Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 20 settembre 2014

Carissima Lucia (di Caterina Conti)

Carissima Lucia,
Oggi durante la cerimonia funebre, nel silenzio più totale, si sono sentiti solo i nostri cuori pulsanti che protesi verso Dio ascoltavano il battito delle tue ali mentre salivi a Lui.
Caterina Conti 

Calcio a 5. Ludica Lipari umiliata tra le mura amiche. Vince il Salina. Strepitoso Orto

Comincia con una umiliazione casalinga il cammino della Ludica Lipari nel  campionato di C2 di calcio a 5. I liparesi sono stati superati per 11 a 4 dal Montalbano Elicona. Una gara senza nerbo, apatica da dimenticare al più presto per poter tornare ad essere la formazione che così bene ha figurato in questo torneo. 
Per la cronaca la Ludica Lipari, a nostra memoria, non aveva mai subito una sconfitta così pesante in casa e, se non erriamo, neanche in trasferta.
Esordio casalingo vittorioso, nello stesso campionato, per il Salina che si è imposto per 5 a 3 al Savio Messina PGS. Una bella prestazione dei padroni di casa resa ancora più efficace da uno "straordinario" Salvatore Orto.
Una vittoria che rappresenta un buon viatico per disputare un campionato "non in sofferenza" rispetto allo scorso anno e, magari, aspirando a qualcosa in più di una risicata salvezza.

L'ultimo commosso...interminabile saluto a Lucia.

Da qualche ora Lucia ha ultimato il suo ultimo viaggio e riposa per sempre accanto al suo caro papà Marcello.
Un "ultimo viaggio" del quale mai avremmo voluto scrivere. 
Un "ultimo viaggio" nel quale, attorno a quella fredda bara  e ai suoi cari, Lipari...una marea di persone...non solo amici e conoscenti...ma anche tanta gente comune.. si è voluta stringere... in un abbraccio immenso... interminabile....quasi a volerla strappare alla crudele sorte.
Momenti di intensa emozione  durante l'Eucarestia funebre;....un'inspiegabile sensazione di vuoto e di impotenza, sfociata in un lungo, sentito, per certi versi liberatorio applauso, misto a lacrime, mentre a conclusione della Santa Messa nella Chiesa di S. Giuseppe riecheggiava la voce di Lucia nella interpretazione di  "Diverso poi da che", una delle sue canzoni. 

E poi tante altre emozioni, vissute intensamente, diversamente ed in modo del tutto personali dalla marea di persone presenti. Dalle note della banda che l'ha accolta all'uscita della chiesa al saluto a S. Bartolo; dal saluto alla "sua" banca a quello al suo albergo; sino al saluto più struggente quello al cimitero.
Lucia ci lascia...come abbiamo già scritto...Lipari da qualche giorno è più povera.. ma l'affetto della gente dice chiaramente che Lucia, nella sua breve vita terrena, ha lasciato più di un segno

Video fotografico dell'ultimo viaggio che si conclude con "Ti lascio una canzone" interpretata da Lucia

Via libera dal consiglio comunale di Lipari al piano finanziario della SRR. La Sinistra evidenzia mancata concertazione

Via libera stamani dal consiglio comunale di Lipari al piano finanziario della SRR, la società che si occuperà della gestione dei rifiuti. E' passato con i nove voti dei consiglieri di maggioranza presenti in aula. 
A tal proposito registriamo questo comunicato stampa emesso da "La sinistra eoliana" 
Oggi in consiglio comunale la maggioranza ha approvato il piano finanziario per la gestione del servizio integrato di raccolta e smaltimento rifiuti.
Su questo piano, la Sinistra si è astenuta, evidenziando nel corso del dibattito – come già più volte ribadito, anche in passato – che tale strumento e lo stesso piano ARO (approvato dall’amministrazione) avrebbero necessitato di una reale e ampia concertazione, che invece è mancata del tutto.
Abbiamo anche sostenuto, insieme alle altre forze di minoranza ma invano, l’opportunità di introdurre una previsione percentuale sul risparmio, che il piano stesso si prefigge di conseguire, da ridistribuire ai cittadini attraverso una riduzione graduale della tariffa e specifiche premialità che incentivino chi differenzia in maniera virtuosa, secondo la logica di “chi produce meno rifiuti, paga meno”.
Siamo infatti convinti che sia necessario recuperare quel rapporto di fiducia, ormai chiaramente compromesso, tra l’utente e chi eroga il servizio, e che sia possibile farlo solo attraverso incentivi di natura economica.
La nostra conclusione è che anche questa, purtroppo, rappresenti l’ennesima occasione mancata, ma tenteremo di riproporre l’importanza di azioni concrete in questo senso in sede di definizione della TARI, che dovrà essere vagliata (si spera) e poi approvata dal consiglio comunale.  
 La Sinistra eoliana

Auguri al neo dottore Tobia Calenda

Auguri a Tobia Calenda, dottore di primo livello in informatica

Giorgio Armani Collezione P/E 2015: "Protagonisti" i colori della sabbia eoliana

Interpretare la sabbia non è un gioco da ragazzi. La sabbia delle spiagge delle Isole Eolie, di Lipari o di Stromboli, poi, non è mica una sabbia semplice. Le spiagge sono bianche e cangianti a Lipari, sono nere a Stromboli, hanno texture straordinarie, sono superfici vive, opache, lucide. Sono granose, ruvide. E sensuali. Le descrive bene, viste da mare o aggredite con l’obiettivo della camera da presa, Paolo Sorrentino nel film che introduce alla sfilata di Giorgio Armani per la collezione primavera/estate 2015. Ma le descrive bene anche la collezione di Giorgio Armani che si appropria tanto dei colori quanto delle superfici, fino a raccontare quella sensualità che Sorrentino descrive con due corpi (maschile e femminile) distesi e avvinghiati sulla spiaggia, colti nell’attimo del riposo dell’estasi.
Dice Giorgio Armani che questa collezione “nasce da un ricordo di una collezione di molti anni fa. Immaginate la moglie di un geologo, di un archeologo, che va a trovare il marito nel posto di lavoro, tra gli scavi. Si vestirebbe così. Ringiovanire un’idea che era nata circa 20 anni fa. Poi si è aggiunto il caso che Paolo Sorrentino e la sua troupe fossero nelle Eolie ed è nato il film. Mi sono fatto una grande doccia e ho rivisto il mio passato, riattualizzandolo. C’è voglia di femminilità, ed ecco le gonne. Gli stampati nascono dalla superficie della sabbia di varie spiagge di Stromboli e di Lipari. Il mio metodo è una osmosi tra quello che vedo sulla strada e l’immagine che ho io della donna”.
Ecco, quindi da dove nascono i tessuti che riproducono, o sembrano farlo, il serpente e il maculato. E poi, l’abito foulard con frange, i giubbotti con superfici a scaglie, gli abiti sovrapposti (due vestiti in uno), la gonna a scialle o a pareo con le frange. E poi il nero opaco e lucido uniti in un abito che si drappeggia con un nodo sul davanti, il bianco di un abito a ritagli, il grigio azzurrato, il sabbia lavato, le striature in chiaro scuro.
Si direbbe una collezione romantica, questa di Giorgio Armani, se non fosse che ha in sé una forza esplosiva rinnovatrice. Come può essere quella del vulcano di Stromboli, mai minacciosa e sempre energetica.

SANITÀ DEI NEBRODI, NUBI E PREOCCUPAZIONI DELLA CISL FP DOPO LA VISITA DEL DIRETTORE GENERALE DELL’ASP A SANT’AGATA MILITELLO. “NECESSARIO LAVORARE A UNA MIGLIORE ORGANIZZAZIONE”

“Le solite visite, le solite promesse. Ad ogni cambio di gestione. Ma quest’ultima non promette nulla di buono per la sanità dei Nebrodi”. Pessimismo nelle parole di Calogero Emanuele, segretario provinciale della Cisl Funzione Pubblica dopo la visita del Direttore Generale dell’ASP Gaetano Sirna al Distretto di Sant’Agata Militello.
“È stato fatto – afferma Emanuele - il quadro desolante delle previsioni del futuro che entro il 2016 impongono ulteriori tagli e ridimensionamenti della rete ospedaliera e sono emerse le forti criticità del presidio ospedaliero e del distretto che, purtroppo, non riesce a dare risposte alla collettività, forse per una complessiva disorganizzazione che si registra da tempo, che portano il Direttore a dichiarare "o si cambia o si chiude”.
La Cisl Funzione Pubblica ricorda le diverse e numerose segnalazioni sulle disfunzioni e disarticolazioni dei servizi amministrativi, infermieristici e sanitari, in particolare l’allocazione degli ambulatori del PTA. “Registriamo, però, tra le tante negatività, – aggiunge Emanuele - le dichiarazioni del dott. Sirna che in ordine all’apertura di una Residenza Sanitaria Assistita per lungodegenza e riabilitazione con 20 posti letto da allocare in strutture private. Sicuramente una buona soluzione per il territorio del Distretto e anche per la possibile utilizzazione di personale infermieristico, ma invitiamo il Direttore, e con esso anche il Direttore del Presidio Ospedaliero Mario Portera, a effettuare una ricognizione degli spazi del Presidio Ospedaliero, del PTA e dello stabile di via Catania per un miglior riordino di reparti, ambulatori, uffici amministrativi, oltre la possibilità di individuare i necessari 20 posti per la lungodegenza senza aggravio di spese per l’Ente. Purtroppo – conclude Emanuele – nel tempo ciò non è stato possibile, ma riteniamo che con questo nuovo management si possa fare luce su tante criticità irrisolte”. 
Saranno celebrati a breve, a Lipari, nella chiesa di San Giuseppe, i funerali della carissima Lucia D'Albora.
La direzione di Eolienews ha deciso di interrompere in coincidenza con le esequie l'aggiornamento del sito.
Nello stesso tempo vogliamo, ancora una volta, ricordare Lucia. Lo facciamo attraverso la sua interpretazione di "Ti lascio una canzone".

Sms offensivi. Può sussistere il reato di estorsione all’ex che minaccia la moglie via sms chiedendo di rinunciare alla casa

COMUNICATO STAMPA
 È un atteggiamento comune  e che si verifica di frequente tra genitori separati o divorziati, ma il comportamento di chi invia messaggi minacciosi sul cellulare del coniuge chiedendo di rinunciare alla casa è considerato reato. 
È sostanzialmente questo, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il principio stabilito dalla Corte di cassazione che, con la sentenza 38559/14, depositata ieri dalla sezione feriale penale. 
Nel caso in questione la sezione penale della Suprema Corte boccia il ricorso di un imputato, condannato dalla Corte d’appello di Milano a scontare la pena di giustizia per il reato di tentata estorsione e ingiuria ai danni della coniuge, perché con una serie di messaggi inviati al cellulare della donna chiedeva di rinunciare alla casa coniugale. 
Depositato in Cassazione, il ricorso è respinto dagli “ermellini”. A nulla rileva il fatto della presunta inutilizzabilità dei messaggi, a giudizio dell’imputato, operata dalla persona offesa e non dalla compagnia telefonica. 
I giudici di merito hanno, come rileva la Corte suprema, hanno fondato «l’affermazione di responsabilità dell’imputato sulla base delle dichiarazioni della persona offesa, valutandone positivamente l’attendibilità, pur in mancanza di una trascrizione completa di tutti i messaggi in entrata e in uscita dall’utenza della donna, che, ove espletata, avrebbe fornito oggettivo riscontro alle dichiarazioni della donna in ordine agli sms che le erano stati inviati dal marito». 
Ma v’è di più: «il delitto di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alla persona e quello di estorsione si distinguono non per la materialità del fatto, che può essere identica, ma per l’elemento intenzionale che, qualunque sia stata l’intensità e la gravità della violenza o della minaccia, integra la fattispecie estorsiva soltanto quando abbia di mira l’attuazione di una pretesa non tutelabile davanti all’autorità giudiziaria: nel primo, l’agente persegue il conseguimento di un profitto nella convinzione ragionevole, anche se infondata, di esercitare un suo diritto, ovvero di soddisfare personalmente una pretesa che potrebbe formare oggetto di azione giudiziaria; nel secondo, invece, l’agente persegue il conseguimento di un profitto nella consapevolezza della sua ingiustizia».
Nella fattispecie, la Corte territoriale esclude che l’imputato abbia agito nella convinzione in buona fede di avere diritto a quanto richiesto, ma ha utilizzato «la rivendicazione formale allo scopo distruggere moralmente e psicologicamente la vittima, deducendo l’elemento intenzionale dal tenore di uno specifico messaggio e dalla circostanza che egli rimase contumace nel giudizio di divorzio, in tal modo manifestando che il suo unico scopo era terrorizzare la moglie». Non resta che pagare, anche le spese del procedimento.

venerdì 19 settembre 2014

Pensiero per Lucia (di Francesco e Rita Subba)

La nostra piccola Federica, sentendoci parlare di te, di quello che ti era successo e vedendoci sempre tristi, più volte al giorno ci domandava se stavi meglio. Ora le abbiamo detto che sei volata in cielo... tra gli angeli..... in compagnia del tuo caro papà..... e lei, cercando di trovare una soluzione per i nostri occhi, che continuavano ad essere tristi, ci ha chiesto se Gesù può far resuscitare le persone.......
Siamo increduli, addolorati, frastornati, come i tuoi familiari, come tutti i tuoi amici, come tutte le persone che ti volevano bene, come tutti quelli che, semplicemente, ti conoscevano e ti apprezzavano.
Ciao Lucia.... amica sincera e sorridente..... resterai per sempre nei nostri cuori.
Francesco e Rita                                                                

Cadavere sulla montagna a Salina. L'allarme lanciato da un turista escursionista

F.F.J. un turista tedesco di 64 anni, in vacanza sull'isola, ha perso la vita sul monte Fossa delle Felci a Salina. A lanciare l'allarme è stato oggi pomeriggio un altro turista che, mentre effettuava un escursione sulla montagna, ha notato, ad una certa distanza, l'uomo riverso a terra. 
Dopo averlo chiamato, e non avendo ottenuto nessuna risposta, ha dato immediatamente l'allarme. 
Sul posto, dove si trovava chi li ha allertati (lato Lingua della montagna), sono giunti i carabinieri, al comando del maresciallo Gabriele Bianchi, il comandante delle guardie della Riserva, Elio Benenati, la squadra antincendio della forestale e il medico del 118.
Dopo le prime sommarie informazioni, assunte dal turista che aveva lanciato l'allarme, il gruppo dei soccorritori (Benenati, da profondo conoscitore del territorio, in testa) tra non poche difficoltà, ha raggiunto l'uomo deceduto. 
La dinamica non è chiara. L'ipotesi più probabile è che, magari in seguito ad un malessere, l'uomo possa essere precipitato nel posto in cui è stato ritrovato. 
Sono in corso, al momento, le non facili operazioni di recupero e di trasferimento del corpo dello sfortunato turista al molo di Lingua. Qui è già in attesa la motovedetta dell'Arma che provvederà a trasferirlo a Lipari. Nell'obitorio del cimitero resterà a disposizione dell'autorità giudiziaria.

L'avvocato Siracusano nuovo presidente dell'Associazione Salina Isola Verde

 Comunicato stampa
L’avvocato Giuseppe Siracusano è il nuovo presidente dell'Associazione Salina Isola Verde, organizzazione degli albergatori ed operatori turistici dell’Isola di Salina. La nomina è avvenuta nel corso dell’assemblea annuale di tutti gli aderenti, i quali hanno anche eletto il nuovo direttivo composto da Massimo Lo Schiavo, Luciano Sangiolo, Luca Caruso e Mauro Leva. Eletto all’unanimità, Giuseppe Siracusano succede a Mauro Leva, il quale nel biennio di presidenza ha portato a compimento l’attività di risanamento dell’Associazione gettando le basi per il suo rilancio.
L’Associazione, nata nel 2006, si occupa della promozione del turismo con lo scopo di migliorare e qualificare l'accoglienza, con particolare attenzione agli aspetti culturali e naturalistici.
Salina Isola Verde si propone, in particolare, di proteggere e valorizzare l’Isola di Salina, patrimonio dell’umanità, attraverso la promozione delle bellezze dell’isola. Nel corso degli anni tale obiettivo è stato perseguito attraverso molteplici attività, tra cui l’adesione e la promozione di festival, la partecipazione a fiere e l’organizzazione di eventi artistici e culturali.

In particolare è stata proprio l’Associazione Isola Verde a sostenere il progetto del Salina Doc Fest, il festival del documentario narrativo che si svolge da otto anni nel mese di settembre, organizzando le prime due edizioni.

Amica cara. Il saluto di Armando Riitano a Lucia D'Albora

 AMICA CARA di Armando Riitano
Troppo lontano quel tenero, anche se già disincantato, pomeriggio del 2002, quando allo spirare dell'estate, tu, Davide Cortese ed io proponemmo le nostre poesie alla calorosa platea del Centro Studi di Lipari, nel corso di un incontro che disillusamente denominammo EDEN FATUI (PALLIATIVI POETICI): << La poesia >>, spiegavamo agli attenti astanti, parlando più o meno a braccio, << può regalarci sensazioni eccelse, transitorie epperò; può farci smettere di soffrire per un tempo che di volta in volta potremo valutare come lungo o, al contrario esiguo. Ma è del tutto inadatta a guarirci dalla doglia di esistere: un Eden, per noi che la amiamo, accompagnato però da un aggettivo che immediatamente ne neutralizza la sublime accezione: 'fatuo'.>>
Non proprio tutti rammentano che il tuo ingegno artistico è stato multiforme: cantante, pittrice e, appunto, poetessa.
Di seguito una delle tue poesie lette in quell'inobliato dì, della quale ho innanzi la copia manoscritta che affettuosamente mi affidasti affinché esprimessi un parere, sotto il solleone della ridente estate di quell'anno che giammai, ben lo so, smetterà di affliggermi con gli strali delle sue ricordanze.
Ma qual tuo argentino canto, quale delicata tua pinta tela, quale verso tuo carezzoso, può risultare adesso idoneo 'palliativo' - come allora dicemmo - a lenire, foss'anche per men che un istante, il tormento della tua assenza?
Ho telefonato a Davide, a Roma, avvertendolo che non discuterai più con noi degli argomenti che ci stanno a cuore; ed abbiamo deciso che Thanatos dovrà scomodarsi ancora due volte per prenderti definitivamente, perché finché noi vivremo tu vivrai



CRISTALLI: Poesia di Lucia  D'Albora
Cristalli,
i ricordi che hai lasciato dentro me...
cristalli che luccicano come libellule nella notte
trasparenze che non posso ignorare...
Attendo primavere che non esistono ancora,
alberi frondosi dove poter sognare,
ruscelli incantati dove potermi dissetare.
Cristalli,
i miei anni segnati lontano da te...
cristalli che ho scolpito fra pensieri ineguali,
tra percorsi succinti per proseguire la vita,
nessuna risposta tra le nuvole del cielo.
Attendo falsando un ritmo non mio
tra fiumi impetuosi e castelli incantati,
è vero e non è vero, è l'alba..., il tramonto?

Tremano le Eolie. Doppia scossa di terremoto stamani

Doppia scossa di terremoto stamani nel distretto sismico delle Eolie.
Alle 6 e 44 la prima scossa di magnitudo 2.2 . E' stata registrata in mare ad una profondità di 10,8 km
La seconda scossa di magnitudo 3.1 della scala Richter è stata registrata alle ore 7:32 ad una profondità di 15 km.
Coppia referenziata cerca appartamento in affitto in buonissime condizioni arredato al centro di Lipari anche da settembre/ottobre 
Tel. 3208708185

Per il dj/producer De Salvi, dopo una "doppia estate", alla grande è tempo di "Virus". Sabato sarà a Messina per un grande evento e prepara il nuovo viaggio-tournée in Australia

 Ad estate finita è ora di tirare le somme di questa bollente stagione già conclusa.
Ma c’è qualcuno che ha deciso di non fare finire la propria. 
Quel Qualcuno è Andy De Salvi, noto dj/Producer Eoliano. 
Reduce dall’esplosiva esperienza estiva in Australia, dove ha avuto modo di esibirsi nei più importanti Club’s internazionali insieme ai più celebri dj’s della scena musicale mondiale, e dopo essere tornato alle Isole Eolie per l’inizio della sua seconda estate consecutiva, in barba al jet-leg , è stato protagonista di molte serate in giro per i locali più esclusivi delle sette perle del mediterraneo e nelle location più suggestive e cool della Sicilia. 
Per non farsi mancare nulla sotto il profilo delle produzioni, ha firmato un contratto con la Mam Records, per la traccia Virus, realizzata in collaborazione con gli artisti romani “Rockyz&L4m3n7” e che si sta già rivelando un tormentone sia sui Social network che su altre piattaforme web. Lavoro che, a breve, sarà disponibile anche su alcune compilation internazionali. 
Già dal  19 Settembre "Virus" sarà disponibile  in download su Beatport. Inoltre Andy sarà ospite del primo festival di musica elettronica nella Città di Messina, insieme ai più noti dj siciliani e non e per l’occasione presenterà il suo nuovo brano. La presenza a questo evento è per lui motivo di soddisfazione  in quanto sarà l’unico guest dj che rappresenterà le Eolie in questa importante kermesse. . Ma le sorprese non finiscono qui… Infatti il giovane dj si appresta a tornare in Australia per  continuare la sua formazione artistica sulla scena internazionale. A breve molte le  novità  che saranno presentate a tutti i  suoi fans e followers. 
Restate sintonizzati, continuando a seguire tutte le informazioni sulla pagina Facebook e sulle altre piattaforme digitali di Andy De Salvi. 
Il futuro è ora!

Turismo: Merlino (PD) propone confronto su progetto di sviluppo

Nel nostro Comune serve un processo programmato e continuativo d’innovazione del prodotto turistico. Oggi i consumatori hanno modificato le abitudini del far turismo e non si può più sperare di essere competitivi sul mercato se non mettendo al centro degli interventi nel settore turistico una strategia di sviluppo, di comunicazione, di commercializzazione delle risorse e dei prodotti (nel nostro caso bellezze naturali, vulcani, storia, tradizioni e beni culturali ma anche accoglienza, enogastronomia e servizi).
Per preparare un processo di sviluppo e un reale programma turistico c’è bisogno di un’analisi scientifica di quanto è accaduto negli ultimi cinque anni sul nostro territorio.
Le fasi-chiave per un processo di costruzione di tale progetto stanno principalmente nella strategia da intraprendere.
Per questo è necessaria l’analisi delle informazioni e dei dati che si riferiscono al territorio, insieme alla valutazione dei punti di forza e di debolezza, delle opportunità e delle minacce riguardo allo sviluppo turistico, attraverso la predisposizione di un rapporto diagnostico come risultato di una lettura incrociata d’informazioni, dati e ricerche.
Il Partito Democratico di Lipari su quest’argomento intende contribuire, prima dell’inizio della prossima stagione turistica, offrendo alla comunità eoliana, agli amministratori e agli operatori economici l’opportunità di discutere un programma di sviluppo economico, approntato da un gruppo di lavoro composto di specialisti e tecnici con esperienza nazionale.
Un programma di sviluppo che partendo dalla diagnosi alla quale accennavamo prima, produca una riflessione sul territorio includendo gli attori locali.
Un programma che identifichi obiettivi strategici e predisponga, inoltre, le linee guida per ottenere il risultato auspicato di un processo di sviluppo di un Turismo Sostenibile.
Un programma di sviluppo che – attraverso azioni che coinvolgano ugualmente i protagonisti nativi – possa focalizzare le risorse, possa definire gli obiettivi strategici e gli indicatori necessari per un processo d’innovazione del prodotto turistico.
Il lavoro svolto sarà poi oggetto di un seminario, di un momento di studio e bilancio che il PD di Lipari intende organizzare, probabilmente nel prossimo mese di dicembre (pensando, magari, alla BIT di Milano, l’ITB di Berlino e l’Expo 2015) al fine di proporre l’opportunità per preparare un programma condiviso con tutte le realtà presenti nella comunità eoliana.
Saverio Merlino (Segretario PD Lipari-Eolie)

Grande commozione e tantissima gente all'arrivo a Lipari della salma di Lucia


Tantissime le persone che ieri sera hanno voluto salutare Lucia D'Albora, al suo arrivo a Lipari con la nave proveniente da Milazzo, e stringersi attorno alla famiglia in questo momento di immenso dolore.

Grande commozione.
La salma della povera Lucia è stata poi trasportata nell'abitazione di S.Anna/Maddalena.
I funerali si terranno domani alle 10 e 30 nella chiesa di San Giuseppe


giovedì 18 settembre 2014

Acquistare i prodotti alla spina conviene e salvaguardi l'ambiente. A Lipari i prodotti alla spina li trovi da CRIAL


Acquistare i prodotti alla spina conviene economicamente ed inoltre contribuisci alla salvaguardia dell'ambiente in cui vivi.

A Lipari i prodotti alla spina li trovi da CRIAL srl in Via Prof. Emanuele Carnevale (S.Lucia) tel. 090.9811530
Con questo esempio vogliamo informarti di quanto sia conveniente ed importante acquistare il prodotto "sfuso"

La filiera corta ti garantisce la qualità, la garanzia delle materie prime, le certificazioni Vere, la possibilità di visitare e conoscere la produzione, il vantaggio di risparmiare tutti i costi accessori e la scelta di acquistare solo quello di cui hai bisogno quotidianamente. Ma cosa più importante "Rispettare l'Ambiente" con un gesto semplice ma concreto. 


Il flacone di detersivo "Delizia", infatti, una volta acquistato diventa il “Flacone Personale”.

Non è più un prodotto usa e getta ma un prodotto da riutilizzare costantemente.

La sua funzione è solo di contenere, quindi non serve buttarlo via ogni volta.
 Per ogni flacone riciclato si evita :
- un consumo di 1,5 kWh di energia,
- LO SPRECO DI 240 LITRI DI ACQUA,
- l’emissione di 14 grammi di C02 liberata in atmosfera,
- senza contare il cartone per gli imballaggi secondari, il gasolio per il trasporto del prodotto preconfezionato ed il derivante inquinamento atmosferico


Vieni a trovarci presso il punto Crial di Lipari in Via Prof. Emanuele Carnevale (S.Lucia) tel. 090.9811530



I nostri prodotti sono molto concentrati, profumatissimi e soprattutto efficaci. Poiché sono certificati dal nostro laboratorio chimico, i nostri detersivi non vanno diluiti perché risulterebbero annacquati, si separerebbero e perderebbero i loro colori vivi.

Sono molto densi quindi ne basta un quantitativo minimo per ottenere risultati sorprendenti.
I nostri clienti apprezzano la loro elevatissima qualità

Stromboli, l’attività del vulcano finisce in Prefettura

L’attività eruttiva dello Stromboli è stata oggetto di una riunione in Prefettura. Trotta e il suo entourage hanno discusso l’eventualità di dover ricorrere all’allontanamento della popolazione dall’isola. 
Nessun allarme, si tratta di una misura cautelativa, da adottare in caso di gravi criticità, uno spunto per non abbassare il livello di attenzione e garantire la prontezza del sistema operativo territoriale di risposta.
Per meglio coordinare e fronteggiare qualsiasi situazione sono stati convocati anche i Sindaci dei comuni di Santa Marina Salina, Leni e Malfa che però non hanno preso parte alla riunione. 
I lavori sono conclusi con una promessa: rivedersi tra venti giorni per definire nel dettaglio le eventuali linee d’intervento.

Nella Chiesa dell' Immacolata concerto per pianoforte e voci degli allievi dell'Accademia Pianistica di Taormina.

Sabato 20 settembre p.v. alle ore 19,30 alla Chiesa Immacolata al Castello di Lipari, si terrà un concerto per pianoforte e voci degli allievi dell'Accademia Pianistica di Taormina.
Si esibiranno per la prima volta nella nostra isola i giovani allievi della prestigiosa Scuola musicale siciliana, che dallo scorso anno organizza corsi di musica anche su Lipari.
L'iniziativa, patrocinata dal Comune di Lipari, è stata concretamente sostenuta dagli hotels "Il Gattopardo" e "La Filadelfia" che hanno offerto ospitalità gratuita ai giovani musicisti e agli accompagnatori.
L'ingresso al concerto è gratuito.
Il Comune di Lipari
Servizio turistico e culturale

Giungerà stasera a Lipari la salma della carissima Lucia. Sabato i funerali. Eolienews la vuole ricordare così mentre interpreta "Ama" al Premio "Mia Martini 2009"

Giungerà stasera a Lipari con la nave proveniente da Miilazzo la salma della carissima Lucia D'Albora. 
Il corteo funebre proseguirà poi per la sua abitazione di S. Anna/Maddalena. 
La cerimonia funebre si terrà sabato 20 alle ore 10 e 30 nella chiesa di San Giuseppe. 
Le onoranze funebri sono a cura della ditta Alfa e Omega di Lipari
Noi di Eolienews vogliamo ricordare Lucia D'Albora così. Mentre interpreta "Ama", una delle canzoni con le quali aveva partecipato al Premio "Mia Martini 2009", arrivando sino in semifinale 

Cara Lucia...dirti addio è una parola troppo terribile (di Caterina Conti)

Carissima Aurelia, hai in questi anni stentatamente cercato di superare la perdita del tuo amatissimo ed indimenticabile Marcello, amico carissimo; Eoliano esemplare, cittadino irreprensibile e padre modello, e poi la mancanza di tua sorella Rina.
Hai sempre accudito i tuoi cuccioli, Augusto e Lucia, cercando di seguirli e di proteggerli in ogni evenienza.
Quando tu poi dicevi “che cos’altro il Signore vuole da me?” io ti ascoltavo sempre, un po’ scettica e un po’ turbata. E adesso com’è possibile che con giornate così belle, con un mare così splendido, con un cielo così azzurro, si può essere perpetrata una tale tragedia.
Ne siamo tutti coinvolti e sconvolti.
Lucia nostra “carusa” diventata funzionario perfetto, identica, come struttura morale e mentale al padre, era riuscita con grande sofferenza personale a conciliare la sua posizione di funzionario, con tutte le difficoltà che il momento riserva anche al nostro Paese.
Dirti addio è una parola troppo terribile. Siamo tutti stretti intorno a te, con Aurelia ed Augusto.
Vi vogliamo un mondo di bene.
Caterina Conti e famiglia.

Incendio alle spalle del dissalatore. Vigili del fuoco ritrovano contenitore con carburante. Obiettivo era un deposito?













Un incendio si è sviluppato oggi pomeriggio, intorno alle 13 e 30, in località Canneto Dentro alle spalle del dissalatore. Le fiamme si sono sviluppate in due punti, nelle  immediatezze di un deposito dove si trovava materiale vario (all'esterno anche rete da pesca). Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco (caposquadra Aurelio Coglitore)

I pompieri all'esterno di questo deposito hanno rinvenuto il contenitore (vedi foto) all'interno del quale vi erano residui di carburante. Potrebbe essere servito per far partire il fuoco. 

Le fiamme, partite nelle immediatezze del deposito, si sono propagate nell'impervia montagna sovrastante. C'è voluto tutto l'impegno dei pompieri per evitare che aggredissero il deposito, sia che si potessero allargare ulteriormente.

Ieri sera  un incendio si è sviluppato a Quattropani, in località Valle Pera. Sono intervenuti i Vigili del fuoco e  la squadra antincendio della Forestale







Vi proponiamo un breve video:

Sentenza della Corte dei Conti sul presunto danno erariale ai danni del comune di Lipari. Le motivazioni che hanno portato all'archiviazione

Essendoci nella prima parte del decreto di archiviazione, emesso dalla Corte dei Conti, un esclusivo richiamo a regolamenti, decreti e leggi, pubblichiamo la parte terminale del decreto stesso. Come già scritto ieri la Corte dei Conti che non ha riscontrato alcun danno erariale nei confronti del comune di Lipari da parte dei soggetti che sono stati coinvolti in quella che è stata definita "Ghost Mission". 

CONSIDERATO
- che, allo stato della documentazione acquisita e delle argomentazioni esposte dai consiglieri comunali destinatari dell'invito a dedurre, non risulta alcun fondato elemento in ordine alla sussistenza di responsabilità a carico dei 27 presunti responsabili;
- che, con particolare riguardo agli amministratori pro tempore del Comune di Lipari, deve escludersi la sussistenza di danno erariale in quanto durante l'arco temporale di riferimento era in vigore il sistema di rimborso forfetario delle spese di missione, il cui ammontare è d'importo superiore ai rimborsi effettuati in favore dei richiedenti;
- che, per quanto concerne le altre fattispecie di danno in contestazione (per la quasi totalità di importo assai modesto), non risultano irregolarità imputabili a comportamento gravemente colposo dei percipienti nè ad illegittimità procedimentali ascrivibili ai responsabili della liquidazione dei rimborsi, osservando altresì come nell'ipotesi (ben documentata) della sig.ra Avino Mariarosaria sia stata dimostrata l'assoluta correttezza del comportamento delle predetta dipendente;
- che, pertanto, nella fattispecie non ricorrono in atto i presupposti per l'esercizio dell'azione di responsabilità amministrativo - contabile;
DISPONE
l'archiviazione del fascicolo, allo stato degli atti.
Palermo, 11 Settembre 2014
Il Vice Procuratore Generale
(dott. Giuseppe Aloisio)

Dormi Lucia (di Luigi Barrica)

(Luigi Barrica) Inutilmente stamani ho cercato di annodare una sorta di filo d'Arianna che s'era spezzato. 
Un rivolo di seta che,per anni d'amicizia ed autentico affetto,mi legava a Lucia d'Albora. 
Impossibile! Lei l'ha reciso. 
In ogni modo ho provato,come tutti,ad ancorarla alla Sua isola!
A tal fine avevamo "convocato" persino l'Onnipotente: 
Lui,pare,l'avesse già reclutata (chissà per quale disegno?...) non ponendo ascolto anche quando,nelle Chiese,gli strappavamo il manto per disperazione! 
Intanto la dea nera lisciava la falce sulfàndola di pomice liparota.
Ed ora la pena mi lacera.
Bevo lacrime dai bordi delle labbra, ed i selci martoriati del corso li "sento" vuoti e...sordi. 
Il resto sarà cronaca rituale sigillata da scalpelli piccati su lapide. 
Dormi Lucia

Ciao Lucia !

E' questa una di quelle notizie che non avremmo mai voluto scrivere.
Purtroppo Lucia D'Albora, dopo il malessere che l'ha colpita e un disperato intervento chirurgico, non ce l'ha fatta.
E' deceduta stamani all'ospedale Papardo di Messina dove era ricoverata.
Ci lascia in maniera così drammatica una gran brava persona ! 
Da oggi la nostra Lipari è decisamente più povera.
Ciao Lucia !
Pressoterapia con bendaggi freddi + massaggio drenante, prenota subito da Eolie'RR (Lipari e Vulcano) al 340.9850902 

Eolie'RR Centro benessere: Aperti per ferie

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Catania Toni, Matteo Sarpi, Alessandro La Torre, Giuseppe Sgroi, Antonella  Merlino e Nicola Merlo

Taormina, Capri e Sorrento: nasce la Rete Turismo Rifiuti Zero

Al via una prestigiosa collaborazione tra le più importanti eccellenze turistiche d’Italia sul tema della riduzione dei rifiuti e del turismo ecosostenibile. Taormina, Capri e Sorrento si uniscono all’insegna delle buone pratiche verso Rifiuti Zero da sperimentare negli alberghi e nei ristoranti al fine di accrescere la sostenibilità dei servizi offerti ai turisti coerentemente al patrimonio paesaggistico di queste prestigiose località.
Il primo appuntamento aperto agli operatori turistici e alla cittadinanza è previsto per venerdì 19 settembre a Taormina, presso il Palazzo Duca Santo Stefano, dalle 10.30 alle 12.30, all’interno del Convegno Verso un’economia circolare a Rifiuti Zero.
La rete Turismo Rifiuti Zero nasce grazie alla collaborazione tra Alessio Ciacci, promotore della strategia Rifiuti Zero e attualmente amministratore di Messinambiente, società che gestisce la raccolta dei rifiuti a Taormina, Raphael Rossi, esperto nazionale di gestione dei rifiuti e incaricato della riorganizzazione del servizio porta a porta per albergatori e ristoratori di Taormina e Stefano Di Polito, esperto di marketing turistico e comunicazione della sostenibilità e coordinatore della rete Turismo Rifiuti Zero.
Nel corso dell’incontro alla presenza del sindaco di Taormina Eligio Giardina, del sindaco di Messina Renato Accorinti, del presidente della Fedaralberghi di Taormina Italo Mennella, del presidente di Confindustria Alberghi di Taormina Sebastiano De Luca e del presidente della Federalberghi di Capri Sergio Gargiulo sarà premiata Mariella Russo titolare dell’Hotel Conca Park di Sorrento, prima esperienza nazionale di albergo a Rifiuti Zero, e si presenteranno le buone pratiche sperimentate da Antonino Esposito di Zero Waste Campania con il protocollo “Una stella per l’ambiente”.
Saranno presenti, infine, Salvatore Giuffrida direttore del Servizio Turistico Regionale di Taormina Rosario Gugliotta presidente Slow Food Sicilia per la presentazione di progetti di promozione del patrimonio ambientale ed enogastronomico locale.
Il programma di iniziative della rete prevede in futuro l’adesione di altre eccellenti località turistiche toscane e liguri, oltre che iniziative di sensibilizzazione e valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico italiano rivolte direttamente a turisti e tour operator.
A Taormina tale evento segue l’adesione a Rifiuti Zero approvata all’unanimità dal Consiglio comunale il 30 gennaio 2014 ed è inserito all’interno di un piano preliminare per la raccolta porta a porta e lo sviluppo del turismo ecosostenibile approvato e sostenuto dai rappresentanti locali dei principali tour operator e dalle confederazioni degli albergatori.

mercoledì 17 settembre 2014

Non c'è stato danno erariale. La Corte dei Conti chiude "Ghost Mission" con l'archiviazione di tutte le 18 persone ritenute coinvolte

Non c'è stato danno erariale. La Corte dei Conti sezione regionale ha, di conseguenza, archiviato il procedimento nei confronti di 18 persone, facenti parte ai tempi in cui viene contestato il presunto danno erariale della macchina burocratica -operativa-amministrativa del comune di Lipari. 
Si tratta dell'ex sindaco Mariano Bruno, degli ex assessori Natale Famà, Ivan Ferlazzo, Corrado Giannò, Giuseppe Finocchiaro, Anna Spinella, Mimma Sparacino, Massimo D'Auria; dell'ex presidente del consiglio comunale Pino Longo, dei consiglieri comunali Giacomo Biviano e Gesuele Fonti; del dirigente-ragioniere capo del comune Francesco Subba; dei dipendenti comunali Franco Guerrera, Francesco Rando e Stefana Salmieri; dell'ex dirigente-comandante dei vigili urbani Domenico Russo e degli ispettori di polizia municipale Franco Cataliotti e Giacomo Marino. 

A tutti era stato contestato un danno erariale nei confronti del Comune di Lipari derivante da presunte irregolarità per quanto riguarda le spese di missione. 
Davanti alla Corte dei Conti i 18 erano approdati a seguito di un procedimento penale, susseguente ad una operazione denominata "Ghost Mission" e portata avanti dal PM Giorgio Nicola in collaborazione con la Guardia di Finanza.
Procedimento tutt'ora pendente dinnanzi al Tribunale di Barcellona e sul quale non potrà non avere influenza la determinazione della Corte dei Conti che, come anticipato, ha archiviato il procedimento non avendo riscontrato alcun danno erariale nell'operato dei 18.
UN AMPIO ARTICOLO DEL NOSTRO DIRETTORE SARA' PUBBLICATO DOMANI SULLA GAZZETTA DEL SUD

Vulcano: messinese arrestato dai Carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

COMUNICATO STAMPA COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI
Prosegue senza sosta il quotidiano impegno dei Carabinieri della Compagnia di Milazzo teso a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio dell’arcipelago eoliano.
Nella serata di ieri, infatti, i militari della Stazione CC di Vulcano hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, un 22enne messinese trovato in possesso di stupefacente del tipo “cocaina”, pronta per essere immessa sul mercato locale.
Nello specifico, poco dopo le 23:00 circa, una pattuglia dell’Arma di Vulcano, nell’ambito di un mirato servizio finalizzato alla repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, procedeva alla perquisizione personale di L.C., cl. 1992, già noto alle Forze dell’Ordine per reati specifici.
A seguito della predetta attività di polizia giudiziaria l’interessato veniva trovato in possesso di 3 gr. di sostanza del tipo cocaina, oltre ad altro specifico materiale atto al confezionamento della predetta sostanza, nonché di banconote di vario taglio per un ammontare pari a € 100,00 di cui non era in grado di spiegare la provenienza.
Il materiale rinvenuto veniva sottoposto a sequestro, mentre tutta la sostanza stupefacente, dopo essere stata sequestrata e repertata, sarà sottoposta ad analisi di laboratorio.
Nella circostanza, stante la flagranza di reato, il predetto veniva tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio e, su disposizione dell’A.G. competente, posto immediatamente in stato di libertà ai sensi dell’art. 121 c.p.p. disp. att..

A proposito della proposta di tassare la pesca sportiva. Ci scrive Angelo Ferlazzo


Il mio commento sulla proposta:
Ritengo che la miopia con la quale, ancora una volta, si tratta questo argomento da parte di alcuni Parlamentari, sia ormai consolidata. La pesca sportiva o ricreativa, come ho detto mille volte, assolve e si attiene a regole precise e indelebili nel tempo.
Il pescatore sportivo o ricreativo fa girare una economia che diversamente fallirebbe e non è certo una tassa che risolverà il problema pesca. 

I controlli sulla pesca di frodo, la pesca intensiva praticata troppi mesi l'anno e sempre nelle stesse zone, la caccia al novellame indiscriminata e la pesca a strascico sotto costa, questi sono molti dei motivi che hanno oggi impoverito il mare italiano e, non ultimo, il permesso ai battelli di migrare nelle nostre acquee per fare razzia del nostro pescato mentre a molti pescatori è proibito o lo è stato. 

Bene se la tassa servisse al ripopolamento, al controllo delle coste da parte delle Autorità marittime che vigilassero sulla pesca o alla formazione seria dei pescatori. Così questa avrebbe un senso altrimenti come insinua la stessa servirebbe solo a coprire le spese di Consigli d'Amministrazione di Cooperative e Associazioni.
Buona pesca a tutti  

Angelo Ferlazzo
Visitate la mostra-esposizione. Le nostre creazioni vi stupiranno

"Rimborsi fantasma" al comune. Anche per l'ex assessore Finocchiaro archiviazione davanti alla Corte dei Conti

Non vi fu danno erariale nei confronti del comune di Lipari. La Corte dei Conti regionale ha disposto l’archiviazione anche nei confronti dell'ex assessore del comune di Lipari, Giuseppe Finocchiaro. Come già anticipato ieri l'archiviazione è arrivata anche per l’ex sindaco di Lipari, Mariano Bruno e l'ex presidente del consiglio comunale, Pino Longo. 
I tre unitamente ad altri, facenti parte ai tempi in cui viene contestato il danno erariale della macchina burocratica -operativa-amministrativa del comune, sono anche coinvolti in quella operazione definita "Ghost Mission" o "Rimborsi fantasma". 
Oltre che davanti alla Corte dei Conti tutti i soggetti coinvolti dovranno difendersi davanti alla magistratura. 
L'impressione è che questa operazione, ai tempi così eclatante, anche alla luce di quanto sta accadendo davanti alla Corte dei Conti, possa decisamente sgonfiarsi.
Come già scritto ieri precisiamo che l'archiviazione per Finocchiaro, Bruno e Longo, davanti alla Corte dei Conti, non significa assolutamente che gli altri soggetti coinvolti siano responsabili. Significa, piuttosto, che questi tre casi sono arrivati a sentenza ed è stata fatta la notifica ai diretti interessati. Oppure che l'archiviazione non è stata resa pubblica dai soggetti interessati.

Auguri Don Lillo !

Il direttore di Eolienews, anche a nome della comunità di Canneto, augura Buon Compleanno a Don Lillo Maiorana, parroco della Basilica romana minore di San Cristoforo

Incredibile. Don Luciano Zampetti, il sacerdote originario di Salina, denunciato "per furto di energia elettrica". Il giovane prete di Forza d'Agrò avrebbe allacciato, abusivamente, alla rete elettrica comunale luminarie e festoni. E' l'ennesimo atto dello scontro con l'amministrazione comunale

Don Luciano Zampetti, il 35enne sacerdote, originario dell'isola di Salina, dove vivono i suoi familiari, è stato denunciato dai carabinieri di Forza d'Agrò per per "furto di energia elettrica". 
Il giovane prete del paese ionico- secondo gli accertamenti dei carabinieri, scattati dopo una denuncia anonima, avrebbe allacciato alla rete elettrica del Comune, senza alcuna autorizzazione, le luminarie in occasione della festa del SS Crocifisso, durata quattro giorni. Assieme a lui i militari dell'Arma hanno anche segnalato all’autorità giudiziaria, Andrea Manera, il titolare della ditta che ha curato l’illuminazione.
È l’ennesimo episodio dello scontro che vede contrapposte il sacerdote della chiesa forzese, che regge anche la parrocchia di Santa Maria delle Grazie di San'Alessio, e l’Amministrazione guidata dal sindaco Fabio Di Cara.
Quello di ieri a Forza d'Agrò non è che l'ultimo atto, il più clamoroso, di una "guerra" che tra sindaco e parroco si "combatte" da poco prima delle recenti elezioni amministrative quando Don Luciano si schierò apertamente con gli avversari politici di Di Cara che, poi, persero le elezioni.
Le sue omelie non sono state gradite dai supporters del sindaco Di Cara ed è scoppiato un putiferio.
Lo scontro tra i novelli Don Camillo e Peppone è arrivato anche sulla scrivania di Mons. La Piana che ha cercato di mediare. Sino ad ora, a quanto pare, senza apprezzabili risultati. E lo "scontro" tra il sindaco Di Cara e Don Zampetti non sembra davvero giunto al capolinea.
Ovviamente la notizia a Salina, ma più in generale nelle Eolie, ha destato sorpresa e perplessità, considerando l'alta stima di cui gode il giovane prelato.

ATO Eolie. Sulla società in liquidazione i quesiti di Sidoti al dottor Subba

Questo è il testo della lettera inviata oggi da Angelo Sidoti al Dott. Francesco Subba:
Egregio Dott. Subba,

Le scrivo la presente al fine di porre in evidenza alcuni quesiti i cui chiarimenti, nel rispetto del principio della trasparenza, saranno certamente graditi.
Avendo reperito documentazione pubblica nella banca dati Cerved e sul sito del Comune di Lipari nel mese di Luglio scorso, scrissi un articolo sull’ATO “Eolie per l’Ambiente S.r.l. in liquidazione” soffermandomi in particolare su alcune voci di bilancio. Più precisamente, evidenziavo alcune dichiarazione rese dai rappresentanti dell’ATO nella relazione al bilancio al paragrafo “Fatti di rilievo verificatesi nel corso dell’esercizio” che, di seguito, riporto integralmente:

“Si fa inoltre rilevare che a seguito della modifica dell’art.8 bis del DPR 633/72, sul trasporto rifiuti a mezzo nave è dovuta l’IVA. Pertanto, la società Gree Fleet Srl ha provveduto ad emettere note di variazione IVA per gli anni 2012 e 2013. La società procederà all’emissione delle variazioni IVA a carico dei Comuni entro la fine del mese di Maggio 2014”.

Domando:

  1. Queste note di variazione per gli anni 2012 e 2013 possono generare ulteriori debiti per circa 400 mila Euro in capo all’Ente?
  2. Tale somma trova copertura nel bilancio comunale oppure genererà un’ulteriore debito fuori bilancio?
  3. Il Comune ha contabilizzato le note di variazione in oggetto oppure sono state contestate (l’emissione da parte dell’Ato doveva avvenire entro il mese di Maggio 2014?

Ritengo infine che bisogna fare chiarezza sulla natura della prestazione in quanto:

  1. Il Sindaco nella sua determina n.62 del 01/09/2014 la definisce “servizio di trasporto via mare di rifiuti solidi urbani (….)”
  2. Il Dirigente del III Settore nella sua determina n.93 del 27/06/2014 la definisce “costo del servizio di noleggio nave dedicata al trasporto dei rifiuti via mare (…..)”

Vista la natura dei quesiti evidenziati, chiedo cortesemente delucidazioni a Lei in qualità di Ragioniere Generale ed al Revisore Unico del Comune di Lipari, al quale la presente viene indirizzata a mezzo PEC.

Ultima nota:

Nessun rilievo sull’argomento è stato effettuato in Assemblea dai soci (Comuni) presenti.
Ad oggi non risultano, altresì, disponibili i bilanci di tutte le altre partecipate nonostante sarebbero dovuti essere approvati entro giugno 2014: quando saranno disponibili?
Cordiali Saluti
Angelo Sidoti

In corso a Lipari il consiglio comunale

E' pieno svolgimento a Lipari il consiglio comunale. Presenti 14 consiglieri, il sindaco Giorgianni, il vice-sindaco Orto e l'assessore De Luca. Il primo tema affrontato è stato quello della sanità. Il quadro che ne è emerso non è dei più confortanti. Il sindaco Giorgianni ha annunciato che avrà un incontro con il direttore dell'ASP.
Il consigliere Carnevale ha proposto che si tenga una riunione di commissione sanità con la partecipazione di figure specializzate. Sulla proposta hanno votato favorevolmente in 3, 11 si sono astenuti.
Si sta andando avanti con la discussione sulla Srr. A seguire i debiti fuori bilancio.

Le Eolie di Marco Mazza in "Italy in a day" di Gabriele Salvatores


Riceviamo da Marco Mazza e pubblichiamo:
Dopo "HAPPY" un'altra piccola grande soddisfazione per le nostre amate Isole Eolie, infatti sono orgoglioso di comunicarvi che le nostre isole andranno prima al cinema il 23 settembre e dopo su rai3 in prima serata il 27 settembre con il film "italy in a day" con la regia di Gabriele Salvatores. 
Il mio video è stato selezionato tra oltre 44000 video. Non sò e non mi importa quanti secondi o minuti pubblicheranno, mi basta sapere di esserci.
Noi eoliani dobbiamo essere i primi fans delle nostre isole. il trailer del film si può vedere a questo indirizzo (dove c'è anche un pezzo di stromboli
https://www.youtube.com/watch?v=oHFIKixlIKQ — 

Del Bono (Federalberghi): "Amministrazione riveda decisione di non concedere proroga di sospensione dei lavori edili"

COMUNE DI LIPARI
Sindaco, Marco Giorgianni
e p.c.
Assessore al Turismo, Davide Starvaggi

Oggetto: ordinanza sospensione lavori edili n. 38 dell’1 luglio 2014, concernente l’interruzione dei lavori edili nel corso dei mesi estivi e più precisamente dal 1 giugno fino al 15 settembre e nostra comunicazione del 28 agosto 2014.
Egregio Sig. Sindaco,
diamo seguito alla nostra comunicazione del 28 agosto 2014 con la quale, nel richiamare l’ordinanza in oggetto, rappresentavamo la necessità di prorogare il termine di interruzione dei lavori edili sino ad almeno il 30 settembre. Ciò, in funzione delle segnalazioni pervenuteci da parte di alcuni proprietari di strutture ricettive che riportavano le lamentele rappresentate dalla loro clientela.
A circa venti giorni dalla nostra comunicazione, non abbiamo ancora ricevuto alcun riscontro e dobbiamo, nostro malgrado, rilevare che molti lavori sono ripresi puntualmente in data odierna.
Nel rammaricarci per la mancata proroga all’ordinanza, dobbiamo altresì rilevare che dall’1 giugno a luglio inoltrato diversi lavori sono proseguiti in deroga, creando non pochi disagi e danni alle strutture ricettive in questione, soprattutto nelle isole di Lipari e Vulcano.
Con la presente invitiamo l’amministrazione a voler rivedere le proprie decisioni, nella convinzione che un periodo di interruzione lavori più esteso non possa che essere di vantaggio alla maggior parte della nostra comunità, considerato che le nostre isole, dopotutto, vivono purtroppo quasi esclusivamente di turismo.
Auspichiamo un suo positivo riscontro e porgiamo i nostri migliori saluti. 
Christian Del Bono

martedì 16 settembre 2014

Giovane marocchina, residente nelle Eolie, ha corso il rischio di partorire in aliscafo

Ha corso il rischio di partorire, oggi pomeriggio, a bordo del "Diego Morace" dell'Ustica Lines una donna marocchina, di 29 anni, residente nelle Eolie.

La donna, in viaggio con il mezzo veloce partito da Lipari per Milazzo, ha rotto le acque quando il viaggio era, approssimativamente, a poco più della metà. 
Immediatamente a bordo ci si è attivati sia per mettere nelle migliori condizioni possibili la donna, sia per contattare la Guardia Costiera e, attraverso questa, l'ambulanza necessaria per trasferire la donna all'ospedale "Fogliani" non appena approdati a Milazzo. 
Ricordiamo che a Lipari il "punto nascite" è ancora chiuso e che, a fine agosto, una giovane donna liparese ha corso il rischio di partorire in elicottero.



PD Stromboli. Claudio Utano coordinatore del circolo. Paolo De Rosa tesoriere

In data 16/09/2014, il Circolo del Partito Democratico Stromboli si è riunito per l’elezione del Coordinamento e per la definizione delle cariche Rappresentative.
Il Coordinamento ha eletto, al suo interno, come Coordinatore del circolo: Claudio Utano e come Tesoriere dello stesso: Paolo De Rosa.
Il Coordinatore
Claudio Utano

E' deceduto Deli Carbonari


E' deceduto a  Todi, dove viveva, Deli Carbonari.

Deli, originario di Napoli, agente immobiliare, imprenditore del settore turistico, ha vissuto ed operato per molti anni nelle Eolie (dal 1977 sino al 1989 a Stromboli, dal 1989 sino al 2006 a Lipari)

"Rimborsi fantasma" al comune di Lipari. Archiviazione per Bruno e Longo davanti alla Corte dei Conti

Non vi fu danno erariale nei confronti del comune di Lipari. La Corte dei Conti regionale ha disposto l’archiviazione nei confronti dell’ex sindaco di Lipari, Mariano Bruno e dell'ex presidente del consiglio comunale, Pino Longo. 
I due unitamente ad altri, facenti parte ai tempi in cui viene contestato il danno erariale della macchina burocratica -operativa-amministrativa del comune, sono anche coinvolti in quella operazione definita "Ghost Mission" o "Rimborsi fantasma". 
Oltre che davanti alla Corte dei Conti tutti i soggetti coinvolti dovranno difendersi davanti alla magistratura.
A scanso di equivoci è bene precisare che l'archiviazione per Bruno e Longo, davanti alla Corte dei Conti, non significa assolutamente che gli altri soggetti coinvolti siano responsabili. Significa, piuttosto, che questi due casi sono arrivati a sentenza ed altri ancora no. Oppure che l'archiviazione non è stata resa pubblica dai soggetti interessati.

Come eravamo: Anteprima di un sogno. Video fotografico della sfilata dell' 1.6.10

Settembre splendido alle Eolie. Due foto della baia di Lipari illuminata dal sole di oggi 16 settembre


Villaggio preistorico scoperto a Stromboli

"Sono state rinvenute alcune capanne circolari e mura risalenti alla Preistoria
nell’isola di Stromboli, arcipelago delle Eolie, ma anche ceramiche appartenenti ad un’epoca nettamente più recente". E’ questo che dice Sara Tiziana Levi, del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche dell’Università di Modena e Reggio Emilia, in occasione del sensazionale ritrovamento di questo villaggio preistorico a Stromboli. Dopo oltre 5 anni di ricerche, i risultati importanti finalmente stanno arrivando, dato che nella zona di San Vincenzo è stato scoperto un grande villaggio risalente a circa 5.000 anni fa, nel cuore dell’Età del Bronzo. Rinvenute capanne circolari e mura in pietrame risalenti alla Preistoria ma anche ceramiche e perle provenienti dall’Egeo”. 
“Nel corso della "Settimana del Pianeta Terra", che solo in Italia ha 152 appuntamenti ed è organizzata dalla Federazione Italiana Scienze della Terra, saremo sullo Stromboli per entrare nel cuore di un villaggio preistorico. Vedremo  dal vivo lo svolgersi degli scavi archeologici in atto ed osserveremo le varie fasi di formazione di un vulcano. Una ricerca multidisciplinare archeologica e vulcanologica, iniziata nel 2009 nella zona di San Vincenzo sullo Stromboli – ha proseguito Levi – con un progetto dell’Università di Modena e Reggio Emilia in collaborazione con la Soprintendenza di Messina, il Museo di Lipari, il CNR-ISMA, l’Università di Urbino e la Circoscrizione di Stromboli, che sta portando a dei risultati importanti. La ricerca ha lo scopo di comprendere il rapporto tra occupazione umana e eventi naturali in un ambiente con caratteristiche peculari ed estreme. Ben 4000 anni fa (Età del bronzo) un grande villaggio era stato costruito in una posizione strategica con controllo di buona parte del Tirreno meridionale. Il Mediterraneo era un’importante via di comunicazione: nello scavo sono state infatti rinvenute ceramiche e perle provenienti dall’Egeo”.
“Il villaggio dura circa 500 anni – ha continuato Alberto Renzulli del Dipartimento di Scienze della Terra , della Vita e dell’Ambiente, dell’Università di Urbino – periodo di calma dell’attività vulcanica, in seguito fino ai giorni nostri lo scavo ha restituito significative testimonianze di presenza umana intervallata da eventi vulcanici. Durante la "Settimana del Pianeta Terra" osserveremo sullo Stromboli le varie fasi di formazioni del vulcano e la sua attuale attività ma all’interno dello scavo archeologico ammireremo i resti del villaggio preistorico con capanne circolari e mura di terrazzamento in pietrame e i livelli di terra che testimoniano attività esplosive del passato".