Cerca nel blog

sabato 23 marzo 2019

Vulcano. Muscarà invita sindaco Giorgianni ad incontro con la cittadinanza.

Oggetto: Riunione della cittadinanza di Vulcano con il Sindaco di Lipari 
I numerosi problemi che affliggono l’isola di Vulcano, il crescente malcontento della popolazione e le mortificazioni giornaliere che subiamo dalla clientela turistica, che si reca nella nostra isola, rinfacciandoci il forte degrado in cui è caduta, impongono una immediata e concreta risposta dal sindaco del Comune. 
Per tale motivo mi faccio promotore in qualità di Consigliere Comunale di organizzare un incontro con la S.S nella giornata di giovedì 28 cm alle ore 16,30 nei pressi del tabacchino di Vulcano Porto. Restiamo in attesa di una sua risposta a breve. 
Vulcano 23/03/2019 
Consigliere Comunale 
Franco Muscarà

Salina e la sfida del porticciolo. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi 23.3.19


Pescando nel nostro archivio - 5 Marzo '13:Video della processione di S. Bartolomeo sul Corso V.E.

Presidente della Repubblica popolare cinese accolto a Palermo da Musumeci.

Il presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping è stato accolto alle 16 all’aeroporto di Palermo dal governatore della Sicilia Nello Musumeci.

Judo. Atleti dello Sporting club judo Lipari in gara a Barcellona PG.

Domani, 24 marzo, si svolgerà a Barcellona PG il memorial del Maestro Franco Costa presso il palazzetto Palalberti. La gara è riservata alle classi giovanili esordienti A e B e alla classe cadetti M/F.
Per lo Sporting club judo Lipari saranno 5 gli atleti in gara. 
Per gli esordienti B, Luca Merlino e Roberto Subba. Per i cadetti Andrea De Salvo, Antonio Agrip e alla sua prima gara per le ragazze gareggerà Desiree’ Crisafulli.

Ammesso a finanziamento progetto di riqualificazione urbana e della viabilità della zona di S. Anna, del parcheggio e delle aree limitrofe.


(Comunicato) E’ con grande soddisfazione che comunico che, con Decreto n. 340 del 18/03/2019, il Dipartimento Regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti, ha deliberato l’ammissione a finanziamento di un progetto di riqualificazione del centro storico, presentato dal Comune di Lipari, a valere sul DDG 1002 del 03/05/2018.
Oggetto dell’intervento sarà la riqualificazione urbana e della viabilità della zona di S. Anna, del parcheggio e delle aree limitrofe, con interventi sulla pavimentazione, l’illuminazione e l’arredo urbano, cui è stata destinata una somma di oltre un milione e duecentomila euro.
Questo è un importantissimo risultato per la nostra Amministrazione, e desidero ringraziare i nostri tecnici per l’impegno profuso e l’importante lavoro, a conferma della loro grande professionalità.
Queste nuove risorse consentiranno un notevole miglioramento della vivibilità della zona, oltre al potenziamento della vocazione turistica, motore imprescindibile del nostro paese.
Il sindaco
Marco Giorgianni

Liberty Lines risponde al sindaco Giorgianni: "Difendiamo l'operato dei nostri comandanti, le polemiche non servono".


Domani, Domenica interruzione energia per 90 minuti a Lipari centro

Auguri ai lettori di Eolienews, festeggiati oggi.

Buon Compleanno a Marzia Tripi, Antonella Lauricella, Carmelo Sparacino, Gemma Poli Lener, Franco Sulfaro, Mihaela Popa Maria, Salvatore D'Angelo, Fabiola Centurrino, Antonella Basile, Marta Dell'acqua, Giuseppe Sapuppo

Ricordando..Bartolo Ziino, nel primo anniversario della sua prematura scomparsa.

"Chi vive nel cuore dei suoi cari e di chi lo ha conosciuto ed apprezzato 
non muore mai".
Ciao Bartolo.

Navi ed aliscafi (VI puntata) 3 foto

Nelle foto di oggi: 1) Daniela Morace; 2) Citti ships; 3) Il piroscafo Panarea

Domani apertura a Lipari del Centro di primo ascolto e orientamento (CAO)


Accadde alle Eolie. 23 Settembre 2012 : Ritorno dei reali del Belgio a Salina


Oggi è il 23 Marzo. Buongiorno con questa "cartolina" dalle Eolie e con il Santo del giorno

Salina, Filicudi e Alicudi viste da Lipari (Foto Mirko Favaloro)

SANTO DEL GIORNO
Benedetto XIV lo paragonò a san Carlo Borromeo e lo definì «instancabile messaggero d'amore». Eppure Turibio, nato in Spagna nel 1538, ancora nel 1579 era un laico. Filippo II, tuttavia, sa che nel nuovo mondo gli Indios sono spesso sfruttati fino a morte e vuole un cambiamento. Inizialmente Turibio resiste ma poi accetta e viene nominato arcivescovo di Lima. Coscienziosamente, prima di partire, studia accuratamente i problemi da affrontare. La realtà che gli si presenta nel 1581 è drammatica: la popolazione autoctona è ridotta in condizioni di impoverimento materiale, culturale e umano, mentre i discendenti dei primi conquistatori sono gelosi dei loro privilegi. Turibio, tuttavia, ha il temperamento del grande riformatore. Anzitutto nutre grande amore e rispetto per gli indios. Per questo studia la loro lingua, il quéchua, e impone ai sacerdoti in cura d'anime di studiarla. Convoca, poi, un concilio generale per l'America Latina a Lima, due concili provinciali e dodici sinodi diocesani. Queste riunioni gli servono per riformare l'amministrazione e i costumi, favorire e coordinare lo scambio di esperienze missionarie e pastorali. L'arcivescovo poi è quasi sempre in visita nella sua vastissima diocesi. Fonda il seminario di Lima, fa pubblicare un catechismo in lingua quéchua e raccomanda ai parroci di preoccuparsi perché le case degli indios abbiano tavole per mangiare e letti per dormire. Ci ha lasciato un "Libro de las visitas" che rivela una mente pianificatrice di ampie vedute. Perfino le note più brevi testimoniano l'ardente amore del padre per i figli. Sfinito dai viaggi e dagli altri impegni del governo pastorale Turibio morì nel 1606.

venerdì 22 marzo 2019

I delegati di Alicudi, Filicudi e Vulcano. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud (22.03.19)

Carnevale eoliano 2013: Notate la differenza con l'ultimo Carnevale? (2 foto)

Sembra essere un secolo fa, invece era solo il 2013. In queste due foto due dei gruppi che accompagnavano i carri del Carnevale eoliano.
Chi ha visto l'edizione di quest'anno potrà fare un confronto numerico...che non regge...al ribasso, ovviamente.

REGIONE: XI JINPING IN SICILIA; MUSUMECI, OPPORTUNITA’ DI CRESCITA PER ISOLA

«L’avere il presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping scelto la nostra Isola come unica Regione italiana da visitare, a margine del vertice romano, è per noi siciliani motivo di orgoglio. Un desiderio, questo, che già mi aveva anticipato, seppur riservatamente, l’ambasciatore della Cina in Italia Li Ruiyu, nel corso della visita a Palazzo d’Orleans dello scorso febbraio. E già in quell’occasione chiesi al diplomatico di far conoscere al presidente il mio apprezzamento per questa scelta».
Lo dichiara, in una nota, il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che domani accoglierà in aeroporto a Palermo il Capo di Stato cinese.
«Sotto il mio Governo - riprende Musumeci - sono stati avviati e consolidati, sul fronte turistico e dell’export agroalimentare, interessanti rapporti con operatori del Paese asiatico. E non è un mistero che, in autunno, potrà essere inaugurata una tratta aerea diretta tra la nostra Isola e Pechino. Dal cordiale e lungo colloquio avuto con l’ambasciatore è emerso l’interesse e la curiosità che i cinesi hanno verso la Sicilia. Lo confermano i dati dei flussi di arrivi e presenze degli ultimi anni».
«La potenza economica asiatica per noi - continua ancora il presidente della Regione - rappresenta anche una grande opportunità di crescita. E continuiamo a lavorare in questa direzione. Quanto alla possibilità di avere un ruolo nella cosiddetta “Via della seta”, dipenderà essenzialmente dai contenuti del memorandun Italia-Cina. Non si può solo sperare di essere coinvolti se per cinque anni nulla è stato fatto per rendere la Sicilia candidata credibile, al cospetto delle autorità cinesi, sul piano delle infrastrutture. Gli appuntamenti importanti non si aspettano, ma si costruiscono. La visita di Xi Jinping in Sicilia, oggi, potrebbe aprire un nuovo capitolo anche nei rapporti siculo-cinesi: il mio Governo farà di tutto perché ciò avvenga, spero con la condivisione del Governo nazionale».

Lavori di ampliamento del cimitero di Ginostra. Interrogazione di Vento Eoliano


Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari
Rag. Marco Giorgianni
Sede


Prot.  V-2019
Oggetto: :  Interrogazione consiliare su lavori di ampliamento cimitero Ginostra - si richiede risposta scritta-

Oggetto: Ampliamento cimitero di Ginostra – Isola di Stromboli

I sottoscritti Francesco Rizzo , Annarita Gugliotta e Franco Muscarà  , in qualità dei consiglieri
comunali

Vista la determina n.  88/18 afferente l’ affidamento per l'esecuzione dei lavori di "Ristrutturazione del Cimitero di Ginostra nell'isola di Stromboli” del 02.01.2019, con la quale si determina di imputare la somma complessiva di € 60.000 al capo 2732del Bilancio Corrente per realizzare i lavori  ristrutturazione che dovranno interessare il cimitero di Ginostra;
Vistala  determina n.  413/17 riguardante l’ Affidamento per l'esecuzione dei lavori di "Ristrutturazione del Cimitero di Ginostra" del 02/01/2018, nella quale si prende atto che nella frazione verranno realizzati 14 loculi e relativi impianti accessori - ad oggi i loculi  da costruire risulterebbero  21 .



Richiamate le precedenti interrogazioni rivolte alla S.V.I. nelle quali si chiedeva di procedere all’ampliamento del cimitero di Ginostra ed anche del cimitero di Acquacalda e di Pianoconte ( opera il cui iter sembrerebbe finalmente avviato)
Con la presente
si chiede di conoscere

1.      Nel dettaglio quali  operi siano previste nel progetto di ristrutturazione per   il cimitero di Ginostra;
2.      Ove verranno realizzati i nuovi loculi previsti ed altresì se si procederà ad estumulazioni straordinarie e quali impianti accessori verranno realizzati;
3.      Se siano state richieste e rilasciate le necessarie autorizzazioni dagli organi competenti;
4.        Se sia  già proceduto all’affidamento dei diretto dei lavori , nonché’ alla stipula del contratto e quale sia la prevista  data di inizio  dei lavori;
5.      Se siano state osservate tutte le prescrizioni del vigente regolamento comunale;
6.      Se sia stato designato il Responsabile Unico del Procedimento.
Si chiede
Entro cinque  giorni della ricezione della presente potere visionare il progetto de quo.
Cordialmente

 F.to Avv. Francesco Rizzo
F.to  Avv. Annarita Gugliotta
F.to Rag. Franco Muscarà
(Consiglieri Comunali del “Vento Eoliano con Rizzo Sindaco)

Richiesta parcheggi per disabili a Canneto, lato mare, durante l'estate.

Spett.le Sindaco di Lipari
Rag. Marco Giorgianni

Oggetto: Richiesta parcheggi per disabili, nel periodo estivo, sulla via Marina Garibaldi lato mare – Frazione di Canneto

I sottoscritti, nella qualità di abitanti della Frazione di Canneto,
considerato che nella predisposizione dei parcheggi lato mare nella Marina Garibaldi di Canneto , non sono stati previsti parcheggi per disabili , tutto ciò causando gravi disagi e notevoli difficoltà nel raggiungere la spiaggia di Canneto soprattutto nel periodo estivo,
con la presente
si chiede di prevedere degli appositi parcheggi dedicati ai disabili nella frazione di Canneto , via Marina Garibaldi lato mare.
Si invita a procedere con la massima solerzia.
Cordialmente
I sottoscritti
Lettera firmata

Pescando nel nostro archivio - 5 Marzo '13:Video della processione di S. Bartolomeo sulla via XXIV Maggio.

Aliscafo salta Stromboli, Giorgianni invia nota di protesta e video dello scalo all’Assessorato


Chiesa dell'Addolorata a Lipari. Installazione di Eolnet, da oggi, "racconta" storia delle Chiesa e delle Confraternite.

Consegnata a Katy Martina Natoli la borsa di studio "Michele RONCAGLIA".




Lo scorso 20 Marzo, nei locali dell’Istituto Superiore I.Conti E.V. di Lipari, con una breve e partecipata cerimonia, è stata consegnata la borsa di studio Michele RONCAGLIA, edizione 2017-2018.
La borsa, istituita dalla Famiglia per onorare la memoria del Cav. Michele Roncaglia, è così giunta alla sua 24° edizione ed ha un importo attuale di Euro 500,00
La meritevole assegnataria è stata la graziosa Katy Martina NATOLI (18 anni) che, nel biennio 2016-2017 e 2017-2018, ha conseguito la brillante votazione media del 9,16. Frequenta l'indirizzo "Turismo".
La borsa ha una caratteristica del tutto particolare. Viene, infatti, assegnata allo studente/studentessa che ha riportato la miglior votazione media, nella frequenza della terza e quarta classe superiore. 
Il ragionier Ezio Roncaglia, nell'istituirla, 24 anni orsono, ritenne giustamente, a nostro avviso, assegnarla ad un soggetto che, ancora per un anno, resta nel nostro tessuto, anche sociale, non soltanto scolastico. Ciò per le possibili, verosimili, sperabili e potenziali ricadute, certamente positive. 
Assegnare la borsa al miglior diplomato, avrebbe, invece, significato agganciare uno studente che è già fuori dalla scuola, e, magari, già pure fuori dall'isola.
Alla brava Katy Martina Natoli i complimenti della Redazione ed il paterno augurio di sempre nuovi successi ed altrettanto meritati traguardi.

Ricordando... Antonino Di Losa

Per ricordare gli eoliani che non ci sono più, con foto tratte dal nostro archivio.

Auguri ai lettori di Eolienews, festeggiati oggi.

Buon Compleanno a Fabio Marcello Merlino, Maria Saltalamacchia, Massimo Castrogiovanni, Elvira D'Ambra, Beniamino Cortese, Lucia Bellantone, Giacomo Intersimone, Katia Telese. 

Gatto "equilibrista" in fuga all'arrivo dei Vigili del fuoco (foto e video)

Dopo una notte trascorsa sull'arco che immette ad uno dei vicoli del centro storico di Lipari, il gatto, dimostrando, in pieno, le doti di equilibrio tipiche della specie, ha deciso di non farsi catturare dai vigili del fuoco, giunti sul posto, appositamente attrezzati, dandosi alla fuga attraverso un cornicione.  

Navi ed aliscafi (5° puntata) : La Lipari


Lipari (nella foto a Messina) : Motonave trasporto passeggeri Lunghezza ft metri 86,63 Larghezza metri 11.55 Immersione metri 3,725 Bordo libero mm 1558 Stazza Lorda ton 1551,80 Stazza Netta ton 884,98 Dislocamento ton 1937 Volume Lordo totale mc 2060 portata Lorda ton 550 2 stive per un volume di mc 550 Costruita presso i Cantieri Navali Cassaro di Messina nel 1956 Costruzione n 143 varata 1 giugno 1956 consegnata settembre 1956 Navigazione : Piccolo Cabotaggio Iscritta al compartimento di Messina al n 83 6 imbarcazioni di salvataggio per 181 posti Apparato motore a centro nave: due motori Ansaldo a quattro tempi 6 cilindri sovralimentati diametro 370 mm corsa mm 560 della potenza complessiva di 1800CA. 2 eliche a pale fisse Velocità alle prove nodi 15,66 Velocità di esercizio nodi 14,30 Scafo in acciaio 2 ponti Doppi fondi mc 284 Cisterna addietro mc 91 Cisterna avanti mc 15.poppa ad incrociatore Capacità di carico : 476 passeggeri di cui 64 in cabine doppie di prima classe , tre cabine doppie e 20 multiple più 91 passeggeri in 21 cabine multiple. Costruita per conto della Navisarma Compagnia Siciliana Marittima di Messina Impiegata nel Collegamento: Messina-(Milazzo)-(Vulcano)-Lipari-(Canneto)- Panarea(Malfa, Rinella)-Santa Marina Salina-(Ginostra) -Stromboli -Napoli In seguito lo scalo di Messina fu omesso, portando il capolinea a Milazzo. Dal 1 gennaio 1974 passata alla Società Sirena di Palermo essendo scaduta la convenzione con lo stato. Dal 31 dicembre 1975 passata alla neonata SiReMar di Palermo .
Demolita ad Ortona il 27 novembre 1981

Accadde alle Eolie. 22 Marzo 2013: Finale della Corrida ai Tre Delfini di Pianoconte.

giovedì 21 marzo 2019

Vulcano e Stromboli, le scalate costeranno 5 euro. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi.

Gattino "prigioniero" su un arco, a diversi metri d'altezza.

Un gattino, non si sa come, si è inerpicato sin sopra questo arco, limitrofo al C.so Vittorio Emanuele e non riesce più a scendere. Chi ci ha inviato la foto e il video, auspica si faccia il possibile per recuperarlo.
Sul posto sono anche arrivati i vigili del fuoco ma, al momento, non hanno proceduto al recupero. 
Per saperne di più abbiamo contattato il caposquadra in servizio il quale ha evidenziato di non aver proceduto al recupero in quanto il gattino è tranquillo e provare a recuperarlo, vista l'atavica diffidenza dei gatti, significherebbe rischiare che si possa gettare giù, con più che probabili danni. 
L'auspicio è che possa ritrovare, motu proprio, la via, che l'ha portato sin lì, e, quindi, scendere. 
Se ciò non dovesse accadere - ci è stato evidenziato - domani si procederà al recupero. 

Nominati i delegati di Alicudi, Filicudi e Vulcano.

Con proprie determine il sindaco Marco Giorgianni ha proceduto a nominare i delegati per le isole di Alicudi, Filicudi e Vulcano. 
Per Alicudi è stata nominata Anna Virgona, per Filicudi, Giovannino Rando e per Vulcano, Giovanni Di Vincenzo.  
Nei prossimi giorni Giorgianni si determinerà circa i nomi dei delegati di Panarea e Stromboli.
Su Filicudi il primo cittadino ha proceduto a nominare Francesco Scaldati, quale collaboratore volontario esterno, a titolo gratuito, per attività connesse alla promozione di prodotti agricoli e tipici dell'isola. Lo stesso Scaldati è stato anche nominato collaboratore esterno, sempre a titolo gratuito, per le attività di supporto all'iter per la realizzazione del porto di Filicudi. Quest'ultimo incarico, come si evince dalla determina, in quanto "costantemente presente sull'isola e a conoscenza delle necessità e problematiche che hanno interessato l'opera". 

Pescando nel nostro archivio - 5 Marzo '13: Video della processione di S. Bartolomeo all'uscita dalla Cattedrale

Giuramento per l'avvocatessa Annarita Gugliotta.


Ha prestato giuramento quest'oggi la neo avvocatessa, Annarita Gugliotta.
Per il raggiungimento di questo importante traguardo, frutto, indubbiamente, di sacrifici, suoi e dei suoi cari, le formuliamo le nostre più sentite congratulazioni. 
Ad maiora!

PuliAmo Lipari, effettuato il secondo intervento a Porticello

( Magazzino di Mutuo Soccorso) Nei due interventi a Porticello, grazie alla partecipazione di quasi 40 attivisti, abbiamo raccolto più di 50 sacchi (soprattutto polistirolo e bottiglie di plastica) oltre a ingombranti e ferraglia varia.
Certo, non basta, perché andrà affrontato (e affronteremo) il problema a monte: prima di pulire bisogna fare a meno di sporcare. Per questo, insieme a Legambiente, lanceremo presto una campagna per liberare il nostro Comune dalla plastica monouso, sull'esempio di Malfa e delle decine di comuni che lo stanno già facendo.
Ma intanto un altro pezzo della nostra isola è stato liberato dai rifiuti.
Il punto è sempre quello: fare rete, creare e organizzare partecipazione, fare cose belle e utili che veicolino messaggi positivi.
Ma, innanzitutto: FARE.
Perché "il Mondo cambia col tuo esempio, non con la tua opinione".
Seguiteci sulla pagina facebook dell'associazione Magazzino di Mutuo Soccorso - Eolie per rimanere aggiornati sulle nostre attività: https://www.facebook.com/mms.eolie
Per partecipare alla costruzione dei prossimi appuntamenti di PuliAMO Lipari, c'è il gruppo: https://www.facebook.com/groups/315696359032463/ 
Alla prossima

Auguri ai lettori di Eolienews festeggiati oggi.

Buon compleanno alla nostra collaboratrice Alessandra Li Donni al suo primo compleanno da mamma dolce, paziente e premurosa. Ed ancora auguri ad Angelo Natoli, Alessandra Martello, Rosa Giovenco, Lola Starvaggi, Tiziana Titti Utano, Nunziata Castelli, Valentina Groppo, Giorgia A. Paino, Giovanni Garavaglia, Elio Zanca.

Eolie... scogli tra evanescenza e realtà. Poesia, musica e non solo...il 28 Aprile a Canneto, una serata dedicata alle Eolie. Tante persone al lavoro per presentare qualcosa di originale.

Vendesi appartamento di circa 90 mq a Canneto, a 80 metri dalla spiaggia, composto da cucina soggiorno con balcone, due camere da letto con balcone, una cameretta con finestra, due bagni, lavanderia.
L'appartamento è al piano terra rialzato in un palazzo di 3 appartamenti ed è stato costruito nel 2000. Il prezzo è di 190.000 se arredato, 185.000 senza mobili. Le cifre sono trattabili. Per informazioni chiamare il 
3208708185


Vendesi monolocale recentemente ristrutturato a nuovo ed arredato con bagno di circa 22 mq più servizi e soppalco in un vicoletto di Marina Corta, al piano terra, a 10 metri dalla via Garibaldi. Ottimo per attività commerciale o ad uso residenziale. Prezzo euro 75.000 trattabili.
Per informazioni chiamare il 
3208708185

Navi ed aliscafi (4° puntata) (5 foto)

Nelle foto:
1) La Lipari
2) Vulcanello a Palermo
3) Il "Po" a Sottomonastero
4) L'Eolo in rada a Lipari
5) Il Panarea a Stromboli (inverno 1955) . Da notare le imbarcazioni da rollo che trasportavano persone e merci da e per il natante

A dipendenti ed ex dipendenti del Comune notificati avvisi di garanzia.

La Procura di Barcellona - così come scrive oggi sulla Gazzetta del sud, Leonardo Orlando - ha fatto notificate 8 avvisi di garanzia, per il reato di truffa in concorso, a seguito della chiusura delle indagini preliminari, ad altrettanti dipendenti ed ex dipendenti del Comune di Lipari.
Agli indagati, ciascuno per le proprie qualifiche, si contesta di aver falsamente dichiarato di  aver svolto lavoro straordinario.
Questo giornale on line - con lo stesso metro usato nel passato per fatti simili - non pubblicherà i nomi dei destinatari dell'avviso di garanzia. Ricordando, altresì, che essere raggiunti dall'avviso non significa, necessariamente, essere colpevoli di quanto contestato (questo si vedrà più avanti) e che lo stesso provvedimento è a tutela dell'indagato, affinchè possa produrre le sue controdeduzioni. 

Accadde alle Eolie. 21 Aprile 2011: Lipari. Aperta al pubblico la stazione marittima/sala d'attesa di Sottomonastero

Oggi è il 21 Marzo. Buongiorno con questa "cartolina" dalle Eolie e con il Santo del giorno

Alicudi - di fronte Filicudi (Foto Aurora Beninati) - 

SANTO DEL GIORNO:
Vescovo, santo (sec. IV). Nonostante che sia sempre stato molto celebrato nella storia della Chiesa come uomo di grande cultura e di profonda spiritualità, le notizie che possediamo di S. sono scarne e frammentarie, in quanto provengono indirettamente da altre fonti. Di lui non conosciamo i riferimenti cronologici e quelli relativi all'origine, come anche il luogo di morte. Sappiamo che visse ritirato nel deserto per alcuni anni, conducendo vita eremitica e divenendo uno dei più illustri discepoli di Antonio il Grande, prima di essere eletto vescovo di Thmuis (presumibilmente tra il 34056). Fu zelante difensore della fede di Nicea, accanto ad Atanasio, con il quale intrattenne una lunga relazione epistolare, che costituisce l'unica fonte documentale certa per risalire alla sua attività. Da ultimo sappiamo che dall'imperatore Costanzo II fu mandato in esilio. Degli scritti a lui attribuiti è stata ritrovata tardivamente un'opera polemica contro i manichei e un Eucologio, una raccolta che fornisce in forma di preghiera indicazioni sui particolari della vita liturgica nell'Egitto del secolo IV. Oltre che nei sinassari bizantini, seppure con alcune varianti, è commemorato in diversi martirologi occidentali, che ne tessono ampiamente gli elogi.

mercoledì 20 marzo 2019

Stromboli. Escursioni ad alta quota. Arriva il via libera. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi.

Il porto turistico e la prateria di posidonia da proteggere l'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi.

L'articolo s'ingrandisce cliccandoci sopra.

Calcio a 5 - Serie C2. Ludica Lipari sconfitta nel recupero

Pesante sconfitta casalinga quest'oggi per la Ludica Lipari superata per 10 a 2 dal Montalbano, nell'incontro di recupero.
I due gol della Ludica sono di Re.

Via libera al ticket di 5 euro per l'accesso allo Stromboli e al cratere di Vulcano. Sull'argomento anche il parere di Luca Chiofalo

Scalare i due vulcani eoliani comporterà per gli escursionisti il pagamento di un ticket d’accesso quantificato in cinque euro. Saranno esentati dal pagamento i residenti e gli escursionisti che a Stromboli non si avventurano al di sopra dei 400 metri e a Vulcano dei 90 metri, limite questo corrispondente alla distanza di 370 metri lineari dall’inizio del percorso che porta alla sommità craterica. In quest’ultima isola sono esentati anche i proprietari dei terreni su cui si sviluppa il vulcano, a condizione che l’accesso venga comunicato al Centro coordinamento escursioni la cui istituzione è prevista nelle ordinanze, una per Stromboli ed una per Vulcano, emesse ieri dal sindaco di Lipari, Marco Giorgianni. 
Le ordinanze sindacali, la cui bozza è stata inviata in via preventiva dal sindaco alla Protezione civile nazionale e regionale per l’analisi dei contenuti, richiama la delibera del consiglio comunale di Lipari del 2016, con la quale si è approvato il relativo regolamento, e il decreto legislativo con il quale si stabilisce che “i Comuni possono prevedere un contributo fino ad un massimo di euro cinque, in relazione all’accesso a zone disciplinate nella loro fruizione per motivi ambientali, in prossimità di fenomeni attivi di origine vulcanica”.

IL PARERE DI LUCA CHIOFALO
E’ arrivato anche il contributo (fino a 5 euro) per accedere alle sommità dei nostri vulcani...
Considerato che mi dichiarai da subito favorevole all’indroduzione del contributo di sbarco e di altre forme di contribuzione per la tutela ambientale, devo esternare la mia delusione per il modo in cui i denari riscossi vengono spesi.
Le finalità a cui è stato destinato per legge il gettito del contributo sono (ad arte) piuttosto varie e generiche, ma non è accettabile che la quota spesa per lo “stretto” miglioramento dei servizi al turismo sia, in percentuale, molto inferiore ad altre voci, quali, per esempio, l’integrazione per coprire i costi del personale di polizia locale ecc.
Mi auguro che le risorse del nuovo (e per il futuro anche del vecchio) contributo non vengano in larga parte utilizzate per sistemare bilanci comunali in semi-dissesto, ma che siano destinate (in buona parte) a reali investimenti e miglioramenti in materia di servizi al turismo e protezione ambientale.
Ciò nel rispetto della buona fede degli Eoliani che hanno creduto alla validità del contributo e dei tanti turisti che amano le Eolie e che versano le somme richieste per continuare ad ammirarle curate e ben conservate.

San Giuseppe: Un uomo dai molteplici insegnamenti (di Gianluca Veneroso) (con video fotografico)

Ed eccoci a Malfa, nel cuore di Didime-Salina, dove la sentita tradizione di San Giuseppe e del ghiotto "quadaro" ci permette di dire e dare ai nostri alunni insegnamenti unici e preziosi. 
Aprendo pagine di storia locale intrise di inchiostro da calamaio e ingiallite da un passato che torna senza mai sbiadire, scopriamo una festa meravigliosa e variopinta. Una sorta di "sacra sagra" dove il popolo si offre, riunisce, commuove....raccogliendosi come MAGNA FAMILIA al seguito del Papà per eccellenza. 
Gli alunni della classe II C della Scuola Primaria di Canneto, accompagnati dagli insegnanti Cettina Forestieri, Gianluca Veneroso e Caterina Costa e da un ardimentoso corteo di familiari, si sono immersi in uno spaccato folkloristico che è quintessenza dell'eolianitá stessa. 
Piccoli grandi gesti e rituali che solo in presenza trasmettono le vibranti emozioni che meritano: dalla sfilata della Sacra Famiglia in costume alla singolare incetta di piatti e leccornie che i nostri bimbi hanno - vassoio alle mani - portato in processione prima della degustazione collettiva. E che dire della Santa Messa, officiata da Don Bartolo Saltalamacchia. Un alto momento di pedagogia liturgica in cui, attraverso parole forgiate con ricercatezza e semplicità, il Padre di Gesù ci è stato proposto in tutta la straordinaria attualità dei suoi insegnamenti: il dono del silenzio, la capacità di riparare, la tenacia dei sogni....lo spirito di condivisione. 
Giuseppe è icona esemplare di un agire, pronto e produttivo, che va oltre la vanità di sterili parole. È l'instancabile falegname che ripara e recupera, valorizza e conserva, volutamente ignaro di una diffusa mania di rifiutare ciò che si rompe....di arrendersi di fronte alla fragilità della materia. 
Lui che ha colto il Sogno-disegno di Dio con responsabile rispetto, conciliandolo col suo sogno di marito e padre. 
Lui che non si è mai tirato indietro e, intorno alla Vita Christi, ha tessuto le trame, ricche e intricate, della più bella storia d'amore di tutti i tempi. 
Una storia che, oltre al Padre Celeste, anche quell'umile papà terreno ha animato e reso possibile. 
Da un luogo magico, in cui per qualche ora si gioisce senza cellulare o play, un caloroso augurio ai Giuseppe delle nostre case. 
GIANLUCA VENEROSO
VIDEO FOTOGRAFICO: 

Palazzo dei Leoni, confronto sui progetti di salvaguardia e manutenzione delle Riserve di Capo Peloro e delle Montagne delle Felci e dei Porri

(Comunicato) Si è svolto stamane, a Palazzo dei Leoni, l'incontro tra l'Assessore Carlotta Previti e i dirigenti e i funzionari dell'Assessorato al Territorio e Ambiente della Regione Sicilia, dottori Massimo Rizzuto e Giuseppe Sabatino, sul bando azione 6.5.1 - Azioni Previste nei Piani di Gestione di Rete Natura 2000 - PO FESR 2014-2020, alla presenza dei sindaci del territorio della Città Metropolitana di Messina.
L'assessore Previti ha illustrato il progetto, in convenzione con la Citta Metropolitana, per la salvaguardia della riserva naturale di Capo Peloro messa a rischio dai continui sversamenti di acque meteoriche provenienti dai complessi edilizi.
I funzionari hanno prevalutato positivamente il progetto che ha tutti gli elementi per poter soddisfare i requisiti richiesti dal bando; il finanziamento richiesto è di 4 milioni di euro.
La Città Metropolitana completerà l'azione rifacendo un piano di calpestìo intorno al lago grande laddove permeabile, al fine di tutelare l'habitat; inoltre sarà posta anche una recinzione di legno laddove divelta, a tutela della pubblica incolumità.
Il progetto prevede il convogliamento delle acque superficiali, che saranno trattate da impianti di prima pioggia e le acque verranno smaltite attraverso impianti di drenaggio: l'obiettivo sarà quello di eliminare il problema dello sversamento delle acque ed evitare il ripetersi degli allagamenti intorno al Lago Grande.
Inoltre, la Città Metropolitana ha presentato un progetto di messa in sicurezza e recupero dell'unica pista sterrata carrabile che porta da Valdichiesa a Monte Fossa, nella riserva naturale orientata Montagne delle Felci e dei Porri di Salina attraverso interventi di ingegneria naturalistica che prevedono il, rifacimento dei muretti a secco in pietra e la manutenzione straordinaria della canaletta a salvaguardia delle zone SIC e ZPS.

All'Utin di Patti, diretto dall'eoliana Caterina Cacace, il "miracolo" delle gemelline che rischiavano la vita (fonte: Gazzetta del sud)