Cerca nel blog

sabato 14 dicembre 2019

Inaugurato a Lipari il.monumento ai donatori di sangue.

Su iniziativa della locale sezione Avis, intitolata a Giovannino Panettieri, è stata inaugurato stasera a Lipari il monumento ai donatori di sangue. 
Il monumento,un giusto riconoscimento per i donatori del passato, del presente e del futuro, è stato installato sullo slargo di via Mon. Bernardino Re, sottraendo, tra l'altro, quell'area al degrado in cui versava. 
L'opera è stata donata da Rosemarie e Enzo Gruosso. 
La foto è di Caterina Paino.

Lipari: Agevolazioni ai cardiologi. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 14.12.19


Ginostra: L'impressionante video della mareggiata di oggi a Ginostra


Eolie flagellate dal maltempo, irraggiungibili le piccole isole. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 14.12.19



Calcio a 5 : rinviati gli incontri di Ludica Lipari e Meligunis

Rinviati a sabato 21 dicembre gli incontri di Ludica Lipari e Meligunis previsti nell'odierna giornata del campionato di C2.

Ginostra. Replica e controreplica su pontile e rifiuti



(Comunicato) Corre l’obbligo di fare chiarezza in relazione alla situazione a Ginostra a seguito delle fortissime mareggiate che hanno colpito la frazione e non solo durante la notte (registrati 6 metri d’onda) e che ingenti danni hanno causato al pontile.
L’Amministrazione, già dalle prime ore di questa mattina, è in contatto (non potendo raggiungere direttamente la frazione date le condizioni del mare ancora persistenti) con il gruppo ormeggiatori e con la Capitaneria di Porto al fine di effettuare una esatta ricognizione dei danni e degli interventi da mettere in atto di conseguenza a Ginostra, così come nelle altre isole dell’arcipelago. Si sta inoltre cercando di stabilire con la compagnia di navigazione quale sia la soluzione migliore per consentire, non appena sarà possibile la navigazione, la mobilità da e per Ginostra: probabilmente - ma la conferma sarà data appena possibile - saranno effettuate le operazioni di imbarco e sbarco tramite un servizio di “rollo”, grazie a cui sarà impedito l’isolamento.
Urge smentire, poi, alcune dichiarazioni e accuse diffuse via social e riprese dai giornali on line, in particolare - ma non solo - dal Sig. Gianluca Giuffrè. L’Amministrazione Comunale capisce, comprende e condivide le preoccupazioni dei cittadini quando eventi eccezionali di tale portata affliggono il nostro territorio; come sempre fatto, il Comune di Lipari sta intervenendo e interverrà per limitare i danni, porre rimedio e ristabilire le condizioni di normalità e sicurezza, anche al di fuori delle proprie competenza, tuttavia non si possono comprendere nè accettare le strumentalizzazioni o l’ingiusto addebito di responsabilità finalizzate unicamente al discredito. Il Signor Giuffrè provoca inoltre, con le sue comunicazioni, un ingiusto procurato allarme anche attraverso i mezzi di informazione che pubblicano le sue dichiarazioni senza effettuare le dovute verifiche e/o - per correttezza ed equità di informazione - richiedere una dichiarazione, una propria versione all’Amministrazione accusata.
I danni che ha subito il pontile degli aliscafi non sono in alcun modo imputabili al mancato avvio dei lavori cui il Sig Giuffrè fa riferimento, in quanto quel progetto non include un intervento diretto proprio su quel pontile se non una limitata manutenzione e che certo non può mettere al sicuro da eventi di questo tipo l’opera destinata all’ormeggio aliscafi L’Amministrazione e il Sindaco hanno ribadito in ogni occasione possibile il lungo e assiduo lavoro di sollecito effettuato per la velocizzazione degli iter presso gli Enti preposti, e per primi abbiamo subìto e ci siamo opposti a tali lungaggini burocratiche, vedendole finalmente sbloccarsi come comunicato nei mesi scorsi e procedere adesso nei giusti tempi: le operazioni di gara sono infatti in fase avanzata e si concluderanno la prossima settimana con l’individuazione della ditta che eseguirà i lavori.
Un’altra gravissima accusa riguarda quella di danno ambientale: non ci sono i presupposti né le condizioni per parlare di danno ambientale come tenta in ogni occasione di affermare il sig Giuffrè, perchè, proprio in previsione delle mareggiate e dell’allerta diffusa da parte della protezione civile per gran parte della Sicilia nord orientale, gli Uffici Comunali avevano già disposto agli operatori che quei cassonetti non fossero utilizzati per deposito di rifiuti e seppur vuoti fossero opportunamente assicurati per non essere trascinati dal mare e così è stato fatto. Da quel che ci è dato sapere il SIg. Giuffrè non si trova neanche a Ginostra al momento e dunque è facile commettere questo tipo di “scorrettezze” quando riporta il “sentito dire”.
Ribadiamo la massima attenzione e impegno e intervento dell’Amministrazione per Ginostra e per tutte le altre isole e frazioni interessate dalle mareggiate e una pronta comunicazione non appena saranno definite, in raccordo con gli altri enti e forze interessate, le prima operazioni in merito. Le foto inviate unitamente al comunicato mostrano l’intervento preventivo effettuato per assicurare i cassonetti, fino a qualche ora prima dell’inizio della mareggiata, la quale come si può facilmente evincere dallo scatto, ha avuto una dimensione e una portata tale da essere certamente l’unica causa dei danni verificatisi.

L'Amministrazione Comunale


LA CONTROREPLICA DI GIANLUCA GIUFFRE'


Solo un paio di considerazioni in risposta al comunicato stampa dell’amministrazione comunale di Lipari.

A) Un comportamento diligente in virtù di quanto accaduto più volte in passato avrebbe suggerito di cambiare posto per lo stoccaggio dei rifiuti per evitare tale disastri. Non sono novità le mareggiate di tale portata a Ginostra, ne avvengono un paio all’anno, così come non è una novità che i rifiuti finiscano in mare nella colpevole indifferenza di chi ci amministra.
B) Legare i cassonetti, che a Ginostra nei fatti fungono da centro di stoccaggio anche se vengono definiti di prossimità, con un esile cordicella sa più di ridicolo che di prevenzione e diligenza dalla mareggiata. Altro che procurato allarme qui a ben vedere potrebbe esserci un procurato disastro ambientale.
C) La nave dei rifiuti l’ultima volta si è vista il 06 Dicembre a Ginostra e quindi i rifiuti accumulati da quella data, così come è stato accertato e documentato, si trovavano all’interno dei cassonetti, prima di essere dispersi in mare e tra gli scogli.
D) Esistono foto e riprese nonché testimoni di quanto accaduto alcuni dei quali reperibili anche sui social.
E) Per il pontile degli aliscafi, una giusta opera di protezione, così come previsto dal progetto di messa in sicurezza fermo da anni, con tetrapodi posti ai fianchi ed in testata dell’approdo avrebbe sicuramento smorzato la violenza delle onde e limitato i danni. Oltretutto le putrelle di sostegno si presentavano già ammalorate.
Capisco che bisogna dare addosso a chi parla e dice le cose come stanno e lo comprendo se è l’unico modo per giustificarsi agli occhi del popolo. A volte sarebbe più saggio tacere e dimostrare di essere capaci di risolvere le problematiche piuttosto che accusare il cittadino che le solleva di lesa maestà.

Quando la natura dà spettacolo. Foto scattata qualche minuto fa dal nostro Bartolo Giunta.


Telethon: I "Cuori di cioccolato", domenica 15 Dicembre a Canneto.

💙💛 TELETHON festeggia 30 anni 💛💙
Anni di ricerche, speranze, storie, obiettivi, traguardi e, con sempre maggior impegno e vigore, nuove sfide per il futuro. Tutto ciò è stato possibile grazie al supporto di quanti, in vario modo, si sono adoperati nel tempo a sostegno della sopraccitata Fondazione.
Domenica 15 Dicembre vi aspettiamo con i "cuori di cioccolato" a Canneto, in Piazza S.Cristoforo (orario: 10,30-12,30/18,00-20,00)
(Prenota il tuo "cuore": 3388355049-3381528126)
#iostoconTelethon #presente #contuttoilcuore #ungiocodisquadra

Annullato dal TAR il concorso per guide vulcanologiche a Stromboli e sull'Etna.

La Quarta sezione del Tar di Catania ha annullato il concorso di maggio 2018 per guide vulcanologiche.
Nella sentenza redatta dal giudice Maurizio Francola, si punta il dito sulla condotta del presidente del Collegio regionale delle guide alpine e vulcanologiche, la guida dell'Etna Biagio Ragonese. 
Il Collegio regionale delle guide alpine e vulcanologiche è l'organismo che riunisce le uniche figure autorizzate a condurre turisti ai crateri di Etna e Stromboli.
C'era suo figlio, infatti, fra i partecipanti alle prove, oggetto di due ricorsi alla giustizia amministrativa e poi finite nella bufera dell'inchiesta Aetna della procura di Catania.
Il Tar di Catania, annullando il concorso, ha anche disposto l'invio degli atti alla procura «per la possibile configurazione del reato di abuso d'ufficio a carico di quanti abbiano gestito la procedura selettiva». Inoltre, considerato che «l'annullamento degli atti impugnati implica la configurabilità di un danno erariale», i magistrati catanesi hanno ordinato di trasmettere gli atti anche alla Corte dei conti.

E' deceduta in Australia, Bartolina Lo Ricco. Messa in suffragio domenica a Lami.


Pubblicato "Il vulcano gatto" di Gaia Marra, edito dal Centro studi

Centro Studi e Ricerche di Storia e Problemi Eoliani
Comunicato Stampa
Il catalogo delle pubblicazioni edite dal Centro Studi Eoliano di Lipari si arricchisce di un libro dedicato ai lettori piu’ giovani, “Il vulcano gatto” di Gaia Marra, una novità che rientra nel progetto di promozione alla cultura e sensibilizzazione ambientale che il Centro porta avanti da tempo con determinazione e entusiasmo. Il libro scritto e illustrato dalla giovanissima Gaia, di Reggio Calabria ma spesso alle Eolie, coglie con gli occhi di bambina le bellezze straordinarie e l’energia dell’isola di Stromboli e anche il suo bisogno di attenzione e valorizzazione. Il libretto, dedicato all’isola di Iddu e ai suoi gatti, è una storia di amicizia sincera e di grande solidarietà che supera le barriere di linguaggio o di specie di appartenenza perché la Natura parla una sola lingua. Introdotto dal geologo Mario Tozzi che, nella prefazione scrive “in questo racconto i vulcani fanno il loro mestiere, quello di emettere energia e materia dall’interno della Terra e il posto che si guadagnano sul pianeta è loro dovuto e non comporta drammi”, il racconto narra con parole e disegni la nascita del vulcano con tutti i cambiamenti che comporta, eruzioni comprese, e i nuovi spazi di cui ha bisogno. Ciò non significa isolarlo o temerlo ma semplicemente rispettare i suoi tempi e i suoi movimenti, ascoltare la sua voce e accettarlo come parte della Natura e non come fonte di catastrofi contro l’uomo. L’incontro con un gatto che va per mare spiega questo concetto e pone in evidenza il sentimento di amicizia e rispetto che vige tra gli esseri viventi. L’isola di Stromboli tanto apprezzata da amanti della natura, escursionisti e appassionati di spiagge incontaminate e mare blu sarà al centro delle presentazioni che si svolgeranno a partire dal mese di gennaio 2020 nelle scuole a cominciare da Lipari e Stromboli.
Il libro potrà essere acquistato direttamente alla sede del Centro Studi Eoliano in via Maurolico, 15 a Lipari – tel. 090 - 9812987 o scrivendo alla mail della casa editrice centrostudieolie@gmail.com

                                                                          Ufficio Stampa Centro Studi

Eolie isolate. Notte di paura ad Acquacalda.


Eolie isolate, come da previsione. Il mare in tempesta, complice la bufera di vento (si sono raggiunti picchi di 100 km/h) non consente alcun collegamento, portando l’isolamento di Alicudi, Filicudi, Panarea, Stromboli e della frazione di Ginostra ad oltre 48 ore. Da 24 non sono collegate Lipari, Vulcano e Salina.
Ad Acquacalda si è vissuta l’ennesima notte di paura. Il mare in tempesta, dopo aver superato il muraglione di contenimento e la strada limitrofa, si è spinto sin nell’immediatezza delle abitazioni del lungomare. 
"Invasione" che prosegue tutt'ora.
A Canneto, i marosi hanno invaso in più punti la sede stradale, depositandovi sabbia e detriti. 
Nelle zone alte delle isole diversi gli alberi spezzati e danni notevoli alle colture.
La foto in alto è di Mariella Greco, le altre del nostro direttore.

Buon Compleanno!

Auguri a Sara Pedone, Elodia Ristuccia, Miled Mouawad, Marianna Furnari, Lucia Bonfante, Leonardo Cincotta, Matteo Sgroi, Costans Ziino, Giulia Zaia.

Ginostra. Il respingente dell'attracco aliscafi non c'è più. Lo Schiavo: "Borgo torna indietro di 20 anni" e mette sotto accusa la mancata messa in sicurezza



Riceviamo e pubblichiamo questa nota del ginostrese Riccardo Lo Schiavo, delegato di Marevivo: "Il respingente per l'attracco degli aliscafi non c'è più. Da oggi. e chissà per quanto tempo, i mezzi veloci di linea non potranno più attraccare.
Ginostra torna indietro di vent'anni, schiava dell'ISOLAMENTO. 
Sarebbe comodo, quanto fuorviante, attribuire l'accaduto alla straordinaria violenza dei marosi: le responsabilità, a mio avviso, vanno ricercate nella mancata esecuzione dei lavori di messa in sicurezza, disposti dalla Protezione civile con apposita ordinanza del lontano giugno 2013!
Sei anni in cui le istituzioni preposte non sono state capaci, neppure, di affidare i lavori!
Il resto sono CHIACCHIERE!"

Sin qui la nota di Lo Schiavo. Da Ginostra apprendiamo, inoltre, che la mareggiata ha trascinato in acqua diversi sacchi d'immondizia, accumulati nella contestata area di stoccaggio in prossimità del porto. In mare anche alcuni cassonetti. Laconico il giovane Gianluca Giuffrè: "Mentre si continua a non voler capire si è consumato l'ennesimo danno al nostro mare e all'ambiente". 

REGIONE: MUSUMECI, CORTE CONTI CONFERMA DISASTRO FINANZIARIO ULTIMI 25 ANNI

“La Corte dei conti conferma il disastro finanziario della Regione accumulato negli ultimi 25 anni. Peccato che in passato nessuno se ne sia accorto, a tutti i livelli. Ora si pretende che il governo Musumeci risani ogni cosa in ventiquattro mesi. E chi ieri fra i deputati ne è stato responsabile, oggi trova spudoratamente il coraggio di dare lezioni. Vergogna! Ci vorranno anni per sanare le ferite di una Regione fondata quasi sempre su sprechi, clientelismo e assistenzialismo. E noi abbiamo finalmente cominciato la bonifica”.
Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, a margine dell'udienza di parifica della Corte dei conti sul rendiconto del 2018.

Oggi è il 14 Dicembre. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie

I Faraglioni e Vulcano

venerdì 13 dicembre 2019

E' deceduto in Australia, Antonino Liberatore. Messa in suffragio sabato a Pianoconte


E' deceduta in Australia, Vincenza Russo ved. Alessi. Messa in suffragio sabato a San Giuseppe

Parcheggio. Anche la "Gems" batte cassa. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 13.12.19


Cari Babbi Natale (alias, assessore e consiglieri di maggioranza): Grazie, grazie, grazie (di Franco Muscarà)

Al signor Sindaco Lipari
All’Assessore D’auria
Ai Consiglieri di maggioranza
Vulcano
Grazie, Grazie, Grazie, Grazie per tutto quello che avete portato nell’anno 2019 all’isola di Vulcano e pure la mia letterina era stata precisa nelle richieste:
- Grazie per il desalinizzatore mi avevate detto che a settembre 2017 spillavamo la prima acqua dissalata del mare attorno alla nostra isola.
- Grazie per il pontile degli aliscafi, mi avevate detto nel 2015 i lavori sarebbero iniziati a breve, nel 2016 che stava per essere smantellato il vecchio pontile, nel 2017 che a giorni sarebbe arrivato il pontone che avrebbe rimosso il rottame ormai in disuso da anni, nel 2018 il tempo era stato molto avverso e che i lavori avrebbero avuto inizio a breve, nel 2019 che sarebbe stato smontato il vecchio pontile e nello stesso anno provveduto a realizzare quello nuovo e avete avuto anche il buon senso di presentarlo alla popolazione di Vulcano.
- Grazie per la strada che porta a Vulcano Piano, non solo la prima grandiosa frana,una seconda e altre voragini si apriranno, ogni volta dite che presto sarà riparata, aspetto come per il pontile? Perché non utilizzate i soldi della protezione civile o meglio ancora quelli del ticket?
A proposito dove sono andati a finire le somme raccolte con il ticket che sono indirizzati per i miglioramenti delle strade turistiche e sentieri dell’isola?
Vulcano Piano non è una zona turistica? Con Capo Grillo, le Grotte dei Rossi e il proseguimento per Vulcano Gelso?
Grazie per aver accettato i nuovi orari degli aliscafi che penalizzano Vulcano.
Vedi la giornata di oggi. L’isola di Vulcano e i suoi studenti non hanno diritto allo studio. Non sono andati a Lipari ne sono arrivati gli insegnanti.
I nostri ragazzi sono ragazzi di serie b? Perché da Salina è stato possibile raggiungere Lipari? Mentre lo scalo di Vulcano è stato saltato nonostante le condizioni del mare fossero buone?
Perché in primo luogo questo aliscafo non è passato da Vulcano?
Mi verrà risposto che l’aliscafo non era di linea. Ed io a questo punto insisto domandando: perché non è partito l’aliscafo di linea facendo gli scali normali , compreso Vulcano, per prendere studenti e passeggeri che dovevano raggiungere Lipari? Assicurando così il diritto allo studio?
Una volta gli aliscafi facevano uno o più collegamenti tra Lipari e Vulcano e viceversa. Oggi tutto questo non c’è più.
- Grazie per l’acqua diretta a Vulcano Piano, alle soglie dell’anno 2020 d.c. avete raggiunto il primato del gambero nero, siamo tornati indietro, invece di dare l’acqua diretta, continuate ad imporre ai residenti a Vulcano Piano di rifornirsi a mezzo autobotte, con evidenti disagi. Veramente un primato da fare invidia alle comunità più evolute…..
- Grazie per la sbandierata prossima messa in funzione del depuratore, che insieme al desalinizzatore sono stati dichiarati ultimati da tempo. Non ditemi che è di competenza della Regione perché chi è al “comando” deve saper farsi rispettare ed ottenerne i diritti basilari. Allo stesso modo non mi parlate delle competenze della Provincia perché da altre parti la Provincia interviene mentre a vulcano si è sempre pronti a confermare impegni di spesa già presi ma mai diventati esecutivi.
- Grazie per la costante pulizia della strada di gelso che ci espone ad essere schiaffeggiati dalle canne e Grazie per il pontile di Gelso, la cui manutenzione è costante……
- Grazie per l’occupazione con materiale edile del parcheggio la cui realizzazione è stato sempre un vostro cavallo di battaglia.
- Grazie, per i lavori “spediti” che la ditta sta svolgendo e che avrebbero dovuto completare il tratto della strada in prossimità delle Acque Calde. Certo ho chiaro come quasi certamente i lavori inizieranno proprio nel periodo pasquale e proseguiranno fino all’estate……
- Grazie per le luci nella via Anna Magnani di Vulcano e per gli ostacoli utili, forse, a fare la caccia al tesoro. Peccato che nel corso di tale caccia vari cittadini ci hanno rimesso la faccia. Finalmente dopo tanti incidenti avete rimosso gli ostacoli e riaccese le luci.
Anche io sono un consigliere, ma di minoranza, sono il quarto re magio , ma ho il diritto/dovere di esprimere il malcontento mio e di buona parte della popolazione per l’assoluta assenza dell’amministrazione verso i succitati problemi
Tutto quello che ho scritto è naturalmente vero, anche se espresso in tono sarcastico, a buon intenditor poche parole……
Cari Babbi Natale vi auguro sinceramente un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo.

Vulcano 06/12/2019
Consigliere Comunale
Franco Muscarà

"Monumento ai donatori di sangue" inaugurazione domani a Lipari. Il programma


<><><O><><>
SABATO  14 DICEMBRE 2019
Con il patrocinio gratuito del Comune di Lipari, inaugurazione del
 “MONUMENTO AI DONATORI DI SANGUE”
La partecipazione dei Soci e della cittadinanza sarà particolarmente gradita.
PROGRAMMA
Dalle ore 8,00 alle ore 12,00 -       raccolta sangue presso l’Ospedale di Lipari.
Dalle ore 9,00 alle ore 12,00 -       presentazione dell’Autoemoteca alla cittadinanza (Corso Vittorio Emanuele).

Ore 16,00 <>  Raduno  in Via Garibaldi, nell’area antistante la Sede dell’AVIS Comunale di Lipari (Labari, Rappresentanti delle Associazioni- Corpo Musicale Città di Lipari).
Ore 16,15 <>  Formazione del corteo e trasferimento alla Chiesa di San Pietro (da Via Maurolico).
Ore 16,30 <>  Santa Messa officiata da Mons. Gaetano Sardella, Don Lio Raffaele e Don Giuseppe Restuccia (con la partecipazione del “Coro Polifonico della Cattedrale di Lipari).
Ore 17,15 <>  (alla fine della Messa) Formazione del corteo (Labari e Rappresentanti delle Associazioni, Autorità religiose, civili e militari, Banda Musicale, Donatori di sangue ed ospiti) e sfilata fin dove è ubicato il monumento (C.so V. Emanuele – Viale Mons. Bernardino Re).
Ore 17,30 <>  Cerimonia d’inaugurazione del “Monumento ai Donatori di Sangue” (con un momento di raccoglimento ed onori dedicati ai Donatori di sangue eoliani che non ci sono più).

33° anniversario dalla fondazione

Ore 20,00 <>  Cerimonia commemorativa presso il Ristorante “I Tre Delfini” (frazione di Pianoconte): Apertura del Buffet rustico con un Aperitivo di benvenuto – musica  e serata danzante (la partecipazione è riservata ai Soci ed agli invitati che avranno comunicato la loro presenza entro martedì 10 Dicembre, recandosi alla Sede Sociale nei giorni feriali dalle ore 10,00 alle ore 12,00 o contattando i numeri: 338.4986021 – 333.6726570 ).

IL CONSIGLIO DIRETTIVO                                               IL PRESIDENTE
                                                                                                            Matteo Gullifa

Si ringraziano: – LAmministrazione Comunale, il Geom. Gaetano Barca, Rosmarie ed Enzo Gruosso, Angelino Biviano, Nuccio La Greca, Pino e Bartolo Casella, Mons. Gaetano Sardella, Don Lio Raffaele, Don Giuseppe Restuccia, Giovanni Saltalamacchia, Santino Basile, Antonello Cortese, il Corpo Musicale Città di Lipari, il Coro Polifonico della Cattedrale di Lipari, Salvatore Naso, Isabella Favaloro, la Direzione dell’Hotel “La Filadelfia”, i Vigili Urbani ed i Volontari della Protezione Civile Comunale.

Filicudi, iniziati i lavori di demolizione nella grotta - abitazione.

(ANSA) Sarà demolita la grotta trasformata in abitazione dopo essere stata sequestrata a Monte Palmeri, frazione di Filicudi, isola dell'arcipelago dell'Eolie. 
I lavori sono già iniziati. L'operazione è stata coordinata dal Comune di Lipari. Nelle ultime settimane sono state 12 le demolizioni di costruzioni abusive nell'arcipelago delle Eolie.

Accordo Papardo - Liberty Lines. I cardiologi inviati a Lipari pagheranno solo il 50% del prezzo del biglietto.

L’Azienda Ospedaliera Papardo ha predisposto la partnership con la compagnia di navigazione veloce “Liberty Lines” per sostenere i medici cardiologi del Papardo nel loro servizio di guardia di cardiologia presso l’Ospedale di Lipari. Dopo gli accordi convenzionali con l’Asp e l’accordo stipulato tra l’Ospedale Papardo e Liberty Lines anche i medici dell’Azienda Ospedaliera Papardo potranno recarsi a condizioni vantaggiose alle Isole Eolie per svolgere il servizio di guardia cardiologica.
L’accordo fa parte di una strategia condivisa tra l’azienda Liberty Lines e la direzione dell’A.O. Papardo che mette al centro la qualità del servizio, la sua efficienza e i tempi di spostamento del personale medico. 
La compagnia Liberty Lines nella persona dell’amministratore delegato dott. Alessandro Forino e del Direttore Commerciale Nunzio Formica, si è infatti impegnata in una agevolazione ulteriore che riguarda il pagamento della tratta scontata del 50%.
“Siamo soddisfatti di questa ritrovata sintonia con le Isole Eolie grazie alla partnership con Liberty Lines – dichiara il Direttore Generale Mario Paino – che permetterà collegamenti più rapidi e a migliori condizioni al nostro personale medico in trasferta sulle Eolie.”
Il Comune di Lipari ha inoltre acconsentito a non far pagare al personale medico, la tassa di sbarco e di soggiorno.

Il Natale dell’Ospedale Papardo: ecco le iniziative pensate per i pazienti più piccoli.

(Comunicato) L’Azienda Ospedaliera Papardo sarà protagonista di una serie di iniziative che hanno al centro i pazienti più piccoli. In particolare, presso il reparto di pediatria giorno 14 dicembre su iniziativa del Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Pediatria la dott.ssa Lina Silvestro in partnership con la VI Circoscrizione comunale di Messina, ospiterà gli artisti della zampogna - cosiddetti “zampognari” - e Babbo Natale.
Il Presidente della locale circoscrizione e il Presidente della commissione Cultura e Spettacolo, saranno impegnati in questa iniziativa che comprende anche un tour delle case di riposo e nelle scuole. Dopo l’iniziativa delle ore 11 seguirà alle 12 - sempre sabato 14 dicembre - la visita della parrocchia di San Nicolò di Bari di Ganzirri con Padre Antonello Angemi insieme ai ragazzi del gruppo Samuele guidati dai catechisti che come ogni anno porteranno un dono di ispirazione natalizia, il quale resterà al reparto di pediatria. Gli stessi ragazzi, dagli undici ai tredici anni, animeranno il reparto con canti e suoni.
Lunedì 16 dicembre grazie all’Associazione Donatori di Midollo Osseo (ADMO) passeranno nei reparti di oncologia e pediatria i maestri zampognari dalle 10:00 del mattino in poi. Giovedì 19 dicembre alle ore 12:00 si terrà attorno al presepe dell’ambulatorio oncologico del IV piano il momento di preghiera con il cappellano dell’Ospedale Papardo, Padre Francesco. Mercoledì alle 18:00 ci sarà invece l’iniziativa solidale promossa dal Dipartimento Materno Infantile dell’A.O. Papardo “Un sorriso… oltre la sofferenza” con il Coro delle voci bianche “Diaphonia Nea” composto da 34 membri, già vincitore di numerosi premi. L’esibizione si terrà nelle stanze del Day Hospital di oncologia.
Giorno 21 dicembre alle ore 10:30 arriveranno in pediatria i volontari del NOE - Nucleo Operativo Emergenze - con il responsabile Ernesto Miano. L’associazione di protezione civile e assistenza alla popolazione donerà dei giocattoli ai bambini. In questo momento sono ricoverati al reparto di pediatria una decina di bambini ma verranno comunque chiamati gli altri piccoli pazienti dimessi in questi giorni per estendere queste iniziative a quanti più bambini possibile.
“L’attenzione che il personale medico e sanitario pone verso i pazienti più piccoli è tangibile durante tutto l’anno - dichiara il Direttore Generale Mario Paino - ma è durante il Natale che ognuno di noi deve dare il massimo per esprimere vicinanza ai bambini perché un periodo di festa non può essere sofferto due volte. Siamo orgogliosi di avere in struttura tante associazioni che ci aiutano in questa missione, le porte dell’Ospedale Papardo sono aperte per chi volesse rendere meno drammatico il Natale per questi piccoli pazienti.”



Nuovo collegamento Liberty Lines sulla tratta Milazzo - Vulcano - Lipari - Salina

Si sta effettuando da Milazzo - mentre scriviamo -  alla volta di Vulcano - Lipari - Salina, un nuovo collegamento in aliscafo. Il secondo da stamane, nonostante, le condizioni meteo avverse.  

Ricordando... Rosa Zanca.

Le foto pubblicate sono tratte, in ordine assolutamente casuale e non su richiesta, tra quelle che abbiamo nel nostro archivio.
Per le commemorazioni, anniversari ect. mettiamo a disposizione uno spazio apposito, previo contributo.

Buon Compleanno!

Auguri a Francesco Giannò, Carmelina Sgroi, Marika Zanca, Lucia Giuffré, Giulio Salpietro, Lucia Taranto, Giovanna Cannistrà, Ramona Restuccia, Luciana Merlino, Elena Caronia

Eolie. Prevista bufera di vento con picchi di 100 chilometri all'ora.

Se le previsioni saranno rispettate (speriamo di no) le Eolie, nelle prossime 24 ore, a partire dal tardo pomeriggio di oggi, saranno investite da una vera e propria bufera di vento.
Vengono preannunciati picchi di 100 chilometri all'ora.
Invitiamo tutti, se ciò dovesse concretizzarsi, alla massima attenzione.

Tribunali nelle isole minori. Chiesto al sottosegretario De Giorgis provvedimento legislativo urgente per la loro stabilizzazione

(Comunicato) Si è tenuto ieri sera l’incontro istituzionale tra le delegazioni delle Associazioni Forensi di Ischia, Elba e Lipari, guidate dall’Eurodeputato Giosi Ferrandino, dall’On. Lello Topo, dal Presidente dell’ANCIM Sindaco di Forio Francesco Del Deo, dal Vice Sindaco di Lipari, Avv. Gaetano Orto e dai Consiglieri del CNF Francesco Caia, Giovanni Arena e Piero Melani Graverini per i rispettivi territori della Campania, Sicilia e Toscana, con il Sottosegretario di Stato alla Giustizia Prof. Andrea De Giorgis.
Per l’Avvocatura Ischitana hanno partecipato alla discussione il Presidente Gianpaolo Buono, il Consigliere Segretario Francesco Cellammare, la Consigliera Alessandra Castellano, l’Avv. Gino Di Meglio e per i giovani Avvocati Paolo Scarano. Per l’Avvocatura Elbana, gli Avvocati Anna Rosa Fontana, Chiara Piombino e Giorgio Retali. Per l’Avvocatura Eoliana, l’Avv. Gaetano Orto, anche nella veste di Vice Sindaco e l’Avv. Alessandro Imbruglia.
Sono stati illustrati al Sottosegretario le molteplici criticità che affliggono le Sezioni Distaccate insulari a cominciare dalla mancanza di personale causate anzitutto dalla provvisorietà delle sedi oltre che dal disagio che disincentiva magistrati e amministrativi dal propendere alla loro scelta. Si è quindi posto l’accento sull'esigenza impellente di stabilizzazione di tali uffici giudiziari e della indizione di un interpello straordinario nazionale per il trasferimento sulle isole di dipendenti di cancelleria operanti nel resto d’Italia, evidenziando che non sussistono costi a carico dello Stato quanto piuttosto a carico dei Cittadini e delle Pubbliche Amministrazioni e che in conseguenza della riforma della geografia giudiziaria e delle inutili proroghe allo stato le piante organiche di queste Sezioni sono ormai vuote e neppure sono state inserite tra le scelte offerte agli assistenti giudiziari dell’ultimo concorso sicchè non figureranno neppure nel prossimo scorrimento della graduatoria di altri 400 assistenti.

Stralcio intervento avvocato e vice sindaco Gaetano Orto

Collegamenti. Viaggia solo il Mirella Morace.

E' iniziato quello che si preannuncia un "week- end" di passione nel campo dei collegamenti marittimi da e per le Eolie, a causa delle avverse condizioni meteo. Quest'oggi l'unico mezzo a rompere l'isolamento è stato il Mirella Morace di Liberty Lines partito da Milazzo con una sessantina di passeggeri. Il mezzo, che in questo momento è in viaggio verso Salina, ripartirà da Lipari, alla volta della città del Capo, alle 9 e 30. Potrebbe essere l'ultimo collegamento della giornata

Oggi è il 13 Dicembre. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie

STROMBOLI (FOTO: SHARON ALLEGRINO)

E' deceduto Giuseppe Aloi. Santa Messa in suffragio stasera a Porto Salvo

giovedì 12 dicembre 2019

Lipari: Il Comune predispone 50 assunzioni in tre anni. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 12.11.19

Lipari: Natale in ...corso (4 foto)

Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere premia 335 ospedali “in rosa”: Per il Papardo punteggio massimo

Aumentati da 306 a 335, rispetto al biennio precedente, gli ospedali italiani impegnati nella promozione della medicina di genere che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie femminili.
Le schede con le informazioni sui servizi degli ospedali premiati saranno consultabili sul sito www.bollinirosa.it a partire dal 7 gennaio 2020.

Messina, 11 dicembre 2019 – L’Azienda Ospedaliera Papardo ha ricevuto ieri dalla Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, tre Bollini Rosa (sulla base di una scala da uno a tre), per il biennio 2020-2021. I Bollini Rosa sono il riconoscimento che Fondazione Onda, da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, attribuisce dal 2007 agli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne.

Rispetto al Bando precedente, gli ospedali premiati sono aumentati, passando da 306 a 335. Oltre a una crescita in termini di numeri, assistiamo a un miglioramento della qualità: gli ospedali che hanno ottenuto il massimo riconoscimento, tre bollini, sono infatti passati da 71 a 96. Inoltre, 167 strutture hanno conquistato due bollini e 72 un bollino.

Una particolare attenzione è rivolta al tema della depressione che riguarda 3 milioni di persone in Italia, tra cui più di 2 milioni di donne. Per questo, Fondazione Onda assegna una “menzione speciale” a 10 ospedali con i Bollini Rosa che si distinguono per l’impegno sul tema della “depressione in un’ottica di genere”.

La valutazione delle strutture ospedaliere e l’assegnazione dei Bollini Rosa è avvenuta tramite un questionario di candidatura composto da quasi 500 domande suddivise in 18 aree specialistiche, due in più rispetto alla precedente edizione per l’introduzione di dermatologia e urologia. Un’apposita commissione multidisciplinare, presieduta da Walter Ricciardi, Direttore del Dipartimento di Scienze della Salute della Donna, del Bambino e di Sanità Pubblica del Policlinico Gemelli di Roma, ha validato i bollini conseguiti dagli ospedali nella candidatura considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza e il risultato ottenuto nelle diverse aree specialistiche presentate.

“Soddisfatti per aver ottenuto per il secondo anno consecutivo il massimo del punteggio - dichiara il Direttore Generale dell’A.O. Papardo Mario Paino - il segno tangibile di un impegno condiviso da tutto lo staff per la prevenzione e la gestione delle patologie femminili nel rispetto dei protocolli nazionali e regionali.”

Tre i criteri di valutazione con cui sono stati valutati gli ospedali candidati: la presenza di specialità cliniche che trattano problematiche di salute specificatamente femminili e patologie trasversali ai due generi che necessitano di percorsi differenziati, di percorsi diagnostico-terapeutici e di servizi clinico-assistenziali in grado di assicurare un approccio efficace ed efficiente in relazione alle esigenze e alle caratteristiche psico-fisiche della paziente e di ulteriori servizi volti a garantire un’adeguata accoglienza e degenza della donna tra cui il supporto di volontari, , la mediazione culturale e l’assistenza sociale.

A partire dal 7 gennaio 2020 sul sito www.bollinirosa.it sarà possibile consultare le schede degli ospedali premiati, suddivisi per Regione, con l’elenco dei servizi valutati.

Luminarie di Natale accese a Quattropani ed è magia!


Riprendiamo da fb e pubblichiamo: In occasione del Natale, l’Associazione culturale e sportiva Castellaro si è occupata di adornare la frazione di Quattropani.
In diverse giornate e con diversi appuntamenti che hanno favorito l’aggregazione della comunità, le vie sono state decorate con le luminarie natalizie, è stato addobbato un grande albero di Natale di fronte all’ex bar Bonino, in collaborazione con la parrocchia Purità di Maria SS è stato allestito il presepe nella zona vicina a Gesù nell’orto e, come ogni anno, la grande stella cometa sarà illuminata nella collina di Serrofico e sarà visibile da tutte le zone della contrada.
In tanti, associati e non, si sono ritrovati negli ultimi giorni con pacchetti regalo e lucine in mano per ricreare l'atmosfera magica della festa.
Dopo questi interventi, l’Associazione si sta dedicando all’organizzazione di eventi anche per i più piccoli che si terranno a ridosso delle festività e sui quali darà dettagli più avanti.
Un sentito ringraziamento per la collaborazione va alla società Lipari Service srl di Salvatore Natoli, alle ditte Raimondo Paino, Caolino Infissi, Luca Reitano, Felice Reitano, Giuseppe Natoli, e al sig. Nino Beninati.
Foto di Davide Vitagliana

REGIONE: BIOLOGICO, ALTRI 170 MLN PER LE AZIENDE AGRICOLE

Centosettanta milioni di euro a favore di 3.500 aziende siciliane per il mantenimento dell’agricoltura biologica per i prossimi 5 anni. Il finanziamento si è reso possibile grazie alla decisione del governo Musumeci di procedere alla rimodulazione finanziaria del Programma di sviluppo rurale 20141/2020. In particolare, si interverrà all’interno della focus area “Ambiente” e nello specifico a favore della Misura 11 “Pagamenti per il mantenimento dell’agricoltura biologica".
«Con la nostra scelta – sottolinea il presidente Nello Musumeci – vogliamo premiare le aziende che hanno partecipato al bando dello scorso aprile con il quale erano già stati stanziati 35 milioni di euro, non sufficienti però a soddisfare tutte le richieste. Sostenere i risultati di successo, finora ottenuti attraverso la conversione dell’agricoltura convenzionale in biologica, per il miglioramento qualitativo e salutistico dei prodotti e la riduzione dell’impatto ambientale, è tra gli obiettivi del mio governo. Vogliamo, infatti, che la Sicilia possa continuare a mantenere il primato di regione a maggiore superficie biologica d’Italia».
La decisione adottata dal governo ha già ricevuto l’apprezzamento della direzione generale per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale della Commissione europea. E proprio in questi giorni i beneficiari stanno già ricevendo i pagamenti. A essere soddisfatto dell’esito della trattativa l’assessore per l’Agricoltura, Edy Bandiera.
«In questo modo - evidenzia - andiamo ad assicurare il sostegno economico alle aziende siciliane che da tempo hanno scelto la strada della qualità e della produzione in armonia con l’ambiente, consentendo loro sempre di più di affermarsi nei mercati, nel segno della qualità made in Sicily».

Buon Compleanno!

Auguri a Lucia Saltalamacchia, Giuseppe D'amore, Sara Trovato, Rossella Corbino, Gianluigi Mangano, Lucia Beninati, Aurelia Costa, Francesca Cacopardo, Aurelio Inferrera, Lucio Bernardi, Fabrizio Famularo, Carlo La Greca, Rosanna Sarpi.

Ricordando... Rodolfo Taranto.

Le foto pubblicate sono tratte, in ordine assolutamente casuale e non su richiesta, tra quelle che abbiamo nel nostro archivio.
Per le commemorazioni, anniversari ect. mettiamo a disposizione uno spazio apposito, previo contributo.