Cerca nel blog

sabato 11 gennaio 2020

Calcio a 5 - Serie C2: Sconfitta casalinga per la Ludica Lipari

Ludica Lipari superata per 6 a 5 nell'incontro casalingo che la vedeva opposta, oggi, al Città di Barcellona.
Per i liparesi a segno: Foti (2), Cincotta, taranto e Bucca.
Il Meligunis ha posticipato la sua gara a sabato prossimo.

È deceduto in Australia, Giuseppe Peluso


La nostra cultura, le nostre tradizioni: il video del Bambinello per le case di Malfa (anno 2010)

Per le immagini grazie a Sonia Benenati

Serra. Sulla frana i vigili del fuoco, la Protezione civile e una pala meccanica. Si sta procedendo allo sgombero della carreggiata (3 foto)

La polizia municipale sta disciplinando il traffico che, come è ovvio, risulta ingolfato, essendoci libera, in pratica, una sola corsia. L'intervento è stato coordinato dal dirigente Mirko Ficarra

Le segnalazioni dei lettori. Occhio alla frana in località Serra.

Si sarebbe verificata qualche minuto fa, in prossimità dello svincolo per Pirrera. Invitiamo a prestare la massima attenzione, specie ora che cala la sera, anche perchè occupa una buona parte della carreggiata.
Fortunatamente non transitava alcuno, nel momento in cui si è verificata. 

Vulcano: La carcassa del delfino è ancora lì...ed è in putrefazione. Ce lo segnala una lettrice.

Nonostante siano trascorsi ben 18 giorni, la carcassa di un delfino - così come ci segnala la lettrice Mary Scecchitano - continua a restare sul bagnasciuga della spiaggia di Vulcano Ponente. 
Essendo in putrefazione, l'aria tutt'intorno è ammorbata. 
Si sollecita un intervento.

Come eravamo. Ludica Lipari "qualche anno fa". Grazie a Verdiana Biviano ecco quasi tutti i nomi


Partendo da sinistra in alto: FRANCO LI CASTRO (mister), ?, ALESSANDRO GIOVENCO , GIUSEPPE LEONARDI, LORENZO SAGLIMBENI, GIANLUCA PINI, MARCO GRECO,LEONARDO ALIBERTI ,SOFIEN, BARTOLO FAVALORO, BARTOLO MONTE (MISTER)
In basso partendo da sinistra: PELLEGRINO GIANLUCA, FELICE LEONARDI , LUCA LICASTRO , CRISTIAN FAVALORO, ANDREA LICARI , GIOVANNI MULETA, ?, ?

Eolienews si ferma per qualche ora.

In coincidenza con i funerali del caro Peppe Giunta, Eolienews si ferma, per qualche ora, in segno d'affetto e di rispetto

Buon Compleanno!

Auguri a Massimiliano Bertano. Albarosa Sgroi, Giuseppe Giuffrè, Giacomo Zavone. Cornelia Kästli, Margiolis Argote, Naima Karoui,Virginia Cafarella, Felice Merlino, Marco Lo Schiavo, Matteo Mollica, Fabrizio Monteleone.

Ricordando....Bartolo Saltalamacchia.

Le foto pubblicate sono tratte, in ordine assolutamente casuale e non su richiesta, tra quelle che abbiamo nel nostro archivio.
Per le commemorazioni, anniversari ect. mettiamo a disposizione uno spazio apposito, previo contributo.

Oggi è l'11 gennaio. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie.

La Cattedrale di Lipari (foto: Francesca Falconieri)

venerdì 10 gennaio 2020

La Protezione civile in campo a Lipari, Vulcano e Stromboli. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 10.01.20



Servizio idrico integrato. Lunedì conferenza stampa di Giorgianni.

COMUNICATO STAMPA
Di ritorno dall’incontro con i vertici di AMAM e con il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca, il Sindaco Marco Giorgianni ha indetto una conferenza stampa per relazione e informare in merito alla situazione del servizio idrico integrato e alle azioni intraprese dalla Amministrazione in tal senso.
La conferenza stampa si terrà lunedì 13 gennaio 2020, alle ore 12:00, presso il Comune di Lipari, a seguito della riunione con i capigruppo dei gruppi consiliari di maggioranza e opposizione per le medesime finalità.
Sullo stato dei fatti è stata, inoltre, presentata una dettagliata relazione a S.E. Dott.ssa Maria Carmela Librizzi Prefetto di Messina
Alle interrogazioni proposte sul tema si assicura che si darà risposta nei modi e nei tempi previsti dalla legge.

Adriana e Peppuccio Subba : ” Gisabella, splendido modello di impegno e operosità”

Riceviamo e pubblichiamo:
L’arresto del nobile cuore di Pippo Gisabella lascia un vuoto incolmabile nelle Eolie per la perdita di uno splendido Modello di impegno e operosità. Il maresciallo Gisabella era amato e stimato da tutti anche per il suo carattere sereno, umile e per la finezza del garbo. Rattristati porgiamo ai familiari tutti sentite affettuose condoglianze.
Adriana e Peppuccio Subba

I ringraziamenti della famiglia Losinno


I ringraziamenti della famiglia di Giuseppe D'Arrigo

Il memoria del maresciallo Gisabella (di Gianni Iacolino)

Era un piacere incontrarlo scambiandoci un sorriso. Era anche il suo sorriso a renderlo così amabile. Con i suoi comportamenti da gran signore e da corretto servitore dello Stato si è guadagnato la stima di chi lo ha conosciuto. 
Numerose volte ci incontrammo in circostanze delicate negli anni '70 , io nel mio ruolo di giovane medico e lui di saggio maresciallo e ,tutte le volte, ebbi modo di apprezzare la sua condotta, sempre di alto spessore umano. Così voglio ricordarlo.
Gianni Iacolino

Gestione idrico-fognario, consigliere Pajno chiede relazione a sindaco e assessore.



Gdf sequestra tre navi di Caronte & Tourist. La replica della società.

I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo e quelli di Messina, nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura della città dello Stretto, hanno sequestrato 3 navi traghetto della Caronte & Tourist (la Pace, la Caronte e l'Ulisse), denaro, beni mobili ed immobili e quote societarie, per oltre 3,5 milioni. A carico dei vertici della compagnia leader nei collegamenti marittimi nello Stretto ipotizzati i reati di truffa per il conseguimento di pubbliche erogazioni, falsità ideologica e frode nelle pubbliche forniture.Emesse anche informazioni di garanzia.

LA REPLICA DELLA SOCIETA'
IL GRUPPO CARONTE & TOURIST SUI SEQUESTRI DI NAVI DELLA EX NGI
Con riferimento alle allarmistiche notizie di “blocco della Sicilia” a seguito del sequestro di navi di una delle società del Gruppo, Caronte & Tourist precisa che il traghettamento da e verso la Sicilia e le sue isole minori continua a essere regolarmente effettuato.
Il provvedimento dell’autorità giudiziaria, relativo a questioni interpretative delle attuali normative in materia di trasporto di persone a mobilità ridotta, non inficia la continuità della continuità nell’esercizio dei collegamenti marittimi in parola che quindi procedono nei termini ordinariamente previsti.
Il Gruppo Caronte & Tourist ribadisce dunque la propria fiducia nell’operato della magistratura e la certezza di poter dimostrare l’assoluta limpidezza dei comportamentiaziendali e dei manager destinatari di informazione di garanzia.

All' iTech Computers di Danilo Giardina a Lipari, opzione "finanziamento a tasso zero"

Ricordando... Antonino Saltalamacchia.

Le foto pubblicate sono tratte, in ordine assolutamente casuale e non su richiesta, tra quelle che abbiamo nel nostro archivio.
Per le commemorazioni, anniversari ect. mettiamo a disposizione uno spazio apposito, previo contributo.

Buon Compleanno!

Auguri a Masino Spanó, Pina Sapienza, Onofrio Taranto, Giulio Russo, Andrea Ziino, Brian Scaduto, Paola Marietti, Piera Di Salvo, Maria Antonietta La Greca, Enzo Mottola, Gabriele Biviano

Ci lascia il maresciallo Giuseppe Gisabella.

E' deceduto il maresciallo dei carabinieri, Giuseppe Gisabella. Aveva 86 anni.
Per circa un ventennio ha comandato la stazione di Lipari, distinguendosi, oltre che per l'efficacia e la professionalità nell'incarico ricoperto, anche dal punto di vista umano.
Uomo dai grandi valori, ha rappresentato un prezioso punto di riferimento.
Alla moglie, ai figli, ai nipoti e ai parenti tutti le condoglianze della famiglia Sarpi e di Eolienews.

Oggi è il 10 gennaio. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie.

La Canna (Filicudi)

.

 Le onoranze funebri sono a cura della ditta Alfa e Omega di Lipari.
Costernati ed affranti la famiglia Sarpi ed Eolienews partecipano al dolore dei suoi cari.

giovedì 9 gennaio 2020

Ciao Peppe!

Non possono esserci parole per un giovane strappato alla vita, per un dolore così grande che sconvolge la vita di chi lo ha amato!
Solo tanta tristezza!
Ciao Peppe!

Cartelle pazze, tributo rifiuti, una pioggia di ricorsi. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 09.01.20

Cittadinanzattiva Eolie: Nessun accorpamento per l'ospedale di Lipari

COMUNICATO DI CITTADINANZATTIVA EOLIE
Questa mattina, Giov. 09.01.20, dopo un incontro avvenuto tra il Coordinatore Regionale di CITTADINANZATTIVA Dr. Giuseppe Pracanica è il Direttore Generale dell’ ASP 5 Dr. La Paglia, venivo contattato telefonicamente da entrambi, non potendo essere presente all’incontro, essendo fuori sede, i quali mi informavano, dandomene assoluta certezza, che non era in programma nessun accorpamento per il nostro presidio Ospedaliero, anzi mi consigliavano di fare un comunicato stampa per placare gli animi dei nostri concittadini tranquillizzandoli, e non dare molto conto alle voci messe in giro da chi vuole strumentalizzare l’argomento. 
B. M. Tedros

I ringraziamenti della famiglia Milanese - Rijtano

Buon Compleanno!

Auguri a Mimmo Fonti, Massimo Iacono, Manuela Bongiorno, Edoardo Zaja, Maria Muleta, Enza Lo Presti, Giorgio Giuffrè, Yaia Marchetta, Manuela Paterniti, Caterina Famularo, Gianmarco D'Ambra.

Ricordando... Anna Saltalamacchia.

Le foto pubblicate sono tratte, in ordine assolutamente casuale e non su richiesta, tra quelle che abbiamo nel nostro archivio.
Per le commemorazioni, anniversari ect. mettiamo a disposizione uno spazio apposito, previo contributo.

Oggi è il 9 gennaio. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie.

Vista su Lipari centro (Foto: Katia Merlino)

mercoledì 8 gennaio 2020

Affidati i lavori di Bagnamare. Saranno immediatamente avviati.

Emanato oggi, dalla Città Metropolitana di Messina, l'ordine di servizio per lavori di somma urgenza per il ripristino della viabilità sulla strada provinciale 181, località Bagnamare - Lipari.
I lavori sono stati affidati dalla Provincia alla ditta ABM costruzioni di Lipari e saranno, così come si legge in una nota dell'amministrazione Giorgianni- immediatamente avviati. 

Dovrebbero concludersi  entro il periodo massimo di 90 giorni. 
L'importo dei lavori, 135.000 euro, è finanziato dalla Protezione civile regionale.
Ricordiamo che l'importante arteria è chiusa al traffico dal 17 novembre scorso a causa di un cedimento nella parte limitrofa al distaccamento dei vigili del fuoco.

Parco archeologico delle Eolie. Impulso alla valorizzazione. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 08.01.20

Danni post mareggiate nelle Eolie. Sopralluogo aereo della Protezione civile nazionale e regionale.

Sopralluogo in elicottero, nel primo pomeriggio di oggi, da parte della Protezione civile nazionale e regionale, unitamente al sindaco Marco Giorgianni. 
Il sorvolo è stato effettuato nelle aree interessate dalle mareggiate di dicembre: Acquacalda, Ginostra, Stromboli.  
Il sopralluogo è funzionale alle procedure attivate per fronteggiare lo stato d'emergenza. 

A Lipari niente più plastica. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 08.01.20

Come eravamo.

Nella foto: Padre Alfredo Adornato, Bartolo Pavone, Don Rosingana, Franco Biancheri, Mons. Di Salvo, Don Picone, Don Gaetano Sardella, Felice Mirabito, Sara Merlino, Lidia De Vita, Emanuele Barretta,  Elvira Casaceli

Ferrovie, consegnato il quinto treno Pop acquistato dalla Regione

Consegnato questa mattina a Catania il nuovo treno “Pop”. E’ il quinto dei complessivi 43 nuovi convogli destinati a rinnovare il parco ferroviario nell’Isola. La Sicilia è la prima Regione nel Sud Italia a utilizzare i modernissimi treni di ultima generazione di Trenitalia, acquistati dalla Regione con i fondi dell’Unione europea. Il nuovo treno brandizzato dall’hashtag #EuropeLoveSicily, fa parte della fornitura di 21 convogli (più 17 ibridi e 5 treni elettrici) che entreranno in servizio entro la fine del 2021 e finanziati con le risorse comunitarie del Po Fesr Sicilia 2014-2020 a valere sull’Azione 7.3.1.
Complessivamente il rinnovo della flotta ferroviaria in Sicilia vedrà in esercizio 43 nuovi treni che permetteranno la riduzione dell’età media dei convogli dai 24,5 anni del 2017 ai 7,6 del 2021. Alla cerimonia hanno partecipato il governatore Nello Musumeci, l'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, e per Trenitalia l’amministratore delegato, Orazio Iacono, e il direttore Divisione passeggeri regionale, Sabrina De Filippis.
«Quello di oggi – ha commentato il presidente della Regione Nello Musumeci - è un ulteriore e importante passo avanti verso la modernizzazione del sistema ferroviario in Sicilia. I treni ‘Pop’ che costeranno complessivamente circa 40 milioni di euro, miglioreranno certamente il trasporto passeggeri nell’Isola, ma per avere un sistema su rotaie moderno ed efficiente non bastano le carrozze, occorre intervenire con decisione sulle infrastrutture. Per questo chiediamo ad Rfi, di passare dalla programmazione alla progettazione, dal momento che le risorse finanziarie sono disponibili. La Sicilia ha bisogno di treni moderni e linee veloci, attendiamo da venticinque anni un segnale da Roma, ci auguriamo arrivi presto».
I cinque nuovi treni sono già in circolazione per i principali collegamenti sull'isola. Rientrano nel Contratto di servizio decennale, sottoscritto a maggio 2018 da Regione Siciliana e Trenitalia, che prevede investimenti per oltre 426 milioni, di cui circa 325 destinati all’acquisto di nuove vetture per potenziare la mobilità regionale e metropolitana nell’isola. Sarà così possibile un progressivo incremento dell’offerta e un ulteriore miglioramento delle performance di qualità.
Per l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, la consegna dei nuovi treni «è il segnale che il governo Musumeci mantiene l’impegno di rendere più moderno ed efficiente il sistema dei trasporti in Sicilia. Il nuovo treno sarà utilizzato sulle tratte Palermo-Messina e Messina-Catania-Siracusa. Continueremo a lavorare per far sì che la rete ferroviaria nell’Isola sia all’altezza della crescente richiesta che viene dagli utenti siciliani».
“Pop” è il nuovo treno con una capacità di trasporto fino al 15 per cento superiore rispetto alla precedente generazione, che può trasportare fino a 530 persone con oltre 300 posti a sedere e dotato di 8 porta biciclette di serie, che sui treni regionali dell’isola viaggiano gratis.

Salina, finanziato il progetto per il recupero della spiaggia di Rinella

Tutela del territorio e dell’ambiente, sicurezza dei luoghi, programmazione delle risorse. Sono queste le direttrici lungo le quali si muove l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretto da Maurizio Croce che a Leni, nel Messinese, completa il recupero della spiaggia di Rinella, vera e propria perla dell’isola di Salina.
E’ stata infatti finanziata, per un importo di gara di sessantamila euro, la progettazione esecutiva per i lavori di consolidamento del fronte roccioso e delle grotte antistanti il litorale. L’intervento riguarda la falesia sul fianco orientale del borgo marinaro di Rinella, con le sue numerose grotte dalle caratteristiche voltine in mattoni a faccia vista che la rendono unica e che per questo è ogni anno meta di migliaia di turisti. Un sito da valorizzare e da difendere perché oggi risulta interessato da una forte azione erosiva, con un concreto rischio di frane.
Il progetto prevede l’esecuzione di opere di ingegneria naturalistica a basso impatto ambientale. Tra le soluzioni tecniche che verranno adottate, il rafforzamento delle pareti esterne tramite applicazione di rete elettrosaldata e chiodatura con barra in acciaio e calcestruzzo misto a sabbia, della stessa natura di quella locale. Verranno inoltre realizzati terrazzamenti e muretti a secco, oltre a un sistema di regimentazione delle acque di scorrimento superficiale provenienti dal pendio.

Mareggiate. Regione dichiara stato di calamità e sollecita al CDM stato d'emergenza.

Un intervento tempestivo per ricostruire e consolidare tutte le cosiddette barriere soffolte già esistenti lungo la fascia tirrenica. Ma anche una decisa accelerazione per entrare nella fase operativa del “Contratto di Costa”, pensato ed elaborato proprio per arrestare i fenomeni erosivi provocati su ottanta chilometri di litorale - da Tusa fino a Patti - dalle mareggiate. Quelle che si sono registrate alla vigilia dello scorso Natale sono state particolarmente devastanti. Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, alla guida dell'Ufficio contro il dissesto idrogeologico, ha voluto fare il punto della situazione con i rappresentanti della Struttura commissariale diretta da Maurizio Croce e con il capo del Genio civile di Messina, Antonino Platania.
Al vertice, tenutosi a Palazzo Orleans, hanno preso parte anche l'assessore al Territorio Toto Cordaro e il numero uno della Protezione civile regionale Calogero Foti.
«Siamo ormai in presenza di eventi meteorologici non più eccezionali, ma purtroppo sempre più frequenti e sta a noi adottare tutte le misure necessarie per non farci trovare impreparati», ha sottolineato il governatore che ha dato il via libera all'immediato utilizzo di una parte del budget del “Contratto di Costa” per la “rifioritura” delle protezioni artificiali in pietra realizzate a mare e che, con il passare degli anni, sono state danneggiate dai flutti, perdendo così gran parte della loro efficacia. Inoltre, sarà ripristinata la linea di costa originaria attraverso l’immissione di sabbia lì dove il mare ha cancellato la spiaggia.
Non c'è ancora una stima ufficiale, ma i vari interventi dovrebbero richiedere una spesa di circa otto milioni di euro. Il governatore ha poi sollecitato un'accelerazione sull'attuazione del Piano complessivo anti erosione. «Dobbiamo assolutamente entrare nella fase operativa - ha detto Musumeci - concludere tutte le indagini necessarie, dotarci dei progetti esecutivi e cominciare ad affidare gli interventi di risanamento e di prevenzione, realizzando così un sistema organico che possa salvaguardare quanto più a lungo possibile quei litorali meravigliosi che sono da sempre i più esposti all'aggressione del mare. Abbiamo fortemente voluto questo strumento e adesso dobbiamo utilizzarlo senza indugi, cominciando già a capire quali sono gli altri tratti costieri della nostra Isola che hanno più bisogno di una strategia di questo tipo».
Intanto, per le zone aggredite dal mare in burrasca, l'esecutivo regionale si è già attivato approvando una delibera con la quale si dichiara lo stato di calamità e si sollecita al Consiglio dei ministri la dichiarazione dello stato di emergenza. Le onde hanno danneggiato reti idriche e fognarie, invaso arterie stradali, distrutto strutture pubbliche e private. Nell’elenco inoltrato al governo nazionale figurano Barcellona Pozzo di Gotto, Santa Marina di Salina, Caronia, Torregrotta, Spadafora, Lipari, Stromboli, Sant'Agata di Militello, Piraino, Capo d'Orlando e Gioiosa Marea.
In questi ultimi tre Comuni, l'Ufficio contro il dissesto idrogeologico ha prontamente avviato alcune opere per ripristinare le necessarie condizioni di sicurezza, per una spesa complessiva di circa 750mila euro. In attesa che da Roma arrivino le risorse destinate a riparare ciò che il mare ha travolto.

Buon Compleanno!

Auguri a Dino Salmieri, Angela Giacobbe, Marco Lorizio, Peppe Alacqua, Maria Rosa Lagana, Antonino Mollica, Natalie Rossi, Giuseppe Aloi, Roberto Di Giorgi , Epifania Bonsignore, Giacomo Nicocia.

Ricordando... Paolo Sallustro.

Le foto pubblicate sono tratte, in ordine assolutamente casuale e non su richiesta, tra quelle che abbiamo nel nostro archivio.
Per le commemorazioni, anniversari ect. mettiamo a disposizione uno spazio apposito, previo contributo.

Oggi è l'otto gennaio. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie.

SALINA

martedì 7 gennaio 2020

Ruggiero esperto di Giorgianni a titolo gratuito. Prorogato incarico all'architetto Ficarra.


Il ragionier Livio Ruggiero, ex dipendente del Comune di Lipari, oggi in pensione, è stato nominato esperto del sindaco Giorgianni, a titolo gratuito per quanto concerne informatizzazione, comunicazione istituzionale e diffusione delle informazioni dell'Ente.
Il sindaco ha anche prorogato l'incarico di dirigente del III° settore all'architetto Mirko Ficarra fino alla conclusione del suo mandato politico-amministrativo.

Nasce il gruppo della Lega all’ARS

“L’incontro di oggi a Palermo, sancisce la nascita del gruppo della Lega all’Assemblea Regionale Siciliana. Ci siamo confrontati con i deputati regionali Orazio Ragusa, Giovanni Bulla, Marianna Caronia e con il capogruppo, Antonio Catalfamo, protagonisti del primo gruppo della Lega nella storia della Regione Siciliana. E’ certamente un momento di grande soddisfazione e questo risultato, è il frutto di un lavoro fattivo e sinergico con Nino Minardo, che ha avuto il ruolo cardine in questa fase di sviluppo della Lega nell’Isola che ci ha portato a raggiungere un considerevole obiettivo, rafforzando l’azione politica del centrodestra in Sicilia. Da oggi vogliamo essere stimolo al Governo regionale con tutta una serie di proposte. Le priorità, sono le infrastrutture e, con esse, i fondi strutturali per dare alla Sicilia, per anni soffocata da inerzia e superficialità, quanto ha diritto di avere. Lavoreremo per dare risposte agli imprenditori agricoli e a tutti i settori legati all’agricoltura e all’economia.
Punteremo sull’autonomia differenziata come opportunità per la Sicilia, la continuità territoriale come diritto e non come elemosina e la sburocratizzazione che in Sicilia è un problema sentito e che blocca l’economia dell’Isola. Tanti temi da affrontare che saranno approfonditi e meglio spiegati nel corso di una prossima grande assemblea regionale del partito alla presenza del nostro leader, Matteo Salvini. Siamo contenti per la nascita del gruppo della Lega al Parlamento siciliano. Un gruppo unito e motivato, composto da persone che hanno rilevanti esperienze istituzionali nei loro territori e in Assemblea. Il nostro impegno: dare risposte serie e concrete, alle domande dei Siciliani!”
Così il Sen. Stefano Candiani, commissario regionale della Lega.
“Voglio ringraziare Matteo Salvini per la fiducia, il senatore Candiani, i colleghi di gruppo e la dirigenza della Lega. Sono felice di far parte di questa squadra e che sia stato apprezzato il nostro lavoro di questi anni all’insegna della produzione normativa. Continueremo su questa strada, ascoltando i cittadini e le loro esigenze, portando il nostro progetto politico all’attenzione del prossimo governo nazionale a guida leghista.”
Questo il commento dell’On. Antonio Catalfamo, capogruppo del primo gruppo parlamentare leghista all’Assemblea Regionale Siciliana.

Conferenza stampa al Palazzo camerale di Messina. Il presidente Blandina ha tracciato il bilancio di due anni di governance e ha presentato il nuovo segretario generale dell’Ente, Paola Sabella

«Un bilancio certamente positivo, con numerose iniziative intraprese, finalizzate allo sviluppo dell’economia e dell’occupazione». Così il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina, nell’analizzare i due anni trascorsi dall’insediamento della nuova governance da lui guidata e nel presentare, durante la conferenza stampa svoltasi questa mattina al Palazzo camerale, il nuovo segretario generale dell’Ente, Paola Sabella. 
«Abbiamo restituito centralità all’Ente, in primis per quel che concerne il rapporto con le altre istituzioni, in quanto espressione del mondo produttivo e del lavoro – prosegue Blandina – e abbiamo consolidato il legame con le associazioni di categoria e con il territorio, individuando i “driver” dai quali partire per programmare un concreto rilancio della nostra provincia: portualità, turismo, internazionalizzazione. Con il nuovo segretario generale proseguiremo la strada intrapresa, dando continuità a quanto svolto sino a questo momento con Alfio Pagliaro, che ha diretto la struttura negli ultimi 4 anni».
«La Camera di commercio di Messina è un ente storico, importantissimo – dichiara il segretario generale, Paola Sabella – che investe un territorio di 108 comuni con tante eccellenze da valorizzare. Darò attuazione alla visione strategica dell’Ente e della sua amministrazione, portando avanti gli obiettivi già posti in essere in questi due anni di mandato: la rivoluzione culturale digitale, essenziale per creare occupazione; l’orientamento alla formazione e al lavoro, intensificando le relazioni con il mondo della scuola e l’Università; il turismo; la semplificazione amministrativa e la sburocratizzazione, per venire sempre più incontro alle esigenze delle imprese; l’elaborazione di progetti strategici, integrati e caratterizzanti l’identità del territorio; l’internazionalizzazione, a supporto delle piccole e medie imprese». 
E, sempre nell’ottica del sostegno al mondo imprenditoriale, Paola Sabella ha annunciato l’istituzione, entro il mese di agosto, dell’Organismo di composizione delle crisi d’impresa (OCRI). «Messina è come un grande gioiello, ma messo in cassaforte – aggiunge il segretario generale – che merita di essere valorizzato pienamente. Scriveva Goethe: “E’ in Sicilia che si trova la chiave di tutto”».
Presente alla conferenza stampa anche l’ex segretario generale, Alfio Pagliaro: «Lascio una Camera di commercio con un personale che, nonostante l’esiguità numerica, sa perfettamente far fronte ai servizi e che ha saputo portare avanti progetti di notevole rilevanza. Un personale conscio di far parte di una squadra finalizzata a migliorare sempre più la qualità, a vantaggio dell’utenza».
A presenziare anche i componenti di Giunta Cettina Scaffidi Militone, Rossella Natoli, Vito Siracusa, Carmelo Picciotto, Tonino Genovese e il consigliere camerale Luigi Spignolo.

Turismo e lavoro, Recruiting Day : termini scadono il 9 gennaio

Scadono il 9 gennaio i termini per le aziende interessate a partecipare al Recruiting Day.
L’evento – organizzato dalle associazioni albergatori della provincia di Messina (Associazione Albergatori Giardini Naxos, Associazione Albergatori Taormina, Federalberghi Isole Eolie, Federalberghi Messina e Federalberghi Riviera Jonica di Messina), col patrocinio di URAS Federalberghi Sicilia, dell’Ente Bilaterale Regionale Turismo e del Comune di Letojanni – si terrà il 10 gennaio tra le 10 e le 13.30 presso il Palazzo dei Congressi di Letojanni.
Anche in questa seconda edizione, l’evento si caratterizza per l’incontro tra la domanda e l’offerta turistico-ricettiva della provincia messinese. Le imprese del settore potranno disporre gratuitamente di un proprio desk. Mentre i candidati potranno presentarsi, avendo trasmesso il proprio cv e sostenere già un primo colloquio.
(Segreteria pre-evento: unitiperilturismo@gmail.com, 090 9812894).

Parco archeologico delle Eolie. Via libera ad una ventina di interventi per un importo di due milioni e 122mila euro.

R E G I O N E S I C I L I A N A ASSESSORATO REGIONALE DEI BENI CULTURALI E DELL’IDENTITÀ SICILIANA DIPARTIMENTO REGIONALE DEI BENI CULTURALI E DELL’IDENTITÀ SICILIANA P A R C O  A R C H E O L O G I C O  D E L L E  I S O L E  
E O L I E
COMUNICATO
Gli organi di stampa hanno di recente ripreso una comunicazione ufficiale dell’on. Musumeci, nella sua doppia veste di Presidente della Regione e di Assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, in merito allo stanziamento di tre milioni di euro, destinati alla progettazione esecutiva ed alla direzione di lavori “...di manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché migliorie all'interno delle aree archeologiche e delle loro zone dipendenti, per rendere l'accessibilità e la fruizione di livello adeguato al gran numero di turisti che in ogni stagione dell'anno li visitano...”. 
I lavori saranno realizzati presso dieci dei Parchi archeologici regionali istituiti nella scorsa estate, affinché essi divengano snodi propulsivi dell’offerta culturale e turistica della Sicilia; anche l’allora Polo regionale è stato trasformato in Parco Archeologico delle Isole Eolie, divenendo così un Istituto con proprio bilancio e capacità programmatorie autonome rispetto agli interventi sul patrimonio del territorio dell’Arcipelago. 
Dal lavoro svolto in collaborazione tra i dieci Parchi e dai due Dipartimenti regionali, Beni culturali e Tecnico, è scaturita la decisione della Giunta Regionale di dare luogo, come si diceva, al finanziamento della fase progettuale per 3.000.000 di euro ed all’impegno di quella esecutiva per 17.000.000 di euro. 
Riguardo al Parco eoliano, le proposte presentate sono state interamente accolte, sia in merito agli ambiti progettuali che gli importi economici. Negli ultimi mesi dello scorso anno, il personale del Parco ha infatti prodotto venti diverse proposte pre-progettuali, incentrate su lavori sia archeologici che edilizi ed impiantistici e concentrate su diversi ambiti ritenuti strategici. 
Le finalità, modalità e collocazione degli interventi riguardano la manutenzione e la valorizzazione del parterre di beni culturali presenti nel territorio di competenza del Parco, per accrescerne la qualità e la quantità, nella convinzione che il patrimonio culturale eoliano presenta sì una notevole importanza, come noto, ma che sono pure disponibili ampi spazi di incremento della sua valorizzazione e fruizione. 
Con tali obiettivi, lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria ed impiantistica saranno realizzati nei vari padiglioni del Museo “Luigi Bernabò Brea”, presso il Castello di Lipari, per incrementarne gli standard qualitativi. 
In maggior dettaglio, si effettuerà: manutenzione degli impianti di videosorveglianza e di rilevazione fumi in tutto il complesso museale; installazione impianto di condizionamento nei padiglioni Preistorico e Vulcanologico; installazione nuovo impianto illuminazione nel padiglione Classico, sala Archeologia Marina; manutenzione e ampliamento servizi igienici; manutenzione edilizia nelle sale presso le Ex Carceri; manutenzione tetti e coperture nei padiglioni Epigrafico, Classico, Preistorico, ex Carceri, Ex Infermeria, Isole Minori. 
Presso la Foresteria in vico Sotto Le Mura si interverrà con la manutenzione straordinaria di impianti e copertura. 
La valorizzazione del patrimonio archeologico presente in contrada Diana consentirà di incrementarne la fruizione, attraverso la connessione tra i vari beni e la creazione di un ulteriore percorso di visita, esterno al Museo. 
Gli interventi previsti consisteranno in: muri di sostegno sui confini e impianto di illuminazione nell’ex proprietà Cirotti in Via Madre Florenza Profilio; manutenzione e ripristino copertura in legno, consolidamenti murari, impianti illuminazione nel Complesso termale in via Monsignore Bernardino Re; Impianti di Illuminazione e video sorveglianza nelle Aree archeologiche ex terreno Vescovile, Monumenti funerari, Ipogeo presso l’ex sede Carabinieri, ex proprietà Monteleone/Cusolito, Ipogeo ex proprietà De Angelis, Ipogeo presso le Scuole Elementari. 
Gli interventi più significativi, sempre sotto il profilo della valorizzazione e della fruizione, saranno realizzati a Filicudi, presso l’Area Archeologica di Capo Graziano, con operazioni di valorizzazione paesaggistica, ripristino dei muri a secco e nuove indagini archeologiche, e a Stromboli, in località San Vincenzo, con il restauro archeologico dei muri a secco e del villaggio preistorico. 
Presso la Sezione Museale distaccata di Filicudi, le Ex Case Marraro, verrà realizzata la manutenzione straordinaria dell’immobile, in particolare di impianti e copertura. 
I lavori che quindi riguardano il territorio eoliano saranno articolati in due diversi appalti, uno riferito ai lavori edili ed archeologici, per un importo di 1.127.000 euro, e l’altro per impianti per un importo di 236.000 euro. L’importo complessivo finanziato, compresi i vari oneri (iva, progettazione e direzione lavori, imprevisti, etc.) è pari a 2.122.000 euro. 
Il Direttore 
Rosario Vilardo

Dal 10 Gennaio il Comune di Lipari sarà "plastic free"

COMUNICATO STAMPA
Si rammenta alla cittadinanza e, in particolar modo, a tutti gli esercenti che a partire da venerdì 10 gennaio, così come comunicato anche a mezzo stampa negli scorsi mesi al fine di permettere lo smaltimento delle scorte di magazzino, entrerà in vigore l’ordinanza n.54 del 18 giugno 2019 per cui sarà vietata la distribuzione di sacchetti per asporto merci in plastica che dovranno essere sostituiti con shopper in materiale biodegradabile e/o compostabile; allo stesso modo saranno permessi esclusivamente la vendita, la distribuzione, l’utilizzo e il consumo di materiale monouso del tipo biodegradabile e/o compostabile (es. posate, piatti e bicchieri di qualsiasi forma e dimensione, coppe, coppette, ciotole e ciotoline, cannucce, miscelatori per bevande, aste per palloncini, bastoncini cotonati cotton fiocc).
Il provvedimento coinvolge anche le feste pubbliche e le sagre in cui potranno essere distribuiti al pubblico, visitatori e turisti, esclusivamente stoviglie e contenitori monouso del tipo biodegradabile e/o compostabile.
L’ordinanza prevede, per i trasgressori, sanzioni pecuniarie fino alla sospensione dell’attività commerciale, in caso di reiterazione superiore alle tre volte.
Per maggiori informazioni si rimanda all’Ordinanza pubblicata sull’Albo Pretorio On Line –Storico, sul sito www.comunelipari.gov.it
L’Amministrazione Comunale

Ricordando... Giovanni Saccà

Le foto pubblicate sono tratte, in ordine assolutamente casuale e non su richiesta, tra quelle che abbiamo nel nostro archivio.
Per le commemorazioni, anniversari ect. mettiamo a disposizione uno spazio apposito, previo contributo.

Buon Compleanno!

Auguri a  Patrizia Puglisi, Sonja Raffaele, Andrea Sirder, Alessandro Finocchiaro, Giannuzzo Tirrito, Miriana Iurato, Francesco Caprara, Gianpiero Profilio, Vittorio Megna