Cerca nel blog

sabato 30 marzo 2019

Appuntamento a Canneto.

L’UNICEF Italia ha deciso di promuovere, ancora una volta, la manifestazione dal titolo “Orchidea dell’UNICEF” che si svolgerà in circa 1.500 piazze in tutta Italia.
In coerenza con la missione dell’UNICEF di mobilitare risorse, consenso e impegno, al fine di contribuire al soddisfacimento dei bisogni di base e delle opportunità di vita di ogni bambino, ragazzo e adolescente, l’iniziativa vedrà la partecipazione di un grande numero di volontari e consisterà nella distribuzione di piante fiorite di orchidea a fronte di un contributo. Gli introiti dell’iniziativa saranno destinati alla campagna “OGNI BAMBINO È VITA” per la lotta contro la mortalità neo natale.
SABATO 30 ORE 18:30
DOMENICA 31 ORE 10:30 e 18:30


Calcio a 5. Serie D. Meligunis di nuovo solitario in vetta dopo roboante vittoria odierna

Torna solitario in vetta alla classifica, ad un turno dalla fine del campionato, il Meligunis Lipari. 
La compagine liparese, impostasi oggi per 10 a 1 alla Vigor Italia, ha approfittato, in pieno della sconfitta della Pro Mende sul campo del Tirrenia.
Il Meligunis nell'ultimo turno affronterà in trasferta il Camaro. La Pro Mende, tra le mura amiche, l'Atletico Messina.
Foto d'archivio

Comune di Lipari aderisce a "Ora della Terra". Stasera luci spente per un'ora a piazza Mazzini

Il Comune di Lipari aderisce all’ Earth Hour - Ora della Terra, la grande mobilitazione globale del WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico.
“Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ola di buio si è rapidamente propagata in ogni angolo del Pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici” (fonte: www.oradellaterra.org)
A supporto di questa significativa iniziativa, questa sera, dalle ore 20:30 alle ore 21:30, le luci di Piazza Mazzini rimarranno spente.

Calcio a 5 - Serie C2. Per la Ludica Lipari "missione compiuta". Incamerati tre punti preziosi.

 Preziosa vittoria per la Ludica Lipari che quest'oggi, al Freeland, ha superato per 9 a 4 il Melas. 
A segno Re (4), F. Puglisi, Bucca, Li Donni.
La compagine liparese sale a quota 22 in classifica.


Parco giochi Diana chiuso al mattino. L'anziano che espleta il servizio è ammalato.

Il parco giochi Diana - ci è stato comunicato - stamane è rimasto chiuso in quanto l'anziano che espleta tale servizio è ammalato. La stessa cosa dovrebbe accadere domani, in quanto ad uffici chiusi non è stato possibile trovare una soluzione alternativa.
Il parco è, invece, regolarmente aperto di pomeriggio.

Calcio - Terza Categoria. Domani a Quattropani l'incontro "lasciapassare" per la promozione Interclub Lipari.

Nell'incontro con le amministrazioni eoliane il sindaco metropolitano De Luca "mette sul tavolo" una marea di finanziamenti. Aspettiamo si concretizzino.




(Comunicato Comune di Lipari) Il Sindaco di Lipari Marco Giorgianni, la Giunta Comunale e i rappresentati delle Amministrazioni dei Comuni dell’Isola di Salina hanno ricevuto, questa mattina, presso la Sala di Rappresentanza del Palazzo Comunale, il Sindaco Metropolitano on.Cateno De Luca e i tecnici della Città Metropolitana di Messina, per trattare gli interventi da doversi attuare sul territorio e, in particolare le misure previste dal Piano per il Mezzogiorno (c.d. Masterplan), quadro di riferimento in cui si colloca il “Patto per lo Sviluppo della Città Metropolitana di Messina – Attuazione degli interventi prioritari e individuazione delle aree di intervento strategiche per il territorio”.
All’interno della rimodulazione del Masterplan, sono stati destinati 2.400.000,00 euro per interventi di adeguamento e ristrutturazione dell’Istituto di Istruzione Superiore del Comune di Lipari, come richiesto dall’ Amministrazione.
Manca ancora la ratifica da parte del Comitato tecnico, ma – ha garantito il Sindaco Metropolitano De Luca – si tratta di una mera formalità, tanto da poter improntare un cronoprogramma di massima che prevede entro fine aprile il parere di approvazione da parte del Comitato, circa 3-4 mesi per la fase di progettazione ed entro fine anno l’avvio delle procedure di gara.
La Giunta ha potuto esprimere la propria soddisfazione per un intervento che non riguarda strettamente solo Lipari ma che rappresenta una grande opportunità a beneficio di tutta la comunità scolastica eoliana, trattandosi dell’unico istituto superiore dell’Arcipelago.
I tecnici della Città Metropolitana hanno illustrato poi come siano previsti altri importanti finanziamenti destinati al territorio del Comune di Lipari, che interesseranno il prossimo futuro.
- 500.000,00 euro per sistemazione, consolidamento e protezione del piano viabile e delle relative pertinenze delle SS.PP. ricadenti nelle Isole Eolie
- 400.000,00 euro per opere consolidamento galleria e difesa costiera SP 181 Pignataro – Lipari, derivanti dall’ Accordo Programma Quadro della Regione Sicilia
- 649.180,00 euro per eliminazione frana, consolidamento pendili, opere di contenimento, raccolta e convogliamento acque, risagomatura piano viabile S.P.A. Filicudi Porto – Pecorini, (fondi APQ)
- 500.000,00 euro per consolidamento dei versanti a monte della carreggiata e interventi strutturali di difesa costiera a protezione della S.P. 180 – Canneto (fondi APQ).
Tali progetti saranno presumibilmente ufficialmente definiti tra maggio e giugno.
Inoltre, sono stati destinati alle Isole Eolie 937.000,00 euro di fondi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, i cui intervenni saranno definiti entro quest’anno e partiranno nel 2020.
Mentre grazie al finanziamento ottenuto dalla Amministrazione di Lipari per la provinciale di Filicudi, affidato al Commissario per il Dissesto, si è sollecitata la definizione progettuale dell’intervento, affidata ai tecnici dell’Area Metropolitana, che si sono fortunatamente presi carico dell’adempimento.
Non è però mancato, da parte del Sindaco Giorgianni, il richiamo sul bisogno di dare risposta anche alle necessità della viabilità delle provinciali di Vulcano Porto – Vulcano Gelso e dell’arteria che collega Lipari ad Acquacalda, auspicando l’inserimento di questi interventi nella prossima rimodulazione.
Importanti passaggi sono stati affrontati anche sul tema della prevenzione del rischio idrogeologico e sul tema dell’idrico con il Dott. Geol. Salvo Puccio, presidente del C.d.A. dell’AMAM, relativamente ai numerosi progetti in gara e quelli in fase di progettazione. Il Sindaco ha ribadito le sue posizioni positive e ottimiste su questo percorso intrapreso, non mancando di sottolineare la complessità del sistema eoliano che necessita di una attenzione assoluta e continua nella gestione.


Nota del direttore di Eolienews - Sin qui il comunicato che riporta la marea di euro che il sindaco metropolitano De Luca, intervenuto con i suoi tecnici, ha "messo sul tavolo". Da "novelli San Tommaso" prima di complimentarci attendiamo i fatti, ovvero che si concretizzino.

Domani interruzione energia elettrica a Lipari

Auguri ai lettori di Eolinews, festeggiati oggi.

Buon Compleanno a Elio Benenati, Paolo Gemellaro, Sonia Coppolina, Denis Costanzo, Laura Principato, Lucia Cappadona, Mimmo Guerrini, Brian Tesoriero, Vittorio Lo Schiavo. 

Bimbi al parco giochi....dietro il cancello chiuso.


Sabato, una bella giornata di sole, quale migliore occasione per i genitori per portare i bambini al parco giochi? 
Peccato che (e non è la prima volta che accade, così come ci segnalano) il parco di Diana sia inspiegabilmente chiuso, tra la delusione dei bimbi e la rabbia dei genitori.
Questo, almeno, sino alle 10 e 40 (l'orario di apertura sarebbe alle dieci). 
Poi? (chissà)

Lancette avanti di un'ora: stanotte torna l'ora legale.

Lancette avanti di un'ora, domani, domenica 31 marzo: torna l'ora legale.
L'ora solare sara' di nuovo in vigore a fine ottobre.
Nella notte tra sabato 30 e domenica 31 dormiremo un'ora in meno, ma risparmieremo energia elettrica, godendo di un'ora in piu' di sole nella bella stagione.
Spostando in avanti di un'ora le lancette dell'orologio si riesce ad avere la luce naturale al mattino, guadagnando un'intera ora di luce la sera.
Il primo a teorizzare il cambio dell'ora fu nel 1784 Benjamin Franklin, scienziato e statista americano sul quotidiano francese Journal de Paris. Nei primi anni l'ora legale durava quattro mesi, dalla fine di maggio alla fine di settembre; durata estesa a sei mesi nel 1981: dall'ultima domenica di marzo all'ultima di settembre. Un ulteriore prolungamento di un mese e' stato introdotto nel 1996, insieme al resto dell'Europa.

Navi ed aliscafi (XIII° puntata) 3 foto

Nelle foto: 1) La Lippi in manovra a Lipari; 2) La Lippi in arrivo a Stromboli; 3) Il ponte della Lippi

Pescando nel nostro archivio. La Via Crucis dei Cantori Popolari (3° parte -3 foto - anni diversi)

Accadde alle Eolie. 9 Luglio 2011 : Vulcano. Un morto in piscina e un grave incidente stradale.

REGIONE: RIFIUTI, MUSUMECI "COSCIENZA CIVICA INDISPENSABILE PER VINCERE LA BATTAGLIA".

"In Sicilia, per risolvere definitivamente il problema legato allo smaltimento dei rifiuti, c'è assolutamente bisogno di una nuova coscienza civica. Le istituzioni potranno fare sforzi immani, al limite del miracolo, ma se nel cittadino manca la consapevolezza di una vera, profonda cultura ambientale la battaglia non potrà mai essere vinta".
E' l'appello che il presidente della Regione Nello Musumeci ha voluto lanciare intervenendo ai lavori del secondo “EcoForum” regionale sui rifiuti e l’economia circolare organizzato da Legambiente Sicilia ai Cantieri Culturali della Zisa di Palermo.
Il governatore ha annunciato che nei prossimi giorni il disegno di legge sui rifiuti approderà in aula a palazzo dei Normanni. "Mi auguro davvero - ha detto Musumeci - che venga approvato. La Regione ha il dovere di pianificare e noi, al di là del lavoro svolto incessantemente in quest'ultimo anno in cui abbiamo dovuto accelerare pratiche oramai ricoperte da una coltre di polvere, abbiamo la necessità di individuare gli impianti di cui hanno bisogno le nove province dell'Isola, in un contesto moderno e funzionale che, così come prevede l'economia circolare, punti a portare in discarica la minore quantità possibile di rifiuti avendo grande attenzione per ciò che può essere riutilizzato: carta, metallo, vetro, legno, plastica".
Una puntualizzaizone, infine, su ruoli e competenze. "Le realtà locali, i Comuni - ha sottolineato il presidente Nello Musumeci - restano i veri protagonisti delle politiche da adottare per un corretto smaltimento. In passato, purtroppo, si sono sentiti deresponsabilizzati anche per colpa della Regione ma da un anno a questa parte abbiamo fatto chiarezza e ognuno adesso sa quale parte deve recitare in questa difficile sfida che, con il contributo di tutti, dobbiamo assolutamente vincere".

venerdì 29 marzo 2019

Leni, sequestrati dall'Autorità marittima attrezzi da pesca utilizzati per pesca non professionale, depositati in aree demaniali.


COMUNICATO CIRCOMARE LIPARI
Nella data odierna si è conclusa un’operazione di contrasto all'utilizzo di attrezzi non consentiti per la pesca non professionale sul demanio marittimo dei tre Comuni dell'isola di Salina.
I controlli sul territorio, esperiti a cura della Delegazione di Spiaggia di Salina e coordinati dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari, hanno portato, nei tre giorni di operazione, al sequestro di sedici pezze di rete, di tipo imbrocco e tramaglio, per un totale di circa 8500 metri di lunghezza, quattro palangari da circa n. 150 ami cadauno e tre nasse di grandi dimensioni, unitamente a due rulli in metallo utilizzati per salpare le reti.
Gli attrezzi da pesca di tipo "rete da posta", tutti privi della prevista marcatura identificativa obbligatoria per la pesca professionale, sono pertanto riconducibili ad attività illecite di pesca ricreativa con attrezzi non consentiti.  Gli stessi erano depositati in aree demaniali in difformità con la vigente normativa di settore.
I militari della Guardia Costiera hanno redatto apposita Annotazione di polizia giudiziaria, procedendo al  sequestro  preventivo ai fini della confisca degli attrezzi recuperati e informando la competente Autorità Giudiziaria.
Le aree demaniali, utilizzate come depositi, sono state parzialmente sgomberate dagli uomini intervenuti via terra e via mare; le operazioni di bonifica proseguiranno nei prossimi giorni, di concerto con il Comune di Leni, per restituire alla pubblica fruizione gli spazi che sono stati indebitamente acquisiti e destinati ad un uso privato da ignoti. Ulteriori accertamenti verranno esperiti al fine di risalire ai soggetti autori del reato.
I controlli proseguiranno per garantire la corretta fruizione del mare e dello sforzo di pesca a tutela della risorsa biologica e di chi rispetta le regole del mare e del vivere comune.

Lipari, 29 marzo 2019.

Calandra - Canneto. Messa in sicurezza dell'abitato e ripristino della viabilità. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 29.03.19


Come eravamo: Calandra, anni 80.


Canneto, petizione al sindaco per illuminazione permanente monumento ai caduti

Spett.le Sindaco di Lipari
Rag. Marco Giorgianni

Oggetto: richiesta illuminazione permanente del monumento ai caduti in guerra di Canneto
I sottoscritti abitanti della frazione di Canneto, con la presente chiedono la realizzazione di un’ illuminazione permanente del monumento dei caduti in guerra di Canneto.
Inoltre, vista la scarsa leggibilità dei nominativi incisi sulla lapide, si chiede di provvedere alla manutenzione della stessa. Così da garantire un decoro degno al significativo monumento.
I Sottoscritti


NDD - La petizione è sottoscritta da 86 cittadini

AGRICOLTURA, GIUNTA REGIONALE APPROVA DECLARATORIE PER DANNI IN 7 PROVINCE

Il governo Musumeci ha approvato le proposte di declaratoria per il riconoscimento dello stato di calamità in sette province dell'Isola colpite - tra il primo ottobre e il quattro novembre del 2018 - da eventi alluvionali che hanno provocato gravi danni al comparto agricolo.
Quelli più ingenti, in provincia di Siracusa: sono stati stimati in oltre 91 milioni per le produzioni di agrumi, olio e seminativi e in quasi 59 milioni per le strutture. A 41 milioni di euro ammontano, invece, quelli registrati nell'Ennese: in questo caso, saranno destinati esclusivamente a riparare i danni strutturali subiti dalle aziende. Di oltre 34 milioni il calcolo dei danni per il Messinese dove sono state soprattutto colpite le produzioni orticole, agrumicole e olivicole. A quasi 19 milioni e mezzo ammonta la stima in provincia di Ragusa: si tratta, in particolare, di ortive di pieno campo e in serra, agrumi, carrubeti, mandorleti e oliveti. Per il Palermitano il calcolo è di undici milioni e mezzo per i settori agrumicolo, viticolo, frutticolo e olivicolo e di quasi 23 milioni per i danni strutturali subiti dalle aziende. Per l'Agrigentino sono stati stimati complessivamente danni, per strutture e produzioni, per 35 milioni di euro. Per la provincia di Caltanissetta, infine, sono stati previsti indennizzi per un milione e duecentomila euro.
"Adesso - è l'appello dell'assessore per l'Agricoltura Edy Bandiera - la palla passa al Ministero delle Politiche Agricole con l'auspicio che il governo nazionale, attraverso un adeguato impinguamento del fondo di solidarietà nazionale, possa consentire ai nostri imprenditori di vedersi risarciti, in tutto o in significativa parte, i danni subiti”.
Nei giorni scorsi, Palazzo d'Orleans aveva approvato la declaratoria per la provincia di Catania mentre quella per il Trapanese riceverà il via libera a breve.

REGIONE: ISOLE MINORI, UN TAVOLO TECNICO PERMANENTE SU ENERGIA, ACQUA E RIFIUTI

Un Tavolo tecnico permanente per affrontare i problemi di energia, acqua e rifiuti che interessano le Isole minori, attraverso un confronto costante con la Regione. A costituirlo l’assessore all’Energia e servizi di pubblica utilità Alberto Pierobon, a farne parte i Comuni di Favignana, Lampedusa, Linosa, Leni, Lipari, Malfa, Pantelleria, Santa Marina Salina, Ustica e i due dipartimenti dell’assessorato. La decisione è arrivata dopo a un primo incontro con le amministrazioni locali, avvenuto i primi di marzo, nel quale sono state discusse una serie di tematiche sulle quali da tempo gli amministratori hanno denunciato criticità.
«Fin dall’insediamento- sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci - abbiamo messo al centro dell’agenda di Governo il tema delle ‘realtà minori’ per ascoltare e capire quali siano le esigenze quotidiane di chi vive in 'un'isola nell'isola'. Un’occasione per conoscere, da vicino, anche le potenzialità: punti di forza e di debolezza. Era un impegno che avevamo assunto in campagna elettorale e lo stiamo rispettando».
«Il Tavolo – aggiunge l’assessore Pierobon - consentirà di affrontare in maniera organica e costante tutti quei problemi che interessano storicamente questi territori e in particolare le questioni relative al servizio idrico, alla gestione dei rifiuti, all’energia e ai dissalatori».

ASP Messina: si colmano le carenze di organico, da lunedì in servizio anche il geriatra per attivare la lungodegenza all'ospedale di Lipari.

(Comunicato) Si cominciano a colmare i vuoti di organico all'ASP di Messina con l'immissione in servizio di personale medico, infermieristico e amministrativo: dopo l'immissione in servizio di 7 dirigenti medici di psichiatria a tempo determinato e di cinque dirigenti medici di ginecologia a tempo indeterminato per i reparti ospedalieri, avvenute nel mese di marzo, da lunedì 1 aprile prenderà servizio presso la divisione di medicina all'ospedale di Lipari la dott.ssa Maria Damiano. dirigente medico di geriatria, che permetterà anche l'attivazione dei primi 4 posti letto di lungodegenza previsti dalla nuova rete ospedaliera voluta dall'Assessore regionale per la salute Ruggero Razza; sempre il primo aprile prenderà servizio all'ospedale di Milazzo un altro dirigente medico di gastroenterologia proveniente dall'Ospedale Papardo, la dott.ssa Cinzia Tortorella, che oltre a permettere la riduzione delle liste di attesa per l'endoscopia darà un forte impulso alle attività di prevenzione dello screening oncologico di secondo livello per il carcinoma del colon-retto.
Dopo la nomina e immissione in servizio, dallo scorso 1 marzo, del nuovo primario del Servizio Assistenza sanitaria di base Dott. Carmelo Crisicelli, nei prossimi giorni prenderanno servizio anche altri due nuovi primari nominati dalla direzione strategica dell'Azienda provinciale per le discipline di Neuropsichiatria Infantile, e per la disciplina di Ginecologia - Coordinamento dei Servizi Consultoriali, ai fini di consentire un'accelerazione delle attività sanitarie di tutela dei soggetti fragili in età evolutiva e delle donne in gravidanza.
Nelle more dell'espletamento dei concorsi per Dirigente Amministrativo e per Collaboratore Amministrativo le cui procedure sono già avviate e per i quali a breve saranno nominate le commissioni di esame, nella prima metà del mese di aprile saranno immessi in servizio presso le sedi amministrative dell'ASP di Messina 13 nuovi collaboratori amministrativi a tempo determinato, ai fini di consentire lo smaltimento dell'arretrato e la messa a regime di tutte le procedure.
Sono infine a buon punto le procedure per definire la graduatoria del personale infermieristico relativa al bando, con procedura telematica, emanato per incarichi a tempo determinato per il quale sono pervenute 3303 domande; nei prossimi giorni saranno completate le verifiche per i primi sessanta della graduatoria provvisoria, con la successiva immissione in servizio presso i reparti degli ospedali aziendali.

Calcio a 5 - Serie C2. Per la Ludica Lipari domani l'imperativo è vincere.

Obbligatori i tre punti per la Ludica Lipari che domani, alle 15 e 30, affronta, al Freeland, il Melas di Santa Lucia del Mela. 
Per gli eoliani, qualsiasi altro risultato, significherebbe dare addio alla speranza della permanenza in C2, senza passare dai playout.
Fondamentale l'apporto del pubblico che ci auguriamo sia numeroso e caloroso. 

Ricordando... Raoul Di Perri.

Per ricordare gli eoliani che non ci sono più, con foto tratte dal nostro archivio.

Auguri ai lettori di Eolienews, festeggiati oggi

Buon Compleanno a Giovanni Paino, Maria Rosa Merlo, Giovanni Lauria, Andrea Licari, Dario Forestiere, Felicia Zaia, Isabella Foti, Vincenzo Basile , Luca Lo Presti

Navi ed aliscafi (XII° puntata) 4 foto

Nelle foto: 1 e 2 La Bridge; 3 e 4 Filippo Lippi

Pescando nel nostro archivio. La Via Crucis dei Cantori Popolari (3° parte -3 foto - anni diversi)

Anche la nostra amministrazione sia per il plastic free (di Francesco Coscione)

Riceviamo e pubblichiamo:
Sono sempre di più i Comuni italiani che diventano plastic free, eliminando per legge la vendita e l'uso di posate, bicchieri, piatti e altro in plastica e sostituendoli con plastiche biodegradabili. Tutti i cittadini sensibili a queste problematiche auspichiamo che anche la nostra amministrazione sia altrettanto sensibile e non attenda le scadenze di legge che sembrano, come sempre, troppo lontane. Viviamo di turismo, natura e mare, rispettiamoli.

Chiese, Santi, Processioni e Sacerdoti (XL puntata) 6 foto.

Processione San Bartolo in Australia (anni scorsi)

Accadde alle Eolie. 29 Novembre 2012 : In contrada Diana a Lipari, torna alla luce una necropoli greco - romana.

Oggi consiglio comunale a Lipari.


giovedì 28 marzo 2019

LIPARI, COMUNE PLASTIC FREE. A QUANDO L’ORDINANZA? (di Dimitri Greco)

Riceviamo e pubblichiamo: 
Con l’avvento della Direttiva del Parlamento Europeo, il legislatore comunitario affronta, non di certo per la prima volta, il tema concernente l’uso di alcuni articoli in plastica monouso come piatti, posate, cannucce e bastoncini per palloncini ecc…
Tale direttiva si prefigge nel medio-lungo termine, tra l’altro, di regolare e contenere la produzione, l’utilizzo e vendita di plasticame monouso di vario genere.
In Italia, sentito anche il profuso impegno di alcune organizzazioni ambientaliste e su sprono delle stesse, le diverse realtà del nostro paese, mediante l’emanazione di apposite ordinanze, hanno stabilito alcune limitazioni sull’utilizzo della plastica, nel segno del rispetto dell’ambiente e della natura che ci circonda.
Comuni siciliani come Palermo, Sciacca, Linosa, Lampedusa, Noto, Realmonte, (che tra l’altro si annovera tra i comuni Siciliani virtuosi, per avere effettuato la raccolta differenziata con percentuali superiori al 65 percento), in ultimo per citare anche il vicino amico Comune di Malfa o altri comuni d’Italia come quelli di Matera, San Vito Chietino, Campo nell’Elba Arenzano ed altri… realtà che hanno adottato politiche nel segno di “Plastic Free” ossia liberi dalla plastica.
Mi auguro che l’Amministrazione comunale, attenta ai temi ambientali delle nostre isole, approfitti di questa opportunità e metta in campo politiche volte a regolare e limitare l’uso della plastica nel nostro comune.
Gli strumenti per poterlo fare ci sono e sono numerosi ma per quanto riguarda la volontà, quella si esprime solo con gli atti adottati.
Dimitri Greco

Tutela del mare e ruolo della Guardia Costiera. Alunni della Primaria di Canneto a confronto con i militari. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 19.03.19


Muscarà a Giorgianni "chiarisco alcune cose per evitare fraintendimenti" e non lesina critiche ad operato amministrazione su Vulcano

Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni 
In riferimento alla Sua risposta relativa al mio invito per un incontro con gli abitanti di Vulcano , mi corre l’obbligo di chiarire alcune cose per evitare facili fraintendimenti. 
Innanzitutto appare chiaro anche ai più disattenti che, specie all’inizio, la Sua risposta sia stata condita da una neppur velata vena ironica/polemica, bene Sig. Sindaco con estrema serenità le chiarisco che il mio era solo un invito nella mia “semplice” veste di consigliere comunale spinto dalle tante giornaliere lamentele dei Vulcanari. 
Un'altra cosa importante volevo dirLe chi le scrive non è titolare di nessuna attività commerciale o altro a Vulcano, la mia qualifica è di semplice impiegato. 
• Veniamo adesso brevemente a quanto Lei scrive: 
Lei pone l’accento su tre punti che, ove fossero esattamente stati portati a compimento in maniera definitiva , secondo Lei starebbero a dimostrare quanto l’amministrazione avrebbe fatto per l’isola di Vulcano; 
mi permetta di mostrare la mia sorpresa a leggere queste sue affermazioni, sono trascorsi sette anni durante i quali Lei ha ricoperto la carica di primo cittadino avendo quindi tutte le possibilità di dimostrare tutto l’impegno che l’amministrazione ha messo per risolvere i problemi di Vulcano, bene Sig. Sindaco delle due una o gli abitanti di Vulcano o almeno la stragrande maggioranza di essi si sono all’improvviso distratti oppure , cosa che ritengo più probabile, tutte queste risoluzioni messe in atto dall’amministrazione non sono poi cosi recepite come reali dalla popolazione. 
In conclusione , e senza polemica, ma basandomi solo su dati di fatto , credo che in considerazione delle tante sollecitazioni un Sindaco vicino alla gente debba incontrarla con cadenze precise per discutere, confrontarsi , programmare insieme nei limiti delle possibilità . 
Purtroppo le sue venute ufficiali a Vulcano in tutti questi anni ,fatte salvo quelle prettamente preelettorali , sono state davvero poche. 
Nel porgerLe i miei cordiali saluti le confermo che io insieme ai Vulcanari , che hanno a cuore il futuro dell’isola, l’aspettiamo. 
*Omissis
Vulcano 28/03/2019 
Consigliere Comunale Franco Muscarà

*L'omissis ri riferisce ad una parte della nota del consigliere Muscarà dove viene citato un collega giornalista. Riteniamo si tratti di una "questione" tra i due e che non è di competenza di questo direttore, pubblicare.

Come eravamo. Tris di amministratori del Comune di Lipari (Maggio 1993)

Da sx: Emanuele Carnevale (assessore), Beppe Rodriquez (assessore), Masino Carnevale (sindaco)