Cerca nel blog

sabato 27 marzo 2021

Coronavirus, stabili i nuovi casi in Sicilia ma aumentano decessi, ricoveri e terapie intensive

Sono 890 oggi i nuovi casi positivi al coronavirus in Sicilia, quindi si mantiene stabile la curva dei nuovi contagi sull'Isola. Il tasso di positività (cioè i tamponi positivi sul totale dei test effettuati) è al 3,1%. In lieve aumento rispetto a ieri i decessi: 23 morti, rispetto ai 22 di ieri (il dato è in crescita da qualche giorno), mentre sono 858 i guariti. In aumento i ricoveri in terapia intensiva (+6) e in regime ordinario (+14). Diminuiscono lievemente le persone in isolamento domiciliare (-11).

Lipari, Chieste le proposte di delibera del bilancio di previsione. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 27 marzo 2021

Ricordando... Don Pino Raffaele nel settimo anniversario della sua scomparsa

Covid: Commissario Hub Messina: In estate Eolie Covid free, vaccino per tutti gli isolani"

Messina, 27 mar. (Adnkronos) - L'estate 2021 sarà Covid free alle isole Eolie. Lo ha annunciato il commissario per l'emergenza Covid e responsabile dell'hub vaccinale di Messina, Alberto Firenze. "Stiamo progettando le Eolie Covid free - spiega - che prevede la copertura vaccinale per tutti i i cittadini delle isole. E' la cosa su cui stiamo lavorando con i medici di Medicina generale che ci supporteranno".
Ma quando sarà possibile iniziare con la vaccinazione per tutti gli isolani? "Aspettiamo le dosi di Johnson&Johnson", dice Firenze, a margine della visita del generale Francesco Paolo Figliuolo. "Sarà l'occasione per noi di confrontarci perché questa parte di territorio è importante - dice - si tratta di siti turistici che possono diventare luogo di incontro, nella speranza che l'estate sia migliore dello scorso anno, quando qualcuno pensava che la pandemia fosse già terminata...".

Accadde alle Eolie, una delle pagine della nostra storia recente: Domenica delle Palme anni 70 a Lipari centro


La famiglia Saja ringrazia

Covid, il commissario straordinario Figliuolo in visita a Messina

Il commissario Figliuolo a Messina
Ha preso il via, questa mattina, da Messina, la giornata siciliana del commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, Francesco Paolo Figliuolo.
Il generale, dopo un incontro in prefettura, ha visitato l'hub vaccinale della città dello Stretto - realizzato all'interno della Fiera campionaria - dove è stato accolto dal capo della protezione civile regionale, Salvatore Cocina, e dal commissario per l'emergenza Coronavirus nel territorio della Asp di Messina, Alberto Firenze, e dal direttore dell'azienda sanitaria, Dino Alagna.

La visita del commissario nell'Isola proseguirà nel pomeriggio a Catania con un sopralluogo all'interno dell'hub vaccinale allestito nell'ex mercato ortofrutticolo del capoluogo etneo.

Stanotte torna l'ora legale

Lipari: Le celebrazioni della Domenica delle Palme a San Giuseppe, al Santuario di Quattropani e a Porto Salvo

27 marzo 2018 : Le Eolie sulla Gazzetta del sud con un articolo del nostro direttore

Verso la Pasqua con video e foto degli anni scorsi (14° parte): Pasqua 2014 a Lipari, il video dell'incontro a Marina Corta visto dal castello

Non voglio chiudere per colpa degli altri (di Catello Pongolini)

Riceviamo e pubblichiamo:

Non voglio chiudere perché lo chiedono dei consiglieri comunali, magari hanno pure ragione, E’ FORSE IL MODO? Hanno solo allargato il vuoto!  Sarà il prossimo comunicato del nostro SINDACO?... . Ci dirà che lo hanno chiesto loro. Sempre buono a dispensare consigli e pergamene, a chiudere scuole, sempre e solo loro a pagare per primi, da untori. Ne possiamo fare a meno? Non voglio chiudere perché ad alcuni viene permesso di non rispettare le regole, gli spiegate come si fa l’asporto o quante persone e come possono ospitarle nei locali?.  Molti lo hanno capito o almeno ci provano, è un inverno che osservo, c’ è la stanno mettendo tutta, persino peluche ai tavoli a rendere un po' di allegria così tanta tristezza. Aspettando i ristori, meglio poco oggi che niente domani. Qualcun altro si sente baciato dalla fortuna, tanto a noi non ci chiudono, che misera idea. Inutile chiedere di sistemare le cose alle forze dell’ordine, guardano stanchi e sbigottiti il nostro caos mentale. Forse è lì che dovremmo fare un po' di ordine?....prima di parlare. A quelli che si avvicinano troppo, anche ai pontili e su navi ed aliscafi, beffardi, senza mascherina o la presa in giro della visiera, direi: ”non prima di aver provato i loro poteri di super EROI “,che  se non riescono ad elevarsi almeno due metri da terra con un solo salto, di provare una via più onorevole, come tanti già fanno. Non voglio chiudere per colpa loro,  perché non sanno prendersi un caffè o altro a  debita distanza costringendo poi i giovani a stare a casa con la DAD e ad avere sempre da dire su di loro, persino dei loro incontri pomeridiani per sentirsi un po' normali. Facile negare loro per concederci noi! Una amica , solo sfiorata da un positivo, per dovere sta a casa, con figli e marito, rinunciando al lavoro e in giro chi incontro?... I soliti super EROI. Siamo arrivati a Pasqua, i sentori che qualcosa non ANDAVA erano evidenti da prima, nulla si muoveva. ABBIAMO BISOGNO DI LAVORARE, stipendi a noi non ne arrivano, solo affitti e scadenze. CHI HA LA FORTUNA DI POTER LAVORARE LO FACCIA NEL MIGLIORE DEI MODI, anche per permettere agli altri, fermi da tempo , di ricominciare. Io personalmente metto anche il casco se me lo chiedono! Passeremo un altra primavera a piantare insalate? Buone e super concimate non ci risolveranno i problemi! A mia figlia e qualche amico/a ho dovuto spiegare , un po' preoccupati, che mi ero fatto notare fare foto e non che mi hanno visto farle  e se anche i Maneskin  c’ è l’hanno ben cantata e vinto Sanremo, stare ZITTI E BUONI non è il momento. E finita con una risata! NON VOGLIO CHIUDERE PER COLPA LORO.  Fotografo le cose più strane, molto spesso più interessanti delle persone stesse che fanno da cornice, quella di stamattina mi ha colpito, un carrozzino circondato di rifiuti. Si dirà? E parcheggiato male! 

Catello Pongolini

Nei palazzi della politica locale (92° puntata): Elio Benenati (assessore di S.M. Salina con Lo Schiavo e Arabia)

E' deceduto a Sydney, Benito Zaia. Messa di suffragio domenica a Lami

Buon Compleanno a Sandro Saccheri, Simona Paino, Anna Maria Riitano, Giuseppina Castrogiovanni, Rossella Profilio, Habiba Jamila, Mario Scibilia,Kevin Mollica, Silvia Merlino, Peppe Munafo'

Oggi è il 27 Marzo. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il Santo del giorno

La forza del mare in tempesta a Malfa (Foto d'Archivio)
Ruperto nacque in una nobile famiglia di origini irlandesi imparentata con i Merovingi, alla fine del VII secolo. Dopo aver ricevuto un'educazione monastica, operò per l'evangelizzazione della Baviera ancora idolatra. Fu primo vescovo itinerante, di Salisburgo, di cui oltretutto promosse lo sviluppo delle saline. Fu vescovo di Worms e poi di Ratisbona. Svolse il suo apostolato nel monastero da lui fondato, attorno al quale nacque poi e si sviluppò la città di Salisburgo. Morì il 27 marzo dell'anno 718. Le sue reliquie sono oggi venerate nella cattedrale di Salisburgo.

E' nato Michele Lo Presti

Ieri sera, nel giorno in cui si festeggia Sant'Emanuele (Dio con noi) è venuto alla luce 

MICHELE LO PRESTI

figlio di Luigi e Lorenza Merlino.

Al piccolo l'augurio di ogni bene.

Ai genitori, al fratellino Federico ed ai famigliari tutti le nostre felicitazioni.

venerdì 26 marzo 2021

Coronavirus: in Sicilia altri 892 nuovi positivi e 22 morti

Sono 892 i nuovi positivi in Sicilia nelle ultime 24 ore, numeri invariati rispetto alla giornata di ieri quando erano stati 895. È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. I tamponi eseguiti sono stati 27.829 e così il tasso di positività è sceso al 3,2% (ieri era al 3,5%).
22 sono stati i decessi

.

 Per aggiornamenti in tempo reale sui collegamenti marittimi (meteo, variazione orari, carenza disponibilità posti...) iscriviti al canale Telegram "Eoltravel" con questo link https://t.me/eoltravel

Lipari, i consiglieri comunali di Forza Italia : Si valuti possibilità di rilascio certificati anagrafici in tabaccheria

Questa la nota dei consiglieri comunali Eliana Mollica e Gesuele Fonti (Forza Italia) al Sindaco di Lipari e al Presidente del Consiglio comunale :


Oggetto: possibilità di rilascio di certificati anagrafici attraverso tabaccherie del territorio, in alternativa agli uffici comunali.


Il Comune di Lipari affronta importanti criticità, è innegabile, sia per la cronica carenza di personale, che determina spesso disservizi e ritardi connessi alle attività di controllo, accertamento, di riscossione e di contenzioso in relazione ai tributi locali, sia per l’assenza di risorse necessarie all’ammodernamento dei processi amministrativi e all’innovazione riguardo alla promozione dei territori.
E’, tuttavia, per il Comune di Lipari vitale avviare senza indugio un processo di rigenerazione tramite interventi di recupero a livello di infrastrutture e di servizi; un progresso tecnologico e di ammodernamento che garantisca ai cittadini e alle imprese servizi sempre efficienti.
Benché appaia arduo, se non altro per il momento, immaginare tale percorso, riteniamo indispensabile aprire un confronto su soluzioni possibili indicando forme di collaborazione e convenzioni per il miglioramento di taluni servizi in favore dei cittadini.
Centinaia di Comuni italiani, nell’ottica di una maggiore efficacia ed efficienza dell’azione amministrativa e del miglioramento dei servizi offerti agli utenti, hanno già approvato uno schema di convenzione con la Federazione Italiana Tabaccai (FIT) per l’attivazione del servizio di estrazione e rilascio delle certificazioni anagrafiche presso gli esercizi autorizzati associati alla Federazione presenti sul territorio comunale.
La convenzione con la FIT coinvolge anche la società Novares SpA (Gruppo FIT) come soggetto attuatore.
La realtà di Novares S.p.A. nasce su iniziativa della Federazione Italiana Tabaccai che, con gli oltre 46.000 esercizi associati, rappresenta un network storicamente radicato sul territorio nazionale che eroga quotidianamente servizi alla cittadinanza e che è divenuto operativo anche nel settore della riscossione dei tributi.
Novares è iscritta al n° 174 dell’Albo dei Concessionari abilitati ad effettuare attività di riscossione delle Entrate degli Enti Locali – ex art. 53 D.lgs. n°446/1997, istituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ed è interamente partecipata da Arianna 2001 S.p.A., Società al 100% del Gruppo FIT. Novares, certificata ISO 9001:2015, è stata abilitata da CONSIP S.p.A. ad operare nel Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione – M.E.P.A. ai sensi del comma 6 dell’art. 36 del Codice dei Contratti Pubblici, per i servizi di supporto all’accertamento e alla riscossione di tutte le Entrate degli Enti Locali.
L’appartenenza alla Federazione Italiana Tabaccai consente a tale realtà di avvalersi della Rete delle Tabaccherie associate per svolgere, a beneficio delle Pubbliche Amministrazioni e nell’interesse comune dell’utenza finale, servizi di recapito per le attività di affissione del materiale pubblicitario e per la gestione dei pagamenti ICP, DPA OSAP, servizi di distribuzione di specifici “kit” di servizi, etc..
La Rete Novares è dunque in grado di affiancare le Amministrazioni comunali, e più precisamente i Servizi Demografici, nel rilascio di certificati anagrafici quali ad esempio certificati di residenza e stato di famiglia.
Questo nuovo progetto dà la possibilità ai comuni di migliorare il servizio verso la cittadinanza, senza costi aggiuntivi e abbattendo quelli della struttura di front office dei Servizi Demografici.
I Cittadini avranno a disposizione il servizio nei giorni e negli orari di apertura delle Tabaccherie su tutti i punti attivi a prescindere che si trovino sul Comune aderente, con l’ulteriore agevolazione della possibilità di acquistare eventualmente le marche da bollo necessarie, evitando perdite di tempo.
Un’ulteriore semplificazione dunque per i cittadini.
Il Cittadino potrà così agevolmente ottenere un numero sempre maggiore di servizi afferenti alla Pubblica Amministrazione, dai pagamenti al ritiro kit rifiuti, dal rilascio di certificati anagrafici e camerali, alle informazioni di varia natura, con una capillarità ed una flessibilità di orario unica su tutto il territorio nazionale.
Sono evidenti gli effetti e i benefici successivi all’adesione a tale progetto, si chiede pertanto alla S.S. di valutare tale utile percorso nell’interesse dell’Ente e dei Cittadini.
I consiglieri comunali
Eliana Mollica
Gesuele Fonti

Sarà realizzato a Malfa il terzo porto di Salina. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 26 marzo 2021

Ricordando... Giuseppa Cortese in Mandarano


Ricordiamo che le foto vengono pubblicate in modo casuale e a titolo gratuito dal direttore e non su richiesta dei lettori.Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta non sono a titolo gratuito

Ambiente, Cordaro: «Con nuovo direttore Arpa Sicilia, Infantino, verso Centro d'eccellenza per la sostenibilità»

Sinergia, responsabilità, trasparenza e professionalità. Sono state queste le parole chiave pronunciate oggi dall’assessore regionale al Territorio e Ambiente Toto Cordaro, durante l'incontro di presentazione del nuovo direttore generale dell’Arpa Sicilia, Vincenzo Infantino, all'istituto ex Roosvelt - nel quartiere Addaura a Palermo - dove nascerà un “Centro internazionale di eccellenza per la sostenibilità ambientale e per la salute dell’Uomo”.
Si tratta di un progetto ambizioso, voluto dal presidente Nello Musumeci, che avrà come protagonista la Regione Siciliana assieme all’Arpa Sicilia e agli enti Enea, Ispra, Cnr, Ismett e Rimed. In questi locali, inoltre, si trasferiranno alcuni uffici dell’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente.
«Da qui nasce simbolicamente una nuova idea di tutela dell’ambiente – ha sottolineato Cordaro - che deve avere come linee guida la trasparenza amministrativa e l'applicazione delle norme di settore. A questi elementi non deve mancare, però, l'elasticità di intervento che serve a coniugare la tutela dell’ambiente alla crescita e alla valorizzazione degli straordinari tesori che la nostra isola custodisce».
«L’Arpa Sicilia – ha spiegato il neo direttore, Vincenzo Infantino - è fatta di tanti uomini e tante donne che spesso lavorano in silenzio, ma che sono centrali nel delineare le strategie ambientali che vengono affrontate costantemente. Avverto, nella presenza oggi dell’assessore Cordaro e del dirigente generale Battaglia, un'attenzione particolare all’Arpa. Sentire la fiducia delle istituzioni, oltre l'appoggio dei cittadini, è un elemento fondamentale. L’Arpa ha importanti progetti pronti a partire che sapranno rappresentare anche un elemento attrattivo per tutti quei giovani neolaureati che cercano uno spazio di crescita».

Chiese, Santi, Processioni e Sacerdoti (XL puntata): Anno 2017: due foto dell'arrivo a Lipari di Mons. Calogero La Piana


C'è chi paga... e chi no! (di Luca Chiofalo)

PER ASPERA (tributi) AD ASTRA!
Siamo in pandemia e non si parla d’altro, ma proviamo a vedere oltre: parliamo dei soldi, quelli pubblici, quelli di tutti.
Senza equità impositiva e recupero delle somme non pagate dai furbetti, le difficoltà per le casse comunali e per la redazione di bilanci “verosimili” cresceranno...
Tradotto: minori servizi e prelievo medio in aumento.
I tributi e i canoni locali hanno previsioni di incasso puntualmente non rispettate ed elusione ed evasione crescenti.
Non è un fenomeno iniziato con le difficoltà della pandemia, ma si trascina, peggiorando, da molti anni.
Come si fa a non percepire la profonda ingiustizia e non provare vergogna se un pensionato che percepisce 800 euro al mese (o anche meno) onora con rigore le proprie scadenze e, invece, grandi “utenze” e “signorotti” accumulano insoluti o evadono quanto dovuto alle pubbliche amministrazioni sperando nel colpo di spugna che cancelli il debito o nelle carenze nell’accertamento e riscossione degli enti pubblici?
Superata l’emergenza Covid, se non si inverte l’andazzo, si finirà per convincere anche il cittadino “onesto” a cambiare atteggiamento: perché essere tra i fessi che pagano quando i furbi che non contribuiscono quota parte al costo della macchina pubblica la fanno franca?
Non si tratta di perseguitare qualcuno, soprattutto se in difficoltà, si tratta di ristabilire un principio di giustizia.
La forsennata corsa alle poltroncine di palazzo per le amministrative del prossimo anno sarà animata anche dalla voglia di abolire iniquità e squilibri attuali o si continuerà a tollerare il “privilegio” di pochi a danno di molti?
Mah... la “statura” dei prossimi candidati sarà un indizio...

Cordialmente
Luca Chiofalo

L'amministrazione Giorgianni rende omaggio oggi al dottor Spadaro

COMUNICATO
Nella ricorrenza del primo anniversario dalla sua dipartita, l’Amministrazione Comunale di Lipari vuole rendere omaggio al ricordo del Dott. Giovanni (Gino) Spadaro partecipando alla Santa Messa che si terrà presso la Cattedrale di San Bartolomeo, domani, sabato 27 marzo 2021, alle ore 11:00.Il Dott. Spadaro, che aveva ricevuto nel novembre 2018 il conferimento della Civica Benemerenza per le qualità professionali profuse nella sua attività di medico in favore della comunità Eoliana, oltre ad essersi speso per anni nella vita politica e sociale del paese, è venuto a mancare durante il lockdown del 2020 quando ogni celebrazione religiosa era vietata e non è stato dunque possibile per la comunità partecipare al funerale per rendere l’ultimo saluto.
La Messa commemorativa di domani vuole pertanto essere un gesto comunitario di preghiera, memoria e vicinanza alla famiglia Spadaro.
La funzione si svolgerà nel rispetto delle normative e dei protocolli anticovid in vigore nella attuale zona arancione, mantenendo innanzitutto la mascherina correttamente indossata e il giusto distanziamento interpersonale.

Interrogazione di Vento Eoliano sui lavori di ripascimento per la spiaggia di Portinente

Questa l'interrogazione inoltrata dai consiglieri comunali di Vento Eoliano al sindaco Marco Giorganni e al funzionario dell’ufficio lavori pubblici Carmelo Meduri :


Oggetto: Interrogazione urgente a risposta scritta sui lavori di ripascimento della Spiaggia di Porto delle Genti- Portinente
I sottoscritti Consiglieri Comunali del Comune di Lipari, gruppo “Vento Eoliano con Rizzo Sindaco” :
Annarita Gugliotta, nella qualità di capo gruppo e proponente
Francesco Rizzo, Consigliere Comunale
Franco Muscarà, vice capo gruppo
Integralmente richiamate le note n. 40409 del 29.11.2012 , la nota del 16.04.2014 e le interrogazione prot. N. 3783 del 12.02.2016 e prot. int. II del 19.09.2016 , con le quali gli odierni scriventi chiedevano di riferire in relazione al progetto preliminare inerente ai “ Lavori urgenti di ricostruzione della spiaggia a protezione dell’abitato e riqualificazione ambientale dell’area costiere in Località Portinenti ( Porto delle Genti) nell’isola di Lipari “;
Considerato che tale progetto di riqualificazione risulta inserito nel programma triennale delle opere pubbliche per la cifra stanziata di € 2.400.000,00 ,
Ritenuto che quella di Portinente è una delle più caratteristiche oltreché l’unica spiaggia di cui dispone Lipari centro . Inoltre la suddetta spiaggia , per il suo valore sacrale e simbolico, grazie all’attenzione e all’impegno mostrato dalle D.sse Macrina Marilena Maffei e Anna Siracusano, è stata nel luglio 2016 iscritta nel Registro delle Eredità Immateriali della Sicilia;

con la presente

chiedono di conoscere
Se tutti i pareri necessari (VIA-VAS etc) alla realizzazione dell’opera sono stati concessi ed acquisiti;
Se si è già provveduto agli atti propedeutici al fine di indire relativa gara d’appalto;
La presunta data di inizio i lavori di messa in sicurezza .
Inoltre , appare superfluo rammentare l’ opportunità di dotare la Spiaggia di Portinente di una targa commemorativa in ricordo del prestigioso riconoscimento ottenuto.
Certa della Vs. sensibilità in tale senso e confidando in una repentina risposta porgo Cordiali saluti.

Annarita Gugliotta, Francesco Rizzo, Franco Muscarà (Consiglieri Comunali del “Vento Eoliano con Rizzo Sindaco”)

Le Eolie nelle stampe d'epoca (CCXXVII puntata): Ginostra e la chiesa


 

Verso la Pasqua con video e foto degli anni scorsi (13° parte) : 2012 (5 foto)




Accadde alle Eolie. 26 marzo 1930: Fortissimo terremoto a Filicudi

Nei palazzi della politica locale (91° puntata): La giunta del Comune di Malfa (Salina) anno 2017

Buon Compleanno a Domenico Emanuele Rosi, Salvatore Galletta, Fabio Tarantelli, Enzo Pergola, Salvatore Li Donni, Salvatore Greco, Claudio La Greca, Alessandra Cerullo, Santina Gullo, Adolfo Bonica, Palmina Spinella, Filippo Di Franco, Felice Vitagliana, Christian Iacono, Sarah Musto

Oggi è il 26 Marzo. Buongiorno ai lettori di Eolienews con questa cartolina dalle Eolie e con il Santo del giorno

Santa Marina Salina

La fama e anche la bellezza del nome di Emanuele non è legata ad un Santo, ma allo stesso Salvatore. Leggiamo infatti il Vangelo di Matteo, che dice, parlando della nascita del Bambino di Betlemme: « Tutto ciò avvenne affinché s'adempisse quanto aveva detto il Signore a mezzo del Profeta: Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio, che sarà detto Emanuele ». 
 Il Profeta, a cui si richiama San Matteo, è il Profeta Isaia, il quale con queste parole luminose annunzia la venuta dei tempi nuovi e di colui che saprà « rigettare il male e scegliere il bene». 
Ma che cosa vuol dire Emanuele? Lo ha chiarito lo stesso San Matteo: vuol dire « Dio è con noi ». E perciò l'attributo tipico, completo e consolante del Messia, cioè del vero inviato da Dio per la salvezza del suo popolo. Veramente, in ebraico tale termine suona Immanuel. I Settanta, nella loro versione della Bibbia, l'hanno trasformato in parola greca, modificandone leggermente il suono, traducendo cioè Emmanuel. E come Emanuele è diventato per i cristiani nome proprio, come altri attributi di Gesù. «Emmanuele » è infatti il titolo glorioso di Gesù soprattutto nella sua Resurrezione, nell'avvenimento che suggella e prova come « Dio sia con lui », e anche « con noi », con il popolo cioè dei redenti da quella Redenzione e dei credenti in quella Resurrezione. 
 Perciò, più o meno consapevolmente, i genitori che impongono ad un figlio il nome di Emanuele, o ad una figlia quello di Emanuela, più che richiamarsi alla devozione di un Santo particolare, onorano Gesù con uno dei suoi più belli attributi, come accade anche per i nomi di Salvatore e di Crocifisso. 
Nonostante ciò, esiste anche un Sant'Emanuele, che la Chiesa festeggia oggi insieme con Quadrato e Teodosio, in un gruppo di quaranta Martiri d'epoca incerta. La loro storia è presto detta. Pare che fossero originari dell'Oriente, e in tempi di persecuzione, il primo di essi, Quadrato, che era Vescovo, venne allontanato dalla sua diocesi e diffidato di proseguire la sua opera. Egli seguitò però a predicare, a battezzare, ad assistere i fedeli, fino a che non venne catturato e condannato a morte. Dietro il suo esempio, altri 39 cristiani, uomini e donne, giovani e vecchi, ricchi e poveri, si presentarono al governatore della provincia dichiarando la loro fede. Furono tormentati nella speranza di vederli apostatare, e poiché nessuno cedette, tutti furono messi a morte. Anche negli antichi menologi greci, Emanuele viene talvolta chiamato Manuele o Manuel, diminutivo che è restato molto diffuso, specialmente in Spagna: tanto da apparire, ormai, come un nome tipicamente spagnolo.

giovedì 25 marzo 2021

Covid in Sicilia: Contagi in crescita e 20 decessi

Sono 895 i nuovi contagi da coronavirus in Sicilia, secondo il bollettino di oggi 25 marzo, pubblicato sul sito del ministero della Salute. Registrati inoltre altri 20 morti, che portano il totale delle vittime a 4.513 dall'inizio della pandemia di Covid-19.

Muscarà (Vento eoliano): "Zona rossa? Ci sono dati che la giustificano ?"

Al Sindaco del Comune di Lipari

All’Assessore ai servizi sociali

e.p.c

Al Presidente del Consiglio Comunale

Comune di Lipari 

Essendo venuto a conoscenza di alcune richieste di consiglieri comunali che paventano la possibilità di trasformare l’attuale zona arancione vigente nelle nostre isole in zona Rossa . 

Pur consapevole della situazione delicata che viviamo rimango sorpreso e preoccupato da tale richiesta e mi chiedo ci sono delle situazioni che sconosco e che , invece, sono note solo ad alcuni? 

Chiedo , quindi di sapere se attualmente esistono sul nostro territorio le condizioni epidemiologiche che giustificherebbero una decisione di questo tipo, decisione che deve essere presa dopo un attenta analisi dei dati e non spinti da un’emotività solo parzialmente giustificata. 

Lungi da me , ripeto, sottovalutare il problema , ma credo sia nel mio diritto di cittadino e soprattutto di consigliere comunale essere messo al corrente di tutto ciò che possa cambiare la vita sulle nostre Isole. Ribadendo che il rispetto delle leggi è prioritario, rimango in attesa di conoscere i dati che giustificano il cambiamento da zona arancione a rossa.

Consigliere Comunale

Franco Muscarà

Vulcano, 25/03/2021

Sicilia. Siracusano (dip. Turismo): “Due milioni per rendere funzionali porti isole minori”

Palermo, 25 marzo 2021 – “Due milioni di euro per rendere funzionali i porti marittimi delle isole minori. Risorse utili per garantire il migliore uso possibile ai fini turistici e per la mobilità interna e locale oltre che con la terraferma per gli abitanti delle isole”.

Lo dice il Giuseppe Siracusano, responsabile del dipartimento Turismo e isole minori del PD Sicilia, a proposito dell’articolo 99 della Finanziaria approvato questo pomeriggio dall’aula e riscritto grazie agli emendamenti presentati dal PD.
“E’ una norma importante che interviene – aggiunge - in un settore cruciale quale è la continuità territoriale delle isole minori ed anche per la loro economia. Esprimiamo apprezzamento per una norma che testimonia l’impegno e l’attenzione per le isole minori e per questo ringrazio la deputazione del PD all’ARS”.

Ginostra. Lavori al porto fermi, nuovo sos. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 25 marzo 2021

Il Comune di Santa Marina Salina abbatte l'IMU. La soddisfazione del sindaco Arabia

COMUNICATO

Importanti decisioni sono state approvate dal Consiglio Comunale di Santa Marina Salina durante la seduta del 24 marzo 2021 in tema di riduzione dei tributi locali su proposta della Giunta Municipale.

Con deliberazione n. 3/2021 infatti, il Civico Consesso, riunitosi in modalità telematica, ha deliberato l’approvazione del nuovo regolamento dell’imposta municipale propria (IMU), le cui maggiori novità consistono appunto nella previsione dell’abbattimento della base imponibile di tale tributo per alcune fattispecie, prevista in misura del 25% nel caso di affitto a canone concordato, del 30% per le abitazioni locate con contratto annuale e non stagionale a seguito di comprovato utilizzo, giungendo al 50% nel caso di fabbricati di interesse storico, fabbricati inagibili e unità immobiliari concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti di primo grado che la utilizzano come abitazione principale e che vi dimori stabilmente. 
Ulteriori agevolazioni sono state approvate dal Consiglio Comunale con la successiva Deliberazione n.5/2021 relativa all’approvazione delle aliquote IMU per l’anno 2021. Con tale importante atto deliberativo è stato deciso di ridurre l’aliquota ordinaria di un punto percentuale, dall’1,06% al 0,96%, di ridurre l’aliquota per le aree fabbricabili di circa 3,5 puniti percentuali dall’1,06% allo 0,70%, di non aumentare l’aliquota per le unità immobiliari di categoria D, rimasta invariata allo 0,76% e destinata interamente allo Stato con azzeramento della quota a carico del Comune. 
In base al nuovo regolamento relativo all’applicazione dell’IMU sono state stabilite le aliquote ridotte per le abitazioni classificate in categoria A/1, A/8 e A/9 nella misura del 0,4%; per le abitazioni concesse in uso gratuito a parenti in linea retta di primo grado nella misura del 0,48% ( metà dell’aliquota ordinaria); per le abitazioni locate con contratto annuale nella misura del 0,67% ( 30% dell’aliquota ordinaria); per le abitazioni locate con canone concordato stabilito in 0,72% (25% dell’aliquota ordinaria).

“Riteniamo di aver adottato una buona strategia in tema di riduzione dei tributi locali che ci eravamo prefissati come Amministrazione Comunale, a maggior ragione dopo un anno di effetti negativi causati dalla pandemia da covid-19” commenta soddisfatto il Sindaco Domenico Arabia. “L’Amministrazione Comunale di Santa Marina Salina non si era tirata indietro dall’adottare atti a favore delle imprese del territorio già nel 2020, come l’esenzione totale della TOSAP, la riduzione del 25% sulla TARI o da ultimo le procedure per l’erogazione di contributi a fondo perduto stanziati dal DPCM 24 settembre 2020. Ora con la riduzione di un punto percentuale dell’aliquota ordinaria e una serie di riduzioni previste, di cui beneficeranno tutti, cittadini e imprese, siamo certi di sostenere fattivamente la Comunità.”

Importante scelta politica, proposta dalla Giunta Comunale e approvata dal Consiglio Comunale, è stata quella di contrastare il fenomeno legato all’emergenza abitativa: un grande problema che affligge questo territorio è appunto il reperire abitazioni a lungo termine, soprattutto per i giovani e le famiglie, che spesso sono costretti ad emigrare in altri territori, anche sull’isola stessa.

“Aver immaginato e attuato una riduzione dell’IMU per i proprietari di seconde case che intendono affittarle annualmente, sia a canone concordato o libero, quantificato rispettivamente in 25% e 30% di riduzione sull’aliquota ordinaria” continua il Sindaco Arabia “ riteniamo possa essere da stimolo affinché parte del patrimonio immobiliare utilizzato stagionalmente possa essere invece destinato alla locazione annuale per i nostri giovani e le nostre famiglie”.

Chiese, Santi, Processioni e Sacerdoti (XXXIX puntata):-Processione Assunta a Serra 2013 - 5 foto)

Buoni spesa. Forza Italia: Perchè non è stato utilizzato il contributo di 108mila euro