Cerca nel blog

sabato 22 maggio 2021

Domenica i festeggiamenti a Lipari per il 19° scudetto dell'Inter

Covid Sicilia, oggi 350 contagi e 17 morti

Sono 350 i nuovi contagi da Coronavirus in Sicilia secondo il bollettino di oggi, 22 maggio. Nella tabella si fa riferimento ad altri 17 morti. I guariti o dimessi sono stati 1.081 nelle ultime 24 ore. Sono stati 19.201 i tamponi processati finora. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 679, mentre si trovano in terapia intensiva 99 pazienti. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 53 a Palermo, 84 a Catania, 74 a Messina, 40 a Ragusa, 16 a Trapani, 32 a Siracusa, 12 a Caltanissetta, 31 ad Agrigento e 8 a Enna.

Giorgianni ed Orto intervengono su contestazione avanzata dalla Corte dei conti per danno erariale (video)

Questo è il link del post da noi pubblicato ieri sull'argomento:

Lo Stromboli adesso è più "quieto". E la Sciara attira i turisti. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 22.05.21

Nei palazzi della politica locale (130° puntata) : Riunione consiglio comunale di Lipari del 12.06.07, gruppo di maggioranza. In primo piano il vigile Giacomo Marino

Stromboli: Fronte lavico confinato nella parte medio - bassa della Sciara del fuoco

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l'attività effusiva, a carattere variabile, non ha mostrato variazioni significative rispetto al precedente comunicato. 
Il fronte più avanzato non ha mai raggiunto la linea di costa rimanendo confinato nella parte medio-bassa della Sciara del Fuoco. 
Ad ulteriore informazione dalle analisi delle immagini satellitari di ieri risulta che il fronte lavico si attestava ad una quota di 450 m circa s.l.m. 
Continua l'attività di spattering nei settori Nord e Centro-Sud e si osservano ancora in maniera discontinua episodi esplosivi più intensi.
 L'ampiezza del tremore è sostanzialmente stazionaria rispetto al precedente comunicato mantenendosi su valori medio-bassi. Anche la frequenza e l'ampiezza dei transienti riconducibili ad eventi esplosivi non mostrano variazioni significative. L'ampiezza di tali segnali rimane su livelli relativamente bassi. 
Le reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo non mostrano variazioni significative.

I NOSTRI COLORI, LA TUA VACANZA. PACCHETTI “AEREO + ALISCAFO”: LIBERTY LINES E TAYARANJET SIGLANO UNA PARTNERSHIP PER FAVORIRE LE PRENOTAZIONI TURISTICHE IN SICILIA

COMUNICATO STAMPA

Trapani, 20 maggio 2021 - Si chiama “I nostri colori, la tua vacanza”. E’ il nuovo patto commerciale nato oggi  a Trapani tra Liberty Lines e Tayaranjet, i due vettori che  identificano col gialloblù le rispettive livree. 

La partnership è stata sancita oggi a Trapani durante i lavori di “Time to Travel”, evento B2B organizzato da Airgest presso l’aeroporto di Birgi che ha riunito operatori turistici e agenzie di viaggio. Si arricchisce, quindi, l’offerta commerciale del trasporto in vista delle vacanze per i turisti diretti in Sicilia. 

Con l’accordo Liberty Lines, compagnia di navigazione veloce impegnata in Italia e su tratte internazionali e Tayaranjet, vettore aereo che opera in voli di linea in Italia, intendono favorire le prenotazioni, migliorando al contempo la connettività tra il Centro Nord, la Sicilia e le sue isole minori.


Ecco le formule di tariffazione agevolata per il trasporto combinato “aereo + aliscafo” in vista della ripresa della stagione turistica. In concreto, la scontistica applicata sarà la seguente:

·         Tayaranjet offrirà lo sconto di 10 euro sul biglietto ai possessori di un titolo di viaggio Liberty Lines;

·         Liberty Lines offrirà il 15% di sconto sul biglietto per il possessore di un titolo di viaggio Tayaranjet;

 

Potranno usufruire degli sconti i passeggeri che raggiungeranno la Sicilia con voli della Tayaranjet da Milano Linate, Genova, Ancona, Trieste, Perugia per Trapani e che proseguiranno il viaggio per le isole minori con gli aliscafi della flotta Liberty Lines entro le 48 ore per le seguenti destinazioni:

• Messina/Isole Eolie e vv. 
• Milazzo/Isole Eolie e vv
• Palermo/Milazzo/Isole Eolie e vv. stagionale
• Palermo/Ustica e vv. stagionale – Aprile/Ottobre
• Trapani/Pantelleria e vv. stagionale – Giugno/Settembre
• Trapani/Isole Egadi e vv. 
• Marsala/Isole Egadi e vv. 
• Lampedusa/Linosa/Porto Empedocle e vv. stagionale - Giugno/Settembre

I biglietti saranno acquistabili sui rispettivi siti www.tayaranjet.com e www.libertylines.it e la scontistica sarà applicata contattando i rispettivi servizi clienti e le agenzie di viaggi.

”La sinergia con la prestigiosa compagnia marittima della Liberty Lines è il migliore auspicio possibile per stimolare il turista a fare le vacanze in Sicilia” riferisce Gianfranco Cincotta, country manager della Tayaranjet. Nelle intenzioni dei due vettori ci sarà un rafforzamento di servizi più veloci e convenienti per i viaggiatori.

“Siamo lieti di attivare un accordo con un nuovo importante player che investe con decisione sul mercato turistico siciliano. Crediamo che la collaborazione fra aziende diverse che fanno sistema costituisca un vero valore aggiunto per i turisti, che potranno contare su un’offerta combinata di sicura attrattiva“ commenta Nunzio Formica, direttore commerciale di Liberty Lines.

Patto di inclusione sociale per beneficiari reddito di cittadinanza. Si muove anche Giardini... Lipari ... guarda

 

Matrimonio Vivacqua - Magdalena: I nostri auguri


Si sono uniti quest'oggi in matrimonio nella chiesa di Porto Salvo


Francesco Vivacqua
e
Maria Nicoleta Magdalena

Ai novelli sposi le nostre felicitazioni e l'augurio di un futuro ricco di ogni gioia.

Felicitazioni anche per i genitori e i parenti tutti

Intitolate a Elio Matacena e Giuseppe Franza le aule del Politecnico del Mare “Duca degli Abruzzi” di Catania: “Fulgidi esempi dell’imprenditoria dei trasporti turistici e commerciali nella terra di Sicilia”.

COMUNICATO STAMPA

Messina - 22/5/2021 - Eccellenza, opportunità e voglia di mettersi in gioco per accettare sfide sempre più grandi ed impegnative. Di tutto questo e di molto altro ancora si è parlato nel corso di “In Fondo al Mare...un oceano di grandi opportunità”, cerimonia organizzata dall’I.S.I.S. Politecnico del Mare “Duca degli Abruzzi” di Catania durante la quale si è celebrata l’inaugurazione dell’area dell’Istituto intitolata a Elio Matacena e Giuseppe Franza, padri fondatori di quella che è oggi la Caronte & Tourist.

Un omaggio che la dirigenza ha voluto rivolgere a due personalità che, seppur non natie di Catania, hanno posto le basi per fare la differenza nel meridione e i quali valori e l’attenzione alle persone e al mare si respira ancora oggi.  Si tratta di un gesto doveroso nei confronti di una compagnia a cui noi siamo molto legati - ha spiegato la dirigente scolastica Brigida Morsellino - con loro, e con tutti i nostri partner, lavoriamo con la convinzione di poter dare a questi ragazzi prospettive, obiettivi, giuste ambizioni e la possibilità di non smettere di sognare e di credere in tutto ciò che fanno per il loro futuro”. 

Prima della cerimonia d’inaugurazione sono stati consegnati gli attestati del primo stage archeologico subacqueo “Sebastiano Tusa”, un’iniziativa unica nel suo genere che ha come obiettivo quello formare future guide turistiche e operatori tecnici subacquei, già a partire dal percorso scolastico. 

Nella seconda parte dell’evento sono intervenuti gli AADD Lorenzo Matacena e Vincenzo Franza, ospiti d’onore della cerimonia insieme ad altre autorità come l’assessore alle infrastrutture e alla mobilità della regione Sicilia Marco Falcone, con il quale il Gruppo - si è sottolineato nel corso della mattinata - sta cooperando per la realizzazione di una flotta pensata per il traghettamento verso le isole minori, all’interno del contratto integrativo regionale.

A tal proposito, l’AD Vincenzo Franza, rivolgendosi alla folta platea di studenti: “Abbiamo grandi progetti per il futuro. Quando investiamo sulle giovani generazioni, investiamo di fatto anche sulla nostra azienda. Il desiderio è quello di vedervi sulle nostre navi e ce la stiamo mettendo tutta anche per darvi imbarcazioni all’avanguardia che voi, attraverso lo studio, saprete essere capaci di comandare”.

E' deceduta la signora Maria Arcidiacono ved. Puglisi

Le onoranze funebri sono a cura della ditta
ALFA E OMEGA di Lipari
Alla famiglia le nostre condoglianze

Covid, al via dal 26 maggio in Sicilia la vaccinazione per gli studenti maturandi

Via libera in Sicilia, dal 26 maggio, alla vaccinazione per gli studenti maturandi. Lo prevede un’ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci, appena firmata. Visto l’approssimarsi degli esami negli istituti secondari di secondo grado, gli alunni, volontariamente e senza prenotazione, potranno essere immunizzati. Due le tipologie di vaccino che saranno impiegate, in base all’età. Per i maggiorenni si farà ricorso al siero monodose Janssen o in mancanza AstraZeneca. Ai minorenni, invece, verrà somministrato quello Pfizer.

22 maggio 1979: Le Eolie sulla Gazzetta del sud


 

Lipari, riunione commissione su Canone Unico Patrimoniale. Il presidente Grasso : “Poste basi per partecipazione a importante strumento"

Riceviamo dal presidente Giuseppe Grasso e pubblichiamo questa nota, relativa alla riunione della Commissione consiliare che si sta occupando della tassa di occupazione di spazi e aree pubbliche :
” Oggi (ieri, per chi legge - ndd) - scrive il dottor Giuseppe Grasso -  si è tenuta la Commissione Consiliare n. 2 con all’ODG: Canone Unico Patrimoniale. La riunione si è tenuta in seconda convocazione alle ore 10,30, alla presenza, oltre dello scrivente, dei Consiglieri Comunali: Finocchiaro, Sabatini e Fonti (sostituito in corso di seduta da Mollica) oltre ai rappresentati di alcune Associazioni.

Dopo una breve premessa sui motivi della convocazione ed in generale sulla normativa del canone unico, si è aperta una brevissima discussione alla quale hanno fanno seguito dei brevi chiarimenti dell’Assessore D’Auria che ha partecipato alle fasi iniziali della commissione.

Durante la riunione si instaura un buon dialogo con i rappresentanti delle associazioni presenti e dopo ampia discussione su temi importanti tra i quali spiccano l’aspetto economico del canone, la possibilità di ridurlo a partire dall’esercizio 2022 ed il decoro urbano, dopo aver affrontato in linea generale diversi punti, preso atto che sono emersi molti spunti importanti e che molti altri potrebbero emergerne, si è concordato di dar copia del regolamento ai rappresentanti delle associazioni presenti e di aggiornare a “stretto giro” i lavori della commissione per raccogliere ulteriori istanze.

In conclusione si sono poste le basi per rendere partecipato uno strumento molto importante, si ringraziano a tal proposito le associazioni, non solo per aver preso parte alla riunione, nonostante il poco preavviso, ma soprattutto per i modi, i toni e l’approccio propositivo che hanno dimostrato, ricalcando quello dei Consiglieri Comunali presenti.

Giuseppe Grasso

Ricordando... Giuseppe Virgona


Ricordiamo che le foto vengono pubblicate in modo casuale e a titolo gratuito dal direttore e non su richiesta dei lettori. Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta non sono a titolo gratuito

Buon Compleanno a Annarita Gugliotta, Eugenio Sciacchitano, Armando Signiore, Софья Скоробогатова, Marika Marino, Claudia Bonica, Francesco Merlino, Giulia Lo Schiavo, Pietro Santi , Sara Moretto, Sandra Vanzini, Salvatore Mandarano

La Chiesa festeggia oggi Santa Rita da Cascia.

Nacque Rita a Rocca Porena, paesello nei pressi di Cascia nell'Umbria, l'anno 1363.

Sotto la vigile cura dei genitori la bimba cresceva giudiziosa e pia, come un fiore di serra, con particolar tendenza alla solitudine ed alla preghiera.

Era suo vivo desiderio di consacrare a Dio la sua verginità, ma i genitori vollero che si sposasse. Lo sposo era burbero e collerico, ma Rita, armata di pazienza, tutto seppe sopportare, ricambiando bene per male, senza che in diciott'anni di matrimonio la concordia venisse infranta in quella casa.

Uomini pessimi le trucidarono il 'consorte. Ella, anzichè pensare a farne vendetta, pregava Dio per quegli infelici, non solo, ma si studiava di istillare nei suoi due figliuoli l'eroismo del perdono cristiano. Scorgendo che crescevano tuttavia bramosi della vendetta pregò istantemente il Signore che li volesse prendere in cielo prima che avessero tempo a macchiarsi di sangue. Dio l'esaudì.

Libera da ogni cura di famiglia, pregò di essere accolta nel monastero delle Agostiniane. Per ben due volte ricevette un brusco diniego, finché il Signore volle appagare il suo desiderio con un prodigio.

Stando nel cuore della notte in orazione, le comparvero S. Giovanni Battista, S. Agostino e S. Nicola da Tolentino, che le rivolsero parole di conforto, la invitarono a seguirli e miracolosamente la introdussero nel monastero. Quelle vergini, ammirate e commosse, non esitarono più a riceverla per loro consorella.

Non tardò molto la buona vedova a divenire lo specchio di ogni virtù. Ubbidiva colla semplicità di una fanciulla; la Superiora le ordinò un giorno di innaffiare un legno secco ed ella non esitò un istante a farlo.

Rita era l'innamorata del Crocifisso. La passione di Gesù era la sua meditazione prediletta e ne rimaneva così infiammata da versar abbondanti lacrime.

Un giorno, mentre pregava con più intenso fervore e supplicava l'amato Gesù ad associarla alla sua passione, un raggio di luce partì dal Crocifisso, si riflettè sul capo di Rita, poi una spina si staccò dal capo adorabile di Gesù e venne a trafiggere la sua fronte; vi produsse una profonda ferita seguita da un'insanabile piaga, che rimase fino alla morte; piaga che oltre ad acuti dolori esalava un grande fetore, per cui ella per non infastidire le sorelle amava restare solitaria e conversare con Dio.

Gesù la faceva davvero patire a sua imitazione. L'ultima sua malattia durò quattro anni: anni di acuto e lento martirio, che fornirono la misura della sua eroica pazienza e insaziabile brama di patire. Gesù, con un miracolo, mostrò quanto gli fosse caro il suo patire.

Era un rigidissimo inverno; il gelo e la neve erano abbondanti. Rita pregò una donna di Rocca Porena che andasse al suo antico orto e le portasse ciò che v'era di maturo e di fiorito. Si credette scherzasse: però, passando di là, quella signora scorse due freschi fichi ed una bella ed olezzante rosa era un regalo del suo Gesù.

Vicina a morire udì Gesù e la sua santa Madre che la invitavano alla celeste dimora, alla quale volò il 22 maggio del 1439.

I fedeli la chiamano la « Santa degli impossibili ».

PRATICA. — Gesù comanda ad ogni cristiano di perdonare e pregare per i propri nemici: ecco il vero eroismo!

PREGHIERA. — O Signore, che ti sei degnato di conferire a Rita tanta grazia da amare i suoi nemici e da portare nel cuore e in fronte i segni della tua carità e della tua passione, deh! concedici per l'intercessione e i meriti di lei di amare i nostri nemici e contemplare dolori della tua santa passione, così che conseguiamo il premio promesso agli amanti.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Càscia, in Umbria, santa Rita Vedova, Monaca dell'Ordine degli Eremiti di sant'Agostino, la quale, dopo le nozze del secolo, amò unicamente l'eterno sposo Cristo.

SUPPLICA A SANTA RITA





Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O' eccelsa Taumaturga del mondo cattolico, o' gloriosa S. Rita da Cascia, come sale bel la a te, dal nostro cuore, la preghiera in questo giorno, dedicato dalla Chiesa, alla tua solennità.

In quest’ora solenne in cui, mille e mille cuori, a te si rivolgono fidenti e pieni di santa speranza nella tua celeste protezione, anch'io unisco la mia umile preghiera perché dal Cuore Sacratissimo di Gesù, per i meriti della sua Madre Immacolata, mi ottenga le grazie di cui ho bisogno.

O’ gran Santa della Chiesa di Dio, non sarà possibile che la mia fiducia, nel tuo patrocinio, resti delusa! Non sei tu che i popoli chiamano la Santa degli impossibili, l’Avvocata dei casi disperati? Ed io appunto mi trovo in tante infelici condizioni per le mie colpe! Tu non vorrai allontanare da me il tuo sguardo: non sarà per me chiuso il tuo cuore; che anzi sono certo che sperimenterò la tua potente intercessione. Capisco, che ne sono indegno per i miei peccati; ebbene si rifulgerà la tua celeste carità, il tuo grande amore, ottienimi la salvezza dell’anima mia.

È questa la grazia che principalmente domando a Dio, per la tua intercessione in questo giorno sacro al tuo Natale in Paradiso; e con questa le altre grazie necessarie al mio stato.

O’ buona Santa Rita, appaga i miei voti, ascolta i miei gemiti, asciuga le mie lacrime, ed anche io proclamerò al mondo, che chi vuol grazia e la domanda a Dio, per mezzo di Santa Rita da Cascia, sicuramente sarà esaudito.

In questo giorno di gloria, in cui maggiore e più viva si ridesta la comune fiducia nel tuo patrocinio, ti prego di ottenere da Dio la benedizione, che imploro su me, sui presenti, sul Vicario di Gesù Cristo, sul cattolico Episcopato e Sacerdozio, sui tuoi Religiosi Confratelli e Consorelle, che formano l’eletta figliolanza del grande Sant'Agostino, sui benefattori del tuo Monastero di Cascia, sui promotori del tuo culto, sugli infermi, sui poveri, sui derelitti, sui peccatori, su tutti ed anche sulle Anime sante del Purgatorio.

O’ Santa Rita, Sposa amabilissima di Gesù Crocifisso, dal quale avesti in dono una delle spine della sua sacratissima corona, in questo giorno del tuo trionfo, aiutami e la tua protezione non mi venga mai meno nella vita e nel punto della mia morte. Amen.

Tre Padre nostro, Ave e Gloria.
D) Segnasti o Signore, la Tua serva Rita.
R) Col suggello della tua carità e della tua passione.


Orazione

O’ Dio, che Ti degnasti elargire a Santa Rita tanta grazia da amare i nemici, e da portare in cuore e in fronte i segni della Tua carità e passione, per l’intercessione ed i meriti di lei, Ti preghiamo concedici di perdonare i nostri nemici, e di meditare i dolori della Tua passione così che noi otteniamo il premio promesso ai miti e piangenti. Amen.

Oggi è il 22 maggio. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie

venerdì 21 maggio 2021

Lipari, incendio minaccia abitazioni. Pronto intervento dei vigili del fuoco

Un  incendio di sterpaglie in località Cappero a Lipari ha rischiato di coinvolgere stamane alcune abitazioni.

Essendo l'area alquanto scoscesa e, quindi, impossibilitata ad essere raggiunta dai mezzi di terra, a supporto della squadra dei vigili del fuoco di Lipari è intervenuto un elicottero "Drago" che ha effettuato diversi lanci di acqua salmastra sul fronte del fuoco.

Covid Sicilia, oggi 493 contagi e 11 morti

Sono 493 i nuovi contagi da Coronavirus in Sicilia secondo il bollettino di oggi, 21 maggio. Nella tabella si fa riferimento ad altri 11 morti. Sono 26.335 i tamponi processati nell'isola da ieri. 
Nelle ultime 24 ore i dimessi o guariti sono stati 1.480. 
Tra le province con il maggior numero di casi Catania a 145, Messina a 96 e Palermo a 90. 
Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 679, mentre si trovano in terapia intensiva 99 pazienti.

Cattiva gestione del servizio idrico isole minori. Corte dei Conti contesta danno per circa 2 milioni e 700mila euro

Il post pubblicato è un estratto dalla relazione del Procuratore generale, Gianluca Albo in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario 2021 avvenuta a Palermo lo scorso 5 marzo

 

Covid, Sicilia supera target settimanale di 35 mila vaccini

Procede con successo la campagna vaccinale in Sicilia. Nell’ultima settimana - da venerdì 14 a giovedì 20 maggio - nell’Isola sono state effettuate 297.556 somministrazioni (di cui quasi 200 mila come prima dose). Un risultato che ha consentito di superare, quindi, di ben 35 mila il target assegnato alla Regione Siciliana dalla Struttura commissariale nazionale guidata dal generale Figliuolo.
«Il mio ringraziamento - sottolinea il governatore siciliano Nello Musumeci – va a tutti gli operatori sanitari che continuano a lavorare incessantemente, in alcuni casi come a Palermo giorno e notte, affinché sia più vicino il giorno in cui potremo dire di avere finalmente lasciato il Covid alle nostre spalle».

E proprio all’Hub dell’ex Fiera del Mediterraneo del capoluogo siciliano è stata accolta positivamente l’iniziativa di potenziare il Polo vaccinale aprendo un secondo padiglione, funzionante da mezzanotte alle 8 di mattina. Nel primo giorno di operatività oltre seicento gli “immunizzati”, soprattutto lavoratori che non erano riusciti a trovare il tempo di vaccinarsi durante il giorno.
È partito stamane – e durerà fino a domenica – inoltre, il progetto “Proteggi te e i nonni”, voluto dal governo regionale per dare un ulteriore impulso alla campagna vaccinale. Destinatari gli ultra 80enni e i loro accompagnatori (anche più di uno) over 18, non necessariamente legati da un vincolo di parentela. Si potranno vaccinare senza prenotazione, con una corsia a loro riservata, riducendo così i tempi di attesa.

«Dai vari Centri dell’Isola - aggiunge Musumeci - ci arrivano notizie che anche quest’iniziativa sta riscuotendo un discreto successo. Ai più giovani il compito di aiutare gli anziani. Un messaggio di rinascita».

Nei palazzi della politica locale (129° puntata) : Consiglieri di maggioranza insediamento 29.06.17 . Manca la De Luca che presiede momentaneamente


Eolie Music Fest dal 23 al 30 giugno interessate Lipari, Vulcano, Salina e Stromboli


Marina Lunga: Rifiuti abbandonati sul muretto limitrofo alla spiaggia e i gabbiani fanno festa. Nessuno ha visto?

Stromboli. Colata meno alimentata, non raggiunge più la linea di costa

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che le telecamere di sorveglianza mostrano che la colata lungo la Sciara del Fuoco è meno alimentata e il fronte più avanzato non raggiunge più la linea di costa e si attesta a circa 300 m s.l.m. 
Continua l'attività di spattering nei settori Nord e Centro-Sud. 
Si osservano discontinui episodi esplosivi a tratti più intensi.

Le Eolie nelle stampe d' epoca (Puntata CCLXIII): Semaforo di Punta Labronzo (Stromboli)

 

21 maggio 2019: Le Eolie sulla Gazzetta del sud con un articolo del nostro direttore


Ricordando... Angela Ziino


Ricordiamo che le foto vengono pubblicate in modo casuale e a titolo gratuito dal direttore e non su richiesta dei lettori. Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta non sono a titolo gratuito

Buon Compleanno a Aisha Iacono, Mohammed Sammoudi, Adele Natoli Enzo Virgona, Roberto Marturano, Bartolo Zaia ,Rita Barbagallo, Stella Bartolini, Tibuleac Afrasinei Ancuta

Webcam di Skyline sui crateri sommitali dello Stromboli per l'osservazione delle eruzioni in diretta

Per accedere alle web cam cliccare sulla foto

Oggi è il 21 Maggio. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il Santo del giorno

Una parte di Canneto 
(qualche anno fa)e il suo splendido mare visti dall'alto

SANTO DEL GIORNO:
La figura di Don Cristobal viene commemorata insieme a quella dei suoi ventiquattro compagni martiri messicani, uccisi nel clima di persecuzione contro la Chiesa che ha tormentato la storia messicana di inizio sec. XX.
Sacerdote dalla fede viva e pastore pieno di zelo, come missionario tra gli indigeni "huichole", Cristoforo seppe suscitare numerose vocazioni sacerdotali. Di fronte alla persecuzione non si perse d'animo e alla chiusura del seminario di Guadalajara si offrì di fondarne uno nella sua parrocchia per continuare la formazione dei futuri sacerdoti. 
Poco prima di essere fucilato, di fronte al plotone di esecuzione trovò la forza di confrontare i suoi compagni e offrì il sangue per la rappacificazione e l'unione del Messico. 
Cristoforo e i suoi 25 compagni di martirio sono stati beatificati da Giovanni Paolo II il 22 novembre 1992; dallo stesso pontefice sono stati canonizzati il 21 maggio 2000.

giovedì 20 maggio 2021

Buonanotte agli amici di Eolienews con lo spettacolo della lava sulla Sciara a Stromboli

E' deceduta la signora Santa Casamento in Merlino


 Alla famiglia le condoglianze della famiglia Sarpi e di Eolienews

L' Associazione FuturEolie presenta il suo programma agli Eoliani.

 
L' Associazione FuturEolie presenta il suo programma agli Eoliani.

FuturEolie è un' associazione no-profit e senza colore politico, che raccoglie eoliani emigrati, ma anche forestieri che hanno un rapporto speciale con le Eolie e con i suoi abitanti.
Professionisti in vari settori, mettono la loro professionalità gratuitamente al servizio del territorio, nella speranza di stimolare una crescita nel rispetto dell'identità eoliana e dell'ambiente.
L'idea è stata accolta con grande entusiasmo sul territorio,  è già si sta lavorando ai primi progetti 
le cui evoluzioni vi saranno comunicate gradualmente che prenderanno corpo.

                                                 PROGRAMMA  « FuturEolie »

Scopo di questo programma è di rappresentare alla Comunità Eoliana un quadro generale degli intenti e degli obiettivi che l’Associazione FuturEolie intende perseguire ai fini di uno sviluppo sostenibile umano ed economico delle Isole Eolie, nel pieno rispetto dell’Ambiente, sia terrestre, sia marino, nel pieno rispetto della dignità dei suoi abitanti, utilizzando tutte le potenzialità presenti sul territorio e quelle presenti fuori dall’Arcipelago ma che si sentano parte integrante dello stesso.

Immaginiamo delle Isole la cui economia viva non solo di turismo estivo ma che sia capace anche di garantire un’offerta turistica in periodi di bassa stagione, specialmente in periodi autunnali e primaverili. Vogliamo realizzare un turismo sostenibile, che offra pacchetti di trekking, escursionismo vulcanico ed altre attività da svolgere nella natura, attività sportive, manifestazioni culturali e folcloristiche, trattamenti per il benessere fisico e mentale, trattamenti estetici e cure termali, attività di meditazione, turismo religioso e spirituale, andando incontro alle nuove richieste di servizi alla persona.

Immaginiamo Isole che recuperino il rapporto con la loro terra, che tornino anche alle attività agricole, abbandonate da anni, per la produzione di prodotti biologici e a km.0, non solo per il mercato locale, ma anche come prodotti di nicchia per l’esterno, implementando quanto già avviene con la produzione di capperi, vino e malvasia.

Immaginiamo anche un’economia basata sulla cultura, la scienza e l’archeologia, che, a loro volta, essi stessi potrebbero essere indirettamente motori di sviluppo per il turismo e la convegnistica culturale internazionale. Sarebbe auspicabile un potenziamento del Museo Archeologico Eoliano, che potrebbe espandersi fino a coprire la storia della pomice, la storia del confino politico, la storia della grande migrazione, la storia del cinema nelle isole, il miracolo dello sviluppo economico negli anni 70.    Storia per la gran parte sconosciuta sia ai turisti, sia agli stessi isolani, che potrebbe essere valorizzata e che contribuirebbe alla definizione dell’identità della popolazione locale. Interessante potrebbe anche essere instaurare relazioni e collaborazioni con altri musei gemelli, come quello delle migrazioni degli Eoliani con sede a Melbourne.

Lo sfruttamento della scienza vulcanologica, geologica potrebbe interessare le nostre isole, come sede di laboratori per le università, non solo italiane, ma anche estere. Promuovere e sostenere la ricerca universitaria alle Isole Eolie creerebbe un indotto economico rispettabile, nonché un grande motivo di orgoglio. Possiamo vedere come gli USA sfruttano scientificamente le Hawaii, isole di vulcani attivi come le nostre. Si potrebbe proporre anche un gemellaggio fra le università e i due arcipelaghi.

Il turismo termale va ulteriormente incoraggiato e meglio organizzato. Si auspica un ritorno di gestione al Comune, di tutti i siti termali, che potrebbe successivamente dare in concessione a società che diano idonee garanzie sullo sviluppo e sui risultati che intendono raggiungere e dotate di risorse finanziarie sufficienti a garantire la gestione autonoma ed elevati standard qualitativi. 

Premesso che lo sviluppo di tutto ciò attrarrà l’interesse per investimenti imprenditoriali esterni, i progetti coerenti con questo programma, saranno sostenuti ed aiutati da questa Associazione, anche per la ricerca di finanziamenti pubblici e privati.

Allo stesso tempo, questa Associazione si prefigge, nel lunghissimo periodo, di favorire la crescita culturale della popolazione locale. Una più moderna cultura e sensibilità degli abitanti verso valori oggi irrinunciabili, quali il rispetto per l’ambiente, il rispetto per l’ordine, il rispetto per la legalità e il rispetto per l’interesse comune.

Per il raggiungimento degli obiettivi di questo programma, l’Associazione collaborerà con istituzioni locali, provinciali, regionali, nazionali ed europei, riprenderà i contatti con la rappresentanza UNESCO in Sicilia, procederà a denunciare abusi e superficialità perpetrati da chicchessia ai fini del raggiungimento degli obiettivi del programma.

Le priorità d’intervento saranno stabilite in funzione delle effettive necessità del territorio.   

* * * *

Possiamo sintetizzare il programma nel seguente schema:

 1. STRADE

a) Messa in sicurezza urgente delle strade comunali e provinciali. Altre criticità, lavori di manutenzione, progetti per nuove strade

c) Rivalutazione e apposizione di nuova segnaletica stradale e turistica. Particolare attenzione va riservata alla segnaletica dei cantieri, nella maggioranza dei casi verificata non idonea.

2. PULIZIA E DECORO

a) valutazione e miglioramento della pubblica pulizia e raccolta dei rifiuti.

b) pulizia dalla vegetazione delle strade ed eliminazione dei rifiuti (anche veicoli) abbandonati, nonché analisi e bonifica delle discariche.

3. RANDAGISMO

In tutta l’isola di Lipari si verificano scorribande di cani che, anche quando non provocano danni, instillano negli abitanti e nei visitatori un senso di insicurezza e sentimento di pericolo. Con la collaborazione delle associazioni già sul posto, il problema troverà una soluzione definitiva.

4.  ACQUA

Risoluzione definitiva dell'annoso problema. Progetti da sviluppare e valutare tenuto conto del Piano Economico Finanziario redatto dall’Ente competente. Valutare anche la possibilità dell’installazione di impianti di desalinizzazione anche nelle altre isole e l’aumento di potenza di quello di Canneto, a Lipari.

5. AMBIENTE

Protezione, tutela, conservazione e valorizzazione del Patrimonio Marino, Faunistico e Floristico. Sensibilizzazione sul monitoraggio dei fattori inquinanti. Controllo sul territorio di fattori che possano pregiudicare l’ambiente marino e terrestre del territorio locale.

6. SAN CALOGERO E SVILUPPO DEL TURISMO TERMALE.

È l'annoso problema, di cui si parla da almeno 35 anni. Sarà dato spazio alle idee di tutti, magari istituendo un concorso apposito con la presentazione e premiazione del progetto migliore.  Anche l'area archeologica attorno merita di essere valorizzata e magari collegata al Museo Archeologico. La Tholos micenea sembra infatti essere un unicum, essendo considerata la più antica costruzione termale del Mediterraneo.

Da sviluppare anche le potenzialità termali di tutte le isole, anche con lo sviluppo di partenariati con altri comuni termali italiani.

7. TURISMO E BARRIERE ARCHITETTONICHE.

a) Incentivo del Turismo in periodi di bassa stagione, con l’intento di allungare/anticipare l’offerta turistica e di svago per i visitatori. Identificazione e sviluppo di percorsi segnalati di trekking su tutte e sette le isole, sviluppo di pacchetti turistici alternativi, legati al turismo religioso, al turismo congressuale, a manifestazioni sportive, culturali, folcloristiche e incontri di meditazione in particolare in ambienti naturali che ne favoriscono lo sviluppo. Studiare e creare percorsi ciclistici e per piste per gli amanti della corsa.

b) Installazione segnaletica di “Benvenuto” agli arrivi delle navi e degli aliscafi, con la scritta “Patrimonio dell”UNESCO”. Installazione di idonea cartellonistica pubblicitaria delle attrazioni archeologiche e culturali dell’Isola, da progettare unitamente all’ente proprietario del sito di installazione.

c) Abbattimento delle barriere architettoniche soprattutto legate all’impossibilità di accedere a patrimoni culturali d’interesse nazionale.

d) Valorizzazione del patrimonio enogastronomico locale con organizzazione di eventi. Valorizzazione dei prodotti locali attraverso la creazione di itinerari.

e) Recupero delle attività di artigianato storico locale, anche con specifici corsi di formazione, concorsi e fiere espositive.

8. UNESCO

La ricerca di nuove relazioni con la Commissione UNESCO, al fine di ricercare finanziamenti per progetti specifici da sviluppare su tutto il territorio dell’arcipelago.

9. RICERCA DI FINANZIAMENTI COMUNITARI, NAZIONALI E REGIONALI

Le Amministrazioni Comunali e le Associazioni no profit del territorio avranno l’assistenza tecnica qualificata al fine di reperire finanziamenti per progetti coerenti col presente programma di sviluppo.

10.  SVILUPPO COLLABORAZIONE CON UNIVERSITA’ E ASSOCIAZIONI PRODUTTIVE.

a) Al fine di possibili studi sullo sviluppo turistico e del business ma anche sul coinvolgimento delle Isole Eolie in programmi e progetti scientifici e piani di ricerca delle Università, specie quelle facoltà di geologia e vulcanologia, oltre che di biologia marina, anche al fine di realizzare laboratori specifici.

b) Instaurazione di relazioni con associazioni di categorie produttive al fine di attirare investimenti e conseguentemente aumentare l’offerta di lavoro sulle isole.

c) Costituzione di una rete tra le Associazioni partecipative sulle Isole, al fine di suddividere ruoli e compiti, integrare le progettualità, evitare inutili accavallamenti di attività. Armonizzare e sostenere tutti i programmi e le iniziative comuni con le altre realtà associative delle isole nel rispetto delle singole autonomie.   

11. MUSEO ARCHEOLOGICO EOLIANO

Esplorare e progettare, d’intesa con gli organi competenti, un ampliamento del Museo Archeologico, estendendo il periodo d’indagine storica e archeologica delle isole, inglobando anche la storia della pomice, la storia delle Eolie durante le due guerre mondiali, la storia della grande migrazione dalle isole, la storia del cinema etc. Prevedere creazione di eventuali sezioni distaccate del museo, visitabili con lo stesso biglietto.

12. FORMAZIONE PROFESSIONALE E SEMINARI TEMATICI

I servizi turistici oggi richiedono sempre più professionalità da parte degli operatori.  L’associazione sosterrà e promuoverà l’organizzazione di specifici corsi che possano aumentare le capacità professionali e la conoscenza delle lingue straniere da parte del personale da impiegare nel settore turistico e nei servizi in generale.

Anche fuori dall’ambito strettamente turistico, sarebbe auspicabile organizzare seminari e occasioni di discussione con la cittadinanza, al fine di aumentare la conoscenza e la sensibilità su tematiche varie, quali la storia locale, l’ecologia, l’ambiente, il mare, l’agricoltura, la legalità.  

13. APPROVVIGIONAMENTI DALLA TERRA MADRE

Esame costi per il trasporto sull'isola. Esplorare possibilità di calmierare i prezzi per beni di prima necessità. Costi del carburante e possibilità di creare un minimo di concorrenza al fine di ridurne i prezzi alla pompa.

 

14. COLLEGAMENTI INTERNI ED ESTERNI DELLE ISOLE A LIVELLO NAZIONALE

Miglioramento della viabilità interna e ricerca nella valorizzazione di itinerari sul territorio locale.  Potenziare e migliorare i collegamenti con le isole dell’arcipelago eoliano a livello nazionale, aumentando, se possibile, i collegamenti con altri porti delle maggiori località italiane.  Calmierare i costi dei biglietti soprattutto ricercando possibilità di offerta pacchetti viaggio per le famiglie.

15. VALORIZZAZIONE DI ENERGIE RINNOVABILI E SENSIBILIZZAZIONE

Sensibilizzazione ed Educazione allo Sviluppo Sostenibile e cultura dell’ambiente urbano di valore, tramite organizzazione di eventi culturali sul territorio.

16. PROGRAMMI DI INTRATTENIMENTO INVERNALI ED ESTIVI DI GRANDE RICHIAMO

Sostegno nella redazione di un programma annuale di eventi culturali e di attrazione turistica per il periodo Natalizio, Capodanno, Carnevale, Pasquale ed Estivo, inserendo in tale programma eventi di respiro internazionale, eventualmente cercando partenariati con altri Enti di Fama (come ad es, Il Taormina Film Festival), promuovendo Premi legati al mondo della letteratura e del teatro, ai quali si darà grande risalto sui media italiani e internazionali.  Ideare e promuovere eventi sull'ecologia, il mare, i Vulcani, le isole del Mediterraneo. Rievocazioni storiche (esempio, l'attacco del Barbarossa e la strenua difesa dei Liparoti), conferenze scientifiche e tutto ciò che possa richiamare turismo di élite e far delle nostre isole un richiamo culturale internazionale.

Il consiglio direttivo

Covid in Sicilia: 433 nuovi casi e dieci decessi

Sono 443 i nuovi casi di Covid 19 registrati oggi in Sicilia su 17.911 tamponi processati. 
Sono invece dieci i deceduti e 688 i pazienti dimessi o guariti. 
Nell'isola in totale sono 15.013 i positivi - 255 in meno rispetto a ieri - e di questi 704 sono ricoverati in regime ordinario, 104 in terapia intensiva e 14.205 sono in isolamento domiciliare.

Vulcano. Soffocato dal formaggio. Muore un trentenne. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 20 maggio 2021

Domenica 23 maggio a lezione di bioarchitettuta all'Orto Sociale di Lipari

All'Orto Sociale, oltre a coltivare, ci piace condividere conoscenze utili allo sviluppo eco-sostenibile del nostro territorio.
Ecco perchè domenica 23 Maggio alle ore 10:00 approfitteremo delle conoscenze del nostro associato Marco Manna per parlare di bioarchitettura.
Cos'è la bioarchitettura?
È la disciplina che si occupa della salute dell'uomo e del rispetto dell'ambiente nella realizzazione degli edifici, privilegiando l'utilizzo di materiali non inquinanti e di tecniche che consentano un risparmio energetico.
Manna Marco è un progettista e designer specializzato nella realizzazione di interni e costruzioni rispettose dell’ambiente.
Da sempre ecologista, attivista di Greenpeace, sostenitore del dialogo tra design degli interni e materiali ecosostenibili, ha creato nel 1998 lo studio Manna Architettura Biocompatibile. Oltre allo studio degli interni disegna diversi edifici residenziali, per la ditta Stratex nel 2006 progetta un modulo di casa da 150 mq in classe A3 completamente prefabbricato ed ecosostenibile a basso costo. Applica i suoi principi anche alle sue casa vacanza Terra e Mare Casa Eoliana.
L'Orto Sociale si trova in zona Tufo, all'inizio della stradina che porta al campetto "Maracanà".
La partecipazione è libera e gratuita!
Per info, contattare Paolo Mezzapica al numero: 3406496003

Il potente "risveglio dello Stromboli di ieri sulla Gazzetta del sud di oggi, con un articolo del nostro direttore

Lipari. Nuova tegola sul Municipio. C'è un decreto ingiuntivo. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 20 maggio 2021

Piano Scuola Estate, Sottosegretario Floridia: Alla Sicilia oltre 14 milioni di euro per supportare le istituzioni scolastiche nel recupero della socialità degli studenti.

“E’ stato pubblicato dal Ministero dell’Istruzione il decreto di riparto che destina le somme nell’ambito del Piano Scuola Estate 2021.

Alle scuole della Sicilia sono destinati oltre 14 milioni di euro. Ecco il riparto per singola provincia:

- Palermo e provincia 3 milioni e 500 mila euro

- Catania e provincia oltre 3 milioni 250 mila euro

- Oltre di 1 milione e 500 mila euro per Messina e provincia.

- Agrigento e provincia oltre 1 milione e 200 mila euro

- Trapani e provincia oltre 1 milione e 200 mila euro

- Siracusa e provincia 1 milione e 100 mila euro

- Quasi 1 milione di euro per Ragusa e provincia

- Caltanissetta e provincia 785 mila euro

- Oltre 400 mila euro per Enna e provincia.

Queste somme, stanziate dal DL Sostegni per un totale di 150 milioni di euro per tutto il territorio nazionale, vengono destinate per supportare le istituzioni scolastiche statali nello sviluppo di attività volte a potenziare l’offerta formativa extra curricolare dei nostri studenti.

L’obiettivo, infatti, è quello di migliorare le loro competenze di base, il consolidamento delle discipline, la promozione di attività di recupero della socialità, della proattività, della vita di gruppo dei ragazzi nel periodo che intercorre tra la fine delle attività didattiche dell’A.S. 2020/2021 e l’inizio di quelle del nuovo anno”, così in una nota il Sottosegretario all’Istruzione Barbara Floridia.

Pantelleria, al lavoro con i PUC i fruitori di Reddito di cittadinanza. E a Lipari?

Sono partiti a Pantelleria i PUC, Progetti di Utilità per la Collettività, che devono essere realizzati dai fruitori del Reddito di Cittadinanza. Si tratta di un impegno di 8 ore settimanali in vari ambiti, sotto la supervisione del personale comunale.

I primi due progetti a partire sono stati ‘Bene Comune’ e ‘Terra e Mare’ che vedranno le squadre di RdC impegnate nella pulizia delle coste, nella manutenzione delle aree verdi, dei muretti e di altri lavori concernenti il decoro urbano

Ogni squadra ha ricevuto una formazione adeguata alle norme vigenti ed è stata fornita del vestiario e delle nozioni necessarie per lavorare in sicurezza ed ha un responsabile che si rapporta con il Comune. È seguita dagli operai del Comune che, a seconda delle indicazioni dell’Ufficio Tecnico, indicano dove lavorare e cosa fare.

A lavorare a questi primi due progetti sono già in 16 e prossimamente partiranno anche gli altri progetti

Logico chiedersi quanto questo sarà attivato anche a Lipari, dove i fruitori di tale reddito non sono pochi e le cose per le quali potrebbero essere utili, tante.