Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 30 agosto 2014

Incendio a Quattropani

Un incendio è in corso in località Caolino a Quattropani. Sul posto stanno per giungere i vigili del fuoco e la forestale. Con loro anche una ambulanza. Da quando apprendiamo per prestare soccorso ad uomo che. presumibilmente, nel tentativo di spegnere le fiamme, è rimasto intossicato dal fumo generato dall'incendio

Seconda scossa tellurica della giornata nel mare eoliano

Una nuova scossa di terremoto (magnitudo 2.1) è stata registra alle ore 16 e 51 nel distretto sismico delle Eolie. Si è verificata in mare ad un profondità di 133.2 km. 
Una prima scossa di magnitudo 2.3 era stata registrata alle 4 e 48 di stamani, in mare, ad una profondità di 203.9 km.

Stromboli e Vulcano: Gemelli diversi . Un bellissimo video Rai

Filicudi. Al via i lavori per il posizionamento delle strutture per il pontile galleggiante. Le considerazioni delle associazioni


Eccoli sono arrivati a violentare il mare cristallino di una delle baie più belle del mondo a Filicudi , isola delle Eolie , patrimonio dell'Umanità. 

C'é un'isola nell'Isola che si chiama Filicudi. Uno scoglio tra un pugno di rocce vulcaniche, sul mare blu profondo: le Isole Eolie, patrimonio dell'Umanità (UNESCO). É un'oasi di mediterraneità opulenta e bellezza selvaggia, quasi intatta, di quelle che il mondo ci invidia, di quelle per cui ci si sente fortunati d'essere italiani. In questa meraviglia, come in mille altre in giro per l'Italia, il massacro si compie in silenzio. 
L'isola  è anche un luogo  ricco di risorse naturali e archeologiche. L'amore degli abitanti e dei turisti che vi risiedono ha preservato l'isola nel corso degli anni da speculazioni selvagge, rendendola  un posto unico. 
Questo patrimonio rischia di disperdersi per la cecità della pubblica amministrazione e per l'interesse di pochi: realizzare un  pontile galleggiante lungo 80 metri con basamenti in calcestruzzo proprio in una delle più belle baie del mondo.
Oggi ci sono riusciti: il Sindaco Giorgianni ha perso, la sospensione del TAR di Catania  avvenuta appena tre giorni dopo la sua ordinanza di bloccare i lavori.
Ma ha perso l'Italia della bellezza, hanno perso i siciliani ancora una volta.
Sono arrivati di notte e stamani alle 6,30 del mattino con l'autorizzazione del comandante della capitaneria di porto di Lipari ,caleranno in mare grossi corpi morti di cemento che offenderanno le acque cristalline e violenteranno il mare.
Basta iniziare i lavori:vincere. 
Non importa se nell'ordinanza nell'art. 1 vieta nel raggio di 0,2 miglia di ancorare, navigare e sostare, vuol dire che  quasi tutta la baia e' interdetta.
Non importa se in questo spicchio di fine estate rimasta, con i turisti che vogliono godere dell'isola,i residenti attoniti, gli abitanti con la morte nel cuore, viene interdetta la spiaggia.
Non importa se  danneggeranno  i fondali distruggendo la poseidonia e la perdita anche di un solo metro lineare di prateria  porterà alla scomparsa di diversi metri della spiaggia antistante.
Non importa se il continuo movimento dei natanti e delle imbarcazioni ormeggiate al pontile metterà a rischio reperti archeologici di Capo Graziano.
Non importa se il  pontile impedirà la libera fruizione della spiaggia del Porto, l’unica baia dell’isola agevolmente fruibile per i turisti, le famiglie isolane,  i bambini e gli anziani.
Non importa , arrivano , spostano i frangiflutti , il mare e' loro proprietà .
Il progresso e' un pontile in più a mare ? A chi serve? A che serve in quella baia dove i turisti e gli abitanti vogliono continuare a fare i loro bagni e a prendere il sole in silenzio. 
Ecco: finalmente hanno calato un grosso blocco di cemento, un tassello per il rinnovo della loro autorizzazione. 
Comitato spontaneo abitanti e turisti di Filicudi 
Associazione Filicudia

Francantonio Genovese dovrà tornare in carcere

Il Tribunale del riesame di Messina, accogliendo il ricorso della Procura, ha disposto la custodia cautelare in carcere per il deputato Pd Francantonio Genovese. I giudici hanno annullato l’ordinanza del Gip che scarcerava il parlamentare indagato per associazione per delinquere truffa e frode fiscale sulla formazione in Sicilia disponendone gli arresti domiciliari. L’ordinanza non è esecutiva fino al momento in cui lo diventerà per termini o sentenza della Cassazione.

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Mariangela Andaloro, Erik Li Donni, Maria Vittoria Lo Surdo, Nunzio Bivona, Dario Biviano e Serena Iacono

Scossa tellurica nel mare eoliano

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 è stata registrata alle 4 e 48 di stamani nel distretto sismico delle Eolie. Si è verificata in mare ad una profondità di 203.9 km.

venerdì 29 agosto 2014

Stromboli. Si torna a registrare attività esplosiva (modesta) ai crateri sommitali. Prosegue l'emissione di lava

Gli studiosi dell'INGV durante i controlli effettuati quest'oggi sullo Stromboli hanno potuto osservare numerose anomalie termiche riconducibili a eventi di degassamento impulsivo essenzialmente dalla zona craterica Sud, ma anche da quella Nord. 

Tali eventi sono stati meglio osservati dalle immagini registrate dalla telecamera termica di quota 400 m e sono riconducibili ad una modesta attività esplosiva ai crateri sommitali del vulcano. Inoltre, le rilevazioni del sistema automatico che opera sulla telecamera termica del Pizzo confermano l’emissione di materiale incandescente in alcuni degli eventi esplosivi.
Continua l’emissione lavica prodotta dalla bocca situata a 650 m. Tale emissione continua ad alimentare due colate che si riversano sul pianoro di quota 600 m e quindi danno luogo a due distinte tracimazioni che si espandono lungo la parte alta della Sciara del Fuoco, come evidenziato dalle immagini della telecamera termica di quota 400 m s.l.m. Tuttavia, la parte bassa della Sciara del Fuoco si presenta ancora in raffreddamento e risulta, pertanto, solo interessata dal rotolio di massi prodotti dalla zona del fronte lavico attivo che percorrono buona parte del pendio fino alla costa

Un luogo pubblico da intitolare alla memoria di Domenico Villini

La giunta Giorgianni ha deliberato la manifestazione di intenti per l'intitolazione di un luogo pubblico a Canneto, con relativo atto commemorativo, alla memoria del giovane Domenico Villini prematuramente scomparso il 25 Luglio del 2004.
Domenico, quella sera, aveva appena ballato durante una manifestazione, che rientrava nel contesto dei festeggiamenti in onore di S. Cristoforo, quando venne colto da malore, perdendo la vita.

Associazione I.Dee presenta domani al Centro Studi il film - documento "Solo per farti sapere che sono viva"

L'Associazione I.Dee , in collaborazione con il Centro Studi Eoliano, è lieta di invitarVi alla presentazione del film - documento "Solo per farti sapere che sono viva" di Emanuela Zuccalà e Simona Ghizzoni.
Sarà presente la giornalista Emanuela Zuccalà
Domani 30 agosto ore 19,00 - Giardini del Centro Studi, Lipari

Ripristinata con limitazioni la pratica della bruciatura sul campo di sfalci, potature e residui vegetali in genere.

Con l’approvazione lo scorso 11 agosto della Legge n. 186 di conversione del Decreto legge n. 91/14 del 21 giugno 2014, è ripristinata seppure con alcune limitazioni, la “tradizionale”, antica e consolidata pratica della bruciatura sul campo di sfalci, potature e residui vegetali in genere.
In sostanza si potranno nuovamente eliminare i materiali vegetali per mezzo della bruciatura senza correre il rischio di incappare in sanzioni penali piuttosto pesanti come quelle previste dagli articoli 256 e 256 bis del Decreto legislativo 152/2006.
L’importante è che la bruciatura dei residui sia effettuata nel luogo di produzione degli stessi e in ragione di quantità giornaliere non superiori a tre metri steri (unità di misura di volume apparente usata per il legno corrispondente ad un metro cubo  vuoto per pieno) per ettaro.
Rimane peraltro il divieto assoluto di abbruciamento nel periodo di massimo rischio per gli incendi boschivi ed in condizioni meteorologiche e climatiche sfavorevoli.
I Comuni, potranno emanare apposita Ordinanza in materia. Al momento, nel territorio del Comune di Lipari vige l’Ordinanza n. 40 del 17 luglio 2014 che vieta qualsiasi combustione dei residui di origine vegetale dal 15 giugno al 15 ottobre di ogni anno. A partire invece dal 16 ottobre e fino al 14 giugno è ammessa la facoltà di smaltirli attraverso il fuoco ovviamente con le limitazioni e prescrizioni sopra citate.
Resta, infine, inteso che chiunque molesta altre persone con emissioni di fumo, vapori e gas, ad esempio nelle vicinanze di un centro abitato, può incorrere nella sanzione penale prevista dall’art. 874 c.p.
PER LA NOTIZIA SI RINGRAZIA RENATO CACCIAPUOTI

Al via il progetto "Home Care Premium 2014- Progetto Innovativo e Sperimentale di assistenza"

COMUNICATO DISTRETTO SOCIO SANITARIO 25 ISOLE EOLIE
Comune Capofila: Lipari
Progetto "Home Care Premium 2014- Progetto Innovativo e Sperimentale di assistenza"
Il Comune di Lipari, capofila dell’ambito del Distretto socio-sanitario n.25 ha firmato il contratto di collaborazione con l’Inps per la gestione del Progetto, di rilievo nazionale, “Home Care Premium 2014” proposto dall’INPS-Gestione ex Inpdap e che prevede interventi e servizi di assistenza domiciliare a favore delle persone non autosufficienti. Tali progetti sono riservati ai dipendenti e pensionati pubblici utenti della gestione ex-Inpdap e ai loro familiari.
Home Care Premium prevede due tipologie di prestazioni a favore della persona non autosufficiente che ne ha diritto:
- prestazioni socio-assistenziali prevalenti (assistenza domiciliare), che consistono in un contributo mensile erogato dall’Inps Gestione Dipendenti Pubblici;
- prestazioni socio-assistenziali integrative, che consistono in servizi forniti alla persona non autosufficiente (ad esempio accompagnamento, trasporto, centro diurno, ore di assistenza da parte di operatori specializzati).
Chi sono i beneficiari
Per usufruire delle prestazioni previste dal progetto Home Care Premium occorre avere i seguenti requisiti:
- essere dipendenti o pensionati pubblici iscritti alla gestione ex-Inpdap, o loro coniugi conviventi, o loro familiari di primo grado (genitori e figli, in caso di figli minorenni anche orfani di dipendente o pensionato pubblico), anche se non conviventi;
- essere in condizione di non autosufficienza o, per i minori di 18 anni, in possesso dell’accertamento dell’handicap così come definito dalla Legge 104/92;
- essere residenti nell’ambito del Distretto socio-sanitario 25 comuni di Lipari, Santa Marina di Salina, Malfa e Leni.
L’avviso pubblico per l’assistenza domiciliare per i dipendenti pubblici e i loro familiari , iscritti all’Inps –gestione dipendenti pubblici, sarà pubblicato nel mese di settembre p.v.

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Fabio Currò, Maria Iacono, Natale De Salvo, Marilena  Mirabito, Simona Lo Ricco, Andrea Traviglia, Alessandro Zurro, Luisetta Peronato, Francesco Cannistrà, Loredana Benenati, Martina Saglimbeni, Tiziana Alizzo e Martina  Puglisi

Pomeriggi Culturali del Centro Studi. Anche l'edizione di quest'anno è stata un successo

Si è da poco conclusa con grande successo di pubblico e di critica la 31a edizione dei Pomeriggi Culturali Eoliani 2014, una ricca serie di eventi culturali organizzati ogni anno dal Centro Studi Eoliano di Lipari in tutte le isole Eolie.

Relatori di spicco - tra i quali Walter Veltroni, Gian Antonio Stella, Marcello Sorgi e Roberto Giardina - hanno allietato le serate accanto ad esordienti eoliani, come Marco Peluso e Daniela Jannuzzi.
Gli incontri si sono svolti prevalentemente presso la sede storica del Centro Studi in via Maurolico, ma anche presso altre location selezionate nell'isola di Lipari (Tenuta di Castellaro, Residence La Giara, Santuario Chiesa Vecchia, Hotel Cutimare) e nelle altre isole dell'arcipelago eoliano (Libreria Amanei di Santa Marina a Salina, Libreria sull'isola di Stromboli, Villa La Rosa a Filicudi, Palazzo Marchetti di Malfa).
Anche quest'anno il Centro Studi ha presentato una serie di nuove pubblicazioni sui temi storici più significativi, tra i quali una nota di Leonard Bacot sulle miniere di pietra pomice di Lipari e un nuovo quaderno sul confino coatto a cura di Giuseppe La Greca.
Ci sono stati anche alcuni interessanti 'fuori programma' come lo spettacolo teatrale "Adela" di Federico Garcia Lorca realizzato dal laboratorio Teatri del Sud per la regia di Emanuele Bottari, che ha felicemente concluso la rassegna.
Le foto degli eventi sono online sulla pagina Facebook del Centro Studi Eoliano. 
Un doveroso ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questa edizione dei Pomeriggi Culturali e arrivederci all'anno prossimo!

E' nata Iris, secondogenita di Monica Cambria e Francesco Megna

E' venuta alla luce Iris, secondogenita di Monica Cambria e Francesco Megna.
Alla neonata il nostro augurio di una vita ricca di ogni bene. 
Felicitazioni per Monica, Francesco, per la piccola Ester, per i nonni e i parenti tutti

giovedì 28 agosto 2014

Vulcano. Nuova rissa post discoteca. E per un palermitano c'è bisogno dell'elisoccorso

Una nuova rissa ha avuto come teatro l'isola e anche questa volta a conclusione di una serata in discoteca.
La "scintilla" della rissa, che avrebbe avuto come "protagonisti" un consistente numero di persone, si sarebbe accesa all'interno del locale e proseguita all'esterno.
Sembrerebbe siano spuntati anche degli strumenti contundenti. Ad avere la peggio un giovane di Palermo, trasferito con l''elisoccorso a Messina. La sua ragazza è stata, invece, medicata alla guardia medica.
Su quanto accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri.    
E' deceduta a Canneto la Sig.na Nunziata Sciacchitano di anni 89.
La messa funebre sarà celebrata domani alle ore 16:30 nella Basilica minore di S. Cristoforo (Canneto).

Bentornato Salvatore !

Pubblichiamo  il testo postato da Salvatore Naso rientrato a Lipari dopo l'incidente che lo ha visto coinvolto:
Adesso che sono un po più tranquillo, l'intervento a polso e caviglia perfettamente riusciti, finalmente a casa, temporaneamente a Lami, i dolori sono diminuiti e, che grazie a mio cognato Davide sono riuscito a costruire una piccola postazione, a seguito del mio grave infortunio, sento il bisogno di ringraziare tutti quelli che nei vari modi:telefono, sms, fb, familiari hanno avuto un pensiero per me, siete stati veramente tanti!!!! 
Volevo però, con il desiderio di non fare torto all'affetto di nessuno, ringraziare in modo particolare, tutta la mia famiglia, mia moglie Maria Grazia Fonti, mia suocera, i miei genitori, le mie sorelle, i miei nipoti, i miei zii, mio cognato, che amorevolmente mi hanno aiutato ed assistito e continuano a farlo, gli amici giornalisti: Giuseppe Paino, Salvatore Sarpi, Luigi Barrica; i miei colleghi musicisti, naturalmente a cominciare dai componenti Oxidia e della compagnia popolare liparense: Davide Mollica, Salvatore Alleruzzo, Bartolo Lo Ricco, Moira Biviano, Laura Lo Ricco, io so cosa hanno fatto per me e sarò grato a loro per sempre; ma anche gli altri miei colleghi che si sono preoccupati dimostrandomi amicizia personale ancorchè professionale: Ciccio Francesco Megna Giovanni Lo Ricco, Dorino Profilio, Edoardo Zaja; Momenti Eoliani e tutta la famiglia Traviglia; i sacerdoti: padre Gaetano Sardella, padre Giuseppe Mirabito, padre Don Giuseppe Di Mauro, Don Luciano. 
A tutti quelli nominati, a quelli che ho dimenticato di enunciare, a tutti gli amici di fb, che poi nella stragrande maggioranza sono anche amici reali, proprio a tutti coloro che hanno avuto un pensiero per me......... GRAZIE INFINITE DI CUORE!!!!!!!!!! Mi siete stati e continuate ad essermi di supporto e di conforto in questo mio piccolo calvario, vi voglio bene tutti!!!!!!!

A Salvatore un bentornato e gli auguri di una pronta guarigione

Manca il numero legale salta il consiglio sugli ex Pumex. Il 9 settembre nuova seduta del civico consesso. All'odg anche debiti fuori bilancio per oltre 420 mila euro

Il previsto consiglio comunale (in aggiornamento) che oggi pomeriggio doveva affrontare la questione degli ex Pumex non si è tenuto. Mancava, infatti, il numero legale. In aula solo questi sette consiglieri (ne bastavano otto): Sarino Centorrino, Daniele Orifici, Annarita Gugliotta, Gesuele Fonti, Antonio Casilli, Pietro Lo Cascio ed Emanuele Carnevale.
Ovvia la delusione per gli ex Pumex.
Su questo argomento il consiglio dovrà essere riconvocato.
Intanto il presidente Adolfo Sabatini ha convocato una nuova seduta del consiglio per il 9 settembre alle 10
Questi gli argomenti da trattare

Riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio di € 8.159,76 derivanti da sentenze ed atti esecutivi.
Riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio di € 118.987,74 derivanti da sentenze ed atti esecutivi.
Riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio derivanti da pagamento parcelle avvocati incaricati dall’Ente in anni precedenti e per procedimenti continuativi per un importo di € 57.134,00.
Riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio di € 20.882,46 derivanti da sentenze ed atti esecutivi.
Riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio di € 31.152,00 derivanti da sentenze ed atti esecutivi.
Riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio di € 3.889,68 derivanti da sentenze ed atti esecutivi.
Riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio di € 55.148,50 derivanti da rimborso spese processuali a dipendenti comunali.
Riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio di € 81.210,56 derivante dalla sentenza della Corte di Appello di Messina n. 485/13 ditta La Rosa Generosa.
Riconoscimento della legittimità di debito fuori bilancio quale somma dovuta a titolo di indennità di espropriazione di una porzione di terreno in Canneto occupata per la realizzazione dell’acquedotto e per la servitù di passaggio della condotta idrica, comprensiva spese legali, ai sensi dell’art. 194 del Decreto Legislativo n. 267/2000.
Riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio di € 23.128,95 derivanti da sentenze ed atti esecutivi.
Richiesta finanziamento art. 13 L.R. 17/90. Piano di miglioramento efficienza servizi del Corpo di Polizia Municipale triennio 2014/2016.
Ripascimento e messa in protezione spiaggia Sabbie Nere di Vulcano. (Richiesta autoconvocazione consigliere Gugliotta + 5).
Immobili abusivamente realizzati – Applicazione dell’art. 31 comma 5 del D.P.R. n. 380/2001, dichiarazione di assenza di prevalente interesse pubblico al mantenimento delle opere.
Immobili abusivamente realizzati – Applicazione dell’art. 31 comma 5 del D.P.R. n. 380/2001, dichiarazione di prevalente interesse pubblico al mantenimento delle opere.
Immobili abusivamente realizzati – Applicazione dell’art. 31 comma 5 del D.P.R. n. 380/2001, dichiarazione di assenza di prevalente interesse pubblico al mantenimento delle opere.
Immobili abusivamente realizzati – Applicazione dell’art. 31 comma 5 del D.P.R. n. 380/2001, dichiarazione di assenza di prevalente interesse pubblico al mantenimento delle opere.
Immobili abusivamente realizzati – Applicazione dell’art. 31 comma 5 del D.P.R. n. 380/2001, dichiarazione di assenza di prevalente interesse pubblico al mantenimento delle opere.
Interpellanze

Alle Eolie è ancora tempo di vip: Giorgio Armani e Elisa Di Francisca

E' ancora "carrellata" di vip alle Eolie. A Panarea ha fatto sosta lo stilista Giorgio Armani (foto Maurizio Ferrara).
A Lipari, invece, è possibile incrociare Elisa Di Francisca (nella  foto con Giancarlo D'Ambra), campionessa olimpica ed europea di scherma e punto di forza della nazionale.
Nell'autunno del 2013 ha fatto parte del cast della nona edizione di Ballando con le stelle (Rai Uno), uscendone vincitrice in coppia con il ballerino Raimondo Todaro.

La "discarica abusiva" di via XXIV Maggio per la gioia di cani e gatti

Riceviamo e pubblichiamo:
"Quello che si vede in queste foto è lo stato giornaliero in cui versa un angolo della via XXIV Maggio, dove non sono collocati ne bidoni ne cassonetti comunali per la spazzatura, quindi trattasi di ''discarica abusiva'' punibile dal regolamento urbano. 
E' importante sottolineare che questo stato insiste sia nel periodo estivo che in quello invernale, pertanto non si può parlare di sola inciviltà dei turisti, ma anche e soprattutto di residenti del luogo. Provate ad immaginare cosa combinano la notte cani e gatti con queste buste facilmente accessibili. 
Per la cronaca, i cassonetti comunali si trovano a mt. 50 (cinquanta!!) da questo angolo.''

Da Partylandia auguri a Federica per il suo compleanno

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Federica che compie 6 anni.

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Gennaro Fiorenza, Agostina Fonti, Giulia Frulio, Isabella Pittari, Osvaldo Saltalamacchia, Denise Finocchiaro e Carlotta Garavaglia

mercoledì 27 agosto 2014

A Lipari in tanti senz'acqua e sul Corso V.E. il preziosissimo liquido si spreca

Lipari non finisce mai di stupire. Mentre privati ed attività turistico-ricettive sono senz'acqua, o costretti a "salti mortali" per non restare senza, sul Corso V.E. il preziosissimo liquido si spreca.
Nei pressi del complesso "Il Mulino" da oggi vi è una consistente perdita di acqua che ha richiesto un intervento da parte della ditta che gestisce la distribuzione e la rete idrica.
L'intervento, che ha comportato lo smantellamento provvisorio delle basole, non è stato però completato.
Niente di strano è possibile che sia complesso.
La cosa incredibile è che, in questo momento, come ci segnalano, in assenza degli addetti ai lavori, l'acqua continua ad uscire copiosa. Si andrà avanti così per quanto?
Non sarebbe stato più "produttivo", evitando sprechi, che, in attesa della riparazione del guasto, si "chiudesse l'acqua"?

La FPCGIL interviene su retribuzione lavoratori ex Pumex

Al Sindaco , Agli Assessori Comunali, Al Presidente Consiglio Comunale, Ai Consiglieri Comunali 

Oggetto: Lavoratori ex Pumex. Pagamento retribuzione.

La FP CGIL deve, purtroppo, constatare che le preoccupazioni emerse durante la riunione sindacale  del 21.07.2014, sulla possibilità di pagamento della retribuzione del personale ex Pumex si sono concretizzate e ad oltre 1 mese dalla riunione non si conoscono le decisioni che l’Amministrazione intende assumere.
Abbiamo contestato la decisione dell’Amministrazione di legare il pagamento delle retribuzioni mensili all’approvazione del Bilancio Comunale 2014, ed infatti non risulta adottata neanche dalla Giunta Comunale la proposta di Bilancio 2014, né tantomeno ci hanno convinto le motivazioni tecniche assunte dagli uffici circa l’impossibilità di procedere con il pagamento.
Rimane aperta una vertenza di forte rilevanza sociale di cui tutti i destinatari della presente e l’intera cittadinanza è a conoscenza e appare superflua la richiesta di una soluzione immediata alla problematica.
Ci corre l’obbligo, altresì, di evidenziare l’opportunità introdotta dalle recenti innovazioni legislative del D.L. “Renzi”, L.114/2014, ed in particolare dell’art.3 , comma 9, che testualmente recita All’articolo 9 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) il comma 8 è abrogato;
b) al comma 28, dopo il secondo periodo è inserito il seguente: "I limiti di cui al primo e al secondo periodo non si applicano, anche con riferimento ai lavori socialmente utili, ai lavori di pubblica utilità e ai cantieri di lavoro, nel caso in cui il costo del personale sia coperto da finanziamenti specifici aggiuntivi o da fondi dell’Unione europea; nell’ipotesi di cofinanziamento, i limiti medesimi non si applicano con riferimento alla sola quota finanziata da altri soggetti".
In ogni caso si ritiene necessario ed opportuno che l’Amministrazione proceda per il pagamento delle predette retribuzioni con le medesime modalità di cui alla deliberazione della G.C. n.67 del 31.10.2013, avente ad oggetto: “Completamento attività progetto obiettivo lavoratori ex Pumex”, utilizzando i medesimi capitoli di spesa e/o con anticipazione dagli introiti della Imposta di sbarco.
La FP CGIL ri riserva ogni utile azione per la compiuta definizione della vertenza.
Messina, 27.08.2014 
Il Segretario Provinciale FP CGIL MESSINA 
Francesco Fucile

Riflessioni degli ex Pumex sul consiglio comunale del 21 Agosto in previsione di quello di domani (?)

Video fotografico con foto esclusive della cerimonia di intitolazione del lungomare del porto di Filicudi a Nino Santamaria (di Michele Manzotti)

Vi proponiamo grazie all'amico e collega Michele Manzotti in un video fotografico una ampia sequenza della cerimonia di intitolazione del lungomare del porto di Filicudi al compianto Nino Santamaria

Filicudi. In corso la cerimonia di intitolazione del lungomare del porto a Nino Santamaria.


 Si sta tenendo a Filicudi la cerimonia di intitolazione del lungomare del porto isolano al compianto Nino Santamaria, già delegato municipale e presidente della Circoscrizione 
Sono presenti autorità civili, militari e religiose. 
Per il comune di Lipari il sindaco Marco Giorgianni, l'assessore Giovanni Sardella e il presidente del consiglio comunale Adolfo Sabatini

Vi proponiamo le prime foto (inviateci dall'amico Michele Manzotti) che documentano l'intervento del sindaco Marco Giorgianni, la nutrita schiera dei presenti e la targa(ancora coperta) che, da stasera, indicherà il nuovo nome del lungomare.
Tra gli altri è presente anche la giornalista della Rai, Anna Scalfati (nella foto con Giorgia Santamaria, nipote dell'indimenticabile Nino). A seguire ” da Nino sul mare” si ricorderà l’uomo che ” con la solita umiltà- come hanno scritto i familiari in un messaggio- continuerà ad accogliere chiunque sbarcherà nell’isola”.








Buchi nelle partecipate. Nelle Eolie è disastro. La riflessione di Angelo Sidoti

Sui giornali di oggi rimbalza il titolo "buchi nelle partecipate".
Bella novità!!!
Da tre anni cerco di attirare l'attenzione degli amministratori locali pubblicando sui giornali on line alcune opinioni sull'argomento.
Purtroppo si continua ad ignorare il problema.
Nell'Arcipelago Eoliano negli anni si sono accumulate perdite di circa 2 mln di di Euro (dato fino al 2012) di cui di pertinenza del principale Comune circa 700 mila Euro.
Abbiamo di tutto:
- partecipate in liquidazione da più di 10 anni
- dismissione delle partecipate avviate ma non portate a compimento
- "totale assenza del Socio pubblico" nella gestione delle partecipate
- "totale assenza del Socio pubblico" nell'avviare eventuali azioni di responsabilità nei confronti di amministratori o figure di primo livello delle partecipate
- "totale assenza del Socio pubblico" nel garantire sistemi di controllo all'interno delle partecipate
- bilanci che non vengono resi pubblici nei termini di legge
- alcune partecipate non approvano i bilanci da anni
- mancata applicazione della norma sulla trasparenza nella PA (bilanci e compensi cariche sociali e direttori generali)
Come definireste questo scenario? Un disastro? Una catastrofe?
A tutto questo si aggiunge la situazione finanziaria dell'Ente sempre in bilico e Patto di Stabilità che vacilla!!
La responsabilità di tutto questo?
Prima o poi qualcuno risponderà a quest'ultima domanda.
Ps: traggo spunto da una riflessione di un amico...Se questa doveva essere l'amministrazione del cambiamento abbiamo avuto dimostrazione dell'esatto contrario almeno fino ad oggi. Dovevamo sognare un paese migliore invece constatiamo un peggioramento continuo che si traduce solo in una parola "totale assenza di programmazione". Non basta una Festa del Santo Patrono ben fatta per risollevare le sorti dell'economia delle Isole Eolie.
Angelo Sidoti

Video di alcuni minuti della Processione di S Bartolo (Lipari 24.08.2014)

Un cedimento dell'asfalto da attenzionare all'uscita del tunnel in direzione Lipari

Una piccola buca, causata dal cedimento dell'asfalto, è presente sul lato destro della discesa del tunnel (uscendo dalla galleria in direzione Lipari centro), in prossimità dell'edificio dopo sono ubicati macchinari del servizio idrico.
Non sappiamo se sotto la buca (in ampliamento) che si è venuta a creare c'è del materiale o il vuoto ma sicuramente, crediamo, che una verifica vada fatta. Sia per evitare che la stessa si allarghi ulteriormente, creando sicuramente una situazione di pericolo specie per scooteristi e motociclisti, sia per prevenire eventuali sprofondamenti della sede stradale.
Nell'attesa invitiamo gli utenti della strada a prestare la massima attenzione.

Da Partylandia auguri a Marika Mangano per il suo compleanno

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Marika Mangano che oggi festeggia il suo 18° compleanno

Il "bilancio" della speciale manifestazione di musica, poesie e riflessioni dedicata a Madre Floriana Giuffré

COMUNICATO STAMPA 
Lunedì 25 agosto  nel giardino del Centro Studi Eoliano si è tenuta una speciale manifestazione di musica, poesie e riflessioni dedicata a Madre Floriana Giuffré , Superiora generale delle Suore Francescane dell’Immacolata Concezione di Lipari scomparsa il 3 aprile scorso. Non  è un caso che questa iniziativa abbia avuto per sede il Centro Studi – ha ricordato nel saluto iniziale il Presidente Nino Saltalamacchia - perché c’era e c’è un rapporto intenso con l’Istituto delle suore promotore di diverse iniziative culturali a cui il Centro collaborava e faceva da teatro.
“Madre Floriana – ha osservato il dott. Michele Giacomantonio nella sua introduzione – è stata fedele all’intuizione ed al carisma di Florenzia; a quel legame che riportava sempre la ragazza di Pirrera alla terra della sua infanzia e della sua giovinezza. Una fedeltà ricca però di novità che scaturivano dalla sua forte personalità e creatività. Lipari è stato il teatro di tutte queste novità nel solco di una missione che ha spinto le suore a portare il nome di Lipari per la Sicilia, per l’Italia fin nelle terre del Brasile e del Perù. E strade, piazze, edifici, opere sociali sono dedicate a Florenzia e ricordano Lipari a Palermo, Roma, in diversi centri dell’ America Latina.  Il nome di Lipari accompagnato ad un messaggio di amore e di fraternità francescana. Per questo abbiamo chiesto al Sindaco di Lipari di concedere la cittadinanza onoraria o comunque un titolo di riconoscimento civico all’Istituto ed a Madre Floriana alla memoria”.
Questa “benemerenza civica” è stata comunicata dal vice Sindaco avv. Gaetano Orto che ha consegnato, a nome dell’Amministrazione, un pergamena col riconoscimento alla nuova Superiora delle suore, Madre Liliana Pagano ed al fratello di Madre Floriana, Giuseppe Giuffré.
Ma il momento centrale della manifestazione sono state le musiche, le poesie e la bella riflessione di mons. Giuseppe Liberto, già direttore della Pontificia Cappella Sistina, riassunte nel tema “Cielo Terra e Mare/ Tempo Spazio e Infinito/ notturno eoliano/ nello stupore fra ascolto e visione”.
“Madre Floriana – ha ricordato mons. Liberto – fu la donna saggia dal cuore saggio che seppe contare i suoi giorni con la sapienza del cuore. Questa lucidità, però, non era incubo che inquietava e che escludeva dalla gioia; anche nei momenti più terribili della prova, era percezione della presenza di Dio che illuminava tutti i giorni offerti in dono e sapienza che guidava l’umano pellegrinare dell’esistenza. Vivere è ricominciare la vita ogni giorno. Le “gocce del tempo” non andranno mai perdute come lacrime nel mare, ma perle preziose immerse nell’eterno”.
E’ toccato alla scrittrice dott.ssa Macrina Marilena Maffei delineare l’”eolianità” di questa donna nativa di Erice, che aveva imparato  non solo ad amare le Eolie ma anche la cultura popolare della nostra gente tramandata nei “cunti” fantasiosi e fantastici affidati alla memoria degli anziani.
Quindi il saluto commosso di Giuseppe Giuffré a nome della famiglia e le conclusioni di Madre Liliana Pagano che ha confermato l’impegno dell’Istituto a proseguire sulla strada intrapresa affrontando le nuove sfide che ogni giorno ci vengono dalle realtà delle nostre città e paesi come anche di quelli lontani del Brasile e del Perù.
La manifestazione, aperta al suono del violino, continuata con il flauto che ha sottolineato le liriche di Mons. Liberto, è stata chiusa  delle arpe di Sabrina e Simona Palazzolo due giovani artiste che, fin da bambine, Madre Floriana invitava alle iniziative più importanti dell’Istituto.  
La serata si è conclusa con un momento conviviale offerto dalla “Officina Gastronomica di Trapani”.
Lipari, 27 agosto 2014

 Centro Studi Eoliano

Torna "Eolie in classico"

FESTIVAL “EOLIE IN CLASSICO”  IX EDIZIONE 2014   - COMUNICATO
Nella caratteristica Piazzetta di San Bartolo extramoenia, proprio dietro Marina Corta, tra qualche ora avrà inizio il Festival “Eolie in classico”, quello che è diventato il simbolo dell’estate alternativo alla movida vacanziera.
Evento “clou” delle manifestazioni eoliane, come molti ormai lo considerano, curato dall’Associazione Pro Loco Isole Eolie Lipari, con il Patrocinio del Comune di Lipari, la fattiva e generosa collaborazione degli operatori turistici e commerciali e diretto dal Maestro Carlo Palleschi.
Sono previste dodici serate, delle quali tre (29, 30 e 31 agosto), si terranno nell’isola di Panarea, per la prima volta coinvolta, e che ha prontamente risposto con generosità, e disponibilità.
Panarea, infatti, rappresenta per gli organizzatori un’ulteriore sfida, se si considera che è la più “modaiola” e per molti versi la più “trasgressiva”, turisticamente parlando, delle isole dell’arcipelago.
La serata inaugurale, che anticipa il leitmotiv di questa Edizione dedicata a tasti, corde e voci, si gioca interamente in casa, ed è affidata al bravissimo “picciotto liparoto”, Pietro Lo Cascio che con la sua chitarra ci condurrà, attraverso atmosfere classiche, originali contaminazioni e la voce della brava Noemi, ad una partenza sicuramente entusiasmante ed emozionante, in vista di un itinerario musicale che si snoderà, con grandi nomi e giovani prodigi della lirica e della musica classica e sinfonica, attraverso un percorso articolato e vario, tra concerti sul Castello nella Chiesa dell’Immacolata, serate a bordo piscina in alcuni degli Hotel più importanti di Lipari e Panarea, fino a concludersi il 7 settembre con l’allestimento de LA SERVA PADRONA  di Pergolesi nella Piazzetta di San Bartolomeo, punto iniziale di tutto.
E non è detto che non ci siano ulteriori sorprese….
Appuntamento per tutti alle 21.30. L’ingresso è gratuito. 

Ci scrive Pietro Sturniolo: " I centoventi dipendenti del comune agitati per il possibile accredito in ritardo dello stipendio ? ...e noi ex Pumex ?".

Gentile Direttore, 
sono Pietro Sturniolo, ex lavoratore della pomice, ho letto ieri  la preoccupante notizia  che 120 DIPENDENTI del nostro Comune oggi potrebbero non vedersi accreditato lo stipendio a causa della malattia di uno di loro. 
Voglio quindi approfittare della Tua disponibilità e della tua sensibilità nei nostri confronti per tranquillizzare i miei colleghi.

Tranquilli colleghi, i 120 DIPENDENTI sono tutti agitati perchè chiaramente non sono abituati a ricevere in ritardo lo stipendio, e per loro sono subito intervenuti i sindacati preannunciando una lettera alla Giunta Giogianni; noi invece che non prendiamo lo stipendio da due mesi, e che non vediamo un euro da NOVE MESI ,siamo talmente abituati che non ci agitiamo per niente, anzi ci facciamo tranquillamente i c-fatti nostri, anche perchè sappiamo che, se per i DIPENDENTI, che rischiano qualche giorno di ritardo per l'accreditamento della stipendio, i sindacati hanno avuto la reazione sopra descritta, per noi avranno già sicuramente scritto almeno un libro, e non preannunciandolo solo alla Giunta Giogianni , bensì anche e soprattutto alla Giunta Crocetta, al Governo Renzi, al Presidente della Repubblica, e chi più ne ha più ne metta.

Per cui ,cari colleghi, continuiamo a lavorare e dormire tranquilli.
Saluti e grazie Direttore.
Pietro Sturniolo.

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Luca Toni, Gloria Ciminato, Desirèe Puntaloro, Marika Mangano, Paola Lorizio, Agostino Mandarano e Michele Puglisi 

Ci lascia padre Nino La Rosa, storico sacerdote di Malfa

La comunità di Malfa, ma in generale quella di Salina, piangono la morte di padre Nino La Rosa., storico sacerdote dell'isola. 
Vogliamo ricordarlo attraverso le parole che Don Giuseppe Mirabito ha postato su fb. " Carissimo Padre Nino, apprendo con il volto rigato dalle lacrime e la virtù teologale della Speranza nel cuore la tua dipartita. 
Tanti momenti belli trascorsi insieme a Malfa, per la festa di San Lorenzo, a Val di Chiesa, per la festa della Madonna del Terzito, affiorano alla memoria. Sei stato un uomo buono e, ne sono certo, il buon Dio che è la Bontà Infinita ti ricompenserà come soltanto Lui sa fare.
La comunità di Malfa forte sentirà la tua mancanza. Vai in pace nel nome del Signore! La Madonna del Terzito, in questo momento, forte ti farà udire il tintinnio del Campanello. Con meraviglia ti sei già accorto che assomiglia al suono vittorioso delle campane di Pasqua.
Non ti dimenticare di accompagnarci con la preghiera. Ne sono certo: ci ritroveremo un giorno e sarà gioia piena, e sarà gioia vera. Permettimi di abbracciarti nella preghiera e di salutarti con un semplice ma pregnante “CIAO”! “

martedì 26 agosto 2014

LA PROTESTA DEI CACCIATORI DELLE ISOLE MINORI

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:
I cacciatori degli arcipelaghi siciliani sono stati bistrattati e sbeffeggiati dal Governo regionale e, per esso, dall’Assessore al ramo, l’Avv. Reale, che li ha illusi, ingannando persino i loro rappresentanti e gli stessi Sindaci dei comuni insulari.
L’Assessore, consapevole del ricorso proposto dagli stessi cacciatori contro il Piano Faunistico, obbligato a modificare l’illegittimo strumento secondo le indicazioni provenienti dallo stesso organo di governo regionale nonché dalle Commissioni legislative dell’ARS, ha illuso i seguaci di Diana residenti negli arcipelaghi promettendo un intervento, entro il mese di Agosto, che avrebbe consentito l’apertura della caccia in condizioni paritarie rispetto al resto del territorio siciliano.
E invece no: in alcune isole si andrà a caccia, con pesantissime limitazioni, dal primo di ottobre, in altre la caccia resterà addirittura chiusa, e ciò in pretesa esecuzione di un Decreto dell’Assessorato Territorio Ambiente male interpretato ed in ogni caso illegittimo e come tale impugnato.
Le ragioni di questo atteggiamento non sono ufficialmente note, ma fonti accreditate sostengono che l’Assessore si sarebbe “impaurito” per il ricorso proposto dalla solita Legambiente contro il calendario venatorio 2014/2015 e che quindi attenderebbe la pronunzia sull’istanza di sospensione che verrà discussa nella camera di consiglio del Tar di Palermo il prossimo 11/9.
Se così fosse sarebbe gravissimo, poiché, evidentemente, l’Assessore dimentica che lo stesso Piano Faunistico è stato impugnato, l’Assessore dimentica che senza Piano Faunistico, e quindi in condizioni di precarietà assoluta, nelle Isole minori si è andati a caccia regolarmente due anni addietro, dimentica che il suo predecessore, l’Assessore Cartabellotta, lo scorso anno aveva pronunziato un decreto che aveva consentito l’esercizio venatorio anche ai “figli di un dio minore”, provvedimento che non venne impugnato dagli ambientalisti.
Confidavamo che un Assessore-Avvocato avrebbe saputo mettere ordine in una regolamentazione dettata da persone che non sanno nulla di Legge, ma siamo rimasti profondamente delusi.
Per le ragioni sopra esposte, noi Cacciatori delle Isole minori procederemo, ad oltranza, a manifestare vibratamente il nostro sdegno di fronte a questa ignobile ed ingiustificata disparità di trattamento, con proteste civili che coinvolgeranno tutte le Amministrazioni, da quelle locali a quelle Regionali, fino a quando l’Assessore ed il Governo non provvederanno a ripristinare l’uguaglianza di trattamento tra tutti i Cacciatori siciliani.
Lipari li, 26/08/2014 
 Associazione Cacciatori Eoliani

Nella "Ricata" di Stromboli si impongono Marco e Vincenzo Cincotta, Francesco Restuccia e Paolo De Rosa a bordo del gozzo "U' Zu Peppino"

Il 24 Agosto si è tenuta a Stromboli la "Ricata": regata tra gozzi a remi che trae origine da una antica tradizione isolana ovvero una competizione tra pescatori locali in concomitanza con la festa del Patrono San Bartolomeo

In 28 isolani si sono ritrovati sulla spiaggia nera di Scari, dove sono stati sorteggiati gli accoppiamenti tra gozzi ed equipaggi.
I gozzi, con relativo equipaggio, sono stati poi trainati nelle acque antistanti lo Strombolicchio, da dove ha preso il via la gara organizzata dalla cooperativa "Stromboli pesca società cooperativa" (pescatori professionisti di Stromboli) e dall'associazione "Stromboli Blu" (pescatori amatoriali di Stromboli).
Ad avere la meglio e a raggiungere per primo Scari, dopo una appassionata competizione, resa ancora più difficoltosa dal maestrale, è stato l'equipaggio composto da Marco Cincotta, Vincenzo Cincotta, Francesco Restuccia ed dal timoniere Paolo De Rosa. 
L'imbarcazione sulla quale hanno affrontato la "Ricata" era "U' Zu Peppino".

Domani a Filicudi l'intitolazione del lungomare a Nino Santamaria


Domani alle 17 e 30 a Filicudi si procederà a scoprire la targa che sancisce l'intitolazione del lungomare del porto al compianto Nino Santamaria. 
Alle 18 da "Nino sul mare" verrà ricordato l'uomo che, oltre ad essere stato per tantissimi anni il delegato municipale prima e il presidente della Circoscrizione, è stato anche il pioniere del turismo nell'isola.

Festeggiato ieri S. Bartolo nella chiesetta di Monte Gallina (foto A. Iacullo)



Partylandia augura Buon Compleanno a Tomas, Giorgia, Giulia e Jennifer

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Tomas che compie 4 anni, a Giorgia che ne compie 12, a Giulia che ne compie 8 e a Jennifer che ne compie 2

Stromboli: riapre il “Museo” dell’Ingv, boom di visitatori. L’eruzione continua

stromboliPannelli che percorrono la storia dell’attivita’ vulcanica di Stromboli. Telecamere che trasmettono in diretta le immagini dal cratere. Ecco solo alcune delle installazioni della nuova sala espositiva del Centro operativo dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), “Il Vulcano Informa”. Scusa da tempo per manutenzione e ripristino, lo scorso luglio la struttura di divulgazione scientifica ha riaperto le porte al pubblico. Obiettivo del centro – realizzato grazie ad una collaborazione tra Ingv, dipartimento della protezione civile nazionale, Protezione civile della Regione siciliana e Comune di Lipari – e’ fornire informazioni scientifiche sul Vulcano, la sua attivita’ e pericolosita’.
Un progetto niente affatto campato in aria, visto che lo Strmboli “un punto di riferimento per la comunita’ locale e per i numerosi turisti italiani e stranieri che lo visitano ogni anno, 10mila visitatori l’anno di media. “L’allestimento, e’ stato completamente aggiornato nei contenuti scientifici e rinnovato nella veste grafica, con la descrizione delle piu’ recenti eruzioni del Vulcano”, afferma Maria Luisa Carapezza, primo ricercatore Ingv e responsabile del Centro. La sala ospita non pannelli sull’attivita’ di Stromboli, ma anche prodotti eruttivi come bombe e scorie. “A guidare i visitatori lungo il percorso della storia del vulcano, ricercatori dell’Ingv e studenti universitari. Contemporaneamente telecamere dedicate trasmettono in diretta immagini del cratere e registrazioni dei sismografi operanti sul vulcano. Un modo per conoscere come viene monitorato un vulcano e il ruolo dei ricercatori nella comprensione degli eventi eruttivi e nello studio dei loro fenomeni precursori. L’esposizione e’ allestita in lingua italiana e inglese e ai visitatori viene distribuita una brochure illustrativa”, prosegue Carapezza. In un pannello, curato dal Dpc, vengono anche riportate le norme di comportamento da seguire su un vulcano attivo come Stromboli e che regolamentano l’ascesa ai crateri, attualmente sospese per ragioni prudenziali, considerato che e’ in corso un’eruzione. “In poco piu’ di un mese di apertura, dal 15 luglio al 23 agosto 2014, oltre 4.000 visitatori si sono recati al Centro, di cui il 78 % italiani e il 13% francesi, con massima affluenza nella giornata del 21 agosto (310 visitatori)”, prosegue la ricercatrice. E’ inoltre visibile dall’esterno del Centro un monitor con le immagini in diretta dei crateri, riprese con telecamera termica e nel visibile.

Agosto volge al termine...ma per il livello di "bestialità" si può fare di più.(di Luca Chiofalo)

Agosto, il mese della ribalta per il peracottaro locale e per il turista supercafone, volge al termine... Credo che il livello di "bestialità" consentito e raggiunto sia stato all'altezza delle aspettative di molti, ma si può fare di più: 
manca ancora qualcosa (ci stanno lavorando!) per completare il percorso di regresso all'agognato stato brado. 
Vorrei partecipare al "progetto" di valorizzazione del becero, ma mi torna in mente Dante (non è un calciatore) e mi inibisce...
"FATTI NON FOSTE A VIVER COME BRUTI, MA PER SEGUIR VIRTUTE E CANOSCENZA" 
CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO

Doveva raggiungere Messina con un aliscafo dell'Ustica Lines ma..resta a terra

Ci viene riferito da persone, direttamente interessate e presenti sul posto, di uno spiacevole e non giustificabile fatto verificatosi lo scorso sabato con  il comando di bordo dell'aliscafo Ustica Lines in partenza (da  orario) alle 18 e 40 da Lipari per Messina. 
Abbiamo premesso "da orario" in quanto il mezzo al momento in cui è arrivato a Lipari aveva circa 40 minuti di ritardo.
Ad una ragazza alla quale era stato rilasciato il biglietto residente è stato chiesto, dopo che il marinaio aveva "staccato" la parte di biglietto che resta al comando di bordo, di esibire un documento che ne attestasse la residenza. Cosa che il passeggero non è stato in grado di fare. 
A questo punto - come ci riferisce chi direttamente interessato- il comandante ha invitato la ragazza ad andare in agenzia a pagare l'integrazione. E sin qui niente da ridire.
Il fatto spiacevole accade un paio di minuti dopo quando dal comando di bordo viene dato l'ordine di partire. Questo nonostante si sapesse che la ragazza era stata inviata all'agenzia per pagare l'integrazione e la stessa fosse sul molo che porta all'aliscafo.
In poche parole la ragazza  è rimasta a terra: il biglietto originario non era rimborsabile in quanto una parte era rimasta nelle mani nel marinaio; la ragazza  ha dovuto prendere un aliscafo per Milazzo e da qui un ulteriore mezzo per raggiungere Messina.
Un comportamento sicuramente spiacevole...si sapeva che la ragazza era stata inviata in biglietteria e non può essere una giustificazione che il mezzo era in ritardo..altri due..tre..quattro minuti non avrebbero certo cambiato la situazione.
Sin qui quanto riferitoci da diretti interessati. Se qualcuno intende replicare ed evidenziare la propria versione, mettiamo a disposizione analogo spazio. 

S Bartolomeo 2014: Giochi d'artificio (parziale) . Riprese Walter Pozzolini

Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno ad Alessandro Lopes, Anna  Vaccarino, Rosalinda Saltalamacchia, Demetrio De Salvatore e Francesca Del Bono

lunedì 25 agosto 2014

MESSINA: D'ALIA, PIENO SOSTEGNO AD ACCORINTI SU NUOVA AREA INTEGRATA STRETTO. Il parlamentare Udc: "E' un modello di sviluppo credibile e speranza di ripresa economica"

"Per quanto ci riguarda il sindaco di Messina, Renato Accorinti, ha pieno e incondizionato mandato a sostenere la scelta della città ad essere parte integrante e sostanziale di una nuova autorità portuale dello Stretto, insieme ai porti calabresi e a Gioia Tauro". Lo afferma, in una nota, il parlamenta dell'Udc alla Camera, Gianpiero D'Alia. 
"Si tratta - aggiunge - di una modello di sviluppo credibile che il tavolo delle professioni,dell'università e delle categorie produttive e sociali della città ha elaborato, insieme a tutte le forze politiche, e che rappresenta una speranza per la crescita economica di un'area la quale, altrimenti, rischia di essere relegata a colonia di interessi economici diversi o ostaggio di piccoli monopoli". 
"Il sindaco vada avanti sapendo che può contare sul nostro appoggio. Mi auguro che tutti i colleghi messinesi diano lo stesso tipo di sostegno pubblico e privato senza riserve o infingimenti", conclude l'ex ministro.

Stromboli. Vertice questo pomeriggio alla presenza del Capo della Protezione civile nazionale

Vertice questo pomeriggio a Stromboli alla presenza del capo della Protezione civile nazionale Franco Gabrielli. All'incontro, che aveva come obiettivo fare il punto sull'attività del vulcano, erano presenti l'assessore regionale alla Protezione civile, Giuseppe Bruno, vulcanologi, esperti dell'Ingv e il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni.
E' stato deciso di mantenere le attuali limitazioni nell'accesso al cratere.
Un provvedimento potrebbe anche arrivare, ma per la prossima stagione turistica, per limitare il contemporaneo afflusso dei turisti che sbarcano dai vaporetti delle escursioni.

Quattropani. Ci segnalano cattivi odori al cimitero. Urge intervento

Lamentele giungono da Quattropani dove nel locale cimitero, da uno dei loculi realizzati recentemente, fuoriesce, ormai da diversi giorni, un lezzo insopportabile che si espande in tutta la zona circostante, rendendo impossibile la permanenza di cittadini che si recano a fare visita ai propri defunti.
Da quanto ci viene riferito- dopo alcune lamentele - un intervento è stato effettuato ma la problematica non è stata risolta.
I cittadini, che tra l'altro temono conseguenze di carattere igienico sanitario, chiedono un intervento urgente e risolutivo.
Giriamo la problematica all'assessore e vice - sindaco Gaetano Orto, residente in quella popolosa frazione di Lipari.

Prosegue l'esodo dalle Eolie con la Laurana diretta a Napoli (il video)

Lettere al direttore. Calajunco invasa e Stromboli meno pulita di vent'anni fa

Caro direttore 
un paio di giorni addietro ho fatto una gita diretto a Panarea e Stromboli,
Se non ricordo male a Calajunco è in vigore il divieto di qualsiasi attività nautica all'interno della baia (dalle foto allegate si evince il contrario). Inoltre devo associarmi a pieno ad alcune lettere postate da parte di turisti
affezionati alle nostre isole che hanno evidenzioato il totale stato di degrado di quella che dovrebbe essere una riserva naturale. 
Non ho scattato altre foto per non voler essere ripetitivo. Mi chiedo solo come fanno gli addetti al controllo del territorio a non vedere quello che ho visto io in solo due ore?
Una nota che può far ridere qualcuno , ma c'è veramente poco da ridere, riguarda un episodio accaduto a Stromboli.  
Appena sbarcato in quell'isola  abbiamo ammirato tutti una turista, poco più che dodicenne, sita fra le sterpaglie alte alla destra del porto che, con grande naturalezza defecava con relativa pulizia delle parti basse non curante di essere in mostra e, cosa ancor più drammatica, i suoi genitori era presenti alla scena senza dire assolutamente nulla ..... questo è il turismo di cui abbiamo bisogno?
Io sono tornato a Stromboli dopo 20 anni ma posso chiaramente dire "VENTI ANNI FA STROMBOLI ERA PIU' PULITA CORDIALE ED ACCOGLIENTE".
Luciano Vivacqua

Lettere al direttore. Chiostro normanno e..altro

Buongiorno Direttore,
abito a Lipari da qualche mese e sto cercando di entrare in questa realtà non semplice.
Con occhio ancora esterno mi sento di poter evidenziare alcuni aspetti, a tratti palesi, che potrebbero costituire dei punti di miglioramento per un luogo che dovrebbe vivere essenzialmente di turismo.
Ieri sera, per la festa di San Bartolo, ho visitato il Chiostro Normanno con un'amica. Un luogo di bellezza storica completamente privo di illuminazione. I turisti lo visitano muniti di cellulare (per fortuna che esistono gli smartphone), rischiando di inciampare su qualche pietra e non godendo in alcun modo dello spettacolo. Un Chiostro che peraltro potrebbe essere sfruttato anche con manifestazioni di tipo culturale.
Certo, l'illuminazione ha un costo ma si potrebbe pensare ad un sistema a monete che permetta l'accensione delle luci nel momento della visita, come avviene in tante chiese in Italia.
Lo spazio verde presente nella zona del castello, quello con il belvedere, è completamente abbandonato ed i cancelli alla sera sono chiusi. Immagino che potrebbe essere facilmente pulito e aperto al pubblico consentendo una passeggiata serale con vista impagabile, prevedendo spazi di ristorazione e perché no, manifestazioni serali che possano attirare i turisti.
D'altro canto penso che anche solo munire le strade di cestini e posaceneri per la raccolta spazzatura potrebbe consentire una migliore conservazione dell'ambiente. (Non voglio poi inoltrarmi in discorsi per i quali non ho competenza come la raccolta differenziata dei rifiuti che lascia spazio a cassonetti stracolmi e maleodoranti). 
Probabilmente anche istituire una zona a traffico limitato, magari con macchine elettriche, migliorerebbe la conservazione e viabilità del centro storico.
Scrivo questa mail solo per contribuire al miglioramento di questa realtà che potrebbe facilmente godere di un turismo di migliore qualità, disposto a spendere per servizi adeguati ed efficienti.
La ringrazio per l'attenzione e saluto cordialmente.
Sonia Careddu

Festeggiamenti per S Bartolomeo 2014: Video di "Momenti" della Processione e dei giochi d'artificio

Vi proponiamo video, realizzato grazie al contributo di alcuni lettori e da noi montato, relativo ad alcuni "momenti" della sentitissima e partecipata Processione e dei spettacolari giochi d'artificio che hanno chiuso i festeggiamenti in onore del Patrono S. Bartolomeo

Eolie: Al via l'esodo (foto da Lipari e Vulcano)




Gli auguri di Eolienews ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Francesca Broccio, Gioacchino Andaloro e Angelo Merenda

Sceso il sipario sui festeggiamenti in onore di San Bartolomeo. Un plauso agli organizzatori

Con i giochi d'artificio,  decisamente spettacolari, è sceso il sipario a Lipari sui festeggiamenti in onore del Patrono S. Bartolomeo.
Nella prima serata una marea di fedeli e di turisti ha preso parte, anche emotivamente, alla Processione del simulacro del Santo e del Vascelluzzo.
A conclusione dei festeggiamenti un plauso va sicuramente all'organizzazione (amministrazione compresa) che ha saputo stilare un programma di tutto rispetto e che è stato apprezzato da residenti e turisti. Lo testimonia l'intensa partecipazione di pubblico agli spettacoli tenutisi nella piazza di Marina Corta
Adesso fedeli al detto "Passatu u' Santu, passata la festa" bisognerà rimboccarsi le maniche ed affrontare le problematiche che affliggono le isole 
del comune.
Le foto sono di Antonio Iacullo e Rosa Virgona

domenica 24 agosto 2014

Video della canzone "Infinito" dal concerto di Raf a Lipari. (Riprese Laura Mandarano)

Carissimo San Bartolo... (di Caterina Conti)

Carissimo San Bartolo,
che bello esserci ancora per questa Tua festa. Quanta gente stamattina in Cattedrale, quanti vecchi amici e che gioia rivedersi. E’ sicuramente quanta gente-fedeli ancora di più stasera, ritornano a casa da lontano anche dopo tanti anni.
E’ sempre emozionante e ti abbiamo tutti nel cuore e ti ringraziamo per tutta la protezione a noi, consapevoli ed inconsapevoli, che sempre ci dai.
Ti vogliamo bene e ti siamo tutti tanto grati. Tra coloro che non ci sono più non può esserci in questa occasione un pensiero di grande tristezza e di grande rammarico per la mancanza di Edoardo. Dico Edoardo Bongiorno , le sue feste nella villa di Capistello sono sempre state memorabili e tutti noi anziani vi abbiamo sempre partecipato con grande gioia e intensità. Questa occasione per dire grazie per quello che abbiamo avuto, ti pensiamo e ci manchi tanto. Ti vogliamo bene.
Un grazie a tutti gli organizzatori di questa festa di San Bartolo che sono stati particolarmente bravi ed un abbraccio a tutti i “Liparoti”, ai vecchi Eoliani, ai vecchi amici che continuano a frequentare queste Isole e a tutte le nuove presenze.
Ai nostri ragazzi ricordiamoci e teniamo presente che abbiamo avuto la fortuna di nascere in uno dei posti più belli del mondo, e quindi cerchiamo di rispettare e di voler bene le nostre Isole Eolie
Caterina Conti

Al Centro studi "Ritratto a più voci di Madre Maria Floriana Giuffrè”

Chi rompe...fugge. Ignoti si schiantano a Sparanello su alcuni mezzi e "scompaiono"


Non è stato un bel risveglio per i proprietari di alcuni mezzi a due ruote posteggiati in località Sparanello a Canneto.
Due giovani turisti - così sembrerebbe da quanto trapela - si sono schiantati con il loro scooter, intorno alle sei, sui mezzi di Franco Aiello, Gabriele Munafò, Toni Saltalamacchia e Roberto Gurgone. 
Dopo lo "strike", i due con il loro mezzo (si presume in affitto), seppure danneggiato, hanno preferito darsi alla fuga. 
I danni ai mezzi dei quattro residenti sono consistenti ed è scattata la ricerca per individuare il mezzo e i soggetti che hanno causato il danno e il titolare del noleggio.