Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 28 giugno 2014

Il 1° luglio si fermerà il collegamento della Metromare fra Messina e Reggio Calabria. Per il momento non si intravede alcuna soluzione

Le ore passano, la data del primo luglio si avvicina ma nessuna soluzione è stata ancora trovata per scongiurare l’interruzione del servizio di Metromare fra Messina e Reggio Calabria. Se non ci saranno novità da martedì i mezzi veloci di Ustica Lines si fermeranno provocando enormi disagi ai pendolari che tutti i giorni per lavoro o per studio attraversano lo Stretto. Un’assurdità che non tiene in alcun conto la continuità territoriale di cui tanto si parla ma che viene calpestata alla prima occasione. Il 30 giugno scade l’ultima proroga ma fino a pochi giorni fa tutto lasciava presagire che si sarebbe trovato un accordo tanto che l’assessore regionale ai Trasporti della regione Calabria aveva annunciato l’accordo per una nuova proroga sino al 31 dicembre. Ma non si era fatto bene i conti. E così se Bluferries  ha accettato la proroga di sei mesi per la tratta Messina-Villa San Giovanni, Ustica Lines ha detto no. Oggi sulla vicenda interviene  Vincenzo Garofalo, componente della commissione Trasporti della Camera, per il quale è necessario comprendere subito quali siano le ragioni che hanno indotto Ustiona Lines ad interrompere il servizio. Garofalo invita il Ministero dei Trasporti a trovare immediatamente un accordo per la proroga del servizio al 31 dicembre anche perché in questo momento non esiste un problema di copertura finanziaria. Poi però bisogna bandire una gara per un sevizio duraturo, triennale o addirittura quinquennale per evitare lo stillicidio delle proroghe semestrale. Per la coordinatrice provinciale di Sel, Daria Lucchesi. Il particolare che la Ustica Lines interrompa il suo servizio a causa del mancato espletamento di un regolare bando, in una situazione da tempo in deroga, -lamenta la Lucchesi-  è lo specchio e il risultato di una condotta distratta delle autorità politiche, regionali e  locali, che avrebbero dovuto considerare la continuità territoriale dello Stretto come una priorità assoluta. Per Sel non si potrà mai parlare dello sviluppo di Messina se non si tengono conto innanzitutto delle esigenze dei lavoratori che dal primo luglio incontreranno grandi difficoltà per varcare lo stretto. 

Tennis. Famularo trionfa a Fondachello. A Brolo avanza Finocchiaro

Vittoria per Giuseppe Famularo nel quarta categoria di Fondachello. 
Il tennista Eoliano ha battuto in finale Piero Laccoto per 6/3 6/2 , bissando così il successo ottenuto di recente a Milazzo. 
Intanto si va avanti anche all'open di Brolo, in cui, oltre a Famularo, troviamo iscritto anche un altro tennista Eoliano, Francesco Finocchiaro,  che ha superato i primi due turni. 
Entrambi i tennisti saranno impegnati domani nel terzo turno. 
Nella foto: i nostri rappresentanti di ritorno dai rispettivi successi.

Il Parco archeologico di Lipari ripulito dalle erbacce. Un piacere per la vista e la cultura

Ecco come si presenta il parco archeologico di Diana ripulito dalle erbacce che avevano anche ricoperto i reperti archeologici.
Plaudiamo all'intervento effettuato, non dimenticando però..che dovrebbe essere sempre così


Auguri da Partylandia per Marco Taranto, Gaetano ed Emanuela e per Donifan e Mariangela

Dallo staff di Partylandia auguri per Gaetano ed Emanuela e per Donifan e Mariangela nel giorno del loro matrimonio.
Auguri anche per Marco Taranto per il suo 11° Compleanno

Capo d’Orlando: arrestati dai Carabinieri quattro palermitani dopo furto all’Euronics

REGIONE CARABINIERI “SICILIA”
Comando Provinciale di Messina
Comunicato stampa bis del 28 giugno 2014
Compagnia Carabinieri di Sant’Agata di Militello
Capo d’Orlando (ME): arrestati dai Carabinieri quattro palermitani dopo furto all’Euronics.
Questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello hanno arrestato in flagranza di reato, per furto aggravato Filippo QUARTARARO, 20 enne incensurato, Salvatore SPINA, 38 enne pregiudicato, Salvatore CASISA, 22 enne pregiudicato e Salvatore FINOCCHIO, 22 enne pregiudicato, tutti palermitani.
Questa notte giungeva infatti una chiamata al 112 in cui veniva segnalato un furto presso l’Euronics sito a Capo d’Orlando in contrada Malvicino. Repentinamente alcune pattuglie dei Carabinieri presenti nella zona intervenivano sul posto al fine di sorprendere i malviventi. All’arrivo dei militari, tuttavia, gli autori del furto erano già riusciti a raccattare quanto più possibile merce possibile dai banconi del negozio di elettrodomestici e darsi alla fuga verso la campagna situata alle spalle dell’esercizio commerciale. I Carabinieri, pertanto, si sono messi immediatamente alla ricerca dei fuggitivi che avevano portato via tutta la refurtiva appena asportata dal negozio. I militari dell’Arma hanno pertanto organizzato un servizio di perlustrazione di tutta la zona fino ad arrivare alla Via del Mare creando una vera e propria cinturazione. Sebbene i malviventi fossero circondati, sfruttando anche il buio e la fitta vegetazione, sono riusciti a resistere fino alle prime ore del mattino fino a quando le continue ed incessanti ricerche dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle varie pattuglie delle Stazioni circostanti della Compagnia di Sant’Agata Militello riuscivano a sorprendere ed a bloccare quattro malviventi che invano avevano tentato di fuggire. I quattro malviventi, infatti, forse anche stremati dalla lunga corsa durante tutta la notte, erano costretti a cedere all’inseguimento dei Carabinieri che recuperavano anche tutta la refurtiva asportata al momento del furto. Si tratta di 146 telefoni cellulari smartphone di ultima generazione per un valore di circa 60.000 Euro. I Carabinieri hanno posto sotto sequestro anche i passamontagna, dei guanti ed un coltellino utilizzati dai palermitani per mettere a segno il furto. Gli stessi sono quindi stati tratti in arresto in attesa della convalida che si terrà presso il Tribunale di Patti 

Oggi opere di Rossellini gratis in streaming su MYmovies

Oggi dalle 17 su MYmovies.it, in streaming con accesso gratuito, quattro film del maestro: "Roma città aperta", "Paisà", "Stromboli - Terra di Dio" e "Viaggio in Italia". I grandi protagonisti della storia del cinema in un'occasione da non perdere. In queste immagini è possibile vedere a occhio nudo il lavoro compiuto dalla Cineteca di Bologna in collaborazione con l'Istituto Luce e la Cineteca Nazionale

Per ricordare Alessandra Siragusa...una amica delle Eolie

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Linda Sarpi, Agata Currò, Nabyl Quamiq e Manlio Cortese

Avvicendamento oggi alla guida della Capitaneria di porto di Milazzo

Oggi alle 12, nel porto di Milazzo, si terrà la cerimonia  di avvicendamento alla guida della locale Capitaneria di porto tra il C.F. (CP) Fabrizio Coke e il Capitano di Fregata (CP) Matteo Lo Presti

Appello per Don Gennaro (di Claudia Natoli)

Riceviamo e pubblichiamo:
Con rammarico e dolore, apprendiamo tramite facebook che il 28 giugno p.v.
Il nostro amato parroco Don Gennaro,dovrà lasciare la casa parrocchiale, altrimenti chi di DOVERE si vedrà costretto a portarLo a Messina,(come se fosse il suo cagnolino).
Così.in sordina, senza farsi notare , come costume di chi non ha il coraggio di chiarirsi di fronte alla Comunità. Un benservito semplice semplice, senza un minimo di preoccupazione circa la sorte futura di quest’uomo, per 50 anni ha servito con amore e dedizione,.,che dovrebbe tornare nei suoi luoghi natii, a Leni, Isola di Salina, in perfetta solitudine.
A prescindere dalle idee di ciascuno non c’è dubbio che abnegazione, impegno, professionalità e dedizione verso il prossimo , meritino unanime riconoscenza e ben più di un trattamento simile, al limite del mortificante e dell’abbandono.
Come già fatto dalla sottoscritta con email inviate in forma privata, ancora una volta si CHIEDE a S.Eccellenza,di rivedere la Sua posizione.
“L'attenzione e l'impegno della Chiesa per gli anziani non datano da oggi.
Il magistero ecclesiale, lungi dal considerare la questione come un puro problema di assistenza e di beneficenza, ha sempre ribadito l'importanza primaria della valorizzazione delle persone di ogni età, richiamando tutti a far sì che la ricchezza umana e spirituale, le riserve di esperienza e di consiglio accumulate nel corso di vite intere non andassero disperse.
A conferma di ciò, rivolgendosi a circa ottomila anziani ricevuti in udienza il 23 marzo 1984, Giovanni Paolo II diceva: « Non vi lasciate sorprendere dalla tentazione della solitudine interiore. Nonostante la complessità dei vostri problemi [...], le forze che progressivamente si affievoliscono …………., le incomprensioni di una società egoistica, voi non siete né dovete sentirvi ai margini della vita della Chiesa, elementi passivi di un mondo in eccesso di movimento, ma soggetti attivi di un periodo umanamente e spiritualmente fecondo dell'esistenza umana. Avete ancora una missione da compiere, un contributo da dare ».
Svegliate le Vostre coscienze, compaesani Cannetari, TUTTI abbiamo beneficiato dell’amore , della dedizione del sostegno di quest’uomo, oggi la nostra parrocchia ha ciò… che ha………… che grazie all’ingegno , alla caparbietà e all’abnegazione di quest’uomo e di chi per tanti Anni l’ha supportato.
Don Gennaro è un uomo malato che ha bisogno del nostro sostegno e non toglie LUSTRO a nessuno , anzi poteva essere una buon occasione di crescita,se continua ad aggirarsi per la Chiesa o se sposta un vaso con i fiori.
Claudia Natoli

venerdì 27 giugno 2014

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno ad Alessandra Aliberti, Don Giuseppe Mirabito, Francesca Giunta, Corrada Sallustro, Lucrezia Carla Lodi e Bartolo Mandarano.
Ad Alessandra Aliberti vanno anche gli auguri della famiglia Sarpi

Il consigliere Fonti sollecita al sindaco emissione di ordinanza per la combustione in loco di sfalci di potature


Con riferimento alla suddetta nota si precisa che, per errore materiale, viene riportato D. Legge n. 91 del 24 gennaio 2014 anziché 24 giugno 2014. (G. Fonti)

E' uscito in versione e book l'antologia di Davide Cortese "Un viaggio infinito da chiocciola"

E' appena uscito il libro (in versione e.book) "UN VIAGGIO INFINITO DI CHIOCCIOLA": una splendida antologia de "I Quaderni di Erato" che contiene i versi del poeta eoliano Davide Cortese. 
Il libro è scaricabile gratuitamente, così come l'e.book "ANUDA", una raccolta di versi del poeta di Lipari, scaricabile al link: http://www.larecherche.it/librolibero_ebook.asp?Id=151

Al via a Lipari "Fitland 2014"

Ha preso il via oggi pomeriggio a Lipari “FITLAND 2014”. 
Fitland 2014 è una manifestazione dedicata allo sport, al benessere e al fitness unica nel suo genere, rivolta sia agli operatori specializzati che a tutti gli appassionati del settore.
Le piazze di Lipari per l'occasione si trasformeranno in ring, tatami, campi, palestre all'aperto per dar vita ad attività quali tornei di basket, pallavolo, atletica, walking, fit boxe, step, aerobica, yoga, tone e flex, hip hop, lotta, wrestling, shorinji kempo, ginnastica artistica, judo, kickboxing, fitness, danza e tanto altro.
Saranno tre giorni all'insegna del benessere e del divertimento che permetteranno ai partecipanti di conoscere meglio le varie discipline sportive e al contempo di godere delle bellezze paesaggistiche dell'isola.

Nuovo sondaggio. Proposta rotonda nell'area ex Esso

Un lettore di Eolienews, Francesco Taranto, propone la realizzazione di una rotonda che parta da metà ex distributore Esso sino alla piazzola dove sostava l’autobus. 
"Cosi facendo- scrive il lettore- si eliminano tutti gli incroci con una sola rotonda che viene percorsa per diritto di precedenza da tutti: chi esce ed entra dal porto, chi scende dal corso e chi sale e scende dalla Cappuccini. 
Siete favorevoli alla realizzazione di tale rotonda (vedi foto-esempio) o contrari ?
Il sondaggio si può votare sino al 2 luglio sulla pagina fb 
https://www.facebook.com/groups/243388532505671/?fref=ts

Come erano le Eolie e gli eoliani

Nelle foto di oggi: Un gruppo che ha partecipato al Carnevale eoliano qualche anno fa

Chi volesse vedere pubblicate foto del passato in suo possesso può inviarle in formato jpg a ssarpi@libero.it o a s.sarpi@libero.it
Se doveste avere problemi per scannerizzarle contattateci al 339.57.98.235

Arresto di un giovane eoliano per violenza su animali. La notizia è falsa. Evitate di condividere il link che gira in rete.

Siamo stati tempestati di telefonate e mail attraverso le quali ci venivano chiesti chiarimenti circa l'arresto di un giovane eoliano per violenza ai danni di animali. Così come abbiamo detto al telefono e scritto nelle mail la notizia, che gira su fb, è assolutamente falsa. Si tratta dell'ennesima "bufala". Stavolta anche pesante e disgustosa poichè viene postata anche la foto con il nome di questo giovane eoliano.
Invitiamo i nostri lettori ed amici di fb di non condividere il link che gira in rete. Intanto per rispetto nei confronti di questo giovane e anche per evitare "complicazioni" giudiziarie

Rifiuti speciali eoliani e non conferiti a Barcellona. Concluse le indagini di Capitaneria di Porto di Milazzo, Circomare Lipari e DDA di Messina. Emessi 36 avvisi di garanzia ed elevati verbali per circa 13.000 euro


COMUNICATO STAMPA
Dopo oltre un anno si è conclusa la complessa attività investigativa che ha visto impegnate la Capitaneria di Porto di Milazzo e l’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari, rispettivamente al comando del C.F. Fabrizio COKE e del T.V. Cosimo BONACCORSO; le indagini, dapprima coordinate dal Sostituto Dott. Giorgio NICOLA dalla Procura della Repubblica di Barcellona P.G. e successivamente dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Messina (Dott. Vito Di Giorgio), hanno avuto inizio nel gennaio del 2013 quando, personale dipendente dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari, durante l’espletamento di un’attività di controllo del territorio presso l’isola di Panarea, accertava che una nota società operante nell’arcipelago eoliano, trasportava e conferiva rifiuti speciali, presso un impianto di recupero del barcellonese, le cui autorizzazioni ambientali risultavano scadute.
Dopo una serie di verifiche incrociate, da parte dei militari della Guardia Costiera, tra i quasi 700 formulari rifiuti e la documentazione ambientale acquisita, risultava che oltre alla ditta eoliana, numerose altre società, avevano illecitamente conferito rifiuti speciali, anche pericolosi, al centro di recupero barcellonese. Al fine di quantificare l’attività criminosa scoperta, venivano compiuti appostamenti, interrogatori ed eseguiti campionamenti, anche presso il predetto centro di raccolta e recupero, anche in collaborazione con l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente.
A conclusione delle investigazioni, emergeva una considerevole discrepanza tra i rifiuti cartolariamente ricevuti dal centro di smaltimento, e quelli effettivamente trovati al momento del sopralluogo presso gli impianti; differenza che risultava pari ad oltre 12.000 tonnellate di rifiuti, svaniti nel nulla, il tutto chiara evidenza di una considerevole e continuata attività illecita di smaltimento dei rifiuti.
In totale la DDA di Messina, richiedeva per 36 soggetti, la notifica dei relativi avvisi di conclusione delle indagini, per violazione della normativa ambientale in materia di smaltimento illecito di rifiuti; inoltre, sempre nell’ambito della medesima operazione, venivano parallelamente accertati e sanzionati, dalla sezione di Polizia Ambientale della Guardia Costiera di Lipari, numerosi illeciti amministrativi, per i quali venivano elevati verbali per un totale di oltre 13.000 Euro.

SERVIZIO ANTINCENDIO, RITARDI NELLE VISITE D’IDONEITÀ DELL’ASP E 450 FORESTALI ANCORA NON POSSONO PRENDERE SERVIZIO. FAI, FLAI E UILA: “SITUAZIONE FRUTTO DELLA DISORGANIZZAZIONE E DELLA NON PROGRAMMAZIONE A LIVELLO REGIONALE”

Servizio antincendio della Forestale dimezzato a causa di gravi ritardi nello svolgimento delle visite d’idoneità al lavoro da parte delle Aziende Sanitarie provinciali. A denunciarlo sono le federazioni Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil che evidenziano come sinora, a fronte di una legge che prevede l’attivazione del servizio antincendio dal 15 giugno al 15 ottobre, ancora oggi circa 450 lavoratori non possono svolgere la propria attività per un servizio importante a tutela della salute dei cittadini.
“Il rischio incendi è elevatissimo nella nostra provincia – ricordano Giovanni Mastroeni, Calogero Cipriano e Salvatore Orlando – e non si può ritardare ulteriormente l’entrata in servizio dei lavoratori. Un caso è esemplare: in questo momento non è attivo il distaccamento antincendio delle Isole Eolie perché gli 80 lavoratori attendono tutti la visita d’idoneità e se dovesse verificarsi un incendio non ci sarebbero forestali impiegabili per lo spegnimento. Abbiamo già sollecitato un intervento del Prefetto – aggiungono – e chiediamo pubblicamente al management dell’Asp di intervenire per accelerare le procedure e consentire a tutti i 900 lavoratori di essere operativi in un servizio fondamentale, vista anche la stagione estiva ormai entrata nel vivo e il rischio incendio quotidiano che si registra per i boschi messinesi. Stiamo assistendo alla disorganizzazione del servizio a causa della superficialità di programmazione del Governo regionale che purtroppo si ripercuote soprattutto a livello provinciale”.
Ma la preoccupazione di Fai, Flai e Uila è anche per i tempi necessari all’entrata in servizio dei lavoratori dell’Azienda Foreste che nella giornata di oggi hanno firmato i contratti stagionali. “Si tratta di 1200 lavoratori, 151nisti e 101nisti, che dovranno realizzare i viali parafuoco necessari per la prevenzione incendi – concludono Mastroeni, Cipriano e Orlando – e che dovranno effettuare anche loro le visite di idoneità prima dell’entrata in servizio. Per questo motivo bisogna velocizzare tutte le procedure”.

Partylandia augura Buon Compleanno a Nicole Giovenco

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Nicole Giovenco che oggi compie 11 anni

Come erano le Eolie e gli eoliani

Chi volesse vedere pubblicate foto del passato in suo possesso può inviarle in formato jpg a ssarpi@libero.it o a s.sarpi@libero.it
Nelle foto di oggi:
1) La preside Conti e il preside Megna
2) Paolino Spada e Giovanni "Ai"
3) Giampino

Terremoto di magnitudo 3.5 nel mare eoliano

 Evento sismico di magnitudo 3.5  alle 23:22 , in mare, nel distretto sismico delle Eolie.
 L'evento sismico, verificatosi ad una profondità di 180 km,  non è stato avvertito dagli abitanti 

Estate culturale eoliana 2014. Fervono i preparativi al Centro Studi Eoliano

Al Centro Studi Eoliano di Lipari fervono i preparativi per gli eventi dell'estate culturale eoliana 2014: la trentunesima edizione del Festival cinematografico delle isole Eolie "Un mare di cinema" che si svolgerà dal 14 al 19 luglio 2014, e i Pomeriggi Culturali Eoliani, che avranno inizio il 21 luglio e si protrarranno fino a fine agosto.
Il Festival del Cinema avrà come tema il "noir" e prevede un ricco calendario di incontri e di proiezioni che saranno precedute da una conferenza stampa di presentazione all'inizio del mese di luglio durante la quale saranno resi noti i nominativi dei relatori più importanti. Durante il festival si svolgerà il concorso per cortometraggi "Eolie in video": sono già giunti numerosi corti e la fase di selezione della giuria dei giovani è iniziata
All'interno dei Pomeriggi Culturali Eoliani ci sarà una serie di presentazioni con relatori di spicco, seguite da aperitivo offerto dai produttori locali. Gli incontri si svolgeranno prevalentemente presso la sede storica di via Maurolico, ma anche presso altre location selezionate nell'isola di Lipari (Tenuta di Castellaro, Residence La Giara etc.) e nelle altre isole dell'arcipelago eoliano (Libreria Amanei di Salina, Libreria sull'isola di Stromboli, Filicudi).
Anche quest'anno il Centro Studi presenterà una serie di nuove pubblicazioni sui temi storici più significativi, tra i quali una nota di Leonard Bacot sulle miniere di pietra pomice di Lipari e un nuovo quaderno sul confino coatto a cura di Giuseppe La Greca.
Completerà il quadro la riapertura del Museo del Cinema Eoliano presso la Chiesa dell'Immacolata, prevista per il mese di luglio.

Concorso per 5 posti di ormeggiatore-battelliere nelle Eolie

E' stato bandito dalla Capitaneria di Porto di Milazzo un concorso pubblico per cinque posti di ormeggiatore battelliere nel gruppo ” Ormeggiatori e battellieri delle Isole Eolie ”. I posti a concorso sono: uno a Stromboli, due d Alicudi, uno a Rinella e uno a Filicudi.

Il 10° anniversario dall'ordinazione sacerdotale di Padre Lio nelle foto di Carla Casamento e Gesuele Fonti

giovedì 26 giugno 2014

Auguri Padre Lio (di Francesco Coscione)

Stasera nella chiesa della Santa Croce a Pianoconte, Don Lio Raffaele ha festeggiato in un clima festoso di bellissima comunione presbiteriale e con tantissimi fratelli e sorelle della comunità parrocchiale, anche con la presenza delle autorità civili e militari, i suoi dieci anni di sacerdozio. 
A Padre Lio gli auguri di cuore di tutti noi che lo abbiamo come parroco per una missione sempre più proficua.
Francesco Coscione www.eoliepertutti.it

Seduta straordinaria di revisione e collaudo di veicoli a motori a Lipari il 4 luglio 2014

MERCOLEDI 4 LUGLIO 2014, PERSONALE DELL’ISPETTORATO DELLA MOTORIZZAZIONE DI MESSINA, TERRA' A LIPARI UNA SEDUTA STRAORDINARIA DI REVISIONE E COLLAUDO DI VEICOLI A MOTORE ESCLUSIVAMENTE CON PORTATA SUPERIORE A 35 QUINTALI.
CHIUNQUE NE FOSSE INTERESSATO DOVRA’ FARE PERVENIRE LA PROPRIA ADESIONE, ENTRO LUNEDI 30 GIUGNO 2014, PRESSO GLI UFFICI DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI LIPARI, UBICATI A PIAZZA MAZZINI

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Ruben Caruso, Rossana Casamento e Mattia Puglisi

Appello al senso civico degli eoliani... (di Luca Chiofalo)

Visto il dilagare di comportamenti fuorilegge e lontani dal buonsenso di molti Eoliani, considerato che tali comportamenti sono autolesionisti e danneggiano la serena convivenza oltre che la nostra immagine turistica, penalizzando, conseguentemente, la sola fonte di comune sostentamento, invito tutti i miei concittadini a "stare nelle regole", a prescindere da controlli e repressione evidentemente assenti. Altrimenti, sentirsi "innocenti", addebitando all'amministrazione la responsabilità esclusiva per il "disordine" che regna sull'isola, altro non è che un impegnativo esercizio di stupidità...
CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO

Nuovo libro di Lo Cascio "Cose diverse dalle vulcaniche"

Cosa facevano un barone illuminista che scriveva lavori scientifici lasciandoli nel cassetto, una ex-modista parigina appassionata di nautili e altri molluschi marini, un botanico alle prime armi scambiato per un medico, un raccoglitore di lumache scambiato per untore, un figlio di esuli mazziniani che voleva unire idealmente l'Italia con un'inchiesta ornitologica, uno scrittore inglese con il pallino delle lucertole e di Darwin, e altri interessanti personaggi in giro per le Eolie durante il XIX secolo?
Le esploravano per documentarne la flora e la fauna, e magari scoprirvi nuove specie.
Questa semplice constatazione stride con il principale motivo di attrazione di molti viaggiatori naturalisti che si recavano nell'arcipelago, ovvero i suoi vulcani; Lazzaro Spallanzani, sul finire del Settecento, lo scrive espressamente, parlando di Isole "figlie tutte quante del fuoco". Ma il secolo successivo è quello delle grandi intuizioni - la selezione naturale e l'evoluzione - che rivoluzioneranno la biologia e il pensiero scientifico, e che molto devono proprio allo studio delle isole e dei loro organismi vegetali e animali.
Sebbene l'eco delle Galapagos sia ancora lontana, all'ombra dei vulcani eoliani si intrecciano intriganti vicende - scientifiche, ma anche umane - che avranno come protagonisti una moltitudine di scienziati, raccoglitori e dilettanti, impegnati nell'esplorazione della storia naturale dell'arcipelago, e che ci raccontano un'epoca e un territorio.
"Le Isole di Lipari, in quanto figlie tutte quante del fuoco, sono state il primario, e più lusinghiero motivo di visitarle"; così il lettore viene introdotto da Lazzaro Spallanzani alle pagine eoliane dei Viaggi alle Due Sicilie e in alcune parti dell’Appennino, da egli pubblicati sul finire del Settecento. I vulcani saranno infatti l’aspetto che cattura maggiormente l’attenzione del grande scienziato, quando visita l’Arcipelago nell’ottobre del 1788.
Ma Spallanzani era essenzialmente un biologo.
Delle Eolie, non esita tuttavia a riconoscere come «per altri lati non potessero allettarmi, e piacermi. L’indole, e i costumi di quegli abitanti, la loro popolazione, l’agricoltura, il commercio, e gli altri rami d’industria, erano oggetto da non lasciare senza disamina […] mi sono pure arrestato nel fare qualche considerazione su quegli animali, e nominatamente intorno a un genere di uccelli, appo noi di passaggio, e colà (in parte almeno) stazionari»; si tratta delle rondini, alle quali dedica un certo spazio nel Tomo IV dell’opera, intitolato Cose diverse dalle vulcaniche.
COSE DIVERSE DALLE VULCANICHE
Le Eolie dell'Ottocento esplorate da Mandralisca e altri naturalisti
Pungitopo Editore
€ 15,00

Don Lio festeggia oggi i 10 anni di sacerdozio

Festeggia  oggi i 10 anni dall'ordinazione sacerdotale Don Lio Raffaele. Alle 19 e 30 nella Chiesa  di S. Croce a Pianoconte si terrà una Celebrazione Eucaristica di ringraziamento.
Seguirà una piccola festicciola organizzata dai parrocchiani di  Pianoconte.
A Don Lio vanno gli auguri di Eolienews

Pasotti, Chechi e Kledi al MareFestival di Salina in programma dal 31 Luglio

unnamedGiorgio Pasotti, Jury Chechi e Kledi Kadiu fra gli ospiti della III edizione di MareFestival Salina, dal 31 luglio al 5 agosto nell’isola in cui fu girato il film “Il Postino”: cinema, musica, libri, moda, danza, teatro e riflessioni sul mare e sull’ambiente sono gli ingredienti della cinquegiorni, appuntamento particolarmente atteso delle isole Eolie.
La serata d’apertura, giovedì 31 luglio, sarà firmata 20th Century Fox Italia e dedicata ai più piccoli con la proiezione, alla presenza del presidente Osvaldo De Santis, del cartone animato “Rio 2 – Missione Amazzonia”: storia avvincente di una famiglia di simpatici pappagalli.
Nella piazza principale di Santa Marina, nella frazione di Lingua, a Malfa e nelle location più esclusive il programma preliminare, stilato dal direttore artistico Massimiliano Cavaleri, prevede: una trentina di proiezioni fra lungometraggi, corti e documentari, alcuni in anteprima; concerti; sfilate e fashion show firmati A’Biddikkia; sei presentazioni di libri alla presenza degli autori; la finale dei concorsi di canto e danza “Da Salina a Sanremo” in partnership con Casa Sanremo, salotto dei giornalisti del Festival della Canzone Italiana promosso dal Gruppo Eventi di Vincenzo Russolillo pronto a ospitare nel febbraio 2015 i finalisti dell’isola; altri ospiti sono in via di definizione. La giuria della gara di danza sarà presieduta da Kledi Kadiu, pluri-premiato anche all’estero, protagonista del docufilm “La nave dolce” di Daniele Vicari, di recente sul palco per “Contemporary Tango”, spettacolo sold out in tutta Italia, in tv col programma del sabato sera di Rai5 “Danza”, ballerino storico e docente di “Amici di Maria De Filippi”
Kledi Kladiu
Kledi Kladiu
A Pasotti andrà il Premio in ricordo di Massimo Troisi, per la brillante carriera che da “L’ultimo bacio” a “Dopo mezzanotte”, da “L’aria salata” a “Baciami ancora” fino alla nota serie “Distretto di Polizia” l’ha reso protagonista indiscusso del grande e piccolo schermo
A Chechi il riconoscimento della sezione Sport: soprannominato “Il Signore degli Anelli”, ha conquistato cinque titoli mondiali consecutivi, primo ginnasta nella storia con un record del genere in una singola specialità; poi le vittorie nei Campionati Italiani di Ginnastica, agli Europei, ai Giochi del Mediterraneo e in Coppa Europa; nel ’96 la consacrazione con l’oro olimpico ad Atlanta e nel 2004 bronzo ad Atene

La foto che parla. Rifornimento Agip ore 11 e 30....che fila ! E siamo ancora a Giugno

Eolie senza meduse e con pochi turisti. Disdette molte prenotazioni per paura degli animali urticanti: peccato che in mare non se ne vedano (da La Stampa)

INVIATO ALLE LIPARI (MESSINA)
L’uomo più bistrattato delle isole Eolie ha una passione smisurata per la pesca subacquea in apnea e un nome esotico: Dario Lopes. Fisico asciutto, 53 anni trascorsi in riva al mare. È lui ad aver realizzato il video delle meduse di Filicudi che ha fatto il giro d’Italia. «Era il 2 giugno, quel giorno stavo pescando e avevo con me la telecamera subacquea. Mi sono ritrovato in mezzo a migliaia di esemplari. Uno spettacolo mozzafiato».  Le immagini sono impressionanti: migliaia di animali cullati dalle correnti marine a pochi metri dalla costa. Si vedono nuvole biancastre, lattiginose: sono le efire, i piccoli di medusa. Il branco è in piena riproduzione. Il video fa il giro della Rete, La Stampa ne dà notizia con un intervento di Ferdinando Boero, professore di Zoologia all’Università del Salento, che spiega che cosa sta accadendo e pubblica il video sul sito web, i telegiornali trasmettono le immagini senza lesinare toni allarmistici: «pericolo», «invasione», «emergenza». L’effetto è scontato: turisti in fuga e isolani furiosi. Lopes è amareggiato: «Il sindaco di Lipari era arrabbiatissimo. Il presidente degli albergatori pure. Ma io - racconta - ho solo postato l’ennesimo video sul mio canale YouTube dedicato alla vita in mare». 
Filicudi, Sicilia. 270 abitanti e nemmeno cento residenti, quattro ristoranti (aperti solo d’estate), tre spiagge di sassi, piante di capperi e un vulcano (spento). Tutt’intorno il mare è una tavola azzurra. Ecco l’isola epicentro dell’inesistente invasione. Inesistente perché basta immergersi nelle acque del borgo di Pecorini Mare - quelle in cui è stato realizzato il video - per scoprire che di meduse ce ne sono poche, pochissime.  
Il nemico numero uno, da queste parti, si chiama Pelagia noctiluca. Colore violetto, ombrello di dieci centimetri e lunghi tentacoli trasparenti. Lascia sulla pelle un ricordo bruciante. La biofisica Monica Francesca Blasi ha abbandonato la caotica vita di Roma e da qualche anno censisce tartarughe e delfini alle Eolie. «Le meduse? Ci sono sempre state. È vero, in quel video erano parecchie. Ma succede tutti gli anni tra aprile e maggio. Risalgono dalla profondità e per un giorno riempiono il mare. Poi, come sono venute, spariscono disperdendosi nel Tirreno».  
 Nessuna emergenza, quindi. Men che meno alle Eolie. L’arcipelago è uno dei centri di riproduzione della specie, ma le meduse vivono sospese nell’acqua e non sono in grado di opporsi al moto delle correnti, gli esemplari di quel video oggi potrebbero già essere a Ostia o all’isola d’Elba. Ma a Filicudi la stagione estiva arranca e fioccano le disdette di turisti. «Hanno chiamato decine di famiglie e molte hanno deciso di annullare la prenotazione», conferma la ragazza dietro il bancone dell’Hotel Phenicusa. I villeggianti scappano per colpa delle meduse che non ci sono, ecco la beffarda contraddizione dell’estate filicudara. «Non abbiamo mai venduto così poca pomata per le punture rimediate in mare come quest’anno», assicura la titolare della mini-farmacia sul lungomare. 
 Idraulico d’inverno e tassista d’estate, il signor Pietro aspetta sul molo l’arrivo del traghetto. Scendono in due. Sul suo viso bruciato dal sole, c’è rassegnazione: «Quest’anno va così, non viene nessuno». A complicare ancor di più l’avvio della stagione turistica si sono messi anche i lavoratori marittimi della compagnia Siremar con due giorni di sciopero alla vigilia del primo weekend estivo. «Perché protestiamo? Per i piccioli», spiegano a gran voce. «Gli 80 euro di Renzi non ci bastano». In biglietteria a Milazzo regna un clima di fatalità. «What is bonus Irpef?», chiede al marito la signora inglese in coda.  
A Filicudi intanto i bambini giocano in acqua. S’immergono e risalgono con un riccio di mare tra le mani. Due pescatori rientrano al porto con le reti piene di costardelle. «Le meduse? Meno male che ci sono, vuol dire che il mare è pulito. E comunque - sentenziano - l’invasione è una bufala della televisione». Il ragazzone seduto sul lungomare ha capelli rossicci e barba da eroe omerico. È nato su quest’isola trent’anni fa: «Quando da bambini facevamo il bagno, credevamo che essere sfiorati da una medusa portasse fortuna». Diventa nostalgico: «A quei tempi eravamo più felici. Poi sono arrivati i ricchi e noi, di colpo, abbiamo scoperto di essere poveri». Ride forte e di colpo si fa serio: «La stagione più bella qui è l’autunno. I turisti partono, i colori cambiano, Filicudi si riscopre selvaggia». Poi saluta e torna a guardare il mare.  
Nei giorni scorsi è stato smarrito un cellulare marca Nokia. Si tratta di un vecchio modello. Chi lo ha smarrito vorrebbe ritrovarlo non tanto per il valore del telefonino quanto per alcune foto che conteneva. La scheda del telefonino è vodafone.
Ci si può mettere in contatto con il 3334391652

E' reato esporre sul parabrezza dell'auto la fotocopia del pass invalidi

Risponde dei reati previsti dagli articoli 477 e 482 del codice penale chi espone sul parabrezza dell’auto la fotocopia del permesso per invalidi anche nel caso in cui la macchina corrispondente non sia poi utilizzata. Lo stabilisce la Cassazione penale con la sentenza 26799/14, pubblicata il 20 giugno. Nella fattispecie i giudici della quinta sezione penale hanno respinto il ricorso di un imputato già condannato dalla Corte d’appello di Milano.
Per gli ermellini, infatti, è irrilevante che la vettura del ricorrente fosse guasta ed inutilizzabile per tale motivo. La Suprema Corte, nella decisone ha evidenziato che integrano l’articolo 482 del codice penale, «le condotte di falsificazione di copie che tengono luogo degli originali, qualora il relativo documento abbia l’apparenza dell’originale e sia utilizzato come tale, non presentandosi come mera riproduzione fotostatica». Per i giudici di legittimità sono, quindi, inappuntabili le conclusioni cui è pervenuta la Corte di merito meneghina, secondo cui la condotta dell’imputato ha certamente leso il bene giuridico protetto dalla norma. In tal senso, «nella prospettiva dell’elemento soggettivo, non rileva che l’immutatio veri sia stata commessa non solo senza l’animus nocendi vel decipiendi, ma anche con la certezza di non produrre alcun danno, essendo sufficiente che la falsificazione sia avvenuta consapevolmente e volontariamente».
Ma v’è di più. Per i giudici di Piazza Cavour, anche in caso di inutilizzabilità dell’autovettura dell’imputato, questi avrebbe potuto tranquillamente portare con sé il pass sull’altro veicolo adoperato, invece di predisporre un duplicato. Per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, quindi, arrivano tempi duri per quei furbetti che pensano di farla franca utilizzando questo stratagemma ormai assai comune per parcheggiare ovunque ed evitare di pagare multe e perdere punti della patente di guida.

Istituzione ZTL nelle isole di Stromboli - Panarea e Filicudi

Il comune di Lipari ha previsto l'Istituzione della ZTL nelle isole di Stromboli - Panarea e Filicudi
Per leggere le relative ordinanze cliccare su questo link: 
http://www.comunelipari.gov.it/po/mostra_news.php?id=319&area=H&x=

Auguri da Partylandia per Nino e Giovanna Natoli, Mattia Puglisi, Jacopo e Tiziana

Lo staff di Partylandia augura un felice anniversario di matrimonio a Nino e Giovanna Natoli. Buon Compleanno a Mattia Puglisi che compie 18 anni, a Jacopo che ne compie 1 e a Tiziana che ne compie 28

A Nino e Giovanna  Natoli e a Mattia Puglisi auguri anche dalla famiglia Sarpi

Settima edizione del Festival Teatro del Fuoco. Dal 26 luglio al 6 agosto a Vulcano, Palermo e Favignana

Il Teatro del Fuoco Festival festeggia la sua settima edizione e propone molte novità: alle isole Eolie, teatro delle performance di questi anni, che quest'anno saranno concentrate a Vulcano, si affianca adesso Favignana, per segnare l'ingresso delle Egadi; e la nuova sede per Palermo è la Galleria d'Arte Moderna.
<Il Festival Teatro del Fuoco- spiega la sua ideatrice, Amelia Bucalo Triglia- cresce e si evolve nel segno della condivisione, ampliando sempre di più i suoi orizzonti. Molte le novità, fedeli comunque all'anima più affascinante, antica e simbolica quale è quella del fuoco, con la sua mitologia, la sua forza e il suo fascino. Il sottotitolo di questa edizione è “Sparking Island”, per sottolineare la brillantezza e l'effervescenza dei nostri appuntamenti, dedicati ad alcuni dei luoghi naturali di maggiore bellezza delle Isole. E scegliendo a Palermo un luogo simbolo della città, nel cuore del centro storico>.
Il Festival Teatro del Fuoco, totalmente autoprodotto, si articolerà per un periodo di tempo che va dal 26 luglio al 6 agosto.
I luoghi e le date sono così suddivisi:
-Dal 26 al 31 luglio il Festival TDF si svolge a Vulcano, dove si terrà la serata inaugurale sulla spiaggia di Ponente, scenario naturale ai piedi della montagna di fuoco. Le giornate si articoleranno tra performances, spettacoli con artisti internazionali e, per la prima volta, alcuni appuntamenti dedicati ai più piccoli e workshop.
- L'1 agosto il Festival arriva a Palermo, e per la sua unica data sceglie l'atrio della Galleria d'Arte Moderna, luogo di grande bellezza e suggestione, dove si terrà lo spettacolo con gli artisti internazionali.
- Dal 3 al 6 agosto il Festival TDF sbarca per la prima volta a Favignana, scegliendo di “accendere” con spettacoli e parate la maggiore delle isole delle Egadi. I luoghi scelti sono la spiaggia di Lido Burrone, la piazza Matrice e le Cave, un tempo adoperate per l'estrazione del tufo.
In onore del Festival TDF, quattro celebri chef siciliani creano un piatto dedicato ai suoi colori e alla sua energia. I ristoranti sono: a Palermo, Gigi Mangia; a Lipari, Ristorante Filippino; a Trapani, Peppe Giuffré; a Catania (Mascalucia) Domenico Privitera.

Lipari: la Chiesa del Pozzo sempre aperta di Aldo Natoli

Grazie alla lodevole iniziativa di Mons. Gaetano Sardella, sempre attento ai problemi sociali della nostra città, la "Chiesa del Pozzo" resterà aperta giorno e notte durante i mesi di Luglio ed Agosto. Diventerà quindi un luogo perenne di preghiera e di meditazione nel centro di Lipari, ma anche di sosta per giovani, anziani ed indigenti, in attuazione delle parole e della visione della Chiesa di Papa Francesco.

Organizzazioni sindacali rappresentano la grave carenza dell’organico dei Vigili del Fuoco di Messina e la mancata attivazione di un presidio navale a Lipari

COMUNICATO STAMPA
GRAVE CARENZA ORGANICO VIGILI DEL FUOCO MESSINA
Le OO.SS. rappresentano , come più volte fatto in precedenza, che Messina non dispone di un’organizzazione dei servizi di soccorso dei vigili del fuoco coerente con gli scenari di emergenza che si potrebbero verificare,considerato il numero di squadre complessivamente presenti, l’ubicazione delle sedi  di servizio, nonché l’estensione del territorio da servire e l’entità della popolazione.
Infatti, l’attuale struttura del Comando Provinciale è così organizzata : una squadra di intervento in  ciascuna delle 9 sedi provinciali (Messina Centrale, Messina Distaccamento Cittadino Nord, Milazzo, Patti, S. Agata di Militello, Lipari, Letojanni) e nei 2 distaccamenti portuali (Messina e Milazzo), per un totale di circa 50 unità, oltre ai vigili del fuoco volontari presenti presso le sedi dei distaccamenti volontari (S. Stefano di Camastra , Moio Alcantara e Frazzanò).
 I vigili del fuoco devono affrontare giornalmente gravi problematiche che durante il periodo estivo vengono amplificate . Al soccorso ordinario, si aggiungono in modo esponenziale le richieste di soccorso per incendi di campagne e boschi.
Ad oggi, non è stata firmata alcuna convenzione con la Regione Sicilia, che permetteva di avere sul territorio della provincia messinese 2 partenze aggiuntive terrestri ed un presidio navale con base a Lipari, deputato al supporto e al trasporto veloce della squadra di intervento su tutte le isole dell'arcipelago e, quindi , su tutto il comprensorio Eoliano, il quale, come è ben noto, nel periodo  estivo ha un incremento notevole di turisti ed imbarcazioni, con un conseguente aumento del livello di rischio. 
Ancora una volta , il personale ha confermato il massimo impegno affinché i cittadini, anche in questo periodo di grandi difficoltà, abbiano sempre una risposta alle loro richieste di soccorso. Ma la disponibilità ed abnegazione del personale, non sarà più sufficiente. Infatti , la già sottodimensionata struttura non potrà più essere garantita.
Sicuramente, visto l’aggravarsi della carenza di personale, qualche distaccamento dovrà rimanere chiuso e  ciò comporterà un notevole aumento nei tempi di risposta alle richieste di soccorso.
FP CGIL VF FNS CISL UIL PA USB CONFSAL CONAPO 
 Paolo Candido, Roberto Bombara,  Nicolò Bellinghieri,  Ignazio Astone,  Giuseppe Crisafulli e  Vittorio  Pacini 

Oggi consiglio comunale a Lipari

Dopo il "nulla di fatto" di ieri (per mancanza del numero legale)  dovrebbe tenersi oggi, alle 9,00, il Consiglio Comunale di Lipari 
Gli argomenti da trattare:
  1. Modifica Regolamento per l’alienazione degli immobili di proprietà comunale approvato con delibera consiliare n. 05 del 22.01.2014.
  2. Approvazione Regolamento Comunale per la costituzione dell’Albo Regionale delle Associazioni e del Volontariato.
  3. Riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio derivanti da sentenze ed atti esecutivi dell’importo di € 148.667,21 ai sensi dell’art. 194 del D.Lgs. 18.08.00 n. 267.
  4. Riconoscimento della legittimità di debito fuori bilancio di € 3.091,36, derivante dalla sentenza del TAR Catania n. 2536/2013. Ditta Bellino Costruzioni s.r.l.-
  5. Approvazione modifiche al Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali.
  6. Richiesta finanziamento art. 13 L.R. 17/90. Piano di miglioramento efficienza servizi del Corpo di Polizia Municipale triennio 2014/2016
  7. /8 /9/10/11 Immobili abusivamente realizzati – Applicazione dell’art. 31 comma 5 del D.P.R. n. 380/2001, dichiarazione di assenza di prevalente interesse pubblico al mantenimento delle opere. 12)Interpellanze

mercoledì 25 giugno 2014

Sottratto un portafoglio in una profumeria di Lipari. Ma il/la responsabile è stato smascherato dalle telecamere. L'invito a restituire il maltolto

Riceviamo e pubblichiamo:
UN ALTRO INCRESCIOSO EPISODIO E' ACCADUTO PRESSO LA PROFUMERIA P&B DI LIPARI. 
UNA PERSONA, CHE PER COMODITA' CHIAMEREMO "TIZIO/A", HA PENSATO BENE DI APPROPRIARSI INDEBITAMENTE DI UN PORTAFOGLIO DI NOTA MARCA. 
E' TRISTE OSSERVARE COME SI SIANO RIDOTTE ALCUNE PERSONE DELL'ISOLA, CHE ARRIVANO A SACRIFICARE LA PROPRIA DIGNITA' E REPUTAZIONE PER OGGETTI DI MERA VANITA'. 
L'INCAUTO LADRO/A NON SI E' RESO CONTO, PERO', DELLA PRESENZA DELLE TELECAMERE NEL SUDDETTO PUNTO VENDITA. 
DI CONSEGUENZA "TIZIO/A HA GIA' UN NOME E UN COGNOME. 
SPERANDO CHE IL SUO GESTO SIA STATO DETTATO DA UN MOMENTO DI DISPERAZIONE O INCOSCIENZA, CONSIGLIEREMMO A QUESTA PERSONA DI RESTITUIRCI QUANTO SOTTRATTO, IN QUALUNQUE MODO PREFERISCA, ONDE EVITARE SPIACEVOLI CONSEGUENZE

Meteorite a Milazzo. Impazza il video sul web

Un meteorite a Milazzo. La scia di fumo taglia in due il cielo azzurro della città messinese per inabissarsi dietro un palazzo. E' un video "fake" che da qualche ora comincia a fare capolino da sempre più bacheche su facebook. 

L'Isola  C'è è a Canneto (Lipari) in prossimità della piazza

Balestrieri. Ci risiamo con la bitumazione a strisce. Ma la strada non doveva essere scarificata e bitumata per intero?

Lavori di "bitumazione a strisce" in corso da stamani sulla via Falcone-Borsellino (Balestrieri) di Lipari.
Al di la del fatto che si è creato un gran caos, evitabile  con il coinvolgimento della polizia  municipale o chiudendo  momentaneamente l'arteria, la cosa che più salta all'occhio è che l'arteria si sta bitumando solo parzialmente e senza aver proceduto alla scarificazione.
Avremo, ancora una volta, un tracciato stradale su più livelli.
Ci chiediamo e chiediamo a chi ha competenza: Ma non era stato annunciato, in prima persona dal sindaco (vedi interviste), che le strade interessate ai lavori pubblici (Balestrieri tra queste) sarebbero state scarificate e bitumate integralmente prima della stagione estiva ? Saremmo curiosi di sapere perchè si sta perseguendo questa iniziativa

Le "linguacce" (anche degli addetti ai lavori) sostengono che la bitumazione integrale si farà a fine stagione estiva perchè si teme che le strade, nei punti interessati dai lavori, potrebbero cedere (come già accaduto). Ci auguriamo sia solo una "leggenda metropolitana". Sarebbe grave se, invece, quanto si dice, corrispondesse al vero. Si aprirebbero, ovviamente, una serie di interrogativi che andrebbero dalla competenza e professionalità di chi ha effettuato i lavori ai controlli esercitati durante gli stessi
In attesa di smentite, con dati di fatto, ci "godiamo" l'ennesima "strada a montagne russe"

Dopo la bufala della nuova isola, Dangerous news ne lancia un'altra. Ovvero "La scoperta di una base Ufo nelle Eolie"

Ricordate la bufala diffusa da Dangerous news mesi or sono che parlava di una nuova isola che stava spuntando nel mare eoliano? 
https://www.blogger.com/blogger.g?blogID=5705629886110191982#editor/target=post;postID=289639463254702861;onPublishedMenu=posts;onClosedMenu=posts;postNum=3;src=link
Ebbene lo stesso Dangerous news torna alla carica con un altro articolo corredato da foto e che parla de ""La scoperta di una base Ufo nelle Eolie". Vi proponiamo l'articolo e foto (bufale). 
Noterete come ritorna nell'articolo il nome di Agatino Colapesce (?). Inoltre un pescatore di Lipari che si chiama Tindaro Barresi non ci risulta esistere.
Ecco comunque l'articolo-bufala 
Appena a 6 miglia dalle coste delle Isole Eolie, nei pressi di Vulcano, una struttura dalla forma non propriamente naturale è stata trovata tramite un eco scandaglio di un peschereccio locale. Si tratta di un’ampia superficie ovale, dal contorno non pienamente regolare e dalla superficie completamente piatta, che presenta su di un lato, sotto di esse come dei pilastri, una sorta di ingresso verso la sua parte più interna ed oscura. La cosiddetta base aliena si trova oltre 200 metri di profondità, ed ha un’ampiezza di circa 3 miglia.
Secondo gli esperti dell'Università di Messina, potrebbe trattarsi della fatidica base aliena che i ricercatori stanno cercando di localizzare da più di 40 anni.
L'equipe di ricercatori è stata informata della strana immagine apparsa sul radar del peschereccio "Carmela" da un pescatore di nome Tindaro Barresi di Lipari. Agatino Colapesce, responsabile scientifico del dipartimento di archeologia del mistero dell'Università dello Stretto , incuriosito dalla segnalazione, ha chiesto al graphic designer Alfio Rometta di catturare l’immagine da più angolazioni in modo da avere un’idea più chiara della situazione.
Vista dall’alto ha una forma ovale quasi perfetta”. Ha detto Barresi. “In natura, nulla è simmetrico. Tutto è eroso e ricoperto di rocce a picco, ma proprio qui, per 2 miglia c’è un ovale perfetto, con un contorno netto di separazione intorno ad esso”.
Essi ne sono convinti: l’anomalia geografica è riferibile ad una base aliena nascosta sotto il mare, messa lì da chissà quanto tempo, magari in accordo con lo stesso governo degli Italiano. La base Ufo sembra essere stata la causa scatenante degli strani incidenti che per anni hanno devastato Canneto di Caronia.

Attivazione alle Eolie della " Banca del Tempo "

Il comune di Lipari, insieme agli altri comuni appartenenti alla coalizione territoriale del PIST 18 Milazzo – Ganimè - Eolie, comunica che anche sul nostro territorio è stata attivata la Banca del Tempo
Per aderire all’iniziativa o chiedere informazioni è possibile rivolgersi allo Sportello della Banca del Tempo che opera tutti i giovedì dalle 16.30 alle 18.00 presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Lipari, sito in Via Maurolico n° 17 ( Palazzo Cipra) telefoni 090-9887506 o 090-9887508, oppure visitare il portale www.bdtpist18.it.

Sergio La Cava: "Credo non sia corretto ingenerare allarmismo sui trasporti marittimi"

Desidero esprimere tutto il mio dissenso alle dichiarazioni rese ieri a mezzo stampa dal Mov. Art 1,in quanto, a mio avviso, contribuiscono insieme alle notizie sulle meduse e ad altri allarmi vari ad alimentare il senso di incertezza che regna nei nostri potenziali visitatori,che al contrario,dovremmo tutti rassicurare che si può tranquillamente trascorrere una vacanza alle eolie senza incorrere in vari intoppi.
Se vogliamo bene alle nostre isole,non credo  sia politicamente corretto ingenerare allarmismi in prossimità, anzi in piena stagione estiva.
Non vedo preoccupanti disservizi da parte di nessuno se non normali e piccoli disagi che ci sono ovunque vi siano mezzi marittimi (basta ogni tanto informarsi su cosa succede all’Elba piuttosto che in Sardegna).
Alla luce di quanto su esposto porgo la mia  solidarietà di armatore alle compagnie di aliscafi e invito tutti, se posso permettermi, a pensare positivo e inviare messaggi di tranquillità ai nostri potenziali ospiti che, ci auguriamo,vengano sempre più numerosi come i primi dati della stagione fanno ritenere.
Appare chiaro che non vogliamo nascondere la testa sotto la sabbia e dunque dovremmo lavorare per ottimizzare ancora qualcosa,senza bagnarci prima che piova,al fine di costruire un futuro migliore per i nostri figli e una serenità per i nostri anziani.
Sergio La Cava

Da Partylandia auguri a Sophie

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Sophie che oggi compie 6 anni

Ex Pumex al lavoro dal 1° Luglio

I 34 lavoratori ex Pumex torneranno a lavorare per conto del Comune di Lipari a partire dal 1°luglio. Lo ha annunciato l'architetto Biagio De Vita che ha l'incarico di coordinare la loro attività

Maggioranza assente. Consiglio comunale di Lipari slitta a domani

Manca il numero legale sia alle 9,00 che alle 10,00 e la seduta del consiglio comunale di Lipari slitta a domani. Allo slittamento ha contribuito l'assenza di larghissima parte dei consiglieri di maggioranza. 
All’ordine del giorno del consiglio: debiti fuori bilancio, modifica al regolamento sull’alienazione degli immobili comunali,dichiarazioni di prevalente interesse pubblico ai fini del mantenimento di strutture abusive realizzate sul territorio 

A Lipari: Gustami

Gustami è a Lipari in via Ten. Mariano Amendola (Sottomonastero) Tel. 338.94.88.275

Si è conclusa la settimana del judo a Lipari

Si è appena conclusa a Lipari la settimana dedicata al judo .
Lo Stage di judo, possiamo permetterci di dire “storico”, organizzato dalla ASD Sporting Club Judo Lipari quest’anno è stato riformulato con la nuova denominazione “ I° TRAINING CAMP ISOLA DI LIPARI “ e si è concluso domenica 22 giugno non con la gara ma con un Randori Day dedicato a tutte le Classi sia di agonisti che preagonisti.
Lo staff della Nazionale Giovanile Cadetti era al completo con i suoi prestigiosi componenti.
I Maestri Nicola Moraci, Laura Di Toma e Sandro Piccirillo hanno potuto svolgere la preparazione della squadra in un clima sereno e disteso. Hanno lavorato sui loro atleti con il massimo impegno, del resto la sede eoliana viene scelta dalla Federazione su consiglio dei componenti della Commissione Nazionale Cadetti perché nella serenità dell’isola riescono a trasmettere ai ragazzi la concentrazione nella preparazione che li rende più determinati per una buona prestazione alla competizione europea che li aspetta ad Atene il 4 Luglio e, comunque, nei momenti di relax hanno avuto anche modo di godere delle bellezze peculiari di Lipari.
Riconoscono di essere ospitati sempre in maniera impeccabile dallo Sporting Club Judo Lipari del Maestro Gaetano Bisazza e I.T. Adalgisa Ferlazzo che insieme all’amministrazione comunale ed gli operatori turistici locali riescono a dare un’ospitalità eccellente sia dal punto di vista logistico che organizzativo.
Un ringraziamento particolare al Sindaco di Lipari, Marco Giorgianni ed all’Assessore allo Sport e Turismo Davide Starvaggi che hanno dato il benvenuto a tutti i partecipanti allo stage nella sede del Palazzetto dello
Sport Comunale di Lipari “N. Biviano”. 

Presenti anche il Consigliere Nazionale del settore Judo, Maestro Giovanni Strazzeri ed il Presidente Nazionale degli Arbitri di Judo Maestro Gaetano Minissale che hanno portato agli atleti, tutti, il saluto del Presidente Nazionale della FIJLKAM dott. Domenico Falcone e in particolare alla Nazionale Giovanile il supporto e l’augurio della Federazione per la magnifica avventura che li attende ad Atene al Campionato Europeo auspicando che tutti possano fare una grande prestazione.Circa novanta gli atleti agonisti provenienti da tutta Italia e sessanta preagonisti partecipanti sia allo stage che al Randori Day; presenti inoltre anche due atleti che parteciperanno e rappresenteranno l’Italia dal 16 al 28 agosto in Cina, a Nanchino, alla 2° edizione delle Olimpiadi Giovanili; si tratta di Chiara Carminucci del CUS Siena e Andreas Moreno atleta delle Fiamme Gialle.
Adalgisa Ferlazzo

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Giacomo Macchione, Andrea Costanzo, Roberta Mollica, Simone Patti e Fatima Sabihi
SOLO DA EOLIE'RR
presso il Centro Benessere in esclusiva i trattamenti ideati dalla dott.ssa Recanatesi, che legano  il relax  al terapeutico in modo del tutto originale.
Un mix di cosmesi eoliane  naturali  che rievocano le nostre fragranze.
Dai saponi artigianali usati nei massaggi in hammam,
ai bagni aromaterapici in jacuzzi, ai rilassanti massaggi alla schiena con olio caldo.

Trattamenti in SPA di lusso proprio sotto casa tua
 Siamo in via Mendolita a Lipari presso Hotel Tritone
REGALATI IL BENESSERE a partire da euro 8.00
Riceverai in OMAGGIO SET SPA EOLIE'RR 
Sconto del  20% sulla COSMESI EOLIE'RR linea ACQUA DI VULCANO
30 % sulla CREMA MASSAGGI  CELLULITE

EOLIE’RR TI OMAGGIA 1 SEDUTA DI PRESSOTERAPIA
 PRESSOTERAPIA  trattamento, utile in caso di ritenzione idrica, gonfiore alle gambe e cattiva circolazione. Il linfodrenaggio avviene in modo sequenziale, la pressione esercitata dai gambali e dalle fasce, segue il flusso del sangue venoso  e della linfa. Facilita il drenaggio del liquido interstiziale liberando l’ambiente extracellulare dalle scorie.
Chiedi un CHECK-UP GRATUITO alla dott.ssa Recanatesi

PROGRAMMA MODELLANTE (  EURO 25.00  X  4 sedute consigliate)
1 HAMMAM ( bagno turco, scrub corpo, 1 massaggio ANTI-cellulite, 1 presso, tisana, disponibile area fitness)
MASSAGGIO ANTI-CELLULITE e DRENANTE PERSONALIZZATO  eseguito con CREMA MASSAGGI o  OLIO DRENANTE EOLIE’R, IMPASTAMENTI, MOVIMENTI PROFONDI E VELOCI, DIGITOPRESSIONE che rimuove i blocchi, i ristagni della linfa, migliorando  la circolazione. Detto  anche PULP AND ROLL, si esegue  con una serie di pizzichi sulla parte cutanea da trattare, sono movimenti che stringono la pelle in pieghe per poi distenderla. Tale massaggio inoltre aumenta le difese immunitarie, libera scorie e tossine, combatte lo stress mentale, favorisce il rilassamento muscolare.

PRENOTAZIONI, INFO dott.ssa Recanatesi 340. 9850902
Sempre aperti per prenotazioni anche la Domenica

Lamentele per l'assenza delle auto elettriche nel secondo giorno del saggio di danza al Castello di Lipari

Lamentele sono giunte per quanto concerne  la mancata effettuazione ieri, in occasione del saggio di danza, tenutosi al castello di Lipari, del servizio di trasporto persone con le auto elettriche comunali.
Ciò ha creato- come ci dicono - grosse difficoltà a tutte quelle persone che, per motivi fisici diversi, hanno faticato a raggiungere l'anfiteatro.
Il giorno precedente, in occasione della prima giornata del saggio, il servizio era stato effettuato.

Come erano le Eolie e gli eoliani

Chi volesse vedere pubblicate foto del passato in suo possesso può inviarle in formato jpg a ssarpi@libero.it o a s.sarpi@libero.it
Le prime due foto di oggi sono state scattate il 28 dicembre del 1961 in occasione della posa della prima pietra della Chiesa di Vulcano Porto dedicata alla Vergine del Rosario di Pompei
Si vedono, tra gli altri, nelle foto il Vescovo Bernardino Re, il parroco Carmelo Sipione, il sindaco Francesco Vitale , la moglie Giovanna Favaloro (che hanno donato il terreno e la Statua) e il progettista ingegnere Chielsy.
Le ultime due foto ritraggono il sig. Angelo Messina, il quale ha curato quella Chiesa