanno segnato la loro storia d’amore e rivalsa. A seguire il live in acustico di Fulminacci, artista di rottura, spiazzante per la sua versatilità e per la sua brillantezza, vanta collaborazioni con i maggiori esponenti del cantautorato indie. In apertura dei live, ci sarà il dj-set firmato da Samuel.

LIVE ED EVENTI A TERRA

Tanti e diversi gli eventi che si svolgeranno “a terra” a partire dal primo appuntamento del 24 giugno: al termine del live sul caicco, a partire dalle ore 21.30, la serata prosegue presso la Spiaggia dell’Asino con l’ After Party che vede l’esibizione di Licht (dj-set) powered by CORONA. Venerdì 25 giugno nelle strade di Lipari si esibisce l’orchestra Bandakadabra in un live acustico e itinerante e a seguire Max Casacci – produttore e chitarrista, cofondatore dei Subsonica, presenterà il libro e l’omonimo dj-set Earthphonia, un progetto realizzato con i suoni della natura e del Pianeta. Al termine dei concerti sul caicco di domenica 27 giugno, il ritrovo è al PA.PE.RO. al Glicine (Salina) dalle ore 21.30 – con l’After Party – Music Selection by Roberto Dell’Era (The Winstons, Afterhours). Annunciata anche la giornata ECO-ISLANDS dedicata all’ambiente, in programma per lunedì 28 giugno a Panarea che comprende la tavola rotonda sul caicco con le associazioni del territorio: Aeolian Preservation Fund, Filicudi Wildlife Conservation, le realtà istituzionali ARPA Sicilia, Comune di Malfa e Comune di Lipari e i partner di Eolie Music Fest: Armani Exchange, North Sails, Mitsubishi Motors, Askoll, Ice³, San Benedetto, Pasta Garofalo, Casaallora, Corona, Morettino, con l’obiettivo di stilare un decalogo di pratiche virtuose per proteggere le Isole. Al termine della tavola rotonda, alle 17,30 si svolge il Beach Clean Up: ritrovo e pulizia delle spiagge di Salina, Stromboli e Lipari in collaborazione con le associazioni del territorio e dalle ore 19.00 tutti al Raya di Panarea per l’aperitivo, il live di Gianluca de Rubertis e la cena conclusiva. Martedì 29 giugno dalle ore 16.00 a Lipari presso il White Beach si svolge il Beach&Boat SPIRITO COCKTAILS Party con il concerto dei Swingrowers e dalle ore 22:00 la serata prosegue presso Il Giardino di Lipari con il concerto di Erlend Øye e La Comitiva.

INTERVISTE STREAMING SUL CAICCO

Dal 21 al 29 giugno, sui canali social Eolie Music Fest, le dirette streaming con i personaggi legati all’enogastronomia, alla cultura e alla biosfera del territorio. Lunedì 21 giugno, ore 10.30 (Sotto Monastero – Lipari) le interviste sul caicco vedono protagonisti: Marina Carrera – Unda Maris, Giuseppe Urso – Salina Jazz Festival, Alessia Alongi – Raya Summer Fest, Maurizio Cipicchia – Ristorante Anfora e Emiliano Cipicchia – Ristorante Macine (presidio Slow Food). Martedì 22 giugno ore 10.30 (Valle Muria – Lipari) sul caicco saliranno Giuseppe Biuso Executive Chef Ristorante “il Cappero” Stella Michelin presso Therasia Resort e Rosario Vilardo Direttore Museo Archeologico Eoliano L. Bernabo’ Brea’. Venerdì 25 giugno ore 10.30 (Pollara, Isola di Salina) ha inizio la prima tappa del CORNETTO DAY con Martina Caruso – Hotel Signum, classe ’89, la più giovane chef italiana a ricevere la stella Michelin. Ha firmato la nuova Limited Edition ‘Stellati’ di Cornetto Algida, ispirato al cannolo siciliano con cialda alla cannella, salsa all’arancia, gelato alla panna con ricotta e granella di pistacchio. Nella stessa giornata sul caicco saliranno: Giovanna Taviani e Franco Figlio D’Oro – Salina Doc Fest / cinema alle Isole Eolie e Riccardo Insolia Direttore di Palazzo Marchetti Cinema. Lunedì 28 giugno ore 10:30 (Cala Junco, Panarea) verranno intervistati tutti i partecipanti del progetto ECO- ISLANDSMartedì 29 giugno ore 10:30 (Scari, Stromboli ) conosceremo: Francesco Iovini del Ristorante Terra Nera di Stromboli, Alessandro Fabrizzi – Festival del Teatro Ecologico, Paolo De Rosa – Attiva Stromboli per Museo Sottomarino e Maurizio Ripepe – Professore Universitario di Geofisica.

E' deceduta la signora Mimma Giardinieri ved. Natale

E' deceduta all'età di 85 anni la signora Mimma Giardinieri, vedova Natale, mamma dell’ex direttore del distretto sanitario di Lipari dell’Asp 5, dottor Bruno Natale.
Al dottor Natale e a tutta la famiglia le condoglianze di Eolienews

Ricordando... Angelo Di Giovanni


Ricordiamo che le foto vengono pubblicate in modo casuale e a titolo gratuito dal direttore e non su richiesta dei lettori. Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta non sono a titolo gratuito

Stromboli: Nuovo trabocco lavico sulla Sciara ed intensa attività di spattering ed esplosiva

Nuovo trabocco lavico dallo Stromboli per la precisione dall'area craterica nord.  

Il flusso lavico prodotto, in quanto poco alimentato, si attesta, al momento, nel settore alto della Sciara del Fuoco. Nella stessa area craterica è in corso una intensa attività di spattering, accompagnata da frequenti esplosioni.  Il materiale grossolano prodotto ricopre abbondantemente i fianchi del cono e vi è un frequente rotolamento di blocchi incandescenti lungo tutta la Sciara del Fuoco, prodotti sia dal fronte in lento movimento, che dalle esplosioni delle bocche sommitali. 

L'ampiezza media del tremore vulcanico presenta valori medio-bassi.  Non si osservano - così come sottolinea l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Osservatorio Etneo- significative deformazioni del suolo. 

Ricordiamo che soltanto sedici giorni fa si era conclusa l'attività effusiva dello Stromboli collegata all'eruzione del 19 maggio. 

Buon Compleanno a Annunziata Pajno, Domenico Scalia, Vanessa Di Losa, Gaetano Tripi. Luca Biviano, Ramona Maria Agrip, Ivana Mandarano, Alessandra Zampetti, Vincenzo Sciacchitano, Gabriele Profilio,Gessica Cortese

La Chiesa festeggia oggi il Cuore Immacolato di Maria


Questa festa fu istituita nel 1945 a perenne ricordo della consacrazione della Chiesa e del genere umano al Cuore Immacolato di Maria fatta da Pio XII nel 1942, allorchè quasi tutte le nazioni erano provate da atrocissima guerra. 
La devozione al Cuore ammirabile della Madre di Dio è antichissima nella Chiesa. In S. Luca si hanno i primi accenni ai segreti tesori di quell'amabilissimo Cuore. Anche i Ss. Padri ed i Dottori celebrano spesso le lodi del Cuore ammirabile della Madre di Dio. Nel Medioevo questa soave devozione fu rivelata a Santa Matilde ed a S. Gertrude e da esse coltivata con trasporto e diffusa mediante i loro scritti. Anche S. Bernardino da Siena ne fu entusiasta. Ma il vero padre, l'apostolo ed il dottore di questa devozione è S. Giovanni Battista Eudes (16011680). Egli fu il primo che « non senza una divina ispirazione » (come si espresse S. Pio X nel decreto di beatificazione) pensò di tributare il cullo liturgico al Cuore purissimo di Maria, componendo egli stesso la Messa e l'Ufficio. E questa devozione lasciò in eredità alle sue due famiglie religiose: la Congregazione di N. S. della Carità e quella di Gesù e Maria. Su questa devozione scrisse pure il prezioso trattato: Il Cuore ammirabile della SS. Madre di Dio. 
La devozione poi andò crescendo insieme a quella del Sacro Cuore di Gesù, e dal secolo XVII in poi, molte famiglie religiose si dedicarono in modo speciale ad onorare questo Cuore amabilissimo. Nel secolo scorso, la devozione alla « medaglia miracolosa », che porta sul retro i due cuori di Gesù e di Maria, fu una potente spinta verso il carattere di « riparazione » che questa devozione doveva prendere specialmente dopo le rivelazioni di Fatima. Difatti la Vergine SS., apparendo ai tre fortunati pastorelli, disse: Per la salvezza dei peccatori Iddio vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato, e se sarà fatto quanto io vi dirò, molte anime si salveranno. E chiedeva preghiere: Rosario quotidiano, Comunione riparatrice nei primi Sabati del mese, penitenze: quelle imposte dal proprio dovere compiuto diligentemente e fedelmente, l'accettazione delle croci che il Signore ci manda, penitenze anche volontarie, come la rinuncia a qualche comodità, e la mortificazione in qualche piacere anche lecito... Ella stessa insegnò questa preghiera: « O Signore, è per vostro amore, per la conversione dei peccatori ed in riparazione delle ingiurie commesse contro l'Immacolato Cuore di Maria... » e la consacrazione di se stessi e di tutto il mondo al suo Cuore Immacolato. 
PRATICA. Consacriamoci al Cuore Immacolato di Maria ed oggi facciamo una mortificazione volontaria per la conversione dei peccatori. 
PREGHIERA. O Dio onnipotente ed eterno che preparasti nel Cuore della Beata Vergine Maria una degna dimora dello Spirito Santo, concedi propizio a noi che celebriamo devotamente la festa del suo Cuore Immacolato di vivere secondo il tuo cuore.

Oggi è il 12 giugno. Buongiorno con questa cartolina da Vulcano


venerdì 11 giugno 2021

Domani l'appuntamento con “Rifioramoci”

COMUNICATO STAMPA Come appreso nei giorni scorsi attraverso i social e i giornali locali, da domani sabato 12 Giugno parte l’iniziativa “Rifioramoci” promossa dall’Ass. Ama le Eolie presieduta dall’Ing. Emanuele Carnevale e sostenuta dalle associazioni, gruppi, comitati partecipanti al Tavolo Tecnico Partecipativo che da subito hanno sposato l’iniziativa. #RIFIORIAMOCI donando una giornata all’isola di Lipari SABATO 12/06/2021 tutti insieme in una gara di solidarietà per migliorare l’immagine del nostro paese.
Una no stop dalle 7:00 del mattino a seguire con l’obiettivo di: - #Decespugliare - #Pulire - #Piantumare Punti d’incontro a Lipari presso il Mega Parcheggio ed a Canneto presso il Monumento dei Caduti. Partecipiamo tutti, comunicando la propria adesione, se possibile in anticipo, compresa l’attrezzatura eventualmente disponibile, ai numeri 0909880714 , 337-958166, 335-6223193. Se puoi contribuisci anche con una piccola donazione per l’acquisto delle piante. Hanno da subito aderito: 
Associazione Ama le Eolie, Associazione Balneari Isole Eolie, Associazione Borgata Lami, Associazione Canneto per Noi, AssoImpreseEolie, Associazione Pomice e Ossidiana, Bio-Distretto Eolie, Comitato Eolie 20-30, Comitato #iosonolorenza, Comitato per i Trasporti Eoliani, Gruppo Voglio Nascere a Lipari ma non posso, Soc. Coop. FSC Group, Unieolie Turismo Lipari 11/06/2021 
Il Coordinamento

Covid: In Sicilia oggi 273 nuovi casi e 4 deceduti

Sono 273 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 13.367 tamponi processati (tra molecolari e test rapidi), con un tasso di positività al 2%. Venerdì scorso però i casi furono 337 ma con un tasso più alto al 2,3%. I morti per Covid sono stati 4, 766 invece i guariti. L'incidenza per 100 mila abitanti torna a 39.

Cala ancora il numero di ricoverati.

Da Filicudi a Salina nuotando sulla rotta dei delfini. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud dell'11 giugno 2021

Turismo, Musumeci a Favignana inaugura la stazione marittima. Lipari e Vulcano a quando?

Favignana, l’isola più grande delle Egadi, ha finalmente una stazione marittima adeguata agli standard europei dei trasporti marittimi. A inaugurare il nuovo “Welcome Terminal” è stato il presidente della Regione Nello Musumeci durante la sua visita ufficiale di due giorni nell’arcipelago trapanese, in compagnia del sindaco Francesco Forgione.

«Dopo quelle di Marettimo e Levanzo - ha commentato il governatore - questa di Favignana è la terza stazione marittima che apriamo alle Egadi, confermando l‘attenzione del governo regionale anche verso i residenti di questo meraviglioso arcipelago. Oggi anche qui, come in molte altre realtà, poniamo le basi per una Sicilia moderna ed europea, con strutture dotate di tutti i comfort necessari per i passeggeri che sbarcano o che sono in attesa di prendere la nave o l'aliscafo. Con questa due giorni nell’arcipelago trapanese - ha spiegato Musumeci - ho visitato tutte le isole minori della nostra regione, ho incontrato i sindaci e le comunità locali, raccolto le loro esigenze, finanziato interventi e opere pubbliche. Queste piccole realtà devono sentire vicino il governo regionale, sia nel periodo estivo sia in quello invernale. Questo è l’impegno che abbiamo assunto e che come sempre manterremo».

La stazione marittima di Favignana, affidata al Comune, è ampia circa ottanta metri quadrati, come quelle realizzate a Lipari, Pantelleria e Ustica. Tutti i "Welcome terminal", progettati dal personale del dipartimento Infrastrutture, sono forniti di pannelli fotovoltaici, le sale d'attesa sono dotate di monitor, connessione wi-fi e punti di ricarica per i cellulari. Sono presenti servizi igienici con tutti gli ausili necessari per i disabili e apposito spazio per il fasciatoio per i neonati. In più deposito bagagli, punto informazioni turistiche e l’ufficio reclami.

«Per le infrastrutture delle isole minori – aggiunge il presidente della Regione - abbiamo previsto 103 milioni di euro. Con l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone siamo impegnati in un confronto costante con il ministero dell’Ambiente e con quello alle Infrastrutture. Anche lo scalo di Favignana sarà ampliato per essere all’altezza di un arcipelago che si offre a un turismo compatibile con un territorio che non può e non deve essere devastato. Dotare un’isola minore, come Favignana, di una stazione marittima nel suo scalo portuale mi sembra il primo passo. Mi chiedo semmai perché non sia stato fatto venti anni fa?».

Il presidente della Regione ha poi incontrato il sindaco, la giunta e i consiglieri comunali di Favignana, nel cortile interno dell'ex Stabilimento Florio, presenti il prefetto di Trapani Filippina Cocuzza ed i vertici militari dei carabinieri, della Marina, della Finanza, della polizia di Stato e penitenziaria. Ha fatto poi visita all’ospedale della riserva marina, al museo del mare e all'Hub vaccinale allestito nell'isola, per salutare e ringraziare il personale sanitario e del volontariato impegnato tra qualche giorno a immunizzare la restante popolazione, dopo la campagna “isole Covid free”.

«Con il sindaco - prosegue Musumeci - abbiamo avuto uno scambio di idee assai utile affinché Marettimo, Favignana e Levanzo possano riprendersi dopo un anno e mezzo di calvario. Quest’anno il turismo qui si preannuncia davvero interessante, sono già tante le prenotazioni, gli operatori tornano a respirare ed è importante fornire servizi e far sentire vicine le Istituzioni. A Levanzo c’è bisogno, per esempio, di un intervento immediato per salvaguardare la fascia costiera dalla caduta massi, che avviene con sempre maggiore frequenza e, per questo, ho dato mandato alla Struttura contro il dissesto idrogeologico di predisporre subito un progetto per metterla in sicurezza. L’unica strada interna dell’isola, poi, è a fondo naturale e pressoché impercorribile: non è ammissibile in un luogo che si candida a diventare, assieme alle altre isole minori, un polo di attrazione turistica. Anche su questo lavoreremo per avere un progetto di pavimentazione che sia compatibile con l’ambiente e con il contesto naturale».

«La presenza di un presidente della Regione, per la prima volta, a Levanzo – sottolinea il sindaco Francesco Forgione - dimostra che il dialogo tra le istituzioni non solo è necessario ma può essere proficuo, se al centro ci sono l'interesse della comunità e l'impegno alla valorizzazione e alla difesa del nostro territorio. Queste comunità in inverno vivono di isolamento nell'isolamento, ma in estate devono offrire la ricchezza e la bellezza che la storia, la memoria e la cultura ci hanno consegnato».

Il presidente Musumeci, poi, annuncia una svolta importante sul capitolo della capienza consentita a bordo dei collegamenti marittimi da e per le isole minori, che finora a causa delle restrizioni anti Covid era fissata al 50 per cento, con evidenti disagi per residenti e turisti. «Il Cts – chiarisce - si è già espresso favorevolmente per portare la percentuale di passeggeri all’80 per cento. Adesso aspettiamo il decreto del ministro della Sanità». La visita del governatore a Favignana si è conclusa con una tappa all’Istituto penitenziario dell’Isola, dove si è soffermato per uno scambio di impressioni con il direttore, gli agenti ed alcuni detenuti.

Nei palazzi della politica locale (143° puntata): Mimma Sparacino, assessore del Comune di Lipari

Corsi PON a Lipari: Avviso


 

Le Eolie nelle stampe d' epoca (Puntata CCLXXV ): La Canna (Filicudi)

Accadde alle Eolie. 11 giugno 1962: Il piroscafo "Eolo" sugli scogli di "Punta Castagna"



 

Ricordando... Grazia Greco in Greco

Ricordiamo che le foto vengono pubblicate in modo casuale e a titolo gratuito dal direttore e non su richiesta dei lettori. Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta non sono a titolo gratuito

Buon Compleanno a Sandro Biviano, Fiorella Paino, Saida El Fanidi, Galliano Rizzo, Manuela Nastasi, Noemi Zaia, DanyIole Rifici,Tindaro Borrello, Stefania Marino, Salvatore Torre, Giulia Parisi, Armando Vernuccio, Gisella Ballato, Simone Merlino

Ex villetta Saltalamacchia. Consigliere Rizzo richiede accesso agli atti e sopralluogo

Rag. Marco Giorgianni, Sindaco del Comune di Lipari

Avv. Gaetano Orto, Assessore Lavori Pubblici ed Urbanistica

Ufficio illeciti


Oggetto: istanza di accesso atti e richiesta sopralluogo

In riferimento alla Deliberazione Originale del Consiglio Comunale n. 78 del Reg. Gen., emessa in data 25/09/2017, che aveva ad oggetto “Immobili abusivamente realizzati – Applicazione dell’art. 31, comma 5 del D.P.R. n. 80/2001 – dichiarazione di prevalente interesse pubblico al mantenimento delle opere (Orat.Ill.141/03)”

CHIEDO di poter visionare gli atti inerenti ai fascicoli de quo, con riserva di estrarre copia.

SI CHIEDE ALTRESÌ Giusta delibera del Consiglio Comunale del 25.03.2017ut supra indicato, di poter effettuare un sopralluogo presso l’immobile, al fine di verificare le condizione del predetto. 
Cordialità.

Francesco Rizzo (Consigliere comunale del Vento Eoliano)

La Chiesa festeggia oggi il Sacro Cuore di Gesù

Nella città di Paray-le-Monial, in un monastero della Visitazione, verso l'anno 1670, trovandosi in un giorno dell'ottava del Corpus Domini, Santa Margherita Maria Alacoque, prostrata innanzi al Santissimo Sacramento esposto alla pubblica adorazione, le apparve Gesù, e le diede a vedere il suo SS. Cuore.

Era questo tutto investito da fiamme, circondato da una corona di spine, squarciato da una ferita, e con una croce piantatavi sopra. « Vedi, disse Gesù alla sua adoratrice, vedi questo Cuore che si strugge d'amore per gli uomini, ciò nonostante non riceve che ingratitudine e oltraggi. Questo Cuore è sempre disposto a versare grazie e benedizioni sopra di tutti; ma gli oltraggi continui che mi fanno, ne impediscono la diffusione.

Sacro Cuore di Gesù e Santa Margherita Maria Alacoque


Pensa tu adunque a riparare un sì lagrimevole disordine, e fa che il venerdì successivo all'ottava consacrata all'onore del mio Divin Corpo, sia specialmente consacrato all'onore del mio Divin Cuore, riparando con onorevole ammenda e devota comunione le offese che ricevo nella divina Eucaristia. Io spargerò abbondanti benedizioni su quanti mi presteranno questo culto; e a te affido l'incarico di far conoscere ed eseguire il mio volere ». Margherita, si accinse all'adempimento della volontà di Gesù.

Il Pontefice Clemente X approvò solennemente la devozione al Sacro Cuore e l'arricchì di molte indulgenze. Pio IX ne estese la festa a tutta la Chiesa e Pio XI innalzò la festa a rito doppio di prima classe con ottava.

MASSIMA. Imparate da me che sano mansueto umile di Cuore.

PRATICA. Rinnovate la vostra consacrazione al Sacro Cuore di Gesù.

MARTIROLOGIO ROMANO. Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù, il quale, mite e umile di cuore, esaltato sulla croce, è divenuto fonte di vita e di amore, a cui tutti i popoli attingeranno.

Il cordoglio dell'ASD LIPARI IC per la dipartita del dottor Baldanza

COMUNICATO ASD LIPARI IC

Caro dottor Baldanza,

sei stato il nostro medico sociale. 

Alla nostra richiesta di curare i nostri calciatori hai risposto senza pensarci. Hai dato la tua disponibilità con enorme umiltà e con grande piacere.

Tutti noi ti ringraziamo ed abbiamo l'obbligo di vincere anche per te. Te lo dobbiamo!!

Grazie dottore


Oggi è l'11 giugno. Buongiorno con questo tramonto su Filicudi e Alicudi (foto: Tiziana Artale)


giovedì 10 giugno 2021

Coronavirus: 284 nuovi casi in Sicilia ma sale l'incidenza

Sono 284 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 13.803 tamponi processati (tra molecolari e test rapidi), con un tasso di positività al 2,1% Tre i decessi odierni mentre i guariti sono 242. L'incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti (parametro decisivo per l'ingresso in zona bianca) è a quota 40, ieri 39.

Turismo "mordi e fuggi" penalizza le isole Eolie. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 10 giugno 2021

#RIFIORIAMOCI donando una giornata all’isola di Lipari

SABATO ... tutti insieme in una gara di solidarietà per migliorare l’immagine del nostro paese.

Una no stop dalle 7:00 del mattino a seguire con l’obiettivo di: - #Decespugliare - #Pulire
- #Piantumare

Punti d’incontro a Lipari presso il Mega Parcheggio ed a Canneto presso il Monumento dei Caduti.
Partecipiamo tutti, comunicando la propria adesione, se possibile in anticipo, compresa l’attrezzatura eventualmente disponibile, ai numeri 0909880714 , 337-958166, 335-6223193.
Se puoi contribuisci anche con una piccola donazione per l’acquisto delle piante.
L’iniziativa è promossa e condivisa da molte associazioni presenti sul territorio.

Nei palazzi della politica locale (142° puntata): Michele Giacomantonio, sindaco di Lipari (26 giugno 1994 - 19 giugno 2001)

Ritrovato cellulare a Lipari

Questo cellulare è stato ritrovato oggi in località Mendolita a Lipari. Contattare il 3805946700
 

Interruzione energia elettrica l'11 giugno in zona La Cava, Porticello, Rocche, Acquacalda e Legno nero

L'undici giugno interruzione energia elettrica in zona Quattropani

Lipari: .... Encefalogramma piatto, la maggioranza consiliare non c'è più... ma non da oggi

La maggioranza consiliare del Comune di Lipari se c'è è solo sulla carta, Ogni tanto ha un "sussulto"  ma per il resto l'encefalogramma, politicamente parlando, è piatto. 

E' accaduto anche oggi. Nonostante si fosse in seconda convocazione non si è raggiunto il numero legale. Del gruppo di maggioranza erano presenti Adolfo Sabatini e il  presidente del consiglio comunale, Giacomo Biviano. 

Per la minoranza Gesuele Fonti, Annarita Gugliotta ed Eliana Mollica.

E dire che gli argomenti meritavano ben altra attenzione, essendo in discussione, tra l'altro, il Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche e la viabilità di Canneto per i lavori sul lungomare.

Intanto il presidente  Biviano ha convocato per il prossimo 17 giugno una nuova seduta dove spiccano una serie di debiti fuori bilancio

Ci sarà il "sussulto" ?

Le Eolie nelle stampe d' epoca (Puntata CCLXXIV ): Filicudi vista da nord

Accadde alle Eolie. 10 giugno 56: Stromboli, il sindaco Vitale e l'assessore Saltalamacchia inaugurano tre aule scolastiche

Ricordando... Angelo Cincotta


Ricordiamo che le foto vengono pubblicate in modo casuale e a titolo gratuito dal direttore e non su richiesta dei lettori. Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta non sono a titolo gratuito

Buon Compleanno a Tindy Sarpi, Marianna Iacono, Miriam Rifici, Francesco Giottoli, Christian Spanò, Gaetano Mollica, Clara Munafò,Jenny Mangano

Vax day a Caronte & Tourist

Entra nella “Fase 2” il Vax Day pensato da Caronte e Tourist per i propri dipendenti residenti nelle provincie di Messina e Reggio, a Milazzo e nella zona tirrenica.

È già pronto un primo elenco di vaccinandi, suddiviso per fascia giornaliera/oraria tenendo conto dei diversi impegni di servizio, che sarà integrato in progress con le nuove adesioni attese entro le prossime quarantott’ore.

I vaccini saranno somministrati i giorni 14 e 15 giugno presso gli hub di Messina Fiera e Milazzo.

All’apertura di questa “finestra” i dirigenti di Caronte & Tourist lavorano da alcuni mesi, consapevoli della particolare vulnerabilità di quanti - marittimi e addetti alle mansioni di frontiera in primis - sono stati e sono, a causa del loro lavoro, a contatto con pubblico e passeggeri.

Il Vax Day chiude virtualmente il cerchio di un impegno per la sicurezza che non ha mai conosciuto pausa dallo scoppio della pandemia.

Caronte & Tourist è stata la prima compagnia di navigazione nel Mediterraneo ad aver immaginato una flotta “covid free”, incaricando RINA Consulting, il braccio di consulenza ingegneristica del gruppo RINA, di verificare lo stato dell’arte e, dunque, di perfezionare le misure di riduzione del rischio di contagio esistenti o di proporne di nuove allo scopo di poter offrire ai passeggeri di viaggiare in sicurezza sia sullo Stretto di Messina che verso le Isole minori della Sicilia.

Decine di migliaia di mascherine e guanti sono stati inoltre resi disponibili, per passeggeri e personale, sulle navi della flotta così come centinaia di litri di gel igienizzante, fornito a seguito di apposita convenzione dai laboratori dell’Università di Messina.

Adesso arriva – dopo mesi di trattative con le Autorità Sanitarie - la tanto auspicata “finestra” fruibile da tutti i dipendenti e collaboratori del Gruppo residenti o operanti nell’area dello Stretto.

“Se è vero che la vaccinazione dev’essere una scelta libera e consapevole – dichiara Vincenzo Franza, AD della società di navigazione – è nostro dovere segnalarla come lo strumento principe per la tutela della nostra comunità lavorativa in un’ottica di immunità collettiva. Ringraziamo naturalmente il commissario straordinario per l’emergenza COVID, prof. Firenze, e l’ASP di Messina per la disponibilità e la sensibilità ancora una volta dimostrate”.

La Chiesa festeggia oggi la Beata Diana degli Andalò

La beata Diana degli Andalò, soprannome della nobile famiglia bolognese Lovello, nacque a Bologna nel 1200 ed era sorella di Loderingo (ca. 1210-1293) che insieme con Catalano dei Malavolti e con il beato Bartolomeo da Breganze fu uno dei fondatori dei Frati Gaudenti, o Cavalieri di S. Maria, Ordine approvato da Papa Clemente IV nel 1260 con il compito di combattere le eresie e di pacificare le contese tra le fazioni cittadine.

Diana favorì l'insediamento dei Domenicani a Bologna. Ebbe con San Domenico di Guzman, che persuase a fondare anche un monastero femminile nella sua città; tuttavia, il desiderio espresso da Diana potè essere realizzato solo dal successore di San Domenico.

Diana, che avevo avuto una esperienza infelice come monaca tra le Canonichesse - era infatti stata strappata dal monastero a viva forza dai suoi familiari - in questa casa domenicana potè realizzare il suo desiderio di darsi alla vita religiosa.

Divenne così badessa del convento Sant'Agnese di Bologna che fondò insieme a Beato Giordano di Sassonia. La sua memoria viene associata a quella di Cecilia di Bologna e di Amata, dopo il ritrovamento nella medesima tomba, presso il monastero di Sant'Agnese, di tre corpi attribuiti alle tre beate.

Venne beatificata da papa Leone XIII, l'8 agosto 1888

MARTIROLOGIO ROMANO. A Bologna, beata Diana d’Andalò, vergine, che, superati tutti gli mpedimenti posti dalla famiglia, emise voto di vita claustrale nelle mani dello stesso san omenico, entrando nel monastero di Sant’Agnese da lei stessa fondato.

Oggi è il 10 giugno. Buongiorno con questa cartolina da Alicudi


mercoledì 9 giugno 2021

Ciao Giancarlo!

Ci lascia un grande professionista ma, principalmente, un Uomo con la U maiuscola. Mai domo, si è battuto sempre per ciò in cui credeva e per gli altri.

Una persona perbene!

Non era nato alle Eolie ma era Eoliano più di tanti altri!

Voglio ricordarti così, con questo sorriso, stampato sul volto anche nei momenti più duri.

Buon vento dottore!

Coronavirus: aumentano i nuovi positivi in Sicilia. Due i decessi

Sono 320 i nuovi positivi al Coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore su 14.908 tamponi processati e il tasso di positività sale al 2,1% (ieri era 1,5%). È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. Numeri in leggero peggioramento negli ultimi due giorni.
Nelle ultime 24 ore, in Sicilia, sono due le persone decedute, mentre calano di 6 unità i ricoveri (3 in terapia intensiva). I guariti in un solo giorno sono stati 702.

Canneto...collaudo.. in corso del nuovo marciapiede.

Comprendiamo che trovare posteggi sia arduo a Canneto ma il marciapiede non è certo il luogo adatto. 
Ancora una volta "alto senso civico" (occupato il varco per i diversamente abili)  e "rispetto del bene comune" e temiamo che, se non si adotterà il pugno duro, ne vedremo di belle da qui in avanti.l

Stromboli: Non è andato a buon fine il tentativo della Caretta caretta dei depositare le uova. La nota di Filicudi Wildlife Conservatio

Scrivono i volontari di Filicudi Wildlife Conservation su fb 

Dopo un lungo e avventuroso viaggio notturno da #Filicudi oggi ci troviamo a #Stromboli, per fare un sopralluogo dove una Caretta caretta ieri sera al tramonto ha fatto un tentativo di deposizione a pochi metri dal Porto. Risalendo una spiaggia composta di sabbia scura e grossi ciottoli ha provato per ben due volte a scavare una camera per deporre le sue uova.

Una fatica immane che purtroppo si è conclusa in una mancata deposizione, anche questa volta perché sotto alla poca sabbia ciottoli grossi e duri hanno impedito di scavare in profondità.
Non possiamo avere la certezza, ma è molto probabile che sia lo stesso esemplare che ha fatto un primo tentativo di deposizione a #Lipari pochi giorni fa, e non si può escludere, vista la vicinanza con i siti scelti, che sia la stessa tartaruga che depose a #Scari (Stromboli) e poi a #Canneto (Lipari) ben due anni fa. Infatti
le Caretta caretta adulte solitamente depongono ogni 2/3 anni e possono deporre più volte (solitamente un paio, intervallate da circa 15/20 giorni) nella stessa stessa stagione riproduttiva.
La nostra opinione (ovviamente non dimostrata a livello scientifico) è che una Caretta caretta femmina abbia scelto le isole di Lipari e Stromboli per riprodursi e deporre le sue uova ma tornando dopo due anni nelle spiagge che aveva scelto non ha trovato più niente di queste spiagge e in più sta avendo grandi difficoltà a trovare un sito idoneo. Dai video sembra stremata, stanca e si è anche ferita lasciando tracce di sangue sulla sabbia.
Vi chiediamo di segnalare subito ogni avvistamento e di avvertire immediatamente la Guardia Costiera e possibilmente anche noi (3494402021).
Vi chiediamogentilmente di non mettere i video sui social mentre depone ma di aspettare che se ne sia andata, non disturbandola ovviamente, perché questo attira visitatori che possono compromettere ulteriormente il buon esito della deposizione.
Grazie mille per la collaborazione!

NB: IL VIDEO E' DI CLAUDIO UTANO

Nei palazzi della politica locale (141° puntata): Michele Giacomantonio, Saverio Merlino, Ettore Longi

Claudio Gioè e Barbara De Rossi tra le stelle del Premio Troisi a Salina. Il decennale del Marefestival dall'1 al 4 uglio

Riconoscimento per la sezione “Emergenti” al documentarista Alessandro Genitori 

per “Il nostro meglio” dedicato agli eroi medici e operatori sanitari durante la pandemia 


 
MALFA, SALINA (9 giu) – L'attore palermitano Claudio Gioè, reduce dal successo di “Màkari” su Rai1, boom di audience, e l'attrice romana Barbara De Rossi saranno tra gli ospiti del Decennale del Marefestival Salina per ritirare il Premio in ricordo di Massimo Troisi nella suggestiva cornice di Malfa nell'isola eoliana, dall’1 al 4 luglio. Tre serate e quattro pomeriggi tra proiezioni cinematografiche, dibattiti e focus su temi d’attualità, presentazioni di libri, premiazioni e momenti di spettacolo, musica e comicità animeranno il Comune di Malfa tra il Centro Congressi e la piazza Immacolata. 

Gioè, classe ’75, si è distinto fin dagli esordi lavorando al fianco dei registi come Luca Guadagnino, Marco Tullio Giordana, Riccardo Milani. Note le sue interpretazioni in film sul tema mafia da “Paolo Borsellino” in cui vestiva i panni del giudice Ingroia al Totò Riina de “Il capo dei capi”; e ancora “La mafia uccide solo d’estate”, sia film che fiction. Tantissima televisione alternata al grande schermo lo hanno reso uno degli attori più apprezzati nel panorama italiano: sarà protagonista della seconda serata del Festival. 

La De Rossi ha una lunga carriera televisiva, cinematografica e teatrale: 26 film, 40 fiction, 18 programmi televisivi, è uno dei volti più amati dal grande pubblico fin dagli anni ’80, quando ottenne molta popolarità grazie allo sceneggiato di Franco Rossi “Storia d’amore e d’amicizia”. Da lì un successo dietro l'altro, che l'ha portata a vincere numerosi premi e riconoscimenti: ritirerà il Premio Troisi 2021 nella serata d'apertura del Festival e parlerà dei suoi prossimi impegni. 

Come ogni anno, la manifestazione dà spazio ai giovani talenti: Premio Troisi sezione Emergenti al regista e documentarista Alessandro Genitori per il suo ultimo suo lavoro “Il nostro meglio”, che vede per la prima volta davanti la cinepresa la modella Sara Caridi. Sarà presentato in anteprima ed è dedicato al periodo della pandemia e in particolare si tratta di un omaggio all'immenso, straordinario, indispensabile lavoro di tanti medici e operatori sanitari che si sono spesi in prima persona per combattere il virus e fronteggiare l’emergenza.  

A firmare il Manifesto ufficiale del Decennale, Tina Berenato, che ha voluto omaggiare la manifestazione richiamando la celebre scena de “Il Postino” dove Massimo Troisi e Philippe Noiret parlano di amore e poesia nell’atmosfera bucolica del film - capolavoro e si trovano nel cuore del mare e del paesaggio di Pollara, il luogo divenuto celebre nel mondo grazie alla pellicola e al suo romantico tramonto mozzafiato. 

Marefestival ha come media partner il TGR RAI, è organizzato da Massimiliano Cavaleri, Patrizia Casale e Francesco Cappello, e condotto da Nadia La Malfa e Marika Micalizzi. L'evento, patrocinato da Assessorato regionale alla Salute, Assessorato regionale al Turismo, ARS, Comune di Malfa, Asp Messina, Asp Ragusa, Arnas Garibaldi, Ordine dei Giornalisti di Sicilia, Federfarma Sicilia, Ordine dei Medici di Palermo, Confesercenti Messina, si svolge in collaborazione con Fecarotta Gioielli, Sciotto Automobili, OpenFiber, Duferco Energia, Premiati Oleifici Barbera, COT, Sicily By Car, Mohd, Caronte&Tourist, Miscela d’Oro, Plastitalia Spa, Nuccio Assicurazioni, Bernava, Spontex, Castalia, Gentile Group, B-Flow, Amelia Casablanca, Pluriservices, Mangiatorella, Darvepost, Albertour Viaggi e Turismo, Vog.., Birra Feluca, Adige Car Center, Sicilian Stories. Sponsor tecnici: gli alberghi dell’isola, Signum, Ravesi, La Salina Borgo di Mare, I Cinque Balconi, Santa Isabel, Hotel Punta Scario, Sette Perle, Arcangelo, A Cannata, Hotel L’Ariana Isole Eolie UNA Esperienze, hotel e ristorante  Da Franco, Iancura, B&B Eoliano, Rapanui Resort, Il Gelso Vacanze, Il Delfino, Aeolian Salina Apartments; Libertylines, Sear Argenti, Vinci SupermercatiEmmada Servizi, Salina Turismo, i ristoranti di Salina Cucunciu, Insènatura, Il Gambero, Casa Lo Schiavo, A Quadara e La Vela. Partner: Empire Srl, CRAL, Città Metropolitana di Messina, Club Panathlon Messina, AMMI, SportFilmFestival. Per rimanere aggiornati su programma e news: @marefestival su Facebook, Instagram e YouTube e www.marefestivalsalina.it.