Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 18 maggio 2019

Spacciavano stupefacenti nell'isola di Salina. Due divieti di dimora. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi.



Il top nell'abbigliamento per bambini/e e ragazzi/e
è
di Profilio Patrizia
Via Vittorio Emanuele, 148
98055 Lipari - Isole Eolie (ME) 
tel/fax:      090-9880050
facebook: GIROTONDO LIPARI

A Canneto: Residence Mistral

Per la tua indimenticabile vacanze alle Eolie RESIDENCE MISTRAL
A Canneto - A dieci metri dal mare
Confort + Disponibilità
Visita il nostro sito all'indirizzo: http://www.mistralresidence.com/
E-mail: info@mistralresidence.com
Telef. 090.9880683 Fax 090.9812124

C'è una similitudine con Marte nei fondali di Panarea. Scoperta INGV.

Con uno studio pubblicato su Nature Scientific Reports (
Link all’articolo: https://www.nature.com/articles/s41598-019-43181-y) sugli ooidi di ferro rinvenuti al largo dell’isola di Panarea, sono stati scoperti i processi che hanno verosimilmente prodotto anche alcune delle rocce più antiche del nostro pianeta ed analoghe concrezioni identificate su Marte, il pianeta rosso
In uno studio condotto sulle sabbie idrotermali provenienti da un deposito al largo dell’isola di Panarea, sono stati analizzati i cd. “iron-ooids”, ovvero granelli di sabbia con un nucleo e una corteccia esterna di lamine concentriche costituite da minerali di ferro. Dalla ricerca è emerso un eccezionale, unico ritrovamento di un deposito di iron-ooids ancora in formazione sul fondo del mare ad una profondità di 80 metri su un'area caratterizzata da intensa attività idrotermale dell’isola vulcanica a nord della Sicilia.
Dallo studio integrato, effettuato mediante diffrazione a raggi X, microscopia elettronica, fluorescenza a raggi X e spettroscopia Raman, sono emerse informazioni finora non conosciute sui processi che hanno portato alla formazione degli analoghi depositi presenti nelle rocce più antiche della Terra e nei suoli di Marte. Infatti, la conoscenza che queste sabbie (iron ooids) si stiano formando oggi a causa del fenomeno dell’idrotermalismo sottomarino, ha implicazioni importanti per la comprensione sia dei processi geologici che hanno interessato il nostro pianeta nella prima fase della sua formazione sia per la comprensione dell’evoluzione geologica del Pianeta Rosso, consolidando l’importanza dei sistemi idrotermali sottomarini per l’origine della vita sulla Terra e, quindi, della presenza di acqua e di possibili forme di vita nel passato geologico di Marte.
I risultati proposti modellizzano un possibile processo responsabile della formazione degli ooidi e forniscono una nuova visione della genesi dei depositi di ooidi di ferro distribuiti su scala globale sia in sedimenti moderni che passati.
Il gruppo di ricerca coinvolto in questo studio è stato condotto dai ricercatori della Sezione di Palermo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), unitamente ai ricercatori del Dipartimento di Scienze Matematiche e Informatiche Fisiche e della Terra (MIFT) dell’Università di Messina, del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche (DSCG) dell’Università di Modena-Reggio Emilia, del Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali (BiGeA) dell’Università di Bologna e del Centre de Biophysique Moléculaire (CNRS) di Orléans (Francia).

Novenario di Santa Rita nella Chiesa di San Pietro.

Illumina il tuo volto, accendi il tuo sorriso con i prodotti itStyle. A Lipari siamo in via Amendola (Sottomonastero)

itStyle è profumeria, cosmesi, accessori, prodotti per estetisti e parrucchieri.
A PARTIRE DAL 21 GENNAIO, OGNI 5 EURO DI SPESA, IT STYLE TI REGALA UN BUONO DA 5 EURO, SPENDIBILE ALL'ACQUISTO SUCCESSIVO SU UNA SPESA MINIMA DI 10 EURO
Si effettua anche applicazione e rimozione semipermanente a 10 euro
Con il marchio It Style viene offerta la gamma di prodotti interamente realizzata in Italia e arricchita con tutti gli accessori necessari per valorizzarne l'uso semplice e intuitivo. Il Made in Italy e l'esperienza ventennale nei settori del retail sono alla base dell'esclusiva rete di punti vendita It Style. Ambienti in cui l'universo femminile trova la sua dimensione ideale per scegliere prodotti, colori e accessori innovativi e per scoprire sempre nuovi modi di valorizzare il proprio fascino e la salute della pelle. 
In questa slide alcune dei prodotti che troverai da noi. 
Vieni a trovarci.itStyle, a Lipari è in Via Tenente Mariano Amendola (Sottomonastero)
Per una vacanza di pieno relax a Lipari, in una zona tranquilla e a poche centinaia di metri dal centro storico dell'isola, HOTEL-ALBERGO "VILLA DIANA"
Villa Diana è in Via Edwin Hunziker (ex via Tufo) n°1
98055 LIPARI (ME) - Tel. e Fax: 0909811403 
www.villadiana.com - www.edwinhunziker.it 
email: info@villadiana.com - PEC: villadianalipari@pec.it

Al via nelle Eolie il progetto "TartaNet Eolie" promosso da Filicudi Wildlife Conservation e supportato da Aeolian Islands Preservation Fund e Blue Marine Foundation.

(Comunicato) Parte il progetto "TartaNet Eolie" promosso dall'associazione Filicudi Wildlife Conservation e supportato da Aeolian Islands Preservation Fund e Blue Marine Foundation.
Il progetto mira a promuovere il recupero e soccorso delle tartarughe marine nell'area Eoliana attraverso una serie di azioni concrete di educazione ambientale, di divulgazione e una campagna informativa che parte dai bambini delle scuole fino ad arrivare ai diportisti e pescatori che navigano tra le isole, consentendo un miglioramento delle attività di recupero e soccorso delle tartarughe marine in queste acque e dando informazioni di base sulla biologia, ecologia e problematiche di questi animali.
Il progetto oltre a sostenere un ciclo di lezioni sulle tartarughe marine per i bambini delle scuole primarie e medie di tutte le isole Eolie ha prodotto del materiale informativo e un breve documentario, per spiegare le manovre di recupero e soccorso delle tartarughe in difficoltà e facilitare le operazioni di soccorso.
Primi appuntamenti per i bambini: il 22 Maggio presso la scuola di Panarea, il 23 Maggio presso la scuola di Stromboli, il 3 Giugno presso l'istituto Comprensivo Lipari 1 a Lipari e il 4 Giugno nella piccola scuola di Alicudi.
La campagna informativa verrà promossa per tutto il periodo estivo e vi terremo aggiornati su eventi e manifestazioni legati al progetto.
Intanto incominciamo a diffondere il nostro Poster TartaNet Eolie che spiega ai diportisti e naviganti come recuperare, trasportare e mantenere le tartarughe marine trovate in difficoltà! Vi chiediamo di diffonderlo al fine di aiutarci nel nostro lavoro!
Grazie per la collaborazione

Stasera la semifinale di Amici. La mission è una sola: sostenere Alberto Urso! (dalla gazzetta del sud di oggi)

L'articolo s'ingrandisce cliccandoci sopra

I colori dell'isola - Art and Photo : Fotogadget personalizzati

Ristorante "La Bussola" (Canneto - Lipari)


A Canneto (Lipari) 
Ristorante "La Bussola"
Il locale ti offre il meglio delle specialità eoliane ed internazionali, accompagnate dal genuino vino locale o dai migliori vini esistenti sul mercato.
La cucina curata e saporita, il cibo genuino ed indubbiamente fresco, accompagnati da un atmosfera elegante dove la professionalita' e la cortesia dello staff, rendono "La Bussola" una tappa obbligata per chi, in vacanza nelle Eolie, è alla ricerca del top in fatto di genuità e qualità del cibo.

"LA BUSSOLA"
è a Canneto (Lipari) sulla centralissima Marina Garibaldi tel. 090.98.80.881

Le reporter di Donnavventura sul corso a Lipari.

Ester, Sijia, Marianna e Angelica, le reporter del programma televisivo Donnavventura di Rete quattro sono sbarcate a Lipari. Grazie ad un amico le abbiamo "paparazzate", un paio di minuti fa, sul corso V.E.
Come anticipato da noi stamane, realizzeranno una puntata su Palermo, Monreale, Cefalù e le Eolie.

Dovrebbe andare in onda il 9 Giugno.

Auguri di...

Buon Compleanno a Giuseppe Finocchiaro, Elisabetta Paino, Romina Lazzaro, Angela Podetti, Graziella Fabro, Angy Ferlazzo, Giovanni Martello.
YOUR WAY TO THE ISLANDS
PRENOTARE E' SEMPRE PIU' COMODO CON LIBERTYLINES! 
Puoi infatti scegliere di effettuare il pagamento della tua prenotazione sia tramite utilizzo della carta di credito sia effettuando un bonifico on line. 
Prenota subito il tuo viaggio sul sito LibertyLines! 

Autocenter è a Brolo - Capo D'Orlando - Patti - Rocca di Caprileone - Messina - Milazzo
Infoline 0941/561203


Per tutti gli eoliani che intendono raggiungere il nostro salone al Centro Commerciale di Milazzo mettiamo a disposizione un mezzo che li preleverà e li riaccompagnerà al porto

Chiese, Santi, Processioni e Sacerdoti (LI° puntata - I "babbaluci a Lipari e Salina" 3 foto)





A Lipari, Corso HACCP GRATUITO.


EOLIAN VILLAGE 2019 – SI LAVORA PER LA GRANDE FIERA DI GIUGNO CHE DA QUEST’ANNO DIVENTA “REGIONALE”. PER PRENOTARE GLI SPAZI: 334 592 3581

Ad organizzare il tutto, dall’1 al 9 giugno per questa dodicesima edizione sarà ancora l’EuroFiere. La novità di quest’anno è che l’Expo diventa “Fiera Regionale” aumentando il suo appeal e il suo interesse. Al megaparcheggio di Lipari, ci saranno tante attrazioni e novità. Ingresso gratuito. Ancora disponibili pochi stand ( info 334 592 3581)
Il programma:
1 giugnoh.18 Inaugurazione con STUZZICHINI GRATIS per tutti.
3 giugnodalle 16 alle 17 Cartoon park GRATIS.
5 giugno: Cartoon park. OMAGGIO ZUCCHERO FILATO.
7 giugno: Ore 20,00. FASHION DAY  by Nuovi Orizzonti Outlet
CHOCO FEST. FLASH MOB FOLK . FLASH MOB DANCE.

Tutte le sereLOTTERIA GRATUITA, alle h.21. Basta “esserci” all’Eolian Village per poter vincere il PREMIO serale.

Navi ed aliscafi (LII° puntata - 3 foto)

Nelle foto di oggi: L'Eolo - N°1 : foto del 1968; N° 2 a Milazzo; N° 3 in ingresso a Messina

Gratitudine a Liberty Lines. La lettera aperta dei 300 lavoratori stabilizzati.

Cercasi baby sitter, per il periodo estivo (Giugno, Luglio e Agosto), con esperienza e, possibilmente conoscenze della lingua inglese. 
Orario di lavoro dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 13 e 30 circa.
Per info contattare 335.365782

Il Bar - Ritrovo da Carola a Panarea...vi sorprende sempre... per l'estate 2019 due nuove granite!!!

Per l'estate 2019 ....Carola ha preparato per voi le nuove granite artigianali Curcuma e Arancia, Bergamotto.
Potrete gustarle, comodamente seduti davanti al mare, insieme alla strafamosa ed inimitabile "Pesca e Malvasia" alle altre granite della casa

Bar - Ritrovo da Carola è a Panarea sul porto

Vito De Vita, uno dei 44 eroi di Unterlüss. Convegno il 1° Giugno a Lipari.

L’associazione Culturale NOSTOS (Viaggio) è un centro permanente di vita associativa a carattere volontario, democratico e antifascista. Il termine “viaggio” indica uno spostamento da un preciso luogo di partenza ad un altrettanto preciso punto di arrivo. “Nostos”, il corrispondente greco di “viaggio”, origina la parola “nostalgia”, quindi dolore, mancanza; infatti esso non va inteso soltanto come un qualcosa di concreto e realistico, ma anche in senso simbolico di desiderio, tensione di conoscenza e di ricerca.
L’associazione è impegnata:
– A promuovere la cultura e la crescita individuale degli/delle associati/e tramite mezzi audiovisivi, mostre d’arte, letture collettive, convegni a tema, film ecc.
– a promuovere l’affermazione dei diritti individuali e collettivi dei/delle cittadini/e, a promuovere la creazione di una nuova e radicata cultura della partecipazione, a promuovere la affermazione della democrazia partecipata, per questo l’associazione si riserva la facoltà di avvalersi dell’iniziativa popolare per la presentazione di proposte, di utilizzare tutti gli strumenti idonei a stimolare e valorizzare la partecipazione dei/delle cittadini/e alle diverse forme possibili di iniziativa e proposte; a promuovere e gestire per il perseguimento dei propri fini tutte le forme di economia sociale ritenute utili e necessarie; a promuovere l’affermazione dei Diritti dell’Uomo ed un equo rapporto tra i popoli ;
– a creare gli strumenti per la piena attuazione di una società a misura d’uomo mediante la diffusione della cultura di genere;
– a promuovere i diritti del/della cittadino/a che vive condizioni di disagio, a rimuovere le condizioni ambientali che determinano condizioni di disagio.
– a promuovere occasioni di crescita dei/delle soci/e anche attraverso la progettazione di percorsi formativi e di programmi di formazione professionale come previsti dalla normativa vigente in materia;
– a promuovere occasioni di confronto e scambio di esperienze tramite la realizzazione di progetti e programmi promossi dalla Unione Europea, dallo Stato e da tutte le forme di decentramento delle istituzioni nazionali, europee ed internazionali;
– a promuovere i diritti del/della cittadino/a minore, per la piena affermazione del diritto al gioco, alle attività ludiche e motorie, alla scolarizzazione, contro ogni forma di sfruttamento e di violenza, a promuove la piena applicazione della Carta dei Diritti del Minore sancita dalle Nazioni Unite;
– a promuovere il superamento di ogni forma di discriminazione, intolleranza, fanatismo, xenofobia, fascismo, censura, razzismo; ad operare per il pieno rispetto dei diritti delle minoranze, per il riconoscimento e la valorizzazione di ogni diversità, sia etnica, che religiosa che sessuale;
– a promuovere la cultura della pace, della non violenza e della cooperazione fra tutti i popoli, per la riduzione di ogni tipo di armamento e per soluzioni non violente dei conflitti;
– a promuovere la valorizzazione della risorsa ambiente, contro la cultura dello spreco, contro la distruzione del pianeta, per la piena applicazione di tutte le convenzioni internazionali in materia di tutela ambientale;
– ad operare per la valorizzazione e tutela dei beni artistici, architettonici, storici, urbanistici ed ambientali;
– a promuovere la qualificazione della produzione e del consumo nel campo culturale, ricreativo e sportivo.
L’associazione fa proprio il contributo umano e sociale di ogni persona quale soggetto unico ed irripetibile, con le proprie convinzioni politiche e religiose, identità sessuale, cittadinanza, appartenenza etnica, età e professione.

Biografia di Vito De Vita

Vito De Vita nasce a Messina nel 1920, secondo di sette figli di una famiglia modesta. Il padre Biagio è un piccolo artigiano mentre la madre Letteria Nicosia è casalinga. Si diploma al Liceo Classico presso i Salesiani, iscrivendosi successivamente in Lettere Classiche all’Università di Catania. Interrompe gli studi a seguito della chiamata alle armi e frequenta la scuola A.U.C. dell’Aquila diventando Sottotenente di Complemento di Fanteria. Viene assegnato come prima nomina al 74simo Reggimento Fanteria in servizio presso la caserma “N. Sauro” di Pola dove il 13.09.1943 viene fatto prigioniero dalle truppe tedesche e deportato in Germania nei campi di concentramento di Brema-Bremenvorde, Benjaminovo (Varsavia), Wietzendorf, Kreis-Soltau Hannover. Viene rimpatriato in Italia nel Luglio 1945 laureandosi il 30 novembre dello stesso anno. Nel 1946 comincia ad insegnare a Lipari dove si sposa nel 1949 con Laura De Luca anch’essa insegnante dalla cui unione nascono 5 figli. Inizia la sua attività presso la scuola media, insegna nel contempo in un istituto magistrale parificato di cui diventa preside finendo la sua carriera all’Istituto tecnico commerciale, improntando la sua missione di docente con rigore, ma con massima umanità. Partecipa attivamente alla vita politica e sociale dell’isola diventando punto di riferimento della cultura locale, viene nominato presidente dell’E.C.A. (Ente Comunale Assistenza), scrive poesie, partecipa a convegni e conferenze. Convinto Europeista lascia in eredità ai figli, ai 10 nipoti e a generazioni di alunni i valori di integrità, onestà e tolleranza. Muore a Lipari il 16 dicembre 2007 all’età di 87 anni.



Chi sono i 44 eroi di Unterlüss

Dei 650.000 soldati IMI, 28.000 sono ufficiali di carriera e di complemento. Come i tre messinesi protagonisti di questa storia. La loro sorte sarà diversa rispetto a quella dei soldati di truppa, perchè gli ufficiali potevano godere dell’esenzione dal lavoro coatto grazie all’art. 27 della Convenzione di Ginevra. La loro è una lenta agonia di inedia, con la fame e il freddo a impossessarsi dei giovani italiani (tra questi la “migliore gioventù” italiana dell’epoca: Giovannino Guareschi, Giuseppe Lazzati, Alessandro Natta, Odoardo Ascari, Gianrico Tedeschi). Questa situazione non muta fino a che Hitler e Mussolini cercano di cambiare le loro sorti. Con l’accordo del 20 luglio 1944 gli ufficiali sono declassati a “civili”, spogliandoli del loro status per poterli obbligare al lavoro. Ma gli italiani non ci stanno comunque. In migliaia rifiutano il lavoro per non collaborare e attendono la loro sorte. Quando la Germania sta per capitolare, nell’inverno del 1945, i nazisti tentano il tutto per tutto, obbligandoli coattamente e chiamandoli al lavoro con il sopruso.
In questo delicato contesto il 17 febbraio 1945, 213 ufficiali, tra cui Pasquale Campanella, Natale Ferrara e Vito De Vita, vengono deportati dal lager di Wietzendorf a un campo di aviazione presso Dedelstorf, nella Bassa Sassonia. I nazisti li obbligano al lavoro per ripristinare una pista in disuso. Per cinque giorni si rifiutano di lavorare organizzando uno sciopero e operando un sabotaggio. Il 24 febbraio 1945 interviene la Gestapo per una punizione esemplare. Ne vengono scelti 21 a caso per una decimazione dimostrativa. Ma mentre i 21 vengono condotti verso l’esecuzione, altri 44 ufficiali si offrono volontari per sostituirli. Campanella, De Vita e Ferrara sono tra questi 44, così come Michele Montagano. Colpiti dal gesto di eroismo, la Gestapo indugia cinque ore prima di decidere la loro sorte. Per i 44 è infine organizzato, come prigionieri politici, il trasferimento al campo di punizione e di “rieducazione al lavoro” del AEL-KZ Unterlüss, dove sorge una delle più importanti fabbriche di armamenti della Germania nazista. L’intento era quello di finirli per fatica, usufruendo ancora del loro lavoro fino all’ultimo respiro. Per sei settimane i 44 ufficiali saranno rinchiusi in un lager disumano, espressione del peggior girone infernale dantesco. Soffrendo le bastonate, il lavoro coatto, le malattie, la fame più nera, le migliaia di parassiti che invadono i loro corpi che diventano sempre più scheletrici. Tre di loro moriranno durante la prigionia, e altri tre negli ospedali subito dopo la Liberazione, avvenuta il 13 aprile. Tra questi Michele Rinaudo, di Trapani. Natale Ferrara sarà ammalato di tifo petecchiale – la malattia causa primaria delle morti nei lager nazisti – e ricoverato per alcune settimane in ospedale, così come Campanella e De Vita. I reduci di quei 44 torneranno in Italia non prima di settembre, dopo altre peripezie. Da allora calerà il silenzio e il loro gesto eroico sarà dimenticato, ignorato persino dagli stessi familiari: alcuni di loro soltanto negli ultimi anni hanno scoperto la loro storia. Nel 1949 Campanella, De Vita e Ferrara riceveranno un “Encomio Solenne” dal Ministero della Difesa.
Al convegno prenderanno parte i parenti del Tenente Pasquale Campanella, del Sottotenente Natale Ferrana compagni di prigionia di De Vita ed eroi di guerra. L’evento sarà imperniato sulla presenza dell’ultimo dei 44 eroi di Unterlüss ancora vivente, Michele Montagano, 96 anni, presidente nazionale vicario dell’ANRP (Associazione Nazionale Reduci dalla Prigionia), che verrà appositamente da Campobasso a portare la sua testimonianza sull’atto eroico di Unterlüss e il ricordo personale dei suoi tre compagni di prigionia messinesi.

REGIONE: GOVERNO MUSUMECI RIDUCE 228 POSTAZIONI DIRIGENZIALI

«Abbiamo mantenuto l’impegno assunto all’inizio del nostro mandato: diminuiscono le postazioni dirigenziali all’interno dell’amministrazione regionale. Siamo andati oltre rispetto a quanto prevedeva la legge. Non una riduzione legata semplicemente alla percentuale del personale andato in pensione, ma un taglio che supera il quindici per cento delle strutture. E’ stato messo un freno a scelte irresponsabili compiute nel passato che hanno fatto la nostra Regione un esempio in negativo rispetto al numero dei dipendenti, assai spropositato in rapporto con i dipendenti».
Lo ha dichiarato ieri il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, al termine della seduta di giunta che ha approvato la “rimodulazione degli assetti organizzativi dei dipartimenti regionali”.
A essere cancellate saranno 228 postazioni sulle 1.439 attualmente presenti nei 27 dipartimenti. Il nuovo Piano è il frutto di un’intensa attività di coordinamento svolta negli ultimi mesi dal segretario generale della presidenza della Regione, Maria Mattarella, con tutti i dirigenti generali e di concertazioni con i sindacati da parte del dirigente generale della Funzione pubblica Rosalia Pipia.
Le maggiori riduzioni riguardano l’Ufficio legislativo e legale (che taglia il 37 per cento), i dipartimenti Energia (30 per cento), Acqua e rifiuti (27 per cento), Protezione civile e Programmazione (24 per cento), Funzione pubblica (22 per cento). Nel nuovo funzionigramma della Regione verrà ricompresa anche l’Autorità di Bacino, incardinata alla presidenza della Regione. Una struttura attesa da quasi trent’anni e creata dal governo Musumeci per occuparsi della programmazione e gestione degli interventi sui corsi d’acqua e di tutto ciò che riguarda l’erosione del territorio.
«Si è proceduto - riprende il presidente - ad accorpare e trasferire le competenze e non ci saranno più quindi Unità operative vacanti. In questo modo tutta l’amministrazione regionale potrà avere solo benefici, con un vantaggio soprattutto per gli utenti. Una buona notizia che arriva a distanza di qualche giorno dall’approvazione in Assemblea regionale siciliana del disegno di legge proposto dal mio governo sullo snellimento delle procedure amministrative: quello che cittadini e imprese ci chiedono. Solo con una “macchina Regione” efficiente possiamo affrontare le sfide del futuro e fare risalire la china alla nostra Isola».
La nuova organizzazione entrerà in vigore, dopo i passaggi di rito davanti al Consiglio di giustizia amministrativa e alla Corte dei conti, con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Regione

A Lipari....Supermercati D'Anieri , Affiliato Decò


Per visualizzare la locandina in corso da domani cliccare su questo link
Volantino dal 10 al 27 Maggio 2019.

Da ITsTYLE a Lipari...le straordinarie promozioni di Maggio.

Da ITsTYLE, in Via Tenente Mariano Amendola (Sottomonastero), a Lipari, sono in corso le straordinarie promozioni di Maggio: 
SABATO 11 MAGGIO :  IN OCCASIONE DELLA FESTA DELLA DONNA, TUTTI I PROFUMI IT STYLE DEL VALORE DI 19,95 €, SARANNO SCONTATI DEL 50%, OVVERO COSTERANNO € 9,98.
FINO AL 15 MAGGIO : COMPRI UN FONDOTINTA E HAI IN OMAGGIO UNA SPUGNETTA, A TUA SCELTA, PER STENDERLO(ANCHE QUELLE DOPPIE)
ULTERIORE PROMO : ACQUISTI UN PRODOTTO PER GLI OCCHI E HAI DIRITTO AD ACQUISTARE UN OMBRETTO VELVET TOUCH O GLAMOUR SATIN (I PIU' COSTOSI DELL'IT STYLE) AL PREZZO DI 2,00 €

IT STYLE MAKE UP NAIL & SERVICE COMUNICA CHE C'E' UNA PROFESSIONISTA AD OCCUPARSI DELLE VOSTRE UNGHIE E DEL VOSTRO MAKE -UP.
PER APPUNTAMENTO TELEFONARE AL NUMERO 3240948039.
GLI ORARI DI LAVORO SARANNO QUELLI DELLA PROFUMERIA: MATTINO DALLE 9.30 ALLE 13; POMERIGGIO DALLE 17 ALLE 20.30

Eolienews, l'informazione a portata di click....in tempo reale


"Donnaventura" alle Eolie

Tocca le Eolie la troupe di "Donnavventura", il programma di Rete4.
Dopo Monreale e Cefalu', si occuperà dell'arcipelago. Il programma televisivo, condotto da numerose ragazze, si occupa di viaggi e di far conoscere le mete turistiche più belle del mondo. La notizia è stata data direttamente dal presidente della Regione Nello Musumeci.
“Ho incontrato Ester, Sijia, Marianna e Angelica, le reporter del programma televisivo Donnavventura che preparano una puntata su Palermo, Monreale, Cefalù e le Eolie" ha fatto sapere il governatore siciliano. Anche nella prossima edizione promuoveranno le straordinarie bellezze della Sicilia”

Supermercati Spesa mia. Le offerte dal 13 Maggio

“Hotel Villa Meligunis assume cameriera ai piani per periodo maggio ottobre. Inviare curriculum a direzione@villameligunis.it o telefonare al 090 9812426”

Oggi è il 18 Maggio. Buongiorno con questa cartolina e con il Santo del giorno

Foto di Giancarlo D'Ambra 


SANTO DEL GIORNO
Originario della Tuscia e figlio di un certo Costanzo secondo il Liber Pontilicalis, fu eletto papa succedendo a 7 Ormisda il 13 agosto 523. Non si hanno notizie sicure su questo papa prima della sua elezione, a causa della frequente attestazione del nome Giovanni nelle fonti del VI sec. (tre papi portano questo nome). 
È stata tuttavia avanzata l'ipotesi dell'identificazione di questo pontefice con il diacono Giovanni, amico di Severino Boezio, che gli dedicò tre dei suoi scritti; era favorevole al partito filoorientale dell'antipapa Lorenzo, anche se nel 506 fece atto di sottomissione al papa legittimo 7 Simmaco. Tale ipotesi di identificazione sarebbe corroborata dalla straordinaria accoglienza che gli fu riservata in occasione del suo viaggio a Costantinopoli, e dal fatto che Giovanni, divenuto papa, fece adottare a Roma su consiglio del monaco Dionigi il Piccolo il computo pasquale alessandrino, già motivo di accese controversie tra Lorenzo e Shrunaco e segno evidente di atteggiamento proorientale.
Il Liber Pontificalis riporta che egli fece eseguire importanti lavori di restauro nelle basiliche cimiteriali dei martiri Nereo e Achilleo sull'Ardeatina e dei SS. Felice e Adautto sull'Ostiense e poté inoltre abbellire le principali basiliche cittadine, grazie alla munificenza dell'imperatore Giustino I. Tutta la sua attività a Roma si svolse prima del suo viaggio a Costantinopoli, che fu l'avvenimento più importante del suo pontificato, ma anche l'ultimo, poiché gli costò la vita. Se i rapporti di Giovanni con l'imperatore d'Oriente furono buoni, assai meno lo furono quelli con l'anziano re goto Teodorico. 
Questi era allarmato per le leggi rimesse in vigore dall'imperatore Giustino nei suoi territori contro gli eretici e in particolare contro gli ariani; convocò Giovarmi a Ravenna sul finire dell'anno 525 e gli intimò di guidare una delegazione a Costantinopoli con il difficile compito di ottenere la fine della persecuzione. Preoccupato per le sorti dei cattolici d'Occidente in caso di suo rifiuto, acconsenti di portare all'imperatore le richieste di Teodorico. 
Era la prima volta che un pontefice si recava a Costantinopoli; fu ricevuto con i massimi onori dall'imperatore, che si prosternò davanti al vicario di san 7 Pietro. Giovanni celebrò le funzioni della Pasqua del 526 a S. Sofia secondo il rito romano e stando al Liber Pontificalis procedette alla reincoronaiione di Giustino. La delegazione ottenne alcune concessioni, non quella che gli ariani convertiti potessero ritornare alla loro fede. 
Nonostante il successo dell'ambasciata, al rientro a Ravenna, Giovanni fu vittima della politica di Teodorico, a cui la notizia dell'accoglienza trionfale e del successo personale ottenuto da Giovanni a Costantinopoli, provocò ostilità e gelosia tanto che costrinse Giovanni a trattenersi a Ravenna, dove, provato dai trattamenti subiti, mori il 18 maggio 526. 
Secondo l'Anonimo di Valois intorno al corpo di Giovanni si verificarono miracoli e fu oggetto di venerazione popolare. Successivamente le spoglie del pontefice furono traslate a Roma dove furono inumate a S. Pietro alla data del 27 maggio. Il suo epitaffio conservato in due manoscritti lo ricorda come vittima per Cristo.

La linea "Sapori di Stromboli" si arricchisce di nuovi prodotti

Il cappero a tavola... ma non solo. I suoi benefici naturali toccano anche il corpo. 
L'Azienda "Sapori di Stromboli" vi propone il Sapone al cappero, la Doccia gel naturale al cappero, lo Shampoo naturale delicato al cappero. 
Oltre a queste novità vi ricordiamo tutta la nostra linea di saponi naturali a base di olio d'oliva ed essenze locali , senza SLS, PEG, Coloranti di sintesi e parabeni, frutto di anni di studi e ricerche.
Per info ed acquisti: bazarginostra@gmail.com Cell.3388388725

A Canneto: Residence La Villetta


Un sano relax e una stupenda vacanza nella quiete di Canneto, a soli 50 metri dal mare
Residence La Villetta - Via Calandra Coste, 1 - 98052 Canneto Lipari (Isole Eolie) Tel.: 090 9813000/Fax: 090 9880716
Maggiori informazioni e possibilità di visita virtuale alla nostra struttura sul sito www.lavilletta.it

Lavoro in Sicilia. Liberty lines firma accordo per stabilizzare 300 lavoratori.

liberty ban
“Senza entrare nel merito delle ragioni per cui il Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti ha ritenuto di non rinnovare la concessione del servizio Metromare nello Stretto di Messina alla Liberty Lines, affidandolo ad altra società, appare chiaro che non sono state valutate le conseguenze di questa scelta ai danni dei lavoratori impiegati nella tratta e questo, mentre, è giusto sottolinearlo, la Liberty Lines hamostrato grande senso di responsabilità firmando nei giorni scorsi un accordo che prevede la stabilizzazione di circa trecento lavoratori marittimi”.
Così, in una nota unitaria , i sindacati regionali dei Trasporti, Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Uslac nel rendere noto l’accordo siglato con la compagnia marittima per la stabilizzazione di trecento lavoratori di tutta la Sicilia, impiegati sui mezzi veloci che collegano la Sicilia con le sue isole minori.
“Nonostante infatti il paventato esubero di personale, si riconosce alla Liberty Lines il merito di non aver proceduto ad alcun licenziamento, facendosi carico di una riorganizzazione del lavoro. Questo accordo avrebbe potuto avere un risultato ancor più consistente e rilevante se la Liberty non avesse perso la gestione del servizio Metromare a Messina”.
I sindacati , infine, evidenziano ” come in una regione dove quotidianamente il sindacato deve confrontarsi con licenziamenti e cessazioni di attività, l’attuale management di Liberty Lines abbia coraggiosamente affrontato e risolto il problema relativo alla stabilizzazione del proprio personale dipendente. Un segnale chiaro e forte, che va giustamente conosciuto ed apprezzato, volto anche a dimostrare coerenza e buona volontà del nuovo vertice aziendale, un nuovo corso intrapreso nel segno della discontinuità con il passato, di una Società comunque leader in Sicilia e nel mondo per la qualità dei servizi veloci”.