Cerca nel blog

sabato 7 ottobre 2017

Calcio a 5 di C2. Ludica Lipari sconfitta tra le mura amiche

Pesante sconfitta casalinga interna per 8 a 3 per i ragazzi della Ludica Lipari impegnati, oggi pomeriggio al Freeland, contro il Nike club di Giardini Naxos.  nella gara valida per la seconda giornata del campionato di C2 di calcio a 5
Per i liparesi a segno segno Felice Puglisi (2 reti). Gli ospiti hanno messo a segno un autogol



In otto corrono per la Presidenza della Regione Siciliana

Sono otto i candidati alla presidenza della Regione Siciliana: Nello Musumeci, Claudio Fava, Fabrizio Micari, Giancarlo Cancelleri, Franco Busalacchi, Roberto La Rosa, Piera Maria Loiacono e Francesco Tanasi. 
A sostegno di Musumeci uno schieramento composto da Fratelli d’Italia, Noi con Salvini, Forza Italia, Popolari-Autonomisti Idea Sicilia, Energie per l’Italia, Siciliani Indignati e Diventerà Bellissima. 
Giancarlo Cancelleri dopo le tanto contestate”Regionarie” guida la lista del M5S. 
Il centrosinistra punta su Fabrizio Micari, rettore ( autosospeso non rinunciando alla carica) dell’Università di Palermo. E’ sostenuto da Pd e Centristi per l’Europa, dagli alfaniani di Alternativa popolare e Arcipelago Sicilia, la lista dei territori voluta dal sindaco di Palermo. Completano il quadro Sicilia Futura, Psi e Centro federativo cristiano democratico. 
Claudio Fava torna in corsa con Mdp-Articolo 1, Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista, Possibile, Socialisti Siciliani e Verdi. 
L’ex dirigente della Regione, Franco Busalacchi, leader dell’associazione “I Nuovi Vespri”, conta invece su un “cartello” di soggetti politici che si sono coagulati attorno a lui. “Noi Siciliani con Busalacchi – Sicilia Libera e sovrana” è infatti il contenitore in cui stanno, oltre a sicilianisti e sovranisti, anche “Vox Populi Voluntas Dei” (movimento animato da Lucia Pinsone, che ha deciso di fare un passo di lato per sostenere Busalacchi), Forza del Popolo e il Popolo delle partite Iva-Autonomi e Lavoratori Uniti. 
Il movimento indipendentista Siciliani Liberi ha scelto l’avvocato Roberto La Rosa.
Nella corsa alla presidenza della Regione Piera Maria Loiacono corre con l’appoggio di Libertas e Partito liberale italiano. 
In campo c’è anche Francesco Tanasi, leader nazionale del Codacons. L’associazione dei consumatori rinuncia alla mediazione dei partiti e punta a fare politica dentro le istituzioni, forte del sostegno di 34 associazioni a difesa di cittadini, ambiente e professionisti. 
 L’appuntamento elettorale nell’Isola sarà una sorta di “antipasto” del voto politico che si terrà nella primavera del 2018. L’esito di questa competizione potrebbe determinare anche quelli che saranno i possibili schieramenti dei vari partiti alle elezioni nazionali. La Sicilia come laboratorio politico nazionale: espressione parecchio inflazionata, ma che sintetizza bene il “sistema Italia”. La Sicilia infatti non è altro che un’Italia al cubo, nei pregi e nei difetti.
Per la prima volta quest’anno i deputati da eleggere a Palazzo dei Normanni scenderanno da 90 a 70. Di questi, 62 saranno eletti tramite un sistema proporzionale con sbarramento al 5%. 
Oltre al candidato governatore vincitore, verranno eletti 7 deputati, compreso governatore incluso, attraverso dei listini bloccati. Il meccanismo del listino è quindi una sorta di premio di maggioranza che viene attribuito al candidato vincitore: un modo per dare più stabilità e governabilità alla coalizione.
Il candidato governatore, secondo arrivato, sarà automaticamente eletto

Al via domani il campionato di calcio di II° Categoria. Per la Ludica Lipari esordio in trasferta. Il calendario completo

Prende il via domani il campionato di calcio di II° Categoria.
Al nastro di partenza, dopo la brillante promozione dello scorso anno, anche la Ludica Lipari di mister Fabio Currò.
Il girone è composto da tredici formazioni, una di esse riposerà, a turno, ogni domenica.
Per la Ludica esordio in trasferta  sul campo del Real Merì. La Ludica riposerà il 3 Dicembre e il 25 Marzo

Qualcuno conosce i due ragazzi nella foto?

Ci potete fare contattare al 3395798235 per una comunicazione che li riguarda? Niente di grave, specifichiamo. 

Truffe online. Finto reclamo “Whatsapp”. L’allerta su Commissariato di PS On Line della Polizia Postale. Non cliccate sui link e non rispondete a messaggi del genere

Informiamo i lettori che è stato pubblicato dalla Polizia Postale tramite un post sulla propria pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” l’invito a prestare attenzione ad uno dei messaggi che può pervenire sulle nostre caselle di posta elettronica, ed in particolare al finto reclamo di WhatsApp come si evince dalla foto allegata. 
Questo il testo dell’allerta della Polizia Postale: “FINTO RECLAMO. A causa di un reclamo ti viene bloccato il profilo WhatsApp. Nulla di tutto questo è possibile. Non seguire mai questo tipo di link”.

Rifiuti sulla Isa Conti: Omertà o indifferenza? (di Ersilia Pajno)






















Riceviamo e pubblichiamo:
Queste foto sono state scattate da me personalmente ieri alle 13,15,qualche ora dopo che gli operatori ecologici avevano bonificato la postazione della Isa Conti dallo stato in cui versava.
Poche ore per essere nuovamente oltraggiata dalla mancanza di senso civico, dalla cattiva educazione,dal poco rispetto.  Da qui alcune domande con l'auspicio che qualcuno voglia darmi risposta: nessuno ha mai visto nulla? E se ha visto qualcuno,qualcosa perché  non denunciarlo, segnalarlo a chi di competenza? Omertà o indifferenza? 
Cordialmente,
Ersilia Pajno
Assessore all'ecologia

Giornata d'autunno del FAI

Tra nove giorni si festeggia la Giornata di autunno del Fai, con l'apertura straordinaria di oltre 600 luoghi con 170 itinerari tematici. Ma la storia del Fondo Ambiente Italiano affonda le sue radici nel 28 aprile 1975, con Giulia Maria Mozzoni Crespi, Renato Bazzoni, Alberto Predieri e Franco Russoli che firmarono l'atto costitutivo dell'associazione.
L'obiettivo? Contribuire alla tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio d'arte, natura e paesaggio italiano. Nel 1976 arriva la prima donazione da parte dell'avvocato Piero di Blasi: mille metri quadrati a Panarea, nell'arcipelago delle Eolie. Per arrivare alle ultime importanti acquisizioni come il Bosco di San Francesco ad Assisi, il Negozio Olivetti in Piazza San Marco a Venezia e Villa Fogazzaro Roi a Oria di Valsolda (CO).
Oggi il Fai ha al suo attivo 57 beni, di cui 35 regolarmente aperti al pubblico. Le iniziative hanno visto l'adesione di 8 milioni di visitatori (750mila nel 2016)). Gli iscritti all'associazione sono 150mila, con oltre 95 milioni di euro raccolti e investiti in restauri a servizio della collettività; la Fondazione impiega 216 persone (full time equivalenti) di cui il 46% ha meno di 40 anni ed è presente capillarmente sul territorio con 117 delegazioni, 82 Gruppi Fai e 76 Gruppi Fai Giovani in 20 regioni italiane con oltre 7mila volontari.
Importante il rapporto con la scuola: il Fai ha visto il coinvolgimento di quasi 2 milioni di studenti: 240mila hanno partecipato a esperienze di cittadinanza attiva nel ruolo di apprendisti ciceroni, 870mila hanno visitato i Beni del Fai, 620mila hanno partecipato a progetti di studio e scoperta del patrimonio artistico e paesaggistico italiano. Bene anche l'aspetto del bilancio: nel 2016 i proventi della gestione economica hanno raggiunto 23.431.726, 2.052.485,14 (9,5%) in più del bilancio 2015, portando a un risultato positivo di oltre 738mila euro.(lapresse.it)

Navi ed aliscafi (20° Puntata)

Nelle foto: 1) La Caravaggio a Lipari; 2) La Caravaggio a Vulcano; 3) L'Eolo a Sottomonastero, 4) Tris di navi Navisarma in rada a Lipari

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 7 Ottobre

Buon Compleanno a Giovanna Giuffrè, Giulia Ziino, Serena Zaouali, Davide Scaffidi

Un augurio particolare di Buon Compleanno all'amico e vice-sindaco di Lipari, avvocato Gaetano Orto. 

venerdì 6 ottobre 2017

Il video della cerimonia di commiato del maresciallo La Fauci dalla Guardia Costiera - Circomare Lipari

Il video integrale della cerimonia di commiato, dopo dodici anni di servizio presso la Guardia Costiera- Circomare Lipari, del primo maresciallo Massimo La Fauci.
Il "dono" di questo direttore ad un amico che in questi dodici anni nelle Eolie ha dimostrato competenza, professionalità, cuore ed amore per la divisa che indossa così come per la nostra gente
IL VIDEO:

Multiclasse a Vulcano. La protesta va avanti. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi


Calcio a 5 di serie C2. Per La Ludica Lipari domani esordio casalingo

Domani al Freeland di Lipari , alle 15 e 20, per la seconda giornata del campionato di C2 di calcio a 5 maschile, la Ludica Lipari affronterà il Nike club di Giardini Naxos.
Il supporto del tifo è fondamentale in questa nuova "avventura" dei ragazzi liparesi

In arrivo domani alle Eolie l’ultimo gruppo di soccorritori dell’Abruzzo. Rientra nel quadro dell’iniziativa promossa dall’Aeolian Islands Preservation Fund

Le Isole Eolie sono pronte ad accogliere dal 7 al 12 ottobre, l’ultimo gruppo di soccorritori dell’Abruzzo (Protezione Civile), nel quadro dell’iniziativa promossa dall’Aeolian Islands Preservation Fund, per ringraziare coloro i quali, mettendo a rischio la propria vita, hanno lavorato per il salvataggio dei sopravvissuti dell’Hotel Rigopiano e i familiari delle vittime.
Si conclude a Salina l’iniziativa, lanciata dal Chairman dell’Aeolian Islands Preservation Fund Luca Del Bono lo scorso febbraio, che è stata accolta con calore alle Isole Eolie ed ha visto la partecipazione di moltissime strutture e cittadini fra aprile e ottobre, per accogliere i dipendenti dell’Hotel Rigopiano, i soccorritori e i familiari delle vittime.
Il gruppo soggiornerà a Salina, in particolare all’ “Hotel Cinque Balconi”, all’ “Hotel Santa Marina Antica Foresteria” e al “B&B Le 7 Vele”, che insieme al bar “La Vela” e ai ristoranti “Nni Lausta”, “Porto Bello, “Da Alfredo”, “Trattoria Cucinotta”, “Il Cucuncio” e “Il Gambero” hanno offerto con generosità di aderire all’iniziativa offrendo ospitalità e ristoro.
La guida naturalistica Lele Bottari ha gentilmente accettato di partecipare, offrendosi di accompagnare il gruppo al Monte Fossa delle Felci. Con “Salina Relax boats” potranno scoprire le meraviglie dell’isola in barca. Potranno inoltre usufruire dei servizi di autobus di linea “c.i.t.i.s.”.
Il Sindaco di Santa Marina, Domenico Arabia, ha sostenuto attivamente l’iniziativa e si è offerto di guidare il gruppo alla scoperta del Museo di Lingua,
Le compagnie di navigazione Siremar, Caronte Tourist e Liberty Lines, insieme a Trenitalia (Gruppo FS Italiane) confermano anche in questa occasione, la propria disponibilità nel partecipare al progetto garantendo al gruppo gli spostamenti gratuiti.
Il referente sull’isola di Salina è Paolo Benforte, dell’associazione “Salina Per Tutti”, che ha svolto un importantissimo lavoro di organizzazione e coordinamento per accogliere al meglio il gruppo di soccorritori sull’isola, coinvolgendo le strutture e i volontari.
Le referenti sull’isola di Lipari per questa iniziativa sono Valentina Marino (Tour operator Le Isole d’Italia) e Rosi Mollica (AIPF), insieme alla coordinatrice AIPF, Ambra Messina.

Il commiato del maresciallo La Fauci dal Circomare Lipari. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi

Aliscafi Libertylines da domani si torna alla normalità

Da domani Libertylines torna all'assetto a quattro. 
Ciò significa che verrà ripristinato integralmente l'itinerario orario invernale che, solo per oggi, per problemi di natura tecnica, ha subito delle lievi variazioni

Domani la presentazione di Messina Street food Fest

Domani, sabato 7 ottobre, alle 10.30 nella sede di Confesercenti Messina in via Placido Samperi 7, si terrà la conferenza stampa di presentazione del programma della prima edizione di Messina Street Food Fest, che si svolgerà a piazza Cairoli-Messina, da giovedì 12 a domenica 15 ottobre.
La manifestazione è organizzata e promossa da Confesercenti Messina in partnership con il Comune di Messina, con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana, della Città Metropolitana di Messina, della Camera di commercio, della IV Circoscrizione e del Cral della Città Metropolitana di Messina.
L’evento, interamente dedicato al cibo da strada, si svolge per la prima volta nella città dello Stretto e sarà arricchito da numerosi eventi collaterali, tra cui spettacoli live e show cooking curati da prestigiosi chef.

Forte vento, Isola di Vulcano non approda a S.M. Salina

Siremar comunica che a causa del forte vento la nave veloce Isola di Vulcano in servizio tratta Milazzo-Eolie è stata costretta a non ormeggiare S. Marina di Salina.
Passeggeri e mezzi saranno sbarcati a Rinella.

Riconversione e recupero cave di pomice. Mercoledì a Milano l'esposizione del lavoro collettivo

Il prossimo 11.10.2017 a MIlano presso il Politecnico Laboratorio di Progettazione degli Interni e Conservazione del Costruito, vi sarà l'esposizione del lavoro collettivo di analisi e ricerca progettuale svolto dai diversi Dipartimenti e la presentazione dei progetti elaborati in questo anno, alla presenza del Sindaco Marco Giorgianni e del Dott. Angelo Sidoti che ha coordinato e condotto il Progetto di Riconversione e Recupero Sostenibile delle Aree di Cava dell'Isola di Lipari.
La presentazione alla cittadinanza avverrà durante un seminario che si terrà a Lipari dal 07 al 09 Dicembre 2017
.

Famiglie al museo anche a Lipari il prossimo 8 Ottobre


“Prezzi folli” e la scortesia dei tassisti milazzesi finiscono in procura. La lettera di una turista ripresa da oggimilazzo

(da oggimilazzo.it) Ho appena inviato una email al Procuratore della Repubblica di Messina, a proposito dei prezzi folli e degli abusi verbali da parte dei tassisti della NCC al porto di Milazzo. Ho subito personalmente questa esperienza alcuni giorni fa, al ritorno da una vacanza alle Isole Eolie. Qui di seguito, il testo della mia email al Procuratore. Mille grazie.

Ecco il testo del mio messaggio al Procuratore della Repubblica:
“Signor Procuratore,
Vorrei segnalarLe che lo scandalo dei prezzi folli dei taxi dal porto di Milazzo alla stazione ferroviaria di Milazzo continua ad essere un problema irrisolto e uno scandalo che mi fa vergognare di essere italiana. Ho vissuto personalmente questa esperienza qualche giorno fa, al ritorno da una vacanza alle Isole Eolie con mio marito, e ne sono rimasta scioccata. Nonostante la Provincia di Messina abbia da tempo stabilito dei prezzi fissi per questo tragitto, e chiesto al Comune di Milazzo di mettere al porto e alla stazione dei cartelli con le necessarie informazioni perché i turisti e i locali possano esserne informati, né il Comune ha provveduto a mettere i cartelli, né gli autisti dei taxi NCC offrono il tragitto ai prezzi stabiliti. Gli utenti continuano ad essere vittime di prezzi esagerati e di abusi verbali da parte degli autisti. Non è necessario che questo avvenga, e dimostra una mancanza di civiltà che mi fa arrossire.
Credo che Lei possa essere in grado di risolvere questa situazione che affligge tanto la popolazione di Milazzo quanto i turisti, da cui l’economia locale trae un indubbio beneficio. Perché, per esempio, non imporre ai tassisti di avere il contachilometri e di usarlo, pena multe o ritiro della licenza? Dopo tutto, in tutte le città d’Italia e del resto d’Europa, questo avviene da tempo. Spero che questo mio messaggio possa avere un seguito. RingraziandoLa, Le invio i miei migliori saluti
Lettera firmata

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 6 Ottobre

Buon Compleanno a Virginia La Greca, Christa Schneider, Daniel Paino, Enzo Virgona, Sonia Zavone, Santi Villari, Francesco Squadrito, Jessica La Greca, Gabriele Casali

giovedì 5 ottobre 2017

Domani 6 Ottobre, piano a tre per gli aliscafi. Saltano alcune corse

Domani, 6 Ottobre, piano a tre nei collegamenti tramite aliscafi. Non saranno effettuate, da Lipari la corsa delle 9,30; da Milazzo quelle delle 12,15 e 16,00 . Sabato 7 Ottobre, rientrerà in linea l’Eschilo e si tornerà alla normalità.

Scuola media di Vulcano. Si prosegue con lo sciopero

I 21 alunni della scuola media di Vulcano e i loro genitori non intendono assolutamente arrendersi alla multiclasse con gli ultimi che - come anticipato ieri sono tornati a scrivere al ministro della Pubblica istruzione, Valeria Fedeli. 
Il tutto mentre prosegue lo sciopero ad oltranza dei ragazzi che  hanno ricevuto la visita solidale  del parroco Don Lio Raffaele.

Quarantatrè studenti "stipati" in unica classe al Conti di Lipari. Genitori chiedono due classi e paventano problema sicurezza

AL SIG. PROVVEDITORE AGLI STUDI
Viale S. Martino
MESSINA

AL SIG. DIRETTORE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA
Via G. Gattori n° 60
90146 PALERMO

AL Sig. MINISTRO dell’ISTRUZIONE
Dell’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
Viale Trastevere 76/a
00153 ROMA

A S.E. IL PREFETTO
Via Garibaldi
MESSINA

AL Sig. SINDACO DEL COMUNE
LIPARI
e.p.c. AL. Sig. PRESIDE ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE “I. C. E.V.
LIPARI
Oggetto: Funzionamento classe 1° - Indirizzo turistico anno scolastico 2017/2018.
            I sottoscritti genitori, in attuazione alle disposizioni ministeriali, hanno provveduto entro la scadenza indicata all’iscrizione dei propri figli  presso l’Istituto d’Istruzione Superiore Isa Conti Eller Vainicher,  di Lipari.
            In atto gli studenti iscritti e che frequentano le lezioni, allocati nella medesima aula, sono ben 43.
            Si tratta di un numero eccessivo, peraltro  non previsto dall’Ordinamento scolastico  e che  non garantisce il normale apprendimento da parte degli studenti.
            E’ pertanto indispensabile ed urgente formare due classi in aule separate!
            Inoltre si sottolinea che un tale numero di studenti (si ribadisce 43 contro i max 30 consentiti dalla norma) non garantisce né l’aspetto sanitario né la sicurezza.
            Infatti l’isola di Lipari è dichiarata “zona sismica di 1° Categoria” e di conseguenza il maggior numero di studenti  nella medesima aula costituisce un “probabile” pericolo, con ovvie responsabilità!
            Si chiede pertanto alle SS.LL. , ognuno per la propria competenza, di voler intervenire, onde addivenire in tempi brevi, alla formazione delle classi che garantiscano il normale svolgimento delle lezioni e la sicurezza , con un numero massimo di 30 studenti per aula, così come previsto dalla norma.
            In assenza  di concrete ed urgenti azioni, noi genitori firmatari della presente,  saremo costretti a tutelare i nostri figli nelle sedi opportune.
            Si rimane in attesa di urgente riscontro da far pervenire al seguente indirizzo:
            NATOLI CRISTIANA Vico Peloro n° 3 - 98055 LIPARI (ME)
            e-mail cristiananatoli15@gmail.com
           
            Distinti Ossequi                    
            (genitori firmatari)

Lascia il Circomare - Guardia Costiera di Lipari, il primo maresciallo La Fauci. Stamane la cerimonia di commiato












Intensa e commovente cerimonia di commiato stamane al Circomare - Guardia Costiera di Lipari per il primo maresciallo Massimo La Fauci che, dopo ben dodici anni di servizio nell'arcipelago, lascia per fare ritorno a casa, per prendere servizio presso la Capitaneria di porto di Messina dove opererà presso la sezione tecnica. Sarà, inoltre, il vice - nostromo della Capitaneria peloritana.
Alla cerimonia erano presenti i familiari di Massimo, le autorità civili e militari, i colleghi di lavoro, diversi dei quali hanno fatto ritorno a Lipari per l'occasione, e tutti coloro che nell'ambito marittimo hanno avuto in questi anni un proficuo rapporto di collaborazione con lui.
Ad introdurre il commiato del maresciallo La Fauci, visibilmente emozionato, è intervenuto il comandante Paolo Margadonna che ha avuto per lui parole di grande elogio sia dal punto di vista professionale che umano. Parole d'affetto e di stima che non hanno lasciato indifferente capo La Fauci che, dietro la "dura scorza" del militare, ha portato la mano al viso per asciugare qualche lacrima.
Il saluto di La Fauci è stato l'ennesimo atto di amore per la divisa che indossa, per i suoi colleghi, per chi con con lui in questi dodici anni ha condiviso un percorso di crescita della struttura operativa dell'Autorità marittima liparese e  tante operazioni piccole e grandi. 
Ha avuto anche parole di grande affetto per la popolazione isolana e per le nostre isole, alle quali, lo ha detto chiaramente, resterà legato.
A Massimo, al quale chi sta scrivendo è legato da stima e affetto, frutto di un intefacciarsi lungo diversi anni e maturato nel pieno rispetto dei ruoli, vogliamo augurare nuove ed importanti soddisfazioni nella vita di ogni giorno ed in quella professionale che saprà affrontare, come sempre, con competenza, professionalità e cuore. Soddisfazioni accompagnate sempre dal "Buon Vento" che, per lui, sarà quello che spirerà dal nostro Eolo!

Abbiamo registrato l'intera cerimonia di commiato e la proporremo quale "dono" di Eolienews a Massimo, nelle prossime ore!

Finanziato il GAL TIRRENICO MARE, MONTI E BORGHI

A Palermo consegnati dall'Ass. REG. Agricoltura, on Cracolici, i decreti di finanziamento dei Piani di Azione Locale di 8 Gal sui 22 previsti i Sicilia.
Tra i primi 8 Gal anche il nostro GAL TIRRENICO MARE MONTI E BORGHI che da oggi inizierà l'attività di animazione e diffusione del PAL che si pone come mission la definizione di un Brand Territoriale e la nascita di nuove aziende extragricole.
Nelle prossime settimane si completerà anche l'ufficio di piano.
Il Gal TIRRENICO dara' nuove opportunità di sviluppo sostenibile al comprensorio sotteso dai 13 comuni aderenti, ai soci privati ed ai partner.
Arch. Roberto Sauerborn
DIRETTORE

Presentato "Alternanza Day", l'iniziativa promossa da Unioncamere

E’ stato presentato ieri pomeriggio al Palazzo camerale il progetto “Orientamento al lavoro e alle professioni” attraverso il quale verranno resi disponibili circa 26milioni di euro a livello nazionale per promuovere l’alternanza scuola/lavoro.
L’incontro s’inquadra nell’ambito dell’“Alternanza Day”, l’iniziativa promossa da Unioncamere finalizzata a fare incontrare scuole, imprese, associazioni imprenditoriali e mondo del non profit.
Destinatari del progetto sono le imprese, i professionisti e gli enti non profit che partecipano a percorsi di alternanza scuola/lavoro. L’agevolazione, concessa in forma di contributo/voucher, sarà erogata attraverso bandi pubblici che verranno pubblicati dalle singole Camere di commercio a livello territoriale.
«I contributi intendono favorire la progettazione di percorsi “di qualità” e potranno coprire le spese sostenute dalle imprese che ospitano studenti in alternanza scuola/lavoro – afferma il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina - ad esempio, per la qualificazione dei tutor aziendali, oppure per l’adeguamento, per la sicurezza e la salute sui luoghi di lavoro o, ancora, per lo sviluppo di strumenti finalizzati alla valutazione dell’apprendimento».
Nel corso dei lavori, il funzionario camerale Agata Denaro ha illustrato le nuove funzionalità del Registro per l’alternanza scuola-lavoro gestito dalle Camere di commercio, spiegando come il Rasl consenta ai dirigenti scolastici abilitati di accedere alle informazioni sulle imprese che si candidano a ospitare studenti in alternanza. Successivamente, ha presentato ai docenti dei licei e degli istituti tecnici e professionali intervenuti, il premio “Storie d’alternanza”.
«L’iniziativa intende valorizzare i racconti dei progetti d’alternanza scuola/lavoro – prosegue il presidente Blandina - ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado». Il premio si articola in due sessioni - la prima con scadenza il 27 ottobre 2017 e l’altra con scadenza il 20 aprile 2018 – e presuppone la realizzazione di un video di 3-8 minuti che “racconti” le attività svolte e le competenze maturate. I vincitori del premio a livello locale parteciperanno al premio nazionale che mette in palio 5mila euro a sessione.
Presenti all’incontro, il presidente dell’Ordine degli avvocati, Vincenzo Ciraolo; Ivonne Cannata, docente dell’Istituto Minutoli; Antonio Epifanio della società “Servizi Riabilitativi Spa”; Sebastiano D’Andrea, presidente di Sicindustria Messina; Tiziana Pisano, responsabile dell’area formazione di Sicindustria Messina; Angelo Venuti docente dell’Istituto Minutoli, sez. Cuppari; Amina Zavan docente dell’Istituto tecnico Ainis; Alessandro Allegra, vicedirettore di Confartigianato Imprese Messina; Maria Grazia Celona, dirigente di Confcommercio Messina; Antonino Cammaroto dell’azienda agricola “Cammaroto”; Ileana Arrigo docente all’Istituto Leonardo Da Vinci di Milazzo; Daniele Andronaco, direttore di Confesercenti Messina.
Il bando e la relativa modulistica, sia per le scuole che per le imprese, è disponibile sul sito www.me.camcom.it


Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 5 Ottobre

Eolienews augura Buon Compleanno al sindaco di Lipari, Marco Giorgianni. 
Auguri anche per Ilaria Biviano, Serena Follone, Antonietta Cannistrà, Tindara Vitagliano, Giulia Lauria, Maria Vittoria Backaus, Maria Cortese, Valentina Alessi, Angelina Zucchero,Vincenzo Andaloro, Rosa Favorito

REGIONALI: ARDIZZONE, BENE CONTROLLO LISTE DA PARTE ANTIMAFIA

"Un intervento necessario, vista l'incapacità di alcuni partiti e candidati presidenti a fare una rigorosa selezione dei propri candidati. L'auspicio è che il lavoro di controllo sulle liste termini prima del 5 novembre, consentendo in questo modo ai cittadini siciliani di poter scegliere i propri rappresentanti con serenità, dimostrando così che la Sicilia non è una terra irredimibile".
Lo afferma il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, commentando la decisione della Commissione nazionale antimafia di procedere a un esame dei candidati presenti nelle liste per le prossime elezioni regionali del 5 novembre. A chiedere un intervento, con una lettera alla presidente Bindi, era stato proprio il presidente Ardizzone lo scorso 19 settembre.

mercoledì 4 ottobre 2017

Le multiclassi nelle isole minori e Legambiente Lipari. I due articoli del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi



Gli articoli si ingrandiscono e diventano leggibili cliccandoci sopra

Lipari, ultimati i lavori di manutenzione straordinaria all' Istituto Conti Vainicher

COMUNICATO
Nonostante le attuali difficoltà finanziarie della Città Metropolitana di Messina, prosegue l'attività di manutenzione delle strutture scolastiche di competenza dell'ente; a Lipari sono stati ultimati i lavori di manutenzione straordinaria del plesso che ospita l'istituto “Conti Eller Vainicher” per la sua riqualificazione e l'eliminazione delle criticità attualmente presenti.
Gli interventi contemplati nel progetto, redatto dai tecnici arch. Domenico Calarco e dai geometri Fortunato Chiesini e Antonino De Luca, con la supervisione del responsabile unico del procedimento ing. Carmelo Battaglia, sono stati realizzati per garantire la salubrità e la sicurezza degli ambienti scolastici.
I lavori sono consistiti nella demolizione e rifacimento di una porzione del parapetto del terrazzo e nella realizzazione di una ringhiera sui parapetti perimetrali della terrazza, nella sostituzione della vecchia guaina bituminosa, nel rifacimento delle pendenze del terrazzo di copertura, nella sostituzione degli infissi interni dei servizi igienici posti al primo piano con elementi a taglio termico, nella collocazione della pavimentazione per tutto il terrazzo di copertura, nella demolizione e rifacimento della rampa disabili lato est, nella collocazione di una elettropompa per il pompaggio delle acque nere alla rete fognaria comunale, nella collocazione e collegamento al pozzetto esistente del pluviale per lo scarico dal terrazzo delle acque meteoriche e nella sistemazione e tinteggiatura dei locali interessati dalle infiltrazioni.
L'importo complessivo dei lavori è ammontato a 180.460 euro.

I genitori degli alunni della scuola media di Vulcano tornano a scrivere al ministro Fedeli

COMUNICATO STAMPA “Art Bonus”: Alla Camera di commercio l’incontro con l’assessore Notarianni

Finanziare gli interventi di restauro e conservazione dei beni culturali attraverso l’intervento dei privati che in cambio usufruiscono di sgravi fiscali, agevolazioni e altri benefici previsti dalla legge. E’ questo l’argomento al centro dell’incontro avvenuto alla Camera di commercio tra il presidente Ivo Blandina, l’assessore regionale ai Beni culturali Aurora Notarianni, il direttore generale del dipartimento BB CC Maria Elena Volpes, il responsabile del Polo museale di Messina Caterina Di Giacomo, associazioni di categoria, imprenditori, operatori turistici e vertici degli ordini professionali.
«Il concetto di sponsor non ci piace – dichiara l’assessore Notarianni – le recenti normative prevedono il coinvolgimento dei privati nel prezioso lavoro che svolgono i Beni culturali a vari livelli e secondo diverse modalità. Tutte hanno una contropartita di grande interesse per i privati. In questo momento, sono tanti i progetti che stiamo curando e che beneficerebbero molto di un apporto esterno: dal restauro dell’organo della chiesa di Giampilieri, danneggiata dall’alluvione, al Museo di San Marco d’Alunzio, passando per il giardino di Villa De Pasquale a Messina».
«Ci sono diverse forme di “mecenatismo” – spiega il direttore generale Volpes - dall’art bonus che prevede lo sgravio fino al 65% del finanziamento, alla donazione classica sgravata fino al 15%, passando per la possibilità per i privati, a condizioni molto precise, di allocare eventi di interesse in siti vincolati, anche qui in cambio del loro impegno in un progetto di recupero e salvaguardia. Non si tratta quindi di “usare” il privato come un bancomat e neppure di un semplice scambio di utilità. Si tratta, invece, di portare avanti insieme progetti condivisi e il privato ha sempre la possibilità di scegliere quale intervento supportare e per quale quota di finanziamento intervenire. Sul sito dei Beni culturali sono già disponibili una lunga lista di interventi sui quali si può attivare l’art bonus e tutte le informazioni necessarie sulle modalità operative da seguire».
«Il privato ha anche la possibilità di proporre un proprio progetto che, se non supera i 40 mila euro, può essere prospettato al soggetto scelto - che sia il Museo, il parco archeologico, la biblioteca e quant’altro – il quale lo fa proprio e lo presenta al Dipartimento per l’approvazione. Per importi superiori, invece, il progetto dev’essere incardinato direttamente dalle Soprintendenze», spiega il direttore del MuMe Caterina Di Giacomo, scendendo nell’operatività delle possibili collaborazioni tra Beni culturali e privati.
«La Camera di commercio custodisce un patrimonio artistico, bibliografico, storico e architettonico di grandissimo pregio - afferma il presidente Blandina – che dev’essere aperto alla fruizione dei cittadini e ai turisti che visitano la nostra città. Il rapporto di stretta collaborazione con l’Assessorato e con l’amministrazione presente sul territorio è un obiettivo irrinunciabile per la salvaguardia, la valorizzazione e la messa a reddito di un patrimonio che merita la più attenta considerazione».
«Tra i progetti che ci stanno particolarmente a cuore – conclude l’assessore Notarianni - c’è quello del Museo di Casa Pascoli, la cui realizzazione è finalmente in fase avanzata. Proprio in questi giorni il Comitato Casa Pascoli è stato inserito nella filiera delle “Case” Siciliane e si appoggerà al Museo di Casa Verga per tutte le iniziative pubbliche e di tutela. Un accordo che ufficializzeremo la prossima settimana a Catania e che rappresenta un passo in avanti molto rilevante per la valorizzazione delle tracce pascoliane a Messina. Però, perché il Museo possa davvero essere operativo e creare turismo, è necessario acquisire i fondi necessari per acquistare quella che fu l’abitazione del Museo. Anche qui l’apporto del privato costituirebbe una spinta importante per tagliare il traguardo di questo ambizioso progetto».

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 4 Ottobre

Buon Compleanno a Francesco Megna, Francesco Lo Nardo, Roberto Gurgone, Oscar Caimano, Francesca Marino, Francesco Corrieri, Alberto Limido, Vincenzo Mirabito, Concetta Cincotta, Laura Scarlato
Un particolare augurio al nostro lettore Salvo Giannetto che, oltre a seguirci, ci collabora in "momenti speciali"

Auguri di Buon Onomastico a Francesco, Francesca, Franco, Franca e nomi similari

Le periferie dell'impero: Se l'istruzione è un lusso. L'editoriale del direttore Sarpi

Non bastavano i tagli della sanità, perché, sia chiaro, nelle periferie dell’impero, insulari o montane che siano, curarsi come si deve è diventato impossibile; adesso anche l’istruzione è diventata un lusso. Che è un po’ come dire: abbandonate i vostri luoghi: non avete ospedali, qua e là scuole organizzate con multiclassi, quindi andate via se volete essere curati o se desiderate avere una istruzione in linea a quella di tutti gli italiani. 
Conosciamo le obiezioni, che sono di organizzazione legata al personale ed economica, ma un Paese serio prende in considerazione le eccezioni. Gli sprechi stanno altrove.

martedì 3 ottobre 2017

Multiclasse di Vulcano,. Sarà sciopero ad oltranza. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi



Prolungamento molo aliscafi a Lipari. E' giunta l'attesa "VIA". E per i pescatori arriverà il sottobanchinamento. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi



La scuola di Filicudi, le "colpe da scontare" e l'indifferenza delle istituzioni locali. Ci scrive Maria Grazia Bonica

Preg.ma Redazione,
Scrivo dopo aver sentito nelle voci delle mamme di Filicudi l esasperazione e la stanchezza per il parlare a vuoto da un mese quasi, su un argomento che non può non impensierirle.
Come non condividere??
Come non comprendere le loro preoccupazioni.??
Non dare la giusta istruzione ai propri figli, è come non dare le ali ad un passerotto che dovrà volare domani.
Possiamo tirar fuori numeri e leggi all infinito, ma la realtà è che la scuola primaria di Filicudi ha una sola insegnante.
E fin quando sarà così, non ci sarà istruzione adeguata per i piccoli nostri.
Mi trovo in in paese di montagna di 500 anime scarse.
Una scuola disagiata, dove oggi è arrivata l insegnante n.8.
Ed è in arrivo un ' assistente pomeridiana inviata dal Comune.
Mi chiedo! Che male hanno fatto i bambini di Filicudi??
Che colpe devono scontare??
Le isole minori hanno bisogno di leggi speciali.
Il governo decreta ogni giorno per tre.
Il 5 Novembre ci chiameranno a votare.
Per cosa e per chi dovremmo votare???
Per chi non ci ha garantito istruzione??
Per chi non ha fatto nulla per chiedere ed ottenere una deroga e delle leggi speciali per le isole minori??
Gli insegnanti del nostro territorio sono in montagna ad insegnare a bambini di altri territori, mentre i nostri piccoli "pietiscono" un docente.
Non mi sembra giusto!
Quindi mi rivolgo alle Istituzioni locali, affinché risolvano al più presto questo annoso problema e ridiamo dignità e continuità ai bimbi di Filicudi con un offerta formativa veramente " Buona " ma non solo nel nome.
Vi ringrazio
Maria Grazia Bonica

Per Muraca un noir ambientato a Lipari e ispirato dal personaggio dell'Alice Attonita

CENTRO STUDI E RICERCHE DI STORIA E PROBLEMI EOLIANI
COMUNICATO STAMPA

Fernando Muraca attore, autore teatrale, scrittore, nonché regista di numerose fiction della Rai, recentemente pluripremiato per la regia del film con Valeria Solarino " la terra dei Santi", è una delle 19 firme dell'antologia Noir “ Nero Mediterraneo” presentata già a Lampedusa e a Latina, traccia una nuova rotta narrativa che ha come teatro le sponde del Mediterraneo con i suoi tanti contrasti. Storie nere ambientate da Genova a Trieste, da Capri al Salento, da Latina a Lampedusa. 
Il racconto di Muraca in particolare è interamente ambientato proprio a Lipari e liberamente ispirato al personaggio dell'Alice Attonita Nostra Signora dei Vulcani dell'artista, eoliana d'adozione, Loredana Salzano.
Per la prossima stagione aspettiamo il regista al Centro Studi durante “Lipari Noir” (festival ideato da Cristina Marra) per la presentazione del racconto dedicato alla nostra isola che tanto ha ispirato e ispira con la sua natura e i suoi personaggi, scrittori e registi di fama internazionale.
Ricordiamo che il regista è stato premiato a Lipari per il film “La terra dei santi” nel 2015 con il premio “Efesto” durante la rassegna cinematografica “UN MARE DI CINEMA”.
Lipari, 3 ottobre 2017

Pluriclassi insostenibili dal punto logistico e formativo. Consigliere comunale De Luca scrive al sindaco e anticipa intenzione di portare problematica in consiglio comunale

Consigliere Comunale
Tiziana De Luca


Al Sindaco
COMUNE DI LIPARI

All’Assessore alla Pubblica Istruzione

Al Presidente del Consiglio Comunale

p.c.                              Dirigente scolastico  Ist.Comprensivo “Lipari”

 p.c.                              Dirigente scolastico  Ist.Comprensivo “Lipari 1”
OGGETTO:   PROBLEMATICA SCUOLE VULCANO – FILICUDI – ISOLE EOLIE

Assistiamo da giorni alla legittima protesta dei genitori di Vulcano e Filicudi, in ordine alla formazione di pluriclassi insostenibili dal punto di vista logistico e formativo ed in ordine alla carenza di un organico efficace ad un’istruzione adeguata ed equa.
E’ impossibile da parte mia, da genitore e  nella qualità di consigliere comunale, restare indifferente alle tematiche emerse in quest’ultimo periodo che dovrebbe rappresentare l’inizio di un anno scolastico foriero di concetti da apprendere ed esperienza formativa da acquisire per gli alunni delle isole minori ed invece è diventata una guerra da combattere per il soddisfacimento di un diritto essenziale.
I dirigenti degli istituti comprensivi di questo territorio, compatibilmente alla normativa di loro riferimento e con lettere agli organi competenti, stanno cercando oltremodo di superare queste anomalie del sistema che equipara il trattamento delle scuole isolane, se non nella fase di integrazione dei docenti in quanto zona disagiata, alle altre nazionali ma con riscontri parziali, anche attraverso progetti scolastici integrativi che permettono di accorciare le distanze territoriali rispetto al centro.
Da Assessore alla pubblica istruzione del Comune di Lipari pro tempore nel 2014 avevo inviato diverse missive al Provveditorato agli studi di Messina, nota prot. 27318 del 20.10.2014 e prot. 28800 del 04.11.2014, per la mancanza di organico nel plesso di Filicudi e da consigliere di Istituto del Comprensivo “Lipari 1” a gennaio 2017 e settembre 2017 , e ciò a dimostrazione che tale condizione sussiste da fin troppo tempo.
Da anni si attende una Legge per le Isole Minori, da più parti declamata, ma mai attuata che permetterebbe di superare le problematiche reali che stiamo subendo da anni:
·         Un fenomeno diffuso e concreto di dispersione scolastica, che porta gli alunni delle Isole Eolie ad abbondonare in maniera anticipata l’istituzione di riferimento;
·         La mancanza di continuità didattica che si traduce in una insufficiente istruzione scolastica
·         Il rischio della chiusura dei nuclei d’istruzione periferici che allontanano sempre di più le popolazioni delle isole minori minori rispetto a Lipari;
·         Un peggioramento delle condizioni sociali dei bambini che nella fase di formazione si ritrovano senza quella essenziale esperienza aggregativa, di scambio e di crescita mentale e culturale propedeutica alla formazione di adulti consapevoli e pronti al futuro lavorativo e di comunità che li dovrà vedere protagonisti;
·         Il diniego di un diritto sancito dalla Costituzione, agli art. 3, 33 e 34, che è quello dell’eguaglianza di trattamento per cui è dovere della Repubblica rimuovere gli ostacoli che ne impediscono la reale realizzazione;
Le Istituzioni locali non possono restare silenti difronte a tale situazione affiancando i genitori in protesta e creando le basi per tutelare loro e tutta la popolazione delle Isole Eolie che è esposta ad una continua discriminazione individuale e sociale di enorme portata.
Ciò premesso, si richiede agli indirizzi suindicati la trattazione dell’argomento:
·         al prossimo Consiglio Comunale del 09.10.2017 con un ordine del giorno, che sarà mia cura predisporre e che sarà sicuramente condiviso dai colleghi consiglieri,
·         o attraverso la convocazione urgente di un Consiglio Comunale ad hoc da svolgersi in tempi brevi per fare chiarezza sui termini della questione e decidere insieme una linea da seguire per difendere il nostro diritto all’istruzione e creare le basi per intraprendere una strada che superi definitivamente l’ostacolo alla formazione del futuro dei nostri figli.
Lipari, 03.10.2017

Tiziana De Luca (Consigliere Comunale)

"Scuola diocesana per la formazione teologica di base" (sezione Isole Eolie), inaugurazione oggi pomeriggio a Lipari, chiesa di San Pietro

Si inaugura oggi a Lipari la "Scuola diocesana per la formazione teologica di base" (sezione Isole Eolie). 
Nel contesto dell'inaugurazione alle 16 nella Parrocchia di S. Pietro sarà celebrata la Santa Messa, presieduta dal Vicario Episcopale Mons. Gaetano Tripodo. 
A seguire il direttore della "Scuola diocesana per la formazione teologica di base" (sezione Isole Eolie), don Roberto Romeo presenterà i corsi e le attività che saranno svolte.
Per le iscrizioni e le informazioni il referente della scuola è Don Alessandro Lo Nardo

E' venuto alla luce Federico Guarino. AUGURI!

Per la gioia dei genitori, del fratellino, dei nonni e dei parenti tutti, è venuto ieri alla luce all'ospedale di Patti 
Federico Guarino
secondogenito di Daniele e Monica Casamento
Al piccolo il nostro augurio di ogni bene. Felicitazioni per i genitori, per il fratellino e i parenti tutti

Navi ed aliscafi (18° puntata)

NELLE FOTO: L'ALISCAFO PISANELLO

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi, 3 Ottobre

Buon Compleanno a Gabriele Costanzo, Davide Osvaldo, Michele Maggio, Rosalba Zavone, Graziella Favaloro, Marco Allegrino, Valentino Merlino, Stefano Cincotta

lunedì 2 ottobre 2017

Eolie servizi Spa . Il parere di Sidoti

Eolie Servizi Spa la Società mista del Comune di Lipari che ha registrato più perdite di tutte le partecipate, a seguire Sviluppo Eolie Srl (tralasciando Lipari Porto Spa).
Alcuni dati:
- Perdite maturate di circa 900mila Euro (quota pertinenza Comune di Lipari 500 mila Euro);
- Partecipazione in Eolie Acquedotti in liquidazione di 26mila Euro, il cui valore “forse” sarà recuperato; diversamente rappresenta un’ulteriore perdita;
- Crediti e Debiti che forse riusciranno a compensare; diversamente rappresenta un ulteriore rischio.
Domanda: chi dovrebbe rifinanziare la società? Il Comune?

Disinfestazione da zanzare a Vulcano. L'interrogazione del consigliere Muscarà

Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari
Rag. Marco Giorgianni

All’Assessore Ecologia e Ambiente
Dott.ssa Ersilia Pajno



INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA
Oggetto: Disinfestazione urgente del territorio comunale dalle zanzare isola di Vulcano.

Il sottoscritto Consigliere Comunale Franco Muscarà “Gruppo Vento Eoliano”
PREMESSO
- Che in diverse zone dell’isola, in particolare quelle attigue alle aree verdi, gli abitanti hanno lamentato una presenza massiccia di zanzare, sia della specie “tigre” che di specie “nostrana”.
- Che le zanzare ormai da alcuni anni, infesta tutto il territorio, tanto che gli abitanti hanno imparato a conoscere sulla propria pelle i disagi che questo insetto può provocare.
- Che soprattutto con le prime piogge, ogni anno nell’ isola di Vulcano si assiste al proliferare delle zanzare, in grado di arrecare notevole fastidio e disagio alle persone, oltre a rappresentare un rischio non sottovalutabile soprattutto per i bambini e per tutti coloro che soffrono di allergia agli insetti.
- Che, come detto, con le prime piogge si accresce l’infestazione e pertanto si rende necessario mettere in atto azioni di contrasto, efficaci a contenere i disagi, oltre a rendersi necessaria un’attenta opera di prevenzione, con opportuni mirati interventi da effettuarsi nei periodi in cui tale tipologia di insetto è particolarmente vulnerabile.
CONSIDERATO
- Che sono pervenute diverse segnalazioni e lamentele da parti di molti abitanti per l’insufficiente o comunque non risolutivo intervento contro le infestazioni di zanzare, trattandosi di situazioni che si reiterano annualmente
L’Amministrazione deve programmare a mio avviso fin da subito, i necessari interventi in grado quanto meno, di prevenire la fase acuta del problema per l’anno 2018, inoltre sarebbe opportuno intraprendere  una campagna di disinfestazione per il contenimento della proliferazione di questi insetti, informando la popolazione sulle iniziative che ciascuno può assumere per ridurre gli habitat idonei alla deposizione delle uova e allo sviluppo delle larve.
Alla luce di tali premesse e in considerazione delle fasi del ciclo riproduttivo delle zanzare, necessita un intervento tempestivo urgente.
Il sottoscritto Consigliere Comunale
INTERROGA
Le LL. SS. per sapere
1-      Quali e quanti sono stati gli interventi messi a punto dall’Amministrazione, compresa l’eventuale per fronteggiare la proliferazione delle zanzare sull’isola di Vulcano nel corso del corrente anno.
2-      Quali indicazioni o progetti di intervento sono stati forniti nel corso del 2017 dal competente servizio dell’A.S.L.
3-      Se per l’anno 2018, visti gli scarsi risultati ottenuti nell’anno in corso, l’Amministrazione si sta già adoperando per programmare una nuova e più efficace campagna di disinfestazione, anche rivedendo il capitolato tecnico di affidamento del servizio, in particolar modo per agire con maggiore efficacia e maggiore distribuzione territoriale sullo stadio larvale delle zanzare.
4-      Se è intenzione per l’anno 2018 di effettuare una campagna di comunicazione e sensibilizzazione dei cittadini sulle iniziative che ciascuno può assumere per ridurre gli habitat idonei alla deposizione delle uova e allo sviluppo delle larve.

Il consigliere Comunale di Vento Eoliano
Rag. Franco Muscarà

La riflessione...di Luca Chiofalo. Un segnale di pericolo a Bagnamare non sarebbe il caso di metterlo?

Riceviamo e pubblichiamo:
Va bene che ci siamo abituati a percorrere via Bagnamare sobbalzando pericolosamente su dossi e cunette (naturali), d’accordo che, considerati i lavori urgenti a Pignataro, si tolleri il parcheggio selvaggio che riduce sensibilmente la carreggiata; ma un segnale di pericolo ambo le direzioni vogliamo metterlo? O aspettiamo l’incidente per poi recriminare e piangere? Mah...
Luca Chiofalo

"No alla classe pollaio". Sono tornati a scioperare da oggi i 21 alunni accorpati in una multiclasse a Vulcano. La giusta rabbia dei genitori e degli studenti in questo video

A Vulcano alla scuola media da stamane è ripreso lo sciopero contro la multiclasse che accorpa 21 studenti di prima, seconda e terza. Questa volta - come hanno precisato genitori e studenti - sarà a tempo indeterminato, almeno sino a quando non si riuscirà a ripartire i ragazzi in 2 classi, ovvero prima e seconda insieme, terza a parte.
Nel video - appello si lamenta l'assenza totale delle istituzioni ed il diritto allo studio, così come garantito sul resto del territorio nazionale:


Fedeli di San Bartolomeo da Malta in Cattedrale a Lipari

Un gruppo di fedeli di San Bartolomeo è stata ieri a Lipari. Una Santa Messa in Cattedrale è stata celebrata, in inglese, dal sacerdote a seguito del gruppo
Per la foto grazie a Patrizia Puglisi La Greca
Ieri sera è andata persa una giacchettina blu. Il proprietario potrebbe averla smarrita a Canneto (muraglione di fronte a Papisca) o a Lami. Chi l'ha ritrovata contatti il 3668607291

Scuola media di Vulcano. L'intervento del consigliere Muscarà

Al Sig. Sindaco Rag. Marco Giorgianni
All'Assessore Pubblica Istruzione Fabiola Centurrino
Al Sig. Preside dell'Istituto comprensivo di Lipari - Sezione staccata di Vulcano

OGGETTO: PLURICLASSE ISOLA DI VULCANO PER L'ANNO SCOLASTICO 2017-2018.
Premesso che: la scuola è il problema dei problemi e purtroppo spesso viene accantonato e dimenticato. Si avverte quasi un senso di resa da parte di tante amministrazioni, una sorte di rassegnazione a non poter reagire, a non poter intervenire di fronte ad una vera catastrofe che presto si abbatterà sul nostro sistema scolastico.
La composizione dell'organico di diritto diramata dall'ufficio scolastico per l'anno 2017/2018, ha fatto emergere causa la politica di tagli all'istruzione determinate dalle misure introdotte con la "Riforma Gelmini", ha comportato una forte riduzione degli organici scolastici, con gravissimi disagi per il territorio, gli alunni, le famiglie e gli insegnanti.
Dalla sopra citata composizione dell'organico scolastico, è emerso, altresi', che le politiche di tagli all'istruzione hanno colpito soprattutto le realtà più piccole, in modo peraltro generico, senza prestare attenzione al singolo caso e senza condurre opportune analisi sulle esigenze di una realtà. In particolare la scuola secondaria di primo grado dell'Istituto comprensivo di Lipari, sezione staccata di Vulcano, si è vista assegnata una pluriclasse cosi composta: Prima media 8 alunni; Seconda media 2 alunni; Terza media 11 alunni. Per un numero complessivo di 21 allievi, nonostante una precisa indicazione ponesse come 18 il numero di allievi per pluriclasse, in più non va trascurato il problema sicurezza, visto che non vi sono aule idonee, che possano ospitare tutti i 21 allievi. 

La formazione di pluriclasse con 21 alunni sarà il colpo di grazia a molte comunità, perché non è assolutamente accettabile che in una stessa classe possano trovarsi studenti dalla prima alla terza media, questa logica è al di fuori di ogni cognizione didattica e formativa. 
Chiedo: a chi di competenza di attivarsi per concedere in deroga, tra l'altro già concessa lo scorso anno scolastico, per la formazione di almeno due classi, per dare ai professori e agli alunni la possibilità di un percorso scolastico regolare e con la massima sicurezza.
Franco Muscarà (Consigliere Comunale Vento Eoliano)

Cambio al vertice di Legambiente Lipari. Mazza subentra a La Greca

Venerdì 29 settembre il circolo Legambiente di Lipari si è riunito per affrontare il rinnovo delle cariche direttive, a seguito della volontà espressa da Giuseppe La Greca di lasciare la presidenza per l’aggravio di impegni professionali; l’assemblea ha designato come nuovo presidente del circolo Luigi Mazza.
A Pino rivolgiamo un affettuoso ringraziamento per la passione e la competenza con le quali ha svolto il proprio ruolo durante gli ultimi anni, rilanciando l’attività dell’associazione sul territorio e affrontando temi cruciali, in primo luogo la necessità di orientare il futuro delle ex-cave di pomice verso la realizzazione di un parco geo-minerario; egli continuerà comunque a fornire un insostituibile apporto di esperienza e di idee al circolo che da oggi si avvia verso una nuova fase, anche grazie a un direttivo interamente rinnovato.
Le prossime iniziative, che si affiancheranno a quelle già avviate in passato, riguarderanno soprattutto la mobilità, la gestione dei rifiuti, il problema degli incendi, la conservazione e la valorizzazione delle risorse naturali, la ripresa del percorso per l’istituzione della AMP e in generale la sostenibilità delle scelte strategiche per il territorio.
Particolare attenzione verrà inoltre rivolta alla comunicazione e all’importanza dei temi ambientali nell’ambito locale, puntando a un maggiore coinvolgimento della comunità nelle iniziative di Legambiente; a tale proposito, si ricorda che è ancora in corso la campagna di tesseramento 2017: per aderire contattateci scrivendo a circololegambientelipari@gmail.com.

Oggi la "Festa dei nonni". Anche il Papa ha sottolineato l'importanza di questa figura

Auguri a tutti i nonni, lettori di Eolienews 
Oggi 2 ottobre si celebra la Festa dei nonni, una ricorrenza civile introdotta in Italia con la Legge 159 del 31 luglio 2005, quale momento per celebrare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società, non a caso il 2 ottobre è il giorno in cui la chiesa cattolica celebra gli Angeli custodi.
La Festività è stata introdotta negli Stati Uniti nel 1978, durante la presidenza di Jimmy Carter, su proposta di Marian McQuade, una casalinga del West Virginia, madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti. Impegnata sin dal 1956 in attività che la portarono a stretto contatto con gli anziani, la McQuade iniziò a promuovere l’iniziativa nei primi anni ’70 spinta da una sempre maggior convinzione del ruolo fondamentale svolto dalla relazione con i nonni, portatori di conoscenza ed esperienza, nell’educazione delle giovani generazioni. Negli Stati Uniti la festa nazionale dei nonni (National Grandparents Day) viene così celebrata ogni anno la prima domenica di settembre, dopo il Labor Day. Nel Regno Unito, introdotta nel 1990, dal 2008 viene celebrata la prima domenica di ottobre; in Canada, dal 1995, ogni 25 ottobre, mentre in Francia, i nonni e le nonne sono festeggiati ogni anno separatamente: la Festa della Nonna, già dal 1987, la prima domenica di marzo e dal 2008 la prima domenica di ottobre si celebra anche la Festa del Nonno.
Nonni angeli custodi dunque, tanto più in tempo di crisi, quando, oltre a vegliare amorevolmente sui nipoti, contribuiscono attivamente all’intera economia famigliare. Lo stesso Papa Francesco, in occasione di una giornata Mondiale della gioventù, ha sottolineato la centralità di queste figure “nella vita della famiglia, per comunicare quel patrimonio di umanità e di fede che è essenziale per ogni società. E come è importante l’incontro tra le generazioni … questo rapporto, questo dialogo è un tesoro da conservare e alimentare
Sono oggi più di 12 milioni, i nonni italiani over 65, circa il 20% della popolazione e contribuiscono ogni anno con circa 4 miliardi di euro dalle loro pensioni per sostenere figli e nipoti. Somma alla quale bisogna aggiungere le ore di spese nell’attività di baby sitter. Considerando una tariffa di 7 euro all’ora, si può stimare che questo lavoro non retribuito valga circa 24 miliardi di euro l’anno. Più che di nonni, parlerei dunque di “SuperNonni”, che oltre al loro bagaglio di esperienza e al particolare legame affettivo con i nipoti, offrono alla società e alla famiglia, oggi più che mai, unsostegno fondamentale. Dati raccolti a livello nazionale, dicono infatti che il 55% delle donne che lavorano affidano i figli ai propri genitori o suoceri, che si posizionano così a pieno titolo come “prima istituzione” dell’infanzia: l’asilo nido accoglie infatti soltanto il 22,4 % dei bimbi. Le mamme continuano ad affidare i propri figli ai nonni in primo luogo per la fiducia (50%) e solo in minima parte per motivazioni pratiche come comodità (22%), convenienza economica (8,4%) o mancanza di alternative (7,9%). 1 nonno su 3 si occupa dei nipoti e circa il 10% di loro vive in casa dei figli, percentuale che sale al 18,6% se si tratta di nonne, dato riconfermato anche dal fatto che il 63% degli accessi pediatrici avviene in compagnia dei nonni e non dei genitori.
Nonni sempre più ‘angeli custodi’ quindi, ma anche troppo spesso vittime di disagio e solitudine: il potere d’acquisto delle loro pensioni si è infatti ridotto del 30% negli ultimi anni con la conseguenza di una drastica riduzione dei consumi, difficoltà se non impossibilità ad affrontare le spese impreviste, e tante rinunce purtroppo spesso legate alla tutela della propria salute e alla prevenzione. Siamo il Paese europeo dove si vive più a lungo, ma di contro la qualità della vita di chi è più in là con gli anni non sembra migliorare. E’ la Svezia il paese dove la qualità della vita delle persone anziane è migliore al mondo. All’altro estremo della classifica Global AgeWatch Index, realizzata in 91 paesi dal UN Population Fund e dal gruppo HelpAge International e diffuso per la Giornata Internazionale delle persone anziane, alla vigilia della Festa dei nonni in Italia, si trova l’Afghanistan. Il nostro Paese occupa il 27mo posto della graduatoria, che prende in esame 13 indicatori, dal reddito all’occupazione, all’istruzione, all’ambiente all’assistenza sanitaria. L’Italia risulta sesto per la sicurezza del reddito, 15mo dal punto di vista dell’assistenza sanitaria. Nel gruppo dei primi 20 paesi figurano stati dell’Europa occidentale e degli Stati Uniti, oltre a Giappone, Australia e Cile, ma il grado di benessere non è stato l’unico elemento preso in considerazione, e paesi come Sri Lanka, Bolivia e Mauritius sono risultati più accoglienti di molte nazioni “ricche” nei confronti degli anziani.
Come ogni anno, per il 2 ottobre le iniziative pubbliche organizzate per i nonni italiani sono tante. Quasi ogni città italiana, per l’occasione, organizza eventi e manifestazioni attraverso l’impegno concreto degli Enti locali (Regioni, Province e Comuni) che propongono iniziative per valorizzare il ruolo dei nonni e per loro è stato anche istituito un premio speciale, consegnato ogni anno al nonno e alla nonna d’Italia dal presidente della Repubblica.
Date un po’ della vostra saggezza ai nipoti, potrebbe sembrare che non ne tengano conto, ma se sapete dargliela se la imprimeranno come un tatuaggio“, ha detto Lino Banfi, nonno d’Italia per antonomasia. Da nonno ai nonni, la raccomandazione di non mollare mai: “Fate i bravi ragazzi perché non c’è età per dire basta. Possiamo fare tutto quello che fanno i giovani. La terza età adesso è come la seconda di qualche decennio fa“.
Un giornata che vuol dunque essere un inno all’amore incondizionato dei nonni, garanti della memoria e delle tradizioni, ma anche dolcissimi e premurosi custodi dei primi anni di vita, attenti compagni dei primi passi e preziose guide che non smettono mai di vegliare sui loro piccoli. 
Una poesia dedicata ai nonni
Dei nostri nonni vi vogliamo parlare
in modo che voi li possiate apprezzare;
sono gentili, molto affettuosi,
in ogni occasione sono generosi.
I nonni ci sanno sempre ascoltare
e fanno di tutto per accontentare;
forse ci viziano, è la verità,
ma lo fanno solo per troppa bontà.
Anche quando facciamo i capricci
spesso ci tolgono dagli impicci;
dobbiamo dire che all’occorrenza
mostrano tutta la loro pazienza;
a volte son stanchi o han mal di testa
ma quando ci vedono è sempre una festa.
I nonni ci danno tutto l’amore
usano sempre le parole del cuore;
sembra così, ma non son tutti uguali,
i nostri nonni sono proprio speciali.