Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 22 marzo 2008

Maltempo: Da Stromboli a Ginostra in gommone ed elicottero

Per raggiungere Ginostra da Stromboli una decina di turisti che dovevano raggiungere il piccolo borgo hanno dovuto noleggiare un grosso gommone. L'aliscafo e il traghetto di linea, non potendo effettuare l'operazione di approdo a Ginostra, a causa delle avverse condizioni meteomarine, li aveva sbarcati a Stromboli. Due coppie hanno preferito raggiungere il borgo in elicottero.

Convocazione consiglio; Biviano scrive a Longo

"Mancata convocazione del Consiglio Comunale" è l'oggetto di una nota inviata dal consigliere comunale del PD Giacomo Biviano al presidente del consiglio Pino Longo. Il testo:
"Egregio Presidente
Secondo leggi e regolamenti statuari spetta al Presidente convocare il Consiglio Comunale e inserire i vari ordini del giorno. Inutile rammentare le numerose autoconvocazioni presentate dai Consiglieri di Minoranza e andate finora deserte per mancanza del numero legale, determinato per lo più dall’uscita tempestiva dei consiglieri di maggioranza. Mi voglio soffermare, in particolar modo, però, su due importantissimi problemi ai quali , evidentemente, Lei non dà particolare importanza e urgenza. Il problema del ciclo dei rifiuti (eventuale aumento della TARSU) e la questione del “ciclo dell’acqua”(eliminazione del costo fisso di 80 tonnellate).
Da quasi un mese, infatti, non viene convocato il Consiglio Comunale per discutere i suddetti argomenti, nonostante la scadenza del 31 marzo per quanto attiene ogni modifica dei tributi locali, per non parlare delle questioni, poste quasi tutte dalla minoranza, che si trascinano ormai dal luglio scorso:Problematica relativa alla portualità dell’isola di Lipari; Mozione dei Consiglieri Megna e Fonti su modifica art.18 del regolamento del Consiglio Comunale; Collegamenti marittimi e collegamenti intermodali;Problematica relativa allo stabilimento di S.Calogero;
Problematica relative all’istituzione dell’Area marina;Problematica relativa alla riconversione delle Cave pomicifere dell’isola di Lipari; Campagna antincendio territorio del Comune di Lipari anno 2008; Problematica frazione Canneto (viabilità, trasporti interni, attività economiche ecc.);
Problematica relative alla stagione turistica 2008 delle isole del Comune di Lipari;Problematica relativa alla Istituzione dei Comitati di quartiere;
Non vorrei che i suddetti argomenti per il solo fatto che vengano proposte dalla minoranza debbano essere boicottati, anche a costo di incidere negativamente sui nostri cittadini. Se così fosse, egregio Presidente, abbia però il coraggio di dire agli stessi cittadini che forse, attraverso una seria e preventiva discussione in Consiglio Comunale, molti problemi avrebbero di certo trovato soluzione.Invece, purtroppo, alla fine saranno sempre i cittadini a farne le spese. Un esempio su tutte: il paventato aumento della TARSU del 30-50 %.
La prego, quindi, signor Presidente, di convocare con urgenza il Consiglio Comunale e affrontare insieme, per quanto ormai possibile, i problemi che rischiano di incidere pesantemente sui nostri cittadini".
,

Scrutatori: Nota del vice-segretario del Pd di Lipari

Una nota è stata inviata da Saverio Merlino, vice-segretario del PD di Lipari, al sindaco di Lipari e per conoscenza alla commissione elettorale. Oggetto: nomina scrutatori
"Egregio Signor Sindaco,
Ho appreso che la Commissione Elettorale del Comune di Lipari ha nominato gli scrutatori in vista delle prossime elezioni del 13 e 14 aprile.
Che la suddetta Commissione ha deciso direttamente e con discrezionalità, sembrerebbe in applicazione di una Circolare Ministeriale, l'assegnazione degli scrutatori ai seggi elettorali del comune per le elezioni politiche e regionali nominandoli solo tra coloro inseriti nell'apposito albo.
Con la presente desideravo sapere se nell’apposito albo vi erano inseriti lavoratori e impiegati della Pumex, in atto in mobilità.
In caso affermativo desideravo conoscere come mai la Commissione elettorale, avendone la discrezionalità, non ha ritenuto opportuno, viste le note vicende, riservare nelle assegnazioni una priorità a quest’ultimi.
La presente, senza nessuna polemica, ma solo per conoscere i criteri di nomina e ricordare che esiste per questi lavoratori un problema sociale ancora non risolto e, a me pare, finora lontano da idonee soluzioni.
La ringrazio e, in attesa di cortese riscontro, colgo l’occasione per porgere gli auguri di Buona Pasqua".

venerdì 21 marzo 2008

Pasqua alle Eolie: Discreto movimento turistico

Un discreto movimento turistico sta interessando in vista delle festività pasquali le Eolie. In particolare le isole più grandi e facilmente raggiungibili. In giro per le isole, ormai da qualche giorno, si vedono gruppetti di turisti, in prevalenza stranieri attratti presumibilmente dal fatto di godere di tutta la bellezza dell'arcipelago restando al di fuori di quello che è il caos della stagione estiva. Mete preferite ovviamente i vulcani, lo Stromboli innanzitutto, il museo archeologico eoliano e il trekking lungo i caratteristici sentieri. Oltre al discreto numero di turisti vi è anche il movimento costituito da coloro che hanno casa nelle isole e, approfiittano delle festività pasquali, per unire l'utile al dilettevole. .

Nominati gli scrutatori

SCRUTATORI NOMINATI PER LA CONSULTAZIONE ELETTORALE DEL 13/14 APRILE.
SEZIONE N° 1 LIPARI: CALENDA FRANCESCA- CINCOTTA GIUSEPPE- MILAZZO - CIMINATO GIUSEPPE- VILLANI ELISA
SEZIONE N° 2 LIPARI: CINCOTTA GIUSEPPE(1974)- CULLOTTA GIUSEPPE- ACQUARO DEBORAH- CORDA MASSIMILIANO
SEZIONE N° 3 LIPARI: SARPI SALVATORE- DEIDDA ANNA RITA- INDELICATO ANNUNZIATA- BASILE LUCIA
SEZIONE N° 4 LIPARI: ZAIA LUCIA- MERLINO MARIA- PAINO GIUSEPPE- MARINO FRANCESCA
SEZIONE N° 5 LIPARI: BENINATI ROSA- CACACE FABIO- FAMULARO MARIA- LAURICELLA DANIELA ROSARIA
SEZIONE N° 6 PIANOCONTE: PANETTIERI LUCIA- RUSSO MARIA CATENA- CINCOTTA ASSUNTA- ALIZZO TIZIANA
SEZIONE N° 7 QUATTROPANI: MANDARANO ANNA MARIA- GULLIFA ANTONELLA- FAVORITO NUNZIATA- SCIACCHITANO DARIO
SEZIONE N° 8 CANNETO: ALBANO CHRISTIAN- IACONO GIUSEPPE- CINCOTTA DOMENICO- GUARINO ROSA
SEZIONE N° 9 CANNETO:PELLEGRINO FABIOLA- MARINO LUCA- LA TORRE ELVIRA- GUARNUTO SUSANNA
SEZIONE N° 10 ACQUACALDA: GAGIANESI GIORDANO- SCIACCHITANO LIVIO- SCOGLIO GAETANO- MARTINUCCI TERESA
SEZIONE N° 11 VULCANO PORTO: CAPITTI ELIO- PRESTIPINO MANUELA- SCAFFIDI FELICIALIPARI - PRESTIPINO ANNA MARIA
SEZIONE N° 12 FILICUDI: IACONO MARIA CATENA- SCIACCHITANO LILIANA- BIANCUCCI LUANA- SARPI SABINA
SEZIONE N° 13 ALICUDI: RUSSO IVANA- BARBUTO IMMACOLATA- TARANTO PATRIZIA- VIRGONA ORNELLA
SEZIONE N° 14 PANAREA: MANFRE' MARIA- BASILE ANTONELLA- PULEO SALVATORE- SPANO' MARIA
SEZIONE N° 15 STROMBOLI: FAVORITO LUCIA- FAMULARO CHIARA- SCIBILIA VINCENZINA- MANDARANO CATERINA
SEZIONE N° 16 VULCANO: ABBONDANZA ROSALBA- FERLAZZO SILVIA- FAVALORO FIORELLA- TRECCA PAOLA

Lipari: Inaugurata la nuova passeggiata a Marina Lunga

Inaugurata ieri pomeriggio la nuova passeggiata a mare realizzata nella via Francesco Crispi-Marina Lunga. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Mariano Bruno, i componenti la giunta municipale e alcuni consiglieri comunali. Assenti per “protesta”, anche se hanno plaudito all'opera di riqualificazione, i consiglieri comunali del gruppo consiliare “Il Faro”. Protesta attuata per i mancati interventi di bitumazione sulla “terremotata” strada di Pianoconte e “per la scriteriata e raffazzonata bitumazione delle vie Bagnamare e Marina Garibaldi a Canneto ed alla luce del dissesto generale in cui versano gran parte delle strade comunali e provinciali dell’isola.

EX AAST EOLIE: Ci scrive il funzionario Campo

Riceviamo e pubblichiamo:
"Caro Direttore,
in ordine al servizio redazionale apparso su alcuni siti web (non su questo) desidero precisare alcune incongruenze riscontrate:
il sottoscritto riveste la qualifica di Funzionario Direttivo e possiede una anzianità di servizio di oltre trentanni; non è il reggente della ex AAST delle isole Eolie ma, nella qualità menzionata, si adopera fattivamente, insieme a tutti gli altri Funzionari e collaboratori, affinché sia mantenuto, nonostante la mancanza attuale di figure dirigenziali in organico e delle notorie difficoltà di disponibilità economica, uno standard qualificativo accettabile dell’ufficio al fine di soddisfare le esigenze turistiche ed informative della clientela locale e dei potenziali ospiti della Stazione;
l’attuale gestione amministrativa dell’ufficio viene espletata direttamente dall’Assessorato Turismo, Comunicazioni e Trasporti della Regione Siciliana, Dipartimento Turismo Sport e Spettacolo, che impartisce le disposizioni da mettere in atto;
tutto il personale della ex AAST delle Eolie, unitamente a quello delle altre consorelle e AAPIT siciliane, è transitato nel ruolo organico della Regione Sicilia e, pertanto, tutte le indennità spettanti al personale vengono erogate direttamente dalla stessa amministrazione regionale;
in merito al destino di questi uffici, si auspica che entro breve tempo vengano prese le adeguate ed opportune determinazioni dagli organi competenti augurando, tra l’altro, che venga riconosciuto e conservato il grande patrimonio professionale acquisito da tutto il personale negli anni trascorsi.
Quale impiegato più anziano, infine, avendo vissuto personalmente gli anni belli della ex AAST delle isole Eolie, condivido perfettamente il rimpianto per quel periodo durante il quale si organizzavano manifestazioni turistiche per tutto il periodo estivo, si provvedeva alla realizzazione di idoneo materiale promopubblicitario, si partecipava alle più importanti borse e fiere turistiche, ecc., contribuendo notevolmente alla conoscenza e diffusione dell’immagine delle isole Eolie nel mondo e allo sviluppo socio-economico del nostro territorio.
Grazie per l’ospitalità e cordiali saluti.
Il Funzionario Direttivo
rag. Salvatore Campo

Eternit/amianto: Interrogazione di Sabatini

Una interrogazione è stata inoltrata dal consigliere Adolfo Sabatini (Nuovo Giorno) al Sindaco del Comune di Lipari, al Presidente del Consiglio Comunale, al Comando dei VV.UU e al Dirigente del 4° Settore OGGETTO: problematica materiale eternit/amianto.
IL TESTO:
"Con due precedenti e separate interrogazioni, il sottoscritto ed il consigliere comunale Antonio Casilli, abbiamo fatto rilevare che numerose sollecitazioni venivano da quei cittadini preoccupati della pericolosità delle eternit/amianto.- Le nostre interrogazioni, prot. 35484 del 08.11.2007 del Consigliere Casilli e prot. 41165 del 18.12.2007 del sottoscritto, a tutt’oggi non hanno avuto, a parere del sottoscritto esaustive risposte.-
Con la presente INTERROGO per sapere: cosa è stato fatto per attenzionare quanto lamentato nelle due interrogazioni, che richiamo integralmente; cosa ha fatto il Comando dei Vigili Urbani, chiamato in causa dal Sindaco con la nota inviata al Consigliere Casilli prot. 35484 del 07.12.2007; come mai il Sindaco da riscontro all’interrogazione del Consigliere Casilli e nessuna nota viene inviata al sottoscritto mortificandone il ruolo che legittimamente ricopro;
cosa la Vostra Amministrazione ha fatto ed intende fare per attenzionare la problematica evidenziata".
NELLA FOTO: Un serbatoio in eternit abbandonato sui tornanti di Serra (Lipari)

giovedì 20 marzo 2008

Marina Lunga: I consiglieri Megna e Fonti ringraziano e declinano l'invito

Una lettera è stata inviata al sindaco del comune di Lipari dai consiglieri comunali del gruppo "Il faro" Gesuele Fonti e Francesco Megna. Il testo:
"Lieti per il completamento dei lavori di riqualificazione della via Francesco Crispi e per la realizzazione della splendida passeggiata lato mare;
Grati per l’invito a partecipare all’inaugurazione prevista per oggi alle ore 17:00;
Tuttavia decliniamo l’invito, in segno di protesta per il mancato rifacimento del manto stradale nella frazione di Pianoconte, per la scriteriata e raffazzonata bitumazione delle vie Bagnamare e Marina Garibaldi a Canneto ed alla luce del dissesto generale in cui versano gran parte delle strade comunali e provinciali dell’isola".

Trasporti: Il sindaco Lo Schiavo scrive a Leanza e agli assessori

Una lettera è stata inviata dal sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo al presidente facente funzione della Regione Nicola Leanza e a tutti gli assessori. OGGETTO: problematica trasporti Isole Minori". IL TESTO:
"Visto l’approssimarsi della scadenza dei contratti di servizio relativi all’affidamento dei servizi di collegamento da e verso le Isole Minori della Sicilia; stante l’imminente predisposizione da parte del Dipartimento Trasporti e Comunicazioni,Servizio 3 dell’Assessorato al Turismo, del relativo bando di gara; visti i numerosi incontri avuti con i funzionari del Dipartimento, durante i quali sono emersi preoccupanti riduzioni dei servizi di collegamento dovuti alle risorse economiche oggi disponibili;considerato che tali riduzioni provocheranno danni all’occupazione, danni alla mobilità degli abitanti delle Isole siciliane,danni per le già fragili economie locali,danni ad un’immagine turistica che comprometterebbe irrimediabilmente i successi sino ad oggi,con fatica, ottenuti, con la presente chiedo alle SS. VV. Ill.me di dare un segnale forte di alta responsabilità politica in sede di Giunta regionale affinché ,trovando le risorse necessarie quantomeno per garantire i servizi ormai consolidati, si eviti di isolare ulteriormente i patrimoni storico-socio-culturali che le piccole isole di Sicilia rappresentano.Ritengo altresì che tale Vs risposta diventerà di alto significato sociale, in quanto sia gli abitanti delle Isole siciliane, sia gli equipaggi e le loro famiglie, rischiano in caso di eventuali tagli ai servizi sopra descritti, di passare una triste e sconsolata Pasqua.Nella certezza che la Giunta Regionale, rappresentata dalle On. SS. VV. Ill.me, risponda con atto immediato a tale problematica e la risolva, porgo i più ossequiosi saluti".

Breve dal comune di Lipari

Si è riunita la commissione elettorale del comune di Lipari. E' stato deciso che l'assegnazione degli scrutatori ai seggi elettorali del comune per le elezioni politiche e regionali sarà effettuata direttamente dai componenti la commissione che, comunque, potranno nominare solo coloro che sono inseriti nell'apposito albo.
Intanto oggi pomeriggio alle 15 e 30 l'amministrazione Bruno avrà un incontro con il neonato comitato di Canneto. E a proposito di Canneto vi è da evidenziare come la frazione è stata oggetto di radicali ed efficaci interventi di pulizia da parte della Eolie multiservizi per conto dell'Ato.
Per quanto riguarda gli altri appuntamenti che attendono oggi l'amministrazione Bruno vi è da ricordare che alle 17,00 vi sarà l'inaugurazione della via Francesco Crispi (Marina Lunga) e alle 18 e 30 l'inaugurazione dell'illuminazione dei vicoli adiacenti la via Garibaldi e la via Roma.

Domani alle 11,00 incontro con il personale dipendente per lo scambio di auguri.

Marco Saltalamacchia vice-presidente BMW anche per la Germania

Comunicato Stampa
"Il Centro Studi ha il piacere di comunicare che al socio onorario dott. Marco Saltalamacchia, è stata estesa la nomina di Vice Presidente della BMW per l’Europa, anche per il mercato della Germania.
E’ la prima volta che BMW affida il mercato nazionale a un non tedesco, ed in particolare ad un italiano.
Formuliamo al Dott. Saltalamacchia le congratulazioni per il prestigioso incarico".
Lipari, 19 marzo 2008
Ufficio Stampa Centro Studi

mercoledì 19 marzo 2008

Pesca: Insediato il consiglio regionale. Novità per la pesca sportiva

Si è insediato stamattina il nuovo Consiglio regionale della pesca, organo consultivo presieduto dall’assessore regionale alla Cooperazione, Commercio, Artigianato e Pesca, che si pronuncia su tutte le questioni che riguardano le marinerie siciliane. Nella prima seduta di oggi il Consiglio ha approvato, con alcune modifiche, il primo Regolamento per la pesca sportiva. In realtà, il Regolamento era già stato approvato dal ‘parlamentino’ siciliano della pesca qualche anno fa. Da allora ad oggi sono intervenute alcune novità che hanno richiesto una revisione del testo. Ora, dopo che verranno apportate le ulteriori modifiche richieste dal Consiglio regionale della pesca, il testo potrà essere inviato all’Ufficio legislativo e legale della Presidenza della Regione. Poi la parola passerà al Consiglio di giustizia amministrativa (Cga). Ultimato questo passaggio, sotto forma di decreto del Presidente della Regione, verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana per diventare operativo.

Il dott. Russo è il comandante della polizia municipale




Il dottor Domenico Russo è il nuovo comandante pro-tempore della polizia municipale di Lipari. Lo ha nominato, sino al 30 giugno prossimo, il sindaco di Lipari Mariano Bruno in attesa dell'espletamento del concorso per dirigente-capo settore- comandante del corpo di polizia municipale. Il dottore Russo, a seguito di determine sindacali, occupava già il ruolo di dirigente del IV settore, a tempo determinato. Nei giorni scorsi il giudice del lavoro di Barcellona, a seguito di ricorso presentato da alcuni vigili liparesi, aveva deciso che il comune di Lipari non poteva assegnare mansioni superiori alla propria qualifica agli ispettori capo Giacomo Aldo Marino e Francesco Cataliotti chiamati, a partire dal luglio 2006,con determine dirigenziali, a ricoprire gli incarichi, rispettivamente, di comandante e vice-comandante del corpo di polizia municipale.

Marina Lunga: Domani inaugurazione della "passeggiata"


Foto: Marina Lunga prima e oggi
Inaugurazione domani pomeriggio alle 17,00, alla presenza del sindaco Mariano Bruno e dell'assessore ai lavori pubblici Corrado Giannò, della nuova passeggiata a mare di Marina Lunga(Francesco Crispi) Un'opera davvero molto bella ed efficace che riqualifica l'area e da a residenti e turisti, specie d'estate, la possibilità di trascorrere ore serene in prossimità del mare. Sono state posizionate una serie di panchine, l'illuminazione artistica e le palme. Sapranno gli eoliani rispettare questa opera? Il quesito è d'obbligo, visto i continui “attentati” ai diversi spazi comunali.
A seguire sarà inaugurata l'illuminazione artistica di alcuni vicoli del centro storico

Raccolta differenziata: Parte dalla scuola il piano di comunicazione

Prende il via dalla scuola il piano di comunicazione per indirizzare gli eoliani alla necessaria e obbligatoria raccolta differenziata dei rifiuti. La dott.ssa Eliana Buschera della società Erica di Torino, che si è aggiudicata il bando pubblicato dall’Ato e che coordinerà gli esperti senior e junior nella campagna di sensibilizzazione della popolazione, questa mattina ha incontrato all'istituto superiore “Conti “ i docenti e una rappresentanza degli studenti. Seguiranno incontri con la popolazione scolastica di tutte le scuole, i rappresentanti delle varoe associazioni locali e I cittadini. A metà aprile- come ci informa il collega Peppe Paino, che collabora con l'Erica per l'opera di informazione e sensibilizzazione- si terranno una conferenza stampa e un incontro con il consiglio comunale. Per l’effettuazione della raccolta differenziata l’Ato ha provveduto alla pubblicazione del bando della nuova gara d’appalto nella Gazzetta ufficiale che uscirà venerdì. La società d’ambito amministrata da Mimmo Fonti ha già acquistato con un finanziamento specifico della regione 50 scarrabili, 500 cassonetti per le varie tipologie di rifiuti e 1500 compostiere per lo smaltimento dei rifiuti organici.

Alicudi: Intervengono sindaco e Federfarma

Il sindaco di Lipari, Mariano Bruno ha diffidato il direttore generale dell'Ausl 5 a trovare soluzioni immediate per garantire ai cittadini di Alicudi di potersi approvvigionari dei farmaci necessari dopo la decisione, inevitabile, del dott. Giuseppe Meccio di Malfa, di svuotare e chiudere il presidio farmaceutico dopo che l'azienda di recente gli ha chiesto il rimborso delle indennità di residenza, pari a poco più di 17 mila euro. E a difesa del farmacista di Malfa è intervenuta la Federfarma che ha affidato l'incarico ad un legale. Lo ha dichiarato ieri sera al tg di Tirrenosat il dott. Lelio Finocchiaro, titolare di una farmacia a Lipari e consigliere comunale.

Trasporti marittimi: Presa di posizione della Filt-Cgil

Dopo il “nulla di fatto” emerso dalla riunione tenutasi all'Assessorato regionale ai trasporti e alla quale era assente, l'assessore Dore Misuraca, la Filt-Cgil di Messina chiede un urgente confronto sui collegamenti marittimi integrativi e sui contraccolpi occupazionali che i tagli nei collegamenti da e per le Eolie causeranno. “La decisione di non far partecipare le società armatrici che fino al prossimo 31 maggio gestiranno i collegamenti marittimi con le Eolie- si legge nella missiva a firma del segretario Giuseppe Foti e inviata all' Assessorato regionale Trasporti, al prefetto di Messina, al presidente e consiglieri della Provincia Regionale di Messina e ai sindaci dei comuni eoliani- ha reso improduttivo il confronto. I tagli che investiranno soprattutto le Eolie e che derivano dal fatto che le cifre messe in bilancio dal Governo Regionale non hanno avuto alcun incremento, nonostante l’adeguamento delle tariffe, avrebbero dovuto comportare una maggiore preoccupazione da parte delle istituzioni e non determinare, come invece è stato, una sterile passerella all’insegna del “purtroppo è così”. La Filt-Cgil parla di inevitabili conseguenze per le Eolie e per l’intera provincia “con problemi inerenti il diritto alla mobilità dei cittadini, le opportunità di sviluppo turistico, la tenuta economica del territorio e, non ultimo, le garanzie occupazionali per i marittimi, categoria sprovvista di ammortizzatori sociali. La presenza delle aziende sarebbe servita a conoscere dettagliatamente sia l’entità delle perdite occupazionali che i possibili correttivi da apportare nella gestione delle linee per limitare le difficoltà, mettendo così il Governo Regionale, quale maggiore responsabile, nella condizione di individuare idonee ed urgenti soluzioni. E' impensabile che su quanto accaduto si tenti di far calare il silenzio, sapendo che all’indomani del 31 maggio i servizi saranno ridotti ed i lavoratori licenziati”. Giuseppe Foti chiede, oltre ad uno sforzo eccezionale da parte di tutti i soggetti interessati, l’attivazione di un immediato confronto di merito, preavvisando in caso contrario il ricorso ad azioni di protesta”. Il sindaco Mariano Bruno, anche nelle vesti di presidente dell'Ancim Sicilia, ha preannunciato l'intenzione di chiedere alla Regione un incontro urgente e produttivo.

Graziella Campagna: Ergastolo per i boss assassini

(DA REPUBBLICA) I giudici della Corte d'assise d'appello di Messina hanno confermato la condanna all'ergastolo per il boss Gerlando Alberti jr e Giovanni Sutera accusati dell'omicidio della giovane Graziella Campagna, assassinata nel dicembre 1987 . La Corte ha poi derubricato da favoreggiamento aggravato a quello semplice il reato di cui rispondeva la terza imputata, Francesca Federico, e quindi i giudici hanno dichiarato prescritto il reato. In primo grado la donna era stata condanna a quattro anni. La lettura del dispositivo è avvenuta dopo circa otto ore di camera di consiglio. La vita a Graziella Campagna era stata rubata quando aveva appena 17 anni. La giovane stiratrice era stata trucidata con cinque colpi di lupara che le sfigurarono il volto il 12 dicembre 1985, sui Colli Sarrizzo, tra Messina e Villafranca Tirrena. Una esecuzione feroce che doveva neutralizzare chi avrebbe potuto compromettere una latitanza dorata, ma anche servire da lezione. Dopo 23 anni la giustizia prova oggi a farsi perdonare un'agonia così lunga, confermando l'ergastolo per i due principali imputati. Un esito cui si è arrivati anche dopo una clamorosa scarcerazione due anni fa per decorrenza dei termini. "Nonostante avessero voluto zittirla con un'arma - ha detto commosso il fratello Pietro - hanno dato voce al suo silenzio e la sua voce sarà sempre, sempre più forte. Oggi ha vinto lei, ha vinto la giustizia". Tre giorni prima il suo assassinio, Graziella si era confidata con la madre: "Sai che è strano, l'ingegnere Cannata non è l'ingegnere Cannata", parlandole della "carta" che aveva trovato per caso nella tasca di una camicia e che rimandava alla vera identità di un cliente noto come ingegner Toni Cannata. Un ritrovamento che ha significato una condanna a morte, rispetto alla quale sin da subito si è messa in moto la macchina del depistaggio. Importanti le indagini private che il fratello di Graziella, Pietro Campagna, carabiniere allora in servizio in Calabria, ha dovuto compiere per fare emergere la verità di un omicidio che si voleva passionale a tutti i costi per coprire i veri colpevoli. Nel 1988 ci fu il rinvio a giudizio di Gerlando Alberti junior e del fedelissimo Giovanni Sutera, che a sua volta si spacciava per il geometra Gianni Lombardo.
Ma nel 1990 ecco la richiesta del pm al giudice istruttore del Tribunale messinese di "non doversi procedere" per questioni procedurali. Della vicenda si tornò quindi a parlare solo nel 1996, con una puntata di 'Chi l'ha visto?', mentre anche le dichiarazioni di nove pentiti di mafia squarciarono il velo sul delitto di Graziella Campagna. Nel dicembre 1996 il Tribunale di Messina riaprì ufficialmente il caso. La ricostruzione degli inquirenti dell'epoca dice che la ragazza venne uccisa perchè il 9 dicembre 1985 aveva trovato nella tasca di un indumento lasciato in tintoria l'agendina-documento che che un'altra commessa della tintoria, Agata Cannistrà, avrebbe però strappato dalle mani di Graziella che glielo aveva mostrato, e di cui non si è più trovata traccia. Proprio la Cannistrà e la titolare della bottega, Franca Federico, furono rinviate a giudizio e quindi condannate l'11 dicembre 2004 a due anni a testa per favoreggiamento, mentre per Alberti junior e Sutera i giudici della Corte d'Assise di Messina decisero l'ergastolo. Il boss, nipote di "'u paccare", com'era noto quel Gerlando Alberti senior ritenuto il braccio destro di Pippo Calò, tornò però libero dopo un anno e mezzo dalla condanna, nel settembre 2006 perchè gli stessi giudici di primo grado non depositarono entro i termini le motivazioni della sentenza, determinando così la scarcerazione per decorrenza dei termini di custodia cautelare. Negli anni si è arrivati quindi al processo di appello e lo scorso novembre il presidente del Tribunale di Messina, tramite l'allora ministro della Giustizia Clemente Mastella, avanzò richiesta alla Rai di non trasmettere la fiction "La vita rubata" per evitare un impatto emozionale che avrebbe potuto condizionare il clima del processo. La messa in onda era programmata, infatti, per il 27 novembre ed è slittata al 10 marzo, proprio a pochi giorni dalla sentenza d'appello di questa notte. Nella sua requisitoria, un mese fa il procuratore generale Marcello Minasi spiegò che Villafranca Tirrena a metà degli anni '80 era una 'zona francà dove i boss di mafia, 'dnrangheta e camorra vivevano la loro latitanza, dove si riunivano insieme a politici, massoni, giudici, carabinieri ed imprenditori collusi nella masseria di Don Santo Sfameni e dove si stava per impiantare una raffineria di eroina. La povera Graziella non è stata assassinata solo perchè era venuta in possesso di un'agendina, di un pizzino, o come lei lo definì un 'mossu i carta' che poteva compromettere - disse Minasi - la latitanza di Alberti e Sutera, ma perchè poteva far scoprire proprio questo contesto segreto". E se il corpo della stiratrice assassinata non è stato gettato nella vicina cisterna è "perchè il cadavere doveva essere trovato per dissuadere chiunque dalla tentazione d'infrangere il silenzio sul contenuto dello scottante documento".
Questa notte è la voce dello Stato da un'aula del tribunale a rompere quel silenzio e a dare una risposta all'attesa di giustizia.

martedì 18 marzo 2008

Lipari: Zona a traffico limitato al centro

In vista della Pasqua si prova a cambiare il volto anche al centro storico di Lipari liberandolo, per quanto possibile, dal transito autoveicolare. Da stamani è vietato l'accesso indiscriminato al centralissimo corso Vittorio Emanuele. Per quanto riguarda i residenti in piazza Mazzini o, per chi è autorizzato all'accesso, le strada da percorrere saranno quelle del Viale Mons. Bernardino Re, XXIV Maggio, Via Garibaldi, Via Umberto I con ritorno sulla Bernardina Re. Alla piazza, dove stanno riaprendo diversi locali ed attività turistico-commerciali, si potrà accedere e defluire attraverso la via Roma. Divieto di sosta su tutta la piazza. L'amministrazione comunale sta inoltre facendo posizionare delle piante lungo tutto il centro urbano. A Canneto operazione di lifting in corso per quanto riguarda le aiuole della piazza.

Incendio a Quattropani, intervento dei vigili del fuoco

Vigili del fuoco al lavoro per quasi due ore nella prima serata nella frazione liparese di Quattropani. La squadra in servizio al distaccamento di Lipari, caposquadra Paolo Minniti, è stata allertata per intervenire su un incendio di sterpaglie sviluppatosi in località Vallone Bianco. I vigili sono riusciti ad evitare che il fronte del fuoco si allargasse in qualche modo e coinvolgesse le case vicine. Si tratta del primo incendio della stagione a Lipari.

Trasporti marittimi: Presa di posizione della Filt-Cgil

Trasporti marittimi integrativi e occupazione. La Filt- Cgil, dopo l'improduttiva riunione palermitana, torna a lanciare l'allarme e il segretario provinciale Pino Foti chiede un urgente confronto ad assessore regionale ai trasporti, prefetto, presidente e consiglieri provinciali e sindaci eoliani.
L'articolo completo sarà pubblicato domani

Lipari: Nuovo look per le strade, Pianoconte dimenticata

Si rifanno il look alcune strade di Lipari sia in vista della Pasqua che per la conclusione dei lavori per la messa a norma e ristrutturazione elettrificazione rurale delle frazioni alte. Già bitumate la Francesco Crispi (Marina Lunga) e la via Bagnamare si procederà nel giro di non più di 24 ore ad intervenire su Canneto e Pianoconte. Proprio da quest'ultima frazione, dopo i lavori di scarifica effettuati in previsione della bitumazione, arrivano forti proteste da parte dei cittadini delle quali si sono fatti carico con una nota "urgente", inviata al sindaco, all'assessore ai lavori pubblici e alla direzione dei lavori, i consiglieri comunali Francesco Megna e Gesuele Fonti (Il Faro). I due consiglieri comunali hanno sottolineato come, nel dicembre scorso, a fronte di un intervento raffazzonato per chiudere la traccia realizzata per la posa delle tubazioni, avevano ottenuto la garanzia dalla direzione lavori che nei mesi primaverili il ripristino del manto stradale sarebbe stato eseguito a regola d'arte. "Ma- affermano Fonti e Megna nella nota- avveniva di più. La Direzione dei Lavori, sollecitata dai consiglieri scriventi, considerato che l’arteria attraversa il centro della frazione di Pianoconte ed interessa la gran parte delle attività commerciali della frazione, verificati i presupposti finanziari, comunicava all’amministrazione comunale ed al gruppo scrivente, alla presenza dell’A.R.U.P. Geom. Bartolomeo Bonino, che in primavera si sarebbe provveduto alla bitumazione di tutto il manto stradale attiguo ai lavori e non soltanto del solco creato dallo scavo".
Una promessa rimasta tale poichè "ieri pomeriggio , transitando per la predetta arteria, abbiamo notato la scarifica solo di una parte e precisamente quella interessata dai lavori . Contattati i responsabili- scrivono Fonti e Megna- apprendiamo che i soldi necessari per l’intervento erano terminati e che pertanto non potevano essere mantenuti gli impegni presi. Riteniamo offensivo ed irrispettoso del mandato conferito, un modus operandi di questo tipo poichè la direzione dei lavori ha raggirato e mortificato il lavoro degli scriventi, che non parlavano certamente a titolo personale, ma quali portavoce della comunità". In conseguenza di ciò i due consiglieri hanno chiesto al sindaco e all'assessore ai Lavori pubblici "di fornire spiegazioni dettagliate, analitiche e particolareggiate su come siano stati spesi i soldi destinati all’intervento di potenziamento delle linee elettriche nella frazione di Pianoconte; di conoscere se sono state autorizzate ed effettuate opere in variante alla progettazione originaria; di vigilare con maggiore oculatezza sui lavori pubblici che si effettuano sul territorio eoliano, affinché possa essere sempre ripristinato lo “status ante” dei lavori, considerato che frequentemente, laddove si assiste a tagli e/o modifiche di tratti stradali per posa di cavi, tubature e quant’altro, il ripristino avviene sovente in modo TARDIVO, RAFFAZZONATO, PRECARIO E GRAVEMENTE NOCIVO PER L’INCOLUMITA’ DEI CITTADINI; di provvedere, con risorse proprie e/o con finanziamenti finalizzati, alla bitumazione completa della strada principale di Pianoconte, nel tratto interessato dai lavori di potenziamento delle rete elettrica ed al ripristino e sistemazione della gran parte delle strade provinciali e comunali, molte delle quali versano oggi in condizioni di pauroso dissesto".

Lipari: Locali dei servizi demografici. Interviene Biviano

"Assoluta carenza, inidoneità, anche in materia di sicurezza e di privacy, oltre ad evidenti barriere architettoniche artefatte, nei locali comunali adibiti a servizi demografici". La segnalazione-denuncia arriva dal consigliere comunale del PD Giacomo Biviano, investito della problematica dal responsabile dei servizi demografici del comune di Lipari, dott. Giuseppe Maiuri. La "pesante" e dettagliata segnalazione è stata inviata da Biviano al Prefetto di Messina, all’Assessore agli Enti Locali, al Garante della Privacy e per conoscenza al sindaco del Comune di Lipari, al Dirigente del I Settore.
IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA:
"Mi chiamo Giacomo Biviano, Consigliere Comunale presso il Municipio di Lipari.
Rappresentante in opposizione, ma certamente in opposizione a certe vergogne che persistono nel mio Ente. Appartengo al Partito Democratico ed evidenzio la mia collocazione, nella fattispecie, proprio perchè mi aggrada l’idea di essere stato direttamente investito del sottoelencato problema, dal Responsabile dei Servizi Demografici, Dott. Giuseppe Majuri, il quale, considerato politicamente super-partes, ha voluto richiamare la mia attenzione proprio in virtù della mia collocazione partitocratica.
I fatti, gentili Eccellenze. Il vecchio edificio municipale, splendito gioiello della civiltà e cultura eoliana, anni addietro, dall’attuale Sindaco, fu chiuso “ per evidenti carenze strutturali.......”.
Contestualmente si attribuì al “Palazzo della Cultura” la destinazione “temporanea” della casa Comune. Gli anni sono trascorsi, i lavori sono stati ultimati palesando, però, ulteriori deficienze. Insomma, tutto come prima: il vecchio municipio sempre più vecchio; il nuovo edificio, eretto per altre finalità, continua ad essere supplente del municipio stesso.
Ma, ed entro nel merito dell’argomento, proprio quella struttura, che attualmente ospita la sede municipale, sarebbe, qualora non s’intervenga immediatamente, da chiudere per evidenti lacune sotto il profilo sociale – politico – amministrativo. L’ufficio anagrafe, come evidenzia lo stesso Dott. Giuseppe Maiuri e dal sottoscritto testimoniato ispezionando meticolosamente la struttura, versa in una condizione paragonabile ai quartieri spagnoli del tempo di Masaniello. Lordume ovunque; corridoi trasformati in depositi di registri, datati anche 2007, alla mercè di quanti potrebbero addentrarsi nel corridoio tramite aperture logistiche incustodite. Non solo: un servizio di struttura architettonica prevista giustamente per i diversamente abili, è ostruita da plichi, pacchi, scaffali e materiale di risulta d’altro genere. Ne viene impedito, tra l’altro, il regolare funzionamento dell’ascensore edificato a favore soprattutto dei portatori di handicap.
Signori miei, vi esorto ad esprimere con forza la vostra assoluta vergogna. Non mi soffermo, dopotutto, alle infiltrazioni d’acqua ed umido che stanno macerando registri e documenti in genere; evidenzio però che la stessa collocazione degli impiegati è fortemente compromissiva per la loro salute psico-fisica. Gli stessi risultano ammassati in tugurio, nel quale i topi, potendo scegliere, preferirebbero collocarsi proprio in quei quartieri spagnoli cari e familiari al già citato Masaniello. Ora lo sostengo io, pregiatissime Eccellenze: Schifezze! Mi vergogno di appartenere ad una comunità che concepisce e permette queste schifezze. Ma sono convinto di trovare ristoro e giustizia nel vostro immediato intervento verso chi ha perpetrato questa condizione da mondo sotto-sviluppato. Per ora, nel ringraziarvi della vostra attenzione e riflessione, desidero fermarmi a questo punto.
Certo comunque, qualora non avessi riscontri celeri, di rivolgermi alle autorità giudiziarie evidenziando i reati di mancanza di privacy e sequestro disabili nella misura in cui agli stessi viene impedito di potere usufruire di quella libertà di movimento prevista dallo stesso architetto che ha realizzato quel Palazzo della Cultura.
Aggiungo altresì di chiamare in causa associazioni dei lavoratori ed organizzazioni di consumatori".
Le foto sono di Giacomo Biviano

Trasporti: Ancora un nulla di fatto. Assente Misuraca

Assente l'assessore regionale Dore Misuraca la riunione palermitana di ieri sui trasporti marittimi integrativi si è rivelata pressochè interlocutoria. Erano presenti i sindaci Mariano Bruno(Lipari) e Massimo Lo Schiavo, che rappresentava oltre che Santa Marina Salina anche Leni, il vice-sindaco di Malfa Virgilio Ciampi e le organizzazioni sindacali di categoria. La “matassa”, con un governo regionale impegnato sempre più sulle prossime consultazioni elettori che sui problemi reali, sembra essere di non facile disbrigo e la pubblicazione del bando di gara per l'affidamento del servizio è ormai alle porte. Mentre I sindaci preannunciano di non essere intenzionati ad abbassare la guardia, i sindacati hanno anticipato l'intenzione di rivolgersi al Prefetto per evitare che la linea della Regione si traduca in inevitabili e pesanti“tagli” anche per i marittimi.

La Corte d'Appello "libera" Stramandino

E' tornato in libertà Alfonso Stramandino, l'uomo che l'estate scorsa aveva disormeggiato lo yacht "Altair" dell'imprenditore Diego Della Valle, ormeggiato nel molo di Sottomonastero a Lipari e a bordo del quale vi era l'allora Ministro della Giustizia Clemente Mastella. Dopo alcuni giorni trascorsi a Gazzi il liparoto era da circa sette mesi agli arresti domiciliari. La Corte d'Appello di Messina ha riformato la sentenza e derubricato il reato da danneggiamento con naufragio a danneggiamento semplice. La pena iniziale di 2 anni e 6 mesi è stata ridotta a 9 mesi. Come anticipato all'uomo, su istanza della difesa, è stata revocata la misura degli arresti domiciliari.
Nella foto: Clemente Mastella sull'Altair di Della Valle

Lipari: Rientrata la delegazione del Centro Studi

Comunicato Stampa
"E’ rientrata a Lipari la delegazione del Centro Studi che ha promosso a Roma una serie di eventi di grande interesse.
Mercoledì 12 un gruppo di soci del centro, guidato da Sua Ecc. Mons. Giovanni Marra, ha partecipato a Roma all’Udienza Generale di Sua Santità Benedetto XVI. Giuliana Abbate e Nino Paino hanno consegnato al Papa le due ultime pubblicazioni edite dal Centro: La contemplazione di Cristo, di Maria e dei Santi nella preghiera vernacolare eoliana di Agostina Natoli; Eolie, quando il sole incontra la storia. Il Papa, sfogliano i volumi ha mostrato interesse e curiosità e ha chiesto se le Eolie sono visitate da turisti tedeschi e quanto tempo ci si impiega per raggiungerle.
Uno dei consigliere ha inviato il suo personale saluto a Mons. Gennaro Divola che ha avuto occasione di conoscere durante la benedizione delle statue che sono state collocate sulla facciata della Basilica Romana Minore di Canneto.
Dopo il colloquio, il segretario particolare del Papa ha donato ai presenti del Centro studi un rosario. A conclusione della visita i soci hanno espresso a Mons. Marra la loro gratitudine per aver regalato loro una giornata memorabile. Mons. Marra salutando con affetto ha pregato i soci del Centro Studi di porgere alla comunità eoliana gli auguri di una serena Santa Pasqua.
Nel pomeriggio si è avuta l’opportunità di partecipare presso la Libreria Internazionale del Mare in Via di Ripetta alla presentazione del volume di Ninì Cafiero dedicato al Principe Alliata.
Al termine della presentazione i soci si sono incontrati con Folco Quilici, per concertare la presentazione, quest’estate a Lipari, dei suoi più significativi documentari girati alle Eolie.
Giovedì 13 alle ore 09.00, la delegazione del centro studi è stata ricevuta dal dott. Pasquale Cascella consigliere del Presidente della Repubblica per l’informazione e l’editoria. Nel portare i saluti del Presidente Napolitano, il Dott. Cascella ha espresso il suo vivo apprezzamento per le attività dell’associazione, invitando tutti ad una visita riservata del Palazzo del Quirinale.
I soci Emanuele Carnevale, Nino Paino, Paola Centurrino, Alessandro Seminara, Nino Saltalamacchia e Angelo Paino hanno, incontrato la segretaria dell’associazione della stampa estera, dott.ssa Maria Teresa Lazzaro e la giornalista Dottoressa Marcella Padovanì, per organizzare la manifestazione per la presentazione del Premio Eolie “La via dei Cunti”.
La conferenza ha riscosso notevole successo di pubblico ed il plauso dei partecipanti.
Nella speranza che l’invito a partecipare a questo premio venga accolto da giornalisti, scrittori e quanti scrivono di viaggi, si ringraziano tutti coloro che hanno reso possibile l’iniziativa ed in particolare la società Sviluppo Eolie, Amaleolie, Filippino Spa e la Provincia Regionale di Messina. Un grazie speciale a Paola Centurrino e Patrizia Lo Surdo per l’impegno profuso per la riuscita puntuale di tutti gli appuntamenti.
Ai soci, ai simpatizzati ed a tutti gli amici i piu’ sinceri auguri di Buona Pasqua".
Ufficio Stampa Centro Studi

lunedì 17 marzo 2008

Lipari: Riunione commissione urbanistica

Si è tenuta stamattina al comune di Lipari una seduta della Commissione Consiliare Urbanistica, alla presenza dei componenti Francesco Megna, Adolfo Sabatini e Raffaele Rifici (presidente), dei geometri Aldo Martella e Salvatore Spartà e della segretaria Giuseppina Lauricella.
L'ordine del giorno era "Approvazione progetto P.T.P. delle Isole Eolie in variante al vigente P. di F., ai sensi dell'art. 89 della L.R. 03.05.2001 n°6, così per come integrato dall'art. 30 della L.R. 26.03.2002 n°2".
Si tratta, in pratica, del progetto per la realizzazione di un albergo termale nell'isola di Vulcano di proprietà della ditta Pietro Barbaro s.p.a., il quale aveva presentato ricorso al TAR avverso il parere negativo della soprintendenza di Messina.
La commissione ha previsto un sopralluogo nell'area oggetto d'intervento e si recherà a Vulcano giorno 20 c.m.
Era presente nella qualità di capo gruppo auditore anche il Consigliere Giacomo Biviano

Toscana: Piccole grandi isole d'Europa a convegno

L’Arcipelago toscano ospiterà dal 26 al 30 maggio 2008 la prima edizione di Insulae - Piccole grandi isole d’Europa. Un evento unico del suo genere che si propone come ideale luogo di incontro fra tutte le isole minori del nostro continente e non solo. Seminari e workshop di approfondimento si alterneranno con eventi collaterali, che toccheranno un po’ tutte le isole dell’arcipelago, per chiudersi poi con il primo congresso internazionale sulle isole minori il 29 e 30 maggio a Portoferraio. Un’iniziativa organizzata da Regione Toscana e ANCIM (Associazione Comuni Isole Minori) per rafforzare le politiche nell’area del Mediterraneo e instaurare rapporti istituzionali a livello internazionale, sviluppare politiche marittime regionali in linea con l’Europa, proporre modelli di sviluppo sostenibile per le isole e promuovere queste piccole eccellenze presso il grande pubblico. Una settimana da vivere sopra e sotto il mare con una ricca rassegna di eventi collaterali: dal cinema al mercato di prodotti artigianali, dalla cucina tipica alla presentazione di marchi di qualità, da spettacoli tradizionali a occasioni di confronto fra le diverse culture, per assaporare, scoprire e toccare con mano le virtù più nascoste delle isole minori italiane.

Regolamento idrico comunale: Le proposte del "FARO"


Due diverse proposte di modifica al Regolamento comunale del servizio idrico sono state presentate dai consiglieri Francesco Megna e Gesuele Fonti del gruppo consiliare "Il Faro" e inviate a: SINDACO, ASSESSORE SERVIZI IDRICI, PRESIDENTE CONSIGLIO COMUNALE DI LIPARI, PRESIDENTE COMMISSIONE SERVIZI IDRICI, DIRIGENTE IV SETTORE, DIRIGENTE II SETTORE, SEGRETARIO GENERALE RESP. SERVIZIO IDRICO. Le due proposte che potrete leggere in modo integrale www.webalice.it/s.sarpi/DOCUMENTI.html sono accompagnate da questa relazione esplicativa: "Con la presente si sollecitano le S.L., ciascuno per le proprie prerogative ed attribuzioni, ad attenzionare ed eventualmente istruire ai sensi della normativa vigente, le Proposte di Deliberazione in oggetto, miranti alla modifica del Regolamento Comunale sui servizi idrici.
La proposta di Deliberazione prot. n. 10473 del 14/03/2008, rimuove il vizio di legittimità inerente il consumo “mimimo impegnativo contrattuale”, previsto nel Regolamento Comunale, in dispregio della normativa vigente, e si applica per le annualità 2005, 2006 e 2007 ancora da fatturarsi.
Così facendo tutti le utenze pagheranno, già dalla bolletta del 2005 fino ad oggi, soltanto in ragione della effettiva erogazione idrica e non già sulla base di consumi presunti, mai effettuati.
Con la Proposta di Deliberazione prot. n. 10508 del 17/03/2008, da discutere in Consiglio Comunale entro il termine ultimo previsto per l’approvazione del Bilancio di Previsione, termine fissato al 31 Marzo 2008, salvo proroghe dell’ultimo minuto, si apporterebbero delle sostanziali modifiche al Regolamento Comunale sui servizi idrici, efficaci a decorrere dall’anno in corso (2008).
Le modifiche principali consistono in: abolizione del minimo impegnato e tariffazione basata sull’effettiva erogazione idrica; inserimento di n. 3 scaglioni tariffari che consentiranno un risparmio in bolletta a TUTTE LE UTENZE che consumeranno fino a 111 metri cubi all’anno (il 68 % degli utenti, relativamente all’anno 2003, il 64,4 % per l’anno 2004); istituzione della fascia unica per gli esercizi pubblici, commerciali, industriali e simili; rideterminazione del Comitato di Vigilanza sui servizi idrici, composto dal Sindaco, il dirigente del settore, il funzionario competente e n. 2 Consiglieri comunali eletti in unica votazione a garanzia della partecipazione delle minoranze. Il Comitato vigila su ogni aspetto tecnico, amministrativo, economico e gestionale del Servizio idrico comunale.
A fronte di bollette meno salate per due terzi dei cittadini eoliani, il fatturato complessivo, subirebbe un aumento concreto stimabile nel 4,92 % relativamente all’anno 2003 e 5,44 % per il 2004. Dato destinato a crescere ulteriormente se si considera che la fatturazione del 2004 non comprende le utenze di Alicudi e Ginostra, e che presuntivamente si può ritenere che dal 2004 ad oggi le utenze siano certamente aumentate ed i consumi pro-capite non siano diminuiti.
Si otterrebbe una più equa redistribuzione dei costi del servizio e si incentiverebbero le utenze più parsimoniose ed il risparmio della preziosa risorsa idrica".

Judo: L'eoliano Vitagliana alla finale nazionale esordienti

Sabato pomeriggio si è disputata al Palacannizzaro di Catania la gara per la qualificazione al campionato italiano esordienti di judo. La gara era riservata agli atleti nati negli anni 1995/1996 . Alessandro Vitagliana dello Sporting Club Judo Lipari l'atleta si è qualificato per la finale nazionale che si disputerà il 5 aprile ad Ostia, nel palazzetto della Federazione. Alessandro si è classificato al terzo posto. Dopo aver perso il primo incontro ha vinto i 3 successivi, guadagnando così il diritto a partecipare alla finale nazionale.

Trasporti: Riunione di "fuoco" a Palermo


Si preannuncia una riunione di fuoco stamattina all'assessorato regionale ai Trasporti se dovesse essere confermata la notizia che, nel calderone dei tagli nei collegamenti marittimi integrativi da e per le Eolie, è finita anche la corsa estiva in aliscafo da Palermo per l'arcipelago e vice-versa. Una corsa ritenuta indispensabile dal sindaco di Lipari Mariano Bruno “se non si vuole davvero infliggere un ulteriore colpo all'economia turistica dell'arcipelago”. “L'incredibile- sostiene Bruno- è che nell'ultimo quinquennio abbiamo ribadito più volte l'inutilità di questa corsa, per quanto riguarda il periodo invernale, senza essere mai ascoltati e invece la si decide di tagliare proprio nel periodo in cui è più utile cioè durante l'estate”. E dire che I sindaci eoliani, riuniti a Lipari, proprio per evitare tagli indiscriminati e penalizzanti sia per I residenti che per I turisti , avevano in qualche modo cercato di andare incontro alle esigenze economiche della Regione individuando autonomamente(seppure a malincuore) alcune corse da tagliare.
La notizia del “taglio” della linea estiva da Palermo, che và ad aggiungersi a quello sulla tratta Napoli-Eolie e al secondo collegamento estivo della nave ro-ro, non è andato proprio giù ai quattro sindaci eoliani che hanno preannunciato per oggi, nel momento in cui ci sarà l'ufficializzazione, vibrate proteste, seguite presumibilmente da altre iniziative sul territorio.

domenica 16 marzo 2008

LIPARI: L'UDC ha riunito iscritti e simpatizzanti

Erano circa 150 i presenti stamattina in un noto albergo di Lipari all'incontro organizzato dall'UDC Eolie e al quale erano presenti, oltre a Marco Giorgianni (candidato alla Camera nel colleggio Sicilia 2) anche gli on. Giovanni Ardizzone e Giampiero D'Alia. Tra il pubblico, tra gli altri, l'assessore provinciale Chiara Giorgianni e i consiglieri comunali del partito al gran completo.
Dopo l'introduzione del geometra Gaudenzio Mollica hanno preso la parola, nell'ordine, Giorgianni, Ardizzone e D'Alia. Giorgianni ha evidenziato con grande soddisfazione quello che è il ruolo svolto in consiglio comunale dai consiglieri eletti nelle liste che lo hanno appoggiato e ha ritenuto una esperienza "altamente positiva" quella che lo portato al ballottaggio per la poltrona di primo cittadino. "Un impegno- ha detto- che continua ancora oggi in favore di questo paese e che porteremo avanti consapevoli, come siamo, che rappresentiamo una parte consistente dei cittadini". Ad Ardizzone e a D'Alia ha chiesto un impegno forte in favore delle Eolie e degli eoliani. Impegno che i due hanno garantito. Ardizzone e D'alia, nel contesto di un esame ad ampio raggio delle varie situazioni a livello locale, regionale e nazionale, non hanno lesinato qualche "stoccata" all'operato del sindaco Mariano Bruno.

Pesca in Sicilia: Fondi FEP per 150 milioni di euro

Si è insediato a Roma il Comitato di sorveglianza del Fondo europeo per la pesca (Fep). Per la Sicilia ne fanno parte il dirigente generale del dipartimento Pesca della Regione Siciliana, Maurizio Agnese, e il responsabile del Servizio Programmazione dello stesso dipartimento Pesca, Patrizia Vinci. Il Fep interessa tutte le regioni italiane, comprese le quattro ad Obiettivo convergenza: Sicilia, Calabria, Campania, Puglia.
Dopo una lunga trattativa tra le regioni ad Obiettivo convergenza è stata anche definita la ripartizione dei fondi Fep. Alla Sicilia andrà il 35,50 delle somme, pari a circa 150 milioni di euro. Nella vecchia Programmazione (Agenda 2000), erano stati assegnati alla Sicilia 98 milioni di euro.

Il "casotto" di Vulcano. Nota di Pietro Lo Cascio

"Un cumulo di canne, ondulino, plastica, banchetti e spazzatura, un monumento indecifrabile al degrado e alla trascuratezza, un insulto alla bellezza dei luoghi che richiamano ogni anno decine e decine di migliaia di visitatori". Così il consigliere Pietro Lo Cascio definisce il "casotto" realizzato per ospitare gli addetti al ticket per la scalata al cratere di Vulcano. Un "invito" alla rimozione, e la convinzione che il prefetto-commissario non rinnoverà l'istituzione del ticket, in un comunicato che potrete leggere integralmente su:
www.webalice.it/s.sarpi/DOCUMENTI.html